06MAR2014
governo

Interventi di apertura della Conferenza internazionale sulla Libia

MANIFESTAZIONE UFFICIALE | Roma - 10:46. Durata: 49 min 43 sec

Player
Registrazione video della manifestazione "Interventi di apertura della Conferenza internazionale sulla Libia", registrato a Roma giovedì 6 marzo 2014 alle ore 10:46.

L'evento è stato organizzato da Ministero degli Affari Esteri.

Sono intervenuti: Sandro Bernardini (direttore politico del Ministero degli Affari Esteri), Federica Mogherini (ministro degli affari esteri), Nuri Ali Abu Sahmin (presidente del Congresso Nazionale Generale della Libia), Ali Zeidan (primo ministro della Libia), Jeffrey Feltman (sottosegretario generale per gli affari politici delle Nazioni Unite), Tarek Mitri
(rappresentante Speciale del Segretario Generale ONU per la Libia e capo della Missione UNSMIL).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Accordi Internazionali, Africa, Arabi, Armi, Carcere, Clandestinita', Cooperazione, Criminalita', Democrazia, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Diritto Internazionale, Disarmo, Economia, Elezioni, Esteri, Europa, Forze Armate, Geopolitica, Gheddafi, Giustizia, Globalizzazione, Governo, Guerra, Immigrazione, Integralismo, Investimenti, Italia, Lampedusa, Libia, Magistratura, Magreb, Mare, Marina, Mediterraneo, Ministeri, Niger, Onu, Petrolio, Politica, Rivoluzione, Sicurezza, Societa', Stragi, Sviluppo, Terrorismo Internazionale, Totalitarismo, Violenza.

La registrazione video di questa manifestazione ufficiale ha una durata di 49 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

10:46

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Allora
Eccellenze signore e signori buongiorno
Mi chiamo sano Bernardini sono il direttore politico del Ministero degli Esteri qui a Roma ed è per me è un vero onore aprire
Il nostro incontro a nome
Del le tue co-presidenza italiana e libica chiedo al ministro degli esteri dalla Repubblica italiana Federica Mogherini riprendere la parola per il suo intervento introduttivo
Grazie infinite
Desidero ringraziare tutti per essere intervenuti quest'oggi
Onorevole presidente numeri Abu Salim
Onorevole primo ministro Ali esitante Ministro degli esteri della Libia Mohamed Abdel Aziz onorevoli membri del Congresso generale nazionale della Libia illustri capi delle delegazioni eccellenze signore e signori
Sono lieta di poter ricevere a Roma il Presidente il Primo Ministro dello Stato
Della Libia nonché i ministri i membri del congresso generale nazionale altri illustri componenti della delegazione libica ringrazio sentitamente i nostri amici libici per il lavoro svolto insieme nell'organizzazione della nostra Conferenza
Sono davvero onorata è lieta di poter ospitare questa conferenza oggi a Roma è la prima conferenza che ospito appunto nella mia veste di ministro degli esteri dell'Italia e quindi è un grande piacere veder un onore avervi tutti qui fa oggi
Do il mio caloroso benvenuto e i Ministri degli affari esteri di così tanti paesi ai rappresentanti delle organizzazioni internazionali che sono qui a testimoniare il sostegno della comunità internazionale alla nuova Libia questa larga partecipazione di oggi comunicare di per sé degli messaggi importanti
Il primo credo
Sia
La consapevolezza comune che c'è ancora molto da fare per poter completare quella che noi definiamo la transizione libica
La sicurezza la governance lo sviluppo socio-economico la legalità rispetto dei diritti umani sono ben al di sotto delle nostre aspettative in Libia
E il secondo messaggio che vogliamo trasmettere oggi con la nostra presenza è che l'attuale situazione
Costituisce un problema drammatico non soltanto per i libici
Vi sono delle ricadute anche nella dimensione regionale africana la dimensione mediterranea e quella europea e a causa della piaga del terrorismo ma non soltanto ha delle ricadute anche nella dimensione globale
Ma la vostra partecipazione odierna con comunità anche un terzo messaggio ossia che la Libia non è da sola nell'affrontare tali sfide
Una trentina di Paesi di Paesi tutti voi che siete qui oggi
E tra cui anche le maggiori potenze politiche ed economiche sono appunto riunita oggi insieme alle Nazioni Unite e ha le maggiori organizzazioni internazionali per testimoniare la propria disponibilità ad essere partner della Libia
Signor sono tutti pronti
A sostenere in modo appropriato essenza ingerenza
La ricerca della Libia della riconciliazione nazionale di una governance efficace nel contesto di un Progetto democratico che includa tutti gli attori presenti nel Paese la Libia è un campo di gioco soltanto per i libici e per tutti i libici
