06MAR2014
dibattiti

Qualità della legislazione e tempi dei procedimenti legislativi

CONVEGNO | Roma - 14:00. Durata: 1 ora 54 min

Player
Convegno "Qualità della legislazione e tempi dei procedimenti legislativi", registrato a Roma giovedì 6 marzo 2014 alle ore 14:00.

L'evento è stato organizzato da Comitato per la legislazione della Camera dei Deputati.

Sono intervenuti: Salvatore Cicu (presidente del Comitato per la Legislazione della Camera, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente), Simone Baldelli (vice presidente della Camera dei deputati, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente), Gabriele Noto (vice presidente del Consiglio Nazionale del Notariato), Renato Balduzzi
(presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali, Scelta Civica per l'Italia), Giancarlo Laurini (Commissario straordinario del Consiglio Nazionale dei dottori commercialisti ed esperti contabili), Antonio Matonti (responsabile Affari legislativi della Confindustria), Andrea Giorgis (deputato, componente del Comitato per la Legislazione della Camera, Partito Democratico), Guido Alpa (presidente del Consiglio Nazionale Forense), Giuseppe Ugo Rescigno (ordinario di diritto costituzionale all'Università "La Sapienza" di Roma), Elio Vito (presidente della Commissione Difesa della Camera, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente), Francesca Businarolo (deputata, segretaria del Comitato per la Legislazione della Camera, Movimento 5 Stelle (gruppo parlamentare)), Marcello Taglialatela (vice presidente Comitato per la Legislazione, Fratelli d'Italia).

Tra gli argomenti discussi: Camera, Decreti, Governo, Istituzioni, Legge, Parlamento, Politica, Riforme.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 1 ora e 54 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

14:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno a tutti grazie della vostra presenza
La parola subito al Presidente Baldelli per un saluto e poi purtroppo lui dovrà raggiungere la capigruppo perché come sapete ne abbiamo in corso i lavori sulla riforma
Grazie io
Brevissimamente approfitto per un ringraziamento veramente
Sincero non rituale
Al Presidente Cicu per l'impegno la costanza la determinazione la competenza con cui abitato in questa
Prima fase di avvio della legislatura il Comitato per la legislazione che è un organo importante
Che
Proprio in forza del ruolo che ha
Diventa determinante anche per il tema che si è scelto di porre al centro di questo incontro la qualità della legislazione i tempi dei procedimenti legislativi sono temi
Che
Per alcuni aspetti attengono ad un dibattito molto tecnico che avviene nelle nostre stanze ma che riguarda la vita quotidiana dei cittadini
Che a volte emerge seppur in maniera carsica nel dibattito politico attraverso
La discussione che riguarda l'equilibrio ad esempio di rapporti tra Governo e Parlamento la l'utilizzo eccessivo della decretazione d'urgenza la reiscrizione delle regole
Che presiedono al funzionamento delle nostre Assemblee quindi dei regolamenti parlamentari all'interno di questi il ruolo che il comitato della legislazione
Può avvenire deve avere all'interno della formazione del procedimento legislativo insomma temi di grande importanza perché al di là diciamo del dibattito
Tra
Ha detto ai lavori riguardano la quotidianità
Della vita dei cittadini il costo che tante volte grava sulle tasche dei cittadini per la comprensione per l'interpretazione di norme che non hanno o chiarezza o efficace quindi
è di tutta evidenza che il lavoro che è stato svolto sin qui oggi il lavoro che si svolge in questo incontro
Che sta iniziando dove ci sono ospiti e relatori di grande autorevolezza particolar modo sul piano giuridico io credo che possa costituire debba costituire un contributo
Che viene lasciato allarma all'uso
E alla
Diciamo agli atti della nostra Assemblea anche per farne tesoro dal punto di vista costruttivo quindi io
Formulo ai relatori Elia coloro che sono oggi al cospetto di questa Presidenza di questi relatori così illustri e capaci
Gli auguri di buon lavoro e veramente concludo ringraziando ancora una volta il Presidente Cicu per un lavoro che è stato importante che è stato svolto con attenzione con dedizione che ha avuto la possibilità di trarre beneficio non soltanto dalla conoscenza giuridica che il Presidente Cicu a
Sulle diverse materie sul corpo sulla conoscenza del procedimento legislativo ma anche
Ha preso diciamo avuto beneficio anche in relazione alla grande esperienza parlamentare che l'onorevole ci comma Turato in questi anni attraverso un lavoro che nelle diverse Commissioni eppure è stato un lavoro da deputato e anche la componente del Governo che certamente è stato messo a disposizione come esperienza costruttiva
Dei Comitato per la legislazione all'interno del quale io credo tra l'altro si sia creato anche un clima di lavoro particolarmente sereno
E questo se per un verso e merito della buona volontà della disponibilità dei colleghi che abbiamo fatto che anni hanno preso parte e certamente comunque anche in parte
Da attribuire alla capacità alla competenza e all'esperienza di chi sino ad oggi lo ha preceduto e approfitto quindi oltre a ringraziare il Presidente cinque per fare i migliori auguri di buon lavoro al Presidente prossimo e i Presidenti che seguiranno essendo questo un organo
Che ha una Presidenza diciamo così a rotazione per dieci mesi e quindi dà la possibilità a tutti i componenti partendo dall'anzianità parlamentare
Di poter svolgere il ruolo di Presidenza e quindi di coordinamento di un organo così importante e vi ringrazio
Ringraziamo il Presidente Polverini io lo ringrazio in maniera particolare no non c'eravamo messi d'accordo per
Sono tutti questi alloggi
Che comunque fanno fanno sempre piacere
Diamo un benvenuto anche al professor Guido Alpa buongiorno allora innanzitutto a nome della Camera dei deputati del Comitato per la legislazione
Sentito benvenuto a tutti coloro che
Stanno partecipando e che interverranno nella del dibattito odierno così con il Presidente o della sottolineato gli atti del convegno verranno pubblicati
E comunque diventeranno anch'essi un utile strumento per un approfondimento per una verifica per una valutazione e di riflessione anche per le istituzioni parlamentari proprio nel momento in cui come voi sapete si accingono a portare avanti
Uno sforzo importante in senso riformatore al loro interno lo scopo del convegno
è sicuramente quello di valorizzare
L'esperienza dei giuristi e degli operatori del diritto dei rappresentanti del mondo delle professioni dell'imprenditoria che sono qui oggi rappresentati ai massimi livelli
E l'iniziativa si inquadra nell'ambito di quelle che il Comitato per la legislazione ante ha intrapreso a livello progettuale
Che cioè quello di promuovere una riflessione sui temi della qualità e della buona scrittura delle leggi
Sia naturalmente in senso formale che in senso sostanziale
Qualche parola sul concetto di qualità della legislazione come voi sapete nonostante questo concetto espresso
Evocato non è frequentemente utilizzato nelle norme dell'ordinamento nazionale anche se non è del tutto assente
Però è sicuramente presente nel regolamento della della Camera infatti nell'articolo settantanove sull'istruttoria legislativa in Commissione ma anche nell'articolo sedici bis
Che nel definire la funzione del Comitato per la legislazione
Non lo fa
Assegnando adesso una materia di competenza ma indicandogli un obiettivo quello di verificare appunto la qualità della legislazione
è una verifica della qualità della singola legge
Unitamente alla qualità dell'ordinamento nel suo complesso
Per il Comitato una legge o una norma è buona se presenta alcuni precisi requisiti interni
Se è lo strumento normativo utilizzato in modo conforme alle regole ordinamentali che ne connotano l'uso
Se il suo significato eccetto se gli affetti dichiarati corrispondono allo scopo se i benefici conseguibili sono maggiori dei costi se non si intravedono conseguenze indesiderate
Il tema si intreccia naturalmente
E in maniera stretta con quello dei tempi del procedimento legislativo
Un'adeguata durata dei tempi di esame parlamentare che assicuri una migliore istruttoria dei testi di legge
Garantendo interventi legislativi più limitati nel numero e più ponderati nei contenuti è veramente in grado di arginare ristabilita normativa
Scongiurando i fenomeni di continua rincorsa legislativa che comunque connotano il nostro ordinamento
è mio personale convincimento che questo tema
Che avviene
In maniera
Ordinaria considerato eminentemente tecnico giuridico giuridico chiami in realtà la in causa la responsabilità politica legislativa
Numerosissimi sono infatti gli esempi che attestano come la cattiva legislazione rappresenti un costo per il cittadino è un freno all'impresa
E come essa sia un vero e proprio costo per la democrazia laddove
Mina principi fondamentali dell'ordinamento quali quello della certezza del diritto
Quindi tutto questo investe la responsabilità della politica e chiama in causa e il buon funzionamento del istituzione parlamentare e per questo
Che io credo che l'attuale sistema politico che non ha generato maggioranze politicamente omogenee
Crea anche difficoltà tra le forze politiche precedenti ma anche quelle attuali nello svolgimento di una piena funzione di filtro delle domande e degli interessi proveniente dalla società civile
E credo che la sfida lanciata da questo Governo che è stata raccolta anche con convinzione dal mio partito di procedere alla riforma
Della costituzione della legge elettorale potrà fornire assieme alla riforma dei regolamenti parlamentari una risposta anche dell'Egitto esigenze dalle quali il convegno odierno prende le mosse
E credo che insomma sia
è importante che la proposta di riforma regolamentare lavorata dal Comitato stretto in seno alla Giunta per il Regolamento della Camera
Insomma sia ulteriormente rafforzata rispetto appunto alla sua alla all'elemento che riguarda le corsie
Privilegiate di esame dei progetti di legge ordinari dei quali sia dichiarata l'urgenza con contestuale rafforzamento dalla sede referente
Io
Mi limito a queste considerazioni e poi lascio naturalmente alla relazione
La pubblicazione perché
Purtroppo abbiamo dei tempi molto ristretti in ordine alla ripresa dei lavori parlamentari
Per cui
Ringrazio di nuovo tutti ma passo la parola alla dottor Gabriele noto che il Vice Presidente nazionale del notariato preso in considerazione grazie
Scusate
Camera dei deputati la sensibilità dimostrata e tutti voi presenti ad intervenire a un tema che indubbiamente è un problema Hindemith cos'è la nostra
Del nostro sistema grado di soddisfazione sui tempi e qualità legislativa
A dire assentire con ciò che riferisce l'opinione pubblica
Questo nonostante un norme potenzialmente utili per esempio la legge sessantanove del due mila nove che ha inquadrato nei requisiti a cui accennava il Presidente Cicu alla meritevole attività
Del Comitato e anche a tutte le varie analisi di impatto regolamentare e di impatto della
Regolamentazione ante e Poste intanto quindi
Ci scontriamo però con problemi che sono se vogliamo di tutti i giorni
Viene considerato un problema in quanto tale quasi ontologico il vicario il bicameralismo perfetto
La stessa scarsità di veicoli legislativi seri può essere considerato un limite
All'attività legislativa se pensiamo che
Nel corso dell'anno sono soprattutto i documenti di programmazione economica finanziaria la legge di semplificazione e la legge di stabilità i veicoli legislativi diciamo più importante
Della decretazione d'urgenza ne parlano tutti quindi inutile accennare può essere utile un accenno anche
Alle possibili criticità derivante
Da un sistema che a volte costringe a proroghe a fasi sperimentali di attuazione a decreti ministeriali attuativi
