08MAR2014
rubriche

Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

RUBRICA | di Mirella Parachini RADIO - 14:30. Durata: 59 min 52 sec

Player
A cura di Mirella Parachini e Valentina Stella.

Puntata di "Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica" di sabato 8 marzo 2014 , condotta da Mirella Parachini che in questa puntata ha ospitato Mirella Parachini (ginecologa, membro dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Valentina Stella (ufficio stampa Associazione Luca Coscioni, Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Rossana Ugenti (direttore generale del Sistema Informativo e Statistico Sanitario del Ministero della
Salute), Marcello Crivellini (associato di Bioingegneria della Riabilitazione e Protesi al Politecnico di Milano, Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Rocco Berardo (già consigliere radicale alla Regione Lazio, Radicali Italiani), Cesare Galli (associato di Clinica ostetrica e ginecologia veterinaria all'Università di Bologna), Marco Cappato (coordinatore del Congresso Mondiale per la libertà di ricerca scientifica, consigliere comunale MI, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Animali, Associazioni, Bioetica, Coscioni, Internet, Lorenzin, Medicina, Ospedali, Ricerca, Salute, Sanita', Scienza, Telematica, Vivisezione.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 59 minuti.

leggi tutto

riduci

14:30

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il maratoneta dismissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
Buon pomeriggio a tutti da Mirella fare chimica Valentina Sellam per il maratoneta di sabato otto marzo due mila quattordici
Oggi si occupiamo di tre argomenti inizialmente del nuovo portarle presentato dal ministro lo infine i trend marzo www punto dove salute punto babbo punto it tra
Dove i cittadini potranno esprime indici di gradimento su alcuni tipi di prestazioni istituti e lo faremo con altri ospiti nella seconda parti si occupa in i modi sperimentazione animale perché è stato emanato il decreto attuativo di alici pigmento dirà direttivo Pompea in materia di posizioni di animali
Che vengono utilizzati a fini scientifici e concluderemo la puntata con la presentazione del terzo incontro del Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica
Bene io direi di iniziare e quindi subito con il primo argomento del tre marzo la notizia data dal Ministro della salute Beatrice Lorenzin
Del la creazione di un nuovo portale che come dicevi Valentina è www dove salute punto copre punto ittica che in qualche modo al suo miglia ad un trippa Dubai zavorre così è stato anche ripreso dai giornali parte il trip Advisor della sanità dice il Corriere della Sera
All'indomani di questa presentazione dai pazienti voti e stellette agli ospedali un sito internet per cogliere le recensioni dei cittadini dai giudizi sull'accoglienza ricevuta appalti pulizia e cortesia del personale
Per parlarne abbiamo sembra salutiamo la dottoressa Rossana Ugenti poi la sera buona doverosa Direttore generale del sistema informativo e statistico sanitario del Ministero della salute
Abbiamo anche il processo Marcello Trivellini buona sera
Associato di bioingegneria della riabilitazione protesi al Politecnico di Milano me in loco di direzione dell'associazione Luca Coscioni edili autore di diverse pubblicazioni che hanno affrontato
Il rapporto tra sanità e salute dei cittadini
E Rocco Berardo buona sera Rocco però
Già Consigliere radicale alla Regione Lazio allora io partirei con la dottoressa urgenti del Ministero della salute per dirci come nasce questa idea
Da parte della del il Ministro della salute e in particolare e chiedere essendo stato annunciato che per ora questa mappatura avrebbe riguardato soltanto gli istituti di ricerca e cura a carattere scientifico i cosiddetti IRCCS come mai non è si è pensato di partire subito con tutta la rete ospedaliera
E
Allora chiede appunto che nasce dal Ministro della salute e improntata proprio ad un attimo della trasparenza sulla settanta paritaria in Italia quindi sulla trasparenza delle strutture sanitarie
è una sfida e una come la definiva testo unico e la salute una rivoluzione sì per la prima volta apriamo veramente la finalità e la vetrina sulle sulle strutture sanitarie
Siamo partiti Standa rete diretta
Perché sono preceduti indirettamente vigilati dal Ministero della salute e quindi anche l'acquisizione dei dati
La disponibilità informazioni sui servizi sulle attività specialità sono presenti in questi istituti
Sono dati che noi abbiamo già nelle nostre banche dati del ministero ma allo stesso tempo che vengono poi ulteriormente aggiornati e validati dalle stesse strutture
è un portale che logicamente però il contatto ideato e strutturato per acquisire
A mano a mano che andremo avanti i dati su tutte le strutture sanitarie
Quindi vi concrete le gli ospedali e gli ambulatori migliori i laboratori e anche informazioni sui medici vicina generale attività di libera scelta
Sapete bene che appunto la parità si articola
Ventuno sistemi regionali e quindi per poter portare a bordo anche le informazioni su queste strutture abbiamo necessariamente Seasons della collaborazione delle stesse Regioni
La sfida è stata lanciata e noi confidiamo che questa sfida venga accolta raccolta dalle stesse Regioni
Proprio perché le strutture sanitarie tutte partiamo da lì terzi ma confidiamo di estenderla tutte
Porto un avvio dell'opportunità di far conoscere a tutti i cittadini me non soltanto quelli italiani ma anche cittadini allora però ricordiamoci appunto della direttiva sull'assistenza transfrontaliera
Lei la qualità delle strutture della
Tenta
Della ricezione e quindi dal punto di vista anche alberghiero dal punto di vista anche di rapporti di umanizzazione dei servizi
E quindi riteniamo che questa sia una
Momento fondamentale per il sistema sanitario nazionale
