06MAR2014
dibattiti

L'identità degli IRCCS: eccellenze nella ricerca e nell'assistenza

DIBATTITO | ROMA - 16:00. Durata: 1 ora 22 min

Player
Presentazione del libro di Debora Benedettelli, Fabrizia Lattanzio e Giuseppe Zuccatelli (Ed.

Panorama della Sanità).

Registrazione video del dibattito dal titolo "L'identità degli IRCCS: eccellenze nella ricerca e nell'assistenza", registrato a Roma giovedì 6 marzo 2014 alle 16:00.

Dibattito organizzato da Panorama della Sanità.

Sono intervenuti: Corrado De Rossi Re (direttore responsabile di Panorama della Sanità), Giuseppe Zuccatelli (direttore generale dell'Istituto Nazionale per il Riposo e la Cura degli Anziani), Debora Benedettelli (esperta di diritto amministrativo sanitario),
Fabrizia Lattanzio (direttore scientifico dell'Istituto Nazionale per il Riposo e la Cura degli Anziani), Ferdinando Cornelio (medico), Tonino Pedicini (medico oncologo), Gerolamo Corno (direttore generale dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano), Alessandro De Luca (medico), Mattia Altini (medico), Gennaro Ciliberto (direttore scientifico dell'Istituto Nazionale Tumori Fondazione Giovanni Pascale di Napoli), Massimo Casciello (membro dell'Ufficio Ricerche del Ministero della Sanità), Renato Balduzzi (deputato, Scelta Civica con Monti per l'Italia).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Assistenza, Italia, Lavoro, Libro, Malattia, Medicina, Ministeri, Ospedali, Precari, Pubblico Impiego, Qualita', Regioni, Salute, Sanita', Scienza, Tecnologia.

La registrazione video di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 22 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

16:00

Organizzatori

Panorama della Sanità

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Non lavora buonasera buonasera a tutti sono ancora doverosi le sono direttore di Panorama della sanità
Editore di questo di questo volume sugli IRCCS
Quanto mai d'attualità io proprio oggi poco fa giovedì e il giorno di chiusura del mio settimanale ho scritto del nuovo portale del ministero
In cui cittadini vengono chiamati a dare i voti e esordisce proprio con gli ex le uniche strutture che troverete in quel portare al momento sono gli ex
Va beh io l'ho molto criticata questa cosa perché il portale secondo me è fatto male però diciamo una piccola assonanza con con l'attualità
Non entro nel merito del volume e lascio la parola gli autori ai curatori
Tengo solo a ringraziare dottor Zuccatelli Virca insomma diciamo nel
Un po'il motore di questa iniziativa editoriale che oggi viene presentata li ringrazio intanto per per la collaborazione do subito la parola a Giuseppe Zuccatelli per
Così avviare questo
Piccolo dibattito di oggi grazie
Grazie grazie soprattutto a tutti voi che siete presenti ovviamente non potevamo scegliere Donata peggiore per avere
La presenza dei parlamentari per il reclamo esatte che in questi minuti si sta discutendo in questa Camera della legge elettorale quindi
Avevo chiesto all'amico Renato Balduzzi di coordinare questo incontro aveva dato disponibilità ma
Militarizzato insieme all'onorevole carestia che
Una
Essendo anconetano marchigiano o si era fatto promotore di questa presentazione
Innanzitutto
Perché al solo alcuni ex ovviamente di ex in Italia
Pubblici sono sedici poi ci sono mai una quantità industriale di quelli privati che sono proliferati misure esponenziale negli ultimi anni
Sono io siccome qui nella mia carriera professionale ho avuto possibilità di interagire
Vedo qui l'amico Tonino Pedicini che dirige il Pascale di Napoli è stata un'esperienza quella napoletana io ho fatto il subcommissario per circa quindici mesi
A Napoli Regione commissariata la considero
La mia esperienza professionale ed umana migliore che ho fatto nella vita mia
Ho trovato quando io sono partito per Napoli mia moglie mi diceva o al primo segnale torna a casa non ho ricevuto nessun segnale tappate viene solamente segnale riferito fenomeni camorristiche o similari
Qui sono presenti i professori di Bologna l'ultimo nato élite di forza di di Meldola
Che mi ha visto protagonista come socio fondatore quando ero direttore generale di Cesena
Quindi diciamo la mia regione
Ovviamente con
Con questi due io ho avuto più di occasione di
Di interagire
La
Fondazione bestiale
La Fondazione avverte che rappresentata qui dal direttore scientifico del direttore generale
Sono stato nominato un paio d'anni fa dal ministro Balduzzi come rappresentante ministeriale del così come è stato il Besta
Nell'occasione di dieci anni della della riforma Sirchia
Voi sapete tutti ovviamente stiamo parlando in un ambiente un ultrà esperto che abbiamo avuto un periodo di commissariamento dell'Istituto di cui al carattere sentito nel nostro Paese che è stato
Veramente non lungo lunghissimo
E chi ha avuto le spalle robuste come molti istituti che sono qui presenti ovviamente ha potuto operare
E ha potuto muoversi per il sostegno la qualità e la competenza professionale chieda più debole il reca è uno di questi istituti
Deboli poi dirò anche perché
Ovviamente questo lungo periodo di commissariamento ha creato lei gli enorme problemi
Quindi il riordino degli istituti di cura a carattere scientifico è stato un atto legislativo estremamente importante
Poi lo in quegli anni veicolate fiera discussione aveva tutta politica tra le Regioni del centrodestra che erano per fare le visibili curate sicuro fondazioni quelle del centrosinistra
Non fondazioni
Quindi anche su quel tema la politica si divise le polemiche in passivo ma da questo punto di vista
Però comunque l'opportunità di avere o un consiglio d'amministrazione con Fondazione con possibilità che tra due privati o i comitati di indirizzo e verifica per inondazioni comunque è stato un passaggio
Importante fondamentale ecco perché
Colonna
La dottoressa Lattanzio direttore scientifico
E con devono avere le tecniche ci segue
In questo nostro impegno editoriale in quanto dotata di competenze specifiche di diritto sanitario e quindi è molto appassionata il giovane quindi ci dava una una spinta a pubblicare
E a sviluppare iniziative di idee abbiamo deciso di
Ricordare questi dieci anni
Mettendo insieme alcuni istituti con cui
Ripeto ha avuto modo di interagire insieme con l'ultimo non si tutto che la caduta del sollievo
San Giovanni Rotondo perché in quell'istituto lavoro è andato operare un carissimo amico
Chirurgo maxillofacciale
Che ha operato con me quando avevo direttore generale e Cesena e quindi
Abbiamo composto questo quadro di questi istituti di cura a carattere scientifico
Dando la parola al millimetro fa un flesso sulla diciamo così
Condizione dei ricercatori vi rubo proprio dieci minuti per dirvi
La peculiarità dell'IRCAC la particolarità di ricerca lirica è l'unico istituto di cura a carattere scientifico presente in più sedi all'erogazione
Calcolate quando io sono arrivato dirigere lire tra il ventuno febbraio del del due del due mila undici Birca era presente in cinque sedi
Casatenovo Lombardia
Marche Ancona Appignano del fermo classi o Roma Sardegna Cagliari Calabria Cosenza
Virga nella sua storia aveva sedi anche a Torino aveva sedia Genova aveva sede a Firenze aveva sedia Pescara
E la storia di lire Caneva una storia che nasce nella prima metà dell'Ottocento come un istituto di ricovero
Che poi viene riconosciuto come pubblico dieci anni dopo l'Unità d'Italia nel mille ottocentosettantuno da Vittorio Emanuele II
Nella sua evoluzione fino ad arrivare ATA vere il riconoscimento di un ciclo di quote latte rettifico alla fine degli anni Sessanta
Li reca per questa sua peculiarità
Aveva accumulato
Crediti per quasi cento milioni di euro calcolate che quando risulti aveva cinque i cinque sedi nelle cinque regioni
Avevo bilancio complessivo di circa cento milioni dietro
Vedo il collega Profiti che è un esperto di di bilanci ecco i crediti non esigibili i diritti dell'uomo al bilancio di una
Da Obama mente profitti si possono i libri in tribunale quando si è di fonte da una situazione del genere perché questa situazione si era accumulata nel tempo perché io che aveva sempre iscritto come crediti
Il differenziale fra costi e ricavi nelle varie regioni con il consenso della Regione Lombardia e con il consenso della Regione Marche quindi nulla quaestio non abbiamo mai avuto problemi
Senza nessun consenso per la Regione Lazio Sardegna e Calabria guarda caso tutte e tre regioni in piano di rientro tutte e tre le regioni esclusa la Sardegna commissariate
Dopodiché siccome io sono nato in Medicina e Chirurgia ma ho sempre cercato di vedere le aziende che ho diretto come erano messe da un punto di vista dell'equilibrio di bilancio
