10MAR2014
dibattiti

Il Pipistrello di La Fontaine. Crisi Sinistra Partito

DIBATTITO | Roma - 18:05. Durata: 1 ora 41 min

Player
Presentazione del libro di Luigi Agostini (Ed.

Ediesse).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Il Pipistrello di La Fontaine. Crisi Sinistra Partito", registrato a Roma lunedì 10 marzo 2014 alle ore 18:05.

Dibattito organizzato da Ediesse.

Sono intervenuti: Michele Mezza (giornalista, Rai - Radiotelevisione Italiana), Luigi Agostini (vice presidente della Federconsumatori), Mario Tronti (senatore, Partito Democratico), Rosario Trefiletti (Presidente della Federconsumatori).

Tra gli argomenti discussi: Berlino, Capitalismo, Centro, Comunismo, Consumatori, Consumi, Crisi, Cultura,
Democrazia, Destra, Economia, Fiat, Industria, Informatica, Lavoro, Liberalismo, Libro, Partito Democratico, Pci, Politica, Sinistra, Societa', Storia, Sviluppo, Tecnologia, Territorio.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 41 minuti.

leggi tutto

riduci

18:05

Organizzatori

Ediesse

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Abbiamo
Allora
Buona sera iniziamo così recuperiamo persino qualche minuto sulla tabella di marcia
Io sono Michele Mezza e dovevo fare un po'il maggiordomo di una tavolata che processualmente sì comporrà via via perché secondo mai quello che accade quando si invitano
Parlamentare in servizio permanente effettivo sono abbiamo
Votazioni in in corso il per cui se Cuperlo che Epifani dovrebbero raggiungerci via via e così ci dicono anche come stanno andando
Il tema lo sapete è un tema
Compresso tra l'altro una sala densa che conferma che il il tema aggredisce proprio
L'attualità in maniera molto molto forte il libro di
Luigi Agostini il pipistrello di la Fontaine e DS editore è un libro che è un compendio un catalogo di temi
Che ci costringe inevitabilmente ci costringeva oggi a immergersi proprio nella attualità ora io
Contando sulla complicità dei relatori che vi presento e che voi conoscete meglio di me
Vorrei cercare se ripeto l'indulgenza dei relatori me lo consente di dargli un po'un tono
Un po'più a botta e risposta di dargli un po'una una mossa come si suol dire onde evitare una cadenza un po'tradizionale anche per permette per poi una discussione
Più più esauriente
Io riduco al minimo l'impatto proprio insomma della mia presenza però qualcosa insomma devo dire anche perché
Congedi sono anni che numerici
Sentiamo in maniera sconsolata constatiamo una serie di
Come le vogliamo dire di psicodramma che ci rimpalliamo io proprio Tomat dall'alto
Sono appena rientrato proprio somma due ore fa da alcuni giorni insomma negli Stati Uniti e come spesso mi capita in questi anni o quando tornano sono dagli Stati Uniti chiamavo CGIL
E gli davo alcune indicazioni Gigi apriva il suo atlante geopolitico e
Aggiornava alle truppe sulla mappa diceva noi stiamo qua loro stanno là questi stanno venendo qua nove
Da qualche anno il confine diventa un po'tenue e soprattutto il noi e loro come diceva Troisi ci voltiamo dietro e non troviamo nessuno e per cui
Ogni volanti io cerco anche di non infierire quando rientro cerco di tenermi più sulle generali e non evito di
Costringerlo alla frutta ad aggiornare il loro perché il noi non
E questo libro un libro che invece il noi e molto forte un noi
Noi reale in cui lui con grande rabbia e passione cerca di
Strappare questo velo che impedisce al noi di essere ancora
Un soggetto somma la storia di Gigi la conoscete partito sindacato movimento ma soprattutto
Cultura del lavoro come soggetto come soggetto politico
Per cui questo io l'avevo definito un libro in riducibile
Che intenda su tre capitoli a con grande dannazione a cercare una risposta
Io trovo un attimo e vediamo perché io vorrei dare poi subito rovesciando la liturgia tradizionale la parola Gigi in modo che ci aiuta a fissare un po'il tema vero su cui
Discutere poi con un po'imponga
Con e gli altri relatori cerchiamo di sviscerare uno diciamo tre sono i grandi capitoli uno
E la politica l'altro il tema del partito il qua il il terzo è la questione più generale della democrazia io proprio
Tornando sono dagli alto potato proprio c'è la copertina di l'economista di questa settimana quando si c'è l'astuzia della storia tanto per stare dentro a esserlo
Che es sostanzialmente non non pone le lei al tema potevano anche avete democrazie che cosa è andato storto con la democrazia e con come divelta cromatismo somma degli americani
Il tema all'ordine e all'ordine del giorno
Allora volevo un attimo con
Con Gigi affrontare se
Lui è d'accordo nell'individuate diciamo
L'idea forza insomma di idee forse ce ne sono parecchie mano i tutte volte somma diciamo sempre che fosse somma la sinistra di idea forze né a tante ma quella che gli ma anche lì dea forza
E e
Qui c'è
Forse il tema somma dell'idea forza e la forza
Cioè come ritrovate una capacità
Di combattimento in termini politiche nel nuovo contesto socio economico che sta ridisegnando i soggetti in campo e soprattutto quella che è la base sociale della Simest
Un movimento
Che mutuato alla cultura dal lavoro e ci troviamo di fronte uno scenario in cui è il lavoro che viene mutuato dal sapere e per cui si rovescia radicalmente quella dinamica in cui è nato
Diciamo ed a cui ha preso le mosse il pipistrello che fa volare Gigi D'Agostino
Per cui allora vediamo un attimo o di
Individuare quella che può essere un po'la bussola su cui Tucci terrestri oggi ad andare a un confronto molto ravvicinato con quelli che sono interni i testimonial
Del tuo ragionamento Losavio
Trefiletti probabilmente l'ultimo capitolo della esperienza politica vigenti consumerismo come nuovo protagonismo sociale
Mario Tonti probabilmente il primo capitolo in cui
La il movimento somma del lavoro diventata visione del mondo in mezzo poi c'è
E non solo metaforicamente sono assenti il partito e la politica contemporanea
Cioè quello che con epifania recuperarlo andremmo
Ad affrontare
Allora Gigi andiamo a una prima sintesi insomma molto rapida somma pochi minuti per individuare il titolo
Il T insomma cercherò di in virtù della sua amicizia di
Violentarmi gli istinti ente
Animaleschi della dialettica di Gigi allora individuiamo il titolo su cui oggi
Eh
Indispensabile drammaticamente indispensabile mettere a fuoco una istantanea del quadro sociale che abbiamo davanti
Ma ero innanzitutto il titolo il titolo è il pipistrello
Perché perché il pipistrello e l'animale più perfetto
Ad
Diciamo si muove emettendo suoni e i suoni gli indicano la rotta probabilmente l'aveva animale più tecnologico
Cosa dovrebbe essere un partito oggi
Un partito oggi dovrebbe recuperare a mio giudizio io parlo di un partito neo socialista
L'idea di fondo l'idea di eguaglianza orari grave eguaglianza è antica non è
Volta a volta è stato declinato in molti modi
L'idea che ha preso forza piede nel negli ultimi cinquant'anni credo agli anni Settanta
In avanti nella sinistra eh l'eguaglianza delle opportunità che sembra una cosa
Diciamo
A cioè accettabile
Il discorso fondo fondamentale che fu fatto su questo schema fu quello di Martelli a Rimini sui meriti e sui bisogni
Io penso che la questa idea di eguaglianza in realtà abbia assecondato la spinta anti egualitaria della rivoluzione conservatrice
Che bisogna parlando di un partito neo socialista
Riformulare l'idea di eguaglianza l'idea di eguaglianza
Che in parte
Trentini in parte Martha Nussbaum oggi mi è capitato di leggere un bellissimo libro di opere rosa un ballon sulla Società degli eguali viene riformulata quasi dalle fondamenta non loro dicono
Va dato onore H queste persone loro dicono non meriti non meriti e bisogni ma capacità azione
E diritti
Capacità azione significa una politica
Anzi molte politiche perché la vivendo nella Società dell'individuo l'individuo può declinare rapidamente verso l'individualismo ma può diventare anche il perno di un'azione sociale consapevole
Diciamo l'indirizzo individuo cooperativo più che l'individuo per dirla antropologicamente l'individuo competitivo
Il
Come come fa i conti un'idea di questo genere con diciamo le contraddizioni luoghi del conflitto oggi un partito dalla sinistra deve essere stabilmente interrato e innervare i luoghi del conflitto
Il lavoro c'è nel libro
Una serie di
Interventi sulle diciamo sulla FIAT fondamentalmente ma soprattutto
Un saggio allora anche un po'difficile sulle sulla cosiddetta metrica giapponese quella che Marchionne ipotizzava Pomigliano ma che tendono ad es ad esportare un po'dappertutto
Come fare i conti con l'ultimo grido dell'organizzazione capitalistica del lavoro per usare
Una formula antica ma sempre attuale
Nel momento in cui è il lavoro diventando algoritmo
A Pomigliano ci sono quasi mille robot
E che scandiscono i tempi anche degli umani
Oppure su cui vengono presi i tempi anche per