L'Italia ha sostenuto il progetto della nuova Libia una Libia libera e democratica sin dall'inizio della rivoluzione del diciassette febbraio
Continuiamo ad investire ingenti risorse in questo progetto in consultazione con il parterre in partner internazionali e confidando nel ruolo guida della missione delle Nazioni Unite in Libia desidero ringraziare
Calorosamente questa missione per il contributo che viene dato
Sotto forma di buoni consigli ai libici e per il ruolo di referente principale
Dell'assistenza internazionale ordinata inoltre
Questa mattina
Siamo stati accolti da un contingente di soldati libici che sono stati addestrati in Italia su richiesta del Governo libico
Rappresenta una prova concreta di ciò che possiamo realizzare insieme a svantaggio della Libia e dalla quale era l'idea può andar fiera
Ma purtroppo il passo della transizione lungi dall'essere soddisfacente e purtroppo in prima istanza per i libici ma purtroppo anche per noi
è un problema per l'Italia
Poiché l'Italia è molto preoccupata della instabilità in Libia
Alla stregua di altri Paesi confinanti poiché il Mar Mediterraneo non è un divario ma il nostro mare comune è un ponte che non collega due continenti bensì tre continenti ed è anche un problema per l'Europa
Perché migliaia di migranti
Che partono dalle coste libiche arrivano sulle coste italiane ma e realtà arrivano sulle coste dell'Europa e quindi
Non è soltanto un mare italiano dell'Africa del nord ma è il mare dell'Europa
Questi i migranti vengono tratti in salvo dalle motovedette italiane
Che hanno il compito di impedire nuove tragedie come quella che avvenuta a Lampedusa lo scorso mese di ottobre noi interveniamo per salvare vite umane per garantire il rispetto dei diritti umani basilari
Ma il nostro impegno non potrà essere eterno noi dobbiamo concentrarsi sulle vere soluzioni del problema e non possiamo curare o soltanto
Le i sintomi le persone che fuggono
La storia ci insegna che nel costruire un nuovo Paese non si possono fare miracoli le transizioni da una dittatura ad uno stato efficace democratico la transizione è lunga e dolorosa e lo vediamo tutti i giorni nei Paesi del Mediterraneo
Ma il progresso in Libia è fin troppo lento finora l'assistenza data dalla comunità internazionale non è stata messa pienamente a frutto soprattutto
Perché di una cattiva capacità di assorbimento da parte libica
Non ci mancano buoni progetti ci manca la possibilità di attuarli pienamente e non siamo preoccupati
Attualmente i libici soffrono molto di più del previsto e del normale
E nella situazione attuale
La incontrollata circolazione delle armi dalla criminalità la violenza terroristica sfrenata gettano un'ombra inaccettabile non soltanto per la sicurezza dei libici ma per i paesi molti dei Paesi riuniti intorno a questo tavolo
Sappiamo che non vi possono essere scorciatoie la soluzione all'asta instabilità in Libia potrà provenire soltanto da solide istituzioni libiche
Devono operare sulla base di un progetto nazionale o con un ampio sostegno politico e questo chiaramente richiede
Un esito positivo
Dal dialogo nazionale intrapreso dai libici la Conferenza quindi deve mandare dei segnali decisivi il primo che la Libia ha delle responsabilità nei confronti dei Paesi confinanti e della comunità internazionale e viceversa
Il secondo messaggio è che i partner internazionali sono pronti ad assistere alla Libia
Ma devono
Vedere in Libia le condizioni che consentono loro di aiutarli
E mio credo che possiamo essere tutti contenti della rappresentanza ampia politica
Apprezzo il fatto in modo particolare alla composizione della delegazione libica e questa rappresentanza tiene conto dei vari orientamenti politici nazionali e quindi è in grado di informare tutti i libici
E comunicare i messaggi che verranno scambiati su questo tavolo eccellenze signore e signori sono certa che i libici si aspettano
Dalla nostra conferenza dei risultati concreti come ce lo aspettiamo anche noi loro sia quello di ricevere delle buone notizie oggi da Roma non dell'udiamo l'INPS
Ora i partner internazionali hanno preparato una serie di iniziative ben precise che sono elencate nei documenti che voi avete ricevuto e esso rappresenta un pacchetto in significativo con tutte le possibilità atte a migliorare le capacità libiche nel campo della sicurezza
Della buona governance noi proponiamo che questi diventino l'oggetto di due patti appunto uno per la sicurezza è uno per la buona governance tra i partners internazionali e la Libia
E questo richiede una reciproca responsabilità di attuazione i sostenitori della capacity building in Libia e il Governo della Libia potrebbero riunirsi questa è la nostra proposta
