10MAR2014
intervista

Intervista a Loredana De Petris sulle prossime elezioni europee

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 10 min 43 sec

Player
"Intervista a Loredana De Petris sulle prossime elezioni europee" realizzata da Claudio Landi con Loredana De Petris (senatore, Sinistra Ecologia Libertà).

L'intervista è stata registrata lunedì 10 marzo 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Crisi, Economia, Elezioni, Europa, Europee 2014, Grillo, Informazione, Italia, Legge Elettorale, Parlamento Europeo, Partiti, Riforme, Sinistra Ecologia Liberta', Tsipras, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 10 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo qui con noi Loredana De Petris dice le precedenti in Senato delle gruppo misto al Presidente De Petris innanzitutto come sta andando la costruzione questa lista Sipra se per un altro Coppa in Italia
Ma si stanno adesso raccogliendo le firme perché Nuti inizieremo diciamo la possibilità che Sella presentarsi senza
Il una raccolta firme perché è una lista più ampia ma ci sono state diciamo un po'di dibattito su alcune
Questioni alcune candidature come è stato naturali qualche POR ma insomma è un fatto naturale in più diciamo
Vi è stata prima un'ampolla è mica un po'giustizialista francamente fuori luogo cui poi tra l'altro
C'era questa presenza di della liberazione Alfano ma che non è mai stata
Né chiesto né fisici neghittosi meno per un motivo molto semplice perché le regole sulle candidature sono state molto fair play per cui
Chiunque negli ultimi dieci anni abbia avuto una carica diciamo parlamentari non poteva essere o di governo non poteva essere
è candidato quindi non capisco faccio detto delle cose non capisco come
Si spostano
Qualcuno che evidentemente ha provato a mettersi in mezzo
E però diciamo sono è anche normale che ci siano questi però io a parcheggio altra definizione ma insomma
Piccole cose onestamente rispetto al fatto che che comunque vi è una possibilità concreta di dare
Un di fare una campagna elettorale per la prima volta dico io
Per le europee ed sull'Europa perché noi abbiamo sempre avuto
Elezioni europee in cui
Vi era semplicemente in gioco gli equilibri nazionali o comunque la discussione sulle politiche nazionali
Questa credo che sia la prima
Tornata elettorale per le europee in cui si discuterà davvero per l'Europa e quindi si
Confronteranno opzioni diverse quella di
Purtroppo e mi con in campo in tutta Europa un'opzione che quella contro l'Europa da più quella demagogica populista di destra
Che in realtà ha varie sfaccettature chiamare sta chi non vuole perché sopra molto diverse ma Coppa una che alla fine
E saranno Comites si mettesse metterei mettere d'accordo gli inglesi francesi seguaci questa opzione tra un po'
Sì però per esempio ovviamente la Mariele prende in Francia come abbiamo vediamo nei sondaggi Enzo ma non sarà una presenza
Significativa vi sono spuma due diverse ma anche qui in Italia insomma non hanno
I connotati come per esempio non so in Grecia ovviamente transiberiana male proprio Albano rara insomma di però anche in altre parti d'Europa vi sono
Piso
No questi rigurgiti forti fascisti nazisti che e poi diciamo il populismo la demagogia che nel nostro caso
è un po'un è legata presento a quella che sarà la campagna elettorale
Di crisi dove sta comunque contro lei euro e chiede comunque ad avere rifiuta di Berlusconi sì ma infatti in parte coincideranno ma insomma ma quella di
Io credo che avrà dei risultati che andranno incontro ancora una volta insomma un po'alla pancia del le vedremo quello che succede quella lista Zypries se vuole essere diciamo
Una posizione
Che è quella che crede nell'Europa ma quindi non antieuropeista ma che ovviamente Toma avversa
Circa gli ha voce al a chi chiede un cambio verticale ma radicale di delle politiche europee che purtroppo
Ci hanno portato a questa crisi occupo meglio non ci hanno tirato fuori dalla crisi che sono le politiche
Rigorista e le politiche che
Che in tutti i Paesi
Hanno creato problemi
Persino in Germania oggi cioè persino la Germania che
è quella che gira più sostenuto questo tipo di di politiche perché ovviamente erano anche molto rispondenti sugli interessi oggi credo che
Abbia cominci ad avere qualche difficoltà e quindi non è un caso che l'anno l'idea di questa lista antitrust
In Italia nasce dall'appello del
E comunque dalla dalla dalla Spinelli
E quindi un esempio di un certamente il loro peso nonché quello colpiscono non solo il sogno del padre ma quello che che si è tentato di che soprattutto nella prima fase di costruzione dell'Europa aveva preso anche molto forse che in Italia per esempio anche perché l'Italia
è stato uno dei Paesi anche a livello popolare incredibilmente che e Stato più
Europeista diciamo rispetto a tantissimi altri Paesi anche persino verso l'Euro insomma no food all'ingresso dell'idea della moneta
