12MAR2014
dibattiti

Scandalosa Siena. Dalla vicenda MPS alla crisi politica

DIBATTITO | Firenze - 18:25. Durata: 1 ora 23 min

Player
Presentazione del libro di Michele Taddei (Ed.

Cantagalli) promossa nell'ambito della rassegna dal titolo: "Libri Libristi".

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Scandalosa Siena. Dalla vicenda MPS alla crisi politica", registrato a Firenze mercoledì 12 marzo 2014 alle ore 18:25.

Dibattito organizzato da I libristi.

Sono intervenuti: Fiammetta Gaudioso (direttirce della Libreria dei Lettori), Enrico Zoi (presidente de I Libristi), Paolo Ciampi (giornalista e scrittore), Michele Taddei (giornalista), Camilla Conti (giornalista).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Banche, Centro,
Comuni, Crisi, Economia, Finanza, Fondazioni, Giornali, Informazione, Libro, Monte Dei Paschi, Partiti, Partito Democratico, Politica, Scandali, Siena, Sindacato, Sinistra.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 23 minuti.

leggi tutto

riduci

18:25

Organizzatori

I libristi

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Io
Da una consegnata agli atti
Bettoni Sicilia
Conoscere
Fra
Se voi andate a chiesta vengo al punto del ciclo gli organi statutari verticali
Darne
Caso pensare a riferire fino a nuova
Controllo dibattito comunità e quindi spero
La seduta parola ai finanzieri si ma neanche
Camminare Gunther
Signor
Nella settimana precedente
E
Scusabile
Grazie Fiammetta io però prima di
Partire siccome sta un po'avete un battesimo l'inizio del
Di questa collaborazione con questa splendida libreria
Con Tosca la Libia e soprattutto con i libri istituti solo questa associazione di Pippo vogliamo prima di tutto dire due parole
Io passerei subito come dire il microfono a il ricorso e che è il presidente di questa associazione ci spiega un pochino che cosa vogliamo fare e perché
Sarò brevissimo
Sono molto contento essere qui questa sede molto accogliente compagnia di di un
Un gruppo di giornalisti molto molto interessante e noi siamo dove visti scrittori lì ci siamo chiamati liberisti e diciamo che questo è il nostro risveglio dopo un piccolo letargo invernale
Abbiamo avuto dei beni manifestazione durante l'estate e adesso con la primavera torniamo a proporre le nostre le nostre cose
Un ciclo di presentazioni che come nel DNA dei ripristini che scrivono di tutto di più di sotto degli argomenti
è passato dal giornalismo e quindi da libro d'inchiesta alla poesia attraverso lo sport la narrativa e quindi diciamo da un po'conto di quello che è il nostro il senso del nostro del nostro lavoro
Ed è la volontà che abbiamo attraverso i nostri libri di nostri scritti giornalistici e e che le nostre iniziative di promuovere la scrittura e nella lettura
Detto questo direi che sia molto interessante e lasciare la parola contro i nostri amici ricade per beni Camilla conti e Paolo Ciampi grazie
Forse
Come
Al programma si specie magari all'affidamento dell'esposto in corso però Enrica detto una cosa molto importante noi saranno incontri
Come dire che seguiranno un filo legato soltanto alla passione dei libri e della come dire e dall'amore per la lettura contante cose diverse i libri che tratteranno e avranno registri diverso quindi si passerà dalla polizia dalla narrativa dal reportage
Prossimamente siamo giornalisti e in qualche maniera un'attenzione particolare sarà data all'incrocio fra giornalismo e scrittura e sarà data quel giornalismo che in qualche maniera
Supera la quotidianità per diventare anche libero anche lettura che rimane lo dico perché in fondo oggi si inizia
Con un libro che
Più esplicitamente forse
Di di altri che avremo successivamente richiama il nostro lavoro è nostro professore il nostro impegno di verità
O quello che dovrebbe essere il nostro impegno di verità ma richiamando la nostra professione in qualche maniera mi richiama anche come del resto senso di ripristini
Di pari un qualcosa che rimane che non si consuma nel giorno stesso in questo senso io entrerei subito nel vivo di questo libero di Michele
Michele amico collega impegnato anche negli istituti di categoria vicepresidente
Dell'ordine dei giornalisti della Toscana personale compos sui abbiamo l'ASL ha poi fatto stretto contatto in tantissimi fronti battaglie ma
Anche
è persona che ha saputo
Raccontare con estrema puntualità e direi anche con coraggio con impegno di verità quello che in questi anni è successo nella sua città
Mi è venuto fuori scandalosa Siena già alla vicenda MPS la crisi politica però
Parlando di questo libro voglio
Parlare di ciò che c'è prima perché
Questo è un libro
Perché il richiamo alla sua il suo lavoro dice urbanista ma
è un lavoro giornalista che prima che nel libro si è riversati in un impegno non so se quotidiano settima diciamo l'impegno periodico all'interno lì un blog
Che tra l'altro ha un nome che Michele dovrà spiegare a me piace ovviamente è vero eque sì io fossi poco e richiama Cicco e il poeta Cicco
Can can che in qualche maniera poi insomma rispetto a questi potenti assimilai alcune cosa
E allora non me la prima cosa mi ha venuta in mente che qui ci sono raccolti in un volume Ipost gli interventi pubblicati in un mezzo diciamo moderno contemporaneo
Come un blocco condivisi diciamo sulla Rete
Una carta poi
Michele assentito l'esigenza di uscire da questa quotidianità e raccogliere queste cose in unito un po'all'esigenza anche di liberisti divisi diceva all'inizio evitare che il nostro lavoro sia semplicemente
Come dire il lavoro
Di che finisce sulla carta di un giorno che la mattina è importante la sera carta per il pesce
Però c'è qualcosa di più perché qui è il senso
Che che ha espresso anche da qualche parte forse proprio sul top loc di uscire dalla cronaca e fare memoria fare in modo che come dire le cose non si consumino giorno dopo giorno nella prima di forse di entrare nelle contenuto di quel che è successa a Siena gli atti di lei come che sei
Hai voluto la fa passare da un blocco se fossi poco alla
Ha un dovere di memoria attraverso questo libro
C'è poi una
Ma intanto grazie Presidente perché la presenza a tutti voi grazie al Polo per le parole ringrazio Camilla fonti a cui ho chiesto diciamo con uno sforzo di venire
Da Milano parlare di di questa vicenda
Per rispondere alla domanda distinti il senso è questo è successo in un anno e mezzo a Siena quello che forse non era successo per tantissimo tempo per decine di anni
E nonostante mi fossi preso un impegno fondamentalmente con me stesso di raccontarlo dal mio punto di vista con la mia chiave di lettura quello che stava accadendo mi rendevo conto che i fatti si succedevano
Con una tale rapidità per cui anch'io perdevo la memoria dei fatti di pochissimi settimane mesi prima anche ora ho dovuto rileggere in parte il l'indice
Perché in questo periodo che va da aprile del due mila undici io poi mi sono fermato perché il libro naturalmente si stoppa un certo punto quando si fanno in stampa
Il blog continua quindi
Ci sarebbe un continuo anzi c'è un continuo ma dal marzo del due mila dodici all'aprile del due mila tredici la città di Siena è al centro
Di uno di uno scandalo uno scandalo che continua ancora oggi
E e i fatti che si sono succeduti appunto noi rischiamo anche noi che
Per lavoro leggiamo i giornali li raccontiamo e c'era rischiamo veramente di dimenticare
Ora questo diciamo Paolo vi invito a una riflessione più ampia cioè il senso di una memoria collettiva che può servire alle generazioni future a una comunità
Certamente se noi intendiamo come succede quando
In famiglia c'è un fatto negativo la prima cosa e non parlarne la seconda e rimuovere la memoria
Ma questo modo noi non risolviamo niente che si trascinano con le rivalità in famiglia e si trascinano le rivalità in una comunità
Ma siccome si è una è una dimensione molto piccola veramente di una piccola unità io a volte quando lo dico fuori sembra impossibile la città di sessanta mila abitanti una città che
Diciamo non può rivaleggiare in popolazione nemmeno con alcuni paesi della della Puglia voglio dire sessanta mila abitanti e
è un paesone
Ma si è sentita per tutta una serie di anni capitale di qualcosa
Capitale del mondo finanziario forse anche capitale politica
Perché nella come dire in una condizione politica in cui la sinistra perdeva punti di riferimento o la nostra Toscana per un verso che si è la
Come potrà dire la grande affidabilità
Per la città di Siena per l'altro ne hanno fatto sentire i personaggi che vivevano in quella città né vivevano l'aspetto del potere come
Titolari di essere padroni di una capitale anche politica
Tutto questo può è crollato improvvisamente
Lo sapete meglio di me e ognuno di noi ha la memoria di quello che è successo in quelli in quei mesi naturalmente ha una propria idea e non pretendo che media ambiato la
A ognuno né di diciamo di imporre la mia semplicemente diciamo la città si è risvegliata dal lavasse dalla mattina in cui nel marzo del due mila dodici
Quasi quattro mila forse cinque mila Montepaschi da tutta Italia hanno invaso le vie medievali della città