Su base regolare per valutare lo stato di avanzamento dei due pattizia PATI appunto che sono tesi lo ribadisco a dare ai libici gli strumenti per costruire da sole la loro nuovo lì nuova Libia quindi e continuiamo a raccontare sul contributo eccezionale delle Nazioni Unite in modo particolare attraverso la missione uno strumento
E questo per favorire dare slancio all'assistenza internazionale sono onorata di poter dare ora la parola al Presidente
Del congresso generale nazionale della Libia sua eccellenza Nouri abusa invia al primo ministro Ali Zancan
Grazie
Ho
Nel nome di Allah la lode e le preghiere sulle Messaggero di Allah
Spaccio su tutti i profeti emessa charity alla
Onorevole Ministro degli esteri della Repubblica italiana
Eccellenze signori ministri degli esteri capi delle delegazioni presenti eccellenze
Presidenti e membri delle varie organizzazioni internazionali regionali
Signore e signori
Buongiorno
Rivolgo a voi io col saluto dell'Islam la pace sia con voi
Consentitemi innanzitutto di esprimere il mio sentito ringraziamento al Governo e al popolo italiano amico questo nostro vicino grazie per aver ospitato questa conferenza
Complimenti al popolo italiano per aver scelto questo nuovo Governo su cui auspichiamo ogni successo
Ribadisco
E la mia gratitudine per la presenza di voi tutti
Che avete accettato questo invito a partecipare a questa Conferenza cose importanti per sostenere il mio Paese che sta cercando di superare tutte le sfide verso la costituzione di uno Stato di diritto
Ringrazio altresì i paesi che
Partecipano per la prima volta
Per sostenere il ruolo della Libia nella comunità internazionale benvenuti nuovi partner nella costruzione della nuova Libia
La Libia e in questa fase
Di transizione in cui passa dalla rivoluzione alla costruzione delle istituzioni di Corelli di attraversa fasi e storiche
Che disegnerà hanno i contorni di un nuovo Stato lo stato del diciassette febbraio che rispecchia le speranze e le aspettative del popolo libico
Abbiamo già attraversato varie fasi importanti di cui orgoglio otto il cittadino libico tra cui
Elezioni trasparenti
Che hanno prodotto questo nostro congresso nazionale popolare dopo aver fatto tanti sacrifici sacrifici del popolo libico e grazie a un sostegno internazionale
Grande la nostra speranza che questo sostegno continui affinché costruiamo uno stato di diritto con delle sue istituzioni
Farlo valutiamo molto positivamente i risultati della prima riunione ministeriale i vari incontri preparatori di Roma di Tripoli nella speranza che questo nostro incontro possa
Avere delle raccomandazioni a sostegno del processo democratico
Per dire no a ogni tentativo di ricorso alla violenza
Per
Ripristinare la libertà del popolo libico consentitemi
Quando
Parlo dei tentativi
Di uso della forza lasciatemi ricordarvi quanto è accaduto domenica scorsa ci fu un tentativo
Da parte di coloro che hanno voluto capovolgere la legalità e scelte dal popolo libico avevano pianificato
Avevano coinvolto un gruppo di giovani per aggredire la sede del Congresso nazionale generale durante o una riunione mentre sì cercava di avvicinare e punti di vista per avviare delle elezioni legislative prossime
Forse la presenza di uno dei membri di questo congresso
E signora duramente suo Eli che è stato ferito raggiunto da un proiettile durante quella seduta la sua presenza qui oggi ribadisce la volontà del nostro popolo la vera un taglio del Congresso popolare
A
Fare una transizione pacifica del potere
E speriamo che questo incontro aiuti noia affrontare le varie difficoltà
Tra cui il restituisce un bel divenga attraverso
Il training la tecnologia soprattutto nella monitoraggio dei confini la lotta all'immigrazione clandestina
La lotta al traffico di stupefacenti
In conformità con le priorità
Della Libia in conformità con la volontà pubblica e la sovranità
Territoriale e l'unità territoriale del Paese
Signore e signori
Tante sono le
Necessità in pelle
Tutti
Per il cittadino libico da oltre quarant'anni
L'esperienza giovane nella democrazia sta affrontando notevoli difficoltà
Alcune scadenze sono molto importanti e sono molto difficile da realizzare sono nonostante il congresso nazionale popolare a emanato varie leggi
Per consentire al Governo di costruire le istituzioni dello Stato a titolo di esempio una legge
Sulla giustizia di transizione che consacrerà il diritto
E
Costi chiuderà o una base salda per una riconciliazione nazionale
Un'altra legge per condannare lei torture e la discriminazione o un'altra legge
Circa il divieto di possesso di armi di munizioni e il Congresso nazionale generale anche ha emanato una legge
Sulla accountability amministrativa per avviare o un controllo monitoraggio sull'amministrazione pubblica affinché possa