Per gli umani comunque come affrontare questo grande sul nodo del lavoro oggi rientra la rivoluzione informatica alla luce di un'esperienza molto concreta ma anche alla luce di di grandi elaborazioni io penso per esempio a Manuel Castells che ha fatto un grandissimo libero un grandissimo libro sul sulla polarizzazione tra lavoro e lui dice Microsoft i lavori McDonald finisco subito l'altro punto importante e quello del del consumo
Noi veniamo da una storia come sinistra italiana in cui il consumo è stato considerato una cosa diciamo quasi un accidente sostanzialmente
Non abbiamo ascoltato un una continua rotazione di Claudio Napoleoni che diceva guardate che la
La vittoria del capitalismo americano in fondo avvenuto sui modelli di consumo più che sui mode oltre che sui modelli produttivi
Questa questione del comma oggi con la grande crisi queste poi il punto di PIL centro anche della della riflessione la grande crisi che la crisi è da di sovracapacità produttiva io sostengo mediamente in tutti i settori c'è una capacità produttiva del venticinque trenta per cento il che significa che
Una grande ristrutturazione non può che essere
Diciamo concepite in termini di nuovo modello di sviluppo accanto a questo per la prima volta perché la crisi del ventinove non chiedeva un nuovo modello di consumo
Oggi
Il tema del consumo delle politiche del consumo sta avendo una forza
Che
In tutte le crisi precedenti non ha mai avuto in fondo si trattava soltanto di riportare la domanda a livello dell'offerta anche attraverso
La distruzione creatrice per dirla con ciò un Peter
Oggi il tema del consumo del consumerismo dalla qualità del consumo dei modelli di consumo
Diventano altrettanto importanti dei modelli produttivi e se noi vogliamo come dire stringere in una grande tenaglia metaforicamente
Il le decisioni di de decisioni
Di investimento da un lato è necessaria una grande organizzazione di massa come il sindacato sui modelli produttivi
E dall'altre necessario una grande sviluppo dei dei consumerismo sui modelli di consumo diversamente la democrazia come si dice come diceva incrementa grande firme
Scaramucci sì serre se la stringe troppo soffoca se la stringi poco vola via
A proposito della Spada di di scambi questa che questa è un modo per
Ricomprendere le decisioni che poi di definiscono la vita i modelli di vita e le decisioni produttive i modelli di consumo alla fine sono un'altra non venga
Fondamentalmente della nostra esistenza e quindi fare diventare in questo variegato tema del del del della democrazia i grandi soggetti sociali e i grandi soggetti politici diciamo l'uno
L'altra altro l'altra faccia dell'altro un partito di massa un partito moderno non può essere i parlamentari
Ho i consiglieri comunali
Un partito deve essere unito è un e diciamo è un insieme di forze se la e la grande capacità di chi costruisce un partito di di sinistra show neo socialista e di massa
E quella di innervare tutto quello che si muove nel sociale delle cose minute alle cose grandi
Grazie Gigi
Nove minuti vi assicuro un record il Ciclope degrado che vorrei che prendeste notare che su questi temi
Nove minuti rigide leggi non hanno precedenti nella storia del movimento operaio e
Di leggi
Parla col cuore che gli sanguina perché poi quando parla di partito potete immaginare quale la porta che vorrebbe aprire che probabilmente apriremo
Più avanti però c'è un antefatto che mi porta direttamente attoniti
Nel libro c'è un saggio che quello come dire che io preferisco che il martello di Lassalle in cui
Gigi pone un tema fondamentale
E cioè si chiede come mai per la prima volta in una cartografia politica
Del Paese ma del mondo
Noi assistiamo a un divorzio fra innovazione e progressismo
Perché a me da piccolo mi avevano insegnato che sono politicamente
Il Paese lo si leggeva secondo questo tipo B a relazione Mammano che procedeva il processo di sviluppo economico dunque culturale
Del del territorio maturavano contraddizioni e conflitti mediazioni e dunque consapevolezze politiche maggiore
Oggi
Questo rapporto rotto
Ed è rotto anche alla luce di un'altra considerazione cioè che quando Gigi introduce il tema della potenza di calcolo come nuovo elemento che riclassificare i rapporti sociali
E interno introduce un tema per cui
Molti a sinistra considerano questo come un accidenti
Come uno strumento di una tra virgolette qualcuno lo ha teorizzato il computer come strumento dell'offensiva conservatrice
Allora Tremonti
Questa relazione tra un movimento del lavoro che nasce leggendo il processo di trasformazione sociale
E rielaborando allo oggi di fronte a una nuova torsione appare muto
Anzi quasi sconsolato e ma lei dice il processo innovativo perché eccome a sinistra l'innovazione è diventata una maledizione
C'è quindi
Ad aprirlo così saranno
Mi hanno tenuto
Ma insomma intanto bisogna dire che il conduttore fa delle domande difficili
Perché
L'argomento molto complesso
Ma io non vedo questa
Questa crisi dell'innovazione
O questa crisi del rapporto tra innovazione e progressismo mi pare che siamo Anna
A forte
Presenza in tutti i campi dell'innovazione anzi c'era anche un'ideologia dell'innovazione
Che viene avanti non solo da qualche anno ma da qualche decennio non è
è che è andata sotto il non slogan del nuovo che avanza
Oggi bisognerebbe fare una critica di questo apparato ideologico perché poi di questo si tratta forte apparato ideologico che ha mascherato sotto la
Sotto l'impulso dell'innovazione praticamente una restaurazione dominante io
Uso oggi molto questo termine di restaurazione perché secondo me in tutti questi trent'anni
I cosiddetti al neoliberismo è già il neoliberismo è una forma appunto di innovazione rispetto alla al vecchio liberismo
In realtà si sono restaurati rapporti di forza che nella fase precedente aveva messo in discussione l'
Anzi li aveva messi in crisi perché tutta questa processo innovativo e quindi anche questo
Questo oggettivo progresso perché
Progresso in
C'è stato progresso c'è
E il progresso AA anche a fatto in modo che nascesse
Perché se l'apparato ideologico dell'avversario nostro di classe si nasconde sotto l'innovazione l'apparato ideologico dal nostro campo così
Nasconde sotto il termine di progresso
Tanto è vero che ci siamo detti ad un certo punto progressisti anche nella nella formula nel nel proporci davanti alla all'opinione pubblica la norma
E la
La dizione democratici è molto subalterna a quella di progressisti di no
E non si è capito che invece tutto questo trend trentenne non ha fatto altro che
Ristabilire del delle condizioni tra l'altro le condizioni del lavoro hanno
Che è stato sia economicamente nel reddito sia nella posizione sociale nella suo nella sua potenza
Tradizionale è stato respinto indietro
A quello che c'era prima dei trent'anni gloriosi che hanno che hanno preceduto il trentennio neoliberista davanti
Non non c'è capite non si è fatto vedere che
Quello che è avvenuto atta sotto l'idea di innovazione di progresso in realtà
è stato
Un ritorno
Indietro avverrà
E questo ha delle ragioni che Gigi dice molto molto bene perché
Lei prima diceva il pipistrello
Emette suoni e quindi si orienta
I diceva il
Pipistrello è il partito
Ma il problema è che il partito non emette più suoni
Anzi ascolta i suoni che gli vengono da fuori e malamente li rappresenta malamente lì dice
E quindi
La la crisi del partito è cominciata quando il partito non ha più
Emesso suoni emettere suoni che vuol dire vuol dire orientare vuol dire dirigere vuol dire guidare vuol dire insomma mettersi alla testa dei processi per cambiarli
Dal momento in cui si è messo alla coda dei processi per inseguirli
Non è stato più partito ora qui insomma
Io ero venuto per per battagliare con i rappresentanti ufficiali dalla
Che
Piena
Che una
Parlare
Che non
Che non è proprio un atto e non lo trovo
Perché
Proprio questi temi volevo proporre idee insomma che cosa avete combinato in questi anni romana cambiando sigle cambiando nomi cambiando bandiere cambiando coalizioni domani
E in realtà anche se o ma
Non non non avete più assolto alla funzione a cui
Avrebbe dovuto assolvere un partito qui si è detto insomma alla
Il titolo mi pare che Dirty questo incontro che nella
Chiudo subito era la
Insomma
Oltre il partito liquido insomma no non la
Ripensare la sinistra ma
E qui oltre il partito liquido si rischia che non ci sarà più la sinistra se no nato perché il partito liquido che poi non
Non ENEL partito liquida che da un partito del no ma il non partite da ferite aperte
E per distruggere la sinistra che non la troviamo più non la guerra non la vediamo più no hanno come grande forza hanno soggettiva chi in campo
Io
Giocarmi pochi spiccioli diciamo di simpatia guadagnati così a radicali diamo subito il confronto su un nodo che con Gigi tutte le volte andiamo a scopa come si suol dire
E cioè
