07MAR2014
rubriche

Il rovescio del diritto

RUBRICA | RADIO - 23:00. Durata: 32 min 32 sec

Player
A cura di Giandomenico Caiazza.

Argomento della puntata: la recente approvazione alla Camera dei deputati della proposta di legge in materia di delitti contro l'ambiente.

Ospite della puntata l'avvocato Nicola Selvaggi.

Puntata di "Il rovescio del diritto" di venerdì 7 marzo 2014 che in questa puntata ha ospitato Giandomenico Caiazza (avvocato, presidente del Comitato Radicale per la Giustizia "Piero Calamandrei"), Nicola Selvaggi (avvocato, ricercatore Diritto penale all'Università Mediterranea di Reggio Calabria).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ambiente, Camera, Criminalita',
Diritto, Giustizia, Inquinamento, Legge, Mafia, Magistratura, Penale, Politica, Procedura, Territorio, Ue.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 32 minuti.

leggi tutto

riduci

23:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buona sera bentrovati una nuova per una nuova puntata del rovescio del diritto Giandomenico Caiazza
Chi vi parla
Oggi vorrei approfondire
Il
Quanto approvato quanto approvato recentemente dalla sola Camera dei deputati per il momento
In tema di reati ambientali è stato approvato il ventisei febbraio scorso
La proposta di legge recante il titolo disposizioni in materia di delitti
Contro l'ambiente
Sono ne voglio parlare con il nostro ospite che professor Nicola selvaggi avvocato
Già altre volte nostro ospite gradito buonasera Nicola buonasera a voi
Grazie Giandomenico dell'invito dunque
Come nasce intanto questo questo provvedimento cioè
Quali lacune ha inteso poi vediamo se nella nostra valutazione diciamo gli obiettivi possono considerarsi
Ragionevolmente raggiunti non so a quale quale e si a quale esigenza risponde ecco questo intervento legislativo
Ma probabilmente risponde ad una come sempre in questi casi ad una pluralità di esigenze alcune legate anche alla contingenza e quindi ad esempio
Alle difficoltà mostrate
Nella repressione di recenti crimini ambientali
Per come si sono
Espresse per esempio nel caso il bar in altri più Vicentin questo può aver rappresentato in un certo senso un'accelerazione
E da punto di vista della delle scelte tecniche dobbiamo tener conto che
Il l'Unione europea
Consentire maggiore insistenza sino alla direttiva mi pare sia del due mila otto
Ha vincolato gli Stati membri ad un orientamento da punto di vista della tutela dell'ambiente attraverso il diritto penale sempre più stringente
Quindi io direi da un lato esigenze che vengono direttamente dall'interno cioè dalla esperienza pratica ma dall'altro anche necessità che in qualche modo si collegano alla
Integrazione dell'Italia all'Unione europea profilo diciamo così la presa d'atto di una certa inadeguatezza degli strumenti
Normativi finora esistenti che hanno determinato
Spesso volentieri la necessità di applicazioni magari anche sensibile impropria di figure di reato
No secondo noi non prima di inadeguatezze incertezza nel senso che di fronte a fenomeni anche vistosi e molto gravi
Talvolta si è dovuto fare ricorso a ipotesi di reato non necessariamente
Riferibili io sicuramente riferibili al caso concreto ma nella necessità di una prospettiva di ad esempio poter attivare tutti gli strumenti processuali necessari
E quindi da questo punto di vista l'intervento mi sembra senz'altro che rechi novità interessanti anche dal punto di vista del coordinamento per esempio tra
Il la criminalità diciamo così ambientale quella organizzata coordinamento da questo punto si esprime
Con maggiore evidenza sia sul piano sostanziale che su quello processuale si interviene sul Titolo sesto del Codice stesso interviene sul Titolo sesto questa scelta corrisponde all'idea
Evidentemente di ampliare diciamo i reati contro l'incolumità pubblica
E devo dire che in generale questo intervento sicuramente presenta degli aspetti positivi secondo me gli aspetti positivi sono essenzialmente questi
