29NOV2013
giustizia

Processo IBLIS (rapporti tra mafia, politica e imprenditoria)

PROCESSO | Catania - 09:59. Durata: 4 ore 53 min

Player
Registrazione audio integrale dell'udienza di "Processo IBLIS (rapporti tra mafia, politica e imprenditoria)" che si è tenuta a Catania venerdì 29 novembre 2013.

Durante il processo sono stati trattati i seguenti argomenti: Iblis, Imprenditori, Mafia, Politica.

La registrazione audio dell'udienza ha una durata di 4 ore e 53 minuti.

È possibile scaricare il file dell'audio integrale nelle prime 3 settimane dalla pubblicazione di questo processo cliccando sull'apposita icona download.
09:59

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ci sono dei fondi
Ho chiamato il processo Allende Vincenzo Maria in video collegamento da Parma
Cioè voi sono sopruso Trento può solo quattro qui a poco a sua volta quattrocento ha proprio senso di odierno Vincenzo Marigliano trovino diciotto anni o cinque Duccio cinquantotto
Centotto non riusciamo con il tradimento metto zone abbiamo esorcizzato del principio tanto che il punto otto
Perché voglio metodologico prologo del suo luogo dopo Cipro come imputò telefono motorini pactum tutti scuola
Prefettura il blocco per cinquecento
Bicicletta dove porta il progetto del ruolo voglio troppo su questo dubbio è proprio corretto CED ottenuto che non ci sono problemi dico potrebbe ventotto complici
Reputo
Focalizziamo grazie buongiorno ancora avvocati Salvatore Catania minuti sono presente in aula avvocato Marilena facente
Ente certifica l'avvocato
Di Bernardo Salvatore
Presente avvocato Nicola vincenti è assente sostituito dall'avvocato Salvatore vincente
La Procura dottoressa Santoro
Bene allora intanto dobbiamo dare atto che è uno
Dei Giudici popolari signor
Giunta Lorenzo Antonio per
Motivi familiari non è potuto Presidente non ha potuto presenziare all'udienza e quindi viene sostituito dal
Primo dei
I giudici popolari aggiunti la signora Maria Ricciardello che ha
Comunque seguito tutto il procedimento in quel
Processo in qualità di aggiunto quindi è solo come comunicazione
Noi diamo atto che sono pervenute
Pervenuta la documentazione concernente chi
Il periodo di detenzione che avevamo richiesto l'ultima udienza relativi agli imputati alle vittime dell'omicidio il collaboratore di giustizia che sono stati sentiti e sono
Questa documentazione ovviamente a disposizione
Delle parti detto questo se non ci sono
Richieste e possiamo
Dichiarare l'utilizzabilità di tutti gli atti contenuti nel fascicolo del dibattimento per dare la parola al Pubblico Ministero per la sua requisitoria
Grazie Presidente
Signor Presidente signori della Corte
Sia i difensori
Noi oggi non saremmo Brad
Noi non saremo bravi perché alla fine nostra discussione dovremmo chiedervi di privare Aiello della sua libertà per il resto della sua vita
E dobbiamo chiedergli al
Anche
Di privare Bernardi Bernardo
Della sua libertà per un tempo apprezzabile
Non saremo bravi perché la vicenda è molto complessa
Perché ha visto doppi e triplice giochi
Così come avviene normalmente nelle questioni di massima loro parlano di tragedie con leggi non le tragedie greche vale a dire
Inganni i doppi giochi
Non saremo Brevind perché le file le fonti di prova
Che noi abbiamo portato davanti a voi giudici sono molteplici solo eterogenee sono composite ed hanno anche un diverso valore
è una diversa significatività ai fini della prova che vorremmo raggiungere
E non saremo bravi perché alla fine quando avremo
A voi dimostrato e voi mostrato le fonti le prove che consente che consentono di dire che Aiello Vincenzo
Era sul luogo dell'omicidio era sul luogo in cui i cadaveri sono stati distrutti a quel punto ancora il nostro dovemmo sarà compiuto perché
Per farlo fino in fondo dovremo spiegare agli anche perché spiegati bene anche perché a Yellow dovrà essere condannato per questo omicidio ancorché non abbia materialmente premuto il grilletto
Ma comunque sia
Alla fine di questa udienza se avrete la pazienza di seguire di seguirci fino alla fine
Avremmo dimostrato che l'omicidio di cui stiamo parlando il duplice omicidio cui stiamo parlando quello cioè in danno di Angelo Santapaola Nicola sedici era un omicidio strategico
Per l'organizzazione per la famiglia catanese di Cosa nostra
Angelo Santapaola all'epoca Eder reggente l'organizzazione
Ed era il cugino di Betty Santapaola
Il suo omicidio era strategico vi dimostreremo perché Angelo Santapaola con la sua azione stava ponendo in pericolo la sopravvivenza stessa dell'organizzazione Santapaola conducendo la in insensate
E di insensati contrasti con gli altri gruppi operanti nel territorio di Catania
è creando dissidi e dissensi anche all'interno della medesima organizzazione
Vi dimostreremo inoltre che questo omicidio però perché strategico e preso perché eseguite in danno di un
Esponente della famiglia Santapaola intesi in senso anagrafico
è un omicidio che è stato voluto dal vertici della famiglia
Dalla famiglia intesi in senso anagrafico
I quali hanno dato mandato dapprima in via riservata alla causa Santo e poi anche ad Aiello
Vi dimostreremo che l'omicidio avvenuto e l'ex macello di Passo Martino
Le cui immagini avete visto in udienza riportate nei verbali che sono stati prodotti
Che l'ordine finale venne dato Santapaola Vincenzo alla causa ad Aiello Vincenzo e pugliesi Carmelo
Che l'ordine venne poi seguito da Macrì Horacio che sparò all'uno e all'altro Santa provandolo e a Nicola sedici
Che a livello poi siano però
Nascondere per distruggere i cadaveri qua Diodato e Di Bernardo e Fiammetta
è
Che insieme a loro per l'appunto
Se lo però pertiche ad alti venissero bruciati
Quindi dicevo questo è il programma di prova del pubblico ministero hanno detto all'inizio
Ma del corso de il Tempo che è passato dall'apertura del dibattimento alla data odierna molte cose sono cambiate
Volte e molto importanti perché nel frattempo abbiamo avuto la possibilità di sentire uno dei protagonisti della vicenda la causa santo
Abbiamo avuto modo di individuare il luogo dell'omicidio come vedremo e quindi si è riusciti a ricondurre a lo ha maggior logica Baggio al coerenza del quadro che
Ancor prima della presenza di la causa Santo e di ringraziare il logo dell'omicidio si era comunque tracciato era stato considerato
Sufficientemente chiaro e dall'attribuendo al G.I.P. altri guerre esame ed alla Cassazione
Nella discutere con il collega come avremmo dovuto
Predisporre questa requisitoria
Come parlargli come spiegarmi le fonti di prova ci siamo resi conto di avere al
Accumulato nel corso dell'udienza di sono seguite un materiale probatorio veramente imponente è quasi sopra sovradimensionato rispetto a quello che è indispensabile perle dimostrare la colpevolezza gliele Vincenzo ci siamo chiesti come procede abbiamo pensato
Di partire dai punti fermi cioè nei dati incontestabili vale a dire il luogo dell'omicidio il luogo delle rinvenimento dei cadaveri di poggiare su questa a questo dati incontestabile per andare oltre e vedere dove si trovassero gli indagati gli imputati nell'arco di tempo in cui l'omicidio avvenuto e poi continuare con i collaboranti
Ma prima di parlare di tutto questo era opportuno in questa sede in modo da non allentare il ritmo dell'esposizione del racconto in via preliminare spiega di quali sono le fonti di prova e perché
Sono così importanti perché sono da considerarsi attendibili
Principalmente in questo procedimento questo processo avete avuto modo di vedere davanti a voi il gli esiti di diverse attività
Del Pubblico Ministero ha svolto nel corso delle indagini preliminari è avete visto
Lei sa la avete visto dicevo soprattutto tre tipologie di prove
Ne poggiamo Repo Jeremy nostre richieste sulla parola dei collaboratori di giustizia
Sull'esame deve imbonimenti degli imputati del territorio così come li traiamo devo i venti dei cellulari che essi utilizzavano in quell'arco di tempo
è dalle intercettazioni che sono stati seguite coevamente all'omicidio
Parliamo un attimo ma solo un attivo della valenza da attribuire alle gli accertamenti eseguiti per quanto riguarda gli spostamenti sul territorio
Avete sentito avete sentito in due occasioni il maresciallo Piro che è un ingegnere e che si occupa in via esclusiva di questa materia
Presso il Raggruppamento operativo speciale dei carabinieri che ha sede in Roma
è questa la sua materia d'elezione sia per il lavoro che far rosso sia per la sua qualifica professionale è un ingegnere non ripeterò male ciò che Piquet il maresciallo Piro ha spiegato bene e chiaramente
è però per porre delle basi
Su cui ragionare da qui a poco vorrei con voi semplicemente
Come dire riflettere su alcuni dati chiave
Il cellulari cellulari a cui noi ormai siamo così tanta abituati e che consideriamo parte della nostra vita
Come una cosa normale sono in realtà il portati a tecnologia solfiti sofisticatissimi la una tecnologia particolarmente avanzata degli ultimi
Quanto diciotto anni perché più di tanto non rimonta il primo cellulare che abbiamo visto o come dire più frequentemente nelle nostre mani
A avuto uno sviluppo incredibile qual è la ragione qual è la la meraviglia di questi strumenti sulla quale forse non rispettiamo perché siamo abituati
Il fatto che essi
Questi telefoni ovunque ci troviamo sul territorio nazionale e vorrei dire anche ormai su gran parte del territorio mondiale
Ovunque ci troviamo riusciamo comunque effettuano sta telefonate alle serre telefonare addirittura connettersi con internet ora
Ciò perché accade perché tutto il territorio è coperto da una serie di dispositivi
Che si chiamano BTS ma sono le stazioni base per intenderci delle antenne riceventi e trasmittenti
Che sono dislocate del territorio in modo tale da poterlo coprire interamente cioè in modo tale che il telefono ovunque si trovi
Possa avere in in un raggio di spaccio ragionevolmente vicino un'antenna a cui mando
Agli segnale che venne poi ripetuto nelle altre antenne per raggiungere quello che è l'obiettivo cioè il destinatario della telefonata
Le antenne ovviamente come ci ha spiegato molto bene il maresciallo Piro hanno caratteristiche diverse e hanno una copertura più o meno ampia a secondo delle proprie caratteristiche economiche e tecniche ed è l'altezza alla quale sono poste
Più sono posti in alto vuoi per le caratteristiche del terreno vuoi per la il supporto su cui sono montate più ampio il raggio d'azione nel quale essi operano
Avete già visto il le grafiche la grafica della che vi ha portato il maresciallo Piro ecco ma voglio pensare per
Per avverbi soli usare come funzionano queste antenne come se in cima ad esse i fossero dei fari che illuminano una una angolo un ampio angolo davanti asse
A volte questi illuminazione a trecentosessanta gradi per cui l'antenna servirà il territorio per tutto il perimetro tutto il la circonferenza tornasse altre volte l'angolo e più ristretto cioè ottanta gradi o ancor meno
Gli angoli
Che vengono illuminati dalla ditta Enna sono preventivamente il cui sono come dire stabilite conosciuti da lei concessione servizio pubblico che l'hanno comunicato i carabinieri
Sicché è possibile dire oggi del territorio nel due mila sette quale angolo illuminasse Rolle singole
Delle singole antenne
è altrettanto è intuitivo che perché possa funzionare bene il sistema
I piani angoli di radiazione devono in qualche modo sovrapporsi in modo
Che nessuna parte del territorio rimanga scoperto
Chi è stato spiegate spiegato bene che il telefono si collega continuamente con questi ponti di aggancio prima per fissare a breve
Posizione reciproco rispetto a questi ponti
E quindi valutare quali Treponti vicini alla all'apparecchio telefonico sia il più
Più forte più vicino quello che può garantire il miglior segnale è su questo poi si fissa per poter poi mandare il segnale la telefonata
Questo è quello che ne troviamo segnato nei tabulati questi sono i dati che ha ha valutato e
Maresciallo Pirro
Cosa accade quando ci spostiamo nel territorio accade che la comunicazione quindi il il flusso di dati che va verso l'antenna
Passa da un'antenna all'altra e l'anno Land over dirà il maresciallo Piro cioè una tecnica in base alla quale rimane l'audio mentre ne parliamo pur passando il segnale dall'antenna all'altra in base allo spostamento sul territorio
Ma vi è anche un altri posti nella quale si passa dall'antenna all'altra errori vale a dire quando per vicende particolari per il particolare
Sovraccarico di un ponte rispetto a un altro l'apparecchiatura giù telefono del software del telefono e dell'antenna si interfacciandosi
Preferiscono individuare una più sull'altra antenna secondo che si è più forte o meno il segnale e questa è la ragione per la quale a distanza di pochi secondi di palchi frazione di secondi talvolta come vedremo da qui a breve
Della parlare poi del dei fatti del processo ritroviamo il telefono agganciato a Ponti via Ponti abbastanza di base BTS per essere più precisi che si trovi sono calate in varie parti del territorio
Tenete presente queste pochissime emozioni che vi ho voluto rammentare il dell'intervento molto aperto compresso e puntuale del maresciallo Piro perché ci servirà quando andremo a vedere quali pontili aggancio
A sono stati
Contattati tanto utilizzato dal telefono di Aiello e Vincenzo
In quale sequenza è in quale orario vedrete che prendendo presente questa possibilità di cambio e avendo idea perché o
Consegnato ai signori della Corte signore difensori
La mappa Dellai in cui sono dislocati vari ponti è un spagnola sinottica dei ponti delle degli agganci vedrete che a questo punto tutto diventa molto occupazionale e si comprende bene il passaggio dall'uno all'altro ponte
Detto questo
Per quanto riguarda le i pontili aggancio
Sempre in questa sede per non parlarne poi dopo con dovremmo parlare dell'omicidio e dei fatti che hanno seguiti hanno preceduto e seguito l'omicidio
Ritengo opportuno presentarvi collaboratore di giustizia perché in questo processo abbiamo avuto la possibilità di conoscere i fatti dall'interno
Molto spesso nelle indagini comuni noi ci avvaliamo dei mezzi
Come dire di indagine ordinari e a volte le intercettazioni le sommarie informazioni altro
Nell'indagine dinastia i delitti che sono commessi da soggetti appartenenti a famiglie mafiose è molto più complicato fare questo perché
La il l'organizzazione mafiosa è un universo chiuso
Abbiamo in questo caso acquisito elementi a prescindere e al di fuori di questo universo con l'utilizzo delle intercettazioni e l'esame dei tabulati ma ne ho avuto anche l'opportunità la possibilità
Di conoscere
I fatti dall'interno di questo mondo chiuso e devo avuto ancor più e che è questo ancor più importante la positiva di conoscere più voci
Che Ambra e la cui attendibilità e il cui valore andati versamento e calibrato a secondo delle identità di chi parla perché è ovvio che
Bisogna valutare per ciascuno come è che ha avuto certo notizie quale può esservi grati attendibilità
Parlo per prima perché e certamente la fonte principale in questo procedimento di la causa santo
La causa Sante collaboratore di giustizia che interviene nella che decide di collaborare con la giustizia il ventotto aprile del due mila e dodici
E Stati in carcere all'ottobre del due mila e nove
è lì era persona molto importante l'organizzazione dal due mila e sei al due mila e nove ebbe il ruolo di reggente dell'organizzazione ruolo che
Divise in qualche modo con Aiello e Vincenzo che era prende provinciale con pugliesi Carmelo che avrà era anch'egli un uomo d'onore e che aveva un suo ambito di competenza all'interno della famiglia catanese di Cosa nostra
Chi è a livello chi è la causa Santo non dobbiamo chiedono soltanto a luglio che appunto come reggente si qualifica bisogna chiederlo agli altri collaboratori vediamo cosa dicono di lui tutti
Ma tutti lo individuano come reggente come persona importante dell'organizzazione come persona che aveva la capacità di deve trovare una parola di mediazione che comunque era superiore nella per quanto riguarda l'ambito catanese in quanto la gente allo stesso Aiello che è rappresentante provinciale
Di lui parlando in questi termini Barbagallo Ignazio ora vedremo chiede Sturiale Eugenio Pettinati
E anche da quindi tutta Pino tutti lo individuano come personaggio apicale
Ma
La causa
E non solo questo non solo è una persona che appunto ha avuto un ruolo apicale dell'organizzazione per quanto hanno riferito i collaboratori di giustizia che vi ho poc'anzi menzionato
E persona che avete sentito
è e gli stessi definisce tale me persone che
Dimostra di conoscere i fatti
Raccontando lì con assoluta coerenza logica
Con scadenze temporali e che risultano riscontrate come vedremo da qui a breve dagli atti di indagine
E persona che era stata imputata di questo fatto
Nell'ambito del procedimento da cui queste stralcio ed era stata prosciolta
E ciò non di meno una volta che ha deciso di collaborare ha dichiarato di esserne responsabile sicché si è poi revocato ovviamente la richiesta l'archiviazione che nei suoi confronti era stata
Pronunziata ha confessato
La Commissione di altri omicidi per i quali era mai stato indagato
è
Di conseguente a quindi in questo modo dato atto della propria assoluta totale disponibilità
A collaborare con la giustizia
Ricordiamoci che le indicazioni che lui dà in ordine a questo omicidio indicazione che lì provengo dalla conoscenza diretta
Sono state riscontrate e in ogni in molte parti come vedremo ma soprattutto per quanto concerne il luogo dell'omicidio dall'esito della perizia e di cui parleremo
Va bene alligna Tione e altro collaborante l'aria laudani dell'aria Santapaola che noi i delle cui dichiarazioni ci avvarremo nel corso del dibattimento
è lì è stato suo oggetto
è stato un uomo d'onore nell'ultimo qui al due mila sei il due mila otto
E del due mila otto due mila nove nel periodo precedente era esponente del lago di un gruppo che opera nella galassia Santapaola
Ma chi opera ai margini operava del territorio di Belpasso prima appunto alla natura novantaquattro ma passò tu poiché ha fatto parte del gruppo di stima al due mila due mila otto e il due mila otto provo inc
Viene fa come dire salto di qualità
Nel senso che gli si chiede
Di occuparsi della latitanza di quale latitanza della causa santo e di pugliesi Carmeli urgente l'organizzazione
E questa la ragione per la quale egli può fornire alcune delle notizie che di qui a breve vedremo
Venne fatto come dicevo uomo d'onore nel due mila otto collabora con la giustizia dal nove ottobre del due mila nove il giorno successivo a quello in cui lei egli venne arrestato insieme alla causa diceva pugliesi insieme ai vertici dell'organizzazione
Che stavano decidendo in quel momento se
Dichiarare guerra o meno I cappello con i quali erano entrati in contrasto la sentenza è agli atti è stata pronunziarsi di condanna in primo e in secondo grado
Quanto poi al all'altro collaborante del clan Santapaola di cui che ha visto che abbiamo ascoltato e viola udite
Lei che abbiamo escusso all'udienza del ventidue dieci del due mila e tredici e figura questa marginale del nell'ambito dello del gruppo Santapaola
E che però assume per noi una speciale importanza perché egli ha fatto parte del gruppo di Angelo Santapaola
Proprio nei periodi in cui vi erano i contrasti
Ed è stato poi successivamente alla morte di Angelo Santapaola i segni del gruppo di Turi Amato che è un altro punto importante del clan che in quanto il Turi Amatulli Amato è parente dei Santapaola medesimi
Viola fornisce pochissime notizie ma le notizie vedremo saranno utili per ricostruire almeno una parte della storia
Accanto a comporre la collaboranti dell'area Santapaola sono stati poi è stato poi esplosa discussi poi altri collaboranti
Viene anzitutto Sturiale Eugenio e Biondi Palma
Sorella genera sicura un po'o particolare della tre collaboranti di cui che abbiamo discusso nel corso del dibattimento
Perché essa oggetto secondo quello che egli ha dichiarato ma è stato confermato e pettinati Vincenzo otto questo profilo che ha fatto parte del clan Santapaola fino al due mila e quattro del clan cappello fino al due mila è nove dopodiché ha fatto parte del clan laudani
è certamente vicenda curioso della quale mi sono stupita io per primo ma sia lui sia Pettinati che fa parte canna cappelle che abbiamo sentito ha confermato che ciò
Fu possibile all'epoca di fatto
Che ormai celebre sono in qualche modo cambiate e comunque è pur vero che sul viale e persona atipica da un certo punto di vista
Perché
Appartenente al clan Santapaola lo è di certo ma è persona che nel tempo è stata sempre vicino agli esponenti apicali della famiglia in tessendo avendo con loro rapporti di familiarità
E così anche la moglie Biondi Palma che
Pur appartenendo a famiglia della buona borghesia catanese unendosi a Sturiale Eugenio colui ha frequentato
Questi ambienti gli ambienti Santapaola quel cappello quell'AUD ali
E ha dimostrato di avere conoscenze anche autonoma rispetto al marito
Avendo riferito con maggiori particolari forse perché ho dato il la migliore memoria ma il maggior attenzione da sospetti ed episodi di custodiale certamente non ha parlato
Loro
Da loro parola sarà importante perché loro entrambi è un avuto rapporti hanno avuto contatti direttamente con Angelo Santapaola e con i familiari di Angelo Santapaola le sorelle
Subito dopo l'esecuzione del dell'omicidio
Sturiale Eugenio Biondi Palma cominciano a collaborare del due mila e dieci dopo l'oralmente dopo il loro arresto che è intervenuto nell'ottobre del due mila e nove
Ancora come gruppo cappello
Sono stati sentiti da qui no e pettinati
Da qui da esponente apicale della famiglia cappello
Soggetto che è stato partecipe del gruppo cappello da dalla prima gioventù che è cresciuto nel gruppo vicino proprio al capostipite è vicino a capo di a Capello Salvatore
E che una volta ritornato in libertà a assunto le redini di una di uno dei gruppi operanti nell'ambito del gruppo cappello
è lì da qui non ho avuto contatti diretti con Angelo Santapaola
Con Enzo Aiello avuto il modo di conoscere
Le vicende che si è vero in quel momento in quel periodo nella zona di Catania
Ed ebbe la possibilità di Abele diretta cognizione delle ambizioni di Angelo Santapaola e delle reazioni degli altri gruppi
Dicevo arrestato ed arrestato in ottobre del due mila nove collabora nell'anno successivo
Ancora del gruppo cappello viene sentito pettinati Vincenzo che è persona che affatto parte del clan
Cappello dicevo per l'appunto dopo essere stato per lungo tempo fuori Catania
Dove si è arrecato dal
Da quindi nel diffide la banca è tornato a casa nel due mila e quattro mancava da quindici anni
Perché voleva sfuggire alla guerra che Eva fratricide aveva contrapposto i punti gli appelli punti e l'uno all'altro
Ritornato accada nel due mila e quattro divide quattro due mila nove è lieta è diventato guardia spalla di colombi da Giovanni altro esponente del clan cappello
è un uomo di fiducia e di quest'ultimo per questa ragione ha avuto la possibilità di avere rapporti con Angelo Santapaola e con Enzo Aiello è avere notizie dirette di quanto accadeva in quel momento
Rimangono poi da presentare i tre esponenti del gruppo di Palermo politici Nuccio e francese
Sono soggetti pulizia inutile Franzese che hanno fatto parte dei Cosa nostra palermitana
è che sono stati nella hanno avuto contatti con il catanesi per quanto è
Siano dichiarate per quanto risulta dalle dalle indagini compiute dal
Dalla estate dopo l'estate del due mila e sei e fino al cinque sei settembre del due mila e sette
Pulizia Ili Gaspare e delle gruppo quello che ha maggiore notizie perché era persona che essendo reggente del gruppo di Carini e partecipe del mandamento di San Lorenzo era particolarmente vicino
Al Piccolo Salvatore
Il quale in quel periodo intratteneva rapporti con Angelo Santapaola vedremo che il Polizzi arrestato il cinque novembre del due mila e Settis a collaborare nel dei primi mesi del due mila dieci
Avrà
Consegnerà ha consegnato alla Corte notizie preziosissime perde ricostruire i fatti e per verificare e riscontrare dichiarazioni del del
La causa
Minori notizie forniscono Nuccio e Franzese
Che parimenti facevano parte del gruppo di Lo Piccolo che parimenti hanno avuto modo
Di avere rapporti con Santapaola Angelo Nicola sedici e con Aiello e che riescono soltanto a riferire in o ordine ai viaggi e ai rapporti di Angelo Santapaola Palermo l'ultimo collaborante che migli male da presentare Mirabile Giuseppe
Mirabile Giuseppe proprio l'ultimo nel senso anche cronologico dei collaboranti perché inizia a collaborare con la giustizia nel settembre del due mila e dodici
è esponenti anche della simile di sangue del clan a Santa del Santapaola
Perché e nipote di Santapaola Antonino pazzo fratello di Benedetto Santapaola egli è stato reggente l'organizzazione dal due mila uno dal due mila al due mila e tre al gennaio del due mila e tre
Agli atti avete le sentenze che
Grazie già Dionisio che ne illustra la il ruolo e l'importanza dell'organizzazione
Anche Mirabile Giuseppe proprio per queste sue
Questa sua duplice veste di reggente ex agente l'organizzazione che ha operato fino al due mila dodici gennaio due mila dodici nonché il carcere
Della veste di
ERP familiare ha fornito notizie importante per la ricostruzione dei fatti
Ecco così abbiamo sia pur sinteticamente individuato evidenziato le fonti di prova che segnaleremo nel piuttosto del procedimento
è cominciando ora entrare in media res dobbiamo
Come dire presentare anche le vittime
Le vittime dicevamo solo Angelo Santapaola e Nicola sedici Angelo Santapaola e persona che è legata alla da vincoli di sangue a Bezzon da Paola essendo le cugino
Egli infatti è figlio di Gaetano fratello di Salvatore che il padre di Beto Santapaola
è un ramo cadetto della famiglia Santapaola se vogliamo un ramo che non ha avuto la fortuna che sulla riservato dalla capacità dalla ferocia dalla da quello che volete avvezzo anta Paola
E il è stato una persona che ha operato sempre nell'ombra in qualche modo nel senso che non hanno avuto il loro aveva avuto autonomo lustro fino a quando
Nel due mila e quattro il tredici nel due mila e quattro veniva scarcerato è trovavo situazione favorevole per acquisire il potere per acquisire cioè la reggenza della organizzazione
E non v'è dubbio che egli acquisire reggenza dell'organizzazione da Paola a decorrere dal periodi in cui egli venne scarcerato
Non v'è dubbio perché non sono risultava ondata investigativo ma non v'è dubbio su tutto perché i collaboranti tutti unanimemente
Lo hanno indicato individuato come il reggente della organizzerà Santapaola in quel periodo
Nel fare questo Rini collaboratori in questione hanno anche avuto modo di riferire
Le ragioni per le quali
Potevo dire che era il reggente e hanno riferito i fatti contrasti le discussioni che hanno avuto con Santapaola Angelo nella qualità
Così per esempio laudani Giuseppe e che esponente la famiglia alleata
è Santapaola avuto modo di spiegare che Santapaola reggente che anzi con Luis dovete discutere di alcune estorsioni e del controllo per esempio il mercato ittico e ci Trezza che Santapaola voleva assolutamente per sette
Così anche Sturiale lo individua come reggente l'organizzazione anche la Biondi che precisa
Che prima si era mosso che punti quando venne scarcerato il lo giù il Santapaola Angiolo era in condizioni non aveva quasi i soldi per poter vivere e poi andò avanti appoggiando sia prima su quello Maurizio e quindi AP percolano
