10MAR2014
intervista

I diritti del popolo tibetano, il regime cinese, il Dalai Lama, la sua richiesta di autonomia, la nonviolenza, i radicali

SERVIZIO | di Aurelio Aversa Radio - 12:03. Durata: 2 ore 3 min

Player
Gyari 23 apr 89 Budapest cong Pr Negri, Stanzani...

25 gen 92 Cappato, Chopel, Pannella 26 mar 2008 PE Pannella 10 apr 2008 PE Mecacci, Pannella 9 mar 2012.

Puntata di "I diritti del popolo tibetano, il regime cinese, il Dalai Lama, la sua richiesta di autonomia, la nonviolenza, i radicali" di lunedì 10 marzo 2014 , condotta da Aurelio Aversa .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Asia, Autonomia, Cina, Dalai Lama, Esteri, Nonviolenza, Parlamento Europeo, Partito Radicale Nonviolento, Storia, Tibet.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 2 ore e 3 minuti.
12:03

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

L'anniversario della fuga dal Tibet occupato del Dalai lama di oltre cento mila tibetani
Avvenuta il dieci marzo cinquantanove in occasione della rivolta di vasta repressa nel sangue dall'esercito cinese di Mao Tze Tung ci spinge questa volta riproporvi registrazioni relativa all'antica in Settima radicale per la libertà e diritti civili e dalla popolo tibetano
E la libertà la democrazia è anche in Cina
Gli ascolterete innanzitutto momento dalla trentacinquesimo congresso dalla Partito Radicale quello storico
Di Budapest dell'aprile ottantanove quando in quella sede presso la parola lo dichiari ministro del parlamento tibetano in esilio che porto il saluto del Dalai Lama al termine
Per i proporremo invece alcuni interventi tratti da una manifestazione che il Partito Radicale organizzo a Roma nella gennaio novantadue nonché Simone dalla visita in Italia
Del premier cinese la ditta principale responsabile della strage di piazza Tienanmen neri ascolterete tra gli altri interventi e gli ex segretari parlamentari radicali Giovanni Negri e Sergio Stanzani
Al termine qui riproporremo
Invece i documenti più recenti del marzo e aprile due mila otto quando al Parlamento europeo giunse per una visita ufficiale da presidente dell'appartamento tibetano in esilio Camacho pal
E quanto disse Marco Pannella nel corso
Di una seduta del parlamento europeo per ricordare
Nella breve tempo a disposizione
La posizione del Dalai lama per l'autonomia ma non l'indipendenza dalla Cina e del marzo due mila dodici quando si svolsero ma un convegno sull'impegno delle istituzioni locali italiane per il Tibet
Egli ascolterete Marco Pannella ricordare tra l'altro alcuni
Suo incontri riflessioni con il Dalai lama ribadire l'importanza dalla scelta non violenta per la lotta di liberazione di tutti i popoli oppressi dal regime cinese
Ha ora la parola
Per il Tibet
Lodi diari che il ministro per le relazioni internazionali e per l'informazione
Del Governo tibetano in esilio
Lo dichiari
A un messaggio
Di sua Santità stencil di accesso che è il quattordicesimo Dalai lama
è anche presente
Pensando a chi altri se non
Chi è il rappresentante permanente d'Europa del Dalai lama io vorrei ricordare
Che i nostri due amici tibetani
Vengono
Sono arrivati qui a Budapest da darà Marsala India che è la capitale del Governo tibetano in esilio la parola Allodi chiari
Del più chiaramente
Prego
Session la se ce ne andiamo
Va ad Air France cari amici
Al principio oltre riportati di nuovo
Tutti noi in forma solenne
Io non saluti delle da lei l'ammasso vennero sto dalla morsa svantaggiata reclamare ha recentemente in Europa che e partecipato DAT caso ovvio
Al contrario rossa in una conferenza divertono all'intero territorio regionale ieri in India abbia Ostuni e mi ha chiesto dei miei colleghi ho bisogno
E a tutti i colleghi della violenza
Di ogni erba devo citare a questo congresso Edusei portare a nome suo il caldo saluto a questo come lei Maroni permettermi ecco lei ha vinto la Regione è un grande piacere onore di essere qui troviamo fondando precise per un numero di marketing aggiungeteci uccellini
Voi noi vogliamo avere l'opportunità di esprimere al partito radicale nei sport
Ed esce destinate Andriulo percorrere di ebbene numeri a tre aspetti radicale forse ancor prima del consiglio europeo qui transito consideriamo
Quel fondo conformazione del premio di Casiraghi nonna come con attrezzi cinese
Ormai sono in atto dentro riunione progetto stesso con però a Roma infatti
Artigianali signor Presidente Friends Aurelian digerire vorrei dirvi che il termine movimento creino e abbiamo iniziato che non è un movimento anti cinese
Questa è una minaccia ne abbiamo avuto la valle imploso un gestore tolta escluda già nel senso abbiamo avuto momento storico occhialini parlare un'amicizia storico CNN e la grande vorremmo con il sistemi convivono con loro benefica Sven ormai da
è una cosa che avevo non nell'ordine vietava lento e non è il sud e a tutta la mia generazione è importante
Sottolineare ed è anche quello che vuole formare nostro
Dal movimento mordente non è anticinese vadano ad ogni metro quadrato nei famosi disporre che a cinquanta o io o lei è un sito le pubblicazioni paura di volare alto fine chiaro vorrei leggere ma che ci sono molte similarità colonnello Astir non riesco ad avere il nostro modello realizzare per nelle ASL Madaro unità lontano e il nostro nell'ottantadue ai giocatori quando in modo io insieme a altri due collegi
Andammo
E a Cles no no a per ringraziare
Una dialogo e dodici nella sede svolte da energicamente quello Regione il gioco dei abbiamo fatto ed è dall'ISMEA cinese
Che
Emerge Friends sorprendersi fa sarebbe bene che noi abbiamo due Fondazione diverso sedia perde potremmo convivere insomma dobbiamo prendere esempio dall'Europa unito a ottobre abbiamo detto ai cinesi che è nostro desiderio il gusto concludere aggiunti viva aggiunge esso si esce più di vivere promuovere con ragioni ma è un'associazione tanto che io
Vorremmo vivere immonde avevano approvato c'è ineguale in Asia centrale
E non vogliamo essere iniziale bontà però con la Cina pubbliche Francia
Sandro Tesini o
Quatto quatto vecchia note ma quello che non possiamo accettare una fine dal popolo e io credo che voi tutti siate d'accordo con me e ad usi ebbene
Isolati non riesce Bitondo mostra del dottor Meocci Asor Rosa e non ultimo vivere come meglio dunque monnezza
Comandante rimanesse più pure raccomandata del comando e sottoposti è una forza che noi non possiamo accettare
Essere gli altri punti
Come è stata
Barruzza
Così la nostra località verso sotto a sopra e poi e di devono vogliamo più essere evasi non rinnego include e io guardavo su terreno demaniale Davos prima quando era in tutte le pubblicazioni per lo dirà lei ha erogati da d'accordo con quello che dite latino minimo evitare di abolire gli sono innamorato dell'isola
Benissimo da chi ne è costose
Il gli articoli e dell'eroina e io ci ho mai violento of Stefangelo soft Anna Schuster e di ampliare ad abbattere le frontiere fra i Paesi Maggi
Dare il suo Renesto da Roma la lama a ha detto nel Consiglio d'Europa ad Andrea onesti opposta stante indagine si è espresso in
E dispersa lui ed è vero anni depennato warrant coordiniamo
è andato giù stando nei cinque virgola
Il vomito e non possano si fa silenzio assolvere i problemi da soli non riescono ad Haiti a dobbiamo Asti
Dobbiamo qui in gioco basta non sia possibile votare
Pone anche un senso di responsabilità universale andava bene espresse
Restava Infostud giù
E questa è stata nelle cose ma che abbiamo detto nel ad arretrare rispetto ad altre quando siamo stati io non metterò prima
Andrà di fatto
Se io splendido svolgersi chiuse al governo delle regole risolveremo deroghe sul proprio reddito porti vedremo se ci fossero molte similarità con il da dove oltre alle pubblicazioni radicale
Quote pregio senza un esposto che ci e o le cose che ci sono ombre buon senso di responsabilità tot ottenere gli altri cui ho costruito aiuti pratici sapete anche che c'è un grande incoraggiamento
Noi mettiamo il recettore nella Lad appunto la cifra sovietica presentando mostra o ma allo stesso tempo vittima e dobbiamo anche ammettere
E all'ERSA nel giro di oggi nell'allestire settanta Rizzola tanto chiara feriali cioè mandarini cinesi debba ante andassero ordini veloci non lo sviluppo che gli amici
Avanzo Biella pochi
Dai dati magari un po'titubanti la Cina fatte per la sua approvazione per fare le cambiamenti ha cambiato anche nell'iter energie a a certificare Aldo Moro cercato chi decide di cambiare dismessi forti può stare zitti
E un incoraggiamento anche per la verità ed è questo quello che questo cambiamento
Saranno forse i dati ed è una la sorprendente
Quantità d'Aula che mangiano una cosa che vorrei dire centottanta imprese cioè
E i cambiamenti che sono ora in atto in Cina o spingersi evoluto sicuro che voi tutti avete viste oceaniche negli ultimi giorni migliaia e migliaia di cinese infatti molti non risultava notevoli mostravano assunzione oltre dimostravano perché cosa così tutti questi rifiuti che noi vogliamo discutendo ora la democrazia della libertà
Ma forse anche la mia speranza antiche aumentato questo mi dà speranza
Che a tutti noi la speranza forse potremmo vivere insieme al prodursi come fratelli veder forse però
Nella speranza che tutti noi vogliamo
Anomala
Io spero che abbia delle
Perché solo posso espresso io pensa a come Stefano nell'aver interpretato il nostro desiderio ma è già in extremis i miei amici cinesi anche mostrati informatica stavano lottando così
Tanto per la loro libertà deposto
Perché spiegasse
Datti furbacchione
Se ne vogliamo vivere
Purtroppo ci ha permesso con felicità mostruoso SID trattenesse due bisogna anche vedere che la felicità sia intorno a noi dalle altre parti
Se andando a puntate se non centodieci ragguagliati al citarla nessuno sa passaggio ha detto il
E quindi non stiamo interrelati così tanta siamo collegati tanto
Che hai già da questa
Io penso che dai fratelli chiede poco dal Consiglio
Le cose
Questa è l'appunto che delle soglie da dire che questa Amministrazione mostratemi dopo
Olandese speciosa così come lo devo dire già stato detto e io ero sorpreso
Di non mi sentirei che molte delle nostre idee sono già state stress dai gli speaker precedente mi hanno proceduto Ossola giornalisti e vorrei menzionata un'ultima cosa
Ma l'altro vai a fare sul
Qui avute altre cose Sasve lascia dei costi d'emblée abbiamo avuto un grande piacere essere qui questo Paese produce come noi sappiamo prenderci
Prego Assessore le patologie spot