Per il sistema sanitario del Paese Italia perché dire dobbiamo diventare anche competitivi e quindi far conoscere anche no c'è il in questa decisione secondo lei è pesato il
Il
La quello che succederà con
Il recepimento della missiva medicina transfrontaliera c'è stato uno stimolo da questo punto di vista secondo lei vogliamo dire bene di che cosa si tratta tra l'altro questa innovazione
Ed è la e della direttiva classi catapultati essi allora diciamo che larga annichilite ha definito comunque eccetera
Nel tempo cioè che uno
Cibali vittime è proprio quello della trasparenza
La nell'assistenza la direttiva latitante transfrontaliera e
Diciamo trova un'opportunità con questa iniziativa nettamente cioè che ci dà la possibilità
Non solo la punta cittadino italiano ma anche degli altri Paesi europei di conoscere acclarato questo sito tratto questo portale
Dove
Sono ubicate le strutture quali tipi di assistenza danni e quindi poter scegliere dove curarsi
Dove l'utile avere qualche informazione tanto è vero che il sito verrà fatto in più lingue giusto il perché per il momento perché ad articoli italiana l'inglese ma contiamo anche di altre lingue intanto lo spagnolo
Ma quello anche diciamo la finalità anche in questo sito è proprio quello di far conoscere distinti cittadine anche continuando a conoscenza di avere delle strutture
Tante nel proprio territorio nella propria regione di evitare anche i portati da una regione all'altra no
Quindi di far conoscere effettivamente qual è l'offerta bene anche perché il cittadino sa che magari dietro l'angolo dica
Se la sua c'è qualche cosa
Ovviamente
Può esserci Bellini allora nella tu a
Così
Approfondimento del problema del sistema sanitario uno delle questioni su cui ha insistito sempre il rapporto
Con gli utenti la struttura pubblica e quindi in qualche modo ti sembra che questa iniziativa risponda in parte ad uno dei nodi che tu avevi individuato come
Dolente note dolenti del sistema sanitario italiano
Sì sì secondo me una bisogna cioè io sono stato contentissimo di questa iniziativa del ministero
Che peraltro
Diciamo riprende quello e come associazione Coscioni io stesso avevo da voi quasi dieci anni
E suggerito ricordo che avevamo fatto come associazione Coscioni su questo tema
Un convegno a Roma cui era venuto lavoro ministro Fazio ettari nel due mila otto i primi due mila nove
Avevamo predisposto un ordine del giorno presentato al Senato da coristi Bonino e Perduca che era stato approvato
Proprio sulla trasparenza e la necessità di valutazioni facilmente accessibili ai cittadini quindi questo
Una grandissima e buona notizia queste del
Dell'iniziativa del ministero
Naturalmente e rurali sono dato vita eccetera molto limitata facciamo naturalmente si può
Si potrà in futuro estendere a tutta una serie di altre cose però action principessa diciamo anche
Quello che il cittadino ha il diritto di conoscere
E dunque evidentemente anche il diritto di scelta
Di civiltà in questo caso ad un uomo di cura come la Costituzione c'è anche scritto che fascista all'implicito che cura il più o meno come curarsi eccetera però
è un principio che tasso e quindi
Perché è stato sempre invece osteggiato
Dalle corporazioni sanitarie e dal mondo interno della sanità con una sorta di ostruzionismo strisciante perché il mondo sanitario medico da secoli quello sanitario
Diceva il mio poco più sostengono dato assoluta all'autoreferenzialità e quindi
Questo qui è un disturbo si è vissuto con un disturbo mentre invece reca finalmente il cittadino che paghi quello che paga tutto il sistema sanitario perché questo va anche ricordato direttamente o indirettamente lo pagano loro
Diventa un
Non un suddito ma un attore è un un un organo di governo sostanzialmente in un sistema perché con le proprie scelte determine può determinare naturalmente il successo o l'insuccesso di quella struttura ovunque in Italia
Alcun servizio in uso al contenuto che prima la dottoressa ha detto abbiamo intenzione di
Estraneo ai medici di medicina generale perché
Questo è fondamentale io dico anche a tutte le altre strutture anche quelle socio-sanitarie piuttosto oppure di chiedere diagnostiche eccetera i laboratori e così via
E il Consiglio che dura ma sicuramente loro conoscono
E quindi dubbi dare un'occhiata allestito del
National Health Service inglese perché lì diciamo in prima pagina ce lo dice la tua salute le cui scelte e qui si può andare a confrontare
Vari gli ospedali i medici di medicina generale eccetera in cui non solo cioè liste ci sono le stellette come adesso fortunatamente aziende libraio accorcerà ma anche ci sono disponibili per l'impiego
Lui e valutazioni che istruzioni che hanno fatto che ha fatto quella che larghe chiama l'archivio del commi quale quindi quelli dei Commission cioè una Commissione nazionale che gira fai valuta la qualità
Dei servizi
In giro per il sistema sanitario inglese assegni sul problema
Legge tutto anche quello servire senza nessun segreto produce una domandina che suggerirei anche qui attua vede tutto è migliorabile naturalmente quindi
Alla
Alla dottoressa rifiorire
In tutte le valutazioni dei servizi sia sugli ospedali che sui medici di medicina generale sia su gli altri dottore una domandina che viene richiesta all'utente che è la seguente consigliere Ristich questo servizio
Alle ore quindici e i suoi familiari diciamo vale
Diciamo molto
Project che si prende ottanta per cento sessantacinque alla tua quella poi ognuno è libero di Bisceglie quindi
Ottima notizia questa dell'iniziativa del
Del Ministero
A facilmente diciamocelo aumentabile lui quasi sopra io suggerisco perché sono queste cose
Cioè sono solo di buona volontà e tutta finisca poi nel nulla è fondamentale mettere un sistema di cioè che sia una norma che sia un obbligo