Poi anche da qui no l'individuo come il reggente l'organizzazione e parla di quanto ora vedremo parlo delle dei problemi che egli ebbe l'interno all'esterno dell'organizzazione della proposta che fece I cappello di alleanza
Per combattere Contri Mazzei assicurarsi il controllo del territorio
E ancora ne parla puliti sì che neppure i politici e i collaboranti dalla Palermi Tana
Che di indicano in Santapaola Angiuli il reggente di Catania che in quella veste andava a parlare a Palermo con Lo Piccolo Salvatore
Ne parlano ne parla Mirabile Giuseppe tutti una parola dicono che egli era il reggente dell'organizzazione
Ma era reggente era una persona possa capo e l'organizzazione che certo non ad Eva come di e l'ammirazione non aveva
La listello aveva l'abitazione dei suoi sodali aveva la convinta adesione
Degli appartenenti alla sua organizzazione non aveva la il rispetto da parte sua avversari perché perché egli era persona
Che qualcuno ci descrive come megalomane studiare la Biondi per esempio laudani che parlava di visione di megalomania
E che tutti ci danno come persona aggressiva violenta che voleva in tutti i modi affermasse supremazia a Catania su sia sugli amici che sui nemici dirà D'Aquino
Gaetano che ebbe con lui contatti diretti che il che Santapaola Angiolo voleva gli aveva detto che voleva tenere Catania intenzione
Voleva farla voleva mettere il carro non a Catania dura fa succede la Terza guerra mondiale c'è Boneva in buona sostanza che su Catania
Fosse enti l'unico a esserlo temuto l'unico a comandare
Ma
Che ciò fosse vero cioè che questo fosse l'intento il modo di agire di Angelo Santapaola un è soltanto da qui in o che lo dice
Lo dice anche per esempio Polizzi che per l'appunto riferisce come Angelo Santapaola
Adesso è si vantasse di averla portata avanti il nome Santapaola di averla fattori messi Living sarà i vecchi se andava Pogliani
Qui e penso che comprendete cosa voglio dire un questa espressione Angelo Santapaola aveva fatto sì che sanità Pogliani Anna solamente allo scoperto perché è un rintanati nelle loro case per paura dei Mazzei e questa paura lei aveva
Superato andando è creando
Il terrore uccidendo un uomo davanti alle scuole dirà pulizie Gaspare vale a dire shopping Pisciotta ucciso il venti novembre del due mila e sei vi spiegherà poi il corde l'arcidiacono chiara costoso uomo
Che venne ucciso durante la scuola
Ed era un esponente del clan Mazzei uccidendo botta Giovambattista il tre giugno del due mila e sette anch'egli componenti del clan Mazzei
Ecco con queste azione di forza egli sperava egli pensava di poter affermarle supremazia ma non solo questo perché egli voleva
Ecco le tragedie di cui parlavo all'inizio vuole racconteranno compiuto questi reati questi due omicidi con l'intento di scatenare una guerra fra il cappello e i Mazzei
Voleva che il Mazzei ritenesse di cappello responsabili degli omicidi dimodoché tra loro con battessero eh poi Santapaola alla fine
Potesse trarre vantaggio dalla situazione ottenendo né per l'appunto ottenendo per l'appunto il controllo della del territorio di Catania
Questo gioco questa volontà di creare
La guerra negli altri divide et impera direbbero i romani è un gioco che venne però compreso scoperte dagli avversari
Sicché la stessa di ogni Palma per esempio a riferire che questo era si riteneva
Fosse il il gioco di Santa di Santapaola Angelo era lo stesso Sturiale a raccontare queste o e ancora e Derrida Quirino
E pettinati
Che riferiscono nel corso dell'esame
Che appunto aveva un'intesa numero compreso che il Santapaola Angiolo voleva mirava per l'appunto a di realizzare questa questa attività
Ma non solo i dei mici avevano cioè non solo i gruppi avversari erano in contrasto con Angelo Santapaola ma anche all'interno dell'organizzazione vi erano dei problemi
Problemi che vengono riferiti per esempio dal
E vengono inseriti dai degli stessi collaboratori che di cui abbiamo parlato a partire già le palermitani che avendo avuto contatto e con tanta Paola Angelo e con Aiello Vincenzo pulizie in particolare
Riferivano come stuprata ANIA vi erano quanto loro hanno capito si intende ma era la verità due fazioni contrapposte l'una
Facente capo Santapaola hanno all'altra che essi ritenevano fare capo Aiello Vincenzo
Faccia di contrapposta D'Angelo Santapaola Tonsi addebitava si addebitava di averne di essa appropriato in Tibet indebitamente i soldi dell'organizzazione si addebitava di volerle imporre con la forza la propria supremazia
è si debitrice addebitava
Vediamo se il collegamento è attivo
Parma ci sentite ci vedete
Pronto
Risoluzione giorno l'interruzione è avvenuto nel momento in cui
Usufruivo mostruoso Pusceddu molto cerco
Sì va bene va bene si riprenderemo a quel punto si sono fermate anche noi perché c'è stata un'interruzione di energia elettrica qui acque piovane prego Pubblico Ministero
Dunque stavo dicendo sia pur brevemente
Quali erano le ragioni per le quali Santapaola Angelo aveva problemi su Catania in quell'arco di tempo
E mi son interrogai si interrompe il collegamento se ben ricordo allorché stavo spiegando quali fosso di problemi all'interno del clan
Problema che io stesso mi del medesimo clan Santapaola problemi che emerge che emergono già nella parola di Polizzi Gaspare
Che è il ritorno nelle parole idea Quirino che parla per esempio di una inchiesta fatta battaglia Salvatore per capire quanti e quali soldi aveva ricevuto Santapaola Angelo da bisca che si era aperto con i capelli assentisti con il cappello assenti stop foro
E che poi ti trova comunque conferma
In
Tutte le altre dichiarazioni che sono state rese nel corso del dibattimento ma sul quale poi ci soffermeremo quando parleremo dei riscontri alle singole parti delle dichiarazioni la causa
Quanto acque a questa
Quanto poi alle contrasti che aveva Santapaola Angelo con Nicola sei con nell'organizzazione al di là delle parole dei collaboratori
Io credo che sia importante per la Corte valutare le intercettazioni che sono state seguite all'interno dell'abitazione di Angelo Santapaola
Che sono riportate nella CNR del quattordici luglio del due mila e sei della DIA che è stata acquisita dalla Corte il cinque marzo del due mila dodici nell'ambito delle richiesti prova delle parti
Ebbene se andare a guardare le intercettazioni proprio nell'abitazione di Angelo Santapaola vedremo che al venti maggio del due mila e cinque
Il Santapaola per le si vantava di quello che dice vizi Gaspare
Dice sono uscito che nessuno mi appresto mille lire me li ha messi in tasca
Io sono uscito senza mille lire da parte di nessuno e in un mese preciso ha avuto la macchina la motocicletta mi sono comprato
Pisa della vestire ad un mese preciso e bisogna dalla compra di mezzi io avessi da tutti a quattro mesi precisi al mese di maggio dell'anno scorso nel mese di maggio dello scorso già c'erano trenta persone che mangiavano
Nel mese di maggio del due mila e quattro c'erano trenta persone che mangiavano già al carcere che vuol sapere e antico ora che passato un anno giusto quindi quello che Luigi
Vantava era di aver recuperato fonti denaro ed erano utilizzate per riprendere in mano il clan
E farla dare ciò che era necessario agli affiliati a quelli che erano in carcere
Ma dei contrasti all'interno della stessa famiglia preghiamo notizia anche da altre conversazioni intercettate e riportati in quella CNR
La due mila ottocentottantuno per esempio del nove giugno del due mila e cinque laddove Angelo poi ci ritorneremo si lamenta ancor più di un altro fatto e cioè che
Nonostante che di fatto dando per l'organizzazione i suoi parenti proprio i suoi parenti si lamentavano
Di ciò che lui aveva fatto perché era scoperto i loro affari perché le ho portati alla luce ancor più importante
E non solo questo e pensavano che si era rubato dei soldi
Ancor più importante ma queste quale vediamo veramente alla fine
So alle conversazioni tre mila e venticinque e tre mila e ventisei laddove a mio modo di vedere il collabora per il sin da Paolo Angiolo lamentava il di aver avuto pressioni da parte di un parente che
Invidiato aveva gelosia del ruolo che egli aveva conquistato quando in realtà è stato messo lì a coprire quel luogo in suo nome e per suo conto
La pubblica accusa rinviene in queste intercettazioni riferimento Santapaola Vincenzo vedremo poi Mammano se ciò corrisponde al vero
Ma
Dovendo sempre parlare di dei contrasti di Angelo Santapaola con l'organizzazione passiamo ora più che alla prova dei collaboranti hai dati
Un primo elemento che pongo l'attenzione della Corte e che dimostra
La pensione che esisteva
Proprio nel periodo di cui stiamo parlando il sei maggio del due mila sette quella la data della conversazione
Fra Angelo Santapaola
L'organizzazione e per essa con Aiello Vincenzo un primo dato lo troviamo sicuramente dalla conversazione numero mille cento ottantadue
Del dodici agosto del due mila e sette che è stata intercettata in contrada Margherito
è un intercettazioni importante questa ora le leggerò soltanto in bere parte
Che avviene fra Enzo Aiello è Barbagallo Giovanni
Barbagallo Giovanni come vi hanno spiegato era il proprietario di questa abitazione rurale
In contrada Margherito e a persone che si intratteneva con Aiello frequentemente in discussione è stato condannato in primo grado in abbreviato peste partecipe l'organizzazione mafiosa
Ebbene Barbagallo riferisce ad Enza Yellow che li manda i suoi saluti festivo Alfio altro componente l'organizzazione parimenti condannato nella giudizio abbreviato
Cosa questa che mette in allarme
Enzo Aiello perché lo metti d'allarme perché egli sa
Che alzi estivo è passato con Angelo Santapaola
Egli Sacchi astio Stilo sta cercando di capire dove Luigi si trattenga dove Luigi abile per cui si nasconda perché dice gli sta portando la base cioè
Vuole cercare notizie dal dare dando Santapaola per fargli del male
Prima di leggere vorrei rappresentare che viene un
Evidente errore nella trascrizione del perito Germana De Luca
Pagina centosessantuno a pagina centosessantadue della trascrizione
Vedrete che
Al all'inizio del da pagina sessantadue mette due volte nuove uomo a uomo invece che un uomo uomo uno cioè la stessa sbaglia nell'indicare gli interlocutori sicché
Mentre all'inizio uomo uno e Barbagallo è un uomo è Aiello dalla pagina sessantadue uomo uno sarà nuovo sarà
Aiello è un uomo uno
Sarà
Invece Barbagallo
Allora comincia così Barbagallo ti manda salutare al sia stato assistito
Dice ceti poca che vuole bene
E a Yellow
Sì sì mi vuole bene infatti seguendo un po'Mannoni sugnu iu un mi trucco che Fazzo
E l'altro Barbagallo chi vuol parlare mano
Divora puttana basta qualcheduno e infatti
Risponde Barbagallo me anni con cui cui
E Yellow e appunto so o a casa vicina o qua Angelo Santapaola siccome avuto discussioni con Angelo Santapaola
Quello su Angiolo Noemi solo ho capito fa Barbagallo
Sì sì continua Aiello va bene non da verificare a dire i cinque Enzo qui c'è chi non c'è
CDC casualmente vista ed un suo e ci dica anche ci ricambi saluti
Anzi continua Enzo
Per esempio dente ci dice non lei ha visto e Mancusa acceso
ICI e noi lo fa un essere Henze no no
Tu ci dice che ma vista la cosa più giusta di Enzo pesti avanti tu non sia stato sente dicevamo né c'era caccia per l'apertura insieme cosa è un fatto sente dei
Ora non so se la Corte per la verità me ne scuso conosca il siciliano tutta però
Il era importante utilizzare l'espressione
Proprio della
Le parole esatte Chiariello perché rendono l'idea
Allorché le scene i saluti il suo problema è che stiro per quanto lui sa ha cercato di sapere dove si trovasse portare la bassa qualcuno cioè per dargli informazioni a qualcuno
E infatti barba e lo dice ma di chi è amico e quello rispondenza avvicinavo quando Santapaola siccome avuto riscontri cambia uno discussioni
è Barbara lo chiede ma con chi con Enzo Santapaola no V Angelo con Angelo abbiamo avuto discussioni
E questa ragione che induce Enza Yell o per colmo di prudenza anni chiudere ogni legame
Tasse eBay Bud allo discenda Barbagallo di dire a stiro non l'ho visto anzi vai avanti di sì Madonna Enza cosa è stato più vederci dovevamo vedere questo è un primo elemento che vi fa dire che i può far dire con certezza
Che in quel momento e di attenzione dall'organizzazione Angelo Santapaola
Così come dicevo di collaboranti e più in particolare traenza Aiello e Angelo Santapaola intendenza Yellow temeva per la sua vita i a cagione di Angelo Santapaola
Ma
Non solo questo
Altra conversazione importante che
Consente di dire che esso Tri tensione era continuata anche dopo l'estate
Che era presente anche in prossimità della data in cui sono scomparsi alto Santapaola Nicola sedici
è la conversazione che sente accertata
In
Asterrò
è la numero tre mila trecentoquarantacinque del venticinque settembre del due mila e sette
Ferro è un luogo un
Una località
E si trova sulla due Piana di Catania
Ed è i laghi intercettazione era collocata in una
Ambiente e sterno ad un bar che era gestito da Bergamo Antonio
Di queste definito parla di questo Bergamo Antonio è una persona molto legata a dare alla mensa Aiello
E nel qui barra del cui rifornimento spesso si trovavano i sodali
Quello peraltro ricorderemo di qui a breve è il luogo di incontro colonne gli esponenti di Cosa nostra palermitana bene
In quel giorno cioè il venticinque settembre del due mila sette scompariranno l'indomani Angelo Santapaola e Nicola sedici
Enzo Aiello parla comprando Costanzo altro sodale l'episodio che è avvenuto il sabato precedente vale a dire il ventidue settembre delle due mila è sette
Cosa era accaduto Pio ve lo racconto e poi ve lo leggo
Racconta ENS Aiello che quella data il ventidue settembre del due mila e sette era andata a trovare a Natale blu
Vedremo perché si tratti Natale fellow ramo
Era andato a Cascina tale filone a monte salite le scale ed insieme Dino Cammarata che per l'appunto l'accompagnava di solito trova Angelo Santapaola si meraviglia di vederlo
Perché data l'ora o meglio trovo una persona perdonate mi trovo una persona
Con la quale a subito una discussione e alla fine un alterco
Questa persona con la quale all'arte all'alterco è persona che
Non poteva trovarsi in quel luogo in quel a quell'ora in quanto sottoposto a sorveglianza speciale è l'obbligo di firma
è una persona che abitava in un'abitazione cadeva quattro ingressi
Era persona che poteva permettersi di minacciare Enzo Aiello
Ed è la persona che poteva essere trattenuta da Natale finora dunque sono le coordinate
Ora ve la leggo e poi vi spiego perché queste quattro caratteristiche di cui vi ho detto si attagliano perfettamente ad Angelo Santapaola
E ci fanno concludere in modo univoco che la persona con la quale inserire l'ho avuto l'alterco era Angelo Santapaola
Dunque pagina tre della tratta di no comunque nella trascrizione del sorgerà iscrizione del della Corte
Dice Aiello
Un sabato
Mimino malato
Sta mossi nella rinata leggo
Rispetteranno io coordino tra potuta Cotta e l'undici e venti sia
C'era ibrida noi pianerottolo cullata leggo
Basti ottiene ai da e mi dissi ma chi sta facendo carte
Chi sta facendo io
Chi sta facendo attualmente mensa
No menti dieci a mia mi chiamo uno col cellulare mi chiama la signora dice gli ufficiali quattro ingressi subito un Coppi macchina
Accingo brutto sogno rinuncia
Mi disse dice e tu
Più Faenza io ero raccontando vigneti circa la TIA vini carine taleggio comune a parare quotidiana
Parlavo fa l'altro ora prima di affrontare l'argomento fermiamoci un momento qua intanto perché è nata lei blu dove si è recato in sé Aiello è pago Natale Phil loro a mo'di cui vi parlo
Perché
Perché
E Natale Filon ramo e perché il telefono udienza Aiello
Ne è il periodo compreso fra le ore ventuno e cinquantotto e le ore ventitré e ventotto si trovava per l'appunto nella zona di corso Sicilia
Dove come ha riferito corra Grazia e come ha riferito il Cornello Arcidiacono Natale Ceylon ramo abitava
Quindi il primo dato è
Lacoste penso del nome del luogo in cui si trovava Enza Aiello poi torneremo faccia altro che ci induce a dire che è nata leggo a Filocamo
Dice alle undici e mezzo contesta la Aiello alla persona che gli chiedeva che ci fai qua ci battute ci fa è qua che si è sorvegliato speciale
Alle undici e mezza cosa ci fa è qua vicino atto quattro ingressi mi chiamano io torno poi diranno più oltre che a sorvegliata speciale e obbligo di firma
Allora Angelo Santapaola dell'epoca all'epoca in cui stiamo parlando è sottoposto se certamente a sorveglianza speciale così come hanno riferito la moglie così come ha riferito il Connell Arcidiacono
Aveva anche l'obbligo di firma
Che circostanza questa che poi ritroveremo nelle parole
Di e il di la causa ma che viene riferito alla moderi Francesco cugino di Angelo Santapaola
La sua abitazione che era sita in via Bernardi di numero sei
è per l'appunto dotata di quattro ingressi circostanza inconsueta mi consentirete
E che viene confermato dalla signora corra in udienza alla quale viene mostrata la planimetria della sua abitazione del dell'immobile
Nel quale sono segnali di ingressi Carella riconosce pari metri anche a agli atti della Corte
Quindi
Riassumendo sorveglianza speciale obbligo di firma cassa con quattro ingressi direi che
La persona che tutto questo si attaglia perfettamente Angelo Santapaola vediamo poi cosa accade più
Dicevamo vini nata leggevo che volevo parlare Conte barra uno
A
Dice quindi l'interlocutore quello va sorvegliata speciale Angelo Santapaola per quello che ti ha detto di figliastro sessanta mila euro di Cinardo
Veramente fa Aiello non hanno picchiato una lira Ceresio
Ah dissi esci Narducci Grecia raggi ma poi ce l'hai visto mai saudade dici di chiamarti Massimino di chiamarti al tutti cosa contesta l'interlocutore a Aiello che si è prete che ha
Il controllo in una imprenditoria di sciabili Massimino
Andando oltre di che cosa si lamenta ancora questo interlocutore di Maurizio Zuccaro
Nominato per nome e cognome perché perché Maurizio zucchero aveva preteso della zona di Palagonia che invece Santapaola voleva persone
Bene come si reagisce come reagiscono poiché a dopo questo alterco cosa dice la persona
A sinistra da inviare ci si potesse ad umani abbassa Maurizio ammazza Enzo ammazza tutti e Natale discepolo ma ciò è finirei cassa Ricci
Tu dice in ammazza nudo picchi ha poi i non parla cubica russi
E quello risponde io a chiedere un ricordano di officine ricche Uka desse una voterò pulisci Faenza Yellow noi più ricchi e continua allora
La persona che stiamo parlando di cui stiamo parlando per la pubblica accusa Angelo Santapaola e Luigi anche perché e l'unico che può ad Enzo Aiello che era Presidente provinciale
Di della famiglia catanese di Cosa nostra
Dire
Permettersi di contestare che
Non aveva
Che perché stava trattenendo per sé alcuni collaboranti alcuni ripetitori Finarte Monsieur Pinault
E l'unico che può andare fuori di testa e minacciare di morte Zucco Maurizio che esponente la famiglia Santapaola per essere sposato
Con la figlia di Santapaola Salvatore
Ed è
Quindi cognato di Enzo dato audience da Paolo Running ammazzo Enzo Enzo ai sessanta Enzo Aiello e l'uso così dire queste cose
è rispetto a una persona che può dire questo Natale Phil loro amo che parente di Angelo Santapaola e l'unico che può dire
Poste cerca di fermarlo e bloccarlo nel suo dire ma c'è un'altra ragione in più che mi fa
Ritenere che la parola che questo interlocutore questa persona che parla è proprio Angelo Santapaola e della chiusa di questa discussione
Dice
Quello l'interlocutore attivi rompi Corno antipasti simili tocca Enzo risponde e già Enza Yellow Egea seconda o da Kabul dice da diritti o picchi
Allora non ci faccio scendere più cosa significa questo Enza Aiello era
Una volta scarcerato
Ha fissato la sua abitazione in Toscana là dove viveva la moglie scinderei gasolio scindere
Del parlare comune in siciliano corre quasi che ve lo spiego indica con non è indica un movimento che va
Che comporta che la persona disposti o dall'alto verso il basso ma anche dal nord o verso il sud ad a scala per l'appunto e al nord rispetto alla Sicilia
Non si fa sussidi ricca
Quello risponde a seconda che a volte che me lo dici quando è stata la prima volta è ritornata mai questo discorso della però dei collaboranti se voi sentite se voi ricordate ne parla di Polizzi Gaspare Polizzi gas Gaspare
Polizzi
Sentito nel corso del dibattimento cosa racconta seppur sollecitato dalla memoria poi ricordato nuovamente
Dice a uno degli ultimi incontri quale del cinque settembre Aiello non era presente
Lo Piccolo chiese
Perché
Non fosse presente Aiello e Lou rispose io ho detto Istat strane di stare
Astinenza istanze da Firenze e di non scendere da Firenze
Ecco quando
Quando qui dice già e assicura una volta a Kabul ICI
Non politiche più allora il riferimento deve essere proprio alla volta precedente quella di cui parla Polizzi Gatto limpido il collaboratore Polizzi quella cioè
In cui il Santa Paolantoni impedì I se glielo comunque consigliera in sede di non venire di starsene Firenze dente Luigi andava incontrare i palermitani
Tutta questa ragione che io ovvio indicato quindi uguali tenere con certezza che l'interlocutore era Angelo Santapaola e mi inducono dunque fissare al ventidue settembre del due mila sette
Prima del quattro giorni prima e la scomparsa di Antoine da Paola Nicola sedici
La un'altra ragione di contrasto un altro attrito
Tra Enza Aiello e Angelo Santapaola attrito che comunque si radicano pareri contrapposti interessi dell'organizzazione capo che di Angelo Santapaola ancora una volta come dicevano i collaboranti non ne voleva sapere
Ma ora
Dopo questa premesse dopo quella verso spiegato
Quali sono le fonti del processo ad aver spiegato
Le ragioni che vedevano già contrapposto Angelo Santapaola aderenza Yellow indicato al riscontro soltanto due intercettazioni che sono dalle più significativo sull'argomento
Io
Devo soffermarmi con attenzione ed insieme a voi su quelle che io considero le pietre angolari del processo
Cioè i dati in contestati incontestabili
E sono
Il luogo in cui le date sono stati distrutti i luoghi in cui i due uomini Santapaola angelico sedici sono stati uccisi
La Motorizzazione la tipologia delle ferite bella riportate da Santa Paola Angela Nicola sedici il mezzo utilizzato perché aggiornare la morte
Questi sono gli elementi le pietra angolare del processo
Le pile su cui poi dovremo costruire tutti gli altri elementi che andremo a vedere e che
Si sostanzierà nelle dichiarazioni di collaboranti male pietre angolari che ora dimostrerò una una
Fanno sì di per sé
Di riusciranno acqua acconsentirvi collegheranno in modo inequivoco al fatto al duplice omicidio sia Enza Yellow sia Di Bernardo Salvatore
Andiamo con ordine
Andiamo con ordine
è
Andiamo come dire in ordine
Cronologico cioè di scoperta degli elementi
Il primo dato assolutamente certo è il luogo in cui sono stati trovati i resti di Angelo Santapaola e Nicola sedici
Si tratta di un casolare semi diroccato in contrada Monaco del territorio di la marca
Le cui coordinate geografiche che non siete grati per otto primi quattro il punto zero tre secondi nord quattordici gradi quarantacinque Primi o
Do punto cinquantasette secondi est rilevati dal rosso sono elementi importanti darla ricostruzione successiva
Agli attenete il fascicolo fotografico
Della delle immagini che sono state scappi delle foto sostare scattate dei carabinieri militari operati del momenti in cui sono arrivati sul luogo
Uno spettacolo desolato e desolante un casolare appunto diroccato spesso delle campagne per come hanno spiegato i carabinieri che sono intervenuti sul luogo
E nel quale dello medesima ambiente senza
Privo di tetto si trovavano i resti i poveri resti i due uomini
Uno vede contrassegnato nell'immediatezza e come cadavere a
L'altro come cadavere Bindi
I due cadaveri erano in
Condizioni veramente incredibile BBB basta guardare le foto numero sette otto per quanto riguarda il cadavere a e numero nove
Per rendersi conto di quanto poco fosse rimasto di quei corpi
Per quanto riguarda il l'identificazione di questi corpi
Si andò non fu difficile non fu difficile sul momento anche se si procedette e fortunatamente si procedette al prelievo dei dei reperti per l'estrazione del DNA
In quel momento si riuscì quasi subito a risalire ad Angelo Santapaola Nicola sedici
Perché la sorte l'avventura voluto che entrambi i cadaveri conservassero addosso limitate vicinanze le due fedi le sedi che avevano per del matrimonio contratto
Sei che all'interno delle quali come spesso accade erano assegnati i nomi dei due coniugi e la data del matrimonio
Il cadavere contrassegnata con la lettera aveva una fede nella quale era scritto Grazia ed Angelo
Ventinove settembre del due mila e cinque
Il cadavere considerevole lettera b avevo una fede nel cui interno è indicato se erano indicati i nomi di Claudio e Nicola venti dodici del due mila e uno
Ed è quindi sono state mostrate a corra Grazia
A Paola Claudia Paola Crisafulli rispettivamente moglie di Angelo Santapaola edicola sedici
Le quali hanno riconosciuto la sede la fede hanno ovviamente individuato data di matrimonio come la propria hanno consentito di in una parola individuare il decadale di come quel dei loro congiunti
I rinvenimenti avvenuta il trenta settembre del due mila e sei
I tra il persone Santa volando e Nicola sedici si allontana la propria abitazione il ventisei settembre del due mila e sette escussi mila sette due mila sette
Senza farvi più ritorno nei pressi dei cadaveri il giorno successivo con il favore della luce
Benvenuto ritrovati altri effetti personali e tra questi vedremo sarà particolarmente importante un orologio
E come accade forse talvolta dei film da questo volta alla realtà era aveva il quadrante rotto è recava nel datario il numero dei ventisei
E quanto all'orario quattro
E venti è lancette delle o all'era sul numero quattro ad Ancelotti di minuti dalla sul numero venti quattro e venti che poi vedremo S. Felice venti fa delle ragioni che vi spiegherò da qui a breve
Questo dunque era il luogo in cui si trovavano i due cadaveri
Come sono state come sono stati come sapete aggiornata la morte le condizione decadale vi erano tali da consentire al medico-legali intervenuto di comprendere qual era stato il mezzo che ha determinato la morte
In realtà si il medico legale che abbiamo sentito nel corso del dibattimento
Ha riferito e prima ancora di relazione di consulenza che i due cadaveri per quanto semi distrutti mantenerlo integro il capo
Circostanza questa che gli ha consentito di individuare nel capo delle soluzioni di continuo delle ferite
Che erano stati certamente riconducibili al colpo di un'arma da fuoco corta
In entrambi i cadaveri ora vedremo in che sede di
Egli individuo il foro di entrata e il foro di uscita hanno caratteristiche diverse ed essendo il capo formato da ossa
Si può accoglie si può vedere il tracciato dell'osso la il foro d'entrata il suo in uscita caratterizzato dal fatto che il foro di entrata le lo sospesi
E chi in
Si deforma verso l'interno mentre il foro di uscita chi deforma verso l'esterno per entrambi i cadaveri di poter fare questo controllo è così acuto così ha concluso
Santa pare il carattere a che poi verrà di diffidenza da Paola Angelo per via delle fedi per come Pio pocanzi anticipato
Era morta a seguito di un colpo di arma da fuoco che hanno colpito la vittima alla regione temporale destra
Fuoriuscendo poiché alla Regione l'atroce radicale sinistra
Il cada il sedici Nicola
Che il cadavere Bini era morta seguire un colpo di arma da fuoco che leva Pinto e la Regione nucale sinistra