Lei i senesi si sono resi conto che la banca era molto più grande diciamo delle mura
Medievali che sono ancora perfettamente conservate e che quello che stavano diciamo subendo anche vivendo loro non se ne erano accorti
C'è io lo riporto non passo nel maggio se non mi sbaglio la prima trasmissione nazionale che si occupa della vicenda Monte dei Paschi R. forte poi da lì parte la famosa
Perquisizione nelle nella sede centrale a Rocca Salimbeni della Guardia di Finanza ci sono due episodi clamorosi
Il primo il POMI poi firma il primo l'arrivo delle Fiamme Gialle Rocca Salimbeni la mattina alle otto
Loro arrivano salgono e che non so chi ha presente la citava insomma se penso tutti salgono i gradini Della Rocca e il portiere così come dire ha sconvolto dall'idea dell'arrivo delle le Fiamme Gialle dice no non vi posso far salire
Cioè Larocca era un mondo a parte e il portiere se non a un ordine dal superiore dal presidente vicepresidente dirigente lo fa sapere almeno le Fiamme Gialle queste dall'idea
La seconda Marocco inespugnabile la seconda altrettanto secondo me clamorosa di una comunità che si sta riserve che diciamo come si è resa conto di quello che stava succedendo
In un'altra trasmissione una signora
La con l'età ma insomma
Che dentro una intervistata dentro una
Dentro la Chiesa di una contrada che è un
Uno delle anime della vita comunitaria degli recita naturalmente sono le contrade alla domanda ma qui se la banca fallisse domani non ci fosse più
Voi che cosa fare
Ecco a questa domanda la signora rimane per dieci secondi in silenzio voi sapete decisioni in televisione solo la COPAFF
Non lavoro guarda l'intervistatore poli dice non è possibile grazie cioè la banca che lì dal mille quattrocentosettantadue la banca più antica del mondo non è possibile non ci sia
In realtà
Questo
Non lo dice nessuno che il Comune fa banca siccome c'è sempre stata ci debba continuare ad essere
Però questo dal senso di una comunità che non
Non si era accorta
Non aveva percepito c'è sempre stata semplici sarà
La chiudo qui
Nel due mila quattordici la banche la città che aveva devo dire dire queste cose soprattutto a Firenze fa pure male voi capite bene
Invadevano al sud ma la città che appunto una piccola città di provincia che c'era la terza banca d'Italia e che c'ha la squadra in serie A di calcio
E la squadra aveva pensano a basket e ai vertici nazionali ormai da da un decennio abbattuto tutti i record di di vittoria che consecutive nel campionato è stata una delle più più grandi
Squadra che italiane a livello europeo
Oggi anche quel mondo lì sta venendo meno per cui io vorrei sentire la signora
Cosa dice insomma di quel non è possibile perché purtroppo tutto questo
Anche molto rapidamente staccare
Finisco dalla domanda appunto di Paolo è proprio questo il senso cioè quello
Di mettere dei punti fermi
Raccontare le vicende per come si stavano sviluppando e poi se volete entriamo nel merito
E perché ognuno ne facesse in qualche modo memoria personale e quindi alla fine memoria collettiva
Grazie replicare poi
è un po'il senso della citazione a scelte all'inizio grande Claudio Magris la memoria il fondamento di ogni identità individuale e collettiva che si basa sulla libera conoscenza di sé stessi anche le proprie contraddizione carenze non sulla rimozione
Che crea paura aggressività la memoria guarda avanti secondo me
Un degno inizio e per certi versi sarebbe anche una degna
Conclusione ma abbiamo ancora un po'l'
Le domande per proseguire questo nostro incontro prima di passare a Camilla io volevo leggere invece le
Ultime tre righe della
Tua presentazione prefazione secondo me stanno benissimo in quello che ho detto finora ma
Forse aggiungono ulteriore sarà il tassello su quello che
è successo assieme almeno dal punto di vista della consapevolezza
Platone soltanto di Siena ma forse anche di chi non abita a Siena ormai Siena ha maturato sulla propria pelle la consapevolezza di non essere né migliore né peggiore del resto d'Italia e la sua storia purtroppo è diventato una storia italiana PD da
Tutto sta dentro forse anche un senso quello che dicevi sulla signora ma si riesce difficilmente a capire all'esterno questo senso di
Presunzione di isolamento felice di isola felice è stato soltanto il Monte dei Paschi ieri che cos'è questo risveglio e sentirsi pienamente italiani purtroppo nel peggio ma
Mi pare un vorrei citare Dante che su Siena diciamo non è dovrebbe gentilissimo e non so nemmeno se quello è il senso diciamo non si può negare però che la città
Ha vissuto uno splendido isolamento è un isolamento infrastrutturale in primo luogo pervenire a Siena naturalmente richiede tempo e desiderio di venirci
E non non ci si passa diciamo
E non si attraversando l'Italia non si passa da si era bisogna venirci
E questo fa sì che la città naturalmente viva in questo isolamento
Non ha un'infrastruttura aeroportuale su quello c'è stato è stato uno dei motivi eccetera ma quando forse non è l'aeroporto la questione
La questione vera è che la città in parte parte devo dire anche giustamente vive questa
Sentimento di di diversità il Palio un elemento di forte caratterizzazione di una comunità vivere
Diciamo in modo sincero e corretto la la vita di Contrada è una caratterizzazione che non esiste da nessun'altra parte del mondo bisogna ricordare che rispetto a tante altre
Manifestazioni storiche e palii non è una manifestazione storica ma è una come dire una
Qualifiche stazione popolare che non si è mai interrotta dal Medioevo ad oggi questo naturalmente cambia l'altro con Lucia stessa
Delle persone Sini sia in forma singola e collettiva
La banca stessa è stata senz'altro un elemento che ha determinato una di fedi di diversità la diversità anche nella
Come potrei dire nelle aspirazioni delle persone
Per cui se c'era un tempo il vecchio detto una cosa Emilio Giannelli F e vignettista il Corriere ama ripetere ogni volta cioè assieme a un tempo
Vi era chi lavorava al Montecchi video desiderava lavorava Realmonte o chi era pensionato del Monte
E questo ci dice insomma anche della capacità
Economica imprenditoriale naturalmente di quel
Di quel territorio un tempo a Siena vi erano attività imprenditoriale anche di grande
Di grande spessore importanza penso alla Sclavo che è stata una delle case farmaceutiche più importanti per un certo periodo di tempo penso alla sapori che è stata una grande azienda nel settore agroalimentare
Sto parlando della città si guarda con la Provincia naturalmente la cosa assume altri altri profili ecco la città in questo la questo aspetto la perso questa caratteristica anche di imprenditorialità e quindi sia richiusa forse
In un seguire questa come posso dire questo luogo comune
Che dicevo prima del
Lavorare al Monte essere dipendente delle
Del Monte sperare di andarci
Lavora per cui il monte ecco ritorniamo lì il punto di partenza e di arrivo di questa
Di questa vicenda senese ma non è solo sì
Se lei a Camilla Camilla contro il giornalista fiorentina anche se ormai il sottolineato allora cioè che
Poi bene insomma solo un argomento delicato
Emigrata da molti anni motivi professionali un'idea
Intesa ai vostri dagli Stati
Chi lavora per la
Posto e l'appuntato malissimo i reati virtuosa attenta
Non un'evidente quelle poche isole
Giornalismo anche investigativo di giornalismo ultima notizia del giorno e abbiamo
In Italia nei giornalista che ha seguito molto le vicende del Monte di Siena e in questo periodo io tirerei come dire lassista leggendo la il titolo e la prima frase di pagina ventisei di questo ritorno molto cospicue ovviamente il titolo anche i motivi
Professionali sindacali ordini pulite bloccare se o il giornalista deve raccontare una crisi e Michele attacca in quello che era un posto del tredici giugno due mila dodici
C'è qualcuno troppo in fretta sta cantando il de profundis ai giornali tradizionali e l'ITEA networks martedì sera un incontro organizzato a Siena sulla libertà di stampa il pubblico presente è sembrato pende diciamo così
Più dalla parte dell'hotel sparire la libertà e che la stampa tradizionale
Secondo me intorno a questa crisi nasce non sul secondo me è invece
Dei patti intorno a questa crisi si sviluppano tutta una serie di altri tematiche comunque ci sono dei nodi
Non è che che vanno molto oltre riguardano tutti uno di questo punto il ruolo di una stanza dell'informazione
Rispetto a situazioni come quelle si sono verificate
Azienda mio
A Camilla direi appunto chiederei in primo luogo questo
Come abbiamo raccontato complessivamente come
Giornalisti questa questa crisi si blocca e se sono stati davvero e più bravi di noi mi verrebbe anche da dire forse raccogliendo qualcosa che ha già detto ma che per me
è molto importante non è che ci siamo svegliati un po'tardi abbiamo raccontato le cose quando la stalla aveva già lasciato scappare essi chi non doveva scappare sì assolutamente sì
Innanzitutto ha beccato il capitolo l'unico di tutto libro in cui non sono d'accordo con Michele no no no ma io l'ho già detto gli avrebbe caso quello in cui e poi vi spiegherò il perché potete normato da formato da da molti dal Monte nel senso dal mio molte dalla mia storia
