27NOV2013
istituzioni

Consiglio Regionale del Lazio - Seduta Straordinaria n.19 del 27 Novembre 2013 (2ª sessione - X Legislatura)

CONSIGLIO REGIONALE | Roma - 11:17. Durata: 2 ore 52 min

Player
Seduta Straordinaria n.19 del 27 Novembre 2013 (2ª sessione - X Legislatura).

Registrazione video di "Consiglio Regionale del Lazio - Seduta Straordinaria n.19 del 27 Novembre 2013 (2ª sessione - X Legislatura)", registrato a Roma mercoledì 27 novembre 2013 alle 11:17.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Regionale del Lazio.

Sono intervenuti: Daniele Leodori (presidente del Consiglio Regionale del Lazio, Partito Democratico), Francesco Storace (consigliere della Regione Lazio, La Destra), Davide Barillari (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)),
Marco Vincenzi (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico), Giancarlo Righini (consigliere della Regione Lazio, Fratelli d'Italia), Pietro Sbardella (consigliere della Regione Lazio, Misto), Luca Gramazio (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Devid Porrello (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Daniele Sabatini (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Michele Baldi (consigliere della Regione Lazio, Lista Civica Nicola Zingaretti), Fabrizio Santori (consigliere della Regione Lazio, Misto), Silvana Denicolò (consigliere regionale del Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Maria Teresa Petrangolini (consigliere della Regione Lazio, Lista Per il Lazio), Giuseppe Emanuele Cangemi (consigliere della Regione Lazio, Popolo della Libertà), Olimpia Tarzia (consigliere della Regione Lazio, Lista Storace), Silvia Blasi (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Valentina Corrado (consigliere della Regione Lazio, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Gian Paolo Manzella (consigliere della Regione Lazio, Lista Per il Lazio), Enrico Maria Forte (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico), Daniele Leodori (consigliere della Regione Lazio, Partito Democratico).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Asl, Lazio, Ospedali, Regioni, Riforme, Sanita', Spesa Pubblica.

La registrazione video ha una durata di 2 ore e 24 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

11:17

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora inoltre ha sottoscritto l'immobile numero settantanove
Si da inoltre notizia nelle more degli accertamenti sulla decida di reazione lesive promotori definito di effettivo all'articolo sei della legge regionale sessantatre dell'ottanta che in data ventidue novembre due mila tredici
I signori Taggì Massimiliano non Giovannelli sa
Farle avere immaginabili non dimezziamo Cavallaro le domande al ministro canoni Ammassari hanno comunicato ai sensi dell'articolo sei comma uno
La legge regionale sessanta agli ottanta l'intenzione di promuovere un'iniziativa legislativa popolare concernente disposizioni generali per l'assetto riuso funzionale alla gestione delle risorse del complesso
Dell'ex Ospedale psichiche psichiatrico Santa Maria della Pietà conseguirlo ma
Si comunica infine
Il consigliere Riccardo Valentini sarà assente ma sul odierna perché impegnati in attività istituzionali
Ai sensi dell'articolo trentaquattro comma cinque del Regolamento dei lavori del Consiglio regionale sarà computato come presente ai fini della fissazione del numero legale dell'Aula
Questo
Ma questo punto
Questo punto procediamo con
La
Risoluzione numero trenta
Primo firmatario il consigliere Storace ricorderò che come concordato nella Conferenza dei capigruppo le risoluzioni
Potranno essere illustrati da per dieci minuti da uno dei proponenti per ogni Gruppo RAI cinque minuti per dichiarazione di voto sul
Sulla risoluzione in questione prego consigliere Storace
Grazie Presidente USA ma molto meno del tempo a mia disposizione anche perché
Oggi diciamo
Ci troviamo di fronte aveva prosecuzione della discussione che c'è stata dal Consiglio regionale sulla sanità
Come gli uffici sanno ma anche i colleghi risoluzioni Giappone per alzata di mano quindi non c'è è un tema
Collegato al numero legale quindi possiamo tranquillamente andare avanti a meno che non venga chiesto ma io spero di no
E cioè quello che invece approvare gli atti
Sembrava che la risoluzione che tende a ripristinare il pronto soccorso almeno all'ospedale di Ceccano è stata sottoscritta
Da molti consiglieri da tutti i consiglieri della Provincia di Frosinone insieme a me perché è un tema molto sentito è chiaro che ci sono anche altre realtà ospedaliere
Per le quali oggi di reintervenire però diciamo questa è una questione che intanto abbiamo messo in evidenza c'era stato anche un assenso a verbale del Presidente la Regione una sua vocazione voglio dire al Capogruppo del PD su questo
Mi è dispiaciuta la polemica che c'è stata da parte del Sindaco della città di Ceccano non c'è una bandiera di partito che si mette su questa questione semplicemente un'adesione alla richiesta del territorio
La polemica sul fatto che nella scorsa legislatura ci fu il taglio degli ospedali ha un fondamento però oggi come allora sempre regime commissariale stava
Quindi credo che insomma è una polemica che si poteva evitare
Non c'ero più Sindaco ricercare altri sarei contento se apprezzasse che tutta la Regione
Approva un atto del genere quindi
Spero che sia la Padania che possa avvenire
Cosa sono i nostri militanti o reali sono stati bravi a far sapere che c'era lo è stato già fatti ed anche al oggi da
Territoriale però non è che
Bisogna per questo prendersela quindi altri perché il Consiglio regionale approvi unanimemente questa risoluzione
Consigliere Marin italiane
Grazie Presidente allora innanzitutto ci chiediamo perché si promuova la ipotesi considerando irrispettoso così ricercano canyon altri pronti soccorso pensiamo interesse particolare di un anno aspetta geografica
Che dovrà dirci riguardare tutta la Regione quando facciamo un'analisi completa in tutte le pronti soccorso chiusi o del Cristina oppure intervenire su un caso singolo ci sembra un'azione non
Non particolarmente interessante
Il problema grosso è a parte cercano è che l'afflusso dei conti soccorso non si risolve aprendo altri pronti soccorso infatti i dati dimostrano l'ottanta per cento di accessi sono in codice verde
Quindi significa che i pazienti avrebbe attuato assistenza anche in un ambulatorio medico di medicina territoriale qualche apertura più ampi
Quindi non serve a Pino pronto soccorso mi seccherebbe la soluzione è quella di rivedere proprio l'assetto della di come cittadino accede a questi servizi
Una soluzione quella non di per conto suo consuma di vincolare i reparti effettuarli dimissione al primo mattino questo vuol dire che possiamo liberare posti letto per permettere poi alle persone di accedere quando ci sono piccoli spicchi di flusso di di pazienti
Qui c'è proprio un non problema non di ripristinare un sino al pronto soccorso ma uno squilibrio nell'offerta sanitaria regionale
L'esempio che per esempio la scusate il gioco di parole dal Rieti non ci sono chiesti ndr secondo livello gioco dell'est nelle zone della nostra Regione che mancano di accesso
Al pronto soccorso mente l'esempio da Roma e ci sono molte strutture pubbliche e private eccellenti per cui c'è un sovraccarico di diciamo di disservizio
E il il concetto che potenziare l'assistenza agli darebbe comunque garantire un centro attraverso appunto le case della salute
Però ci sono i codici verdi qui dovremmo spostare appunto l'accesso dei pazienti nome conti soccorso Happy segnando rimandando verso queste nuove forme di compensazione territoriale in modo più capillare in tutti i territori
E l'ultimo accenno a una soluzione molto pratica sarebbe l'applicazione da parte l'ufficio di pianificazione strategica della Degrassi da Four Degrassi
I percorsi diagnostico terapeutici ed assistenziali per tutte le patologie divise per comune in municipio
In modo utilizzare scure sanitarie sia privati accreditati che pubbliche impari in moto vedete il concetto un pochino più anche da stare un singolo pronto soccorso ma sarebbe ad inserire nel contesto di organizzare tutta la rete territoriale garantendo l'accesso
A tutte le strutture non solo i pronti soccorsi posto polla il motivo per cui non questa dizione non non ci convince e presenta appunto una
Affronta un caso particolare con sarebbe mista affrontare in modo più dettagliato e più ampio grazie
No
Grazie consigliere Baldari non occupa altri iscrittiva
A parlare quindi
Non avendo altre dichiarazioni di voto passiamo alla votazione la risoluzione numero trenta chi è favorevole
Chi è favorevole
Chi è chi è contrario
Chi si astiene
Approvata a maggioranza
Siamo alla Risoluzione numero
Trentuno
Benissimo
Però
Allora nella
Fattispecie presentata dal
Consigliere Sbardella ed altri non c'è il consigliere Sbardella per
La possibile e illustrazione del primo firmatario che vedo presente il consigliere Grillini
Devo sottolineare che
Tale risoluzione ammissibile
Senza la parte in cui impegna il Commissario per la sanità del Lazio quindi impegna il Presidente la Giunta regionale
E va tolto o da anche
Nella storia e Commissione sanità del Lazio perché altrimenti diventerebbe inammissibile quindi è ammissibile esclusa questa parte
Se non c'è l'illustrazione però
Questa è la risoluzione che è stata proposta da tutte le forze minorati dalle fonti ignoranza del centrodestra non ha tutta la forza stavo guardando adesso che non c'è la firma del del
Collega Barillari
So non so se posso dire al collega Barillari al quale va la nostra solidarietà guerre il colpo di Stato interno al gruppo
E
Il arriva Risoluzione diciamo
Il principio ma che consente anche se
Il Presidente della Regione lo volesse di fare un passo in avanti decisivo per quel che riguarda il sostegno all'esercizio della professione medica
In pratica si chiede di rendere più agevole l'autorizzazione all'esercizio dell'attività sanitaria e sociosanitaria
Per i soggetti che non intendono chiede l'accreditamento istituzionale
Voglio essere libero di poter operare quindi abbattere
Ostacoli che sanno
Ad esempio nella legge quattro del due mila tre perché poi quella sull'autorizzazione l'accreditamento
Era una legge cadavere norme positive e altre che non sono state possibile attuare c'è un fabbisogno complessivo di di assistenza che è determinato
Con un atto programmatorio della Regione occorre includere le funzioni sanitarie e sociosanitarie lo stesso iter autorizzativo
Se se ci pensate bene è il filone che ci ha indicato lo stesso Presidente alla Regione nel suo intervento ad esempio quando ha fatto riferimento anche la legge più bassa degli amici sociali
Quindi io credo che sia un atto che possa avere anche il consenso della maggioranza ancorché approvata proposto dall'opposizione
Bambinaia per le signore
Grazie premetto che prima la maggioranza ha sbagliato a votare la risoluzione perché contraddice il piano stesso donazioni territoriale case della salute quindi questo valutatelo voi al merito questa risoluzione
Crediamo che sia perché a mente sbagliate per questo introduce una liberalizzazione selvaggia
Della del del servizio diciamo privato perché sanitaria privata perché liberalizzati autorizzazioni vuol dire non più controllare quello che ha rapporto fra pubblico e privato chiediamo che si è assunto assolutamente sbagliato
Liberalizzato detrazioni per chi che l'accreditamento quindi
Chiedo che il Consiglio di valutare con molta attenzione perché
I minori gli ostacoli frapposti libero esercizio di attività sanitarie socio-sanitarie vuol dire
Non più controllare
Un tema molto molto caldo molto importante che rapporto fra pubblico e privato che presenteremo altre soluzioni che affrontano questo tema
Però questa sarebbe la pietra tombale sul
Sulla funzione della Regione stessa nel controllare il servizio pubblico a vantaggio svantaggia del privato quindi
Stiamo attenti a votare alle precisazioni le autorizzazioni quindi voteremo contro
Cito l'autentica dichiarazioni di voto
Non avendo altre dichiarazioni di voto passiamo alla votazione dell'uva risoluzione numero
C'è il trentuno scusate con esclusione di peggio della parte in cui sino al Commissario Mirabelli l'esclusione da anche nella sua qualità di commissario della sanità del Lazio
Chi è favorevole
Chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Approvata a maggioranza
Non c'è una risoluzione numero trentadue
Primo firmatario Sbardella come
Come prima
Anch'io su questa l'ammissibilità
Nascita nel momento in cui si trova in
Il passaggio in cui si navigava Valdagno messa nella sanità del Lazio quindi
Ammissibile aggressiva di questo passaggio anche nella sua qualità di commissario della sanità del Lazio
S'consigliere Sbardella non c'era
Per l'illustrazione
Consigliere Storace Susa
Risoluzione numero trentadue relaziona
Allora Presidente questa mozione
Premessa Risoluzione presentata dalle dei gruppi di centrodestra e dal collega Barillari in questo caso
Una anche puntare a far sì che il Presidente Zingaretti nella sua
Con ritardi commissario onde per la sanità
Attui nelle previsioni di una legge regionale del due mila undici anche relativa
Nel suo articolo ma la procedura di accreditamento delle attività del servizio di assistenza domiciliare
Nella nell'atto che presentiamo all'attenzione del Consiglio c'è scritto che diverse ASL
Ma questo c'è stato anche detto mi pare dal Commissario D'Alema che pure si coordina con la cabina di regia Alessio D'Amato in Commissione sanità
Diverse ASL ha continuato ad operare ad acquisire erogare i servizi di assistenza domiciliare in maniera difforme rispetto alla legge
Questa è una questione che un polverone controlli da parte della struttura addetta alla gestione della sanità della Regione faccio diceva facciamo riferimento ad esempio all'informatizzazione completa delle procedure
Di cui alla legge all'attuazione di un sistema di controllo e di verificare la quantità e della qualità delle prestazioni che vengono erogate
Tra l'istituzione attuata la previsione della legge vuole stare ancora attuata