Quando ho scoperto questa cosa mi sono immediatamente attivato
E l'ATI l'accelerazione di questo mio armi occasioni attivazione è venuta con un impugna indagine della Corte dei Conti sistole marchigiana
Che fino al due mila dieci aveva avuto un magistrato della Corte dei conti che ovviamente
Aveva sempre santificato questi crediti che venivano iscritti a bilancio corrosivo invece di un magistrato
Molto più attento
La regione Marche è stata messa in uno stato di infrazione
Dalla Regione Marche ha rischiato di passare da Regioni virtuosa
Alla Regione in dissesto
Perché è stato messo a carico della Regione Marche
L'accordatura
Di questi quasi cento milioni di euro
Allora la prima operazione che io ho fatto è stata quella di capire che tipo di rapporto c'era fra Virga e le Regioni
Che con la Regione Lazio e con la Regione Sardegna non ho avuto possibilità di
Interlocuzioni con la Sardegna proprio neanche la possibilità di parlare ma non con il Presidente neanche con l'assessore
Al punto tale che sono riuscito solo dopo un anno e mezzo
Con i buoni auspici del Capo di Gabinetto del allora Ministro Balduzzi
Guido caro pavidi Ade telefonato direttamente l'unico suo collega Capo di Gabinetto della Presidenza della Sardegna un colloquio cosa l'assessore alla sanità
Che è stato un colloquio diciamo così
Gradevole perché è una bella signora ma come con i contenuti meno meno di fare insomma
Quando la Regione latte invece l'interlocuzione mi sono state tantissime
O salito le scale gli assessori di via Cristoforo Colombo male di volte ma non ho mai portato a casa nulla profitti è un esperto di queste cose
Allora
La prima scelta che ho fatto di chiudere i due Presidi
Chiudere grandi reti chiudere a Roma
Calcolate che
Al trentuno dodici due mila e dodici la perdite di esercizio dell'istituto io il tema era di nove milioni di euro
Al trentuno dodici due mila tredici la pelle d'esercizio e due milioni di euro perché resta ancora in piedi vedi i colleghi del
Di consulenza la partita della regione Calabria
è stato fissato con un incontro il dodici di marzo mi auguro che sia definitivo perché altrimenti chiuderemo a Cosenza da che ormai non è più possibile
Quindi la
Particolarità dell'irritabile vere diresse lumi su due gol carattere sentirlo presenti in più sedi e non avverrà mai a brutto
La certificazione da parte della Regione in cui insistono i presidi e dell'irritanti ammesso in questa condizione
Multiproblematica
Teniamo presente che stiamo parlando di un istituto di cura a carattere scientifico non fondazione quindi pubblico al cento per cento
A tutti gli effetti preparato alla alle strutture ospedaliere
E quindi a tutti gli affetti messo nelle stesse condizioni degli ospedali pubblici
Però siccome
La normativa da questo punto di vista qualche buco e quindi bisogna colmarla con il buonsenso
E con la logica interpretazione cosa che ho cercato di fare ma che non ho trovato interlocutori
Nelle nelle nelle regioni che miravano spunto da questo punto di vista
La particolarità di
Di questa presenza in
In più di una Regione ovviamente ha creato questo tipo di di problematica
Ovviamente lire ter come voi sapete si interessa dei e gli anziani e l'unico istituto riguarda presenti fico che sviluppa attività sia di tipo assistenziale che di ricerca
In questo in questo campo ha delle potenzialità ovviamente norme abbiamo sviluppato nel frattempo
Ho con spinta in nome del del del del del del Presidente della Giunta delle Marche e della del della Regione Marche nella sua interezza
Attività
Nel campo del del del dello sviluppo poi i la dottoressa la stanzetta molto meglio di me nel campo
Del del del della ricerca e che cosa stiamo facendo questo punto di vista ma mi interessa semplicemente direi che fine tempi del ministro Turco Livia Turco il Presidente Spacca si è mobilitato per poter avere
Attivata
Quella che noi chiamiamo una sorta di netto nell'ambito del del del del delle problematiche della popolazione anziana che Italia longeva ecco tutto Cascello salutiamo con affetto
Questo è un po'diciamo così una una sede in pillole di quella che è stata una situazione che io ho trovato ho trovato trovato all'Iraq se uso il condizionale perché siamo in una condizione stranamente di difficoltà anche con la regione Calabria
Mi auguro fortemente di poter trovare un'intesa sia per il contenzioso degli anni passati
Sia su tutto per il futuro lirica potrebbe aversi solidità di un presidio ha caratteristiche apriamo monolitica molto qualificato a Casatenovo
Se voti fidi voi a ha avuto modo di vedere il piano nazionale esiti troverà
Nel il performance professionali di Casatenovo degli indicatori e primissimi livelli a livello nazionale
In capo abbiamo modo logico è un vecchio sanatorio ha sviluppato tutta un'attività
In questo in questo campo lo tutta la la problematica delle poco potremmo partire è una popolo ematica
Che ha un'evidenza incredibili sia in termini quantitativi e di sviluppo qualitativo
A ad Ancona abbiamo diciamo così il centro motore dell'attività clinico-assistenziale e di ricerca
Ad Appignano stiamo per partire per ricostruire un'RSA affermo c'è una realtà
Piuttosto il custode boat people parte significativa che stiamo potenziando
E così senza si colloca nella regione Calabria parte il fatto che l'unico posidonia allievo accreditati secondo le regole che la Regione Calabria a suo tempo si è data
è un'area di post-acuzie riabilitativa di notevole impatto quindi sarebbe veramente però è molto molto triste doveva arrivare decidere una chiusura insieme con la Giunta regionale marchigiana questo è un po'il quadro per cui adesso io mi fermo qui dopo la parola alla dottoressa Bertelli che non so che cosa deve dire ma ha detto mi devi fare una domanda che ho io mi sono dimenticato per cui vi do la parola per cui la domanda te la fai da solo a tirare la risposta ringraziare
Un po'è vero quello che sa il direttore c'è domanda mi fa direttore chiama solo perché è oggetto del mio direttore generale direttore scientifico affianco è sempre un po'è un po'una bilancia
Io volevo dire perché è nato questo livore l'idea direttore l'accennato però diciamo anche un'altra cosa
Il libro parla anche un po'di diritto amministrativo e molte volte chi gli imperatori che fanno sanità non sanno di diritto amministrativo sopra tom nella dicotomia che c'è tra Regione e il Ministero in cui abbiamo vari tipi di di legislazioni che va a qualcuno e volte a
A incrementarsi tra loro
Parlando poi di tutta l'esperienza che abbiamo messo insieme in questo libro questa questa dicotomia viene fuori ad esempio Rizzoli fa un
Un chiaro riferimento
Al ai problemi che poi loro hanno
In merito alla gestione anche per quanto riguarda i ricercatori perché hanno molti ricercatori ma poi alla fine hanno pro e i problemi per per pagare i questi ricercatori oppure si fa un altro passaggio di tempio che hanno messo come un orgoglio in più nella loro direzione ecco e hanno fatto un passaggio diverso come Regione emettendo poi una una cosa in più che la Conferenza Stato-Regione non aveva visto
Non è l'unico esempio diritto amministrativo che va poi I imprime ampliato i un po'modellato a secondo della della situazione ad esempio anche da regione Marche che ha deve poi interim intera già interagire sì con le altre Regioni deve poi sempre mettere insieme in questi termini questi diritti che vanno un po'a scontrarsi
Ad esempio un'ampia esperienza molto belle quella che dell'istituto Magnolo perché parte come società a responsabilità limitata e poi si trova oggi a gestire a una gestione di diritto pubblico per quanto riguarda alcune cose
Per non parlare poi del Besta che ha trovato delle difficoltà per quanto riguarda il vero che a una gestione come fondazione può e deve applicare tutta la normativa per quanto riguarda gli appalti
Poi per quanto riguarda la Regione Campania abbiamo preso il Pascale anche perché a me sotto piano di rientro e questa situazione qui e poi è un po'un po'caratteristica anche dell'irta perché è un istituto come noi
Ma ha delle caratteristiche ancora diverso da noi c'è tutto questo per dire che il libro è un'interpretazione che come istituti dovrebbero essere
Ma soprattutto della cunetta in che vanno poi diciamo
Non solo e sviluppati studiate ma poi miste anche nel nella realtà quotidiana di tutti i giorni questo è un po'il sunto che del libro che mette insieme tanti istituti con tanti sistemi diversi
Che poi la fine sono tutte punti vi amante che dovrebbero poi portare a un'assistenza e ricerca
