05MAR2014
rubriche

Radiomigrante - Osservatorio sul fenomeno dell'immigrazione

RUBRICA | di Andrea Billau Radio - 18:13. Durata: 35 min 3 sec

Player
Trasmissione a cura di Shukri Said e Andrea Billau.

Puntata di "Radiomigrante - Osservatorio sul fenomeno dell'immigrazione" di mercoledì 5 marzo 2014 , condotta da Andrea Billau che in questa puntata ha ospitato Shukri Said (segretaria dell'Associazione Migrare).

Tra gli argomenti discussi: Cei, Immigrazione, Integrazione, Lega Nord, Mare, Mass Media, Politica, Razzismo, Societa'.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 35 minuti.
18:13

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno gli ascoltatori di Radio Radicale benvenuti alla nuova puntata di radio migrante in collegamento telefonico come
Di consueto Shukri Said
Finisco dico Andrea Della un contorno
Iniziamo dando vendo un ringraziamento a Furio Colombo
Che si è accorto di alcuni dati che abbiamo dato
La volta scorsa nell'intervista che abbiamo proposto la scorsa puntata di radio migrante alla ricercatore della Fondazione Moressa che di fatto anche noi pensavamo
E che era strano che non erano apparsi sui giornali
Invece Colombo è stato attento e
Li riferisce in questa sua predisposta
Sulla fatto della ventotto febbraio nella sua
Rubrica di lettere in prima c'è una piccola lettera di una lettrice la vigna anche si riferisce a un fatto
Vecchio caro Colombo appena letto che i ragazzi marocchini disperati per la lunga detenzione senza legge senza sentenza Ponte Galeria al centro di identificazione degli immigrati di Roma
Che si erano cuciti la bocca per dimostrare la loro condizione invece di essere ascoltati sono stati espulsi mi sembra stupido e disumano
E risponde Furio Colombo squallide notizie
Come queste non viaggiano mai sole in un Paese che è stato per tutti questi anni succube della lega di Maroni Salvini Borghezio o vero il peggio di ciò che i bassifondi politici d'Europa possano produrre in questi anni al di fuori dei rigurgiti di nazismo e fascismo
Radio radicale tra manciata o citando una statistica appena resa pubblica e di fonte attendibile sedici febbraio
Che l'Italia e all'ultimo posto in Europa
Per il numero di cittadini stranieri illegali e al lavoro che ottengono la cittadinanza e tra gli ultimi relazione alle norme restrittive proibitive
Che tengono lontani gli immigrati dall'ottenere la cittadinanza dal Paese per il quale hanno prodotto e producono ricchezza
Continuo
Continua Colombo a trovare inspiegabile che media i commentatori sociologi e Polito e politici
Politologi e predico la sola tuttora isolate eccezione di Papa Francesco continuino a trattare la lega Nord come una regolare normale organizzazione
Di attività politica dimenticano che la lega e autrice di leggi incivili a volte con la fervida collaborazione di
Fini a volte col voto della sinistra di episodi
Di intime enti Kabili è stupida crudeltà i bambini
Digiuni nella scuola di Adro i giovani salvati dal naufragio abbandonati per due mesi all'aperto in inverno sugli scogli di Lampedusa ma anche di affondamenti in mare catture nel deserto di uomini e donne titolari di un diritto d'asilo che non hanno mai potuto chiedere
E che sono scomparsi per sempre non esista alcun tentativo serio
Di ricostruire le dimensioni della caccia all'immigrato da parte del gruppo italiano detto lega Nord quando si farà sarà tardi la Lega sarà scomparsa
I suoi lettori in buona fede se ne saranno andati il silenzio fingendo di non avere mai avuto niente a che fare con Borghezio e di non riconoscere la sua scostante immagine vetero fasci sta e non ci sarà il giudizio morale per genocidio camuffato da legge o dalla trattato della Repubblica che ha di nuovo inferto all'immagine dell'Italia una grave ferita come i tempi del fascismo
Quanto alla concessione della cittadinanza
Lo sforzo di renderla impossibile rimane un tratto distintivo italiano nelle retrovie dell'Europa peggiore nessun partito ha fatto propria la proposta della signora chi è inutile