Ha dato proposte ciò modi conosce un grande liberale che aveva immaginato il tredici per fa per
A grande maggiore
E io ho avuto
No il
Ma
Tutto è mai visto ex
Per una vostra di quando io stavo contributo penso ed ha detto a me non sono minimamente a fare qualcuno mi ha detto assai precisa volentieri Capo Teulada Stern se indirizzati ad Hannover testimoni mai fermarla
Foste voi Gioberti alternati Maputo
è accaduto testuali parole
Ad oggi des affaires ma
Buona fede enfants azzurro guanti per nuove forze preposte qui An inutilmente il titolo si conoscono i tibetani linfa notevole che vedeva partiva il tema della Larosa avviso barche Adalberto tutelato nodo hanno questo nuovo entusiasmo
Ebbene qui ma invece un'altra cosa che vale coordinatrice
Procedimenti instaurati off-shore una
Chiaro per la linea non si tratta della
Né di questa materia del Batman cambia comunicazione faticava Canaletto sia un effettivo era stata ritenuta devo dire che in questa conferenza
Sarà mia cura
Cortese e in continuazione altra parte io una grandissima sorpresa e il far data dal fatto che circondano un pubblico così importante verrà così lontana rileviamo tutti uno stop nuove formule di una provincia
A tavola e io spero veramente che tutti insieme fare mancato ricreato
Però
Che in più rispecchiare
Ai buoni
Hai vuoi tu assume rilievo
In Biasotti radical parti dato allo engagement foto il Tibet U.I.L. Big One Oddi issue ovvie studenti trasmesso al Force foto Freedom of Tibet temi più mestiere
Era il ventitré aprile ottantanove un momento della trentacinquesimo Congresso dal Partito radicale quello che si svolse a Budapest
L'intervento di lo dichiari ministro dal Governo tibetano in esilio
Il prossimo documento invece dalla gennaio novantadue riascoltiamo
Quanto accade nel corso di una manifestazione dalla partito radicato organizzata a Roma in occasione della visita in Italia dal premier cinese o dipende
Il Partito Radicale ancora una volta esteso per le piazze per le città di Roma
Per il bene
Dare seguito concreto a quello che è stato un valore primario ed è un valore primario della nostra storia
La lotta per la vita
La lotta per il diritto
Abbiamo poi due giorni fa di fronte all'Amba
Data va bene cubana manifestato contro l'assassinio che a Cuba è stato compiuto co nei confronti di un oppositore politico
Siamo scesi bene oggi nelle piazze per le strade con i nostri ospiti cinesi tibetani
Pervenne elevare la nostra protesta
Contro Palmeri comportamento del Governo italiano
Che nell'accogliere bene il responsabile principale
Della tragedia e degli orrori
Che hanno ve ne è colpito la Cina in occasione degli avvenimenti dalla piazza di Tienanmen
Non tanto e solo accoglie lo accoglie ma lo accoglie in termini e modalità che quasi vogliano
Che sembra concretamente tendoni di fare tutto il possibile per far dimenticare bene quegli avvenimenti
Questo noi non lo riteniamo assolutamente possibile riteniamo che non lo si possa tollerare
Questa è la ragione per rendere la nostra presenza questa è una ragione che era
Si collega con la storia radicale
E che oggi è tanto più vera quanto più il Partito Radicale è impegnato ad essere a voler essere la prima forza transnazionale e tra spartiti ca adesso va bene Giovanni Negri qui
Presenterà va benino nostri ospiti grazie
Grazie Sergio gli ospiti di questa sera lo dico subito che intervengono non non sarà l'unica occasione nella quale prenderanno la parola anzi un invito che qui formulo credo che molti dei presenti siano interessati
E io do questo appuntamento per lunedì pomeriggio alle ore sedici alla sede del Partito radicale per la Conferenza pubblica
Nella quale interverranno coloro e anche altri che questa sera non prenderanno la parola per un approfondimento sulla situazione dei diritti umani della realtà interna
Di queste norme paese che la Repubblica popolare cinese e sullo stato della vertenza internazionale Cino tibetana
Comunque la manifestazione in primo luogo loro dei tanti amici tibetani giunti da Zurigo in una cinquantina perché vivono in Svizzera e che ringraziamo di cuore per avere sopportato questa fatica loro del nostro amico il professor Béjart che parlerà lunedì che è un noto sì non logo e si potrà dire qualche cosa di più sulla sulla Cina loro di prima di tutto il primo a cui do la parola
Di incendi su Anna che insieme
Ha un suo amica e collega insieme al suo mulino Mimun
Che vive invece nel nostro Paese a Roma rappresentano la Federazione per la democrazia in Cina e dunque siccome abbiamo un impegno con la pubblica sicurezza a essere estremamente sintetici io direi di dare
Subito la parola a scendi Suan Sousa impegni che parla francese
Io credo di tradurre
Ce ne sono i
Uno foglietto finti contusi posto vuoto manifestazioni che il futuro quel turismo attento allorquando utopica pericolosità un lusso uno aveva ubbidire documento tesi di John simbolo pur ottimo assi epurati intendimento
Cari amici siamo commossi per questa manifestazione che dimostra che
A distanza di alcuni anni non vi siete dimenticati non ci siamo dimenticati della primavera
Di Pechino repressa purtroppo nel sangue e che tutto questo non sarà dimenticato
Noto preso non sa o no alla fine della visita di come il ministro si nullo o ritardi e noto pattisti passivo asset manifestazioni
Non so chi resiste Dussin
La in questa manifestazione la nostra presenza a Roma alla vigilia dell'arrivo di Li Peng in realtà dimostra ed vuole dimostrare a Roma che esistono due Cina
Il mio Sindaco ministro totalitaria chi sente si si toglie dei Pisogne persistendo così come si fa
Una Cina comunista totalitaria che fa dei suoi cittadini le vittime di un regime repressivo
Trovano SECIN Corno si evincono essa un secolo qui davanti gli dia minuto Cina chi Astir alla Viberti alla democrazia evoca spettri trovato nonna
Di fronte a questa Cina Ghelli Peng pare rappresenti
Vi è invece un'altra Cina che la Cina che si impegna per la libertà e per i diritti umani
Io direi se riuscite affissi divise ed dipenda con un volume i moniti on confrontarci e una Cina più umane civilizzare idee civilizzata che noi vogliamo umanizzare ancora di più
Se ognuno si accinga così assuefare assiduo quasi uno possiedo il Messaggero a me occupati novità dice Luzzo occupato moltissimo
E a nome di questa Cina che vorrei qui e mandare due messaggi uno al Governo italiano e uno al Governo cinese
Lo pone messaggio occupa con modalità dice Dupont su un Governo di motivazioni per la visita di poco
Unità di troppo penso che vede allusivo fatti epocale hai sentito per assicurarsi un dito quando monsignor
Al Governo italiano vogliamo dire che nell'ambito dei colloqui con le tenga un parametro dovrebbe essere quello del crescita del rispetto della tutela dei diritti umani in Cina
Emessa a voce occupato mo'sui Mimmo
Di prova su comparve più politico eppure Attilio fate lascino assicuro muta Esterino ed un consumo presente politica tutte tipico della Cina presso il fatidico o un po'mi edile
Papà Luperti io ho fatto il posto del Pisu proprio le determine politico
E il codice Orsina e uno emotive
E per quanto riguarda invece il messaggio riprende che proclama tanto di voler inaugurare una nuova fase di apertura della Cina al mondo esterno
Noi diciamo che innanzitutto questa apertura deve essere l'apertura delle porte delle prigioni nelle quali sono detenuti i prigionieri politici e religiosi
Nostro puntuale noto con file lungo ed incisiva Medusa ovunque Busetta hanno quote e non usando un tifo fa
Che naturalmente nella richiesta precedente c'era anche la richiesta di analoga apertura delle porte per il Tibet ma comunque e grazie a questa manifestazione a questa presenza che noi ci possiamo da oggi sentire un po'più forte
Come si
Grazie sei disumani avremo occasione di riparlare concerne
Sia alla conferenza stampa indetta la sala stampa di Montecitorio lunedì alle dodici che a questa conferenza di lunedì pomeriggio adesso do subito la parola sono diminuite
Se c'è Marisa perché Sung
Parla dal cinese nuovo in italiano ci provi va bene fra
Ora fare rassegnare al signore
Questa manifestazione mi fa ripensare a tre anni fa Topolino al massacro di piazza che a me tutta Italia si è mossa
Per dimostrare
La piena solidarietà come l'ammonimento democratico cinese
Protestare contro il Governo
Che a ordinato
Quella
Strage crudele ecco androidi uomini come gli pare
Con le mani piene del sangue del popolo
Ma adesso lo sterzo linfa
Stamperà arrivare a Roma
Imitato Taro cover noi italiano mentre in Cina dal Governo in sviste
Nel ritennero lei giusti le cali sia
Il massacro di Pechino che quello atti l'asta
Le vittime di quelle stragi sono stati accusati di essere rivoltosi controllo azionari e centinaia di studenti intellettuali operai
Religiosi sono in prigione perché sostenevano la democrazia e la libertà
Io credo
Che
La visita Tilli però in Italia
Sia un
Dimostrazione ti opportunismo
Per la politica estera di un al Governo di qui ci sono due molte assenti nella storia
Sia
In bene che è il male
D'altra parte per i semplici cittadini pelle
Forze politiche di opposizione
Più facile di esprimere il loro sentimento sincero ovvero solo uno popolo che soffre
è più facile ti sceglierlo molto più giusto o molto migliore per stare il per venduto alto una assassino quella sto
Approfitto
Restaurazione per ringraziare tutti amici che sono venuto qui e tutte le persone che hanno al cuore va i valori della democrazia della libertà Teti liti umani grazie
Grazie sulle mie è prima di passare ai nostri ospiti i rappresentanti
è di sua santità Dalai lama del Governo tibetano del popolo tibetano in esilio
Voglio dare un'informazione forse non tutti la sanno ma la vita degli esuli dei Democratici degli oppositori cinesi nei nostri Paesi dell'Occidente non è
Affatto facile poco fa mi spiace torno a dirlo non so se ne contento ma
Mi sono scandalizzato quando l'ho saputo
Sono limine assistente universitario in Cina oggi nel nostro Paese per sopravvivere riesce soltanto a fare il giardiniere
Molto spesso si dicono periodi tremendi di disoccupazione di isolamento ecco dove spesso finiscono le chiacchiere
Le parole sui diritti umani e sulle solidarietà democratica di cui tanti esponenti politici purtroppo si riempiono la bocca non esiste una vera catena di solidarietà
E credo dobbiamo organizzarle sapremo organizzarla perché credo che non dimenticare significhi vivere con loro questo loro presente la speranza per un futuro democratico della Cina e per un futuro di libertà