E che dopo il fuoriuscito dalla Regione volare destra
Quindi i tramiti erano per quello che riferiva il medico-legale uno da sinistra a destra
Il capo di Angelo Santapaola per quanto riguarda sono di Fini colà dalla Regione locale sinistra in avanti
Questo è quello che egli ha potuto constatare però ricordiamoci
Che i cadaveri
Il cadavere di Angelo Santapaola aderire impiego soltanto il capo e il tono un co.co.co. oltre alle spalle le foto lo dimostreranno
E così anche lì con le sedici era il capo un braccio e una piccola parte del tronco rimasto il resto è stato distrutto
è dalla fuoco e dall'intervento della macro fa una e della macro fauna cioè di di cani e di altri
Animali che erano passati per quel luogo
Come è stato cagionata la morte dell'oggi anticipato un'arma dal fuoco corta ma che tipo di arma nel corso del dibattimento incalzato dalle domande la difesa il consulente è riuscito a essere più preciso sul punto
Perché egli ha spiegato come era effettuata vedi risiede corpi alla ricerca di eventuali corpi trattato colpi trattenuti e non era trovati
Ah bene da poi a vende e si è verificato il corpo di entrata e di uscita nel capo
Laddove come è noto vi sono delle ossa ossatura ebbene proprio su domanda il medico-legale ha chiarito che è seconda sua esperienza che ventennale
Un
Corpo del genere un corpo tra passante come questo al capo può esser cambiato soltanto dramma Duff poco particolarmente potente una calibro nove ora calibro trentotto voto ce ne sono sette Magno una di questi di questo genere
Bene
Cominciamo a introdurre un elemento ora che voi ricorderete nuovo
Nella capanna oneri ove abbiamo trovato le tracce del sangue di Santapaola su
Angelo Di Nicola sedici sono stati repertati tre bossoli
Tre
Calibro nove per ventuno proprio uno di quei calibri proprio uno di quelle del CAD i calibri che il medico-legale vi individuato come
Come è possibile causa del colpo inferto al capo degli uomini
La perizia peraltro disposto dalla Corte altresì stabilito che
I colpi provenivano tutti da un'unica arma erano e qui provenienti quindi
L'arma utilizzata era una cattiva
Era una pistola calibro per ventuno Caryl Caleb dei bossoli trovati
Sono stati esplosi almeno tre colpi non sappiamo di più ma tre colpi sicuro perché li ho trovati bossoli ed ha avute tre ex provenienti
Abbiamo trovato traccia di due colpi nella testa dei due uomini di ANCI Anda Paola e Nicola sedici
Non sappiamo se avessero altri colpi se resterò fosso di colpi di altre parti del corpo del corpo perché abbiamo trovato soltanto una parte del tronco
è
E di conseguenza diciamo questo di dati che noi abbiamo dalla dalla perizia
Ma andiamo oltre
Perché
Dopo aver
Stabilito
Quali mezzo ha determinato il colpo il la morte dobbiamo ancora stabilire quando è avvenuto l'omicidio
Perché è importante loro capi blog già l'avete compreso quanto importante stabilire quando è stato commesso l'omicidio perché questo dipende
La significatività o meno tasse intercettazioni che poco mente avremo
Un dato un primo dato che dovete prendere in considerazione che assolutamente certo che Santapaola Angelo e Nicola sedici si sono allontanate la prima abitazione se farvi più ritorno il ventisei settembre
Del due mila e sette
Lo dichiarano le mogli rispettiamo ogni corra Grazia e la signora Crisafulli Paola Claudia
Risulta poi anche dalle denunce che vengono presentate alla competenti organi di polizia si allontanare il ventisei settembre
Vi ricordate l'orologio che esso trovato sulla scena del delitto è bene sulla c'è il dito sulla scena inclusa e trovati cadaveri ebbene quell'orologio portava il datario il numero ventisei
è il quadrante era infranto
Segno evidente
Dunque che in una delle fasi
Della
Può e dell'omicidio qual è il trasporto vuoi successivamente della messa a fuoco della dell'incendio dei due cadaveri quell'orologio subito un trauma
E ciò accadde quando incappare segnato il numero ventisei
Che è un numero come dire congruo rispetto alla data nella quale erano scomparse sia allontanate le vittime
Ed è un primo dato importante
Non si vede perché dovrebbe esser accaduto in un momento diverso la la distruzione del quadrante di questo orologio il terzo da le lancette segnavano
Le ho lancetta delle ore il numero quattro anche tre minuti il numero venti
Possono essere le quattro e venti del mattino del ventisei settembre direi proprio di no
Visto che sia con la grazia sia Crisafulli Paola ci dicono con certezza che i loro rispettivi mariti
Lasciamo una casa lasciava di abitazione nella prima parte della mattinata quindi le quattro e venti del mattino alloggio decorse
L'ora il numero quattro il numero venti vanno e il numero venti vanno ritenute delle due l'osso sì ma non ritenuti come le ore sedici e venti del pomeriggio quattro e venti piani
Bene
Detto questo
E vedremo che dentro questo data avrà un'importanza considerevole
Passiamo anche i dati dell'ATO logici cioè i dati che si dicano dall'esame del medico legale medico-legale che come vi avevo anticipato a oltre vent'anni di esperienza in queste aule
Ebbene il medico-legale vi ha qui riferito
Che seconda se esperienza il che ha dai la morte e ha avuto riguardo alle condizioni del cervello di Angelo Santapaola che si era preservato dalle
Dalle fiamme e che era colliquato
Al colore verdastro che caratterizzata i lembi di pelle che erano stati che sono stati ritrovati integri avuto riguardo a questi elementi e alla presenza di larve di ditte ri sul Casale di Angelo Santapaola
La morte andava fatta risalire ad almeno quattro giorni prima e cioè il ventisei settembre del due mila e sette
Ricorderete con quanta attenzione
La Difesa abbia fatto il controesame del consulente le del medico legale davanti a voi
è grazie a questo abbia avuto modo di apprezzare la competenza del medico legale
Che Stalingrado investiti indicare i vari stadi di evoluzione della degli ditte di che sa di viale di indicare
Lei diverse caratteristiche che legali se distinguono questi ditte di da altri insetti che pure
Posso d'intestare i cadaveri che Dicati vari stadi devoluzioni ha spiegato
Per filo e per segno per quale ragione
Quei di quelle larga e però la motilità per l'assenza di uova potevano essere strade poste dalla insetti in questione proprio in e può con i bile con l'elemento con la data che lui indicava e cioè come data della morte quattro giorni prima quindi più elementi insieme comminati lo diceva ma dire questo
E allora ritornando tenuto conto della data della scomparsa della NATO dell'orologio che è un dato di fatto estremamente importante e di quanto detto dal medico legale e la data va fissata al ventisei settembre del due mila sette
E allora la prima pietra angolare quale
La prima pietra angolare e quella che ci dice che è il luogo della discussione il cadavere e quello che abbiamo indicato cioè
La casolare in contrada Monaco
Che i cadaveri richiede due colonne che sono da Paolo Angelini con la sedici vennero uccisi con una pistola con un'unica pista pone quindi ha una sola persona una pistola calibro nove per ventuno e che ve lo sparati almeno tre colpi d'epocali al capo
L'altro elemento di queste pietra angolare e che il la morte sale al ventisei settembre del due mila sette
L'ultimo elemento non meno importante e che sul capo di Angelo Santapaola
è stato rinvenuto un lembo di un sacco di plastica nero che non si era combusto vedremo poi che questo elemento sarà importante un'importante riscontro alle dichiarazioni del collaborante la causa
Posto Giata questa pietra angolare passiamo ad un'altra importante importantissime pietra angolare vale a dire il luogo in cui le vittime sono state uccise
Ricorderete che è uno dei crucci maggiore del difensore
Di Aiello Vincenza quando si presentò davanti a voi
E mi voleva spiegare quante pochi elementi avessi voi in mano
Quanto povero fosse il compendio indiziario poste dalle Valvo idea né di quando fosse al chiuso l'omicidio negli dove fosse avvenuto l'omicidio ebbene quest'ultimo quanto meno costi ultimo problema quest'ultimo curiosità certamente l'abbiamo soddisfatta
Adeguatamente
Perché perché eccetto ed è fuori discussione
Che Sanja Santapaola e Nicola sedici sono stato ci sono stati uccisi in uno dei otto capannoni che si trova a che fa parte del compendio immobiliare dell'ex macello di via Passo Martino
Eccetto e incontestabile perché in quel luogo a distanza di cinque anni dal fatto
Si è recato la causa Santo il collaborante del quale delle cui parole parlo direbbe riporteremo da qui a breve si è recato alla cosa santo individuando sei agli otto capannone
I due due soli capannoni fra gli otto che potevano essere quelli in cui era dovuto l'omicidio
E ad Eva indicato financo il luogo fisico del capannone lunghissimo che avete visto nelle foto dove si trovavano nei momenti in cui
è avvenuto l'omicidio che poi mi iscriverò
Ebbene in questo capannone IMI ricada rosso
Del RIS del del reparto scendi dell'indagine scientifica il rosso si è recato ed ha avuto la capacità la bravura la fortuna se volete di trovare alcune tracce che sembravano di sangue scopriremo dopo che lo erano
è di trovare i tre bossoli di cui abbiamo già parlato
La Corte d'Assise opportunamente ha disposto la perizia e per la verità non credevo dovuti questi al dopo cinque anni si fosse sarebbe stato possibile
Ricavare il DNA da quelle tracce che erano pochissimi piccolissime tracce ematiche che erano state trovate del capannone a devo apporto e sono ben lieta ora di poterlo dire perché quelle tracce trattate da professionisti come vanno trattate
Hanno consentito di raggiungere una risultato cento
Le tracce si riconducono una
Con certezza assoluta ad Angelo Santapaola c'è perfetta identità
Voglio dire tra
Il DNA estratto dalla traccia ematica trovata nel capannone
E quello estratto dei reperti conservati di Angelo Santapaola che erano conservate corpi di reato
Perfetti entità significa ha spiegato il tetti il perito nominato dalla Corte che non è possibile che vi sia al mondo un'altra persona
Poma che abbia questo spesso profilo a meno che non si tratti di un gemello o Mozzi cotte e di Angelo Santapaola
E non ne ha
Gemello modificò di Angelo Santapaola quindi con assoluta certezza lì ci sono tracce del sangue
Di Angiolo Santapaola
L'altra traccia anche qui grande fortuna se volete per gli inquirenti meno fortuna degli imputati si apparteneva all'altro indaga all'altra vittima cioè sedici Nicola qui però il perito
Non la può dare la certezza assoluta perché non la può dare
Per non perché la traccia che egli ha trovato a terra non stia
Idonea attarda il DNA perché il profilo trae
Dalla traccia che ha trovato sul capannone
Ciò che non riesce a tranne per intero e il profilo del DNA dai reperti conservati presso gli Ufficio corpi di reato di questo tribunale
Comparando tutte via le due i due profili ha trovato una compatibilità al novanta per cento se memoria non mi inganna che
Farete che molti Paesi far ritenere che si tratta esattamente della medesima persona
Ma comunque sia e ancor più a monte la certezza assoluta che abbiamo sulle identità del sul riconducibile sul fatto che il sangue
Che è una delle tracce di sangue si apparteneva lancio Santapaola scienza assoluto che abbiamo su questo punto sì riflette aumentando
L'importanza sull'accertamento che riguarda sedici Nicola perché i due uomini si allontanarono insieme dare nuova vita cioè si liberano della medesimo lasso temporale delle abitazioni
E vedremo che si allontanarono insieme per quanto
Era a conoscenza dei rispettivi dei parenti quindi se insieme si allontanarono e Angelo Santapaola mediando sonda Paola il sangue che abbiamo trovato
I corpi che abbiamo trovato bruciati intonava Monaco erano certamente di Angelo da Paola dico al sedici per via delle fedi che abbiamo individuato e allora e ben certo
Che anche quelle tracce di sangue riconducibili a sedici Nicola siano univocamente significative per noi bella presenza anche e della morte di Nicola sedici in quello stesso luogo
Questa
Questa
Questo che vi ha detto è la seconda importantissima pietra angolare che viene che collochiamo nell'ambito nel nel della discussione e la ricostruzione dei fatti
Il capannone e viene identificato anche con i idi grazie con le coordinate geografiche
Ed è questa una cosa importante che poi utilizzeremo
Quando andremo a valutare i movimenti del territorio degli imputati era tra i sette grati ventiquattro primi quarantuno punto settanta secondi nord quattordici grado scontano dei primi dodici ventisette secondi esterni
Questo è il luogo dell'omicidio
Bene avendo questi elementi ben chiari in mente possiamo passare all'altra parte estremamente
Importante e significativa della
Della requisitoria quale a dire
La l'esame degli elementi
Che
Collega hanno
Indissolubilmente direi sicuramente
Aiello Vincenzo e Di Bernardo al luogo dell'omicidio
Rispettivamente Aiello Vincenza luogo dell'omicidio e al luogo decadale al diede rinvenimento dei cadaveri Di Bernardo al luogo dei rinvenimenti di cadaveri
Passiamo
Avete davanti vi prego di seguirmi
Due
Fogli una tavola sinottica e unità
è una cartina geografica
Della quale solo tratto ovviamente dagli atti che non la tavola sinottica ma
La carta geografico e dislocazione delle celle e tratta dagli atti che la Corte della quale la Corte alla disponibilità siccome so scritte veramente in modo illeggibile molto piccolo le
Le notazioni sulla carta risorsa libertà di hanno di numerare i vari punti di aggancio in modo da poter rivendicare con maggiore celerità e di indicare a margine
Ciascun ponderali il corrispondenza fra il numero e il ponte di aggancio ma sono
Gli elementi scritti in piccolo che trovate nella Carta
Allora
Dicevamo che
E sono stati è stata rilevata sono state rilevate le coordinate geografiche del luogo del capannone dell'ex macello nel quale è avvenuto sicuramente l'omicidio non ve le ripeto
Bene
Bisogna dire
Che
Il giorno ventisei settembre del due mila e sei quando i due uomini Santa Paola al Gianicolo asserisce allontanarlo dal loro abitazioni
Quando
Sono morti
Quel giorno vi dicevo il telefono in uso D'Aiello e Vincenzo quello riportanti il numero tre quattro sei cinque nove zero uno cinque e tre fette
è stato per tutta la mattinata inalare che sono compatibili e che
Che in aree che sono esattamente centrate sul luogo in cui si trova il capannone o compatibile con questo
Abbiamo sentito nel corso del dibattimento il maresciallo Pilo che via spiegato come ciò sia accaduto
Io ora cercherò di
Semplificare un po'di più la materia perché dovuto bisogno io per comprenderla meglio e spero di essere chiara anche per voi
Bisogna dire innanzitutto che le i ponti di aggancio che sono più vicini alle al luogo del commesso dell'obbligo di quel brutto l'omicidio contrassegnato con lettere x sono tre
E sono il ponte da gancio di Sigonella contrassegnato col numero uno il ponte da gancio del censo bianco è quello di nato villaggi uno due e tre rispettivamente
Il primo dista sette chilometri dalla luogo dell'omicidio quel gesto bianco cinque chilometri virgola otto in aprile-maggio sei virgola quattro chilometri
Se
Controllati insieme a me la cartina geografica vi renderete conto che il luogo dell'omicidio si trova assurdo
Rispetto a tutti i ponti di aggancio
Che poi verranno di volta in volta interessati dall'utenza
Del
Enzo Aiello ritrova un assurdo e vedremo tutti variamente questi può dire al gancio illuminano cioè sono diretti darsi luogo dell'omicidio
Per poter dire questo in via preliminare mi devo però voglio brevemente
Ricordare quali sono questi orientamenti
Il lo ritrovate nelle mappe che via dato il
Maresciallo Piro però brevemente ve lo ricordo il ponte l'aggancio di Sigonella
Che è il numero uno a un apertura a centottanta gradi verso il luogo dell'omicidio
Con le altre lobby che si aprono proprio in quella direzione
Il ponte l'aggancio di
Nato villaggi
Dice su bianco
Che il numero
Tre
A
Una apertura a dei nobili o meglio delle illuminazioni
Che si dirigono verso Ovest quindi dalla parte opposta del mare rispetto ai quali si trova immediatamente sotto e sulla destra il luogo dell'omicidio
Il ponte di aggancio
De la
Siti rimane Sigonella
Si trova a nord rispetto al luogo dell'omicidio
E da una
Apertura a trecentosessanta gradi ci sono quattro lobby quattro direzioni illuminazione che si aprono in tutte le direzioni e comprende anche l'omicidio anche il luogo dell'omicidio
Così deve dire sia anche
Per i ponti di agisca di aggancio che vedremo da quelli di Misterbianco via Matteotti
Che il numero cinque e che ha un'apertura a
Trecentosessanta gradi
Quello diretto verso sud e diretto verso il luogo dell'omicidio
Così anche bisogna dire della
Copertura di Misterbianco la Timpa che il numero quattro che diretto verso Ovest e rispetto al quale si avrà certo andrà gradi verso ovest
Cioè lato opposto rispetto a quello che vi è il mare e rispetto al quale il luogo dell'omicidio si trova sulla direttrice
Assurdo
Poi viene il ponte di aggancio quelle catanesi non li consideriamo oppure se
Si il idealmente possono anche tenersi diretti verso il luogo dell'omicidio ma non necessarie considerarli
E poi c'è infine il ponte di Librino
Che ha un
Una direzione
Che
A
Un altro modo
Di Librino che è diretto a a una un'illuminazione che vada Est verso Ovest e investe il luogo dell'omicidio
Detto questo in via preliminare vi sarà certamente più chiaro avendo davanti il
Le cartine con i colori indicati di prodotte agli atti del dibattimento
Passiamo ora aggiornare sui sulle circostanze sui numeri e possiamo posso ora provare a spiegare come con eccezione del periodi in cui le celle di aggancio sono su piazze Bellini e piazza dovuti al mare con l'eccezione di questo
Che accade dalle dieci e trentasette alle undici in quanto a due negli altri periodi precedenti e successivi Enza Yellow era sempre e comunque della zona in cui è avvenuto l'omicidio
Cominciamo alle ore otto e ventidue vedrete che sono distinti che diciamole ti chiamate sono accorpate a gruppi i gruppi sono determinati dalla contiguità temporale
E ciò per darvi un'idea del movimento da un ponte all'altro e del tempo che passa da un ponte all'altro
Le x collocate nella tabella sotto ciascun ponte sono state poste per rendere visibile il passaggio dall'uno all'altro
Allora dalle otto ventidue alle ore otto e ventisei certamente il signor Aiello chi trovava nella zona in cui è avvenuto l'omicidio e come detto esservi dei ponti Sigonella gesso bianche natura villaggio
E infatti a distanza di pochi secondi e di pochi minuti si trova a Sigonella le ore o otto ventidue e trenta gesso bianco aggancia alle ore otto mille cinquantacinque sorpassati venticinque secondi
E poi le lotte ventisei nato villaggi
Perché ve lo metto in evidenza in questo modo persa per
Darli una
Contezza zarri contezza immediata di quello che vi dicevo pocanzi il telefono si aggancia su ponti diversi a brevissima distanza temporale
A secondo del della l'antenna della della BTS che ha una potenza maggiore in quel momento non possiamo immaginare voglio dire che a distanza di quindi venti secondi
Il lenza ieri si è spostato da un luogo all'altro distante quindici chilometri
La verità è che in quel luogo in cui egli si trovava potevano essere il telefono agganciare differentemente traccia l sicché ad senza di venticinque secondi si trova da Sigonella gesso bianco a distanza di quattro minuti poi si troverà al dato villaggio
Quindi questo primo arco temporale poi dalle otto e quarantasei alle otto e cinquanta è ancora in zona della zona dell'omicidio perché
Alle otto e quarantasei lo ritroviamo agganciare di Misterbianco Misterbianco viaggiavo Matteotti vi dicevo che questo ponte irradia anche nella zona dell'omicidio
Ma che lui trovasse nella zona dell'omicidio lo troviamo con certezza dal fatto che
Nemmeno due minuti dopo un minuto e qualche secondo dopo lo ritroviamo a Sigonella alle ore otto quarantotto e trentanove
è a testimonianza oltre di quello che vi dicevo alle otto e cinquanta zero sei due minuti dopo
Aggancia Etna polis e per quali torna alle otto e cinquanta nella zona dell'abitato villaggio quindi nel distanza di quattro minuti egli prende sul telefono traente
Quattro punti di aggancio ritornando comunque sempre
Nella zona di Sigonella
è Dinato villaggio cosa voleva dire il maresciallo Piro qua
Lei parlava di
Percentuali ed altro voleva dirlo questo cioè guardate che
Però perché le celle cambiano a secondo della cella che potente insomma nella
Nel agganciato del tal
E fu uno bisogna aver riguardo al luogo in cui sta percentualmente di più il tempo perché evidentemente quello in cui si trova
E quello che io gli ho mostrato cercato di mostrarvi con questa tavola sinottica e che in distanza di pochi minuti si aggancia e ti la polis è nato villaggio Etna Paolis Misterbianco e Sigonella
Ma facendo comunque centro come prima su Sigonella gesso bianche nato a rileggere sono quelle più forti quelle più potenti quelle che più si trovano sul vicina al luogo come dicevo in cui è avvenuto l'omicidio
E ancora dalle nove zero nove nove undici
Sia alle nove zero nome prende il ponte di miliardi Misterbianco Timpa
Ma alle nove e dieci e ventisette a distanza di manco minuto Misterbianco viaggio come atte a otto ma distanza di un minuto e ventisette se di un minuto scarso sono si ritrova al nato villaggio ancora una volta così come accadeva nel gruppo alle otto e quaranta sei alle otto e cinquanta
Dalle otto e ventidue alle otto e ventisei
Poi vi dicevo vi è un periodo di tempo dalle dice trentasette undici alle undici modello e cinquantacinque che Enza Aiello si ritrova ad agganciare soltanto celle di Catania
Si è tenuta sette versa Bellini può abbia seguito al mare ai giudici dieci ponte a sei
Alle undici e quattordici in Coreper sebbene linea alle undici punto due ancora che ha seguito al mare ha una sua coerenza questo questo schema a questo
A Gaggio successive di celle evidentemente in quell'arco di tempo Enzo Aiello si è allontanato dal luogo in cui si trovava
Per farvi però ritorno alle dodici e quarantadue
Laddove lo ritroviamo dolce con due ventisei a nato villaggi dodici quando e quarantasette ventuno secondi lo ritroviamo Etna poi disse per poi dieci e quarantatré zero tre
Ha un minuto scarso nuovamente a Sigonella ecco dunque che si ritorna del ponte più importante più forte quella di Sigonella è nato villaggio et Napoli sì e più in alto quindi Lumina un'ampia più una zona più ampia
è ragionevole che possa avvenire queste nove era dall'una e l'altro ponte
Finiamo con l'ultimo a l'ultimo gruppo di contatti
E sono le dodici e quarantasette alle tredici e zero tre dovrebbe essere momento clou quelli in cui è venuto lo decide o secondo il racconto che provvederemo di anni vivibile causa santo
Ebbene dodici e quarantasette si ritrova Etna Polis ma poi subito alle cinquantacinque lo ritroviamo a Misterbianco Timpa
Poi ci si potesse venticinque abbia gioco Matteotti Misterbianco per essere cinquantasette andato villaggi
Alla è zero tre ah gesso bianco a Sigonella alle dodici e cinquantasette
Dunque
Anche qui una contiguità temporale e una contiguità spaziale e temporale e ci consente di dire che ancora una volta i ponti d'aggancio forti quello di Sigonella dei suoi bianche dato villaggio
Vengono comunque sempre agganciati da Enzo Aiello
A me
D'altra parte e per finire già soltanto guardando il grafico che ho portato si nota chiaramente come tutti questi fondi un aggancio sembrano quasi serventi rispetto al luogo dell'omicidio essendo tutti i posti a corona
Praticamente rispetto al luogo dell'omicidio questi elementi che io ho descritto rapidamente
Ma che e più puntualmente ritroverete nelle pagine della relazione tecnica
Depositato dal maresciallo Piro e nella sua deposizione ancor più
Resa più forte ancora dalle
Eccezioni delle domande che sono state poste dalle parti tutte ecco questi elementi mi devono far ritenere con certezza che Renzo Aiello si trovava proprio sul luogo dell'omicidio
Nel momento in cui l'omicidio avveniva
Ma non de soltanto questo de molto di più
Per molto di più perché non soltanto abbiamo questa prova ma abbiamo ulteriore prova di quello che è accaduto quella giornata
Vi dicevo vi ricordate l'orologio e di
Sedici Nicola si ferma alle ore sedici è venti sedici e venti
Beh sarà un caso sarà quello che vuole set sarà quello che volete ma è uno strano caso ed è un infausto caso per
Elisa Aiello alle sedici e ventidue e ventidue due minuti dopo
Aiello comincia
A tempestare di telefonate si ammetta Alfonso
Lo chiama alle ore sedici e ventidue
è utilizzato un telefono che non gli appartiene il telefono è il tre otto nove otto tre venti seicentoquindici che è utilizzato da una donna vedremo
Che intestato a tale purché rio Massel
E che certamente il sei è l'ha usato perché lui l'ha dichiarato poi lo vedremo nel corso del tribunale del riesame quindi data lo per scontato era lui che parlava al telefono lo dicono i militari che hanno ascoltato ma lo dice certamente Enzo Aiello che andiamo a Lou intanto
Quindi alle sedici e ventidue comincia a chiamare Fiammetta
Non risponde poi raggiungibile alle ore sedici e trentanove ritenta
E prova richiamare progressivo mille trecentocinquantanove il primo Matthews del secondo alle ore sedici e quaranta a distanza di un minuto ritenta ancora
Proprie Sivori mille trecentosessantuno alle ore sedici e quarantuno ritenta ancora adesso urgente quello che ha da dire Enza iella Fiammetta Alfonso
E il mio censendo droga progressivo e ancora non risponde finalmente finalmente alle ore sedici e quarantadue
Si ammetta che ha visto evidentemente le chiamate che paghino le quel telefono telefono a sua volta telefono a sua volta e parla con Enzo Aiello
E cosa si dicono perché certo dovrà esserci un motivo per tempestarla di telefonate alle sedici e ventidue
Io dico dopo due minuti dopo ci distrutto l'orologio lasciamo perdere non era un mio un motivo comunque in questo momento per chiamarlo
Bene chiama
Il
Si ammetta Alfonso gli rispondo la donna OLAF è proprio quella donna quella che utilizza il telefono qua ce ne parlerà anche Enzo Aiello vedremo in che termini
Fiammetta è un po'perplesso alla voce della donna pronto pronto ma
E Gioiello risponde Paolo OCSE io fa Fiammetta
Ecco vediamo cosa vuole inserire nello
Vada che fai
Said dove quadriciclo date dove c'è quella cassetti in Canada
Con l'Agenzia
Dove abbiamo trascorso delle notti felici
E si ammetta dove abbiamo trascorso le notti felici tutt'oggi una Faenza Yellow
Ulteriori usiamo tutti di pensi che
Sta capendo intende Fiammetta e avvicina tipo di Gussago
Sì ammette perplesso avvicinare di podi Custra ma io sugnu fora sugnu
Ma quando può essere qua Faenza Yellow un'oretta e mezza oretta e mezza
E continua
Allora
Certo sei e l'affetto e dico di parlare con Fiammetta
Poteva dirli raggiungermi a Palagonia piuttosto che la vacca Catania
O no o al ristorante no
Utilizzando un telefono che non gli appartiene quindi presumibilmente un telefono che mai potrebbe essere stato intercettato anche casualmente dagli inquirenti e in effetti nell'intercettato
Utilizzando un telefono che non gli apparteneva che mai più agli utilizzerà dopo
Parlando con Fiammetta l'amico gli dice vieni dove c'era una cassetta intera data quella con l'Agenzia
Dove abbiamo passato notti felici
Dove abbiamo mangiato tutti i Paesi Sica fino a quando e aggiunge particolari fino a quando povero si ammetta ricordarlo dove vuole Enzo Aiello che vada
E però è lontano e a distanza di un'ora e mezza