Che dovrebbe essere un po'quali con l'Inter tra l'interpretazione il diritto in questa qui ciò che in questa situazione gioca un ruolo fondamentale io più di dire queste due parole che poi magari
Posso riprendere la parola e altri argomenti non lo so se la dottoressa Lattanzio vorrebbe dire qualcosa in merito
No grazie grazie Deborah e intanto grazie a tutti per essere venute soprattutto grazie a
Ai colleghi e agli altri ex hanno partecipato alla stesura del libro
Quando si scrive un libro è chiaro che c'è sempre il problema che alcuni vengono invano coinvolti qualcuno rimane escluso che che certamente non si ha la presunzione nell'arroganza di riuscire a colmare tutti ITEA ad affrontare tutti i temi e tutte le problematiche così nel dettaglio
Però credo che
Sia io che dette Zuccatelli abbiamo veramente accettato la proposta di Deborah Bettelli
Di affrontare questa tematica di scrivere questo libro e di coinvolgerà altre strutture
Perché ci sembrava importante anche dopo tutto questo travaglio del nostro istituto dal punto di vista economico ma che non significa che non ci sia stato anche dal punto di vista scientifico della ricerca
Creare un punto fermo no ricreare una sorta di di cornice è un testo che rifaccia su una cornice sugli aspetti normativi e organizzativi e gestionali con alcune esperienze
E se in questi anni ci siamo molto delicati proprio un lavoro interno proprio all'inizio per l'istituto
E lo dico prevalentemente per la parte scientifica perché Licca credo che quest'anno nel nel due mila tredici abbia compiuto quarantacinque anni di istituto carattere scientifico quindi è uno degli degli storici il primo giorno che mi presentai al Ministero il dottor Zotta mi disse dottoressa le arrivato in uno dei vecchi carrozzoni no
E questo era una grande sfida perché quando tutti i presenti inumana Ministero e rappresenti un IRCCS e non vorrei si sentirti dire questi sono vorresti e tutti ti dicessero che l'istituto dove si è andato un istituto di eccellenza
Sto per dire che ci aveva tanti elementi positivi dal punto di vista scientifico ma un pochino aveva perso il mordente
E e quindi abbiamo lavorato tanto all'interno per rimettere sulle squadre anche per per pulire tutta la parte
Più strettamente che appesantivano tipo una doppia Amministrazione l'Amministrazione della ricerca Verona strutturati raddoppia rispetto all'Amministrazione dell'Istituto abbiamo fatto una serie di passaggi
E dal punto di vista invece del personale del dedicato full-time all'attività scientifica abbiamo avuto anche una buona un buon supporto da parte della Regione Marche perché ci ha fatto fare l'attività di
Abbiamo potuto a tre assumere una serie di di biologia prima una parte del comparto e poi ci ha fatto stabilizzare una serie di funzioni per cui comunque siamo riusciti
Nell'ultimo anno e mezzo ad assumere otto dei vecchi contratti si deve chiedere che i Co Co co
Il problema oggi diventa però con quali risorse perché le risorse che abbiamo consumato e la Regione ci ha dato questa opportunità ma adesso parte tutta la sfida che riguarda proprio il discorso di mettere questi soggetti nelle condizioni di fare
Un'attività di ricerca
Che sia un'attività di ricerca che abbia certamente le ricadute sul paziente ma che si possa qualificare bene a livello internazionale
Per cui ripartire anche da da questi aspetti ti serve l'aspetto normativo ti serve l'organizzazione e ti serve conoscere l'aspetto gestionale però poi ti serve anche il passaggio successivo è quello di trovare le risorse motivare
Il personale all'interno degli istituti perché possano lavorare bene in maniera qualificata e possano veder riconosciuto il loro lavoro e credo che probabilmente oggi ci troviamo in questa fase di difficoltà
Quindi il libro voleva anche in qualche modo avere un'opportunità per l'età di aprirsi a collaborazioni con altri istituti quindi come c'era ad uscire magari con pochi ci siamo trovati bene certamente con questi ma perché no non considerarlo un punto per per allargare le collaborazioni
Ma anche per dare un segnale
All'interno dell'istituto stesso che di fronte ad una persona che ti fa una proposta che si vuole impegnare per fare qualcosa all'istituto e disponibile anche con tutte le difficoltà a supportare
E a creare le condizioni perché qualche cosa si possa portare avanti
Però il discorso ad esse come vogliamo proseguire dopo aver fatto questo questo libro visto che il dibattito e abbastanza aperto chi fa ricerca in generale ritrovato
A seguire un metodo la prima cosa che si fa e si fotografa la situazione no
Che c'è poi si cerca di vedere se ci sono dei fattori critici di successo se ci sono dei fattori causali
Fattori modificabili fattori modificabili e si cerca di identificare degli interventi e poi andare a verificarli
Credo che con questo libro abbiamo fatto soltanto il primo passo
Per cui non so credo che anche gli altri
Relatori qui saranno d'accordo con meno prima delle conclusioni del dottor Casciaro che ha comunque ha curato proprio la parte
Conclusiva del libro magari di dare la parola a qualche altro direttore scientifico che è qui perché altrimenti se no diventa solo la riguarda persone Cornelio la celebrazione l'la celebrazione del da oggi dell'IRCAC che ha scritto il libro e degli altri gli altri ex però siccome il dibattito è abbastanza vivo la vediamo anche che altro vuole partecipare
Ciliberti signor sinora provvedevo d'acqua
Non vuole che è che vuole aziende
è finito venti se no io seguirei proprio la scaletta del del del dell'individuo dicendo della Fondazione Besta vedo sia e il direttore generale il direttore scientifico
Diamo la tavola come meglio
Prego colleghi

Quadrilatero partecipato volentieri alla stesura di questo di questo libro anche perché dice di fatto noi
L'abbiamo vissuto una evoluzione degli ex di
I sindaci di diritti
Di dipendenza pubblica con una prospettiva che apparentemente era una prospettiva molto innovativa molto molto promettente ma che poi in effetti poi alla produce dei fatti si è dimostrata molto meno promettente di quello che
Che che che sembrava all'inizio dove siamo stati fuori forse Regione Lombardia pensato di investire una particolare iniziativa suddetti finendo ci fondazioni di diritto pubblico
Cosa che abbiamo qualche difficoltà a ancora a capire
Perché Rifondazione dirà internazionale sono proprio definite non di diritto pubblico per cui abbiamo avuto per esempio dei problemi con Ken brecce con l'Inghilterra perché non voleva riconoscerci come fondazione
Correte fondazioni di diritto pubblico apparentemente hanno consentito di poterci dare un organo di lì auto dico per l'interno apparentemente molto energico molto capace di essere
Di essere così produttiva versato anche perché noi abbiamo compiuto come detto dottoressa Lattanzio
Che non è semplice poi il compito è quello di integrare assolutamente l'attività di ricerca alla così detta attività di assistenza che poi è un'attività conseguente
Noi siamo definibili come gli istituti le strutture che interpretano al meglio oggi a livello sia nazionale istituzionale il concetto di medicina internazionale questo il nostro compito vero che non è
Che non è particolarmente semplici questo vuol dire avere anche una duttilità di comportamenti e di investimenti
Che invece poi nei fatti non si sono riconosciuti perché al nostro livello almeno
Con la nostra situazione della nostra Regione non siamo stati assimilati tout-court in maniera
Quasi completa con
Vedremo poi dopo cos'è il rapporto l'organo centrale
Con la cui col concetto di organizzazione ospedaliera e quindi non siamo non dico prigionieri ma comunque siamo co completi siamo obbligati per quanto riguarda
La strutturazione infrastrutturazione ma anche del Governo e la governance al problema
Che del della all'organizzazione ospedaliera quest'
Per esempio tanto poi per non farla lunga ma comunque per l'organizzazione della ricerca è un'organizzazione di cui noi facciamo
Conto sul fatto che c'è un contributo
Del Ministero centrale che sostiene atrocità ritardi fondi per la ricerca corrente a cosa possiamo fare con la ricerca corrente noi possiamo fare
Delle posizioni di precariato della ricerca perché non esiste assolutamente nessun concetto di identificazione di una di una né di una responsabilità per cui non possiamo dare per il più soldi ai dipendenti sulla ricerca né
Tanto meno di
Strutturazione di personale che viene dedicato all'attività di ricerca titani ricerca è fatta
E si avvale prevalentemente di personale precario ora col personale precario noi abbiamo costruito comunque un'attività importante fatta anche di grandi
Riconoscimenti internazionali però
Nel futuro