Per il Tibet ma è bene che tutti lo sappiano soprattutto se ci sono
Dei giornalisti presenti passo passiamo ora all'ora la parola con il l'ausilio di Anna perché invece mi inglese e pessimo che prego di venire qua
A An Janzen di alta gamma
Che il rappresentante di sua Santità il Dalai lama per l'Europa responsabile del Tibet office di Zurigo
Praticamente l'ambasciata tibetana in Europa è stato Presidente della gioventù tibetana
Questa che vedete qui dietro e la bandiera nazionale del popolo tibetano e noi siamo felici di dargli questa sera la parola qui a piazza del Pantheon
Io
Pranzo finite lì
Che offra insomma Taviani
Angelo Sanza facendo no cari amici vicina
Enti feroce Petenuzzo
Cari amici dei tibetani
A tipi Muftì qualche successo teme specie info ferito chissà andremo processi sono molto commosso della manifestazione che si è svolto
Sarò molta promossa dalla manifestazione che si è svolta oggi per la pace e i diritti umani
Chissà se invitato afferenti ogni gesto e truffe
C'è un
Tutti dice che è un amico monello
C'è un detto che dice che un amico nel momento del bisogno è un vero amico
Sennò peggio per people a in via definitiva Fiordiso potente
Come voi sapete bene
Il popolo tibetano ha bisogno del vostro aiuto e della vostra amicizia
Per i prodotti per a passa entro
Citavo che scrive porte che sui
I tibetani stanno attraversando uno dei momenti più bui della loro storia
Per per Trieste non sa fare inc
Senza una ingente fresche Foti manifeste andati represse coloniale precedente ente of fate più così proprio per cena
Sin dal mille novecentocinquanta hanno subito l'oppressione del popolo della Cina
Ho forma India possente offerte per ad infrazione spinge sulla legge
Più del novanta per cento del Paese delle risorse sono state distrutte
Un po'volante può in giù mediante vertenza Cartwright INTERREG cosa o specialisti sugli interventi
Più di un milione duecento mila tibetani sono morti pena via delle azioni del Governo cinese
Perché per tennis appealing è giusto Small Minority renda contenziosi i tibetani si vedano così ridotti ad una minoranza nel loro Paese
O fuori serranda
Sarebbe un po'il file come gli enti c'ha inizio alle quindici e per incompleto sex mediante Petris
Gli utili ad essere un po'in
Fai mediante senza x
Sono sette milioni e mezzo di tibetani che vivono in Tibet
No
Scusate
Gliela attiva Fund studi messo attiva actually ex esterno sorte Tibet indeboliti sentenzia distrutte
L'esistenza del popolo
Gaetano si trova in pericolo nei giorni d'oggi
Trionfo
Patrice pertinente stiamo successioni di un ex presto io cons solette addetti Enzo imbottiti foto eccetera di People
Così nel partecipare a questa manifestazione avete dimostrato a il vostro rammarico e la vostra solidarietà con il popolo tibetano
Andava urlai turca in più olio onde no Fofi solenne stretta dalla mancante people nostri per
E vorrei ringraziare di tanto nel nome di sua Santità il Dalai lama e anche del popolo del Tibet
Andavo Laricchiuta riflessi Chiurchiù PLIS tanto il mio io sopporto foto e c'era scosso stretti Berne people
Fogge mocassini cena
Che vi vorrei chiedere anche noi continuare ad appoggiare e la causa tibetana e la democrazia ha anche la Cina
Gestiamo poco Antiqui previo foglietto tatto altri progressi spinge giusto in China renda distretti per ad un tipo il richiedente Independence
Il nostro augurio che la Cina possa possa camminare verso la democrazia e preghiamo per questo e anche per la libertà del popolo tibetano anche per Roma
Grazie
Bene uno degli ultimi interventi presentarlo piuttosto difficile perché è difficile presentare l'avvocato mai più il Vampa Aldo amperaggio intanto per in numero spropositato di lingue che parla
Perché avvocato giuristi internazionale consigliere particolare su tutte le vertenze più difficili controlli interna i confronti internazionali
Del Dalai lama di fatto un po'diciamo il plenipotenziario della causa del Tibet dinanzi alle Nazioni Unite è anche autore di uno splendido libro il più completo che esista purtroppo solo in inglese
I più completi la più completa opera storico giuridica politica sulle relazioni in realtà sulla profonda estraneità partire dai caratteri dell'alfabeto
Fra il popolo tibetano la civiltà di pedana fin dai suoi albori con
Le con la Cina e comunque io do la parola mai che il bando alte parla anche correntemente italiana e dunque non ha bisogno di traduzione
Grazie molte grazie
Questo è un periodo di sono gli anni diciamo di libertà è caduto il muro di Berlino
I Paesi baltici sono liberi
Ma non solamente qui in Europa anche in Africa per esempio la Namibia è diventata indipendente così ce ne sono altri ci sono i Paesi che son diventati
Democratici
Anche in Asia nella filippina qualche anni fa
Dopo anche nel palla Mongolia eccetera
Allora aspettiamo aspettiamo che anche il Tibet sia libero aspettiamo che la Cina diventa democratica
Io penso che non è possibile che la forza vince dopo un periodo la forza deve lasciare andare gli americani hanno dovuto
Partire dal Vietnam i russi dall'Afghanistan
Gli africani del Sud dal Namibia e adesso devono anche partire devono uscire le truppe cinesi dal Tibet
E al Governo italiano chiedo solo questo
Io ho sentito che i Paesi europei e l'America
Incluso l'Italia ha detto che per riconoscere nuovi Paesi nuova asta nomi nuovi Stati e stavano specialmente parlando dei Stati in Europa
Che per riconoscere nuovi Stati questi Stati doveva devono rispettare i diritti dell'uomo devono rispettare i diritti delle minorità
E devono essere democratici solo se fanno questo possono diventare nuovi stati riconosciuti dalla comunità internazionale
Allora per chi ha questo senso se il tempo si riceve un uomo che ripresenta esattamente il contrario
Se si devono esigere dai nuovi Stati che sono democratici che rispettano i diritti dell'uomo è diminuita certo si deve anche chiedere che la stessa cosa si fa dagli Stati che già esistono
Si dovrebbe esigere che anche i cinesi rispettano i diritti umani che rispettano i diritti dei tibetani dei cui Gori e nel Turkestan dell'est ed è mongoli nel euro Mongolia
E che anche loro diventano democratici
E per finire
Mi fa molto piacere di vedere tanta gente qui più di mille persone questo dovrebbe mandare un messaggio un messaggio molto forte non soltanto al Governo italiano
Ma anche al popolo cinese
E al popolo del Tibet che ha sofferto già per più di quarant'anni e che sta aspettando il giorno che col vostro aiuto e con l'aiuto di tutte le persone che a mono che sola morosi della libertà
Della democrazia della pace che con il vostro aiuto possono anche loro diventare un popolo libero un popolo democratici che può vivere in pace grazie
Relazionali che era
Praticamente per concludere chiedendo scusa al professor precisare che parlerà però a lungo lunedì ma davvero siamo nei tempi molto molto stretti do la parola ringraziandolo perché a lui anche che dobbiamo i primi elementi di conoscenza sulla realtà
Tibetana e senza l'opera di Italia Tibet non ne avremmo saputo nulla ahimè disgraziatamente la prima volta che lo incontrai mi disse stai attento a questa questione del Tibet perché più la conosci più ci caschi dentro il più tenendo amori
Temo che purtroppo avesse ragione comunque la voglio fare questo ringraziare e do la parola Piero Verni Presidente dell'Associazione Italia attive
Bene
In molta fretta perché siamo proprio agli sgoccioli di questa manifestazione intanto volevo ringraziare
A nome dell'associazione Italia Tibet il Partito radicale che si è fatto promotore di questa importante mobilitazione che comincia oggi ma che continua come Giovanni ha detto anche lunedì con una conferenza stampa a Montecitorio e con un piccolo convegno
Ah nella sede sul Tibet e sulla Cina nella sede del Partito Radicale vorrei rispondere brevissimamente dalla modestia delle nostre forze
Al Governo italiano ho sentito dire molte volte in questi giorni
Ad esponenti del Governo italiano i quali veniva chiesto di tenere presente il problema dei diritti umani il problema della democrazia in Cina e della libertà per il Tibet che non si può isolare un Paese di un miliardo e duecento mila persone è verissimo nessuno di noi
Chiede al Governo tibetano ne vuole isolare un Paese di un miliardo e duecento mila persone però
Chiedere di fare pesare nelle trattative nei negli accordi commerciali nei rapporti politici e diplomatici
Quello che succede in in ticket che succede da oltre quarant'anni nel Tibet occupato del cinesi e che da oltre quarant'anni succede nella Repubblica popolare cinese
Non è
Isolare nel volere isolare un popolo di un miliardo e duecento mila persone esattamente il contrario siamo noi che siamo accanto a questo popolo
Di un miliardo e duecento mila persone perché non lo vogliamo lasciare solo nelle mani di questa banda di macellai di questa banda di criminali di questa banda di assassini
Non vogliamo lasciare solo il popolo cinese nelle mani di paura e tanto meno vogliamo lasciare soli sei milioni tibetani che giustamente
Lottano
Da soli da oltre quarant'anni per la democrazia e per l'indipendenza del loro Paese oggi più che mai diciamo governi dell'Occidente I nostri Governi che non dimentichiamo nell'Hasani Tienanmen che vogliamo mobilitarci qui ed ora
E ancora più forte per la democrazia in Cina e per la libertà del Tibet grazie mille
Bene grazie però prima di dare
Non tanto la parola ma il canto perché hanno chiesto di poter cantare e mi sembra molto giusto molto bello concludere con questo il loro inno nazionale gli amici Lino tibetano gli amici che sono giunti così numerosi da Zurigo
Io volevo proprio solo concludere con
Con due parole
I due uomini che si incontreranno a partire da domani sera e lunedì
Sono
Due mandarini
Sono due uomini di lunghissima esperienza politica
Sono forse i due uomini che rappresentano casi unici al mondo
Al potere ininterrottamente grosso modo dallo stesso numero di anni forse con qualche eccezione per l'IPA onde per qualche giro di opposizione se lo deve essere fatto a differenza del suo
Ho molto il suo collega Giulio Andreotti
Noi vogliamo qua manifestare come cittadini e come parlamentari però un nostro lo sdegno profondo e una nostra profonda protesta
Per come il Governo italiano unico caso
A comportarsi in questo modo credo che non ci dente non sarebbe stato possibile del mondo libero
Oggi mi ancora avvicinato un ragazzo per fare un'intervista IVA per un