Lottare contro la corruzione amministrativa
Per facilitare
E le li impegni e dell'Esecutivo in conformità con le esigenze di questa fase particolare
Abbiamo preso anche vari provvedimenti
Attraverso l'Alto commissariato per le elezioni abbiamo organizzato le elezioni e di una Commissione per la redazione della Costituzione il venti febbraio scorso e
CIT cercheremo di individuare desse l'uso lozioni per consentire a coloro che non hanno potuto partecipare di a far sentire la loro voce in questa Commissione
Vogliamo dar voce a tutte le componenti della società lirica attraverso l'emendamento costituzionale previsto per consentire a tutte le componenti o la sua rappresentatività nella Assemblea costituente
Esprimo e la nostra profonda gratitudine alla delegazioni dell'ONU per il sostegno fornito
Per ogni assistenza internazionale fornita attraverso la consulenza alla Alta Commissione nazionale per le elezioni
In tutte le elezioni che si sono svolte finora in Libia in questo periodo
E in questa fase transitoria e durante l'anno scorso
E lo Stato libico sulla base di una sua politica generale definita dal Congresso generale per radicare il principio della dei centralizzazione per lo sviluppo regionale
Per una distribuzione equa delle risorse nazionali attraverso i programmi di questo Governo transitorio
Abbiamo organizzato elezioni municipali per attivare e le il regime delle
Amministrazioni locali
Questo periodo abbiamo anche cercato di dare corpo ai il principio di uno Stato basato con forze di sicurezza salde assimilando il maggior numero possibile di rivoltosi
Che hanno contribuito alla liberazione del Paese integrandoli nelle varie istituzioni di sicurezza per far sentire il loro che così come sono stati
E indispensabili per il superamento della dittatura
Ebbene ora saranno dei pilastri della nuova Libia
E all'occasione
Al suo le mie preghiere per il riposo delle anime di tutti i nostri eroi e invoco pronta guarigione di tutti i nostri riferiti di guerra e mutilati signore e signori
Riteniamo in Libia che il
Di la trasformazione e politica e la transizione democratica sono una scelta indifferibile
Una delle conquiste della nostra rivoluzione del diciassette febbraio
Vi comunico che il Congresso e ha raggiunto on accordo per svolgeremo elezioni anticipate quanto prima possibile
E la nuova legge elettorale verrà comunicata all'Alta Commissione nazionali delle elezioni io non
Entro la fine del mese di marzo corrente il congresso nazionale generale ha creato una Commissione per la preparazione degli emendamenti costituzionali per delineare
Il prossimo periodo questa Commissione ha terminato i lavori ha consegnato un rapporto al Congresso generale i due giorni fa
Questo documento verrà discusso domenica prossima nel congresso
Questo
Processo questo ulteriore passo
E risponde alla esigenza popolare affinché
Si possa vedere o un processo democratico legali e così come ha chiesto la Libia attraverso le sue elezioni
Il Congresso con la sua dichiarazione a
Deciso dunque di svolgere elezioni anticipate per questo abbiamo costituito la Commissione di febbraio l'Alto commissariato supervisione era nelle elezioni nonostante riceverà il testo delle leggi in conclusioni
Eccellenze signore e signori
Lo Stato della Libia
Rinnova e esprime ringraziamento per il rinnovamento della solidarietà internazionale con il Governo con il popolo libico che ha subito la violazione che la privazione a lungo
Vogliamo realizzare o lo Stato moderno democratico
E spero attraverso questa conferenza di uscire da questa sera con delle raccomandazioni che invitano a più impegno
Per consegnare e i membri del regime precedente che continuano a tramare nell'ombra sfruttando i beni e i limoni lì che sono presenti
All'estero e che detengono il modo illegali
A questo riguardo
Mi sia consentito
Attraverso la voce del Ministro degli esteri dell'ingegnere attraverso le vostre persone vorrei esprimere un ringraziamento particolare al governo del Niger
Sotto la guida del signor Presidente Moffa barbecue su fu per la loro collaborazione con noi
Nel consegna dei membri del regime
Precedente ieri sera abbiamo preso in consegna il figlio de Gheddafi assai del Gheddafi ebbene è stato consegnato a noi questo per diffondere
La stabilità e creare o un nuovo clima di collaborazione con il Niger e speriamo che altri paesi limitrofi abbiano un comportamento simile Benedetto De alla
Speriamo altresì
Che
E i Paesi partner e non collaborino con la
Con con l'acquisto del petrolio libico se non attraverso i canali o ufficiali libici
E speriamo e di costruire le nostre istituzioni il nostro esercito le nostre la polizia speriamo di poter mettere un termine a questa e insicurezza nel sud della Libia