Emessi in maniera parziale o a volte neanche attuati la stessa calendarizzazione degli schemi di provvedimenti a volte
Non segue completamente i tempi della società che richiederebbe il tutto poi aggravato da una situazione
Che
Prende tira un po'in ballo è vero la politica al ai alla quale i cittadini chiedono delle risposte il compito di politica è quello di evitare qualsiasi forma di
Chiamiamolo così con una parola un po'forte policentrismo anarchico che impedisce una qualità della legislazione più efficace
Passo subito però I rimedi perché dico sempre l'Italia un Paese di commissari tecnici sono tutti bravi nell'analisi ma occorre anche presentare delle proposte interessanti intanto
Sicuramente si può lavorare sugli strumenti il il peso specifico del Comitato potrebbe essere aumentato e anche i documenti di analisi possono essere valorizzati nella formazione e nella scadenza
Ma soprattutto è importante un'opera dal punto di vista del movimento degli per i professionisti che come ricordiamo la presenta milioni di persone rappresenta il tredici per cento del PIL in Italia
Con tre milioni tra impiegati e indotto occorre superare una frammentazione delle competenze
Frutto di una certa
Inclinazione legislativa le imprese magari l'avvocato ma Tonti poi ne parlerà
Hanno a che fare con dai quarantaquattro agli ottantaquattro interlocutori
Nell'amministrazione ecco se l'obiettivo è quello non solo di riallacciare il rapporto di fiducia stato cittadino ma anche quello di rendere
Impeditivo il nostro mercato crediamo che debbano essere nettamente diminuite e semplificate queste competenze
E poi va cercata di evitare la famosa Nimbi calcio l'accusa cultura del no in my backyard cioè le riforme più belle sono migliori sono quelle che cominciano dal giardino di vicino ecco bisogna smetterla con le battaglie corporative e bisogna effettivamente aiutare la politica a prendersi le responsabilità
Per delle
Azioni vere la parola d'ordine che a livello professionale professionistici si sentono di suggerire uscire da questa situazione outsourcing essenzialmente in tre modi
Con una maggiore fiducia in ciò che le professioni hanno fatto e possono fare in questo Paese con una delega diretta di poteri con una semplificazione laddove
Possono essere delegate nuovi compiti che lo Stato non necessariamente
Può sobbarcarsi e con l'ablazione lo Stato a delle funzioni non solo di controllo ma anche di certificazione di verifica dei requisiti ecco dal punto di vista dei professionisti
Ci sono dei bravi verso il cosiddetto linguaggio economico professionali che sarebbero in grado tutti verificare determinati requisiti di fattività certificati IVA limitando la vita dello Stato al controllo serio
Faccio un esempio pratico nel nostro Paese ci vogliono trecentotrentasette giorni
Per di media per avere una concessione edilizia ma purtroppo ci sono decine di migliaia di case fantasma
Quindi significa che di sistema dei controlli a parte controllo a valle che viene fatto ma i notai per esempio e siamo partecipi fa migliorati nel suo stadio
Ecco chiudo questo mio intervento appunto mantenendo l'attenzione su questo punto perché
L'Italia un Paese che vive di intelligenza di genialità e di creatività siamo in un momento politico particolarmente delicato
E occorre riconquistare la fiducia del Paese nelle nostre istituzioni e quindi dal punto di vista dei professionisti
Nel nota in particolare diciamo di tutti i corpi intermedi noi ci sentiamo di proporre a livello legislativo
Non una politica di concertazione però una politica di coinvolgimento proprio ieri c'è un articolo sul giornale che parlava di tavoli di lavoro di meglio non importa quale sia il motivo noi crediamo però che poiché le professioni
Hanno la possibilità con poteri delegati e con attività lo Stato può
Dare alle alle professioni stesse di svolge un servizio veramente interessate possono anche contribuire sulla qualità della legislazione perché credetemi
L'Italia è vive sulla passione della gente e noi dobbiamo stare attenti attenti a non uccidere questa passione perché chi uccide la passione purtroppo uccide il nostro Paese grazie
Grazie
Allora Presidente Nottola prezioso contributo chiedo scusa agli altri relatori ma darei la parola collega professor autoproduzione impegnato fuori
è una questione istituzionale
Grazie Presidente Cicu io chiedo scusa naturalmente sia
I relatori sia pubblico non c'è niente di più sgradevoli arrivare in un luogo parlare cui andare via tanto più che in questo caso anticipando altri interventi che avrei ascoltato molto volentieri a partire
Da quelli evidentemente di alcuni cari colleghi e amici che sono qui al tavolo e però la giornata è quella che insomma se avessimo dovuto fare un'analisi di impatto di questa giornata probabilmente avremmo dovuto organizzare la diversamente ma non era ovviamente prevedibile
Io vorrei limitarmi ad alcune brevi considerazione rinviando anche per quanto mi riguarda a un testo scritto che dato l'importanza del tema
E anche data la possibilità che mi viene data così o quasi un obbligo di dedicare qualche parte del mio tempo in questi mesi attività
Che mi ricordano una fase precedente
Della mia esperienza di vita
Credo che
La Camera abbia fatto molto
Forse è arrivata quasi al limite delle possibilità di
Afferrare la politica attraverso delle
Valutazioni di tipo tecnico di tipo tecnico legislativo attraverso valutazioni in senso lato anche di tipo giuridico
Qualche cosa in più si può fare giustamente il
Presidente Cicu ricordava l'opportunità di arricchire le riforme regolamentari
Ma anche l'intervento del rappresentante Prodi notariato a
Va in questa direzione di arricchire
Questa
Recisione del regolamento della Camera con qualche cosa di più puntuale abbiamo fatto proposte anche abbastanza innovative abbiamo discusso di proposte anche abbastanza innovative per favorire una ecco maggiore
Integrazione tra le Commissioni di merito il Comitato per la legislazione
Per esempio la possibilità di un dialogo diretto fra i relatori nei provvedimenti i commissari del Comitato sicuramente può essere molto importante però ripeto probabilmente
Siamo arrivati molto vicini alle
Al massimo possibile di
Condizionamento della politica da parte della
Tecnica in senso lato
Che cosa rimane da fare B rimane da fare
Almeno
Da esplorare
Una duplicità di percorsi il primo
Evidentemente il problema della politica
Di occuparsi
Della politica e delle politiche
Di capire che il problema non è su
Tanto e soltanto la
L'ordine del riparto delle competenze ma è quello di riuscire a elaborare
Una volta acquisito a livello culturale qualche cosa una volta trasferito lo in uno strumento legislativo
Adeguato comprensibile ma
Poi c'è il problema della sua attuazione del suo monitoraggio del
Del modo con cui questo entra in un sistema questo il problema della politica
Di riuscire ad ammettere i propri limiti
Si fa fatica ecco tutto noi
Componenti del Comitato per la esazione co per la parte e del mio intervento che riguarda il Comitato per la legislazione dico che si fa proprio fatica
Perché noi siamo ben consapevoli che dietro a o ogni disposizione che
Arriva sui nostri tavoli c'è un lavoro
Che
Non è partito tenendo conto dei problemi del rapporto tra tecnica legislativa
E politica e per
Parco no muovendo da un presupposto di utilità
Siamo pure Altino di
Necessità ecco di rispondenza all'interesse generale stando altri può in qualche caso può esserci anche sicuramente no o un abbassamento di livello ma non è partito così
E qui c'è un elemento importante che dimostra come non basta scrivere
Una regola per poter avere un risultato perché noi abbiamo nelle nostre regole in senso ampio abbiamo tutto Presidente ce l'abbiamo
La previsione dell'analisi di impatto della regolamentazione apriamo abbiamo accanto alla previsione dell'analisi tecnico normativa c'è tutta una serie di
Strumenti che dovrebbero far sì che prima
Di elaborare il testo la politica si faccia una serie di domande una check list di domande ma questo non accade non è preso sul serio delle Amministrazioni
Ho ho avuto
Nel corso di diversi anni esperienze Congia che diverso dentro le amministrazioni e posso dire che non è preso sul serio
E in poi comunque se anche fosse preso sul serio in presenza di questa
Eccessiva produzione di decreti legge
Noi siamo impossibilitati a seguire quel rapporto tra tecnica e politica che il
Disegno delle regole sull'analisi di impatto sull'hi-tech normativa presuppone perché normalmente il decreto legge salvo eccezioni poi ne dico una e due del decreto legge si dice essendoci d'urgenza
C'è la vero dall'obbligo di presentare la nave della SNAM analisi di impatto l'argomentazione tecnico-normativa
Noi abbiamo più volte commentato che se anche c'è l'urgenza non si capisce perché va bene d'accordo la presenterà il dopo no perché questo è importantissimo per riuscire a capire da dove viene fuori una certa norma in
Però ecco è certo che
Con il la proliferazione dei decreti legge diventa più difficile dicevo che c'è un eccezione ci siamo imbattuti in un'eccezione proprio
Nella giornata odierna di un decreto legge che Presidente prevedeva invece
La analisi
Diktat dell'argomentazione Raisi tecnico-normativa ma era un decreto legge di provenienza militare della difesa e quindi di di materia della difesa dove quindi c'è una
Una
Forse più forte perché gerarchica attitudine a seguire Ilva e quindi in quel caso il decreto legge aveva l'analisi impatto
Secondo veloce parte del mio intervento più veloce della prima l'altra di metà della giacca credo che di essere stato chiamato anche
In forza se non soprattutto della qualità di il Presidente della Commissione parlamentare per le questioni regionali e qui questo è un nodo assolutamente scoperta
Noi siamo lontani mille miglia dal modello costituzionale secondo cui la Repubblica quindi anche il Parlamento credo adegua i principi e i metodi della sua legislazione alle esigenze l'autonomia del decentramento
Non faccio credo nessuna violazione oh non offendo nessuno dicendo che
Ben poca attenzione noi come legislatori abbiamo al rispetto di questa parte dell'articolo cinque della situazione allora ora
Lo cambiamo perché diverso oppure cerchiamo di prenderlo sul serio adeguare i principi e i metodi della legislazione alle esigenze di autonomia del decentramento significa prendere sul serio
Certamente l'analisi di impatto e una rete che non attiva il Comitato per la legislazione
Ma soprattutto prendere sul serio la complessità di un sistema nel quale centro e periferie debbono trovare e dovranno trovare anche attraverso quelle riforme costituzionali cui alludeva nell'ultima parte del suo intervento Salvatore Cicu beh dovranno trovare un qualche punto di caduta
Non
C'è la riforma certamente del Senato la trasformazione del Senato ma è intrecciata con lapidi citazione del Titolo quinto nella misura in cui
Se riusciamo a fare un Senato che rappresenti in qualche modo
Le autonomie territoriali forse anche qua altri tipi di autonomia
E viene a
Essere molto molto strettamente intrecciato anche il sistema delle fonti quindi concludo probabilmente
Come al termine di questa tornata del Comitato per la legislazione lasciamo Presidente Cicu una qualche diciamo
Una qualche traccia del nostro impegno lasciamo alcune direttrici aperti sui regolamenti parlamentari su un più diretto dialogo tra parlamentari adibiti a diverse funzioni e anche per la funzione di
Inerente alla Commissione parlamentare per le questioni regionali io credo che per il futuro una maggiore capacità di negare
Il punto di vista del Comitato per la legislazione col punto di vista della Commissione parlamentare son due organici diverso in una Bicamerale l'altro l'altro no però chi lo sa magari anche in Senato potrà un domani prendere buona
Buona traccia dell'esperienza della Camera dei deputati con il Comitato per la legislazione e vi ringrazio