Dice va bene conta ci vuole un'ora e mezza però sbrigati
Cosa accade sono le ore abbiamo detto sedici è
Quarantadue due ore e mezza
Hai erano già svizzero
Alle diciotto e dodici zero tre esattamente a mezzora ed un'oretta e mezza esatta dopo telefona
Telefono ed era ieri lo alzi a metà e praticamente lo dire dice e la conversazione mila trecentosessantasei
No ma con una voce ed io
Fai Fiammetta ancora aspetta un anno è Avaya spiccia che
Ma quando ci vuole ancora una misurata buona
Evidentemente ancora e in emergenza in sé glielo non si è dimenticato di smetterla raggiungerlo lo sollecita ad arrivare degli arrivargli arrivare in fretta quando ci vuole mezzora
Ammettiamo che si ammette che è stato puntuale e quindi calcoliamo la diciotto e dodici alle diciotto e quarantacinque gli otto e cinquanta sarà arrivato alla metà visto che doveva arrivare che era fresche aveva fretta di arrivare
Come succede a questo punto
Succede che
Sul telefono di Fiammetta proprio a mezzora dopo
Vedete un poco quanto sono precisi mezz'ora dopo rispetto a quando aveva avuto l'aveva conversazione la seconda dovesse la coerenza agli elevata annunciato il suo arrivo e mezzora esattamente mezz'ora dopo alle ore diciotto e cinquantadue
Viene un tentativo di chiamata all'utenza di Fiammetta da parte di un numero
Il tre tre cinque otto quattro ventotto sette sette e due che poi sapremo dei carabinieri mi scuso in dibattimento essere intestato a Di Bernardo Salvatore e l'altro imputato di questo procedimento
Di Bernardo conosce si ammetta sono
Specificamente conosce si ammette sono anche parenti
E
Tentativo richiamai Di Bernardo nei confronti evidenze Fiammetta questo punto eh si ammette che telefona dice pronto fa Di Bernardo dimmi
Perché allora su tre chiamata di Bernardo pur di fiamme Perilli dimmi che cosa vuoi perché mai chiamato ma unirsi
E se è un anno fa Fiammetta è
Nulli la SARS piccata ricorrono ha caricato camion è forza veniva tema carica Luca annunciavo
Allora custodivano tali in questa conversazione nel mille
E trecentosessantotto
Che
Di Bernardo che non ha avuto alcun contatto precedente con Fiammetta
Gli dice ma dove sei
Non solo gli dici dove sei senza aver prima fatto nessuna richiesta quindi non sarebbe vittima da chiedere dove sei spiccia e dire che stiamo aspettando ma gli dice
Mica fa fatica ad aspettarmi cioè
Ardente lasciarci ai lasciato a me e un'altra persona almeno mila esaustivi il siciliano lo conosciamo
Quindi Di Bernardo pretende che effettivamente perché si mettano ancora arrivato
Dice fa intendere di essere con l'altra persona e Michelle è una risposta da parte dei si ammetta stai arrivavano già sud o paesi
Che
Evidenzia
Che lei chiama dei Di Bernardo eh come dire
Collegata a quella degli embrioni mi spiego meglio il collegamento è non solo che a mezz'ora esatta di Bernardo chiama così come ci risultava che deve arrivare già Fiammetta mezz'ora esatta
Ma è un'altra ancora
Posto che si ammette era stato sollecitato con una certa asprezza densa Aiello a raggiungerlo in tempi brevissimi
Quando ibernato gli dice unirsi perché non vieni qua subito lunare brutto dire ma io devo andare glielo che gli sta aspettando non posso venire da te
Se gli dice sto arrivando sono al Paese vuol dire Fiammetta sapeva che
Il Di Bernardo e insieme a Enzo Aiello non c'è altra possibilità logica
E dunque
Dicevamo
Diciotto e dodici c'era l'ulteriore sollecita Fiammetta
Quello di isolamento all'arrivo a mezz'ora esatta e chiama Di Bernardo chiama dopo ti Di Bernardo Fiammetta assicura I centocinquantatré che sarà lì che sta arrivando
è sta arrivando per soddisfare le richieste di Bernardo in un'altra persona evidentemente ed sta Yellow non può essere diversamente
Abbiamo poi una pausa dalle diciotto e cinquantatré alle
Diciannove e cinquantaquattro
Questo silenzio totale ancora una volta ci dice che gliele contento cioè che è stato avuto il contatto con la foto si ammetta
Perché lei l'ha chiamato che solitamente adempia avrà chiesto quando arrivi quando c'è il comitato o di Bernardo Enza chiedono chiama più
Dunque era più motivo di chiamare c'è un'ora
Di silenzio
Passata a quest'ora di silenzio accade qualche altra cosa perché
Alle ore
Diciannove
E cinquantaquattro
A quattro
Alle ore diciannove e cinquantaquattro Fiammetta dal sul numero di telefono che è il tre due a zero quattro otto tre sette quattro cinquantadue chiama Di Bernardo
Il telefono da libero e non risponde
Anni diciannove e cinquantotto e Di Bernardo a chiamare si ammette
è ovvio vede la chiamata Di Bernardo richiama
Risponde
E nella conversazione numero sei mila settecento ventiquattro
Uomo due è un uomo uomo uno e Turi
L'uomo uno A vale a dire Fiammetta si trovi in compagnia di qualcun'altro per quello che dice il perito che rilevo un'altra voce luogo due
Va bene comunque si ammette risponde fa o no e beh Di Bernardo
Che aveva ricevuto prima i devi richiamate dice o meno i punti
Ciao Turi
Di Bernardo come siamo
E Fiammetta è questa la ragione per cui ha chiamato ed è di mia deriva picchiare ma un bene dove diventa apprende laddove
Noufou sti e che si appelli sì
Va bene la sta vivendo quindi in questa prima conversazione
Fiammetta ricaviamo che si ammetta chiamati Bernato gli dice vieni a prendere perché sono a piedi dove
Un infusi dire dove sei stato dove si Stato deve dare e chiaro e l'indicazione che gli dà
Si ammetta
Alle ore venti zero otto
Sono passati dieci minuti dalla prima conversazione Di Bernardo chiama Fiammetta
I Bernabei chiama Fiammetta perché è arrivato laddove lei o con un mandato ora lo vedremo insieme erano ha trovato nessuno
E questo diciamo lo rende contento e tardi sta girando per la per la campagna vuole sapere dov'è e si ammetta non c'è più
Hanno una lo scambio rivalse di dibattuta
Al fine alla fine della quale si comprende che Fiammetta comunque ha trovato un mezzo di trasporto prima era Pedi o evidentemente l'ha trovato se n'è andato e poi un giorno si vedranno
Vediamo la bene questa conversazione e vediamo la comparti l'attenzione
Perché quella conversazione nella quale il perito certamente ha sbagliato e ha invertito i nove il le voci delle persone che parlano che ciò sia accaduto
Ce lo dicono i carabinieri cioè dice l'audio che abbiamo ascoltato in Aura ma ciò dice prima ancora la logica chiamare di esporrò pienamente
Intanto ve la leggo
Quindi sono diamo dicevamo venti zero otto
Di Bernardo che un uomo uno in questa prima parte della conversazione dice TARSU il mio
Hanno risponde che ammette e chi è
Dice come chi è cassoni sono arrivato qua io sono fa Di Bernardo
è
Tv locali sebbene de I sedi estere fa Baafi ammettilo li dovrei esteri sono
Quindi Erin Callan ammazzare
Non hanno avuto va farsi ammette
Sul mio
Ho
Aumenta unificato
Fa
Di Bernardo uomo uno scende
è Casu unirsi
E io non ci sugno
Dici Fiammetta
Allora dico quindi e timida evidenti stiamo calmi non ci sono prendi e te ne vai
Marzo sì giustamente fa bene a Di Bernardo
Sì va bene miei chiede
A
L'e-mail diede se l'accusa non attuato mattine no sussidi purché si ammazzato Battini Trapani vedemmo ma unirsi Battini capo arriveremo disse va beh va Ministero
Questa è la conversazione
Dove viene dico solo un attimo del PAI commentarla veramente non è che sbaglia il perito il perito sbaglia alla fine di pagina cinque della sua trascrizione allorché
Considera dopo la frase ma un esito accadano ammazzari la Caputo va
E quello fa I Caputo a questo punto
Vi è l'inversione per cui quel secondo ca sugnu e di Di Bernardo cioè un uomo uno e da lì in poi vanno esattamente investiti
Perché vi dicevo che al di là dei carabinieri al di là dell'ascolto che pure abbiamo fatto la logica ci dice che non può non aver sbagliato il perito
Ce lo dice per questa ragione
Dopo questo momenti da questo momento in poi la persona che dice io arrivata appunto al sei è sempre nella trascrizione della perito
L'uomo
Mentre prima era uomo uno ora voglio dire se
Di Bernardo è stato convocato da Fiammetta vieni da prendere che sono a piedi è naturale e o dell'oggi e quando arriva e dice io sono quattro dove sei
Ecco questa
Affermazione che fino alle prime righe
Della conversazione e di uomo uno poi diventa di uomo due
Ma la motivo uomo due cioè Fiammetta chiaro convocato di Bernardi diretta sugnu un visite capiste nascondendo ci deve essere è Di Bernardo
Poi e logico che sia sempre di Bernard rabbia assi che è stato convocato e non trova nessuno e così com'è la prima parte uomo uno che discettare ammazzare unirsi nella seconda parte è un uomo che dice
Ma sì pazzo comunista chiusi ammazzato è la stessa cosa lo stesso tipo allo stesso modo di parlare
E poi
Illogico è ovvio che quando non non si riescono a incontrare quando stiamo alla persona uomo che prima non sto perché e obiettivi oggi logiche ovvio che è sempre la persona che non si trova prima tre Fiammetta un uomo nella prima parte che dopo dice se non ci solo vattene
è evidente quando avete davanti per rifletterci modo accurato questa conversazione comprenderete che non può esserci altra soluzione oltre quella che vi ho dato
Ma detto questo ma detto questo andiamo al contenuto perché abbiamo perso tempo finora
Abbiamo al contenuto perché è importante e cos'è importante è importante che
Di Bernardo
L'imputato Di Bernardo non viene convocato in un luogo qualsiasi Di Bernardo che era stato che era con Aiello prima
Che con il quale si è visto c'è ammette prima dove è stato convocato Aiello Vincenzo Di Bernardo è andato in un luogo specifico e c'è nato per una ragione specifica che è scritto
Dove sei di farsi ammetta umiliare pulizia otto
Dove otto invito dove Onofri pulito
Bene
Che
E pongo al possibile ragionevole chiedi Bernardo venga impiegato della pulizia di un qualcosa direi di sì perché Di Bernardo Salvatore è persona che professionalmente si occupa
Della pulizia di identità un'auto autolavaggio quindi si occupa della pulizia delle auto
Questo dato ha dato Ascerto che deriva non solo dalle parole dei carabinieri che viene escusso il maresciallo Cataldo e il collega Arcidiacono banche delle intercettazioni in carcere effettuate
Del sala colloqui laddove Di Bernardo parlavo con i familiari
Là dove vedremo com'è il Di Bernardo abbia con i suoi familiari ha parlato proprio della sua attività di autolavaggio quindi il fatto che lui è stato chiamato in un posto
Dove doveva pulire qualcosa è un dato che non solo corrisponde a quello che c'è scritto nella
Alle parole che vendono pronunziate ma un senso logico doveva
E un'attività che con un muro o venga richiesta a Di Bernardo De per l'appunto si occupa dico questo
Ma detto questo
E precisato che poiché mettervi troveremo nell'aria in cui sono stato là di cadavere deve due trentotto e ventidue delle dita e ventitré dobbiamo ancora chiederci qualcosa
Ma scusate nell'ora in cui l'abbiamo sentiti in quell'ora lì che cosa hanno fatto
Che cosa hanno fatto tutti quanti insieme appassionatamente
Beh
Ne sappiamo soltanto
Che Di Bernardo pulito qualcosa ma ancora non sappiamo niente di cosa Polito Di Bernardo
Di professione certo ripulisce autor giusto
Ora noi sappiamo per certo che
Santapaola Angers Nicola sedici sono stati uccisi nel capannone a Passo Martino
Sappiamo per certo che sono stati rinvenuti in contrada Monaco che distante di certo
Non sono andati cadaveri incontrata mono colte del trasporto saranno andati con una macchina giusto
Sappiamo anche
Che le ferite esso stesso state riportate sono al capo
Avevano perduto sangue questi uomini penso di sì altra parte l'unica ragione logica per la quale sul capo di Angelo Santapaola abbiamo trovato una sacco di plastica evidentemente avevano
Tutelato il corpo per evitare di sporcare il mezzo di trasporto di con la macchina potrebbe essere un furgone però diciamo che è stata una macchina
Che
Dunque
L'idea che dunque il Di Bernardo possa è stato chiamato accudire una macchina ma non una macchina qualunque la macchina ohi il furgone vedremo
Che ha trasportato i cadaveri da un luogo all'altro non mi pare peregrina
Ma questi idea e fondato sulla logica e che non è peregrina la logica
Diventa un dato di fatto quale andiamo a sentire lei conversazioni che il Di Bernardo ha avuto con i suoi familiari perché certo Di Bernardo in carcere qui pochi giorni che è rimasta H in carcere
Non poteva non parlare di quello che era la ragione per cui si trovava in carcere vale a dire il favoreggiamento personale gravato all'articolo sette per quanto riguarda
Proprio l'omicidio di Angelo Santapaola e Nicola sedici e questi colloqui sono illuminanti
Il primo colloquio è quello del dieci e undici del due mila e dieci dieci novembre del due mila dieci è stato arrestato il tre novembre del due mila e dieci il dieci novembre e a colloquio con i familiari con il figlio che si chiama con il figlio e con la moglie
A pagina diciotto era trascrittiva troverete questo brano
Parlo del fatto
E dice
Uffizi Fiammetta
Avvenuto Gaetano
Cioè di di
Ca quannu o
Ufficio veneti Quttara macchina
Se
Fa il figlio ci lavavo a macchina su Weah rovescio su quella sedia macchiata ma c'è una fava papà
Più nascente sugnu ccà
Andiamo con calma intanto si ammetta di cui stiamo parlando egli si ammetta che era in contatto telefonico con Di Bernardo e con Aiello
Certamente sì ma non soltanto per il cognome per il fatto che il Fiammetta di cui stiamo parlando quello che ha ricordato telefonico ha un figlio che si chiama Gaetano l'ha detto il maresciallo Cataldo molto sentito
Quindi
Quando viene il figlio di Fiammetta luogo con cui ho parlato quella sera
Gli devi dire
Cioè di di gli devi dire
Kakà quando fissiamo bene dei PP puttana ma anche nelle quando hanno fatto venire per portare la macchina si lava o a macchina
Sui a rovescio fare le scienze già macchiata scaffale papà o papà indecente sul mio cosa vuole dire dite a Fiammetta
Lui che mi ha inguaiato perché è vero che i Fiammetta la inguaiato uditive
Che mi portano la macchina da lavare ma di che cosa era macchiata questa macchina o era vomito o era una macchia qualunque io non lo sapevo
Ci sta per i costi tre costituendo delle prove vista era ma
Obiettivamente è una speranza che non poteva riporre in Fiammetta che avrebbe dovuto contestualmente a ammette la sua responsabilità e chiamare in causa anche ieri Vincenzo
Lui sperava che Fiammetta tirasse fuori dicendo chi porta e la macchina da pulita non sapeva niente
Questo come dire a questo idea viene poi ribadita
Successivamente nel corso del medesimo colloquio a pagina ottantotto
Dice
Io non alimenti io lo niente cioè su una telefonata c'è soltanto una telefonata
Pulizia Stidda sabato a Como finivo tutto a posto o pulizia e ma ricorda anche un po'male però
Ma a macchina
Mamma che aveva dato casa che era uscito su il figlio agli esce ma chiedo sellino
Dalla Maldini chiodato rovescio
Accusino specifica cosa questo specificate cosa dice qua ICI o soltanto una telefonata
Laddove mi chiedono mai pulito la macchina
Ecco dice Fossa sospetto perché l'hanno chiarito che dovevano dire per telefono che Lamacchi era di vomito o piuttosto di qualche altra cosa ristabilire in vaste dalla difesa con i familiari
Pulizia e continua ma ci scritto la polizia Stifani familiari
Pulizia aste da
Tutto a posto Bacau anni invece la macchina incisa a macchina dice Di Bernardo non c'è scritto nella intercettazione dice Di Bernardo che appuntito dentro una macchina
La tesi che avevamo
Predisporlo posto prima
Ma che c'è una di ieri fa Di Bernardo
Dice quando ci fu chi Bleus Comi porci va a finire un'effimera che di mestruazioni usando ma va a dire le vasche usando
Possibilmente di Brera con sua moglie dell'estrazione più di
Ed è concerto cilena altro avuta da macchine non è che postula vari dei pozzo lavare i cristiani che staccio visto che l'aiuta a fare io ho buone ma io a Soru e continua
Allora ecco che mi astice gli hai difesa dice da me che mi sarei contando gli devo dire
Dopo pulito la macchina va be'la macchina questo il mio mestiere pulire la macchine ma che ne so io di che si tratta è andato con una donna del ciclo
Come gli animali e io ho dovuto pulire che ne so io ma
Voglio dire in questa conversazione laddove lui dice che effettivamente
Ha pulito la macchina e di macchina non si parla e l'intercettazione che fatto leggere è si preoccupò tutte queste cose è chiaro che gli a esatta contezza di quello che era accaduto esatta contezza di quello che gli stavano facendo pulire
E peraltro volete pensare veramente
Che Aiello Vincenzo dopo aver distrutto decadale dove per
Creato per aver partecipato dell'omicidio eclatante perché era eclatante col viaggio Santapaola
Dico aldilà della possibili al di là delle possibili reazioni della clan che dovevano esserci mancherebbe però la prossima di indagini da parte del giudiziaria erano erano notevoli
Poteva mai chiedere ad una persona che non fosse una persona di fiducia di aiutarlo a togliere le tracce di sangue da una macchina poteva chiedono la persona che domani ho potuto senz'altro denunciarla se del caso ma certamente hanno ma d'altra parte di Bernardo certo non è una persona estranea all'ambiente in cui hanno vissuto idea Aiello si ammetta Costanzo i rapporti fra i cordata
Di Bernardo e si ammetta per esempio oltre a quelle sono certamente quelli familiari ma sono anche rapporti chiesi intrecci con cos'tanto che hanno a che vedere con lo scambio di soldi l'idea che emerge chiara dalle intercettazioni
E che non si tradotta ancora in un procedimento penale perché sono trovate le vittime
è che Di Bernardo fosse impegnato in usura usura da commettere in concorso con queste persone vedete le intercettazioni che vi è anche un rapporto fra e Di Bernardo EDD Ovidio Rosario
Anzi meglio dire il figlio di Dio Rosario anche lì arrestato nel corso di questo procedimento sempre con riferimento a soldi che andavano dati e presi
Ancora una volta a usura e che di Bernardo non sia persona come dire estranea
Alle logiche criminali all'ambiente di cui stiamo parlando risulta evidente allorché
Andiamo a leggere delle conversazioni che egli ha avuto in carcere con il figlio
Laddove
In una
Certa parte pagina ottantotto gli raccomandava essere attento alle eventuali microspie laddove ancora diceva raccomandava e su un migliaio di uscire da casa
La sera tardi fino a quando duri non sarebbe tornata a casa
Libero questi tagli sperare questi in effetti ha avuto
Per potersi discutere la questione laddove andava discussa e quindi apprestare idonee garanzie segno evidente
Ancora una volta che Di Bernardo sapeva a chi rivolgersi sapeva a chi poter chiedere tutela cautele tutela
Rispetta un'attività che lo ha visto impegnato
Con riferimento per l'appunto all'omicidio di Angelo Santapaola e di Nicola sedici
Detto questo possiamo
Possiamo cominciare a trarre le prime file pensionato già trarre le prime fila del discorso avuto riguardo soltanto
Agli elementi di indagine come dire tradizionale tecnica pura se volete
Vale a dire ponti di aggancio intercettazioni elementi tratti dalla dell'esame decadali è la scena del crimine suolo con questi elementi possiamo trarre queste prime conclusioni
La mattina del ventisei settembre del due mila e sette
Il telefono in uso Aiello e Aiello medesimo si trovavano in una zona nella quale se viaggiavano tre BTS tre stazioni base radio
Che coprivano l'area nella quale si trova il capannone Ovest ucciso Angelo Santapaola e Nicola sedici
Due minuti dopo rispettano rassegnato a loro di Nicola sedici
Infranto nelle
Fasi del trasporto o del diremo può dopo il trasporto ma comunque infranto nelle nell'occasione e che poi condusse all'omicidio dei due
Due minuti dopo Aiello comincia a telefonare a ripetizione Fiammetta utilizzando un telefonino su una donna straniera ed è stata persona che non era lì collegabile
Quando finalmente riesce a parlare con Fiammetta lo conduco con urgenza non indica il luogo dove deve andare
Esattamente dopo trenta minuti di spetta al secondo sollecito di Bernardo contatta ENS Aiello
E contattare scusatemi Fiammetta
E e poi intende di sì come io altra persona e poi ancora le racconti Alloni comporterà successivamente e dirà che si trova per andarla prende nel luogo dove ha pulito qualcosa
Qualcosa che dall'intercettazione dichiariamo essere sangue o vomito dice Luis Marsango Dencheva in mente per come l'ha spiegato e che si trovava in una macchina
Sappiamo
Perché la riferito
Il con l'arcidiacono nel corso del suo esame
Che dopo quell'omicidio Fiammetta lo utilizzeranno è più il telefonica utilizzato per parlare con Enzo Aiello sai
è evidente che all'Hui quel telefono appare pericoloso e che si è pericoloso lo si ricava da un'altra conversazione
Delle ventotto ottobre del due mila sette la numero trentuno intercettata su un'altra utenza la tre tre tre otto sette otto ventotto quaranta
Conversazione farsi ammette un suo amico che lo rimproverata che scomparso perché non riesce a contattarlo invece su un modo e alle rimostranze di questo suo amico lui dice
Hai avuto un partiti e diciamo fu CUP
Non solo le schede Nolte leggo tutti i costi ma capire cioè spiega all'amico che dice ma io ho perso i contatti contendono SI perché non è più il tuo telefono i dice io avuto intenti che messa a fuoco
Ora
Mette in circa otto numera i cercata è un sacciu Maggiolo mai avuto e nicchie di lasciar succo da cercando in mare piemontese
Risponde
Ma che Fini ufficio telefono staccato fa sempre il suo interlocutore nota lei su tutto cose ma capire
Chi Sochi stanco lo stesso oggi hanno cuffia e ridono
Cosa dice il suo amico a buttati telefona perché perché ha avuto tra fu qualcosa e il traffico cosa il traffico non è il traffico delle automobili in Sicilia
Avuto saputo avuto problemi avuto questioni
E per questa ragione si è liberata e telefoni e quando l'ha fatto giusto l'indomani della dell'omicidio dell'evento del di Angelo Santapaola e di Nicola sedici
A me pare che una correlazione ci deve essere
Ma abbiamo ancora di più signor non c'è soltanto questo c'è anche la parola della signora Enza Aiello
Perché Enzo Aiello invitata ventitré novembre del due mila e dieci arresto spontanee dichiarazioni alla Tribunale del Riesame
Arreso spontanee dichiarazioni che
Sono di
Particolare interesse per noi
Perché suo malgrado certamente suo malgrado costituiscono un ulteriore caposaldo dell'accusa nella ricostruzione del fatto
Nell'intento di
Come dire di discolparsi
E non avendo ben chiaro perché obiettivamente materia è complessa quelli che erano gli elementi a suo carico Aiello cosa ci dice
Dice ma poi leggerò per esser fedele al suo pensiero guardate
Che il giorno in cui voi state di questo voi state parlando quando io ho chiamata Fiammetta è vero poi chiamata Fiammetta
Ed è vero che io mitra e i Dio quella volta chiamava Fiammetta pro ragiono assolutamente lecita
Perché
Ero andato della zona di Mitrotta alloggio perché
Non è vero che lo sul luogo della del rinvenimento dei cadaveri mi trovavo a quindici chilometri
Dal luogo in cui sono stati trovati cadaveri che io conosco perfettamente quindici chilometri coda ci parla con la macchina dieci minuti arrivarci sette poco più poco meno
Ero a quindici chilometri da quel luogo Vito Napoli perché
Vi era una
Casa nella quale bisognava dare una festa e c'era una signora straniera e si occupava delle pulizie e infatti lei puliva e non certo di Bernardo dice Aiello
Con queste signore io volevo provarci la signora mi disse di no io a quel punto ho chiamato si ammetta chiedendogli di venirmi a prendere
Hai Fiammetta mi disse che non poteva venire ai rimando il regista quel povero Cristo del regista
Lunghi poi
Quel povero Cristo diceva il regista ecco dunque che in dieci diga di conversazione di dichiarazione il signor Aiello ci dice
Bravi carabinieri dal rosso perché effettivamente il giorno in cui
è successo l'omicidio cioè il ventisei settembre
Io mi trovavo proprio in quella zona lì non è che ero a Trapani non è che era a Roma o era Catania Palagonia ed ero a quindici chilometri da dove è avvenuto l'omicidio
Do sfoderato la di cadaveri perdonatemi
E questo è il primo dato importante che riscontra la accuratezza dei calcoli e delle e valutazioni Del Grosso
Voi mi lega
Fiammetta a Di Bernardo dicendo che il Fiammetta gli mando il lavaggio vista che il telefono e lo raggiunse
I due moduli sequestriamo parlando c'erano
Nel tentativo di
Allontanare Di Bernardo dalla pulizia che era pericolosa la linea quella donna rumena con la quale voleva provarci non ci stette e quindi Louis insediando
Ma di questo non c'è traccia delle confessioni di pioppi ho letto vede una parte una traccia in cui si dice vieni che purtroppo è nata male la cameriera non voleva sta con me non c'è nessuna parte
è di lega questo
E dunque
In questo maldestro tentativo di liberasse responsabilità per la verità sì incatena ancor più agli elementi acquisiti ma io non voglio fare torto l'agnello e lo leggo
Dell'orario che io ho chiamato pagina trentasei dell'orario che ho chiamata Fiammetta io ho chiamato perché sono in compagnia di una donna
E ho chiamato con il telefono della donna ho chiamato si ammette per dirmi di venirmi a prendere perché io sono sprovvisti di patente era senza macchina ed avere una casa in campagna Palagonia
Mi scusi si ammetta che non era il luogo non lo so dov'era mi ha detto non ti posso dire a prendere vediamo a chi ti mando vale zero non è scritto ed ha mandato quel povero Cristo che se la regista
Che Di Bernardo e quella detto e in quella casa dove che sposta pulendo ma chi che sta pulendo e quella ragazza rumena
Che io c'è andato per i fatti miei ma non c'entra niente e poi da quella casa a dove sono stati trovati in colpi corpi distano quindici chilometri
Come si fa a dire venti metri con duecentocinquanta metri
Do sono stati trovati capi corpi erano proprio a ridosso della strada alle ore sedici e venti quando passano tutti gli operai che mi conoscono tutti a un discorso con l'assenza di mi conoscono pure le pietre
Poi riprende a pagina
Quaranta dovendo il giudice riprendere dalla verbalizzazione e dice
Ho chiamato e Fiammetta dunque perché si doveva fare mi trovavo Sousa mega delle agende a casa dove c'erano delle rumena che stava pulendo quella casa perché si doveva fare una festa e io c'ero andato per provarci con quella donna
E quando non ci sono riuscito a chiamata si ammette dicendo vieni a prendere perché io mi ero fatto accompagnare viene apprende che mi trovo qua
Si emette mi dice io prima di un'ora e mezza non posso venire perché sono montagne e montagne e rimando qualcuna prenderti
Ma io ero senza telefono è chiamato al telefono di quella ragazza presto è quello che dice non ha aggiunto devo dire ad una parola forse no tolte a quelle che ha detto Enza Yellow e questo vi prego di registrarlo
Come un elemento ancora una volta importante a carico dell'Aiello Vincenzo ma questo elemento è utilizziamo anche in altro modo
Perché una volta che Enza Aiello afferma mette confessa di aver utilizzato il telefono utilizzato dalla della donna Enzo rapporteur io Marsella
Quel punto
Basta confrontare come abbiamo confrontato come ha fatto il maresciallo Piro
Il di Pontida aggancio dell'utenza dell'Vincenzo la tre quattro sei cinque nove zero uno a cinque tra sette quella che abbiamo visto essere sul luogo dell'omicidio
Cont dei pontili aggancio della tre otto nove otto tre due zero centoquindici che quale della donna per vedere che le televisioni stanno nella medesima area e perdo poter consente e ci può consentire questi sostenere
Ancora una volta che il telefono un altro era nella disponibilità di Aiello Palio quel giorno proprio quel momento eh ovviamente anche la mattina quando l'omicidio avvenuto
