02 DIC 2013
intervista

Alluvione nel Metapontino: intervista al geologo Giampiero D’Ecclesiis

INTERVISTA | di Maurizio Bolognetti - Potenza - 00:00 Durata: 15 min 56 sec
Scheda a cura di Guido Mesiti
Player
Nell’Italia “Stato canaglia”, dove il dissesto ideologico produce e aggrava il dissesto idrogeologico, ammonta a 61,5 miliardi di euro il danno complessivo per frane e inondazioni dal 1944 al 2012.

In Basilicata, regione particolarmente esposta sul fronte del rischio idraulico, ancora una volta un fenomeno alluvionale ha messo letteralmente in ginocchio il Metapontino.

La Basilicata è una delle 9 regioni italiane dove ancora si attende l’istituzione di uno dei capisaldi del sistema di allertamento della Protezione Civile: il “Centro Funzionale Decentrato”.

Nel Metapontino, per la
terza volta dal 2011, si contano danni e vite spezzate da una politica incapace di governare il territorio e che crea, giorno dopo giorno, i presupposti delle “emergenze” di ieri e di domani.

leggi tutto

riduci