Grazie al professor Consorti
Passo la parola al professor lavori del Commissario straordinario del Consiglio nazionale dei dottori commercialisti degli esperti contabili
Grazie e io sono
Particolarmente particolarmente lieto di essere qui e completare Latteria dei dei rappresentanti delle
Grandi professioni del settore legale l'avvocatura di cui ascolteremo il presidente Lotito Guido Alpa
Gabriele no ci ha fatto qualche riflessione per il notariato a me tocca
Farle non solo per i dottori commercialisti che in questo periodo o la ventura di rappresentare ma anche
Dire una parola per
Tutti gli ordini professionali italiani perché siamo sono qui anche in rappresentanza del Comitato unitario delle professioni la Presidente non può esserci quindi
Sono qui a a ribadire la disponibilità delle professioni italiane e in particolare poi quelle del settore economico giuridico per contribuire
Alla
La vicenda dello Stato alla
Attività parlo legislativa nella misura in cui
E possibile ed è utile che
Si possa
Chiedere Ambra alle professioni
Un contributo tecnico in ordine che viene dalla
Dalla loro fondo alla formazione delle singole categorie professionali dalla esperienza quotidiana
E che e utile certamente a chi deve far politiche ed io personalmente credo poco al Governo in genere
Dei tecnici i
Il la guida della nazione spetta ai politici i quali devono però
Sapere utilizzare i tecnici per la loro attività quotidiana che possono dare
Un serio
Contributo
Personalmente
Posso proprio su questo tema specifico di oggi sulla qualità della legislazione che è un tema
Che di attualità non so non da oggi
Io
A parte la la breve esperienza paventare però
Guardavo stamattina ripercorreva un attimo un'esperienza personale fatta negli anni novanta quando
Presiedevo il Consiglio nazionale del notariato e ho trovato in una mia pubblicazione un una corrispondenza con l'allora Presidente della Repubblica
Scalfaro
Che era
Una mia una mia nota al Presidente della Repubblica
A proposito della
Utilizzazione tema noto a tutti della utilizzazione così generalizzata del sistema della decretazione di urgenza
Un sistema che
Già da allora dal oltre vent'anni abbiamo tutti criticato
E sia perché con
La sistema del decreto legge
I provvedimenti non possono avere quella gestazione che sappiamo tutti devono avere invece in genere tranne casi veramente di urgenze limitati devono avere i provvedimenti di legge e quindi questo spiega anche come dal punto di vista tecnico presentano molte deficienze tanti provvedimenti
Del nostro del nostro del nuovo Parlamento e
Io ricordo allora scrivevo proprio presidente la Repubblica del marzo novantasei
A proposito del decreto-legge ventiquattro gennaio novantasei numero trenta in materia di condono edilizio
Che reiterava per la decima volta per dico per la decima volta il provvedimento in materia di condoni sempre come decreto legge sempre con qualche piccolissima modifica e veniva
Reiterato
Non avendo
La
Possibilità la capacità
Di
Intervenire con un provvedimento
Definitivo
E si aggiunge un altro problema che all'epoca
Per come Presidente del notariato
Mi trovava particolarmente sensibile ma è un problema che riguarda
Tutti gli operatori pratici del diritto quante volte il proprio della norma di legge entra in vigore lo stesso giorno della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale
E allora
Gli oratori del diritto e notai tra questi
Si trova si sono trovati anche in particolare in materia di condono edilizio a dover operare
Quando entrata in vigore in quello stesso giorno una norma che per esempio sanciva la nullità di determinati atti in
Contravvenzione accerti in violazione di certe norme varate con quel decreto
Con quale rischio non soltanto per il professionista e poi nel caso di specie per il notaio che poneva in essere questi atti ma per i cittadini che si vedono per
Oggettiva disinformazione
Sul provvedimento si vedono dover lo si vedono essere protagonisti di atti nulli
Il Presidente della Repubblica amabilmente mi rispondeva
Dicendo cito le sue parole la situazione era venuta a crearsi presentava tali aspetti di patologia istituzionale da non poter essere più sostenibile
E da recare seria minaccia alla certezza del diritto e quindi sosteneva la necessità assoluta avevamo fatto i suoi accertamenti per
Porre termine cercare di porre termine acquista a questa situazione
Questo avveniva nel mille novecentonovantasei
Cito
Un'esperienza di questi ultimi due anni nel biennio due mila dodici due mila tredici ci sono il legislatore tornato Berna undici volte
Sul tema della società responsabilità limitata
Modificando intervenendo su questo sull'altro punto
Stabilendo la cella la possibilità della società
A responsabilità limitata semplificata fatta solo dai gli under trentacinque cioè per i giovani con particolare facilitazioni poi dopo qualche mese a cambiar l'idea ha fatto la società con capitale ridotto che c'è ritornata ancora stabilendo che anche gli over trentacinque potevano utilizzarla semplificata
E così via
In due anni undici interventi su un singolo istituto come la società a responsabilità limitata è sempre sotto forma di provvedimento emergenziale sempre decreto legge con le relative Bartali in sede di conversione
Eccetera
Ci sarà si riuscirà a porre termine acquisto a questo modo di di legiferare di legiferare sempre con l'angoscia dell'emergenza e dell'urgenza
Purtroppo
I problemi si lasciano troppo marcire settimane per mesi per anni può di quel momento in cui bisogna per forza provvedere ed eccoci a legiferare sempre in quel modo e a costringerci a fare dei convegni
Sulla qualità della legislazione che dovrebbe essere un dato acquisito in una democrazia moderna in uno stato di diritto
Vi ringrazio
Grazie passo la parola all'avvocato Antonio Amato utile dalla Direzione Affari legislativi
Grazie Presidente grazie anche
Grazie sentito da parte di Confindustria la Camera dei deputati per aver organizzato questa interessante occasione di
Studio
Quello della qualità della legislazione è un tema per noi cruciale perché ha delle ricadute evidenti sul sistema economico tant'è che ne abbiamo fatto proprio di recente uno degli obiettivi di fondo
Di un lavoro che stiamo portando avanti sulle riforme istituzionali
E che ci porterà a breve
A diciamo rendere pubblica la nostra posizione sui vari aspetti che sono in discussione questa settimana
Dico cose note ma vale la pena evidenziarle perché comunque credo che questa occasione si anzitutto utile per focalizzare i problemi perché poi una corretta focalizzazione dei problemi consente anche di trovare immaginare soluzioni
Dico cose note se evidenzio che lo stesso Comitato a in più di una circostanza evidenziato come il continuo cambiamento i continui cambiamenti del quadro normativo interferiscano in maniera negativa con le strategie imprenditoriali l'OCSE
Dal canto suo ha evidenziato che una maggiore un maggior grado di implementazione di attuazione della normativa primaria e il miglioramento della qualità della legislazione avrebbero un'efficacia decisiva per ridare slancio al nostro sistema economico
Dal canto nostro noi come Confindustria a più riprese in diverse circostanze abbiamo
Sottolineato come l'ipertrofia normativi normativa e la difficile o scarsa comprensibilità delle regole abbiano finito per creare intorno all'individuo e all'impresa un reticolo porte inestricabile
Finendo per burocratizzare l'attività economica e così ostacolare il libero dispiegarsi delle forze di mercato
Quali sono le cause molte sono state già evidenziate da i relatori che mi hanno preceduto
Io vorrei per riprendere un concetto che probabilmente il professor Balduzzi aveva in nuce evidenziato che è quello della carenza delle politiche pubbliche
Foucault evidenziava come in Italia non si è mai realizzato non si sia mai realizzato un vero e proprio stato delle politiche pubbliche ma piuttosto uno stato di diplomazia
Perdonate la citazione ma credo sia molto calzante per il tema di oggi
Lo stato di diplomazia è quella forma di Stato che cerca di conciliare forse antagoniste tra cui è difficile stabilire un equilibrio ed è uno Stato nel quale
Non prevale la decisione ma prevalgono gli apparati e gli interessi particolari
Questo significa tradotto in quello in cui noi assistiamo oggi la difficoltà della politica di decidere
E la difficoltà di ricomporre il conflitto che è elemento immanente in una società complessa come la nostra nella sede naturale in cui andrebbe ricomposto e cioè la sede politica
Qual è il legame tra questo fattore e la scarsa qualità della legislazione legame e duplice e per certi aspetti paradossale
Da un lato infatti
Questa difficoltà di ricomporre il conflitto in sede politica porta a legiferare non per principi come sarebbe
Utile soprattutto in alcuni settori dell'ordinamento ma con norme puntuali
Quante volte abbiamo assistito
Non cito per carità di patria esempi specifici ma penso ad esempio al recente di qualche mese fa decreto del fare che è passato
Per queste aule
Quante volte abbiamo assistito a norme che nascono con una disposizione che nascono con una struttura di poche righe all'esito di faticosissimo i compromessi diventano delle vere proprie pagine di Gazzetta Ufficiale nelle quali diventa impossibile
Districarsi
Al tempo stesso e qui addosso quando il conflitto non si riesce a ricomporre in sede politica attraverso questi faticosissimo i compromessi l'altra via di fuga che una via di fuga patologica evidentemente
E quella di non decidere nella sede primaria ma demandare la decisione alla sede amministrativa
E dunque
Rinviare alla legislazione secondaria l'attuazione secondaria non il completamento di natura tecnica di una decisione già assunta in sede politica ma la vera e propria composizione
Di interessi contrapposti o comunque non
Non perfettamente conciliati
Questo finisce ed è evidentemente è una delle diciamo questioni all'ordine del giorno per attribuire all'Amministrazione all'Amministrazione un potere di interdizione che non è proprio
Oltre a avere una ricaduta evidente in termini di illeggibilità del nostro tessuto normativo
Le attività economiche sono in particolare esse iper regolamentate
Sono iper regolamentate pensate soltanto che all'epoca in cui fu fatto uno sforzo del taglialeggi si accertò che in Italia esistevano ventuno mila seicentonovantuno leggi
Di rango primario suppergiù il doppio il triplo rispetto a quello dei Paesi di dimensione europei dimensione paragonabile alla nostra
Una delle conseguenze che poiché essa stessa causa a sua volta della prodotti dell'alluvione normativo e l'enorme contenzioso che va a sostituire
Come pure è in un rapporto di causa effetto inestricabile con la scarsa qualità della legislazione
La quantità del no cioè
La cattiva tecnica di redazione delle norme e intimamente connessa inflazione legislativa in quanto
Norme che vengono prodotte in modo impetuoso e disordinato
Conducono chiaramente ad un sacrificio in termini di qualità questo sacrificio in termini di qualità al alimenta e cosa fa il circolo vizioso infinito la spirale inflazionistiche le leggi
è vero anche che le leggi vengono scritte troppo in fretta ma anche qui c'è una sorta di paradosso quali leggi vengono scritte troppo in fretta
I decreti legge su cui è stato già detto chiaramente vi è evidentemente un problema che non è di oggi ma è risalente di
Chiaro e intollerabili abuso
E su cui forse vale la pena di aprire una piccola parentesi perché l'abuso del decreto legge è un fenomeno
Normativo sicuramente ma è probabilmente anche un fenomeno
Che rimanda a quella incapacità o quella difficoltà di comporre il conflitto in sede politica con la difficoltà di decidere
è un po'l'abuso della decretazione d'urgenza all'effetto di un fraintendimento di cui tutti peraltro qui diciamo nessuno è assolto siamo vittime e al tempo stesso anche artefici