Prendendo con la dovuta considerazione le violazioni accadute gli ultimi periodi
E qui
Assumo ogni impegno personale e saluto i rivoltosi di Misurata che hanno protetto il sud
Hanno lottato con rivoltosi e di tante altre recita con militari onorevoli del sud della Libia e membri del nostro esercito che hanno lottato fianco a fianco
E
Si ebbene ci sono stati una serie di assassini che hanno
E diffuso il terrore in varie città libiche
A cominciare dalle città di Bengasi la capitale della nostra rivoluzione libica e la Città eterna amata Terna
Quando cito queste città dell'Est libico
Vorrei
Basare le preghiere al per la riposo dell'anima del nostro capo Omar Al Mukhtar capo dei nostri leader patrioti
Ringrazio tutti gli Stati tutte le organizzazioni che hanno contribuito alle AA costruzione e delle nostre istituzione parlamentare
Grazie per aver ospitato organizzato tanti incontri
Per e vivere insieme e imparare a vivere l'esperienza parlamentare ringrazio anche esprimo la mia gratitudine a tutte le istituzioni organizzazioni internazionali che hanno contribuito nella
Costruzioni delle nostre organizzazioni del società civile attraverso tanti programmi che consentono alla nostra gioventù di sviluppare le proprie capacità
Ringrazio voi tutti per aver accettato l'invito grazie per aver subito la stanchezza del viaggio siamo grati all'Italia al Governo italiano al popolo per aver ospitato organizzato questo incontro
Vi saluto col saluto dell'Islam invocando la pace su di voi tutti
Ventitré marzo a ENAV grazie infinite ora do la parola al Sottosegretario generale Fernand
Sottosegretario generale delle Nazioni Unite
Grazie
Al consigliere Rosso ricevono l'eccellenza ministro Mogherini
Sua Eccellenza
Fuori Agusta niente Presidente del congresso generale nazionale primo ministro Ali esitante Ministro degli esteri della Libia signore e signori
A nome del Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki Moon desidero esprimere il nostro ringraziamento all'Italia e al Ministro degli esteri per averci ospitato i oggi in questa riunione così importante
Ai soli anche in coda QT devo scusare e c'è stato un malinteso avrei dovuto dare prima la parola al Primo Ministro allestita nel ringraziandolo appunto per essere qui con noi oggi
Cimino
Nel nome di Allah richiedeva edizioni sull'inviato messaggi a tutti alla signori e signori
Onorevoli
Il ministro degli esteri italiano ai signori ministri degli esteri dei Paesi partecipanti signori Capitelli delegazione i signori rappresentanti delle organizzazioni internazionali e regionali
Egregio Pubblico la pace di Allah le sue edizioni con voi tutti consentiti innanzitutto di esprimere la mia profonda gratitudine al Governo italiano al governo amico dell'Italia per aver ospitato organizzato questo incontro
Questa iniziativa di aver attivato il percorso
Iniziato del mese di marzo due mila undici a Parigi che ha conosciuto varie tappe varie capitali Londra Roma vista un bollino Docfa Abu Dhabi
Tripoli Rabat
Parisi stimo Parigi di nuovo e infine Roma
Passando per New York OSCE intorno
Dopo la la fase della liberazione della Libia questo percorso che
Il mondo in cui il mondo ha dimostrato tanta solidarietà con la Libia
Ebbene
Ci rende felici e speriamo che possa proseguire
Affinché la Libia possa finalmente uscire da questa fase attuale dopo la liberazione
Questo impegno
Rafforzato grazie ai alla presenza di tutti i membri permanenti del Consiglio di sicurezza dell'ONU alla riunione di oggi
Anche i Paesi delle filiere Paesi e limitrofi per i libri e sono tutti presenti oggi alle riunioni
Poi c'è ora
E il nostro vicino amico del del nord Europa che ci ha aiutato pressione presente il nord Europa i cento Europa e il sud dell'Europa pure
Così come presenti il
I Paesi del Maghreb dunque questa presenza e significativa e dice a noi i libici che il mondo si aspetta molto da noi si aspetta
Da noi di essere all'altezza delle aspettative e delle sfide che ci sono state imposte dalla rivoluzione
E che a visto la solidarietà del mondo intero con noi
Non mi dilungo molto al riguardo
E il signor Presidente e del Congresso popolare ha coperto i vari argomenti che avrei voluto toccare tuttavia lasciatemi accennare ad alcuni punti siamo venuti a questa
Conferenza per
Ribadire
La nostra
Premura il nostro attaccamento al processo democratico al processo popolare invasi alle leggi vigenti
Vogliamo adoperare le vie pacifiche evitare la violenza ogni forma di violenza e in secondo luogo
Ci impegniamo politicamente
E questo significa che vogliamo quanto segue svolge relezione parlamentari presidenziali trasparenti oneste