Tanto premesso
E poi chiudiamo questa parte
Dobbiamo dire che
Certamente
Da
Tutto quello che è stato detto e dalle conversazioni che del letto possiamo trarre la convinzione qualcosa
Di strano accadde quel pomeriggio
Perché
Forse proprio come dice Aiello forse la storia come la racconta Aiello e però
è strano
Che quel giorno proprio quel giorno vi trovaste a quindici chilometri
Del luogo alle sedici e ventidue dall'uomo in cui venivano date alle fiamme i cadaveri di Angelo Santapaola e Nicola sedici
Certo e strano
Che i cadaveri erano di persone che lui conosceva bene
è ancor più strano
Strana coincidenza e si trattava di persona Santapaola anche lungo il quale Luigi come vi ho già detto era in attrito personale
è strano
Che è lì si trovasse proprio quel giorno a quindici chilometri in un luogo e non avevo motivo reale per starci
Perché si era fatta accompagnare nel centro della campagna di Palagonia per incontrarsi ed una donna che non l'aveva invitata evidentemente
A stare al racconto di Aiello se vogliamo dire così
Perché
La o rifiuto la donna a suo dire ed è strano che quando parla con
Fiammetta di questo rifiuto non fa più rabbia lasciato traccia
Ma magari forse non voleva non voleva ammetterlo ma poi è strano
Che una volta che subisce il rifiuto si debba allontanare chiamando si ammetta e poi di Bernardo che arriveranno dopo due ore ma è un taxi costava di più ma era più agevole l'autobus
E poi restano ancora dico possibile che abbia ragione Aiello e possibile Caiello ossia una passione liscia rade
E invece di dire dove dovrà essere
Venuto a prendere comincio a dire dalla che siete in Canada dei testi cadere notti felice certo può essere che sia passato di sciarada anche questo è possibile
E può essere anche che si ammetta per un caso si è disfatto del telefono giusto il giorno dopo l'omicidio così come è avvenuto perdendo le rubriche i contatti telefoniste distanze disfa tutto questo anche queste possibile
Tutto sarebbe
Teoricamente possibile ma certo non è verosimile ma certo non è probabile e più illogico e più ragionevole è sicuro alla luce degli elementi che abbiamo
Illustrato finora
Chiaia e lo si trovava in quei luoghi che ieri lo si trovava prima nella zona del macello e poi la zona in questa trovati cadaveri perché con l'unico perché un questi uomini con la Giunta Paola Nicola sedici deve avuto a che fare
Perché l'ha partecipato alla fase del domicilio
Perché ha partecipato alla fase dell'istruzione dei cadaveri
E
I Bernardo e Fiammetta sono stati in collegamento con Aiello paga quel pomeriggio Paglia con quelle modalità curiose strane inconsuete incomprensibile altrimenti
Sono perché dopo l'esecuzione dell'omicidio su richiesta di Enza Aiello vi sono occupati distruggere i cadaveri
Le parole che poi vedremo dei collaboratori ci spiegheranno apparente aporia di queste improvvisazione perché è l'omicidio doveva sia avvenire nei confronti di Santapaola Angelo ma
Non era stato preventivato che proprio quel giorno in quel momento in quel modo in quella maniera omicidi avvenisse perché non sapeva quando come Angelo Santapaola comporterà sta decretato da tempo sarebbe effettivamente
Sarebbe effettivamente presentato davanti I mi vini delle pistole di colori i quali dovevano ucciderlo
Detto questo
Possiamo passare
Detto questo
Detto questo dobbiamo passare ora alla devo dà la parola ai collaboranti
E vedere come i collaboranti hanno ricostruito i fatti se la Corte ritiene dieci minuti di pausa anche solo dieci potrebbero essere utili facciamo una breve pausa problemi più gravi
Non possiamo riprendere
Collegamento da Parma
Attivo da Parma ci sentite
Sull'uso del prosciutto o formaggio tutto funziona benissimo possiamo riprendere prego Pubblico
Riprendiamo
Dunque fin qui abbiamo
Ho esposto gli elementi
Che
Tratti dalle intercettazioni
Tratti dai verbali di sopralluogo
Dalle deposizioni dei testi tratti ancora dalle
Dalle perizie che sono state sa che è stata fatta nel corso del dibattimento
Infatti delle intercettazioni che vi ho letto finora disposto gli elementi
Che di per sé
Di per sé
Vi avrebbero consentito
A seguito della compiuto analisi utili elementi
Di condannare Enzo Aiello per domicilio in parola
Perché gli elementi che ho risposto avevano già dimostrato che Enzo Aiello ed è in contrasto con Angelo Santapaola che il contrasto
Non era personale ma dipendeva
Dalle diverse dal dal dal suo scontrarsi diverse anime all'interno dell'organizzazione
è una di queste per l'appunto interpretata dense Chiello
Vi è dimostrato che Enzo Aiello è del luogo in cui avvenne l'omicidio
Era del luogo in cui vennero trovati cadaveri Kenzo Aiello e di contatti con di Bernard Fiammetta subito dopo inviare indenne momento sui niente successivo a quello all'orario segnato
Le loro modelli sedici Nicola
Mento in cui venne infranto e che questi contatti per la loro caratteristiche per loro natura per il mondo per linguaggio che sono e che è stato adoperato tutto questo
Fa ritenere
Che il la causa sia responsabile dicevo dell'omicidio e che è di Bernardo imputato in questo procedimento
Ebbe un ruolo nella vicenda ricco facendo scomparire le tracce del reato
Questo
In sette esse ripeto basterebbe
Ma non è in realtà abbiamo di più
Perché come che abbiamo anticipato avevo detto all'inizio della requisitoria in realtà né possiamo contare su
La parola sul racconto dei fatti
E che ci proviene da personaggi da uomini che hanno militato all'interno della organizzazione Santapaola
Che hanno militato all'Inter all'interno di gruppi alleati all'organizzazione Santapaola contrapposti adesso quale per esempio il clan cappello
è all'interno di gruppi lontani da da Catania che comunque hanno avuto contatti con Cosa nostra catanese vale a dire palermitani Polizzi
Nuccio e francese
Nella affrontare nel cercare di illustrarvi gli elementi che traiamo da questi e da queste collaborazioni da queste dalle parole di questi di delle persone che vi ho detto
E avendo presente chi sono le persone di cui stiamo parlando ritengo che la voce narrante debba essere quella di la causa santo perché la causa come vi dicevo
E come vedrete da qui al momento avete sentito e la persona che conosce che più di tutti conosce come si è andati i fatti
Perché egli era presente perché i ricevette per il primo l'incarico di uccidere Angelo Santapaola
Perché il poi si mosse la direzione indicata per quanto non entusiasta di farlo perché poi accompagnò costo Progetto
Dal dicembre del due mila SI al settembre del due mila sette quando poi si realizzo del luogo e con le modalità che vi ho descritto
La causa Santo cominciava fuga raccontarci la sua storia e la sua storia e si intreccia con quelle di Angelo Santapaola già al momento della sua scarcerazione
Egli è stato da ultimo è tenuto fino al due agosto del due mila sei è una parte di queste tensione dal venti
Dal ventitré luglio del due mila e due al due settembre del due mila sei egli ebbe a Parma laddove si trovò insieme a Vincenzo
Santapaola figlio Di Benedetto capo dell'organizzazione e Motta Antonio Alfio anche gli esponenti di rilievo della medesima organizzazione
Racconta la causa che aveva già fatto a quel tempo cioè nel due mila il sei tanti anni di carcerazione a più riprese il certificato del DAP che avete agli atti vi dà contezza di ciò
E che era stanco delle vite che conduceva ragione per la quale
Egli aveva ritenuto di chiedere dapprima un colloquio con l'autorità giudiziaria
Volendo collaborare con la giustizia di questo colloqui di questa lettera
Abbiamo traccia perché il risultato è stato prodotto all'udienza del ventisette indizio del prodotto all'udienza del
Ventisei marzo due mila tredici
La lettera che egli mando alla magistrato di sorveglianza
Di competente proprio per avere un contatto con la polizia giudiziaria ma costa contatto quando gli fu fornito e io non lo con l'avere perché permette perché non poteva cambiare in un momento la sua vita
In effetti in modo ortodosso aveva già cercato cercava di uscire dalla organizzazione mafiosa della quale ripeto era stanco
E ciò egli fece parlando a Parma con Vincenzo Santapaola l'unico che poteva autorizzarlo aussi ex
Fuori dall'organizzazione ed ispezione da Paolo e Vincenzo fu detenuto insieme nello stesso carcere di Parma
Insieme laddove tenuto la Yellow fino al diciotto febbraio del due mila e quattro
Data in cui venne scarcerato ed il medesimo arco temporale così come ha riferito il la causa avvierà anche Motta Antonio
Ebbene in quel momento il Santa volle Vincenza decisamente diede alla causa l'autorizzazione e la sua band siano ci dirà il dibattimento a uscire dall'organizzazione
Di questo egli si fece forte torno a casa torno nella sua Sicilia dopo la scarcerazione del due agosto del due mila e sei
E proprio per eliminare la possibilità stessa di avere contatti con i vecchi solidali fissano la propria dimora in San
Nella Paesi Tremestieri etneo
Pensava di essere uscito dall'organizzazione ma così non fu
Egli ci racconta infatti che venne raggiunto da una persona dalla nipote chiudi Maurizio signorino
Che gli portò messaggi Santapaola Vincenzo che lo chiamatele chiamava intensamente alle armi doveva tornare a Catania perché aveva bisogno di lui
Prova diligentemente il
Il la causa a tornare a Catania e fa istanza al Tribunale di sorveglianza che ha risposto che lì egli dovesse stare presi primi domiciliato dovesse spostarsi a Catania
E viene e delle more ma questi stanzoni viene subito accolta
E allora racconta la causa ho ricevuto un ulteriore sollecito per tornare a Catania
è anche un suggerimento per ottenere il risultato del primo levo ottenuto cioè guastare a rompere il bagno della mia abitazione in modo il giudice poteva per questa via per questa ragione concedergli di essere classe di il trasferimento a Catania presso la dimora del padre
Abbiamo depositato la documentazione di questo fatto ed è vero che il trenta novembre del due mila sei venne presentata un'istanza di tal fatta al tribune sorveglia al tribunale di Catania misure di prevenzione
Il quale diede l'autorizzazione alla Santa palla causa di tornare a Catania
Ora inizio asseriti il dieci dicembre del due mila e sei la documentazione in questione vale non tanto e non solo per dimostrare digitale racconti la causa che direi un aspetto così materiale
E quasi scontato ma ci serve per fissare un punto di inizio un punto fermo inizi dal racconto di la causa Sante fissa nel tempo la scansione degli eventi
Dopo che il ritorno a Catania racconta la causa
Venne subito contattato
Dalla da Santa Paola e Vincenzo con il quale si incontro presto l'abitazione del padre
In che si trovava per l'appunto a Catania
Era il primo al primo contatto diretto che insieme per la libertà in libertà e fu in quell'occasione in quel momento che la causa ebbe notizie di quella che è la ragione che ha determinato il suo richiamo alle armi
La ragione era una è una sola Santapaola Angelo che è diventato un problema per l'organizzazione
Che era ingestibile che a dire del vince del Vincenzo Santapaola aveva l'abitudine la cattiva abitudine a terra per sei soldi che guadagnava illecitamente l'organizzazione
Non stava alle regole della medesima è stava creando ostilità con i vari gruppi di Catania
Per questa ragione gli disse Vincenzo Vita Paola bisognava controllarlo c'era cercato di fare dapprima con Natale finora mo'che era il cugino di Angelo Santapaola e in realtà non vi era riuscito
Poi si era provato coerenza Aiello ma anche Enzo Aiello non ebbe miglior sorte a quel punto venne stabilito
Di mandare
La causa santo per cercare di contenere il Santapaola Angelo questo fu la prima parola che gli viene detta ma già in quel momento Vincenzo Santapaola riferiti disse la causa che di lì a Brescia ed è stato l'altri incontro al quale e nel quale al quadro partecipa nel quale avrebbero meglio chiarito i termini della questione
Fermiamoci solo un attimo per vedere se questa prima parte del racconto podere un qualche riscontro cioè se
Possiamo ritenere
Che le ragioni e di contrasto individuate Santapaola Vincenzo riferita alla causa erano in quel momento effettivamente
Veltroni
Aspettiamo che la
Dicevo vediamo se queste se le ragioni che venivano individuate Vincenzo da Paola fossero meno fondate se viene effettivamente questa ragione
Bene che è il il fatto che si appropriasse dei soldi dell'organizzazione era una
Come dire un'accusa che veniva formulata certamente Angelo Santapaola così come risulta
Dalla
Dichiarazione di pulizia sull'argomento il quale appunto diceva che Santapaola era amareggiato perché dicevano che Luis ira presso i Piccioli i soldi
è e deve circostanza questa che risulta anche dalle intercettazioni eseguite presso l'abitazione di Angelo Santapaola in particolare
Dalla conversazioni lungo tre mila e venticinque e tre mila e ventisei che sono riportate nella CNR della DIA
Laddove si dice per l'appunto che i parenti e per l'appunto Vincenza da paura è
Parente di Angelo Santapaola essendo mio cugino
I parenti erano contro di lui ed erano contro di lui proprio perché
Prego anche per questa storia dei soldi perché era considerato una Zampa Tore
C'è una persona che si prendeva indebitamente soldi casta tema alla organizzazione e soprattutto perché
Egli si era messo troppi in vista
E bisognava per l'appunto farlo ritornare in sottordine e comunque essere nuovamente c'ha messo del suo giusto posto nel giusto posto gerarchico
La tre mila venticinque tre mila ventisei per la verità sono conversazioni nelle quali
è agevole oggi leggere
Com'è l'interlocutore come la persona che era dietro le quinte e che voleva
Che il Santa Paola facesse un passo indietro era per l'appunto Enzo Santapaola persona che
Aveva dopo essere stato lontano oltre un anno e per l'appunto è di un anno prima scarcerazione del senz'
Tavole Vincenzo ora se l'ha fatto presente e ora voleva i soldi di quello che e si era fatto dice Angelo alla moglie parlando
Dice a quello queste la cosa otto tu pensi che in questo momento rimane fuori a quello gli interessa niente dopo che ho sentito per un anno c'è proprio per un anno perché non hanno già detto è cosa assai sold di di quello
Dice la donna cosa fai i soldi ricche di quello che hanno fatto sì e gli toccano fa la donna lui dovrebbero toccare in allora e all'AGEA sempre ritoccano che significa
Che tu vuol fare e che devo fare in fondo sono sempre i miei parenti
Dice si farà la donna prima e riprende la donna una bella faccia tonda bella faccia hanno
Prima si interessano di niente proprio lascio tutto al-Bashir tutto a morire ora vogliono i soldi quindi il problema è di questi pare enti che
Pio si son fatti sentire per un anno e poi e poi si fanno presente e vogliono i soldi e sono i loro parenti
Bene Sella conversazione del ventiquattro maggio del due mila e cinque
Occorre ricordare che
Vincenzo Santapaola e ce lo scarcerato il diciotto febbraio del due mila quattro quindi poco più di un anno prima
E quindi la prima espressione all'U.I.L. riferibile il fatto che questi i parenti il fatto che si parla di un parente che vuole i soldi dopo aver fatto nulla
E ancora un dato che ha Tagliabue si attaglia vince il Santa Paola perché parente di Vincenzo essendo figlio del proprio cugino
Ed è persona che certo poteva pretendere almeno istituire sanguinis
Il
I soldi i soldi che Santapaola voleva voleva perse
In questo contesto Angelo Santapaola ancora tre mila venticinque si lì si vanta di quello che lui è riuscito a fare di quello che lui è riuscito a ricucire
è dire e dice che proprio non va bene ed né onesto che gli altri ora vogliono
Il suo denaro della tre mila ventisei addirittura per dimostrare quanto forte fosse il contrasto è quanto è giustificato dunque per converso però essendo a porre Vincenzo
A
Santa al iella cosa la causa al dottore della progressiva tre mila ventisei
E proprio gioiello che dice diesel dovesse pensare ora di metto le pistole ti faccio vedere non me li può levare mai mai mai
No ha detto io
No Angelo Angelo non ricordo male
Petto io dico che la sul Angelo
Era una casa di Angelo Santapaola e Angiolo che proprio in continuazione spettare precedente conversazione e lamentandosi di questo pare ente che spunta dopo un anno e vuole i soldi dice che se proprio gli vogliono togliere le cose lui sparerà si prende le pistole e spara
Perché è il problema dice lui sempre
Dice che ci arrivo da solo a fare la donna
Da siccome cioè l'invidia pure perché è più varie più by CESPI avevan detto aumentar però stipule stare un po'più ripassata approfittarne no non mi interessa perché dice Luigi voglio andare comunque avanti
Queste queste conversazioni lette con attenzione lettera loro concatenazione cominciano a dare un'idea di quello che è avvenuto e cominciano e bisogna dire che ancora politici che parla di un invii via che parla di una gelosia nei confronti del la causa da padre di confronti di Angelo Santapaola da parte di Santapaola Vincenzo da parte dei catanesi di e di Aiello che viene pari The menzionato dal pulizie per il fatto che egli degli so era considerato il referente dello piccolo a Catania quindi anche questo aspetto diciamo questo questo contrasto Gori famiglia Ari nelle parole di la di Santapaola Angelo emerge chiaramente ma emerge chiaramente anche il fatto che si lamenti si lamentava
Della
Della mancata della situazione di soldi e la Cassa è così come avevo pocanzi detto non ripeto quanto già riferito circa i contrasti che il la causa aveva avuto con tutta
Le componenti dell'associazione
Ed è associazioni e operante il terrore di Catania
Dice poi Aiello dice poi la la causa dopo circa quindici giorni quindi il dieci dicembre torna Catania dopo guappo Bissi mo'tempo incontra
Enzo è la causa santo dopo circa quindici giorni
Viene invitato a recarsi presso un capannone di un meccanico nella zona industriale di Catania e link serali incontrerà queste il suo racconto
Percolato Giuseppe Santapaola Vincenzo Emmott Antonio
è in quel momento e in quel contesto che egli di share dell'ordine di uccidere Santapaola Angelo da tutte e tre le componenti della famiglia
Ripete dice sanitaria della causa curda conoscitore della famiglia quale che in realtà bastava e avanzava il pareva volontari Santapaola Vincenzo
Ma che la cosa era così delicata trattandosi di uccidere una persona che ha il nome Santapaola
Che appunto bisognava che tutta la famiglia le tutte le sue componenti e quindi anche con l'anno
Si pronunciasse sul punto e tutte e tre gli diedero quest'ordine ma non solo questo
In quel contesto venne formulato anche un altro ordine vale a dire quello di uccidere giacché si era diciamo così nel ballo anche Enzo Aiello
Chi vorrebbe uccidere Enzo Aiello lo voleva nessun percolano Giuseppe
E lo Conenna per vecchie ruggini perché nel passato fu Enza Yellow secondo Ercolano a metterlo in cattiva luce davanti a Bezzi Santapaola e fu anche Motta Antonio Motta il quale
Prendendo spunto dalle vicende del passato temeva che Aiello fosse una persona debole e che
Una volta arrestato non avrebbe avuto remore ad accusare le persone quelle quale hanno commesso reati collaborando con la giustizia
Previsione devo dire che a livello
Contro ogni razionalità ha ampiamente smentito a tutt'oggi
E però queste la ragione per cui lo volevo uccidere anche ed è questa la ragione per cui dicono alla causa di procedere da prima da solo
Possiamo dire che questa parte della dichiarazione di la causa sia assistita da riscontri se non materiali quanto meno logici
Direi sicuramente di sì perché
è vero
Che
Domicilio Santapaola non può essere coordinato Santapaola questo lo dice come dire la logica innanzitutto ma lo dicono anche i collaboratori di giustizia
Mirabile Giuseppe che della famiglia anagrafica fa parte non ha dubbi non si può toccare non si può prenda diceva del genere se non e deciso dalla famiglia
Quando gli si chiede ma è una deduzione perché dice questo no non è una deduzione è un dato di fatto è una regola una regola non scritta un Santapaola non si tocca non si tocca se non c'è il benestare della famiglia
Questa idea chiara che evidentemente corrisponde ad una regola chiara dell'organizzazione e anche quella che riferisce D'Aquino quindi
Anche sotto questo profilo direi che
Meri sul piano logico entrambi entrambi collaboranti ci danno conforto ma di e di più
Perché l'esistenza di un contrastato diciamo diretto
Fra
Ercolano
è Aiello o comunque di un problema fra le due viene testimoniato da barba dall'Ignazio collaboratore di giustizia
Che ricordo è stato durante la latitanza proprio con la causa e quindi si Carmelo
Il quale riferiva di queste difficoltà anche a livello di colloquiare copertura Giuseppe ed è la
Fatto degli preferiva non avere contatti con lui ove poteva evitarlo
Quindi anche questo come di un qualche modo dimostra ancora una volta che il colano poteva aver ce l'ha effettivamente con Enzo Aiello così come dichiara la causa
Ma ancora
Il mirabile da un'altra indicazione
Dicendo Mirabile Giuseppe che nel periodo successivo alla morte dei prezzi al limite la tentata Peduzzi io che si colloca nell'aprile del due mila quattro Angelo Santapaola ebbe contrasti forti
Sia con Enzo Aiello sia quelle accurata Giuseppe che con Enzo Santapaola ancora una volta l'elemento che va perfettamente riscontrare dichiarazioni di una causa
Ed ancora
Il Crisafulli
Franco che il suocero di sedici Nicola appartenuto fino a quel momento Arkan Santapaola tassi si trasferirà o passerà Altan cappello subito dopo l'omicidio del genero
Chi l'ha fully Franco
Per quanto aveva preso nel nel per quanta l'apprezzo era fortemente intenzionato ad uccidere per vendicare il proprio congiunto
Proprio Aiello Vincenzo Ercolano Giuseppe
E la causa Santo
Questo è quello che dichiarate attuino ma che quello che dichiarate attuino sia vero
Lo ricaviamo anche da un altro dato vale a dire dichiarazione di Biondi Palma la quale a sua volta riferisce
Della rissa puto tramite la moglie di Vinciguerra che Crisafulli dopo l'omicidio del proprio genero volevo uccidere per questa ragione per vendicarsi sia Aiello che Ercolano Vincenzo
è logico che da Quirino e la Biondi
Volevo uccidere
Ecco l'anno Giuseppe Aiello Vincenzo unito il cognome nome
è illogico poiché Biondi riscontri il da Quirino perché
Benché i due collaboratori abbiano avuto mai contatti tra di loro e lo dimostrano le date delle collaborazione delle tensioni
Dicevo malgrado questo entrambi entrambi i collaboratori erano del clan cappello ed entrambi traevo la propria fonte da esponenti del clan cappello credo contatti con Crisafulli Franco
Siamo in presenza di un delegato Mondera lato perfettamente corrispondente per e perfettamente come dire con un muro qui aspetto ai fatti poiché Crisafulli era per l'appunto i legge il suocero del sentenze di sedici Nicola
Ed entrambi dunque riportano il medesimo dato dell'obbligo quello voleva vendicarsi non è un caso come hanno riferito poi in tutti i collaboranti scusi vorrà dire la causa lo stesso del Quirino
Se ben ricordo anche pettinato e Crisafulli passo di clan subito dopo l'omicidio
Ancora
Al riscontro di questa porzione la dichiarazione ricordiamoci
Che
Sia Sturiale che Biondi raccontano che in prossimità del momento dell'omicidio della data dell'omicidio illo sui dialetti incontrò
Angelo Santapaola edicola sedici al quel questi esempi stop foro armato e che in quell'occasione in quel momento e gli disse che Enzo Aiello e Pippo Ercolano lo volevano morto
Enzo Aiello ancora una volta
E Pippo Ercolano
Racconterà il collaboratore che era decisione la volontà di P percolano e di Motta Antonio di uccidere Enza Aiello quella del tu toh condivisa Santapaola Vincenzo che gli parve di turbante cose che egli registrò perché sperava di poter salvare Enza Yellow in qualche modo
E questi tuba anzi Spini che trova riscontro nella sentenza dei fatti che sono stati accertati la sentenza Orsa Maggiore
Laddove vedrete nella parte relativa legge Aiello Vincenzo che la Corte ha accertato che vi erano particolare speciale rapporti fra glielo Vincenzo ed era e Santapaola Vincenzo
Di talché i numeri telefonici si trovava in rubrica dell'ADI Enza ieri direi Santapaola ed Santapaola addirittura dichiarò il proprio rapporto di amicizia
Con Enzo Aiello quindi bensì spiega che non fosse del tutto convinto anche se poi per raggiungere il risultato dovette in quel momento seppur titubante
Accettare
Andiamo a quello che accade dopo perché uscito da questo capannone la causa era molto molto
Contrariato
Era molto preoccupato per la sua propria incolumità perché ancorché è la figure apicali del clan
Tutte quelle che poteva desiderare Vincenzo da Paola per la famiglia Santapaola P percolano per il ramo Ercolano delle famiglie catanesi di Cosa nostra
Gli avessero dato l'ordine è chiaro di uccidere aglio Santapaola ancorché ciò fosse accaduto e riteneva ancora che
Do dopo aver eseguito l'ordine ciò avrebbe potuto portare alla sua morte da questo Governo
Come dire in base ad un
Sacrosanto cori e terrore
Che si era voluto nel tempo creare prestare una sorta di tabù
Per evitare che si potesse mai colpire la famiglia Santapaola
Cerco quindi di tirarla per le lunghe di fare melina diremmo in altro campo
Provo cominciò approvare tetti alla per le lunghe però salvaguardando la sua incolumità non poteva semplicemente stare fermo
E attendere gli eventi doveva abbiano mostrare un principio di esecuzione dell'ordine quindi comincio organizzare qualche cosa
Anche perché sapeva
Che è di via a beve doveva essere seguita la misura cautelare a carico di Santapaola Andriolo e quella ordinanza di custodia cautelare ed eliminata arcipelago che avete agli atti
Accanto allo ed eliminata e che avete agli atti e che è venne eseguita subito dopo poco dopo l'omicidio di Angelo Santapaola e la cui richiesta pendeva già
Quando
Prima evidentemente prima Enzo Aiello era stato la causa santo era stato incaricato dell'omicidio di Angelo Santapaola
Sperava dicevo e andare per le lunghe e allora cosa organizza prima di tutto pensano nel frattempo di
Portare Santapaola al gioco comunque a più miti consigli e come volevano farlo
Mettendo gli dice la causa Outis tale
Non so se avete presente ecco se Outis tali
è
Quella
Bardatura che si mette ai cavalli
Quando devono trainare un carro e che serve per il conducente per condurlo da una parte piuttosto che l'altra cos'era il test tale per la causa santo era l'investitura a un uomo d'onore
Li sanno fanno di anche se da parte di quasi sedici uomo d'onore pensando che in questo modo investito di questo incagli questa
Di questa carica avrebbe certamente avrebbe probabilmente magari
Ritenuto di attenersi alle regole
Ma questo non condusse ad alcun risultato
E il Ministero che hanno Santapaola edicola sedici venne fatto un uomo d'onore così come ci si dichiara Enzo la causa santo è vero la possiamo trarre da
Due
Dichiarazioni dalle dichiarazioni dei collaboratori di giustizia che sono Guizzi Gaspare è
Franzese e francese pulizia infatti racconta che a gennaio del due mila e sette
Io l'occasione la prima volta che venne Vincenzo Aiello che andò Vincenzo Aiello per meglio dire a Palermo per incontrai Lo Piccolo Vincenzo Aiello e Lo Piccolo si appartavano a parlare
Già c'erano stati degli incontri con Angelo Santapaola ce lo Stato a partire dal settembre ottobre del due mila e sei
E però a gennaio Ando Enzo Yellow in quell'occasione si apparto collo piccola parlare
Una volta che ritornò insieme agli altri a quel punto presentarono Santapaola André Nicola sedici ritualmente