Il tema è il perché
Dell'autismo del partito ora la domanda banale ed è una provocazione me ne rendo conto ma
Può essere tutta colpa di qualcuno
Può essere tutta colpa di qualcuno che è stupido qualcuno che ha tradito qualcuno che ha sbagliato qualcuno che non ha letto qualcuno che non sa fare i conti eccetera
Anche perché
Questo qualcuno è talmente pervasivo che in ogni o dove e ovunque riguardo giro immenso di Dio ti vedo perché e se io apro
Quella famosa o atlante geografico di Gigi non è che da qualche parte c'è un gruppo dirigente che ha preservato un partito della sinistra allora il tema è
Perché
In questo nuovo sistema di relazione sociale
La sinistra non emette suoni
E perché il tema vero e questo perché finché c'è vita una la centralità dell'attività manifatturiera
Andavamo facevamo bingo
Quando come ci spiega martello di la Sal il centro del valore diventa il sapere noi perdiamo i l'asiatica mento sociale
Perché questo è un tema che non può essere messo su un conto adesso dei due poverini che esso se arrivano gli dicano sei stato tu Cuperlo vorrei come faccio a vivere con quello che è stato nulla
Se con tutta la tenerezza insomma Porretta questo appena arrivato ha detto adesso proprio io malaffare
è
Vi è un processo voglio dire per cui
Che cos'è che ha fatto impazzire la maionese
Con un'altra battuta ma l'ottantanove Santa Madonna ma da dove viene
Cioè quando quel muro è caduto sotto quel muro che cosa c'è rimasto solo alcuni burocrate di di una nomenclatura senz'anima o c'era una visione del mondo che non
Reagiva più alla reale
Insomma tante
Altra domanda dicendo
No bisogna subito eliminare dalla largo mento moderno tradimento dei gruppi di richiedenti o della loro insufficienza
Intellettuale eccetera nessuno fa questo discorso
Bisogna aggiungere forse non c'era questo passaggio in Aula nel discorso precedente
Bisogna aggiungere che ci sono state delle enormi trasformazioni oggettive insomma intanto
Dentro quella cosa fondamentale che
Che
Per il movimento operaio era il rapporto di classe
No lì è successo qualcosa
Però anche lì insomma bisogna
Bisognerebbe dire che
Questa perdita di centralità dalla classe operaia che poi è
Andate insieme alla fine della società industriale alla nascita di una società che si è definita post-industriale perché non si poteva non si è riusciti a definire meglio di sé
Ma anche quello non è stato un processo oggettivo io per esempio sono convinto che
Tutto il processo
Perché vieni mamma Anna
Al centro io non vedo il sapere bisogna io al centro vedo ancora il capitale romana cioè
Cioè al centro vedono un sistema capitalistico che ha
Che dotato di un'intelligenza oggettiva che non
Che non
Ne è ascrivibile a questo a quel personaggio ma il capitalismo è un sistema intelligente
Un sistema economico e sociale intelligente dichiaranti osa intelligenza che sono Marx è riuscito no ma a decifrare i con un'intelligenza contrapposta che gli veniva appunto dalla
Dal punto di
Essa operaio o no che era altrettanto intelligente quanto il suo antagonista
Di classe allora questo sistema intelligente a un certo punto a al fissato che nella nella società industriale cresceva
Il suo nemico fondamentale che non riusciva Capital non riusciva a contenere Roma insomma
Cioè le grandi concentrazioni operaia l'industria insomma che concentrava la forza lavoro in luoghi
E e e lì veniva a fare una minaccia interna al capitale
Ha detto come
Come faccio a a eliminare questa questa cosa qui ed è insomma hanno eliminata eliminando
Una parte di se stesso cioè
Eliminando la
Niente lo stesso capitalismo industriale
E creando una nuova forma di capitalismo che è quello che che noi vediamo dove appunto di
Consumo diventa un arco cosa che non era mai stata così centrale come oggi insomma il mercato riprende la sua autonomia
A un certo punto la finanza diventa quasi più importante dell'anno del del del del capitalismo del capitale oggettivo e così via cioè tutte cose che hanno messo in crisi il suo nel suo antagonista di classe ma
Nei fondamenti e quelle è la radice poi della perdita di di soggettività del movimento operaio della della decadenza dei suoi gruppi dirigenti della fine del partita è la decadenza anche di quella
Grandiosa esperienza e con Gigi tante volte ne abbiamo parlato Fitto
Nell'ottantanove e non tanto nell'ottantuno ottantanove e novantuno viene a crollare perché quando cade insieme alla centralità
Del della classe operaia e la la
L'Unione Sovietica come punto di riferimento al nord nella
Del socialismo mondiale quindi l'unica forma sociale alternativa possibile al capitalismo quando crollano queste due cose ci mette in moto un processo che ha portato alle conseguenze a cui
Siamo oggi
Quindi
No
Non debiti hanno i nostri dei compagni
Rappresentanti di partito insomma tutte le colpe
Direi che però questo processo poteva essere gestito in modo
Poco più accostiamo vigente abbiamo accolto
Grazie allora
Andiamo a chi invece a questo punto a l'onere di rilevare una parte della ditta come dice qualcuno perché il ragionamento seguendo sempre il Xilo
Del del del ragionamento insomma di Gigi il consumerismo oggi diventa tutta un
Elemento di negoziabilità
Inc rispetto a questo nuovo capitale c'è un passaggio su una delibera molto interessante in cui citando un'antropologa merita Grasso mi parte si chiami
Gigi descrive il consumo oggi come un racconto con una narrazione non è più il contenuto dell'oggetto che viene consumato ma il suo racconto
A questo punto l'Organizzazione negoziale
Del consumo diventa un nuovo stop and nuovo motore di organizzazione anche politica a tutto tondo
Tosato speriamo
O perlomeno in procinto
Ci stiamo tentando sin dall'inizio
Allora ben io innanzitutto voglio subito dire
Che
Hanno il libro di Gigi duecentottanta
Dirò le due motivazioni qualche minuto perché so benissimo dopo cinque-sei minuti no ascolta
Non trascurare nessuna guardare
Per due motivazioni fondamentali la prima essendo ansia è una certa età
Beh discutere
Di una cosa fondamentale che però attraversato non solamente il libro le idealità le speranze di Agostini ma sono anche
Su una è la mia vita
Attraversato anche la la mia esperienza
Come come mi sono collocato all'interno della
Nella società e via dicendo beh
Vedere che con grande
Sofferenza ed entusiasmo nello stesso tempo questo libro
Vuole dare un
Un contributo vuole far consumo di analisi ma
Questo che poi il punto centrale ma anche di proposta di come si può dare
Appunto un contributo per
Vedere se
Riusciamo di nuovo a costituire certamente non ritornando vecchi canoni ma
Innovando innovando
Riscoprire di nuovo se il pipistrello comincia di nuovo andare segnali
No segnali per poter orientarsi il radar continui di nuovo a funzionare perché il radar non c'è più si è interrotto farò qualche esempio anche per quanto mi riguarda e quindi in questo è il primo punto
Per cui io ho apprezzato tantissimo il libro di Luigi proprio perché c'è in tutta questa in queste pagine c'è questa sofferenza e volontà di dare anche delle risposte e poi
Forse mi interessa ancor di più per il lavoro che faccio per il le responsabilità che ho e via dicendo beh questo è il primo libro ve lo dico francamente primo libro in Italia
Tranne qualche traccia
Del professor Fabris ma una traccia piuttosto sociologica non politica
è il primo libro che tratta il consumerismo come strumento importante per poter dire la propria
Ed essere protagonisti non solo
Di una
Diciamo così l'intervento nel sociale nel mercato ma anche per dare risposte politiche
Ecco perché equilibrio lo trovo assolutamente interessante lo trovo importante proprio anche per questa motivazione
è la prima volta che si scrive
In termini di analisi teorica del consumerismo nel nostro Paese sarebbe troppo lungo sforare i cinque minuti nel dire il perché il nostro Paese completo anomalo
Rispetto all'andamento del consumerismo degli altri Paesi soprattutto anglosassoni e via dicendo ma questo sarà probabilmente secondo libro magari lo scriviamo
Lo scriviamo magari anche insieme se non ne ho la capacità ma che voglio dire questo potrebbe essere anche molto interessante ritornare
Su queste questioni
Ma detto ciò
Anch'io volevo parlare con i miei interlocutori politici e domandare è vero io ragioniere
Michele e ragionevole che uno se la prende con Cuper l'occulto Epifani
Oltretutto Epifani è stato più che altro Segretario generale della CGIL e Cuperlo è stato cioè non è che si possono scrivere le responsabilità lavoro trentanove adesso occupano
Ma
Comunque ora presente in questa fase noi il il partito sono
Cornicioni tanto il giudice ha invece ecco colpisce in un'opera epocale a cento
E avrei anch'io ho voluto sapere il perché
è questo radar non funziona più
Ma insomma
In maniera molto sbrigativo ma io sono anni che è finito che il mondo sta diventando sempre più
Sempre meno quei