In collaborazione col Congresso generale con l'approvazione urgente di una legge per fare ciò
Recuperare il clima vero un nuovo Governo che
Segua questo processo democratico o il sostegno alla decentralizzazione
Secondo le aspettative del popolo libico dare la responsabilità amministrativa ai Consigli municipali secondo le proprie priorità
Avviare una legge penale umana che tuteli i diritti le libertà
Metta un termini alle uccisioni agli assassini per diffondere la pace e la sicurezza con rispetto totale integrale dei diritti umani
Vogliamo anche continuare nella costruzione dei nostri
Apparati militari e di polizia per monitorare i confini
E siamo grati all'assistenza internazionale al riguardo
Lo vogliamo
Avviare o una strategia per mettere un termine al possesso di armi e munizioni
E in collaborazione con i partner internazionali e regionali
Per trovare dei meccanismi ben precisi pratici per gestire questo problema delle armi vogliamo
Proseguire perseguire a trovare è una soluzione all'occupazione illegale dei porti per l'esportazione di petroliere questo attraverso misure pacifiche e sociali per ottenere questo fine
Abbiamo intensificato l'impegno nelle ultime settimane proprio su questo
Punto lo vogliamo accelerare l'attuazione di una riconciliazione nazionale o un dialogo nazionale e il Consiglio dei Ministri ha creato una Commissione altamente professionale
Per da avviare un dialogo di coralità ogni dialogo serio ha già abbiamo fatto molti passi significativa riguardo e la Commissione ha visitato altri Paesi che hanno esperienze simili
Visitando lo Yemen e altri Paesi che hanno avviato una riconciliazione nazionale
E ora abbiamo cominciato a lavorare e in più di trenta città cittadina libica vogliamo rafforzare la cooperazione giuridica
Rivolgendo un appello agli vari Stati per collaborare con noi per la consegna di persone ricercati
E si è parlato poco fa della collaborazione
Gradita dell'igiene che ci ha consegnato al CONI ha cercato e dalla legge e speriamo che altri Paesi vicini abbiano un comportamento simile così come ha detto l'onorevole presidente e del Congresso poco fa
Riteniamo il partenariato internazionale e indispensabile
Aboliamola partenariato più approfondito con delle dinamiche particolari per colmare le lacune registrate in passato
Tutti questi obiettivi
Che devono essere realizzati
L'ho deve farci dimenticare il volle economico le necessità di avviare processi di sviluppo del cittadino vogliamo ampliare la cooperazione con i nostri partner
Con una prosecuzione del partenariato
Nonostante le
Circostanze sfavorevoli libri attualmente
E vogliamo infine rivitalizzare il settore privato e questo
E
Primordiale per noi nonostante la lentezza dei lì a chi che abbiamo ottenuto questo deve diventare un pilastro forte della nostra economia
E
Stiamo avviando il settore bancario che praticamente bloccato e questo deve essere affrontato in modo pratico e impellente non vi è dubbio che
Il
Follow up
Dire quanto concordato in queste conferenze
è un follow up pratico e indispensabile
Dobbiamo concentrarci sulla cooperazione nel
Nella smilitarizzazione nella raccolte delle armi
Queste armi non devono intaccare l'unità territoriale e la sovranità nazionale speriamo che questa Conferenza possiamo
Trovare ascolto Avery degli studi per poter fare passi avanti
Nella raccolta delle armi le delegazioni e dell'ONU gli ambasciatori presenti abbiamo spesso discusso questa problematica perché
Senza registrati progressi nella raccolta delle armi
Per limitare le armi alle forze di sicurezza senza fare o passi avanti non potremo diffondere la sicurezza
E questo è indispensabile per la costruzione delle Forze armate e delle forze di sicurezza mi fermo a questo punto
Per dare tempo a tutti ringrazio nuovamente
Per avere affrontato la fatica del viaggio pervenire condivide le nostre pene e dei nostri aspettative grazie che la pace di Allah sia con voi tutti
Ritira il massimo
Grazie un finite Primo Ministro tra i tanti ora desidero
Dare la parola al dottor Jeffrey Feraudo Manna Sottosegretario
Generale delle azioni che per gli affari politici scusandomi ancora una volta per il malinteso grazie ministro Mogherini
Eccellenze dico ancora una volta a nome del Segretario generale delle acque Nazioni Unite noi apprezziamo moltissimo la riunione
Dei ministri degli esteri ospiti appunto del Governo italiano la nostra presenza oggi fa capire che noi tutti vogliamo sostenere il popolo libico
Mentre cerca di costruire il proprio Paese
Naturalmente il popolo libico ha mostrato la propria risolutezza nel volere un futuro migliore e vogliamo mandare lo stesso messaggio la comunità internazionale deve quindi compiere un passo avanti dobbiamo avere una posizione comune