Dicendo che l'uso di fatti uomini d'onore a Catania cosa significa presentati più al mento numero onore vomito nota di loro devono essere presentati da altro uomo d'onore e conosco l'uno e l'altro rincorsa da senza Yellow
è in quell'occasione si disse per l'appunto che Antoine Nicola
Andando a Panicola sei Cerasoli fatti uomini d'onore da poco in quel di Catania
Se la riunione è avvenuta a gennaio così come ricorda pulizie Gaspare
Del Duemila è sette il tempo e perfettamente compatibile con quello che dice la causa per l'appunto viene onerato intorno al
Venticinque venti venticinque dicembre dopo dice che venne fatto uomo d'onore
Ma che ciò sia vero ancora lo possiamo trarre delle parole di Franzese
Il quale ricordo l'incontro a cui parteciparono Angelo Santapaola ragazze pigione che poi non ci sto con Luigi e un tal Vincenzo non ricorda chi era costei Vincenzo
Ricorda che Vincenzo sì appalto a parlare con Lo Piccolo ha dato e Adamo e quando può ritornare indietro FIP presentavano presentarle gli altri catanesi dicendo è affissa cosa
Che la parola l'espressione che viene utilizzata conduttura vedono le si presentano quando vengono presenta tra di loro è astista copresidente grandi uomini d'onore
Quindi Franzese con tutta evidenza a memoria diretti dell'episodio cui parla Polizzi Gaspare
è va a riscontrare sul punto la causa santo tra caso Santo giusto
Fra gli altri tentativi sì però anche dividere gli appalta il Villari e di competenze di il Santapaola Angelo e glielo Vincenzo racconterà la causa santo ma anche così non andò bene perché ben presto Santapaola Angelo si rese conto che la parti calmi spettava a dire la città
Era molto meno redditizie rispetto a quella che spettava ad Aiello che era parte fuori la città dei Paesi e anche da lì sorsero problemi contestazioni ricordatevi
Il colloqui del ventisei del venti
Cinque settembre del due mila sette che aver inguardabili tibia litigi del ventidue settembre del due mila e sette
Mandiamo ancora più avanti perché cosa accade convincerà ASP comunque siedono questo primo tentativo che andò male evidentemente
Ancora un po'si provo a vedere come organizzare la prima il primo modo da solo certo non poteva farlo Aiello la causa
La prima persona a cui pensa per farsi aiutare è battaglia Salvatore dei villaggio Sant'Agata battaglia Salvatore fratello del più noto Santo battaglia
Che e quando viene investito della questione
Si preoccupa cerca di spiegare che non è il caso di fare questo omicidio che altri in passato pur investiti avendo rifiutato o comunque otto del motivo eseguirlo perché temevano per la loro vita
Manda un messaggio al fratello santo che però i vicini starà agli ordini e comunque sia battaglia fieri diciamo di esce di scena
Consegnandosi per una volta li talmente nelle mani della giustizia poiché dovrà essere eseguita un'orda una esecuzione una pelle se confronti il sette marzo del due mila e sette
La causa non sa ovviamente la data dalla prendiamo noi il certificato da appresso depositati ventisei marzo del due mila tredici anni serve di fissare un altro punto fermo
Perché è quella e la date nella quale battaglia
Da via di scena a quella data ancora per quello che riferisce
La causa Aiello che ancora era una delle possibili vittime non sa nulla
è vero che battaglia era stato investito della questione da Aiello e Vincenzo dalla causa santo
Direi proprio di sì
Un riscontro lo troviamo nelle dichiarazioni del pino pietà dite qui devo Gaetano
Il quale D'Aquino ha riferito che
Fra il Natale e il febbraio del Petrella tale limite sei febbraio del due mila e sette
Egli
Ebbe un contatto con battaglia Salvatore per l'appunto il quale battaglia voleva Conte ha ragione dei guadagni che la Santa Paola Angelo aveva fatto
Come la bisca clandestina che si era aperta assenti stop insieme cappello
In quel contesto e voleva sapere quanti soldi si fosse Nannizzi fosse come dicono loro mangiato accampato insomma che non so se indebitamente appropriato
Su questo punto innanzitutto soffermiamoci soltanto un attimo per dire che
E comprovate riscontrata dichiarazioni da qui in ottica esistenza una bisca clandestina gestita Santapaola Angiolo e dai cappello perché Biondi Palma
Raccontando di tutt'altra faccenda e cercando di
Chiarire quanto forte fosse il canto appella quel patto era suo marito in quel momento ha dichiarato che quando Angelo Santapaola volle aprire una bisca
Alla in zona San Cristoforo per la forza il cancan appello dovette Calari l'Ali cioè dovette beh io d'accordo con il cappello
è gestire insieme a cappella bisca qual è viste a quelle di cui stiamo parlando per l'appunto quella di cui parla da qui
Ma c'è l'importante è quello che viene dopo perché
Da Pino dice che nel contesto di questa discussione con battaglia fu il Battaglia a dirgli
Se nel Natale del febbraio del due mila sette
Che comunque sia
Angelo avrebbe dato di lì a poco conto di tutti i soldi che si era mangiato
Poco importa
Dice Battaglia Salvatore di accertare un accertare quanto soldi si è preso non si appresta che tanto da qui a breve renderà conto di tutto quello che ha fatto sembrano queste frasi perfettamente
Appropriate nella botte di chissà
Che giace deciso di uccidere Angelo Santapaola
E la circostanza è costo colloqui sia avvenuto fra Natale e febbraio del due mila e sette come di della dalle mila e sei e febbraio due mila sette
Come dice D'Aquino lo rende perfettamente compatibile dal punto di vista temporale con quello che dice la causa in ordine al momento in cui battaglia venne messo al corrente del dell'episodio
Dopo questo cioè dopo l'arresto di
Battaglia sabato a sistemarsi del due mila sette la causa dovete cercare altrove aiuto per questo omicidio
E coinvolse il suo amico di sempre il l'ex appartenente al clan Ferrera al pari di la causa Santo vale a dire pugliesi Carmelo
Con pugliesi Carmelo e con gli esponenti del gruppo del villaggio organizza egli dichiara un primo agguato a Librino ha predisposto gli uomini ricordiamoci doveva comunque spingerà o comunque far vedere che stava facendo qualche cosa
è predisposto il Bonici erano Cosimato ce lo dice lo stesso pugliesi
Per prendere per cogliere uccidere il Santapaola ambito nei momenti in cui si recava a firmare al Commissariato di Librino
Vero che stava due sottoposto l'obbligo di firma lo dice tra l'altro anche motivi Francesco bene in quello che è onere racconta la causa io vidi Angelo Santapaola perché veri che veniva a bordo di una autovettura
Una Panda se ben ricordo ma gli altri lo spettacolo conosciuti Bucks nel col ciclomotore ti Max è quello che può Ebe aveva nella sua disponibilità quando venne ucciso ed io lo videro ne approfittai e si andò oltre
Siamo ancora poco dopo sette marzo del due mila e sette sul punto non non è possibile non viene un riscontro negativo le possibile trovare un riscontro positivo
Ancora il livello non sa nulla e però ci avviciniamo dall'importante nati in cui viene ucciso Nuccio Aurora è l'otto giugno
Bella due mila sette perché è importante questa data per due ragioni
Uno perché ha dato dopo la quale secondo quello che riferisce la causa Aiello venne messo a parte del Progetto di uccidere la causa santo
Io gli ho citerei azienda Paolantonio due perché
Quella data per la data in cui dell'ucciso Nuccio Aurora è
Periodi mediamente successivo
E il periodi in cui viene impressa una accelerata per lo meno indigesta Paola Vincenzo e l'obiettivo di uccidere Santapaola Angelo perché
Perché
Racconta
La causa che Santapaola Vincenzo sette da Giorgio Cannizzaro Pelago saputo da Angelo Santapaola
Che egli aveva raccontata Lo Piccolo dell'omicidio di Lucio Aurora persona alla quale era particolarmente legata
Che gli ha fatto intendere che l'omicidio
Poteva essere attribuito
Alla propria alla loro parte cioè alla causa Saviello e probabilmente apprenderemo
Ma da Polizzi da Polizzi quindi adottano dopo anche di Vincenzo onta Paola e che è Lo Piccolo
In quel momento gli disse alla Giunta Paola attivo ritto anche se ci sono parenti vale a dire uccidi vendica lì
Anche se ci sono parenti di peggio
Perché
Questo episodio ha fatto arrabbiare Angelo Santapaola
Perché questo Nuccio ora ora era un suo uomo era persona allegata
Perché lo vide come una sfida nei suoi confronti
E comunque sia e gli disse acquisti Gaspare che poi ce lo riferita ve lo riferirà in dibattimento
Che
Lucio proverà fu deciso più perché si era recato a chiedere l'estorsione ad una persona ad un imprenditore che era amica che l'amico
L'impressione che l'amico di Enzo Aiello e di Renzo Santapaola
E in questa e in queste divideva una notevole sfida nei suoi confronti ecco questo fu i momenti in cui
Vincenzo Anda Paola stanco delle lentezze di la causa disse a Louis secondo quello che luci ci racconta
O tu hai indù
Che se facendo uccidi lo
Perché a ogni cd tu
Tanta Paola Angelo o noi o io faccio citerete o tu o il libro
In questo momento il la causa ha contezza della Vincenzo che ha saputo dell'ITEA della volontà di senta vale Vincenzi uccidere Angelo Santapaola e questo lo rinfrancato perché
Egli non voleva affatto Cancer Yellow venisse ucciso
A quel punto
Partono gli ulteriori attività che racconta la causa non
E
E sono quelle che
Virano a individuare qualcuno che possa andare anche a San Cristoforo a uccidere da Pola Angelo così sulla strada si pensa alla ad un uomo
Grazie a metà Alfonso che è un uomo udienza Yellow si pensa ad un aumento di Catania
Ma nessuno di questi progetti poi viene effettivamente realizzato a quel punto si cerca ancora di avere dice la causa il l'appoggio Dina ardo dei Nardo per e contattando Angelo che nipote Rinardo medesimo ma anche lì non riescono a ottenere aiuto da nessuno tutto questo
Tutto questo a fare ciò che accade e del quale
Però
Non possiamo avverrà riscontro ma molte altre cose riscontreremo e vedremo che sono molto più importanti
Riferisce
Della
Riferisce il la causa che proprio dopo l'otto giugno c'è questo crisi dei rapporti
Ma la crisi non è soltanto derivato dall'ufficio dalla problema di dell'omicidio Duccio Aurora dipende anche da altro dipende cioè dal fatto che per i palermitani
L'unico punto di riferimento a Catania eh Angelo Santapaola e non Enzo che il rappresentante della famiglia è il figlio di Benedetto e l'unico che dovrebbe
Comandare a Catania per i termitani è solo Angelo Santapaola
Ma certo non per colpa dei palermitani voglio ben dire voglio dire perché quando costoro del settembre ottobre come ci racconta Polizzi
Cercano di prendere contatto con le famiglie con la famiglia catanese di Cosa nostra perché lo piccole voi il Progetto di riprende le fila di Cosa nostra forte dell'Alleanza del su cui potrà contare a Palermo
Quando cercammo di prendere contatti con Enzo Aiello con Enzo da Paola questi sì leggo
Eh sì sette lo soltanto
Che aveva avuto un incidente ed è vero che deve un incidente del novembre del due mila cinque
Bile quattro
Mi pare comunque ad un incidente è
Lo consideravano e che quindi non voleva non poteva andare a incontrarsi con loro in sua vece
Arrivo mila cinque ISA leche arrivò invece Angelo Santapaola che si presenta come Santa Paola e si presenta come il reggente
Di fantasmi loro non volevano sentire e per loro e Santapaola era un fantasma perché proprio non si presentava davanti a loro
Questa era un problema per Enzo Aiello che invece era un rappresentante della famiglia che era l'espressione di al di Santapaola per questa ragione va cercata
Loro in qualche modo di fare intendere I Lo Piccolo che
La casa che Santapaola Antonella
Possibile o l'interlocutore perché era malavitoso
Bisogna prenderete forse
Che si consideri
Un aspetto negativo Leicester malavitoso all'interno di Cosa nostra ce lo spiegheranno sia una causa che pulizie
Il problema qual era che Angelo Santapaola non aveva la tempra di un rappresentante della famiglia Santapaola che
Sì vanta di esser qualcosa di più rispetto alle altre famiglie non è famiglia che
Si dà soltanto a reati di strada e famiglia che deve avere
Il modo di comportarsi trattare con gli imprenditori esser malavitoso per la causa significava per l'appunto comportarsi in modo inopportuno
Essere troppo aggressivo fare le estorsioni in modo troppo eclatante attirare l'attenzione non è questo il modo in cui interessi e per fare
Il desse Cosa nostra a Catania
E anche per Guizzi Gasparri che ci riferisce questa espressione esattamente questa espressione come detta da Enzo Aiello allo Piccolo Salvatore
Significa questo lo traduce evidentemente nel gergo palermitano è diverso e accelerato andavano Angelo accelerato cioè
Andava oltre non si coordinano con gli altri andava oltre quello che era possibile e creava problemi alla organizzazione
Ma ciò nondimeno ciononostante ittico i palermitani si ostinava a ritenere Angelo Santapaola il loro punto di riferimento e questo dice Polizzi
Determinava la gelosia di Enza Yellow
E di Santapaola
Viene Santapaola
E questo
Qui troverete nelle dichiarazioni del
Del Polizzi
Del collaboratore Polizzi per noi il reggente era soltanto Angelo bene
Questi contrasti quindi di cui parla la causa sono ancora nelle parole di politici è riscontro non sul punto la questione
Hai da questo punto spiega cerca di convincere Enzo Santapaola ad avere un contatto con con i palermitani
Primo perché riteneva che fosse vitale che potesse soltanto in questo modo comincerete vitali che da Paola rappresentante e non Angelo
Dice la causa che venne preparato un primo incontro i termitani
E chi Santapaola si proponeva Vincenzi problema di andarci con il catetere
Che era un residuo dell'incidente subito del due mila cinque con l'intenzione per l'appunto di dimostrare
Che non poteva andare a Palermo per questa ragione
Ma l'incontro dice la causa Massimo Troja non si presentò
Successe quindi testa da Paola Angiolo li presi in giro addirittura per questa ragione è quando l'incontro gli ha detto sacciu che a modo vi dedica palermitani
Mentre i palermitani andava a parlare con lui questa cosa mando ovviamente il rito Angelo Vincenzo Santapaola
Tutta questa storia voi mi direte ma dove riscontrata c'è una una parola c'è un dato e ci consente di dire che effettivamente avete preparato l'incontro che effettivamente i palermitani preferivano andare Angelo Santapaola dando
Ragione di Rita azione Enzo da Paola e quindi arrivando mandando il treno su quel binario che porterà sia la morte di Angelo Santapaola
Ebbene c'è il riscontro c'è la prova
Che effettivamente vi fu questo appuntamento e che l'appuntamento fu disertato da i termitani così come ci racconta la causa santo
Le i riscontri troviamo nelle dichiarazioni di politici nelle dichiarazioni di pettinati e le dichiarazioni di mirabile
Andiamo con ordine
Puliti non racconta proprio determini di che abbiamo detto l'incontro di cui stiamo parlando
Ma
Puristi stesso ci dice che i rapporti con Catania erano tenuti a due soggetti da Massimo tra via esita Giancarlo e che ciò sia vero
Lo ricaviamo dagli esiti dell'attività di indagine che vi sosta le diffide il corde l'arcidiacono
Che per l'appunto tra l'altro in occasione del cinque luglio del due mila sette e del modo di constatare la presenza di massimo Troja Giancarlo sentita presso il lo stallo sterno presso il distributore di Bari di Bergamo Antonio
Quindi
Il massimo Troja che indica la causa con le persone che
Pure invitata non si presentò e persone che intesi poteva effettivamente presentarsi in quel momento all'incontro perché alla persona che doveva farlo
Poi cosa dice ancora Hilla pulizie guerra Gaspare dice che
In effetti l'ultimo incontro
Si ebbe
Con i catanesi il cinque settembre del due mila e sette incontro a cui non partecipo Aiello ci fu uno sorprendono vararlo e Nicola sei si parla un po'di tutti i tutto e fu l'occasione della quale si chiede di Enza Aiello e della sua assenza
Dopo questo cinque settembre ma prima della morte di Angelo Santapaola Nicola sedici ricorda il pulizie
Chi vi fu un problema assai catanese palermitani perché
Agli agnello ad Eva chiesto un incontro con i palermitani
è
Massimo tramite Giancarlo sei spedita e Massimo Troja invece che
Rispondere a questo
Si trovava quando Aiello che notizie di massimo tre ER del perché non si fosse presentata questo appuntamento
Ebbe come risposta da Giancarlo sei dita che gli era già
A Catania e che era invece da Angelo Santapaola
Questo è l'episodio che determinò lira di
Tra l'altro di Enza Yellow
Il quale
Avendo ricevuto un biglietto da consegnare a Falzone per conto dei dei palermitani e
Do restituiti
Ha il a Massimo Troja appello incontro nell'occasione successiva dicendo che per l'appunto non l'avrebbe più consegnato al mittente
Di questo episodio pulizia di un conservo un ricordo di ti dissi Monti non ci stupisce il fatto perché per lui era così importante e però queste frazioni vi ricordo che egli trattiene avere memoria Parma sono preziose
Perché ci danno contezza di una appuntamento mancato
Dopo il cinque settembre e prima dell'omicidio un appuntamento mancato
Che
E non fatto da Massimo Troja con Enza Yellow e dobbiamo ritenere per quello che diamo detto consentano alla Vincenzo venne invece fatto coraggio Santapaola
Che abbia ragione a quel punto saputo della vicenda poteva vantarsi come solo un malavitoso dove solo come dire una persona
Accelerata poteva fare del fatto che
Dovevano vedersi quali palermitani e invece i palermitani non c'erano stati perché erano stati con lui
Ulteriore elemento che ci induce arricchiti e aggiunge i politici che qualche tempo dopo rispetto a questo fatto rispetto a questo episodio che lui ha narrato ibridi due Santapaola e dico a sedici vennero uccisi
Questo fatto poiché abbiamo un ulteriore riscontro delle dichiarazioni di Pettinati
Che
Ha riferito
Pettinati Vincenzo Franca appello il quale ha riferito che per quanto a sua conoscenza
Santapaola Angelo Abeba incontrato i palermitani a Catania perché è in quella sede si doveva discutere della pacificazione CONI Mazzei
Di norma era dica no a Palermo invece pettinati ricorda questa cosa infine Mirabile Giuseppe
Che pure in carcere mantenuto dal duemilatre al mondo di contatti con l'esterno per il tramite dei familiare di mirabile Paolo tanto che è stato serba è stato arrestato nel due mila e dodici
Perra aver diretto l'organizzazione che faceva capo per l'appunto che che era composta principalmente sui familiari dicevo Mirabile Giuseppe dichiara che egli seppe
Che vi furono degli incontri
Sì a Catania che a Palermo tra
I palermitani cioè gli esponenti di Cosa nostra palermitana esponenti di Cosa Nostra catanesi quali erano armati all'incontro
Così come vedremo che ci dirà Santapaola la causa Santo da qui a breve
Dunque su questo primo incontro di cui ci parla la causa santo
Incontro andato perduto in conto in cui non che anziché organizzato ma che non si realizzò
Sì sono rinvenuti sono trovati dei riscontri degli elementi di riscontro nelle parole di puliti Siri e in quelle di pettinati edificabile
Dopo questo primo incontro dice la causa si ebbe a questi in contatto con i palermitani il contatto di cui parla anche Polizzi quando parla contro ER
Bessimo Troja e i ritorni biglietto e si ebbe o questo che in questo contatto i termitani dissero che c'era stato un malinteso
Che volevano benessere presenti ma non c'erano stati si fissò dunque è un'altra appuntamento il primo il secondo appuntamento vengono fissati lungo Ugo che fu indicato nell'Otello Vincenzo perché lo conosceva bene riconosceva il guardiano di costo a posto che è l'ex macello quello Parma appunto
Dove poi ad
Avvierà avverrà l'omicidio
Riferisce ancora la causa di questo secondo in cui in questo secondo incontro a preferire lo pensarono di andare tutti armati di andare in gran numero di andare armati perché
La disguido è la volta precedente i contrasti che c'erano stati coraggio Santapaola
Facevano loro temere che i termitani potessero in qualche momento in qualche modo pensare valutare e decidere di ad era uno di di di agire
Contro di loro
Per questa ragione ben ora chiamati
Più uomini che provenivano dei vari gruppi della
Della Provincia operanti sempre sotto le io del clan Santapaola e costoro vengono tutti armati vi era oltre alla la causa evidentemente Riello Vincenzo
Vi era pugliesi Carmelo
Magrì Orazio
Così mano Benedetto Mizia Daniele
Bergamo Antonio che era l'uomo di fiducia che non sei un uomo di fiducia in sé Ielo ed è il cui
Rifornimento avvenivano i contatti con le palle mica il solito vi RFI loro una tale Ivan dirò Cammarata anche se non è molto incerto e questa presenza
Franca mantenere Massimo Amantea e pugliesi Sebastiano tutti armati e di questi
Armato tra questi vi era armato certamente il la causa che aveva una lunga una pistola Lungara era armato Enza Yellow che possedeva un ex ante cinque ricordo di la causa
Armato anche Magri ora azione che poi ci indicherà come l'esecutore materiale
E che era armati tratte stola calibro nove per ventuno
Vi erano puoi fucili ed altre armi ancora
Il luogo in cui che
Era previsto l'incontro bensì prestava all'incontro stesso bensì prestava perché era era per la campagna perché allontana leghi d'accesso perché è in atto
Disuso perché ben difficilmente potevano arrivare Forze dell'ordine
Senza essere prima sentiti e visti prima di arrivare sul puntuali è parimenti anche gli eventuali nemici i palermitani che arrivavano non sa bene con quali intenzioni
Ma prima di arrivare me qua allorché o mentre si progettava costruttiva di incontro vedi si progettata chi invitare di andare armati dalle ragioni che vi ho detto si valutava anche altro
Si valutava anche se
Non fosse o non potesse essere più quell'allocazione eventualmente per obbedire finalmente all'ordine di ed Santapaola e uccidere
Angelo di Enzo andata e di uccidere Angelo Santapaola
Chi valutava tutto ciò
Lo valutava Pizzeghello valutava la causa santo dopo notava pugliesi Carmelo discussero di questo discusso di uccidere al solo Angelo sont
Paola se ciò l'occasione incidere anche palermitani se era possibile e in quel contesto e in quel momento policy Carmelo che era pure presente sì
Per queste disponibilità o ritenne di poter dire che
Ove avessero deciso di uccidere Angelo Santapaola
Avrebbe potuto mette a disposizione dei correi
Un po'ottuso
Un pozzo ben profondo un posto di settanta metri
Il profondo nel quale
Per l'appunto il cadavere poteva esser trattenuto ecco dunque che
Prima della riunione si cominciano ammontare pari opportunità come giusto voglio dire nell'ottica nella loro ottica che nella nostra ottica ma della nell'ottica di ottimizzare gli impieghi i tempi e la propria attività si ritenne che si poteva già in quel momento si valutò di uccidere Angelo Santapaola l'esecuzione dicevo di un ordine già dato
Cosa accadde a catena imponderabile accadde cioè
Che i palermitani al secondo appuntamento non si presentarono di nuovo
Era un'offesa era certamente un'offesa grave quando Bergamo Bergamo Antonio racconta la causa di presentò a dire che per limitarmi sarebbero presentati ed è logico che fosse Brico Manduria dirlo perché allude tenere i contatti delle palermitani
Ecco che
Santapaola Vincenzo che era pure presente seppur appartato rispetto agli altri appartenente all'organizzazione
Messo si tratteneva in una in una
In un locale più lontano rispetto ai capannone dove c'erano gli altri uomini e lì era con il suo Pistarelli era
Con pugliesi che con lo stesso la causa con ansia Yellow gli si Carmelo le persone cioè che potevano avere contatti con l'Hui non tutte rilievi esponenti e le organizzazioni
Ebbene in quel momento la il Zaia e insomma Santapaola
Arrabbiati infuriato per quanto accaduto da i suoi ordini e se ne va
Dall'ordine Affi loro ma tale Ivan ad andare a prendere alla civiltà Angelo Santapaola dà ordine alla causa santo
Di al meglio di dice la causa santo tu sai chi blocca fare
E lui sapeva bene quello che doveva fare la causa santo lo sapeva bene perché ha da tempo che è stato investito della questione da patti Santapaola Vincenzo e la questione era uccidere Angelo Santapaola
Non sapevano anche gli altri
Anche Enzo Aiello lo sapeva che bisogna fare questo
Lo slancio policy Carmelo che bisognava fare questo devono parlato
Poco prima della riunione ho pensato di portare il cadavere in un pozzo profondo stolta metri quando i sarebbe presentato se si fossero che dà l'occasione in quel momento
Tutti costoro lo sapevano
Ma chi ha sentito loro dite sul punto ci siamo molto serio molto
Fermati nel corso dell'esame di la causa che serio e preciso fino in fondo ha cercato di focalizzare il momento di comprendere
Quando chi c'era canta Luigi chi erano quando è in sé Aiello e inserita poi se quella cosa e Luigi nella focalizzare questo ricordo ricorda a Torda asse
Santa Paola Enza Aiello ed Santapaola ricorda pugliesi Carmen ricordare persona cantasse
Ma ricorda soprattutto che poi attese ero atteso oltre uno a tre quarti d'ora un'ora che tornasse fino all'anno insieme ad Angelo Santapaola
è un'attesa lunga una testa scomoda in piena campagna in un luogo fatiscente col caldo terribile dell'osso settembre attenessero tutti aspettando Angelo Santapaola
è Aiello non chiese perché erano lì
Quindi focalizzando ricordo su questo inibendo ricorda che insegna e lo sapeva sentiva sapeva
Che
Santa volando stava per venire e che l'ordine era quello l'unico quello che c'era sempre stato quello che era stato dato sin da tempo prima e cioè di uccidere Angelo Santapaola
Cosa accade dopo
Aspettarono aspettarono dicevo tre quarti d'ora forse un'ora
Che tornasse fellow ramo che era andato alla Civita apprendere Angelo Santapaola
E questi ritorno
E questi ritorno con il proprio mezzo ritorno seguito D'Angelo Santapaola e da Nicola sedici
Che erano a bordo di un team marxista fermiamoci perché un attimo vediamo se c'è riscontro a questo punto
è vero
è proprio vero
E finora una tale Ivan cugino di Angelo Santapaola
Che e accanto a lui nel tempo lo era stato suora Beghin-Say Aiello diede Santapaola ma c'era stato
Tant'è che lo ritroviamo in via Bernardini in quelle intercettazioni è proprio vero che si rinnovano tale Ivan andò a prendere il cugino perché parenti erano alla Civita
Per portarlo lì
Dove doveva essere ucciso
Direi proprio di sì perché queste e notizia che è nota a tutti tutte le persone che hanno avuto diretta cognizione dei fatti
Lo sa
Per esempio viola
Voi dite mai in bene importante dei collaboratori che avete portato in dibattimento e si sarà pure me importante
Nella persona che faceva parte del gruppo di Angelo Santapaola e che più degli altri poteva dire
E poteva sapere
Come i suoi compagni perché sedici ricordare un suo compagno suo sodale e il suo capo perché Angelo Santapaola il suo Capo venne portato via dalla civiltà ed Angelo Santapaola nei viola
Dicevo sa che fu finora MO ad andarle apprendere
A casa il
Bilancio Santa parlare della prenda già da Paola a Catania e apportarlo poi ricorda lui così venne detto del
Dal Filon ramo medesimo perché lo andava dicendo e portarlo poi a Bicocca laddove
Lo lasciò per quello che gli dicono me quello che gli dicono
Qui in compagnia di Enza Yellow di un tale Franco di Palagonia mentre Hero Cammarata e insieme affidi lavorano
Questi è il primo elemento altri ve ne sono perché c'è da qui no
Gaetano che ha notizia anche Luigi
Della persona che andò a prendere filo ornata lei Vanna
E hanno Tizio
Da
Suocero di sì con la sedici Franco Crisafulli il quale
Mi ha riferito che finora hanno
Era con Santapaola e creando e quando andarono apprende Nicola sedici a casa ricorda racconta D'Aquino e Chiesa fully gli disse