Giornale degli universitari milanesi mi ha detto che abbiamo appreso ieri sera per caso da Radio Radicale una trasmissione di Pannella dare ITEA
Della visita di lì Pound dell'uomo di Tienanmen in Italia Andreotti in mandarino Andreotti ha nascosto al Parlamento ha nascosto agli italiani ha nascosto alla gente
Non si è voluto assumere la responsabilità politica
Il coraggio la faccia di dire quello che stava facendo
Questa è la cosa che noi
Noi crediamo che il bus
Vediamo che è meglio eppure alla grana di Hong Kong sarebbe andato davanti e i Comuni a rendere conto di tutto questo
Il Parlamento italiano dove si chiacchiera dei diritti umani dove si sprecano centinaia di interrogazioni parlamentari
Nulla nulla è stato detto hai deputati trattati come deputati coreani
Come deputati bulgari non come deputati di un Paese libero e occidentale qualche quale speriamo di essere pienamente quando il regime di Andreotti oltre a quello di riprende speriamo le pagine della storia
Girino anche per loro come sono già girate in tanti altri Paesi del mondo
Ecco questo dovevamo
Dovevamo dirlo e credo
Dobbiamo anche dire al mandarino Giulio Andreotti che ha una grande responsabilità
Ha dato armi e affari
Nel nostro isolamento schiera uniti quando dicevamo fame nel mondo sviluppo eccetera ad attuare mia affari
A tante dittature arabe
Andava a trattare con Assad e con gli iracheni andava a vedere Gheddafi ad attuare mia sia barre all'ex colonia italiana ad attuare armi a Saddam Hussein
Ebbene noi eravamo gli utopisti in atti coloro che non pigliavano atto del realismo politico che il traffico d'armi
E la business community esistono come non lo sapessimo
Ma siamo anche convinti che
Non esiste libero mercato senza democrazia
Così come non può esistere democrazia anche anche senza libero mercato ma oggi gli italiani sono presi a piedi
Nel sedere dalla Somalia da Mogadiscio Saddam Hussein a patto però che ha fatto e allora di fronte a questo nuovo mondo crollato l'impero sovietico
Per la prima visita direttamente in Occidente
Andreotti esce è stato scelto l'Italia purtroppo Bulgaria dell'Occidente ex Bulgaria dell'Occidente
è stata scelta per fare il lavoretto bisogna suonare l'inno di Mameli
Bisogna dare il picchetto d'onore di Zogno a fare gli onori di Stato
Del nostro Stato della nostra bandiera anche se non siamo nazionalisti e crediamo negli Stati Uniti d'Europa ma insomma idrico ora che sventa ulivi che quei nostri ragazzi suonino l'inno di Mameli che la scuola rossa il picchetto d'onore sia speso
Senza che i cittadini italiani sia stato detto
Senza che al Parlamento è stato detto bene al mandarino Giulio aspetto una grande responsabilità
Che si condizioni il dialogo e la cooperazione con la Cina
Ha radicalmente o di valori di democrazia
E di libertà per quel popolo per non avere l'esplosione la deflagrazione della violenza dell'autoritarismo domani o invece scegliere la vecchia logora via
Quella di quarant'anni di grandissima esperienza andreottiana ma quella di quarant'anni di non politica estera italiana o di politica estera subalterna perdente cinica
Come perdente cinica è stata la politica estera di Giulio Andreotti con questo
Ho detto tutto ringrazio tutti coloro che sono intervenuti questa sera speriamo di andare avanti è adesso
Lasciamo cantare i nostri amici tibetani
Sperando che insomma
L'anno prossimo ci si possa ritrovare
A Lhasa io proporrei l'adozione come i refusi che come i refusi dei che dall'Unione Sovietica ci dicevano nei sia in Gerusalemme io spero che forse bisogna incominciare a dire anche a noi
Next dissidi un ex stia inevasa grazie
Ricordo
Ancora lo
Poi
Ma
Alla
Era il venticinque gennaio novantadue un momento della manifestazione che il Partito Radicale organizzo a Roma in occasione della visita in Italia del leader cinese Li Peng il prossimo documento invece
Più recente del ventisei marzo due mila e otto quando alla Parlamento europeo giunse il Presidente del Parlamento tibetano in esilio karma Ciop riascoltiamo una sintesi di una conferenza stampa
Che si fosse in quella sede la prima voce che ascolterete è quella dell'euro deputato radicale Marco Cappato
Sono molto contento che
Il Presidente supplente abbia
Accolto questo invito questo invito che abbiamo potuto fare di direttamente in a Dharamsala perché c'erano presenti
Tre esponenti del Partito Radicale Nonviolento che hanno marciato insieme hai
Tibetani da Dharamsala per molti giorni parlamentare italiano Sergio D'Elia e i vicepresidenti del Partito Radicale
Matteo Mecacci e Marco Perduca che hanno potuto quindi incontrare direttamente carpaccio persi proporgli questa visita
In Europa oggi calma sopra il è al Parlamento europeo domani
Sarà alla Commissione
Ognuno di Ginevra dove il Partito Radicale Nonviolento ha organizzato una audizione
Presso il consiglio diritti umani dell'ONU e poi sarà nei giorni successivi in Inter in Italia una non voglio prolungare oltre voglio chiedere a carpaccio per di introdurre questa conferenza stampa e poi naturalmente
Rispondere alle vostre domande
Presidente
A lei la parola
Ingenti lutto cresce
Signore e signori giornalisti vorrei
Ringraziati
Per aver accettato l'invito a intervenire a questa conferenza stampa stamattina leggevo
Notizie dall'India
Ora sete voi i giornalisti
Coloro che operano nel settore dei media e siete sempre alla ricerca delle notizie più fresche più recenti sono certo che conoscerete
La situazione in Tibet lei bene il problema
Che
Al momento gli ultimi i giornalisti sono stati scacciati dal Tibet
Dunque
La situazione in loco
Sicuramente non ne viene portata immediatamente all'attenzione dei media
Abbiamo però altre fonti di informazione
Fonti che secondo noi sono piuttosto corrette ebbene la situazione
è caratterizzata da una forte urgenza
I sollevamenti in Tibet e che hanno avuto inizio il dieci di marzo di quest'anno
E come sapete il dieci di marzo è una data molto importante per i tibetani visto che in questa giornata nel mille novecentocinquantanove
Vi fu proprio il sollevamento dei tibetani contro i cinesi in Tibet
E i tibetani
Sono stati perseguitati
Per questo motivo il Dalai Lama e diversi altri tibetani hanno dovuto lasciare il Paese alla volta dell'India del Nepal del Bhutan è ora si sono dispersi in tutta una serie di Paesi
Ebbene quest'anno i dieci di marzo proprio
In questa aggiornata che ci ricordava il cinquantanove
Si celebrano i quarant'anni quarantanove anni dalla perdita dell'indipendenza del Tibet e come sapete in Tibet ora abbiamo il regime cinese
Abbiamo cinque organizzazioni non governative che avverranno
Previsto una marcia a partire da Dharamsala il quartiere generale Della Governo tibetano in esilio
Dove vive il Dalai lama
Ebbene era stata prevista una marcia da Dharamsala verso il attive tempo e la marcia era stata organizzata in maniera tale
Da durare sei
Nesi
Questo
Per creare una coincidenza con i giochi che olimpici
Questo naturalmente ha portato all'espressione di
Emozioni da parte dei tibetani emozioni di rifiuto del regime cinese e ora secondo
Le nostre informazioni le manifestazioni
Contro il regime cinese non si limitano
Alla Regione autonoma del Tibet ma
Vi è un'estensione anche in altre regioni del Tibet e in particolare nella parte nord orientale del Paese
Dunque sollevamenti contro i cinesi
Si stanno diffondendo anche ad altre ragioni
E la polizia cinese non è in grado di
Controllare questi sollevamenti
Immediatamente vi è stato un intervento dell'esercito con un conseguente eccidio Beje tibetani invettive
Dunque il Governo tibetano
Ha in esilio come sapete
E vi sono cinque richieste da parte nostra all'indirizzo della comunità internazionale innanzitutto
Si chiede che l'uccisione sentire i tibetani che sono innocenti
Naturalmente venga arrestata e si chiede dunque un intervento della comunità internazionale secondo
Con loro che sono stati arrestati per avere es presso
Il loro dissenso nei confronti del Governo cinese dovrebbero essere liberati terzo
Coloro che sono feriti
A seguito dei testi Tanci
Sapete che vi sono soltanto degli ospedali governativi e non ospedali privati quindi quando queste persone si rivolgono agli ospedali immediatamente vengono
Individuati come partecipanti alle manifestazioni anziché venire curati vengono immediatamente arrestati noi chiediamo invece che ricevano le cure mediche adeguate quattro
Sappiamo che sono stati scacciati turistiche anche i media internazionali sono stati estromessi dal Tibet dunque vi sono dei diritti fondamentali diritti umani fondamentali dei tibetani che vanno rispettati come quelli naturalmente di qualunque altro essere umano
Quinto
E
Cinesi
Hanno attribuito tutti questi problemi a sua Santità il Dalai lama e i tibetani in esilio dicendo che
Sarebbero stati costoro a promuovere la situazione problematica in Tibet noi chiediamo pertanto a questo punto
Che vi sia un
Gruppo indipendente di supervisione internazionale che si è il rechi in loco
Perché possa effettivamente appurare le cause di quanto sta accadendo sono questi i cinque punti fondamentali che ci stanno a cuore
E
I nostri amici tibetani
Gli amici del
Col gruppo
Del Partito Radicale Nonviolento mi hanno sponsorizzato perché potessi intervenire qui oggi al Parlamento europeo questo pomeriggio alla Commissione affari esteri domani sarò a Ginevra
Per intervenire dinanzi al Consiglio dei diritti umani poi abbiamo diversi amici italiani per questo motivo mi recherò a Roma
Ciò che stiamo cercando di fare dunque
Risvegliare la coscienza della comunità internazionale
Rispetto agli eventi in corso in Tibet
Il fatto di riso tagliarla o meno questa coscienza ci sta a cuore perché la situazione in Tibet è molto critica è molto urgente
Vanno avanti polizia massacri
E se
Viene una coscienza è giunto veramente il momento
Per la gente di farla sentire e di levare la propria voce a difesa dei diritti fondamentali del popolo tibetano grazie
Superflua le domande che saranno senz'altro molto
Marco Pannella che a diciamo lanciato la proposta dell'inserimento di questo punto
All'ordine del giorno parla
Brevemente
Noi abbiamo riscontrato ancora una volta stamattina
Quando abbiamo avuto
Il primo incontro perché non sono io arrivato alle sette un porto con il Presidente Torre e lui ci ha detto che intende riservare
Alcune informazioni particolarmente importanti
Chiamerei documentazione al comunque al momento non della conferenza stampa ma del riunione successiva delle Commissioni
Nella quale prevediamo