Di un albo dei soggetti accreditati all'assistenza domiciliare
Credo che anche questo potrà trovare spazio il luogo nella legge sui servizi sociali però quel dato l'ordine del giorno dare uno sprone a questo la risoluzione aspirare a questo
Questa proposta
Grazie al cielo sia Storace ribadisco impegna soltanto verso il Presidente della Giunta regionale
Va tolta nella risoluzione il passaggio in cui si dice anche nella sua qualità di Commissario per la sanità del Lazio per rendere ammissibile per il Giubileo non ciò che ci sono interventi prima
Chi c'era
Prima di dare la parola al Consigliere Vincenzo e che se intervenire vorrei
Salutare
I ragazzi dell'Istituto comprensivo San Giovanni Bosco di fabbrica di noi oggi sono in visita
Alla il Consiglio regionale
Quindi un
Saluto affettuoso a tutti
I ragazzi presenti del pubblico del del Consiglio regionale la morale al consigliere Vincenzo
Grazie Presidente
Noi siamo sicuramente l'accordo nella
Così
L'appello un impegno
Fare in modo che
Ci sia la piena applicazione della legge sei due mila undici mi sembra opportuno però
Se è possibile modificare oltre naturalmente la questione dell'ammissibilità
Le le evidenziato che dal punto di ieri una situazione
Di riformulare la legge
Che tra l'altro insomma non è poi specificare nel concreto quelli
Però insomma
Do
Dovremmo scesi coordinatore va bene però insomma credo che
Dovremmo eventualmente a dar conto di quello che si di quello che si dice perché affermarlo così in modo in modo generico ce lo ha detto o il coordinatore abbia regia ne prendo atto però insomma l'affermazione generica che non mi sento di di su cui non mi sento di
Concordare quindi togliamo questa
Questa evidenziato sicuramente la possiamo votare favorevolmente insomma
Sì sì io credo
Pronunzie quindi penso che si possa aderire avendo consultato anche i colleghi firmatari alla proposta del collega Vincenzi però si è dato per scontato l'iter
Che questo stia accadendo perché insomma se n'è avuta notizia però insomma è chiaro che è una questione mancato rispetto di un dettato legislativo va esplicitato sicuramente in maniera più dettagliata dalla questa dubito anche nel dibattito con
Il coordinatore cabina di regia sulla sanità quindi no da aderito a questa proposta auspichiamo un voto unanime del Consiglio perché riteniamo che l'assistenza domiciliare e perché per alcuni versi già all'interno dei
Della legge di riforma dei servizi sociali si sta ricevendo anche
Questa opportunità di liberalizzare ma di creare questo albo in modo che poi con la novità introdotta dei voucher si possa accedere più liberamente da parte di chi vive il mondo della disabilità alla fruizione di servizi che ovviamente devono tendere
Come obiettivo quello del miglioramento quanto più possibile del del servizio prestato nei confronti delle categorie più deboli grazie
Non non avendo altri interventi per dichiarazione di voto allora metterei in votazione la risoluzione numero trentadue così come
Emendata togliendo quindi la parte dall'evidenziato che diverse aziende
Continua ad acquisire ed erogare servizi assistenza domiciliare in maniera difforme la legge stessa questo viene tolto
Perché ed è molto ampia nella sua qualità di Commissario per la sanità del Lazio per renderla Risoluzione ammissibile chi è favorevole
Abbia
La Risoluzione numero trentadue così come emendata
Chi è contrario
Chi si astiene
Approvata all'unanimità passiamo alle soluzioni
Trentatré
Firma del consigliere Sbardella anche necessità va
Considerata ammissibile
Con l'eliminazione del passaggio in cui si nomina il commissario sanità del Lazio quindi anche nella sanità nella sua qualità di Commissario per la relazione viene tolto la parola
Eventualmente al primo firmatario della mozione trentadue
Però è uno dei firmatari prego consigliere Sbardella ma volevo fare il termine ultimo per il verbale no prego
Ci alleniamo
Sì qui ritorniamo su uno
Su un problema già dibattuto già
Già raccontato
Anche a mezzo stampa
Riteniamo che ci siano
Ci siano già esempi virtuosi in Italia
Di come
Dico come anche in parte contravvenendo un'indicazione della legge nazionale che parla di bacini in relazione al al numero degli abitanti perché
In merito alla riduzione delle AA.SS.LL. l ma anche per esempio
Costituito rubricato condividerlo con il resto del territorio
In una sorta di iscritti chiamate area vasta
Per riducendo sensibilmente
Impegni burocratici e perciò finanziaria razionalizzando
Le risorse
E gli aspetti burocratici della gestione del territorio dal punto di vista della spesa sanitaria e lo stesso ha fatto all'Emilia-Romagna
Riducendo tutte le altre le presenti nel territorio della Romagna nello specifico che che racchiude circa cinque Province se non ricordo male facendo un'unica ASL e perciò illusoria l'indicazione
L'indicazione della
Del dettato nazionale della norma nazionale in questo caso
Salvarono è stato possibile scavalcarlo appunto nella direzione della riduzione della spesa
Io da qui in questo ambito in questa risoluzione
Indico quelle che sono in maniera esemplificativa
Lampante
L'esempio di riduzione della del costo Chillemi solenne gara cioè gli emolumenti ed ENI direttori generali amministrativi e sanitari
Riducendo alleato
Il nome della Provincia due sono le altre si dimezza al numero delle altre
E si riducono sostanzialmente agli stipendi
Per quasi sei milioni di euro l'anno stiamo parlando dei
Sarebbe elettriche diciotto stipendi di figure apicali
Nella nostra Regione parlando solo dei monumenti senza parlare delle figure di staff e della razionalizzazione dell'organizzazione esula sul territorio
E visto che il presidente Zingaretti Giarin qua in più occasioni anche la scorsa settimana
Aumentavano contabili procede nella direzione della razionalizzazione dell'amministrazione sanitaria sul territorio
E visto che sono scaduti
La mi sembra la totalità dei direttori generali delle autorità sul territorio regionale ebbene storie
Probabilmente si intende procedere alla nomina
Di cui lei
Di Benedetto che generale ed a cascata direttori amministrativi e sanitari a fronte di una modifica della legge
Potremmo di qui a qualche mese se sono vere le parole del Presidente Zingaretti dimezzare e ricordiamo che
Probabilmente i contratti a questi direttori vengono fatti per più di un anno e rischiamo di
Di dover
Vanificare
L'eventuale volontà
Alla alle spalle alla nazionalizzazione
Che potremmo esprimere in questo Consiglio regionale dimezzando il numero delle auto
Continuando a pagare
Lauti stipendi lo ricordava sempre presidente Zingaretti che vantando se ne di quanto da tutta Italia sono corsi a fare la domanda affogando
Un elenco di idonei a ricoprire questo ruolo da tutta Italia le personalità perversi ricordiamoci appunto Lodi di quanto paghiamo noi questi di questi amministratori e
Probabilmente
Li paghiamo anche troppo però in questo caso anche non volendo entrare nel merito di quanto
Sia giusto pagarli probabilmente iniziale ed allora pagare un numero minore di queste di queste figure qualcuno se ne poteva rimanere
Dove si trova senza magari
Spostare la famiglia che appunto il Presidente ci ricordava di quanta gente anche
Da altre Regioni era disposta ad avventurarsi
Con orgoglio nella gestione della sanità laziale qualcuno potrà tranquillamente rimanere volevo permeabili e nel modo in cui si è si è stabilito ma al di là dell'ironia
Ecco è una richiesta sostanziale di soprassedere a quelle nomine non solo per
I motivi di cui accendiamo in questa risoluzione ma anche per i motivi
Che
Che in questi giorni in queste settimane fragorosa evidenziato all'interno del i criteri di selezione qualche criticità che rischia di dare una
Di dare una il Bignami numerosi ricusazione sappiamo che ricorsi chiedendo anche Adriano hanno magari un effetto immediato nell'ora primo grado della
Del giudizio da parte del ricorrente rischiamo poi negli anni di farci ritrovare con Nada
Con contestazioni gravi che ci fanno pagare e rimettere fior di quattrini in questa in questo momento storico
Con
Le criticità anche della finanza regionale rischiamo
Rischiamo di
A due vanificare quello che sembra addirittura essere un extra gettito della corsa risparmio nel piano di rientro ecco un invito alla cautela
Attardare un segnale che può
Forse a raccontare effettivamente della volontà reale
Di questa di questa Regione a voler ridurre i costi e averle erano e a ridurre il numero dei privilegiati grazie
Grazie consigliere Sbardella io
Dopo la parola per le dichiarazioni di eventuali dichiarazioni di voto perché su internet consigliere Gramazio
Grazie Presidente
Il tema esposto dal collega Sbardella
Credo che
Se è stata accolta con superficiale con eccessiva superficialità dall'Aula
Io stesso con molti colleghi dell'opposizione
Ho denunciato il sistema di procedura Dellas selezione dei direttori generali consiglierò e continuiamo a credere che questo sia un sistema assolutamente fallace e che possa esporsi a molti ricorsi da parte dei adeguati concorrente rispetto alla Regione
La delibera ottanta della Giunta delibera centosettanta e poi la delibera farà delibera trecentoquarantotto
Creare un percorso per la selezione dei direttori generali che l'area che la Regione Bellaria sostanza tutt'altro che rispettato nella delibera ottanta Regioni istituiva
Era una la selezione la selezione per
Perché i direttori generali nella delibera centosettanta la stessa alla stessa Regione istituita una Commissione
Variando i criteri chiede l'avviso pubblico dopo un mese che l'avviso pubblico era stato già era già stato ho pubblicato
Questo è naturalmente pregiudizio di non esclude l'ho fatto il primo che difficilmente vi è nulla di una procedura pubblica possano essere cambiati i criteri in corsa e quando usa difficilmente dico
Più che altro dai vigili legittimo che lo si faccia
Due
Che ancor più brutto e però ci tengo a dirlo al microfono e chiunque abbia inserito nuovi criteri con la delibera centosettanta il giorno tre luglio del due mila tredici l'abbiamo dovuto fare dopo aver consultato e di
Visto i curriculum dei partecipanti è come si è un appalto pubblico al per il quale si chiedono determinare i criteri dopo un mese all'apertura delle buste l'aver messo dentro c'era le società partecipate
Domanda dopo aver visto le società a partecipare ci seguono criteri che possano avvantaggiare o svantaggiato o creare un momento ad altri candidati ad altri concorrenti
Io credo che questo sistema che in realtà circa
A da parte del Presidente Zingaretti di evitare di scegliere laureato ambiti cinquecentottantuno livelli locali sia stato un sistema Macerata un po'pasticciato
Peraltro appunto tecnicamente rischiamo di trovarci di fronte
A il fatto che questo stesso possa essere invalidato
Perché quando la procedura è stata scelta quando si è scelto di arrivare a una short list come l'idea recitano le delibere ottanta e la delibera centosettanta
Si diceva espressamente che questa sorta di lista collega Sbardella sarebbe arrivata dopo un questionario per un tentativo attitudinale non non voglio
Walch fare polemica sulla valenza del test psicoattitudinale ma con questo è un test psicoattitudinale guadagniamo bello cosa clamorosa e che dai cinquecentottantuno idonei della delibera trecentoquarantotto di quei cinquecentottantuno sono sentono quanto fatto personale sono state scelte nel partecipare alla reale soluzione e visto che proprio aree libere che ho citato
Parlando di un altro percorso di un percorso che a stare varrebbe porta alla formazione dello short list solo ed esclusivamente dopo competa fa seguito ad altri è un test psicoattitudinale e
Un
è un
Questionario molte delle persone che
Cineteche Presidente
Presidente
C'abbiamo un po'di difficoltà scusate
Ragionevole scusi Consigliere ma Lazio
Prego nato il mio questo onorevole Consiglio ma supportato nella richiesta di ordine in Aula per cui esso i cinquecento tanto meglio
Clamorosa mente diventa centottanta a poter sostenere prove
Che invece sarebbero dovuto essere fondamentali per l'acquisizione di questa cosiddetta short list quindi le due uno
I candidati non sono stati tutti i mezzi in condizione
Di svolgere lo stesso percorso per la selezione
O dall'altra questa sciocchezza non serve a nulla quindi io credo che
Denunciarlo condito interrogarsi poi la mozione del collega Sbardella tra dovrebbe far riflettere questo Consiglio regionale sul fatto che si è appropriato approvare la cioè il collega Sbardella perché la Regione sta andando il Presidente Zingaretti sta andando dritto contro un muro senza che la sua maggioranza voglio avvertire
Che sentono il consigliere Storace
Grazie Presidente e grazie al collega Sbardella per aver proposto anche questa risoluzione
Prego i colleghi di leggerla
Per quello che scrive
Se siamo convinti che il Presidente ha Regione qui ci abbia detto la verità questa mozione questa risoluzione un atto consequenziale
Cerco di spiegarmi Presidente
Non voglio fare polemica anche perché ieri abbiamo visto sta conferenza stampa in cui per mascherare l'aumento delle tasse
Ci dice con quanto va bene
Perché pratica si danno i soldi a tutti ci vanno riprese si paga Marino al trasporto cioè una cosa
Improvvisamente c'è una magia c'è il mago Silvan alla guida la Regione parallelamente allo zero sei l'IRPEF
Per queste due cose insieme non ci stanno oggettivamente
Però io sono contento perché
Mi pare siamo stati attribuiti falsamente dieci miliardi di debiti che abbiamo scoperto veramente in una sorta di puro quindi
Anche
Allora
Si prendono i soldi dei cittadini
E nel frattempo pace l'ordinaria amministrazione che in questo caso risente del regime commissariale ergo faccio come mi pare
E
Risoluzioni Sbardella
Che cosa dice sostanzialmente
Caro Presidente
Ci sono delle cose che non convincono sulle procedure e Gramazio alla elencate con puntualità
Assolutamente efficace
Quello che sta accadendo nel concorso sul bando per i direttori generali
Ma c'è di più
Qui in questa sede e mi è parso di sentirlo anche dal Capogruppo del PD c'è stato detto che si vuole andare io ne sono contento perché era
Un pezzo del nostro programma elettorale
Ha la riduzione delle ASL