E cioè la in capo nella incapacità di crescita e di decidere noi abbiamo creato quello che spesso è una sorta di simulacro di decisione il decreto-legge spesso è un simulacro di decisione
Perché spesso finisce per essere un vessillo da esibire una bandierina da piantare o peggio ancora una medaglia
Da mettere al petto in una conferenza stampa
E questo evidentemente quanto di più lontano vi sia rispetto a alla funzione che la Costituzione assegnava la decretazione d'urgenza
Ma al tempo stesso la decretazione d'urgenza espresso da una diciamo scelta necessitata
Dal fatto che
Un diverso iter normativo impedirebbe magari al Governo di attuare una propria strategia ad esempio di politica economica per i
Colta di ordine evidentemente anche politico che incontrerebbe in Parlamento
Al tempo stesso leggi decreti legge scritti troppo in fretta ma anche i tempi di approvazione delle leggi ordinarie che sono intollerabili mente lunghi perché è chiaro che questa inflazione del provvedimento del dello strumento d'urgenza finisce per relegare in terza o in quarta corsia
La legislazione ordinaria
Abbiamo fatto un'analisi con il nostro Centro studi nelle scorse settimane e i tempi medi di approvazione delle leggi ordinarie vanno
Dai trecentoventuno giorni della tredici della tredicesima legislatura I centonovantatré della sedicesima
Vi è stato evidentemente un sensibile miglioramento ma ancora siamo lontani da tempistiche adeguate alle dinamiche economici
La eccessiva durata del procedimento legislativo e evidentemente anche una conseguenza dell'architettura istituzionale in particolare del nostro sistema di bicameralismo paritario
Dove peraltro debbo constatare con un po'diciamo di di di amarezza ma non è un dato certamente che scopriamo qui oggi di passaggi parlamentari
E dovrebbero finire re dovrebbero condurre a una una migliore ponderazione della della legislazione finiscono invece spesso per peggiorare la qualità dei testi
Ed allora cosa è possibile ipotizzare
In questo quadro che evidentemente un quadro complesso ci sono sicuramente aspetti culturali da affrontare
E ci sono aspetti
Tipicamente politici da affrontare ci sono aspetti di natura
Costituzionale che non sono più rinviabile e ci sono questioni che attengono al funzionamento ordinario della istituzione parlamentare
La prima questione nostro giudizio come dire la questo in qualche modo preliminare la precondizione per migliorare la qualità della legislazione e
Affrontare il nodo del bicameralismo paritario
Siamo un'anomalia questo è a tutti noto nel sistema degli Stati i grandi Stati europei che hanno una connotazione federale o fortemente decentrata nella vere due rami del Parlamento che fanno sostanzialmente la stessa cosa
Si discute ed è sicuramente una prospettiva
La apprezzabile che noi condividiamo della eventualità di trasformare il Senato in una Camera che sia espressione delle autonomie territoriali
Questo avrebbe l'indubbio vantaggio in primo luogo di coinvolgere le Regioni del procedimento legislativo ordinario
Attenuando anche quella conflittualità che si è generata in virtù della irrazionale ripartizione di competenze dovuta all'attuale Titolo quinto
La sul Senato torno tra un attimo
Bisogna necessariamente porre un argine all'abuso della decretazione d'urgenza riflettendo anche sull'opportunità di intervenire anche in questo caso sulla Costituzione
Bisogna metter mano ai regolamenti parlamentari cosa che questa Camera sta facendo in maniera in commi è abile a nostro giudizio
Ma seguendo alcune direttrici chiare contingentare in maniera rigorosa i tempi di esame
Dei provvedimenti indicare un numero massimo di emendamenti ammessi al voto per ogni provvedimento
Vietare quello strano fenomeno dei maxiemendamenti in Commissione in Aula limitare in maniera drastica i cosiddetti emendamenti fuori sacco anche perché no dando delle linee guida chiare perché questo è un altro terreno Amodio oscurità assoluta
Sulle sui criteri di valutazione dell'ammissibilità e della proponibilità degli emendamenti
A fronte di questo occorre però ipotizzare delle corsie veloci per quei disegni di legge che incidono direttamente sulle questioni economiche che magari siano anche
Connessi all'attuazione del programma di governo
E approfittando della riconfigurazione del ruolo del Senato siccome c'è grande nebbia c'è grande incertezza su cosa dovrebbe fare il nuovo Senato
E quando sono giudizi o una delle cose che loro sono dovrebbe fare il proprio impegnarsi sulla qualità della legislazione
Venendo meno se mai verrà meno il rapporto fiduciario con il Governo al Senato dovrebbero essere attribuiti attribuite delle funzioni di controllo anche sull'attuazione delle leggi oltre che sulla loro qualità
Attività di monitoraggio che dovrebbe essere però sorretta da un correttivo che noi reputiamo essenziale che il divieto a nostro giudizio anch'esso da inserire in Costituzione
Del cosiddetto col planning cioè dell'arricchimento della legislazione nazionale fatto di oneri ulteriori rispetto a quelli previsti in sede europea nel momento in cui si recepisce la legislazione
Proveniente da Bruxelles un'altra tipica
Mal vessazione tutta italiana da cui non riusciamo
Nonostante i ripetuti appelli a ad uscire
Il nuovo Senato potrebbe e dovrebbe a nostro giudizio occuparsi ad esempio della omogeneità e della qualità delle discipline di settore
Di quelle che spesso più direttamente incidono sull'attività di impresa
E questo discorso mi dà l'occasione di fare una brevissima riflessione sul ruolo della codificazione
Tutte le migliori istituzioni internazionali da partire dall'OCSE dal Consiglio d'Europa CIC suggeriscono di andare nella direzione della codificazione
I codici che sono stati varati in Italia però negli ultimi quindici vent'anni sono un cattivo esempio di codificazione
Penso al Codice dell'ambiente a quello dei beni culturali o allo stesso Codice dei contratti pubblici non per l'idea che vi era dietro e per il modo con cui sono stati redatti ma per
Casi spesso rappresentavano dei diciamo del degli esempi interessanti oltre che
Importante in termini qualitativi
Da un punto di vista di qualità redazionale ma
Per
Un fenomeno anch'esso tipicamente nostrano di rimettere mano di continua questi codici di settore nella maniera più disorganica possibile
Ed allora sarebbe necessario fare in modo che questi codici possono essere modificati soltanto attraverso interventi legislativi a loro volta organici e quindi in con mediante i singoli provvedimenti del tutto slegati tra loro e peraltro del tutto magari spesso del tutto su negati alla materia del Codice stesso
Questa è una cosa che si può fare in tanti modi non per forza intervenendo sulla Costituzione
Ma è a nostro giudizio è un tema prioritario
Infine e chiudo una riflessione sul ruolo di questo di questo Comitato
Che rappresenta a nostro giudizio un organo strategico per assicurare la qualità della legislazione non spetta chiaramente a noi indicare come e dove dovrebbe essere collocato nell'ambito del della nuova architettura istituzionale
Ma evidenziamo come vi siano alcuni limiti che la prassi parlamentare ha evidenziato rispetto all'attività del Comitato che forse
Conviene utile affrontare anzitutto i termini troppo stretti entro i quali il Comitato è chiamato a compiere le proprie funzioni di valutazione
Il difficile complicato rapporto che rientra le funzioni del comitato e quelle delle Commissioni parlamentari competenti
La non sempre incisiva efficacia dei pareri emessi dal Comitato e
L'assenza di fatto di un ruolo del Comitato stesso sulle modifiche apportate I testi legislativi nel corso della procedura parlamentare
Riteniamo che sarebbe utile invece valorizzare i pareri del Comitato
Magari prendendo spunto da quanto oggi accade per le condizioni che vengono poste dalla quinta Commissione relativamente all'obbligo di copertura
Come riteniamo che il Comitato debba potersi esprimere anche sulle modifiche apportate ai testi legislativi nel corso dell'iter
Come pure sarebbe necessario ampliare il più possibile le attività le funzioni del Comitato in maniera tale da coprire anche quegli atti che oggi sono estranee al proprio ambito di di attività
Chiedo scusa per la confusione con cui io ho detto che forse tante forse troppe cose vi ringrazio
Grazie io naturalmente non voglio essere scortese con nessuno dei relatori però
Avevo inizialmente invito a tutela avessero un po'più contenuti perché
Una relazione di quasi venti minuti diventa difficile poi trovare inserire rispetto ai tempi che abbiamo con la parola al collega Andrea Giorgis che fa parte del Comitato dei nove quindici dovrò anche lui lasciava
Per cui non per essere scortese ma invito come
Ad un approfondimento un po'più
Io devo innanzitutto scusare
Il ritardo con il quale
Mi sono presentato all'incontro e
Scusare anche
Da partenza anticipata è in corso anzi sta per concludersi il Comitato dei nove e fra pochi minuti inizieremo a a votare
Ciò che in sede di Comitato dei nove abbiamo faticosamente individuato come appunto di compromesso è oggi una giornata complicata difficile
Purtroppo questo questo incontro avviene a
Coincidere
Con uno dei
Insomma dei giorni più impegnativi per questa per questa legislatura
Io
Ero preparato un intervento
Anche come componente del Comitato per la legislazione che consegnerò agli atti mi limito soltanto a osservare come
Da un lato sia molto condivisibile
L'osservazione che veniva appena ora fatale circa le ragioni profonde della difficoltà della legislazione
Noi viviamo in un
Contesto nel quale
La mediazione politica stenta a tradursi TEN soluzioni coerenti
Riconducibile a principi chiari
è indubbiamente così da questo punto di vista io sono però convinto che se le riforme
Potranno essere
Una risposta questa difficoltà di decisione incisione coerente ciò dipenderà
Anche dalla saggezza con la quale si riuscirà a non mortificare oltre ogni misura l'esigenza della rappresentatività e del derivano e quindi della riconoscibilità dei cittadini nel pluralismo delle istituzioni
Io
Penso che noi
Scontiamo indubbiamente un il deficit di decisione una difficoltà
Di decisione politica
Ma questa difficoltà di gestione politica io credo che non sia possibile
Come dire
Risolverla non sia possibile porvi rimedio se non
Attraverso la faticosa strada per la ricostruzione di un rapporto di fiducia dei corpi intermedi
E tra la strada di una faticosa ricostruzione di una centralità del Parlamento quale luogo di rappresentanza del pluralismo sociale economico e culturale
Io penso che noi dobbiamo rifuggire dalla tentazione di pensare
Che
La decisione possa essere più facilmente realizzata se
Sì semplifica la rappresentanza all'interno del Parlamento e sì immagina di avere un meccanismo elettorale istituzionale
Che faccia in modo di extraparlamentare entrare tutte le forme che non si riconoscono vende indicazioni di una maggioranza minima e molto relativa all'interno del Paese io
Penso che questo sia come dire il punto politico culturale e costituzionale dal quale bisogna muovere se si vuole davvero
Davvero prendere sul serio il problema della decisione politica e quindi il problema del governo democratico dei processi economici e sociale
Detto questo io registro oltre alla difficoltà di decisione anche un altro
Fenomeno che al primo si accompagna e che altrettanto difficile da risolvere quello della
Indisponibilità del potere politico a
Non muoversi nell'ambito delle forme del dito
Noi assistiamo a una diciamo paradossale situazione nella quale la politica stenta ad assumere decisioni
E al tempo stesso però
E indisponibile a rispettare quelli che sono vincoli di carattere giuria positivo con il risultato di produrre una normazione contraddittoria e il più delle volte difficilmente applicabile e al tempo stesso anche palesemente illegittima perché la vicenda dei decreti legge