Prima di scrivere per le
Il fattore
Adesso da freelance per una nana di quattro anni che mi ha stravolto la vita
E quindi è toccato uscire dalle redazioni per non tornare a casa troppo tardi io ho lavorato per dodici anni per finanze mercati che era una quotidiano finanziario ed economico e quindi seguivo varie tematiche principalmente banche assicurazioni
Nel due mila tre quando partì finanze mercati proposi di fare un ritratto questo signor Giuseppe Mussari che non conosceva nessuno adesso lo conoscevano ovviamente in ambiti economico-finanziari però al tempo era Presidente della Fondazione se non sbaglio non era ancora manca
Quindi passiamo questo ritratto io andai a ricostruire tutta la vicenda che l'unica tesserato PC lavorava in una radio con il lei pare cosa che ci aveva insomma comunque era vestito da sessantottino e tempi a Siena
Perché ci sono ritratto necessariamente scatenando lei dire del soggetto che parlerà giurata da lì è dal due mila tre che io amo se non ci si può vedere alla fine posso dire ora sono io
Cioè dagli rischiata metanizzate è iniziato non una passione forse perché appunto sono fiorentine dalla battaglia rimonta aperti Ciancio conto da saldare e quindi me la son presa a monte però
Io scrivevo seguito sul Monte dei Paschi appunto al due mila tre e tutti redazione o imprese direttore tutte le volte che riunione propone comparso sul monte arte Roccamena masse fissata
è vero che palle per scusa perché palle francesismo però l'altra è che si possa prescrivere male del Monte dei Paschi sei anche perché Montepaschi da Pupi
Si danno quindi insomma sarebbe meglio per l'amor insomma tutta sta fisse Montepaschi due anni fa quando è deflagrata la scandalosa Siena
Alza avevamo detto magari sono un po'ha ragione no non è che gli davo addosso perché a me senesi mi stanno antipatici è perché già nel due mila tre
Si intuiva che c'era qualcosa che non andava
Si intuiva che c'era un groviglio fra virgolette armonioso copywriter Stefano Bisi direttore del Corriere di Siena
Il gran capo del Grande Oriente d'Italia da qualche giorno a definire acqua cognato come termine si intuiva che c'era questa simbiosi fra la città e la banca chi era
Esagerata c'è non portava niente di buono
Si intuiva che dal due mila sette barra due mila otto in poi con Lima ambrata vascone deflagrare della crisi sarebbe esplosa la situazione
Quindi riportando il discorso sui giornali oggi si sono svegliati troppo tardi ma non lo dico perché io prima schiera quegli altri no no no non per quello è che ci ha voluto report che personalmente sì ha raccontato una storia ma la storia che chi voleva poteva conoscere già
L'ha raccontata in televisione quindi fa tuttora Prefetto c'è un'inchiesta giudiziaria che partita e quindi
Si sono creati si è creato anche il contesto per cui i riflettori si sono accesi su Siena
Però se in partita di eccome e c'è stata non dico una connivenza perché non voglio parlare di connivenza ma c'è stato un quieto vivere da parte dei giornali per i motivi di cui sopra cioè Montepaschi fa la pubblicità
Che arriva redazione il caravanserraglio e ti dice ti compro quattro pagine al mese già coperte quindi Guaratto al direttore lascia stare danno gli rompe le scatole a incastro gira spetta al prossimo spetta spetta spetta
E quindi i temi vendo nemici metta anche nella categoria perché purtroppo quando come dipendenti un giornale può essere
Colpito alzano qua poco quanto vuole a sproposito il fuoco ma alla fine dei compromessi di l'area chattare perché comanda il direttore e l'editore non scrive o scrive meno di quanto vorrebbe scrivere
Quindi c'è stato uno scoprire il tutto quando s'sapeva già
E
E che nessun alzasse un dito quando Giuseppe Mussari il mio amico Giuseppe Mussari
è stato nominato Presidente dell'Associazione bancaria italiana cioè dell'ABI e nessuno abbia detto in quel momento ma scusate questo di lavoro fa l'avvocato perché diventa presidente dell'ABI che l'associazione dei banchieri
L'abbiamo scoperto dopo l'abbiamo raccontato dopo l'abbia l'anno scusate è scritto dopo quindi mea culpa della categoria totale secondo me con poi varie differenze del caso ecco
Queste cose ultra khettara quindi stiamo spingendo i riflettori e se se no non è quella che venne Casillas composti saranno
Sia
Caro ebbero ci stiamo anche sotto il seguente forse un po'troppo confondendo o con concentrandoci troppo su questa inchiesta giudiziaria onestamente somme non porterà molto
Secondo me l'aspetto interessante è l'aspetto sociologico che ha evidenziato Michele comunque raccontando degli aneddoti acché non mi ricordava anche il quella della signora è carina
Il discorso che questa città sta morendo e sostata all'ultima Assemblea e sono uscita dalla banca tardive che poi finivano e finire alle sette e mezzo ha fatto un giro persiana sia rimasta dormire lì per non tornare a Firenze perché
I collegamenti non sono ottimi e eroina con la Sita per cui da aspettarla sì beh la mattina dopo e alla città morta c'era tutto spento al lotto di sera
Tutti i negozi chiusi molti negozi in franchising cioè le vecchie botteghe senesi io non ho più vista magari sono una frequento tanto però capita una volta l'anno per l'Assemblea di passare
è una città morta una città svuotata una città Titti
Disillusa disincantato non so nemmeno il nome definirla però questa cosa che non volessero vedere quello che succedeva assolutamente sì fra l'altro e torno al discorso dello sciopero famoso
I tra cui Monte Paschi linea lì non dico l'ottanta ma sessanta settanta per cento veniva da fuori
E anche il signor segnale
Ed è un segnale come è scritto bene tu che non ci fosse stato uno fosse stato allestito un palco c'è c'è una protesta sindacale e non viene messo su nemmeno un parco dove parlano un sindacalista rappresentante della banca infatti Michele scrive
Cioè dice un sindacalista e rinuncia a parlare come Lupoi rinuncia mordere e quindi sembrava anzi aver paura appunto di di urlare troppo
Perché negli anni passati anche il sindacato essa sul sito ricordiamoci sindacato ci aveva
Un più adesso un vice Presidente
Nel così l'Amministrazione Monte dei Paschi prima ecco se l'amministrazione
E tornando e poiché capisco esso logorroico normalmente dalla come insomma
Tornando al capitolo citato mosso non ero d'accordo con lui sul tema dei blog versa
Perché Michele assolvere i giornali locali in qualche modo in parte
Secondo me non abbiano avuto una grossissima responsabilità non per chi ci lavora ma per colpa fra virgolette di chi appunto e torniamo al solito discorso Direttore editore di chi li comandi chi gestisce le notizie
Perché hanno taciuto e continuamente saltare con una capacità poi di salire sul carro del vincitore fantasmagoria perché io mi ricordo delle dichiarazione i tempi del blitz di Antonveneta quando venne acquistata sta manca
Sembrava avessero fatto la la cosa qua Auser che che Steve Jobs confronterò bambino
E poi hanno cambiato subito quando arrivato Profumo tutti sul carro di Profumo
In un'ottica s'erano gli unici non gli unici però fra i pochi che scrivevano e scrivevano fra l'altro
Correndo seri rischi non si è visto quando è successo una tragedia perché ricordiamoci che la scandalosa se Siena ha portato anche la tragedia che la morte suicidio
Ecco
No no no no no no assolutamente di Davide Rossi che nel libro viene ricordato sembra Stefano Bellaveglia che è morto purtroppo motivi diversi
E
E e in quel suicidio lì tra l'altro anche lì la simbiosi della banca cioè David che conoscevo e che non sopportavo e non cambi idea nemmeno anche adesso che è morto però quando saputo che è morto
Un'ora dopo quando è successa una rivalsa una telefonata a Milano
Mi sono messa a piangere perché fra l'altro c'eravamo visti poco tempo prima assemblea e ripeto non sopportavo perché avevo modo di gestire i rapporti con chi scriveva male del Monte dei Paschi che da giornalista non mi stava bene e continua a ripeterlo ancora adesso
Si è buttato tra l'altro in via ricorsi se non sbaglio se la strada solito e si ha buttato dalla finestra e la Val
Che il suffisso e questo vuol dire tanto vuol dire veramente tanto e il discorso dei blog Pierre se è stato tirato in ballo anche ad una vicenda tragica ma è quella dando tra virgolette anche la colpa loro
Che lo insultavano ne parlavano male come se l'avessero spinto allora buttarsi no non ci sto a questa visione non ci sta
Non PAI motivi che si nascondono dietro un gesto del genere sono imperscrutabile voglia neanche continuare a parlarne però
Mi è sembrata una cosa molto brutta
Questo sì
Su questi su questo diciamo la
Probabilmente i cioè il pezzo questo pezzo che nasce per
Provare a a spiegare
Che
Quello che diceva mille vero
E bisogna dire che il tema non è locale e nazionale perché
Tutti quando Mussari annuncia l'acquisto di Antonveneta dal Corriere della Sera Repubblica è tutto un peana positivo
Ricordiamo sono gli anni in cui si cercava l'italianità delle banche Antonveneta era finita in mani straniere prima era rimbalzata l'Olanda quarant'anni Spagna quindi riportarla casa era