Da un lato la collocazione dei reati ambientali nel codice
Perché questo all'effetto di contenere la dispersione degli illeciti ambientali nel sistema lo diamo a chi ci ascolta scusami del senso e poi una preoccupazione che questa trasmissione ha insomma chi
Ci capisca chi chi chi non era dentro le questioni
Diritto diciamo che
Perché
Diciamo chi non è addentro potrebbe anche meravigliarsi se l'introduzione del reato di inquinamento ambientale già come finora
Non c'era una una una norma che terrei primitiva
L'inquinamento ambientale diciamo che c'è una dispersione di interventi normativi sanzionatori
Prevalentemente in leggi speciali leggi speciali e quindi non nel Codice penale
Quindi già qui il fatto nuovo innanzitutto che si interviene all'interno del satellite viene si riporta questa materia anche per la sua importanza certamente nell'ambito del Codice
Questo ha da un lato ma in un certo senso l'effetto di collocare quella la legislazione italiana nella linea delle scelte operate da altri ordinamenti come quello spagnolo quello tedesco
E quello portoghese in Francia in realtà il reato ambientale rientra ancora nell'ambito del diritto penale complementare ma oltre a questa diciamo sintonia
Con gli altri ordinamenti l'aspetto più rilevante che la collocazione del Codice più facilmente riporterà
L'applicazione delle fattispecie i principi generali perché questa dispersione della legislazione complementare
Porta con sé sempre quelle affetto un po'implicito insidioso di considerare quelle materie come se fossero assestanti come se non fosse un diritto penale come se si potessero applicare con maggiore leggerezza
O senza tenere conto necessariamente in tutti i criteri stringenti dell'imputazione strettamente penale sia sotto il profilo penale assegni diciamo appare Colussi se torna
Cioè in qualche modo sistema
Autonomo effetto della decodificazione quindi in un certo senso quasi a Cefalù mentre invece questa
Questo riportare al Codice vuol dire riportare
In un certo senso al grembo materno dal punto di vista però anche grandi ordinanza diverse esattamente il sistema o proprio al la la norma
Principale diciamo perlomeno quella manifesto il quattro di cinquantadue bis in realtà rimanda
A
A tutte le violazioni già previste da norme amministrativi o penali
Quindi è in qualche modo no una norma
Perché prevede che sia la punizione da due a sei anni oltre alla multa
Chiunque in violazione di disposizioni legislative regolamentari o amministrative specificamente poste a tutela dell'ambiente e la cui inosservanza costituisce di per sé illecito amministrativo o penale
Cagione una compromissione eccetera eccetera quindi c'è
Questo questa esigenza di sistemati di sistematizzazione di reductio ad unum eccetera
E proprio importata da questa logica si inserisce quindi Ragioneria emerge con evidenza proprio da questa sua in un certo senso natura di
Fattispecie derivata o di gemmazione sì dall'esistente però l'aspetto rilevante questo secondo me un'altra nota positiva dell'intervento nel suo complesso laddove si dovesse consolidare in questi termini
E che ritroviamo sia nella fattispecie di inquinamento ambientale che in quella di disastro ambientale
è l'orientamento alla tutela del beni giuridico cioè questi sono reati che dipendono dalla verificazione di un evento in senso stretto inteso come lesione del bene e non come
Lezione di una semplice funzione amministrativa in altri termini l'importanza di questo intervento sarebbe quello di emancipare
Il diritto penale ambientale dal diritto amministrativo non intendendolo più come una semplice costola o appendice sanzionatorio del diritto ambientale in genere di diritto amministrativo ma al contrario come
Un complesso
Cioè di tecniche di tutela del bene giuridico quindi non più una semplice trasgressioni una semplice divergenza dal modello di fedeltà al precetto amministrativo non più la semplice trasgressione