Per una Libia stabile unità
Sono tante le sfide per la Libia ma sono anche tante le occasioni raccogliere è importante pertanto riconoscere il progresso
Realizzato dal popolo libico a partire dalla rivoluzione in circostanze davvero difficile la Libia ha tenuto due consultazioni elettorali il congresso generale nazionale ha promulgato delle leggi importanti
Per la tutela dei diritti umani per promuovere una giustizia di transizione in corso alla preparazione di un dialogo nazionale un'Assemblea Costituente sono tutti i risultati
Ottenuti dal popolo libico con l'assistenza dell'ONU e altri parte non vogliamo sostenere
Gli sforzi compiuti dal popolo libico per rafforzare questo processo abbiamo delle buone speranze per il futuro
Nonostante ciò non possiamo trascurare le realtà della sicurezza instabile la mancanza di chiarezza e sono problematiche che dobbiamo affrontare nella transizione
L'ONU attraverso il lavoro dell'U.L.S.S. mail e attraverso il rappresentante speciale del Segretario generale che il dottor Tareq Mitri continuerà a sostenere l'autorità il popolo libico nel lo sviluppo
Della società civile questo comprende organizzazioni femminili dobbiamo far sì che in Libia si possano
Si possa ristabilire una normalità e si possano
Ricreare
Ricreare si possa ricreare nel retaggio l'eredità del passato
Segretario generale mi ha chiesto di trasmettere il suo riconoscimento
Per il coraggio e sacrifici operati dal popolo libico mi ha chiesto anche di esprimere il suo apprezzamento a tutti i Paesi confinanti tutti i partner della Libia che si sono impegnati nella transizione del Paese
La nostra partecipazione odierna comunica un messaggio importante ma dobbiamo mostrare anche
Il nostro impegno concreto i nostri interventi concreti i processi di transizione questo lo dobbiamo ricordare che richiedono tempo richiedono un ampio consenso di tutti gli attori tutti portatori di interesse in Libia
Noi vogliamo sostenere dobbiamo continuare mostrare alla nostra pazienza il nostro impegno quindi assistere il popolo libico in questo momento
Una Libia forte e stabile in grado di assumere il suo ruolo dovuto sulla scena mondiale quel che noi dobbiamo cercare di conseguire grazie
Un altro ora do la parola alla dottor Tareq Mitri nel rappresentante speciale del Segretario generale e il capo della missione un Smile sua Eccellenza ministro Mogherini
Sua eccellenza il Presidente
Indolori abusarne in sua Eccellenza primo ministro Ali in sanità non so
Eccellenze illustri stimati partecipanti ministri e capi delegazione
Desidero ringraziare il Governo italiano per aver ospitato la conferenza ministeriale oggi sulla Libia vorrei anche cogliere quest'occasione per dare il benvenuto
A tutti i membri di questo consesso voglio dire a tutti che
Una Libia sicura in pace e stabile importante per i membri permanenti del Consiglio di sicurezza per i Paesi confinanti per molti altri amici della Libia
L'incontro di oggi una grande occasione per la comunità internazionale possibile ancora una volta riunirci e mostrare il nostro sostegno
Delle priorità nazionale della Libia ma la comunità internazionale tutta deve riconoscere ad accettare il fatto che il compito più difficile della transizione è ancora davanti a noi
Se abbiamo imparato qualcosa in questi ultimi tre anni è che dobbiamo moltiplicare e coordinare meglio tutti i nostri sforzi
Stupisce
Sono tante le frustrazione dal popolo libico relativamente al passo della transizione quindi noi dobbiamo
Lui focalizzare la nostra attenzione per loro dobbiamo quindi rafforzare il nostro impegno continua ma non dobbiamo neanche
Dimenticare di chiarire partner libici agli amici che
Se l'impegno e il sostegno internazionale dovrà essere significativo questo dipenderà dall'impegno dei leader della Libia
L'impegno a voler creare e il consenso riguardo alla necessità di costruire uno Stato si devono anche astenere
Come priorità agli interessi nazionali e non quelli meramente politici si devono evitare azioni che affossano mettere a repentaglio tutto ciò e questo comprendo l'utilizzo la minaccia dell'utilizzo della forza
Naturalmente se siamo interessati agli avvenimenti delle ultime settimane linee sappiamo che sono tante le problematiche che riguardano il Congresso generale nazionale questo
E quindi ha creato una maggiore volatilità una maggiore instabilità in questo Paese alcuni giorni fa abbiamo tutti condannato la viola basta usata nei confronti dei membri del Congresso generale nazionale la sede del Congresso stesso abbiamo ribadito la necessità
Di rispettare le istituzioni dello Stato legittime e chiediamo che vengano risolti i disaccordi politici attraverso mezzi politici
Grazie