Perché la parte che discuterà Tibet dovrebbero essere se non vado errato verso le quattro quattro e un quarto se me lo confermano
Quindi e questo lo annunciamo nulli la seduta essendo pubblica sarà comunque possibile registrare alcune cose perché il Presidente con profonda ortodossia parlamentare
Io in euro che la proprio di questo articolo si al metro amorevolmente traccia al punto
Dottor spetterà a voi ma attraverso
La trasmissioni al Parlamento europea nel quale invitato sì ho detto vorrei solo aggiungere questo personalmente
Tanto ci terrei a sottolineare che la marcia del cinque organizzazioni che
Poi
In Occidente a volte è stata presentata
Come non è stata una marziana di contestazione
Politica delle scelte politiche l'arma anzi è
Una marce molto spesso di i giovani e non giovani
Convinti che occorra rilanciare con un maggiore intransigenza la rivendicazione nazionale ma non tanto nel tempo di Stato nazionale
Il rispetto pieno della nazione tibetana tra l'altro nella sua ampiezza
E la dimostrazione che questa non era non intendeva essere non è stata tant'è vero ha subìto obbedito ad un invito del Dalai lama
Noi stessi come Partito radicale mal c'eravamo in quella marcia avevamo un parlamentare del Partito Radicale come
Sergio D'Elia che conosce bene
E Marco Perduca e Matteo Mecacci su undici è
Presidente del Senato del partito radicale transnazionale quindi
Siamo al corrente abbiamo partecipato ordiniamo sappiamo che è
La naturale dialettica
Dico una comunità
Che ingenue Melli esili
Rischio invece di estremizzare assi o di distaccarsi di una comunità consapevole
Della ricchezza sia possibile delle risposte sicché quella dell'autonomia invece delle dipendenze e quella della non violenza non diventi un'ossessione
Mi pare che su questo si lavora e non lo sono
Quindi il problema nostro europeo è un altro ne parleremo grazie ancora una volta al gruppo liberaldemocratico all'altro
Di andare
Nel preciso
Ho letto sulle agenzie di stampa che solo a me avrebbe già annunciato che lui va
A nome di tutti
Dovevo parlare e bene che se ne parli perché se non c'è un problema questa Europa notoriamente Mona politica estera
Se non ormai ridotta marmellata proporrò molta cose che sono importanti vengono date per acquisite
Senza troppo
Dibattito ancora l'ultima cosa che mi premeva sottolineare
Anche personalmente anche personalmente ho visto negli ultimi cinque mi pare due volte molto a lungo il Dalai lama
Abbiamo visto abbiamo contatti regolari con il Presidente del Consiglio del Governo in esilio abbiamo come qui nel dimostrazione la attenzione del Presidente che del Presidente e CEO perché come
Vedrete rispetta appunto in modo piuttosto presto rosso la sua caratteristiche di parlamentare del Parlamento in un
Facendo confusione fra l'Esecutivo e le funzioni di controllo quindi su questo mi pare importante a dopo per quei
Fra i giornalisti che vorranno seguire
Il dibattito quindi do adesso la parola medico Presidente del software grazie a Marco Pannella ringraziamo usata nella nota che abbiamo qui si regna sovrana presenza alcuni colleghi tra cui il collega Mario Borghezio un saluto anche per Pasqualina Napoletano che è vicepresidente del Gruppo Socialista europeo
E poi le domande sarà difficile
Facciamo tutti ma ci proviamo potremmo pregare un momento Monica vive anche qui cosa mi non avessero Monica rimasto relativamente copresidente Gruppo Verde Pasquali è un'organizzazione
Chiariamolo
Che il partito radicale transnazionale viole non violento e via dicendo gode da molti anni dell'apporto politico fraterno
Loro e quindi mi pare che sia giusto che se vogliono se possono siano qui a testimonianza di queste unità operante Borghezio non ancora è scritto Pasqualina
No io voglio ringraziarvi per questo invito credo
Che aver invitato oggi qui il Presidente del
Parlamento tibetano sia un'acquisizione importante un'occasione per avere dopo il dibattito in plenaria anche una riunione della Commissione esteri che possa andare
Più nel profondo anche perché questo dibattito in plenaria è stato chiesto
Da diverse parti accettato
Dal Presidente del Parlamento solo che essendo una sessione straordinaria
Non ha consentito una preparazione tale
Da poter elaborare un testo di un documento cosa che il Parlamento si ripromette di fare
Nella settimana della della della plenaria prevista però proprio il fatto che non ci sia un documento non toglie valore al dibattito che voi potrete seguire che inizi da verso le sedici
Perché appunto questo o punto del Tibet è stato introdotto appunto con una una un punto straordinario legato alle vicende
Notte su cui i vari gruppi si esprimeranno credo che le posizioni si saranno anche in qualche modo articolate soprattutto sull'atteggiamento da prendere rispetto
All'evento delle Olimpiadi tuttavia io credo che la cosa che a noi preme di più come parlamentari europei
Rispetto a quello che già diceva Marco Pannella e che i Governi europei per una volta diano prova di una unità di intenti e Lecce CIA evitino di assistere
A posizioni in ordine sparso
E costruiscano una percorso politico credibile che sostenne
Politicamente
Le posizioni del Dalai lama che in questo momento
Ma in una posizione non facile
Sia dal punto di vista interno sia dal punto di vista appunto della relazione con le autorità cinesi e proprio per questo è importante il ruolo della comunità internazionale e anche gli argomenti che si utilizza
Quindi io credo che noi tutti ci sentiamo molto responsabilizzati anche per il contributo che può venire dal Parlamento per migliorare se possibile i diritti del popolo tibetano e della Regione del Tibet anche perché
Il patrimonio storico culturale
Religioso appelli è concentrato e non è un fatto che riguarda solo la Cina ma è un patrimonio dell'intera umanitaria grazie può ascoltino poi
Sì molto molto rapidamente io non abbiamo ovviamente sostenuto la la proposta di fare un dibattito sul in Aula
è oggi e anche nel mese di aprile e questo
Ha un obiettivo fondamentale ed è quello di fare entrare direttamente in modo pubblico a Pertol Parlamento europeo nel dibattito ci penso che quale deve essere la posizione dell'Unione europea sulla Cina
Sui giochi Erin PC e sul Tibet e in generale su tutto il tema
Per la democrazia dei diritti in Cina noi pensiamo che noi abbiamo un ruolo di occhio della comunità internazionale e che i giochetti che stanno facendo questo o quell'altro dicendo io vado io forse quella fra non sono l'Europa e quindi il nostro ruolo che in quel ruolo che noi vogliamo disporremmo che questa istruzione dei giochi è proprio quella di dire la comunità internazionale europea dice un'altra cosa
Rispetto alle necessità che la Cina beve reagire diciamo così e alle responsabilità che deve prendere le spettro penso che già per implicito e non solo perché voglio ricordare che i giochi rinvii ci sono una cosa che dura un mese nel mese di agosto di quest'anno
Ma che tutto il problema che c'è intorno ed è la democrazia dei diritti eccetera eccetera qualcosa che va molto e molto al di là
Perché nel marcia name migliaio quest'retta
Un'altra
Morti del riporto El Pais
è il Paese Spagna per il Presidente Palio fare una domanda al Presidente o del
Parlamento tibetano in esilio tre domande lei ha parlato di massacri di uccisioni lei ci può dare delle cifre affidabili
Quante persone sono state uccise e quante persone sono state arrestate in Tibet durante questi ultimi venti giorni e sollevamento
Nelle cinque richieste cinque punti da lei elencati
Il primo
Richiede
L'intervento nella comunità internazionale ma che cosa pensa lei cosa che tipo di intervento deve fare deve essere ad esempio
C'è un'idea che è in corso c'è il boicottaggio dei giochi riempirci questionario politica giusta e lei l'appoggia
Di boicottare un modo o nell'altro questi giochi è seconda domanda sembrerebbe dato dato che
I cinesi sono molto prudente rispetto alle loro immagine nel mondo noi siamo ben lontani decide idee da lei ride giacché l'implicito cinque mesi sono ancora tanti
La domanda
No lei non teme
Che la situazione potrebbe
Calmarsi e la comunità internazionale potrebbe dimenticanza situazione tibetana
Lei può prevedere che queste sommossa acceleramento continuerà
Graziani interrompe il
Presidente la mia prima domanda
Vede
Le informazioni che provengano del Tibet sono molto difficili da ottenere
Però
L'abbiamo delle fonti
Molto affidabili però molto difficile anca nelle persone che ci telefoniche dicano queste informazioni lo fanno al loro rischi al rischio della loro vita
Dunque fino adesso
Dati di uccisioni confermate secondo il a Governo tibetano diciamo che però più o meno
Centotrentacinque così come abbiamo potuto dirlo ieri tutti uccisioni confermate non sappiamo quali e quanti altri ce ne sono che non sono stata ancora confermare e poi
Quattrocento persone all'incirca sono state arrestate
Ecco più di mille sono stati feriti
Si tratta di un ente informazione molto grossolana est però l'informazione fattive fattuali sono molto difficile ottenere però crediamo
Che il numero di persone che sono stati uccisi fu
E periti o arrestati potrebbe essere dieci volte tanto

Vi è un pericolo
Dato che adesso
No soltanto alla soglia Polizia ma anche
L'esercito cinese
Sempre il stelle e ha in guerra con un altro Paese dunque perso un successo sopprimere questa solennemente intervenuto l'esercito
Dunque potrebbe succedere
In questo scoppio
Dei sentimenti tibetani contro
Il la Cina
Potrebbe calmarsi
C'è il mare a causa della soppressione del ritorsione molto severa parliamo ancora un'informazione che i tibetani sono un momento
Determinati
Come dicono
Che continueranno a questo movimento sino all'ultimo
L'ultimo tibetano porterà avanti
Dunque la determinazione da ambedue le parti molto forte sia da parte cinese per quello di
Eliminare questa rete sommossa e da parte di metano e di semplificarsi ora per quanto riguarda i giochi olimpici il il Governo tibetano in esilio è la sua Santità del bel da nella mano abbiamo da queste ne molto chiara
Le o peggio critici devono andare avanti
Io dovrebbero svolgersi
Normalmente però comunque
Dovrebbe essere capiti dal punto di vista
Della prospettiva tibetane grigio che incidevano a continuare perché qualora la Cina fosse coinvolta INAIL tre attività internazionali allora dovranno essere
Più conforme alle regole internazionali
Ecco perché
Devono svolgersi questi giochi olimpici però spetta ai singoli
Spetta ai Paesi di decidere secondo le situazioni
Però le approssimazioni se partecipare o meno