Così come il mancato esercizio dei decreti delegati così come
La continua
Il continuo abuso della retroattività della disciplina ora per allora testimoniano cioè noi abbiamo discute mai questo duplice
Diciamo difficoltà da un lato non abbiamo una registrazione coerente improntata dei principi e riconoscibili normalizzazione occasionale e molto particolare dall'altro però abbiamo anche una legislazione che laddove riesce a decidere
è una legislazione che
Non
Riusciamo a contenere nell'ambito dei binari della legalità costituzionale noi questo nel Comitato registrazione l'abbiamo riscontrato nella stragrande maggioranza dei provvedimenti abbiamo esaminato e nonostante dei parenti e io credo che
Se qualcuno si mettesse a leggere scoprirebbe che sono dei pareri formidabili di una precisione e di una ricchezza tecnica veramente notevole e però le conseguenze e gli esiti di questi pareri sono pressoché
Venti non è un caso che io spero che vada
A buon fine che
In sede di
Proposte per la modifica dei regolamenti si sia ipotizzati in maniera pressoché unanime di rafforzare significativamente i poteri del Comitato precisazione si siano immaginate istituti attraverso i quali esercitare una sorta di la dico come dire in senso non tecnico controllo preventivo di legalità costituzionale alla fine queste intuizione abbiamo immaginato di voler perse
Grazie e mi scuso ancora per
Cassa grazie al collega
La
Fa il professor Guido
Grazie molte presidente porgo a tutti il saluto del Consiglio nazionale forense il tema che oggi è in discussione e di particolare
Centralità nell'ambito delle attività istituzionali dello stesso Consiglio ma anche l'oggetto della attività quotidiana del giurista in particolare dell'avvocato
Il così nazionale forense sulla base
Della nuova disciplina della professione dei duecentoquarantasette del due mila dodici la quale poi ferro brevissimo cenno
A affidato al Consiglio nazionale forense non soltanto il compito di esprimere pareri
In materia di erogazione e giustizia di attività professionale ma spesso il Consiglio nazionale forense e richiesto anche di partecipare delle audizioni
Nelle quali il le Commissioni parlamentari fra
Pongono degli interrogativi proponete relativamente I proposte e progetti di legge per chiarire il significato coda discutere il significato di scelte
In più si occupa della dell'attuazione delle leggi e quindi dei conflitti interpretativi che in questi danno origine a cui questo è l'origine e quindi ancorché mente del contenzioso che nasce uno delle Regioni della infrazione del contenzioso come è stato riconosciuto
Dato utile gli enti che si stanno occupando della amministrazione della giustizia delle difficoltà che ambizioni si oppone all'economia di questo Paese
E anche nell'ambito
Questa prospettiva il Consiglio nazionale forense sulla base della legge professionale istituito l'Osservatorio sulla giurisdizione
Accanto agli esempi e di tecnica legislativa che dovrebbe essere corrette emendata che già hanno fatto i relatori che mi ha preceduto vorrei aggiungere faccio soltanto l'elenco
Come se fosse un indice perché poi il rinvio alla relazione scritta
Innanzitutto il centesimi nel il la la confezioni di leggi omnibus
Il problema della legge omnibus è essenziale da questo punto di vista perché incide sulla conoscibilità della norma
Ed evidentemente questo non soltanto riguardo alla certezza del diritto la certezza di rapporti
Ma la conoscibilità tale norma è
La essenza primigenia della norma di diritto la norma diritto è posto il perché sia seguito interpretata e quindi prevede che si si pretende la sua conoscenza
Ma l'onere di conoscibilità della norma non può essere assolto se la norma eh inclusa in testi che sono particolarmente articolati
E sono quegli articoli con migliaia di comitive che
Non no ovviamente questo non accade per tutti i tipi di di leggi ma in particolare per alcuni del G.I.P. riguardano ad esempio nella legge sulle
Sulle sulle sulle scadenze la legge chiedere titolare a disciplina disciplina fiscale così
Secondo problema della intitolazione della legge
Adesso è diventato di moda intitolarlo invece con uno con con finalità diciamo così auditi per
Di fantasia o con auspici sterile le gli istituisce esprimo degli ospiti
In realtà queste nono utilizza cioè il titolo potrebbe essere utilizzato l'interprete per Coppi stabilire l'ambito di applicazione della legge ma in questo caso il titolo serve
Secondo le le definizioni che sono contenute nelle leggi
Terzo il preambolo che spesso viene incluso nel testo legislativo perché esprime lo scopo del legislatore che molte volte il preambolo non coincide o non corrisponde al contenuto del testo
Ancora le lacune
Non è un caso che essi si è riscontrato da parte gli interpreti che alcuni codici particolare stadio ha menzionato il Codice dell'ambiente
Non da una definizione di ambiente per cui quando si pone il problema di tutela degli interessi collegati come l'ambiente quando si pone il problema della responsabilità ambientale
Che se non c'è un punto di riferimento cioè la individuazione degli interessi che deve essere tutelato attraverso la sua definizione evidentemente Seagram problemi all'Inter perché l'applicazione della norma
Ancora
La disciplina intertemporale questo è una problematica che affligge gli avvocati perché sia stato fatto uno studio molto approfondito sul diritto intertemporale tutti gli interventi che sono faccio un Codice di procedura civile
Relativamente ai tipi di procedure dei procedimenti e modelli di procedimenti che
Si devono applicare evidentemente siccome questi sono legati all'intervento temporali e se la legge nulla dice a proposito dei procedimenti pendenti l'avvocato non sa quali sia il procedimento il modello che deve seguire
Ancora il il problema del coordinamento fra le fonti
Dunque qui cioè preme tutto un problema di traduzione letterale e linguistica quando si parla di fonti che provengono dal diritto comunitario faccio solo due esempi elementari traduzione letterale
In quasi tutte o quasi tutte le direttive comunitarie portano l'espressione transazione intesa come operazione economica è un errore macroscopico
è chiaro che l'interprete poi fa la correzione
Ma non si capisce perché i traduttori di Bruxelles
Non riescano a sostituire l'espressione transaction comma espressione operazione economica oppure accordo mentre
Scrivono transazione probabilmente per il giurista dispersione
è ha un contenuto diverso
L'altro esempio più clamorosa ancora riguardo il Codice del consumo la traduzione di i dettagli inglese
Contro e ripulire quale rimonta con le quali mento vuol fare o del francese adempi della Conforama
è stata introdotta con il suo posto malgrado la buona fede per cui gli interpreti al dovuto interrogarsi sera fosse possibile corre
GR dal punto di vista del significato l'espressione perché si passa dalla buona fede intese in senso oggettivo a quelle intese in senso soggettivo e quindi cambia il significato dell'applicazione della norma
Coordinamento tra fonti significa anche
Legge delegata legge-delega anche leggi delega dice di dire che legge delega
Per esempio che abbiamo vissuto in questi anni è stato quello della mediazione la Corte costituzionale è intervenuta
Questo è uno degli esempi più più frequenti di terrore che si fa nella disciplina della legge delegante a quando non si osserva il principe correttamente i principi della legge delega
Poi c'è ancora quanto sto per concludere
Il
Il rapporto fra
Potere legge delegante potere regolamentare
Qui qualche volta si è in difficoltà perché
L'Autorità al quale viene conferito questo potere normativo
Non dieci attraverso il testo a disciplinare correttamente la materia per la quale solo quelle chiamata normare
Faccio ancora un esempio di
Errore che è contenuto purtroppo nella legge professionale forense e cioè
Si è passati con e la nuova disciplina dal sistema di
Atipicità di illecito deontologico al sistema di tipicità cioè
Il codice deontologico secondo le regole della legge professionale d'individuare le fattispecie singolarmente e tipicamente cioè il secondo un evento chiuso
Di violazioni del Codice deontologico
è chiaro che è un un sistema opposto rispetto a quello della tipicità che formulato con principi di carattere generale però il testo della legge dice che si che deve si applica il principio della tipicità
Ove possibile ma siccome sono due sistemi alternativi come possibile combinati non è possibile comitati allora evidentemente chi poi deve applicare questa disposizione si trovi in difficoltà da il Codice
Gli altri oggi codici che è stata approvata
è ispirato rigorosamente alla tipicità e quindi anziché interpretare ove possibile come
Auspicabilmente le interpretato come una direttiva che no non si poteva non si poteva sempre a cui non si poteva transige
E il
L'ultimo l'ultimo esempio riguarda
Il
La legge di di delega contenuta nella disciplina della professione forense che riguarda le società di avvocati
Qui un esempio molto calzante perché riprende tutta la problematica del coordinamento fra
L'attività professionale e e anche il ruolo che i interpreti hanno perché
Perché i principi della legge di delega Casey Consip che noi consideriamo per i giuristi considerano come dirigenti ancorché ancorché la delega al poi non venga esercitata
Prevedo che le società tra avvocati non possono includere il socio di Miró capitale
Ma siccome la legge non
Lo
La assolta usato questo una formula che non è
Così e estensiva come si sarebbe ospitato
Mi sono state costituite già ora delle Società di avvocati inclusive del socio di Miró capitale di qui la conseguenza e cioè
Si dovrebbe ritenere che le società costituite secondo regole diverse da quelle previste dalle leggi di fede dovrebbe essere nulle ma il problema e sarà sottoposto al giudice quindici servizi incrementerà il contenzioso nell'incertezza degli operatori grazie
Del prezioso contributo passo la parola al professor Rescigno
Gli organizzatori molti qui intervenuti mi trovo un po'una situazione particolare perché pronome personale nessun titolo per titolo barra CR rappresenta una qualche del CNEL categorie un qualche gruppo qualcosa
Penso che sia io sia stato invitato perché
Nel mille novecentottanta che feci parte
Della Commissione ritorni ad avere istituito è venuto dal ministro per la funzione pubblica Massimo Severo Giannini
Questa Commissione lavoro secondo me molto bene va bene diciamoci ideologici relativa
Persone penso di sì gli atti sono stati pubblicati Sciuto oltre a prezzi grande apprezzamento
Ed allora continuato a lavorare intorno a questi temi
C'è una
Ci sono molte fatto un'imposizione non finire soprattutto i funzionari regionali ma non solo
Quindi penso che sia questa la ragione per cui sono stato invitato e comunque ringrazio
Comitato legislazione che mi hanno
Dato l'occasione di parlare
Mi pare evidente da tutti gli interventi ma con particolare sottolineatura per esempio la parte di Balduzzi Giorgis che
Insomma
Bisogna fare una
Buona distinzione tra
Una ragionevole distinzione tra ciò che possono dare le tecniche al plurale sulla progettazione sulla buona progettazione cioè tutte quelle strumentazioni più o meno esaminato inventate proposte dai
Vende dagli esperti e enti i problemi politici in realtà
Cioè è illusorio pensare che si possono fare buone leggi
Perché si dispongono di buona tecnica legislativa è nata esotica sono un aiuto che viene dato sono strumenti utili ma in realtà poi le buone leggi ritengo che come legislatori due legislature dipende in realtà tribune politiche
è mi pare che la la maggioranza delle
Notazione che state fatte Quirino tutte molto
Subacute
Penetranti ieri rilevanti
Riguardino proprio questi tempi quando si parla di decreto-legge una questione tecnica qui qui devo dire è una questione assolutamente politica perché tanti decreti legge perché