C'è forse è meglio l'azienda ospedaliera che è quella del litorale lo so però si può ragionare
Sì adesso e poi direttore generale come minimo per tre anni e spero che l'abbia saldata nominati da cinque
Lo spero
Va bene ed era stato dato non è che le ASL e chiuderlo
Ci sono gli attori sanitario qui le amministrative a seconda dell'età c'è una legge che regolamenta queste cose
Ma deve convivere e io vi assicuro che la piccola parte che mi compete ma credo che tutto il centrodestra su questo si dovrebbe
Ci sarebbe la procedura d'urgenza ad una riduzione evasore
Basta un articolo
Nel quale si scrive
Che i direttori generali saranno scelti secondo il bando alla rilevato come vi pare
Facendolo su misura come volete
Le scene obbligatori
Parola razionalizziamo le ASL diamo un segnale concreto al proposito ci crede che le cose vanno meglio non immagina più ma binario abitazione
Se invece le altre continua ad essere una marea non serve tutto questo allora questa risoluzione è la prova e allora se fate sul serio ovvero
Che sentirsi del Governo
Sì grazie Presidente
Naturalmente questo intervento volto innanzitutto a
Una
Ad annunciare all'al voto positivo del nostro Gruppo
Anche perché siamo firmatari perché convinti e quello che è scritto su questo documento sia una delle soluzioni importanti da mettere in atto urgentemente com'è già stato spiegato dai colleghi che mi hanno preceduto
Oggi la Regione di idee un
Problema economico-finanziario di primaria importanza che va risolto prima che vengano fate delle nomine che partono ulteriore spesi e per la Regione Lazio
E vi voglio ricordare
A tutti voglio allora tutti i Consiglieri che attualmente Giardi problematiche relative al direttore generale ce ne sono presenti la nostra Regione
Faccio l'esempio l'ASL RM tre direttore generale di tutti e tre pagati con stipendi da duecento mila euro l'anno Frosinone dove
L'ultima
L'ultima integrazione fatta dal Tribunale del lavoro parta al doppio direttore generale e quindi due stipendi
Per il Frosinone quindi stiamo già
Abbiamo già capito una cosa abbiamo capito che chi si siede su quelle poltrone non è così Restivo a lasciarle a lasciarla andare in vista magari di una riorganizzazione
Pertanto quello che questa mozione patta all'attenzione di quest'Aula
è un po'una una successione di lavori che sicuramente porta a fare la Regione hanno l'onere problematiche relative a pagamenti gli stipendi dal fatto che la nomina che viene fatta
Ma poi deve essere revocata a causa dell'accorpamento
Perché cosa succederebbe naturalmente che se
Tenessero accorpate le outlet sul perché su quelle di Roma che sono a otto scegliendo e magari due sei direttori generali vanno sicuramente in Corte d'appello in altare a farlo subito subito è sicuramente un bel ricorso alla Regione Lazio
Con una convalida incida altissima
Quindi quello che questa risoluzione chiede che quello che noi Paola appoggiamo è la successione ordinata dei lavori
Pertanto
E il concorso un concorso che paga e abbiamo la mozione lo spiegheremo un po'meglio cosa non va bene cosa vorremmo col concorso ma intanto
è
Di
Continuare a portare avanti fare alla rotatoria ma contemporaneamente mette le mani pesantemente
Nella riduzione dei costi della sanità della Regione Lazio che non si fa assolutamente con la riduzione di posti letto chiusura degli ospedali e tagli lineari che senza la
Senza guardare il territorio ma si fa anche soprattutto riducendo queste aziende la grandezza del le ASL le aziende sanitarie locali
Naturalmente questo questo
Questo processo non è un processo alla cieca perché come appunto
Specificato in maniera seppur veloce ma comunque con situazioni già attuate
In altre regioni d'Italia è stato fatto quindi comunque abbiamo anche l'esperienza di altre regioni e abbiamo anche la possibilità
Di copiare perché copiare non è sempre una cosa negativa
Copiare significa anche a valersi dell'esperienza di di regioni o di amministrazioni che hanno fatto già un certo percorso
Quindi pertanto questa comunque noi esprimiamo
Il voto favorevole a questa risoluzione grazie
Però
Dichiarazione di voto consigliere Sbardella
Sì ma ovviamente
Era soltanto l'occasione per numero di parlare male indirizzo come dichiarazione di voto a favore del gruppo mese a questa risoluzione e ma anche per semplificare umbra processo che rischia di apparire molto complesso
C'è una legge una proposta di legge già presentata e ma in questo Consiglio a mia firma ma non è un fatto di
Di cui vado
Orgoglioso di olio vantare perché è la fotocopia del testo che va avanti da tre legislature tecnicamente che tecnicamente con due articoli molto concisi è molto belli
Parla della dimezzamento delle Adrano fra la Regione statale controllata tecnicamente dagli uffici legislativi
è più che sufficiente per allora
Ridurre ad o comunque levato le della Provincia di Roma e abbiamo una le altre
Dell'al Comune di Roma purtroppo quando noi domani mattina potremmo incardinarla in Commissione sanità e procedere speditamente ovunque la procedura d'urgenza di cui accennava
Francesco Storace e me lo ha ricordato anche prima del bilancio così e poi anche entro l'anno ma se si può procedere alle nomine grazie
Grazie consigliere Sbardella io
Preciso perché non era
All'ultima capigruppo nove sulle risoluzioni ci siamo dati questo va ad un lavoro dieci minuti per la presentazione della risoluzione e cinque minuti al gruppo per dichiarazione di voto
Quindi Consigliere Sabatini per dichiarazione di voto
Prego
Grazie Presidente dal TAR ringrazio anch'io il consigliere Sbardella per aver
Voluto vorrei porre all'attenzione questo tema che
è un tema che è avvenuto altre volte in Consiglio ma mai
Ma mai come elemento centrale sempre come addendum ad altri tipi di
Iniziative realtà anche il tema non è soltanto centrale per
Lei è la procedura concorsuale chiamiamola così che è stata messe in campo che doveva rappresentare una discontinuità che doveva rappresentare un momento di trasparenza che poteva
E voleva ambire a rappresentare un momento di forte coinvolgimento delle professionalità del territorio
E che invece finisce sta finendo anche in maniera
Molto poco edificante eccome una ombra all'interno del
Vasto mondo della sanità di questa di questa Regione e non è un'ombra caro Presidente
Isolata
Noi non dobbiamo impiegare consigliere Gramazio che tempo a nel mese di ottobre rimedio nel mese di ottobre il quattro per la precisione scadevano dei termini termini che sono stati
Presidente io le le notifiche una difficoltà nel poter scusate mi sembra veramente un titolo di poter
Fare intervenire il consigliere Sabatini scusate
I numeri dimagrante presenti i consiglieri anche di maggioranza ricorderanno come il quattro di ottobre
Era individuata una scadenza nuova scadenza assecondarne una scaletta di nomine bensì da scadenza per la presentazione degli atti aziendali
Delle è aziende sanitarie locali ventiquattro ore quarantotto ore prima della scadenza che individua già una derogare una proroga ai termini precedentemente individuati
Il Presidente Zingaretti con decreto sancisce una nuovo rinvio questa è la situazione della sanità del Lazio quanto nelle formale per non parlare poi dal punto di vista sostanziale delle criticità che esprime e si dal punto di vista formale il Presidente Zingaretti a cercato invocato io alcune situazioni con i tecnici implorato ulteriori quattro mesi per andare a definire i tempi degli atti aziendali era passando da un anno altro al due mila tredici da agosto due mila tredici a febbraio due mila quattordici questo rappresenta già un segnale non che si sta battendo contro un muro come veniva prima altri dal Comitato esigente Gramazio individuato macchine uccisa proprio dove andare
La Regione attivo rispetto alla organizzazione della sanità sul suo territorio non sa dove sta andando
Questo perché
Rispetto agli atti aziendali non fa chiarezza questo perché ha indotto i direttori generali a sette mesi
Di lavoro per l'approvazione degli atti aziendali e poi quarantotto ore prima della scadenza dei termini
No aspetta un attimo abbiamo scherzato verranno ellissi nuove linee guida
Che
Andranno a cambiare nella sostanza il lavoro di sette esito dell'impiego oltre ad impegnare uomini che ha impegnato anche importanti risorse ed ecco quindi che sul tema delle risorse ha ragione Consigliere Sbardella
Perché
Andare
A ad accelerare su una procedura chiese di non del tutto illegittima manifesta parecchie e forti importanti zone d'ombra perché accelerare
Quando quando gli atti aziendali sono stati non in parte ma completamente scritti perché non oso immaginare le a quarantotto ore dal termine ultimo per la presentazione gli atti aziendali non fossero stati già scritti
E in questo in questa situazione in questo chi ma anche di incertezza e di percezione di non non non sicurezza è a cosa portarono sedia cosa può portare
Un'accelerazione che sicuramente
Sarebbe
Raccolta non alla politica ma dai territori come uno strappo non opportuno soprattutto in questo ambito soprattutto in questa fase
Io poi
Provenendo dal territorio della Francia di Viterbo evidenzio un ulteriore elemento
Che
Non è in linea con l'atteggiamento assunto nel resto della Regione dove ci sono ancora in
Rettore ideali e mentre nella Tuscia è presente une commissario
Commissario straordinario
Che
Assunto poteri straordinari e li ha voluti assumerei fino all'ultima
è piccola bivacco delle sue facoltà questo rappresenta certamente un atto legittimo da parte sua
Rappresenta altresì una poca attitudine al confronto al dibattito soprattutto con le realtà socio sanitari del territorio con i sindaci che in Assemblea dei Sindaci
Hanno dovuto accogliere non raccogliere ma accogliere
Lei determinazioni di un commissario che si è posto certamente non con l'apertura nei confronti di un territorio ed ecco in base
A tutto questo in base quindi a uno scollamento è un distacco forti dei territori sia per quanto riguarda le strutture i presidi ospedalieri sia per atto riguarda il territorio è sanitaria niente inteso chiedo anch'io e chiaramente con questo evidenzio il voto favorevole
Nei confronti della risoluzioni chiedo di soprassedere rispetto a nomine
Che potrebbero paventare profili di illegittimità e sicuramente un Paese libero costi che questa Regione soprattutto in ambito sanitario non potrebbe permettersi grazie
Grazie consigliere Bandini perché sente del Consiglio Vincenzi
Grazie Presidente intanto
Credo che questa risoluzione faccio delle affermazioni che non rispondono al vero
Particolarmente nella parte in cui si evidenzia si fa riferimento
A presunti vizi di regolarità formale sulla selezione dei direttori generali che è avvenuta così come prevede l'ICE e che
Prosegue su richiesta del commissario lo dal Presidente commissario
Per avere la possibilità di scegliere così come prevede la legge
Dopo un'ulteriore
Selezione
Per così essere affiancato in questa scelta di schermare discrezionale sulla totalità degli doni ma che
Evidentemente vuole essere supportato anche da altri elementi
Detto questo di ho già espresso in Consiglio
Il
Giudizio che è opportuno sicuramente rivedere l'organizzazione delle dei LEA che passi per una riduzione
E razionalizzazione soprattutto perché il risparmio
Solo soltanto che pure già diverse è importante sul costo delle figure apicali ma quanto
Il risparmio vero sulla razionalizzazione della funzionalità delle ASL
Appare è evidente che se questo avverrà nei tempi belli noi saremo necessariamente
Pubblicate a
Credo il presidente insomma il commissario sarà obbligato a effettuare le nomine che hanno eventualmente una durata di tre anni e dopo la riduzione da Volare razionalizzazione della
Un'organizzazione delle ASL
Ma questo non significa che noi partiamo da soprassedere in attesa di
Sicuramente ci confronteremo nel
Al
Nelle prossime settimane
Se saremo in grado
Di portare in Consiglio la riforma delle
Delle ASL e magari assicurando neanche eventualmente laddove ci sono le condizioni
Una percorso
Bere in modo tale da non lasciare questa situazione di interregno perché mi pare che
I risultati
Di queste di queste gestioni siano diverse
Comunque abbiano la necessità in se stesso della
Di una modifica naturalmente ci sono molti strumenti quali quelli del commissariamento se
Ci dovessero essere necessità di avere
Alcune altre settimane o pochissimi mesi per arrivare a questa realtà razionalizzazione per questi motivi voteremo contro
Consigliere Rambaldi prego
Io penso che
Penalità cose e soprattutto in politica ci siano dei tempi
E i tempi sono quelli per cui oggi messo mano alla sanità io penso che sia il problema principale di questa Regione di cui tutti quanti i Consiglieri ci siamo comando
E che siamo e cosa stiamo verificando stiamo verificando che se si vogliono razionalizzare delle situazioni
E poi
I tempi i tempi sono necessari
Perché oggi diminuire tagliare sempre i ma non si costruisce un percorso se prima non si fidano dei prodotti agricoli ospedali se prima lo si firmano determinati accordi io penso che
Poi tutto questo possa diventare controproducente
Lo spirito
Di questo Consiglio e quello di andare
Quale problema l'UPI l'unico problema Ciari
No dato a luglio Aversa eccessi
Sa sta
Prego Consigliere Lella prosegua
Ora
Ma io sono
Allora stavo dicendo che
Ci sono dei tempi da rispettare
Perché nel frattempo della sanità non è che ci sono ritardi
La questione dei direttori generali una falsa questione
Perché
Il Presidente poteva autonomamente nominare tutti i direttori generali qua si sarebbe detto la politica autorità politica oggi comunque queste selezioni servono comunque a fare in modo
Che ci siano
Rispetto a prima un qualche cosa in più una garanzia in più
Una garanzia in più fermo restando che la legge consente esclusivamente a Presidente di poter decidere
Allora io non vedo nessuno nessun problema dice qualcuno ricorderà ricorrerà
Che ricorrano ciò tanti ricorsi
Ma lo spirito è quello che comunque sono state le selezioni per cui oggi l'amico di selezione e non Panda fare direttore devasta queste poco ma sicuro
E questo vale per tutti
Allora
è una garanzia in più che viene data
