09MAR2014
manifestazioni

Tibet: Manifestazione di Radicali Italiani per il 55º Anniversario dell'insurrezione di Lhasa

MANIFESTAZIONE | Roma - 15:26. Durata: 1 ora 33 min

Player
La data del 10 marzo 1959 segna un evento drammatico nella storia del Tibet.

L’intera popolazione di Lhasa insorse contro l’occupazione militare cinese e, nella repressione che ne seguì, 87.000 tibetani vennero brutalmente uccisi.

Registrazione video della manifestazione "Tibet: Manifestazione di Radicali Italiani per il 55º Anniversario dell'insurrezione di Lhasa", registrato a Roma domenica 9 marzo 2014 alle 15:26.

L'evento è stato organizzato da Associazione Italia - Tibet e Comunità tibetana in Italia.

Sono intervenuti: Marilia Bellaterra (presidente dell'Associazione Onlus AREF e
consigliere dell'Associazione Italia - Tibet), Nyima Dondhup (presidente della Comunità Tibetana in Italia), Claudio Cardelli (presidente dell'Associazione Italia-Tibet), Giacomo Fidelibus (giornalista), Marco Pannella (presidente del Senato del Partito Radicale Nonviolento, Transnazionale e Transpartito, Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito), Rita Bernardini (segretario, Radicali Italiani), Lobsan Sampten (monaco tibetano).

Tra gli argomenti discussi: Alto Adige, Associazioni, Autodeterminazione, Autonomia, Buddismo, Cameron, Censura, Cina, Commercio, Comunismo, Concorrenza, Crisi, Cultura, Dalai Lama, Decessi, Democrazia, Diritti Umani, Economia, Esposizione Universale, Esteri, Europa, Globalizzazione, Impresa, Informazione, Italia, Milano, Minoranze, Movimenti, Nazionalismo, Nonviolenza, Obama, Pace, Partiti, Partito Radicale Nonviolento, Pisapia, Radicali Italiani, Religione, Societa', Spinelli, Tibet, Trentino, Ue, Ventotene, Violenza.

La registrazione video di questa manifestazione dura 1 ora e 33 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

15:26

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ma
Benvenuti a tutti
Grazie per la vostra partecipazione così calde numerosa stiamo per iniziare l'evento quindi prego tutti voi di disporre dentro un pochino al lato del gazebo in modo tale che qui ci sia lo spazio
Che poi sarà dedicato al teatro di strada
Dovreste lasciare libero questo spazio qui di fronte per gentilezza
Ok
Allora questa fantastica manifestazione che ha visto la partecipazione di oltre trenta associazioni impegnate
Da molti anni nella lotta per la tutela dei diritti del popolo tibetano inizia ora
E questo è il programma dell'evento intanto io vorrei introdurre con grande piacere grande emozione Lino tibetano
Qui dato da
Mi ma don dopo il Presidente della Comunità tibetane in Italia
Per il problema Franco
Allargateli per favore dobbiamo lasciare un corridoio tra l'ambasciata e l'altra piazza
Per richiesta della polizia gentilmente lasciate la strada
Ma allora
Grazie
Allora lì ma quando sei pronto
Viola il giorno dopo giorno
Può
Il problema grosso è proprio vero qua
Che cosa
Ventidue e dieci proprio abbiamo
Giocatori socio
Ognuno svolge non
Per aiutarvi a seguire le parole bellissime di questo inno nazionale
Abbiamo preparato alcuni foglietti con la traduzione e le parole anche io mi chiedo
Grazie
Nessuno si insieme andrei dal giorno
Veneta onde il mio fino ad oggi
In ordine Gavazzi
Che
L'orologio non lo chiede rivolgere alla Commissione di
Giorgio disavanzi
No volentieri Paolo noi diamo
Approvato
Dorothy decide
Andavano a chi è però da che
Viene chiesto essa
Noi media
Se idee da ci Giorgio ritiene dimezzato Nereo rende Diego alla
Quindi noi ci no congruo giovanile
Stellini nata
Sei c'è un
Peso l'errore
Ad erogare
Allora
Ora vorrei elencare tutte le associazioni oltre trenta che hanno dato vita a questa fantastica manifestazione in ordine sparso
Ne ha sabati icone di importanza laureai Tibet umana Association Az aiuto allo zar scarpe istituto l'ammazza un Capa
Centro Euan di Firenze sopra ma non profit casa del Tibet Tibet la bottega Brescia tira a causa Foundation dei malati
Tara dava un lusso centro buddista Ciancio vi Barga amo saggia dorma Vestone centro Cerra esiga di Bologna esso esse Tibet centrò già un set di Roma
Bene ed è già Tibet Tarak cita mani droga scarsa tale perciò Ling di Genova padiglione Tibet casa del Tibet di Roma
Gian sei Gian penuria di Roma monastero tibetano di Cisterna di latina
Alterati Cassa di Bologna ADI ACAI di Bellaria istituto lama Zonca Abati Treviso associazione ARES International come tutti sapete
Questa ed ha intorno è organizzato dalla comunità tibetane in Italia e dall'Associazione Italia Tibet aggiungo l'istituto Samantha Badran
Introduco ora la prima a performances musicale di questo gruppo che ha un nome particolare Ranzani nel
Che
Ci
Sì ci siete
Che possono iniziare con il prima canzone di Second Life
L'azione c'è l'applauso incoraggiamento grazie
Che
Ai comandi nazisti
Assegnazione la
Andare a prendersi la massima
Andavamo
La lo
Adombrate sbagliata insomma
Oggi
Parlare
No
Seguente
La
Cassette
A
Sarà
Ma
Sono
Può alzare
Venga
La confessa
Era
Vede assai in gamba e o lo si possa raggiungere all'altezza
Deplorare
Certamente
Calmare ANAS
Interessava Mauro
Sinergia nel ristabilire almeno
Picchiò andasse
Ma
Venga poi salvare
Ricca necessarie
Sono gli standard della stessa
La
Malalai
Come
IAS dell'insicurezza
Che
Tramite l'ombra
è il primo anzi la
Quindi da
Lo
Se
Vede poi salvare Venezia
Biondissima based basata
Commissario Vernizzi Alessandra
Piccata sarà la
As grazie
Anche venti
Sì vogliamo dire che questo pezzo si chiamava ad essi corto attualissimo
Il testo è stato scritto dal nostro carissimo amico Stefano dollari facciamogli una clausola dedicata Dalai lama
Prossima canzone di Granze che si chiama come in più
Ad esempio
Anch'io
Chiudendo vorrei fare lei propone dialogo anzi solido quarant'anni poi
Oggi dobbiamo
No no
Lo
La dottoressa
Giovamento
Centodue
Che umano
Progressivamente
Tende
Se
Coloro
Venisse
Aggiungiamo
Certo
Vale
Zone
Solo di trovare
Regione
Ci dobbiamo
Mono ridotta
Trasmessa
Il piano da un per
Saldo di
L'impegno cinesi
Illustrare due
Però
Giubbotto
Scritto
La dottoressa
O
Lavorando
In modo
Infermità
No
Tutte
Venisse
Del
A volte
Se fu
Una
I o io
Io
Certo bene sperimentale
Risulterà altri
Invece
Più
Rivolte
Servitù serie
Perfetto
Per fare
Ecco sarà il futuro chiaramente basse
Tale
Grazie a questa si chiamava gioverebbero
Ok facciamolo ultima canzone di questa pausa musicale la canzone di un
Il ragazzo mi ricavati dattiloscritto questo pezzo si chiama fiber to obiettori
Ebbero
Ci Silvia nuovamente
Quando
Mosso
CIPE
Multiple Walter
Anzi
Se normale
Invece
Nasce
Ci peraltro meno membri
Come
Commonwealth no ma
Cosa s'intende
Nuove uomo Wali
Da
Ossido
CIPE
Cinque otto inferiore
Nuovamente
Amici
Chiedersi
Giorni ma
Invece
Invece
Compiuto
Citato due ospiti
Mancini
Se
Revisione
Sapremo
Dove ci
Europea
Si fa
Grazie
Francesco
Periodica
Passa ora la parola al primo dei cinque relatori mima dando però Presidente a comunità tibetane in Italia
Buonasera a tutti
Grazie
Volevo ringraziare oggi e tutti voi essere qua solidarietà del popolo tibetano volevo dire prima due parole perché vent'anni ma stalla dietro un danno
Magari apre un po'non vedo
Okay va bene possa continuare non c'è problema
Allora oggi cinquantacinquesimo anniversario insurrezione lasagna
Oltre sessant'anni mille novecentocinquanta uno quando interrato governa genesi utente allora diceva due parole
Noi veniamo dipende per dare libertà per popolo tibetano
E veniamo bordeggia Repo volete vedano
Quasi a due noi aspettiamo ancora oggi
Dove sta ancora che viene dagli pertanto il popolo tibetana anzi e loro hanno tolto non sarà libertà noi avevamo nostra libertà noi avevamo nostra nazione non sarà Parisi
Governo cene sembra da dei dati per distorcere Tibet distruggere popolo tibetano
Abbiamo
Vissuto un genocidio del popolo tibetano ci nel centro cultura tibetana
O è interesse a sandali una getta una generazione questo tempo
Questo è vergognoso che cena cresce Sempre minacciando schiacciando altre nazioni più piccole senza nessun rispetto
Rispetto ai diritti umani rischiato di rendere legione rispetto call center riguardi libertà non centripeta oggi
Abbiamo perso cento al venti sei tibetani auto Imola di da due mila nove piena oggi
Pier Giovanni sede Gianni più grande sessant'anni
Perché succede questo se continua governa genesi dice decadde celle perda in Tibet ed andando a vivere felice dicono seggi a cosa libertà i tibetani sono felice in Tibet perché succede come sono oggi
Alle sei veramente così perché non ha avere in Cina
Tutta la Mondo giornalisti e tutti persone posso neri visitare tibetano vietato
Perché c'è un motivo
Quando vuole andare avanti in Cina ancora
Raccontando bugie a sopravvivere
A tutta la mondo possano questo
Purtroppo tutti inchinano davanti economico
Io non rispetta i diritti umani
Non importa Cina conto forti economicamente macina debole mancanza di rispetto moralità diritti umani non c'è nessun tipo
E questo fondamentale
Per essere umani
Tale deve essere pensare al perché tibetane autori Molaro ma non trovano un altro soluzione devono coeso
Ma in Tibet non ce ne nessun tipo e di me manifestazione puoi fare seria se invece lunga vita sua santità Dalai lama permettendo ragione dieci quindici anni Tortorano e Marzano
E cosa succede
E non sarà monasteri
Vissuta migliaia di anni con la rituale tradizione cultura oggi gestito dalle governa genesi
Prego nel Senese devono rilegge ne sono rileggere è veleno o lungo avranno così come fa gesti nel monastero tibetane
Per cosa monaci autori mollano
Ottanta per cento anni nomadi distrutto loro vita perché loro sono vissuto in montagna pascolare allora e nel male
Mille anche anni vissuto così oggi tutti emerso in Calabria come vivono cosa nomadi autori Morano questo motivo
Giovane che verrà Nava poi Morana perché ho colto lingua deve ad annotare scuola vi ha dato a studiare le mode perdano
E Cina o a rete in rete perché ci interessa
Punto e strategico togliere risorse naturali ora un ragno
A quale ma non vuole tibetane consono al problema per cena
Purtroppo noi siamo un popolo pacifico
Siamo è sempre stato un popolo pacifico non abbiamo mai avuto problema col nostro confine e India Cina Mongolia yogurt tutta la parte della nazione
Ma ancora oggi siamo
Popolo pacifico non abbiamo perso non sarà speranza non sarà fiducia
Grazie anche
Seguendo Consigliere Sola Sanga dal Dalai lama
Propone diventa non oggi non chiediamo più ripete
Diverso dalle Cina
Noi chiediamo solo
Buongiorno regionale autonomia del Tibet siamo pronti a vivere concittadini cinese non abbiamo con la cinese ma abbiamo con il regime cinese
Tutta la mondo cambia la vediamo
Ma Cina forza deve cambiare come fa è ancora raccontando bugie assapora bugie
Quando è iniziato il malato in tibetano raccontavano questi sei giovani tibetani tipologie problema familiare
Se siamo leggete voce però se il problema il Monastero ma quando arrivato numero seicentoventisei quando la storia o raccontare ancora dietro a creare storia
Oggi
Quaranta
Quarantasette per cento di popolazione mondiale regionalismo dalle Pivetti
Tutti oggi come il più grande cuore dell'Asia
Nasce dalle deve De Palma dieci altre versa in India l'auto Birmania in Cina sta inquinando tutto Passalacqua
Alle delibere non è un discorso non ho problema sola del tibetani
L'ora pensa solo per fare soldi voi la Mondaini tutor Bonora un ragno costruire una fabbrica acqua incoronato buttarli punta dentro fiume
Per cosa parole ma non sono in tibetana in Cina e India tutta la parte della al sesta rimando questo problema
Prima di fare troppo tardi dobbiamo fare qualcosa perché siamo tutti legati siamo in un mondo
Una volta c'è il problema con acqua cosa voleva fare
Pensa proprio che non
Giusto per rispetto dei diritti umani
Ora non c'è l'esenzione cambiare qualcosa una parte a loro non vuole
Ripeto in auto il volano altra parte non fa niente per non
Autorevole i tibetani
Basta che danno è già un po'di libertà il popolo tibetano sia libertà di religione libertà di parola rispettano sarà cultura degradare non non Imola nessuno non Moreira nessuno perché nessuno vuole morire
Anche noi deve avere non guardiamo che tibetane Moretti perché questo modo che
Solo dopo
Però dovevamo negando loro posto è stato vi rendo ogni giorno vedendo due distruzione la nostra cultura nostro popolo non ce la fa più popolo tibetano con la lira in Tibet
Quando hanno costretto passo famoso ferrovia Pechino Lhasa cosa hanno fatto male export imporci
Quando vengono impiegate portone genesi piena del treno quando ritorna portano sarà risorse naturale
Per questo motivo
Sicuramente come nel cinese ascoltano anche presente CGIE pieni
Se Cina vuoi diventare mozione numero uno della mondo che è una cosa deve rispettare i diritti umani
Senza poi sapere abbiamo male senza senza posto riscatto morali vaccinano ma nessuna parte anche se a tutta la nazione fai business economico fai ma non c'è fiducia non c'è rispetto
Percorso male non solo popolo tibetano nostra nota anche al popolo cinese anche popolo Yuko ripropone Mongolia
Noi portiamo una cultura pacifica
C'è anche
Ventisei piena danni sul citato ad ogni modo non è mai toccato un cinese cittadino
Ognuno di noi quando o no dice che tentare tua vita tu puoi fare qualsiasi cosa
La cosa non sarà il rispetto
Le domande toilette più grande nemico
O se devo uccidere che decide sul sito del molo in testa solo senza creare problemi e quali sono se la cultura
Intenso e importante questo cultura rimaneva questo mondo
Grazie
Grazie minima per l'intensità la commozione del tuo discorso prima di passare la parola Claudio Cardarelli Presidente della Comunità tibetana in Italia
Perché l'associazione Italia Tibet spruzzate allora io sono Mariglianella per
Questo lo so consigliere dell'Associazione Italia Tibet e quindi prima di passare la faraona al nostro amato Presidente
Delego il messaggio odierna petiti deputata del Partito Radicale
Possibilmente
Lo leggo dopo più di cinquant'anni dall'occupazione militare del Tibet nel cinquantanove
Con la quale il Governo della Repubblica popolare cinese ha praticato una politica di assimilazione forzata e di marginalizzazione del Tibet
I diritti umani sono a tutt'oggi sistematicamente negati per i tibetani
I tibetani sono sistematicamente discriminati nelle attività economiche nell'accesso all'istruzione
Non è il loro concessa alcuna libertà politica la lingua e la cultura tibetana sono progressivamente annullate non vi è alcuna libertà di culto o di religione
Dal due mila otto l'anno dell'ultima e diffusa rivolta popolare tibetana il Tibet è praticamente inaccessibile al turismo straniero
E nell'intera regione e applicata una non dichiarata legge marziale
Dal due mila nove sono centinaia i tibetani che si soli Moratti per la mancanza di ogni libertà nel loro Paese
Tragici episodi che testimoniano la disperazione estrema in cui vivono i tibetani ai quali viene sistematicamente negato il diritto di professare liberamente il proprio credo
Quindi tenere vive le loro tradizioni culturali
Come se non bastasse ultimamente il Governo cinese ha deciso di procedere a un'eliminazione quasi totale del nomadismo in Cina
Di qui al due mila quindici e secondo quanto stabilito dal rapporto di un mantra Rights Watch più di due milioni di tibetani verranno spostati contro la loro volontà
La comunità internazionale non può stare a guardare
Come parlamentare vi assicuro fin da ora il mio impegno e la mia collaborazione
Per sollecitare attraverso le Nazioni Unite in particolare l'Alto Commissariato per i diritti umani e il Consiglio per i diritti umani un'azione di monitoraggio sul rispetto dei diritti umani in Tibet
Dobbiamo assumere ogni iniziativa affinché l'Unione europea faccia un passo formale
Che consenta di interrompere immediatamente le violenze da parte della Repubblica popolare cinese nei confronti della popolazione idee religiosi tibetani
E di creare un clima di di
Do e di tolleranza
Dobbiamo chiedere che il Governo della Repubblica popolare cinese e intende indiano con gli inviati del Danese Anna al fine di Trani una soluzione condivisa io una genuina autonomia per il Tibet
Quindi
A questo punto
Cardarelli Presidente bella asse eccezione Italia che
Siamo tutti emozionati un po'anche Maria che è abituata molto parlare in pubblico ma insomma c'è una mozione che stiamo lavorando
A questo evento dalla settimana direi da da mesi e quindi
Avere questa presenza così folta avere questa bella giornata che dopo tanti dieci marzo a Roma con freddo vento pioggia finalmente
Questa
Metereologiche alla diciamo al complice
Ci ha regalato questo bel pomeriggio vi ringrazio tutti per questa presenza che ringrazio e ringrazio l'Associazione che hanno aderito dovrei fare un elenco lunghissimo di persone da ringraziare però voglio ringraziare Marigliano
Beh la terra perché lei in queste settimane Roma veramente fatto di tutto affatto fate le un applauso perché
La sua mozione dovuta anche alla stanchezza
Prova altissima prova Cristina ringrazio i miei ma ringrazio tutti veramente è stato un bellissimo stare insieme un bellissimo qua lavorare diciamo che il risultato assolutamente splendido
Quello che riteneva ci ha toccato molto ha toccato gli argomenti fondamentali della ragione di questa nostra presenza qua sono gli argomenti di un dolore di una disperazione di una esasperazione che è arrivata nel Tibet
A questo fenomeno incredibile assolutamente mai visto prima nella storia dell'uomo di centotrentatré centotrentaquattro mai non abbiamo più il conteggio preciso
Di persone che si sono tolte la vita nel modo più atroce per fare sentire la loro voce per fare sentire
La
L'ingiustizia che da dal mille novecentocinquantuno e dal mille novecentocinquantanove dieci marzo in poi e calata su questo Paese un Paese pacifico un Paese che aveva la sua alla sua cultura
A una sua identità fortissimo alla sua nazionalità ed è stata veramente distrutta annichilita oltraggi santa
Hai tibetane è stato fatto di tutto e continuano ancora a fare di tutto pensate voi
Aveva cosa che sconvolge di più della Repubblica popolare cinese è questa ottusità nel non capire come diceva anima che basterebbe al Tibet dare veramente poco
Per evitare questa spina nel fianco che loro comunque continueranno a dare la Cina sempre perché la Cina non può sempre solo rispondere con questa durezza inaudita con questa repressione continua con queste modalità assolutamente inc
Impresentabile nel mondo di oggi la nazione che si dà le aree di essere la più potente del mondo la nazione che nel WTO la nazione che
Di fatto ci sta comprando tutti tutto l'occidente sta finendo nelle mani della Cina e l'Africa
Quindi questo Paese sa esperendo uno ho letto un articolo in Inghilterra un bullismo e non c'è una parola migliore per esprimere l'atteggiamento cinese solo dei bulli
Perché loro parlano sempre di interferenza nei loro affari interni e quando noi oggi noi stiamo interferendo negli affari interni della Cina perché stiamo tramanda i diritti umani per il Tibet mentre loro interferiscono continuamente lo dico tutti gli anni che vengo qua dal mille novecentottantotto a Roma
Davanti all'ambasciata
Va bene questa storia
Che la Repubblica popolare cinese interferisce del Sindaco Pisapia né Cameron da Obama qualunque persona che prendono posizione per il Tibet vede puntualmente arrivare queste lettere queste minacce questi ricatti
Del due mila e quindici non verremo all'Expo di Milano e aiuterebbe a chi se ne frega tanto verranno lo stesso perché dobbiamo capire questa cosa che vengono lo stesso
Perché non è che solo noi abbiamo bisogno della Cina ma anche la Cina ha bisogno di noi se lo chiede comprato da quelle
Bravi che vendono
E quindi ora che resistiamo questa cosa perché altrimenti questi qua faranno come dicono al mio paese in Romagna Carmela polpette di noi quindi dobbiamo
Mettere in campo una mentalità nuova noi oggi abbiamo scritto nel nostro volantino una frase che per molti è stata un po'così Arca suscitato delle perplessità boli cotti con la Cina BO aiutiamo il made in Italy ma non c'è nulla di strano di di morale in questo io so che il Dalai Lama non è d'accordo sul boicottaggio e il boicottaggio della Cina è impossibile
Io ne sono per comporre quella prolunga all'oblio di Rimini non ho trovato un affare le droghe non fosse made in China quindi non so che è impossibile boicottare la Cina però è possibile cambiare una mentalità dentro di uno voi smettere di comprare le nuove perché costano poco spendevano gli ombrelli a un euro ma chi se ne frega l'ombrello lo impariamo cambiamo questo modo perché questo che la Cina vuole la sua logica commerciale
Quindi boicottare la Cina vuol dire anche questo potere comunque opporre una resistenza non violenta a questo strapotere che la Cina esprime
Io
Mi sono molto emozionato vedere i miei figli cantare queste canzoni
Avvocato
Perché noi abbiamo abbiamo questo gruppo che si chiama rende allora indenne sapete tutti che vuol dire dipendenza in Tibet ed è una parola
Politicamente non corretta in questo momento perché esiste questo malessere nei confronti di coloro che pensano che il Tibet
Sia stato un Paese di prevede che abbia diritto ad essere un po'un Paese indipendente allora voglio dire è questo il Dalai lama che io ho l'onore di conoscere da ben trentadue anni
Un giorno a Rimini e via parlato da solo a tu per tu
E mi ha detto vedi Claudio io non è che
Non riconosco il diritto storico del Tibet ad essere un Paese indipendente lo so il Tibet era una nazione indipendente restata occupate illegalmente solo che
Oggi
Per essere realistici e per essere pratici quello che io chiedo
Una autonomia reale come sapete tutti all'interno della Repubblica popolare cinese
Bene io dico questo ieri è uscito un articolo nel sito del Governo tibetano in esilio o amministrazione centrale tibetana come si chiama adesso ed è un articolo molto bello che spiega
Che sostenere l'indipendenza del Tibet non ostacola l'autonomia ma l'aiuta
Perché i cinesi di fronte a una possibilità di avere un interlocutore moderato come il Dalai lama oppure un popolo incazzato con i tibetani senza la guida del Dalai lama che ritiene diciamo
Calmi va bene alla Cina conviene trattare con il Dalai Lama converrebbe io sono allibito del fatto che la Cina non lo fa questo è questa una cosa incredibile cioè il Dalai Lama cominciato nell'ottantotto a fare delle proposte moderate
E sono passati ventisei anni e la Cina ancora continua a rispondere con il muso duro col pugno di ferro quindi voglio dire la colpa non è nostra
La colpa non è dei tibetani è la colpa è della Repubblica popolare cinese sia la soluzione per il Tibet non si trova una soluzione pacifica questo voglio dire quindi voi e poi voglio dire anche un'ultima cosa che sostenere l'indipendenza sostenere l'autonomia
Va bene lo stesso noi nella nostra associazione ci sono persone che la pensano in modo diametralmente opposto ma noi diamo voce a tutti e vogliamo che tutti nella democrazia come anche nel Governo tibetano in esilio si vuole fare
Abbiamo tutti abbiano il diritto di esprimere la loro posizioni loro sentimenti perché qui entrano in gioco anche i sentimenti è facile per noi occidentali
Che siamo qua non è nostra comodità con i nostri AG con le nostre telecamere con le chitarre con tutto quello che volete è facile
Parlare
Delle dolore dei tibetani ma io cerco di da tantissimi anni di entrare nel loro dolore di capire che cosa vuol dire stare a Rimini o stare a Roma sarà a Milano o stare a Imola come Tom se anche appena arrivato non è una cosa semplice essere profughi siano rifugiati e se avesse dovere fuggire dal proprio Paese averi i genitori parenti che sono stati uccisi che sono stati
Imprigionati di cui non si sa più niente mi diceva Marisa che pochi giorni fa
Un monaco che usciva
Dal suo Monastero di mi chiedo se corretto è stato accusato di Tel detenere delle fotografie del Dalai lama e di avere dei discorsi dello sedersi Kiong delle nella dottor San sangue del Primo Ministro di metano è stato malmenato a morte quattro giorni fa questa è la Cina allora voglio dire noi non possiamo essere così politically correct
Che dobbiamo sempre
Chiedere alla Cina parla con noi ti prego si buona concedi l'autonomia noi non siamo arrabbiati siamo rovinati e non violenti siamo a come una grandi arrabbiato ma non violento
E quindi voglio dire questa posizione sulla posizione che assolutamente deve andare avanti sappia la Repubblica popolare cinese che i tibetani non mollerà hanno mai fino all'ultimo come l'ultimo dei Mohicani
Vi leggo e ho concluso ha concluso il mio il mio intervento abbiamo ricevuto come dall'onorevole appetiti anche un messaggio Di Matteo Salvini segretario della lega Nord
Oggi la vostra associazione si riferisce Alitalia Tibet ma a tutti noi ricorda la sanguinosa repressione la deportazione dei tibetani che in sorsero nel mille novecentocinquantanove a Lhasa contro l'occupante cinese
Il mio cuore e lì in mezzo a voi anche se altri impegni purtroppo mi costringono fisicamente lontano tanti anni sono già passati dall'invasione del Tibet la cui vicenda e una delle più cupi tristi di un secolo maledetto
Ricordo di avere letto che i tibetani ritengono poco prudente dormire con la luce del giorno perché i demoni del giorno potrebbero impadronirsi dei dormienti
Credo che questo popolo abbia potuto constatare la bontà di questo insegnamento di quante anime di dormienti si sono già impossessati demoni di Pechino
Ma oggi mentre la Cina sembra interessata cercare nuovi popoli contro cui agitare lo spettro del terrore io vedo già da tempo nel presente dei tibetani l'agitarsi di un nemico nuovo sempre più subdolo e determinato
Il politicamente corretto
Il politicamente corretto e un morbo che affligge i nostri tempi e non solo in relazione a questa vicenda il politicamente corretto non permetteva presentanti dei vili Governi occidentali di fare qualcosa per aiutare il Tibet
Il politicamente grazie il politicamente corretto impone anzi di non disturbare il socio in affari cinesi di loro offenderlo il timore di rappresaglie commerciali superiore alla necessità di sostenere un popolo presso
E così mentre il Tibet subisce una persecuzione etnica politica religiosa con pochi eguali dobbiamo assistere all'ipocrisia del cosiddetto mondo democratico che in nome del denaro periferici voltarsi dall'altra parte
I Governi occidentali rifiutano di incontrare il Dalai Lama molti a parole si dicono solidali con il popolo tibetano
Ma l'ipocrisia volge silenzi a tutto in nome di tante belle navi che lente ma inesorabili ci portano il loro container di il loro carico di container insanguinati
E con piacere amici fratelli che aderisco a nome mio e del mio movimento politico che ho l'onore di presentare alla vostra iniziativa un abbraccio Matteo Salvini grazie Matteo
Passo ora la parola Giacosa finali Duse giornalista esperto di economia internazionale geopolitica
Benvenuto ha dato
Grazie
Allora io ringrazio Claudio Cardarelli presidente dell'associazione Italia FIVET per avermi invitato vorrei proporre una riflessione scientifica partendo proprio da una definizione scientifica
Che porta il nome di sindrome cinese dunque la sindrome cinese è quel fenomeno in cui la fusione di un reattore nucleare
Arriva perfora il nocciolo del reattore arrivando in teoria sempre teoria dall'altra parte della terra quindi giungendo fino in Cina
Quando si parla del
Della penetrazione economica commerciale cinese in Europa mi viene in mente proprio questa definizione sindrome cinese però
All'incontrario cioè dalla Cina in Europa basti pensare tanti commercianti italiani che non riescono a resistere contro questa concorrenza sleale questa
Penetrazione e sleale di questo concorrente della Cina del Dragone di tutti i commercianti cinesi che aprono attività
Senza pagare la metà
Di quello che pagano i commercianti italiani in Italia
E in questo caso però
La colpa insomma non può essere
In toto
Scaricata sul loro sui commercianti cinese in questo caso va la colpa va scovata in questo corto circuito che ha permesso questa sindrome cinese che ha permesso la fusione di questo nocciolo cioè nell'Unione europea
Perché ricordiamoci tredici anni fa l'Unione europea con i Governi Jospin in Francia Schroeder in Germania
Ha permesso l'ingresso della Cina nel World Trade Organization
E questo e l'apice credo questo proprio l'inizio della fine per tanti commercianti lavoratori
Italiani che non possono esistere contro
Una potenza economica commerciale che all'interno dei propri confini non rispetta non rispetta minimamente la tutela dei lavoratori
Basti pensare le fabbriche Lagerfeld somma le condizioni in cui
I lavoratori cinesi sono sottoposti quotidianamente a lavorare con acidi ed essere insomma e sfruttati fino
Alla fine fino
Fino alla fine dell'esistenza bene quindi il problema e da
E da cercare ed analizzare e scandagliare in questo nell'Unione europea
Nel due mila dodici a Strasburgo qualcosa si è mosso qualcosa si è mosso perché forse
Una prova dato con
Una forma di realismo con quello che sta accadendo con quello che stanno vivendo commercianti lavoratori salariati europei ha fatto scattare forse la molla appunto di una coscienza ecco e
Per
So che alla fine per alzata di mano questa decisione di richiedere controlli controlli commerciali controlli su una questa concorrenza se le aree anche la presa di posizione più marcata da parte dell'Unione europea nei confronti di questa concorrenza sleale da parte della Cina
è stata richiesta a seduta plenaria plenaria dal Parlamento di Strasburgo
Bene come potrebbe funzionare un controllo ricordiamo che mentre l'Unione europea garantisce la massima e tutela e il massimo rispetto le imprese cinesi per quanto riguarda la gli appalti
Signor in Unione Europea al contrario la Cina non garantisce la minima forma di rispetto anzi cerca di in qualche modo boicottare visto che parliamo di boicottaggio l'intenzione delle imprese europee che vogliono investire in Cina favorendo quelle
Loro locali autoctone in qualche modo comunque cercando di imporre condizioni non equanimi e rispetto a quelle che vengono
Poste alle imprese cinesi qua
E quindi
Ecco anche i questori che Boris questa specie di di più volte sul loro stile appunto divi
La forma istituzionale di contro l'americana dovrebbe
E verificare la l'autenticità dovrebbe verificare l'intenzione di questi di questi
Di questi
Agenti di questi soggetti economici cinesi che penetrano in Europa
E
A oltre richiedono credo che la questione oltre che economico oltre chiederlo i tanti commercianti italiani che non riescono veramente a pagare il peso di questa concorrenza e di questo
Finto filantropi smog dettato dalla globalizzazione che appunto nel nome del politically correct adottato negli ultimi anni sta distruggendo intere famiglie statuendo la crisi nella maniera più atroce
Dobbiamo esigere questa forma di controllo anche nel rispetto delle tante comunità e dei tanti
Delle dei delle tante minoranze che in questo Moloch senza coscienza che la Cina stanno pagando veramente troppo lo scotto di questo bullismo come definito bene Claudio internazionale del Dragone
E quindi
E quindi nel rispetto
In questa ricorrenza storica nel rispetto appunto dalla comunità della comunità tibetana
L'Unione europea dovrebbe
Passare
All'azione dalla prassi addurre passare alla prassi diciamolo pure quindi dal pensiero alla formali intenzione dovrei passare la prassi quindi chiedere nella maniera più esplicito a questi controlli concludo
Concludo perché
Penso che quando questo questa Cina io torno a ripetere quando si parla di Cina
In un discorso scientifico
E quando si parla di Cina le calunnie di razzismo di intolleranza vengono a scadere completamente perché in questo caso parliamo invece di
Salvaguardia tutela che parliamo di
Richiesta di
Diritti di quali danza ma
Per conto dei commercianti italiani per conto dei cittadini italiani per conto della minoranza tibetana quindi l'accusa di razzismo sono anzi
Meno appropriate che mai
Quando in questo questa città mi vengono in mente le parole di Tiziano Terzani che la Cina la conosciamo benissimo e nella sua porta proibita e nella sua porta proibita
Non sopporta prevista descriveva il mutamento della Pechino della Pechino che un tempo
Era una città
In cui era possibile sognare
In cui era possibile vedere un cero in cui era possibile vedere una cultura la cultura millenaria che l'ha costruita quindi questo mutamento mutamento questo morbo di Giustiniano questa virosi endemica che parte proprio dalla Cina e che sta modificando
Lì ci sta modificando delle istituzioni sacre per tutte le famiglie
Del mondo sta modificando dell'istituzione sa che dal punto di vista antropologico e ontologico come lavoro ad esempio perché
Qui si parla di mutamento di lavoro del lavoro delle condizioni di lavoro non soltanto
Nella Cina dove il lavoro è sempre stato sinonimo di sfruttamento Magnum europea dove comunque vediamo che c'è stato
Questa modificazione totale dei rapporti di lavoro a causa di questa penetrazione di questa concorrenza sleale dal punto di vista lavorativo ricapitolando io vorrei leggere dei passi Della Porta proibita Tiziano Terzani molto belli significativi che ho qui
Portato scritto per es farvi capire
Come Partito forse questo morbo come è partita questa malattia questa Di Rosa indennità all'interno dei confini cinesi ecco
Basti pensare appunto la Pechino di oggi che parafrasando quando appunto le parole di Tiziano Terzani nella sopportabile umidità non possiede una sola strada che abbia conservato quella modesta eleganza della vecchia Pechino
Quella silenziosa mostri era di fronde d'alberi tre Moranti tra le curve dei tetti sotto i quali la gente di infinita forza a per secoli e secoli tenute in vita una grande civiltà
Non esiste più un solo cortile con quella raffinata atmosfera in cui gli studenti erano soliti invitare i loro amici e a godersi lo sbocciare di crisantemi e a passare la notte scrivendo poesie la luna
La Cina soprattutto nella sua parte orientale oggi un'enorme discarica a cielo aperto
E quindi dobbiamo richiedere a maggior ragione anche nel rispetto dell'est degli stessi cinesi perché sappiamo che come diceva disse decente al Parlamento italiano nel due mila sette mi pare la Cina è un Paese Silicon marzo popoli povero
Soltanto un quindi c'è un venti per cento della popolazione cinese cioè quelli legati in maniera diretta umido diretta alle ai vertici del partito gode veramente di questa
Di questo bullismo internazionale quindi
è una battaglia per i diritti umani noi dobbiamo chiedere all'europea ad impegnarsi in maniera concreta in una battaglia per i diritti umani magari usando strumenti economici ma la battaglia rimane sacra
Per il difendere una cultura e per impedire quel genocidio culturale che questo mostro sta attuando nei confronti della comunità tibetane di tante altre minoranze
Da ormai cinquantacinque anni sessanta anni grazie
Ségolène ora dove interventi ed è lenta partito
Radicale
Non li ha lenta transnazionale tra spartita che sente e ci è stata vicina con affetto e partecipazione e quindi passerà parata a Marco Pannella Erika De Nardis
Dunque
Grazie
Prima
Si ritarda libero intendeva il Tibet libero
Forse liberi tutti gli utenti
C'è
Stiamo celebrando con un evento
Un evento rilievi
Io penso invece
Sì e ho ascoltato bene
La parola
Ma anche i giorni del Dalai Lama
Lui ci invita a celebrare un avvento
Lo aveva detto sette mesi fa otto mesi fa un anno l'anno scorso
Noi vogliamo a vedere
Con perché non gli stessi rapporti che qui a Bolzano e Trento avente con
Roma
Sembra
Che cosa
Una stranezza è una singolarità
Ancora
Lui adesso
A annunciato
Che la lotta pacifici per
Cioè pacifici sotto un tempo e non parliamone pacifisti
Franco mappa cifra era portatrice di pace
La sua parola è stata
Mi pare molto chiara tanto quanto
Poco conosciuta
Poco la possibilità minima di essere ascoltato
Lui è annunciato e questo per me e l'avvento la lotta
Per più democrazia la lotta tibetana e di noi tutti con i tibetani
Per più democrazia
Io libertà per gli enti PAM
Per il popolo egemone nelle cene
E
è un annuncio
Perché dico adesso c'è bisogno di lui ha aggiunto
Se questo accade
Non saremo e non ci saranno solo in questo continente oppressi sfruttati coloro i quali viene negato
Quello che il diritto e i diritti e conferisce loro
Allora ho ascoltato
Il nostro credo da sempre
Il racconto delle atrocità
Ed è la realtà promozione
La parola credo del Dalai Lama il pensiero oggi ci invita a celebrare dando un annuncio ai cinesi Amanda che con loro
Con loro e lottando per loro anche saremo insieme liberi
Non era una balla a Trento o Bolzano dire
Noi vogliamo avere con Pechino ma l'ha detto l'avete sentito lo sapete cosa farci prendere in giro e rimbambito
Ho una parola di profezia
è un'indicazione e essere speranza non avere in banca una speranza che il continua fruttare poi solo dell'erosione
E allora consentiti meglio deve solo questo che spero qualche volta di si è detto
Che forse nel merito
Mi sentisse quando saremo indipendente avrai latitanza la cittadinanza onoraria da subito io ho risposto essenziale adesso
Mi consideraste come uno di voi
Uno di noi credo che il questo qui in Italia in italiano in fondo stiamo vivendo
Concependo emettendo alla luce
Quindi
Io mi limito a dire
Attenzione
Aderire
Parola di speranza serial speranza e non
Armata di ragionevolezza di profondità
Dini dialogo
Ebbene quindi
Io non ho altro deve aderire
Credo
Che il Dalai lama veda giusto
Veda ragionevole
Oggi noi lottiamo perché ci siano i diritti umani più diritti per Vieri calma a Pechino nelle cinque
Questa è la nostra forza questo è il destino nel senso lo spagnolo se volete la destinazione
Del popolo del popolo dell'Himalaya del popolo tibetano delle ore Gori
L'annuncio è questo allora sia questo sull'orlo in questo luogo
Davvero
L'annuncio dell'avvento basta
Lei era buffer evento dobbiamo liberarci da
Un annuncio sarete saremo liberi apprestino
Non solo non muta Pechino lo saremo come ad una
Per evitare la tragedia del mondo la tragedia incombente altrimenti verso tutte le cifre
E questo credo oggi significa
Uros prendendo
Destino destinazione del viene indicata ragionevole della purezza
Non solo quella relativa ma del mio Gran Sasso devo dirlo mi onoro di essere una bestia contenta lettera in quella
Ma
Delle
Della chiarezza deliberavano allora e delle loro acque
Ma dobbiamo appunto smettere oggi ce lo ha suggerito lo fa
Di denunciare vendita ogni argine ribellarci contro lo Stato non può ante nel contro oggi e diversamente abili per il due
Cinese S.r.l. Tessa verbo liberi leccese diversamente ci Soros avallo liberi ma è la scelta politica e concreta è ragionevole l'annuncio di oggi
Siamo scelte combattente
Per un diritto ad una libertà
Che antropologi regionalmente diventi fino vincenti
Ma
Con vincenti
Questo salto
Non vincenti contro va vincenti per
E vincenti ricordo chiedere alle Apa sto cercando in questi due giorni per ringraziare per il
Per questa scelta clamorosa davvero che approvazione dato fosse anche quello degli uiguri facendo di loro anche
Alleate avvicinati Beltrami anche Pacini Fellini concretamente non solo pagina triste opporsi riferite come invece
Abbiamo avuto alcuni verticale può oggi fosse scritto alla televisione
Banco Morando fa vi annuncio che al tempo Jones eccetera
Ma oggi ho sentito ripetere il con
Insomma la primavera
Ho visto avere delle norme in numero superiore
Barrera va
Qualcuno che per ora del Consiglio stasera bello è vero la tua scelta quella creare pronunciata
Poi Georgia
Io non riesco a immaginare e non ci sarò
In quel momento come tu non ci sarò Giulio
Come tutti i rendiconti arbitrario
Ma sono che sei speranza non Cesari
Sei parola
Se evita siamo
Sei in alto ed espresso
Da questo apprezzo pezzettino della immensa umanità dell'evidenza specie animale e umana
Allora ho seguito la parola viltà noi mettiamo allora
Serve
Conoscere l'Italia quanto si sia difficile
Aveva e dei diritti così
Non ci presenteremo alle elezioni perché sarebbe inutile qui non ci sono le torture cinesi
Ma qui c'è la negazione del totale dell'esercizio
Del diritto italiano della Costituzione e allora noi ci opporremo come bene parlando essendo strada ma essendo anche
Quelli che
Saranno
Sentono
Che il popolo i popoli quello tibetano in quello italiano
Stanno per mettere al mondo davvero l'argine dell'orrore delle delle potenze violente e impotente per darle altrove così fondate
Su sentimenti e risentimenti antropologicamente ormai restano forti e nel mondo
E che corrispondono
Al nostro obiettivo politico liberare degli Palma
Più libertà per tutti a
Più libertà e non con violenza
Più libertà per gli anni e allora potremmo dire dove ci spettava ai miei noi cinesi onorare gli al massimo
Nove
Che non ignora dimentichiamo le il CN
Guardate non dimentichiamo
Dimentichiamo troppo anche che esistono Stati e già
Che realizzano in quella autonomia
E che completi Pechino potrebbero avere di già il rapporto di Bolzano il terreno intorno a Roma
Va beh stiamo qua
Visiva la nostra amicizia
Devi dare il nostro amore per ridere per speranze condivise
Dalla stragrande maggioranza ormai
Della specie animale umana grazie fratelli sorelle ma soprattutto
Figli dei figli e nipoti dei tibetani
Un bacio grande un affetto con affetto grande stiamo credendo ma stiamo io penso mettendo la luce
Qualcosa che
è il nuovo
Il nuovo con vincente
Ce la facciamo Versilia quest'anno
Quindi del due mila per quattordici sistemica io sono certo che nei conventi perché nel monastero etniche
Questo di Gian forse si prega per ringraziare che questo è stato concepito
E sarà
Per vedere la luce
Grazie
Liber auto
Lei non era un
Grazie ma io aggiungo
Solo pochissime cose a
A quelle che ha detto ma atte a quelli che ho ascoltato in questa sede
Tenete nel
Dentro di me ci sono immagini forti
Che sono
Quelle dell'incontro
Di
Marco Pannella con il Dalai lama ce l'ho anche nella mia stanza se venite in via di Torre Argentina
Ho un loro incontro e soprattutto il loro sorriso
Chi per il Dalai Lama spesso è anche la risata può riaperto
Quel
Sorriso che nasce da dentro dalla forza della non violenza vedete io credo
Che stiamo
Già vincendo
Perché qui si dice spesso
Si rammenta rosse storie di disperazione di quelli che si muovano eccetera
Vuol dire che non siamo riusciti proprio per
L'impenetrabilità di quella
Di quel totalitarismo a parlare a queste persone ad essere vicini a loro ma una forza della non violenza del Dalai lama e la sua intuizione politica guardate chi è il messaggio
Che ha lanciato noi non vogliamo l'indipendenza vogliamo l'autonomia
Non è un messaggio solamente per il Tibet è un messaggio per tutti i popoli oppressi ma è un messaggio per le nostre democrazie
Pensate all'Europa
L'Europa che non è quella di Altiero Spinelli de il Manifesto di Ventotene
Che è l'Europa delle patrie
E non l'Europa dei popoli
Questo è il messaggio dobbiamo essere
Popoli
E devono essere rispettati tutte le culture tutte le religioni
Tutti i sentimenti
E veramente tutte le etnie perché sono ricchezza
Quanta ricchezza ci ha dato la cultura tibetana
è in tutto il mondo guardate questa la vittoria che già
Sotto gli occhi di tutti la potenza che è potenza di messaggio
Religioso e spirituale in tutto il mondo ormai si sta diffondendo
Stiamo vincendo però dobbiamo esserne consapevoli che questa forza la forza della parola e della non violenza ormai
Ha bisogno solamente chi più persone ci credano e che la diffondano io di questo sono convinta
E dico solamente una cosa un'ultima guardate non ci sono le telecamere
Le telecamere dirai di media sette di tutti gli altri
Perché
Perché non ci sono chiediamocelo
Mentre ci fanno vedere ogni sera gli omicidi
E le le famiglie che si autodistruggono mentre quando c'è un messaggio
Pacini però come diceva Marco Pannella quello lo si nega
Non può essere diffuso
Noi abbiamo un piccolo strumento che Radio Radicale e che diffonderà questo vostro e nostro messaggio e questa voce grazie
Grazie ritarda il messaggio passo ora la parola l'Amati metano
Santelli lottizzante Santelli
Non hanno ancora
Occupata
No non
Grazie
Fermo Länder perdeva ha salvato omologate quegli eccessi ai palloncini ciò vi ringrazio tutti per essere qui
Per il Tibet
A.N. tanti rinvii animate fare relazionarci dunque che hanno già un avvicendarsi vecchie anzi a Genova ENEA
Quanto imprevedibili che
Fa se vuole richiami l'OLAF
Grazie LEA
Però anche
Niente deduzioni logiche
Emettere genetica riesca intrise male più che riesca
Quindi oggi dieci oggi alla commemorazione
Del dieci marzo del cinquantanove
Quando i tibetani hanno cercato con una grande manifestazione per riprendere la libertà dall'occupazione della Cina
Cito un po'di annotiamo alcune tutti andasse a dire sia maggiorenne
Papà dollari cosa ora
A
Damiola e a
Opaca ma
De Rossi piova mandati vena ENEA Bondi nessun parava tenenti del sito ciò che io riesca quindi dall'occupazione da parte della Cina
In Tibet direttamente o indirettamente dalla causa dell'occupazione sono morti circa due milioni dei tibetani
Quindi insomma lei ha
Mazzetti prevede
Gli abitanti a caso pure mi ha mai al vecchio vista fornisce Vienna nera può e deve grandezza quasi di riordino essa
Nella
Atletiche naja Energy fatta quando cari apparsa una polemica di anni e attenti ritiene
Di amiche pregressa tiene di Acampora Stati
Di assai più quegli orecchini Jena Ian
Andiamo a toccare un solo io era maggior vanta entro cui io a mare ad hoc come Allam venivi un Air One seniores
E ne inventava all'Aja vanno a toccare fondato
A richiedere avverrà maggio che irradia
Maggio cito cercherò ho attinto la madre viene
La decide il resto ma perché voi civico rendendo incidere insieme agli atti deleghe bisognerà
Cioè io ma resta Monava
Non si può negare Chienti detto era un Paese sovrano questo un merita di fatto
Però adesso come situazione come oggi il Tibet è un Paese occupato dalla Cina
è la la linea politica dei tibetani soprattutto o oggigiorno non richiede l'indipendenza dall'appalto dalla Cina ma richiede un'autonomia e genuina
Questo significa la possibilità per i tibetani di decidere proprio futuro
Per quanto riguarda la cultura per quanto riguarda la l'aspetto religioso e quindi
Questo quello che chiede oggi ti vent'anni
è anche una manifestazione per esempio come oggi
Non è permesso in Tibet
Alla fine cosa chiediamo e chiediamo la libertà
Insomma
Un altro
Tanto farsi ENPAF contemplati all'Aja RAI
A.N. alcuni tiene casareccio avevamo no
Ritiene
A
Ramo antenne ma dopo la chi vorrà tenerci Dio ma resta quanto poc'anzi vuole a Roma voi assistite avevamo ARES
Manzella grande gap ganasce un ghetto o alla ringhiera pene Belmont quanti qua per la Roma io ma resta
Può fare
Dell'ultimo anno arrotondavano acciughe e ne che voi civili orientando incivile ore stamattina giorno Ignazio che
Grazie
Ha quindi oggi quando con questo manifestazione vogliamo ricordare non soltanto noi che vent'anni
Ma anche dobbiamo ricordare altri popoli sotto l'occupazione della Cina che anche loro hanno bisogno della libertà
Quindi noi dobbiamo richiamare anche al no
A
Nel nostro pensiero no quaestio popoli o presso sotto la Cina
Irene Zama Allianz a Malindi pendant une entrando in casa curata fa alcuni sistemi
Sono solo che chiarimento anch'
Sono sei odierna sopraggiunta tendeva ENEA un boccone materne maggior trovata
ENEA ma soprattutto a Pantani ampi
ENEA uomini tolta poetico Colaianni gabbie chiuse siamo tanti manovrina e né
Per gli ha poi io sarei est Santin ridursi quasi un anno ad AGEA dei si deve insieme diceva riveste
Se ne esce vola diate
E a Casale di ampio ma sirena e nel
A di avviate con le sirene favola mani Gabriel Mandel reverse in cioè avendo stentiamo all'indietro falso guarda ne ha
Cosa vuole Assago va in aree Zambolin pienezza al CIPE ilare Carena moneta nei
Site si
Benissimo alla N a patrocini e forme che n
Ammazzo viola e all'acqua è alta no ad Alagna
Di
Campionato Quetti che c'è questo Presidente Sandhurst andiamo ancora finale ti do you come lo ha NAS
Dicendo
Pisogne sono in tutto il CIPE
Quindi oggi voglio o ricordare Vietti che
Per quando riguarda la lotta diventava
Per la libertà la nostra convenzione completa è nella lotta non violenta
è quindi
Io penso
Soprattutto Paese liberi soprattutto in Occidente
A
Che questi Paesi devono avere una consapevolezza maggiore della lotta del popolo tibetano
è quindi
A vere questo consapevolezza che
Appoggiare
La causa tibetana significa appoggiare un movimento non violento
Mi venne una domanda
Se non appoggiate i popoli che lottano con dignità ecco non violenza a chi volete appoggiare
Ci sono diverse formativa a lottava violenti quindi per quando riguarda la Cina
Durante rapporti diciamo di commercio con la Cina non bisogna mai dimenticare che l'Occidente a con valori più della Cina
Non solo economico è quindi non bisogna compare compromessi su questi valori
Ebbene a tendenti Osama alleata a mongolfiera che
Trisorio a mare bene
Ma caro signore Zambolin Zan Legnano dei direttori assurde e ne Italia inizia un prezzo omologhe ENEA nel caso voler
Se ne esce qua
Degni e mezzo nate niente attraverso vecchie
E ne Tesolat
Fungono la di ampio ma vorrei negli anni caso pure Tanda quando ingressi di una chiara Ambroveneto Bobo un guaio mare sia il guaio mare Sandhurst a diversificata quindi alla credere che panni e mi interesso immemore può farne
Bene che ritiene che tra sono innamorato Mongolia stare e nella manovra trattiamo a provare a né vedi agghiaccianti quindi alla fine perché la ENEL in capo a me Carinci sfida inquinata RAI grazie
E quindi inc e quindi quando si tratta a con la Cina
Accordi commerciali
Va bisogna essere orgoglioso l'Occidente perché ha un valore
Per il rispetto dei diritti umani e democrazia e quindi deve affrontare con la Cina con un certo senso di orgoglio e dignità
E non
In chinare alla pressione
Da parte della Cina e anche altre forme di governo otto ripari che nel mondo
Che magari hanno
Qualche potere economico Mannoni bisogna dare soddisfazione a questi forme di governo autoritari nel mondo
Ha
Facendo compromessi sui diritti umani
è quindi per questo non siamo solo noi tibetani ma ci sono alcuni forme dell'otto e nel mondo che seguo non violenta
Non violenza e quindi bisogna dare un valori a queste forme di non violenza
E non dare spazio a questi forme di governo e otto ettari di espandere infine voglio ringraziare incluso Marco Pannella e tutti organizzatore tutti quelli che sono presenti qui e vi ringrazio
Per tutti
Quello che avete fatto per questa giornata grazie grazie
Caci Dellai Santanché grazie inizierà sa seconda parte di questo fantastico Levanto la parte musicale e quindi chiamò sul palco Frida neri con una fantastica cantautrice
Che ci sarà ascoltare di porpora e leda
Legato
Allora questa canzone nasce dalla conoscenza diretta
Del mondo tibetano anche se oltre confine naturalmente delle qualità appena sul confine con l'India ed è una canzone che nasce
Veramente da un profondo sentimento di lavori gradito un la storia del Tibet e anche la storia le corica ed e della sanità tra virgolette la la la classica storia di tale
Modalità dell'essere no che sì che si affrontano quella dell'essere quella della pace quello del rispetto di ogni forma di vita e quello dell'interesse del profitto che non ha nessun tipo di valore che della vita fa
Nulla praticamente la distrutti quindi ti portano e me ne nasce un per
Gratitudine verso un popolo che dunque un'immane tragedia in non accetta di essere violento cioè
Spingere oltre allontanandosi la violenza anche Siena vissuta di informe immani ed è per questo ed andiamo avanti per ognuna di noi di qualsiasi
Paese dove siamo una lezione di vita quindi grazie al popolo rischi
Buona può
Leggerli dell'onorevole
Se
DS libanese
Allora
Monia
Un
La
Ovvero
Tradurre
Che si accorgono adesso
Soccorso no urbanistica
Fuori
Vent'anni
Esterni
Nuovi
Ovviamente
Roberto
Riutilizzo
Anna
Alzati da destra
Casati
Dei
Zambetti
Abilmente
Grazie cartografica preferenze
Forse la canzone che sogniamo
Si chiama
Ciò è in atto
Il testo sottoscritto da una nostra mi cascano Sasha Molex
Giaretta
Automobili
Vuota avvocato dell'accusa carenza
Autentico
Tanto più
Povera
Questi istruzione
C'è
Vengono
Grazie onorevole Gamba stop ottimo Barzizza incide
C'è
Modernità
Tolto in sede
Paolo Trieste
Intuizione
Strategie e le
Qui o si può esser in genere inversiones
No io leggi
Buon appetito
Autorizzazione da
Storia
Ok
Automobilistici
Novellata inconciliabili uguale
Senza
Notato strattone
Già
Imponendo al di là
I treni
Notiamo nel pluralismo
Desert il significato
Chai da ordinistica e il signor
Questione due
Che
Un uomo
Mozione
Comprendo
Controllaste
Anzi
Espone
Guai Janjaweed a
Già
No
Da
Diceva che utilizziamo in questione
Deve esserci
Tedesco e sei
Signor presidente
Sarmeola miglioramenti
Dottrina sociale
Tutto
No trentotto
Sfiduciato il
Centralizzazione
Generalizziamo
Ricorda
Straniera
Rinunciare in acciaio
Procreazione
Allora
Dunque troppo
Clausole
Straniera
Ciò intesa nella sostanza
Oltre
Nasce autorizzazione
Casertano massima attenzione
Grazie questa è la China
Prossima Cantore
Si chiama elenchi specie
Vuole cercare di raccontare
Proporremo anche della lingua tibetana
Quotidianamente altri
Nonché stanno scomparendo riaffermare l'attenzione sulla
Diciamo
Riservare gli interventi
Il puntuali ad eccezione degli show
Ma
Medesimo anche un'altra
Immaginava
Il resto
Eccessiva is
Dietro le sbarre ma necessario individuare dirmi spaziale Acquasparta dall'altare a
Mai
Due eccessi Vaccaro Giovanna
Sale
Quindi
Fino
Circa
E cito
La
Ma il coincidono in senso buono verso il nord mai esiste Arex cui per
Mamma venisse oggi ma
Rispetto
Anzi domande nel settore
Commerciabile
Afferma che il pubblico in modo forse
Leggerissima anch'essi hanno
Sia
Sia
Grazie Presidente