Più
Li diseguaglianza sono micidiali ma basta basta basta citare un dato possibile che l'un per cento dei più ricchi del mondo detengono il quaranta per cento della ricchezza mondiale
Posso
Ci sono i problemi della globalizzazione ci sono i problemi dell'Europa di come si comportò come non si comporta che
Ci sono insomma una serie di problemi giganteschi
Basterebbe citare solo solo questo argomento tutta la partita della
Del capitale finanziario che cosa ha prodotto a livello planetario a livello europeo e
Cosa ha prodotto a livello nazionale nel nostro Paese
Per
Essere scandalizzati che ha di fronte a queste cose io francamente non non ne ho ascoltati di analisi di proposte di approfondimenti
Volete che ve ne citi una ancora più più castrante
Io non sono un unico mai sentite ma addirittura dovuto combattere e io sono iscritto al partito e di quello
Che appunto ne parlerò anche
Nella nella battuta mi farò immediatamente dopo
Sui beni comuni sull'acqua sul referendum dell'acqua
Ma non è possibile che è stata la Federconsumatori che ha lanciato io perché non sono il cumulo sa quasi nessuno lo sa forse Michele Mezza perché alla televisione ha visto il il TG tre di notte Linea notte
E dove li abbiamo lanciato le falle poi naturalmente la diamo devoluto alla alla fornitura dell'acqua però anche noi siamo
I firmatari del dispositivo la Corte di Cassazione già e bla bla voi e tante cose
Ma ci malafede al consumatore il consumo è il consumerismo doveva essere il protagonista di una delle battaglie più un reverendo capito con novantasei per cento dei voti
Eppure
Se voi sapeste la difficoltà nel discutere all'interno dei partiti della sinistra di questo referendum
Anche con contrapposizioni molto forti
Allora ho fatto degli esempi perché se io adesso sto a fondo i tempi per dire in buona sostanza che qui stonata rio nuovo non lo sto ascoltare fuori fuori registro bisogna
E allora il problema vero che viene poi fuori dall'IVA all'insegnamento da cui
Da cui naturalmente io traggo contro linfa vitale da questo libro è il che fare
E allora noi abbiamo tentato negli ultimi anni ma non per essere
Per fare da una surroga alla politica o che altro però volevo solo fare il nostro mestiere
E abbiamo avuto un'intuizione che per la verità ci veniva anche dal tre cose che aveva fatto Costinha ecco perché la sottolineatura della positività perché vengono riprese anche nel libro
Perché l'impostazione che abbiamo voluto dare al consumerismo nel nostro Paese termino vada la chiusa
è stato quello non di un consumerismo basato solamente sulle problematiche per esempio di una bolletta sbagliata o di una tariffa che va male o di una cartella di Equitalia impazzita e via dicendo
Ma noi abbiamo voluto costruire un consumerismo nel nostro Paese che avesse una caratteristica fondamentale la noi l'abbiamo definita la dualità
Del consumerismo e cioè rispondere a un problema di una persona di un individuo che ci pone un problema sulla bolletta ma nello stesso tempo intervenire gli la nostra sulle strategie di settore Carlo determinato la bolletta elettrica nel caso o del gas o delle telecomunicazioni e via dicendo
Quindi noi abbiamo voluto costruire una sorta di
Struttura sociale del nostro Paese che possa dare un contributo ecco il problema del ecco la questione vera
Come dare un contributo dal punto di vista sociale alla costruzione di un aggregato più importante che il partito politico
Che è il partito politico che deve rappresentare una nuova idealità un nuovo tipo di società combattere le ingiustizie noi vogliamo dare un contributo come consumi insomma
Non quello dell'avvocato che per avere una parcella è interessato difendere un cittadino perché è stato pensato ma una
Struttura sociale
E c'è molta utopie questa
Questa frase io stesso che
Sono anni che continua a sostenere interrogarmi associazione laddove vado a discutere dico queste cose so benissimo
C'è una fortissima a una fortissima carica utopica
Questo di diventare come consumi è vista come Federconsumatori come associazione di consumatori un forte soggetto sociale
Perché è molto complicato e molto difficile per tantissimi motivi che non ho tempo di poter esplicare in questo mio intervento però guardate ne vale la pena
E se e chiudo
Se oltre a difendere i diritti dei cittadini realtà allacciato implementarli riusciamo anche a dare un contributo alla politica in senso stretto bene insomma abbiamo fatto il possibile e ne siamo anche piuttosto contenti
Oltre che essere soddisfatti
Grazie a Rosario anche per i tempi allora abbiamo fatto questo primo giro abbiamo posizionato dei temi
Io se siete d'accordo sempre inattesa di che però più più sale il richiamo più questi secondo me si danno
Teste più gira voce che li stiamo aspettando l'ordinanza che è un dovere non è aria comunque no io vorrei allora proprio perché la platea
è come dire abbia informata sui fatti e insomma sicuramente quanto noi a usare questo opportunità per affrontare etere con ciò so che mi sto urinando con le mie mani ma mi capita spesso che la testa
E affrontare un tema
Che tutti voi probabilmente potete
Ricostruirlo in maniera più consapevole a partire dal TG
Perché è facile dire che
La sinistra oggi in crisi e che l'attuale gruppo dirigente somma della sinistra inadeguato
Ma forse diventa più difficile
Dire
Quand'è che è iniziato
La crisi
Cioè quand'è che l'inadeguatezza e l'incapacità di leggere i processi sociali al di là
Di come ci si gonfiava in termini organizzativi
Cominciava assegnate il destino della sinistra perché io insomma
Voi avete capito sono io mi denuncio sono un estremista digitale così ci siamo presentati per cui penso che nulla di quello che diceva prima è meglio di adesso
Per cui
So che
Comminando conto da fucilare nella pubblica piazza perché il come grazie a Dio
Però insomma siccome sono anche convinto che la cassetta degli attrezzi funziona
Io adesso vi dico sono banalmente io sono felice insomma da un convegno che ho fatto sulla rete in cui
Per giocare ho tradotto proprio in inglese il
Tredicesimo capitolo del primo libro somma del capitale Abate vi assicuro bingo
Mamma mia guardate non c'è stato proprio la storia lì c'è come si negozia l'algoritmo per cui sono convinto che Carletto funziona allora il tema è quand'è che è iniziato a non funzionare
L'ottantanove
Il settantacinque
Il sessantadue
Ecco perché non è vero
Che il tema e di oggi o di ieri
E perché se andiamo a rileggere tutte le volte e il capitale ne ha pensate parecchie e ogni volta noi abbiamo dopo dieci anni ha organizzato un convegno per dire cosa non avevamo capito
Con il centrosinistra
Con il sessanta otto
Con l'unità nazionale
Col taxi stimo
Non apriamo un po'il sepolcro della sindacato voglio neanche come dire infierire oltremodo allora Gigi il pipistrello
Quand'è che ha cominciato non Annona registrare suoni
Ma ad avere suoni distorti
Diversi
Anomali irreali
Perché tu una traccia la dai individui alcuni gli snodi
Da questo punto di vista nel passaggio ad esempio conflitto sociale rivendicazione dei diritti lì c'è uno spartiacque importante in cui il movimento del lavoro diventa solo gruppo d'opinione
Per usare un esempio
Nelle riunioni frequenti del direttivo della CGIL
Il tema era
Io ero segretario della CGIL del Veneto
Il tema era
La la domanda era ma Porto Marghera che dice
E io invariabilmente partivo dalla Benetton
La fabbrica nuove alla Benetton non era Porto Marghera
La Benetton nave a venticinque mila addetti e il tessuto diciamo la connessione tra queste varie presenza era data dalla informatica
L'informatica diventava il modo attraverso cui
Si
Riorganizzarla il lavoro e i reparti e i luoghi
Grande concentrazione strategica grande dispersione produttiva sul territorio e dispersione sociale perché venti venti venticinque trenta
Venticinque mila addetti di fatto non
Esistevano come forza erano
Una anzi era il grande magazzino delle castamente sopra Treviso da cui di Benetton facevano partire rispondevano agli ordini che arrivano da tutto il mondo
I capi non erano anche Tinti erano come si dice pronti per
Di fronte a questo la FIAT era un sacco Doors come modello produttivo
Questo ha significato diciamo il
Come
Come la
La organizzazione produttiva cambia i rapporti di forza sociali sindacali politici
E come è vero rispetto a questo processo il
Le difficoltà che che rimbalzavano
Su
Organizzazioni che pensavano che lo stesso modo di organizzare la produzione in qualche misura organizzava anche la mia forza perché
Dove avevi trentamila cinquanta mila persone
Penso all'acciaio
Concentrati gli avevi Ancona forza Bagnoli era la nostra Artiglieria su Napoli per dirlo in senso figurato Cornigliano e avevano mostrato artiglieria su Genova
Invita la città di Taranto decideva i destini della città ancora oggi magari male