Che prima che Santa Paola Angiolo quel giorno il giorno in cui scomparve andò da prima
A
Ineccepibile
Di Giglio
Sì sì va bene speriamo di che sia sufficiente
Dunque dicevamo fin d'ora D'Aquino
Da qui no cosa rendita dal Crisafulli che è il suocero Gaffurini Franco suocero di sedici Nicola che quel giorno il giorno in cui Santapaola scomparve sia lontano da casa quel giorno Santapaola Angelo
Andò da prima
Insieme a fil nolano questo egli seppe
Da Crisafulli Filippo e gli chiesi accompagnarli in un posto Pisa fu non andò perché quel giorno della NATO il figlio agli ATO a poco tempo e quindi non poter accompagnalo ma quel giorno dirà poi Filippo Crisafulli ai ai suoi amici
Da quando la sedici Nicola
Finisci ricorda sempre confidò l'anno en si recò essi loro e il sedici scese giù e si accompagnò è insieme al
Ad Angelo Santapaola sfilò ramo
Andò via del luogo in cui poi verrà ucciso
Ma non solo da qui non ci dice questo lo sa anche i biondi la signora Biondi Palma che ha parlato e appresa la notizia dalla sorella di Santapaola Angelo d'azienda la quale
Mi ha riferito
Dalla sorella disse da Paola già grazie grazie appunto che ha riferito questo dato cioè che aveva saputo che era stato il figlio norma portar via il premio fatta
Bello è a portarlo a morire ma la sua anche dalla moglie di Vinciguerra
Che aveva parlato con Franco Crisafulli
Quindi queste a
Prima parte della storia riscontrabile è stata riscontrata vero è che Angelo Santapaola si muove da casa e viene accompagnato nei luoghi in cui dovrà essere ucciso dall'assillo ora Monna tale Ivan
Poi racconta andrebbe poi la causa racconta ancora cosa accadde
Arrivarono arrivarono i due Santapaola Angelo Nicola sedici a bordo di un team Marx e questo è vero ma diciamo
E riscontro fin troppo semplice da da richiamati da di chiamare tutti erano nascosti
Tutti si erano nascosti componenti della del comando della della gruppo che era presente lire che era pari pari a mente armato e così come si era una scossoni secondo lo stesso ordine che aveva
Li ha visti nascondere quando pensavano che sarebbero arrivati lì a poco i palermitani come accade tutto questo qualcuno e dell'ordine in quel momento la causa onestamente non riesce a ricordare queste fasi e lo dice Vanin beh entra un aggiungere al suo racconto alcunché ma certo è
Che per raggiunge ognuno la sua postazione qualcuno
Glielo disse e il capi in quel momento presenti erano soltanto la causa Aiello e pugliesi Carmelo
Quando arriva sul luogo davanti al capannone al secondo capannone dal dall'ingresso di della della strada e che vede costeggi che consigliate quattro Capanna dalla parte quattro dall'altra
Enzo Angelo Santapaola vede Bergamo
Pugliese Sebastiano la causa stesso e inserire nello Orazio magri mi soffermerò qualche minuto all'esterno ma c'è troppo caldo il sole l'alto racconta la causa che non ricorda bene l'orario
Il sole era alto spento all'interno del capannone del capannone si fermano appannare vi era già un accordo un accordo fra
La causa e Magrì perché era ma direi che era doveva sparare da lì è la causa secondo gli accordi dovevano sparare
Quando racconta di questo fatto la caso dice concordai con Maria solo comma diri
Ma questo contrariamente a quello che pensa anche pensato che ha contestato il difensore non significa che solo il Magrì sapeva che bisognava uccidere Angelo Santapaola cosa assurda anche solo la a pensarsi una cosa del genere
In quel momento e in quel contesto non poteva essere incerto
Il modo di procedere alla Commissione di domicilio egli concordò con magari Orazi e come dice lo stesso la causa perché lui doveva fare passi alludo avrebbe detto il letto con Luigi via prende gli accordi sui segnali de inviarsi perché la causa solo la causa
Doveva dare quel segnale
E il segnale Bellini erano rimasti in questo modo con l'ARRA assieme a lei e quando mi avesse fatto un cenno Orazio ma di avrebbe sparato al Di Cola sedici la causa a sua volta del sparato ad Angelo Santapaola
Si misero in questi capannoni enormi vi erano gli alloggiamenti sottostanti per e gli animali per il bestiame sia a destra e che si dice si appoggiarono Allevi in ieri e che vi erano la causa
E accanto a lui Cerenzia Yellow di fronte alla causa Cera il Mario razza agevolmente spostato davanti all'Hui e posizionati vi erano sedici Nicola
E se da Paola Angelo
E senta Paolantonio parlano parlo di quello di cui stavamo parlando
La causa che ancora coltivava l'idea di non commettere l'omicidio perché pensava ed ho potuto in qualche modo direi Santapaola che l'avevo visto perché poi si è allontanato tre pericoloso in altro modo
Tuttavia sì sporge a guardare magri per vederne la posizione per controllare se fosse imposizione adeguate rispetto allo scavo perché quello comunque poter doveva essere l'epilogo della vicenda
Ancorché avrebbe provato a non
Parlo realizzare e questo sguardo posto muoversi vende subite appellarla meglio razze come ordine di uccidere è
Per questa ragione se vicino e sparo spara un colpo alla dunque di sedici Nicola
Il colpo che noi che il medico legale per l'appunto ha trovato sul capo di sedici Nicola dopodiché un attimo di
Panico vogliamo chiamarlo Panico di atti
Di di di di sorpresa da parte di Angelo Santapaola ma anche la causa che in quel momento le va dato ancora lordi nel fossato avrebbe dato non l'aveva ancora dato incollamento l'ordine
è ma di
Vedendo sulla relazione di Angelo Santapaola che come il suo carattere che ho detto e non sai cosa hai combinato non sai cosa al pene d'annata tutto questo ISPA il primo colpo e lo colpisce della torace nella
Al ventre la parte del corpo il tronco
Cade a terra ancora inveisce contro ma che io razze a quel punto la devi Orazio vera dubbio una problemi e gli stare un colpo al capo quello che troveremo
Poi
Quando nel corso dell'autopsia tre colpi furono sparati secondo la causa santo uno era dunque riferisce Nicola uno a
Al torace di il di Santapaola Angelo uno mentre la terra al capo di Angelo Santapaola due leghiamo trovati
I colpi sui corpi tra i bossoli sono stati trovati dal topo accorrono potevamo trovare sul corpo di Angelo Santapaola perché gli Angelo Santapaola abbiamo trovato il corpo Fini sotto le spalle poco sotto le spalle
Sotto non non verrà più nulla e di scontro non bene
Qual è il riscontro
Alle dichiarazioni di un uomo la causa sul punto sulle modalità dell'omicidio beh l'abbiamo già detto
Abbiamo detto con forza pocanzi sanno che abbiamo trovato del CRA
Fanno né i bossoli che abbiamo trovato nel capannone le ferite che abbiamo visto essere sul corpo di Angelo Santapaola e di Nicola sedici
Questi sono i riscontri fortissimi alla
L'iscrizione
Che pesce il
Mica fatti la causa delle fasi drammatiche dell'omicidio
Subito dopo cosa accade negli altri uomini avvicinarli immediatamente volevo sapere cosa fosse accaduto volevo sapere se ci fosse pericolo per i loro capi che Rolling riuniti Enza Yellow pugliesi Carmelo
E la causa santo vennero fermati bloccati a quel punto il problema era disfarsi dei cadaveri
è ovvio oddio così ovvio non era perché potevano anche lasciato indico cadaveri o sarebbe stato negativo ed era un luogo abbandonato in disuso da tempo e però questa volta
Si ritenne di non dover andare oltre perché lasciare i cadaveri li significava dover uccidere il guardiano di quel posto di quel macello
Che è un amico di Enza Yellow e che ed i sei e l'ha fatta allontanare opportunamente allorché aveva fatto con me io tutti i suoi uomini
Incontrare i palermitani e poi Angelo Santapaola
Si decise allora di trovare un luogo si dovrà trovare un luogo dove dove nascondere i cadaveri
è in tutto quel senza Yellow pensava di averlo già posto posto valevano stabilito prima era il palazzo il pozzo indicato da pugliesi Carmelo
Ma poi si Carmelo in quel momento incredibilmente dice che il posto mi non ce la anzi non ha mai detto anzi era uno frainteso e per questa ragione che
Pensa che lo si allontana e si allontana per cercare un luogo dove seppellire cadaveri detto per inciso è
E alle tredici e qualche minuto che l'utenza di Aiello dire staccata per essere poi accesa alle quindici a trenta
Da via manca un paio d'ore secondo la causa santo nel frattempo il motorino veniva condotto dal PD Sebastiana Bicocca con la quale verrà ritrovato è in cui motorino il ciclomotore ti Max di Angelo Santapaola di Nicola sedici
Nel frattempo sì pensava come trasportarli
è si attendeva l'arrivo di Enzo Aiello che torno quando il sole era ormai calato o quanto meno era era era passate due-tre orette secondo quello che ricorda non ricorda l'orario
E lo trovate il posto a quel punto i pedali vennero caricati su delle autovetture non era l'autovettura rubata ed a tutto un atto
Era una autovettura che apparteneva ad un amico di Macrì io ratio che le aveva prestata
I chiaramente quindi vengono avvolti dei sacchi per evitare di sporcare la macchina la macchina venne guidata da Mantegna massimo che era presente secondo il ricordo di una causa santo
E c'era anche amante a Franco e lo ricordiamo perché poi ci tornerà utile per un altro aspetto
è
Tutti in
Corteo
Andarono tranne la causa che andò via per altre con i suoi mezzi e in altro modo
Andarono apportare il cadavere laddove dovrebbe essere portato seppe dove il sette dopo la causa che i cadaveri vennero distrutti e dato alle fiamme
Quasi distrutti per la verità ma l'intento di distruggere dando delle fiamme
Per quale ragione vennero bruciati era un modo di inserire sul cadavere un modo di sottrarlo alle proprie fra alle loro famiglie non era tutto questo vi è una ragione di ordine pratico assolutamente seria
E assolutamente come dire condivisibile i sacchi erano pieni di impronte digitali insieme qualcuno avesse trovato quel che ha dato in questa chi a reputo trovare la firma di cori quali qui cadaveri avevano trasportato
Altro
Il la causa sul fatto sull'omicidio non racconta non sa della fase
Della distruzione dei cadaveri non sa poi che aiuto Enzo Aiello alle ulteriore attività mali come abbiamo già visto ci soccorre l'intercettazione ci spiegano bene tutto quello che è accaduto
Ma ora e prima di ritornare alla lacca densa Yellow e Di Bernardo
Giusto per
Dimostrare giusto per
Verificare l'attendibilità del racconto complessivo di la causa
Si deve dire che oltre al formidabile riscontro rappresentato dal sangue dalle bossoli ritrovati sul luogo dell'omicidio sul blog indicato lo lui come quelli dell'omicidio accanto a questi vi siano dei riscontri
Anche sulla partecipazione di talune delle persone che egli ha indicato
Non sono imputati in questo procedimento è però non è è giusto evidenziare
Gli elementi che le dimostro la presenza perché ciò ulteriormente dimostrare la serietà e la complessiva attendibilità del racconto della causa stante la sua attendibilità personale
Di finora materie Ivan già ho detto e certamente l'Hui aveva ha avuto un ruolo importante nella vicenda
Anche a Bergamo Antonio
Persona che ha avuto un ruolo della questione perché egli è alla persona che racconti la causa Santo portò la notizia
Della del mancato arrivo dei palermitani della della del mandatario dei palermitani all'incontro previsto
Abbiamo prova che Bergamo Antonio ebbe contatti con il sei è lo il giorno dell'omicidio certo che sì perché per la mattina dell'omicidio alle ore ore sette e quarantasei
La progressiva il progressive Lusetti mille settecentottantanove
Vi è una conversazione intercettata fra e il sei Yellow e l'Antonio Bergamo nel corso della quale
Il Aiello chiedeva
Diceva al proprio intorno cultore albergo Antonio se avessi impegni e se avesse se era per lui possibile
Di incontrarsi con Enza Aiello quella stessa mattina alle ore otto e quindici
In un luogo un luogo che non vi è indicato nei luoghi in cui si erano visti la sera precedente
Che effettivamente posizioni incontrati perché dopo Bergamo Antonio non avrà mai il telefono eccesso quella giornata quella mattinata
Quel poi siano incontrati a quell'orale l'orario previsto alle ore otto e quindici è dimostrato dal fatto che anni ore otto e ventuno e trentasei effettivamente le utenze in uso a Bergamo Antonio e quelle in uso
A degli elogi incenso
Si trovava nella medesima area che quella coperta dalla dalla
BTS dalla dalla stazione base
Della GIAS distico nel gesso bianco ed alto villaggio utensili Berio mai alla trentatré otto quattro tre tre zero quarantaquattro
Poi quanto alla presenza di
Amante a Franco
A mente a Franco è se oggetto Pedibus come dire vi è un elemento che ci fa ritenere
Che il racconto di la causa amante a Franco sia
Riscontrato perché amante affranco Este getto che previo negli al periodo precedente l'esecuzione dell'omicidio ha avuto più contatti con le insegne e lo anzi undici settembre di quell'anno del due mila sette
Ed è modo di comprare prego telefono unitamente
A nello stesso di contro il proprio Enzo Aiello quello per l'appunto i cui mente abbiamo sempre
Del territorio e questa utenza che è stata per l'appunto utilizzata da allarmante AA con il quale con la quale avuto contatti
Con Enza Aiello nel periodo precedente alla esecuzione dell'omicidio dicevo questa utenza venne dismessa dalla Dante a Franco proprio il giorno stesso dell'omicidio
In danno di Santapaola Angelo e Nicola sedici
Poi ancora Cisco vi sono degli scontri anche alla presenza di Puglisi Sebastiano che pure menzionato come uno che era presente al momento della dell'omicidio
E al quale venne affidato l'incarico di portare il climax fuori dalla sua abitazione fuori dalla dalla con dal al luogo dell'omicidio ed è presso la stazione di Bicocca risulta infatti
Che vi sono stati contatti precedenti e tra questi voglio ricordare quello del ventitré settembre del due mila e sette sei tre giorni prima dell'omicidio
La progressive numero sessantaquattro ed è la intercettazione tra
I pugliesi ed Enzo Aiello nel corso della quale il primo chiamando scherzosamente
Il Aiello dottore dice
Che è la ricetta è pronta e poi passarla apprendere ora posto che
Non svolgeva attività medica il Puglisi Sebastiano
Questa ricetta che era pronta che poteva essere appresa alla quale ci si riferisce in modo alquanto allusivo nel corso della conversazione
Apre di costo pubblico ministero non può che essere un qualcosa di lei si è una cosa che non poteva essere riferita
Nel corso
Della conversazione telefoni o il pericolo di eventuali
Di eventuali intercettazioni e poteva ben essere un'arma ma al di là di questi tagli e di questo che semplicemente la deduzione pur fondata
Sul tenore della conversazione diceva al di là di questo è significativo che è poco giorni prima dell'UDC del poi Sebastiano
Era proprio in contatto ed era proprio in con l'occhio con il Aiello Vincenzo
Ancora magri io ratio e viene individuato come esecutore materiale dell'omicidio
Come persone che era deve spiegare la della pistola calibro nove per ventuno
E che
E che come abbiamo visto AIS de il calibro dei colpi utilizzati per l'omicidio bene magri io ratio
Viene indicato come esecutore materiale dell'omicidio
E viene indicato da più collaboratori
Tra questi Barbagallo Ignazio per esempio il quale riferisce di aver saputo proprio dalla pugliesi Carmelo L'Aquila danze gli curava
Quanto era stato bravo ma Crivo razzio che aveva mostrato grande sangue freddo allorché aveva che si vantava per meglio dire della della capacità del cognato
Allorché aveva ucciso il Santa Paolo Angeli si andava volando euro
Rispetta meglio ratio oltre dichiarazioni Barbagallo
Bisogna dire che vi sono anche dei contatti acclarati con l'utenza di Aiello appartiene al dieci settembre è sul telefono intestato da Lina doc Sanna
Telefono che al pari di altri telefoni veniva chiuso proprio dopo l'esecuzione dell'omicidio
Ancora sulla presenza di taluni altri soggettivi sono le dichiarazioni di altri collaboratore SIMEL precoci mano Benedetto ed è qui no che ricorda da presenza perché ammalata e di Olanda
Per gli o la vincente per Cammarata e viola Vincenzo
Dunque riportando ritornando ai riscontri al racconto di San tappa di la causa santo bisogna dire che
Non solo il luogo non solo le modalità dell'omicidio ma anche per molti soggetti chiamati causa chiamati in correità per la Commissione dell'omicidio
Vi è prova di riscontro di un rapporto o con il luogo o con le persone di interessato a domicilio
Ma
Il nostro imputato imputato di questo procedimento Enzo Aiello oltre tutti gli elementi che si sono prima descritti oltre alla parola di
La causa santo che per l'appunto ha individuato il vincente come soggetto che sin dal giugno del due mila e sette dall'otto giugno due mila sette
è stato interessato alla fase progettuale lo decide che fin quando il giorno prima rispetto al giorno in questi Beatle omicidio ancor discuterla con gli altri delle modalità dell'omicidio
Del luogo in cui nasconde di cadaveri che era presente quando
Venne eseguito l'omicidio e attendeva insieme agli altri l'arrivo della vittima predestinata sui luoghi in cui doveva essere ucciso accanto a questo voglio dire
Accanto agli elementi tra che si possono trarre
Dai tabulati del telefono delle telefonate fatta assieme da Di Bernardo
E vi sono non poche persone che lo individuano come responsabile dell'omicidio riscontrando la causa santo
Ma se vogliamo aggiungendo prove alle prove già fornite obiettivamente vietati che abbiamo esaminato
Ed infatti vi è e da qui no
E dettano che per l'appunto indica la causa comune degli che indica il lei è la causa come un responsabile l'omicidio
Viene da qui non ho Biondi sono equine Biondi che i riferiscono come Giò evidenziato che chiese fully Franco voleva per un punto uccidere Aiello Vincenzo
Sicuramente Aiello di incenso come responsabile dell'omicidio di ed io ho la
Il quale riferisce che Amato Salvatore componente della famiglia Santapaola di sangue a oltre che della famiglia
Mafiosa gli aveva detto che già ieri dal responsabile dell'omicidio perché gli aveva detto stai attento quando vai da lui perché è in sé quello che ha ucciso Angelo Santapaola
Vi sono ancora le dichiarazioni di laudani e di Pettinati
Che hanno riferito condensa Aiello aveva in diverse occasioni a ciascuno dei due detto che avrebbero
Il sabato a risolvere il problema rappresentato dalla Santa Paola angeliche panni sporchi si calavano a parla punto in famiglia
E che sotto questo profilo
In particolare il laudani ricordava proprio come dopo la esecuzione dell'omicidio
Proprio parlando con laudani Sebastiano quello stesso loden Sebastiano che va venne arrestato insieme la causa
Egli ebbe proprio a dire che le cose che i panni sporchi si lavano in famiglia che avevano fatto loro che l'omicidio era allori imputabile evidentemente però in questo contesto
Dicendo che è imputabile alla loro famiglia lavoro umano al gruppo che ha avuto nel suo insieme uccidere
Angelo Santapaola e Nicola sedici che ebbe la ventura ebbe l'avventura di accompagnarlo in quel contesto tutti questi elementi così come sono stati
Evidenziati
Sono elementi che ad avviso di questo ufficio dimostrano in modo contestabile che Aiello
Voleva
L'omicidio di Angelo Santapaola Salza per voleva dal riciclaggio Santapaola omicidio che era stato commissionato ordinato dal capo dell'organizzazione e che insieme ai degenti dell'organizzazione e tutti gli uomini della stessa
La loro coordinate hanno realizzato con le modalità
Che ha descritto così pienamente così chiaramente così rinvio in modo così riscontrato per queste ragioni alla fine la requisitoria chiederemmo la condanna
Di Henze Yellow chiederemo la condanna anche Tibaldi Bernardo per il reato che gli viene contestato
Credo che
Sono
No volevo volevo solo ai fini organizzativi sì spiegare che io dovrei parlare quaranta minuti penso mezzoretta quaranta minuti non di più
Va bene comunque credo che ci sia un problema anche di
Quindi registrazione
E quindi sospendo
Quanto vogliamo sospendere sulle tre meno dieci ci vediamo le tra un quarto tipo oltre dieci o alle tre o alle quattro Napolitano e basta
Io
Preminente direi perché tre a un
Dire tra un quarto può essere presa
Diciamo tre e mezzo puntuali
Tre metri Tremezzo puntuali grazie va bene
Allora
Udienze
Esso discuteva precedente
Si formando imputato vorrebbe il consenso risultano a volte otto si sicuro
O conferire telefonarono poso temporaneo utile perché inverso cioè qui
Per poi solo la Consob temporaneo e quindi riesce a vivere non lo sua
Una valutazione fino alle otto e mezzo
Sì c'è un quanto riguarda la Corte
Nulla osta voglio dire come queste dipende l'organizzazione che avete voi insomma l'udienza riprenderà alle quindici e trenta
Va bene grazie
Dice l'avvocato Carlo Cambi possiamo
Vediamo se
Caparra siete collegati
Sulla procedura per cui il collegamento è funzionante processualmente utilità
Benissimo allora possiamo
Riprendere prego Pubblico Ministero

Il mio
Cercherà di essere un intervento brevissimo anche perché io credo che tutti gli elementi sono stati già stamattina rappresentati
Questa Corte d'Assise la ricostruzione di fatto del di quanto avvenuto testata
Effettuata e quindi io mi interessano solo di alcuni aspetti ossia
Di affrontare la prospettazione dell'accusa da un punto di vista tecnico giuridico
E sostanzialmente
Di
Comprendere posto che la ricostruzione dei fatti vede l'imputato presente al momento dell'omicidio però
Non quale esecutore ma quale una persona che
Partecipa l'omicidio
Non spara diciamo per il momento e di comprendere se lo stesso deve rispondere di concorso nell'omicidio stesso
Nulla dirò o dei riferimenti giurisprudenziali in ordine alle
Alle valutazioni delle chiamate dei collaboratori di giustizia
In quanto sembra veramente inutile con il freddo e a quest'ora ripercorre per la Corte d'Assise la giurisprudenza anche ultima in ordine alle riscontri delle dichiarazioni di collaboratori di giustizia
Quando le stesse siano di relato
Ricordarvi solamente
Tengo a sottolineare solamente che le dichiarazioni come è stato detto stamattina di la causa
Sono le dichiarazioni di un corredo che ha partecipato al medesimo delitto come
Tra un attimo sottolineo nuovamente
Devo quindi affrontare velocemente la questione del concorso di persone del reato
E sull'effettività del contributo causale dell'Aiello e sulle lento soggettivo prima di far questo però
Volevo
Sottolineare forse in maniera banale
Che secondo me
All'interno di quest'Aula
Non credo che prima di un'analisi tecnica nessuno abbia dubbi sul fatto che
Se quello il comportamento di Aiello lo stesso deve rispondere del reato
Ossia se
E sicuramente provato che livello faceva parte
Di questa associazione mafiosa
Se è perfettamente approvato il ruolo che aveva Aiello in questa associazione mafiosa
Se provato che lo stesso riceve un ordine
Di uccidere
La vittima
Se è provato che aveva delle ragioni di contrasto con Angelo Santapaola
Se provato che lo stesso partecipa anche all'ideazione ad alcuni sopralluoghi
Abbiamo detto che il triumvirato lo chiamo io la causa Aiello i pugliesi sono coloro che
Decidono che cercano una persona per uccidere Angelo Santapaola in via Plebiscito sono coloro che cercano e si rivolgono anche Nardo per ottenere una persona che possa uccidere Angelo Santapaola e
Qualche giorno prima discutono tra di loro anche della questione del pozzo cioè di come fare
Se hanno un pozzo per sbarazzarsi poi del cadavere di Angelo Santapaola che dovranno uccidere
In quel periodo
Quindi se è una persona che
Non solo sapevo del progetto
Ma partecipa all'ideazione di questo omicidio se una persona che è presente all'omicidio stesso
Se una persona che
Presente all'omicidio e anche armata con una sette sessantacinque
Se una persona che una volta che si decide di farlo lì l'omicidio aspetta due ore al sole che arrivi la vittima
Se la persona che quando la vittima arriva
Partecipa
E
Insieme
Alle due vittime perché arrivano in due invece che in uno si porta all'interno dell'hangar dove non c'è il sole
Se questa persona si mette in circolo insieme a quelli che devono sparare avendo di fronte le due vittime
Assiste
Al fatto che sparano questa persona
Se poi la stessa persona
E quella che si deve interessare e
Come era già stabilito precedentemente e si interessa
Di
Dove e come trasportare i cadaveri
Di trovare il luogo
In cui trasportare il cadavere
Se ancora
E la stessa persona
Che si interessa anche
Telefonando abbiamo già visto stamattina le conversazioni a Fiammetta e Fiammetta Di Bernardo Marissa della magistrale
Anche di ripulire l'autovettura che è servita per trasportare questi cadaveri
Allora io vi chiedo
Se tutto questo è vero
Quale dubbio possiamo avere in ordine alla responsabilità del signor Aiello Vincenzo
E glielo Vincenzo che se voi ci pensate
A una posizione simile in realtà la causa che è vero che riceve l'ordine
Direttamente dal capo ed è vero che si interessa da prima di questo progetto ma anche lui
In realtà non spara si interessa della progettazione prima
Ecco ma niente non spara anche cui partecipa la davanti come glielo anzi se volete non si interessa neanche della fase successiva sbarazzarsi dei cadaveri
Quindi se avete dei dubbi dovresti averli come naturalmente fosse volta l'imputato non è vostra imputato ma voglio dire nella prospettazione anche per la causa
Ma la causa dubbi di essere responsabile
Aggiungerei
Aiello dubbi di essere responsabile opprime o di ovverossia prima di passare a un'analisi tecnica quello che vorrei cercare di dire
è
Da un punto di vista
Non tecnico ancora
Il signor la causa pensa di aver
Partecipato all'uccisione
Del signor Angelo Santapaola e di Nicola sedici
Si senta responsabile di questo omicidio
Certo lo racconta come se vi fosse responsabile
Lui quando racconta gli omicidi come tutti i collaboratori di giustizia consigliere prodotto ingiustizia gli si dice voi dovete raccontare tutto quello che sapete
Iniziamo dagli omicidi voi dovete raccontare gli omicidi prima di tutto cui avete partecipato e secondo gruppo luogo gli omicidi eque voi non avete partecipato ma di cui conoscete qualcosa
Signor la causa di questo omicidio cosa dice mente dice omicidio cui ho partecipato quindi anche diciamo nel comune sentire
Prima di un'analisi tecnica è chiaro
Che il signor Aiello deve rispondere di questo omicidio anche se non ha sparato e tutti i comportamenti precedenti successivi e per il fatto che era oltretutto presente al momento dell'omicidio
Ma
Sono sicuro e non per anti evitare
Le repliche successive
Che
Il difensore
Vi dirà
Anche fosse tutto vero cosa ha fatto il signor Aiello Vincenzo non ha fatto nulla
Era la presente
E poi era presente ma che cosa ha fatto non ha fatto nulla perché deve rispondere di questo omicidio chi gli ha detto che lui era d'accordo in tutta questa vicenda perché mai dovrebbe rispondere di omicidio Aiello che non ha sparato a che era la presente
E allora non per
Per forza rapportare i fatti a una questione tecnica
Però affrontiamolo già da ora questo eventuale problema
E il problema è un problema
Tra virgolette
Affrontato più volte sostanzialmente la giurisprudenza ed è
Sostanzialmente la differenza tra la cosiddetta connivenza e
Concorso morale vedremo o comunque quand'è che la connivenza
Diventa concorso nel reato
Sostanzialmente vorrei solamente ricordarvi anche se
Penso che si è inutile che vi erano
Delle vecchie teorie
Che
Cercavano di differenziare la connivenza che in sostanza è
La presenza di una persona
Al momento della commissione del reato
Senza che commetta alcunché al momento della commissione del reato né manifestando approvazione disapprovazione
E che cercando di stabilire il discrimine punibile non punibile riferendosi
Al cosiddetto concorso per omissione nel reato commissivo reato commissivo l'omicidio
