29 OTT 2013
intervista

Tunisia, crisi politica ed emergenza terrorismo: intervista ad Habib Sayah

INTERVISTA | di Ada Pagliarulo - RADIO - 16:38 Durata: 22 min 56 sec
Scheda a cura di Alessio Grazioli
Player
Habib Sayah, giurista tunisino e direttore dell'istituto Kheireddine per la difesa delle libertà individuali, illustra la grave situazione della sicurezza nel suo Paese, sottoposto alla sfida terroristica salafita.

Il ruolo dell'organizzazione Ansar Al Sharia e del suo fondatore, Abou Iyadh, ora latitante.

I legami di Abou Iyadh con l'ideologo jihadista Al Khatib Al-Idrissi, arrestato e rilasciato qualche giorno fa.

La drammatica situazione delle forze di sicurezza in Tunisia, scarsamente equipaggiate e costrette ad affrontare la guerriglia delle forze salafite senza un adeguato
addestramento.

Morti nel giro di pochi giorni 9 agenti della Guardia nazionale, nel corso di scontri con i salafiti.

La protesta contro il governo dei sindacati delle forze di sicurezza.

Incapacità del governo di dare una risposta adeguata alla sfida salafita e accuse di connivenza.

All'interno di Ennahda, divisioni e fratture sull'atteggiamento da tenere nei confronti di Ansa Al Sharia.

leggi tutto

riduci