Quindi con questo degrado della sicurezza con questa polarizzazione polarizzazione all'ONU ha deciso di intensificare l'impegno con tutti gli attori politici questo fa parte dei buoni uffici delle Nazioni Unite
Attraverso degli incontri consultivi con i vari leader abbiamo cercato di creare o o un foro
Affinché ci si possa impegnare in modo costruttivo e si possa trovare il consenso riguardo ad una visione condivisa per la gestione del futuro
E naturalmente se vogliamo migliorare la governance dobbiamo
Rafforzare questo impegno a voler avere un dialogo genuino ed inclusivo dobbiamo trovare un accordo sulle questioni della governance la giustizia la legalità e la riforma della sicurezza sono tutte tematiche fondamentali per il successo dalla transizione della Libia
Il processo del dialogo nazionale è importante insieme a questo i libici devono avere la possibilità di
Inviare un nuovo patto sociale creando le basi volute
Da tutto il popolo le elezioni dell'Assemblea Costituente tenuta il venti di febbraio rappresentano un passo importante del processo la credibilità credibilità e il successo della Costituente
Si baseranno sull'impegno di ampi segmenti della società libica e richiederanno
Anche una forte attenzione tutte le aspirazioni di tutta la società ivi comprese le donne le minoranze la stesura della Costituzione è un'occasione
è un'occasione anche per sancire in maniera decisiva i principi legati ai diritti umani in per quanto riguarda appunto i diritti umani c'è stato un progresso in alcuni settori
Fra cui l'abolizione della giurisdizione militare
Relativamente a quella civile
Rafforzamento della magistratura e l'adozione di una legge sulla giustizia di tradizione ma c'è ancora molto da fare
E con l'aiuto della comunità internazionale
Il trasferimento di tutti i detenuti nelle mani delle Brigate armate al controllo vero dello Stato
Ancora una priorità per le autorità libiche c'è stato del progresso però questo trasferimento non è ancora stato completato
La riattivazione del sistema giudiziario in Libia
Ha visto dei progressi tangibili a partire dalla Conferenza di Parigi
Purtroppo questo è stato accompagnato da frequenti attacchi nei confronti di magistrati giudicanti e inquirenti essi sono stati anche degli assassini di figure importanti e i magistrati
Che compiono le indagini devono essere appunto tutelati
Le autorità libiche debbano mostrare nella capacità di
Garantire nei giusti i processi anche le frodi nei confronti degli appartenenti alle vecchio regime quindi i giudici pubblici ministeri devono
Poter
Portare avanti il proprio lavoro le proprie strategie di accusa
Se tutto questo anche per tutelare l'indipendenza e la sicurezza proprio l'incolumità della magistratura ci sono stati attacchi nei confronti dei media dei singoli giornalisti anche questa è una grande preoccupazione
Inoltre
Sono state adottate delle misure per limitare la libertà di espressione in modo non dovuto indebito
I diritti umani non rappresentano un un bene voluttuario fondamentale tutelare i diritti di tutti
è importante però la riforma del settore della sicurezza dobbiamo a vedere dei sistemi di gestione delle crisi
Sono delle importanti priorità dobbiamo potere coordinare il lavoro dei diversi organi ed enti questo è fondamentale sono tante le questioni che potranno essere gestite solamente sulla base
Di una leadership chiara e coerente
E questi comprendono la gestione e il controllo di armi e munizioni e scorte appunto di armamenti poi la proliferazione degli armamenti la smilitarizzazione dalla società libica
Attraverso l'eliminazione di armi pesanti e il controllo di armi di piccolo calibro e leggere e controllo delle frontiere rafforzamento della polizia dell'esercito e la integrazione R. integrazione dei gruppi armati
Per più di giusto son passati più di due anni dalla caduta di un dittatura
Che esisteva da decenni ma
Sappiamo che questa dittatura alcuni elementi continuano ad essere presenti a tutti i livelli della società sono enormi le sfide ma non sono insormontabile
E malgrado le sofferenze che continuano a colpire e il popolo
I cittadini comuni e malgrado le difficoltà gestionali delle autorità libiche
Malgrado le carenze le idee fisiche siamo tutti qui per rinnovare il nostro impegno internazionale è inutile dire
Che le Nazioni Unite
E nel ruolo di coordinatore
Insieme i paesi che vogliono sostenere la Libia inutile dire dicevo che
Verranno elaborati dei piani che servono per attuare tutte le priorità che poi concorderete oggi evidente questo grazie dell'attenzione
Anche lei Macciotta grazie anche per la il lavoro svolto dal non smentì
Ora desidero dare la parola Sergei Lavrov ministro degli esteri della Federazione Russa
Se
Giusto