06MAR2014
istituzioni

Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)

ASSEMBLEA | Roma - 10:57. Durata: 4 ore 6 min

Player
Registrazione audio dell'assemblea "Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)", svoltasi a Roma giovedì 6 marzo 2014 alle ore 10:57.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Superiore della Magistratura.

Sono intervenuti: Angelantonio Racanelli, Francesco Vigorito, Nicolò Zanon, Giuseppina Casella, Alberto Liguori, Roberto Rossi, Gianfranco Ciani (procuratore generale della Corte di Cassazione), Tommaso Virga, Glauco Giostra, Alessandro Pepe, Francesco Cassano, Vittorio Borraccetti, Riccardo Fuzio, Annibale Marini, Aniello Nappi, Bartolomeo Romano, Paolo Auriemma, Michele Vietti (vice
presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Mariano Sciacca, Guido Calvi, Giovanna Di Rosa, Paolo Corder.

La registrazione audio dell'assemblea ha una durata di 4 ore e 6 minuti.

Tra gli argomenti discussi: Csm, Giustizia, Magistratura.

leggi tutto

riduci

10:57

Argomenti

CSM, GIUSTIZIA, MAGISTRATURA

Scheda a cura di

Guido Mesiti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Consigliere Racanelli su cosa sull'ordine dei lavori faceva cammelli
In attesa anche chiaramente dei chiarimenti che sono stati preannunciati ivi del vice Presidente Vietti però credo che non si possa passare così
In maniera silenziosa su quello che ieri ha diciamo così di denunciato pubblicamente il Consigliere Liguori
Nel senso che il Consiglio di cui ha riferito di un episodio che credo sia abbastanza grave sia in relazione
A quello che può essere successo all'interno del Consiglio sia soprattutto nei rapporti tra la scuola superiore la magistratura
E così via su quelle magistratura quindi su questo credo che ci deve essere
Massima attenzione da parte di tutti i Consiglieri perché già in passato si sono verificate
Delle situazioni nei rapporti tra Scuola Superiore Magistratura il Consiglio quello messo due dove obiettivamente molte sono state perplessità sulla condotta posta in essere da alcuni rappresentanti del comitato direttivo della Scuola
Consigliere Consigliere Vigorito ha chiesto di intervenire sempre su questo no no quali sono d'accordo con me ne vado però
Dalla rassegna stampa di questa mattina
Ho appreso ma diciamo positivamente con con soddisfazione perché
è iniziata o sembra iniziare una nuova epoca di rapporti tra il Ministero della giustizia e l'Avvocatura
Ripeto credo che sia
Un passaggio molto importante e che e la collaborazione dell'Avvocatura sia indispensabile per qualsiasi Progetto di
Esatto crescita del sistema giudiziario italiano nel complesso e specificamente per miglioramento e la grave situazione alla giustizia civile
Rilevo però che almeno in uno dei passaggi de degli articoli e con riferimento al tema della motivazione richiesta che è un tema tutto da affrontare sul quale
Ci siamo tante volte
Soffermati ecco sono c'è una frase riportata una tra virgolette nell'articolo del Sole ventiquattro Ore che in qualche misura
E mi preoccupa perché l'articolo dice che il tema della motivazione richiesta ripeto sul quale
Cioè da discutere probabilmente del Consiglio anzi io personalmente una cosa in una posizione abbastanza critica per come è stata
Configurate nei progetti di legge però si parla
Che quei si dice che questo tema potrebbe risultare assorbito dall'adozione di ulteriori misure attualmente allo studio
La formulazione estremamente generica ma che preoccupante occorre perché si sembra dare l'impressione che anche diciamo in questa nuova fase del
Del rapporto tra dalla magistratura avvocatura e il Ministero in ordine alle riforme del processo civile si voglia
Si voglia utilizzare
Lo strumento dell'intervento normativo sul processo per risolvere i problemi del processo civile ancor più
Si voglia intervenire sulla fase delicatissima della motivazione per una come dire incidere
Sulle modalità di svolgimento del processo civile io non vorrei che si finisca in qualche modo per andare a
Esternalizzare addirittura
La fase della motivazione del processo
Siccome io spero che nessuno sa bene sia pensando a questa a queste ipotesi però voglio segnalare che sarebbe un'ipotesi estremamente grave
In in outsourcing la motivazione credo sia un po'difficile comunque no va così Vigorito però da da due righe da da due parole sulle T quattro e ha tirato fuori
Uno gruppo una perorazione molto ampia auguriamoci che sia solo in prevenzione poniamo tutti quanti Consigliere Casella
Consigliere Casella cosa succede
No Presidente vorrei riprendere il discorso del Consigliere Racanelli che ringrazio per averlo riportato all'attenzione perché
Io personalmente
Ho ricevuto
Come dire alcune meravigliate lamentele da parte di alcuni corsisti
All'ultimo corso a Scandicci che si erano trovati di fronte un programma in cui erano indicati tutti i relatori tranne il l'ipotetico
Potenziale consigliere del CSM perché se scorrette quello che il programma
Sul sito della scuola si vede che all'interno di questo programma nell'ultimo giorno sono indicati i tre relatori di cui un componente del Consiglio Superiore della Magistratura senza nome
Allora io credo che ci sia stato qualcosa che non si deve ripetere cioè credo che sia opportuno
A nelle forme che la Presidenza riterrà attesi donne
Però fare in modo
Che laddove la scuola ritenga opportuna doverosa
La presenza di un componente del Consiglio Superiore della Magistratura ad un corso
è ne faccia richiesta nominativa formale diciamo alla Commissione competente sul la materia in trattazione perché scelga all'interno dei suoi componenti ma insomma ne faccia una richiesta formale ho l'impressione mi spiace che a ecco
Sono contenta che sia entrando il Presidente della quinta Commissione il consigliere Rossi
Perché credo che gli interlocuzioni che mi risulta esserci state
Tra taluno del comitato direttivo della Scuola e la quinta Commissione siano state molto informali e in qualche modo anch'che confuse anche confuse allora quando la scuola ritiene opportuna la presenza di un componente del Consiglio Superiore della Magistratura
Credo che appunto debba avanzare nei modi
E nei termini dovuti e migliori diciamo questa richiesta altrimenti si crea
Diciamo un disagio perché i colleghi del corso chiedevano ma come mai non viene nessuno del Consiglio ma perché non è presente un consigliere allora ecco io credo che questo non si debba ripeto siccome i programmi d'vengono par programmati dalla scuole presentati in un sito con un margine considerevole di tempo appunto anticipato io credo che ci sia stato un difetto di comunicazione ecco l'invito
è alla Presidenza perché
Trovi i modi e le forme per rappresentare quanti accaduto ed evitare che si ripeta
Morale della favola è ovvio omettendo diciamo presento mettevo poi quello che davo per scontato come elemento di conoscenza che poi l'altro ieri è stato accattato mi spiace usare questo termine il un collega il più disponibile diciamo dell'Ufficio studi il quale nell'arco
Non so di una serata di un quarto dura di una nottata non ho capito ha dovuto preparare questa relazione e di andato e di questo ovviamente lo ringraziamo al nasca undici attenere la relazione ecco una anticipo un invito più anticipato avrebbe consentito a mio avviso al Consiglio Superiore della Magistratura
In corso per semi dirigenti su un tema che quello della con firma su cui sin dal primo anno ci siamo confrontati e avrebbe consentito credo di fare una figura più dignitosa
Il Consigliere Liguori
Noi stamani in Quinta abbiamo riaffrontato questo tema
Nel senso che abbiamo più elementi per fare chiarezza al plenum nel senso che
Noi abbiamo appreso a questo punto ufficialmente che ieri il collega dall'Ufficio studi ha partecipato all'incontro a Firenze
Il problema non è soltanto di rapporti con la scuola ma
A questo punto dei rapporti nel caso di specie tra Commissione referente eh non so dire perché aspetto poi chiarimenti
Coro di presidenza
Ufficio studi rapporti formali informali non sottili perché
Che abbia dato l'input al collega o ottimo il quale
Utile si è dovuto organizzare nei giudizi pochissime ore raggiungere Firenze e a trattare un tema delicato come le conferme dove
La quinta Commissione come ben sapete ha sviluppato una Nuova giurisprudenza che avremmo voluto partecipare ai corsisti a Firenze
In maniera chiara e lineare io non so il collega si è avuto indicazioni direttive insoluta o di preparare una lezione adeguata alla sua dalla magistratura quindi il rammarico è questo il tema caldo e
Capire chi sia sostituito alla quinta Commissione
Perché come diceva giornali rosa in Commissione propria interno non solo esterno
Cioè noi abbiamo discusso in Quinta il verbale
A vostra disposizione di questo tema non più tardi di ventiquattro ore prima rispetto all'incontro di Firenze
In questo verbale soprusi del consigliere Pepe sottolineavamo l'intempestività la rilevanza della forma dell'invito perché ci si prepari un incontro con i corsisti non ci si improvvisa no
E soprattutto per dare informazioni a chi compie un sacco di chilometri prepara Firenze e vuole sapere qual è il lo so dell'arte della Quinta su quello
No il tema è che invito non è mai arrivato c'è stato soltanto
Quel presiede la quinta vi spiegherà meglio
Noi ieri in Quinta Commissione abbiamo verbalizzato le nostre posizioni e abbiamo chiarito che non c'erano i tempi perché si individuasse un collega di Quinta ventiquattro ore prima né
Un bacio segretario ha detto la quinta
Sorprende quindi oltremodo cosa sia successo dopo a sto punto ventiquattro ore che un collega dall'Ufficio studi precettato non so come dire propongo individuato Paolo o poverino e ringrazio anch'io il collega che che è stato a Firenze ad imbastire
Una lezione domanda su che cosa
Atteso che la quinta non si è pronunciata non ha dato indicazione
E
Come dire meno male che eravamo in buone mani ecco cioè voglio dire poiché tutto che l'Ufficio studi e l'Ufficio pensate quindi
Aspettiamo indicazioni non su quello che è accaduto perché lo trovo io vorrei solo esso è chiaro che in apertura di plenum si dicono queste cose però siccome voi state ponendo un problema che e concerne il Comitato di Presidenza
In questo momento c'è il Procuratore generale ma manca il primo Presidente manca il vice Presidente
Adesso io altri tre iscritti a parlare immagino sempre di questo tema non sarebbe meglio che voi poniate la questione e quando c'è il vicepresidente Vietti che è in grado di rispondervi
Se volete porla senza avere una risposta e va bene la la ponete la io registro passivamente ma non posso certo
Non posso certo rispondervi per per per per far
Tobin terzo insomma
Ma se il problema è stato detto e non si fa niente perché non si ripeta bisogna mandare una nota mandare una lettera avere un'interlocuzione per me in questo il dibattito serve a dare al Comitato di Presidenza questa sorta di mandato benevola
Comunque è chiaro che se vogliamo ulteriormente approfondire
Consigliere Rossi
Va bene andiamo avanti
Io utile consigliere Pepe voi iscriversi alle Adele valutazioni che
Ovviamente dovranno essere fatte secondo me nei nuovi competenti però un'informazione la più asettica possibile dei fatti
Perché senza informazioni sui fatti ci riesce difficile tutti esprimere un giudizio e anche in base a questi fatti è utile che lei sappia formalmente il il Comitato di Presidenza attraverso il verbale che verrà fatto in modo da poter dare una diciamo poi una una una risposta un po'più chiara
La questione sta in questi termini
Il la scuola
Superiore
Per la formazione a
Organizzato un corso per semidirettivi
Prima ancora che noi dessimo le linee guida lo dico come elemento di fatto no come valutazione perché
Pochi diciamo questo non vuol dire che la scuola non è già un'espressione di un giudizio se la scuola può fare o meno i corsi primavere di linee guida però lo do come dato
In questo corso
E è stato inserito nella giornata di mercoledì di ieri
Una l'elezione di un componente del Consiglio Superiore
Questa circostanza non è mai stata comunicata formalmente alla commi aveva consiglio superiore e alla quinta Commissione ovviamente per quello che io sappia ma la quinta Commissione no
Oralmente mi ero sentito con
Un componente della scuola del comitato direttivo della Scuola il quale mi aveva accennato dell'esistenza di questo corso ma non mi aveva specificato niente diciamo di di scritto o
Tale da poter fallo valutare all'interno della Commissione
Qualche giorno fa mi sono risentito con questo componente della
Del comitato direttivo della Scuola e quale mi ha ricordato dice guarda c'è un corso ho detto ma non hai non c'è stata nessuna comunicazione per iscritto allora mi ha mandato una mail
Con
Il programma all'interno del programma vi era per la giornata di mercoledì l'incontro cioè la previsione di una relazione da parte di un componente del Consiglio Superiore
Io ho sentito tra venerdì e sabato i componenti della Commissione per telefono
O sabato domenica ora insomma eccetera eravamo tutti perplessi del qualche giorno prima di poter intervenire tra l'altro in giorno in cui istituzionalmente vie il Consiglio in plenum del Consiglio Superiore
Martedì in riunione in Commissione abbiamo deliberato tra di noi uso deliberato ma insomma di
No non
Andare perché ci sembra tra l'altro la formale
Modalità
Diciamo di forma non non Idone a coinvolge il Consiglio superiore
In secondo luogo comunque non c'era tempo per per preparare niente di serio e in terzo luogo era giornata di mercoledì istituzionale del diciamo
Del plenum
Subito dopo la riunione intorno alle dodici o un colloquio telefonico con in componente del consiglio direttivo con cui ho avuto rapporti che era responsabile della
Corso io ho riferito oralmente tutte queste cose oltre ad alcune altre considerazioni
Gli preannunciavo una comunicazione scritta che ho fatto più tardi intorno alle ventuno
Quando ho avuto tempo onestamente cui però di riferivo per iscritto quanto io ho già detto oralmente all'interno della negli dicevo come ti ho già comunicato per iscritto Air formalmente qua
Dopodiché
Noi avevamo già escluso in Commissione cosa che gli avevo riferito la presenza di altri se non li compra di altri diciamo del Consiglio della struttura perché ritenevamo giusto che o era presente qualcuno del Consiglio o non era presente nessuno
Dopodiché
Ho saputo anch'io solo ieri in plenum della presenza di di un membro del dell'Ufficio studi a questa relazione
Cosa è successo ovviamente poi sarà la la la Presidenza a dirlo non c'è stata nessuna ulteriore interlocuzione con la quinta Commissione
Io credo che questi fatti siano utili non per creare polemiche perché polemiche non sono mai utili tra le istituzioni
Però credo che
Qualche
Il coinvolgimento del Consiglio in questo tipo di attività a una
Necessità
Di rispetto istituzionale che dobbiamo non a noi come persone ma l'istituzione che rappresentiamo allora a me sembra che
Diciamoci in questa vicenda
Forse qualche problema di tipo istituzionali c'è stato non bisogna polemizzare ma nello stesso tempo secondo me noi abbiamo il dovere
Di richiamare l'importanza del Consiglio Superiore
Anche perché io non credo che il Consigliere Consiglio Superiore balli come
Un
A un portatore di una prova di una tecnicità è portatore di un'istituzione che Nora rappresenta e che quindi rappresenti in contenuti che devono provenire dall'interno del delle Commissioni e del plenum
Questo mi è sembrato probabilmente ci sono santi anche ragioni di incomunicabilità non non credo che anzi sono certo che non vi sono state ragioni di malafede da parte di nessuno cosa che ho scritto anche nella mail in cui ci credo
Però regolare meglio i rapporti istituzionali credo che sia necessario in in questo momento
Va bene cioè va bene
Consigliere Procuratore Generale vuole vuole intervenire visto che profilo il compratore unico rappresentante delle Comitato di Presidenza in questo momento perché io
Ha chiesto lunghi alle vice segretario generale dall'olio perché a me non risultava nulla di tutto questo però poteva essere una mia dimenticanza esaurita
Molte fa dei brutti scherzi ma per fortuna almeno per me personalmente non è stato così perché
Miti dice dall'olio che è arrivata ieri una richiesta da parte di un componente
Delle Comitato direttivo precisamente il collega delibera il quale
Egli ha detto che non non risultava chi era se non fosse stato mandato qualcuno della
Commissione di i indicargli di di di più nulla un qualche magistrato del Consiglio del dell'Ufficio studi e che potesse andare
è stato contattato qualcuno dell'Ufficio studi se è dichiarato disponibile Cappuccio collega Cappuccio
E di c'è stato una autorizzazione alle collega cappuccio per andare
A a Firenze insomma è stato chiesto quasi invia di cortesia dal
Dal dal dottor dei
Questi questi sono i fatti insomma
Io credo mio un contributo era per cercare di capire come se fossero svolte ecco allora che questo questo chiarimento è sufficiente ovuli e vogliamo continuare a discuterne
Io faccio presente che io
Altri quattro iscritti a parlare noi abbiamo un plenum coppia di pratiche se vogliamo adesso i fatti sono noti poi ognuno li può valutare come crede sempre se vogliamo possiamo approfondire io vi do la parola
Consigliere Virga
No poi insomma un certo punto sì Presidente io credo che
è una sola
C'è proprio la richiesta nominativa per il cappuccio da parte della della scuola vale questo foglio
No no scusate scusate non non non
Allora
No questo veramente di del è del quattro non di ieri solo perché mi era stato detto arrivata ieri poiché non so comunque reca la data delle quattro
Del quattro marzo ecco Pollack
Va bene Consigliere Virga sì Presidente io credo
Che e doveroso da parte nostra accelerare nella trattazione delle pratiche amministrative
Però credo pure che le vicende di carattere istituzionale che coinvolgono la posizione del Consiglio siano di altrettanta importanza e dal mio punto di vista di primaria importanza rispetto alla trattazione delle pratiche amministrative
Perché poi diciamo tutto poiché è conseguenza ora io non ringrazio il consigliere Rossi per la la puntuale relazione misurata che condivido propone di impostazione e nel modo con cui è stata ed è stato è stato spiegato il
L'andamento all'andamento dei fatti
E certamente nessuno di noi vuole assumere toni polemici o avere o o iniziare sconti o quant'altro però non c'è dubbio
Che la questione pone due problemi dal mio punto di vista uno è un problema interno
è il problema interno lo valuteremo
Comitato di presidenza col vice Presidente l'altro che mi preme sottolineare un problema esterno
Perché
C'è grande rispetto nei confronti ovviamente della scuola ma credo che analogo grande rispetto debba essere dato al Consiglio superiore della magistratura
E siccome le istituzioni dialogano e devono dialogare ma dialogano con atti scritti io
Spero che questo sia l'occasione per ribadire
Che non saranno più tollerati
Atteggiamenti o interlocuzioni che si risolvano in comunicazioni verbali o in comunicazioni telefoniche
Le
Ciò che avviene nell'ampio nei rapporti fra istituzioni avviene per iscritto può anche essere preceduta da una comunicazione telefonica ma poi deve essere formalizzato
E poi all'interno del del dell'istituzione devono seguire il le procedure ordinaria che regolano la vita di ogni istituzione
Consigliere Giostra
Sì no volevo
Posso non volevo intervenire soltanto perché
Di questa vicenda apprendo ora i contorni e come direttore l'Ufficio studi Onlus volevo dire che io ero all'oscuro di tutto all'oscuro di tutto sì
Non sapevo nulla ovviamente altrimenti avrei informato i colleghi perché mi sembra l'osservare lo sa perché le osservazioni critiche sono state fatte sì siano ineccepibili sotto il profilo procedurale perché
Viene coinvolto è nel programma un componente del CSM già andasse a titolo personale per la sua competenza scientifica alla DDA per Borraccetti a sorveglianza vari per i colleghi a sorveglianza pure pur ma qui proprio su un tema specifico funzionale stiamo parlando delle conferme nove
E l'uditorio
Può avere legittime aspettative di avere davanti di vedere
Interloquire eterea relazione come uno dei
Componenti
Non è infatti zero lei l'ASP il gli aspetti polemici però non perderei l'occasione per mettere a punto questo che oggettivamente un piccolo incidente o di percorso
Che deve servire a migliorare i rapporti perché
Non si può sono risolvere così per le vie brevi improvvisare e
Nella disgrazia siamo stati molto fortunati perché
Ed dottor cappuccio essendo uno dei migliori magistrati che io conosco che in una notte riesca a preparare la una relazione così impegnativa e credo che ci abbia rappresentato
Molto bene quindi ha diminuito il danno diciamo ecco secondo me sì certamente questo mi sento di dirlo al buio però detto questo il senso di questa discussione deve essere nessuna come dire esasperazione dei toni perché poi
Sicuramente come ha detto anche la consigliere Rossi
Non c'è nessun intento così di disattenzione istituzionale c'era però queste cose non debbono realtà vera
Consigliere Pepe
Può chiudiamo insomma no credo che sia questo no credo che sia una questione molto importante
Ieri abbiamo avuto cioè cento magistrati dirigenti di uffici giudiziari non so quanti erano i quali hanno visto che in un programma formativo
Organizzato al Comitato direttivo alla luce delle linee guida redatte dal Consiglio superiore non è stato alcuna partecipazione di un rappresentante del Consiglio su cui
Sembra quindi alla magistratura e dirigenti che il Consiglio superiore non si interessi della propria formazione
Questo non per colpa del Consiglio Superiore ma per
Responsabilità tra virgolette
Oggettive oggettive Olivi oggettive di coloro i quali non hanno dato al Consiglio la sua superiore alcuni diritti ai responsabili del comitato direttivo che non ha dato al Consiglio superiore la possibilità di fare una scelta
Perché a me arrivata gentilmente una telefonata due giorni fa del Presidente della Commissione detto mi arrivata ora la telefonata bella come la direttivo cui andare
Non credo questo sia
Cosa che ha fatto anche con altri colleghi della quinta Commissione correttamente non credo che esso sia una procedura che noi possiamo accettare
Proprio per rispetto del Consiglio Superiore anche per rispetto nei confronti dei magistrati fruitori dell'offerta formativa che il Consiglio superiore ha indicato nei suoi contenuti degli hub poi c'è un problema
Anche in termini
Noi abbiamo una situazione oggettiva della quale nell'acqua
La Commissione delibera informalmente alla luce della tardività della richiesta e della impossibilità di rappresentare al meglio il Consiglio superiore di non partecipare all'iniziativa formativa connesso
Perché la Commissione questo deliberato dopo lunga discussione su
Questa decisione formalizzata
No ahimè la Commissione era la Commissione era l'interlocutrice della della della richiesta come Direttivo
A questo punto a questo punto nonostante la decisione della competente Commissione referente in materia direttivi
è materia di conferma
Arriva una designazione formalizzata da altro organo del Consiglio
E non addirittura e a che non va bene così B e addirittura
C'è l'assurdo che colui il quale componente del come elettivo avuto notizia della decisione della quinta Commissione richiede
Il Comitato di Presidenza un relatore cioè una volta che il componente il come Direttivo avuto notizia che la Commissione aria
Proposto di non andare perché riteneva di non poter rappresentare al meglio del Consiglio in quella circostanza e perché era giorno di plenum arriva una richiesta contraddittoria rispetto la decisione alla Commissione
Questo sono i fatti e su questo credo che c'è bisogno di una discussione che pacata ma che tenga conto di questi elementi
Io formalmente chiedo al
Al signor Vicepresidente copia della nota arrivate dal non verità al Comitato di Presidenza per le opportune valutazioni
Procuratore Generale vuole in replica
Per fatto riferimento nel corso del dibattito anche a ci sono stati ovviamente delle velate critiche
Va stanza espliciti comportamento del Comitato di Presidenza anche se il Comitato di Presidenza poi venisse
Ancora lui è stato formalmente investito di questa cosa è stato investito come sotto il profilo di ratifica debbo rilevare che nella nota che è stata
Legata qui agli atti di cui ho la disponibilità mila passati il vice Segretario generale la quinta
Faceva riferimento ad una impossibilità di partecipare all'incontro di studio
Evidentemente per la coincidenza con me il il plenum di di ieri non e seria e c'è poi la concomitanza dell'impegni istituzionale del plenum
Allora non c'era una presa di posizione contro la partecipazione di qualche rappresentante
Delle Consiglio lo so che i rappresentanti
E sono i componenti i i membri del Consiglio evidentemente chi autorizzati mia provvisoria
Il
Collega cappuccio lo ha fatto per evitare che il consiglio fosse assente pazzi
I ogni suo rappresentanza a questa
A Scandicci nel corso di questo incontro di studio per la formazione d'altro canto come
Vengono mandati i colleghi dell'Ufficio studi colleghi segretari generali mi auguro azione dell'anno giudiziario laddove non ci sia la possibilità di mandare un componente credo che
Non ci sia nulla di eccezionale essi viene mandato un componente poi particolarmente esperto come il collega Cappuccio
Alla alla scuola quindi è stato fatto in
Difesa sono convinto non è per un
Per e scavalcare quella che era la volontà peraltro non palesata
Da questa
Nota delle consigliere Rossi
Del Presidente Rossi alla alla
Alla scuola di non voler partecipare perché io non
Non erano stati avvertiti precedentemente perché non c'erano state le linee guida della scuola su questo argomento
Per una impossibilità pratica dovuto alla concomitanza di impegni
Quindi quanto meno è da escludere ogni volontà di scavalcamento
Da parte della Commissione poi
Sono altro problema è quello che
Ha sollevato il consigliere Nappi in ordine al fatto che sì rappresentante del Consiglio sia nella specie la quinta ma io in questa le questioni in questa polemica non voglio entrare ma è per amor della verità della una ricostruzione dei fatti insomma
Allora io ho ancora iscritto piacere Cassano poi però vi pregherei le repliche se no veramente non la chiudiamo più fatte
Mettete il punto all'ordine del giorno dalla Commissione competente discutete l'approfonditamente lì ma non possiamo bloccare il lavoro amministrativo su questa cosa
Va bene perché è stato chiamato in causa il Comitato consigliere Cassano
No io vorrei richiamare l'attenzione del plenum su un aspetto apparentemente secondario che però in questa vicenda ha svolto un ruolo non
Non secondario
La si è detto più volte in cui la Commissione competente e forse uno degli aspetti
Diciamo ci sono qui due problemi uno che riguarda l'esterno i rapporti con la scuola ed è stato sviscerato abbondantemente poiché ci saranno altri interventi
Io invece voglio soffermare l'attenzione su l'aspetto interno che riguarda noi
Un problema che questa vicenda solleva è
Apparentemente secondario anzi sicuramente secondario e che in teoria e giustamente è stata assegnata la pratica alla quinta Commissione
Che si occupa di conferme di direttivi e quant'altro
In teoria però non l'avrebbe dovuto e potuto escludere che impossibilitati i Consiglieri di Quinta oppure di quest'anno oppure
I non decidendo costoro di non aderire all'iniziativa altri invece di altre Commissioni avrebbero potuto anche partecipare
Allora quello il problema vero nostro interno che da quest'anno con l'abolizione della norma
Le competenze in materia di rapporti con la scuola si sono frazionate
In una serie di Commissioni la quarta per le nomine dei tutore di quant'altro la sesta per gli aspetti delle linee guide la terza per altri aspetti già la la la quinta
Tutto questo comporta un rischio non indifferente quello della dispersione delle competenze vere de maturate dal Consiglio in un'attività trentennale da un lato e dall'altro l'incapacità del Consiglio di avere il quadro di insieme dello stato dei rapporti con la scuola
Allora l'invito che io vorrei che si facesse e scaturisse da questa discussione nostra positiva e sulla quale possiamo tutti provvedere con immediatezza
E che dalla prossima consiliatura in me e quindi non possiamo provvedere noi però forse
Da già da subito si potrebbe cominciare a pensare ad un
Ad un riordino delle competenze delle Commissioni che assemblee i rapporti della scuola è le individui in in un'unica Commissioni
Sesta Commissione estera l continuano a sfuggire però una serie di dire di di di competenze che
Ratione materiae vengono invece assegnate
Ad altre Commissioni secondo me questa è una scelta sbagliata per le ragioni che ho detto allora chiedo scusa io o altri quattro e
E a parlare tra replica interventi ex novo oggi alle ore diciassette e alle ore diciotto sono previste sedute della sezione disciplinare
Per cui o facciamo le pratiche amministrative adesso o dobbiamo rinviare le pratiche amministrative quella Sezione disciplinare per discutere di questa questione qui
Siamo d'accordo a fare così
E vogliamo impegnare l'il intera mattina su questo io vi pregherei rinviate la discussione ulteriore o in Commissione al prossimo qui e non quando il Comitato sarà presente al completo e passiamo al al nostro lavoro amministrativo capisco che il problema è molto serio è stato posto
Abbastanza chiaramente in modo esauriente ma ora basta e se no
Dedichiamo l'intera mattina questo adesso via non è serio
Siamo d'accordo
Capo così
Non stava sei egualmente ma io insisto sulla mia richiesta di replica
Allora va bene il PIL plenum e d'accordo sul fatto di continuare la discussione sul punto comprese le repliche e siamo d'accordo tutti benissimo
Allora
Allora che assumiamo tutti la responsabilità su questo
è allora
Presente