Per cui per le Regioni io fosse per me metterei che le Regioni che non attorno velocemente da questa cosa perdono solo l'uno o due oltre il cinque per cento dei finanziamenti cosa l'enigma squisitamente non sono Santini limiti
Sentiremo gli impieghi il paniere di Rocco Benatto perché Rocco Benada la Regione Lazio si è occupato molto di anzianità di valutazioni di trasparenza e Ice adesso anche anche lui un parere positivo su questa iniziativa del ministero ma stessi ha rilevato delle criticità ce ne vuole parlare Rocco
Intanto buonasera a tutti ovviamente sono
Lo stesso parere de
E Marcello breve Lini sulla positività del prende di questo titolo per quello che rappresenta e per quello che potrà rappresentare soprattutto in futuro perché in questo momento
Ovviamente il prototipo in esercizio di quello che servirà ai cittadini perché questo mentre adesso non so quante sono le strutture IRCCS in Italia ma appunto siamo circa sulla ventina di
Di situazioni che possono essere comunque valutate dai cittadini è ovvio che
Così come noi quando andiamo a un ristorante della giusto l'esempio di trippa Baggio ci curiamo di Saverio dagli amici
O da altri la valutazione che si fa di quel ristorante o di quel film ma prima di andare al cinema ecco figuriamoci quando dobbiamo mettere in gioco la nostra salute
è ovvio che l'attenzione si moltiplica e che ci sia una struttura
Durante il Sistema sanitario nazionale
Governato direttamente dal Ministero è veramente un'ottima notizia oggi come oggi però appunto
Giustamente Marcello ricordava che ci sono tutte le strutture ospedaliere regionali
Che non rientrano nel nella valutazione e speriamo che lo possano fare il prima possibile noi
Quando eravamo la Regione purtroppo
Per quanto la nostra buona volontà volesse farci applicare al massimo sulla questione sanitaria in realtà
Poco ci consentiva perché la Regione Lazio come sapete è una Regione commissariata e quindi ma una legge passò per per il Consiglio regionale noi in quell'occasione
In primo tra le varie norme che riuscimmo inserire una sorta di anche raggio perché insomma presentammo tantissimi emendamenti vista l'imprescindibilità di quella norma sugli accreditamenti di cui adesso non entro nel merito ma poi fu peraltro
Gran parte bocciato dalla Corte costituzionale come
Molte norme della Polverini sono state fuori
Bocciata dalla Corte non FREMM referendaria ma insomma riuscimmo a invece fa salvare quella norma perché inserimmo appunto la valutazione
Sui servizi sanitari da parte di cittadini che dice la norma non diceva allora ma dice attualmente la norma visto che non è abrogata che ogni cittadino che entra in ospedale oppure in una struttura che
Eroga altro tipo di prestazione ma comunque
Di ricovero ospedaliero quelle riabilitative eccetera le strutture socio-sanitarie
Insomma
Tutte per tutti i cittadini alla fine del loro percorso avessero una scheda di valutazione ecco purtroppo a quella norma che tuttora vigente doveva essere applicata come accade spesso per quelle norme che il
Dicono qualcosa e poi però aspettano
Una l'applicazione da parte del Governo in questo caso della Giunta di norme applicative precise purtroppo ad oggi questo non c'è e la Regione Lazio pur avvalendosi
Di una legge che già da due anni di seguito ormai tre anni di seguito purtroppo
Fuma una e quindi investigazione lei ha ricordato e si tratta dell'articolo quattro quello da qui ti riferisci
Nella legge regionale del Lazio numero sei del due mila e undici volevo ritornare scusami Rocco poiché ritorneremo quante e dalla dottoressa urgenti del Ministero della salute per chiederle proprio questo cioè come il Ministero pensa di poter incidere sulla sulla possibilità di recepimento di questa
Iniziativa da parte delle Regioni qual è il tavolo su cui si svolge questa
Questa proposta e questo
Dove dovrebbe essere come dovrebbero essere recepito perché insomma
Diceva il professor Chiellini c'è anche una questione di finanziamenti quindi se la cosa dovesse diventare abbastanza
Non dico Bilica tool diamo insomma incidere poi
Sull'erogazione dei fondi potrebbe essere un buono timoroso un buono spunto
In
Diciamo che tutti i rapporti comunque tale livello centrale a livello regionale avvengono all'interno di una di un organismo che la Conferenza Stato-Regioni in sintesi se n'è parlato già di questo in quella sede diciamo che l'intento appunto per l'invito riparo di pervenire ad un accordo in maniera tale che portano ai Peretti appunto concordati con le regioni
Proprio le modalità e
Vedendo questo questo portale come dicevo prima come un'opportunità per tutto il servizio sanitario nazionale
Nell'ottica noi diciamo nella costruzione di questo sito noi abbiamo già predisposto il sito in maniera tale da poter recepire i dati tutti tutte le strutture
Quindi ospedaliere e non quindi territoriali accusatoria curatore le farmacie ricordiamoci anche l'importanza che hanno le farmacie
Nel sistema paritario no anche con
La la la la nuova dice delle farmacie
Le farmacie riferiti fino
Fatto protetti più vicino al domicilio del paziente tutta una serie di
Servizi estrazioni in sintesi prestazioni quindi noi confidiamo comunque perché come dicevo l'affidabilità da lanciata e rivoluzionaria abbiamo appena detto una porta
Abbiamo appena detto abbiamo iniziato e quindi confidiamo che questo sia distinguono per le Regioni e tappiamo anche che comunque non bisogna avere paura di essere giudicati
Non bisogna avere paura di essere valutati mattine viene Quetta proprio come una possibilità sarà conoscere ancora meglio
Lei è le performances delle delle delle strutture esteri dei medici e
Io culture
Ospedalieri strutture ambulatoriali
Perché comunque la sanità a quelle eccellenze non dobbiamo parlarne solo quando si verificano
Carlo natalità
E quinta è un'opportunità abbiamo detto anche Berto i cittadini degli altri Paesi europei no quindi dobbiamo diventare competitivi attrattivi e quindi questo significa anche Investimenti