Dalla o la inosservanza del provvedimento amministrativo ma qualcosa di più qualcosa di più significativo dal punto di vista
Dell'offesa riuniva individuazione di un interesse penale protetto dalla norma che diciamo dal punto di vista della formulazione linguistica e secondo me
Sintetizzato come dicevano i latini i classici della criminalistiche a italiana e straniera dall'utilizzo del verbo cagionare che normalmente indica una fattispecie di eventi
Come dovrebbe essere in generale la fattispecie
Di reato l'unica eccezione
Si potrebbe lasciare qualche perplessità né quella dell'articolo quattrocento cinquantadue sexies
Che punisce l'impedimento del controllo
Perché questa è una classica a fattispecie diciamo così di ostacolo insomma da quasi una contravvenzione di polizia in un certo senso né nella nostra tradizione
Sarebbe così
Ma in realtà è elevata invece al delitto è addirittura punita con la reclusione da sei mesi a tre anni che è la pena di reati contro il patrimonio importanti in un certo senso
Quindi
Forse da questo punto di vista qui c'è una
Eccezione una deroga questo orientamento
Alla tutela dei beni in generale nel perimetro del controllo chiariamolo sì punisce chiunque dice dice la nuova adesso fattispecie negando l'accesso
Predisponendo ostacoli o mutando artificio mantenuta artificiosamente lo stato dei luoghi
Impedisce intralcio utilmente
L'attività di vigilanza e controllo dei beni ambientali qui cosa volevi dire egli e indiretto alla tutela somma nella tutela indiretta il semplice impedimento di un controllo torna la idea
In un certo senso della reato costruito
Sull'impedimento sul turbamento del regolare svolgimento di una funzione amministrativa sì e quindi non so in che misura averla da un lato elevata diritti addirittura unirla con una pena
Tutto sommato significativa
Seriale perplessi zone cioè non ce l'ho riletto così come devo dire vuol l'altro aspetto che ho notato che secondo me senz'altro positivo è quello di un bando maggiore valorizzazione delle fattispecie cosiddette premiali cioè di comportamenti che
Ai quali l'ordinamento di collegio in premio nel senso della diminuzione della pena innanzitutto e per il caso delle contravvenzioni le condotte riparatore estinguono il reato questo
è importante perché effettivamente soprattutto nel caso di illeciti penali minorili
Questa estinzione conseguente alla condotta riparatoria potrebbe avere il risultato di una notevole deflazione dal punto di vista processuale tanto che i recenti progetti dite penalizzazioni così detta in concreto
Come ad esempio quello elaborato dalla Commissione Fiorella istituita dal ministro Severino hanno ragionato prova nel senso di aumentare questa ipotesi per garantire un effettivo sfoltimento dei processi
Senti suo fermiamoci un attimo sul tema quei senatore da ultimo una Questura giustizia riparativa vediamo un attimo
Conservatorio insomma come è stato o un popolo strutturato il meccanismo cioè c'è una
Valorizzazione di una condotta
Diciamo
Operosa diciamo di ri non dico che non di ravvedimento ma di restituzione diciamo di
Come possiamo dire di riparazione appunto dei danno provocato Chiappori degli effetti sulla prima sulla sulla responsabilità
Sì sì esattamente proprio questo il il il senso il criterio dell'intervento e secondo me
Tanto per i delitti per i delitti naturalmente la situazione un po'diverso perché c'è una disposizione che l'articolo quattrocentocinquantadue octies
Intitolata ravvedimento operoso vorrei chiamare insomma l'istituto più traccia in generale di
La matrice ad un certo senso quale prevede una diminuzione
Dalla metà due ben quindi abbastanza significativa nei confronti colui che si adopera per evitare che l'attività delittuosa venga portata a conseguenze ulteriori ovvero aiuta concretamente l'autorità di polizia