Nonostante le
Proteste data da decenni degli e Sperti e e anche come direi
Le le giustificazioni in qualche modo
I politici quali ammettono che è un errore averlo nessuno esalta questa dice perché perché continui a Tanzi aumento dei diventano sempre più complicati
Ci sono ragioni evidentemente vanno molto al di là tre tecnici da dire allora io
Avrei molte cose da dire sul piano politico in realtà non è che non ho idee ma non non mi pare questo l'occasione e penso che sarebbe sbagliato da parte mia intervenire in questo modo
Anche perché il tempo non c'è che perché comunque non sono
Rappresentativo in cui in questa direzione tecnicamente mi atterrò per
Al insomma al mio alla Regione per cui sono stato invitato è una questione tecnica
Io ho sempre sostenuto affinché tardava sempre che le tecniche legislative
Al plurale si dividono nel perlomeno identici in quattro gruppi
I tre gruppi oggi ad un non ufficiale quando cominciato a scrivere il nome ci siamo inventati
Ricordo che per l'amor di controllo di gestione
Entrasse si parla di dirlo di valutazione dell'impatto della documentazione cioè i nomi sono diventati ufficiali perché sono state recepibile sette trasposti in
Direttive governative allora abbiamo la chiede nell'analisi tecnico-normativa
La Laera l'analisi dell'impatto rotazione ex-ante la valutazione d'impatto rotazione sottratta e che è diverso
Con l'avvertenza che sono tre tecnica diversa perché uso strumentazioni versiamo diversi obiettivi però sono strettamente collegate in particolare devo dire che io trovo sempre sorprendente
Che
Si mettano in piedi si costruiscono meccanismi di analisi ex ante Dellai
E non si mettono in piedi contemporaneamente meccanismi di valutazione in patria come intreccio perché è una forbice aperta cioè io non posso fare una buona prassi dell'impatto ciò che sto proponendo se non so cosa c'era prima
E siccome
Difficile che sia una legge totalmente nuova nuovamente le leggi intervengono su cose già regolamentate per nella valutazione impatto documentazione è una premessa in realtà dell'altra e quindi non vedo come
Gli uffici strutturalmente esistenti sono diverso in realtà ama padrona secco reagire sul serio chi coordina e è un circolo sostanzialmente un circolo un circolo contino questo mi dà sempre l'impressione debbo dire
Pessima impressione come se le cose fossero fatti per far vedere che si fanno e per farsi belli piuttosto per farla seriamente
Però c'è una quarta Marco tecnica io non come lordo dico continuamente sono un po'sfiduciato perché vedo che non rende ovviamente che è l'analisi delle procedure
Cioè strumentale rispetto alle tre base procedure essenziale perché settore non è chiaro come queste pecche vengono inserite regolarmente non
Casualmente e non occasionalmente stessa e in maniera mi Aniene garantita dentro il procedimento e toglie al TAR a questo punto non riesce
Oltretutto inevitabilmente a in una reazione dalla routine senza che ciò non può inserire qualcosa di nuovo ciò che già esiste già che ha già superato reagisci minimamente
E nuovamente di caccia fuori ti ti butta fuori da questa innovazione che sente come un prolungamento un allungamento una compra una complicazione io trovo che in generale
C'è una la carenza su questo punto e qui è emerso il problema dei tempi
Rimanderemo alla politica per la verità Giata dove si comincia
Io penso che si deve cominciare dalla programmazione sostanzialmente su questo punto mi ha sempre affascinato
Penso che sia ancora così io non sono aggiornato saprà che sono inseguire continua per quello che accade però a suo tempo studia il caso inglese
E mi affascinò il meccanismo del Gran Bretagna e su questo punto il meccanismo inglese
è di questo tipo sostanzialmente c'è un Comitato dei Ministri distretto c'era penso che ci sia ancora che ogni anno programma i lavori molto rigidamente molto rigidamente
C'era già una programmazione anno per anno in cui il Governo sia su una sua usava dire questa questione sbarra
Verrà in un sarà messa in discussione bisogna discuta nel mese tal dei tali
E che essi spettano questa affermazione
Naturalmente come tutta la programmazione c'è anche spazio per l'innovazione
D'urgenza la vera urgenza non quella che ti sei costruito tu non decide
D'urgenza perché c'è un fatto oggettivamente urgente
Non ho urgenza soggettiva su che cosa è stato capace decide evidente urgente no cave già il terreno
Inondazione la guerra qualcosa di
Qualcosa qualcosa del genere per
Allora attualmente
La programmazione viene
Sconvolta nel senso che si inserisce qualcosa di nuovo si trova il tempo eventualmente viene ed è cambiata ma la programmazione cioè
E la programmazione comporta che poi tutti i ministeri si organizzano in funzione del momento in cui alle dal precedente e notate che nel sistema invece il pagamento di cause l'office
Che è unico
Perché è un ufficio una cinquantina di persone guidate dal passato dal
Fazione parlamentare che è un grosso personaggio uno solo senior seguire tutto alle dipendenze del Primo Ministro
E l'unico che ha il compito per conto del Governo di programmi progettare leggi a questo fallimento e Cazzola office emissari non progetta assolutamente vietato
A proposito di chi ha parlato noto policentrismo anarchico vero venuti a questo punto ricordata sempre han deciso han deciso hanno deciso così che cosa farne mistero ministeri ovviamente
è come dire fare uno studio preliminare il progetto dando l'informazione la documentazione
Ma poi chi scrive tecnicamente dice ancora che la tecnica loro hanno modo di scrivere leggi assolutamente particolare non posso entrare nel merito va
Pensate che quando incarna lo scrivono le leggi in inglese in francese si scordi volto a volte che il testo inglese di quindici venti righe nel testo francesi tre righe perché il testo francese risale al all'Illuminismo francese cioè
Una normazione per principio frasi sintetiche
Quella inglese esattamente il contrario è una scritture tipo stranamente analitico estremamente analitico basta vedere il fragile questi testi per vedere subito
La la di fare la differenza
E quindi si spiega anche la forte centralizzazione c'è un tecnicismo tale nello scrivere le leggi per contrastare il potere dei giudici rinnovo della common law ad un potere enorme rispetto alla legge
Del di interpretazione rispetta la legge il legislatore è costretto ad essere estremamente validi e quindi c'è bisogno di questo ufficio centralizzato
Però politicamente fondamentale nel senso che c'è un coordinamento ovvio si stanno le cose cioè tutti i progetti
E tutti i progetti di legge praticamente prego dal Governo in Gran Bretagna cioè
In progetti di legge per i parlamentari sono navi
Se il dovere d'accordo ex mettono in discussione questi proprietà ampiamente sopra il Governo per
Ripresa perché perché appunto
C'è un project c'è un programma programmi a lunga quanti volando sopra essere c'è una maggioranza la maggioranza
E che secondo me non è che diminuisce il potere del Parlamento anzi secondo me la crescita e questo punto c'è un vero dibattito in Parlamento
Il Governo sa benissimo di dover affrontare
In maniera accurata sia sua maggioranza sia sia la minoranza come li vedevo rinviarle tra politica e quinta e non si può fare ovviamente no cioè abbiamo è inutile che
Pensare una cosa del genere
Però secondo me è un po'di programmazione si può fare seriamente ovvero anche in Italia è un po'di programmazione e quindi appunto progettare in maniera tale che ci sia il tempo necessario qualcuno giustamente ha parlato di approvare gli emendamenti
Io fino a che cominciamo a Schio ai tempi del mio centottanta rimasi scandalizzato alla Pirelli gli emendamenti per essere approvati anche allora si immediatamente cioè mi pare grottesco
Perché per capire le conseguenze le implicazioni di una modifica in realtà molte volte rimangono Giorgio Ambrogioni ha chiesto
Io ho fatto ultime esercitazione con funzionale anche funzionari parlamentari sono dei gruppi sono venuti a liste
E orti segnato una tecnica parlamentare che si chiama determinazione a blocchi la ripresa di
Una tecnica degli informatici adattato al diritto con tutte le per carità niente a che fare chiaramente con l'informatica no è una buona buono adattamento ora un'ottima tecnica
è per insegnare questa tecnica ci abbiamo messo vorrei giorni emersione perché volevamo esaminare
Tecnicamente l'andamento
Della legge per esempio sul referendum abrogativo bene scoprendo tutte le magagne che ci sono dentro questa legge che proprio scoperto che appunto andato problemi officiante dalla Cassazione la Corte costituzionale ma con questa declamazione a blocchi io
è una tecnica
Perché io
Cerco di insegnare che spesso purtroppo il
I funzionari voleva votare perché ha una grande Picascia
è un modo di tradurre un linguaggio un altro linguaggio con tutti i problemi che le traduzioni determina poi di maggiore visitati di comprensione opera ci vogliono ore ci vogliono giovane certe volte io non dico che si deve far sempre tutto però il tempo assolutamente deserto
Perché non c'è tempo perché così difficile programmare tutti quindi ha notato questo parossismo legislazione parossismo grottesco io ed io ho fatto figurarci terribili col mio Corso di diritto pubblico perché
Vi ricordo che
La Corte dei Conti alla giurisdizione domestica una volta dalla Corte dei Conti giudicava
E certo punto
Cambiano la legge la cambiano su tutto il Parlamento di fare un dispetto alla Corte dei conti un socio successo qualcosa però infilano questa normativa che aboliva l'uso non è se la Corte dei conti con la legge sul
I consiglieri comunali
Va bene quindi nel titolo
Concetto non c'era questo io non è esso legge la Gazzetta Ufficiale ogni giorno tutte per intero
Quindi questa norma l'ex fuggitiva come dicevano i romani è rimasta per me fuggitiva io per alcuni anni ho mantenuto il mio annuale che c'era giù sia presso la Corte dei Conti qua ho saputo altro può
Sveniva Dall'Ara voglio dire mi sentivo umiliato
Però onestamente non era colpa mia qualcosa va bene questa attuale nascosta questa
L'altra cambiano la legge dall'altra la due e quaranta
La quella sul procedimento dal novanta sul procedimento legislativo
La cambiano mi pare a gennaio o febbraio
Io faccio tra inviare modifiche per il corso va o dell'editore fortuna che l'editore antimafia impiegare lettore queste previsti per il signor persone eccezionali che sono più brave divenuta
Dal punto di vista informatici pensionati che già cambiata questa
Anche abbiamo tre mesi fortuna che me l'ha detto sono in atto una figuraccia d'altro un'altra ottavo tempo ma una legge importante non è una leggina è una legge importante perché avete cambiato dopo tre mesi
Perché non cede pensato prima che queste cose non
Non non le capisco allora il problema del tetto secondo me è fondamentale
C'è la speranza che la politica sia capace di avere un andamento più regolare pittore maggiormente programmabile più ordinato io spero di sì perché se non c'è questo inutile parlarne però non c'è dubbio che
Dal punto di vista del una buona relazione leggi il tempo è fondamentale
Il tempo in chiesa appunto come organizzazione consapevole della dal tutte le procedure non solo quelle ufficiali anzi quelle ufficiose quindi in realtà che servono appunto a scrivere i testi a controllarli e migliorarli grazie
Grazie professor Rescigno do la parola
Al collega Elio Vito che mi ha chiesto appunto di intervenire per
Niente
Direttiva qualità della legge siamo chiamati a pagare la legge elettorale di cattivi i tempi del procedimento legislativo
Perché pudore
In questi casi non si capisce se più gente fare la legge assetti necessario farla bene come dicevano gli illustri relatori che mi ha preceduto
Sono due esigenze spesso contrastanti che il Comitato per la legislazione anche il meritarlo
Compito