La situazione comunque legata ad una condizione molto particolare per esempio la regular l'Europa indotto
Non è molto favorevole nei nostri progetti a pagare il personale retini stipendio completa per il semplice motivo che noi non garantiamo questo personale nessuna
Certificazione di carriere allora Cittalia quelle quelle voci oppure addirittura Cittalia il progetto cioè quindi abbiamo un'identificazione come fondazioni con una dichiarazione generale di grande respiro poi un'attuazione
E poi lo sa benissimo Zuccatelli occlusioni strano altroché
Praticamente in tutte le volte ogni volta che noi dobbiamo prendere iniziative coi quali siano coerenti con le con il meccanismo aziendale o altro ma che comunque sono tipici di una fondazione ma non tipici di un'organizzazione ospedaliera lineare quale che in questo momento per esempio
Identificato Regione Lombardia
Ecco questo pone pareva sicuramente molto meglio il direttore Rossi direttore generale l'abbiamo questo tipo di di problematiche
Dopodiché sulla volontà dei singoli sulla capacità io credo che noi ci facciamo conto
Più che altro di una grande entusiasmo di una grande valorizzazione una grande determinazione
Del personale che lavora il quale ha una suo investimento personale eredi
E i livelli di vocazione per poter veramente impegnarsi e io colgo l'occasione per ringraziare tutte le volte la grande dedizione del nostro delle nostre persone che lavorano
Con con una vocazione a poter fare questo
Questo tipo di lavoro però dall'altra parte non è che loro hanno negare anzi ieri dal punto di vista strutturali e organizzative né tanto meno del supporti per esempio di una di una collocazione diversa dei
I ricercatori questo crede doléances che credo comunque debba essere affrontato lo sa benissimo tutto il castello che noi continua a ripetere
Tanto forte quando uno diventa vecchio poi diventa anche il ripetitivo ma comunque uno dei punti su cui noi dobbiamo comunque affrontare la discussione
Grazie della parola approvino Pedicini Direttore generale del Pascale di Napoli prego
Grazie
Se il Pascale è un istituto non trasformato
Quindi è uscito dalla diatriba pubblico-privato nel modo più coerente insomma senza lasciarsi una
Fuorviare dalla dibattito se meglio logico sulla parola fondazione che stanno determinando
Anche i danni che ricordava il collega di
Del del Besta
L'esperienza che corre rappresentare quella che ricordava per prezzo Catelli di come si è avvalsa una struttura
Dal fatto di essere un IRCCS sotto il piano di rientro e per certi versi posso dire che ci ha salvato
Innanzitutto perché quando Peppe si insediò come
Sub commissario a Napoli
Non ne impugnò davanti alla Corte costituzionale una legge regionale
Che nel tempo però
Come sempre succede per i galantuomini est è stata confermata come di grande valore
Che diceva questa legge che l'Istituto Pascale un istituto a carattere scientifico per la cura del cancro quindi un po'di questi meriti storici per
Della
Che
Sorride massimo stiamo forse cariatidi ma su un altro affronta un altro punto
Ci riceva questa legge che
Cava siamo tuttora tenuti al rispetto del piano di rientro compatibilmente col Budget tasse nel senso è un po'quello che si sta discutendo adesso nel nuovo Patto per la salute
Resta ferma la missione e la compatibilità e gli obiettivi finanziari vengono considerati come un obbligo a non sforare
E quindi
Senza che questo però avesse determinato all'interno dell'istituto tutte le difficoltà sul blocco del turnover o altro o altri sul
Necessità di restituire per esempio gli avanzi di gestione che nella nel piano di rientro sono obbligato
Su Catelli non impugna la legge questo ci consente allora in un momento di restrizione generale di
Operare in maniera come si dice in economia anticiclica che iniziamo un programma di investimento di sviluppo tecnologico
Che in vent'anni l'istituto anche per
Che inventando e le gestione commissariale si erano susseguiti all'una dopo l'altra senza avere la possibilità di sviluppo strategico di nulla
E quindi noi abbiamo iniziato l'ASM Programma di sviluppo tecnologico fortissimo sulla facciamo un solo esempio sulla radioterapia
Noi avevamo il problema e anche qui compete lo affrontammo quando acquistammo il Cyberknife c'era la necessità del col pareva della Conferenza Stato-Regioni
Peppe taglio la testa al toro mi scrisse una lettera che era d'accordo io l'ho acquistato è adesso il
Ne abbiamo sei mila dollari tratta credo emettevamo anche le regioni limitrofe era mezzo meridione ma quindi abbiamo risolto la questione però presso altri tre acceleratori quindi stiamo investendo
L'altra peculiarità
Che
Abbiamo molto utilizzato e quella di essere a tutti di gli affetti un istituto di ricerca ca e quindi abbiamo potuto competere gareggiare vincere su molti bandi del Ministero dell'università e della ricerca scientifica
L'ultimo del MIUR sul potenziamento di attività di ricerca ci ha visto portare a casa quindici milioni di euro con quale stiamo potenziando tutta la nostra radio e nostra radio farmacia
Stiamo acquisendo un nuovo ciclotrone da ventiquattro mezzo
E con l'attuale che già io e l'abbiamo fatto a a me scogli hanno contiamo tra due anni non solo di essere in grado di sviluppare tutta la ricerca si muove radioisotopi
Ma anche di essere la struttura
La struttura produttiva per il Floro De Sossi glucosio in grado di servire tutte le petto pubblica dalla Campania ovviamente a costo zero perché una volta fatto lampo è solo un problema distinti distributivo
Quindi abbiamo utilizzato fortemente
Questa peculiarità
Un'ultima osservazione dobbiamo cercare di non perderla però e io vedo qualche pericolo
In un'applicazione meccanica del cosiddetto regolamento Balduzzi se va in Conferenza Stato-Regione con i parametri fissi
Sul rapporto unità operative complesse posti letto schema una peculiarità degli IRCCS dove ovviamente
Non è svolta solo attività clinica ma anche ma anche di ricerca
Andrebbe opportunamente pensata
Altrimenti andremmo a comprimere anche delle prospettive di motivazione di carriera
Più che per i clinici per i nostri ricercatori
Che di puri che rischierebbero di no di trovare al di fuori delle nostre strutture delle prospettive più redditizie più remunerative anche sul piano dell'immagine scientifica sarebbe un peccato perdere
Ringrazio Tonino per questa ultima osservazione allora la Regione Marche
Perlomeno non siamo riusciti a far passare questo tipo di riflessione
Perché ovviamente mettere le braghe al mondo sempre molto complicato
Perché come in biologia e la diversità è una ricchezza
Finali del citava tutelata
Noi abbiamo chiesto e ottenuto dalla Regione Marche
Di non conteggiare
Sia le strutture complesse che quelle semplici dipartimentali e semplici non dipartimentali
Fuori dal calcolo quelle che riguardano vale nella ricerca
Proprio per le motivazioni che diceva anche il colonnello cioè voglio dire se noi siamo in una fase in cui la ricerca a quelle che hanno per i siti che di criticità che diceva Cornello perché noi dobbiamo cui rispondere quello che è un aspetto strutturale di rigidità
Che
E quello
Che non conosciamo
E quindi credo che sia
A mio parere ovviamente la Regione Marche ha il vantaggio rispetto alla Campania che non è in piano di rientro non è Regione commissariata e quindi continua a mantenere un livello di autonomia
In cui è possibile poter riflettere su questa cosa però questo secondo me è una riflessione che deve essere fatta io darei la parola a dopo Sardelli per il mitico le storie di Bologna ittico posso tendono a causa dei vini passiti interrotte in mezz'ora nel settantotto quando è stata approvata la la legge ottocentotrentatré proprio in questo edificio il ventitré dicembre del mille novecentosettantotto
L'istituto pratico di soli aveva villa punti a Cortina che non ha più è che
No noi dove allora io lavoravo in Regione con l'assessore faceva fossi lo abbiamo ceduto alla Regione Veneto con questi impegno che il patrimonio se lo tenevano loro però a tutto il personale era a carico della Regione Veneto
Chiudo questa vicenda perché poteva essere
Anche per i professori una roba Navoni a quella dell'io già di poter avere
Dobbiamo qualche problema analogo in questo momento di emendare quello è un anno esorta voltargli a ridare quella scelta volontaria fatta in Sicilia dove abbiamo aperto un dipartimento da questo punto di vista parto proprio eventualmente da lì per dire
Che il due nel due mila e sei quando la Regione si è appropriata di San così dell'Istituto ortopedico Rizzoli dopo dieci anni di commissariamento
Appropriata tra virgolette ovviamente