A
Accorpamento e su tutti registrati accorpamento accorpamento delle ASL è chiaro che questo è un obiettivo l'abbiamo chiesto anche in campagna elettorale
Ma pari a questo arrivare a questo innanzitutto bisogna fare in modo
Di capire che tipo di processi
Oggi sulla sanità si sta intervenendo a morte sulla riduzione del debito che conditio sine qua non non è facile già si è intervenuti
Sul fatto
Che
Sugli undici miliardi di debiti verso i creditori sono stati recuperati otto miliardi e mezzo
Oggi bisogna fare uno sforzo ulteriore per abbassare il debito della sanità per estinguerlo
Per arrivare a fine del commissariamento
Per averla qui a qualche tempo dopo anni e anni nuove un commissario alla sanità ma l'assessore alla sanità
Per cui
Io dico
Che su questo bisognerebbe avere uno spirito più costruttivo
Uno spirito meno
Di fughe in avanti ma di valutazione di quello che c'è e di quello che abbiamo visto in questi anni dove la sanità è stata la madre di tutte quante le cose peggiori che ci sono state in tutti questi anni alla Regione allora
Su questo io dico che insieme tutti insieme si può costruire qualche cosa ma senza fughe in avanti grazie
Bene mettiamo al voto questa risoluzione
Trentatré ovviamente ricordo a tutti i Consiglieri che nel dispositivo finale e non dobbiamo considerare quella parte in cui ci si rivolge al Presidente come commissario per la sanità del Lazio
Chi è a favore di questa Risoluzione
Chi è contrario
Se l'utente
è respinta
Passiamo alla risoluzione numero trentaquattro
Prima firma del collega Santori
Che invito ad illustrarla prego
Grazie Presidente
Si tratta
Di una risoluzione che tenta
E spero che sia stata approfondita da tutti i colleghi
Di riassumere un po'sia le problematiche che riguardano la sanità sono circa otto pagine di risoluzione
Che vanno che cercano di andare incontro a una sanità del futuro che sia efficiente ed efficace attualmente non è così proprio ieri sono stato
All'interno del San Camillo del presidio spigliata ospedaliero di Monteverde Portuense dove
C'è una situazione drammatica che denunciata oggi
Su alcuni articoli di stampa riguarda il reparto di maternità dell'ospedale San Camillo
I bambini sono in trappola nel caso in cui dovesse accadere un un incidente lungo un
Un incendio non ci sono uscite di sicurezza non ci sono le scale antincendio non c'è tutto questo all'interno del reparto di maternità del San Camillo l'ho denunciato l'ho scritto lo comunicato agli organico penso che lo dico anche qui in Aula
Così tutti i consiglieri sono informati di questa cosa spero che non accada nulla ma intanto noi abbiamo devono certo l'abbiamo detto perché c'è un progetto di riqualificazione anche e soprattutto un progetto di installazione di queste scale antincendio
Che viene bloccato dal presidente Zingaretti quindi è una denuncia vera e propria io credo che questo sia obbligo in questo momento vedo l'assessore presente in aula
Riferirlo nuovamente per cercare di risolvere questo problema comunque è un esempio delle tante difficoltà ma le difficoltà soprattutto sono
Legate alla questione della corruzione di presenti all'interno dell'ambito sanitario in generale che riguarda l'intera nazione
Da un progetto elaborato dall'Associazione sulla trasparenza i dati sono reali certi
Quantificati rispetto a quello che sta accadendo peraltro
La situazione drammatica sotto a tanti altri punti di vista e questa risoluzione tentare cerca
Di raccogliere un po'tutte le questioni
Fare delle proposte con concrete e quelle che ci interessano in questo momento quindi la risoluzione impegna il Presidente a prendere determinati
Determinare stare sul fronte della riqualificazione sanitario agli occhi credo che sia opportuno in questo caso né cercare di dare un segnale forte in questa direzione
E spero che il l'Aula possa realmente aver in qualche modo contribuito meglio aver letto questo documento per dare un segnale diverso anche perché vedendo le altre risoluzioni sono tutte
In qualche modo
Risoluzioni che vanno a a indicare dei temi specifici
L'unica o le uniche che in qualche modo cercano di raccogliere tutte le questioni che riguardano la sanità sono quelle legate o meglio in un'unica risoluzione intendo è quella anche legata alla
Dalla presentazione del centrosinistra della maggioranza sul tema della sanità ma la vedo un po'scarna sotto alcuni punti di vista io credo che sia opportuno deve realizzare vero patto della salute dei cittadini e della buona sanità ma prevedendo un pacchetto di norme che possa essere presentato entro dicembre
Di quest'anno dunque al massimo gennaio questo è il tema fondamentale cioè quello della sanità dove vai il settantacinque per ci entro del nostro bilancio quindi su quello che si deve che questo Consiglio deve lavorare in primis oltre al bilancio regionale che ne abbiamo l'approvazione
E questo pacchetto di norme deve essere presentata all'interno del Consiglio regionale
Che non deve essere esautorato costantemente e continuamente
De Lillo Del delle dei poteri che ha anche sul tema della sanità nonostante ci sia il commissario questo l'abbiamo detto più volte vedo qui e ringrazio il presidente della Commissione salute perché con la grande grande sforzo sta tentando di portare a ma chi la la Commissione ma certe volte l'abbiamo visto in enorme difficoltà in enorme difficoltà rispetto al fatto che alcune norme cadono dall'alto vengono approvate con decreti ed è sostanzialmente ci troviamo sempre la parola all'interno della Commissione stessa di fronte allo stesso dottor D'Amato che più un paio di volte avvenuto in Commissione o meglio la terza volta una per una legge che interessava alla Giunta e che comunque interessa diverse strutture
Sanitari per l'adeguamento antincendio VAC perché in realtà non c'è stata mai una programmazione che spero possa partire entro bene proprio per un contatto diretto tra e la Commissione con Pétain perché il commissario straordinario responsabile la cabina di regia ora il tema è quello di superare superare chi questo commissariamento per farlo
Identificando soprattutto la questione
Del dell'importanza della città di Roma
Sotto il profilo della presenza di turisti di tante realtà che procedono alla questione della informatizzazione della sanità la sanità eletto Monica il fondamentale ci sono delle situazioni che non vengono affrontare da questa Regione la questione legata alla ricetta elettronica
Da chi vede tutte le realtà che riguardano la telemedicina il termine monitoraggio vengono affrontate all'interno di questa
Risoluzione
La questione della branca medica l'informatica medica che si occupa di analizzare i bisogni dei consumatori e rendere accessibili gli studi degli sviluppi nel campo della medicina
Abbiamo detto l'attivazione del fascicolo sanitario eletto
La questione della medicina transfrontaliera c'è una direttiva europea che non è stata
Recepita anche un orario fortunatamente è stata
Rinviata ancora però sta di fatto che la Regione Lazio sulla medicina transfrontaliera lo sta facendo nulla se un domani arriva un cittadino europeo
Che dice che un cittadino romano che dice io mi sono procurato in Austria Boglioli fondi e se la legge entra in vigore nella direttiva europea viene acquisita dalla dalla normativa italiana noi dobbiamo pagare il
Queste persone che vanno a curarsi da un'altra parte perché ne hanno il diritto
Perché trovano una sanità allo sfascio che non è stata efficientato e quindi vanno da un'altra parte ne hanno diritto e devono ricevere i fondi da parte della Regione rispetta questo quindi attenzione a quello che accadrà sulla medicina transfrontaliere questa reso l'azione tenta di dare delle indicazioni in questo in questo caso la questione dei dipendenti lo sblocco del turnover la questione dei precari degli esternalizzati con le varie cooperative
Associate a realtà che lavorano con la sanità su questo cosa si sta facendo e qui si cerca all'interno della sua risoluzione ripeto sono otto pagine in cui ci sono degli impegni ben precisi
Che vengono definiti anche un'attivazione di un piano formativo pluriennale poliennale del personale sanitario
La centrale unica degli acquisti su questo altre indicazioni che vengono date
Rispetto anche al fatto
E questo è avvenuta all'interno della Giunta regionale del dodici novembre
Di cui si sono certificati gli enormi debiti che le ASL e delle aziende ospedaliere hanno cioè quindi la Regione Lazio ha certificato questi debiti che riguardano il due mila undici
Sostanzialmente post e gestione tra l'altro il passaggio tra Marrazzo che la Polverini anche qui enormi debiti che sono riportati all'interno della risoluzione stessa ve li potete andare a vedere l'altra questione
Che riguarda il dylan pareggio di bilancio non viene rispettata anche in tante realtà
Prevede
Entro dicembre due mila tredici un piano assunzionale di stabilizzazione del personale
Attivare una gestori comunica amministrativa del personale sanitario al fine di definire tutti i rapporti a livello centrale con i cinquanta anni cinquantuno mila dipendenti del sistema sanitario regionale
Su un pezzo Brandolini efficiente gestione separata e da parte delle aste
Anche qui il tema ognuno si gestisce il personale come vuole ognuno si gestisce la informatizzazione del sistema come vuole c'è un caos enorme che Bach centrali Bisato non solo per ridurre
Glieli paga stile poltrone della politica perché li dobbiamo chiamare così Mario soprattutto per anche per dare non è segnale di diverso efficientamento devono rimanere i presidi sul territorio perché non è che se ne cancelliamo una Sul non rimangono i luoghi dove i cittadini si devono andare a curare ma chiedere informazioni
Ma
Dello sparire tutti quei posti di potere
Che poi vengono
Ingarbugliata blog fuori da ogni controllo burocratico una situazione della sanità che certamente non vogliamo col vogliamo una sanità diversa rispetto a questo abbiamo scritto un documento importante e spero possa essere accolto da quest'Aula
In intanto i punti di vista anche sotto il profilo del contenimento dei costi
Del l'aumento della qualità in alcuni servizi erogati all'utenza
E invalidare il bando dei nuovi dirigenti generali delle AA.SS.LL. introdurre un nuovo sistema di valutazione della sanità di regionale anche qui signori c'è ed esiste il Cineca
Che è un consorzio dice università che ha un costo minimo che lo stanno anzi è dire
In qualche modo lavorato data
Al tramite il Cineca tante ASL aziende ospedaliere
Di altre Regioni naturalmente si rivolgono al Cineca per il sistema di controllo
Informatico di tutte le realtà e questo lo fanno a dei costi bassissimi perché stiamo parlando di un consorzio senza scopo di lucro e hanno dei dei server e delle dei sistemi informatici all'avanguardia che in tutta Europa vengono studiati analizzati e sono invitati responsabili questo Cineca a parlare per conto dell'Italia su questo perché la Regione Lazio ma utilizza perché non ha nessun interesse ogni ASL deve avere il suo controllo di gestione
Si possono fare a palla gli oratori la invito a concludere che la concludono presidente la ringrazio su questo programma e i servizi
Regionali entro tre mesi definendo le linee fondamentali in termini di bisogna attesi di prestazioni ospedaliere di posti letto per le specialità
L'apporto specifico di università aziende ospedaliere degli IRCCS presidi ospedalieri ospedali classificati case di cura private accreditate valutazioni l'attività di record no in acuzie che prevede adeguare i servizi di pronto soccorso rianimazione medicina chirurgia Traumatologia pediatria ostetricia laboratorio radiologica
Questo è il punto Presidente e concludo relativa alla risoluzione dando mandato anche al Presidente del Consiglio regionale di verificare
L'opportunità di creare una specifica Commissione di inchiesta così come prevede l'articolo centosette del Regolamento del Consiglio regionale
Sulla sanità malata con l'obiettivo di scovare gli sprechi e per le direttive prevedere l'effettiva partecipazione di tutte le associazioni
Per il burqa e il diritto del malato le realtà che lavorano nel campo della sanità cioè coinvolgere la cittadinanza quindi una sana partecipazione
Alla nuova sanità che dobbiamo costruire non ci siamo spero che ci possa essere anche questa maggioranza in questo percorso che è difficile ma che e sicuramente il sale portato nel verso giusto per portare tante soddisfazioni grazie
Grazie e invito i colleghi a non mettere in difficoltà la Presidenza rispettiamo i tempi
Collega Storace per darle la parola di Nazioni Unite cinque minuti per gruppo grazie grazie presidente a me piace molto ascoltare i giovani impegnati in politica
Adoro okay quei giovani che parlassero delle cose che comprendono
Perché ho sentito una serie di cose che oggettivamente lo stanno in piedi
Lo voglio dire con grande franchezza mi rivolgo soprattutto al con firmatari di questa risoluzione
Perché io vorrei capire se lo vogliamo aiutare il Lazio o danneggiare il Lazio
Ad esempio proporre di istituire una Commissione di inchiesta sulla sanità malata significa dire alle Regioni che partecipano con noi alla Conferenza dei Presidenti non diamo i soldi al Lazio perché il Consiglio regionale ambite la malattia sanitaria nella sua gestione
Tale un errore io spero che possa essere depennato dalla risoluzione questo concetto
Perché sarebbe una sia
Mettere Zingaretti in Conferenza dei Presidenti davanti agli atti che ci ricorda il tuo Consiglio regionale che dice che c'è la malasanità
Io non voglio rinunciare ha i soldi dello Stato per questa ragione
Credo Presidente che questo documento che contiene invece anche cose importanti possa essere votato per molte parti separate
E che ovviamente parte la questione la Commissione chiesi io credo che bisogna andare alla Commissione che si va dall'ENAC e segnalare i problemi e sollevati anche brutalmente quando ci sono
La centrale unica degli acquisti credo che sia stata eseguita quindi credo che si possa semplicemente ribadire o togliere
Così come lo sbocco del pagamento dei debiti insoluti
Sul disavanzo ecco perché dicevo