Attrarre attenzione e quindi ritiene tardi attenta
Verso il nostro Paese
E tenta dubbio questo portale quotare questa opportunità
Noi andiamo avanti via mare a mano riempire elmo e speriamo appunto che a breve le Regioni accolgano questo invito a questa attività perché è fondamentale per il sistema Paese
Allora io volevo chiedere al professor Chiellini come Luisa
Come alcuni assumere ascoltatori sanno io lavoro da tantissimi anni in ospedale e una delle cose che rendono a volte molto difficile il nostro impegno è una
A volte preventiva
Atteggiamento un po'ostile rispetto all'istituzione che nasce giustamente da quello che spesso si legge si sa
Dalle
Notizie dei giornali di episodi di malasanità eccetera per cui anche se tu particolarmente nota
Atteggiamento di apertura a volte ci vediamo il paziente essere o i parenti familiari
Essere in partenza in qualche modo aggressiva da quello che volevo chiederti Marcello è
Tu citati non il fa toh che nel sistema nazionale inglese c'è oltre alla valutazione del cittadino dell'utenza anche una valutazione di una Commissione
Non credi che questo sia abbastanza importante per evitare che che magari per un episodio verso un incidente di percorso link o con una persona e anche si è comportata in modo scorretto eccetera eccetera ci possa essere una distorta valutazione questo succede ovviamente anche contro il Padova esosa
E che riguarda cose molto più amene però Immit chiedo un portale aperto con esiti
Non rischia di al volte recepire tutte le rabbie no del del cittadino che ha avuto un momento di frustrazione sacrosanto e giusto per carità segnalarlo ma che più di del della routine
Normale tranquilla e abbastanza soddisfatta che non sente il bisogno e la necessità di segnalare perché magari non si tratta di un'eccellenza particolari ma di una
Buona situazione
Ci si ma io sono d'accordo perché tanto per chiarire da me che tutto quello che dico io tempi sia sempre giusto cioè non è che loro colorato è un'opinione
Chiedeva registrata ed è una qualità percepita non è una solitari siamo soggetti estesi terzo
Per questo ancora citare l'associazione Coscioni voi stessi che abbiamo protratti queste cose abbiamo sempre detto che
Ognuno ci vuole la registrazione di questa qualità percepita diciamo soprattutto su aspetti però su aspetti che sono so la pulizia la cortesia eccetera certo questi di solito sono abbastanza veritieri oppure
Il
Il fatto che l'informazione che mi è stata data è stata un'informazione completa è questo dell'utente è un ottimo appunto l'osservazione però poi ci vogliono anche
Ci vuole anche una valutazione vittime abbiamo sempre chiamato dice gli intrighi dipendenza insieme quindi io vedo nazionali su questo
E i tant'è che mi restano esservi c'è
Sì o un rifiuto perché l'INAIL
Che
Centrale chili
Non fa altro che verificare la reale efficacia dei protocolli di cura
E poi il diffondere diciamo a tutti anche all'interno del servizio
Per cui questa Commissione qualità che non fa altro che dire quindici rare per
Il registrare con lei indicatori quantitativi oggettivi quello che funziona è quello che non funziona a questo punto uno c'è un quadro completo
Da una parte c'è e l'opinione diciamo dei cittadini su alcune cose che al
Che
Per la gran parte di solito corrisponde alla realtà attaccate non è detto che
Walter sia così e poi ci sono anche delle valutazioni quantitative indipendenti quando dico indipendenti indipendenti
Dal sistema sanitario eccetera meglio da chi produce questi servizi leasing eccetera quindi ottenne il cittadino ricco ma ecco Frattini Storace questi questo istituto diciamo indipendente dal National il servizio
Qui italiano ha cominciato a dare qualche incarico alla Genart all'Agenzia ed i servizi sanitari nazionali che
Vere tutte dalla gente che fa degli ottimi studi eccetera quindi per va benissimo ma accentuerei diciamo questo carattere di indipendente soprattutto estenderei conquista possibili perdite
Valutare
Rivalutare comunque la Turchia è una certificazione deve essere per forza un ente terzo diciamo
Da chi produce gli archi USA stazioni e quindi
E questo è un elemento essenziale quello di creare quindici membri indipendenti di valutazione ma che soprattutto
Vivono una valutazione
Che sia facilmente accessibile comprensibile perché attualmente pendente c'è il famoso famoso sta per dire famoso perché dopo lo storico il piano programma nazionale zitti
Due
Un sistema complessissimo in cui ho difficoltà dello stesso a muovermi e gli operatori lo steso eccetera per andare a verificare alcuni parametri quantitativi di risultati proprio
Del di cura diciamo perché è una cosa complessissima autonomi
Non riesce neanche capito di cosa si tratta e quindi
Va benissimo questa cosa perché prima non c'era diciamo andare a vedere questo reperto si sono tutti interventi di questa cosa e gli enti sono stati questi le percentuali sono questa cioè
Io per carità va bene ma
Fatto invece il modo in cui è stato detto e francamente ingestibile incomprensibile quindi bisogna fare uno sforzo
E qui chiudo
Di uno accinto indipendenti di valutazione su tutti i fronti diciamo
Ridurre processi
Facilmente leggibili Rosy Bindi certe chiarissimo allora per concludere io tornerei Rocco Berardo non più e non tanto nella veste di ex consigliere regionale
Radicale ma come diciamo
Esperto di internet tu curi il sito della associazione
Luca Coscioni volevo capire bene quanto questa società di internet
Secondo te può influenzare davvero perché insomma è grazie a internet si si poteva può raccogliere le i palii le valutazioni anche nelle c'era sempre in molti posti
Delle delle alla cattura la la casella no all'ala
La scatolina dove si potevano lasciare i reclami però è chiaro che qui stiamo su tutto un altro piano quindi
Questa questo internet che alla fine si cambia la vita e ma ci cambia il rapporto proprio con le nostre istituzioni con i nostri