Quando era Ministro di dichiarare immediatamente i cittadini italiani bambini nati in Italia da famiglie immigrate e nonostante il rifiuto sia stato dichiarato una follia dallo stesso capo dello Stato
Tutti sono le stati alla larga da un'idea così pericolosa
Cioè solo vantaggio per i piccoli nati in Italia che restavano stranieri a causa della totale indifferenza italiana per il loro destino e della paura Italo leghista di neonati che non siano di pura razza italiana almeno quei bambini
Eviteranno di essere concittadini di Borghezio Salvini Maroni e Cota ecco così Furio Colombo Shukri insomma
Cose che sono dette con molta affoga ma insomma rappresentano poi
Di fatto quello che è avvenuto insomma
Prima dove veramente error Furio Colombo e dove si creerà un occhio
Lo leggo chimiche
E attento enti occupa un modo accurato e competenti su queste tematiche purtroppo come
Entro
Colombo discepolo al turista io adesso ripercorrendo le tue
Parole
è un altro Paese quello che quello che e chi però non ci dobbiamo reca quindi a chi perché anche trattiamo pochi dobbiamo lottare pentire diritto istituti perché la democrazia
Evoluta archetti conosca e quello che riconosce i diritti delle minoranze
Negare il diritto e delle minoranze come adesso che poi
Partito
Democratico e per proprio e liberato di Case illusorie tutto quanto
E lì c'è una parola quindi metteremo a loro che cosa farà recenti di questo perché ultimamente lui ha detto che
Ius soli anche quello
Faceva parte del suo programma dei diamanti quinto tenta che Insiel Dini
Un interno
è certo tra l'altro io mi volevo attaccare a questo articolo di Furio Colombo per leggere invece
Quello che perché questo articolo e come dire alla passato insomma racconta di tutto quello che è stato
Però c'è ancora un presente per esempio lì dove ancora la lega governa e vogliamo leggere un articolo di Livio Pasca del sito stranieri in Italia
Della ventotto febbraio che ci dice cui sto
Il certificato di idoneità alloggiativa e uno dei tanti pezzi di carta che rendono meno facile la vita degli stranieri in Italia
Delle farselo rilasciare dal Comune ad esempio chi vuole fare arrivare in Italia mogli e figli con un ricongiungimento familiare o anche chi chiede la carta di soggiorno
Nonostante il Consiglio di Stato abbia spiegato che è illegittimo
Perché alcuni comunica chiedono anche per l'iscrizione all'anagrafe
Come Bolgare paesino di sei mila anime umiliare delle quali immigrate a una ventina di chilometri da Bergamo il Sindaco Luca sera obietti
Tutti e se gli assessori e undici consiglieri comunali su sedici sono esponenti della lega Nord
L'ultima trovata della giunta leghista di Boldi erra per dirla in dialetto bergamasco è una super tassa sugli immigrati
Una delibera approvata il quindici gennaio infatti aggiornato i diritti di segreteria portando il costo del rilascio di un certificato per idoneità alloggiativa a cinquecento avete letto bene cinquecento Euro
Non è il primo ritocco fino al due mila undici costava trentacinque euro ma poi la stessa Giunta l'aveva fatto salire a centocinquanta
Per capire lo sproposito basti pensare che a Roma un certificato di idoneità alloggiativa costa una trentina di euro
E che nella stessa Bolgare chi chiede all'Ufficio Tecnico del Comune il permesso per costruire un intero appartamento se la cava con duecentottanta euro poco più della metà dei soldi che deve sborsare un immigrato semplicemente per attestare che la casa dove vive
è andata a ospitare esseri umani
Sì Rughetti e i suoi hanno voluto colpire proprio gli immigrati è fuori di dubbio come conferma la stessa delibera
Nelle premesse cita infatti taluni episodi di delinquenza microcriminalità e teppismo verificatisi negli ultimi mesi che hanno costretto il personale comunale
Ah gravosi interventi controlli e verifica spiegamento di forze utilizzo energie fisiche e mentali e funzionali e interventi di sistemazione del Po primo di un pubblico danneggiato tutte cose che gravano sulle casse comunali con spese che vengono genericamente addebitate ai cittadini tutti