Anche un'espressione forte bisogna parlare di quello che si comprende
Io credo che il disavanzo della sanità
Sia l'arma vera che noi abbiamo nei confronti della vertenza che dobbiamo attivare verso le istituzioni della Repubblica
Ma noi davvero possiamo svegliarci il pareggio di bilancio sulla sanità ed amati sosteneva la tesi del genere
Vuol dire rinnegare i servizi perché il pareggio di Bilancio nasce io mangio una logica liberista finanziaria fa
Che riceveva i soldi alla salute
Una cosa del genere
Io non mi sento di sostenerla
Il collega Santoro doveva saperlo anche lei quando si è candidato col mio partito
Perché poi
Accadono delle cose
E scusate colleghi ma io copia e incolla sui documenti non voglio essere più lui abituato
Non è una frase
La sanità del Lazio per anni è stata il bancomat per comprare consensi elettorali o creare gruppi di potere
L'ho scritta suppongo la sono andata a cercare e l'ho trovata perché me la ricordavo solo quanto avevamo violata impongono di soluzione
Perché anche offensiva
Una frase del genere lo trovava sunnita diciotto gennaio
Scorso la campagna elettorale contro di me di questo articolo collega Santori si poteva informale prima descrivono sciocchezza del genere perché a lei oltre ad aver tradito la rappresentanza popolare
Ha preso un seggio sulla lista di cui il Presidente
A cui lei riecheggia conto nei quali che già le accuse dell'unità lei si deve vergognare di aver firmato quel documento
Grazie signor Presidente Storace ha chiesto di intervenire la consigliera De Nicola
Grazie Presidente Errani
Certo l'intervento dei famosi LEA sono
Ha rivoluzionato anche il mio di intervento sono veramente sconcertato ad altri enti era esordire il collega Storace con una critica così gravi tale ad una Proposta di risoluzione
Che cerca perlomeno Modina nell'area né un bel po'di problemi problematiche che riguardano la sanità
Laziale
E
Cerca di delineare le soluzioni per una nicchia in ginocchio in ginocchio
Dobbiamo dire che la maggior parte dei punti che sono in questa Proposta di risoluzione dei condividiamo
Vado per gravi diciamo esordendo con il
Il piano della sanità
Ad approvarlo entro dicembre due mila tredici sicuramente quei età diciamo è un una date da girata di ottimismo però magari
Il secondo punto è quello che ci lascia un po'
Sconcertati perché in realtà
Noi anziché dare piena sovranità alla Regione Lazio e a tutte le ragioni che le Regioni in materia sanitaria
Diciamo come Movimento cinque Stelle che la riforma del Titolo quinto della Costituzione
Io non sono accertate di proposito ha creato comunque una situazione di sanità uguale il bancomat per gruppi di potere quella poco ma sicuro
Per quel Movimento cinque Stelle acustica prima o poi una riforma per riportare la maggior parte dei competenti è un tema
A livello nazionale
Ministero della salute al Parlamento che siano
Per
Appunto tutte quelle compie componente che solleticare un gli appetiti e locali e ottanta in cui si trova nella nostra sanità non fa parte di molti credo che questa di sia effettivamente vera
Poi per quanto riguarda gli altri punti eccetera assolutamente tutti d'accordo siamo felici che
Anche il collegato al pari abbiamo conta nei suoi punti di riferimento alcune associazioni il Tribunale del malato che abbiamo utilizzato anche noi per i nostri studi
Piano gli enti che che lo ripeto il fatto che di tanto investire AGEA chiedo sanitaria
Attenta ed al trasporto pubblico locale come appunto che ha fatto seppure dettando entro i limiti di legge
Per quanto riguarda libertà ed elettronica fascicolo sanitario elettronico cartella clinica elettronica informatizzare il settore
Quel tavolo dei nostri cavalli di battaglia bloccare il pagamento dei debiti insoluti
E poi altri temi sicuramente virtuosi quando vediamo ora il Presidente venga etico e metterli in pratica formazione vera il personale sanitario la centrale unica degli acquisti
Non cambiava assolutamente certamente sicuri su quello che comporti una gestione unica di tutte le problematiche del personale sanitario antiche le gestioni delle singole ampia però magari PAI
Poi ne parleremo
Poi altra abilitazione dei precari naturalmente non solo in ambito sanitario qui prima di tutto
E poi troviamo raccontato qui siamo d'accordissimo che è quella di invalidare il bando per la selezione dei nuovi direttori generali del reato e naturalmente ci trova d'accordo
Impiegati per una rivalutazione della sanità regionale
Ed è il lavoro dei direttori generali appunto sia reato e dei reparti ospedalieri da ridere pare e Palermo mettere questo sistema di valutazione ma farebbe sicuramente un'ottimizzazione del comparto
Per quanto riguarda la programmazione dei servizi ospedalieri forse perché ancora questi mettere inserire in cui ad inserire in Coppa in questa rivoluzione
Perché partiamo oppure dell'arte che veramente drammatico peraltro d'accordo anche su questo come anche su l'istituzione di una specifica commissione d'inchiesta che ci trova molto favorevoli
Mentre invece uno specifico Osservatorio sulla troviamo ridondante rispetto ad una Commissione d'inchiesta che potrebbe svolgere
Parecchie funzioni meravigliato anche in copertura dell'Osservatorio però tutto sommato la ringraziamo con le realtà locali della del grande lavoro fatto su questa risoluzione ereditiamo totalmente d'accordo con essa grazie
Grazie ha chiesto di intervenire la consigliera permangono ivi
Vorrei ringraziandolo per la Campania complessità anche nel lavoro che è stato fatto per redigere questa risoluzione noi come Gruppo per il Lazio
E non siamo d'accordo
E noi siamo d'accordo non per l'insieme delle cose che ci sono scritte sulle quali è impossibile a mettere d'accordo e cioè che ne dobbiamo potenziare i pronto soccorsi
O che dobbiamo informatizzare le altre due o che dobbiamo procedere un'azione di trasparenza ancora che il sistema di valutazione dei dirigenti debba diventare un fatto ordinario nel governo del sistema sanitario sono cose
è impossibile non condividere ma non siamo d'accordo perché ce ne sono parecchi alcune cose sulle quali proprio non per esempio c'è il discordi e passare da
Dodici a sei alta sul
Su così cioè non non mi sembra saggio
Deciderlo al momento in cui non abbiamo una ma analizzato nemmeno quali sono le condizioni oppure e sancire che il bando dei direttori generali
Sbagliato di Pertini e altre cose ma non mi voglio dilungare
Alziamo volevo rassicurare
Incontri il Consigliere Santori sulla questione della consultazione dei cittadini perché lui indica dentro
La sua risoluzione che ci sono state le protetta del vero penso che sia pure giusto che ci sia un esercizio del diritto di critica delle associazioni che si occupano di questo problema problemi però vorrei rassicurarlo
Che si è già avviato un terreno di confronto e di consultazione che sta portando
Alle modifiche
Del decreto sulle sulle liste d'attesa proprio perché il confronto coi cittadini per noi come maggioranza e considerato fatto vitale non hanno fatto da evitare
Esistono già delle normative che permettono di inserire queste consultazione in un piano normale non di dialogo però istituzioni e cittadini in particolare uno dei motivi forse
Principali della nostra contrarietà e che noi non siamo d'accordo al fatto che si faccia
Una commissione d'inchiesta che non siamo d'accordo non io non avevo pensato all'erario la Regioni che a enunciato il vice Presidente Storace veramente l'ho pensato perché io penso che le Commissioni d'inchiesta
Sì è un grande alibi per non far fare poi a chi ne ha la responsabilità il suo dovere
Noi abbiamo una Commissione salute anche si deve occupare di questo abbiamo un Consiglio regionale credo che noi dobbiamo esercitare nel pieno delle nostre facoltà
Quel compito di vigilanza di controllo e di confronto che serve in un momento così delicato come quello della fase commissariale
Fare una Commissione d'inchiesta ritengo che serva a poco e a niente perché se poi voi fare veramente una Commissione d'inchiesta
Dovresti farlo mettendoci molte risorse cioè facendo una cosa che somigli un po'alcune grandi Commissioni d'inchiesta che fanno gli Stati Uniti
Ma non mi sembra che sia è quello che viene proposto in questo in questa risoluzione quindi ribadisco che il gruppo per il Lazio pur apprezzando
Il lavoro che viene fatto e condividendo
Parte dei contenuti di questa risoluzione voterà no
Bene a questo punto mettiamo al voto la risoluzione
Santoro ha chiesto di intervenire per dichiarazione di voto prego non viene accolto per
Grazie Presidente dispiace che
Ci sia stata un passaggio che
Giustamente ha
Trovato non d'accordo il Presidente Storace sulla questione dediti quella frase che peraltro volevo
Insomma sottolineare che è stata individuata già o meglio è stata
Trascritta dalla centro ricerche studi sui sicurezze criminalità all'interno della risoluzione di è proprio il passaggio in cui si cita il report elaborato a novembre del due mila tredici ma che viene la Borato se ci sono diversi copia incolla all'interno della perché sono studi che vengono effettuati da questo da questo centro e lo stesso ne parlava già nel due mila
Di questa realtà parlando proprio di bancomat poi non so se il l'unità la ripreso mi dispiace quindi io sono deve aprirsi anche se è possibile togliere
Questa frase in relativa alla questione perché giustamente è stata una mia mancanza non verificare che qualche altro giornale l'averla riportata successivamente però se è possibile togliere questo passaggio
Inoltre nel Presidente io volevo diciamo
Anche
Fare un passaggio importante sulla questione dei punti di programma che riguardano lei il Presidente Storace ce ne sono diversi che sono inseriti all'interno
Della risoluzione stessa il primo punto della risoluzione cioè del dispositivo della risoluzione
Il secondo punto identificare specifici strumenti economici diversi dal commissariamento
Il terzo punto quello legato alla adottare uno specifico modello di controllo dicono no il del terzo punto quello della specificità di Roma
Sono tutti i passaggi che sono ripresi dal patto per la salute che è stato sottoscritto e anche per il rilancio della centrale da questi perché su questo c'è stato un incontro specifico dal Presidente Storace
E il Presidente Berlusconi durante la campagna elettorale quindi ci sono tre pezzi
Continuai incollati perché il rispetto del mandato elettorale fondamentale la mia presenza all'opposizione
è questa e quella di riportare anche il programma che è stato condiviso dai singoli Consiglieri durante la fase della campagna elettorale ci sono tipo i primi tre punti specifici
Del programma di Francesco Storace presidente che sono riportati
E che sono stati oggetto di un impegno con il Presidente Berlusconi candidato
A livello nazionale per il centrodestra quindi noi abbiamo su questo
Riportato la realtà all'interno della risoluzione che sono i tre punti fondamentali che sono stati condivisi quindi continueremo ad agire su queste in questa direzione perché crediamo
Che sia la direzione giusta quindi il voto naturalmente essendo il primo firmatario non è favorevole l'avete tentato omicidio tentato di ristabilire almeno ve ne chiedo scusa la questione riguardante il bancomat perché riportava da un giornale
Perché non è vicino quelli nel criterio ringrazio il presidente per la possibilità di questa modifica perché riguarda la questione della bancomat grazie
Terminata Consigliere Santori io
Non ho altri iscrittiva
Togliendo la sanità nel Lazio grande sarà togliendo quel passaggio lì
Prego
Per parti separate da parte del Consiglio sulla di questo Sindaco
Allora garantendo
Non rispondo solo all'emissione di coerenza rispetto al mandato elettorale del
Le chiedo Presidente anzitutto di togliere
Perché sono assolutamente contrario la parte sulla Commissione d'inchiesta e a questo significa un colpo alla nuca la Regione Lazio
L'altro tutto il la pressione del bancomat chi l'ha fatto l'autovalutazione è complessa e le d'accordo
Credo che sia la mozione sulla quale
Ci si può astenere votare a favore o contrario cambia assolutamente niente io infatti proprio per quello che ho detto non partecipo al voto se dovesse rimanere giocata sulla Commissione d'inchiesta partecipa al voto per votare contro
Scusate
Rispetto alle parti separate
Poiché
Considera giorni
Siano residenti a mano no non voglio entrare nella polemica
Pitrollo
Quel suo documento molto confusionario
Perché alcuni alcuni aspetti sonno
Io trovo fortemente legati alla propaganda politica alcuni anche di accusa molto gravi
E quindi non mi sento di condividere buona parte di questo documento anche perché ho avuto la responsabilità di governo in questa Regione
E quindi voglio assumere anche responsabilità nel momento in cui qualche cosa non è andata quindi voglio dire attivi vigliaccheria io non li faccio quindi su questo documento
Io mi sento all'idea di una persona di votare contro
Anche perché poi sostanzialmente
Tuo tatto tutta questa architettura si conclude con una proposta che dice di sorvegliare manda Presidente così ragione al fine di
Quindi verificare l'opportunità di dare una specifica Commissione di inchiesta Ciccone che come il collega Storace sono contrario perché significherebbe uccidere la sanità nel Lazio
Quindi non posso
Ne ha consigliato in parti separate né n sostanzialmente votarlo così come ha quindi il mio voto sarà fortemente contraria
Questo punto io sia il Consigliere Santori non in modo da quel passaggio lo porrei in votazione così come presentato
Togliendo la parte che lui già ha dichiarato di voler togliere che al passaggio il periodo in cui
La strada della firma la sanità del Lazio per anni è stato il bancomat per comprare consensi avete elettorali o comprare gruppi di potere
Togliendo questo già
Di volendo toglierlo io porrei in votazione
Beh
No però cioè il
Allora speculativo verifico un attimo la
Radiologica la lavora fu
Possiamo attenere la
Mozione del votazione anche per parti separate il fino ad oggi da una votazione
L'ultima parte una seconda votazione quindi prima questo
Allora il primo
Risolve e il secondo risolve naturalmente il primo viene