Sesto San Giovanni aveva i quaranta mila persone Marghera navi di cinquanta sessanta mila persone che condiziona vano la politica diciamo della vicenda politica
Ora
Questo e questo
Diciamo nuovo mulino
Per usare Marchese macinato altra acqua
E la macina va su scala del mondo sulla scala del mondo e la stava cenando sulla scala del mondo
Per me ci sono due date importanti
Io penso che le difficoltà poi derivano da
Difficoltà dette dal fatto che anche la lettura si dice la politica e subalterna all'economia non è vero
Il finanziato atte
Della Tecce albero ottantasei e prodotto dalla politica
La cancellazione del plastica attendibile del novantanove di Clinton e prodotto della politica e la finanziarizzazione questa cosa
Cioè e il ritorno della banca universale dopo che Roosevelt aveva separato la Banca Commerciale dalla Banca d'investimento
La banca umbra tutte del diciamo nel fatto che nessuno oggi contro la quantità di moneta nel mondo
C'è e
La finanziarizzazione è un fatto politico deciso dalla politica ma da quel tipo di politica c'è il liberismo è questa roba qua
I soldi li fai coi soldi e la produzione la sposti in Cina la produzione la delocalizzazione
Ma intende localizzarla la seguente la la la la
Impedisce la concentrazione del ad del del lavoro
Ora io per fare una nota biografica sono rimasto come si dice sotto le macerie nell'ottantanove
Mi sono sentito privato del diritto di parola perché pensavo non pensavo tutte quel processo mi ha tolto il diritto di parola
Ma questo diritto di parola all'esplodere della crisi del due mila sette mi è stato in parte riconsegnato
Io non capisco perché la sinistra
C'è lo capisco perché la sinistra non ha previsto la crisi vada espunta dalla sua IRE dal suo orizzonte erano bolle erano cose dal da terzo mondo dei Paesi marginali
La crisi la grande crisi di oggi la sinistra non l'hanno è prevista
E non ha un pensiero tant'è vero che banalmente si dice ma se le cose vanno male serve durante le crisi e la sinistra che si rimette ma dico come dico venire crisi che la sinistra aveva avanzare
E nella crisi ed era un pensiero della crisi
De e nella crisi che accumuli forze
Ed è la crisi che chi rapporti ai diritti offesi alle condizioni sociali di emarginazione alla disoccupazione avrà se no
Non si capisce questo deve rimodifica io insisto molto sulla questione dalla crisi perché la crisi per me è uno spartiacque come l'ottantanove
E e persino come si dice
Più mondiale nel senso che invero
Diciamo riorganizzazione della della del mondo non è soltanto banalmente una crisi soltanto di sovrapproduzione anche ma è e si sposta il baricentro del mondo in altri luoghi del mondo
Perché la sinistra non afferra
Questa questione c'è analizza fino in fondo come si è arrivati alla crisi quali sono le forze io né il neoliberismo ha costruito un modello sociale
Io dico sempre i fondi pensione i fondi pensione e che noi abbiamo costruito noi abbiamo
Consegnato parte abbiamo permesso che parte consistente del
Del risparmio previdenziale fosse inverso nel circuito del delle del dodici debole della speculazione finanziaria
Fondi pensione diamo costruiti con le nostre mani ed abbiamo consegnati al mercato finanziario
E quando sento vedo osservo dico ma ma come come è potuto accadere come potuta accadere come ha potuto accadere che handling donne cancella la riforma fondamentale Clinton come si dice L'Ulivo mondiale
Cancella la riforma fondamentale di Roosevelt delle
Delle del trend degli anni trenta
Perché l'attenzione va bene l'attenzione
Ma tre intorno
Quindi di fatto se la sinistra non torna sui suoi passi e riapre il confronto capitalismo di oggi e socialismo di oggi non
Dio come può essere
Con
Certamente diciamo con anche i materiali del passato ma in particolare i punti di conflitto che oggi
Ingrediente tolgono la vita di tutti di milioni di milioni di persone
Io penso che la sinistra diventi una sostanzialmente una sovrastruttura una sovrastruttura che non è capace che non è capace né di lotta politica parlamentare
Ne a né soprattutto di mobilitazione sociale perché la lotta parlamentare la fai se c'è anche la mobilitazione sociale certo organismi anche la mobilitazione sociale
Certo riporti al centro fra l'altro la grande dialettica tra socialismo
E capitalismo
In fondo quello che diceva Mario cioè lo voleva
La scomparsa di fatto del latte con con il crollo dell'URSS
Con il coro dell'orso ha preso il sopravvento la dialettica che capitalismo fondamentalismo religioso in gran parte del mondo
Ecco Macomer Comer come riprende la storia per per per i capelli se non fai questa grande operazione di
Io città tutta Rosario citare la il referendum sull'acqua in questo bellissimo libro di moda finisco ultimo la castrazione cluster sette documenta anche
Gli indignati indignati di Porta del sole a Zapatero sono costati quattro milioni e mezzo di voti
Perché gli indignati ma anche quelli mentre Obama era riuscito a separare Titti parti
Dagli occupai costrette
Noi in Italia abbiamo come dire permessa Grillo di mettere insieme ITI parti e gli indignati
Sull'acqua sul referendum sull'acqua meglio conosciuto i migliori quadri di Grillo sono eletti eletti dai Grillini sono tutti quelli che hanno fatto hanno combattuto il referendum sull'acqua
Ma e hanno e si sono scontrati con i il GRA la gran parte dei Sindaci PD che invece avevano privatizzato l'acqua che volevano continuare privatizzato
Quindi il problema della sinistra in qualche misura lo dico all'ingrosso e di ritornare al dunque dove
Si è preso una strada sbagliata nel disegno
E sì ritorna
A fare quello che compito storico della sinistra perché non se la sinistra o e sociale o non è
Se no è una pura tecnocrazia un
Una non scalda il cuore non solo non scalda l'emozione ma soprattutto non produce risultati
Non produce risultati Cheberle che è un bel po'peggio che non scaldare l'emozione
Grazie se ci aiutiamo facciamo poi un ultimo giro sul partito non possiamo non farlo e che le orecchie ormai sono talmente rosse allora Mario secondo te il video dove si è
Sbagliato strada risentendo prima Trefiletti io ad esempio riflettevo prima che una delle prime grandi riflessioni sul consumerismo
Come il nuovo riclassificazione sociale risale al sessantadue la relazione di tempi interventi di ma anche lì ed i libertini erano sessantadue per cui
Dove
Che davvero
In una tua somma periodizzazione veti uno scartamento in cui si è persa la capacità reale di leggere il divenire in tempo reale non storicamente retrospettivamente
Ma questa è una storia che ancora non è stata fatta seriamente
Bisognerebbe appunto
Invitare gli storici a farla una buona volta
Io non so se il tema principale adesso è capire dove da dove è cominciata
Io sono preoccupato
Dal dove è finita la cosa sono
Che il punto a cui dobbiamo rimediare
Perché
Sulle date di inizio ci si può appunto poi molto diffidare io non credo all'inizio che dagli anni Sessanta comincia qualcosa lo sport se capisco bene l'ENI lo stesso ottantanove figlio degli anni ottanta
Negli anni Ottanta sono il punto d di svolta
Prima immediatamente prima dagli anni Ottanta c'è quel passaggio appunto in cui la
Famoso intelligenza del capitale fa la mossa del cavallo e Lecce quella della Trilaterale
E in cui c'è un mutamento di strategia capitalistica che
La
Il movimento operaio non riesce a cogliere in tempo insomma no né
Anche perché il movimento operaio entrato in crisi per le sue
Sulle sui suoi fondamenti come dicevamo prima non sono c'è un blocco sociale che hanno
Che lo teneva insieme e sull'orario
Allora processo i rapporti internazionali che hanno che hanno diventavano insomma da abili è cominciato insomma un non lento
A
Una lenta deriva
Che non è non si è più non c'è più trattenuta
Però insomma è ripeto secondo me il punto invece è
Dove dove è andata a finire questa cosa
Non perché
Il
Qui ritorna io con
Con J. gira in Comune è una passione
Che
La passione per i trattati sull'arte della guerra
Perché perché
Che credo che nella nella politica sia fondamentale
Perché nel momento in cui noi abbiamo
Cambiato insomma l'aria che l'idea stessa della
Della della dalla dalla trasformazione
Quando si è passati da una
Sinistra sociale di classe a quella che poi è stata chiamata una sinistra e dei diritti
Quando il sindacato è diventato sindacato dei diritti
Belli c'è stata una c'è un passaggio
No una
Di egemonia
Da noi allora alla allora all'orizzonte anche teorico dagli altri perché
Diritti
Vuol dire individuo
Individuo vuol dire insomma società borghese fare non c'è niente incoraggiamo si anomala
Non perché i diritti debbano essere sottovalutati a perché i diritti secondo noi si incardinano dentro
Dentro il rapporto di calasse perché serie se li tiri fuori dal rapporto di classe
Diventano appunto una cosa insomma una una un un non giuridici istmo
Che
Che poi non
Non ritrova più che cosa non ritrova più popolo