Ma la Giunta ha un'idea geniale circoscrivere almeno in parte tale gravame ritenendo ecco parzialmente addebitarlo all'individualità extracomunitarie
Che chiedo di essere iscritta all'anagrafe popolazione residente di questo Comune mediante riscossione dell'importo di diritti di segreteria richiesti per il procedimento di rilascio della certificazione idoneità alloggiativa necessarie fini della predetta iscrizione
Ha capito la ragionamento leghista qualche teppista ha rotto una panchina nel parco un writer scatenato ha imbrattato con lo spray la facciata del Palazzo comunale che elimina l'essenza portano diventa un segnale stradale
Il danno devono pagarlo gli immigrati onesti e regolari naturalmente altrimenti non potrebbero chiedere il certificato di idoneità alloggiativa
Non bisogna essere principi del foro per capire che la delibera della Giunta di Bolgare eh esplicitamente discriminatoria e prevedere che cadrà al primo ricorso presentato in tribunale chissà però se questo manipolo dichiarativi amministratori
Restituirà di tasca propria i soldi strappati ingiustamente agli immigrati magari con un sovrapprezzo per il disturbo intanto il Sindaco se Rughetti gongola per la sua idea una
E alla stampa locale che gliene chiede conto ipotizzando che così farà scappare gli immigrati risponde serafico
Noi non obblighiamo nessuno a restare non siamo un centro commerciale che deve mettere nelle condizioni migliori i propri visitatori vogliamo solo garantire le condizioni migliori ai nostri cittadini
Io non so se tu voi come il TAR su cui mi sembra anche che nel commento
Del di chi ha fatto l'articolo insomma ci sia tutto ma cioè vera ente no la creatività di questi sei Udo amministratori non non cioè non si fermava e diciamo nel colpire gli immigrati
Ah ma in parte no anche ad argomentare se secondo me è stata solo la o sapevamo poi antropiche
Queste situazioni militava purtroppo io non posso stare De Michelis parlare lei
Ha auspicato una URPS era agli immigrati
Però io voglio delle risposte adeguate quei
Comporto ai Radaelli quali
Larghi e Itclif sì poco vedute io direi perché hanno le vedute Orta
Nonostante che limiti che loro sono nati
E detto quei tot reiterati tosse al Democrazia europea correnti
E per la democrazia idee europei hanno dei requisiti ed ha detto di no nati con ironia e quindi della mi può operare questo grazie e che quello dei diritti civili
Ecco tra l'altro hai fatto bene ha di nuovo citare il contesto poi di Governo perché adesso proprio questo di questo voglio parlare perché c'è un articolo interessante delle ventuno febbraio di Eleonora Corace sulla manifesto
Che riguarda i centri per migranti che ci dice
L'ampliamento del centro di Lampedusa l'istituzione di un mega centro di accoglienza San Giuliano di Puglia e il potenziamento del sistema SPRAR questi prossimi interventi
Annunciati dal Ministero degli Interni sulle politiche di immigrazione accoglienza
I dati vengono forniti nella risposta all'interrogazione parlamentare inoltrata lo scorso dicembre dal deputato del Movimento cinque Stelle Francesco dura
Che dopo il gas diverse ispezioni nel nuovo centro di smistamento per migranti allestito a Messina sul modello degli ex Centri Puglia
Ha chiesto spiegazione sulla situazione del messinese in particolare e dell'accoglienza migranti in generale nella risposta il Ministro Alfano annuncia l'ampliamento del centro di Lampedusa
Tramite i lavori di ristrutturazione avviati dieci novembre scorso che consentiranno
Di ampliare la capienza sino a più di trecentocinquanta posti
Riducendo la possibilità che si verificano situazioni di sovraffollamento della struttura lungi dall'essere chiuso come dichiarato nei giorni successivi alla diffusione del video choc sulle disinfestazioni di massa
Quindi dal centro di Lampedusa si avvia una considerevole ampliamento il termine dei lavori è previsto in primavera la circolare ministeriale