Bene
Due manche grazie
Allora la persona il signore con la camicia bianca alla con con
Radio Svizzera le radio francese cartella
Radio lussemburghese lei cocaina non chiede questo boicottaggio tutt'altro ma
Lei pensa come è stato richiesto da alcuni
Che i dirigenti europei occidentali
Quantomeno dovrebbero astenersi
Dal partecipare a quello che si morde lei si il Sita motore sinora dopo chiama liturgia sportiva cioè questa cerimonia di apertura dei giochi e leggerò anche le cerimonie di chiusura di modo da
è esprimere chiaramente che l'Occidente non approva
Non
Come ho detto già in precedenza
Il Governo tibetano in esilio a una posizione queste Olimpiadi diamo dovrebbero svolgersi dimodoché la Cina dovrebbe conformarsi alle regole regole me internazionali ecco
Adesso poi spetta ai singoli ai singoli Paesi decidere secondo
La la loro coscienza della loro posizione morale
Grazie persi
La signora con
Con l'opera
La barbarie riga Zaminga esenzione gemelli ponendosi
Vorrei chiederle cosa vuol dire a lei e ai dirigenti europei e quali no no osano esprimersi in modo più severo nei confronti della Cina gran a causa del tutta la polemica
Problemi economici e vorrei sapere anche cosa si aspetta lei di una missione internazionale del Tibet è di moda sapere quanto è successo
Allorché bensì sacche lavorare lì in modo indipendente qualcosa di impossibile non è possibile viaggiare incontrare quote fittissimo idee per
Alle senza essere veramente super contro tocca cinesi grazie
Sinistri perché dato che
Dato quando è stato ed è colonizzati occupato il Tibet dalla Cina
Mi ha cinquantanove cioè quarantanove anni fa
La sua Santità il Dalai Lama ed i tibetani in esilio
Hanno tentato di mostrare che di dire di Boselli chiedo non siamo soddisfatti di questo Governo
Cinese abbiamo avuto un ottimo appoggio da parte dell'Europa anche da parte dell'America e anche da parte di altri Paesi però
La forza che abbiamo attinto e credo che il
Adesso i tibetani nel Tibet oggi
Quando arriva a correre a rischio della propria vita si semplificano in modo da esprimere il loro dissenso nei confronti dei cinesi lo stanno facendo accostato delle loro della loro vita pensando
Che i Paesi europei
E i quali hanno il potere politico potere economico
E anche
Il potere il potere morale non
Del
Cioè e che si sia pure in questi due di questi Paesi si esprimeranno diranno quello che pensano
La nostra speranza
E che
I leader europei
Non si compromessa no
A causa di dell'economia e non comprano i novanta da onde sminuito un si compromette no e non con e non mettere in gioco la vita ed in tangenti grazie
Mistici obbligo in Tomorrow tutto domani diceva
Tommasi Migliarino ADR dietro le fece un domani si recherà Ginevra il Consiglio diritti umani che cosa si attende da quell'istituzione che
Per un certo periodo di tempo rimasta paralizzata secondo lei le Nazioni Unite data
La posizione della Cina come membro permanente del consiglio di sicurezza possa veramente incidere sulla nostra situazione
Grazie per questa importante domanda
Bene la situazione in Tibet al momento è estremamente
Frustrante
Vediamo la situazione di una persona
Sta per annegare per così dire anche se magari
Riesce ad aggrapparsi ad un filo d'erba bene se il filo d'erba c'è questa persona si aggrappa era fare di tutto per salvarsi
E allora
Le dico magari noi abbiamo grosse speranze rispetto al Consiglio diritti umani però di una speranza si tratta pur sempre la speranza è l'ultima a morire
Comunico
L'altra sua collega mi faceva una domanda analoga alla quale rispondo
Noi cerchiamo di risvegliare la coscienza della comunità internazionale perché le vi è la sua voce a sostegno del Tibet
E queste a dispetto del fatto che i cinesi bloccheranno individui ed organizzazioni impedendo loro di recarsi in Tibet però
Ecco se qualcuno diciamo urla lo scandalo sicuramente questo contribuisce a risvegliare la coscienza internazionale
Il microfono cortesemente
Sei pur senza nel settanta
Sono della Financial Times codice IBAN lei diceva che
I tibetani sono sempre più frustrate a causa di questa situazione
Vi sono tendenze tra i tibetani stessi potrebbero decidere i tibetani di abbandonare il cammino della non violenza optando per altri strumenti secondo lei
Dopo il dieci di marzo
Data di inizio dei sollevamenti
In Tibet la propaganda dei media cinese
Ha iniziato ad operare ecco uno dei principali strumenti è proprio questa cattiva propaganda intesa a fuorviare non soltanto il popolo cinese ma all'intera comunità internazionale
Si tenta dunque di promuovere un'immagine violenta dei tibetani
Ma credetemi non è così ecco perché a causa di questa cattiva propaganda
Sua Santità il Dalai lama ha dovuto dire che
Se
La maggioranza dei tibetani dovesse ricorrere alla violenza lui sarebbe disposto a rassegnare le dimissioni ma in realtà si è trattata di una sfida
Per i cinesi era un messaggio che non si rivolgeva strettamente i tibetani
Dunque
Se
Di violenza si parlava devo dire che
Quando qualcuno viene picchiato torturato chiaramente al diritto all'autodifesa di qui nasce la complessità della situazione per questo motivo
Si sono sollevate forte emozioni da parte dei tibetani che per quarantanove anni hanno assistito all'uccisione dei loro familiari
Dei loro genitori o dei loro fratelli
Al tentativo di distruggere sistematicamente l'identità del popolo tibetano dunque vi è stata una frustrazione che si è accumulata per così tanti anni
E ha finito con lo scoppiare probabilmente lo ammetto vi saranno stati episodi di violenza però
Credo che per la maggioranza si possa dire che i tibetani non ricorrano mai alla violenza se non
Per l'autodifesa o se non per uno scoppio di emozioni mi scuso con gli interpreti dice molto gentilmente
E l'onorevole Cappato
Continui Amora solo brevemente POIN vi sarà la possibilità di un incontro bilaterale sono di radio fase internazionale vorrei chiarire un punto lei sta dicendo che le Olimpiadi devono andare avanti
Almeno così mi sembra di aver capito ma che ne sarà
Della cerimonia di apertura e di chiusura secondo lei bisogna astenersi intervenire
Ma spetta a ciascuno modo decidere la nostra posizione per quanto riguarda le olimpica deve inizialmente era stata appresa a prescindere dalla situazione attuale noi
Avevamo deciso che fosse un bene disputare
Le
Olimpiade a Pechino
Ora la situazione certo è cambiata però la nostra posizione non è cambiata spetta i leader politici deciderà
Grazie treno
Spesso noi cabina serate a Spagna
Nina Nissan stanti i paesi dell'Unione europea non ha appoggiato la nascita di un nuovo Stato in nei Balcani il consumo contro la sede ma forse che spettante desiderato un trattamento simile per il Tibet
Si tratta
Sinistri gmail cinque su lei parlava del cosa un po'
è il coso fa ha dichiarato l'indipendenza
E di è stata un'esplosione di gioia nel mio cuore come tibetano
Come tibetano privato della libertà e dell'indipendenza e per questo faccio veramente le mie congratulazioni al Kosovo
E io auspicherei lo stesso per il Tibet però la nostra situazione molto difficile pertanto stiamo cercando di addivenire ad un accordo
Se i leader cinesi sono disposti ad un compromesso tuttavia sinora le indicazioni sono altre
Vi sono cosiddette delegazioni vi sono incontri diplomatici ma siamo ancora lontani per il momento da una soluzione
Agli o giornalisti presenti
Che
Non hanno avuto la possibilità
Di porre domande mi pare che
Il ruolo di questo Parlamento di questo Parlamento europeo ossia onorato dalla presenza di un nostro omologo Presidente
Di Parlamento come avete sentito anche
Diciamo la possibilità aperta che su cui più volte il Presidente Ciampi era insistito sulla partecipazione alla cerimonia di apertura
Credo che renda quanto mai attuali le cose che dicevano sia Frassoni che Napolitano Campanella cioè ruolo anche del nostro Parlamento europeo
Per scegliere e proporre all'Europa una politica invece di essere sempre costretti a subirla e subire delle prese decisioni la cui diciamo tra democraticità e trasparenza lascia spesso
A desiderare grazie a tutti voi e buon lavoro grazie soprattutto al Presidente calma Chopin
Era il ventisei marzo due mila otto la prossima registrazione di qualche giorno dopo del dieci aprile di quell'anno quando Marco Pannella intervenne nel corso di un dibattito svoltosi alla Parlamento europeo
Grazie signora Presidente vorrei rivolgere alla Commissione alla Presidenza del nostro Parlamento e del Consiglio
Una informazione che credo di poter fare se da Pechino
Ottenne Simo il riconoscimento anche incidentale
Che in tutte le sue manifestazioni espressioni pubbliche degli ultimi anni
Il Dalai Lama mai ha richiesto l'indipendenza e Sempre ha richiesto autonomia
E se anche si desse atto che in tutte le sue manifestazioni pubbliche a esortato alla non violenza
Questa è la dichiarazione di Pechino potrebbero essere immediatamente interpretata come un gesto di apertura e di massima buona volontà
Da parte del Governo esito Zanella ma mi auguro che noi vorremmo muoverci in questa direzione grazie Presidente
Era il dieci aprile due mila otto Marco Pannella durante un momento di dibattito svoltosi alla Parlamento europeo l'ultima registrazione che vogliamo far dire ascoltare in questa circostanza invece ancora più recente del nove marzo
Due mila dodici quando Roma sui temi evocati si svolse un convegno
Più ascoltiamo contro dissero in quella sede l'ex deputato radicale Matteo Mecacci e Marco Pannella nel due mila undici è stato un anno importante per i tibetani
Non solo per
I fatti drammatici di cui
Tutti sappiamo di cui parleremo ma anche
Perché nel due mila undici si è completato
Un processo di piena transizione democratica
Del sistema di governo dei tibetani in esilio che rappresenta un elemento di grande forza politica per il presente ma soprattutto per il futuro del Tibet dei tibetani ma anche
Per il futuro della Cina era il diciotto marzo dell'anno scorso e tutti i tibetani in esilio molti anche di coloro
Che sono qua hanno votato in cinque continenti quasi cinque cento mila persone hanno votato per eleggere per la prima volta loro primo ministro un loro rappresentante
Chi è adesso per le modifiche che sono state fatte alla Carta costituzionale dei tibetani in esilio la per i ma
E piena autorità politica a di quel Paese e questo per la decisione che il Dalai lama ha voluto portare
A compimento dal momento
è iniziata nel momento in cui iniziò il suo esilio nel mille novecentocinquantanove