Posto in votazione senza la parte in cui si parla di bancomat regionali
Allora poniamo in votazione in questo modo la risoluzione numero
Trenta trentaquattro
Fino allora
La votazione dal primo risolve fino a Radiologia
Chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Respinta a maggioranza
Con
La seconda
Il secondo risolve fino alla fine chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene respinta maggioranza nel complesso ora risoluzione è respinta
Passiamo a questo punto aveva
Risoluzione numero trentacinque
Primo
Firmatario fino alla prima firmataria la consigliera Tarzia quella parola aveva la presentazione la risoluzione prego
Sì grazie Presidente questa risoluzione riporta alcuni
Punti che sono stati già affrontati quindi va a rafforzare alcuni aspetti sui quali
Sorvolerò nel senso che sono stati già approfonditi però fondamentali faccio riferimento al problema
Del blocco del turnover quindi la risoluzione in vita a riaprire concorsi le graduatorie e ci troviamo in situazioni in cui neanche le maternità riescono ad essere sostituite
Del del personale ospedaliero il secondo aspetto quello rispetto al quale mi sembra che però già ci sia una sensibilità da questo punto di vista cioè accettata accelerare quello per il processo di integrazione socio sanitaria
Quindi in concreto anche coinvolgendo ovviamente tutta la realtà associativa del nostro territorio
Il terzo aspetto investire maggiori risorse cioè nella concretezza us sostenere quella reale
L'assistenza domiciliare bene però dare un segnale chiaro di investimento di risorse su questa su questo aspetto
L'ordine gli altri punti sono diciamo particolarmente caratteristici della risoluzione cioè incentivare aumentare il dialogo tra pubblico e privato cioè promuovere
Collaborazioni che servono a pagare per recuperare risorse darle investire nella sanità
Quindi no uscire da questa politica che solamente di appunto di tagli lineari decidere tra l'altro al Governo Monti per iniziare appare ripartire degli Investimenti quindi recuperare mare investire
Quell'altro aspetto riguarda i centri di eccellenza cioè ci sono dei tempi specialistici
Che
è utile effettuare dentro dei centri riconosciuti e di eccellenza questo rientra anche nel discorso della
Della rete ospedaliera del progetto di non andare a tanto a chiudere degli ospedali quanto invece
A riqualificarli in una maniera ovviamente in una strategia
Adatta al territorio in modo che il cittadino a dei luoghi specifici per Ginecologia per Ortopedia ecco questo ci fa
Sicuramente viaggiare meglio nel discorso
Dell'assistenza e della sanità al cittadino
Per ultimo l'aspetto tra per quello che riguarda le prestazioni il costo delle prestazioni sanitarie che va rimodulato non sulla base del reddito ma sulla base ed è reddito familiare cioè tenendo conto del numero dei componenti la famiglia noi abbiamo già una legge regionale vigente Michela trentadue del due mila uno che prevede
Che dinamiche applicazione di tariffe e le opere stilare graduatorie si faccia riferimento
A quello che è l'effettivo onere impegno economico della famiglia che è si basa proprio sul numero dei componenti della famiglia quindi facendo riferimento anche alla legge
Trentadue del due mila uno grazie
Grazie consigliera Tarzia anch'io
Se ci sono
Iscritti per dichiarazione di voto
Altrimenti passerei d'azione
Chi è favorevole alla risulta Risoluzione numero trentacinque chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Respinta a maggioranza
Siamo la risoluzione numero trentasei
Primo o prima non lo so
Firmatari tutti
Allora la parola alla consigliera Blasi vuoi per la presentazione grazie
Grazie Presidente allora questa è una mozione che riteniamo molto importante perché riguarda un processo di semplificazione e informatizzazione della pubblica amministrazione
E diciamo più precisamente riguarda la sanità elettronica voi latte
Spesso rappresenta un insieme di strumenti digitali per promuovere la prevenzione la diagnosi il trattamento il monitoraggio delle malattie
è chiaro che importante si inserisce all'interno di una serie di iniziative che a livello nazionale all'esportazione rappresentate dall'agenda digitale italiana
Ovvero tutte quelle strategie favoriscono l'informatizzazione dei processi amministrativi e la dematerializzazione dei documenti così come è previsto anche dall'agenda digitale europea
Documento approvato nel due mila dieci dalla Commissione europea
Diciamo
Provvedere alla dematerializzazione dei documenti a informatizzare la Pubblica amministrazione nell'ambito della sanità
Marta numerosi vantaggi prima i praticanti alla rete diciamo dei medici che possono utilizzare queste informazioni in rete
Vantaggi che sono
Legati anche alle compatibilità perché si va deve realizzare appunto i documenti
Esso si darebbe un notevole impulso a tutto quello che riguarda l'ICI tipo ovvero l'intervento interna comunica Jean tecnologiche e come sappiamo rappresenta
Una
Bella fetta diciamo del PdL europeo circa il cinque per cento ha un valore di trecentosessanta miliardi di euro all'anno
Questo rappresenta diciamo un possibile anche impulso ambulante oltre a rinnovare appunto razionalità diciamo da questo punto di vista anche a occasioni di lavoro e cosa chiediamo a questa mozione e con questa risoluzione chiediamo che ci sia
Un impegno della Giunta e del Presidente che invecchia affinché vengano promosse tutte quelle iniziative
Che porta all'implementazione dei servizi riferita al digitale
Che riguardano l'accesso ai servizi pubblici ahimè i centri unici di prenotazione cosicché i cittadini possano prenotare le prestazioni
Su tutto il territorio nazionale attivati realizziamo un fascicolo
Sanità elettronico che consente così di raccogliere tutte le informazioni di un paziente
Irruente e e diciamo in maniera appunto anche più semplice insomma
L'archiviazione e l'accesso appunto informazioni sanitarie individuale e introdurre le innovazioni nelle primarie attraverso per esempio la connessione in rete dei medici del sistema sanitario nazionale
La digitalizzazione della trasmissione certamente alle prescrizioni dei certificati di malattia inoltre chiediamo l'impegno a riorganizzare la rete di assistenza medica mediante la telemedicina
Oltre ovviamente questo alla base diciamo di tutta la mozione ci apre appunto il fatto della dematerializzazione di tutti i documenti sanitari e un più facile accesso trasferimento
E mentre l'elenco di tutte le informazioni sanitarie di un singolo cittadino di un singolo utente
Questo è un bell'impegno che chiediamo grazie
Grazie
Consigliere Blasi nuovo se non ci sono dichiarazione di voto passiamo alla votazione chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Approvata all'unanimità
Risoluzione numero trentasette
Illustri firmatario consigliere Ballarini
Grazie Presidente allora questa è una delle sette risoluzioni cinque stelle che abbiamo presentato che veramente importante chiedo di valutare veramente con molta attenzione
Perché è tocchiamo il tema dell'intramoenia
In Campania presenta un elemento centrale
Del sistema come vi ho detto nel negli scusi introduttivo di corruzione di favoritismo di
A sovraccarico del di stima sanitario regionale
Abbiamo evidenze e sono anche gli occhi di tutti per gli articoli sui giornali di un uso improprio di intramoenia esagerato a svantaggio del servizio pubblico
Vi faccio giusto all'iscrizione per raccontarvi un po'alla stazione
Comunico insieme chiesto come mai si è praticamente impossibile pilotare un'ecografia una radiografia una visita cardiologica pediatrico ginecologica telefonando al CUP
Utilità nel servizio di prenotazione mediante agende pubbliche Trani casi miracolosi cristalline di fatto impossibile ottima prestazione ambulatoriale erogata dal servizio sanitario nazionale più poco territorio e residenza
Molto più facile anzi assolutamente immediato ottenere la stessa prestazione a pagamento
Perché sono forse pochi medici specialisti che le leve quella notte erogano queste queste prestazioni così il numero di prestazioni moratoria
Erogate per pazienti esterni talmente alto la stura a tutte le possibilità di prenotazione niente di tutto questo
Distribuito Cinquestelle scoperto il perché mediante una richiesta di accesso agli atti presentata all'ASL Roma H
Per la quale abbiamo sollecitato interventi una senatrice del Movimento cinque Stelle in a fattori venuti in possesso dell'internal audit
Sull'attività libero-professionale intramuraria esercitata tennis nostre ritorni l'anno due mila undici
In base a quanto rilevato in questo modo it questa attività anziché essere un servizio aggiuntivo per l'utenza atto promuove la libera scelta
Ma soprattutto a ridurre i tempi di attesa che apparsa piuttosto essere un sistema ingegnoso ebbene architettato finalizzato essenzialmente a favorire l'attività privata appagamento dei medici a discapito di servizio pubblico e queste quelle che sono cose molto gravi che sto dicendo
In che modo L'altro Mastai faccio un esempio prove sul campo di quello che abbiamo visto in questo unico o di chi è stato fatto in un'ASL il nostro territorio
L'altro ma almeno fino a due mila undici possa fatto occupata di contrastare l'esercizio di un palese conflitto di interessi dei medici contravvenendo a regolamenti e leggi regionali e penalizzando pesantemente l'utenza la domanda sanitaria
Abbiamo scoperto esaminando i dati presenti nel documento documenti ufficiali piloti interno che ogni anno il servizio sanitario pubblico riduceva l'offerta nell'ambito delle prestazioni maggiormente richieste dell'utenza di almeno sessanta mila prestazioni
Sessanta mila prestazioni rispetto a quelle che avrebbe dovuto richiamo interrogare in base al numero di medici disponibili
Chi se ne avvantaggia
Semplice quei medici che erogavano privatamente a pagamento pignatte dirottamento della domanda per attinte oggettiva di offerta pubblica tante chiusura di agente le stesse che i nostri sensi Careca detto di voler affrontare che sta affrontando
O ce ne calibrati su misura di ogni singolo medico verso gli studi privati e su cui svolgevano attività
Come si leva i dati statistici statistici di questo continente ed all'iscrizione della procedura organizzativa di elaborazione delle agende questi medici quando veniva autorizzata e l'esercizio dell'intramoenia riduce l'attività istituzionale
Proprio nell'ambito di quelle prestazioni che a quell'ora offrivano appagamento quindi rendete conto abbiamo medici che riducono le loro agende riducono l'offerta per quanta Giare l'offerta privata questo un abuso è un un problema enorme nostra sanità fenomeno molto diffuso
Il peso prestazioni istituzionali ma solo quelli in comune
A quelle erogate privatamente diminuiva sia uno dei medici che citano anche attività libero-professionale
Quindi a questo o di però manca il due mila undici risulta che alcuni medici ha guadagnato oltre duecento mila euro l'anno
Presidente lei ma questo è fondamentale in cui vanno aggiunti settecentoventi mila euro circa gli stipendi bassi funzionale solo con lo svolgimento di questi aggiuntiva
Proprio quelli cioè dovuto e potuto svolgere gratuitamente presso gli ospedali ambulatori pubblici questo non è un attacco alla sanità privata però mettiamo in evidenza un abuso
Della loro funzione di medici pubblici a vantaggio invece la sanità privata
I regolamenti del nove gennaio adesso sono molto chiare non abbiamo come Regione dei nomi molto chiare che impongono che non possono essere erogati i volumi di attività intramuraria superiori a quelli erogati in sedi istituzionali quindi le regole le abbiamo ma nessuno le rispetta e nessuno controlla questi dati
Però mente privatamente venivano erogate a pagamento migliaia di prestazioni
In questa fase romano è stato svolto lo dite
Interi reparti ospedalieri con équipe intere di medici specialisti erogano importanti discipline un numero di prestazioni inferiori o poco superiori a quelli erogati regimi di intramoenia capite quanto il fenomeno è critico
In pratica c'erano casi in cui
Un ristretto numero di medici era capace di erogare privatamente più prestazioni di quante non fosse in grado di erogare meno anche l'ospedale
Se mi ha più la produttività forse o sono fattivo e queste valutazioni stranamente inimicizia diventavano iper politiche soltanto quando svolgeva un'attività privata pienamente conto di quello che succede nel nostra Regione
Mi ascolta nessuno si riportano i dati dell'UDC hanno medici che risultavano lavorare ventotto ore
A settimana a cui dovremo sommariamente trentotto ore istituzionali opera lavoravano
Tredici virgola due ore al giorno esclusi sabati e domeniche senza festività e che uscivano erogare privatamente potesse prestazioni orarie
Prestazioni che però potevano ridursi a una varia
Soltanto in ambito ospedaliero ambulatoriale in sede istituzionale quindi sul pubblico invece
E prestazioni per pazienti esterni scarseggiavano e chi dei colleghi della mafia
Della mafia nella sanità laziale
Non solo diventavano addirittura difficilmente controllabile a sistema informatico interno
Erogazioni non venivano collegati all'attività del singolo medico
Quindi su un controllo viene fatto per questo problema
Questa mancata assenza di controllo per citava delusione anche di controllo dell'attività privata un disordine ben orchestrato ne abbiamo discusso la conclusione nel contempo le agende in cui venivano offerti le prestazioni pubbliche venivano chiuse illegalmente appena giunte a saturazione
Per essere poi aperti ma alla comunità del nemico
Tutti telefonava recuperi posto non c'era e chi pianifica le agende erano gli stessi medici gli stessi medici chiudevano le agende e condannare i cittadini a non avere nessuna prestazione
Gli stessi medici secondo loro ditta che ha dimostrato in questi dati che offrivano esigua di sogni disponibilità comunicando responsabili sistema recupero
Che non è l'azienda pianificare in base al numero di medici specialisti dipendenti a contratto è il nome di prestazione ottenibili pianificati Imad specifici Tempa tentare di categoria insomma i medici c'erano il potenziale produttivo pure ma la possibilità di prenotare le prestazioni no intavolare a parte