Perché quando tu dici diritti
Beh insomma trova il consenso dei ceti medi riflessivi e perde il conto dei il consenso delle classi popolari e quello che è accaduto in questo di decenni esattamente questo insomma cioè una sinistra senza popolo
Una sinistra piena di intellettualità nuova
Molto raffinate
E senza più popolo e il popolo è andato da un'altra parte e si è inventato il populismo mai populismo nasce quando il popolo non viene più organizzato politicamente quando viene lasciato a se stesso
Il popolo a se stesso Nanni non non ha la rafforza la capacità insomma per per per per orientarsi perché poi viene orientato dal di fuori soprattutto nell'età della grande comunicazione e così via cioè si è messo in moto un meccanismo però io ripeto
Oggi noi troviamo capire una cosa che e e modificare questa cosa come mai per esempio in questo Paese noi abbiamo dei Governi
Ultimamente di retti da personalità di centro sinistra
E probabilmente l'avremo anche il nel prossimo futuro perché
Attraverso questa legge elettorale che adesso i nostri parlamentari stanno
Discutendo
Un'ultima legge elettorale truffa no
Attraverso il ballottaggio e magari sarà essi si darà un
Con
Con un consenso falso alla alla a un centrosinistra
Come mai noi abbiamo e avremo governi di centrosinistra mentre la sinistra è completamente fuori gioco
Cioè questo e questo è il punto che
Dobbiamo mettere all'ordine del giorno insomma narrante e noi non è
Non è che queste due cose siano un po'collegate che proprio perché c'è un centro sinistra vincente c'è una sinistra perdente
Questa contraddizione alle contraddizioni a cui noi dobbiamo
Scontrarci e dobbiamo avere
I nostri assenti insomma nata dovrebbero dovrebbero porsi questo questo problema
C'è una soluzione che io credo si c'è la soluzione anche nella rete nel
Il libro di PG
Molto interessante proprio perché lui riesce a tenere insieme anche con con me le cose che ultimamente che chi l'ha detto qui lui è un personaggio chiama molto insomma il nuovo no riesce a vederlo chiede di vedere lo eccetera
Però insomma la sua caratteristica
Che che è un vecchio compagno no
E cioè vede il nuovo dal punto di vista del vecchio compagno ma questa è la grande cosa che bisogna fare insomma bisogna vedere le novità da vecchi compagni bisogna vedere il nuovo da da comunisti
Non da democratici perché sono verità democratici sei vittima del nuovo noi non non sei quello che il nuovo lo
Lo porto avanti e lo lo realizza
Nel mondo
Di repertorio letti e la semplicità che è difficile farsi diciamo e allora arriviamo al punto perché
Siccome il ragionamento che fa Mario ci porta alla
Punto quale sinistra per quale rappresentanza di interessi perché una sinistra che rappresenta solo vagamente i buoni
A meno ma mai convinto per cui deve rappresentare una materialità di interessi
E gran parte di questi interessi e Rosario rientrano McCoy domini nel libro di Gigi c'è un passaggio in cui Luigi città Habermas il quale
Pone ai socialdemocratici tedeschi è un problema
Come si negozia il capitale tecnologico
E uno dei passaggi del capitale tecnologico sono le forme di condivisione del consumo
Perché quando tu parli di consumo sparso lì di
Una situazione in cui ognuno di noi per seicento milioni al giorno
Seicento milioni di atti di
Nego di consumo noi facciamo attraverso i vari sistemi tecnologici in cui il consumo
Cede valore ad entità che sono poi assolutamente invisibili ora come al di là del consumerismo tradizionale cioè il rapporto subalterno
Del potere dell'offerta si ricostruisce un consumo che invece oggi si trova a negoziare i sistemi di dominio tecnologico
Come ad esempio lo si può sì mette in scacco i nuovi sistemi cognitivi di Google di Facebook che crea hanno linguaggio creano senso comune che le hanno
Cultura e mentalità
Diffusa
Aveva ragione il professor tronchi ne fai delle domande complicatissime difficilissime le e sapete anche perché non si e sapete anche perché bisogna essere onesti fino in fondo onesti intellettualmente fino in fondo sapete perché
A volte non ci sono le risposte
Proprio perché dobbiamo invece costruire un rapporto di assoluta correttezza e di assoluta
Capacità di comprendere quello che altri hanno da dire su alcune tematiche di cui tu non non hai la possibilità di di approdo di sapere di conoscere
Perché ho fatto questa affermazione perché Michele mezza è uno di quelli che sta studiando da qualche mese esista insegnando a
Consuma visti come me posso previsti come perché anche Gigi oltretutto adesso è entrato nella grande famiglia responsabilità
Essendo uno dei gruppi dirigenti della Federconsumatori che
Sta diventando sempre di più un gruppo assai rilevante io vorrei vedendo anche tanti altri amiche amicizie con cui ho condiviso anche
Tempi passati per
Appunto che possono
Diciamo così influire alla crescita e che di questo di questo nuovo soggetto sociale che vogliamo mettere in campo
E Michele ha toccato uno dei punti fondamentali che sta all'interno del ragionamento che c'è all'interno nel libero
Che questo rapporto molto diverso da come prima era con che era un dato di fatto la produzione che condizionava anche attraverso manipolazioni
Basta ricordare i vecchi ivi appunto le
I vecchi temi di va spaccata del del della condizionamento della pubblicità e via dicendo
Ecco il condizionamento della produzione sui consumatori adesso eh viste in maniera completamente diverso c'è il consumo è condizionato da tantissime cose positive e negative
Soprattutto quelle positive voglio citare ci sono oramai consumi legati a una certa cultura individuale o anche collettiva dell'ecosostenibilità dell'ecocompatibilità
Si consuma perché appunto si
Si compra una banana che proviene dai poveri ingiusti indios che che perché la che la coltivazione anziché la banana di una multinazionale si fa una scelta di campo
Oppure ovviamente non si compra il un minuto o non si dovrebbe comprare una battaglia nostra che facciamo da tempo no e non si compra il pallone di calcio cucito dai bambini pachistani e tante cose ancora quindi
C'è una uno distacco io considero molto positivo ed è scritto molto bene nel libro tra il consumo in nuovi consumi
Poi c'è anche il condizionamento economico io non ho tempo quindi intervenire sul condizionamento economico i gli ultimi dati sono tragici
No avete visto magari anche voi servizi ieri che
Ieri le televisioni parlano che i cittadini non abbiam detto da due anni tale le televisioni dicono che
Dico la RAI che sono un po'indietro che i cittadini mangiano più nuova che per cercare noi lo sapevamo da un paio d'anni non è che c'era bisogno di un servizio per dire che appunto si mangiano
E questo è il condizionamento economico del potere d'acquisto delle famiglie e
Tante altre questioni
Quello che tu
Hai sollevato e io credo che debba essere uno dei capisaldi molto importanti e forti del nuovo intervento di un consumerismo a tutto
No che sappia anche qui
Non solo controbattere non solo contrastare non solo modificare ma a questo punto intervenire a che pro come dei protagonisti su quello ok è
Il
Non si può dire il condizionamento del fruitore del cittadino rispetto al produttore perché tuteli un segnale su sull'il padre o sull'iPhone su fai una richiesta su Google
La furbizia del produttore non solo del produttore di beni di consumo ma anche di servizi è quello di captare
Questi messaggi e di riproporre tutti quindi è unica è un gioco è
Gioco incredibile
Formidabile difficilissimo ma intervenire su questa materia è un è una io credo che sia fondamentale sempre di più dei mesi e negli anni a venire
Quindi hai fatto
Una domanda in cui io sono obbligato sì qualcuno lo penserà che sarà per piaggeria a dirti grazie Michele Mezza perché sei tu che ci ha insegnato e ci insegni che c'è questo problematica
A cui il consumerismo ancora non ha saputo dare risposte e che io credo invece bisognerà dare risposte
Abbiamo per questo motivo programmato una serie di approfondimenti proprio per poter essere e chiudo però su una battuta che voglia
Fare
Prima lo sfumata molto nella chiusura del mio intervento però sarà sempre per degli anni per la vecchiaia sarà per il il podio romanticismo che
Avviluppa sul profilo di noi tranne Gigi che pensa solamente a Risiko i tempi di guerra
Romanticismo sarete Lecce
Al fumo molto cerca appunto stasera
Io dico giacché hanno ragione e chi soste chi sostiene
Che anche
L'approntamento di nuovi strumenti che sono fondamentali e non la democrazia che sono i partiti
Devono almeno alle subire
Alcuni devono avere alcune caratteristiche la prima non si può pensare ipotizzare di costruire ancora partiti dall'alto
Senza che
Vengano costruiti invece dai bisogni essenziali problemi diritti diritti diritti poi c'è tutta una discussione che sui diritti mi piacerebbe fa ma comunque deve venire da
Diciamo così dalla dall'intervento nella società e anche nel mercato da parte