Conferma inoltre l'istituzione di un centro a San Giuliano di Puglia per migranti vulnerabili famiglie minori in particolari nel quale potranno essere ospitate sino al mille persone
Ipotesi San Giugliano ormai ufficializzata aveva già scatenato molte polemiche nella cittadina terremotato soprattutto per via delle cifre la popolazione locale infatti supera di poco le mille cento unità
Per le fasi successive alla prima accoglienza secondo il Viminale si evidenziano gli sforzi anche finanziari sostenuti per l'ampliamento dello SPRAR tale sistema che garantisce quasi dieci mila posti sarà potenziato nel corso del prossimo triennio sino a raggiungere sedici mila
Gli enti locali restano comunque obbligati a garantire una percentuale i posti aggiuntivi
Intanto
E notizie che provengono dai centri della Sicilia sono tutt'altro che confortanti
Gli ultimi riguardano soprattutto Messina e Siracusa
Per il centro della città in riva lo stretto sono stati resi noti i verbali dell'azienda sanitaria che boccia le condizioni igieniche
Della tendopoli allestita dalla Prefettura nonostante ciò altri cento migranti sono stati trasferiti da Augusta
Nel campo profughi messinese che arriva vantare così quasi duecento ospiti scandalo inoltre suscita l'accoglienza riservata diversi minori non accompagnati nel siracusano
Tenuto in centri sportivi senza nessun preciso
Statuto giuridico a denunciare questa ennesima violazione dei diritti tra gli altri il professore dell'Università di Palermo Fulvio Vassallo Paleologo Paolo a Ottaviano inoltre avvocato che l'Associazione border line Sicilia
Accende i riflettori su quello che definisce un abominio giuridico ovvero la recente pratica dei respingimenti differiti alla luce degli ultimi respingimenti avvenuti ieri a Siracusa e Ragusa
Paola Taviano soli sottolinea che tali provvedimenti colpiscono persone sbarcate sul territorio nazionale che vengono raggiunti dal respingimento prima che abbiano la possibilità di accedere alla procedura della protezione internazionale è una pratica arbitraria che pone la persona in questione impegni del pericoloso Stato di clandestinità
Ecco
Quindi abbiamo visto in quest'articolo del manifesto come vengono annunciati
Miglioramenti da delle condizioni del sistema di accoglienza ma poi
Nella seconda parte abbiamo visto come ancora adesso quello che succede è
Uno il trattamento degradante e poi anche una violazione come quella
Dei diritti degli degli immigrati come quella dei respingimenti differiti
Mio padre aveva miglioramento questa volta che è un perno la prova vivente e all'import
Nel lavoro ma non ho mai capitolo degli immigrati e ancora non vedo
Progetti efficaci inseriti nei confronti dell'Inghilterra
Proprio
A nome dell'accoglienza che quindi indica che
Vota ed è una o con gli enti all'impegno in più
Un Paese civile devono essere acconti e pianifica istruirli curarli diventare strumenti per poter poi gli interisti nell'apposita Quetta non abbienti Pavone effettuazione integri carta
Che magari petrolchimici eccetera per favore portuali rendere numero mecc
Squallide deludente tubazioni per qualità inquina
Ma non ci sono ancora i strumenti dei progetti volti
A però etico inserimento del tessuto sociale
E lavorativo del nostro Paese e competenza latente di quel testo qualunque cosa che è tipica è una oppure a bandi attinenti al Parma incancrenire il di più ma attengono a tavola escluderebbe nei prossimi giorni
Eh sì allora noi adesso concludiamo questa questa nostra
Puntata di ad emigrante occupandoci di un'altra assistenza assurda
Che non si può nemmeno chiamare assistenza che quella verso i rom
E da questo punto di vista innanzitutto leggiamo una dichiarazione di Riccardo Maggi consigliere capitolino radicale eletto nella lista civica Marino
Che a diramato nella giornata
Lantella tre marzo dopo la presentazione di un rapporto
Su gli otto mesi di di politica della Giunta Marino
Sui rom e in particolare scrive Maggi alla luce del rapporto presentato dall'associazione ventuno luglio depositerò oggi stesso l'interrogazione urgente al sindaco