Quindi
Oggi durante questo Consiglio regionale straordinario dedicato alla sanità stiamo votando una risoluzione molto importante e fondamentale
Per mettere in crisi questo sistema di corruzione di favoritismo che sta distruggendo le casse della sanità e sta creando liste d'attesa cambi servizi a cittadini davvero fondamentale
Noi vogliamo solo la vogliamo vietare attività intramuraria volevo solo porre
Neanche delle regole per le regole esistono vogliamo che si controllino Santa Lino questi dati nessuno li controlla non c'è nessuna ASL che fa UDC interni su quanto il servizio pubblico svantaggiato da questo abuso del servizio privato
Quindi vogliamo in questa istituzione nell'iter generica vogliamo solo standardizzati analizzare le attività libero-professionale intramuraria con una procedura di internal audit da applicare a tutte le ASL questo derby assicura e cambierà per sempre la nostra Regione
L'obiettivo quello di raggiungere un accordo normativo
Atto che anche la chiarezza e la trasparenza delle procedure nel rispetto dell'intento originare l'esercizio dell'attività
Che non è quello di fare perché lei mi dice le spalle dell'utenza quanto piuttosto quello di garantire un servizio aggiuntivo alla domanda sanitaria
Mi chiedo davvero di
Valutare oggettivamente questa proposta non arriva da un mito cinque se non arriva da nessun'altra proposta chi vuole risolve un problema enorme per i cittadini che sulla loro vantaggio
Quindi chiedo per favore di analizzare nel contenuto questo questo proposte valutare diciamo che non solo di avere dei dati e fare dei controlli non chiediamo altro
Grazie
Consigliere Santoro nel dichiarazione di voto
Grazie Presidente credo fosse il dibattito comunque va benissimo
Veloce solo così giusto
Complimenti dalla questione del del intramoenia e di quello che è stato analizzato naturalmente al gruppo del Movimento cinque Stelle qui sono scritte Presidente delle cose molto gravi
E naturalmente riscontrate perché
Insomma ci sono degli esempi che vengono riportate all'interno della risoluzione stesse naturalmente il voto sottoscritto sarà favorevole
E si danno appunto degli impegni ben precisi io
C'ero io Presidente intanto c'è una violazione c'è stata riscontrata in comunque comunicare in quest'Aula un'abitazione nella normativa quindi io chiedo
Ditte di verificare l'opportunità di trasmettere
La risoluzione anche alla Procura della Repubblica rispetto a quanto è stato detto rispetto alle situazioni gravi che sono state certificate e che gli è una vera e poi delle risposte in termini di giustizia nei confronti dei cittadini
Quindi questa valutazione non lo faremo in quest'Aula ma in quanto pubblici anche diciamo a al al servizio del territorio ed in quanto insomma rappresentanti delle istituzioni
Dovere comunicare in maniera obbligatoria quanto dichiarato viene sostanzialmente affermato rispetto a questa situazione dell'intramoenia e inoltre
Chiedo all'Aula naturalmente come è già stato fatto ma comunque di
Porre molta attenzione la fase di votazione perché
Nel caso in cui si votasse contro nel non dico che non c'è la volontà di risolvere questa situazione ma siccome emergeranno delle altre di situazioni simili perché come spesso accade quando si fanno dei sopralluoghi all'interno delle strutture ospedaliere come quello che ho fatto io
Ieri all'interno del San Camillo
Si scoprono altre realtà allora si chiama l'ambulatorio quello che vale per i cittadini
Chiamiamoli semplici
Che chiamo l'ambulatorio del San Camillo non risponde nessuno vi invito a fare questa prova quindi coloro che devono passare per quello che dovrebbe essere un obbligo dell'Amministrazione dare un servizio non rispondere su una quei numeri l'ambulatorio rispetta le visite che devono essere effettuate dal San Camillo si chiama il numero dell'intramoenia ti rispondono subito ti danno appuntamento quindi
Alle questioni che sono stabilite c'è certificate con le prove ci sono poi le altre prove semplici
Che possono essere fatte immediatamente in qualsiasi struttura ospedaliera quindi chi ha i soldi pagati si fa la visita chi non ce l'ha aspettai comunque poi costretto a fare questo percorso quindi attenzione a come si procede nella votazione di questa risoluzione o meglio se poi si vota contro io mi aspetto un altro atto che ribadiamo in questa direzione o comunque Cominati rispetto alle questioni dell'intramoenia o no un atto che il Presidente Zingaretti rispetta le questioni dell'intramoenia per porre delle regole
Altrimenti soltanto una possibilità anche di chiudersi tapparsi gli occhi di fronte alle questioni gravi che vengono denunciati quindi naturalmente il voto favorevole e l'impegno ma magari lavorare in questa direzione per tirar fuori altre situazioni di questo genere in altre strutture ospedaliere
Ci sono altri
Dichiarazione di voto
Semiotica azioni da porre in votazione la Risoluzione numero trentasette
Chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Approvata all'unanimità
Risoluzione numero otto trentotto
La parola
Accolta dalla consigliera Corrado per
La presentazione della risoluzione
Grazie Presidente
Nel Lazio esistono strutture private esortare accreditate per supportare il settore pubblico nel termine prestazioni ai cittadini
Che poi davanti al TAR l'unica possibilità che resta un cittadino per accedere a un servizio costituzionalmente garantito capito dalla economica che non tutti possono sostenere
Quello che diceva poc'anzi anche
Nei precedenti interventi i miei colleghi miei colleghi
I criteri di accreditamento richiede circa i garanti entro la continuità assistenziale sulla qualità e c'è una gestione unitaria dei servizi
E non tanto come querelata in Italia dove è necessaria la competenza l'indipendenza Lunetta la capacità organizzativa ripeto di Standard elevati
La ratio della procedura di accreditamento acquistata ancora più valore ovvero accreditare vuol dire attribuire a prestare la credibilità e la qualità dell'amore la capacità di operare di un soggetto ordinato tuttora sanitario o socio sanitaria
Quel testo sanitario della nel quale si trova la Regione Lazio
Niente interrati ma di Giovenale quindi questo obiettivo X Cross custode Tobey proprietario degli ai sorveglianti
Abrogato interrogativo che molti cittadini ci pongono
Esso è chiaro in cura agli utenti finali serviti dai vecchi impianti i soggetti che li erogano siano affidabili
Nei limiti di legge a tutela della sicurezza dell'imparzialità ed è la qualità dell'assistenza ricevuta
Parlo perché interrogativo perché cari colleghi
Ne ha
Il tema delle procedure di accreditamento Tirelli Gabinetto irregolarità
Al fine di garantire l'apparente imparzialità nonché qualche ricompensa di internet e nelle attività di verifica delle
Delle procedure di accreditamento alla legge regionale che disciplina
L'accreditamento e Mani Dario fra quattro del due mila tre due mila tre andate visto che la Regione effettuate da verificare del partenza dei requisiti minimi avvalendosi del Dipartimento di Prevenzione dell'azienda dignità sanitaria locale diverta
Nel cui ambito nuove da pagare il qui ambito territoriale di competenza ricade la struttura l'attività ma come attaccare vetusti detti delle legislature quella legge regionale quattordici del due mila otto
Si è indiscutibilmente ritenuto di modificare quanto previsto appunto dalla quattro del due mila tre attivando la verifica del possesso dei requisiti minimi per l'autorizzazione
Al Dipartimento di Prevenzione dell'azienda unità sanitaria locale nel cui ambito territoriale di competenza ricade la struttura euro
L'attività da valutare è pertinente anche discutibili mentre diciamo di sito
Abbiamo poi la l'Agenzia di sanità pubblica con la legge quattro del due mila tredici che il soggetto deputato a termine l'attività istruttoria per il rilascio del parere di accreditamento
è anche uno strumento adatto per l'accertamento della permanenza dei requisiti ed è lo stato di attuazione del piano di adeguamento nei in un caso in cui l'accreditamento ministeri lasciato sotto condizione
Viene a mancare lato viene modificato
Diciamo nell'ambito territoriale del controllore
E che può essere nello stesso del quello nel quale ricade la struttura e quindi che succede non c'è certezza non c'è trasparenza sulle modalità attraverso le quali viene viene valutata
La qualità e l'efficacia delle prestazioni di servizi erogati dalle strutture private accreditate
Né tanto meno sulle modalità di verifica dei requisiti minimi e gli atti di controllo e la permanenza dell'iter in capo a quella struttura accreditata
Inoltre
In da questo bellissimo quadro di poca trasparenza e di incertezza normativa regionale immediata intrappolate in materia di trasparenza sulla teorizzazione che i controlli di convenzione
E a ciò si aggiunge anche il modus operandi dei governanti di turno che a volte mi attendono quanto stabilito dal legislatore nazionale
Come avviene
Anche nel caso della normativa regionale sulla fissazione dei termini per il completamento delle procedure di conferma dell'autorizzazione di rilascio degli accreditamenti definitivi
Che sono difformi rispetto a quanto è stabilito dall'articolo settecentonovantasei
Della legge due alle tre del due mila sei e altre volte i tetti governanti regionali mite tendono quanto ai criteri che hanno legiferato
Come avviene nel caso degli articoli diciassette della legge quattro del due mila tre e l'articolo prevede la fine del due mila undici ma esplicati anche nelle premesse
Della della risoluzione in oggetto
Chiede praticamente prevedono immateriali anagrafe dei soggetti accreditati e diciamo un elenco distinta per classi di appartenenza ma
Soprattutto alla pubblicazione sul sul attira istituzionale sul Bollettino Ufficiale della Regione
E non stiamo tranquilli uno dei punti dei programmi del Governo aveva presentato durante la campagna elettorale
Esplicitamente perché non se lo ricordate il tre punto quattro punto uno Peter talmente lei ha rappresentato dalla busta delle nomine di me Jerry e dei medici a capo delle strutture complesse gli egiziani sugli accreditamenti dibatterlo sulle valutazioni di criteri di qualità delle strutture
Gli accordi i tetti di prestazioni calcolata in un quadro di programmazione sanitario definito sull'analisi dei bisogni dove sono questi dati
L'etichetta queste valutazioni dei criteri di qualità delle strutture come vuole effettuare rilevazioni debitorie
Pertanto con questa risoluzione chiediamo un impegno al Presidente di indiretti a tutta la Giunta affinché avvenga semplicemente attuato quanto è già previsto
Dall'articolo diciassette della legge regionale quattro del due mila tre ed all'articolo sei della legge regionale per il due mila undici ovvero che venga immediatamente pubblicato sul sito della Regione e sul BUR l'elenco dei soggetti accreditati alla data di insediamento del nuovo Presidente connettersi ricade l'ambito assistenziale di prestazioni erogabili della tipologia delle prestazioni della capacità produttiva Imam
Accreditata degli atti di autorizzazione ed accreditamento relativi
è e anche nella prima data di decorrenza istruttoria che invita perché che lascia la conferma dell'accreditamento nonché il nominativo del relativo responsabile del procedimento
E l'impatto avvenga del capitolato con cadenza annuale così come prevista da lei citate norme inoltre
Chiediamo che venga approvato la modifica alla legge regionale quattordici del due mila otto per ripristinare quanto in precedenza già prevedeva quattro del due mila tre ovvero perché le strutture non gestite direttamente dalle dalle habitat la Regione dovrà effettuare la verifica del possesso dei requisiti minimi avvalendosi del dipartimento di prevenzione di un'azienda unirà paritaria locale diverta da quella nel cui ambito territoriale di competenza ricade l'attività la struttura
è in ultimo ma non per ultimo
I vengano riviste tutte le parti di cui alle normative regionali in materia la due mila dieci la data del due mila dieci la fede mila undici eletta decide mila undici
E mi sono incontrato comanda la legge sugli accreditamenti legge regionale sugli accreditamenti che la patria del due mila tre e anche col decreto
L'Ente nazionale di cinquecentodue nel novantadue grazie ci sono dichiarazioni di voto
Sulla mozione numero trentotto
Non essendoci porre in votazione la mozione numero trentotto chi è favorevole la risoluzione scusate Risoluzione numero trentotto chi è favorevole
Chi è contrario
Chi si astiene
Respinta a maggioranza
Risoluzione
Numero
Trentanove
Consigliera deve Nicola
Grazie Presidente
Dunque quindi gestione degli enti autonomi
Nel giro di boa per cui in pratica prima o poi arriveremo
Allora
In particolare questa risoluzione attiene
Valuteremo perché il titolare un po'critico per
Delibera
Commissariale
Giardinetto quattrocentoventotto
Dei diritti chi riferisce appuntamento e della salute
Dunque nelle case della salute sono naturalmente un
Purtroppo
Che ampia l'efficientamento di tutta la sanità
Di accorpamento di alcuni dei servizi primari per renderli maggiormente efficienti per i cittadini
Come già introdotto
Dal Presidente Zingaretti nel suo programma
Nella Sezione tutela della salute
Tutta
Iniziale di questa introduzione
Nella nostra società perduto limitato uso demografico invecchiamento alla vittima della popolazione in particolare nella nostra Regione
Grandi città quindi
Trecento del tipo di denuncia delle malattie
Andamento molto
Imprevisto attiene invece prima ma
Mandamento molta degenerativo tipo
Negli anni tutto ciò
Certi dal punto di una continuità di cure
Significativo al contrario di quello che sono tutte le specie per quel tricolore
Centinaia di persone nel due mila e trenta che decide nessuno a causa di patologia
Sibilio o quello che oggi
Diciamo in poi per quanto
Via disciplinare con alcune vittime addirittura l'ottanta per cento per cui abbiamo
Rivoluzione di questi brutti alla domanda infinita malignamente decidere la rivoluzione anche nell'offerta
Naturalmente con gli accordi che sono più importanti che le case della salute tendono quindi