Concorso per omissione il richiamo immediato naturalmente all'articolo quaranta ossia
Il fatto che non
Impedire un evento che si ha l'obbligo giuridico di impedire nel caso specifico nostro l'omicidio qui va la cagionarlo
Naturalmente però a un certo momento questa teoria
Non fu più seguita dalla giurisprudenza perché
Qual è l'obbligo per una persona
Che partecipa in silenzio tra virgolette a un omicidio di
Far sì che questo omicidio non si ha commesso
Inizia
La giurisprudenza inizialmente faceva riferimento l'articolo due della Costituzione ossia una generico
Dovere
Di solidarietà sociale per impedire questi delitti ma poi naturalmente
Questo differimento
Fu abbandonato perché giustamente si osservo che era troppo generico la posizione di garanzia deve essere trovate invece in una norma specifica
E che comunque quando l'ordinamento indica delle posizioni di garanzia soprattutto per quanto riguarda la evitare
Commissione dei reati
Fa impalpabili indicazioni precise tipo le forze dell'ordine che mi devono naturalmente intervenire per bloccare la commissione di un reato quindi
La giurisprudenza si è naturalmente assestata come voi avete già compreso nel cosiddetto concorso morale
E sostanzialmente a
Osservato più volte
A volte che in ogni caso assistere
Passivamente ad un reato
Pur senza contribuirvi materialmente o probabilmente è comunque idoneo alla a al rafforzamento
Della
Del proposito criminoso della gente quindi comporta sempre responsabilità
Altre volte altre giurisprudenze passate hanno negato in ogni caso la responsabilità per la persona semplicemente presente ripeto delitto senza che
Dica nulla ma in sostanza e per arrivare subito alla conclusione del discorso
La differenza ormai da tempo è assestata nel sostenere che bisogna vedere di volta in volta non si può risolvere il caso in astratto ma bisogna vedere di volta in volta quali sono gli elementi che
Si indicano severamente quella persona ha portato un rafforzamento psicologico una certa sicurezza se vogliamo dire a chi commette reato nel nostro caso
Occhi sparire spara Macrì
Naturalmente la giurisprudenza segnala
Come è logico che sia nella ricostruzione del diritto che
Bisogna
Rinvenire gli elementi che ci dimostrano
Il l'apporto causale nel come al solito nella Commissione del reato
Che tra attività che incentiva la vittima e scusate che incentiva l'autore del reato e
Attività che effettivamente porre in essere pone in essere l'autore del reato e l'elemento soggettivo
Ma
A questo punto vorrei passare direttamente a indicarmi alcune Cassazioni che hanno affrontato
L'argomento per indicare qual è naturalmente
La la soluzione più particolare primo riferimento che ho qui che mi sono fatto e questa sentenza della sesta sezione
Ed è la numero sessantuno del ventisei novembre due mila e due
Che dice che la semplice condotta omissiva
Non è sufficiente a fondare un'affermazione di responsabilità titolo di concorso nel reato occorrendo a tal fine che sussista
Un effettivo contributo materiale o psicologico che abbia consentito la Commissione della reato quindi la sola presenza fisica di per sé
Non significa nulla diciamo non assume rilevanza come me me meglio dice la Cassazione però
Quando invece
La presenza indica una cooperazione delittuosa che rafforza al proposito dell'autore materiale del reato naturalmente le cose cambiano
La giurisprudenza dice ancora che
Il nel caso in cui il comportamento sia meramente passivo
Non succede nulla cioè non vi è reato ma quando invece si assicura al all'esecutore materiale del reato uno stimolo all'azione un maggior senso di sicurezza la propria condotta naturalmente si risponde
Ora nel caso specifico già per ad entrarci subito nel caso
Chi signora Aiello abbiam detto
Non solo abbiamo fatti precedenti fatti successivi progettazione e occultamento dopo che naturalmente sono significativi
Della sua partecipazione al momento ma abbiamo anche latte
Sa
Sotto il sole
Abbiamo anche il fatto che si mette a cerchio che partecipa anche lui al momento del fatto abbiamo l'inganno che Luisa che viene fatta la vittima che viene portato lì dentro per parlare invece gli sparano
Abbiamo anche il fatto che
Madri è vero che è quello che spara
Ma come via dei in indicato la mia collega questo è un omicidio particolare era un omicidio a un Santapaola di sangue
Ed era un omicidio che non solo dopo poteva essere commesso solamente con l'autorizzazione di chi doveva dare l'autorizzazione ossia degli stessi Santapaola ma che
Come racconta la causa ma come è logico per le regole
Dell'associazione mafiosa e checché che assurgono a regole di esperienza
Ho comportare dei grossi problemi per chi lo commette
Nel senso che
è chiaro che ci sono le tragedie nelle tragedie e poi si dice
Non abbiamo dato nessuna autorizzazione l'ha fatto lui quindi la causa da paura di questo
Naturalmente
E allora l'materica e spara può sparare perché intorno a sé a
I recenti dell'organizzazione
Intorno a sé alla causa
Intorno a sé ai nello
Intorno a SEA pugliesi
Quello che io ho chiamato poco fa il triumvirato
A prescindere che voi volete considerare la causa sopra e Aiello pugliesi mediatamente sotto o come dice la causa una specie di triumvirato però loro erano i reggenti dell'organizzazione Lucia intorno mentre spara
Se non ci fosse stato Aiello
Si sentiva così sicura Modena sparare sicuramente no non parliamo se glielo si fosse opposto e ora vedremo se
E come poteva opporsi
Ancora qualche altra Cassazione
Sul elemento soggettivo la Cassazione ha ancora detto naturalmente che come al solito l'elemento soggettivo e
La rappresentazione la consapevole rappresentazione ma anche la volontà nel partecipe
Di cooperare con gli altri soggetti alla Comuna realizzazione della condotta delittuosa
Ad esempio
Qui ho una sezione prima del ventisei settembre due mila e dodici e che Aiello fosse consapevole di cooperare con gli altri e la parte alla perpetuazione di questo omicidio dubbio non bene perché partecipa già prima
Ad esempio a stabilire nel pozzo dove portare immediatamente dopo
Il Santapaola Angelo
Aspetta sotto il sole due ore partecipa la cerchia
In più
Se questa è la giurisprudenza che in genere si utilizza per i rapporti tra la connivenza e
Il concorso morale
Deve dire sì che questa giurisprudenza diventa assai più rigorosa come è giusto a mio parere che sia
Nell'ipotesi in cui tutto questo avvenga nell'ambito di un gruppo organizzato e o di un'associazione mafiosa
E guardate che ha un suo senso tutto questo che la giurisprudenza diventi più rigorosa
Perché è chiaro
Che in questa ipotesi è
La partecipazione al gruppo stesso che apporta un contributo causale all'azione progettata dal gruppo
E in questo senso vi volevo citare due Cassazioni la prima non c'entra nulla con le associazioni mafiose e riguarda
Il gruppo delle stimavano bestie di Satana
Che non è diciamo un'associazione mafiosa ma era pur tuttavia un'associazione di persone che preparavano reati
La sentenza e quella del sei maggio due mila otto prima sezione numero trentadue otto cinque uno
E dice la frequentazione o condivisione degli interessi di un gruppo
Da cui derivi la conoscenza del Progetto delittuoso maturato all'interno del gruppo
Integra concorso nel reato quando si traduce in un rafforzamento della comporta criminale degli altri compartecipi nella fase preparatoria o in quelle esecutiva
Si fuoriesce dunque dai confini della mera connivenza non punibile quando vi sia stata un'anticipata programmazione dell'attività ad esempio di copertura
Che abbia rafforzato il proposito criminoso degli esecutori del reato nel caso specifico
Dice la massima
La Suprema Corte ha ritenuto configurabile il contributo
E non certo la mera connivenza nella condotta di alcuni soggetti che avevano una posizione di rilievo non erano i campi in una posizione di rilievo come nostro Aiello all'interno del gruppo delle bestie di Satana qui non siamo all'interno del gruppo delle bestie di Satana
Che si erano prestati a prelevare le vittime designate nel caso specifico e dopo il delitto avevano messo in opera l'attività di occultamento qui non partecipano neanche guardiamo l'ipotesi
In cui sono presenti portano le vittime sul luogo e poi sono coloro che devono occultare i cadaveri lei qui ci qui invece abbiamo una persona
Che sa della progettazione prima partecipa ad altri tipi di progettazione è presente al momento e si interessa dopo dell'occulto
Ma dicevo la giurisprudenza
Ancora più
Rigorosa
è quando si parla di associazione mafiosa
Soprattutto se si tratta naturalmente della dirigenza dell'associazione mafiosa e in questo caso siamo sicuramente alla dirigenza nel senso che
Aiello pugliesi la causa la presenti sicuramente facevano parte della dirigenza
Sul punto
Mi richiamo Cassazione quinta scusate Sezione Quinta della Cassazione la sentenza numero quattordici mila novecentonovantuno del dodici gennaio due mila dodici che dice
In tema di concorso di persone è sufficiente che il compartecipe abbia rafforzato l'altrui proposito criminoso anche soltanto dando il suo tacito assenso cioè pensate Agis pensa addirittura dice
Anche se non dice niente però fa parte della dirigenza anch'
Ma non dice nulla quando anche si decide purtuttavia
Risponde anche lui il caso era un caso
Sulla tua legge naturalmente tutta la sentenza che dunque qui è un'associazione mafiosa credo della Campania
E il fatto era questo durante la riunione presso un castello
L'imputato rimaneva in silenzio dovevano decidere un certo omicidio e rimanere in silenzio erano tante lui peraltro non era il capo di quest'organizzazione mera uno diciamo degli altri Capi giusto rimaneva sull'incidenza non faceva altro
Allora
La Cassazione dice
Certo Potì aveva i titoli per intervenire esprimere il proprio dissenso ma non ha mesi presso il dissenso Nesi presso il suo assenso
In questo caso la Cassazione dice non mi interessa perché doveva
Certo qual senso dire che non era d'accordo il fatto solo che lui fosse presa
Ente
Anche se sta zitto dimostra la sua partecipazione naturalmente sempre come concorso mandare nel rafforzamento
Della del propositi criminose
Dice poi anche la Cassazione sempre questa Cassazione che non ha nessuna rilevanza la possibilità
Che aveva questo imputato di impedire la commissione del reato
Perché il fatto che gli non si oppose non alcun rilievo in ambito penalistico perché già il fatto di stare zitto se e significativo quindi vedete
Quanto è rigorosa la giurisprudenza in questo caso
Io credo che ciò saggio sia
Già
Ciò sia più che sufficiente per dare un inquadramento generale la fattispecie e non ritengo
Che sia utile approfondire maggiormente il tema
Mi sono anche chiesto cos'altro potevo tra virgolette dire
Cercando di prevenire e il difensore e ho anche cercato di analizzare l'eventuale comportamento alternativo tra virgolette dell'imputato o
Se volete in base anche alcune domande che aveva fatto il difensore
La possibilità dello stesso di richiamare lo stato di necessità cioè dicendo sostanzialmente ma
Che cosa dovevo fare io
Questi decidono di fare questa cosa io
Dico è vero
Però cosa potevo fare l'altro mi potrebbe dire il difensore mi avrebbero ucciso non potevo fare altro io sono stato zitto non ho fatto niente vero sì quello
Parlava del posto lo fu fatto sentire poi certo mi sono arrabbiato che il posto non c'era
Ed ero quando abbiamo parlato di trovare qualcuno abbiamo ci siamo rivolti ai Nardo ma insomma
Però che cosa potevo fare da altro io naturalmente neanche a dirlo ma è logico che sia così somma non serve il diritto alla giustamente dice ma non esiste questa cosa impossibile
è impossibile
E sul punto b leggo solo due sentenze sentenza Graviano che abbastanza
Famosa è ancora del novantaquattro
Dove addirittura dice
Il fatto che una persona potesse possa
Cioè non abbia espresso il suo dissenso perché aveva paura che esprimendo il suo dissenso l'avrebbero potuto uccidere non è una buona ragione
Questa non è certo una ragione che
Lo può criminale perché il fatto che lui accetti in un'associazione mafiosa naturalmente
Di avere quel ruolo avere quel ruolo direttivo
Naturalmente implica la sua partecipazione alla progettazione del reato di omicidio
Altro la stessa dizione dell'articolo cinquantaquattro
Chiara che prevede la scriminante solamente non solo ove opera
Cioè non solo quando il pericolo è
Non può operare scusate quando il pericolo è volontariamente causato della gente ma soprattutto non deve essere altrimenti evitabile e
In base a questo
è chiaro che
Il fatto che non si altrimenti evitabile non c'è nel caso concreto perché e logico e lampante che poteva tenere un comportamento alternativo lecito e evitare il fatto che il signor Aiello
Poteva evitare il fatto non solo esprimendo il suo dissenso ma se voleva allontanandosi dall'Associazione
Voi direte ma sommato non è che gli impone imporre
Ad Aiello il come comportamento il fatto che venga in Procura farti la denuncia che stanno per commettere un omicidio come no io accetto che glielo impongono
In base
Al fatto che lui è dirigente di questa azione io che impongo che lui deve venire
E
Fare la denuncia di questo reato
Mi sto spingendo al di là di quello che dovrei dire perché dalla mia parte o la Cassazione che dice la stessa identica cosa
La Cassazione cosa dice la Cassazione si è naturalmente occupata si occupa di tutto la Cassazione si è occupata anche di questo aspetto
Si è occupata di questo aspetto dopo per esempio nella sentenza del trenta gennaio due mila quattro Quinta Sezione numero
Otto otto cinque cinque
Questa sentenza la Cassazione ha ben spiegato che il comportamento alternativo lecito può essere anche la collaborazione
Dice
Se uno vuole
Sostenere
Lo stato di necessità o se volete il comportamento che non poteva fare un comportamento alternativo lecito
Deve
Spiegare limita l'inevitabilità del pericolo
Posto che quest'ultima dice letteralmente poteva essere scongiurata con alternative diverse ad esempio con la collaborazione dello Stato questo è chiaro
E anche qui credo che non sia
Utile
Ulteriormente approfondire
Poi ho cercato anche di analizzare un ulteriore aspetto
Al fine anche di decidere
Posto che noi come avrete avete già sentito riteniamo pienamente responsabile Aiello Vincenzo
Del delitti che gli sono stati contestati come fra un po'analizzeremo
Al fine poi decidere naturalmente la pena che dobbiamo chiedere mi sono anche chiesto se
Al di là
Come fra un po'analizzeremo della esistenza della gravanti che sono state contestate era possibile in qualche modo bilanciarlo
In
In qualsiasi modo da parte della Corte una richiesta della difesa
Anche perché
Come vedrete noi dobbiamo chiedere e riteniamo che voi dovete condannare la Yellow all'ergastolo
Quindi
Pena ben grave
E allora mi son detto ma
Si può forse sostenere che visto che non ha sparato
Gli si potrebbe dare la diminuente del centoquattordici cosa e centoquattordici
Quando uno partecipa certo un delitto ma
Il contributo che guida all'azione che al al delitto all'evento e di minima importanza
No
La Cassazione chiaramente ha detto no Sezione prima sentenza numero ventisei mila zero trentuno nove maggio due mila tredici nuova
è configurabile la circostanza attenuante quando l'apporto del concorrente non ha avuto soltanto una minore rilevanza causale rispetto alla partecipazione degli altri concorrenti
Ma
Assunto un'importanza minime marginale ossia un'efficacia causale così lieve rispetto all'evento risultare trascurabile nell'economia generale dell'iter criminoso ma
Qui voglio dire potrebbero essere parole uno diceva ma quanto è minima quanto non è minima quante trascurabile non trascurabile
Azione spiega poi
Spiega che nel caso specifico proprio
Che
La condotta
Era una condotta similare e
La partecipazione
Di un di di questo imputato che si chiamava Di Domenico
Era
Data dal fatto che lo stesso aveva rafforzato in proposito criminoso di chi aveva sparato nel caso specifico
Perché aveva
Partecipato le fase preparatoria esecutiva e posto esecutiva
E che aveva rafforzato la riproposto criminoso della persona che aveva sparato perché
Questa persona era un uomo di sua fiducia
Allora nel caso specifico siamo allo stesso identico caso voi non potete ritenere in un caso del genere in cui Aiello partecipa un omicidio strategico
Di questo tipo di poter ritenere che il contributo sia minimo il contributo non è per nulla minimo e l'attenuante non è possibile
Abbiamo contestato noi anche la premeditazione però vado velocissimo e
Naturalmente
è chiaro che già da un punto di vista logico un omicidio di questo tipo strategico
E per la ricostruzione che abbiamo fatto lo stesso non avviene certo con dolo di impeto diciamo al momento improvvisamente se non nelle sue modalità nell'omicidio come abbiamo visto che è stato lungamente pensato e
Profondamente meditato da tutti
I
Compartecipi
E quindi abbiamo tutte le caratteristiche dell'aggravante della premeditazione sia sia la parte ideologico psicologica sia la parte
Dell'intervallo di tempo perché dal momento della progettazione comunque dal momento della conoscenza dello stesso imputato nostro Aiello dell'esistenza di questo progetto
Che non risale all'inizio ma risale comunque a uno due mesi prima almeno della Commissione del delitto è chiaro che c'è la premeditazione e addirittura
La Cassazione sempre mi sorprende e più
Rigorosa di quello che io inizialmente penso prende andarla a controllare la Cassazione addirittura ha precisato che concorrente pur non avendo direttamente premeditato Lucio l'omicidio quando concorre con chi la premeditato
Deve avere la premeditazione quindi addirittura diciamo funzionerebbe in maniera oggettiva ma nel caso voi non avete bisogno perché la premeditazione noi l'abbiamo provata anche soggettivamente nel
Nella volontà del nostro imputato l'aggravante dell'articolo sette anche qui
Che che cosa vi devo dire vi posso dire naturalmente che l'aggravante dell'articolo sette astrattamente
è contestabile qualcuno si poneva nel passato il problema
Se della delitto già aggravato dalla premeditazione lo
Egidio punibile con l'ergastolo possa essere gravato dall'articolo sette che senso ha come l'aumenti la pena dell'ergastolo non può aumentarla con l'articolo sette
E che senso allora contestare l'aggravante dell'articolo sette sezioni unite
Ancora nel due mila otto la numero trecentotrentasette hanno detto no si può contestare tranquillamente l'articolo sette non aggraverà la pena
Però serve
A fini diversi a quali fini ad esempio sedevo poi concedere l'attenuante dell'articolo otto per la speciale collaborazione devo avere contestato pagate l'articolo sette altrimenti non può operare
Naturalmente l'aggravante dell'articolo sette per andare in concreto qui nel caso specifico doveva essere contestata da un picco di vista diciamo logico considerato
Che una delle due per furto persone offese anche l'altra a dir la verità anche sedici Nicola oltre a Santapaola Angelo avevano un ruolo di responsabile aveva ruolo Santapaola Angelo di responsabili all'interno dell'associazione
Anche dal punto di vista dell'imputato perché più volte abbiamo ripetuto qual era il suo ruolo all'interno dell'associazione ma anche
Le ragioni dell'omicidio più volte l'abbiamo detto che sono delle ragioni strategiche per l'associazione e che sono delle ragioni associative
Quindi
Dobbiamo concludere
Per Aiello è chiaro che lo stesso di corrispondere del capo di imputazione è uno abbiamo diviso i due omicidi a secondo delle due persone offese abbiamo contestato il capo d'imputazione e come
Più uno per l'undici per aver cagionato la morte di Santapaola Angelo al capo d'imputazione e due per aver cagionato la morte di sedici piccola perché ricordiamoci che gli omicidi sono due
E quindi deve rispondere di questi due omicidi ed essere dichiarato responsabile anche con le aggravanti che abbiamo contestato sia dell'articolo sette che della premeditazione e ancora deve rispondere anche del concorso nella detenzione dell'arma
Deve rispondere del concorso la detenzione dell'arma perché
è chiaro che
Come indica la giurisprudenza chi partecipa un omicidio anche se non è colui che detiene la pistola e concorre l'omicidio deve concorrere anche nei
Detenzione e del porto dell'Arma sul punto avevo trovato una Cassazione che in questo momento non sto
Rinvenendo ma che poi fra un po'di indicano
Infine
Abbiamo contestato sempre al signor Aiello anche il capo d'imputazione quattro sia il concorso della distruzione mediante incendio
Dei cadaveri delle due persone offese anche questa sempre aggravata dall'articolo sette
Dicevo per l'Arma ho trovato la sentenza
Qui è la quinta sezione per esempio la quarantaquattro mila novecentoquarantatré del ventuno settembre due mila dodici
Ai fini della COFOG inerente conforto configurabilità scusate
Del concorso del reato nel porto senza giustificato motivo di un'arma da fuoco è sufficiente la consapevole disponibilità concrete di mediata dell'Arma stessa
Da parte di un concorrente nel reato essendo irrilevante l'appartenenza di essa ad uno solo dei correi
La circostanza che sia stato uno soltanto di essere utilizzarla quando tutti abbiano programmato il reato
E si siano portati nel luogo della consumazione dello stesso
La quantificazione
Della pena
è chiaro che
I capi è uno dei due comportano entrambi abbiam detto la pena dell'ergastolo
E
Essendo più ergastoli deve applicarsi ex articolo settantadue nel Codice penale isolamento diurno che è previsto da sei mesi a tre anni in più del mettersi
Anche
In continuazione perché è chiaro che si deve applicare l'istituto della continuazione sia per la
Il medesimo disegno criminoso che reso evidente non solo dalla per premeditazione ma anche
Dall'aggravante contestata dell'articolo sette che riporta soggettivamente a
Alla stessa causale tutti i reati ma anche il fatto
Che
Devono appunto portarsi in continuazione le pene indicate nei capi della detenzione e porto dell'arma gravata l'articolo sette e le bella distruzione dei cadaveri
Per quanto riguarda la determinazione della pena del Di Bernardo alcune brevi osservazioni alle contestato naturalmente il delitto di favoreggiamento aggravato dall'articolo sette del DL centocinquantadue del mille novecentonovantuno
Quanto alla sussistenza
Del reato di favoreggiamento abbiamo finora indicato che non vi è dubbio che lo stesso favorisca la Commissione
Di questo reato e che ci e che partecipi all'occultamento delle prove dello stesso pulendo l'autovettura come risulta dalle intercettazioni che vi abbiamo letto fino adesso
Sul punto vorrei ricordarvi che
Come emerge non semplice lettura di un commentario
Ad esempio del Crispi Stella
La giurisprudenza addirittura sostenuto che noto che naturalmente il dolo del reato un dolo generico e che non serve la dimostrazione della conoscenza
Di quale esattamente sia reato per cui io compio un atto di favoreggiamento l'importante che io sappia di favorire
Un una una certa persona in ordine a un reato che ha commesso e qui non vi è dubbio
Dalle intercettazioni che prima abbia letto che lo stesso sia a conoscenza di questo
Come non vi è dubbio a nostro parere della sussistenza dell'aggravante dell'articolo sette di ricordo che l'odierno imputato di Bernardo aveva come emerge dalle intercettazioni
Non solo i rapporti naturalmente con Fiammetta ma anche con Costanzo con Rosario Di Dio con di Dio Filippo che sono altri persone che sono state toccate
Dallo stesso procedimento penale e naturalmente anche con Aiello guardate che la Yellow espunta e dichiarazioni che vi dice che avevano telefonato alla Magiste acuisce appena bene chi era
Di richiamo anche Ai fini sempre della dimostrazione della vicinanza del Di Bernardo a questi associati mafiosi all'associazione della sussistenza aggravante dell'articolo sette il colloquio in carcere del venti novembre
Del due mila undici in cui
Il Di Bernardo uno dei colloqui un altro dei colloqui già abbiamo richiamati prima in precedenza ricorderete con la collega quello a cui fa riferimento questo i parenti del sangue
Vi è un altro colloquio in cui lui fa riferimento invece ad Oliva Pasquale Oliva Pasquale che
Una persona importante dell'associazione mafiosa un capo che operava nella Piana di Catania
Ebbene
Cluj mentre detenuto e sta facendo i colloqui coi parenti passa Oliva Pasquale
Che Luis saluta con mezzi io e rivolgendosi propri parenti dice Oliva Pasquale
Oliva Pasquale un nuovo dono è un uomo d'onore è intervenuto lui per una faccenda all'interno del carcere naturalmente anche
Questa particolare
L'ordine la conoscenza del fatto che l'IVA Pasquale siamo modo onore e che pervenuto all'interno del carcere è chiaro che dimostra la sua netta consapevolezza in ordine alle dinamiche associative
Peraltro dovete tener conto per la pena anche della persona abilità delle Di Bernardo noi non abbiamo
Contestato la recidiva però se voi prendete il casellario del Di Bernardo vedrete che lo stesso è stato condannato per un'estorsione
Commessa certo tempo fa nel dicembre del mille novecentosettantanove ma sempre di un'estorsione si tratta
E quindi abbiamo valutato congrua come pena base la pena di anni tre di reclusione considerata la gravità del fatto che però deve essere aumentata ex articolo sette DL centocinquantadue novantuno ad anni quattro di reclusione
Queste sono le ragioni per cui noi chiediamo abbiamo già indicato qui se vuole non scrivere le conclusioni che comune ufficio che la Corte d'Assise voglia dichiarare
La penale responsabilità di Aiello Vincenzo per tutti i capi di imputazione contestate
E con tutte le aggravanti contestate e ritenuti i fatti a vincoli a avvinti
Dal vincolo del medesimo disegno criminoso considerato più grave il delitto di guai di cui al capo e uno Empoli uno omicidio di Santapaola anziano
Condannare lo stesso alla pena dell'ergastolo con l'isolamento diurno per anni uno oltre alle pene accessorie previste interdizione perpetua dai pubblici uffici
Interdizione legale decadenza della potestà dei genitori
Pubblicazione della sentenza mediante affissione nel Comune di Catania ove è avvenuto il fatto
E per la modifica normativa anche pubblicazione della sentenza nel sito internet del Ministero di giustizia
Da valutare in giorni trenta chiediamo anche che sia dichiarata la penale responsabilità del Di Bernardo Salvatore
Per il capo d'imputazione contestato Empoli sei
E ritenuta anche sussistente l'aggravante
Di cui l'articolo sette del DL centocinquantadue novantuno con allo stesso alla pena di anni quattro di reclusione e all'interdizione dei pubblici uffici per anni cinque si chiede anche la confisca dei beni in sequestro grazie
Abbiamo
Quindi dare per la discussione
Dei difensori
Presente
Tutto il mese di dicembre udienze tutti
Cont compreso il venti in Cassazione buongiorno libero il primo il venti
Spero che la Corte non
Può
Va in cassazione alternative nel dicembre poi va a tutti i giorni udienza facendo lo posso documentare se volete vorrei soffermarmi
C'è il processo libricino appello ricorso dove c'è la requisitoria
Altre udienze impegnativi rinvio la mia richiesta è di andare
I dirigenti del Pd udienze utilizzo solo se
Insomma
Quattro
Possiamo andare al quattordici gennaio che è un martedì
Quattordici gennaio martedì
Sì concludere temi
Tutti
Tutti i difensori insomma
Se la rinviamo al quattordici gennaio due mila quattordici ore nove e seguenti in questa stessa ora
Per la completamento della discussione
Si dispone il video collegamento per l'imputato per la prossima udienza l'udienza è tolta grazie

Sì sì autorizziamo