E all'assessore Cottini per chiedere di chiarire la situazione della struttura d'accoglienza sita in via disse denominata Besta uso rom
Verificandone tutti i requisiti di legalità rispetto alla normativa regionale sulle strutture di accoglienza e rispetta le direttive europee le informazioni contenute nel rapporto sono gravi e traccia un quadro davvero preoccupante
Delle condizioni di vita all'interno della struttura il centro di raccolta con cui l'Amministrazione Alemanno stipulò la prima convinzione nel luglio del due mila dodici ospita attualmente oltre trecento rom di cui duecento minori
La struttura in violazione della legge non sarebbe in possesso dei requisiti di civile abitazione indispensabili per l'accreditamento ma sarebbe registrata come deposito merci
Lo spazio interno sarebbe stato suddiviso in sessanta stanze prive di finestre
Che ospitano ognuna circa cinque persone mancherebbe infine la cucina obbligatoria secondo la legge anche nel caso in cui i pasti
Siano portati non Servizio esterno anche il numero dei bagni
Non risponde alle indicazioni di legge mentre ogni persona avrebbe a disposizione circa due metri e mezzo contro i dodici indicati dalla legge regionale vigente che in ogni caso non prevede strutture di pronta accoglienza accreditate che ospitano più di venti persone
Questa situazione implica una grave violazione dei diritti umani con un comportamento discriminatorio da parte dell'Amministrazione lesivo della salute dei cittadini ospitati nella best house rom
Tutto ciò costa all'Amministrazione venti euro al giorno a persona cioè oltre due milioni di euro l'anno per questo occorre un chiarimento e un intervento immediato
Lavoriamo immediatamente insieme alla Giunta al Consiglio siamo ancora in tempo per segnare una svolta nelle politiche di inclusione delle comunità rom
Da parte dell'Amministrazione come noi radicali chiediamo da tempo sia l'esistenza di strutture come quella di via visto sia il rifacimento del campo della Cesarina cozzano con la necessità di questa svolta ecco questo
Quindi l'ha comunicato di Riccardo Maggi non so se tu vuoi
Commentare qualcosa però insomma anche questo mi sembrava abbastanza chiaro e a completamento di questo comunicato pigliamo proporre nostri ascoltatori
Proprio una parte della Conferenza Stampa diede associazione ventuno luglio
Quella Di Carlo sta sola in cui descrive
Anche tutti gli altri interventi gli sgomberi le violazioni che la Giunta Marino ha continuato a fare rispetta i rom e poi la parte conclusiva sempre di Sasol la
Delle raccomandazione all'Amministrazione
Su che vuoi aggiungere qualcosa prima di mandare questo contributo
No no al allora mandiamo il contributo e ci risentiamo la fine per i saluti
Buongiorno a tutti il dovere cosa è successo si è parlato molto bassi anche fatto molto
L'esordio del parlato svetta al Sindaco Marino che già il diciotto luglio nel suo discorso programmatico aveva dichiarato che sui nomadi abbiamo avviato una collaborazione con le forze dell'ordine con la questura la polizia municipale
Per riportare nei campi attrezzati una situazione di ordine e di legalità
Qualche giorno dopo il trentuno luglio sempre il Sindaco il riferimento alcune famiglie espulse dal villaggio pensavo di Castel Romano aveva dichiarato il ripristino della legalità
Effettuato stamattina nel campo nomadi di Castel Romano è solo l'inizio di una stagione in cui a Roma dovranno rispettare le regole
Poi c'è stato un lungo silenzio da parte del Sindaco fino alla trasmissione radiofonica del ventiquattro gennaio dove il Sindaco
Aveva annunciato all'inizio del metodo del rigore
Verso i romani
Non possiamo tollerare situazioni di insediamenti abusivi sempre più nei prossimi giorni lo vedrete useremo un metodo di rigore noi useremo tutti gli strumenti legittimi per allontanati
Ecco a questo linguaggio inventato quindi sulla sicurezza e la legalità il rigore