Potrebbe né quella della prevenzione
La manutenzione collettive d'Italia e non soltanto come prevenzione delle singole malattie stili di vita quindi l'alimentazione movimento
Sappiate comporti anche nella nostra vita quotidiana
Euro
Per
Ultima per la prevenzione e in euro
E nel nostro Paese come abbiamo un risparmio di otto miliardi di Euro
Infatti secondo le statistiche accolte dall'Unione europea
Ogni miliardo stanziate in prevenzione introitate del PAI in cui
E riabilitazione quindi questa è una componente estremamente importante anche per ridurre
Da appena trent'anni a venire nei prossimi anni
La prevenzione
Bene solamente
Abbiamo virgola cinque per cento della spesa sanitaria competitiva contro una media
Commi il perché per cento quindi zero virgola cinque per cento in Europa
Per cento ma io dico che la gente
Lo superiamo va bene
Allora
Supera abbondantemente addirittura
Il doppio della media europea
Rientra opinabile di prevenzione
Perché alcune tipologie di politiche che non sono prettamente per l'individuo sarà cura dell'individuo e alla salute nella fattispecie naturalmente ci sono anche l'inquinamento e danni ambientali
Perché non possiamo pensare di disporre dell'ambiente voi amore e poi pretendere di fare delle politiche di prevenzione quello cioè il porto di Catania e l'ambiente
La
Primaria che impatta sull'accreditamento alimentate
Spiegazione
Principale ma dicevano che gli stili di vita quindi
Anche il bene il fumo
Eccetto il movimento
Rinnovamento che tipica delle nostre società
Informazioni a trecentosessanta gradi e nell'ambito delle informazioni
Anche alcune malattie perfettibile
Mitidieri perquisite naturalmente anche le malattie sessualmente trasmissibili abbiamo già trattato qui
Discendenza l'attenzione cinque in quell'occasione
Anche per quanto riguarda vittime si potrebbero
Dei risparmi
Consistenti per quanto riguarda l'eventuale somma infezione da HIV ci avviciniamo al prima decine
Giornata mondiale penale molto importante sottolineare
Che in
Siano
Ogni
Lo stipendio Roman per tre milioni di
Per i trattamenti ed entrate incerte
L'HIV
Che le protezioni e proiezioni scusate per il due mila venti e quindi per qualche anno vedo
è tornato in continua ascesa parliamo di centoquindici milioni per il due mila venti
Talvolta relazionate con una regione in Italia mercati competitivi
Competitive che periodica
Cade l'HIV
PAI prevenzione dobbiamo capire anche altri fattori
Che attengono
Nell'altro che potrebbero
Ritardi tale
Tutto quello che va compreso alla salute c'è un piano
Rientro ci sono molti accetti inappropriati al pronto soccorso
Vigente ospedaliere che potrebbe
Benissimo risolti
Questi beni dei cittadini manager FIAT oggi molti funzionari dove vengono trattate sia
Affinché di prima
Privato nostrano
Iaia ormai imminenti era tariffario della RAI momentaneamente
Ma
Contiene tutte le tematiche del sociale
Quindi anche incartamenti
Di base psicologici e quant'altro
Ci troveremo
Credo
In alcune regioni italiane previa
Un modello che si occupano
Delle
Fotografico l'appunto il bene della libertà e della salute
Utile sono appunto
Riferito
Equanime dei
Quattro
Piacevole permanente servizi sociali
Insomma veterani avvenute nel contento implicherebbero quei
Orientamento ai servizi sanitari per quello che tante che Paolo
Di
Roberto quello che
Il percorso
Problematiche serie
Tener bene
Ambulatoriali urgenti quindi acquisito il parere debba portare necessariamente peraltro come invece avviene oggi quella bellissima questi libri e quant'altro
L'aggettivo general generico ricevano quindi infortunato legiferare anche in ritardo
Tutta l'attenzione
Tuttora ranger informazioni che riguardano all'utente
Vittorio
Il terzo tentativo
Opera il tema
Alla continuamente il medico di medicina generale
Si potrebbe
Utilizzare questi due quella
Quindi chiediamo
Chiediamo innanzitutto insomma ecco che il presidente Vietti
Ebbene
Questo documento quattrocentonovantasette del due mila tredici turco perché ci sono alcuni punti che sono in contraddizione
Tra di loro
Ovvero
Ampio alcuni parti Gherghetta destinati ventiquattro che dice la
Venti
Per cui Irpinia
Un po'di guardia medica
Noi auspichiamo ritardi nelle ventiquattro ore
Tripartizione dei privati
Partire
Datiamo
Alla sanità privata
Capiamo molto bene a questo punto
Realtà locale ambito ospedaliero
Copiato quello
E poi ci sarà
Il puntino
Debole
Il centodiciotto in quei capiamo centodiciotto strada a tempo debito dei militari date per quei
Emozioni fuori questo servizio
In altri
Tutti
Piccole cediamo un'azione di confronto e di concerto
Signori politica i patti territoriali delle regioni confinanti con le
Appunto al presidente Zingaretti edilizio di questa seduta
Qualche giorno fa ma anche
Nell'arco di megalomania ben prima imparare questo modulo
Pari
Insomma complichiamo che ci sia una riforma
Non solo
Teorica ma anche per mantenere la concezione dell'arte senza ospedaliera
Perché bisogna finirla con questo concetto
Dico accentratore di risorse bisogna
Ai cittadini a quelle che sono i loro bisogni
Pardi dove naturalmente riformare come dicevamo all'attività dei Dipartimenti di prevenzione
Esiste un piano regionale è la prevenzione che non è previa
Peritale due mila dieci ma
Dimentica il perché Vietti
Proseguiamo su questa strada perché l'attenzione importante ce lo dicono i dati basati finanziari
Non sono adatti di Bari in pratica gravi
E poi insomma c'è una specifica distribuzione
Della salute mettere ottimale
Per carità
C'è un Partito Democratico affinché vigente del patrimonio e che queste strutture
Interventi quindi non sono adeguati
Infine risoluzione
Ovvero
Che voleva l'invito a concludere dieci minuti per residui
Elegante
Utilizzabile ai fini della risoluzione perché adotti mal di dividendi e comunque sono
Condiviso fin dall'inizio alla fine
Presidente Zingaretti
Grazie
Ha chiesto di intervenire consigliera vedremmo vieni e poi consigliere Storace
Poi c'è l'accordo su questa risoluzione però c'è il punto
E
C'è difficile condividerlo perché
Un conto è parlare della Toscana ed Emilia Romagna dove la gran parte dei proprietari in ambito sanitario sono pubbliche un conto è parlare dell'azione dove impegnarti fin da adesso prima di farle
Al fatto che noi non possiamo lavorare individuale certi territori delle strutture accreditate convenzionate cioè
Bloccarci in questo modo lo dice la persona che Padova deve dalle autorità pubblica tutti i livelli
Noi non non lo possiamo votare punto sette se voi siete disponibili
A modificare non abbiamo veramente alcun problema perché siamo tutti d'accordo
Anche su internet consigliere Storace
Se la vedrà lui che si deve chiedere dove ha sbagliato o su dove sbaglio io però la penso esattamente come lei
Perché cari colleghi delle cinque il loro gruppo come e cinque stelle auguri alla De Nicola Bovoli prestigioso incarico
Provvisorio provvisorio ma anche qui se dei medici caso piazza Istria
Si mettono insieme
E poi a rendere un servizio di cittadini che ci aiuta sul territorio
Perché io abbia impedire
Ci vuole il sigillo alla burocrazia pubblica ci nuova struttura ci vuole l'ospedale nuovo deciderò credo allora io penso che anche il privato possa aiutare la Regione
Per risparmiare i soldi in ospedale
Quindi credo che sia un errore politico Maggi garantisco tipologie di togliere questo punto sette per poter approvare la risoluzione
Non avendo
Preannunzio che vengono
Città rilevamento era Politi fa dicendo che quello
Dovute uno per
Pubblico
Di riferimento per il cittadino
Per questo noi siamo disponibili
Siamo disponibili
A questo punto ancorché tutti gli altri punti vengono approvati
Grazie Presidente
In altra purché noi comunque crediamo impoverisce graverà Bonini quel tempo riusciremo
Questa facile mettere in atto grazie
Scusi quindi viene come viene
Ritirata e viene viene tolto il punto
In questione
Continua poi precisare
Prego
Capito perché anche loro
Pubblici accetta di togliere il
Quantificare Ugolini ha chiesto vitale trasmette e che è l'ultimo dei punti contenute
Starace
Nominalmente obbediamo per completare l'iter
INFM minuti prima fenomeno appartenere a tutti i campi di Parma allevatoriale problema Ignazzi
Chiese intervenire Consigliere Manzella
Vogliamo io vorrei chiedere fosse tolto anche questa valutazione che è contenuta
In uno dei considerati relativamente ad una contrarietà
Tra un documento adottato il quattro ottobre del due mila e tredici e i modelli di assistenza primaria citati nel decreto legge nel senso che è una è una valutazione insomma il voto non può venire sedersi se contenuta questa questa diciamo USA di contrarietà di quest'atto abbia una normativa nazionale quale Consigliere al terzo punto il documento del il punto del documento raccomandazione per la stesura degli atti aziendali
Relativamente all'organizzazione della Casa della salute
Questo è quello
Punto quarto il punto quattro all'ora se il quarto punto vado dicendo che dunque direi
Non è quello
Che oggi questo non lo so
Scusi all'adozione dal
Di medesimo moderno in alcune regioni italiane soprattutto in Toscana con lei questo
Ci vuole aggiungere qualcosa il documento raccomandazioni per la stesura degli atti aziendali di cui relativamente all'organizzazione della Casa delle saluta
Sono in contatto tra loro in contatto con quei modelli di assistenza primaria
Ma parliamo della stessa di soluzioni
Prego
Aperta pagina uno due
Ora
Perché non è di considerare il visto dobbiamo dato che io
Va bene terzo va bene il documento unico prima allora il
Sette sedici il quarto il quarto punto perfetto quattro grazie Concierto
Benissimo prego consigliera
La consigliera De Nicola rispetto a questo
A questo argomento
Grazie a lei neanche a noi di Tornatore dove esattamente
Quindi sono due ponti il punto che inizia con il documento appunto beni che appartiene al
No che la siamo disponibili a pagare
Nacque cioè costruttiva
Poteva cavalcare siamo tornati in Italia tale risoluzione ma risultavano cambia
Portare
Ha chiesto in termini il consigliere Forte
Presentata dai colleghi del
Se il gruppo del Movimento cinque Stelle
Ci sono
Alcune parti della risoluzione finale che io verso voglio dire riducano
Senso del decreto emesso dal Presidente Zingaretti sulle case della salute c'è questo richiamo che è quasi una sorta di subalternità
E culturale nei confronti dell'Emilia-Romagna della Toscana già dal abbiamo cioè ogni Regione predispone un modello che si declina sulla base delle esigenze territoriali di quelli che sono i fabbisogni sanitari
C'è tutta una questione
Ma siamo sempre subalternità io ho l'onore di rischio per evitare
è ma dobbiamo avere dobbiamo tener presente dobbiamo fare riferimento ad altre esperienze personali siamo
Se è stato elaborato un documento sul quale si può intervenire si può emendare
Ma se oggi
E appunto polenta fatale stai meglio però insomma detto questo anche quando si parla di ridistribuzione sul territorio delle case della salute il decreto in maniera molto chiara
E delinea quali sono
Il numero delle cave da tante come sono distribuite sul territorio in una prima fase già questo documento così come questa risoluzione così come viene presentata
è una risoluzione che in qualche modo mette in discussione il decreto del Presidente Zingaretti lo abbia fatto la discussione e sulle sulla sanità in questo Consiglio
Su questo conto dell'accaduto è sicuramente migliorabile emendabili
E può essere approfondire ulteriormente la approvazione di questa riduzione aperto contrasto con quanto scritto sul decreto deve io che il Partito Democratico condivide le cose così come scritte verso e non siano recepibili dalla maggioranza
Che su internet concede Nicola
Per
In tutto il mondo funziona detti identificabili sud tanto bisogno preziosi elementi in virtù
In Commissione
Consigliere
Ventidue
Vincenzo
Ci sono altri
Altre dichiarazioni di voto perché io ero Borrelli
Con difficoltà di assumere
Che cosa poniamo in votazione che cosa non poniamo in votazione ammesso che sia facile riassumerlo allora io
Spaccia la richiesta di
Togliere due
Parti della del
A pagina tre della risoluzione che la prima parte inizia con il documento punto
Lungi dal documento raccomandazione nella stesura ATI aziendale
Quella parte
Fino a
Fin d'ora numero quattro c'è
Tutto ventotto stesso
Anzi la fino alla comunità locale era
Altri successivo all'ultimo passaggio denunzia che
La Regione Emilia Romagna Toscana sono Regione moderna
Là il punto sette
Sette qual è il punto sette
Ma se il punto sette
Ora della fase recessiva essere pubbliche senza intervento di privati scusate allora vivo porrei in votazione così
Come modificata
La risoluzione numero
Trent'
Allora
Senza
Quindi senza alle parti citate anche sentito dire però insieme a noi è
Mi sembra che il cui sono emersi degli elementi che ci rendono molto difficile prendere una decisione
Negli
In via
Ripeto una risoluzione
Gran naso
Io è una richiesta che faccio
No
Come me
Abbiamo
Rimangono in
Prego Consigliere
Grazie all'incidente
No giusti
Per quanti di noi
Considerata l'ho già detto prima Consigliere
Togliendo
Dall'assessore
Togliendo la parte dal documento fino a
Comunità locale dopo il visto che
Ed evitando il punto sette della ma del dispositivo chi è favorevole
Chi è contrario
Se
Più
Dunque
Chi si astiene
Due astenuti consigliere segretario
Credo che il Consiglio regionale dice che dobbiamo ed è la valutazione
Io
Consigliere segretario
No no
Allora
Delle quattro sei e sette undici
Chi è contrario
A
Voce
Respiro
Chiederei chi si astiene
La risoluzione è respinta undici quattordici
Grazie
Pensione distinte undici quando
Essergli essa una degli oneri decadevano
Proseguire i lavori una bella riga
Ma anche non nella
Salita questo
Nelle Commissioni adiacente all'Aula
Dice
Disperso
Passiamo a
Apertura dei lavori della
Con
Sicuramente
No
Poi Consip
Spese
Signor Consigliere già
Il suo
Io
Si vede
Quindi
Seconda
Bene costituisce
Il
Che
A mio sabato
Dare
Regge
Nato non
Strano
L'onere
Di ma
Ognuno si vede
Libertà
Per la
Non è
Scusi
Cioè
Farà
Tutto
Le
Storace
Allora
Redigeremo
Tanta ad
Pertanto
Alla
Nove asse
Direttrice
Redatto parte
Ogni
Le molto
Il Consiglio stesso la
Sospese