Come dire
E per portare il figliol prodigo a casa e chi l'ha fatto merita
Merita agli altari
Il problema generale dei giornali siamo nazionali e naturalmente questo si evidenzia molto nei giornali locali ma
Non è che diminuisce la diciamo la responsabilità su un grande giornale nazionale non scrive nulla
E tanti giornali nazionali non hanno scritto per molto tempo
è vero blogger hanno scritto io
Non è che non non non leggo io li faccio un discorso che forse non non mi spiego bene cioè
Nel giornale auspicabile con una visione se non facesse il suo mestiere
Che vi sia come dire una un'analisi una verifica delle fonti che vi sia una un contraltare di informazione anche di domande e risposte nell'articolo cito anche una pagina del Corriere fiorentino in cui vengono
Messi a confronto sulla vicenda Montepaschi
Un personaggio come Roberto Barzanti è stato vicepresidente del Parlamento europeo senese
E Pierluigi Piccini è stato sindaco della città è stato ed è suona figura importante su un po'
Sulla città che sia uscito diciamo dalla
Dal condominio che posso dire da quell'alveo della politica a cui ha aveva appartenuto da da da sindaco della città
Un confronto che il Corriere fiorentino quella pagina fa allora quello che dico io è i blog che naturalmente fa il suo lavoro ma non si può con come dire
Pensare che la storia ci venga raccontata esclusivamente dal punto di vista
Del blogger il quale per definizione o lo fa a tempo pieno ma la vedo complicata oppure scriverà come dire nei ritagli di tempo l'informazione presso un poco ampolla c'è il rischio che noi abbiamo una visione parziale
E dire di più parzialissime della storia
Essi però il senese che non legge il giornale nazionale di Paul Corriere Repubblica perché magari qualcosa su cui li locali al tempo del Monte dei Paschi che cosa sapeva quello di scrive al Corriere di Siena
La nazione di Siena o se non se lo leggeva sui blog
C'era una una differenza fra quello che scrivevano i giornali locali e quello che scrivono i blocchi consulenze ma avessero visto definiva esserci non ora che è già scoppiato il caso prima
è questo che sembrava strano insomma che qualcuno in quantità con la bocca quando riesce a parlare urli settici Pegaso quando vuole non è che lo dici pacatamente ed abbia fanno uguale stesso
C'è io direi sulla responsabilità dei giornalisti sì c'è favorendo a volte
Bastarda senza
Dall'amministrazione
Lui tra l'altro il tetti se rivelando quella serata lì chiedete sono io
Poi
Perché no per spiegare a diciamo
Tanda senza andare non è veramente immaginare esistente l'intervento vuol venire qui al microfono glielo si legge
Sesta
Ma siccome Salmoiraghi onestamente anzi
Barresi no quello che volevo dire
Farmaco per
Ma
Sinceramente almeno pari a livello
Scusate
No buonasera a tutti io mi sono sentito chiamato in causa tra virgolette perché
Volevo così mentre fare un'appendice alla discussione in che senso nel senso che giustamente
Giornalisticamente parlando è chiaro che i blogger non potevano raccontare quello era la verità
O per lo meno tutta la verità anche perché c'erano anche diverse pressioni non solo giudiziaria ma anche personali non indifferenti
Il problema dei blog è stato secondo me più o un fatto di presa di coscienza di i singoli cittadini che si volevano ribellare a questo stereotipo per cui Siena era solo quello che poi avete raccontato questa sera praticamente cioè
Monte dei Paschi ci lavora Montepaschi e che va in pensione
Montepaschi CEE il blogger quello inteso che scrive colui comunque commenta o
Apporta delle del
Altre informazioni a quelli che circolavano
A quell'ufficiali diciamo per Siena in quel periodo lì è stato più una necessità io direi senza voler scomodare tante cose
Però paragonabile quasi a una lotta di liberazione da un certo tipo di potere che in questo caso come Camilla ricordava precedentemente
Si parla del cosiddetto groviglio armonioso perché il problema dell'informazione a Siena e concludo scusate se non voglio Franco
Non era tanto il fatto che i giornali non riportassero lì
Le notizie ma e questo è abbastanza comunque anche diciamo anche curioso però
Il la mia il vero problema era che accadevano delle cose poi una volta accadute una volta Clara qualcuno se sperticato a dire che era un frullato diffamatorio cioè
Si capisce che colui che poi a ha coniato questo questo articolo che sulla diffamatorio si chiama Stefano Bisi direttore del Corriere di Siena nonché
Recentemente è salito a vertici della massoneria
Come cento tutto pali c'è tranquillamente tutto legale io non ho niente da dire per carità però dico è possibile che
Appalesarsi di certe cose si parli
O no o si tace o si tace o sennò non si può parlare di frullato diffamatorio
Con quello che è successo al Monte dei Paschi perché
Si potrebbero dire milioni di esempi
Ma il problema è che a Siena ce lo stereotipo del Montepaschi nasce lo stereotipo di chi lavora Montepaschi ma ci anche io lo vorrei ricordare a tutti ci sono anche persone normali
Persone che per aver espresso un'opinione
Si però no normali intesi
Che
C'è è chiaro che
Molti si sentono talmente presi
E ed ricattabili parliamoci chiaro perché non si sentono in grado di davvero prendere coscienza e avere una una anche UNI una giusta anche moderata indignazione ecco io dico
Alla fine i blog non saranno serviti per carità a parer mio sono serviti però
Di fatto il problema Siena è un altro il problema fondamentalmente che
Dovremo ricominciare daccapo tutto perché quello che è successo
E di un'enormità forse la gente non se ne rende conto io credo che siamo di fronte
Allo scandalo socio-politico finanziario culturale più grosso del dopoguerra ecco
E qui
Mi mi zitto anche perché qui si parla di una fondazione Monte dei Paschi forse non ci si rende conto di questo che forse era più patrimonializzata d'Europa potevamo essere la San Marino la Montecarlo di Italia e ora siamo ridotti ad inventarci
Chissà cosa inventarci qualcosa che i nostri avi avevano già inventato e ci avevano consegnato in perfette condizioni
Chi è stato
Nessuno pare si vuole assumere la responsabilità
Allora
Posso dire una cosa si deve fare
Qualora no io volevo dire investito per chi magari in questi anni non ha conosciuto la città ogni assentito una parte ora con ripreso una parte il ventisette aprile due mila dodici
La città si trova a dover discutere contemporaneamente nella stessa mattina tre bilanci in negativo ma milioni di euro perché precipuo e non me li ricordo
L'Assemblea del monte è chiamata approvare il bilancio due mila undici chiuso in rosso per quattro virgola sessantanove miliardi di euro
Il Comune di Siena che di lì a poco sarà quindi mira a un mese e di lì a un mese sarà cadrà la maggioranza
De cui diciamo il cui sindaco era Franco Ceccuzzi il Comune deve approvare un bilancio continuasse stamattina
Il consuntivo due mila undici e singoli chiuderà con una perdita di circa due milioni e dica ma qui l'incertezza ma sia in quanto la maggioranza è divisa infatti su questa storia cade la Giunta Cicu
Di lì a pochissimi metri chi era presente la città sa dove Palazzo pubblico sa dove la banca Rocca Salimbeni che di lì a pochi metri l'università archivia il due mila undici una perdita di otto migliori
Cui una sono si somma un deficit strutturale di soli quaranta milioni di euro
Al questa e la città che dice
Bastardo senza non sono presenti attribuisce a dialogare cioè come dire ripeto
Dallo splendido isolamento dalla città totalmente come dire
Vogliamo buttarla in politica da la bella politica
Di Veltroni ha una memoria siamo arrivati in Unomattina al ventisette da aprile due mesi prima c'era stato lo sciopero dei Montepaschi nidi di cui dicevamo in cui
Tre bilanci fondamentali per la città perché
Se migliaia di persone senesi lavora non banca centinaia di persone lavorano all'università
E centinaia lavorano al Comune di Siena che vorrei ricordare
è uno dei Comuni che per rapporto abitanti dipendente è uno dei più autocarro apporto tra i più alti d'Italia
E questo
Apre
Scenari capito ecco queste tre realtà che quindi non sono solo
L'anima motore ma sono proprio anche al soggetto sociale
Completamente imploso
Nella stessa ma
Ecco questo secondo me stiamo già cambiando scena nel senso come giornalisti ci sono già assunti direi a livello regionale
Le nostre cose nella e direi di chiudere diciamo questo versante però io passerei alla responsabilità della politica
Che qui dentro mi sembra
A anche dei titoli dei post ce le a iosa io direi la storia di Siena anche la storia d'una
Del fallimento di una bella politica come la chiamata
Michele in questo senso vorrei una riflessione uno spunto da da entrambi dove che è mancato essa pulisce insomma ma allunga sembrano raccoglieva poeta la parola Camilla va voglio dire
Appare evidente che nel febbraio del due mila tredici il PD nazionale perde le elezioni è uno degli elementi determinanti e la vicenda Monte dei Paschi
Quando ricordate tutti Pier Luigi Bersani segretario del partito vale a dire
Se continuano a Como allegare il nome PDA MPS inutili sbagliamo