Si è contrapposto invece un linguaggio diverso da parte dell'assessore Vita Cudicini Assessore al sostegno sociale
Che il ventitré settembre nel corso di un nel seminario aveva dichiarato l'intento di abbandonare l'approccio emergenziale per avviare azioni di sistema attraverso la voce
Riduzione dei quattro gruppi di lavoro su scuola casa e occupazione salute con il fine di adottare anche a Roma la strategia nazionale di inclusione Rom e Sinti cammina avanti
Diciamo che questo non porla
Il referendum sempre ripetuto dall'assessore Cottini ma frase simile espresse il ventotto ottobre
Nell'incontro con Paul doc Champs anche rappresentante dell'Ufficio regionale europeo per l'Alto Commissario commissariato aveva detto che già era in corso di opera
L'attuazione di quattro tavolini applicazione strategie nazionali di inclusione rom e sinti
Il trentuno ottobre al termine di un incontro con la ministra se si ritiene che
La Rita Cudini aveva dichiarato il nostro obiettivo è quello di recepire la strategia nazionale di inclusioni di Rom e Sinti cammina anche attraverso dei tavoli che coinvolgano tutti i soggetti interessati al fine di trovare soluzioni sui temi della scuola del lavoro della Casa della sanità
Il quattro dicembre sempre nel rispondere al commissario europeo dei diritti umani aveva scritto la volontà anche qui di applicare la strategia nazionale di inclusione rom e sinti il diciotto dicembre con memorie di Giunta da sempre l'Assessore
Aveva detto di voler recepire gli indirizzi della strategia nazionale di inclusione Rom e Sinti cammina anti
Il diciotto gennaio
A margine della presentazione a Milano dei programmi come Deroma carte l'assessore Conte Cudini aveva dichiarato Roma Capitale avviato un percorso preciso nella politica di accoglienza dei rom con l'obiettivo di voltare pagina rispetto al passato
Ecco quindi un linguaggio fondato sulla sicurezza e la legalità il metodo di cuore da parte del Sindaco un linguaggio invece in cui viene ripetuto costantemente il voler applicare la strategia nazionale di inclusione da me sinti da parte dell'assessore Contini
I fatti quali sono
Sono diciassette sgomberi forzati una media di due al mese diciamo siamo un po'al di sotto della media di Alemanno che comunque effettuare lo sgombero ricordiamo nel novembre due mila nove e quindi in questo la Giunta Marino avendo fatto il primo
Nel settembre il dodici settembre sicuramente è stata più rapida e più veloce primo sgombero forzato
Dodici settembre centoventinove sgomberati son tra Stati tutti sgomberi forzati forza dice vuol dire che non hanno rispettato in alcun modo sulle che sono state le garanzie quelle che sono le garanzie procedurali
Con cui dovrebbe avvenire uno sgombero quindi tutti gli sgomberi avuto questo profilo di illegalità
Secondo sgombero forzato diciotto settembre quaranta Roma allontanati diciannove settembre altro terzo sgombero centoventi nome gli stessi sgombrato il dodici settembre
Ventiquattro settembre quarto uno su quattro su Quarto sgombero in zona Magliana ventisette settembre quinto
In zona Portuense diciassette ottobre il sesto e settimo sgombero stazione Anagnina
Ventidue ottobre ottavo sgombero
E in zona
Ottavo sgombro mi in via Isacco Newton
L'abbiamo il diciotto novembre nono e decimo sgombero forzato ventisette novembre undicesimo ventotto novembre dodicesimo diciassette dicembre tredicesimo sgomberato
Molti di questi sgombri a seguito di segnalazione da parte del Gabinetto del Sindaco e così via fino arrivare all'ultimo sgombero in zona in ultimo sgombra avvenuto il tredici febbraio tredici febbraio
Scusate editrice prevalse dicessimo il venti febbraio quindi recentemente il diciassettesimo in viale della Serenissima accanto a queste ripetute azioni di sgombero però c'è anche qualcosa di nuovo e di preoccupante
Il sedici dicembre Airoma di via della Cesarina viene notificato un foglio in cui viene detto di allontanarsi dal dal posto perché il Comune vuole intende rifare il campo