Unica
E
Quelle politiche diciamo politica intergovernative la la
Un'idea diciamo del Parlamento sempre
Quindi della sovranità dei popoli popolare non considerato diciamo assolutamente secondario poi nelle scelte
Quelle
Che determinanti che ci hanno determinato poi la la la vita interna la vita economica e politica anche di molti
E Paesi e ora tutto questo è di nuovi in ballo e sarà oggetto di di discussione d'altronde lo sappiamo la maggior parte della legislazione tra l'altro nazionale deriva ormai della legislazione europea
E e per questo che si confronteranno diciamo provvide diverse dell'Europa ma ricette diverse per uscire dalla crisi
Quindi queste che risulta riporlo sospette costituito speriamo frutti presa ma se l'Europa non è solo la questione finanziaria ma anche nelle sedi istituzionali scibile basti pensare alla situazione dei diritti umani e delle carceri i radicali non intendono presentazione prostituzione europea anche perché dicono non vi sono le condizioni di democratica di democrazia
E la vostra lista la lista si presta a una lista nuova quindi anche voi avrete patire i tre condizioni
Direzione non particolarmente fine non fare come gli amerebbero dire gli anglosassoni come Eugenio condivide questo Giulini sono tanti così questo giudizio di elezioni condivido perché
Tra tra le altre cose a che lo sbarramento che per il Parlamento europeo assolutamente
Non solo inopportuno ma non dovrebbe
Cioè non è non è proprio
Assolutamente gli sbarramenti possono servire perché bisogna concorrere per costruire la governabilità garantire governabilità l'elezione del Parlamento europeo bisogna
Semplicemente garantire rappresentanza perché questo è il Parlamento europeo non nel
Non eletto il Governo non regge il Governo il Governo la Commissione è un
Sono fatti intergovernativi quindi
Ad oggi e onestamente ho ora questi qui al Senato via questo disegno di legge che dovrebbe arrivare presto tracce in Aula perché è stato
Dice iniziato
In Commissione che era sulla parità di genere su cui però sono stati presentati vari emendamenti anche i miei in cui uno elimina completamente lo sbarramento
L'altro lo riduce almeno altre per cento l'eliminazione dello sbarramento e coerente tra l'altro con pronunciamenti compreso quello della Corte
Costituzionale tedesca che però ha portato poi in Germania ridurre da sbarramento da cinque altri
O la ho paura perché purtroppo i nessun emendamento si è deciso di andare in Aula in fretta solo
Col testo base votato senza
A imputare nessun emendamento rimandando tutto quanto
All'Aula ho paura però che
Hai meno ci saranno le condizioni io spero ma non credo che ci saranno le condizioni per arrivare magari al Senato viene modificata ma poi credo che alla Camera lì rimane e questo è molto grave in più abbiamo sempre lo stesso problema diciamo del
Dell'informazione perché credo che soprattutto per rischio nuovo critico liste che vogliono fare un ragionamento non di pancia ma molto più serio
Per quanto riguarda l'Europa e il futuro anche di questa
Europa uno o quasi l'impressione insomma che
Ci saranno non ci saranno grandissimi star zitto fisiognomici previsioni visive sull'Europa sono un fronteggiamento tra
Tra
Diciamo il quasi incitazione contro l'Europa da una parte e dall'altra invece quella del
Va beh del rispetto punte semplice che tutti quanti
I parametri e anche di quella che è la logica che ha governato l'Europa fino adesso basti vedere alcune trasmissioni che ormai
Ci sono è che francamente insomma dicono che non alle altre posizioni di chi comunque
All'Europa non rinuncia è che vuole comunque lavorare su
Su quelli che sono stati poi
I valori anche
Che fondativi l'Europa che dovrebbero essere implementati e non solo quello che si dice sempre gli Stati
Di di
Diciamo l'Europa dei popoli contro quella solo dei Governi ma anche
Il tutto il dibattito sul federalismo europeo tutto questo tutto questo realtà non né nord est non è che si circa
Completamente oscurato diciamo per cui
Su una posizione razionale serie diffusi Cile diciamo fra loro io penso che se non sarà semplicissimo fare la campagna elettorale ovviamente noi abbiamo fatto questo antico abbiamo rinunciato anche pensarci
A presentarci come come sa e quindi rinunciando anche a moltissime
Candidature ma credo che ci sembra
Che sia stato assolutamente giusto tentare di fare un'operazione
Per
Cercare di dare una rappresentanza a tutte le varie corse che a vario titolo lo schema di convenzione
Essi nonostante queste condizioni ma le forze che sociali di movimento che comunque insomma in questi anni
Hanno tentato di di di far vivere un'idea diversa dell'Europa chiarissima la ringraziamo e che sono Loredana De Petris dice il presidente Pizzinato del gruppo misto come sempre un saluto da Radio Radicale