Ha creato un sistema che tutto sommato ha dato un punto di riferimento il ferimento preciso all'istituto
Devo anche dire che con il due mila e sei se creata anche una situazione dal punto di vista finanziario direi sufficientemente buona tanto è vero che dal due mila sei al due mila e tredici
Il bilancio dell'Istituto ortopedico Rizzoli è sempre stato o in positivo in pareggio da questo punto di vista quindi
Avendo una situazione ottimale
Che ci ha consentito di attivare alcuni progetti di grande rilievo come sono appunto il Dipartimento di ingegneria
Del dell'Istituto ortopedico Rizzoli peraltro che non è un istituto di ricovero e cura a carattere Scientifico allo stato attuale ma che ha degli ottimi risultati dal punto di vista clinico
E ci ha consentito anche di attivare alcuni progetti importanti nella Regione Emilia Romagna come
Il progetto del tecnopolo cioè la costruzione di altri sei laboratori di ricerca che si aggiungono ai nove già presenti
E che ci consente in qualche modo di potenziare l'attività di ricerca che c'è stata che si è sviluppata in questi anni
Tuttavia con delle problematiche delle problematiche particolarmente rilevanti che sono collegate con due problemi credo importanti il primo è il sistema tariffario
Il sistema tariffario per gli istituti di eccellenza non copre sostanzialmente
L'attività che viene fatta dagli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico io credo che questo sia uno degli elementi cui bisogna in qualche modo porre mano perché siamo completamente imbrigliati
Almeno anche in Regione Emilia Romagna tra gli accordi di fornitura con le USL che ci dicono che cosa fare gli accordi di fornitura con le regioni tra cui ad esempio quello tra Regione Emilia-Romagna e Marche ma non soltanto quello con la Toscana col Veneto eccetera eccetera
E quindi
Con
Le Regioni giustamente anche del sud che tentano di
Di limitare la mobilità e quindi
Il travaso di pazienti nei confronti del nord e quindi l'abbassando le tariffe da questo punto
L'altro punto particolarmente
L'importante è che sappiamo tutti in questi anni
C'è stata una riduzione della ricerca corrente particolarmente rilevanti quest'anno
Per noi è stata nel due mila tredici per il sedici per cento quindi un in misura particolarmente forte il richiamo che veniva fatto prima e sul fatto molto banale molto semplice
Che noi paghiamo circa sette milioni
Di stipendi per i ricercatori abbiamo cinque milioni quattrocento mila per la ricerca
Questo è un punto vi sono i due punti più delicati di questa partita
Allora io mi pongo e ci poniamo il problema che cosa fare da questo punto di vista esperienza del tecnopolo che appunto ci ha consentito di fare sei laboratori di ricerca ci porta a considerare che
Il tecnopolo è ricerca industriale sostanzialmente collegata alla sanità
Che in qualche modo il rapporto con l'industria diventa fondamentale a questo punto di vista io credo che sia uno degli elementi che rispetto agli IRCCS occorre mettere in campo non c'è soltanto il rapporto assistenza ricerche ma c'è anche il rapporto con l'industria
E con tutta l'attività che da questi intacco 'sto punto di vista viene fatta sul
Stante industriale anche perché se no alcune attività che sono poche dell'economia industriali non sono
è credo che sia un vantaggio per il Paese da questo punto di vista
Noi ad esempio sul tecnopolo ci siamo impegnati su un concetto finanziato dall'Unione europea attraverso la Regione Emilia Romagna a finanziare il trenta per cento
Di questo progetto ad autofinanziarsi con il trenta per cento di contratti con l'industria locale chiariamo tenuto questo obiettivo per cui è stato rifinanziato il progetto
L'altra cosa che credo che ci sia assolutamente da fare e quello di trovare
Tutta l'attico sei puntare sulla ricerca europea a suo avviso un due mila venti eccetera eccetera in modo anche coordinato tra di noi in modo tale da fare
Terrei tempi tifare in
Massa critica anche nei confronti delle altre nazioni io credo che dobbiamo guardare in a ti taxi una prospettiva di un nuova modalità di azione degli IRCCS per poter riguardare al futuro
Con più certezza in meno
Problematiche di altro tipo chiamiamoli così
Io prendono la parola alla dottoressa Lattanzio che vuole fare una sottolineatura su questo punto vorrei rappresentare a voi una un aspetto che ho trovato all'Iraq analizzati di Bilancio dell'ironica quando sono arrivato c'era un sensazionale
Che veniva chiamato ricerca e questo sezionale proprio per i meccanismi che come meglio ricordava che anche tu Sardelli dicevi siccome
Calvano anno dopo anno che siccome io ho assunto delle persone alla fine quella quota di non finisce anche per pagare gli stipendi al personale che lavora nell'ambito della ricerca
E allora risultava questo differenziale in negativo in questo senso male che poi veniva compensato a chiusura Pappaterra Dall'Orto ma scusate un attimo cavolo sei agosto se sto male
Cioè noi documentiamo l'attività di ricerca è bilancio tutti gli effetti del delle circa e quindi lo mettiamo tutti gli effetti
Perché dobbiamo evidenziando un grave al dopo di che il il mio magistrato perché lo chiamo così ormai smontate Miceli magistratura la Corte dei conti sulla marchigiana
Vi dicevamo allora come si teme single disavanzo e ricerca di conduttore non l'abbiamo sul disavanzo tra solo se bisogna tant'è che ho eliminato questi parrebbe nel bilancio del due mila dodici sezionale dice che non c'è più perché come dice sempre il Ministero della salute rappresentato dall'otto cancello
La ricerca è un contributo
E come tale è un contributo al bilancio complessivo di esercizio dell'irriguo di carattere scientifico dopodiché il tema della della dice che è un tema a tutto tondo che deve essere gestito allora siccome noi siamo piccolini tutti
Ha ragione sostegni sono perfettamente d'accordo facciamo massa critica e quindi cerchiamo di di collaborare di integrarsi e anche perché e voglio dire altrimenti se ognuno cerca pensare al suo piccolo
Fiumicello globale sulla parte il panico voto la stampa volevo dire che alla fine ognuno di noi si sta impegnando no per per convivere con tutte queste situazioni
I veri problemi sono innanzitutto secondo me rimettere le fondamenta per quelli che sono gli asset reali nomadi uni Arx
E poi è vero questo discorso del rapporto con l'industria che diventa che è una delle strade che si sta aprendo un'esperienza che stiamo facendo anche noi all'IRCAC e se oggi devo dire
In qualità di direttore scientifico che cos'è che mi consuma più tempo all'interno di una giornata e proprio la linea di ricerca sulla tecnica un'assistenza
Cioè la Regione Marche attento era investito nove milioni di Euro per un bando di ricerca industriale ha dato nove dell'Iraq ha il compito di
Definire quali erano i criteri per la partecipazione al bando
Che cosa dovevano produrre le aziende quale dovesse essere l'OCCAR Mater per il paziente loro l'hanno messo sotto il cappello della longevità attiva
A questa sta diventando una nuova area dove dobbiamo sviluppare delle delle competenze il rischio e che poi
Tende in qualche modo a
Andare verso il nuovo no e a non consolidare tanto tanto il vecchio quindi secondo me il mio problema oggi è proprio l'equilibrio tra tra questi sistemi diversi
L'ENAM
Va bene io mi chiamo corna sono direttore generale dell'istituto dei tumori di misura
Bene noi avremmo partecipato volentieri a questa pubblicazione ma insomma lo dico così alla prossima volta certamente visto che poi si deve fare sinergia noi ci siamo ecco così
Ma voleva intanto fare una riflessione preliminare ordinò l'altro giorno o c'ho partecipato alla conferenza stampa del ministro c'erano attualmente il Direttore Cascello
Con questo sito che io reputo bellissimo perché poi al di là del sito bello o brutto livelli portale male una dei diciamo innovazione diciamo importantissima a livello culturale questo secondo me senso
E e naturalmente c'eravamo tutti noi e gli IRCCS eccetera ora in questa circostanza si presenta
Il libero sugli IRCCS credo visti hanno un pochino maturando un po'le condizioni per fare delle riflessioni un po'più profondità rispetto al ruolo reale che di polvere
Un istituto ricovero e cura a carattere scientifico
Siamo così alle alla alla vigilia di una sfida a livello europeo che ci può portare veramente delle utilità importante sotto il profilo di immagine
Ma anche a livello economico io credo che noi per esempio abbiamo strutturato un transfer Technology Officer abbiamo finti
Venti brevetti in portafoglio abbiamo fatto delle collaborazioni con una società americana che finanzia è un peccato che sia una società americana dovrebbe essere la società italiana quindi anche su questo tema io credo che si debba riflettere