Come se i cittadini senesi toscani che forse anche tanti italiani non avessero ben chiara la
L'ha raccontato a Mila prima in cui il Presidente era un
Evidentemente un se non un dirigente ma insomma un uomo legato al Partito Democratico quindi a una precisa indi come dire esperienza
Politica del Paese faceva formazione politica quindi
Come dire sta stalli come si fanno le gare
La vicenda MPS ma aggiungo anche la vicenda ateneo la vicenda comune con quello che un partito che negli anni a determinato il bello e il cattivo tempo
A febbraio del due mila dodici scusate a tredici mentre prova a mettere in fila le cose viene fuori la storia del papello
La storia di un accordo
Ma tra allora deputato Franco Ceccuzzi che poi diventa sindaco di Siena e Denis Verdini fiorentino Denis Verdini o quindi mettiamoci un po'di Firenze anziani
Sorgere i quali si sta patiscono i quali si spartiscono esce sul Corriere della Sera intorno alle ventidue
Già alle ventitré la città in fibrillazione mi confermi cioè nel senso che già lo sa sapevamo tutti un accordo tra due
Come dire tra due soggetti che accordi
Non mi dovrebbero fare certo oggi siamo volevo fare in SIAN per si fa l'accordo Berlusconi quindi ormai siamo come dire l'accordo Garato tutto
Però lei leggere che Verdini si impegna a non dare fastidio alle elezioni amministrative a Chianciano
Ah radicolare nei Comuni dove il PD è in difficoltà e naturalmente si impegna a fare degli accordi
Su o la gestione della banca della Fondazione per alcuni uomini da mettere dico al di là ti dà la dimensione che qui
Cerco di allargare naturalmente non è solo una questione del PD alla questione molto più generale
A banca non è una banca del pugno è cosa nostra senesi come la signora
Crede a qualcosa di molto più grande su cui in tanti hanno messo le mani e
La scomparsa di tutti i partiti piccoli che in qualche modo avrebbero forse potuto non lo so fare da
Boh piccolina nella guardia oppure
Prendere le briciole forse lei forse esiste Honda e un accordo tra queste due grandi forze tra i due uomini forti in quel momento assieme a Firenze per la parte avversaria Stato secondo me il
L'evidente segno della politica che il PD risponderà Bersani con
Nell'istanza c'entra c'entrava eccetera comparativa
Quello non era sul monte inserita
Viene
Viene
Venti
Intorno al sistema dagli atti
Molto
Di qua
Capito non erano deliberava di Verbania
Emessi mi parlava di Verdini però anche lì scusate io ho lavorato per vedere se esso lavora per ritornare alla pesca per quattro anni della mia vita ho fatto un sacco di cose perché ciò quarant'anni al massimo vecchia
I tempi io parlo del novantotto novantanove quando era in via Cittadella anche lì se uno voleva andare a vedere un c'era bisogno di papello
Quindici anni dopo Girolamo Strozzi principe
Era nel consiglio d'amministrazione Monte dei Paschi Girolamo Strozzi era anche il un così l'abitazione se non i suoi membri della Società
Editrice riferisce il giornale quindi se uno
Voleva anche al tempo scusa andare a buttare un occhio chi poteva venire in mente che c'è
Idem il discorso che
Berlusconi il conto corrente in cui parla pagava le oggettive era un conto corrente intestata Montepaschi lo sanno tutti da da cent'anni
Quale discende dopo si racconta anche più volentieri quando c'è bisogno di raccontarle però sospetti non veniva i discorsi alla politica scusa Toni Blair le vocazioni e le ha fatte leggerò non lo trovo Giorgio esame oppure stabilire regole non ci sono a un utilizzo ma volendo tutta la sua quasi trenta gradi altre allacciamo sta
No e il discorso è la politica altro bacino
Per cui
Se n'era importante due nomi per tutti Giuliano Amato Franco Bassanini Franco Bassanini ora Presidente la Cassa depositi e prestiti
Che è per chi non è pratico la vera banca pubblica italiana cioè quelle in questo momento e non c'è più una lira per nessuno più un euro per nessuna quella che tirerà fuori soldi fa perché Renzi vuole usarla anche per coprire
I debiti della pubblica amministrazione per l'intera le imprese
Quindi
I baci letterale senese né apportati diceva di Gelli pubblici per lingue il figlio Aldo delinquere eccetera insomma c'era tutto in una corte che conserva avuto sempre tanto a che fare
Prendiamo Matteo Renzi che ricordiamocelo il secondo round delle primarie lo chiuse avviene passerà dimenticato
Di Siena senso perché li guardiamo diversi senza parlare mai riusciti ed esattamente fu un atto macro ma sia strepitosa tra l'altro alcuni mesi prima Lega navale state prima s'se non sbaglio aveva parlato alla flessibilità di Siena lei esperti creandosi un Ceccuzzi Barbra profumato quindi anche lì un'acrobazia fantastica senza parla di MPS pro Ladisa Siena
I Grillini hanno cercato di cavalcare Siena
Già anche lì quando i buoi erano scappati con questi Mega comizi di Grillo possa assemblea descrivesse presentare l'Assemblea profumo e le ha detto ha replicato
Uomo di diciotto miliardi stando delle cifre peraltro a caso perché poi i conti non era esattamente quelle quindi la politica ancora legata a tanto
Stamattina in Montepaschi ha presentato Ilia Sonila tredici
Ha fatto no si chiama tecnicamente la conference call secco ridicola Milano una conferenza telefonica agli analisti gli hanno raccontato tutto perché uno virgola quando quasi un miliardo e mezzo di perdite anche al due mila tredici
E niente quindi gli aspetti tecnici e tutto nella in contemporanea a Roma c'era un convegno della Fabi che al sindacato della CISL o se non sbaglio ma decisiva dei bancari
Che ha organizzato questa due giorni a Roma invitando tutti i banchieri e oggi stamattina nelle stesse ore della conferiscono del Monte dei Paschi
C'era un question-time ma non ci piace parlare inglese a Milano c'ha domande e risposte con Profumo e quindi profuma iniziato a fa c'era sì leoni il capo della famiglia incazzava eccetera
E profuma un certo punto ha detto la seduta ha detto che Mussari ha sbagliato tutto
Apro parentesi Profumo è stato uno di quelli che ha portato Mussari è un grande
Pluribus ideologiche mosse le abbia sbagliato tutto sacri se n'è accorto un po'tardino
E poi ha detto anche che lui è indipendente dalla politica e anche questo non è vero
Perché ci sono delle intercettazioni che dimostrano che attraversando sul fumo che ha un banchiere bravissimo che ha trasformato in UniCredit nella prima ma anche europea poi è stato cacciato per motivi
Per l'appunto legato Sempre a un problema di fondazioni e quella sarà la sua maledizione la sta per seguiranno anche il Monte dei Paschi perché ha a che fare deve fare i conti una fondazione anche l'MPS come è successo in in UniCredit e spero per lui e non vada a finire non si sono
Però c'è e sta è arrivato anche lui lì spinto o con un contributo della politico almeno con il placet della politica
E questo non c'era sempre
Non sia mai rotto quel legame che a livello locale era un legame fatto di scambi di interessi io chiedo questo tipo il prestito
Fondazione sarà il bancomat della città sette c'è la mostra né niente
Interessa finanziare ti do i soldi il comune
Non dimentichiamo sul è a
Azionista della Fondazione per cui
è iniziata andar male quando la fondazione non prendeva più dividendi dalla manchevoli davanti al Comune la Provincia la Camera di Commercio eccetera
E all'università quindi non è solo a livello locale e anche a livello
Nazionale ma ancora tanto tant'è che io ancora la quale è diventato Presidente del Consiglio da Renzi non ho sentito una parola su Monte dei Paschi che sia una
Ne dal nuovo ministro del Tesoro che ha ereditato la patata bollente della fondazione la guerra Fondazione MPS ci sarà
E però voi è singolare
Purtroppo se di Roma
Domani dalle cose solo una cosa per riprendere
Prima
Benissimo cosa dice
Criteri
Per riprendere il ragionamento che fa Camilla cioè del come dire degli interessi altri oltre alla città io c'è un certo punto scrivo un pezzo che si chiama quel trampolino chiamato Siena
La città è stata utilizzata trampoli per come trampolino per tutta una serie di figure su più o meno che lei ha citato che lei ha citato
Camilla che guarda guarda caso sono venute a Siena e poi dopo la loro come dire permanenza Siena coi
Beh il primo Luigi Berlinguer Berlinguer e il cugino di Enrico Berlinguer
Che dalla dalla da Sassari diciamo viene a insegnare all'università ne diventa il Rettore e per il sette c'è e diciamo acquisisce una presenza
Forte quando lasci della l'Università celebra il Settecento cinquantesimo anniversario questo diventa un po'
Una
Fiore all'occhiello uno un modo per
Diciamo anche farsi conoscere oltre la città e di fatto nel giro di poco diventa persino minimi dire persino diventa ministro della pubblica istruzione
Quindi Berlinguer la città dall'insegnamento e la rettorato Lollo loro lo lancia ancora oggi e se non ricordo male deputato europeo
Eletto attenzione mi preme
Eletto nel nord-est
Dove non credo sia
Sacro perché abitassi era e non credo che diciamo ecco abbia frequentato la circoscrizione per motivi elettorali nel nord est e voluto da Walter Veltroni nel due mila
Otto nove non ricordo nove gli si domanda domo mea Antonelli