Ora autorità giudiziaria nella ricostruzione del fatto che l'individuazione degli autori e nella sottrazione di risorse rilevanti per la Commissione dei diritti e qui lo specifico diciamo
Espresso dalla materia cioè provvedo ovvero provvede alla messa in sicurezza la bonifica e ove possibile al ripristino del dello stato dei luoghi quindi
Questa devo dire mi sembra un passaggio importante sui così come importante anche il richiamo per quanto riguarda le contravvenzioni alle all'ATP mento di prescrizioni che possa
Dare l'organo amministrativo con conseguenze
Anche in questo caso molto rilevanti quindi in questo senso sono nella materia io devo dire che essi
Risistemare si riordina in un senso che complessivamente
Significativo ripeto proprio dal punto di vista del richiamo del diritto penale come e anche del diritto penale ambientale come tutela di beni giuridici non di semplici funzioni ecco perché
Anche il significato delle fattispecie premiali e in generale diciamo di queste
Il
Desideriamo rilevo che a me c'è un vincolo siamo dire un protagonismo delle venti essi sia sotto il profilo della punizione sia sotto il profilo premiare laddove era l'evento cioè le conseguenze della condotta sia
Con ravvedimento operoso questo se non è importante l'unica cosa forse che si può dire proprio la potestà come dici tu
Modo efficacissimo il protagonismo dell'evento ecco poi bisogna chiedersi però come questo protagonista sia stato diciamo così immaginato e concretamente costruito dal regista insomma dal legislatore perché
E qui forse qualche problema dal punto di vista poi definitiva direi corica
Tutte sulla determinatezza della fattispecie cioè sulla sua
Un certo senso comprensibilità anche per il
Destinatario e poi anche per il giudice esiste
Perché dunque intanto il legislatore parla genericamente di ambiente
Io intanto dobbiamo chiederci perché c'è un dibattito attorno al significato di ambiente quando venga assunto quale oggetto della tutela penale si può dire ambiente come
Habitat naturale o in un ambiente tenendo conto anche dell'opera dell'uomo e del paesaggio in parte del paesaggio italiano che per definizione tiene conto
Dell'opera dell'uomo e il parlare di ambiente senza ulteriori distinzioni fa pensare questa può essere una scelta corretta che il legislatore
Immagini di comprendere signor l'ambiente sia l'ambiente in senso stretto che quelli che
Talvolta nelle proposte legge vengono chiamati
Beni ambientali
Problema che si può porre ma esattamente
Quale l'oggetto giuridico individuato più concretamente dal legislatore e poi allora qual è l'evento da cui dipende l'esistenza del resto è un problema di descrizione del versante larghe scusami
Il quattro cinquantadue bis
Cioè appunto la rubrica definisce il reato di alcuni inquinamento ambientale
Opera una descrizione alla fine
Dei conti anche abbastanza perlomeno nelle intenzioni dettagliata dell'oggetto perché quando parlo di compromissione ho detto elemento rilevante poi dice dello stato del suolo del sottosuolo delle acque e dell'aria
E quindi qui dà un'indicazione diciamo molto precisa
Poi
Punto due dell'ecosistema e quindi già siamo in una definizione forse meno
Tipica non so come dire perché della biodiversità qui io ammetto la mia
Ignoranza cioè se dovessi discutere di cosa sia una
Diciamo norma alterazione della biodiversità avrei qualche qualche difficoltà insomma sono nozioni comunque voglio dire il qui c'è un tentativo di dare una
Definizione abbastanza accurata della nozione di ambiente che se è una
Mozione abbastanza generica
Sì sì non so se sia sogni no male ma se ne è uscita esattamente il problema che secondo me qui si può opporre quando si dice tutela dell'ambiente quindi dall'
Sì una e dell'ambiente rappresenta l'evento del reato il protagonista ma poi io cerco di approfondire dietro questa maschera per vedere qual è il vero volto dell'evento
Incontro delle difficoltà
Probabilmente la formulazione a norma tiene conto del dibattito che
Nel
Tra i finalisti soprattutto tra i cultori gli specialisti del diritto penale ambientale si è posto nel senso di come dovesse essere intesa l'offesa
Taluni dicono l'offesa sarebbe la lesione delle singole componenti dell'ambiente cioè dei singoli elementi cioè l'acqua nel suolo suocera altri come ad esempio nel progetto di riforma del Codice che penale
Steso dalla Commissione presieduta dal professor Pagliaro all'epoca in cui Vassalli era ministro della giustizia
Guardava piuttosto ad un dato complessivo cioè all'alterazione dell'ecosistema l'alterazione degli equilibri
Altri immaginano invece si debbano si debba guardare a in un certo senso una ad una prospettiva di tutela che guardi agli interessi financial addirittura
Alla utilità per l'uomo della salvaguardia dell'ambiente la salute
Dell'uomo l'economia c'è allora la scelta secondo me che ha fatto qui legislatore in un certo senso forse appare piuttosto una non scelta nel senso che il legislatore qui si è detto ma mettiamoci un po'mettiamoci un po'di tutto non è che questo
In effetti giovi in definitiva alla determinatezza
Del di questo elemento della fattispecie anche il tema chiedendo tutto come nome e per me è una per esempio osservazione che si fa quando si parla dei singoli elementi delle singole componenti come
Oggetto della tutela SICE attenzione in cui si confonde l'oggetto materiale cioè la porzione della realtà su cui incide la condotta con l'oggetto giuridico perché l'oggetto giuridico invece dovrebbe essere appunto l'equilibrio
Del sistema nel suo complesso questa forse indecisione o volontà di non prendere una posizione precisa sul punto peraltro
Si conferma anche nella successiva disposizione il disastro ambientale che sembra apparentemente costruita secondo una logica di
Scalare Italo di progressione dell'offesa progresso dell'offesa che quindi su porrebbe una certa omogeneità dal punto di vista cioè l'oggetto della tutela
Ma che sia proprio così forse il caso di dubitare perché l'articolo quattrocentocinquantadue terzo quello cioè che fa riferimento al disastro ambientale
Parla semplicemente di equilibrio dell'ecosistema
Se deve essere alterato irreversibilmente mentre nell'ipotesi precedente tra l'altro l'ecosistema oltre agli altri elementi deve essere compromesso o deteriorato
Ecco perché la progressione sì dell'offesa irreversibilità diciamo così però qui si parla soltanto di è consistente se non si parla degli altrimenti questo al limite si può anche capire laddove
Il legislatore sembra dare ed è forse meno chiare dove
Oltre all'ipotesi dell'alterazione irreversibile dell'equilibrio dell'ecosistema si fa riferimento qui alla offesa alla pubblica incolumità in ragione della rilevanza oggettiva del fatto per l'estensione della compromissione
Ovvero per il numero delle persone offese o esposti al pericolo
Che non ha nulla a che fare con un
Con un'idea di irreversibilità tanto per cominciare ma e poi non descrive esattamente nulla cioè l'offesa la questo inteso in questi termini potrebbe diventare una figura di reato applicabile praticamente in qualsiasi situazione certo
Che abbia una certa dimensione mi rendo conto ma se io faccio riferimento cioè diventa una
è un riferimento
Che non non è così perché gli eritrei in ragione della rilevanza oggettiva del fatto
Nel difficile capire cosa che voglio dire qualche elemento che potrebbe come dire forse un aiuto anche alla giurisprudenza qualcuno ha detto ma attenzione
Può essere difficile accertare il nesso di causalità o altro ma allora magari è intervenuta questa formulazione
Che aiuta sul piano del mi sembra la classica di speculazione introdotta per aiutare l'accertamento giudiziale fece sì ma non solo ma anche qui dico teniamo presente che questo ente
Questa
Considerazione giustissima vetustà e facendo
In fondo sulla tipicità di questa di questa disposizione normativa riguarda poi la norma
Più grave la fattispecie più gravi di quelle previste perché per la pena è brasiliane da cinque a quindici anni e quindi quindi stiamo parlando di una
Sanzione
Quindi diciamo è verosimile che intorno a questa norma insomma si creeranno dei problemi di tipo interpretativo
Avvalorare legislatore da un certo momento in poi da tutti sta della descrizione dell'evento che ha cominciato presenta introdurre io mi rendo conto che può essere difficile delle soglie anche quantitative
Laddove possibile lo ha fatto quindi forse non era possibile però dire in ragione della rilevanza oggettiva del fatto per l'estensione della compromissione ovvero il numero delle persone se sì quante
E questa è materia che ci sarà riempita dalla giurisprudenza inevitabilmente
In effetti questo c'è proprio l'esempio di una migliore tecnica legislativa in quasi una norma in bianco che lascia poi al
Io credo che ho citato prima riprenda da qualche rilievo fatto probabilmente da da chi
Hai la responsabilità dell'accertamento nel fatto che una fattispecie in materia ambientale troppo
Precisa rischierebbe di di essere sentiti non consentirne l'applicazione
Dunque naturalmente
Quindi abbiamo la previsione è cosa agevole due qua perché
Questa i delitti di cui abbiamo prima parlato di disastro ambientale inquinamento ambientale
Possano
Essere anche di natura colposo nel qual caso libidine previsti sono diminuite da un terzo alla metà però qui mi viene subito da dire
è un tema ormai generalissimo diciamo diritto penale ma in particolare sui reati ambientali la cosa diventerà a mio modo di vedere
Particolarmente
A questo la difficoltà sarà praticamente acuta tipico l'espansione ingresso in ambito del dolo eventuale
Tirare una linea di demarcazione tra un
Condotta corposo è una condotta dolosa sub specie dove eventuale in tema
Di reati ambientali diventerà molto difficile e
Noi assistiamo nella pratica
Ad una
Costante contestazione forma dolosa
No di condotte che
Della
Che
Che sono
Sarebbero tradizionalmente nell'alveo della curva diciamo così no e questo così io penso sia il vero ha ragione in questo questo in qualche misura diciamo
Come dire e prevedibile per restare al tema filtri devo perché è vero che
Per come poi in realtà ragiona giurisprudenza su un po'di ricavare
La distinzione dalla natura delle cose dalle concrete modalità verificazione dell'evento
Può darsi che si affermi una tendenza a collegare bisogna anche però considerare effettivamente che normalmente la predilezione
Della giurisprudenza per il dolo eventuale nasce anche l'esigenza obiettiva che il corrispondente fatto colposo nel punito dalla legge come reato e quindi con la spiegazione per cui
Cioè le false comunicazioni sociali per gli amministratori noi non c'è dubbio solo che
Essendo i danni i danni del dolo eventuale ormai diciamo acquisite qui al sistema dopo dirà di sognare deve essere se però essendo Scilla sì la diciamo la corrispondente
Fattispecie sommarsi sarà più invece risale agli usi civici così c'è da dire che anche gli effetti che sì io non ricordo male la direttiva dell'Unione europea
Faceva riferimento alla colpa grave soprattutto nelle ipotesi più rilevanti mentre qui invece
Si parla di colpa in generale
Che questo può essere un tema in interessante
Senti un'ultima in fondo considerazione qui si diciamo viene affermato regolato lo strumento della confisca
Diciamo che
è uno strumento che nel nel nel diritto penale
Contemporaneo assume un punto penso sempre ormai crescente
L'intervento cioè
Sulla
Di natura patrimoniale dico sul rispetto alla alla condotta
Alla condotta illecita articolata con tutte le città
All'autore della condotta illecita qui si parla di confisca
Di ciò che
Diciamo è stato il prodotto o in
O il mezzo attraverso il quale si è realizzato
Ipotizziamo il disastro o l'inquinamento quindi significa anche in caso di patteggiamento si dice con chiarezza eccetera
E e quindi che cosa significa che se la causa dell'inquinamento è un'impresa
In presenza di un
Di un'ipotesi di di patteggiamento di inquinamento ambientale sia la confisca della
Dell'azienda penso voglio dire
Dubai per capire sintonia e in effetti torniamo al tema anzi diciamo il tema dei temi Felicetti in un certo senso il tema che è stato anch'
è affrontato perché scusate ora chiaramente sempre ordinando la confisca delle cose che costituiscono il prodotto o il profitto del reato e ci siamo
O che servirono a commettere il reato essi che è un'espressione un sito
Questa disposizione io immagino per esempio per gli stabilimenti quelli cosiddetti di
Interesse strategico nazionale
Questa esclusione dovrà essere coordinata con la legislazione che ha avuto come occasione nel caso il va
Ma che esiste a prescindere in un certo senso
Da quell'impianto perché come dicevi tu un problema che si porrà che in definitiva al problema dei rapporti tra Amministrazione ingiustizia penale tra economia giustizia penale eh quello
Di capire fino a che punto si possano attivare questi strumenti quando vi siano interessi
Certo senso
Che accedono alla alla vicenda e che sono comunque meritevoli di tutela o di considerazione che possono riguardare tanto l'economia ma soprattutto l'occupazione
Quindi tema effettivamente che è estremamente rilevante Dio ritengo che
Adesso il nostro ordinamento in qualche misura riandando le fila della controversia diciamo tra questi due poli
Nel caso il va stia piano piano trovando un un orientamento questo orientamento nell'ottica veramente ovviamente in linea di principio del
Carattere prevalente della dell'interesse alla alla salute ma in definitiva in modo a considerare o da cercare di evitare laddove è possibile che l'effetto prevaricante legittimamente prevaricante paralizzante dello strumento
Penale non finisca con
Congelare diciamo l'attività economica e anche gli effetti sull'occupazione spetterà a penso anche alla giurisprudenza dare un'interpretazione
Ragionevole di queste di queste su di questa fattispecie cioè di considerarla come un'ipotesi che debba essere oggetto con qualsiasi altra norma penale
Ti stretta interpretazione evitando estensioni che possono sollevare qualche perplessità
Mi chiedo d'esempio nel caso del prodotto del reatino del reato ambientale qual è il prodotto del reato ambientale qui bisogna fare attenzione che
Per esempio e tutto il risultato prodotto dell'attività industriale
Di un impianto che abbia
Effettivamente realizzato una situazione
Riconducibili alla fattispecie di reato ambientale qualsiasi prodotto di quell'attività è prodotto del reato
Ecco che ad un certo punto ha ragionato Egitto per esempio del Tribunale di Taranto nel caso Ilva sequestrano anche questo prodotto semilavorato ma lì si discuteva appunto del fatto
Che quello sia effettivamente prodotto nel reato del reato in in senso stretto e quanto al profitto anche emergeranno altri temi ad esempio il
Semplice risparmio distesa già
Quello il profitto
Oppure il profitto e contrario tutto quello che io so guadagno di più in conseguenza della del del del della produzione organizzata in modo innovativo cento
Va bene insomma abbiamo visto Paolucci ed ombre ognuno poi si farà vedere se siano più uscirò più le ombre ma fu ricordiamo che questo provvedimento pro approvato dalla Camera dei deputati nessun passo
Al Senato e vedremo se ci saranno modifiche ma valeva la pena
Così sabbiatrice profitto se posso pure prende il problema si pone in realtà sia con riferimento a cui certo risparmi difesa di spesa ma anche con riferimento
Al danno cioè bisogna fare attenzione che non vi sia poi una confusione per cui tra i singoli iato confiscare Dutto quello che serve per ripristinare la situazione ambientale ma infatti
Va bene ringrazio il professor Nicolò selvaggina istruttivo che ricevette ascoltato e ci sentiamo la prossima grazie