Dei gruppi sociali si in grande sindacato le associazioni consumatori il
Il terzo settore ricchissimo deve delle provenire da lì la costruzione
Di questi nuovi strumenti che sono fondamentali per la democrazia secondo devono essere assolutamente democratici devono ascoltare devono sentire
Io una volta e qui scusate io penso che mi perdonerete se mie auto cito ma
Siccome ciò
Sono un po'arrabbiato sono un po'rabbia ma è possibile che io vado una volta a Porta a Porta scusate vado a Porta a porta a parlare di economia dico che abbiamo denunciato le agenzie di rating
Le cariche quelle che ciò strano e gioca Nottola miliardi direi combinata
Che io vedo uno dei non citerò numeri ma il responsabile economico del mio partito che era presente che sottolineare rideva e mi prendeva in giro per questa cosa che avevamo fatto
è insopportabile è una roba del genere io dico che non c'è più da cioè voglio dire ma per quale motivo uno può essere d'accordo non può essere non d'accordo ma per quale motivo ma come
C'è un associazioni siamo un'altra gli amici dell'alto imporre che denunciamo questa cosa le agenzie di rating anziché dire però
Esso e derivati sono anni che continuiamo a dire a denunciare i derivati anche lì nel silenzio tombale sembra che i derivati la politica finanziaria che ha distrutto famiglie
A a milioni di famiglie sembra che
Allora scusate questa è una parentesi di autocitazione
E allora noi continueremo comunque come associazione a fare quello che riteniamo giusto a intervenire non solo per difendere tutte le problematiche i problemi che cittadini circa
Pongono quotidianamente da parte di un capitalismo straccione guardate
Un capitalismo ordine vediamo tutti i giorni se potessimo qui veramente scrivo un libro una una accumula una comune
Ma insomma vedere
Vedere che chi ha ha inventato la parola versi Duce alla Galbani
E poi menomare quindi i lavoratori hanno denunciato che ti cambiavano
Lei etichette le etichette quelle in scadenza ti mettevano le etichette sui prodotti scaduti ma insomma oppure che Tim se appena appena ti possono imbrogliare sull'erba sulle sulle
Sulle bollette sedi possono imbrogliare sulle tariffe
Insomma è un capitalismo straccione qualcuno dirà Area l'onere
Io sono mi io sono un rivoluzionario di Genova almeno un capito un capitalismo controllato verificato trasparente chiaro insomma almeno quell'onere senza entrare
L'ideologia comunista voglio dire già questo ormai
Va bene chiudo chiudo qui chiudo allora noi abbiamo ancora un quarto d'ora scarso per cui facciamo un ultimo giro e lasciamo poi la parola
A Gigi due battute sul tema non a caso noi non abbiamo pronunciato da da insomma da questa Lulli prima parola che riguarda
Il tema somma del partito è il modo in cui oggi ci troviamo di fronte a un tema
Che ha un nome che si chiama il nuovo segretario al presidente sono del Consiglio ma soprattutto un momento in cui
Quando Renzi di dice alla direzione del partito non dovete parlare con me dovete parlare cui tre milioni che hanno votato alle primarie li cambia
La natura del contenitore e dell'organizzazione politica allora invece ricostruire un'idea di partito all'interno di questa nuova dinamica di queste nuove figure sociali sono Mario come si riapre un cantiere che non sia se la solita giaculatoria sulla forma partito ma sia una ricostruzione di interessi reali adeguati e nuovi processi sociali in corso
No anni faccia chiudere la
E adesso vi faccio è che laddove il giro così evitiamo organicità
Domande no
Ma impartite intanto deve ritrovare una sua
Condizione sociale nera emendare la c'è una lucida introduzione di Riccardo Terzi a questo sto
Di cui lo ripropone l'eterno problema che insomma no come
Che viene prima l'autonomia del sociale o l'autonomia del politico e naturalmente terzi si schiera dalla parte delle autonomie del sociale
Io non credo che ci sia un primato dell'uno dall'altro c'è qualche cosa che due cose
Trovate dei
No oggi il blocco non si può più comporre però nel campo si
E il campo non può che essere appunto questa
Frammentazione norme del mondo del lavoro che ha perso il suo con la sua caratteristica di mondo
Ed è qualche cosa di diverso da un mondo è un
è un pianeta articolatissimo eccetera che
Deve non solo ricostruire essi
Ma deve anche
Cimentarsi con quello che c'è fuori dal lavoro insomma
Allora
Superando molte delle differenze che lo hanno per esempio limiti
Allora il lavoratore e il cittadino il lavoratore il cittadino il consumatore i giovani tra ritrovare già io credo che per esempio oggi bisogna ricostruire
Una sorta di Antropologia sociale
Cioè una una una forma di di di non una forma di essere umano è una forma di vita dell'essere umano adeguata questi tempi
Che sono tempi ormai insomma sono i tempi in cui non non c'è più un centro di qualche cosa mai tutto frantumato e articolato
E
Ed importanti dovrebbe essere quello che
Per dire ancora quei prefettizia
E
E quindi deve avere una grande capacità
Politica molto più forte di quella che aveva aveva un tempo insomma no perché in un tempo poteva vivere su qualche cosa che al di fuori di sé
Era già strutturato oggi che è tutto destrutturato e dei costruttori dei costruito
Il partito deve essere questa grande capacità soggettiva
Di ricostruzione predisporre a reddito perché assieme
Vietti di dip di portare varie esigenze e quindi
La necessità oggi molto più che nel passato
Di gruppi dirigenti di che sappiano ascolta sappia e parlare
Che che ascolto e Paola e questo ci sono dei poteri di
Che che stanno nel passato non tutti da riprendere non da riprendere così com'erano però insomma da ricostruire per i tempi di nuovo
Rosario
Del resto se in un mondo deve solo saper ascoltare
Deve ascoltare perché
Io non so se ci
Voglio voglio
Ma dai blog ai siti a al
A
La differenza ora io sono convinto anche perché un partito come io lo conoscevo era il partito deve vive a
Pierluigi
Girando a sinistra nove dice al Palace eccetera niente abbiamo
Il partito che conoscevo io che conosco Insiel che vorrei che fosse un partito che deve parlare pur col territorio con i cittadini sentendo esattamente le problematiche che ci sta
Perché guardate non è che
Uno si inventa le cose per esempio la polemica contro le banche dico bene Mario tu sei stato poi anche uno dei segretari dei bus della
Della della del sindacato dei bancari
Perché legge solo un libro che altro ma perché tutti i giorni
Vede e sente i cittadini che arrivano li dicono qui sul mutuo ma hanno fatto questo qui sul prestito manovrato quest'altro
Qui sul tasso di interesse mano combinato quest'altra cosa ancora cito le banche non perché voglio cita solo le banche
Perché poi potrei citare altri settori ma ecco che la conoscenza quotidiana delle problematiche che i cittadini ti vengono a dire
Tetti permette poi di costruire no una posizione naturalmente poi più approfondita possibile sul l'intero sistema bancario
Ora
Il partito non deve fare un partito non deve fare anche
Questo lavoro
Allora noi siamo una associazione sociale vogliamo fare del protagonismo sociale e vogliamo essere utili a un partito
Che anche più interessi perché deve vedere la società nel suo complesso io in buona sostanza poi solo una parte della società
Sono è vero che sono i cittadini
Ma sono la domanda di mercato non l'offerta di mercato
Il partito deve essere qualcosa di più generale ma deve ascoltare le parti sociali e deve essere soprattutto un partito radicato nel territorio altrimenti io credo che il pipistrello mio caro
Non è che si terrà non è che dire rilevata cominci a funzionare ma popolo cade il pipistrello
Allora abbiamo qualche minuto
Grazie alla complicità la rapidità se qualcuno vuole aggiungersi diciamo sì sintonizzare dossi con i tempi mi canonizzati ci aiuta
Così se no poi però proprio signora deve stare sereno in nove minuti di Gigi diventano un monito all'umanità cui
Allora qui
Mai ci sembra argomenti talmente importanti che in quello che volevo dire che si aprisse il dibattito con il pubblico perché mi sembra estremamente importante non solo non sono per me dunque io sono su posizioni diverse comunque dal proprio per questo le voglio dire nel senso che per me l'ha fatta l'analisi della crisi che ha una crisi di modelli di potere che va data un'alternativa che è quella delle
Dei favolosi momenti costituenti che sono
La realizzazione dei diritti la realizzazione di democrazia quindici serve un progetto unitario una sovranità unitaria e questo e in questo contesto si colloca il problema
Lei ma Stato società partito questa proposta cliente e quindi è stato e società e SAD istituzioni praticamente che diventa il centro del l'attenzione dalla società la società con la partecipazione delle istituzioni con la rappresentanza la forma istituzionale e il partito quando gioco dialettico eccetera eccetera però la la prossima puntata
Prima
Mario Molinari
Ma io non concordo con
Quanti hanno detto signor Mario che
Rosario
Sul fatto che
Non sono più
No no
Il pipistrello prima succedeva
E ora cinque questa
C'è la politica si fa utilizzando
Quello che tu conosci meglio risulti uno strumento formidabile che è la rete sta utilizzando nel modo peggiore possibile cioè la politica è diventata cinque centoquaranta battute
La direzione del PD per cui io sfortunatamente appartengo partito
Per discutere la la crisi italiana ognuno c'ha ribadito
Audizione sei minuti di intervento
Dato
Lo sapete perché è chiaro che Epifani recuperano impegni
Allora sono non solo perché c'è il dibattito ma perché c'è bisogno di un voto
è un partito che non c'è però pone una disciplina per cui questi nostri amici e compagni di poter hanno una legge infame
Per disciplina di partito cioè perché acquisto dei tuttologi cioè poter annua legge per cui ognuno le prende due milioni di voti buona rappresentanti para Angelantonio
Punto seconda questione
Le date secondo me
Forse dirò un'eresia ma diventa una Bolognina e luglio
Che sono due dati che cambiano la fisionomia
Sempre in peggio delle del vecchio partito
Forse un elemento anche di riflessione
E l'ultima questione che non esiste la sinistra noi stiamo discutendo prima cosa che non c'è ci sono nel PD delle persone di sinistra ma non c'è una sinistra detti
E due bisogna ricostruire una sinistra che sia del PD e
Con tutto quello che sta dietro anche sotto il che lo diceva anche cosa praticamente non andiamo da nessuna parte
Allora diciamo c'abbiamo
Allora la mia più l'altro sollecitazione
Che lui Jihad corrisponda
Su una questione piuttosto che lo svolgimento di mie considerazioni
Il discorso di Luigi sul nuovo soggetto politico da costruire
è molto semplifica bellicosi
Si tratta di un soggetto politico che abbia fondamento l'uguaglianza
Che sia fortemente radicato nelle contrazioni sociali e
Cosa di cui non abbiamo parlato
Sia un partito a geometria europea
Sia un partito che esprima una sua connotazione oltre che vocazione
Continentale europea
Ecco
Questo
Luigi Luca loro prende il suo valore poi lo elabora eccetera davo per Marx
Lì dove cioè non si divide scrivono
I punti di governo della politica dell'economia perché salta diciamo l'organizzazione del potere politico in Stati nazionali
Da un capitalismo che scavalca questa dimensione quantomeno occorre continentali Zare il partito
Grazie e chiudiamo con ingenti devo dire per mia responsabilità di impongo sul tema partito di concentrare inoltre
La complessità delle sue repliche in modo che ci dà i soddisfazione su questo aspetto
Ma si fin dall'antichità
Eraclito diceva che e poi le mosse
E il padre di tutte le cose
Il quindi il conflitto
Io penso che la sinistra è un po'un partito un partito neo socialista come lo chiamo
O come lo si può chiamare
Debba insediarsi in tutti i in tutte le dimensioni del conflitto
Della vita di oggi
Dal dare dalla questione della genetica alla questione delle digitale dalla questione della diciamo
Classica dell'organizzazione del lavoro su cui abbiamo costruito anche tante esperienze e anche tanta sapienza ai nuovi temi di delle consumo del consumerismo
Penso che questo questo è
Un
Il conflitto lo puoi dire
Esercitare se sei dentro e il conflitto stesso selezione anche gli uomini e le donne
I dirigenti in modo come
Come va
Questo e il punto diciamo la l'ispirazione
è indubbio Mario che
Un partito oggi ha un senso se ha una dimensione
Continentale dice giustamente Habermas e possibile riportare sotto controllo la potenza planetaria dei mercati la anche la il dinamismo formidabile
Del delle forze del mercato oggi
Io penso che per potere e tentare questa impresa sia necessario una forma partito che ha più la dimensione continentale come degli Stati continentali
La stessa nostra la diciamo tutti i capitoli della nostra politica se forse il problema di fondo è che
Noi siamo stati talmente avvinghiati a questa storia
Berlusconiana che non abbiamo visto arrivare la crisi non abbiamo visto e e il difetto fondamentale della discussione poli
Gli oggetti e sembra che
Si possa aggiustare riavviare lo sviluppo la crescita è come se come si rifaccia mente si dice
Perché la crescita diventa un problema soltanto come di potestà di potere dei dirigenti politici
Io quando sento dire che dell'ENI a togliere il Senato perché così si guadagna un miliardo e sembra che tutta la posta in gioco dalla politica e guadagnarci questo miliardo che fa ridere cedere la politica ridotta bar
Se riveduto e vediamo che il Senato però non non trasformiamo in un prende il Senato no perché già aboliamoli reprimere
Rendere
Tolto tutte cose da da da piccola provincia
Cioè non capire da dove viene la crisi
Qual è la dimensione della crisi qual è e la dimensione delle questioni e come in sé gli arti forse mente su queste questioni
Io vi devo dire che ho apprezzato il fatto che il PD sia arrivato a
Al all'adesione al Partito socialista europeo anche se le nomine anche se non mi nascondo che il
Come dicevo i vecchi socialisti l'Internazionale socialista era la buca delle lettere dove si mandavano i reclami perché le cose non funzionavano
Non mi e non mi nascondo che fino a qualche anno fa tredici par tredici Paesi su quindici armati elezione dei partiti socialisti e non hanno chiuso la questione dello Stato federale europeo
Non mi nascondo neanche che il file cosiddetto fa
Diciamo mitico over far socialdemocratico per il cinquanta per cento l'hanno fatta
Quelli che a Mosca hanno dato l'assalto al gelo più che la grande capacità c'è la paura la paura dei comunisti la pur del comunismo quindi la
Però dico
Per me e
Che vengo da una certa storia riuscire a riversare le la parte anch'una una grossa parte della mia storia in questo nuovo alder al vero chiamiamolo con il socialista
Io lo trovo ore attrattivo io non mi nascondo che
Questo è un problema puramente di identità perché poi cosa fare
Quale la forma partito e quindi come funziona
Il diciamo lo strumento la dimensione di questo partito e l'accordo tutto da costruire ed con cui è
Con cui è fra l'altro confrontarsi e però a questo è il
Il punto il punto politico
Che noi abbiamo che noi abbiamo davanti come
Riuscire a
Riversare la la ricca storia ricchissima storia della sinistra dei socialisti e dei Comunisti Italiani
Dentro ove un un un al buio
è Habermas
I socialdemocratica dirci che cosa ha detto dice via tutto quello che c'era prima
Per cento di quello che c'era prima della dalla vecchia storia socialdemocratica bisogno non serve quasi niente non serve a niente tranne come si dice la galleria
Il primo che parlò di capitalismo finanziario fu e il fare vincere un certo Marx la Luxemburg c'è la lega socialdemocrazia degli gente seria e cioè
Se andate lì c'è la la la il Pantheon c'è tutto c'è tutto non è che c'è stata la corsa come qui a buttare dalla finestra di tratti per liberarsi e camminare più spediti cioè sostanzialmente essere ininfluenti su tutto
No c'è fa fare i conti con la storia e era era investire anche una parte di storia io dico che la crisi oggi l'apertura di questa grande crisi
è un'occasione formidabile io non la vedo come una una iattura io la vedo come un fatto positivo e
Io per me ed
Il il fatto che sia aperta questa grande crisi
E e e anche la pochette è anche la possibilità necessità
Per cui la
Le le forze della sinistra in particolare le forze diciamo che io d'da parte della sinistra con cui ho vissuto
Facciamo i conti con se stesse si diano un pensiero all'altezza della crisi
Non pensino e quindi come fanno i conti con queste nuove dinamiche che la crisi ed aree e la Bondi all'inflazione la rivoluzione tecnologica e la crisi
Ti mettono sul tavolo ci miglior penso che noi dovremmo essere ottimisti perché questo e noi non è una una catastrofe
In fondo la sinistra io penso
E penso che se non è se non ci
Fa
Se non fa i conti con questo e la sinistra è inutile va avanti o se e
Dentro i grandi problemi e processi h e capace di pensare e ripensare se stessa e proiettarsi verso
Verso il futuro pare che
Dall'Aula tutte le culture la cultura le varie culture da cui proveniamo cinque
Metto non nella nella condizione di avere gli attrezzi necessarie per radicare in questo mare in tempesta accorto a alla condizione che vogliamo
Mantenere questo profilo che storico e che si reintegra continuamente come si dice in fondo Mario lo dice sempre nei suoi nei suoi interventi le innovazione va inserita nel ceppo antico
Perché
Nella tradizione il massimo della molto il massimo dell'innovazione è il massimo della tradizione il massimo dalla modernità senza senza l'altra senza il massimo di una tradizione il massimo dalla modernità sono le mode
E le mode come sapete
Non portano da nessuna parte
Grazie a tutti scusate la franchezza si chiudono al