Sono a come dire sono fatti
Qui cito anche Pierluigi Piccini però lascio da parte in questo momento perché ha una di una storia diverso rispetto a quelli che abbiamo citato prima eccetera
Altri due personaggi che hanno toccato Siena con un tono c'è in Go e sono Giuliano Amato Franco Bassanini Giuliano Amato socialista
Diciamo che nel novanta viene eletto nelle liste del PSI
Era il vice Segretario di Craxi e poi dopo andrà a fare il Presidente del Consiglio Poma andrà a firmare la legge sulle fondazioni
Però diciamo su Siena alle sue diramazioni che guarda caso con la fine del Partito Socialista che avviene tra il novantatré il novantaquattro ludiche rapporto Anzio lo mantiene con gli ex DS cioè scusate o gli auspici
Cioè non è che come dire tutto il sistema di potere legata al Partito Socialista
O si dissolve o passa armi e bagagli Decia Scoppa a Forza Italia abbandono rimane lì e rimane il punto di di caduta e di riferimento
Su Siena a quel punto lo più per i socialisti ma prioritario FAS
Bassanini è un altro che si affaccia dopo anche dura bene ex socialista anche lui arrivassi era anche lui diventa un punto di riferimento
Naturalmente Bassanini Amato avevano già una dimensione nazionale però non c'è dubbio che la loro
La loro influenza sulla città sia stata forte non non sulla città sul rapporto la banca
Ancora adesso ecco mi fermo perché
Ce l'abbiamo già parlato molto non so se c'è qualche domandano che cosa si fa qualche spunto sono vinti con l'altra domanda io
Cioè
Agli onorevoli ad un'assemblea
Lanzillotta invece i tassi di natalità
Tutti questi soldi
Relazione
Sordità
Ulteriori commerciale pulita dunque piuttosto difficile dietro faticosa inventiva
L'azione
In modo tale da di analisti del budget rischiare che cosa forse scontento
Credo forse mila domande cioè l'AAMS
Vado io cioè una scarica a me
Non dalle opinioni quel accentuate pena e allora una premessa Sina
Operazione Antonveneta due Milas sei viene annunciato una sette viene denunciata
In me lo ricordo perché arriva il comunicato di mattina all'improvviso di solito qualche cosa si sente sempre in giro per la volta blitz Bouma bomba nove miliardi comunicato stampa
Nove miliardi pagata Antonveneta scopriremo avanti cioè l'anno scorso un pezzo e L'Espresso
Rivendico l'esclusiva di quel pezzo mio e di Luca piano un collega dell'Espresso
Che fece lecco dei bonifici conto finale diciassette miliardi se non sbaglio comunicato stampa ci sono delle regole di borse di Consob o molto rigide se tu presenti a non ce l'operazione devi dire quanto quanto la Regione Pagan
Quindi a hanno mentito in quel caso perché non era nove miliardi e Marano quasi il doppio
Detto questo il perché me ne fa tanto ma innanzitutto una banca maledetta sfigato al sud come definire
Perché la sala anche al centro il due mila cinque della cosiddetta estate dei furbetti del quartierino tutto il casino BNL Unipol c'era di mezzo anche Antonveneta poiché affinità punta grandezza ipo era finito agli spagnoli del Santander quindi
è una banca che erano era un po'come la sovrana mila cioè tutti erano gli avesse una pila lì in quel caso la volevano veramente tutti
Non sa capitola nemmeno tanto bene perché in realtà è sempre stata una banca crocevia di tantissimi interessi consigliere interessi bypartisan dal punto di vista politico ora non vista rivelare ed erano i valori di riferimento del pubblico ma sarà un pannolone bio livello
Del resto c'è nord est e una cena in tanti interessi dl Consiglio c'era l'interesse
Gente la circoscrizione di Berlinguer c'era gli interessi e PD per certi versi c'era Caltagirone e al tempo era vicepresidente del Monte dei Paschi
E che non aveva sulla Mattino di Napoli il Messaggero di Roma ma c'era anche il Gazzettino grezzi quindi aveva degli interessi molto consistenti a nord est e questo anche lì nessuno poi andato mai a vedere non dico che l'abbiamo fatta per far piacere a Caltagirone chiaramente no
Tra l'altro con la Brunet Messaggero se qualcuno mi sente va si chiuse non scrivo più neanche una riga però detto questo rischio che ci poteva essere un interesse anche di un principio un importante azionista
Quindi la banca lì e e io presento indica c'è ma andare a vedere gli archivi di Antonveneta Padova perché ci deve essere l'ira di Dio lì dentro perché evidentemente devono essere anche interessanti da da da da da scartare da Godard da sfogliare
Quindi quella quell'operazione doveva essere fatta a qualsiasi costo secondo me
E
Secondo me non ho le prove
Perché c'era una serie interessi dietro venne fatta gestita ma malissimo ma talmente male che o ci si trovava davvero di fronte a dei soggetti compreso Mussari
Che in effetti era così perché io ho letto i verbali trentamila attesi trentamila a trenta mila madri Seat pagine di inchiesta giudiziaria quest'estate non mi fermo qui passava più
Cioè e-mail verbali sembrava veramente mi a figlia di quattro anni ci capisce più di bancari Mussari c'è o l'hanno fatto delle persone che proprio non capivano niente di banca e quindi erano totalmente dei dilettanti allo sbaraglio o c'è del dolo perché una possibile
C'è stata svenduta
Lecce è stata svenduta lì è stata strappa Agata alla fine
E con questo Santander chi chiama banche importante che ha un padrone importante che si chiama Emilio Botin con tutto un giro particolare l'Opus insomma a vederci comproprietà anche lì
Che ha preso un'altra cava i soldi vendendo le una sola praticamente senza che nessuno abbia pensato neanche di vedere che cosa comprava tecnicamente si chiama dew diligence cioè io prima di comprare un che ne so un librone magari lo spoglio cerco di capire se mi interessa cosa c'è dentro se vale gli Euro del prezzo in quel caso appunto il diciassette miliardi e non l'hanno fatta
Quindi probabilmente questo fa pensare che è stata obbligata l'al
è stato obbligato all'acquisto poi sul perché la domando non acquistano cercando di rispondere anche credo i PM senesi ma non so se si arriverà mai una risposta certa sono meno
Pagherà a a pagheranno due o tre poiché basta
E poi l'importanza della memoria secondo me fiera male fra volatili Cesarotti desidera stabiliti riferimento europeo gli altri
Volevo osservazioni diverse svolgesse risolvibile essersi il punto
Bozza pubblicizzarlo bisognerebbe volte
Io non so se ci sono
Domande e a alcuni spunti un
Da voi
Io altrimenti i limiti di chiedere questo libro finisce al due mila tredici
Si riferisce trovati fosse inviati non s'
Su quale giornale dove si racconta dell'azienda
Sul
Non soltanto per i bilanci di MPS Silvano insomma raccontare questo città che si è svolto produca Bristol cosa fuori visto i quali sarebbe lo spunto di diverrebbe da proporre al vostro puri dottore
La Terra contare
Sia appunto soprattutto il domani grazie no io vi chiedo allegati manifestato dalla prima all'ultima
Ma qui il discorso anzi la presenza di gestire infatti permette di allargare il campo
Io credo che siamo di fronte e si era in questo può essere come dire lavava la vamp pista di un territorio che
Per troppo per tanti anni è stato come ho detto prima forse congelato politicamente su alcune posizioni di fedeltà di legame dia appartenenza politica ideale
Non si può non vedere
E bisogna farlo tutti e sia non lo fa che i senesi lo fanno sulla loro pelle
Non si può non vedere che la
Dove ci sono naturalmente episodi di buona politica di buona amministrazione perché di questo a questo siamo diciamo questo leit motive ce lo portiamo dietro da
Da decenni e chiese che è giusto che va rivendicato con orgoglio
Perché probabilmente la classe politica dirigente non solo politica di
In queste terre il civismo di queste terre facevano sì che voi oggi
Siamo quello che siamo siamo portatori di un patrimonio storico culturale artistico che ci contraddistingue nel mondo
Però non possiamo nemmeno negare che da qualche anno assieme forse in Toscana e forse anche in questa città
Siamo sotto a un qualche modo
La
Cioè il conquistare un partito equivale ha poi gestire
L'amministrazione e a gestire
La cosa pubblica senza forse nemmeno avere più gli strumenti che io le classi dirigenti del passato ci hanno avevano
Io voglio dire il resto il Monte dei Paschi è vero che c'è sempre stato ma è vero anche negli ultimi venti trent'anni è diventata la banca che è diventata prima era poco più con la Banca di Credito Cooperativo di interesse
Regionale locale e regionale poi qualcosa è successo probabilmente non è stato il destino
E non è stato colpi di fortuna sarà stato grazie a qualche generazione di classi dirigenti non solo i vertici ma anche a tutti i livelli dal dal dipendente fino al suo anch'ai
Naturalmente ai dirigenti a far sì che con la banca fosse
Ma diventasse la terza banca d'Italia
Allora bisogna vederlo questo è lo stesso vale per l'Amministrazione io ho citato prima non a caso perché ci soffermiamo e anche il sottotitolo naturalmente parla del Monte dei Paschi alla vicenda dall'ateneo è ugualmente grave ma il corpo docenti
Che si trova ad amministrare un ateneo trapianti d'Italia perché ricordiamo
Ora con Firenze non saprei ma
C'è Bologna c'è Pisa eccessive anzi Firenze via nell'Ottocento se locuzione ecco quindi
L'esame del sì quindi
E quel corpo docente lì
Dove si è formato dove la distrutta lasci l'Università di Siena e il Comune di Siena
Naturalmente è colpa di politici che hanno la un'appartenenza a una precisa per targa politica ma anche i dirigenti dove erano
Perché ha detto Camilla la la il Comune ha cominciato a diciamo andare in fallimento con
Con quando la Fondazione ha smesso di dare soldi veri ha smesso di dare
Di elargire i contributi mi permetto di dissentire perché la il comune viveva dei contributi cioè viveva al di là delle proprie possibilità
Cioè il contributo non come dire il bilancio del Comune non te lo doveva fare il contributo estrae è straordinario della Fondazione te lo doveva fare la tua capacità di gestire la cosa pubblica eccetera e allora
E quindi quelli qui il più anzi avrebbe dovuto servire a fare
Non dico come si è detto spesso le strade lastricate d'Oro o offro o o a riparare la città il territorio dalla crisi e poi è venuta che ha spazzato via tutto
Però quella classe dirigente non c'è stata non c'ero
è stata un'connivente è stata assolutamente colpevole di quello che è accaduto
Noi questo se non lo guardiamo se oggi ci nascondiamo dietro
Era un gruppo di di pochi di perché anche su Mussari Marco e non voglio un sisma
Ma anche su Mussari forse ci siamo troppo soffermati all'ATO Marchetti stico
Cioè è vero personaggio forse senz'altro non era dato l'ultimo Assemblea dal passaggio di consegna compio con via o la
E profumo e ci torno al mio lavoro attorno a fare il mio lavoro inclusa per sei anni abbiamo eccetera
Oppure i verbali in cui i si capisce non sa nemmeno parlare inglese in una trattativa delicatissima non s'solo per l'intera lingua inglese ma so che sta leggendo un canovaccio e poi si scopre gli ha scritto qualcheduno che è consulente della della parte a lui avversa
Se vogliamo veramente soffermarci al fatto della macchietta facciamolo ma forse qui c'è qualcosa di più di più forte ecco
Sossio risposta diciamo Al-Fatah e noi non dobbiamo fermarci al Monte assieme ce la dobbiamo cominciare a interrogarci singolarmente come cittadini naturalmente su come l'Amministrazione pubblica e la cosa pubblica
E naturalmente quello M. ne consegue sono gestiti da persone che hanno le caratteristiche per farlo ESP molto spesso ci rendiamo conto che così non è
Primo il tabulato potrebbero
Professor glieli daremo
Avete
Famosa noi Governo esatto venne fuori da sul buon governo e in effetti lì mi sono soffermato e mi prendo io la responsabilità
La copertina di questo libro Carlo senese altri senesi lo sanno
I nostri avi molto più saggiamente di noi
Nella sala dei dei nove dove si riuniva diciamo il potere della città della decisione della cosa pubblica aveva questa sala che non so chi di voi è stato un palazzo pubblico
In cui ci sono raffigurati e il buon governo e il malgoverno
Tutti ci ricordiamo il buon governo e anzi il termine buon governo a destra sinistra è stato usato in tutte le farfalla fa tanto marketing il problema è che sembra voler Lorenzetti nella stessa sala
Ora è vero che riflesso della luce naturale il buongoverno e più illuminata della del ma il Governo
Sarò ci dice una cosa quel
Insomma
Quel filosofo che era Ambrogio Lorenzetti che bisogna fare attenzione perché c'è il buon governo ricercati col Governo ecco questo è il tiranno che al centro del mago
Qualche non asseriamo ha domandato perché hai messo in copertina il diavolo non è il diavolo si sei senese o se sei un esperto di arte ed e si doti rendiconto e questo non è il diavolo che esterno a noi e il tiranno è uno di noi ce lo siamo scelto
Questo è stato secondo me il malgoverno della città essersi scelti una classe dirigente che anzi nel guardare al bene comune e al buon governo ha guardato dall'altra parte
Ma pettegoli
L'ha capito la domanda nel senso tocca visite cosa vorresti in sede oggi rifiutano
Io passato insomma passato due mila tredici
Vorrei ora co cioè cosa mi piacerebbe raccontare che può invece non succede è raccontare
Secondo me sarebbe il caso di Senato andasse a fare quello che faceva prima di Antonveneta cioè la banca non dico la banca regionale non c'è niente di male nel fare banca regionale
è un po'discorsi dei giornali che uno per fare il giornalista Ganz delle stive regionale nazionale no Sestriere giornale locale sei un anzi forse meglio perché vivi meglio
La realtà quindi fare la banca regionale non ci vedo nulla di male forse sarebbe è quello che che che ha fatto persegue andava tutto bene continuano a fare quello
Rapporto forte con il territorio
C'è un forte bisogno di avere una banca attaccata al territorio perché le banche di credito cooperativo e sono quelle
Che fino a oggi hanno tenuto questo legame San potrà avallando perché sono piccoli né quindi reggono hanno le spalle meno larghe per reggere la crisi le grandi banche come Intesa UniCredit
Non vanno più nel capannone a controllare se quell'azienda effettivamente ha bisogno del prestito no
Guardano dei numeri e dicono a questa Cerreti in buone gli diamo il prestito quella si chiama Zaleski miriamo il triplo Luca
Quindi servono le banche regionali è come se servono secondo me la la cosa migliore da fare per Profumo sarebbe questa lui oggi sempre a Roma ha parlato di cause Bank
Poi vai a sapere vuol dire o sventa cioè la banca fatte in casa avanti regionale che vuol dire non spente secondo me l'ambizione vera dovrebbe essere quella di arrivare a gestire una banca sana
Trasparente
Che che capisce anche le le necessità di del del cittadino inteso come cliente ma anche come città di riferimento e poi spezzare sto legame delle fondazioni perché nel due mila quattordici
Ho fatto un pezzo anche lì per L'Espresso settimana scorsa il perché le fondazioni ancora dicono e fanno resistenza non ha più senso che le fondazioni siano azioniste di una banca vedi e non è solo Fondazione MPS
Fondazione di Torino o la Cariplo di Guzzetti un'intesa cioè arriva il BlackRock di turno al fondo americano che ti compra il cinque per cento si ritrova in consiglio d'amministrazione rappresentante la Fondazione che parlano un'altra lingua
E questi dicono ma di chi stiamo parlando cioè non
In un momento come questo ci sono delle ville alla lunga mano del potere va spezzato la mano morta la chiamava zingari sono nostre fondazioni ma perché non sa di sopravvivenza se non mancava
Manterrà fede
E abita a Firenze quindi praticamente ove su poche ore cosa opaco chiamato un qualcosina così
Magnani
Ravenna lasciarle in una prima
Siamo qui a breve che quella punto io ho solo comunicato e allora
Allora un emigrante praticamente seguita finora eseguite in AdEPP parenti lieta stanno a Ravenna e non c'è nessun problema ecco
Io mi chiedevo una cosa
Quel poco che ho capito perché ovviamente sono piuttosto esterno al mondo i fatti Michele Camillo appunto diciamo un pochino
Ecco il problema è questo no pensate tutto sommato due cose uno che Siena e non sia altro tutto sommato che l'esempio di quello che l'Italia e di quello che sta avvenendo in tutto il mondo tutto sommato è questo e sapete perché dico per una ragione molto semplice
L'idea commistione fra politica finanza economia banche eccetera è una cosa assolutamente cioè a sera se scoperte ma per motivi probabilmente anche lì probabilmente
Sia sia politici prima ancora che economici e quindi è venuta fuori perché ha fatto comodo in qua in qualche modo ma soprattutto il problema anche questo problema che ci
Che ci poniamo a Firenze anche che praticamente quella che dovrebbe essere un pochini contraltare quello che limito un pochino e cioè quella che l'opposizione fa i patti non c'è
Quindi non è solo un discorso a mio parere del PD in un modo certo tanto tantissima responsabilità
Ma il problema è che la responsabilità e con divisa in un'opposizione che non ha mai fatto quello che dovrà fare
Perché si ritiene si mette d'accordo o comunque in ogni caso lo sappiamo benissimo c'è stato anche il famoso episodi ora a Roma di chiacchierate fra Fradellini era infine lo sappiamo probabilmente perché si conoscono e quindi hanno scambiato un come va
Ma forse
Quindi il problema e questo io credo che sia proprio un esempio fra titoli bene universale in un certo senso nel senso che senza perdere la capacità di agganciare il territorio ci fa vedere con un esempio come funzionano le cose
Perché io credo che questo problema in questo momento sia su sociale che economico eccetera e che ci sia un pensiero unico non abbiamo più un contrattare di opposizioni non il problema è che non se ne facciamo delle alternative economici non ce ne sono a quanto mi consta in questo momento
E cioè anche
L'unica che si considera io famiglia lo stupratore però in ogni frase l'ha posto
Case presente un esempio semplice il giorno dopo l'acquisizione di Antonveneta mentre tutti i giorni allora regionale giornali
Alle bravo Mussari
La borsa ha fatto crollare il titolo vedersi almeno dieci per cento
Invece c'è la più seria
Abbiamo già spiegato ha capito subito che l'operazione fatta male lo il giorno dopo anche non so se la Puglia informazione corretta però oggi ho visto che nonostante appunto i Bilanci negative centri titolo sale Tommaso motivo c'è un motivo anche fare perfetto non soltanto alla costa economica quindi possono anche andare a
Siccome sta arrivando l'Europa gli stress-test europei chiamati a fare qualche legge sanno che devono fare un esame davanti all'Europa fanno pulizia di bilancio nel caso di cerare di fatto pulizia UniCredit ha perso quattordici miliardi e rido con l'attuale
Osservazione appunto grazie per le spiegazioni
E ti dico una cosa altra cosa che che mi ha stupito è che quando quando è scoppiata praticamente la guerra fra fondazione quindi la Manzin diciamocelo e il resto quindi la banca eccetera
Praticamente io ho avuto una serie di telefonate da senesi
Contenti diciamo ascolta Scrivia è che la massicci stabile ecco quindi
C'è anche il problema tutti ci di prima Siena si sveglia capito
Sì ma forse ci spetta cercando anche qualche riferimento per ricompattarsi punto interrogativo
Adesso
Scarsa densità per molte delle analisi sanità del banca ma emesso uguale della Spoletini Tardella manca di Spoleto
Cioè non sono adesso lo smog e difendere come se difendere il territorio appunto uno difendesse vincere stando dalla parte la Fondazione piuttosto e da parte del mercato della banca
E lì che si vede la
Capire la portata
Perché voi passivi si ritorna mettere sapesse se errori
E purtroppo è lì che infatti il mio la il contraltare del mercato non è che sono la capitalista grazie no anche in questo caso è quello che è imparziale è questo che il
No nel senso è la reazione tecnica adeguamenti portandole
Il pensiero di Cristina scade deboli un minuto di occlusione mi faceva piacere
Esecutivo
Altre
Grazie
No
Salesiani ambientistica
Ovviamente mi scuso perché sono arrivata in ritardo e quindi non sono riuscita a sentire tutto quello che è stato detto precedentemente
Ma sotto un certo punto di vista una riflessione il poi anche un po'quella lì è stata fatta dagli interventi precedenti mi veniva da dirlo insomma perlomeno quelli che ho sentito
Cioè quello che è successo al Monte dei Paschi alla situazione senese in generale è davvero un riflesso complessivo non solo dell'Italia ma di un programma gli è antica e che era stato denunciato tantissimo tempo fai a cui però questa denuncia non ha dato seguito ed è quello davvero della questione morale senza voler ricordare
Quei tempi in maniera in maniera specifica ma non è possibile che esista una Commissione continuo male così dai
Essa è così compenetrare fa fra la politica e tutto il resto non solo l'economia e la finanza ma la politica nomina tutto
Nomina le persone all'interno di ogni contesto e lo fa nella migliore delle ipotesi comunque seguendo una logica che ha a che vedere con la politica e non necessariamente con il merito
E questo falsa tutto il resto perché laddove le nomine all'interno della sanità all'interno della cultura all'interno dell'economia all'interno di tutte le fondazioni all'interno di tutto quello
Che
L'apparato intermedio che gestisce il rapporto tra politica e cittadini quando succede questo di fatto comunque esiste un vulnus comunque esiste un vizio
E qui che bisogna agire purtroppo quando si va a dire merito ormai
Anche la parola si è svuotata del del suo significato è diventata quasi retorica perché l'avessi parla tutti del merito se ne riempie la bocca ma in altri Paesi non esiste e che le nomine siano sempre esclusivamente politiche dove anche i soggetti di garanzia siano comunque soggetti dove le nomine sono politiche
Cioè questo non può esistere un Paese che di fatto se così continua per forza si presta a delle condizioni che hanno a che fare con l'anomalia è che nemmeno competere con il mercato perché il mercato comunque
A delle leggi e a delle logiche che hanno
Possono essere condivise posso non essere condivise comunque hanno a che vedere con una transnazionalità almeno quello
Cioè se il sistema nazionale invece chiuso all'interno di un comportamento che sempre ha a che vedere con un rapporto privilegiato fra la politica è quello che in
Esce dare detenere la libertà perché quando si fa a parlare di sentimenti come la cultura la sanità e quant'altro davvero si ha a che fare con la libertà la finanza
Quando succede questo siamo di fronte comunque a un errore
Comunque la si voglia interpretare anche nella migliore delle ipotesi in cui la scelta sia stata fatto con il maggior criterio possibile con la maggiore attenzione nei confronti
Del curriculum oppure appunto della
Della capacità professionale della persona e qui è qui che bisogna cambiare nei gangli della politica e delle istituzioni culturali o comunque
Legate al mondo dell'interfaccia fra cittadini e politica non citare essere queste ingerenze purtroppo vedere né ancora una volta una legge elettorale
Prevede che non ci siano le preferenze
Ecco anche questo momento a voi la sensazione che fra i cittadini e la politica purtroppo quella lenta nata se ancora di più sancisca insomma era questo che volevo dire
Dopo le parole di chi si astiene
Come dalle foto ribasso soltanto
Biennale nell'anno
Un'analisi quindi domani alle
Magarelli Tarquinio piantana graduale aggiungo semplicemente
Una piccola riflessione sul nostro ruolo di giornalisti allegoriche antica stasera
Verga
Anche nella
Attraverso
La come dire la grande importanza e si ritorna a fare giornalismo investigativo giornalismo che diceva
L'inchiesta se lo con tutti i problemi e ci sono anche che inchieste costano e magari
Insomma anche questo comporterebbe sono scomode sono tante prove
Anch'io in questo senso i limiti anche nel ruolo ora di Associazione stampa Toscana con quel poco che possiamo fare sicuramente questa la frase
Cosa che faremo sarà anche un percorso di repressione formazione sui gli strumenti e meccanismi del giornalismo
Investigativo in particolare da chi ci occuperemo anche di giornalismo
Economia importante tutti lo presento sia degli strumenti
Fra voi ce l'avete
Voi se li avete l'avete ostriche un anno e dai precedenti pratiche fantastico mai passa
Avverto che se si
Quello
Si si vero è vero
Non si fa e le
Controversa cent'anni
Pubblicità o assolutamente assolutamente assolutamente
Triste
Assolutamente
è
E lì credo che si che essi vengano tutte un esempio lì l'idea di un sindacato forte nella relazione che sappia anche
Come dire
Imporre un ragionamento sulla qualità e l'autonomia delle testate
Lo so è una battaglia quotidiana ma i fatti e l'altro corno ce ne sono
Se le sembra che più di cogliere dilemma ma insomma se il
C'è questo e comunque cercheremo di offrire anche ai nostri colleghi tutti gli strumenti per leggere un bilancio per capire cosa c'è dietro lo strumento finanziario che di seguito
Finisco qui come giornalista dico invece indosso magari panni e che sono di Enrico
Ma di tutti noi di di liberista quindi anche DD giornalista scrittore ed appassionato di libri oggi abbiamo parlato di qualcosa che sta dentro propriamente la nostra
Professione però che che mi ha stimolato anche tutta una serie di pensieri quando capita usata la parola città morta città svuotato detto ma qui
Sede va bene ci vorrebbe deportati ci vorrebbe Bellelli ovviamente il grande il buon giornalismo ma qui ci vorrebbe anche una narrazione una capacità di questa è una sola grande romanzo che racconti una città forse come
è cambiata la città forse lo farebbero i grandi narratori americani mi sono venute e frullati nella testa tanti nome un affresco di di di di storia di una città di vite spezzate poi raccontano tutta
L'Italia e qui lo sentiva sull'esigenza di creare un perbene ovviamente ma ci vuole
Grandissimo scrittore la contabilità questa questa storia
Allora occorre nostro facendo lassiste registrate
Possa e spero presto scrivere una una storia di sera è una storia dei d'Italia
E neanche a questo punto forse ci siamo dimenticati il rito di dire all'inizio che questo è il primo incontro che ogni secondo e quarto mercoledì del mese ci troviamo la prossima volta andremo completamente scenario
Perderemo viaggi reportage
Inchieste narrativa poesia e ora il livore accoltellati ricordarci quale sarà il prossimo appuntamento se non sbaglio il sedici marzo
No no quali sembra che il ventisei marzo padana potrebbe ventisei marzo si parla di di Firenze soprattutto anni sessanta anni Ottanta colloca Giannelli
Firenze l'irripetibile anni sessanta e dura Casini posso dirlo ripeto lo spazio infatti il titolo e quando a Firenze accadeva di tutto pieno assenso in conclusione faranno Mugabe il Monte dei Paschi pochissimo Bruno
Riposi prosegue appunto unica eccezione nel ritmo secondo e quarto mercoledì
E del mese e potrà aprire perché il quarto mercoledì cadeva dottor al centro dei conti quindi
Saremo il nove il sedici aprile
Dopodiché a maggio giugno musica separati dica pure di poesia di Boninsegna del del viaggio
Di Pantani quindi sarà un
Un viaggio attraverso gli equilibristi attraverso come dicevo all'inizio appunto tanti tanti temi tanta voglia di
Di raccontare enti e di far leggere soltanto
Okay gravi lacune europei verticale