Insomma voglio dire mi pare che anche il Ministero della salute
Forse a preso coscienza ancor più forte insieme a tutti noi dell'utilità dell'importanza
Di questi istituti d'altra parte la la
La sanità la holding sanità diciamo a livello nazionale
Fattura cento e non so quanti miliardi di euro io credo che sia imprescindibile a vere delle strutture di innovazione sviluppo perché se no noi facciamo un prodotto vecchio non siamo competitivi a livello
Io credo che questo sia qualcosa rinunciarvi noi abbiamo provato qualche tempo fa col dottor Cascello con la Commissione
Del del ricerca avete ritrovare anche degli elementi per lineare questi diciamo connotazioni specificità
Delle delle degli istituti anche noi abbiamo lo stesso problema abbiamo dei ricercatori
Che vanno ad esaurimento non sono prendono c'è una pianta organica dei ricercatori quindi
Quando noi abbiano in Lombardia per fortuna abbiamo un turnover alto settanta ottanta per cento ma quando si parla di ricercatori a livello regionale si allarga le braccia e ci imporrà richiamo in un modo pazzesco quindi io credo che questo tavolo
Anche a livello di Regioni e Ministero rispetto a cosa fare delle ricerche storiche
Un percorso di carriera ne avevamo parlato di chemio Traco una pianta organica minima e poi dopo se ci sono dei trend delle altre opportunità possiamo potenziare ma uno zoccolo duro
Dobbiamo averlo io credo che siano elementi necessarie Fini in particolare mi rivolgo dottor Cascello che è molto sensibile a questi temi
E e e credo che abbia anche diciamo
Tutte le le le le potenzialità per per per affrontarlo
Abbiamo beh insomma addirittura io colto nella nella nell'emendamento del del Titolo quinto che magari le il mini però detto non so se l'ha detto consapevolmente ma penso di sì ha detto il dirci sono mie allora e allora noi dobbiamo bussare alla porta del Ministero questo punto
Non abbiamo molte alternative
Ecco tra l'altro io devo dire segua anche gli altri noi come istituto di tumori insomma non abbiamo un Impact factor forte c'è riconosciuta qualità ma tantissimi altri istituti qui rappresentati
Per cui veramente anch'io sono d'accordo trovarmi dal di menti di incontro
E diciamo di confronto per trovare di mettere a fattor comune le nostre capacità e potenzialità
Quindi concludo dicendo lascia un po'la palla al dottor crescerlo l'opportunità che di fare poi eventualmente il discorso di chiusura dicendo insomma
Io credo che sia necessario a questo punto che davvero ci pervenga dal livello centrale
Una precisa strategia di che cosa devono esserlo
Chiedo scusa ma della degli ospedali della sofferenza di San Giovanni Rotondo prego
Allora io sono il dottor De Luca oggi il penso il professore vescovi e il dottor qui non sono potuti venire noi siamo un unirsi con due sedi anche nuovi una San Giovanni Rotondo e poi abbiamo una sede distaccata qui
A a Roma che l'Istituto Mendel che si occupa prevalentemente di
Ricerca
Verso genetica malattie malattie rare
Adesso non non posso parlare per il professor vescovi e per il dottor Crupi su
Per le progettuali per le progettualità di lungo termine anzi so che
Abbiamo moltissimi progetti in corso e collaborazioni anche con l'industria per quanto riguarda le cellule staminali
Noi noi per quanto riguarda l'Istituto Mendel diciamo abbiamo
Implementato adesso il settore di ricerca e sviluppo
In genetica molecolare stiamo dando parecchio spazio all'innovazione tecnologica
Mettendo in piedi una facility per sequenziamento di seconda generazione diciamo che non
Noi cerchiamo di non perdere anche la natura del nostro istituto studio delle malattie rare era stata impostata anche
In precedenza
Anche noi ci troviamo molto in difficoltà
Ne con
I fondi di Richie dici ricerca corrente che diminuiscono sempre che ormai servono solo a pagare
E gli stipendi dei contrattisti
E è un altro un'altra grossa difficoltà è quella relativa al Budget regionale per esempio che abbiamo noi noi siamo centro di riferimento per patologie rare che poi per sia per la Regione che per che a livello nazionale molte volte dobbiamo rimandare
Le del delle
Non non siamo nemmeno in grado di accettare diagnosi che facciamo magari in due tre laboratori in Italia dobbiamo rimandare i permessi comunque andiamo avanti
Ora per
Economia di tempo noi possiamo pensare di fino alle cinque e trenta io darei la parola ma anzitutto Capitini per quanto riguarda questa sperimentazione dell'ultimo nato
Amendola ha chiesto la parola il dottor Ciliberto direttore scientifico del Pascale
Che poi se c'è qualche intervento per lasciare uno spazio di conclusione allora nostro Massimo Cascello prego sarò velocissimo intanto grazie mille al dottor Zuccatelli che ci ha voluto in questo club nonostante gli ultimi arrivati
Farò un flash solo su tre o quattro punti perché vorrei riprendere alcune cose dette da chi dei colleghi non ripetermi bene lasciamo come s.r.l. quindi con un soci pubblici e privati ma con i soci privati non profit
Amministrato l'istituto da un consiglio d'amministrazione quindi che vede all'interno le realtà private non profit territoriali secondo me un valore aggiunto enorme per portare dentro l'IRST l'IRCCS il territorio e coloro che non hanno
E nessun altro interesse se non quello di sostenere la ricerca
Ovviamente nella normativa nel pubblico privato in un contesto come questo maggioranza pubblica non c'è un certo io aiutato nella gestione di quelle che sono le l'ordinaria amministrazione per questo sicuramente servirebbe come dire una chiara identificazione di un percorso
Normativo
Da questo punto di vista
Una cosa però fondamentale è che
Se sono pensati alle stabilizzazioni e al personale come è stato detto dei colleghi
E secondo me alcune vie sono percorribile ci dobbiamo nella condizione di avere da una parte come S.r.l. qui un ministero che si chiede di non avere strutture stabili per poterle rendicontare nella ricerca e quelli il Ministero contro laterale che si dice che
Dobbiamo assolutamente stabilizzare quei dipendenti o la Regione perché sono precari allora la via che abbiamo pensato e se questo club vorrà lavorarci insieme escono ma sarà una cosa molto interessante
è quella del contratto della ricerca qui contatto la ricerca potrebbe essere un contratto a tempo determinato quindi capace di dare un minimo di stabilità ma anche a rendicontare delle
Nelle attività diritto di ricerca tradizionali quindi siccome c'è molto da lavorare
Il modello sicuramente nuovo il dottor fratello così bene il tentativo è il compenso i casi ammetto cioè fare partecipare il territorio e nel nostro specifico l'azienda USL unica della Romagna
Alla
Alla ricerca dell'istruzione a farci compenetrare e
All'asta allo stesso tempo compenetrano il territorio in modo da portare con noi
I colleghi ospedalieri che magari non hanno direttamente affiliazione decolli e sta ma in una Progetto di ricerca che sia più penetrante e innovativo per il nostro Paese grazie
Io caro Mattia offrono mai vecchio in quanto vecchio posso permettermi di dire cose anche abbastanza spigolosa e io sono per far diventare invece il pubblico impiego precario perenne ok perché così tutti i giorni fa guadagniamo ok e quindi prendiamo come esempio la ricerca e che i piccoli diciamo che tutti devono essere imposizione prede di precariato perché altrimenti questo Paese non lo cambiamo
Io darei la parola al dottor Ciliberto
Altre sono già Filiberto direttore scientifico del padre di Napoli e volevo soltanto aggiungere una piccola cosa una piccola
Diciamo esperienza di tutti i direttori scientifici degli IRCCS
A carattere pubblico ci siamo a questo riguardo ci siamo anche io credo in paio di settimane fa incontrati assieme al ministero abbiamo avuto una lunga riunione con il Direttore Cascello siamo tutti in sofferenza ma la sofferenza secondo me ancora particolare se noi
Paragoniamo i parametri che utilizza il Ministero di premialità sulla ricerca riguardo diciamo un paragone pubblici verso privati faccio un esempio
I privati se cioè io per esempio decidessi di volere far venire in Italia torna in Italia una bravissimo tale tutto italiano che è stato all'estero e che ha prodotto molto io non ho nessuna possibilità di attrarre questa persona di venire di dargli un posto
Il privato lo la esercita cosa succede che il privato esponenzialmente aumentarla numero di in quella quantità di Impact factor io invece sono arrivato ad una situazione di Prato
Cosa succede però che il Ministero usa gli stessi parametri per pubblici e privati nell'assegnazione