Punti di riferimento
Riguarda rispetto alla obiezione che faceva prima Marcello relativamente
Al rischio che ci possano essere delle valutazioni preconcette o delle valutazioni che anche su internet a volte accade essere come dire
Pulp distorte chiunque può andare non lo so rispetto a un certo PM a dire che è brutto tanto averlo merito no ecco in questo caso
Almeno per come alla legge regionale del Lazio ovviamente e per quanto riguarda le schede di valutazione dei cittadini che
Che potranno giudicare i servizi resi da questo rispetto all'erogazione di servizi sanitari ebbene la la questione molto diversa perché non sia credo almeno come era scritta la nostra legge
Erano solo gli utenti che erano stati dentro gli ospedali e che erano usciti a poter lasciare una scheda di valutazione non certo su internet e comunque ora il soggetto terzo che era al Assessorato
Regionale doveva alla fine fare una relazione annuale ben
Non certo spunto da questi indicatori quelli si rifiutavano di maggiore interesse renderebbe fruibili ma certamente anche
Con l'ausilio di
Di altre informazioni come quelle che diceva Marcello f di
Per tutti di soggetti che conoscono diciamo la materia dal punto di vista anche organizzative scientifico per quanto riguarda l'aiuto che può dare
Internet
Effettuando è aumentato a doppio taglio come dicevo prima perché
Ci possono essere delle informazioni che sono distorte quello
Che mi pare di avvertire ho qui comunque avvertivo nel momento in cui noi
Presentavamo queste riforme all'interno delle normative regionali
Quello che né diciamo alcune strutture in particolare quelle private accreditate non amano molto
Non amano molto forti valutare quindi questo è un problema molto più complessa o che riguarda il sistema sanitario
I rapporti con il sistema regionale eccetera eccetera certo che diciamo la valutazione in Italia non è molto amato in qualsiasi campo comunque dritta mai se non ex
Barbara tutte le leve le le appunto le le resistenze delle strutture un un'acquisizione che per moltissimi cittadini è una mozione comune insomma è un quasi anche utilizzato hanno
Come come non dico ricatto rispetto a al alle strutture per i quali si applicano al giorno d'oggi trippa baso però è anche vero che insomma
Uno dice attenzione perché farò darò un giudizio negativo e questo si sa che può
In cambiare l'atteggiamento
Io nel ringraziare moltissimo la dottoressa urgenti del Ministero della salute nel applaudire quindi a questa iniziativa del ministro ricordo per chi ci ascolta
Il sito è www punto dove salute punto
Gobba appunto ittici
Per il momento si parte con gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico ma anche dopo questa chiacchierata io spero che si potrà estendere come dicevamo prima
Questa sistema di valutazione anche a tutte le strutture sanitarie grazie dottoressa oggetti grazie avesse utili Trivellini il buon lavoro e grazie a Rocco Berardo
Dell'Associazione Luca Coscioni
Ciao
Adesso occupiamoci di sperimentazione animale il ventotto febbraio con un comunicato stampa la coincidenza del Consiglio rende noto Thevenet approvato il provvedimenti ciò
Sulla appunto sperimentazione animale in particolare il decreto legislativo di attuazione della direttiva europea in materia tra gli altri aspetti di protezione degli animali utilizzati a fini sin tipici il decreto legislativo introduce si legge nella breve nota apparsa sul sito del Consiglio dei Ministri disposizioni che mirano alla sostituzione alla riduzione dell'uso di animali nelle Diva e se procedure e al miglioramento dei metodi di allevamento sistemazione cura e d'uso gli obiettivi perseguiti sono nell'immediato assicurato un elevato grado di protezione degli animali coinvolti e nel lungo periodo o penali con l'hobby tipo della completa sostituzione con metodi alternativi per commentare commentare questo abbiamo in collegamento e ci scusiamo per il ritardo dei collegamento il professor Cesare in tali professore associato di Clinica ostetrica e ginecologia veterinaria l'Università di Bologna benvenuto professor Gambino
Buongiorno padre buonasera dovesse algali padre del tardo Galileo credo che
Questa sia una
Identificativo che riguarda sempre ricordato
Se non altro per i più giovani quanti anni fare ricorda quanto tempo
Dal novantanove al mero novecentonovantanove
Il proprio a un ritmo figlio
Allora professor Galli commento da parte sua su finalmente su questo decreto atto a vivo che lo aspettavamo da tanto che purtroppo forse per la comunità scientifica non non porta buone notizie
Sì ma deve esistere anche se qualche rimedio in ultimo è stato fatto
Comunque pone delle limitazioni
Che come voi sapete proibizionismo non è che giovedì tutti i campi
Risolvere dei problemi anche di anche Negrar facendo un esempio
La cosa meno importante il divieto di allevare cani sconti sperimentale vuol dire che comunque cani verranno utilizzate perché le leggi lo prevedono
E verranno trasportati da altri Paesi in Italia quindi benessere animale
Isolato sono quelle contraddizione che nascono così da decisioni prese
Motori motivo senza proibizione di causare poi dopo non si riesce più a rimediare con
Ma questa è la ragione dell'intervento in questa questa particolarità che riguarda mi cani è è tutta italiana o è presente anche nella direttiva quadro assolutamente dalla direttiva europea
Non è previsto il divieto di allevamento
Gli animali fatti la cosa sarebbe stata semplicissima sarebbe stata quella di approvare la direttiva europea comune tutti i paesi europei l'hanno approvata dopo che è stata discussa
Per una decina d'anni si è trovato un consenso unanime non penso che i Paesi come la Gran Bretagna una Germania che siano meno civili di noi ha detto che non rispetto degli animali tante
Ci ricordiamo che noi ogni ritardo ha comportato anche la procedura di infrazione nei confronti dell'Italia un ampio euro