Quando dopo pochi mesi dal dall'inizio del suo esilio istituì il primo al Parlamento e i avvio a questo processo di
Di riforma democratica quindi la consapevolezza che
La soluzione della questione tibetana potrà e dovrà arrivare solo attraverso
La democrazia solo attraverso l'esercizio dei diritti fondamentali delle persone e attraverso poi l'uso della non violenza sono un elemento di forza che è destinato
Ad emergere perché le politiche che si fondano sull'uso della forza siano queste di tipo economico siano queste di tipo
Militare non sono portatrici per i Governi che le praticano di un futuro positivo perché qualsiasi Governo
Che fonda il proprio potere su questo sulla forza sull'economia sugli esercizi sulle forze di sicurezza e non sul CONS senso dei propri cittadini a un Governo che è destinato a crollare due mila undici è stato anche l'anno in cui sono crollati alcuni dei regimi che sembravano i più longevi nella storia della politica mondiale moderna da dalla Libia la Tunisia all'Egitto nessuno pensava che appunto delle persone semplicemente
Scendendo in piazza potessero mettere in crisi quei sistemi di potere così forti e così tutti pensano che la Cina possa essere un gigante
Inattaccabile ma vedete proprio era la fine del dicembre del due mila dieci poco più di un anno fa ci fu un ragazzo nel sud della Tunisia Mohamed Bouazizi che si auto e Moro
Era un mendicante
Un venditore abusivo non un mendicante ma insomma fu trattato come un mendicante
Dalla polizia gli fu sequestrata la merce fu buttato in prigione uscito in preda appunto compiutamente al momento di
Di rabbia e di disperazione si è dato fuoco
Ora
Nella storia della politica
Contemporanea i casi di auto Imola azione sono avvolti casi individuali anche appunto di di rabbia di disperazione ma
C'è una storia c'è una storia buddista
C'è una storia anticomunista
C'è una storia per l'indipendenza di Taiwan c'è la storia della democratizzazione della Corea del Sud quando delle persone hanno deciso come estremo atto politico
Non
Solo atto di disperazione ma come atto politico di denuncia dimettere
Come dire servì al servizio di una causa anche la propria vita e decidendo di darsi fuoco
Io so che questa
è una questione
Che anche all'interno della della comunità tibetana della comunità buddista dibattuta che vi sono
Opinioni diverse però io credo che si debba smettere di pensare che siano
Atti di disperazione perché quando siamo di fronte a ventisei persone
Spesso i giovani ma non tutti i giovani ma che in modo
Come dire continuativo e senza che ci sia un'organizzazione esterna senza che ci sia un un mandante politico
Deciderò così dandosi fuoco di dare luce di portare luce
Su quella che è la realtà che è vissuta da un popolo che ha occupato e che si vede negate di alcune libertà fondamentali
Da da alcuni decenni beh questo non è non è più un atto di disperazione e credo vada trattato e che la politica debba iniziare a trattarlo come iniziativa politica ci sono alcuni dissidenti sovietici
Gli Ampa lacca in Cecoslovacchia nel sessantotto in Lituania Caranta nel settantadue i bonzi vietnamiti nel sessantatré
Che compivano questi gesti con una con una richiesta
Politica e credo che questo vada vada rispettato
Nella
Come dire nella portata di questi gesti anche nei loro limiti
Però ecco che che si faccia anche
Uno sforzo di cercare ecco di di rispondere a questi gesti di persone che mettono in campo in causa a quello che loro più caro anche in base alle loro convinzioni religiose perché in questo caso siamo di fronte a dei
Monaci buddisti che stanno portando questa iniziativa
Abbiano ecco bisogno di una risposta di questo tipo e credo che potrebbe essere utile siccome radicali come
Altri che a livello internazionale si stanno
Mobilitando su questo iniziare a mettere insieme anche i protagonisti di quelle vicende politiche che hanno avuto poi una soluzione in qualche modo in alcuni casi no basti pensare alla realtà del Vietnam
Di oggi che purtroppo non è non è molto mutata da allora proprio per cercare di via di approfondire anche questa
Questa tematica che è un'interpretazione anche di della resistenza non violenta che evidentemente mette in discussione
Alcuni come dire alcune convinzioni sulla sulla necessità sempre di
Di lottare per per vivere pere per continuare a farlo nel migliore
Nel migliore dei modi
E è stato ricordato da da da Isabella e da da Rocco quanto è stato fatto dei Consigli regionale che credo sia veramente
Importante anche per quello che diceva alla fine Isabella cioè per cercare anche di accompagnare questi iniziative politica dei progetti concreti che possano aiutare anche
La popolazione in questo percorso verso la democrazia è spesso gli enti locali sono le uniche entità purtroppo che a livello di cooperazione hanno la flessibilità di muoversi perché
La cooperazione del Ministero degli Esteri oltre a essere stata falcidiata dell'ottanta per cento degli ultimi anni a lo Stato delle relazioni con la Cina che spesso impedisce proprio anche di portare avanti
Anche solo l'assistenza umanitaria questo sicuramente è importante però anche a livello di Parlamenti mi sono state il Parlamento italiano né la Commissione esteri negli ultimi tre mesi si sono approvate due risoluzioni ma numerosi parlamenti anche a seguito della riunione che facemmo
A Roma nel due mila nove il Parlamento italiano con il Dalai Lama nel Congresso mondiale dei parlamentari sul Tibet e c'è comunque un network di parlamentari che si mobilitano che pongono questioni che fanno interrogazioni che sollevano
Dibattiti nei Governi internazionali e che lo hanno fatto proprio a partire da questa vicenda quindi la mia
è un'esortazione naturalmente a fare quello che tutti siamo continuando a fare quindi si fa una predica ai convertiti in questa sede per molti aspetti
Però credo che ci siano
Delle opportunità anche nei prossimi mesi per cercare e dovremmo cercare di
Come dire
Unire meglio questi tipi di di sforzi perché
La richiesta che ci viene
Dei tibetani che vivono in Tibet è quella di agire lo possiamo fare naturalmente secondo
Le nostre convinzioni e i nostri valori e i mezzi che abbiamo a disposizione però credo che sia venuto il momento di trovare co a
Interrogarci anche su queste auto in mora azioni a partire anche da possibilità di iniziative concrete sia a livello nazionale che a livello internazionale grazie
Grazie Matteo
Posso dire in seconda non è che Matteo etichette
Dopo farò una Marco Pannella vite dei radicali
Ma
Non ero certo di poter venire
Pregato la nostra Presidente
Cioè il nostro della comunità tibetana
In Italia
Talmente dei assicurare
Che
Spiritualmente
Se mi è stato sicuramente presente
Poi quando
Riflettuto
E
Ho avuto la certezza
Che
Un cattolico né
Piemonte
Sarebbe
è stato qui
Ecco io ossia strutture immaginato
Che si trattava null'altro
Chiede il compagno offerta figlio da tanto
Giampiero Leo
A progetto a maggior ragione non ci vado cellulite esce servo poi quella punte di egoismo che ciò
Volevo vedervi perché
Non mi basta a voi Bondi muoverci
Certo quando voglio vado nella sede
Del Salone del partito se sedessero nel partito la parete principale
Ci sono monaci bombe
Con una piccola
Inserimento
Gentile dolci un po'sorridente
Che al posto
Dei piedi scalzi Francesca
Vent'anni per
C'è una pantofola Prada che inserita lì dentro qualsiasi altra
Beh insomma non c'è proprio
Un bond Lo Monaco
Diciamo c'è
Un alto
Perché gli altri il Co
Tante religioso europea
Ma andava bene
Quindi però volevo vedere epocale anche perché mi manca un po'
Da tempo non vedo il Dalai lama
Quest'anno non al passato
Il
Capodanno
Come almeno tre volte cioè prendevo l'aereo per andare a Dharamsala
E
Moro che accadeva
Che facevo diverse volte la mezzanotte
Mano a mano che si andava con l'aereo il Governatore cambiando i fusi orari
Mi facevo grazie al Dalai lama diversi mezzanotte diverse fine e inizio d'anno che si era allegro insomma l'accordo
Comunque sono che per dire
Qualche parola non so perché può sembrare assurdo
Ma io perfino il dubbio che oggi nove marzo
Nota in tutto il mondo come giorno dell'anniversario di Emma Bonino
Scelto e poi
Come festa
Tutte le donne
Beh
Ci sarebbe da ricordare
Una ragionevolissima
Sorridente
Osservazione vi sono stati indicati dalla ricca ma
Che come al solito in modo semplice sorridendo quasi come una battuta
Oggi va ricordato
A certo punto si parlava
Di cosa
Per si parlava della
Del
Fatto che
Si prende corpo il nuovo i nuovi Dalai Lama nascono
E
Nessuno sa prima
Ci sarà
E lunedì
Abbiamo già fatto l'inciso
Quando verrà
Nuovo
E lui ha detto che peraltro potrebbe anche nulla vieta
Che possa essere anche una donna
La profezia non come Annunzio apocalittico o dell'eterno paradiso
Ma come ragionevole
Scoperte annuncio fattualmente perché l'altro
E c'era un Giovanni Paolo primo che non ha avuto il tempo
è un modo di annunciarlo
Una convinzione
Quasi una mormorava
Che Dio
Tra l'altro poteva essere sia uomo e donna sia padre che madre
B come piccola assonanza
Anche in questo c'è
Alcune cose e non
Girano abbastanza
Perché hanno
La straordinaria semplicità
Delle profezie che non sono altro che qualcosa che fiorisce
Da un seme
Quasi antropologico
Che annuncia una cosa che dentro lì noi abbiamo tutti
Se
Si si incarna
Se se
Va beh
Quanto ecologicamente abbiamo sempre pensato
Che bisognava avere la barba o un po'di più un po'di meno a seconda
Della Regione della razza ma insomma
Dalai Lama sarebbe stato
Altro uomo giudice che cosa c'ha
Di sorprendente
Il sorriso la battuta e richiamo nel suo stile che ci fossero stati trattati nella norma quasi come un inciso
Cioè quando ci sarà in quell'altro e naturalmente buona circolino sulla mia deposizione uomo-donna nulla lo vieta
Ecco
Questo è qualcosa che li sgorga
Dalla SM umano
Che
Poteva anche essere capito cinque mila anni fa ai dieci mila anni fa no ci sono i motivi e allora qui
Devo deludendo questo contro nessuno l'aveva ricordato
Oggi nessuno non è un altro ricordando che il suo esempio dal Dalai Lama
E dove
Quando poi dopo di me
Verrà quell'altro può essere un'altra è stato ricordato
No
O scusate abbiate pazienza attacca
No
Venete che cosa dimostra che quell'annuncio quella profezia in qualche misura
è fatto di naturalezza
Del dare parola a qualcosa che appartiene
Alla
Realtà
Sempre in divenire
Dell'umanità
E devo dire i quindi devo
Al Daniela ma anche in questo modo devo perché posso ripeterlo e riprenderlo
Visto che le vie del Signore sono infinite succede che sono proprio io figuratevi a