Di cercare di conciliare spesso inascoltato ma almeno è un istituto preziose che qui alla Camera esiste che va
Valorizzato che va riconosciuto e probabilmente
Deve essere reso anche nei rapporti con le altre Commissioni e con l'Assemblea un Comitato come è stato suggerito che abbia anche dei poteri più stringenti ma non vi è dubbio che la contraddizione che noi
Abbiamo una contraddizione che oggi vive il Parlamento ed è una contraddizione che il Parlamento vive nel suo rapporto con la società
Che cosa si vuole al Parlamento
Che faccia poche leggi
Che faccia tutto
Che lo faccia bene
Che lo faccia presto come vedete sono cose
Che spesso
Contrastano che si dedichi come sapete io sono d'accordo alla realizzazione pro veritate del programma di governo
E quindi però dovrebbe venir meno
Quella retorica che oggi cioè
Sugli emendamenti parlamentare sulle proposte di legge in sede parlamentare che non vengono esaminati addirittura sulle proposte di legge d'iniziativa popolare adesso il Parlamento non escluderebbe ma dovrebbe probabilmente anche venire meno siamo tutto una
Semplificazione statistica ai quantitativa che viene fatta dell'attività parlamentare non forse dovute numero di ore numero di emendamenti numero di leggi quasi come se
Il Parlamento lavora di più si riunisce di più discute di più volta di più a prova di più necessariamente ha fatto meglio o bene il proprio compito
Però quante volte le troviamo anche da autorevoli quotidiani organi di stampa che seguono dentro l'attività parlamentare la rappresentazione del lavoro del Parlamento l'ordine pubblico e nel rapporto Parlamento Società
Come un dato meramente quantitativo per cui sono state attuate meno leggi o meno leggi dei parlamentari il Parlamento ha fatto male
Ho lavorato di legno di ATO quindi dobbiamo un pochino tutti
Abituarci siamo ad uno sforzo a un compito di IRI attenzione nei confronti della funzione legislativa che è una funzione non c'è dubbio è senz'altro della mostra Società nella
Tentativo di unificare gli interessi contrapposti che ci sono il capire cosa chiediamo al Parlamento e cosa vogliamo dal Parlamento nel momento in cui si mette mano alla stagione di riforme speriamo
La volta buona
Si aprono dal punto di vista del Regolamento sia dal punto di vista della legge elettorale che delle riforme costituzionali per la verità il Parlamento c'è andato anche vicino
A realizzarle più volte addirittura una volta era riuscito sito a votare una riforma compiute organica della nostra Costituzione poi ce lo dimentichiamo
Che non per volontà della Parlamento poi non è stato possibile entrare in vigore allora che cosa chiediamo al Parlamento che cosa noi poi chiavi credo che sia giusto
Pretendere che il Parlamento si concentri sulle iniziative governative
E il Parlamento garantisca una corsia preferenziale a quelle iniziative governative
Che sono di diretta attuazione del programma di Governo ora dirò un'eresia visti i tempi votato dagli elettori perché la brevità del Parlamento nasce beh dal fatto che c'è un Governo che ha presentato un programma direttore questo programma è stato scelto dagli elettori naturalmente il Governo per realizzarla bisogno di leggi
Ora poggiano
Il tempo un po'diverso
Maria mettiamo che funzionasse così quindi giusto che il Parlamento si concentri sull'iniziativa governativa quindi smettiamola in questa impostazione
Condanna la retorica coi numeri con la semplificazione che esse ci dedichiamo lo diceva poco fa il professor Rescigno all'attività agricola in Senato l'attività del Governo a medio fare le leggi e il Governo a votare la legge del Governo viene meno la funzione legislativa del Parlamento perché spesso le iniziative per lamentare sono invece iniziative
Ne ritorni ma che hanno la caratteristica evidentemente di essere microsettoriale di essere dedicato aspetti particolare deregistrazione di curare
A volte anche interessi particolari del territorio di alcune categorie cosa che naturalmente assolutamente legittimo ma che corrisponde di meno ad una funzione legislativa che tenga
Come prioritario l'interesse generale del Paese
Il Governo e quindi vediamo adesso nella
Rapporto fra Governo e Parlamento siamo tutti d'accordo abuso della decretazione d'urgenza abuso dei maxiemendamenti abuso del voto più fiducia e tutte queste cose comprimono
L'attività e il ruolo la funzione del Parlamento
E non c'è dubbio che queste cose accadono e che
Il Governo tutti i Governi e chi più chi meno abbia fatto ricorso a questo strumenti a queste procedure per poter ottenere
In fretta delle leggi non necessariamente delle buone leggi che com'è stato ricordato foglia fretta produce una iter produzione una non semplificazione normativa un contrasto
Fra norme che si susseguono anche in
Beve tempo
Ma oltre a lamentarci di questo che cosa possiamo fare e cosa può fare il Parlamento per impedire questo accada B paradossalmente proprio
Gara a venire incontro al Governo e garantire al Governo che sui disegni di legge che la procedura ordinaria venga attuata e
Votata
Dal Parlamento in tempi certi
E questo era già un mancanza oggi della nostro procedimento legislativo non tanto la rapidità vana certezza del procedimento legislativo
Se il Governo sa che una norma entra in vigore fra tre mesi in sei mesi quattro mesi otto mesi puntualmente anche pianificare programmare meglio la sua attività di esecuzione di quella norma di previsione
Della
Norma se come oggi accade si presenta un disegno di legge non abbia alcuna certezza o alcuna idea su quanto quella norma entra in vigore capite che un po'difficile
Per il Governo svolge la sua funzione per il Parlamento anche poter esercitare la sua attività legislative allora poi si passa all'altra eccesso questo deve essere approvato entro venerdì mercoledì cambia tutto lo stato sociale e che saprà diciamo
Altri paradossi perché come è stato giustamente detto per fare delle buone leggi occorre anche il tempo di fare delle buone leggi gli emendamenti non possono essere approvate a scatola chiusa le leggi hanno
La necessità di essere esaminate sul punto soprattutto dal primo punto di vista che prevede il nostro Regolamento cioè se sia effettivamente necessario disciplinare quella materia in quel modo con una legge
Quindi io credo che noi
Per poter
Esaltare la funzione legislativa del Parlamento che ricordo solo nulla delle funzioni del Parlamento perché il Parlamento a tante altre funzioni Consei quella di controllo con il di indirizzo
E sono altrettanto importante nel rapporto con il Governo e nel rapporto con la società e l'opinione pubblica siano se vogliamo esaltare la funzione legislativa
Del parlamento abbiamo prioritariamente di risolvere il nodo del rapporto fra Parlamento e Governo sicuramente
La questione dei regolamenti parlamentari e la questione del di corra bicameralismo a
Sulla sua centralità
Entrambe le questioni
Io non credo che però le questioni possono essere affrontate e risolte con l'accetta nel senso che sia automaticamente aboliamo ramo del Parlamento tagliamo della metà i parlamentare le Commissioni parlamentari problemi vengono diciamo risolti
Non credo che questo sia un buon modo Petrisor non perché non sia necessario naturalmente anche
Fare di tagli delle riduzioni anche rispetto agli organismi istituzionali e gli organismi assembleari ma perché credo che rischieremmo poi di non a risolvere il nodo vero che quello della procedimento legislativo e della
Certezza dei tempi io concludo dicendo che anche in questo convegno con i suoi autorevoli
Interventi ammesso in mostra la contraddizione in tutti i suoi interventi chi io condivido delle questioni che ne stiamo esaminando
Si chiede
Certezza dei tempi si citano come esempi positivi
Che le leggi vengono approvato sono stati approvati in tempi minori rispetto alla
Passato e naturalmente però si chiede nello stesso tempo più il tempo alle Commissioni dallo stesso Comitato per la legislazione di poter esprimere i propri pareri
Sono due esigenze entrambe giuste ma come comprenderete Edison due esigenze che vanno in contraddizione tra loro credo che proprio nella misura nella quale non riusciremo a contemperare entrambe le esigenze della necessità di fare secondo me
Poche e buone leggi e di farle
Bene e presso le avremo raccolto la sfida del nostro tempo che quella da parte del lamento di recuperare la fiducia
Dei cittadini confronti la principale Assemblea elettiva e democratica del nostro Paese scritta da parte quella cittadini poter vedere
Corrisposto alla proprio
Delitto gravi ed i rappresentanti
Delle Camere dei Parlamenti che danno
Certezza con le norme che approvo euro è che non producono come purtroppo spesso accade incertezza e confusione proprio con quelle norme che sono chiamate a dirimere delle questioni che invece andrà risolta io ringrazio il Presidente Cicu
Faccio i miei auguri di buon lavoro al Presidente che lo seguirà
Favorevole Taglialatela continuerò
Seguire come facciamo tutte anche nelle funzioni di Presidente di Commissione l'attività di questo prezioso
Ha dato il caso specifico giusto perché l'ha richiamata anche qui dei collegi prima di venire qui ieri in Commissione poi andremo in Aula
Era giunto un condivisibile pari nel comitato della legislazione al decreto che stava che abbiamo licenziato e che quello di proroga delle missioni internazionali e già la parola del decreto a far dire tutto naturalmente le Commissioni non hanno focoso nessun
Si riserva azioni prodotte nel Comitato per
A legislazione anzi è stata anche qualche cenno di fastidio diciamo da parte mia dove sono giunti queste come la legislazione naturalmente note osservazioni di assoluto buonsenso
Che spesso si ripetono nel tempo su questo provvedimento come sugli altri e quindi ad esempio dalla parte dell'altro ramo del Parlamento da parte del Governo potevano essere siamo facilmente prevedibili e giocate in anticipo ma l'esigenza
Di certezza del procedimento legislativo l'impossibilità di introdurre modifiche al provvedimento perché altrimenti il Senato non riesce a convertire il tempo insomma
La cattiva qualità del lavoro parlamentare naturalmente determinato una aprioristico rigetto delle questioni pur condivisibile giuste osservate dal Comitato registrazioni e credo quindi che ne dovremo imparare tutti quanti a considerare prioritarie le questioni regolamentare le questioni della qualità delle leggi e della procedimento legislativo per a venire dopo vediamo considerate prioritarie prima ancora del merito delle questioni la possibilità che queste
Osservazioni vengono considerate davvero come qualcuno è stato detto come le osservazioni che produce la quinta Commissione Bilancio senza dare all'eccesso che spesso vengono prodotti attraverso la Commissione Bilancio delle cose che non c'entrano con l'articolo ottantuno dalla Costituzione ma questo dedicheremo ad un altro convegno sull'attività della Commissione Bilancio
Prego
Grazie grazie
Do la parola con piacere ringraziando naturalmente il presidente Elio Vito alla collega Businaro
Buongiorno a tutti e grazie
Allora per dissentire comunale in Parlamento si riproducono otto troppe volte poche leggi in realtà
I Parlamenti italiano si attesta all'interno della media dei veranda produzione legislativa di livello europeo
La Germania
Diciamo produce testi normativi più o meno quanto l'Italia a consideriamo il fatto che
Il cinquanta per cento di questi testi sono di manutenzione o di recepimento di di direttive europee
In Italia l'ottanta per cento dei dei prodotti legislativi diciamo sono di origine governativa
Cosa comporta avere tante leggi a a livello sommate poiché
Di applicazione avente comporta dei dei problemi che sono prima di tutto di applicazione arriva dell'amministrazione il quale ho visto anche
A livello di contenzioso perché quando si va nel merito dell'applicazione della norma ci sono dei problemi di interpretazione quindi regola detti
Dei Wiener poi chiamato in causa il giudice che deve derivare queste queste questioni ma
Quale quindi il problema la quantità direi proprio di no era qualità il problema
Abbiamo poi alle tempistiche
Con cui vengono
Promulgati questi provvedimenti la media e circa otto mesi certo
Per i provvedimenti di origine governativa
Ci si mette un po'di meno tre o quattro mesi si sono invece di origine parlamentare andiamo sia a casa a venti mesi sono tanti comunque
Cosa dipende da cosa dipendono questioni da cosa varie note tempistiche ha ovviamente molto spesso si norma
Perché magari il Governo insomma saremmo in cui il momento è in cui si deve rispondere a una certa esigenza da parte delle dell'elettorato
Però
Diciamo che il problema
Di normare troppo velocemente quindi la fretta l'urgenza ovviamente va a discapito della qualità lo vediamo con i decreti con i decreti legge all'interno del comitato della legislazione solleviamo spesso la cui
Siamo la contestazione o comunque l'osservazione al Governo che si dimentica o o comunque si giustifica anche nel non redarre lei
Lei ha nell'analisi impatto delle curve della regolamentazione un'analisi tecnico-normativa questo cosa comporta prima di tutto vi state sottolinearlo ci sono anche degli errori di grammatica
Ci sono degli errori di analisi logica e lo segnaliamo delle volte mancano i soggetti delle
Se questo lavoro venisse fatto dal Governo al Comitato per la legislazione sarebbe meno fastidioso quale livello di Commissione ma
è un lavoro che va fatta e per fortuna che ci siamo per fortuna che c'è il comitato al Senato per esempio non c'è
Il problema poi la decretazione d'urgenza
Non è tanto quanto
Ed è una cosa
Scusate
è emersa nel nel rapporto tra Governo e Parlamento perché sappiamo benissimo che il rapporto tra Governo e per mento è fondamentale il Governo deve rimanere centrali come lo è
Come lo è in questo momento ma è il Parlamento il luogo dove avviene il processo il processo democratico
Ed è lì che tempi non devono essere né troppo lunghi
E sappiamo benissimo che abitano da Regolamento dalla cava ci sono dei
Gli strumenti per ridurli
Come il contingentamento dei tempi ma allo stesso tempo devono essere troppo brevi
Allora quali sono le proposte io sarò molto breve Presidente lo sa anche l'età o il Comitato non mi dilungo troppo abbia caratteristica questo vada anche a favore della
Del pubblico che vista
Le le mosse dal quale proposte che si possono fare vanno anche un po'incontra le alle esigenze che sono state sollevate in questa occasione aveva per esempio
Quando va applicato il Regolamento sia da parte della Presidenza della Camera o all'interno delle delle Commissioni non c'è nessuno non c'è nessun organo che valuti nel merito delle decisioni dell'interpretazione per applicazione del Regolamento ecco
Questo perché non istituire un organo
Terzo imparziale che in determinate circostanze ben determinate sposa sindacali valutare nel merito le decisioni potrebbe essere
Senz'altro utile per una migliore applicazione del Regolamento anche perché molto spesso ci si fa i precedenti è questo e siamo che all'interno di una Camera che produce leggi precedente che vuol dire la prassi è un po'contraddittorio
Un altro un'altra proposta che poi è stata citata anche dei precedenti relatori quella di guardare con più attenzione al procedimento legislativo deve
E il Parlamento del Parlamento inglese sappiamo che
Loro sono esempio di efficienza trasparenza
Ma soprattutto di partecipazione democratica con per così Khan contraddistingue il il procedimento legislativo inglese praticamente Laura
Dalle linee di indirizzo
Poi la Commissione svolge delle scelte più tecniche e infine Laura decide ma tra un passaggio dell'altro il provvedimento è sempre meno emendabile
Questo cosa vuol dire che comunque
Cita
Una cornice a un quello che dicevano anche i relatori presenti se dare un mandato specifico all'interno del quale la Commissione deve operare
E in questo si può inserire anche una proposta che è molto interessante che è l'emendamento treat e qua uso un termine che all'interno della Camera
Poco magari faremo tremare questi muri ma è inglese poi anche l'ordine del giorno cosa vuol dire verità ventotto iter cioè nel terminare quanti commi delimitare il numero di come vetrina il numero di battute
All'interno di questi commi questo ci stava con se ci stava converrebbe dai i famosi maxi emendamenti che tanto vengono a condannati proprie qualità all'interno di questi ci si mette un po'un po'di tutto
Poi il terzo punto ovviamente la questione di fiducia la questione di fiducia nulla toglie che il Governo possa in qualsiasi circostanza del
Ficcare che all'interno del Parlamento ci sia la maggioranza ci sarà maggioranza ma cosa succede
Oggigiorno viene
Usato perché dalle che il Regolamento andrà ad applicazione della fiducia scaturiscono ovviamente delle agevolazioni delle azioni era azioni diciamo
Allora è importante
Far ritornare a questo strumento la sua la sua dignità perché era e deve tornare ad essere uno strumento di verifica verifica della maggioranza all'interno del Parlamento
Io non mi dilungo oltre che ringrazio ancora per l'attenzione
Grazie alla collega do la parola
Vicepresidente del comitato per la legislazione oramai Presidente subentrante onorevole Taglialatela
La ringrazio
Il collega Cicu per aver organizzato questo convegno che fa nascere sotto un ottimo auspicio il periodo nel quale apro io la responsabilità di presiedere di condurre il Comitato per la legislazione ma a parte i ringraziamenti di rito per evitare
Di ripetere cose che già sono state dette sulle quali mi pare che vi sia una valutazione concorde pressoché unanime la la scarsa capacità delle sistema parlamentare italiano Governo Camera e Senato di dare agli italiani ligi efficaci un elemento sul quale
Tutti sono d'accordo evidente che il problema e quelle di trovare delle soluzioni io a tale riguardo non solo per quello che riguarda l'istruzione ma anche per evidenziare i problemi un esempio lo faccio
Arrivato agli onori della cronaca il problema del decreto salva Roma
Questa è la terza volta che il decreto viene approvato dal Governo ovviamente sempre con il principio della decretazione d'urgenza
Sarebbe dico il condizionale uso il condizionale sarebbe stato approvato da oltre una settimana nonostante sia considerato un decreto urgentissimo non è ancora comparso il testo
E questo evidenzia come
La strumentalità nell'uso della decretazione d'urgenza ancorché reiterato il l'argomento
Il ancorché essere stato censurato da parte del Presidente La Repubblica evidenzia come la patologia
Deve essere
Realmente affrontata con grande determinazione per evitare che
Comporti una serie di problemi e per evitare che ciò accada ovviamente vi è bisogno di fare i funzionari tutti gli organi dello Stato in modo particolare
Quindi che hanno poi il potere il dovere del controllo
Io mi auguro Presidente La Repubblica faccia sentire più spesso la sua voce in ordine a queste tematiche perché quello certamente sarebbe un ottimo sistema
Per evitare che evitare che di errori vengano reiterati poi
Sulla come dire scarsa qualità dei testi sul mancato coordinamento sulla addirittura
Incapacità do di considerare leggi esistenti o qualche volta di considerare dei G inesistenti a fronte dei testi evidente che questo
Lo si può andare a verificare dalla lettura dei pareri che il Comitato da
Cosa può essere ulteriormente fatto più ascoltato grandi interessi rivalutazione professor Rescigno per quello che riguarda ciò che accade in Inghilterra nel Parlamento inglese
E cioè sulla netta distinzione che esistente tra
La programmazione che ovviamente incarico al Governo
E al Parlamento che ha come obiettivo quello di approvare le leggi che fanno parte del programma che poi
Ovviamente è stato accettato dalla maggioranza che ha dato vita al Governo stesso
Bene una delle cose che certamente ne potremmo introdurre nel Parlamento italiano che vengano distinte con grande nettezza lei sedute decadi Dicati ai provvedimenti del Governo
Tra quelle dedicate provvedimenti di iniziativa parlamentare
Questo ovviamente darebbe maggiore responsabilità la maggioranza quando si tratta di provvedimenti
Emanati dal Governo e darebbe anche maggiori valori valore I provvedimenti di iniziativa parlamentare ma questi sono temi ovviamente che
Potranno essere sviluppati e per i quali ringraziando ulteriormente
Il presidente e Cicu come Comitato dell'aggiudicazione io immagino che l'esperienza di oggi possa essere
Utilizzata e valorizzata per resistenza di oggi intendo soprattutto la possibilità di avere un rapporto con il mondo delle professioni e mondo delle categorie
Che qui sono così esplicitate efficacemente rappresentate quindi il compito
Che durante il mio mandato cercherò
Di portare a termine esattamente questo da un lato di chiamare
Alle responsabilità specifiche gli organi che hanno il potere di controllo
Su quello che è l'attività parlamentare e dall'altro lato mettere in condizione il Parlamento di conoscere per tempo
Le valutazioni che categorie e professioni daranno alla produzione legislativa sia quella di iniziativa parlamentare che ovviamente di quella di carattere governativo
Ringrazio tutti e
Come gli altri colleghi lascio agli atti l'intervento
Grazie grazie al collega Taglialatela ma un ringraziamento
In particolare per il contributo che l'altissimo livello dei partecipanti ha voluto offrire non solo a questo consesso qua anche e soprattutto a quegli atti che verranno pubblicati
Io credo che in questi dieci mesi il Comitato per la registrazione abbia saputo interpretare contestualizzare i tempi abbia vissuto
Con grande forza la forza di una
Spinta rispetto al confronto con il Governo
In ordine sicuramente tentata di oggi cioè quello della certezza dei tempi Mannella confronto nella comparazione anche con la
Qualità della legislazione che sono due cose naturalmente abbinate abbinabili
Che tendono in qualche modo a ritardare perché
Perché abbiamo un po'di confusione nell'agenda dei Governi abbiamo un po'di confusione
Nella istruttoria delle fasi che riguardano appunto la produzione legislativa e sono fortemente d'accordo sul fatto che il ruolo guida comunque spetti alla politica Roberto
Alla Settore tecnico o all'approfondimento tecnico l'approfondimento tecnico
Deve poter migliorare
Arrendere
Qualificabile però prodotto il ruolo politico certamente deve essere la centralità
In quella che in questo momento dico insomma SACE ricercando anche con una riforma di legge elettorale che dia la possibilità di guardare verso questa
Direzione quindi
Un comitato per la legislazione che devo dire
Insomma non non non viene di solito molto preso in considerazione o molto ascoltato io più volte ripetuto durante i nostri
Confronti che
Ci trovavamo più che altro a fare dell'esercizio di laboratorio perché in effetti sarà anche come posso dire
La nostra proposta quasi sempre non sempre così sempre
Non veniva neanche preliminarmente considerata nella fase delle Commissioni di merito ma tanto meno in Aula siamo riusciti un po'anche devo dire con l'aiuto dell'ultimo ministro
è stato Franceschini rapporti col Parlamento che più volte abbiamo avuto con noi abbiamo diritto ma ha partecipato realizza la condizione che ci fosse effettivamente la condizione di poter
Qualche sarebbe di più le nostre valutazioni le nostre osservazione le nostre condizioni
Allo abbiamo fatto anche con la proposta emendativa una proposta che però
In qualche modo trova
Il suo ingresso esso obiettivo se
Preliminarmente nelle Commissioni di merito viene riconosciuta quindi anche quella deve avere una sua riconduzione pure all'attività dello stesso Comitato legislativo
Per cui grazie a tutti naturalmente io auguro un buon lavoro al mio collega l'Onorevole Taglialatela che assumerà in questi prossimi giorni la presidenza del Comitato per la legislazione grazie