Devi dei fondi di ricerca corrente e anche nella valutazione dei ricerche di più diretta ed i progetti di ricerca finalizzata secondo me questo è un errore che andrebbe radicalmente modificato
Basta
Allora verso diamo la parola fondati Omo alla a Massimo Cascello sia elementi per chiudere rispondendo io voglio
In chiusura ringraziare l'editore Corrado devo si vende per la disponibilità che ci ha sempre dato nella pubblicazione del delle no dei nostri iscritti e dallo stesso De Bona benedette lì perché diciamo che tutto questa cosa fatta messi insieme organizzata da lei quindi è doveroso
Un mio ringraziamento con un massimo a te la parola prego
Affermarlo ma a tutti e non so se sono stato invitato per parlare o per essere bastonato
Ma so grosso di dimensioni per cui prodotto leve
Molte cose che ho sentito sono assolutamente interessanti però io faccio un discorso partendo prima ma
Abbiamo bisogno degli IRCCS
Cioè per quello che noi abbiamo come immagine
Io penso proprio di sì io sono nella da parte del libro che ho scritto che ho detto che non ha memoria corta o passare una futuro che non l'ho inventata io ho detto Croce quindici
Lo sapete rigore è una elemento fondamentale perché quello che manca a livello sazio LSU SM quello che diceva mattina le coinvolgimento degli altri soggetti è proprio quello di mettere in gioco sempre quello che viene fatto dubbio quello che viene fatto per raggiungere obiettivi diversi
Cioè quello il sistema di qualità che Pino alcune aziende lavarsi chiamato la qualità totale con un centro che porta sempre delle modifiche
Il secondo punto questi IRCCS le Regioni di vogliono
Cioè hanno capito la potenzialità di cure di questi ex perché la legge ovviamente la due otto otto del due mila sei
Del due mila tre poi piano piano son passati dal due mila sei non credo che abbiamo ben compreso forse adesso stanno contro Air comprendendo c'è voluto un po'di tempo un po'del comprenderlo
Forse alcuna ragione io devo dire devo dissentire Lombardia forse lo guarda aveva compreso un pochettino prima
L'aveva compreso l'apparenza e la
Si è nato il flusso di cassa si è interrotto un po'per tutti e quindi c'è stato qualche problema qualche problema perché se le Regioni lo riconoscono che Circus c'è quell'effetto alone della macchina di olio che va e poi si espande
Che Yeats dovrebbero fare sul territorio quindi sia la formazione sia la la spia gli aspetti di ricerca sia tutti gli altri aspetti sono secondo me fondamentali per la figura dell'ex ammazzo occorre
Una consapevolezza da parte delle Regioni di quello che sono gli ex che sono un'idea tutta italiana ma che è assolutamente geniale
Ci sono dei bellissimi libri d'arte
Corno sulla le invettive vecchi ricerche fatte negli anni Trenta che fa sorridere a leggere però il modo in cui veniva messo in dubbio tutto si tentava di trovare soluzione al corso
Cosa che chi conosce il Servizio sanitario nazionale si ripetono sempre gli stessi atti senza mettere in discussione niente poi sono tutti bravi a chi fa un Pancrazio deve continuare a farlo
Perché parlo dalla consapevolezza delle giorni perché se le Regioni hanno consapevolezza si possono comportare in maniera illuminata perché devo riconoscere io sento mio padre campano
La Campania si è comportato in maniera ordinata fortunata non lo so ma illuminata anche Regione Lombardia se copre rovinata il
O il consapevole
Ma per quanto riguarda il fatto che alcune leggi non sono state impegnate altre leggi non sono state impugnate pur essendo arrivate da noi in visione ma
La all'elemento fondamentale che la Regione
Semmai di aver nominata non solo duole Lixe come dice lo do torto ma cerca anche di farlo crescere
E con il finanziamento adeguato perché non sono i finanziamenti statali stanno diminuendo
E vedremo poi ritorno non nego non lo scapolare la domanda perché il secondo punto problema sarà proprio quello di incentivare la crescita di alcune Regioni che stanno invece in difficoltà che avrebbero comunque bisognose la somma è che gli ex necessario forse è necessario che sia in tutte le parti d'Italia
Come elemento diciamo contaminante all'intero sistema
Il finanziamento
Eccetto è necessario finanziamenti a regioni dovrebbero trovare dei sistemi Balduzzi qualcosa l'ha detto mente DRG e c'era c'era però evidentemente manca ancora una piena consapevolezza
Il secondo punto è quello grave anzi sono tre punti il secondo punto quello grave è che non esiste un ruolo di ricerca nel servizio sanitario nazionale parliamo di fatto di precari
Non ci abbiamo provato in tutte le salse tutte le forme
L'abbiamo presentata Ballard quando c'era Fazio e l'abbiamo ripresentato attualmente abbiamo bloccato i licenziamenti il scusa il passaggio al ruolo
Per normare la spending review per cui abbiamo ottenuti inattesa che nel due mila sedici si potesse
Fa l'abbiamo fatto presente all'Ufficio legislativo del ministro è una bozza
Di Pedis di atto normativo c'è
Speriamo che questo possa andare avanti terzo punto sempre tra pubblici e privati
La esclusività di rapporto del direttore scientifico
Altro che tu fa venire un direttore scientifico da fuori per fare l'attività ma se stesso direttore c'è un ricercatore ma se lo stesso direttore scientifico
Deve chiedere il permesso per andare all'INPS almeno a fare il revisore ma mi sembra un po'strano
Quindi questo è un problema serio che è un altro punto all'ordine del giorno quindi il ruolo della ricerca sul al finanziamento in maniera
Congiunta tra ministero della Salute Regione che ne riconosce il ruolo e la presenza di un ruolo di ricerca che non è una Camera
Un vaso vuoto è un vaso comunicante ecco tutti quanti gli altri casi per me essenziale signor ministro
Di
Per me è un elemento fondamentale
Per quanto riguarda la ricerca io su alcuni punti ho parlato Santi dottorati di ricerca industriale e di altri tipi di ricerca perché l'attività di ricerca nel a livello di ex
Non tutte le Regioni Laveno allo stesso modo alcune volte alcune regioni ad avere anche la ricerca preclinica la vedono un pochettino troppo spinta
E
Nello stesso tempo la ricerca industriale oppure industriale l'avevano un po'troppo spinta nell'altra direzione io sono assolutamente convinto
Che una ricerca di base deve essere fatta a livello di a livello degli ex perché sennò
Non avrebbero nessuna applicazione ma nello stesso tempo dovrebbe esserci anche la possibilità
Di percorsi virtuosi che da
L'idea che deve nasce all'interno dell'ex possa raggiungere poi l'aspetto produttivo ed su quello
Sotto tutto di questo libro
So perfettamente consapevole tant'è che nella riforma della della direzione
Abbiamo messo proprio questi aspetti c'è l'aspetto del cercare di raggiungere il capitale privato cercare di raggiungere il territorio e nella gli aspetti produttivi cercando mettendo anche una sorta di ufficio brevetti insieme al mese
Che possa consentire un'anta scorso del genere
Lei ha capito l'Europa che è stato detto
Sicuramente sì è importante tant'è che il dieci abbiamo una al primo appuntamento del così detto gruppo di ricerca internazionale di cui fanno parte tutte le forze che sono collegati
E che avremo se abbiamo la fortuna di farlo funzionare collega mitico tutti nove mila ricercatori che si iscriveranno
Cerchiamo di qualità è stato fornito anche per merito del ministro dell'ex già ministro Balduzzi proprio merito tutto tuo perché
C'era stato un momento di nessun blocco dell'iniziativa e non è riuscito a sbloccarla durante una Commissione nazionale di ricerca sanitaria il le abbiamo soldi tre milioni le partecipato l'eventuale col cofinanziate perché ora insomma le pretende
Allo stesso tempo diamo anche per la sua parte
A circa un milione di euro per il funzionamento da qui penso al minimo sei anni dell'attività istruttoria
E quindi credo che questo
è tutto da costruire tutto va a fare male le idee ci sono fatto regolato risorse economiche son quelle
Sì grazie giudice
Ringraziamo l'onorevole Balduzzi come si è autodefinito già Ministro
Per aver sottratto così esiguo tempo all'Aula della Camera
A cui do vuol leggere il futuro alla prova prego no eh scusate purtroppo oggi
Una delle giornate clou per la legge elettorale io sono nel Comitato dei nove quindi devo anche stare
In aula così perché poi gli altri colleghi del gruppo ovviamente chiedono me come bisogna votare se non ci sono poi magari votano bene non ecco non insomma possono esserci dei problemi regionali dove c'erano dei segnali in questo senso
E va beh insomma momento in qualche modo esaltante ecco nella vita di un Paese non nove legge elettorale e poi i giudizi in altra sede anche perché qui invece