Se non c'era nessun bisogno di modificare se non per dare sia prestare il fianco a certe movimento il permette che
Senta cognizione di causa hanno proposto queste modifiche e quello che è il primo perché la politica le ha accettate il Parlamento l'ha approvato per cui nonostante gli ultimi interventi che
Di fatto non si è riusciti a salvare la abietti europea nella sua integrità per fortuna lo xenotrapianto è stato definito
Con i soldi all'italiana lo cambiamo il nome le cose per non cambiare le cose
Sempre pianto nei topi cellule umane non ex contrasti ha senso se in quella parte della ricerca sul cancro se potrà fare
Vedo il trapianto di organi solidi e comunque anche quando seduto a fianco non si potrà fare nel due mila diciassette impone a meno che il Governo Ongaro una modifica quindi il Parlamento intervenire ancora sul
Sulla recepimento e modifiche in un anno e mezzo ecco vogliamo chiarirlo meglio penso scali quindi il fatto che non si può fare
Lo xenotrapianto significa che non si può sperimentare per esempio o il suo con un modello minimale un tumore umano
Quindi non si può Alloni proprio in questo caso
Così era concepita alla prima versione dalla dalla modifica
Dal Parlamento poiché nelle definizioni sono andati a definire seno trapianto
Il solo trapianto di organo quindi cellule e tessuti interesse possono fare fra specie diverse questo salvato
La ricerca sul cancro
Ma anche una parte di xenotrapianto leggendo quello che facciamo noi detta tentare alle isole pancreatiche
Quello di fatto sono cellule quindi non è un organo però il trapianto di rene anche noi abbiamo un'attività sperimentale che riguarda la futuro utilizzo del rene
Lui non rimediare alle per l'uomo con loro si potrà più adesso che esistano dei trial stelline sperimentali
Di cui vi state occupando che in virtù di questa direttiva verranno dovranno essere ecco con l'esempio che sta facendo questo esempio del trapianto renale
Suino Gian chattano dei lavori che potrebbero che rischiano di di doversi fermare Abbas sicuramente o verso noi lunghi eventualmente per progetto in cui
Trapianta avevamo cioè non noi poi partner del progetto suprema terrene di suino terminato l'anno scorso però stiamo continuando con il trapianto di isole pancreatiche
E anche di valvole Cardia che dica che quell'organo siano trapianto cioè se noi sappiamo che ho detto che mi pare il tessuto comunque
Le c'è una pena da un animale da una specie all'altra specie quindi specie diverso e
Solo che modificando la definizione limitando la l'organo quindi sia ridotto il danno questo va messo lì giocando sulla definizione per cui una parte di pur importante dei progetti e tutta la ricerca sul cancro viene salvata apre a quella dei trapianti no perché anche preparato il topo vengono fatti dei trapianti ricopre per studiare sui farmaci uno soppressivi vittorioso non è solo
Quindi grossi animale anche con gli animali da laboratorio vengono fatti tra piazze senta
Ricordiamo che Trevisanato tali esclusioni delle scimmie antropomorfe anch'
E che e tutto il possibile essere esempi inventi eccezionali l'utilizzo degli animali prelevati allo stato selvatico non provenienti dagli vanno enti o fornitori utilizzati gli animali linee di procedure devono essere marchiati con l'utilizzo di un Micossi
Va
Ma al di là di questo o quello che bandi da più guardo l'attenzione e che nella quota inizialmente fissata al sedici per cento delle risorse alla ricerca dei metodi alternativi è stata innalzata al cinquanta per cento
è un bel balzo questo perché diciamo rete da da proprio una una direzione inietta quindi come se questi metodi alternativi già ci fosse ho già avessimo prodotto dei risultati positivi e quindi il Governo ho puntato scommette su quei so e incentiva a i finanziamenti lei cosa ne pensa
Allora innanzitutto su alcuni punti e nota del sedici per cento
Di cosa perverso del sedici per cento di un milione di euro
Cambia poco
Se il sedici per centodieci milioni di euro che mi sembra che le risorse che erano state destinate erano antico pochissime per cui diciamo che cambia poco da questo punto di vista secondo
L'Unione europea nelle ventisette del programma quadro che si è appena concluso Susan passate allora il giorno ventitré chili programma-quadro precedente altri due precedenti ha finanziato diversi progetti con
Decine di milioni di euro per sviluppare i metodi alternativi qualche risultato è stato fatto ma non sono non si sono concretizzate tutte quelle aspettative che si pensava si potessero ottenere con certi in vitro per cui parte la cosmesi dell'industria cosmetica che Prantoni invertito anche in
Centinaia di milioni di euro perfettamente alternativi per
Per prodotti uso topico quindi diciamo laddove il rischio comunque limitato
Per altre tipologie di persa per indietro si stanno sviluppando ma hanno un
Non sono ancora
Routine nei laboratori di utilizzo
E per alcune tipologie di di ricerca probabilmente non saranno mai sicuramente danno anche noi ci stiamo lavorando lo stanno facendo dei stanze
Per dell'industria dei prodotti cosmetici o anche del uso topico in alternativa all'uso degli animali quindi
Sulla
Vanno dove è possibile stanno telefonando reporter costano molto di meno rispetto all'utilizzo anche dei no non si può comunque fare a meno a secondo lei della sperimentazione animale al momento
Ma secondo me non lo sarà mai nel momento in cui ci sarà bisogno di sapere come funzione in un organismo vivente dovete Artinvetro non possiamo mai riprodurre le stesse condizioni di di una di un essere vivente nella sua completo che c'è un fegato dove c'è un rene dove cioè un polmone dove le molecole vengono modificate metabolizzate eccetera quindi una parte rimarrà sempre sarà ridotta sicuramente si continuerà a ridurre però sempre per il testo in vitro
Non è che ci occupiamo di tossicità riproduttiva