Fare virtù piccolezze nove marzo la donna
Dico guardate
Che il Dalai lama per esempio un grande evento ha detto bene
A un certo punto possiamo immaginare
Anche immaginare
Che
Una volta o l'altro ci sia una donna invece ed è uno
Allora c'è un problema magari chi altrove succederebbe
Grandi dibattiti teologici
E
Allora devo ancora
A Dharamsala
Perché andando a trovare stando un po'appunto di Capodanno di fine d'anno con sua Santità poi sono andato al museo che diceva un museo della scienza
La fede tibetana
No
Tra farmacopea di tutto
E vado lì
Pelle devono alta d'accordo a vuol dire di Roma che cretino non ci ho mai pensato
A un certo punto ecco dico quello che due che Buddha
E misericordia
La speranza
Della generosità
Io ci ho dovuto dico ma
Scusi professoresse direttrice
Quanti i budget ci sono
Lei mi guarda
Come magari noi
Guardavamo
Un Abruzzese se avevamo Roma
Come domandavi fare
E
Mi dice ma
Non lo possiamo sapere
Dice possono essere miliardi centinaia
Grazie
E diciamo
Lo può sapere forse solo noi e indicava Dalai lama perché trattandosi dell'infinito dell'indeterminato
Dello spirituale che li possiamo saperne esse il tempo eterno le termitani include o no
Miliardi io centinaia migliaia di Dalai lama
Questo lo sanno loro salvo poi
Si viene a chiedere a me al museo
Quanti saranno ed essere questo nozione così bellissima di un'Italietta non di modestia lugubre
No
Non sta a noi
Conoscere l'assoluto
A ciascuno di noi non possiamo conoscere l'assoluto
L'assoluto semmai
La conosce
Wiley no
E merito agli equipaggi Bernie Abu Dhabi man mano vigenti
Diceva è vero che ci ha ragione ne siamo abituati a dire l'infinito l'eterno qualcosa
è solo indeterminato e non conosciuto non conoscibile
Da azioni ognuno individuo con la sua
Intelligenza la sua fede
La sua diretta individuale
Ecco quindi devo
A voi Bondi a voi mai si
Anche una cosa che però
Voglio
Richiede
Con urgenza
Quindi vi devo intanto queste due piccoli episodio raccontato
Quello lì fragilità che dice sì ma un momento
Può essere pure donna allora uno pensa al pancetta lama così poi i cinesi dovranno magari prendersi una donna in precedenza
Tutte quelle
Se
L'altra una riflessione sulle perno sull'assoluto
No sulla umiltà all'intelligenza scientifica
Non della sede di CIPE uno di noi può dire balzo
Durerà in termini solare o meno il tempo
L'infinito vi come sarà composto no niente quindi levo fatto una domanda cretina
Da analfabeta la professoressa sia quanti usano in Inghilterra
E va be
Però
A questo punto di vista
Ho ritardato voglio scrivere anche
La sua Santità il Dalai Lama qualche altro
Conoscente di quelle parti
Abbiamo parlato di certo occultare Matteo
Evocato
Questa storia
Dei suicidi
Vediamo numerato dovuto l'elenco coraggio mandato
Di coloro
Che si sono suicidati dente sedici buongiorno
E il figlio scrivevano cento
L'urgenza l'avevo fatto in occasione delle marce
Dei giovani tibetani
Che trovavano del Dalai lama con la giusta via la via di mezzo non era abbastanza
Come dire anticinese insomma non può
E facevano la marcia loro
Apprendo che stanno a fare lo sciopero della sete
Ho avuto un momento di terrore perché siccome
Nella televisione che andiamo a e via dicendo in fondo lo sciopero della sette
Credo l'abbiamo individuata come possibilità
Nostra di lotta per la vita
Ho sempre avuto il terrore
Che poi qui in Italia c'è un'altra che invece di minacciare di buttarsi al Colosseo minacciava di fare lo sciopero errore
Sette giorni possibile
No e infatti
Sono sceso del fatto che
Dopo venti trent'anni di sciopero della sete nostri
Non c'è stato non risulta nessun
Persona che ha capito male
Io dicevo
Lo sciopero
Della sete della fame non violento e rischiare la vita
Non
La morte
Rischiare la vita
Contro la morte
Di altri o anche nostra che può incalza
Controlla ma la violenza della morte non la morte del come
Mutare di forma
La morte del Comune
Far parte da morte invece che da dirigenti
Della comunità della storia della natura
Quello che credo
Tutti quanti
Più o meno
A casa propria
La vita
Che viviamo
Vede
In modo consistente credo che la scienza si prepara proprio anche mostrando dimostrarlo
La concretezza
Della cosiddetta memoria
Del morto
Dei morti con magari dei morti di alcuni secoli fa
In realtà
Abbiamo ha preso
Negli ultimi cent'anni in quello che le le Fendi anticipavano
Che non tutto
Quello che
Appare come materiale
Solo quello e concreto esistente
L'energia
Che in materia
E spirituale
Qualche misura no le energie muove
Sappiamo l'universo
E allora è qui
Quando alcuni di noi
Dicono
Lo scontro
Finale sarà
Fra scienziati scientifici anzi anti e religiose
La risposta è no
Sarà
Fra spirito olistica dogmatici
Se la ratio del PIL giallisti è tra virgolette religiosi
Di un certo tipo intolleranti e pessimisti rispetto alla natura umana
Allora
Io spero
Che noi urgentemente nella nostra comunità
Nella comunità elettiva tibetana
Affrontiamo questo discorso
E compatibile con la speranza di beta
Il darsi la morte
Per aiutare la vittoria
Un punto interrogativo
Penso
Che forse dobbiamo
Parlare di questo io ho la presunzione quindi cercherò di scrivere qualcosa
Rivolto
Alla nostra comunità
Mi faccio questo
Alle nostre comunità tibetana per porsi questo problema
Se
Queste
Sui cd
Di protesta
Per non rassegnarsi
Alla violenza del nemico è compatibile con la sostanza
Della fede io per esempio confesso del confucianesimo brevemente non so e forse non voglio nemmeno ma non so nulla
Debbo dirlo in altri termini
Però istintivamente
Come dire
Nel cambia umore grande fiducia per come dallo spavento e dei diversi modi di vivere
E allora al suddetto subito bisogna dare corre in aiuto
Di fratelli e sorelle dei figli che abbiamo letto
Invece che qui
Se non ci siamo
Perché ci sia una parola
Non necessariamente la
Ci sia parola su questo
è
Una affermazione
Per la vita della comunità della fede della storia
Quel
Devo dire di darsi la morte
Contro gli assassini
Diciamo per protestare contro gli assassini
Darsi la morte
No nome tra
Noi dobbiamo invece
Ed è quello che è accaduto
è già accaduto oggi noi
Un rigore
Noi tibetane
Noi
Di tante spiritualità e nel mondo
Noi cerchiamo
Se siamo tibetani
Votiamo non
Per avere il privilegio
Di non essere oppressi dalla dittatura
Noi lo chiamo innanzitutto perché gli Imam abbiano libertà diritto la giustizia
E vogliamo
Noi
Contribuire e alla loro libertà
Che noi un rigore
Vogliamo appunto non il privilegio la prerogativa l'eccezione
Nella
Nell'ambito di un mondo violento di dittatura
Avere il diritto come voi lunedì comunque di non essere ammazzate
Poca cosa Merlo malumori vogliamo che l'Iran che poi siccome non liberi ritengono giusto venire
Ah incarcerato ci come militari ad esserne nicchia e via dicendo no devono essere liberi di essere felice altrimenti e così mongoli e così
Nell'Euro Mediterraneo nell'euro Africa potremmo trovare Francia altri esempi di questo tipo
Avevo accennato c'era anche un Giovanni Paolo primo
Qui
Che appunto diceva Dio padre e madre
E il Dalai Lama oggi si dice assente questo che ci dice
E siamo in tanti modi per pregare
Allora
Possiamo dirlo
Bisogna
Comprendere meglio
Che chiunque lotti
Non per avere dalla sorte
Un privilegio
Ma prevedere della sorte giustizia
Libertà
Dobbiamo lottare con la non violenza o la preghiera
Innanzitutto perché quella giustizia e la libertà sia dei nostri oppressori
Si è di coloro
Che appunto si illudono di trovare il loro bene
Nella violenza contro coloro che sono diverse
Va beh
E poi
Siccome io sono molto per molto tempo che spiego I care compagne e compagni radicali che noi potremo nel mondo assicurare per qualche generazione
L'affermarsi di
Di queste realtà
Di questo modo di concepire il finito non all'infinito
Dei miliardi di anni la responsabilità di oggi bisogna decisiva duecento mila
Almeno essere radicale del mondo insomma verranno ne abbiamo avuto un esempio una volta di montagna
Che hanno fatto per una Pasqua
In montagna allo sciopero della fame
Per che in Afghanistan allora a mio avviso non sapevano bene erodere l'Afghanistan nel nuovo
Governo bensì patrimoni fossero
Delle minestre donna con i loro saggi
Cento mila duecento mila
Montanaro
Presero un giorno di sciopero fame per questo perché lì ci fosse almeno e ieri ho salutato
Ieri
Il nostro Segretario generale
Che
Debba tra ore
Non è tibetano non è buddista non è cristiano e cattolico
E credo ente e praticante musulmano
Il nostro Segretario generale
Totalmente d'accordo
Con queste cose qualche accenno e dico statuaria siccome conosco sua moglie
E i suoi quattro bambini
Esso va a fare la sua mamma sono stato a Bamako ma ce l'ho detto ma
Siccome
Per festeggiare gli ottantanove anni di distanza
Novanta poi la realtà a certo punto quando abbiamo brindato il nostro Segretario generale
Guardiamo non c'erano champagne
C'era il succo di frutta
Poi passare dice io mi devo allontanare un momento devo andare albergo
E
Guardava perché aprire dovere la Mecca
Andava un momento lasciava Stanzani
E andava a fare la preghiera
Per alla rivolgendosi stando a Bruxelles
Dove era la Mecca
Per dire e quindi ragione dico o
Ma tu sei d'accordo con la poligamia perché il musulmano la poligamia legittima assolutamente
E a
E non i dieci sono d'accordissimo
Cioè non ritengo che si possa e si debba vietare
Quindi io sono per questo
Ma adesso vado per il momento e non sapeva o una moglie quattro figli dalla stessa moglie mia mamma è mamma
Ma di tutti i figli anche di mio papà quindi ecco
Io credo di capire nel fondo al nostro
In fondo in fondo in questa cosa che i musulmani
Predicano
Anche la poligamia
Siccome in tutto quello che
Nelle
Religioni e antiche che resistono probabilmente anche quella
Regolatore beh
Se c'è la poligamia
Probabilmente è giusto che sia anche la Poli Andrea
Ecco che si aprono
Tanti discorsi
Sul rapporto fra l'essere amore
Il concepire
E poi
Il modo col quale sia in cui viviamo nei diversi periodi storici
Grazie
E
Spero di andare su
Prestissimo
Prima è che noi venga fra venti giorni
Ma da di andare a fondo santità Dalai lama e così gli devo pure chiedere qualche cosa di più chiaro su questa storia
Poi dopo
Se magari si prepara anche una culla Rosa
Invece che solo una culla bianca grazie
E con questo intervento di Marco Pannella data nove marzo due mila dodici pronunciata a Roma durante un convegno sull'impegno della Regione alle istituzioni locali italiane per il Tibet concludiamo qui questo spazio di informazione di riflessione