Parliamo di qualcosa di Pacifico tranquillo e le sue poi
Il Direttore Cascello mi ha ricordato anche una sua buona che un fatto quindi che meno secondo lui ecco bella cosa dico di solito uno viene ricordato più per
Ma io credo che tutt'altro plaudo ecco a chi ha pensato quindi permesso quindi autori editori promotori
Perché questa è una carta di identità importante per il nostro Paese cioè qualunque ministro della salute pro tempore a negli ex inevitabilmente uno dei suoi fiore all'occhiello tra l'altro
Se uno pensa come sono nati gli IRCCS davvero in molti casi c'è eterogenesi dei fini nove perché
Da loro la loro nascita come si dice in gergo incerte origini
Ecco non così lineari e trasparenti magari legati più a questioni contingenti però poi la lo sviluppo
Ai fini del direttore Fal Citelli che e che quindi insomma
Che di questo sviluppo in con me in varie giacché ecco sotto varie fonti è riuscito sempre a
A ad avere un su questo davvero un grande impatto e continua tuttora noi abbiamo
Una situazione per la quale non sarebbe difficile tanto qui giornalisti non ce ne sono non sarebbe difficile
In una conferenza stampa come no
E fare un'ipotetica
Classifica ecco dei sistemi sanitari
In Italia collegando desse la presenza l'incidenza degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico ecco cioè laddove ci sono
Istituti forti normalmente c'è una sanità più forte ma è
è giusto che sia così ecco unico già questo basterebbe per dare
Ragione del perché no una cosa di questo tipo
Io ho tenuto sempre in evidenza una pubblicazione di un colore diverso con tutti no era una specie di di
Si al punto
Elenco ragionato degli dei DS pubblicazione sempre
In in progress perché abbiamo assistito ad una aumento del numero
Aumento molto temuto dagli IRCCS
Esistenti e molto gradito dal virus futuri non sembrerà un mento
Nel numero ma questo valeva anche un po'pelli storici ecco corrisponde poi davvero ad una dice c'è da fare per tutti ecco c'è da migliorare per tutti però questo l'esame senza di un'eccellenza dentro l'eccellenza qual è l'eccellenza IRCCS dentro quale eccellenza per la ricerca sanitaria
Cioè adesso noi siamo abituati come italiani a dire che insomma no a tutto va male siamo sempre esterofilia
O
In sanità in generale ma nella ricerca in particolare gli Aster offrì devono essere gli altri
Posso svelare tanto mai è passato un po'di tempo e poi comunque non c'è
Non c'è diciamo nessuno che credo possa sentirsi parte lesa in uno dei primi Consigli dei ministri del Governo Monti il collega
Franco Profumo
Porto un
Credo poneva deleghe su istruzione università ricerca innovazione quindi
E essendo sempre stato molto attento ad alcuni aspetti porto ma sarà stato sul terzo quarto Consiglio dei Ministri ecco una tabella da distribuire non così dei ministri lunghi e
Quindi anche perché simpatici insomma
Presidente Monti è in grado di di mettere a proprio agio un un un collegio quindi stavamo tanto tempo ma in fondo si si passava abbastanza in fretta quell'occasione eravamo tutti un po'tristi perché
I la tabella che ci portò
Il ministro Profumo è noto a quella che diceva che l'Italia da in una ricerca molto di più di quello che riceve
E con gli strumenti che abbiamo adesso è facile no quella era una tabella gregata io avendo gli strumenti che abbiamo adesso e avendo
Così
Distinto digita questo siccome non vale per la sanità tra figurone abbiamo fatto perché
Quello che dice il ministro Profumo è esatto ma non è esatto per la parte della ricerca biomedica sanitaria avverte de in quel campo lì noi prendiamo di più di quello che diamo e profumo disse sì sì è vero però questa è aggregata ma ho tabelle disaggregate che sono quelle come dice collega Balducci alle alla grande no cioè la sanità ha fatto un appello in quindi
Ma è la realtà non è che prelievi perché c'era siparietto tra ministri perché è questo è vero
Allora se questo è vero può essere probabilmente poi vedo qui come dire molte presenze che sono costitutive di alcuni dei nostri migliori IRCCS
Partire naturalmente dall'IRS promotore principale promotore ecco
Un da un esempio di Active hedging come del pezzo Catelli ecco frutto
Credo che questo possa essere la premessa ecco per
Che l'intero sistema sanitario lo dico con molto rispetto perché come sanno alcuni dei presenti io ho scelto diventato parlamentare distare fuori dalla sanità uno fa il ministro per diciotto mesi è bene che
Lasci libero il suo successore da parte di sono stato
Fortunato perché il mio predecessore a esercitato esattamente lo stesso rapporto con me e di quello che io cerco di avere nei confronti
Della ministra Lorenzin cioè se serve
Un'informazione un parere eccetera però ecco
E quindi concerto di occuparmi di altro tra cui appunto ahimè quello fra cui mi occuperò fra poco è anche un modo per chiedere di scusare non c'è niente di peggio
Di uno che va in un posto prende la parola poi saluta oggi mi è già capitato
Tre volte perché avevo due cose nella pausa pranzo
Che non c'è stata c'è stata una pausa la pausa convegno e questa è la terza volta spero che possiate perdonare se posso servire caro Beppe
Lo dico evidentemente anche a Fabrizio Lattanzio deve dette lì
Saluto naturalmente Direttore Cascello con cui abbiamo
Duramente lavorato per quei diciotto mesi sul resto a disposizione con le riserve le premesse fatte ecco per potere andare un piccolo contributo in un settore nel quale credo talmente tanto che
Pur avendo forse qualcos'altro da fare accettai alcuni mesi fa lo dico perché vedo purtroppo uno dei soggetti
Che mi hanno spinto in quella direzione di dare un piccolo contributo uno degli ex esistenti uno dell'ultimo nati risulti emanati
A tutta la verità all'inizio avevo detto non posso sono parlamentare incompatibile mi hanno portato tanti pareri così che diceva che non era incompatibile va bene ma ho poco tempo ci basta
E non non voglio guadagnare nulla ma è così è normale no ecco abbia devo vedo adesso Pino profitti che insomma
è stato magna pars ed è tuttora magna pars di tanti cose di tante situazioni
Lui penso possa capire
Il mio punto di vista no ecco però ho ceduto il cui almeno da da quello sto
Specchio importante di da quel pezzo importante di istituti di ricovero e cura a carattere scientifico che sta nelle nella pianura
Romagnola anche un segno di attenzione a tutti gli altri Rex
Che non sia però contati giorni nel senso che quello è è stato fatto solo per
Dino Amadori era sue kit anche perché per stavo proprio che intanto di
Se fosse stato solo una richiesta formale ma che non avrebbe resistito Medelci hanno insistito però unirsi basta e avanza
Non è a ciascun
Un giorno i suoi ex però gli dico veramente andate avanti questa è
Questa è la forza del nostro Paese
Ultimo aiuto con un ricordo che è banale se volete manca
A me avevano detto cioè i ministri precedenti in particolare un ministro in cui è avevo avuto
L'onore di lavorare come capo dell'ufficio legislativo che avevo visto in concreto che quando hai un problema di governo della salute sai che puoi contare
Su
Dirci perché sono
No a allarga
Diciamo varietà disciplinare e sono ed è qualche cosa su cui pur essendo giustamente regionalizzati il Ministero ha una voce in capitolo storia
Che dove la collaborazione Governo-Regioni riesce meglio che in altri comparti
Io ho fatto questa esperienza perché tutte le volte che c'è stato un qualche problema io sapevo che
Ecco alle direzioni generali i collaboratori sapevano di fare affidamento questa è una ricchezza straordinaria per il nostro Paese ENEA Morcella tenete della stretta
è un periodo che è quello che quindi le risorse non
Ricerca corrente era finalizzata siamo riusciti a salvare sia i miei predecessori sia io sia che è venuto dopo di me siamo circa a salvare questo comparto tutto sommato ha avuto meno
Riduzioni di altri comparti ma questo è possibile grazie anche al fatto che un comparto che si industria in qualche misura ecco e dove
E dove una volta tanto la collaborazione pubblico-privato si percepisce non è è qualche cosa che non crea problemi allora può alla loro scusatemi ancora per questa diciamo toccata
Fuga stavo tenendo un po'lunga perché insomma un è un piacere costare qui invece
Torno a schiacciare
è un piacere anche schiacciare i tasti fin quando si si schiacciano quelli giusti e quindi buon lavoro se
Ci sarà un seguito e mi tenete informato venne ben volentieri grazie
Onorevole Balducci che avete fatto la cortesia
Vi venirci a trovare e di avevo dato il suo contributo ovviamente lo ringraziamo di cuore
Io ringrazio tutti voi dobbiamo lasciare la sala quindi buon lavoro e arrivederci a tutti
Grazie per avermi invitato
La visita