Abbiamo che bisogna per valutare una sostanza non di un testo ma di una batteria di testa
Chiari levano
Aspetti tossici e di un particolare meccanismo biologico per cui donne che si riesce in modo semplice avere una risposta completa da un
Teste invito che mi riguarda un un particolare aspetto una potenziale
Tosse scelta riunioni e commuovere agli obblighi contrapporre le no nei due le due temi metodiche come se fossero una esclusivi insomma alternativa al
L'altra che fra le veramente non è neanche la posizione
Degli scienziati né dell'Associazione Luca Coscioni che si occupa
Da tanto tempo di questa questione sul sito
Www Luca Coscioni punto it potete trovare
Molti contributi perché c'è stato un
Comunque una grossa mobilitazione da parte degli scienziati e di Maria Antonietta Farina Coscioni quando era deputato nella precedente
Legislatura quindi insomma veniamo da un approfondimento della questione
Molto importante però dobbiamo constatare che poi
A parte queste modifiche che meno male che ci sono state tuttavia la
La relazione è passata il decreto è passato un'ultima domanda proprio rispetto a quella mobilitazione ricordiamo anche
Le posizioni ufficialmente presi da Silvio Garattini che
Aveva partecipato anche in videoconferenza al Congresso dell'Associazione Luca Coscioni di Orvieto e che è stato vittima tra l'altro di minacce da parte analisti volevo chiedere proprio questo
Quella mobilitazione del mondo della scienza di molti scienziati che avevano fatto addirittura una manifestazione di fronte a Montecitorio
Dal titolo di prudenza sì
Proteste anzi
Proteste scelto con un bel gioco di parole per oggi c'è una reazione è troppo presto per dirlo noi stiamo preparando di un provvedimento che passato il ventotto febbraio
Che sulla stampa non ha avuto grandi si vanno ad essi Vito
Che fa questo mondo nell'assenza
Vedremo POR per colpa nostra perché ci siamo mossi molto in ritardo quando
Di gente e organizzata degli animalisti si sono mosse molto per tempo e hanno fatto valere le loro ragioni senza avere un contraddittorio per cui quando il mondo da centosei mosso i giochi erano fatti quindi
Se riuscite a limitare i danni ma non di fatto non mantenere quegli obiettivi che
In tutti i Paesi europei civili sono comunque fatte salve mantenuti ovunque per cui
Un po'la colpa degli scienziati adesso preveda che il Governo non aveva molto chance modificarlo Kercher Ceroli parlarvi l'approvazione al Parlamento anch'io mi aspettavo qualcosa di più
Di di di reazione ma non solo degli scienziati ma anche del del
Dell'associazione dei pazienti e io di chi poi di fatto ha bisogno perché poi purtroppo
Chi ha bisogno delle cure sempre la minoranza senza più indifesa far più Brescia stessa unione queste
L'assenza di mobilitazione nasce anche dalla carenza dell'informazione sicuramente qualche eliminerebbe i connotati di su questa cosa sarebbe costata gradini
Benvenuti insomma
Bellen professor Galli io le auguro buon lavoro anche nelle nelle strettoia ed in questa nuova
Dino questo nuovo provvedimento grazie di essere stati con noi buon pomeriggio grazie a voi proprio buon come Regione
In conclusione della puntata vogliamo presentarvi il terzo Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica che si terrà a Roma dal quattro al sei aprile
è un'importantissima scadenza dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica ne abbiamo già parlato ma vogliamo tornare su questo sulla presentazione di questo evento con Marco Cappato che saluto non allora Marco
Marco Cappato secondo Dinato che del Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica quindi nessuno meglio di te chiusura di questa trasmissione ci poi sinteticamente
Dare o una una un quadro dell'evento ma soprattutto il veri motivi per cui ente sarebbe interessante esserci
Sempre dall'alto allora
Approfondiremo e poi il Presidente le sessioni
Diciamo però in termini più generali
Collego allo speciale derivare in vista dell'Economist
La settimana scorso avevo sono appena conclusa che incentrato sul problema della crisi della democrazia
Della dello strumento democratico per governare i problemi del nostro tempo ecco in quell'area l'involucro dossier di approfondimento sono anche avanzato impropri
Interessanti inediti possibilità di sostegno
Democratico non si fa menzione
Della ricerca scientifica cioè di un metodo scientifico ed è il portato poi tecnologico della ricerca scientifica
Come una delle chiavi di rilancio dell'istruzione istituzioni democratiche invece proprio questo il al taglio la scelta che abbiamo
Recuperato nella convocazione
Di questo terzo incontro del Congresso mondiale in particolare lavorandoci con Gilberto Corbellini cioè comprendere dalla parte come al solito
Le risposte
Per contrastare i fondamentalismi fondamentalismi religiosi politici in vari campi
Ma dall'altra come proprio il metodo scientifico in particolare la valutazione dei fatti sui grandi problemi ecologici ambientali i problemi della biologia i problemi anche di ombre dei
Dello scempio
Nel computer della Rete eccetera grandi per il nostro tempo possono essere aiutati quella soluzione
Attraverso il letto Dini
Che l'inganno i responsabili del processo decisionale i Governi i Parlamenti attenere debitamente accolto dubita che di fatto scientifici e permette un piccolo
Che non c'era allora non credo che sia qualcosa di teorico che l'UDC è un qualcosa voti solo teorico ma
Anche molto concreto come scanso stagna come sulle tante vicende che potremmo l'incumbent sul fronte italiano che hanno realizzato
Una dimensione globale di fronte appunto alla rivoluzione tecnologica al
Rivoluzione delle terapie
Gentile quello di cui spesso anche
Ammalato è quella ci parla concreto questo tocca anche il punto di cui abbiamo parlato ordine al nella prima parte della trasmissione cioè dello Cuocolo
Meno passivo dei cittadini anche nell'ambito della sanità quindi mi sembra effettivamente che questo raggiunge un po'la al il motivo della