Allora io faccio appello
Lei è Presidente di questo consesso in questo momento lei ha già concesso la possibilità di replica a uno dei Consiglieri presenti in quest'Aula
Io rivendico anch'io gli va bene allora se la mettiamo così discutiamo adesso adesso presidiamo in replica così Presidente io le faccio formalmente la richiesta formale di
Sospendere questa espressione passare la trattazione dell'ordine del giorno ordinario ecco tendenziale in coda a quella di riprendere l'agevolazione dico che siamo in votazione
Allora io metto in votazione perché io non non non posso decidere sovranamente di togliere la parola a nessuno di bloccare il contraddittorio fatto un appello al senso di responsabilità che non viene accolto a questo punto votiamo allora
Si vota con il sistema elettronico
La proposta del Consigliere Borraccetti quindi chi vuole sospendere allora chiariamo però i beni e le azioni della votazione del della proposta che è stata faccia parlare consigliere cos'è la pediatria di opinioni non ci capiamo allora la proposta consiste in ciò
Nel sospendere la discussione nel passare nel passaggio all'ordine del giorno ordinario delle varie pratiche che sono rimaste e riprendere in coda al termine del del lavoro
Ordinario la discussione al punto in cui si è interrotta e d'accordo queste questo è l'oggetto è la proposta chi è a favore vota chiedo scusa ma io mi chiedo ma si possono sospendere delle discussioni in corso
In base al nostro Regolamento qua abbiamo la Commissione Regolamento
Che la Commissione che
è per me è sovrano però dopo aver sentito anche alla Commissione Regolamento vogliamo anche sentire la Commissione Regolamento sospendiamo per sentire la Svizzera è come se il Regolamento io
Guarda io apprendo elementi di procedura interessanti e siete così vi faccio un appello al buonsenso ma insomma ma possiamo noi andare avanti così tutta la mattina
A me è la prima volta oltretutto qua chiedo scusa ma così era Carelli ma dopo ci sarà anche il vicepresidente è la prima volta che in tre anni consigliatura prendo atto che
Qualcuno chiede di sospendere una discussione per inviarla io ritengo che non sia possibile però non mi par proprio motivo che mi porterò per noi l'abbiamo vissuto
Di tutto il Consigliere RACANELLI fruizione o si interrompe dopo tutti gli interventi senza incominciare le repliche ma una volta che è consentito fare l'avete qualcuno
Io ritengo che sia dovere del Presidente consentire la replica attivo lo chiede se eventualmente il Presidente ritiene di non farlo può assumersi la responsabilità darmi la parola
Da questo punto no io mi sono assunto Regolamento sulla possibilità per il presidente di impedire la replica solo di alcuni consiglieri
Allora io mi assumo la responsabilità di mettere in votazione la proposta che è stata formulata poi dopo di che mi ha
Chi se
Esattamente sarò chiamato responsabile di aver messo in votazione del primo questa proposta okay d'accordo ecco
Posso dichiarare aperta la votazione
Lo
L'ho descritta prima la riscrivo e la proposta è di sospendere la discussione che non è un vulnus al contraddittorio ma di
Spostarla in coda al plenum di passare quindi all'ordine del giorno delle pratiche
Ordinariamente previste
Ci sono quattro ci sono quattro repliche
Se volete
Ma insomma secondo me vale
Rinuncia
Va bene allora allora resterebbero
Due dai forza si viene a scegliere così e Racanelli così De Liguori poi chiudiamola
Rino come rinuncia revocato tutto ma questo è il principio di un
Per essere molto importante perché
Forse per la prima volta dopo tre anni e mezzo finalmente plenum affronta anche un problema relativo e rapporti interni fra i vari organi del Consiglio
Questo è un tema che questo Consiglio in maniera troppo timida purtroppo l'ho ripetuto in altre occasioni non do solo anche con altri Consiglieri abbiamo evidenziato in alcuni altri passaggi della nostra attività quadriennale consiliare
Quindi questo è l'occasione anche per cercare di mettere ordine siccome io ricordo che c'è una pratica in seconda Commissione Presidente potrà Damone conferma in cui proprio si vuole affrontare il problema dell'apporto anche tra Comitato di Presidenza e altre articolazioni consigliati
Credo sia opportuno che il contenuto di questo dibattito nonché tutto il carteggio che c'è stato su questa pratica venga trasmesso alla seconda Commissione perché così possa approfondire al suo momento di riflessione su questa tematica che
Sottolineo una tematica molto importante perché capire all'interno del Consiglio quali siano i rapporti tra i rispettivi organi credo sia cosa molto importante per tutto il Consiglio per ciascun consigliere
Va bene adesso allora abbiamo concluso la discussione sull'ordine dei lavori possiamo passare all'ordine del giorno ordinario bravi ecco allora terza Commissione copertura di uno dei tredici posti così dalla Corte d'appello di Roma Consigliere Casella
Questa era la patria che era rimasta da ieri
Altolà praticare presente Consigliere Fuzio sì chiederò la Corte sia poiché abbiamo ha riguardato la la posizione della
Consigliere Benedetti che avrebbe anticipato una possibile revoca se fosse possibile credo che
Spostarla di una settimana davvero non non
Non cambia nulla io sono riuscito solo a parlare di
Ma così informalmente
Mezz'ora fa pinze fase era sfuggito però presentata così capisce che metterci mette davvero in difficoltà c'è un preannuncio informale di revoca che comporta Tatozzi
Credo tardiva no è un quelle revocabile alla luce delle nuove particolare questa pratica per alterne arrendersi calata Como
Presidente io
Sarà mia facendo preannunci frena di revoca dovrebbe comportare un form una formale e informale rinvio della della deliberazione che capisce che
L'abbiamo rinviata ieri io avevo chiesto di una settimana ecco ho chiesto sia relatore una sede nessuno si oppone io faccio presente che mi sembra una cosa un po'
Posturale però se nessuno si oppone formalmente rinviamola quindi a quando
Settimana prossima
Però qualcuno si opponevano forza se nessuno si oppone è rinviata alla settimana le chiedo scusa ma così i consiglieri
Interloquire innanzitutto il relatore tali punto
Però non si oppone qualcun altro si oppone
Sì o no
No allora basterà inviata alla prossima prossima settimana
L'altra pratica che era rimasta e quella di Sesta il
In realtà è un parere sul disegno di legge in tema di responsabilità disciplinare dei magistrati trasferimento d'ufficio relatore Consigliere Cassano prego
Sì grazie Presidente tenterò di essere breve
è un parere difficile sarà
Uno sforzo un po'complesso perché il parere molto articolato l'avrete letto tutti tra l'altro è frutto della elaborazione non solo della sesta ma hanno contribuito all'elaborazione di quel parere anche
I suggerimenti apprezzati del Consigliere Fuzio
E di altri colleghi ancora
Sostanzialmente direi che la relazione che accompagna questo disegno di legge il centododici muove da rilievo secondo cui nell'ordinamento disciplinare introdotto nel due mila sei
Difetta innanzitutto una disposizione che possa sanzionare ed esternazioni di appartenenti all'ordine giudiziario
Che si si manifestino risultino in contrasto con doveri di imparzialità terzietà e indipendenza che siano richiesti per il credibile esercizio delle funzioni giurisdizionali
Si propone così di introdurre una nuova fattispecie di illecito disciplinare che consisterebbe nel rendere dichiarazioni
Che nel contesto in cui sono rese rivelano l'assoluta e oggettiva assenza dell'indipendenza della terzietà e dell'imparzialità
Necessarie per il corretto esercizio delle funzioni giurisdizionali
Si fa così e
Chiamo io in realtà a quella che era già una previsione introdotta nella originaria formulazione della riforma del due mila sei e che poi venne meno nel due mila e sette ora
Di rilievo che viene mosso ad una previsione così fatta è sostanzialmente quello
Di rivelare un'evidente difetto di tassatività nel momento in cui appare difficile cogliere in cosa consista l'assoluta oggettiva assenza di indipendenza terzietà ed imparzialità
E anche riferimento al contesto in cui le dichiarazioni verrebbero ad essere rese e
Sì fa osservare scevro da qualsiasi specificazione ad esempio contesto sociale politico istituzionale
E per questa via non si aiuta ad attribuire specificità la disposizione
Naturalmente a maggior ragione si deve anche
Dire che non è sufficiente neppure inserire aggettivi come assoluto ed oggettivo per per caratterizzare in modo adeguato indipendenza
Vulnus indipendenza imparzialità
Io allora alla fine
Qual è il giudizio conclusivo che propone la Commissione e che si tratta di una disposizione che e
Carente di quel tasso di tassatività di tipicità
Necessarie
Perché possa a vere coerenza con uno dei caratteri fondamentali della riforma introdotta nel due mila sei due mila sette
Con la conseguenza quindi che i destinatari delle norme non sapranno a priori qual è il comportamento censurabile lo apprenderanno
Successivamente ex post dopo il vaglio della Commissione della sezione disciplinare con l'ulteriore conseguenza per cui trattandosi di giudizio come dire di merito non sarà sindacabile dal giudice
Di legittimità
Ancora più delicata sotto questo profilo è la formulazione e l'introduzione di una cosiddetta clausola generale che dovrebbe
Compendiare in sé e concludere
Il catalogo degli illeciti attraverso una
Previsione così fatta verrebbe cioè ad essere punito disciplinarmente ogni altro comportamento idoneo a compromettere in modo concreto reale e grave
L'indipendenza terzietà l'imparzialità del magistrato anche sotto il profilo dell'apparenza nel contesto nell'ufficio giudiziario in cui il magistrato esercita le sue funzioni
Ora il la Commissione propone una valutazione al plenum una valutazione di identico tenore nel senso che anche questa previsione
Sembra che abbia un vizio di tassatività di tipicità assolutamente evidenti tanto più mediante richiamo ad un elemento quello dell'apparenza
Di vulnus all'indipendenza che di suo impalpabile vanno uscente
E attenzione non è irrilevante per l'ordinamento l'apparenza
Ma l'apparenza di indipendenza viene tutelata dall'ordinamento mediante l'apprestamento di una serie di prescrizioni preventive che tutelino appunto l'apparenza
Di indipendenza del magistrato non ma non può costituire l'apparenza essa stessa elemento costitutivo di una fattispecie
Disciplinare se non
Con il rischio di un evidente tasso di
Deficit di tasso di tipicità con le conseguenze e con i difetti che abbiamo già
Detto e cioè con la valutabilità solo ex post di un elemento si fatto come
Come la violazione di questo illecito tanto più che fa riferimento poi ad un contesto
Ad una altro elemento il cosiddetto contesto che anche esso e difficilmente individuabile nel suo contenuto qual è il contesto di riferimento cui fa riferimento alla norma non è chiaro
è evidente che sarà soltanto lo strepitus fori a determinare ancora una volta ex post quello che sarà come dire un comportamento
Disciplinarmente rilevante del magistrato e tutto questo
Non sembra che possa andare bene sotto il profilo quanto meno della coerenza
Con i caratteri della riforma introdotta nel due mila sei due mila e sette quindi si sottolinea quanto meno un problema di coerenza interna al sistema disciplinare
Questione ancora più complessa e in qualche modo delicata è l'altro aspetto
Che è strettamente connesso e cioè quello della
A fronte di un ampliamento dei poteri della Sezione disciplinare quindi dei poteri disciplinare del giudice
Del consiglio chiedo scusa si suggerisce
Una ulteriore restrizione a quello che era invece l'ambito di operatività dell'articolo due che ricordo essere stato già contenuto fortemente a fronte dell'originaria formulazione
Con la riforma degli articoli del degli anni due mila sei due mila sette
Si propone cioè
Di sostituire all'attuale formulazione per qualsiasi causa indipendente da loro colpa cioè il trasferimento d'ufficio per qualsiasi cosa cause indipendente da loro colpa con la dizione per qualsiasi situazione
Non riconducibile ad un comportamento volontario del magistrato
Si tratta di una
Come dire di una proposta di un disegno di legge e quindi di una proposta che nasce da un'evidente punto di partenza e cioè dalla constatazione del dell'articolo centosette
Della Costituzione dal principio di usate magari le quel capannello se si sposta fuori meglio perché
Quindi
La novella in qualche modo enfatizza il principio costituzionale di inamovibilità dei magistrati codificato da centosette si ispira però alla finalità di sancire
La netta separazione tra all'aria del disciplinare quella dell'amministrati nell'aria amministrativa
Evitando l'eventualità che si spostano svolgere nell'ambito della procedura consigliare di cui all'articolo due valutazioni cosiddette para disciplinari cioè che in qualche modo in volga no il profilo del disciplinare senza che il magistrato sia
Tutelato dalla gara garanzie tipiche del disciplinare
E
Per di più in violazione si dice di quelle che sono le prerogative tipiche del potere esecutivo e cioè del ministro e anche del Procuratore Generale presso la Cassazione per ciò che riguarda il promuovimento dell'azione
Quindi attraverso l'articolo due ci sarebbe un ambito
Una cosiddetta zona grigia in cui il Consiglio
Conoscendo di valutazioni comunque di comportamenti volontari
Potrebbe di fatto attingere fattispecie che
Hanno un rilievo para disciplinare o disciplinare e per questa via verrebbe infranto la garanzia di tutti la tutela e le garanzie del magistrato per un verso ma soprattutto verrebbero infrante lese le prerogative
Riconosciute dalla legge e dalla Costituzione al ministro nel per ciò che concerne l'esercizio dell'azione disciplinare
Di qui la proposta che bio detto di sottrarre i comportamenti volontario ora naturalmente questo assetto così come viene proposto
E
Diverso da quelli che sono i percorsi
Cui siamo giunti noi Giunta l'esperienza consiliare per certi versi non la debbo richiamare ma ci sono state delibere assai
Assai sofisticate nell'elaborazione nel delle motivazioni
Ma sono percorsi che sono stati anche suffragati in qualche modo dal giudice amministrativo soprattutto con la pronunzia quella famosa del del consiglio di stato
Per ciò che riguarda il caso Forleo che pure è abbastanza complessa difficilmente
Leggibile per molti aspetti ma che
Per ciò che riguarda questo aspetto e cioè della possibilità del Consiglio di pronunziare su comportamenti volontari
Era stata sembrava essere stata sufficientemente chiara
A mio avviso
Questo disegno e caratterizzato da una forte coerenza interna
Perché nel mentre appunto ampia le fattispecie disciplinari
Liste ringiovaniti Simo
L'ambito di operatività dell'articolo due anzi
Si propone alla fine del l'eliminazione dell'est del delle cosiddette zone grigie
E proprio
Sottraendo potere ex articolo due al Consiglio e introducendo questa clausola di atipicità dell'illecito disciplinare che coprirebbe a questo punto in via disciplinare
Le cose cosiddette
Condotte
Miste
Atipiche comunque contrarie a comportamenti deontologici che verrebbero fatti rientrare quindi nell'ambito del disciplinare ma
L'obiezioni sostanzialmente qui chiudo perché non voglio togliere tempo alla discussione credo a mio avviso possono essere soprattutto di due tipi
Per un verso tutto questo sistema così si propone così come proposto si regge IMEI inevitabilmente sull'introduzione della clausola di atipicità dell'illecito l'uno tiene l'altro
Ma al la tipizzazione dell'illecito e un fondamento un pilastro di un sistema il principio di legalità in sostanza è un pilastro del sistema democratico
Se è stato una lunga faticosa conquista della magistratura alla quale credo non si possa rinunziare
Tanto facilmente
Per altro verso si enfatizza il modello disciplinare nell'illusione che esso possa coprire tutto
Ma noi sappiamo che il modello disciplinare l'ambito disciplinare non interviene sempre non interviene necessariamente non interviene necessariamente con tempestività come
Qualche volta abbiamo potuto constatare
Ma questo non basta ancora perché l'ambito del disciplinare e tipico della lesione
Dell'ordinamento
Riferibile al singolo magistrato ed ha una funzione punitiva sfugge all'ora all'articolo due e quindi alle competenze consiliari
Tutta quell'aria di problematicità che si può determinare soprattutto negli uffici in relazione al principe alla possibilità d'azione del principio di buon andamento della pubblica amministrazione
In sostanza la riflessione conclusiva che noi sottoponiamo al plenum e che
Sia pure
Con nella consapevolezza di una presenza di
Pesante dell'articolo centosette di quello che significa il Consiglio viene ad essere l'unica organo di gestione di una amministrazione importante come quella giudiziaria
Cui è sottratto il potere di intervento immediato per la rimozione di situazioni che possano in
Verrebbe ad essere sottratto che possano pregiudicare il buon funzionamento con rapidità il buon funzionamento del degli uffici e che si sottraggano alla sfera di stretta rilevanza del disciplinare
Credo che in questi termini si possa
Ridurre una proposta
Al plenum peraltro molto molto elaborate molto molto
Articolata
Consigliere Giostra
Sì del presidente solo per giustificare il mio voto di astensione in Commissione che non nasce
Da perplessità o riserve in ordine alle
Illustrate le ragioni della proposta
Tra l'altro illustrato in modo particolarmente spicco efficace e convincente per
Consigliere cassa
In particolare mantengo come il relatore tutte le perplessità in ordine alla scelta di fondo di questo disegno di legge che si può riassumere ma l'ha già detto
Molto meglio al consigliere Cassano in una
Rivisitazione una nuova azione finium regundorum fra il l'azione disciplinare e l'articolo due
Con un'operazione coerente e per questo se non si condivide l'obiettivo politico più pericolosa proprio perché è coerente e ben costruita
Di una sorta di di tipizzazione per esclusione cioè tutto ciò che non è nell'articolo due si deve intendere tipizzato rifluisce nella nella illecito disciplinare ma è stato detto molto bene dal consigliere Cassano
Non dobbiamo neppure pensare che siano
Come invece vengono concepiti due rimedi complementari obelisco ora logiche e
Risolvono problemi di natura differente l'articolo due è bene che rimanga
Con
Dal mio punto di vista ovviamente
Con un'area operativa di intervento ricalcata su quella che è la giurisprudenza che si è creato se mai si tratterebbe di normativizzate di istituzionalizzare perché siamo sempre costretti a fare i conti con una lettera della norma particolarmente infelice e quindi da questo punto di vista la mia adesione completa se mi sono astenuto
E perché questo disegno di legge numero centododici è stato esaminato è stato chiuso l'esame quasi sei mesi fa mi è stato chiuso l'esame e l'undici settembre del due mila e tredici
E tutto lascia pensare dato che non è stato mai calendarizzato che abbia avuto una
Il lacrima atta sepoltura parlamentare
Allora
Dal mio punto di vista ma questo punto dalla Commissione se risolta diversamente quindi ne prendo atto e quindi nel merito mi sono pronunciato nei termini
Sopra prospettati sia pure sinteticamente
Non vedevo la necessità di intervenire su un problema che non attualità politico-legislativa perché non siamo chiamati a interloquire culturalmente ma semmai e io ci credo a offrire un contributo quando c'è un procedimento legislativo in atto queste sono le ragioni dell'astensione credo se devono ritenere superate
Dal fatto che la Commissione serenità diversamente nel merito io sono d'accordo
Signor Fuzio
Tutto brevemente innanzitutto su ella perplessità espressa
Denari esso dal professore Giostra se da un lato la posso condividere come dire a una
Strategicamente e politicamente perché questo è il disegno di legge che forse non va avanti però
Ancora una volta perché non siamo stati molto attivi su tante cose e quindi una volta tanto che ci è stato richiesto un parere io dico perlomeno esprimiamo né insomma e anche perché
Coglie un
Aspetto di
Di grande rilevanza
Di questa consiliatura
Motivo per il quale io sono perfettamente d'accordo con le conclusioni del parere e con la posizione espressa dal consigliere Cassano
Perché perché questo disegno di legge in realtà ripropone
Quelli che sono stati gli aspetti più rilevanti della sistema di responsabilità disciplinare che c'è stato consegnato dal
Dalla riforma dell'ordinamento giudiziario e quindi anche di questo assetto cioè quello delle dichiarazioni dei magistrati
Che nella
Articolati iniziale prevedeva un'espressa norma sul punto è quella della possibilità di inserire delle clausole di riserva
Anche questa posizione che era presente nell'originario articolato e che poi con Mastella è stato elimina
L'uno e gli altri
Sono i punti più delicati dell'attività giurisdizionale che si pone a confine da un lato con le illeciti tipizzati esistenti attualmente
E dall'altro si pongono il rapporto
Con la disciplina dell'articolo due della legge sulle guarentigie di cui anche noi ci siamo morto interessante prima Commissione
Allora io credo che sia
Importante è che invece
Un'eventuale riflessione anche del legislatore venga attuata dopo che ci sia stato una effettiva esperienza su queste
Attività
Riteniamo che ritengo ritengo ma credo che sia un dato scontato
Che in realtà la vera giurisprudenza disciplinare che ha sottoposto alla prova la tenuta del nuovo assetto disciplinare è proprio quella di questo Consiglio
Perché il vecchio consigliere realtà
Per i primi tre anni con la norma transitoria ASP pur sempre valutato sembra con in base all'articolo ex articolo diciotto
Ed è sulla base di questa esperienze del Consiglio che va rimeditata eventualmente quello che deve essere il rapporto tra il disciplinare e l'articolo due secondo come affermava adesso
Giostra se devono essere o meno due livelli io come dire
Situazioni complementari o viceversa devono trovare loro come io credo la loro
Origine il loro aggancio costituzionale su basi completamente diverso quindi
Credo che sia opportuno che il Consiglio eventualmente
Ci manca poco avverrà
E comunque a ciascuno di noi a maggior ragione anche fuori del Consiglio possa far riflettere
Le far nascere quelle che possono essere le nuove evidenze delle difficoltà che indubbiamente ci sono e che questa Sezione disciplinare coglie o la stessa Procura generale
Coglie quando si trova di fronte a
Fatti
Che in astratto perlomeno prima del due mila sei sicuramente potevano
Essere di rilevanza disciplinare che oggi invece con un sistema tipizzato finisce per fuoriuscire a questo sarà una riflessione che a mio modo di vedere presuppone una proprio
Approfondimento che non trovo invece nel testo dei del disegno di legge per il quale c'è stato richiesto il parere
Solo per dire che pare non è stato richiesto e tra l'altro è un disegno di legge parlamentare è stata richiesta l'apertura di una pratica che a uno la terza è una certa differenza insomma sul piano costituzionale con umiltà consigliere Marini
Condivido sia il parere sia le conclusioni alle quali è pervenuto p.l. collega Cassano ma
Direi forse qualche altre cose non condivido le perplessità del collega Giostra
Che dice
Al sostanzialmente non ce l'ha chiesto nessuno
Però se non ricordo male
Questo discorso
Dalla clausola generale è un discorso che ritorna ciclicamente
Periodicamente
è un discorso pericolosissimo
Perché elimina quella che è una garanzia io non so se
Ma mi pare che pratica Casanova ha evidenziato benissimo e una garanzia dell'indipendenza della magistratura atipizzazione che quando si parla di clausola generale chi vuole questo discorso
E edito ma il parere anni lasciamo stare se avevamo chiesto non hanno chiesto quando hanno chiesto noi esprimiamo una posizione
Che
Riguarda la tipizzazione dell'illecito
Cioè qui siamo nel campo politico che nel campo politico dei magistrati
E reati è bene che non è
Una una semplice politica punitiva che riguarda no
Pulire un magistrato significa
E comprometterne anche se mi consentite o e allora questo discorso che ritorna
Io l'ho sentito provano tre quattro volte introduciamo la causa al diamante non c'è ammonimento di calcio generale mancanza generale significa
E e contraddire la tipizzazione si scatti rare la
Sorte del magistrato perché di questo si tratta io banalizzo ma
Si tratta di questo
Alla
Sezione disciplinare
E questo questo e capissimo che se io non so se diciamo quindi il discorso è più fare Glauco che io in parte
Dal punto di vista pratica principi ce l'ha chiesta muova bene
E messo la panna no ma noi esprimiamo la nostra posizione con forza
Diciamo
Che
Tutto quello che è stato detto nel parere che io condivido in toto che è stato possibile illustrato dal collega Cassano e
Diciamo
Il apposizione unitaria del Consiglio e
Che la tipizzazione che non è un fatto e anche un fatto normativo eh perché voglio voglio voglio vorrei capire questo sia la tipicità
Dell'ala tipizzazione dell'Egitto risponde anche
A un'esigenza che va non di legittimità ecco
Perché se io non conosco non ce la predeterminazione della figura dell'illecito io non so quanto sia legittimo una
Sanzione che prescinda dalla predeterminazione dalla figure di legge anzi quando dico non solo sono certo esattamente del contrario
Da tutti i punti di vista cominciando da quello della legittimità costituzionale al quello dalla legittimità ordinarie
E ma
A parte questo c'è un contrasto vedo che
Di vinte BTP interessano altre cose venderne SS va be
Concludo dunque
Dato che
Completo che nutrito l'ordine del giorno
è inutile ripetere cose che forse non interessano nessuno
La lama interessano molto poi soprattutto
Gli interventi trasversalmente rilevanti sono molto interessa
è il senso
No no ma allora ce l'ho chiesto
No perché io giostra in replica quello della però ci sono molti iscritti a parlare adesso ho chiesto di intervenire gli ha finito Consigliere Marini ore
E abbiamo signora
Allora ho chiesto di intervenire io e naturalmente io debbo dire non sono io voterò contro per una serie di motivi
Che vorrei articolare io non mi limito questa volta al solito vanno inutile rilievo che nessuno ce l'ha chiesto il parere
Perché tanto ormai questo diciamo un argomento questo letto per me vale contigua valere perché nel tempo un altro dei rapporti come dire costituzionali il parere si dà se richiesto dal Ministro sui disegni di legge del Governo
Quando io ho a che fare con un disegno di legge parlamentare
Esprimere un parere francamente sull'inchiesta di voi stessi così il fatto che il Consiglio vuole marcare una presa di posizione debbo dire in questo caso
Mi scandalizzo meno perché poi si tratta di un argomento centrale per la vita del Consiglio quindi
Trovo in qualche misura comprensibile che il Consiglio voglia far sentire la sua voce su scelte che potrebbero incidere fortissimamente
Non solo sull'attività della Sezione disciplinare ma
Sul complesso dell'attività del Governo Consiliare perché qui si intervento pretesamente sistematico si tende a intervenire sia l'aspetto disciplinare sia sul trasferimento d'ufficio
Semmai il Consigliere Giostra faceva rilevare con un'ottica che non è la mia che questo
Questa proposta di legge
Non sembra più attuale nel senso che fu presentata lo scorso anno non è mai stata calendarizzata e quindi non avrebbe tutta questa non ci sarebbe tutta questa necessità di far sentire la voce del Consiglio
Devo dire è una prospettiva un po'paradossale perché come lui stesso ha detto ciò significherebbe che in realtà il parere l'auto pari realtà ho richiesto
Il Consiglio lo deve far sentire nel pieno dell'attività parlamentare o governativa cioè quando
Perché
Quella che
A mio avviso è una sostanziale interferenza e più efficace
Mentre uno potrebbe dire loro
Invece ha più senso un parere espresso a freddo quando diciamo siamo lontani dal dal dal conflitto politico parlamentare che si svolge viva Dio non qui ma nelle aule parlamentari
E diciamo allora il nostro intervento assume maggiormente quella caratterizzazione tecnica che dovrebbe avere viso ma è questione davvero di punti di vista diversi
Forse qui diciamo e meglio esprimersi a freddo e non a caldo in generale è sempre meglio farlo
Qui ma il parere c'è è un segnale molto chiaro che si vuol dare al legislatore non tazza andare a intervenire con misure di questa natura insomma questo è il significato di fondo
Allora sulle clausole di chiusura
Naturalmente qui il problema orate molto delicato perché l'articolo uno comma primo
Riguarda uno dei problemi che ha affaticato il Consiglio superiore in casi che sono ben noti che non voglio richiamare
E rispetto alla quale rispetto al quale noi abbiamo detto in nostre delibere che non avevamo gli strumenti per intervenire perché non avevamo lo strumento disciplinare ricordati il caso il caso Ingroia
Non avevamo lo strumento dell'articolo due perché era una vicenda episodica non si poteva applica e sostanzialmente in quella delibera dicevamo
Non abbiamo non non sappiamo che fare se non un generico richiamo a vincoli di natura deontologica queste dichiarazioni e spesso hanno un contenuto
Politico
Però sono un problema dal punto di vista della
La gestione disciplinare anche professionale del magistrato perché
Intaccano la fiducia di cui il magistrato deve godere non sono genericamente presso l'opinione pubblica ma anche presso le parti dei processi o comunque toccate dall'attività giudiziaria che quel magistrato compie
Quindi sono un problema che il legislatore qui gli
Il proponenti hanno pensato di affrontare
Con una norma disciplinare che viene anche usato viene viene sostanzialmente accusata di essere carente sul piano
Della della della tassatività della tipicità
Io direi due cose il problema è molto serio e probabilmente se ci mettessimo a discutere fino in fondo alcune delle osservazioni che nel parere sono contenute sono condivisibili perché
Un problema
Dieci e si va a la come dire larghezza della fattispecie si pone però io non esagera e lei con l'accusa aree come ha fatto il Consigliere Marini
Il fatto che se ci sono delle clausole di chiusura questo o rompere la sistematicità della della del disegno del del decreto legislativo centonove del due mila sei
In realtà già nel nell'attuale vigente
Testo della legislazione disciplinare alcune clausole di chiusura ci sono
Spesso si lamenta l'assenza di ulteriori clausole di chiusura che non consentono di coprire comportamenti che all'evidenza suscitano questioni e problemi
Molto spesso l'atipicità una tassatività viene recuperata attraverso una lettura
Della norma di chiusura alla luce
Delle fattispecie tipiche questo è un è un è un tipico procedimento interpretativo che recupera unità e logicità al sistema quindi non è vero che se io introduco una clausola di di chiusura
Faccio qualcosa di totalmente estraneo al sistema
In particolare per le dichiarazioni che vengono colpite cui
Nel contesto in cui sono rese rivelano assolute oggettiva senza l'indipendenza terzietà imparzialità necessarie per il corretto e preciso le funzioni giurisdizionali io vi ricordo che tra l'altro
Non so se il rimedio sia giusto in sede sceglierlo come rimedio disciplinare però
La giurisprudenza è molto ferma nel dire che per esempio
La presa di posizione politica fatta fuori dalle dell'esito delle funzioni
Molto intensa non può mai essere utilizzata come motivo di di ricusazione modi o come richiesta di astensione a giurisprudenza dice che l'interesse politico non è mai un interesse concreto diretto nel procedimento che giustifica una ricusazione
Però questo ha quindi non ho nemmeno cioè la parte che si vede giudicata da un magistrato che hanno storicamente assunto posizioni
Attraverso dichiarazioni in poco controllate non ha nemmeno lo strumento della ricusazione perché la giurisprudenza gliela respinge
Quindi voglio dire io capisco che si possa dire a ma questa norma lasciata nelle mani dei titolari dell'azione disciplinare
E diventa uno strumento di
Di controllo grave ma insomma però rendiamoci conto che qui si tratta di prendere sul serio finalmente una di quelle cose che ripetiamo spesso cioè il fatto che l'apparenza di indipendenza ed imparzialità è un valore fondamentale
Perché nutre la fiducia non sono dell'opinione pubblica in generale come dicevo prima delle parti del processo
Nei confronti del del magistrato e quindi insomma io andrei cauto nel nel condannare a priori quella che comunque è una libera se verrà assunta scelta discrezionale del Parlamento che semmai
Noi possiamo criticare ma certo non possiamo
Condannare a priori in questo modo
Aggiungo invece sull'articolo due anche se indubbiamente poi due cose stanno insieme ma mi pare che questa sistematicità e molto forzata
La pretesa sistematicità di questo intervento normativo e molto forzata sull'articolo due sono invece molto d'accordo nel senso che
Stando qui facendo un poco di esperienza in prima e ragionando insieme a voi al di là delle polemiche che ci hanno diviso si comprende molto bene come
In realtà intervenire meccanicamente privando il Consiglio
Di uno strumento di governo fondamentale sugli uffici giudiziari
Quale il trasferimento d'ufficio e limitandolo addirittura secondo questa ipotesi ai comportamenti involontari
Quindi attraverso una irrigidimento ulteriore della formulazione l'articolo due il quale
Già deriva dalla riforma nel due mila sei
Questa è una scelta che sostanzialmente priverebbe la prima Commissione di uno strumento fondamentale di governo della magistratura e del buon andamento degli uffici che invece deve essere mantenuto
Però insomma nel bilanciamento di tutte le questioni che io vedo cui vi sono costretto a votare contro sia per le questioni procedimentali che vi dicevo prima
Sia perché la scelta di merito non mi convince affatto voglio ricordare in conclusione che noi
Io io io comprendo questi colleghi che chiedono l'apertura di una pratica e redigono un parere molto ben costruito come questo però queste battaglie che voi fate
Rischiano in qualche modo di lasciare in ombra l'esigenza che
Si è cercato di
Di perseguire anche in quel caso famoso che vi dicevo prima io ricordo che insomma non siamo neanche riusciti a inserire nel fascicolo personale quella delibera
Cioè
è stata fatta quindi una una battaglia continua per impedire
Anche financo il rilievo professionale di queste dichiarazioni prive di controllo e prive di ragionevolezza
Non siamo riusciti nemmeno a dare un rilievo sotto quel profilo
Alla bene
A questa regola deontologica che tempi voglio dire in un normale rapporto deontologico queste cose non ci sarebbe neanche bisogno di scriverli in un norma giuridica assistita da sanzione perché dovrebbero fare parte
Della normale deontologia professionale di un corpo qualificato quale la magistratura
Il fatto che si debba immaginare sanzioni disciplinare assistita punto regole assistita da sanzione è una sconfitta
Ma allora però si era proposto almeno di farne oggetto di valutazione professionale attraverso o l'inserimento nel fascicolo la modifica della circolare
Neanche questo si è potuto fare perché è stata combattuta una battaglia di principio
A tutela della della se il fatto che il magistrato possa esercitare fino in fondo i diritti fondamentali che spettano ai comuni cittadini senza rendersi conto che poi
La reazione del legislatore se il lo stesso organo di governo autonomo non fa le cose che deve fare è quella
Arcigna di natura disciplinare o rischia di essere queste che poi
è facile prendersela contro la carenza di tassatività e tipicità insomma legislatore cerca di intervenire quando noi stessi segnaliamo
In quella delibera Ingroia segnalammo una carenza legislativa venne qui il Capo dello Stato a dire le stesse cose più o meno
Più o meno buone ricordo nel suo intervento qui si segnala un problema di carenza legislativa le che legislatore interviene dopo un bar diamo dicendogli
Che che manca di militanza attività tipicità ma perché non abbiamo fatto noi i passi necessari in precedenza
Anche per questo voterò contro
Consigliera
Sì grazie Presidente io partire dal problema procedimentale perché
Definire questo un parere
Significa condannarlo alla difetto di legittimazione il Consigliere Zanon impugna da qualche anno
Questa
No questo non è un parere una presa di posizione una proposta del Consiglio su un problema che si pone in in Parlamento e che
Come lo stesso consigliere Zanon riconosce
Ha una rilevanza determinante nella vita consiliari
E il problema e è un problema di grande rilievo perché
Pone in gioco il principio di tassatività
Che è stato finalmente introdotto come ricordava il relatore Cassano nella discipline dell'illecito disciplinare ora definitela
Il principio di tassatività dell'illecito penale
è imposto dalla nostra Costituzione certamente in funzione di garanzia individuale dei cittadini Marcello Gallo di distingue tra
Illecito
Civile come illecito di lesione e l'illecito penale colme leciti modalità di lezione
Cioè l'esigenza che non si faccia riferimento solo una a qualsiasi lesione di un anche ad un interesse anche specifico predeterminato ma che si assegni rilevanza alle modalità di questa elezione
Però vedete la nostra esperienza
Ci dice
La nostra esperienza anche della sezione disciplinare
Ci dice che la mancanza del la della tassatività dell'illecito non NAS non finisce soltanto per essere un rischio per indipendenza del singolo magistrato
La mancanza di tassatività e noi lo abbiamo visto guardando la giurisprudenza del passato
Si traduce soprattutto nei casi di giurisdizione domestica
Si traduce in atteggiamenti di lassismo e di buonismo perché quando la clausola che determina la che definisce l'illecito è una clausola eccessivamente elastica e molto più facile
Non solo
Il rischio è che il che ci sia il rischio di una di ritorsioni indebite ma anche molto più facile che ci sia il rischio di decisioni a assolutorie in situazioni che non meriterebbero che lo che lo fossero
è vero è chiaro che la tassatività lascia spazi può lasciare più porre può far rischiare di là
Di lasciare scoperti degli ambiti di comportamento non che che meriterebbero una una censura però
Io credo che il rischio di creare di di per di ricreare una situazione nella quale la lo strumento disciplinare era sostanzialmente spuntato come era quella dell'ammanco della situazione prime precedente la disciplina normativa precedente
Sia un rischio che debba farci
Difendere la tassatività non solo come garanzia di indipendenza individuale magistrati ma anche come garanzia di efficienza dello strumento dello strumento disciplinare
E
Cogenza noi faceva l'esempio della della del credito caso caso indolore ma nel caso Ingroia lo strumento severa tanto è vero che si era detto che quei comportamenti
Non inquadrabili né un illecito disciplinare
Né nell'articolo due della legge sulle guarentigie
Quello al comportamento avrebbe potuto potute avrebbe dovuto a mio avviso tanto è vero che io lo sostegni ad assumere rilevanza finite le valutazioni di professionalità
Perché perché è un caso tipico fin manifestazione
Del pensiero che andava indebita che aveva pub metteva a rischio immagini di terzietà e di indipendenza del magistrato
Quindi io credo che il principio di tassatività vada difeso vada mantenuto e che i problemi che si sono posti ma abbiamo visto
In questi anni come inizialmente la Procura generale contestava comunque molte molte molte il polipo dieci il lei di illecito disciplinare e noi abbiamo fatto compiuto un lavoro che a mio avviso è importante
Di distinzione di differenziazione tra le diverse ipotesi dei diversi fa ipotesi di illecito appunto per definirne ridefinire l'ambito di ciascuna di queste di questi illeciti e ottenere risultati di maggiore attendibilità
L'altro aspetto sul quale questo disegno di legge e fortemente criticabile e lo riconosceva anche il Presidente Zanon è quella dell'articolo due perché era
Perché riproduce
E questo disegno di acque di legge questa proposta di legge placche parlamentare questa proposta di produce l'erronea Irle errori di interpretazione che una parte della giurisprudenza aveva dato della riforma del due mila sei il suo e dell'articolo due
Rapporto arrivando Alcalà all'assurdo di escludere la sanzionabilità di comportamenti volontari il checché e che è un vero assurdo
Mentre noi abbiamo faticato tanto per arrivare
A un'interpretazione corretta per cui ciò che è escluso che l'articolo due non è il comportamento volontario le cattive si arriva al paradosso che il comportamento involontario è sanzionato più gravemente del comportamento volontario non siamo arrivati faticosamente
Anche con alcune delle pratiche
Di cui ha fatto riferimento il il consigliere Zanon
Siamo arrivati a co a definire l'ambito all'articolo due
Il ragione non della mancanza di volontarietà
Ma la mancanza di non dalla mancanza di culto ma della mancanza di colpa illecita cioè l'articolo due si applica in tutti i casi in cui non c'è uniti non è configurabile un illecito e questo assetto
Che ormai è stato definito non senza difficoltà
A
Non deve essere rimesso in discussione
E quindi io credo che sia importante che questa delibera
Anche contro l'ottica del del Consigliere giostre perché
No io non è che dobbiamo latte Allam
Avere la prospettiva di avvantaggiarsi ci della distrazione o dell'abbandono di un dividendo di un disegno di legge e di una proposta di legge checché perché creerebbe dei guasti noi dobbiamo
Dire qual è la posizione del Consiglio
E poi dei punti fermi
La tassatività è un valore che è sede non solo a garantire indi individualmente magistrato ma serve anche a garantire l'efficienza dello strumento disciplinare evitando scappatoie
E se di facile buonismo e che che che ci sono state nel passato perché ci sono state nel passato e l'articolo due sede a sanzionare
A sanzionare
Non solo i comportamenti incolpevoli
Non involontari ma tutti i comportamenti che pur quando volontari non siano non abbiano rilevanza disciplinare questo assetto è un assetto corretto e va difeso e non dobbiamo dirlo
Indipendentemente da quello che potrà essere la sorte di questo disegno di legge perché si deve sapere di questa proposta di legge perché si deve sapere qual è la posizione corretta del Consiglio su questo tema e quindi io
Credo che sia più che opportuno la l'approvazione di questa delibera
Consigliere Racanelli
Io non potevo a favore della delibera anche se devo dire ci sono alcune perplessità e soprattutto non condivido alcuni degli interventi fatti a sostenere la delibera in particolare da ultimo l'intervento del Consigliere Nappi
Io sono d'accordo consigliere Nappi quando dice che la tassatività e importante è una garanzia infatti sarà una conquista secondo me della magistratura quella di aver avuto questa tipizzazione questa tassa attività di fattispecie disciplinari
Non sono assolutamente d'accordo con lui nella lettura che fa delle clausole generali
E che se è vero come lui sostiene ma semplicemente la parte sua sempre di censore dei comportamenti dei magistrati che le clausole generali possono permettere posso permettere di assolvere praticamente magistrati io posso anche dire che le cause generali possa permette di condannare quando
Un determinato organo vuole punire magistrato indipendente da quello che ha fatto perché la cosa generale si presta e senza
Grazie in Bonam ti Malam partem quindi già così lui vede sempre l'atteggiamento buonista che confonde magistrati io vi do anche l'atteggiamento molte volte
Siamo Sica timone confonde magistrati quindi cose te ne vai non vanno bene per nessun motivo sia perché possono estinte Pretato in Bonam partem sia perché possa integrati ma lampante non come e non mi e non mi risulta e non mi risulta che ci sia stata da parte del Consiglio un'interpretazione sempre di esclusivamente in Bonam parte perché mi ha avuto esempi di magistrati per niente sono stati anche condannati o comunque perseguite seguiti ingiustamente da parte del Consiglio
Ma detto questo appunto di Siena riflette sul problema che non sto sistema di pubbliche priorità dell'azione disciplinare è un sistema che fa secondo me a delle défaillance
Approfitto della presenza del Procuratore generale io ho sempre sostenuto che ne abbiamo avuto con il nostro ordinamento una obbligatorietà sui generis perché chi controlla la Procura Generale della Cassazione quando decide di archiviare te il suo sistema che è stato costruito
Abbastanza sulla falsariga di sistema penale però ma anche ad un momento importante perché secondo me e rende effettivamente ubicato ovvio
L'azione disciplinare viste becco costruire un organismo tipo G.I.P. cioè la Sezione disciplinare dovrebbe essere sempre investita di qualsiasi atto che arriva la procura generale di minima tali davvero un controllo di un giudice su una parte
Del procedimento disciplinare ma se non per mancanza di istituzioni confonda poco e generale perché vivaddio cui teneva riformata colleghi tutti valorosi tutti
In gamba
Ma perché secondo me nel sistema di obbligato da giudici penali ci vuole controllo così come nell'aprire altre penale
Il pm non può cestinare una notizia di reato ma deve sempre sottoposto al controllo di un giudice sarebbe opportuno secondo me
Che anche nel sistema disciplinare si crea sulle situazioni tali di parallelismo quasi perfetto
Rispetto al procedimento penale quindi consentire a un giudice di valutare tutte le notizie di reato di lo dite di Lecce disciplinare che arrivano alla procura generale questa mantenendosi stima e questo crea secondo me
Un problema di défaillance sistema disciplinare
Altro problema evidenziato in questa delibera secondo me su cui non sono d'accordo con quello che dice il Consigliere Nappi perché obiettivamente che ci sia stata una lacuna nel sistema era articolo due questo evidente d'altronde lo si dice
Devo dire che quello che la relazione del disegno di legge dice di certo senso ha perfettamente ragione perché fotografa una realtà
Storica di quello che il Consiglio ha fatto sull'articolo due perché il Consiglio quando si è visto depotenziato quest'articolo due accertato attraverso la via interpretativa di stravolgere l'articolo due il legislatore ha fatto una scelta sbagliata o condivisibili che sia
Di ridurre la potenzialità dell'articolo due il Consiglio come al solito non voleva e perde poteri vuole solo questa ipotesi a fattuale prudente poi da due dell'articolo due che va conto la l'intervento del legislatore io non dico si sia sbagliato giustappunto se meritori potesse anche d'accordo
A riformare l'articolo due per consentire al Consiglio ma allo stato dell'arte l'articolo due depotenziato dal debito dal relatore giustamente dice
Si vuole evitare l'esigenza che attraverso il trasferimento d'ufficio che comporta condotte incolpevoli in realtà si sottoponga ma grave sanzione comportamenti volontari del magistrato che quello che c'è che cerca di fare
è praticamente il Consiglio ma non solo si dice giustamente anche nel nella nella nella mia proposta che la misura dell'articolo due è stata lo dice la relazione talvolta utilizzata in maniera oggettivamente suppletiva rispetto ad un esercizio dell'azione disciplinare spesso inefficace tardivo se ne confessiamo che abbiamo
Ha bussato dell'articolo due perché e questa realtà e che spesso e volentieri a causa di questi problemi diciamo così di insufficienza di carenza della norma dell'articolo due il Consiglio siamo così
Sforza l'articolo due abbiamo l'esempio quasi quotidiano in prima Commissione dove spesso di fronte a situazioni che veramente sono meritevoli di un intervento da parte di chi deve intervenire
Abbiamo difficoltà perché la norma di legge l'articolo due è molto stringente si attende l'intervento del della della le procure generale laddove ci sono sulla punibilità di fattispecie la dura sesto comportamento che potrebbe essere oggetto articolo due viene valutato io dice non sono d'accordo appunto con la tesi
Il Consigliere Nappi che
Considerate di sostanzialmente l'articolo due entra in ballo tutte le volte che lancio delle Cecilia non è questo il legislatore non ci ha detto questo
Se vogliamo questo possiamo Bova legislatore di dirlo ma attualmente l'articolo due non dice questo non dice che
L'articolo due si applica eccetera e sono da questo punto di vista punto dissento voterò a favore a dei beh ma Causi con motivazioni i geositi alcune perplessità ma certamente non con le stesse motivazioni con cui voto il Consigliere Nappi
Consigliere Romano
Sì questa
Deliberando
Pone una serie di problemi secondo me non tanto di contenuto quanto
Di contesto e di fondo
Che forse sono racchiuse nella nell'incipit del l'intervento del consigliere Nappi il quale ha detto ma
Questo
Non è un parere forse una proposta qua sicché
Si trovasse ingabbiato in
Una categoria giuridica
Che gli sembrasse troppo stretta
E questa è la ragione di fondo per la quale io mi sono astenuto durante
Rispetto a questa pratica
Perché mi è sembrato e lo ha ridetto apertamente il Consigliere Nappi che questa fosse in qualche modo l'occasione due ha detto e il noi in questo caso dobbiamo dire la nostra
C'è l'occasione dobbiamo dire la nostra
Bene
Ma è proprio qui il punto il problema
Se si tratta di un parere
Io già ho delle mie perplessità di fondo perché si tratta di un parere su una proposta di legge
E diciamo mi chiedo rispetto alle centinaia di proposte che ci sta giacciono al Parlamento
Se noi dobbiamo fare il gioco dell'estrazione per verificare quale meriti la nostra attenzione
La data
Siamo a un anno facciamo il compleanno della proposta perché quindici marzo del due mila tredici
L'attualità è opinabile se se si deve discutere di una cosa attuale o di una cosa non più attuale ma il problema è che l'attualità della proposta non la dettiamo noi l'ha detto ovviamente un altro organo e cioè il Parlamento
Nel merito io posso anche condividere buona parte delle
Riflessioni critiche che sono state operate in punto di diritto sul proprio nella tassatività
Ma
Il problema di fondo è che nel dire la nostra come si è detto più volte
Manca una parte
Propositiva cioè ci va bene lo status quo
Questa situazione e quella
Migliore possibile ci basta dire che il legislatore è un cattivo legislatore che
Il CSM non condivide questa impostazione purché tutto duri come è stato finora
E allora se questa norma se questo non è un parere ma fosse una proposta
Proprio nella parte della proposta sarebbe assolutamente carente ma forse lo è anche nella parte dell'analisi
Cioè
Noi diciamo in punto di diritto
Che non ci piace come è stato pro come si è provato a risolvere un problema
Ma non diciamo se il problema c'è o non c'è e dal mio punto di vista c'è eccome
E non diamo delle soluzioni alternative
Certo se è un parere non l'forse non le potremmo dare ma se fosse una proposta alle potremmo
Ecco in questa
Confusione e in questa
Mancanza di prospettiva in questa
Mancata condivisione dei problemi di fondo rispetta i quali la proposta ci può non piacere
Ma che non può negare il fatto che i problemi ci sono in questa palude di
Contrapposizioni velate che non sono manifestate c'è la mia
Astensione
Il fatto che noi
Si debba comunque dire la nostra beh insomma
Non mi pare che sia sempre così e comunque se questa fosse la nostra sarebbe riduttiva è sono sicuro che non corrisponderebbe al pensiero
Del plenum dal pensiero generale
Questa forse è semplicemente una notazione tecnica rispetto a una proposta legislativa
In questi puri termini
Si può
Votare ma
Sotto tutti gli altri profili francamente non troverei da che parte guardarla se dall'inizio dalla fino dal centro
Ridoli M
Altro
O tre secondo comma del nuovo ordinamento forense la legge duecento quarantasette del due mila dodici prevede lo leggo testualmente una possibilità di tipizzazione della della condotta dell'avvocato
Dell'avvocato ma lascio una clausola di consumo radice così l'articolo tre terzo comma della duecentoquarantasette il Codice deontologico deontologico stabilisce le norme di comportamento che la debbo Kato
E tenuto a osservare in via generale specificamente nei suoi rapporti col cliente eccetera il Codice deontologico espressamente individua fra le norme in esso contenute quelli che rispondendo router ad un pubblico interesse al corretto esercizio professione hanno rilevanza disciplinare
Tale norma è questo lo sottolineo questo passaggio per quanto possibile devono essere caratterizzate dall'osservanza del principio della tipizzazione della condotta devono contenere l'espressa indicazione della sanzione applicabile
Quindi c'è la possibilità della norma della legge duecentoquarantasette di una clausola di chiusura bene l'ordine del Consiglio nazionale forense voi sapete tutti senz'altro che è stato pubblicato nel mese scorso e quindi decorsi sessanta giorni il nuovo Codice deontologico gamma durante disciplinare degli abbioccati entrerà in vigore consapevolmente il Consiglio nazionale forense a cui è stata delegata questa normativa non ha posto una clausola di chiusura
Quindi
Significa che diciamo così un'evoluzione normativa
Attraverso una norma anche richiamata posta in essere dal Consiglio nazionale forense indica la
Diciamo così un'evoluzione culturale attraverso quali la tipizzazione diciamo così netta deve essere particolarmente sottolineata ritengo che in questo ci ritroviamo nel nostro parere
Il Consigliere Giostra replica poi il lavoro per lo votiamo si
Brevemente alcuni considerazione su i due piani quello del metodo è quello del merito
Per quanto riguarda il il metodo mi devo essere spiegato male perché
Presidente Marini
Dice i nomi farei questione se il parere è stato chiesto no io non faccio questione se il parere è stato già storno sono
Favorevole ad esprimere pareri non richiesti dico semplicemente che a mio modo di vedere
In questa circostanza e sono favorevole nel merito quindi a scanso di equivoci non c'è dissenso siamo d'accordo sul valore della tipizzazione dirò due cose
No dico soltanto che
Per i tempi in cui interviene questo parere
è un po'fuori tempo massimo nel senso che of o forse lo lo rendiamo a futura memoria
Nel senso che non è non ha il requisito dell'attualità la questione e credo che a nessuno per quanto siano questione delicatissima importantissima verrebbe in mente di esprimere il parere
Su un disegno di legge nella passata legislatura no perché nessuno di noi per quanto interessante lo diceva bene va bene però la questione
E priva di qualsiasi attualità
Dopo dice il vediamo problema si riproporrà eccetto
Dice
Scusate dice le il Consigliere
Zannone quasi meglio
Esprimere un parere a freddo
Perché altrimenti si interferisce io qui va bene ma inutili ci ripetiamo le nostre dissensi di fondo
Io credo che si debba esprimerà caldo non per intervenire ma per concorrere a formare una volontà
Che ovviamente deve essere solo quella dell'autorità politica
Ma che non deve esimerci soprattutto nelle materie più nostre fra virgolette di far sentire ai dati una voce che ha titolo
Per esprimere una sensibilità rappresentare dei problemi
Anche lei Consigliere premio
Anch'
Anche il consigliere nel Nappi dice io dissento da posizione di giostra perché se secondo me ma l'ha già detto la se ne deve parlare
Che però il problema ci sia di metodo
Lo dimostra l'incipit dell'intervento del consigliere Nanni perché dice non si fa non si deve parlare di parere ora come si possa non qualificare pare
Una delibera che ripercorre passo passo commentando un disegno di legge mi riesce difficile perché deve fare questa operazione perché altrimenti
Forse dovrebbe convenire che siamo un po'
Lontani dall'attualità e dalla necessità di intervenire questo per quanto riguarda il
Posso ha finito
Finita proprio se è cambiata la Presidenza evidente caricare
Altra tollerata
Se lo concluda consigliere Leonardo Presidente ben arrivato seri come allora due battute solo son d'accordo con legge del consigliere Vacca arrivati la tipizzazione è un valore a tutela dell'individuo da che mondo è mondo serva a garantire tanto se si vuole essere l'assistiti
Lo si è anche con la tipizzazione non è questo il problema
Quanto al Consigliere Arnone ecco Zanone concludo quando dice
Non abbia più son d'accordo che stiamo facendo poco perché Lippi sognerebbe predisporre un ventaglio di interventi riguarda l'invio di quel pezzo dei singoli magistrati
Ma non mi piace la spiegazione cioè il legislatore ha una reazione arcigna perché non facciamo niente
Forse bisognerebbe chiedersi se non lo fa c'
Ma niente perché la politica da sempre aggredito la magistratura che poi concluda per favore Consigliere Giostra
Votiamo dichiaro aperta la votazione
Ecco
Su
Coraggio
Tutti hanno votato dichiaro chiusa la votazione comunica i risultati favorevoli diciotto contrari due astenuti quattro e approvato
Andiamo alla
Quarta Commissione modifica della procedura dalla circolare sull'adozione di professionalità
Consigliere Vigorito
Sì sono quattro siano poste di delibera collegate che si faccia discutiamole tutte insieme no no parlare discuta separatamente facevano
Si tratta di proposte collegate nel senso che incidono tutte sul procedimento per la
Formulazione dei
E le valutazioni di professionalità la prima di queste proposte pesche è stata approvata all'unanimità dalla Commissione è una proposta che prevede la possibilità
O meglio prevede nel all'interno del la prima fase del procedimento di valutazione quello che porta poi
Alla apparire del Consiglio giudiziario la comunicazione al magistrato contestualmente alla trasmissione del rapporto del capo dell'ufficio
Al Consiglio giudiziario dicevo la comunicazione di tale rapporto al magistrato con la possibilità da parte del
Dello stesso di proporre osservazioni
è una modifica molto semplice finalizzata diciamo Arre a istituzionalizzare in qualche modo quello che talvolta cioè già accade c'è la trasmissione del a conoscenza del parere da parte del l'interessato e la possibilità di presentare osservazioni siamo stati attenti in questa pratica ad evitare che questo passaggio comporti una prolungamento dei tempi della procedura
E quindi è previsto sostanzialmente che sia
Contestuale alla fase di trasmissione del parere al Consiglio giudiziario direi su questa pratica guardato i dati i tempi le mi fermerei qui va bene so se il Consigliere Sciacca col Consigliere Fuzio
A quanto già riferito dal
Relatore da uno dei due relatori che appunto con questa modifica della circolare se cercato di venire incontro a quelle
Rilievi che è la stessa Quarta Commissione aveva rilevato anche il plenum del
Che a volte il contraddittorie chiamiamolo così tra il magistrato sottoposto a valutazione è il
Rapporto che gli veniva fatto del capo dell'ufficio doveva avvenire
O inseriti Consiglio giudiziario addirittura dinanzi al Consiglio Superiore della Magistratura proprio perché a volte non c'era la possibilità
Di svolgerò e quelle osservazioni da parte del magistrato sottoposta a valutazione e che quindi a questo fine si è voluto da un lato evitare siccome c'è stata discussione impegni su questo che si creasse
Un contraddittorio come dire troppo anticipato al punto che il rapporto del magistrato sottoposta a valutazione venisse quasi contrattato ho patteggiato fra il capo dell'ufficio del magistrato sottoposto a valutazione
Ma dall'altro
è questo avrebbe determinato sia una
Come dire sorta di indipendenza avrebbe lei sull'indipendenza anche di colui che deve vigere il rapporto
Tra l'altro credo che ieri o la settimana scorsa abbiamo parlato anche
Della possibilità di ricusare
Il colui che è il titolare del rapporto
Ma nello stesso tempo proprio in funzione della necessità di accorciare i tempi
Ecco consentire allo stesso Consiglio giudiziario di poter svolgere una valutazione complessiva
Si è affermato che le osservazioni
Dopo possono essere fatte perché il rapporto viene trasmesso contestualmente sia al Consiglio giudiziario del magistrato valutando che così nelle sue osservazioni
Potrà svolgere una maggiore
Congruenza rispetto alle degli elementi di conoscenza che hanno costituito oggetto di allievi favorevole chi è contrario chi si astiene è approvato all'unanimità dei votanti lei si astiene così decadono astenuto Zanoni
Coraggio proposta di maggioranza sulla pratica sei consiglieri gorilla la seconda la seconda proposta attiene
A ma vicende di cui peraltro ci siamo già occupati in passato in plenum
Ed è quella della espressione
Dell'acquisizione di informazioni da parte del Consiglio dell'ordine degli avvocati per la precisione il dato normativo
Cioè l'articolo undici comma quattro del decreto legislativo centosessanta del due mila sei
Prevede
Che il Consiglio giudiziario acquisisce valuta tra le altre cose le segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine degli avvocati sempre che si riferiscono a fatti specifici indi incidenti sulla
Professionalità con particolare riguardo eccetera eccetera la norma la conosciamo tutti ora
Nella proposta diciamo di maggioranza della Commissione si è inteso sostanzialmente procedimentalizzare questa acquisizione di segnalazioni il dato normativo è un po'è un dato
Esplicito si dice che il Consiglio giudiziario acquisisce le segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine degli avvocati
Con la modifica prodotta proposta
Nel si chiede si può si ritiene di fare in modo che ci sia un momento tipici tipico in cui tali segnalazioni vengono acquisite dal Consiglio giudiziario il momento momento tipico che ovviamente non può che essere quello
Della
Espressione del parere da parte dello stesso Consiglio
Quindi dal punto di vista della
Come dire materiale contenutistico non c'è una modifica rispetto al dato normativo e alla disciplina attuale nel senso che
Già la disciplina attuale prevede la possibilità
Da parte del Consiglio dei Consigli dell'ordine di
Trasmettere al Consiglio giudiziario segnalazioni sui requisiti che abbiamo indicato
Per evitare però palesi disparità di trattamento si è ritenuto che il strumento migliore sia quello di procedimentalizzare questa fase e prevedere che queste segnalazioni vengono comunicate nel momento in cui il Consiglio giudiziario si occupa
Del magistrato per l'espressione del paniere quindi sotto questo punto di vista non si tratta di una sarà ordini uno straordinario
Una storia e modifica della SEA alla situazione esistente che anzi viene
Completamente confermata ma un chiarimento di tipo procedimentale su o cosa i Consigli giudiziari devono fare volevo anche volevo prima di chiudere
Proporre una un emendamento alla formulazione della norma pagina trecentotto in alto
Laddove viene modificato l'articolo uno bis si chiude con le parole per insussistenti le eventuali informazioni rilevanti dovranno essere fornite nei venti giorni successivi
Al ricevimento della richiesta decorsi i quali si intenderanno per insussistenti
Probabilmente è una formulazione in qualche misura tecnica
Che
Meglio sostituire con l'espressione non utilizzabili quindi eventuali informazioni si intenderanno se intendano utilizzabili va bene
Consigliere Sciacca
Grazie Presidente avendo ascoltato la breve sintetica introduzione del Consigliere pulito
Sembrerebbe che tutto come dire abbastanza lineare e semplice e devo dire in modo
In modo suggestivo il Consigliere Vigorito ci vuole fare pensare che siamo in presenza di una
Procedimentalizzazione della segnalazione
E considerino io però purtroppo non è così nella proposta di delibera contrapposta
è stata fatta Urso
Su coraggio come è stata fatta innanzitutto una ricostruzione storica di quello che è accaduto in questa consigliatura mai abbiamo avuto già due delibere nelle quali abbiamo affrontato queste questioni e faccio riferimento alla delibera
Su una nota dell'Unione Triveneta del Consiglio dell'ordine degli avvocati e poi la delibera in risposta a un quesito al Consiglio giudiziario di Milano dove già ci siamo posti il problema delle fonti di conoscenza
Che devono diciamo andare a riempire di contenuti la valutazione Messina del magistrato
E qua sarebbe estremamente importante che si prescinde esse dalla facile assioma
Che chi è contrario a questa integrazione non vuole delle valutazioni di professionalità serie e concrete e reali si tratta però di individuare un obiettivo e vedere quale strumento si vuole utilizzare per raggiungere quell'obiettivo
Venendo a noi non è certamente un problema io però così chiedo scusa non posso parlare
Sci
Coraggio Susy e io ripeto Presidente è una se io ho capito però io l'attenzione come è noto posso caramelle ha visto ciò come è stato detto a voi va bene brusio allora dicevo
Quindi
Non stiamo discutendo
Se uno è pro o è contro a valutazioni serie effettive e reali questo sgombriamo il campo perché di questo non stiamo discutendo dicevo il Consiglio già in due occasioni ha detto che
Una partecipazione sistematica al momento in cui il magistrato va in votazione il Consigliere l'opinione non non è possibile ma cerchiamo di vedere quali sono gli argomenti
Mai abbiamo innanzitutto un dato testuale semantico letterale fortissimo si parla di segnalazione
Con la quale espressione per cui chiaramente non può minimamente trovare accoglimento quanto sostenuto dal Consigliere Vigorito che si tratterebbe di una procedimenti solo di una procedimentalizzazione di questa segnalazione
Il legislatore primario il legislatore primario ha voluto fare riferimento ad una
Atto che eventuale
è che intanto ha ragion d'essere in quanto succede a un qualche fatto rilevante ai fini della valutazione di professionalità del magistrato
è
Chiaramente la segnalazione il dato ripeto semantico letterale milita nel senso della non indispensabilità cioè non della non sistematicità
Proprio quella diceva il Consigliere Vigorito cioè che la segnalazione viene ad essere procedimentalizzata dà il senso invece di come si va a incidere profondissima mente
Sulla
Sulla funzione degli obiettivi e il procedimento della valutazione di professioni TA in una direzione che a mio modo di vedere e proprio contraria non alle nostre circolari fino ad ora applicate ma al dato normativo primario
è nell'altra proposta di delibera che sto illustrando trovate una puntualissima ricostruzione del dato normativo primario e soprattutto dei lavori preparatori dove
La possibilità di una partecipazione sistematica strutturata dei Consigli dell'ordine degli avvocati alla valutazione del magistrato fu discussa nelle Commissioni Giustizia furono presentati emendamenti in questa direzione
è furono bocciati eh prevalse alla fine la tesi per la quale
Il Consiglio dell'ordine deve deve nel momento in cui un magistrato a una caduta di prossimità immediatamente denunciare quel magistrato e di questo l'ho sempre detto
Anche a Catania in tantissimi incontri con gli avvocati con cui ho sempre avuto ottimi rapporti lo ha ribadito
Ma una cosa chiaramente che il Consiglio dell'ordine si attiva quando vi è una caduta di professionalità cosa ben diversa e prevedere un
Parere del Consiglio dell'ordine non si è più una segnalazione ma un parere del Consiglio dell'ordine
Che interviene anche a distanza di due di tre di quattro anni dal momento nel quale quel fatto Conte da contestare si è verificato lasciando perdonatemi
I Consigli dell'ordine arbitri del decidere se
Quella segnalazione o meno è bene che giunga all'orecchio del Consiglio giudiziario
Non tedio il plenum ripeto con riferimento ai lavori preparatori però veramente qui
Gli avevo promesso che lo avrei citato direttamente il Consigliere Zanon Lecce ha sempre ricordato di individuare i momenti nei quali il Consiglio con la sua normativa secondaria batterei per legge ma se non addirittura contra legem
Questa delibera così come perdonatemi la delibera successiva sui pareri cosiddetti incrociati è sarebbe una delibera contra legem perché il dato legislativo primario mi sembra assolutamente chiaro giudice
Da un punto vista letterale confortato dai lavori preparatori
E quindi ripeto si tratterebbe veramente l'intervento conta contra legem io dentro mi Aliona preludere questa segnalazione ribadendo il concetto col quale ho iniziato qui non stiamo discutendo
Di l'esigenza di un affinamento delle fonti di conoscenza nessuno credo
Ah è contrario anzi dobbiamo chiedere valutazioni sempre più
Come dire vicine alla realtà
Però
Il Consiglio dell'ordine di avvocati deve essere coinvolto nel momento giusto il nonno in quel momento topico e particolarissimi in cui il magistrato va in valutazione gli avvocati hanno il diritto dovere
Di segnalare tutte le cadute di professionalità dei magistrati e devono concorrere all'efficienza del sistema
Ma devono concorrere all'efficienza del sistema quando quel fatto si verifica e non a distanza di tre anni
A secondo che il giudice sia più o meno gradito a quell'avvocato a quel Consiglio dell'ordine peraltro peraltro proprio queste due ultime settimane ci hanno regalato e consegnato permettetemi questa citazione
Un era una serie di episodi che hanno riguardato un giudice calabrese cioè Fabio Regolo che è stato oggetto di attacchi clamorosi
Da parte a
Data
Se posso completare
Verbale da parte di una serie di miliardi fette della società diciamo calabrese che si muoveva intorno agli alle esecuzioni fallimenti con una serie di movimenti intorno al modo con cui ha
Brillantemente gestito quel
E quel ruolo che danno esattamente il conto che le nostre realtà territoriali sono molto molto diversificate dicono a Bari da ma va detta allora i rapporti col Consiglio dell'ordine sono un momento di passaggio delicatissimo che va gestito con grande attenzione
Se io
Consigliere Fuzio scusi i carri calendario dei lavori adesso il plenum è in corso ho capito ma il Laila regolamenti europei rottura dei lavori spetta al Presidente lei ha chiesto la parola
Vuol fare il suo intervento faccia il suo intervento per cortesia Hebron due quando si riterrà di sospendere sospendiamo
Lei deve fare l'intervento sul merito esiste parla faccia l'intervento sul mezzo
Allora
Mi riallaccio alla indicazioni
Fornite dal
Presidente
Dal Consigliere Sciacca
Ponendo in evidenza che la disciplina normativa al quarto comma dell'articolo undici
A
Chiarito che il Consiglio giudiziario acquisisce e valuta
Tralascio le precedenti norme e poi si dice le segnalazioni provenienti dei capi degli uffici i quali devono tener conto delle situazioni specifiche rappresentati da Tezze nonché
Le segnalazioni
Del consiglio dell'ordine che vengono trasmessi hai capito degli uffici
Preciso ulteriormente che il rapporto del capo dell'ufficio e le segnalazioni del Consiglio dell'ordine degli avvocati
Sono trasmessi al Consiglio giudiziario dal Presidente della Corte di appello
Che
In base al potere dovere di sorveglianza
Vengono poi con le eventuali considerazioni
Trasmesse al Consiglio superiore della magistratura quindi è previsto
In maniera molto puntuale quello che è il passaggio attraverso il quale il legislatore ecco perché Jacques rifaceva riferimento alla la questione del
Dei lavori parlamentari
Dopo aver escluso i componenti laici
Sui quali io posso essere d'accordo che possiamo assolutamente ridiscutere ma non certo in sede di Consiglio supera la magistratura ma in sede parlamentare sulla partecipazione del
Foro e quindi balzi all'ordine anche all'attività valutativa
Ma onde ritenere come è giusto che sia che ciò che dai protagonisti del processo
Viene
Recepito nel corso dell'attività giurisdizionale poi possa costituire oggetto di valutazione
Del modo con il quale viene esercitata la funzione di giudizio giurisdizionale si è previsto che i Consigli dell'ordine devono sempre puntualmente nel momento in cui hanno da dire qualcosa a trasmettere questo dato al
Presidente al capo dell'ufficio presso il quale svolge con l'attività
Che questa sia la posizione e non sia una posizione di carattere puramente corporativa o quello che di chi si vuole
Ritenere di chiudersi e non accettare la partecipazione dei componenti laici e
Evidenziato PIP mi richiamo all'emendamento che ho presentato ieri dalla circostanza che a questo Consiglio
Con la sesta Commissione ripetutamente negli anni hanno partecipato consigliere Marino Consigliere Corder abbiamo organizzato degli incontri con il Consiglio nazionale forense
Con tutti i rappresentanti laici dei Consigli giudiziari con i capi di corte
è all'interno di questi incontri è stata sollecitata
Il Consiglio dell'ordine quindi
Anche attraverso i rappresentanti i laici che sono all'interno del Consiglio giudiziario a far pervenire senza timore alcuno
Quelli che sono le segnalazioni nei confronti dei magistrati che non vanno
Siamo
Che non vanno bene che hanno dato o dimostrazione di
Come
Accerta la norma porsi in situazioni che Napoli resta concreti oggettivo dimostrino un esercizio non indipendente della funzione e quindi un riferimento anche a loro capacità di equilibrio di preparazione giuridica
Che questo sia vero come diceva il Consigliere Sciacca non è che questo avvenga non è
Una cosa che si tratta di vigilanza io ho qui una delle i pratiche trattate in Quarta Commissione in cui
Il
Presidente del Consiglio dell'ordine
Che ho l'onore leggo testualmente non faccio riferimento alla pratica il Consiglio dell'ordine del giorno onore di rappresentare con profondo rammarico è costretto a segnalare l'attenzione delle signorie vostre illustrissime che la situazione belle
è nuovamente precipitata assedio della rimessione sul ruolo da parte della collega magistrato addetto dei quasi tutti i numerosi procedimenti che aveva trattenuto indecisione
Una segnalazione che tiene conto non solo dalla valutazione di professionalità ma della situazione di
Come dire
Imperfezione o dall'H incapacità della collega di gestire un ruolo o eventualmente di fatti che possono
Colpire anche la professionalità del magistrato ma questo deve avvenire nella contestualità dei fatti non nel momento in cui quel magistrato viene sottoposto a valutazione perché altrimenti andremmo a
Creare una distonia in quello che il procedimento previsto dal legislatori ora prevedete questa fatto che i Consigli dell'ordine invece devono essere
Ogni quattro anni nel momento in cui Riccardo Fuzio viene sottoposto a valutazione
Sollecitati a dire né in questi quattro anni che ne pensate di Riccardo Fuzio credo che sia completamente distava unico nonostante quello che dice il Consigliere Calvi rispetta la volontà del legislatore
Devono essere fatte queste segnalazioni e del resto il Consiglio si è già espresso in questi sensi
Nella
Lo contestualità l'ultima cosa che voglio segnalare sempre nell'ambito di coloro che ritengono che noi vorremmo chiudere le fonti di conoscenza e che molti Consigli giudiziari
Hanno col proprio Regolamento o per via di prassi
I già previsto
L'invio dell'ordine del giorno del Consiglio giudiziario all'interno del quale è prevista che verrà sottoposto a valutazione il magistrato Tizio o Caio o Riccardo Fuzio di torno quindi c'è già
La possibilità addirittura del Consiglio dell'ordine SEA ha dimenticato nel cassetto di sottoporre questa valutazione
L'ultima cosa che addirittura noi sappiamo che in alcuni Consigli giudiziari in ricompreso in quello della Corte di Cassazione
I componenti laici hanno il cosiddetto diritto di tribune per cui a sinistra pur non potendo partecipare alla valutazione di professionalità del magistrato
Consigliere Auriemma
Però deve essere rapido diciamo soltanto questo che la legge prevede che questi che questi pareri dei consigli quei queste segnalazioni dei Consigli dell'ordine debbano essere filtrati dal Presidente la Corte d'appello dal Procuratore generale quindi è questo che vuole il legislatore non un rapporto diretto di osmosi
Io sono mossi attraverso il consiglio del loro attraverso
I un rapporto diretto con me i Consigli giudiziari ma un rapporto che è una una proceduralizzazione attraverso i quali e ai Presidenti di Corte d'appello e che i procuratori generali sia data la possibilità di una replica
Infatti la possibilità di trattare
è stata riconosciuta
Alle al legislatore lo diceva pagina ventidue della delibera Hilla Consiglio l'ordine possibilità di trasmettere al Presidente alla Corte d'appello il Procuratore generale queste segnalazioni il concetto stesso di segnalazione poi qualcosa di diverso se noi andiamo ad esaminare quello che noi stessi Scrivia amo in Merrill azione al procedimento disciplinare indichiamo espressione segnalazione e questo ce lo dobbiamo sul nostro sito che dove si tratta di disciplinare usiamo l'espressione segnalazione solo ed unicamente reazione a ipotesi di questioni disciplinari non abbiamo mai usato
Ripeto dico cito il nostro sito soltanto per dare idea della interpretazione corrente del concetto di segnalazione la il concetto di segnalazioni non lo diamo soft tanto quando si ha a che fare con questioni disciplinari segno che non è questo che voleva il legislatore vuole il legislatore voleva alto ma darla possibilità
Alla consolle ordine nel momento in cui c'erano situazione nevralgici veda di comunicare soltanto questioni che è erano
Gravi o
Valutabili sotto il profilo disciplinare o valutabili negativamente per la singola questione che si proponeva sotto il profilo deontologico e pertanto valutabili dal punto di vista la professione la carriera consigliere Rossi
Sì la questione e delicata va sgomberata ovviamente da una serie di
Elementi io credo
Anche se nella proposta alternativa che sostengo la la proposta diciamo di di maggioranza cosiddetta
Anche se nella proposta di minoranza viene
Detto e non detto che
Questo
La proposta di maggioranza sostanzialmente modifica il la segnalazione in un vero e proprio giudizio da parte non è un valutazione pareva e da parte
Del del Consigliere ordine avvocati credo sgomberate sonora qualche accenno di questo tipo il problema è un dato interpretativo chiaro della norma
Su cui dobbiamo un attimo riflettere
Allora la norma che bene rileggere dice
Il Consiglio giudiziario acquisisce e valuta
Il rapporto di segnalazioni provenienti capi di uffici nonché le segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine degli avvocati
Quindi mette su lo diciamo come elemento
Di valutazione
Le segnalazioni provenienti dai capi degli uffici insieme al rapporto
Con le segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine degli avvocati
Ne in alcun modo la norma indica quando e come queste segnalazioni debbano pervenire al
Consiglio giudiziario indica solo i limiti della valenza di queste segnalazioni
Che mentre per le segnalazioni dei capi degli uffici indica una ampiezza totale perché possono riguardare qualsiasi fatto
Ovviamente che ha una sua valenza le segnalazioni pervenute consiglieri alle avvocati sono valutate solo con un determinato limite
Quindi nessuno e l'intero nella nell'altra delibera viene posto tutto un dibattito che effettivamente c'è stato all'interno della
Approvazione della norma in sede parlamentare ma che riguarda
Con
Scusa
A meno che riguarda però il problema della natura di queste segnalazioni nei riguarda in alcun modo la tempestività
Ho li momento temporale in cui queste segnalazioni devono essere date
Cioè non si ricava da nessun dato nell'enterale né funzionale né all'interno del
Dibattito parlamentare che l'assegnazione va fatta con immediatezza
D'altra parte così al contrario invece va ricavato che la segnalazione del Consiglio dell'ordine possa sullo stesso piano della segnalazione proveniente da capo degli uffici perché si usa un nonché
Segnalazione quindi
Che ovviamente hanno natura profondamente diverso ma non voglio dire che hanno una natura identica perché così non è assolutamente hanno natura profondamente diverse quella degli avvocati
Le concederò né avvocati è limitata a quei dati su questo siamo tutti d'accordo e credo che nessuno di noi voglia dire una cosa diversa
Allora questo lascia uno spazio
Al nostro preparano una uno spazio quindi i poteri intervenire da parte da disciplina secondaria per indicare la procedimentalizzazione del pervenire questi segnalazione
Quindi qua il piano si sposta non è un piano è un piano di possibilità da parte del
Consiglio superiore
Ed è un piano e quali invece secondo me e opportuno che in qualche modo si ricordi al Consiglio dell'ordine il dovere
Secondo me qui dovere di dovere
Portare alla conoscenza del Consiglio superiore del Consiglio scusate di
Chiaro e quindi dopo il pancione se superiore coi fatti specifici segnalazioni guardi con i fatti specifici eccetera eccetera nient'altro ovviamente perché nient'altro può e deve per prevenire
E dico questo nel senso che io non sono preoccupato anche quando ci sono tensioni
Rispetto a situazioni tra il le ho vissute anche in prima persona ci sono tensioni a volte con una parte dall'Avvocatura
Perché qua la normativa e tale
Che
Prevede da una parte una responsabilità del Consiglio dell'ordine quindi non di associazioni
Di avvocati i quali è se non sia di un Consiglio dell'ordine che un organo istituzionale che ha una sua responsabilità istituzionale ma soprattutto deve riguardare i fatti che poiché il Consiglio giudiziario avrà il potere e il dovere di valutare
E quindi qualsiasi fatto poiché vara valutato con gli elementi che quindi in qualsiasi modo possano essere
Rispettati dalla
Standards quindi mi sembra che una
Buona delibera e che non in un certo senso non andrà inficiare in nessun modo l'indipendenza della magistratura e al contrario invece aiuterà ad acquisire elementi che possono allargare la capacità di conoscenza della professionalità dei magistrati
Ci regoleremo Racanelli
Quello che mi sconcerta in questo dibattito e che noi per la terza volta in tre anni e mezzo stiamo affrontando lo stesso problema per ben due volte il Consiglio superiore della magistratura
Ha dato una risposta molto chiara a questo problema nel senso che ricordo che nella seduta del ventitré marzo due mila undici indisposta un quesito dell'Unione triveneta dei Consigli dell'ordine degli avvocati
Sì affrontata già questa questione che si dà una certa soluzione ma di via Po quando fa poco a leggere interamente la divideva del ventitré maggio due mila undici per
Rinfrescare la memoria di molti consiglieri che probabilmente hanno dimenticato questa delibera
Ma non solo questa delibera poi successivamente ancora
Esattamente nella seduta del diciassette aprile due mila tredici io vedo che praticamente c'è molto disinteresse su questa questione ente soprattutto da parte di molti consiglieri togati che sono assenti o son inquiline Laura
Io inviterei praticamente fermo restando la libertà di ciascun col far dire ci spostiamo tema restanti sott'occhio quello no no era lo definiamo lo dico per lei
Norme ma ha bisogno di Giasone se bisogna aiutando ognuno poi
Diciamo così
Mi risponde anche davanti a al a scopo che rappresentiamo
Dicevo praticamente fermo restando di ogni Consigliere dico di fare quello che vuole io ritengo però che queste uno e momenti in cui il Consiglio supremo e di statura e chiamato a una dizione molto importante molto più importanti di tante altre questioni che ci ha visto anche
Diciamo così
Scontrarsi su due posizioni diverse all'interno appunto del più di questo plenum
è una questo è molto importante perché qui parliamo della valutazione professionale di magistrati
E devo dire praticamente quindi a questo punto di vista impotenza e se molto responsabili sia per ben due volte il Consiglio ha preso posizione su questa situazione ma oggi ancora una volta stiamo tornando a discutere
è sa ma non è difficile ritenere di essere facili profeti a dire che in questo momento stiamo seminando dei frutti avvelenati che probabilmente raccoglieva la prossima consiliatura
Perché se qui se qui in questa sede praticamente adesso parimente passerà alla proposta che attualmente di maggioranza ecco sarà sicuramente un frutto avvelenato che lasciamo alla nuova consiliatura
E non è e non è solo perché ci sono anche altre delibere oggi pareva come vedi Bari frutti avvelenati che stiamo per lasciare alla consiliatura successiva e io devo dire necessariamente devo leggere quello che è stato da noi deciso
Nelle precedenti diede Libe di plenum insomma in maniera molto testuale si è detto nella delibera approvata a larga maggioranza dal plenum del ventitré marzo due mila e undici
La legge attualmente vigente non vuole che gli avvocati intervengano in modo strutturale e procedimentalizzato nelle valutazioni di professionalità riguardanti i magistrati
Stupisce constatare che a tre anni di distanza senza alcuna modifica normativa il Consiglio decide di cambiare opinione
Certo il Consiglio è sempre di più di cambiare opinione soprattutto quando alcune parti della magistratura che da sempre si ritengono depositarie dei valori di moralità e di mettiamo così di avanguardia ride magistratura hanno
Inganno diciamo sì non hanno non condividono quello che la maggioranza del Consiglio dice che siamo qui adesso discutere questo perché una parte in particolare della magistratura togata vuole che ci sia questa modifica che non è soltanto questa previste da questa
Le proposte circolare ma anche quella praticamente delle proposte di cinque di proposte di modifica successive
Ora in quella delibera risposta consiglio del Triveneto che ha molto precisa e puntuale ringrazio ancora la mente quella dove di quella
Proposta si evidenziava chiaramente che in relazione proprio un'attenta es analisi testuale del testo normativo primario si parlava di
Espressione eventuali segnalazioni il che sottintende che le segnalazioni non sono fisiologiche nei procedimenti di valutazione i magistrati ma sono possibili appunto eventuali ma non indispensabili
E se si vanno a leggere i lavori preparatori
Delle normativa
Che ha modificato l'ordinamento giudiziario e ci si rende conto che attraverso vari passaggi attraverso varie modifiche
Perché non dimentichiamo che inizialmente Ceva la normativa primaria che addirittura
Prevedeva la possibilità per il Consiglio giudiziario di acquisire le motivate e dettagliate sessioni del Consiglio dell'ordine avvocati
Aventi sede eccetera eccetera questa dicitura è stata soppressa
Dalla dalla dalla dalla dalla di legislatura e che ha modificato nel senso che attualmente stiamo discutendo ora ha un senso o non ha un senso una volontà del legislatore così chiara
Perché nel momento in cui legislature abbandona un certo paradigma normativo per scegliere un alto evidentemente sbagliata o
O giusta che sia questa scelta è una scelta che registra dove fa e che noi dobbiamo rispettare
Qui
E chiamo giustamente il Consigliere Sciacca ricordava soprattutto al consigliere Zanon e che è molto attento a questi a queste a queste considerazioni di carattere novazione secondarie che siamo qui veramente nel campo di una normazione secondaria laddove passasse la delibera di maggioranza
Una normazione secondaria sicuramente contra legem
Ora il dispositivo di quella delibera era secondo molto chiaro
Perché si diceva praticamente che i Consigli giudiziari ci diceva che devono considerare eventuali segnalazioni e la legge ci divide si ripete Ancona volta ne dispositivo d'la proposta approvata a larga maggioranza dal Consiglio non prevede l'obbligo dei Consigli giudiziari di informare i Consigli dell'ordine territorialmente competenti in via preventiva
Dell'ordine dei lavori sulla valutazione di professionalità dei magistrati
Si diceva anche in quella delibera che spetta ai Consigli dell'o degli avvocati territorialmente competenti valutare l'opportunità
Ho la necessità di trasmettere AICI giustizialisti in ogni momento eventuali segnalazioni di situazioni specifiche su singoli magistrati da considerare ed allegare si eleva esaustive per favore di professionalità
Io vado avanti viene dato
Anche anche in Parlamento questo Tracy spesso capita per cui diciamo così tanto da tutto no anche e Beckett persone che vengono a Parlamento e mi sono abituato eventualmente a questo clima
Sci
L'acquisto di avanzo il Ruanda
Ma
Sul Cossiga
Consigliere Carella prego su mi auguro che sia così consigliera cari auguri se questi
Su pare dai su cui c'era che nella prego io rispondo soltanto che in Parlamento che mediamente questo via vai di Consigli inviti profondamente
Allora
Ecco e soprattutto non si avvicinò nemmeno al bando la Presidenza questa vicenda andava bene dai
Lasciamo per sconvolse lasciamo stare le i paragoni surroga detto ciascuno guardi in casa sua andiamo avanti
Ringrazio per il presidente per le sue sagge inviti
Io lo dico in maniera unica lo dico seriamente questa volta gran
Questa volta
No a Lara la peggiorata sul finale ed è
Era partito bene ma
Serviva aveva ben su
Ecco attesa
Dicevo poi c'è stata un'ulteriore delibera è stata fatta esattamente l'anno scorso nella seduta del diciassette aprile due mila tredici
In cui rispondendo a dei quesiti molto puntuali provenienti dal Consiglio giudiziario di Milano ancora una volta il Consiglio aveva ribadito la propria posizione di diciamo così di conferma della circolare perché ritenuta più rispondente allora all'attuale sistema normativo primario in quel quesito in quella risposta quesito si diceva che la mente che praticamente al secondo quesito in particolare si diceva che il Consigli giudiziari in ordine i conti giudiziali non hanno l'obbligo di informare TPL così dell'ordine di queste valutazioni ma adesso al di là di quello che noi abbiamo deciso ma rendiamoci conto né viviamo in un Paese dove
Purtroppo dico per sfortuna non inc molti posti del nostro territorio nazionale i rapporti tra il fuoco e i magistrati non sono la ponti i biglietti dico purtroppo per sfortuna perché in un sistema civile probabilmente
Sia il foro che la magistratura dovrebbero concorrere diciamo così a far meglio funzionare il sistema giustizia sia pure ognuno nell'ambito delle proprie competenze dei propri interessi
Allora in questa situazione andare a procedimento a Lizzano è
Questa attività significa non fare altro che sollecitare o solleticare alcune situazioni di grave
Di grave conflitto che ci sono in alcuni visti alcuni distretti ed a questo punto di vista io prevedo che ci sarà un contenzioso notevole perché chiaramente si apriranno
Ulteriori controverse e quindi per questi motivi confermo il mio voto a favore della proposta del consigliere Sciacca e quindi concludono i miei dieci minuti consigliere Nappi
Sì grazie Presidente
Che il Consiglio giudiziario acquisisca informazioni presso il i Consigli ordine degli avvocati lo prevede la legge
Quindi non vedo come si possa dire che una proposta di circolare intesa a procedimentalizzare l'acquisizione di queste informazioni sia contro la legge si può discutere
Nel nel merito di questa proposta ma
Dire che sia contro la legge e
Mi pare insomma e cioè eccessivo
Qual è l'intento di questa di questa
Le proposte di circolare è proprio quello di ovviare ai ai problemi e i rischi che si pongono in quelle zone del Paese cui faceva riferimento prima il Consigliere Sciacca e poi
Il Consigliere RACANELLI
Nelle nelle quali tutto si riduce alla logica dell'esposto
All'occasionalità
L'imprevedibilità l'iniziativa estemporanea il rancorosa del singolo e non si istituzionalizza un rapporto informativo tra il Consiglio dell'ordine degli avvocati e il Consiglio giudiziario questo è lo scopo semplicissimo di questa di questa proposta
Non
E inventarci nuove fonti di informazione noi faremo differimento le fonti di informazioni che già sono previste dalla legge
E le regoleremo la il procedimento di acquisizione di queste informazioni proprio per evitare
Il rischio di quelle di di quelle iniziative estemporanee che io che vengo dal Sud ben conosco
Ben conosco e la e l'arma lo strumento per ovviare a questi a questi a questi difetti a questi a queste degenerazioni del costume
è proprio quello di portare di trasformi trasferire tutto sul piano dell'istituzione procedimentalizzato
A me pare che questa sia un'iniziativa sacrosanta e
Sarebbe un errore respingerla la realtà è che qui
Si vuole riaffermare un principio nessuno mi può giudicare questo era queste fra questa è la realtà
Emessa dall'avvocato scegliesse la realtà
Nessuna mi Voice Caselli
Nessuna che voi ci dedicare questo e poi la qui non si tratta di fare esprimere pareri di far esprimere fa valutazioni di acquisire
Informazioni sui fatti segnala azioni come diceva il Consigliere Auriemma segnalazione significa che si tratta di informazioni sui fatti poi la valutazione di questi fatti
Sarà affidata al Consiglio giudiziario e poi e in ultima istanza al Consiglio superiore
Questo timore di essere sottoposti all'atto alla controllo della collettività
Noi dobbiamo
Rimuoverli
Dobbiamo rimuovere i perché la forza della magistratura può essere soltanto
Di un in un corpo che seleziona seriamente
I propri componenti ne valuta seriamente la professionalità e vi sfugga da comode difese corporative comode difese corporative
Per le prime prima
No io
Sono
Diverse divertito
E preoccupato di questo diciamo di questo quadriennio consigliare perché
Perché noi abbiamo incominciato a trattare questa pratica in Quarta Commissione
Nell'ottobre nell'ottobre del due mila e dieci
Ricorda il Presidente Di Rosa ricordo il Consigliere Liguori ricordare il lavorare il senatore Calvi eravamo in Quarta Commissione
E abbiamo discusso per
Tre quattro cinque sedute della nota dell'Unione del contro il Triveneto Triveneto in cui si chiede appunto qui di questa procedura procedimentalizzazione
L'abbiamo esaminata l'abbiamo vagliata mi pare che l'abbiamo anche deliberato all'unanimità in Commissione e poi in plenum ci fu un dibattito
Qui in Quarta in qua
è un errore
Mi sembra
Ero il relatore la pratica
Ero io relatore la pratica di Quarta Commissione
Fu fatta una proposta di delibera che fu oggetto di valutazione in plenum in plenum discutemmo per ore e oppure e affermammo il principio che è stato ricordato dal Consigliere Racanelli
Cosa dicemmo in plenum
Che la partecipazione degli avvocati alle valutazioni professionalità era un problema che il legislatore si è da poco
Il primo step poiché il legislatore si era posto era era questo ma devono gli avvocati
Componenti del Consiglio giudiziario partecipare alle sessioni riguardanti le valutazioni di professionalità dei magistrati e legislature senatore Calvi lo ricorderà perché è stato il protagonista di quella rete di quella riforma legislativa il legislatore
Già nella legge delega Russell e nel primo decreto legislativo
Ha detto no
Ha detto no aveva detto gli avvocati non devono partecipare alle sessioni di Consiglio giudiziario riguardanti le valutazioni diverse professionalità dei magistrati secondo step secondo step
Se posso il problema se nonostante la mancata partecipazione alle valutazioni ci fosse necessario procedimentalizzare l'intervento dei Consigli dell'ordine nelle valutazioni di professionalità la legge delega
E il decreto legislativo del due mila sei prevedevano la procedimentalizzazione
Prevedeva appunto che i Consigli giudiziari avessero ricevessero lei valutazioni motivate e dettagliate da parte dei Consigli dell'ordine
Su questo aspetto c'è stato un grosso dibattito in sede di legge Mastella e la legge Mastella sul punto ha detto no e ha eliminato le parti della legge lei delega e il decreto legislativo che prevede che prevedevano
La legge master che prevedevano le valutazioni e a questo punto vi è Sato questo intervento no ma normativo che prevede appunto soltanto le segnalazioni
Nel dibattito gli ultimi giorni nel dibattito sulla legge Mastella negli ultimi giorni Cicu un è un subemendamento dell'onorevole Nitto Palma in cui al posto delle valutazioni ritornava il parere dei Consigli dell'ordine e questo subemendamento fu bocciato dal Parlamento questa è la storia delle
Valutazioni di professionalità e dell'intervento degli avvocati delle valutazioni professionali magistrato
è ora di fronte
A questa di fronte a questa ricostruzione storica dei lavori parlamentari questa norma questa norma che oggi noi vogliamo
Andando attivo a contrastare apertamente
La delibera a maggioranza e due mila undici e la delibera a maggioranza dell'anno scorso dopo tre anni e mezzo di discussioni
Abbiamo una norma che ci parla soltanto di segnalazioni
Io sono davvero meravigliato e
Né mi compiaccio con i colleghi che voi
Trasformare ciò che è del tutto eventuale semanticamente ontologicamente e anche per la ricostruzione storico sistematica ho cercato di fare come Edison logico
Ciò che eventuale perché eventuali perché il legislatore quando parla del rapporto del capo dell'ufficio parla di rapporto e segnalazioni quindi vuole che il capo dell'ufficio faccia due cose
Ciò che è fisiologico il rapporto che si fa alla fine del quattro di quattro anni e ciò che eventuale le segnalazioni che si fa quando il fatto si verifica
Se ne vogliamo trasformare ciò che entra ed eventuale e che deve essere segnalato quando il fatto si verifica in qualcosa di
Fisiologico naturale
Ed è contestualizzato dalla vicenda facciamo un'operazione contraria alla legge
Contraria allo spirito della legge è contraria alla volontà del legislatore che ha fatto una scelta chiara in questo senso
Ho io
Io poi io voglio un attimo anche dire che il problema della preoccupazione e dei rinvii magistrati rispetto all'intervento e le eventuali persone dell'avvocatura
Io
Davvero mi chiedo ma nel momento in cui il Consiglio Superiore la magistratura
Afferma e crea un meccanismo in cui chiede sollecita pretende
Le segnalazioni dagli e dagli avvocati non crea un sistema in cui mette ancora più sotto pressione la magistratura che già sottoposto a controlli di professionalità
E per i quali Hillary segnalazione gli avvocati sono ben gradite quando sono necessarie ma perché stimolarli sollecitarle richiedere quando non è previsto legislature anzi non è voluto per quelle cose che ho detto
Se poi vogliamo veramente immaginare il controllo democratico
E il controllo democratico sull'attività dei magistrati a questo punto possiamo fare anche ne facciamo tanti in questi anni abbiamo fatte facciamo dei muretti facciamo dello stampe prestampati
E le mandiamo le parti e chiediamo a tutte le parti che sono sottoposte al controllo di direi di me deve di legalità se sono contenti di Alberto Liguori di Alessandro Pepe divina casella chiediamo questo questo è un modo migliore per fare la valutazione di professionalità quel sto è l'andazzo meglio di come la facciamo noi trasversalmente la Siria e se la prossima eh una prospettiva che non faccio io il parere è una prospettiva che non lo posso accettare perché non lo vuole il legislatore non lo ha voluto il legislatore e non è a c'è Tabili anche perché crea una ulteriore burocratizzazione di un meccanismo che già LA stantia consigliere Pepe lei lei come è noto non deve avere nullatenente nessuno tanto che le ho fatto io il parere
E
E
è appunto e asciutto ma
Ma
Bal talmente positive mal Cialente positivo allora consigliere Calvi
Abbiamo avuto toni abbastanza accesi e
Come dire questo non mi meraviglia né mi dispiace però debbo dire che i contributi che sono stati dati sono saliti tutti di qualità e particolarmente importanti che io accetto da una e dall'altra parte
Però ho l'impressione che come dire come accade spesso nelle discussioni interessanti si sposta il discorso che si diceva beh mano il problema non è questo il problema è un altro
Il tema di questo provvedimento è molto più semplice molto più ristretto molto più lineare il Consigliere Vigorito ha giustamente detto che si tratta semplicemente
Di una procedimentalizzazione di un qualche cosa che
La legge ne vieta e anzi autorizzato
E stupefacente il fatto che tutti sito come dire si riportano non solo la legge che secondo me in claris non fit interpretati così chiare esemplare che non ha bisogno di addirittura di ritornare
Alla formulazione dei lavori preparatori giustamente ricordati
In quel caso consigliere Sciacca si nota soltanto che c'era una volontà di far partecipare gli avvocati dopodiché c'è stata un'opposizione a questa posizione e si è giunti a un compromesso è il compromesso fu quello di dire
Gli avvocati non partecipo una quella parte di Consiglio giudiziario
Però possono mandare valutazioni e segnalazioni figlio fin fin qui siamo tutti d'accordo
La legge e debbo dire di una chiarezza assoluta il Consiglio giudiziario acquisisce valuta
Attenzione acquisisce valutare il significa che quando il Consiglio dell'ordine manda gli atti gli atti sono acquisiti non ci sono filtri di nessun genere gli atti sono acquisiti e sono fagocitati e sono valutati
Che poi di fatto non avviene adesso lo dirò poi comunque sia
La legge dice che il Consigli giudiziari debbono
Acquisire e valutare
I fatti specifici e altro punto importante che i consiglieri d'ordine debbono debbono indicare quindi siamo di fronte
Ha un qualche cosa che ha il segno della eventualità della non sistematicità e di fatti singoli individui individuati a questo punto
L'argomento secondo cui
L'argomento secondo cui l'argomento secondo l'argomento secondo cui i fatti specifici stanno a significare che ogni qual volta il fatto specifico si verifica debbono essere segnalati
Come dire un'argomentazione molto strumentale assolutamente inadeguata perché perché il fatto specifico di una condotta di un magistrato non idoneo viene segnalato si ma viene segnalato e al fine dei
Della DC prendere dell'azione disciplinare
Ma la valutazione finale dopo il i tre o quattro anni che siano è una valutazione conclusiva faccio l'esempio se un magistrato si presenta ogni ogni udienza con un'ora di ritardo non è che io faccio
Una valutazione a ogni singolo ritardo ma dopo tre anni dico che sono tre anni che quel magistrato giunge in udienza con tre ore di ritardo
Detto detto detto questo detto questo secondo me noi siamo di fronte
A una lettura distorta della norma perché la norma dice
Che il Consiglio giudiziario acquisisce valuta le segnalazioni pervenute dal Consiglio giudiziario dell'ordine degli avvocati sempre che si riferiscono a fatti specifici quindi a questo punto il Consiglio dell'ordine hai il potere
E il Consiglio giudiziario il dovere di acquisire valutare queste segnalazioni che cosa accade di fatto inutile nascondercelo
Colleghi lo sappiamo tutti di fatto avviene che i Consigli dell'ordine non sono mai informato cioè sono non fanno notizia del fatto che si sta facendo quella valutazione
Questa questa norma al di là della burocratizzazione
Caro Sandro pezzo ma che burocratizzazione si tratta di una forma mi minimo di democrazia si tratta semplicemente di informare e di informare i Consigli giudiziari
Che si sta per valutare
Questo non significa che debbono o significa semplicemente che possono
Come la legge gli consente ma nello stesso tempo il Consiglio giudiziario può farlo non farlo deve indicare fatti specifici
Ma a questo punto siamo nell'ambito della legge
Di fatto che cosa avviene che se io non ho l'informazione non dopo notazioni tanto è vero
Che tutti noi che facciamo parte della quarta sappiamo che le valutazioni non arrivano o di quinta le valutazioni dei consigli dei consigli giudiziari non contengono le valutazioni dei consigli di loro perché i consiglieri dell'ordine non danno
Alcuni dicono perché non vogliono sono fatti loro alcuni dicono che io non sono stato adeguatamente informato e tempestivamente informato
Allora a questo punto attenzione non del fatto specifico il fatto specifico all'interno di una valutazione complessiva che Quadrino ma quante volte abbiamo discusso Keane disciplinare dicendo che è una cosa sono i fatti illeciti e vengo individuano
Una norma una una condotta il illecita e nello stesso tempo la valutazione dei quattro anni
Sandro ma tu ce l'hai detto mille volte qui che
Ai distinto queste di questi due momenti la valutazione è una cosa e il fatto singolare altro allora discende sanzionato disciplinarmente quindi a questo punto
Sta avvenendo una cosa assai singolare
Cito e concludo quello che è avvenuto appena la settimana scorsa la settimana scorsa di cosa è avvenuto avvenute in quinta Commissione è avvenuto che noi abbiamo avuto
Un consiglio dell'ordine che ci ha inviato un documento drammatico sulla condizione di un tribunale di un tribunale il cui dirigente e oggetto di valutazione
Di valutazione di conferma da parte nostra
Noi avevamo avuto dei giudizi straordinariamente positivi
Stavamo per decidere quando è arrivato questo documento che
Di una
Come dire di una cattiveria se mi consenti dire formidabile
La valuteremo può darsi che non sia fondato questo non c'entra la cosa che mi ha colpito qual è che il Consiglio
Cara Auriemma non mi far dire poi di che Tribunale si tratta
Per carità di patria allora che cosa è accaduto che cos'è scandaloso in questo fatto che il Consiglio giudiziaria avendo questo documento avendo questo documento la totalmente ignorato la totalmente ignorato
La totalmente ignorati
Potevate con poteva fare istruttoria poteva consultarlo
Show
Concluda Consigliere Carosi ora concludo dicendo che
La prassi la prassi che si sta seguendo in questi casi e non informare non consentire quindi di fatto che il ITL in Consiglio e il dell'ordine degli avvocati possono dare i loro pareri
Ma addirittura quando i pareri vengono dati sono ignorati ma non è Pizzo rinvio rati perché possono essere ignorati perché un organo giudiziario con il Consiglio giudiziario non può non può far finta che quel documento non esista ignorarlo completamente
C'è una volontà di volere ignorare anche attenzione sono addebiti specifici riguardanti l'organizzazione del Tribunale dei ritardi vi disastro in cui vi da questo Tribunale il silenzio più assoluto allora a questo punto
Ha ragione condivido quello che diceva il consigliere Natale che cosa vogliamo noi
Vogliamo un magistrato che sia valutato attentamente dal Consiglio giudiziario attenzione
Nella più totale libertà con un parere che può essere assolutamente ignorato i credo di sì
Sì bisogna assolutamente sì fare così giungere ad o no
Chissà si sono nulla scuso suo solo ora non ho apprezzato apprezzare perché non ho sentito Acilia
Comunque io concludo dicendo che
L'oggetto della nostra discussione non è la presenza degli avvocati la norma principale
Il fatto che sia contra legem non è
E è un assurdo pensare che possa essere contrari abbiamo semplicemente detto
E lo ri lo rileggo prevedere che un avviso della pendenza dalla valutazione degno effettuato da parte del Consiglio giudiziario e che poi questo organo possano essere utilizzate eventuali informazioni tutto qua
Informare il Consiglio dell'ordine che si sta valutando dopodiché la legge totalmente regola totalmente c'è solo questa Giunta voi di questo stiamo discutendo tutto il resto come avrebbe detto un grande inglese e
Silenzio Consigliere Di Rosa
Serio cosa
Intervengo nuovamente anch'io sulla tematica sulla quale abbiamo già discusso nel tempo e
Vorrei dirvi in premessa che condivido profondamente la necessità che le fonti di conoscenza siano il più Sibille complete ed esaurienti la condivido perché la nostra esperienza cui al Consiglio superiore ha visto
Tante situazioni nelle quali questo non è emerso con nettezza ed è cosa che emerge quotidianamente anche dalle pratiche di Quinta Commissione di cui faccio parte adesso ma che emergeva anche rispetto alle pratiche di Quarta
Vorrei ricordarvi che poco fa impone il silenzio è passata una precedente delibera che abbiamo votato forse con minore attenzione rispetto a quella che avrebbe voluto a mio parere una delibera di Quarta che ha creato il contraddittorio rimediato agli errori e omissioni dei dirigenti nel redigere i rapporti
Questa era una cosa che ci costava direttamente perché avevamo visto in sede di valutazioni di professionalità di magistrati
Che vi erano state inesattezze e omissioni nei rapporti dei dirigenti che ben avrebbero dovuto conoscere i magistrati che ad essi erano sottoposti questi magistrati fecero osservazioni
Al Consiglio Superiore queste osservazioni
Non furono prese in considerazione del merito
E tutto il frutto di una di di un dibattito lunghissimo su questo tema
Si tradusse con una frasetta nella quale si dava atto della presenza di Noto osservazioni che nessuno mai più conoscerà
Quindi abbiamo già conosciuto direttamente diciamo di come il sistema può essere fallace fortunatamente poco fa
Abbiamo approvato quella delibera che voglio dire era stata aperta dai dai consiglieri oltre che da me e dalla consigliera casella Liguori Fuzio
Sciacca Auriemma che appunto è passata nel silenzio ma che secondo me a è intervenuta apporre rimedi a storture e che abbiamo praticato nel sistema che esisteva quindi
Non voglio oppormi concettualmente a miglioramenti che occorrono sicuramente nel sistema vorrei però che fosse chiaro
Dove stiamo andando con queste proposte allora il legislatore del due mila sette ha detto e lo hanno ricordato tutti coloro che sono intervenuti prima ha detto chiaramente
Che eventuale prevista la fu la possibilità di segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine che cadono sugli oggetti incidenti sulle valutazioni di professionalità
La proposta di Goito a mio avviso ed è per questo che non la voto tradisce le ragioni del male
Del male
Che sottende al al tentativo che si cerca di opporre con questi con questa proposta e lo spiego
Alla pagina trecentosette in alto so evidenziato secondo me quella che proprio è la ragione per la quale questa delibera non va votata
Perché in essa si spiega che nell'attuale sistema delle fonti di verifica della professionalità dei magistrati è emersa da tempo l'esigenza di definire meglio il procedimento valutativo benissimo poi si aggiunge
Che
E incoerente e può portare a trattamenti diversi di situazioni analoghe la previsione che affida la possibilità di tenere conto
Di situazioni specifiche rappresentate da terzi ovvero dal Consiglio dell'ordine del lavoro degli avvocati
Ha una doppia casi causa casualità e cioè al fatto che uno dei soggetti in possesso di eventuali informazioni rilevanti decida di comunicarli
E che ciò avvenga in un momento rilevante ai fini della valutazione di professionalità cioè si teorizza e il Consigliere Vigorito mette a regime con un'affermazione precisa
Che appunto uno dei soggetti che sono
I terzi e ci fu tutta la questione se questi terzi erano magistrati o meno ovvero ovvero terzi partita Hertz il passante di terzi i giornalisti terzi chi si voglia
E non che consiglio dell'ordine che appunto lavorino con un metodo di Cao casualità
Cioè sono in possesso di informazioni e decidono a meno di rilevarle e allora che cosa fa il Consiglio Superiore nella proposta delle Consigliere Vigorito il Consiglio superiore dice questo è possibile
Anche se la legge fisiologicamente prevede in maniera genuina pulita
E neutrale che dove accade in coscienza ci sia
La l'onere di fare questo perché appunto si lavora secondo coscienza e dirò poi della coscienza può e di quanto rileva in queste pratiche quest'aspetto allora anche in quel caso si si procede invece cosa fa il Consiglio Superiore est nella proposta per lo meno
De qui il presentata
Non solo non c'è stata la segnalazione genuina pulita nell'immediatezza del fatto e tutto il resto ma che cosa fa glielo chiede e quando glielo chiede il giorno prima della valutazione e date al Consiglio dell'ordine allora sì si porrebbe questo no e lo stesso poi vale per la pratica che esegue e dice quei somme possibile che tuttavia non abbia niente da dirmi ma siamo proprio sicuri che tu non hai nessuna segnalazione nessun fatta nello nel cassetto che
Da dai biglietti oggi a quattro anni addietro si è consumato perché c'è no prego di non ridere io non rido consigliere Calvi
Prego di non ridarà su su prego di non ridere
Il il allora anche libertà di riso innovare le ripeto non speso fu colava vagliando i locali di via il problema è proprio questo
Che quindi
Che cosa si teorizzando se è accaduto un fatto il giorno prima no naturalmente non è quello che si chiede al Consiglio dell'ordine Ilaria Alpi al cosiddetto dirimpettai
Io nella pratica dopo si chiede non è che nel cassetto hai qualche cosa temi questi quattro anni si è compiuta perché sai noi adesso facciamo la valutazione di professionalità
Allora Presidente tutto questo non credo che sia nello spirito di una cultura
Della giurisdizione e cultura dello del della dizione ordinamentale che può fare crescere alcun percorso pulito
Nomi piace e non la voto proprio sotto un profilo non so come dire etico-morale sotto per la per la ragione che sottende a queste richieste strumentali
Fatte in prossimità di un adempimento
E fare sviluppare la cultura del sospetto e fare sviluppare e garantire e proseguire
Verso la cultura della SIS de dello Stella sbaglia
Sotto ricatto a seconda di come ti comporti
Nel tempo dobbiamo considerare infatti che gli uffici giudiziari nel territorio nazionale sono variegati che i problemi che si si possono porre con gli ha
Atti sono vari nel tempo che il legislatore non ha voluto questo di sono tante perplessità e su questo il Consiglio superiore non si è mai pronunciato
Nemmeno sul cosiddetto diritto di tribuna e tanto vi sarebbe da dire sul diritto di tribuna rispetto ad una norma primaria che in e Rita vieta addirittura la partecipazione a quel procedimento allora non non si riescono a capire come sotto il profilo regolamentare
Si sia potuto introdurre uno spettacolo nello spettacolo delle vicende in cui il bene da tutelare non è solo la riservatezza del singolo ma il prestigio che sottende
Alla funzione che va ben oltre il singolo ma questo è come si dice un altro film un'altra cosa e la dico a sostegno di questa
Proposta ma anche con riferimento all'altra che segue perché il concetto vedete la cultura che qui si sviluppa assolutamente identica
Come faranno i colleghi dirimpettai per l'altra pratica
A ricordare i fatti rilevanti che il dirigente dovrebbe la consigliere dovrebbe raccogliere
Io credo si certo Presidente concludo senz'altro ma è una cosa è una partita molto troppo importante ed è una partita sulla quale non vorrei che si scommette s soltanto per fare affermare ragioni diciamo che sono partite che hanno una genesi storica io vengo da Milano da cui questa pratica è partita questa pratica
Come dire una una situazione circostanziata assai specifica nasce da un quesito posto dal Consiglio giudiziario di Milano
A seguito di una intervengono purché sia fatto su una specifica valutazione che ha ricordato nella nella
Nel tra l'altro per i contributi che vi sono stati anche nelle note alle alla proposta che qui allegato A quindi io chiedo che su credo che su questo dobbiamo attenzionare la l'alt la cultura verso la quale ci stiamo muovendo
Consigliere Borraccetti
Ma questa proposta disciplina
In modo ordinato sottraendo letta proprio al caso come è già stato detto prima sottraeva e disciplina l'apporto informativo smettetela di dire che è un parere
Smettetela di dire che gli avvocati valutano smettetela di imbrogliare le carte perché non è così è un apporto conoscitivo
Non è è
Mi lasci dire una volta tanto Consigliere Racanelli posso forzare qualche tono anch'io qualche volta eh non è così è un apporto conoscitivo quindi
Già previsto dalla legge è già previsto dalla legge che viene o
Disciplinato e a cui viene dato ordine apporto conoscitivo
Detto Consiglio dell'ordine forense non degli avvocati ingente
Allora le ultime cose dette dal Consigliere Di Rosa dipingo riconsideri l'ordine come dei soggetti potenzialmente pericolosi dedito alla cultura del sospetto e della delazione ma stiamo scherzando
Stiamo straniero si questo è stato detto mafioso si è fatto essi questo lascia il sottoscritto dopo subordinata dell'intervento esclusiva aveva perso uno
No però si sta
Grazie tale egli avere non risolviamo i capitoli si vuole riconoscere di al buon esempio l'orrida non si possono prima innescare le polemiche e poi lamentarsi perché qualcuno replicare non si possono mica dire che con
E poi dire no non deve replicare e sopra non non è questione di virgole prima è stato disegnato un quadro in cui l'apporto conoscitivo dei Consigli dell'ordine viene temuto perché chissà che cosa può succedere dietro
Non solo ma è stato detto a e e dire si chiede questo
In prossimità della valutazione di professionalità per dire se qualcosa i tenuto nei cassetti
Ma insomma questo è stato detto non sono io a fare le polemiche a forzare le cose questo è stato appena detto è semplicemente sta scritto nella proposta di delibera che si chieda di avvocati in occasione delle valutazioni di professionalità di dire
Se hanno delle segnalazioni da fare su fatti specifici incidenti sulla professionalità dei magistrati come sta scritto da nella legge ma come si può dire che è contra legem e quando è previsto dalla legge
Ma come si può parlare di valutazione quando è un apporto conoscitivo e poi alla fine chi decide decide il Consiglio giudiziario decide il Consiglio superiore
Ma francamente io non ripeto gli argomenti perché sono già stati detti dico soltanto perché ho voglia tutte a parole tutti sono d'accordo sull'ampliamento delle fonti informative
Riconoscendo che è uno dei punti critici dell'attività del Consiglio è proprio quella delle valutazioni di professionalità eletti nelle quali rispetto all'opinione pubblica esterna noi non siamo credibili
Checché se ne dica delle leggende che vengono diffuse all'interno sulla severità delle valutazioni di professionalità ma
Allora se è così se siete d'accordo tutti che bisogna ampliare le fonti di informazione dobbiamo fare un passo oltre all'autoreferenzialità
Perché continuiamo a valutarsi da soli è un apporto conoscitivo limitato a fatti specifici che avvenga non da qualsiasi parte ma viene dai soggetti che fanno parte della giurisdizione nel suo complesso
Cioè gli avvocati perché senza avvocato non c'è il giudice
Vengono dare l'appalto dall'apporto di chi è
Il dono male interlocutore del giudice quotidianamente nell'esercizio delle funzioni
Beh insomma se non facciamo questo piccolo passo oltre l'autoreferenzialità se poi addirittura non vogliamo fare neppure quello oltre l'autoreferenzialità d'ufficio
Beh allora smettiamo di banale di ampliamento di fonti informate Consigliere Corder
Grazie Presidente
Ma io a mio avviso eh inaccettabile
L'apparenza che si sta creando che si è già creato all'interno di questo plenum cioè una sorta di divisione tra
I moderni e gli antichi
Tra coloro che hanno aperture culturali e coloro che invece sono che detti e vogliono soltanto mantenere l'esistente
Tra coloro tra coloro che vogliono ampliare le fonti di conoscenza e coloro che invece vogliono chiudere le valutazioni di professionalità
All'interno della
Corporazione dei magistrati
Ora autore invece non è così Consigliere Vigorito non è assolutamente così è un'apparenza falsa falsa
Falsa perché tutti almeno il sottoscritto e tutti coloro che credo sosterranno la la delibera Sciacca
Non hanno alcuna intenzione di ridurre le fonti di conoscenza
A me pare paradossale questo questo dibattito tutti diciamo che
Io gli avvocati possono fare le segnalazioni e nessuno lo discute
Certo è una cosa assolutamente positiva però sono segnalazioni
E allora dobbiamo se le cose stanno così se lo
Possono già fare è una superfetazione una sovrastruttura quelle che si sta creando una sovrastruttura è una superfetazione che è innanzitutto contra legem come è stato detto da alcuni consiglieri che mi hanno preceduto
Contra legem se si parla di segnalazioni questi sono gli apporti di conoscenza alla valutazione di professionalità ma finisce lì
Perché la legge chiede segnalazioni
E questa l'in questo caso il il termine del il il il valore nominalistico è importante segnalazioni non è valutazione non è parere e segnalazione la segnalazione è vicino al fatto
Va be'aveva verso un

Va be'dai su
Il Consigliere Corder proceda su
Sostiene Corder produceva magari concluda la difesa dei ricavi dei pazienti allora
La segnalazione è ontologicamente diverso dal parere dalla valutazione bene questa sovrastruttura che si sta creando a mio avviso non è innanzitutto non è utile
Non è utile al fine che si che si vuole raggiungere
Allora innanzitutto io mi domando
Per quale motivo avvia avvocati e i Consigli dell'ordine perché non sono solo ovviamente oggi gli avvocati singoli che possono fare le segnalazioni ma lo possono già fare i Consigli dell'ordine
Non capisco per quale motivo gli avvocati i Consigli dell'ordine oggi sarebbero per così dire timidi nei confronti delle valutazioni di professionalità degli avvocati che lì si asterrebbe ero dalle segnalazioni domani invece dato che lo possono fare né al termine del quadriennio diventerebbero tutti prolifici e difesa effettuerà ebbero queste
Diverse segnalazioni che così amplierebbero le fonti di conoscenza a me pare che sia una su una conseguenza del tutto illogica rispetto alla premessa
Cioè se sono se oggi gli avvocati sono in grado di fare segnalazioni
A prescindere da strumento che anche hanno in questo momento lo saranno o non lo saranno anche con lo strumento che state apprestando
A me pare che dietro ci sia una
Ancora una volta una scelta ideologica che
Che assolutamente è contraria alla legge ed è dannosa è inutile quanto Pastor malignità alla categoria della inutilità è inutile perché oltre a quello che ho appena detto cioè non modificherà il comportamento degli avvocati
Se sono timidi in alcune zone rimarranno tali se sono prolifici in altre zone diventa se rimarranno prolifici
Ma sono anche ed è anche inutile perché io inevitabilmente l'approcci demente procedimentalizzazione la burocratizzazione di questo passaggio allontanerà le segnalazioni dai fatti
Quel l'immediatezza e fondamentale io credo che in questo modo si stia creando una sorta di rete a strascico
Ogni quattro anni si getta la retta strascico agli avvocati viene in mente qualche cosa che prima non è mai venuto in mente o non si voleva indicare per qualsiasi motivo
Ma dato che abbiamo l'ombrello creato dal Consiglio dell'ordine o allora mandiamo le nostre segnalazioni
Ma io credo che questa scelta sia svilente innanzitutto per gli avvocati
Per la categoria degli avvocati ma perché gli avvocati hanno bisogno della procedimentalizzazione per poter
Per poter dire qualcosa su un giudice visto che la legge glielo consente già
Ma occorre che la magistratura gli credo una scatola per poter inserirsi per poter parlare
Ma questa è la categoria degli avvocati a cui su cui voi state guardando
Questo è il punto è svilente a si crea una remora strascico per prendere i pesci quelli che capitano
Si allontana la segnalazione dal fatto dall'immediatezza se io se per stare gli esempi del Consigliere Calvi un nullo Magiste dato per più di una volta arriva in ritardo io lo segnalo quando ritengo che il fatto meriti di essere segnalato in un aspetto quattro anni
E non mi dice e nominare a chi già oggi anche nel vostro metodo lo posso fare
Perché allora torniamo al metodo inutile
La prima è dannoso è dannoso
è dannoso oltre che inutile ed andiamo ulteriormente oltre che inutile e dannoso perché creando questa struttura il vulnus all'indipendenza che credo tutti possiate convince Kobe essere convinti che ci possa essere
Sullo sfondo no sullo sfondo sto delle segnalazioni
Già la legge che consente che ha trovato un punto di equilibrio evidentemente
Voi ne era l'indipendenza del magistrato io penso che questo sarà frutto di un'evoluzione abbiamo già Samoggia incamminati verso la il alla formazione comune abbiamo i gli avvocati dentro i Consigli giudiziari questo è un cammino che dovremo fare assieme
Arriveremo alla Ricci pro cita quando il magistrato potrà valutare l'avvocato per come fa l'avvocato in udienza
Questo il punto questo è un punto di evoluzione ma oggi oggi il vulnus che c'è già sulla segnalazione diventa diventa si struttura e l'indipendenza
A rischio ancora di più
Va bene Consigliere Oriani cuori
Io
Potrei limitarmi ma non lo farò
Richiamarmi all'intero del Consigliere Corder
Perché lo scritto un quattro ore fa un quarto d'ora fa sta a significare che non mi sono incontrato concordo erro prima del plenum evidentemente il comune sentire non è corporativo ma perché assolutamente sì
Ma perché
Evidentemente ci stiamo rendendo conto e lo dico in punta di piedi e nessuno
Scatti per per morosità
O quant'altro perché
Mi aggancio al consigliere Pepe il quale in esordio ventidue non la fa disse
Ma guardate che dovessimo essere un Consiglio serio dovremmo revocare la delibera dell'Unione Triveneto e altra delibera che l'ha seguita
Non c'è dubbio atroce la Cassazione sul numero giudici di territorio che mi sottopongo ancora perché io dove l'assetto di personalità tu hai già avuto quello che posso il tema di tali già
Sinora dicevo
è difficile provocarmi perché io sono nato provocatore allora dicevo
Se noi fossimo un Consiglio serio oggi dovremmo dire mi sarei aspettato
Dalla Quarta di maggioranza a guida del Presidente Vigorito
Ha una visione d'insieme della sua giurisprudenza che oggi ad essere premesso che
Quella delibera ravveduto a trovare la proposta per sindacali adeguarla modificarla interpreta in qualche modo perché che diamo un po'di confusione e poi sapete cosa succede all'epoca eravamo freschi correva l'anno due mila dieci
Eravamo animati devo dire
Lo dico per me non ero inquinato perché mi sono inquinato poi in itinere perché l'Unione utile netto non c'è riuscito ad infilarci almeno la maggioranza del plenum
Io ho timore perché ricordo come è nata
Questa
Proposta Consigliere Di Rosa non nasce solo da iniziativa mostra diciamo ecco di questo gruppo di moderati da questa parte del cielo
Ma
Moderati nei toni ma ivi contenuti sono forti per questo dicevo questa moderazione
Recepisce un tentativo
Recepisce un tentativo di una certa aria culturale perché questo è
Diciamo le cose perché vivaddio almeno
Su
Dicevo
Nasce in un certo circuito culturale che
Non c'è riuscito perché la democrazia è fatta di
Discussione pluralismo di consenso di voto
Ci si riprova la seconda volta con un tentativo che si vede nell'angolo nascosto
C'è stata io faccio i miei complimenti al relatore di maggioranza perché
Anche per il lessico utilizzato il garbo che ha utilizzato in questa proposta a come dire camuffato ciò che era nato in maniera veemente per i famosi controlli incrociati
E che non accetta la cultura del nord era nata
E qui oggi il tentativo che nasce da lontano di dividere
Mondo forense mondo giudiziario perché poi questo qua
Ci stanno oggi costringendo a fare i tifosi
Cioè da un discorso nobile che è quello di lire ma Presidente Vietti
Anche lei
Questo passaggio pure che lo ascolta su un secondo soltanto ascolto secco due orecchie perché ne ha due ne usa anche tre dottor Rosso però
Vittime
Per carità
Precarietà
Anche
Ho attenzionato anche in Aula e so bene
è
Allora

Su
Tante io queste sospeso che me le prendo in conto
Quello che mi spetta i minutaggi ovviamente dicendo
No no nuove economie recupero
Sui giornali allora se io gliele come un'ombra no io ancora dirci cosa dire allora
Dicevo questo clima che si è creato io lo avrei compreso laddove l'addotta
Proposta di quasi sa com'è scorretto sia un po'tra avesse detto è creando con lo show è tendiamo potrà quella perché non c'ha pensato il legislatore nel due mila sei due mila sette
Di creare uno loro fonte di cognizione allora io avrei applaudito
Perché era giusto tutto ciò che arricchisce il volano colpi però da conoscitivo del Consiglio giudiziario ed è condiviso perché ben venga perché io sono moli banale e plurale
Il problema ma cosa allarghiamo sala fondo già c'è
Cioè ci stiamo spostando a destra a sinistra ma la forbice
Articolo undici comma quattro non l'ho spostata
è vero che tutto può accadere ma mi pare che sia questo testo ancora vigente è il legislatore con una traiettoria territoriali reale quindi che cosa allarghiamo il panorama conosce saggia cioè allora siamo scemi
Hanno cercato di dividerci lo farete a maggioranza fatto lo bene diceva bene corte
Tra chi
Sì presenta come moderno
Ma nasconde qualcos'altro perché più
Nostalgico che è interessato ai controlli ai rating bocciati forse questa è la cultura che anima questa questa iniziativa che non nasce dal Consiglio ma nasce da fuori
Allora
Bravo complimenti hai fatto bene allora dicevo te ne daremo mettono assolati giudicherà
Ovviamente che
Anzi lo scopo di Avola storia via via l'altro aveva visto la cronaca negli anni la sulla cronaca con le
Altri la data ad AGEA recupero
Non c'era il corpo Rosu vada avanti Consigliere Vigorito
Vada avanti oppresso tre minuti
Dai
Allora
Diceva benissimo il Consigliere Corte sì enorme l'associato qui ma
Volete trasformare per via secondaria consigliere Zanon letti attendo di questa materia la segnalazione in parecchie per fare ciò norma primaria
Se noi oggi diciamo perché forse qualcuno lavorando fuori dagli uffici giudiziari consigliere Pepe nove non danno
Non sa che cosa accade quando scatta una professionalità no quando un ordine di scuderia dice il DM Tizio e Caio si prepari per essere valutato uno perché arrivato il quadriennio
Accade questo se noi passassimo la proposta di maggioranza che cosa
Cioè il Consiglio dell'ordine
Dico senza parlo sempre di casa mia avrebbe una sorta di invito a partecipare a questo dibattito che siamo al Consiglio giudiziario una sorta di diffida ad adempiere
E si dice
Guarda che ci riuniamo al Consiglio dell'ordine di Cosenza e raccogliamo tutte le segnalazioni che sono arrivate dal due mila dieci al due mila quattordici è deliberiamo su questo magistrato allora
Presente Vigorito fatte la completa perché già ieri l'oggetto in occasione della sperimentazione della trasparenza
E allora guardate io sarei felicissimo che ciò accadesse
Che sulle fonti di conoscenza tra Quarta Commissione quinta Commissione quello che ha fatto questo Consiglio non l'ha fatto la storia pubblicato il Consiglio superiore allora diamo al Consiglio dell'ordine quei rapporti che scrivono i capi degli uffici
Affetti da buoni sullo da perbenismo da falsi storici affidiamoli
Veramente con le statistiche ai ai Consigli dell'ordine perché vengono confutate quando si dice quando si dice
Sentenze nei termini prescritti di legge quanti avvocati oggi è qui si attiva avvocati non tifosi
Vi lamentate fuori ogni due secondi che i vostri clienti battono cassa perché hanno sentenze lunghe datate di mesi senza deposito
Tutte e cinque testo smentite nei Consigli dell'ordine per i rapporti che dicono che i suoi magistrati dove possono i termini sia per i centri ippici
Cure giudice del vostro operato e non prestate vite a quest'operazione di bassa lega strumentali che nascono da circuito i esterni al Consiglio che è un obiettivo dividi et impera
Consigliere Casella
Io sono stata molto perplessa nell'assumere una decisione su queste proposte e le mie perplessità le ho manifestate a lungo anche all'interno delle discussioni
Che Bianco che abbiamo avuto con gli amici di unità per la costituzione avuto con gli amici di unità per la Costituzione
Perché ritengo che come dire un salto di qualità il processo valutativo di magistrati si debba fare
O forse un maggior rigore valutativo occorra
In taluni casi e non penso a quelli burocratici dei ritardi penso a tanti episodi inveisce e di
Eticamente più discutibili
E perché penso che ci sia una
Oggettiva necessità di ampliare le fonti di conoscenza
Né il mettere in campo le mie perplessità a Ugo avuto poi in modo in questi giorni in questo periodo in particolare di incontrare alcuni colleghi molti colleghi
E devo dire che l'incontro con i colleghi di
Mi assolutamente convinto del fatto che le mie perplessità
Erano sbagliate perché io dovevo invece convintamente andare sulla posizione che in Commissione guarda caso avevano assunto i miei amici Sciacca e Fuzio
Perché i colleghi sono in questo momento storico
Preoccupati di non subire il disciplinare
E di superare le valutazioni di professionalità non sono preoccupato di dire tranquillizzare poco
Non sono preoccupati e anni come dire dal fatto di rendere un servizio di grande qualità
Di elevata efficienza ma la preoccupazione principale che li assorbe e appunto questa
E allora ho cercato di approfondire ancora di più le proposte trovo abilissima la proposta del Consigliere Vigorito ma abilissima nella prospettazione perché in realtà
Con la nonchalance che lo contraddistingue in molte circostanze cioè di ricerca e sta procedendo intanto Ytzhak qualcosa che esiste
No Consigliere Vigorito sta aiutando la genesi la qualità la natura della segnalazione
Perché la segnalazione che ontologicamente eventuale e che è ontologicamente non sistematica
La STAI come dire rendendo obbligatoria rispetto a ai impari all'Unipol alle valutazioni
E quindi è solo un'abile prospettazione quella di dire stiamo procedimentalizzato qualcosa che già c'è
Nella legge non sei quello che oggi il Consigliere Vigorito vuole fare non c'è
Io credo che la proposta votata a maggioranza dalla Quarta Commissione sia una proposta tecnicamente elevata
Per tutti i motivi che già sono stati detti perché la legge non ha voluto rapporto perché la legge non ha voluto un parere perché la legge ha voluto delle segnalazioni
Che gli avvocati ritengono di fare nel momento in cui ritengono di farne e se ritengono di farle io se fossi avvocato non voterei la proposta di maggioranza
Se fosse l'avvocato non voterei quella proposta
Per i motivi che in maniera egregia ha esposto il consigliere Borga Corder
Ma veramente gli avvocati sono così inetti irresponsabili Nantes nel non indicare dei fatti che accadono gravi particolari ma veramente voi svendite la categoria degli avvocati a tanto
Io sono allarmata da questa visione dell'avvocatura
E mi meraviglio che gli avvocati come immagino presenti qui faranno voteranno quella delibera
Ma gli avvocati sono degli irresponsabili gli avvocati hanno paura dei magistrati gli avvocati hanno paura di denunciare degli episodi gravi che riguardano i magistrati
Ma io lo trovo veramente di una gravità enorme enorme ha ragione Corbetta
Allora se fossi avvocato e proprio in quanto avvocato posso capire alcuni magistrati che voterà
Non capita un male gli avvocati che risultano quella di libertà e ha ragione Cordero
Eletto una mutamento di prospettiva inutile per il motivo che dicevo dannoso e lo dobbiamo dire che è dannoso perché ci sono dei magistrati scomodi
Ci sono delle realtà dove i magistrati toccano affari ed interessi più che altrove
Il Consigliere Sciacca fatto l'esempio del collega Rocchi regolo io non lo so se è un esempio appropriato o non appropriato ma è la punta dell'iceberg
è
Diciamo l'emblema per dire che si può essere sottoposti a strumentalizzazioni e questo ovviamente va evitato
Ma soprattutto e ribadisco il concetto è tecnicamente errata quella prospettazione perché la legge non dice e non vuole quello e allora io rifiuto rifiuto
Il tentativo di impostazione moderni non moderni conservatori non mi interessa non mi interessa
Diciamo l'apparenza di questo dibattito mi interessa la sostanza quindi non il substrato in io logico francamente poi personalmente non credo che in questo Consiglio ci sia qualcuno che possa dare lezioni di moralità agli altri
Tanto meno quelli che oggi hanno votato una proposta di maggioranza credo che ci sia un difetto tecnico insomma cade
Consigliere Borraccetti lei ha parlato di imbrogliare le carte mi faccia dire quello che penso
Mi faccia dire quello che penso e la smetta con questo abitudine come interrompere gli altri lamiere la deve smettere non è possibile che lei sistematicamente interrompe gli altri non è possibile lo fa il Governo ma lo fa in Commissione devi abbandonare questo vizio Consigliere Borraccetti uno deve perderei così allora deve perdere almeno agli ultimi quattro mesi di quest'consigliere Gallo bevette il loro deve perdere casella beh consente avrei di di una legge che i lavori grazie percolato deve perdere copre allora
E
Una una prospettiva sbagliata quella proposta dal Consigliere Vigorito ad agli altri perché non si ampliano le fonti di conoscenza non si ampliano come ha detto benissimo poco fa il Consigliere Liguori e co mi hanno ha detto benissimo il Consigliere Corder rimangono immutate Corder però vai prego opposte citazioni ricorda il fallo di quell'intervento aprire ex ante che ho sentito in questo dibattito lo ha fatto il consigliere Dicorato avanzare solo per no no ma non si inizia in imbarazzo glielo già detto privatamente
Quindi non si ampliano le fonti di conoscenza si fa interrare dalla finestra quello che il legislatore ha messo fuori dalla porta
Veramente il Consiglio e io confido nella capacità dei laici veramente di comprendere la serietà del discorsi che stiamo facendo
Confido
Nei discorsi che abbiamo fatto tante volte sullo potere di normazione del Consiglio Superiore prete a leggerlo contra legem prestiamo contra legem a ragioni che ha invitato in particolare il Consigliere Zanon a riflettere
Io sono Giunta questa determinazione con molta sofferenza
Ma adesso sono profondamente convinta e so che se fosse approvata la delibera Vigorito non faremmo un bene alla magistratura e non faremmo un bene all'avvocato Zolo
Allora questa è una pratica insidiosa per il contesto è stato detto ha detto da molti tanto mi scuso se ripeto sì anche per l'orario ma però insomma visto che è una pratica molto importante l'orario forse è secondario
Io mi scuso se per caso dovesse ripetere qualcosa che è già stato detto perché ho dovuto assentarmi il dibattito è stato lungo per cui secondo me è stato detto essendo stato detto tutto il suo rischio altissimo comunque va comunque ci proviamo allora dicevo solo questo il contesto insidioso soprattutto per i laici perché
Si dovrebbe dare per scontato che il consigliere laico approva con la bandiera la della proposta di maggioranza in quanto
In quanto per ecco poiché quando si tratta di spiegare il perché e cominciano i dubbi e non ripeto alcune cose che sono già state dette
Perché era tale sola fonte di conoscenza c'è già
Non si comprenderebbe perché i Consigli dell'ordine dovrebbero diventare più prolifici
Anziché essere più timidi assai prolifico il problema che io pongo in termini di rapporto tra fonte con un solo se questo è già stato detto è il seguente dove vedo un problema
Di non conformità della della circolare con la legge in questo che la legge all'articolo undici comma quattro lettera f
Dice che bisogna tener conto
Delle segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine degli avvocati quindi l'iniziativa
Della segnalazione non so se la qualcuno ha già detto è del ovviamente del dell'ordine dell'ordine degli avvocati la fonte di conoscenza c'è ma l'iniziativa e questa è una scelta
Discrezionale del legislatore piuttosto importante di lasciare l'iniziativa all'ordine degli avvocati e ma insomma a me pare di sì
Dopodiché invece la circolare fa un'altra scelta dopodiché nel merito si potrebbe anche essere d'accordo io non lo sono ma
Il problema è un rapporto di conformità alla fonte perché
Alla fonte primaria perché qui si dice che il Consiglio giudiziario segnala
All'ordine del degli avvocati che sta andando in valutazione quel determinato gruppo di magistrati quindi qui l'iniziativa diventa un'iniziativa
Della magistratura del Consiglio giudiziario c'è un'inversione della scelta politica fatta dal legislatore
Ma no ma scusami
I Consigli giudiziari ricevuto l'invito esprime il parere segnala tempestivamente la pendenza del procedimento di valutazione al Consiglio dell'ordine invitandoli a fare le loro
Segnalazione ho capito ma e
Insomma è come andare a tirare la giacchetta al Consiglio dell'ordine evoca dicendo guarda che
Io ti chiedo di fare le segnalazioni questa è una scelta politica di fondo e secondo me è in coda nettamente in contrasto con ciò che dice la legge dopodiché ma figurarsi se un laico e a favore dell'autoreferenzialità corporativa dei magistrati
Ma figurarsi se un laico e e contro il fatto che che gli avvocati si esprimano a parte se mi consentite una certa retorica che esiste questo fatto
Per cui
Diciamo le parti processuali a cui il magistrato dà ragione a torto devono mettersi a valutare chi gliela dai somma anche questo secondo me ma comune questa è una scelta che è già stata fatta sta nella legge le segnalazioni ci sono
Però onestamente quei sto è il punto dopodiché allora se
Può in un contesto insidioso se il rapporto tra fonti mi dà un esito negativo non ne capisco l'utilità allora mi chiedo qual è l'utilità di tutta questa vicenda
In che modo viene giocata nell'IMI io venivo io vedo molta conflittualità e molta attenzione tra di voi ma mi chiedo allora se c'è qualcosa che mi sfugge
Se si vuole agitare la bandiera dell'apertura contro la bandiera dell'autoreferenzialità per ragioni elettorali sarà questo forse
Eh ma allora io mi chiamo fuori da questo gioco e mi chiamo fuori per ora sono ancora incerto se astenermi e votare o votare a favore la proposta Sciacca però ecco onestamente
Se se continuate in questo gioco io alla fine poi mi schiero
E a favore la proposta saga perché lo trovo anche più più onesto ma insomma attendo ancora le repliche per per determinarmi share Fuzio in replica
Punto primo le cose che ha detto la consigliera casella
Io le
Ribadisco segnalando che nell'emendamento
è Calvi Corder Rivalta e noi abbiamo sollecitato gli avvocati dal presidente Alpa a far sì che i Consigli dell'ordine e facciamo le segnalazioni leggeri l'emendamento
E
Ritengo premesso che ognuno di noi a una soglia di moralità
Propria io lo ritengo offensivo su alcuni
Se non è quello che dice Zanon perché io sono figlio di avvocato e credo né all'Avvocatura entrate nella mia stanza e vedete quello che c'ho attaccato punto secondo
Che ci troviamo di fronte Varenna vedete ogni volta sui nei toni io sono fatto così che ci troviamo di fronte a un tentativo di fare di una segnalazione un parere è l'atto scade toccanti
Terzo punto
Siamo
Vogliamo limitare
Le fonti di conoscenza mi richiamo a quello che ha detto sano e aggiungo nella lettera f dopo aver detto
Le segnalazioni eccede politici il rapporto
Parte finale del capo dell'ufficio delle segnalazioni al Consiglio dell'ordine avvocati sono trasmessi al Consiglio giudiziario dai capi di corte
Che sono titolari del potere e dovere di sorveglianza e che hanno
Eventualmente il potere e io lo metto nell'emendamento di fare le proprie valutazioni
Parliamo dei fanti ridotte consigliere Calvi vi invito a leggere
Errore anche del legislatore la lettera in cui dice
Che alla scadenza del Consiglio giudiziario acquisisce valuta
Fermo restando l'autonomia
Possibilità di ogni membro del Consiglio giudiziario di accedere a tutti gli atti che si trovano nella fase pubblica del processo
Per valutare l'utilizzazione in sede di Consiglio giudiziario ma che altro voglia
Ancora siamo praticarle già o contra legem
Bene leggete l'articolo quarantacinque quarantasei del nuovo testo unico del nostro ordinamento giudiziario in sede scusami Paolo che è un dato nuovo in sede di conferma
Non parla il quarantacinque e quarantasei dal Consiglio dell'ordine
Ed ecco perché il Consiglio Superiore con propria circolare col testo unico ha chiesto
Ai Consigli dell'ordine anticipando le invitandoli concluda in scadenza stai in scadenza fatte lo prevede il testo unico sull'agisce Consigliere Corder
Ah no chiedo scusa Consigliere Auriemma
Alla Procura di Roma e
Stavo bene la Procura di Roma mi sono chiesto perché la sorte
Mi ha portato a stare a casa e acqua
E l'ho capito e l'ho capito perché la sorte ha voluto non uso il termine provvidenze sarebbe rispettoso che voleva che io conoscessi Nappi
Che voleva riconoscersi Nappi qua no fatto spirava sempre di dire che la norma Valletta
Nappi il quale a deve avere la terza valutazione di proposta di di professionalità ma allora a questo punto
A tutti i Consigli dell'ordine in Italia il consigliere di Cassazione a la nel Consiglio Direttivo della Cassazione deve richiedere le valutazioni per Nappi
E per chi sta fuori ruolo
E perché è stato trasferito e per chi è uscito da fuori ruolo ed è tornato altrove cioè in questo quadro noi stiamo creando una funzionalità del sistema che si commenta da solo e allora ecco che a questo punto mi chiedo
Ma
Debba il sistema che stiamo
Creando aumentando queste fonti di conoscenza aumentando questa fonte di conoscenza rileggo la norma che avevo citato e mi fa piacere l'abbia riletta Fuzio ma la
Da la le fonti di conoscenza sono formate dalla segnalazione dei Consigli dell'ordine
Filtrate per usare il termine precedente avevo già usato nella prima è colte nel filtrate dai Presidenti di Corte
Delle loro eventuali considerazioni così si aumento ma Reform piego ratio scienza non facendo venire meno le fonti di conoscenza
Che possono dare su una segnalazione i capi di corte se quel fossero presenti il Primo Presidente il Procuratore generale e a questi venisse detto guardate un esposto contro un esposto una segnalazione vi quali basata attraverso le segnalazioni di ventiquattro uffici diretti ventiquattro Corti d'appello non diversi quattro corti d'appello di centonovanta Consigli dell'ordine in Italia perché questo dovrà fare ufficialmente
Il Comitato il cui capitale presidenza della Cassazione centonovanta i Consigli dell'ordine non il Consiglio dell'ordine Luca ventitré novembre
Però mi permetta Presidente cioè io non sono solito parlare
Però questi lo ritengo veramente una questione fondamentale
Allora Fitto ma
Nessuna quindi sotto fondamentale usi
Però me mi permette allora
Torno alla norma
Noi stiamo diminuendo non aumentando le fonti di conoscenza e la differenza tra una procedimentalizzazione che richiede le segnalazioni
Poi deve essere guardata anche alla luce della norma successiva perché il comma quinto deve concludere Consigliere Auriemma la prendo conclude sempre che lei ha tre minuti
E li ha consumato il Consigliere RACANELLI
Io voglio soltanto evidenziare che nella proposta di modifica si dice che bisogna chiedere ai Consigli dell'ordine che entro venti giorni eccetera mi chiedo
Sono sicuro che non sarà così ma o i Consigli dell'ordine hanno indossi di ciascun magistrato e sono in grado di venti giorni di mandare la risposta oppure il consigliere Lombardi
Se la richiesta del Consiglio giudiziario a Ventimiglia montagna
Come fa il Consiglio dell'ordine a sapere di un magistrato delle chiederà
Notizie a ventimila vocali si può invendibili rispondere al Consiglio giudiziario in questo modo questo dimostra che una norma intanto praticamente di carattere propagandistico non solo ma quello che dice il Consigliere Auriemma è perfettamente vero io ti da Consigliere Vigorito che ha fatto perché ha partorito questa nomi insieme ad altri ma magistrati in Cassazione che non hanno ancora settima votazione
Dati saranno valutati da Consiglio Nazionale Forense consigliere Causarano questa nostra è inapplicabile perché non consente la valutazione dei magistrati che sono in Cassazione e che non ha sono del tutto alla Giunta un voto alla seconda puntata è corretta punto ma affermazioni in questo
In questo Consiglio e ci sono più a Piove di avvocati io dire avvocati appunto personale ho incontrato più volte le cose ma che arriva l'avvocato Calvi ebbene devo dire
E sono sicuro che l'avvocato Calvi a la sua onestà intellettuale la capacità il coraggio di poter fare segnalazione che ha per i magistrati non la quarto anno dopo e sono avvenute ma nel momento in cui avvengono e così parlo per poter avvocato Palumbo mi meraviglio che avvocati che siano in grado di a è già così di appoggiare una proposta che invece dimostrati gli avvocati non sono in capo capaci di fare l'ho segnalato in aumento postuma consigliere Pepe
Voglio
Credo che questa discussione risente del clima della prospettiva ideologica che sottostante la proposta
Perché quando discutemmo in Commissione
Tre anni e mezzo fa di questa pratica la pratica ho controllato fu deliberata c'era l'unanimità
Dunque
Gli avvocati Palumbo e caldi
Valutando la legge e valutando la situazione affermarono che alla luce la norma vigente non era possibile questo controllo
Perché perché io oggi siamo tornati su questo perché c'è una impostazione ideologica dietro questa proposta che solo dei conduciamo vuoti di richiedere fermamente che il Consiglio ritorni su questioni già dibattute
Allora io veramente invito
L'avvocato Calvi l'avvocato Palumbo che affrontarono in Commissione questa questione
E votarono
Corinto per quella proposta di rivedere la loro posizione qua perché qua se lo fate affermazioni troppo troppo impressionante su cui dobbiamo ragionare perché successivo affermare da parte del Consigliere Borraccetti che si crea un nuovo strumento
L'abbiamo detto tutti lo strumento c'è già c'è già e anzi noi lo depotenziamo la brace che abbiamo detto non lo devo anzi proprio depotenziamo al momento in cui lo riportiamo momento del tutto successivo a quello in cui si è verificato il fatto da segnalare
Noi siamo depotenziando uno strumento in mano agli avvocati
Enti e neanche suggestivo dire oggi che il Consiglio non tiene conto delle osservazioni o delle segnalazioni che arrivano da Consiglio dell'ordine perché non è vero perché servivano ne teniamo conto e non è vero perché storicamente
In quinta Commissione di un su una nota del Consiglio dell'ordine stiamo discutendo e quella nota potrà essere decisiva forse per quella proprio quella proposta
Quindi non è vero che non ne parliamo quindi è suggestivo dire che stiamo mettendo inserendo qualcosa di nuovo perché c'è già
C'è già e lo possiamo già utilizzare e suggestivo dire che lo strumento dei potenze che oggi depotenziato perché non è vero e io credo che verrà depotenziato nel momento in cui lo rendiamo procedimentalizzato
Ed un successivo dire dire
Dire che non è teniamo conto perché quando queste osservazioni arrivano non è noi riteniamo sempre
L'Algeria cosa
Grazie Presidente vorrei all'esito di questo dibattito soprattutto forse evidentemente ribadire
Quello che mi sembrava di avere spiegato quando avevo parlato di una ragione etica anche mi impone da di non votare questa delibera
Al Consigliere Borraccetti che credo evidentemente abbia perlomeno per quello che ho detto io fra inteso dal mio punto di vista ciò che ho detto
Vorrei riprendere precisare questo non l'ho scritto io ma il Consigliere Vigorito comunque l'estensore materiale della proposta double sostenuta ma frase che ho letto prima
C'è
Si vuole rimediare con questa delibera
Al fatto che è uno dei soggetti in possesso di eventuali informazioni rilevante decida di comunicarle e che ciò avvenga in un momento rilevante ai fini della valutazione di professionalità questa fra Zacchia perché secondo me è questa la frase faccia perdonate l'espressione lo dico in senso non personalistico insomma e una frase che significa
Che ci sono dei soggetti istituzionali che
Otto incidono al hanno le informazioni io hanno le informazioni rilevanti e decidono di comunicarle o no e poi c'è il secondo periodo e che ciò avvenga in un momento rilevante ai fini della valutazione di professionalità col doppio pro Blair ma che evidentemente il Consiglio giudiziario a cui sono mandate bolle butta se le imboscate non le conserva non Dehaene nota non lo so questa frase Consigliere Borraccetti è la frase per la quale io non voto questa delibera
Non la voto perché presuppone la cultura del sospetto perché e la cultura del sospetto quell'affermata non da me ma dal proponente
Che sostiene che non si fanno queste segnalazioni e ovverossia che è quello che afferma che il Consiglio dell'ordine alle segnalazioni e in alcuni casi demanda in altri casi non le manda i criteri devono alludo alla ricerca un certo Presidente e questo in mare sotto il male sottostante la la tutto questa punta la che perché io proprio non possono condividere perché è una questione miglia personale evidentemente etica considerare
Va benissimo presidente intervengo solo per rassicurare il consigliere Zanon
L'origine di
Di questa
Di questa
Per la proposta
Risale al due mila dodici e sono stato io a chiedere l'apertura della pratica quindi non c'è niente di elettoralistico nell'ordine
Meno che
Tenerci non c'è niente di elettoralistico poi
Lo scopo consigliere Nappi lei conosce la comunità tradito utile allontanarvi allora prego ha la sua dagli originari propone
La prego
File figurasse al favore
Vuoi produciamo anche gli applausi su che mi pare che già poiché il proprio il Consigliere Zanon voleva sottrarsi all'agone delle con delle confronto ideologico io voglio
Suggerito una via d'uscita
Ecco a
Le segnalazioni in questa proposta nelle mie intenzioni era e solo destinata a istituzionalizzare un rapporto che secondo me e fondamentale
è importante per l'evoluzione del costume giudiziario in Italia
E questo e quelle queste vie gli avvocati possono segnalare anche fatti che rilevano in senso positivo
Agli avvocati agli avvocati
Cerci solo certo
Tutti infatti che
La legge
Fasce vi vedo di Consigliere Auriemma la prego sia li vedo
Ciascuno può di
Ciascuno oggi
Ciascuno può dire quel che vuole vi leggo particolarmente reattivi perché la legge dice
Qualsiasi fatto incidente sulla valutazione di professionalità
è incidente e quindi qualche che dilemma
Ai fini della non
Calabresi massa Presidente l'ha preso
Decise l'ANCI Sartorello di solidarietà coraggio stappare ora Rocca
Anzi si fa credo capisco Paesi è una cosa
Così innocua perché chi si agita tanto bene non lo so
L'avvocato il Consiglio dell'ordine può segnalare qualsiasi fatto che sia rilevante è finita la valutazione di professionalità
Non è vero che questa sia una questione che è stata già dibattuta come molti hanno detto perché quando si è discusso di questo problema se n'è discusso
Nella prospettiva della possibilità di interpretare la circolare vigente nel senso che consentisse la l'acquisizione di queste informazioni
Quella propoposta ad interpretare la circolare vigente sarà respinta dal Consiglio adesso noi proponiamo
La modifica della circolare per rendere possibile ciò che allora disse si disse che era un non lo era questa questi sono i fatti queste sono le norme e quindi il professor Zanon può tranquillamente orientarsi
Nel senso
Almeno dell'astensione Consigliere Liguori
Consigliere rigore su classista perché per faccia il finto però faccia il finto scandalizzato Stournaras ai Consiglieri cuore la prego
Io scusatemi dai sede per poi passare
Parte da quando io dico Consigliere Liguori vada lo ripeta Chirico quarantuno e quarantaquattro apro allora tutte le cose flash
Come al solito questa proposta tradisce un altro
Problema di sottofondo
Come si come è solito fare il Consiglio superiore materia tabellare e quant'altro fa le proposte tagliandole su aree metropolitane perché vi posso garantire che gli uffici giudiziari italiani fatte di provincia
Fatte di Province
Non c'è alcuna frizione tra mondo forense mondo giudiziario
Ve lo posso garantire potremmo visto che facciamo sotto di questione ogni volta fare anche lanciare questa sorta di referendum e vi garantisco che su
Centoquaranta tribunali provinciali
Pochissime sono le frizioni tra avvocati e magistrati e nelle piccole se alle Province quando c'è la fruizione di grandi scocche viene segnalata sei malata
Secondo passaggio senatore Calvi ma la vicenda Teramo dimostra una cosa
Non le interessa dimostra una cosa la vicenda Teramo che il meccanismo funziona cioè quando l'interprete del meccanismo ideato dal legislatore
Kallon interessa proprio perché abituato ovviamente insomma avete Repubblica consigliere lavoreranno nero no no no non vediamo nolano fecali lasciamo stare quanto generico menti che sono francamente
Le chiedo anche una precisa civile chiedo scusa per sedici dice molto alto e mi pare un po'di mangiare Adriana aggio poche e laddove invece Tassone esterno il Cece danno perché non è arrivato a destinazione non c'ero
La ma tanto c'è qua mi spiegherete voi in disciplinare cioè emergesse davvero perché non è arrivata eccetera led oltre il PIST dai dunque nel senso che ci sta tutto
Più avanti dicevo
Proprio la vicenda Teramo dimostra che Mattei il meccanismo creato del legislatore funziona
Perché quando un Consiglio dell'ordine serio e responsabile metto nero su bianco quello che ha fatto in quinta Commissione utile che funziona quindi come per i capi degli uffici ed interprete che non funziona ma la regola la regola cioè e l'India decreto non funziona
Perché Teramo ha scritto quattro pagine su un capo ufficio che farlo terremoto
Comincia così ore per
L'ultima cosa le cose intelligenti di dieci
Consigliere Auriemma ce ne sono tante
Perché nella sua leggerezza dice cosa seria senza rigore deve concludere
No
Esalta al Viminale concludere
Non è stata interrotta in un'altra regola
Lazzaro Sunday flessibile con gli altri la prego ho chiuso ho chiuso
Ho chiuso
Ho chiuso una sui ruoli
Io le voglio dire
Passasse da qui a un attimo
E noi non la termineremo perché insomma di serie e responsabili che hanno rapporti civili con l'Avvocatura e non da adesso baite in università per essere inseriti tutte per gli avvocati nasconde qualcosa allora
Noi che siamo sereni ma se deve concludere consigliere viola poco voterete non ce la direzione dicendo
Pensate che disparità di trattamento credete come le teorie Matera
I magistrati in aspettativa parlamentare
Questo no meccanismo come funzionerà per i parlamentari magistrati che succedono alla Camera al Senato deve concludere consigliere la prego come funziona per i fuori ruolo e per le DNA
Quale il Consiglio di loro ci dirà il proprio dall'azione antimafia come si è comportato pare coesione rigori però la prego riflettete genti riflettete gente
Consigliere Vigorito
Può rinunciare non ho parlato ho parlato pochissimo all'inizio voglio parlare poco anche adesso però alcune cose sono state dette molto se sente dire si è detto che
La proposta è contraria al dato semantico letterale invece dal punto di vista semantico letterale usa esattamente le parole che sono previste dalla legge
Poi si è detto c'è una violazione di legge
A dai su l'italiano è italiano è stato detto così dimostrare mi che non c'è un'identità di semantico letterale va bene
Mi hanno detto che c'è una violazione di legge perché ci si sottrae al filtro dei capi degli uffici che non esiste esiste che
La segnalazione venga trasmessa al Presidente della Corte al Procuratore generale che che esprimono il loro le loro considerazioni queste precisa legge primaria non è smentito
Da questo
Poi si è detto che un parere nascosto e va bene sarà un parere nascosto ma e la legge che parla di segnalazioni in ordine a fatti specifici quindi era la legge che prevedeva eventualmente un parere nascoste perché voi una segnalazione diventa un parere dubbi dovesse spiegarmelo
Se il tetto non è contestuale ma dove sta scritto che deve essere contestuale c'è scritto da qualche parte
Si è detto
Lo ha detto il Consigliere Zanon ma siccome si c'è scritto che le segnalazioni sono per pervengono sono pervenute designazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine dev'essere spontaneamente pervenute e perché
Perché quelle che potrebbe provengono dal Consiglio dell'ordine dopo la comunicazione che se
Il
Non sono non sono non sono pervenute non sono spontaneamente
Insomma
Poi si è detto la RAI ha detto non è una richiesta palesemente non è una richiesta si è detto procede che alla procedimentalizzazione significa burocratizzazione qui richiamo voi chi
Chi ne ha parlato I nostri sacri testi che diciamo delle cose diverse
Si è detto è un modo no no sono sono gli stessi sono gli stessi per tutti noi Giannini quelle come se non le avete adesso verso
Mi dispiace su è un è un modo per
è un modo per far emergere quello che i Consigli dell'ordine conservano i cassetti si è detto
A me non sembra non sembra che che se queste non sembra che questa sia una corretta idea di che cos'è di cosa è un organo istituzionale con il Consiglio dell'ordine degli avvocati ma la cosa più significativa secondo me
L'ha detta il mio amico Riccardo Fuzio che ci ha detto che in molti con molti Consigli giudiziari
Hanno la prassi di trasmettere l'ordine del giorno ai corsi
Dello gli ordini degli avvocati cioè hanno la prassi di fare esattamente quello che noi vogliamo fare soltanto che quella prassi
Che è in corso e che è in atto da molti anni è una prassi leggo che viene riconsiderata danno i stessi legittima corretta e anzi da auspicare
L'ha detto
E quei crediti i pareri resi
I pare resi da quei consigliere Pepe
Vengono cosa vorrei chiedere al Governo e i Consigli dell'ordine non la si voglia perderà prego
Si malasanità
Ma trasporti Losavio volevo di favorevole a una valutazione di Provenzano io e qualche volta con quel procedimento fattivamente è ovvio Babele ovvio così generico interrogare non faccia dibattito
Ecco allora allora
Allora delle valutazioni senza seguire il procedimento
Allo dai
La prego consigliere Pepe
La la reazione sinto mai si è già speso Bolton probabilmente probabilmente la realtà è qui e quella che ha detto lo cito anch'io il Consigliere Corder Corbello motorio viene considerata la
Questo procedimento viene considerato da voi un vulnus all'indipendenza della magistratura
Ma non è così è la legge che prevede un rapporto col col Consiglio dell'ordine i Consigli dell'ordine sono organi istituzionali
Noi non ci rapportiamo non chiediamo che i Consigli giudiziari si rapportino con il singolo avvocato come quello che ha cercato di fregare il collega il mio amico e collega Fabio Regolo ma ci rapportiamo con i Consigli dell'ordine degli avvocati nessuno di noi può pretendere di dire che i Consigli dell'ordine degli avvocati
Se si segnalano dei fatti rilevanti
Lo fanno
Per
Mette
In questo modo mettono in difficoltà in crisi l'indipendenza della giurisdizione
Questi concetti sono concetti che noi tutti i giorni ripetiamo in in questa in questa stanza e credo che debbano essere riveduti
Anche in questo e in questo modo e poi infine
Ma noi di un un parere una richiesta alla ai consiglieri dell'ordine lo facciamo quando si tratta di di semidirettivi
E perché in quel caso se si fa e non è previsto dalla legge in questo caso una procedimentalizzazione di quello che è previsto dalla legge
Sì ci dispiace beh forse quelle cose che si sono dette sugli atteggiamenti ideologici e sui motivi di fondo che sono dietro a questa discussione possono essere ribaltati Consigliere Sciacca coraggio
Grazie Presidente oggi qui ab secondo me veramente abbiamo scritto una pagina alta del Consiglio comunque la si pensi perché comunque è stata ricca di al di là delle suggestioni comunque anche di argomentazioni quindi oggi questo non posso che essere contento
Ci sono state anche oltre che risate ma può essere comprensibile anche in relazione all'orario anche urla
E allora io mi permetto un unico fra virgolette urlo cioè
Elevazione del tono vocale dicendo Consigliere Vigorito e tutti coloro che la pensano come lei
Respingiamo la contrapposizione tra chi è amico degli avvocati e chi non è amico degli avvocati
Perché questi sono slogan ma che fanno male alla giustizia ai magistrati agli avvocati e i cittadini dopodiché torno al mio tono di voce geniale
Ed ricordando perché ieri abbiamo parlato di processo civile telematico a Catania ho lavorato per sei anni nei pomeriggi con tutti gli avvocati catanesi sono stato io stesso due anni avvocato prima di vincere concorsi in magistratura
E quindi ho un ottimo rapporto fortunatamente con so gli avvocati catanesi ma in generale con tutti gli avvocati italiani detto ciò
Perdonatemi di dire con questa delibera si sta portando avanti una truffa delle etichette a danno ripeto non della magistratura italiana ma del servizio giustizia
E cioè se e da tutte le sollecitazioni e da tutti quanti gli interventi
è chiaramente abbiamo tanti indizi quindi è qua stiamo facendo un piccolo giallo un'investigazione allora tutti gli indizi che
Ripeto per flash che porto al plenum e sul quale vorrei che si
Ragionasse poi votasse
Senza slogan perché se ne abbiamo le tasche piene di slogan da qualunque parte provengano
Sono che abbiamo e su questo il Consiglio è riferito non ha risposto i lavori preparatoria emendamento Palma aveva previsto testo al mente
Il parere espresso dal Consiglio dell'ordine degli avvocati fu bocciato e fu prevista una segnalazione eventuale ipotetica inserita in una struttura ordinamentale del Consiglio giudiziario che non è a caso
E a composizione ristretta quando poi il Consiglio deve decidere
Deve decidere gli avvocati non ne fanno parte sistematicamente questa composizione ristretta si lega alla segnalazione eventuale che totalmente sganciata dal momento in cui il parere deve essere ammesso su questo non ho sentito nessuna replica
Terza terzo rilievo sul fatto di ed è di come la segnalazione si inserisca all'interno del procedimento già e sono stati richiamati data residuali della normativa primaria anche su questo
Senza tirarlo per la giacchetta magari dove il Consigliere Zanon abbia avuto modo di riscontrarlo
Sulle segnalazioni positive
Nello abbia fatto come capita spesso quando ci confrontiamo un regalo allora a parte che chiaramente il dato testuale cioè la lettera f della normativa primaria
E strutturata in modo tale che si chiede che le segnalazioni abbiano riguardo la concrete situazioni di esercizio non indipendente della funzione ovvero a comportamenti che denotino mancanza di equilibrio quindi quindi quindi sostanzialmente
Come al solito i desiderata del Consigliere Nappi si sovrappongono al dato normativo ma capita spesso
Ma detto ciò detto ciò io
Sposto questa tesi del Consigliere Nappi nascosto vibrata mente come accolgo
Perché per un motivo semplice
Così andiamo a andiamo a dire agli avvocati Inter quando io vado in valutazione loro non solo potranno tirare fuori dopo tre anni dal fatto tutto quello che secondo loro fatto di male no ma potranno anche farmi i complimenti potranno dire che io sono il nuovo Carnelutti del terzo millennio
E cosicché quando io gestire o le procedure fallimentari di milioni di Euro sa però che il consigliere dell'ordine ricattare il Presidente del Consiglio dell'ordine quando io facevo fallimentare era un fallimentari sta
Potrà decidere la mia valutazione serate anche fargli i complimenti facciamo così facciamoci del male
E vado alla conclusione
Non ho sentito riconosce cito assolutamente nessuna risposta sul fatto che stiamo sostanzialmente
Prevedendo bombe ad orologeria anche nei confronti dei magistrati e questo gli avvocati perbene questo gli avvocati perbene non credo che lo vogliono proprio
Fermo restando che poi l'effetto finale quello che Paolo converrà perfettamente definito facciamola pecco abilitiamo alla pesca a strascico
Abitiamo alla Vesta sta ACK vediamo gli effetti che si produrranno papà chiudo chiudo nessuno che ha il Consigliere relatore Vigorito
Ha omesso anche di rispondere infine fare tutti i problemi legati alla valutazione
Della Cassazione DNA massimario e via dicendo ma come vogliono seguire gli slogan e i problemi concreti poi risolviamo così consigliere Sciacca eMule Geocall una captatio voti Loggia fatta così come consigliere Nappi ha chiesto al consigliere Zanon e di abdicare ad una ricostruzione
Da par suo da parte del Consiglio da Roma io offro dieci chili di dolci siciliana il Consigliere Calvi perché cambi voto cosa vediamo con una cogliere
Così consiglierei Saccani dica mi dica cosa pensa dell'emendamento consigliere Sciacca mi dica cosa pensa dell'emendamento Fuzio
Va bene accolto allora consigliere Virga La prego
Possa presentare
Non l'ha fatto un intervento no no ciclabili loro ma quindi
Ha faccio la mia dichiarazione di voto ed
Non mi limito solo ma la preghiera emargina solo come può immaginare che rivolta al non al contenuto maltempo ma io al Tesino però il tempo reale allarme
Allora dicevo io voterò per
La la proposta cosiddetta di di minoranza
E devo dire che non so se oggi come qualcuno ha detto sia affrontato una pagina alta del Consiglio penso è stato o l'impressione
Che di altezza ci sia ben poco e sicuramente
E sicuramente è una pagina sgradevole
è una pagina sgradevole perché così come è stata impostata da questo Consiglio la discussione
Sì dà adito all'impressione se non addirittura la certezza
Che e noi oggi in questa sede abbiamo fatto una contrapposizione fra avvocati e magistrati il che non è
Non è e sono convinto che non lo è per tutti coloro che sono intervenuti io sono fermamente convinto che non c'è
Io penso che tutti quanti io sono fermamente convinto che non esista un buon magistrato se non c'è un buon avvocato
Quindi non è questo il problema i problemi credo dal mio punto io sarebbe penso che siano che siano proprio diversi
Ampliare le fonti si è ripetuto più volte ho credo un po'da tutti in un senso o nell'altro chi vuole ampliare le fonti parole c'è chi ritira dalla teste c'è critica dei piedi queste fonti
Io non sono tanto d'accordo se il concetto di ampliamento dei fondi de delle fonti è un concetto di
Burocratizzazione ulteriore delle nostre attività
Non è sono assolutamente d'accordo perché l'ampliamento delle fonti Sini innanzitutto ne dovremmo provvedere a far funzionare bene le nostre fonti
E sarebbe sufficiente far funzionare quelle che già esistono
E scusare Paolo la prego o Tiziano oppure io devota par mila vecchie perché non non riescono a per varare pensi che Eco.Ge Codega il più lontano da lei sinagoga
Allora dicevo dal mio punto di vista ci stiamo avviando o alcuni vorrebbero avviarsi verso un ulteriore burocratizzazione dell'attività del consiglio
L'ampliamento delle fonti non serve serve fare funzionare quelle che sono già esistenti sono
Ma avete convinto che ciò che conta in una società moderna democratica e la responsabilità delle persone e la responsabilità si esercita facendo bene il proprio lavoro
Quindi se ci sono dei magistrati pavidi o degli avvocati pavidi dobbiamo fare in modo che non ci siano questi soggetti no Presidente credo che i cinque minuti
Ma credo che forse neppure un minuto si abbassa no veramente ne sono passati i tre mezzo no io ho un orologio leggermente diverso presente a
Io voglio cinquantasei aggregare le crete
Gabriele
Sicuro che il mio orologio è alla buona orologio detti ma allora e i funzionari ho annotato caro consigliere Virga che alle volte gestionali afferma una nota in cui orario al Consiglio un orologio adeguandomi
E allora e allora credo che sia di fondamentale importanza sollecitare alla responsabilizzazione delle persone
Se
Penso che piuttosto che fa riferimento appare via dalla rapporti a cui non lei non si fa fede
E aspettare le telefonate i contatti con le proprie amici sia la cosa più negativa che dovremmo assolutamente evitare
E in questa e in questo paradigma si inserisce questo tipo di delibera
Per quanto riguarda il quel contenuto credo che la delibera cosiddetta di maggioranza sia una delibera contro legge perché la legge dice che il Consiglio giudiziario acquisisce e valuta le segnalazioni pervenute dal Consiglio dell'ordine le segnalazioni devono est di fatti specifici devono essere fatte
In epoca prossima al fatto in che si verifica
Esigono inenarrabili perché quando mi arriva una segnalazione al quarto anno dove mi si dice che un magistrato così come è stato detto al consigliere
Caldi un magistrato
Si è presentato tardi al all'udienza ma mi volete dire come accidenti è perdonatemi l'espressione perché credo che tutti noi abbiamo frequentato le aule di giustizia
Come facciamo a verificare come quelle che abbiamo detto già cinque contiene come occorrerebbe come con
Io una certa educazione Presidente quindi purtroppo ma la trascino
Come si commessi commessi falsi possa verificare alla fine del P.O. di quattro anni
Quando questo magistrato essa ebbero quella circostanza significa svilire totalmente le il concetto di segnalazioni da parte del Consiglio allora sia
Poiché consigliere Nappi ha invitato no non si mette in croce consigliere l'AP perché e non non è il caso basta soltanto leggere le norme
Il contrario ha invitato il consigliere Zanon ad orientarsi leggendo l'articolo undici comma quattro lettera f
L'articolo undici comma quattro lettera f non autorizza in nessun modo di tener conto di valutazioni favorevoli da parte del Consiglio all'ordine e non lo facciamo neppure noi intermedi direttivi o semidirettivi
L'articolo undici
Allora sarebbe reggerlo dice che parla di segnalazioni pervenuto al Consiglio dell'ordine degli avvocati una prego consigliere mi sembra che si riferiscono a fatti specifici incentivi sulla professionalità
Con particolare riguardo con particolare riguardo il che significa no no no l'aveva arrivare ai due cose significa dovuti
Azioni incidenti sulla professionalità negative con particolare riguardo a quelle che incidono sull'indipendenza quegli avaria
Quindi sulla base di queste considerazioni Motorola bravo bene era dichiaro aperta la votazione proposta a verde Proposta B rossa
Cosa fa consigliere Fuzio la prego
Di
Tutti hanno votato dichiaro chi cioè la
Auriemma esclusioni aveva detto dichiaro chiusa a votazione comuni dell'urtati ottenuto voti la proposta a dieci la proposta
Vale bias affidare introduciamo anche questa però gli applausi vi prego proposta di dodici è approvata la proposta vi scusate un secondo scusate un secondo vi prego
Anche perché
Un minimo di economia dei nostri lavori ovviamente rinvierei anche perché abbiamo incombente povere cinque la disciplina che ci sono delle Commissioni però facciamo per cortesia in un minuto è la quinta quelle all'unanimità
Quindi Presidente sezione Tribunale Milano consigliere di cosa
Damiano spera va bene non ci sono problemi lo possiamo fare
Va bene poi le conferme di Melotti Consigliere Liguori ci sono problemi no
La conferma le conferme di Canale Consigliere Di Rosa ci sono problemi no di Tringale i Consigliere Liguori
Di culo otto a Consigliere Palumbo
Di Moussa Ivaldi Vercelli consigliere Calvi
Di Muntoni consigliere Calvi Genco e Larocca consigliere Calvi va beh queste elezioni
Le possiamo votare chi è favorevole chi è contrario chi si astiene sono approvate l'unità dei votanti c'era anche
Sì le due proposte sostitutive le mettiamo nell'ordine del giorno prossimo così Auriemma lei diceva
Possiamo farla Roma
Dove
Consigliere Pepe possiamo farla Presidente sezione Tribunale Roma
Presidente sezione Tribunale Roma finiti e pone il la le possiamo fare
Consigliere Di Rosa va bene la possiamo votare
No ma neanche Presidente sezione Tambone Aler Milano non ho capito a procedere a un'idea e legali abbiamo fatto questa richiesta ho chiesto i relatori mi dicono di no la dobbiamo rinviare
Intera seduta ammende tolta
Il
Definitivamente si intende che quello che non è stato
Trattato varie prossimo ordine del giorno
La sera prima alle ore sedici e di sappiamo poi che alle diciassette e cioè la disciplinare la quarter sconvocata