Ristrutturare di farlo comunque sia ricostituire un campo
Questa frase questo in questa questa dichiarazione
Se risente il tredici febbraio nel corso del Tavolo tecnico sui rom
In cui l'Assessore dice testualmente il nostro obiettivo è superare i campi immaginando di creare campi dalle medie dimensioni
Quindi l'intento finalmente dichiarata dell'assessore non è applicare la strategia che dice che i campi vanno chiuse superati ma quello di creare campi di medie dimensioni
Ecco quindi
Nel voler analizzare questi interventi emergono tre elementi che suscitano grossa preoccupazione anzitutto all'uso ripetuto della parola nomade la parola nomadi novella che si trova nella grammatica della discriminazione una parola cioè che
Quando la un'Amministrazione comunale usa questo termine intende dire che a che fare con persone che dovranno e sono condannati a vivere nei campi perché incapaci inadatti a vivere nelle stanze
Il Comune di Roma sia nelle nelle parole pronunciate ma anche negli atti e quindi notifica di sgombero per esempio di saldi attivo quindi riformulazione dell'ufficio nomadi
Ha sempre utilizzato questo termine logica
E ricordiamo come la strategia nazionale a cui si appella molto l'Assessore Bottini dice che è ormai superata la vecchia concezione che associava a tali comunità l'esclusiva valutazione del nomadismo
Termini è superato sia da un punto di vista linguistico che il culturale
Altra discrepanza con la strategia sono stati disse il diciassette sgomberi forzati che hanno colpito appunto le in diversi momenti le comunità rom e sinte
Anche qui la strategia dice che si rende necessaria una progettazione
Che partendo dalla consapevolezza dell'uso eccessivo degli sgomberi avvenuto nel passato della sua sostanziali inadeguatezza Attili una nuova fase improntata alla concertazione territoriale
E questa è la seconda discrepanza tra
La strategia nazionale e le azioni del Comune di Roma la terza la volontà del comune espressa quindi due questioni
Di volere investire fondi e risorse nella ricostruzione di un nuovo campo come quello della Cesarina a questo proposito proposito la strategia nazionale dice che il reiterare una politica fondata sulla campi in stazione
Alimentato negli anni il disagio abitativo fine divenire già conseguenza essa stessa presupposto e causa della marginalità spaziale e dell'esclusione sociale per coloro che subivano e subiscono una simile modalità abitativa
E quindi la strategia più volte ripete la necessità di superare i campi sopra e vuol dire chiudere i campi non vuol dire rimpicciolire gli
O ristrutturarli un rifarmi nuovi
Ecco in questo senso quindi c'è una una forte discrepanza né i fatti
Tra ciò che viene realizzato programmato pianificato pianificato e attuato dall'Amministrazione la Giunta Marino a quella che è la strategia nazionale di inclusione Rom e Sinti a cui l'Italia
Devi adeguarsi
E si è impegnata ad adeguarsi già nel febbraio due mila dodici
E ora do la parola per le conclusioni anni a Carlo è che leggerà anche raccomandazioni all'Amministrazione presenti all'interno della libertà
Sia al di là di quanto detto narrato queste foto implicito alla mancanza di un piano su gomma
Cioè oggi ancora non è il dato di sapere cosa il Comune intende fare quali azioni intende promuovere può insorgere qua intende spendere
Come appena quali tempi secondo quali in modo che secondo poiché i campi
Questo è stato chiesto più volte l'Amministrazione comunale ma ad oggi non esiste nulla di questo per questo anche questo è motivo di forte preoccupazione perché perché in questo modo prevale l'approccio emergenziale cioè tutte le azioni che noi abbiamo visto
Da lì sgomberi albe stasera ma sono azioni fatte in emergenza che insomma dire che a Roma l'emergenza nomadi non è mai finita e non finirà fino a quando il Comune non metterà nero su bianco
Il suo intento di De
In aree in azioni concrete tempi e luoghi certi la strategie nazionali inclusione rom e sinte
Preoccupa molto il fatto che sia mancata una reale genuina consultazioni con le persone rom
Il Comune di Roma quanto ci risulta non ha mai dialogato in maniera Gemina e vera con con con nelle comunità con le famiglie
Per decidere il loro futuro alcune famiglie trasferite forzatamente a questa somma avevano già chiesto di di
Di entrarvi di accedere
Ad una casa di riconvertire i soldi spesi per rifare il campo in un'abitazione e questi appelli sono rimasti inascoltati
Ecco alla luce di tutti questi elementi quindi narrati quello che emerge come conclusione ed è una cosa sola che non emerge non c'è una discontinuità tra la passata amministrazione e l'attuale
Continua l'emergenza nomadi la cosiddetta emergenza nomadi continuano gli sgomberi si continua a investire denaro e a sperperare denaro pubblico e risorse umane in luoghi e spazi dove prevale la discriminazione e la segregazione istituzionale
Alla luce di questo noi formuliamo lo formuliamo a mezzo stampa visto che non è stato possibile essere ricevuti dall'amministrazione per consegnare le nostre raccomandazioni e quindi lo facciamo in maniera indiretta a mezzo stampa
Quelle che sono le raccomandazioni che noi formuliamo a questa Amministrazione anzitutto di formulare
Finalmente un piano sociale comunale a breve medio e lungo periodo
In cui siano recepiti e tutti gli standards internazionali ed europei a cui l'Italia è vincolata
Altra raccomandazione la sospensione immediata di ogni azione di sgombero che non rispetti le garanzie procedurali
Chiediamo il ritiro della circolare del diciotto gennaio due mila tredici
Ne circolare che aveva fatto grande scalpore a livello internazionali scritta dall'Amministrazione comunale passata che di fatto negava l'accesso alle case popolari e rom e visto che non veniva riconosciuto
Il massimo punteggio a coloro che vivevano nei campi malgrado i vari appelli nazionali e internazionali ci risulta che questa Amministrazione non abbia ancora ritirato questa circolare discriminatoria
L'avvio di una consultazione reale
Con le famiglie che non vuol dire recuperare rappresentanti o sedicenti rappresentanti vuol dire che prima di ogni azione rivolta alle comunità è fondamentale dialogare con le famiglie quindi avviare un dialogo che sia vero che non sia filtrato
Chiediamo di riconvertire
Tutti i soldi spesi per esempio per il Besta osso rom per realizzare percorsi di inclusione che come abbiamo visto costano cinque volte meno di quelli per discriminare da escludere
Chiediamo all'Amministrazione Marino di abolire
L'utilizzo del termine nomade per esempio iniziando a chiamare l'Ufficio nomadi in maniera diversa
E infine chiediamo un attento approfondimento sui requisiti minimi della struttura Besta osso rom che sicuramente se fosse stata una struttura che non ospitava rom sarebbe già stata chiusa
E questo invece non avviene quindi chiediamo che si approfondisca visto alla luce degli elementi di legalità che abbiamo segnalato
Se la struttura Besta usura ma risponde requisiti minimi ma non solo dalla legge regionale ma anche
Delle varie normative internazionali che parlando di trattamenti e degradanti nei confronti delle persone
Grazie
Ecco abbiamo sentito questa parte della conferenza stampa dall'associazione del
Associazione ventuno luglio della tre febbraio che riguardava lei politica in questi otto mesi di politico o meglio potremmo dire di non politiche sui rom
Dell'amministrazione Marinò del teste dell'Amministrazione
Della capitale speriamo che
Il Sindaco l'assessore Cottini ascoltino le raccomandazioni dell'associazione ventuno luglio diano risposta
Alla interrogazione del consigliere radicale Maggi
E noi per ora Shukri abbiamo finito il nostro tempo e quindi
Diamo rossa ascoltatori contatti con cui possono
Mandare messaggi o anche riascoltare
Le trasmissioni quindi
Precedenti quindi possono andare sul sito di Radio Radicale punto it nella sezione rubriche cliccando su Radio migrante o sul sito dell'associazione mirare
Di cui Shukri è segretaria
Un punto migrare voluto è un grazie arrivederci