Il lei nel tema della trasmissione di oggi certo che membri chiudo dicendo è chiaro che questione
Le nuove frontiere della scienza e della Tecnologia su tanti campi o
Il diritto e la democrazia ciniche
Rimescolare significa agli eletti e degli strumenti opportuni
Per
Governare questi fenomeni oppure
Rischiare undici soccombere rispetto moderni doversi tecnocrati ci totalitario guardandoci negli occhi sicuramente da un modello montante ed emergenti
E quindi
Il Congresso mondiale questo è il terzo incontro
Che promosso sia dall'Associazione Luca Coscioni che darla Partito Radicale è il tutto e tutti mettono assieme allo stesso tavolo accademici scienziati ma anche
Responsabili politici
Per affrontare insieme gli elementi di collegamento di cui in due mondi che come Corbellini spesso ci ricorda
Fin dall'inizio dell'agenda rivoluzione industriale ma della rivoluzione democratica ecco la rivoluzione scientifica compagnie atto
Dal secondi i passaggi fondamentali se si sviluppo del delle nostre civiltà diciamo per cui
Tutte le informazioni più di dettaglio del programma i documenti di presentazione delle condizioni
Per la partecipazione al primo giorno sarà la Camera dei deputati e poi al Campidoglio di Roma ritrovato il sud tutti uniti
Fino a insomma della sussidiarietà anche nel Congresso mondiale anche in lingua inglese
Magari il mondo prossimo puntato approfondiamo le singole espressioni il partecipa ricordiamo anche che si sono già al netto per e le associazioni Luca Coscioni stiamo pubblicando alcuni atti degli in
Punto preparatorio di Bruxelles atti cercare di
Che hanno un dibattito intorno a questo evento quindi invitiamo tutti a visitare i nostri siti e i nostri pagine picchi d'animo anticipazioni anche lì dico di chi saranno i temi trattati ad aprile
Bene in buon lavoro all'orario nella preparazione di questa scadenza importantissima e io ripeto le date che Stano dal quattro al sei aprile per chi
Fosse interessato dare la possibilità a chi ci ascolta di organizzarsi la vita grazie a Marco Cappato grazie a voi
Al congresso mondiale si parlerà anche di trial clinici Edis ammina e appunto su stanno INAIL di questa settimana la notizia del nuovo Comitato
Nominato dal Ministro della salute Beatrice Lorenzin a ma di questi soci occuperemo nella prossima puntata con ulteriori approfondimenti
In chiusura di puntata
Volevo dare la buona notizia
Dell'apertura del Consiglio sanitario toscano all'uso fuori dall'ospedale della R. un quattro otto sei della cosiddetta pillola abortiva
Il consiglio sanitario regionale a deciso appunto che
In Italia per la prima volta potrà essere somministrata Anna alle donne nella Regione Toscana
Questa dico abortiva anche all'interno dei poliambulatori
Che tra l'altro erano dei luoghi previsti già nella centonovantaquattro nella legge dell'interruzione volontaria della gravidanza del settantotto che aveva previsto a suo tempo la possibilità di introdurre delle metodiche
Alternative a quelle al all'epoca in in
In in uso
Questo questa possibilità i poliambulatori significa un coinvolgimento anche dei consultori
Il vice Presidente del Consiglio sanitario della Toscana Antonio Panti ha presentato questa iniziativa che naturalmente ha immediatamente suscitato
Una tutta una serie di reazioni in particolare e le critiche arrivano da Fratelli d'Italia
Che dicono dopo aver stabilite il triste primato di essere stata la prima Regione d'Italia di introdurre l'uso della pillola abortiva
è un quattro otto sei senza aver effettuato prima un percorso di sperimentazione del farmaco adesso la Toscana ha deciso che la pillola possa essere somministrata anche al di fuori delle strutture ospedaliere ovvero nei consultori
Familiari allora io mi permetto di segnalare a Fratelli d'Italia che la prima Regione d'Italia introdurre l'uso delle armi UE è stata
La la Regione Piemonte e in particolare il prestigioso ospedale Sant'Anna di Torino con la
Iniziativa politica militante e anche clinica però di Silvio viale anche su questo argomento ritenuti contenuto nel Remo
A discutere una delle curiose così i canali che
Che si legge nonostante l'ottima
Iniziativa del consiglio sanitario toscano
è il fatto che dopo aver assunto il farmaco la donna deve restare dice provvedimento per due ore in consultorio nel poliambulatorio poi va a casa
Con dei numeri della struttura territoriale ma ho anche un medico reperibile ventiquattro ore su ventiquattro e torna dopo quarantotto ore per assumere un secondo farmaco e poi
Fa una visita di controllo dopo
Quindici minuti perché dico questo perché esistono dei protocolli internazionali in tutti i Paesi del mondo in cui queste arriva viene somministrata non impinge i medi ricovero almeno un regime di ricovero di day hospital ma quindi del tutto ambulatoriamente senza nessuno
Clausola che obblighi questa
Questo come dire rimanere in ospedale per due ore anche perché chiunque abbia usato il stia usando questo metodo
Sa bene che nelle prime due ore dall'assunzione di questo farmaco non succede assolutamente niente quindi nonostante l'ottima iniziativa del Consiglio
Sanitario toscano si rimane sempre un po'perplessi di fronte a delle precauzioni che le donne italiane dovrebbero
In qualche modo essere tutelati diversamente dalle pazienti degli altri Paesi e soprattutto al di là degli dei protocolli sanitari e questo la dice lunga di nuovo e concludiamo davvero
Un filo rosso che ha percorso tutta la
La la trasmissione sulla rapporto tra i cittadini le strutture sanitarie li informa recenti ficca e quindi anche in questo caso un dischi una discriminazione assolutamente
Di incomprensibile non non giustificata grazie per la regia di questa trasmissione Iva Radicev fra da Mirella parecchi indiana che indicasse il mondo pomeriggio
Il maratoneta trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica