13MAR2014
dibattiti

Cattolicesimo e liberalismo nei primi scritti di Angelo Costa (1942-1945) - Presentazione del libro di Mauro Bontempi (Aracne editrice)

DIBATTITO | Roma - 18:04. Durata: 1 ora 32 min

Player
Presentazione del libro di Mauro Bontempi (Aracne editrice).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Cattolicesimo e liberalismo nei primi scritti di Angelo Costa (1942-1945) - Presentazione del libro di Mauro Bontempi (Aracne editrice)", registrato a Roma giovedì 13 marzo 2014 alle ore 18:04.

Dibattito organizzato da Fondazione Luigi Einaudi.

Sono intervenuti: Saro Freni (coordinatore della Scuola di Liberalismo di Roma), Paolo Savona (emerito di Politica Economica all'Università Luiss Guido Carli, Roma), Mauro Bontempi (dottorando in Storia Contemporanea presso l’Istituto di Studi
Politici S. Pio V), Mario Lupo (presidente della Fondazione Luigi Einaudi).

Tra gli argomenti discussi: America Del Sud, Antropologia, Assistenza, Buttiglione, Capitalismo, Cattolicesimo, Chiesa, Cina, Concorrenza, Confindustria, Corporativismo, Costa, Cristianesimo, Croce, Cultura, Dc, De Gasperi, Debito Pubblico, Democrazia, Dottrina Sociale Della Chiesa, Economia, Einaudi, Esteri, Etica, Europa, Fascismo, Filosofia, Finanza, Fisco, Germania, Giovanni Paolo Ii, Imprenditori, Impresa, Intellettuali, Istituzioni, Liberalismo, Libro, Liechtenstein, Mercato, Novak, Occupazione, Partiti, Pil, Politica, Previdenza, Renzi, Riforme, Risparmio, Salario, Sciopero, Sinistra, Societa', Squinzi, Stato, Storia, Sturzo, Tasse, Taviani, Teologia.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 32 minuti.

leggi tutto

riduci

18:04

Organizzatori

Fondazione Luigi Einaudi

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ci dica quando possono cominciare
Buonasera a tutti siamo qui per presentare questo libro
Il cattolicesimo e liberalismo nei primi scritti di Angelo Costa l'autore Mauro contenti e qui con noi è un giovane studioso
Che già
Sugli attraverso
Costituiscano
E
E ne discuterà
Colui che discuterà con noi il professor Paolo Savona
Tutti tutti conosciamo ex ministro del Pubblica
Professore emerito di politica economica e tante altre cose
E e venuto a trovarci anche il Presidente della Fondazione Luigi Einaudi Mario Lupo di cui siamo ospiti tutti noi attenta attentato viene prematura
Serraglio sull'uomo
Contrari
E e poi naturalmente speriamo che alla fine di questa nostra presentazione si viabilità alternativa ad un dibattito degli interventi
Su quello che è stato detto io ho fatto una breve introduzione poi lascio la parola ai relatori che sono molto più autorevole di me
Debbo dire questo libro mi ha sorpreso
Perché per mia ignoranza non immaginavo che Angelo Costa il nuovo polo industriale Presidente di Confindustria per molti anni
L'armatore ligure fosse anche un uomo o diciamo così di pensiero naturalmente non era un un un pensatore è un economista teorico l'albero accusa senso della parola
Però era un uomo che aveva una una certa familiarità con
I testi e con il dibattito culturale della sua epoca
Qui nel nel nel libero vengono messe in luce alcuni aspetti che mi sembrano particolarmente rilevante in primo luogo o
Costa cattolico no
Era cattolico nel senso vero pieno della parola non cattolico sociologico come si suol dire era un cattolico e però un probabilmente viveva con disagio
Alcune posizioni non tanto della Chiesa cattolica quanto di alcuni intellettuali cattolici
I quali se erano fatti le ossa sotto il fascismo il corporativismo eppure essendo nemici politici del fascismo
Pensiamo a Taviani che fu poi il Ministro della Repubblica per molto tempo ritenevano che il corporativismo fosse una dottrina economico sociale e tutto sommato accettabile anzi desiderabile
Con l'unica avvertenza di cambiare i capi cioè di mettere a posto dei fascisti dei politici democratici e questa questa visione corporativa non era assolutamente isolata nella cultura cattolica del tempo
L'insegnamento struzzi hanno soprattutto l'insegnamento STU anziano dell'immediato dopoguerra alla fine risulto sconfitto possiamo dire la cultura democristiana di quegli anni
Per una serie di ragioni che potremo anche indagare questo dibattito
E
Taviani era ligure come Raidue anche costa e i due
Ingaggiare una battaglia ideale costa difendeva le ragioni del libero mercato non soltanto da un punto di vista empirico perché più efficace più efficiente cioè
Ma perché intrinsecamente più etico cioè esisteva un'etica intrinseca al capitalismo che era l'etica della sobrietà dei costumi
Dell'austerità di vita dell'operosità del lavoro eccetera
E diversamente io di
I mali della della della della della società
Moderna quali della società
Quale si stava costruendo in quella in quegli anni cioè l'assistenzialismo
Che venivano
Che erano stati prima denunciando Rosmini e poi
Venivano in quegli anni denunciati Dada Sturzo
Erano bene così per così dire gli assi portati di quella società la cosa non fu subito evidente l'ha detto per una serie di ragioni anche perché
Gli uomini che incarnare uno nell'immediato dopoguerra
La ricostruzione anche attraverso
La mano pubblica era uno degli uomini eccellenti di primissimo
Piano e d'altra parte De Gasperi
L'uomo politico di punta del tempo Hiroshi a evitare che si facesse confusione tra
Il partito e lo Stato
Cosa che voi non avvenne dopo quindi bisognerebbe capire per quale ragione ad un certo punto della storia italiana
Ciò che era
Andato bene che era riuscito in modo molto felice
Si interruppe e quindi
Dando vita quindi a quei fenomeni
A quelle del generazioni che conosciamo
E che tutto sommato non c'hanno abbandonato purtroppo
Un'altra cosa da sottolineare a mio giudizio
E che
Costa ebbene rapporti lì si parla di alcune lettere con i più importanti economisti più importanti intellettuali liberali del tetto
Uno e Einaudi l'altro Bresciani Turroni gli scriveva anche per criticare molto rispettosamente con grande
Deferenza naturalmente ma per criticarmi alcuni aspetti
Delle del del delle loro dovete dire
E questo ci fa un po'impressione perché noi immaginiamo un uomo d'azione un uomo che però non credeva come scritto nel libro
Come vedete nella suddetta al al il capitalista come e nove dicendo che in fondo il capitalismo
E un'azione
Chi squadra cioè capitalismo ecco impresa e quindi sì certo il l'imprenditore ma anche i suoi collaboratori però dicevamo questo mutazione il quale si interrogava su questioni decisive Terna
Per la per la cultura del tempo ma anche per la cultura odierno qui rapporto tra
Liberalismo cattolicesimo capitalismo nel libro per la verità non si parla soltanto di di Coste si parla anche
Della discuta Croce inaudite
Cui viene dedicato un capitolo si parla lì perché ed è lordo liberalismo
E
E si parla anche dei maestri diciamo così di
Di di costa
Maestri reali diciamo di costa
Io ho
Non l'ho detto prima lo dico adesso
Questa e la seconda presentazione e poi do la parola
E nostri ai nostri relatori questa è la seconda la seconda presentazione che si fa di questo libro ieri se ne è tenuta un'analoga biblioteca di via Caetani è stata una erano presenti e vediamo
Oreste Benzi che Rocco Buttiglione proprio Magliulo e con la presidenza
Di Gianni Dessì
Noi intendiamo questa presentazione di oggi come è un dibattito come un seminario
E quindi speriamo naturalmente che alla fine di questa di questa nostra l'introduzione di questa nostra presentazione si possa dar vita a un confronto doveva essere con noi anche il professor Flavio felice
Che purtroppo non è potuto venire per improrogabili impegna accademici e a proposito proprio sulla sua riferisce che si è molto occupato di Michael Novak il quale a sua volta c'era molto occupato del rapporto
Tra
Elogia cattolicesimo e e capitalismo voglio citare un passo che mi sembra anche anche divertente acché si tali effetti
Come era anche prima
Dice no perché la la democrazia
Disse una volta questo il CIACE il è una cattivo sistema di governo o meno che non lo si confronti con tutti gli altri
Si può dire quasi lo stesso del capitalismo non è un sistema molto celebrato da poeti filosofi e leader religiosi i tanto in tanto è sembrato romantico e giovani ma non spesso
Il capitalismo è un sistema che si adatta meglio alle persone di mezza età
Dopo che hanno conosciuto attraverso l'esperienza il modo in cui la storia tratta
I progetti dell'uomo
Per poter apprezzare il capitalismo non si deve indulgere in una eccessiva celebrazione
Con queste parole io lascio la
Parola scusate il gioco di parole al
Professo
Professor Savona
E
E poi naturalmente la lascerò al
Dottor Bontempi d'autore
Prego professore
Grazie ringrazio la Fondazione Rinaldi
Che nonostante
I miei impegni mi ha trascinata in breve in un breve periodo due volte
Per parlare di questo libro legislatura
No nonostante i tagli in otto phishing for comprende solo
Sia perché
Ritengo che
Il pensiero di
Costa debba essere meditato proprio nella chiave in cui
Bontempi lo analizza
Io ne sono puntato nella nonostante la dimensione che
Chiamiamola tollerabile libero il libro il ricchissimo mi sono segnati sì punti oggetti di discussione
Intanto dalla lettura completa mandavo sempre più avanti dicendo ma quando arriva costa
E lui la sua impostazione che nella prima parte descrive
L'habitat culturale e politico entro cui
Costa andava svolgendo la sua
Azione duplice da Presidente della Confindustria e anche chiamiamolo da intellettuale impegnato nell'attività sociale
Per poi invece
Parla effettivamente nella prima parte naturalmente come ha già
Ricordato freni Luigi sottolinea appunto ITT quelli che possono essere considerati i suoi Manetti maestri per sua stessa dichiarazioni intanto il Trio importante
Interpella ovviamente semplicità della sua presentazione voluta dal fatto che voleva risparmiare il tempo ma la capacità
Non solo lui tratta di Einaudi e di frutta Crenna tratta soprattutto di Rosmini
Che per le mie esperienze con Cossiga Cossiga ha sempre considerato forse la punta più avanzata del cattolicesimo chiamiamolo liberale e poi ritorno su questi concetti poi in particolare i due grandi maestri di costa che sono Gino Zappa e cambiati in questi l'anno veramente enti
Io l'ho visto con i miei allievi e su me stesso gli insegnanti marchiano come vitelli i troppi anni
L'impronta dei maestri resta indelebile e uno non se ne disfa anche se direi va contro i propri maestri che rimane una specie di
Collegamento poi appunto
Ricordo i nomi perché
Ponte Bontempi unicità Botero vox Montesquieu l'Occhetto che ville son tutti citati poi ce ne sono altri meno noti per esempio uno io lo conoscevo
Io sento parlare ma mi ha spiegato meglio
Bontempi contenuto il suo pensiero all'influenza che ha avuto su costo padre Bulku Ledro colleghi Rizza ai nuclei che l'UE ha studiato
E poi un altro che invece io ho conosciuto e frequentato poi vi dirò come che Don Tosatto fratello tra l'altro del Tosato
Nostro collega di economia alla alla LUISS anche in altre Università quindi questo è
Il quadro quindi sarebbe già direi addentrarsi in questo universo per sapere
Quali sono i concetti che abbiano più colpito costa sarebbe già un investimento di tempo e concettuale molto importante il secondo punto
Che né
L'insieme
Di queste analisi introduttiva dove io mi domandavo ma quando arriva costa e invece si capisce perché invece importante poi quando lui nella seconda parte in particolare
Parla di costa ma di costa in un periodo particolare quarantadue quarantacinque
Io conosco perché da direttore generale la Confindustria spinto da Paolo Baffi che chiese alla Confindustria di Carli Savona di studiare il pensiero di costa e baffi come voi sapete
Era un grande liberale il mio predecessore praticamente Currò i due volumi che punto sono anche citati nel suo nel suo lavoro in appendice e quindi
A questo punto uno si trova di fronte a una apparente dilemma che che lei ha già sfiorato era un cattolicoliberale ore un liberale cattolico
L'ordine con cui uno lo presenta fa una qualche differenza ed è importante
Per il liberalismo italiano quindi
Nel segnalare questa seconda riflessione la rinvio invece all'altra parte della mia esposizione
Il riferimento di costa tesi di Bontempi dopo aver preso questa rincorsa tra maestri ideologie
Il riferimento di costa e la dottrina evangelica non è la dottrina sociale della Chiesa
Tra le due cose vi è una profonda differenza perché comico stessi patti hanno sempre sostenuto la dottrina evangelica è una cosa
Molto seria non negoziabile la disputa in questi giorni per quanto riguarda il divorzio e altri problemi di questa natura
Nel senso che essendo verità rivelata da sommata da trattare con i guanti mentre la dottrina sociale della Chiesa e importante perché per il Soglio da cui proviene è importante perché c'è questo Papa che tra l'altro è dotato di infallibilità in materia chiamiamola evangelica
Il quale trae delle conseguenze e sociale e dice alla gente come ci si deve comportare ecco quindi già il problema che poi lo riprendo che pone il problema
Della mia disputa con ma anche al nove del tutto il suo gruppo che noi che alle che nasce protestante finisce cattolico
Buttiglione che
Com'è noto cancello conta insegnato alla Facoltà
Alla facoltà del Lichtenstein che ha voluto Giovanni Paolo II ed era un centro incredibile infatti io quando ho fatto cinque lezioni a questa università è un cominciato
A criticare direi gli aspetti liberali della dottrina sociale della Chiesa
Il primo giorno c'era nessuno c'erano gli studenti e poi dopo trovato schiere di sacerdoti e teologi in prima fila che un certo punto stavano attenti diritti morosi forse del fatto che io
Portarsi avanti delle eresia adesso vi spiego brevemente di che si tratta
Quindi il cattolicesimo di Costa è estremo io non lo so se poi contempli lo accetta e quindi lui è un cattolico liberale non tanto liberale cattolica
Il problema dal quale io mi muovo più dal dall'atto laico che altro e che
La conciliazione tra cattolicesimo e liberalismo e molto difficile
E qua preciso un punto attenzione di non fare confusione fra liberalismo capitalismo
Il proprio nel liberalismo la scala dei valori sociali porta al vertice della scala di valori Cesare il principio di libertà
E poi e do i contenuti
Il capitalismo posta al vertice della scala dei valori sociali ed ecco quindi parte di conflitto con mai che hanno Vacca l'accumulazione di capitale
Sono due cose profondamente diverse che non andranno mai d'accordo possiamo tentare di conciliare perché riconosciamo che il capitalismo
Come
Estende Novak partendo dalla definizione di democrazia di Winston Churchill è certamente un meccanismo che magari tu non condividi ma che ti dà la migliore gestione delle risorse e quindi tu accetti per
Il benessere materiale
Della popolazione tu accetti che il capitalismo funzioni purché abbia il mercato competitivo deve avere tutta una serie di regole che raramente si realizzano e queste uno dei momenti forse peggiori
In cui il capitalismo va molto più d'accordo con il materialismo storico dei comunisti e dei massimali di quanto non possa andare d'accordo con liberalismo
E stranamente dopo aver sconfitto la implementazione
Politica
Del materialismo che era il socialismo reale socialismo sovietico siamo ripiombare atti
Nel materialismo e più più più più drammatico nel senso che la vita di ciascuno di noi saputo se liberale viene determinato dai rapporti di produzione
E non dai rapporti intellettuali e dei rapporti religiosi questa la situazione in cui noi in cui noi viviamo in questo io lo leggo nel nel nel tuo lavoro convegni
Quindi
La inconciliabilità tra la chiamiamola dottrine Vangeli cartella dottrina sociale della Chiesa che potreste inconciliabili adesso vi dico qual è il mio punto di vista
è dovuto a questo discorso di fondo che
Praticamente
Il punto d'incontro qual è come mai però poi alla fine abbiamo i cattolici liberali dopo i liberali i cattolici com'era certamente
Cossiga
Che io ho conosciuto e con quale discusso di queste cose
Discusso pure mi dispiace non ci sia Flavio felice perché con la cronisti tutti abbiamo e con direi lorda stona abbiamo più d'una volta discusso disponibile di queste cose
Il punto d'incontro e lo Stato minimo
Questo è il punto di contro zero tra liberalismo e cattolici
Nel senso che
Nel senso del principio di sussidiarietà
Tutto ciò e quindi cattolicesimo liberalismo e vanno d'accordo
Tutto ciò che l'individuo può fare con le proprie energie da se stessa
Alla libertà di farlo
Tutto ciò che non in grado di farlo e io cito per esempio le regole della convivenza economica il Codice civile e civile cioè il Codice del pessimo Codice familiare eccetera la difesa dell'ordine pubblico
E questi sono invece compiti dello Stato
Quando invece lo Stato incomincia a darsi carico della distribuzione dei redditi come sta succedendo in questi giorni della tassazione
Dello sviluppo economico arriva conica Misiani signori con queste esigenze generali a questo punto sia sempre meno liberalismo
è sempre più capitalismo che sempre più materia aggiornati
E questo e un punto invece che
Di fronte
Alle rivoluzioni socialiste della fine del diciannovesimo secolo che ha spinto poi leone ventitreesimo euro e tredici residuati bellici
Leone tredicesimo a scrivere la prima enciclica sulla
Compare uno era proprio il tentativo di dirle signor Istat succedendo qualcosa di molto grave dobbiamo dire la nostra
E quindi hanno portato avanti alcuni concetti hanno portato avanti alcuni concetti che ripeto sono importanti non sono verità rivelate sono importante per il solito da culture
A cui il cattolico può o non può
A decidere
Ma queste e per la sua presenza nella società ma non ha niente a che fare nel suo rapporto con Dio
Non ha niente a che fare nel suo rapporto nella verità rivelate nel comportamento del cattolico nella nella società che uno dei problemi che Papa Francesco sta riproponendo in un modo
Molto energico alla alla società e quindi doloso anche lungo ma finirà col cavarsela Giovanni
Paolo seconda aveva fatto un passo perché l'ha riconosciuto la funzionalità del mercato per ogni volta che andava in Sudamerica parlava male del mercato informale del capitalismo ricordiamoci dico resta quindi una cosa
E la Centesimus Hartog accesi
No no ma nel mondo l'ho detto prima quindi non dimentichiamoci che ho
Battito
Da questo punto e basta
Ecco
Quindi
Il punto d'incontro è lo Stato minimo il principio fondamentale principio di sussidiarietà tenete presente che Guido Carli
Alle trattative europee di Maastricht prima di firmare il Trattato europeo dice eravamo in una assoluta condizione di inconciliabilità tra le parti
E mia detto che
Il punto d'incontro è stato sul principio di sussidiarietà quando al tavolo delle trattative è apparsa la parola sussidiarietà
La gente ha convenuto in particolare i tedeschi ha convenuto che ciò che gli Stati sussidiarietà applicata distanti cibo
Che gli Stati possono fare tra di loro come la politica fiscale nel Trattato di Maastricht che era così allora avevano diritto di farlo infatti
La Unione europea
Discussione che c'è oggi aperto non ha compiti fiscali poi ci ha messo le mani mentre la moneta che
A è un concetto unitario non potevi non avere una moneta unica in un mercato Comuni è un unico la il principio di sussidiarietà ti dava il potere a una istituzione superiori di ricordo questo per la importanza che ha
Il concetto di sussidiarietà nella nella
Altro punto di incontro Stato minimo sussidiarietà tra liberismo e cattolicesimo
Però quando si va a parlare del principio della giustizia sociale che è il punto più importante
Nella dottrina sociale della Chiesa qua sia una vera e propria rottura fra liberalismo il cattolicesimo vissuta anche da Costa
Il concetto di salario giusto cioè quando appare la parola giusto
è allora richiama come per me giusto che tutti quelli che hanno mille cinquecento euro di guadagno debbano avere
Un regalo di ottanta euro da chi incendia di più queste un principio di giustizia un'interpretazione
Che gli economisti non possono mai
I liberisti non possono mai accettare perché per il liberismo cioè per quella scala dei valori sociali dalla libertà al vertice il mercato libero deve decidere qual è il salario
Tra
Il concetto di salario giusto e salario di mercato vi è dire una impossibilità di incontrarsi ma non solo
Perché la dottrina sociale della Chiesa passando da Leone tredicesimo a Giovanni Paolo II è diventata ancora più complicato perché la definizione che dava Leone tredicesimo del salario chiede e il punto di grande scontro
E che il salario era che sarà il dove se consentire e l'attività del lavoratore e della sua famiglia
Quindi avevo un approccio a livello familiare
Chiare in un'epoca in cui la donna stava a casa e quindi bisognava in un qualche modo anche se
Le donne si sono sempre guadagnati abbastanza il clienti il delle il salario
Giusto anche in questi in questi rapporti
Giovanni Paolo II nel Centesimus annus cento anni dopo faccio in più deve rimanere qualcosa per la pensione
Cioè luce aggiunto quindi allora il mio quesito è il dibattito che io feci con questo gruppo
A nel Lussemburgo era proprio di questo tipo io ho scritto anche un libro intitolato il terzo capitalismo e la società aperta dove c'è un capitolo dedicato all'etica e sociale della Chiesa e io gli dicevo ma supponiamo che questo salario
Non sia il salario di pieno impiego
Che cosa deve succedere
Allora si passa un altro concetto di giustezza di giustizia che però si usa il termine costi il rendimento equo
Allora dici devi ritoccare il profitto
Per consentire
Esatto sempre
Chiamiamolo fuori mercato è chiaro che a quel punto la tassazione tocca il profitto test che poi è stato uno dei
Dei drammi dell'economia italiana dove il profitto non ha mai avuto occasione di esprimersi
Naturalmente se si esprimeva in condizioni di non competizione con me
Era vedenti superiore tuttora in alcuni settori allora effettivamente iniquo masse Turi esce ammettere la libera concorrenza e quindi è una delle funzioni
Dello Stato minimo che ti deve portare e da cui lordo liberismo crea delle regole tali che inducono le persone a creare un mercato veramente competitivo quindi l'altro punto è quello del rendimento dei
Il terzo punto e che tu non sei titolare della ricchezza ma condusse gli
Titolare della ricchezza in funzione del bene comune questo è un altro passaggio molto importante
Naturalmente quando incominci a dire decorra il punto che la ricchezza tu non sei il titolare ma lo devi gestire per il bene comune dice beh allora lo deve mettere al servizio dell'occupazione devi prendere
La ricchezza la tassazione della ricchezza e quali problemi si complicano enormemente
Cioè non è che esista una soluzione sarà poi la società nel suo complesso attraverso gli organi rappresentativi
Che deve decidere quale però
Quando tu incomincia introdurre il discorso guarda che tu sei semplicemente titolare non sei un titolare ma sei un gestore per il bene comune che era la concezione il costo
Che la concezione di costi
Poi sempre
A seguito della crisi
Che c'è stata dei Paesi indetto indebitati Giovanni Paolo secondo aggiunto un principio che io da buon moneta vista
Direi esperto di credito tutti i giorni cioè hutu sono espressi reciproco tutti i giorni adesso ne spesso di credito
L'unica sostenne la tesi che i Paesi o i soggetti che non sono in grado di rimborsare i propri debiti non sono tenuti a farlo ecco naturalmente un punto questa sostenuta penalmente
Addirittura poi andando in itinere in sudamericani parlo dice non è
Tirare
La la cinghia e lui disse per i popoli poveri significa farli morire
Tirare la cinghia per i popoli ricchi probabilmente
Che aiuta direi sulla salute e il benessere e lo spinse anche oltre quindi
Su questi quattro punti salario giusto rendimento dei corrige ricchezza gestita per il bene comune restituzioni credo soggetta alle possibilità del debitore vi è la vera differenza fra chiamiamoli liberismo la dottrina la dottrina sociale della Chiesa e da questo punto di vista ho ricordato prima con Tosato
Don Tosatto era d'accordo come grande discussione due non poteva spingersi oltre ma quando io stavo un tavolo come oggi l'illuminista va seduta a fianco
Lui mi ripeteva sempre diglielo diglielo a questi qua che condividiamo che alla fine dobbiamo conciliare e due cose in effetti è questo
Ma non ci son più forze che si dedicano a questo compito
Non ci son più forze politiche si deve fare queste cose
E la conciliazione trovare il punto di equilibrio non ci può essere in economia bianco e nero mercato perfetto mercato imperfetta cosa del genere ma che la società sappia trovare un equilibrio che questa era la filosofia
Del
Liberalismo cattolico e poi chiudo con un ultimo concetto divenendo quella e trovare un punto d'incontro con nulla
Cultura che è parte della cultura del Paese
C'è il cattolicesimo ormai è parte dell'antropologia culturale del nostro Paese quindi nulla poi
Modificare per cui chi
Spingere verso una redistribuzione del reddito spinta trova immediatamente il cattolicesimo favorevole fino al punto in cui
è pur vero che la Democrazia Cristiana si è spaccata per altri modi
Ivi ma secondo me si è staccato su questo punto fra i democristiani di sinistra che erano favorevoli alla distribuzione spinte all'applicazione integrale dei principi di ordine sociale e gli altri che invece volevano mantenere
Un certo liberismo quindi volevo mantenere il sistema di libertà in cima alla scala dei valori sociali e quindi alla fine sono hanno finito che si sono
Si sono che si sono praticamente
Staccati e il discorso dovrebbe passare queste l'ultimo concetto che non è presente ma direi non punta a me caro
E anche il tipo di
Linguaggio generiche si usa
Gli economisti hanno praticamente ormai sviluppato linguaggi matematici avanzati i modelli si formano sempre più le decisioni politico economica sulla base
Dei modelli per cui
Mentre
Come Flavio felici ci sono economisti Quadrio Curzio
Posso citarne altri lo stesso Romano Prodi Andreatta persone che usano questi tipi di strumenti però certo punto non li spingono fino al punto in cui dire allora cerchiamo di dare una definizione di salario
Cerchiamo di dare una
Definizione di
Profitto equo cerchiamo di dare una definizione di chi è titolare della ricchezza
Forse questo è un pochettino più più facile almeno in una in un paese con un'antropologia cattoliche e parliamo di che cosa accade nella bene restituzione del credito insomma che ieri
La prima banca italiana
Abbia cancellato quattordici miliardi
Di sofferenze
Quindi dichiarando di avere una perdita di quattordici miliardi ettari all'un per cento del PIL che una manovra più grande di quella fatta da Renzi
Che ha fatto una manovra da dieci miliardi
E a un certo punto è giusto che il mercato che ha detto cioè una banca pulita allora io cito il testo abbia reagito positivamente ma che quelle persone che hanno perso quattordici miliardi siano rimasti lì questo mi rimane assolutamente
Questo
Io io sono
I giornali o che brave disfano cancellate hanno ripulito nessuna cose per me allucinanti questo significa scusi Assessore da alcuno a quattordici miliardi di euro sì
Quindi
Che
E entrare sì sì
Può leggerlo in vari modi io sto dicendo nel senso che non ci sia una parola il che significa
Una in uso attuazione un'attuazione del credito che non deve essere restituito questo è l'altro
No io non sto criticando quindi cocaina negli anni leggi no no no Profumo
No io non voglio entrare la Poli e voglio citare per favore io no non ce lo
Una singola Baltico atteso che già sul principio fondamentale partendo dal non rimborsa del credito sto dicendo
E qual è il motivo e qua
Io bisticcio con i liberali quindi non lo so se lo debba fare anche con te per l'ennesima volta idonea di fondo è che il liberalismo italiano
C'è una deriva a sinistra
Einaudi nasce socialista come voi sapete sa
Per ed è quella molto sensibile ai problemi sociali però non perdeva mai l'ancoraggio alla scala dei valori dove la libertà spaventi Insinna le difese del risparmio la difesa del lavoro ha scritto direi io ma lo sono riletto
Con attenzione su Libero in difesa del lavoro Luisa
Aveva non
Elogiato alla il primo sciopero dei camalli a Genova aveva partecipato altre cose del genere allora io mi sono sempre domandato come mai ebbe il come Miami
Liberalismo cattolico nel cattolicesimo liberale
E la rapidità con cui anche liberali inizialmente illiberali inglesi converrà Ricci che è l'autore dello stato del benessere
Poi corretta con l'arrivo della Thatcher correzione che non abbiamo mai apportato diciamo da noi e questo fatto della
Deriva socialista del liberalismo italiano probabilmente e alla radice della
Quasi totale scomparsa
Del liberalismo in Italia organizzazioni come queste le battaglie che io stesso faccio sono battaglie
Di alcune Fest Alì alcuni sacerdoti
Scusatemi vestali sacerdoti antichi i quali continuano a mantenere viva una fiammella a mantenere vivo un rito che si spera che un domani possa in un qualche modo sul territorio
Però oltre
E con ciò
E con ciò chiudo e ringrazio
Votanti
Promuove
Io ringrazio tutti i presenti e ringrazio il professor Savona per le sollecitazioni
Che
Che mi permettono anche di recuperare degli argomenti che forse non fanno parte integrante
Delle di questo studio ma che fanno parte integrante però delle
Del mondo dell'universo in cui agito e operato Angelo Costa anche Angelo Costa era una vestale
Che c'è era una vestale della libertà ai suoi tempi tanto più in un periodo in cui
Parlare di cattolicesimo liberale
Insomma
Poteva tirare contro
Il chi si definiva tale molte antipatie e dai liberali ed è cattolici perché un cattolico liberale
Tuttora non si ritiene in fianco cattolico nel buon
Liberale c'è un ibrido che non ha
Sua ha fatto una scelta definitiva e che si muove
E qui anche la ragione di questo volume
Nella definizione che Craveri da di Angelo Costa cioè di un
Liberale pragmatico sostanzialmente di
Per non lo sostiene grave ma potremmo dirlo in maniera un po'peggiorativa
Di un uomo che si sa bene di vincolare nelle vicende umane che
A sul comodino sia inaudite che la Bibbia ma soprattutto i suoi interessi personali gli interessi
Della impresa o dell'organizzazione quando sarà Presidenti Confindustria che
Che avrà
La la la fortuna sicuramente e l'Italia ha avuto la fortuna di annoverarlo fra i Presidenti
In realtà
Una personalità come quella di Costa non potevo ridurla a quella di un liberale pragmatico
Ad un
Gattopardo che sostanzialmente cerca di difendere i propri interessi attraverso un'azione di lobbying
Ma privo di alcun tipo di ancoraggio teorico di formazione
E a quel punto mi è venuto in mente Thomas Mann nei bond entro quando descrive in maniera veramente plastica
Una famiglia della
Della ricca borghesia
Tedesca
Che
Presiede un liberalismo possiamo dire molto semplificato la affermazione la il motto della famiglia era dedicati con ardore agli affari durante al giorno durante il giorno
Ma combina soltanto quelli che ti consentono di dormire tranquillamente la notte ecco questo poteva costituiva ai Tiffi ruscelli tutte libere anche voi
I momenti in cui secondo Thomas Mann poi decade la famiglia cioè quando c'è un peccato originale quando
La notte il capo famiglia non riesce più a dormire perché a ha compiuto una un un'azione economica che riteneva riprovevole
La famiglia costa e costa in un certo senso
Traslato porta dalle
Dalla Germania o vive in maniera
Molto vicino a questo modello la realtà di una famiglia imprenditoriale nella quale l'elemento economico ed elemento commerciale non rappresenta
Una
In tal senso marxista qualcosa di alienante e quindi e di alieno da qualsiasi scala di valori che si realizza e cresce all'interno della famiglia no
è proprio il contrario è la famiglia ma non in senso familistico ma in senso di costruzione di
Legami all'interno di vecchie e nuove generazioni di personalità diverse ti inclinazioni diverse
Che poi da
Un una forza un una
Solidità anche a livello finanziario ecco i costa avevano sempre come come
Pericolo quello di del del prestito quello di e di fare di dover ricorrere al finanziamento delle banche per fare il famoso passo più lungo della gamba sembra un ragionamento
Quasi del del commerciante
Perché poi non esiste più dell'auto
Si è visto che sotto sotto le nostre case ormai abbiamo solo discount supermercati quindi il vecchio commerciante anche a Roma non esiste quasi più
Ma in realtà è questa l'idea quella di
Di soppesare ogni passo di dirvi in
Usare
Cioè
Sì relativamente però
La gestione costa è sempre stata una gestione
Con i conti a posto si direbbe volgarmente ma con grandi risultati
Penso anche avendo intervistato il figlio che
Qualcosa è cominciata andar male quando si è cominciato a staccare l'elemento
Etico
Scusate questa parola che può dire tutto vuol dir nulla mai insomma poi ci ritorno un attimo
Dalla gestione degli affari
Quando l'impresa non è più
Tu hanno la senti più una espressione della tua natura non se più l'homo agenzia l'homo Faber che reca che atto attraverso l'azienda crea per gli altri e per se stesso
è iniziati declino del della
Famiglia Costa per così dire e anche poi della
Della nota del noto marchio che purtroppo anche dal punto di vista
Così immaginifico avuto la sorte che ha avuto con me
Con il disastro della concordia la
Costa crociere non ovviamente non è più
Lunga
Erano molto di più che armatori erano è una una famiglia che era andava dall'olio al tessile
Ma questo nei tempi Dorio nei tempi in cui
Quello che volevo ribadire che Angelo Costa rappresenta
Possiamo dire la generazione due punto zero del grande
Può Milu minato del Rinascimento del grande
Commerciante del grande imprenditore del Rinascimento del nostro Rinascimento italiano
Molti l'hanno etichettato come un paternalistica
In realtà non è paternalismo quello di costa è una revisione in senso liberale
Dei principi propri della possiamo dire che il nostro senso etico del commercio che fa parte proprio del costume italiano torno avrà le ragioni del libro e
Quindi da una parte
Dimostrare che costa costrutto ha costruito il suo modo modello per così dire sulla base di elementi concreti di esperienze concrete di studi concreti
Dall'altro quello di dire che il cattolicesimo liberale non non muore con il la fine del Partito Popolare non muore al all'alba del Novecento ma a un rigagnolo per così dire che prosegue che prosegue attraverso la figura di Angelo Costa ritenuto invece
Come dire un uomo di fatti e non non di teoria e comunque il costati Confindustria cioè colui che poteva non poteva fare altro che difende gli interessi dell'industria
E questo principio allo deduco per così dire
Dai suoi scritti tra questi scritti perché in realtà li abbiamo un programma molto chiaro
Di ciò che è un cattolico liberale deve fare nei confronti della società guardarla analizzarla ecco quindi professor Savona sottolineava questo lande
L'antitesi fra cattolicesimo il liberalismo anche in questo punto cioè impossibilità di coniugare
L'etica la morale che il messaggio evangelico al modello economico costa non so se pere superare il problema fa un altro ragionamento quando critica la filiera
L'ha già ragioniamo in termini tecnici
E quindi affrontiamo i fenomeni qui sulla scorta del modello sappiano sulla base delle
Regole interne e non esterne al modello se noi mettiamo come ipotesi quella di creare la piena occupazione
Quindi come
Ipotesi che diventa anche risultato noi non possiamo sviluppare una riflessione teorica
Vi è un classico ma non possiamo neppure creare un qualsiasi tipo di modello perché già
Come dire
Togliamo
Con tannini amo l'elemento di elementi morali est
Terni
La
Mera valutazione delle risorse esistenti
è solo sulla base dei risultati quindi ex post che che la politica può fare una valutazione illiberale
In questo caso costa giudica la realtà sulla base dell'esistente cioè di ciò che è e non di ciò che dovrebbe essere
Sul i risultati ci consentiranno di capire
Dove intervenire lì e l'azione politica cioè il politico che pretende di quarta amare la teoria secondo dei principi di natura etica
In realtà non farne un buon servizio all'etica perché la
Contaminate come diceva il signore al al ad elementi di natura economica anche molto
Basilari e allo stesso tempo l'economia viene ristretta all'interno di meccanismi che per lei sono incomprensibili
Alla figlia
Invitava a studiare l'economia
Molti l'hanno criticato perché costa sembrava presuntuosi questi inviti a sta allo studio all'approfondimento
Alla verifica dei fenomeni per quelli che sono in realtà è proprio il vero segreto didattica Desert pardon è un lapsus freudiano ed al segreto di costa
Solo studiando i fenomeni economici per quello che sono nella loro anche complementarità non puoi agire per dire non puoi fare una riforma del mercato del lavoro senza poi
Che
Lavorare o interessati della previdenza sociale e allo stesso tempo non puoi fare una riforma della previdenza che non vada a regolare nuovamente
Gli stessi fiscali il discorso che
Che costa spesso rimprovera allo stesso inaudita Bresciani Turroni in alcuni interventi
E quello di analizzare certe risparmi bus dei vari fenomeni di non avere questa visione di insieme di non vedere per così dire il ritratto del Paese per quello che
E quindi ad interventi noi diremmo spot e cioè interventi o analisi che e non non guardano la la realtà lì dice io sono uno ma anche per fare una persona che che essi che si confronta con le
I lacci e lacciuoli del nostro Paese e quindi le grandi la critica nei confronti della legislazione del tempo che
Costringeva l'iniziativa economica in
Ambiti sempre più ristretti e sì e quello che rimprovera
Ai futuri costituenti è quello di riprendere come diceva anche
Il nostro amico Saro riprendere il peggio del corporativismo
Cioè riprendere sostanzialmente una iter burocratico stazione dell'iniziativa economica per cui prevede mettere su un'azienda è necessario a verificare se in quel territorio o in quell'area
Il Ministero o chi per lui ma ha dato autorizzazioni alla creazione di un nuovo
Di un di una nuova impresa tessile ce ne sono già tre tu non puoi entrare ma sarà il mercato dirti sì la tua idea era buono era cattiva e non può essere un burocrate che da una scrivania sta lo stabilisce
Alfredo ancor più
Così come voi che incardinare l'iniziativa economica secondo dei principi sempre più angusti sempre più stretti la libertà è il dono più grande di o ha fatto all'uomo di sostiene Angelo cose quindi
Mortificare la allo stesso tempo peccato e una una
Un'azione ricorrere riprovevole nei confronti del benessere del Paese e concludo con un aspetto del quale
Posso posso dire Angelo Costa molto da
Da insegnare agli attuali a
Anche attuali vertici della della Confederazione cioè
Chiedere ma anche dare l'imprenditore nella società deve dare è chiamato ad una missione a un Peluffo diciamo così ad una missione alla quale può
Può andare
Riscontro soltanto
Agendo
In maniera coerente con le premesse che sono quelle della libertà del rispetto della dignità umana e della creazione di benessere
Questi elementi io recentemente leggevo la lettera del Presidente Squinzi sia
Al Presidente del Consiglio manca
Si chiede molto ma non si sottolinea il fatto che l'imprenditore ha degli impegni morali che non sarà un codice etico a stabilire ma
Che devono essere fatti proprio al momento in cui
Sì risponde acquista appunto questa chiamata a fare impresa non sei non rispondi sola te stesso risponde alle generazioni future a quelle presenti rispondi agli operai rispondi alla tua coscienza
Tutti questi elementi non possono essere tradotti in un in un Codice un una Costituzione costa ma va a ripetere non si creano posti dal di lavoro per decreto
Ma è
Attraverso
Una educazione
Alla libertà
è un paradossale però bisogna anche l'imprenditore ha necessità di educazione la libertà quindi costa nei suoi discorsi diceva proprio questo dobbiamo
In un certo contagiarsi ci vicendevolmente di questo di lusso Benigno cioè quello di ragionare in termini di sviluppo di benessere della collettività non per il ridistribuire a pioggia redditi o risorse ma
Per intere
Mettere
A frutto i famosi talenti che il signore ha dato a ciascuna grazie
Siccome c'è ancora un po'di tempo
Io inviterei il nostro pubblico se vuole a
Rivolgere delle domande da fare delle osservazioni
Io voglio
Vengono
Giovane
Già operavo e lavoravo nell'organizzazione
Confindustriale senso lato e ricominciare a frequentare Confindustria
La frequenta in un periodo in cui era Presidente Angelo Costa
Che quindi io ho conosciuto di persona molto poco
C'era un dislivello tardi autorevolezza di autorità
Le prime colmabile
Ma
Ecco non ho letto i suoi scritti ricordo che cosa all'epoca se mi diceva la
Considerazione quasi
Venerazione da cui era circondato
Con un forte accento su come
Questa Presidenza
Per il come lui aveva saputo gestire anche il rapporto con
Con il sindacato
è sull'apporto con Di Vittorio rimase
Così impegno di sedi o di una certa cultura del modo di fare impresa del modo di gestire anche il la dialettica se non il conflitto sociale
E quindi mi mi domando le Friburgo una domanda questo aspetto del taglio politico dell'azione di
Dico dalla quale poi
Inferire il discorso se era un liberale c'è un cattolico John cattolicoliberale avrebbe aperto
Ecco è indagato nel suo libro cioè
Il suo ruolo di
Perché facendo il Presidente vivaddio tira fuori
Perché se l'impresa o facesse dottrina
Indagato un libro non lo so
Giova
Ascolterò questa lettura veloce provvederò pone
Cosa succederà
Potrà fare più critiche alla è quello che no no
Il il libro si interessa del periodo giù cosiddetti scritti giovanili ancorché
A quarant'anni insomma già il ragazzo era piuttosto maturo quindi
La definizione che spesso viene data del nel nei libri di scritti giovanili è un po'
Insomma dico di dicono abbastanza
Poco consistente perché a quarant'anni e Angelo Costa già ha vissuto appieno il ruolo di leader e industriale addirittura in alcune missioni all'estero per recuperare dei crediti della e la propria del proprio Gruppo
E avuto anche ruoli
All'interno dell'associazionismo industriale Confitarma e così via Presidente Confitarma che poi è stato sostanzialmente parallelamente alla presidenza di Confapi alle due presidenza di Confindustria per diversi anni fino fino alla morte penso
E
Quindi preciso
Virgola sei volte ecco ecco
Eh sì sì sì infatti è stato presidente di Confindustria Angelo ancora
Angelo Costa dal quarantacinque al cinquantacinque e poi
Dal sessantasei al settanta quindi
Come dire industriale hanno scelto l'uomo giusto nei momenti difficili
Secondo Churchill non se non mi sbaglio che è stato citato non ci sono uomini giusti per momenti difficili che poi
Non non sono adatti nei momenti di pace
Tanto è vero che poi è finita tra virgolette la guerra della ricostruzione cioè dal quarantacinque e cinquantacinque
Possiamo dire costava avvia
Con il tributo del del grande presidente Emma anticipa i la sua uscita perché la base
Degli industriali insomma vuol vuole dell'altro vuole una persona che entra
Direttamente nell'agone politico
Basta rimanere un po'fuori dal ring bisogna entrare nel ring cominciare a
Potrà dare battaglia come attori forse lì fu un errore probabilmente perché poi l'esperienza di De Michelis la
La Presidenza successiva rivelato
Che
Entrare come attore politico
Quasi direttamente perché la DC non ci dà più le stesse assicurazioni di un tempo perché il Partito Liberale
è troppo minoritario e a noi serve invece una voce più potente e più forte in realtà poi si rivela un autogol perché
La forza di cose era quella di poter contrattare però dalla torretta di piazza Venezia e non dall'androne di Palazzo Chigi il giro
Storico
Quindi qui ovviamente il ruolo è quello dell'imprenditore che si guarda bene dall'immaginarsi
Alla presidenza di Confindustria non quindi non si parla e non non non c'è il tema delle dei
Trattative e sindacali però c'è un riferimento
C'è un riferimento al fatto
Che
Questo sarebbe
Molto interessante i rapporti di Costa furono di grande rispetto e ottimi ecco la CGIL di Di Vittorio
E abbastanza difficili con la CISL e di Pastore
Paradossale perché due interlocutori cattolici dovrebbero andare più d'accordo direi un cattolico con un comunista sganciato partecipazione appunto
E quindi non
C'è anche un altro fatto che
L'universo come è stato detto liberale molto ampio ma anche l'universo cattoliche molto ampio per cui
Due cattolici possono
Anzi dovrebbero avere le la stessa posizione lo stesso credo Dini scegliamo hanno lo stesso credo politico
E è un bene un arricchimento allora non molto perché il il mainstream era di un cattolicesimo sociale piuttosto interventista
E il buon costa era una cosa più lontana da quest'idea
Fu io penso
Con tutti anche
I demeriti ed eccellenti
I limiti del pensiero di costa fu però ha messo all'angolo fu sempre molto criticato dal
Dal mondo cattolico dal mondo sindacale anche dal
Parte della Chiesa per queste sue posizioni molto coerenti ma anche molto lontane dal sentire comune cattolico per cui l'accusa era quella di non essere un cattolico sarà il puro un liberale
Tu non sei un po'non sente cattolico non c'è un buon cattolico perché
Come il Silla BO costi decennio prima sosteneva un po'cattolico non può essere un liberale il tema sarebbe molto interessante da sviscerare
Io dico solo una cosa che
Il punto d'incontro ancor prima dello Stato minimo è quella della libertà
Nel senso che un cattolico che non ponga la libertà come i cento euro della i
Del proprio agire sociale e anche del proprio rapporto di fede con Dio perché proprio rapporti feudi o si passa sul rapporto libero autentico non forzato
Non non me probabilmente forse un po'cattolico perché vi farà la sua esperienza e difetti sociale
Come o quella di servo ma quello di padrone di un rapporto in cui non ci sono pari ma c'è un
Un
Un vertice e un
Una pazzia
Il il
La libertà la libertà che viene cattivo per un liberale in testa che viene dai rapporti
Fra gli associati è il punto d'incontro fra queste due per queste due realtà ed è il vertice perché neghi in genere nessun cattolico dirà che la libertà è un valore secondari
Anzi è pronto sul terreno della libertà che si svolge la fede
Affermano novero
Però il dato
Dipende noi dogmatismo dove lo poniamo
Cioè in quanto
In quale di
Le
Poi anche su questo si potrebbe dire perché ad esempio nella Centesimus annus
Si legge chiaramente una un sostegno al libero mercato e e non al capitalismo inteso come giustamente aveva sottolineato
Quindi
La Chiesa fa ha fatto un percorso la dottrina sociale della Chiesa non è infallibile
Perché l'infallibilità attiene alle materie di fede laddove il Pontefice lo esprime in maniera esplicita quindi con
La dottrina sociale è una io lo chiamo un laboratorio perché è un laboratorio che dalla rerum Novaro ma avute evoluzioni però se un pensatore non cattolico un economista non cattolico come perché
Si interessa e dalla sua lettura del magistero e degli Interni dirittura degli interventi stessi del Papa fin poi al famoso
Articolo se non mi sbaglio perché sia il Vangelo non è socialista per cui
E svela
Il il vero volto io penso anche del cattolicesimo non chiuso con volto aperto un voto che non
In cui dopo non
C'è tanto dogmatismo ci adesione libera ad un principio
Che è un po'diverso per nessun
Ma ci sono certezze
Uno
Programma
Non possa essere non sono
Nel
Joseph
Manca
Ma non lo so sono io penso siano due proporre la verità
Ma il liberale non pretende che il liberalismo sia una sede
Che è la stessa cosa che afferma costa
Io non pretendo di dire che il liberalismo ossia file la via
Ufficiale
Del Magistero della Chiesa io dico soltanto che il mio liberalismo
Non cozza non va in contrasto con
I precetti evangelici con la vita di Cristo e con la dottrina sociale della Chiesa stop non pretendo
Volevo
Lontane
Che futuro troppo sindaco di Caltagirone se quindici anni e fece una riduzione
E quando ricevere complimenti questo dopo cinque sei anni dalla sua
Diceva aumentate che non è farina del mio sacco io non ho fatto altro che applicare il Vangelo e devono fare un ma
Se ho cercato di cacciare chi rubava dentro il Comune subito quindi capo delle guardie comunali tutti quelli che via fuori licenziati
E quindi da quel momento nessuno più si è rischiato a rubare perché c'era uno che menava nel senso che applicava dopo la legge
E poi ho cercato di
Mettere insieme il padrone tra virgolette
Con l'operaio cioè ho cercato di creare una stretta alleanza
Tra il capitalista e lavoratori io spesso comune capitalista perché comunicare tra di loro positiva il più grande su diretto
In Europa
è chiusa fu eletto gestito male che andava malissimo perché perché gli operai erano pagati pochissimo e rubavano qui incendiano portavano a casa il sughero e il furto da questo momento guardate cambiamo le regole può riceverete due
Due remunerazione quella fissa e che non potrà essere una anche quella variabile che è collegata all'utile dell'azienda cioè nel senso che vedo produrrà delle utile il Comune proprietario che non si vuole spossessato di questa ricchezza
Bisogna il settanta per cento titolo diciamo di tra virgolette dividendo dopo sette anni fa molto dividendo era superiore al salario perché il lavoratore si è sentito coinvolto cointeressato
E così altre cose quando
Se ne va in America lo accusano specialmente ravvisati essersi diciamo un po'contato la testa con il liberalismo americano cognitive
E tutto dice a Latiano guarda il contornato con le stesse idee non è che l'America mi abbia io dico semplicemente che è noto che la logica
Chiese la grande assente nel panorama politico italiano che si parla di asset grandezze lettera
Perché effettivamente tour Paolo viva vicini ma anche questo è di sinistra erano quelli che hanno ho cercato di applicare
Ciociaria no io direi che non hanno potuto applicata perché per loro è stata una grande sconosciuta questa dottrina
Perché loro hanno voluto uno Stato sempre più interventista editore tredicesimo più un decimo non dimentichiamoci che più invece come dicevo non ci può essere cattolico e socialista allo stesso tempo ricercatori del Cocer socialisti
Quindi
Mille
Rispettandone dirigismo fino poi all'ultimo al Papa Pio dodicesimo
La logica della sempre considerato che lo Stato non deve fare troppe cose in economia non deve deve fare l'arbitro essenzialmente regolatore così porre come pure
Bonari
Quindi mi riempie mi sorprende che tutti ci dica ed ai Consiglieri distratta veneziana
Applicando l'hanno dato il via libera Chiesa ha apportato così il Paese verso
Un un verso trovarci situazioni certamente poco piacevoli sotto il profilo economico strutto lamentava che invece non veniva conosciute non veniva seguito volevo sentire un po'il tuo
Farina grazie
Tanto il pubblico ai cellulari nel sangue nella mente cioè
Essendo figlio di tuo padre e grande esperto disturbo prevista y sarà
Ci siamo conosciuti in questa veste no la mia tesi
Che
Forse le parole usate possono apportare quelle intercettazione che il tipo di concetti che tu introduci
Tengono implicitamente tutti comportano implicitamente lo spostamento a sinistra della ex interventista cioè il salario giusto
Tu non riconosce che il salario giusta quello di mercato secondo punto
Remunerazione giusta turno riconosce che profitto aiutato profitto ma il prezzo in generale il prezzo di mercato ecco questo se tu ai un tipo di sia così in termine
Salario il giusto remunerazione e qua
Sei titolare della ricchezza eccetera
Una interpretazione che ti porta all'estrema non ti porta alla visione della dottrina sociale l'istruzione atti posta al Dossetti
Ti porta a tutta quella corrente di pensiero che oggi può dirsi implementata dalla ferrosi Bindi insomma
Prego che saranno parte questo Comitato va in quella
è quello che Guarino venendo qua per parlare dell'euro chiamarli le costruzioni B.O. giuridiche
Lui dice se tu stabilisci una norma
Egli dare delle regole quindi sarò dello stilista eccetera si mette in funzionamento come se fosse il corpo umano
Non la corregge più
Se tu non riesce a trovare un punto di incontro con gli economisti e questo gruppo non te lo danno un punto di quadro in cui
Definisci
Come si forma il salario definisci come si forma il profitto detti dovrebbe portare a spingere il concetto del mercato competitivo a spingere il concetto della proprietà privata che fondamentale
Poi entriamo nella disputa tutti italiano liberismo liberalismo che era proprio il discorso
Della titolarità della della ricchezza
E questo tono dava come frutto del cattolicesimo Rinaldi era cattolico insomma questo monarca cattolico quindi credo
Ancora una miscela una miscela un pochettino ancora più più esclusi e quindi io volevo specificare questo che
Quelli quando tu metti in piedi un un meccanismo e introduci concetto limitiamoci al giusto e all'equo
Tu consenti a gli estremisti c'è l'intervento pubblico
Di essere tali
E quindi bisogna fare lo sforzo bisogna chiarire non non si riesce questo stesso gruppo che aveva avuto una grande influenza
Negli Stati Uniti che è una grande influenza nella Centesimus annus credo che parti di questo l'abbiamo scritto Damiano insomma allora disastroso produca ormai cannonate però
Il fine era il tedesco Waigel
Che nasce protestante come tu sai protestantesimo dice che situa e la ricchezza perché se benedetto da Dio e nel settore c'è sale ricorre se sei povero assente cartone insomma ha per la costruzione anche quella di oggi unificano
Una costruzione che voi avvenisse deriva essa perché poi deriva la situazione
Del attuale in Germania quali
Segreto nell'Italia vediamo quello che mangiamo e beviamo bene loro ritengono che stiamo mangiando e bevendo va aste mentre non si rendono scontate sono allora restano ferme
Vivendo a spese nostre perché ci hanno un surplus di bilancio pari al sette per cento del PIL e non certamente ottantotto
Per ritornare d'attualità quindi
La mia la mia tesi quel non esiste uno sforzo corale
Per cui
La Chiesa cattolica dovrebbe in più
Perverse Vacone gli haitiani influenti Magnani di quanto non sia con gli amici suoi
Tu il patto di fa con l'avversario non la devi fare io ho sempre insegnato all'università io ritengo di essere fondamentalmente un keynesiano ma
Avevo capito andando a studiare con Franco Modigliani che non è necessario che io conoscessi ciò che i maestri mi insegnavano io dovrò conoscere quello che investe non mi insegnavano
Perché solo così ero pronto e quando a lezione da Franco Modigliani fallimenti in genere c'era un arbitro per cui
Perché quando si pronunciava la parola modo interista o frizzante
L'Aula rideva io dicevo ma perché ride
Allora mi sono messo a studiare insieme molto perché rendono può darsi che mi diverte anch'io
E così dopo un po'di tempo addirittura siccome io conoscevo queste cose nel dibattito e portava avanti la gente riteneva che io fossi un moneta ristretti io fossi della corrente no il mio collega può autore Franco
Michele fatti anche a quella corrente di pensiero e quindi ritorniamo daccapo il discorso della Chiesa la Chiesa non produce nessuno sforzo in questo momento scusate sessanta radicale per andare d'accordo con gli avversari
Che è un po'il tentativo che sta facendo
Papà Francesco
Aveva chiesto se non la mia ignoranza riduzione del traffico
Franco cioè della struttura guardati faccio l'esempio sulla graticola quante
Come si origina in queste cose di cui noi parliamo di la sconfitta di Sturzo col Codice di Camaldoli
Io sono stato accusa partecipato baronetto sta personaggi che stiamo
Discutendo sia fatto molto bene però
Portare
Tortellini
Quell'ordine
Allora persona collaboratori nemiche dimenticarla e
Appunto illegali Sisic senza
Senz'altro nell'ombra no volevo citare l'esempio io sono andata Camarda ma produttiva saldata Camandellino
O di tempo fa cercavo incontri Camaldoli non sapevano che cosa fossero
Allora mi hanno portato al primo arbitrio non sapeva cosa fosse il Codice dei canali
Che è il fondamento della sinistra cattolica che il problema
Di una certa deviazione che accorpamento
Giovanni Paolo secondo Giovanni Paolo secondo la corretto perché veniva fuori dal
Esperienza comunista
Chiaro
Uso sconfitto ma vincente cioè nel senso che se avessero ascoltato parliamo di queste cose però dico perché addirittura la Chiesa cattolica non studiano più neanche le sue radici della
Politiche del cattolicesimo in Italia
Quindi un libro come il suo che mi ha interessato l'ammalato andate diffondendo doveva
Sì leggere anche insomma argomentato su un costo che vi ho citato l'esempio
Di Palomba affinché
Grande liberale
Dovete studiare Costanzo dovette valorizzarlo
Franco martedì che era andato via semplificata quest'opera per esaminare una vocazione
Civile non sono nonché alla Consob vini non ci si era si era dedicato però poi
Cioè sono passati trent'anni trenta se prima che uscisse un altro lavoro su civico sono solo
Noi ravvisiamo
Fortugno
Proprio prosegue
Petizioni
In un mondo che c'è oggi una sempre le considerano una doverosa diamo davvero straordinari saremo acclarato però non risolve il problema
Sicuramente il sistema non funzioni avrà legge
Delle
Teste
Positive radici non valgono c'è una novembre il progetto per il molisano e rischiamo di andare piazza Robertino resta la stessa e così come lo risolvo senza
L'utilità di questi studi
Eccezione
Secondo me
Quella giusta lei ritirato fuori per esempio qualcosa che ci vorrebbe mettere d'accordo che appunto la sussidiarietà che nasce dottrina sociale della Chiesa
Sviluppata
Variamo
Sperimentazioni studiosi
Questa cosa qui a farmi capire
è una cosa semplice lo stesso
Bravo sicuramente
Università ma
Se SLA Soros adesso è una decisione di televisione sbaglia per realizzare
Ed è un'impresa
Spiegare che cosa significa mentre in questi giorni diceva
Il congresso
No dalle anche quell'altra
Sinistra va bene
O no no
Questa associazione
Queste osservazioni popolari che hanno un milione di iscritti
E sono sussidiarietà aumenterà porcherie alcuni musei sarà venti perché loro fanno volontariato organizzato ovviamente protetta dalle istituzioni quindi c'è
Ci sarebbe anche un pubblico cui veri potrebbe parlare utilizzando l'occasione di studio
Però non è facile non è facile perché lì burocrazia no
L'idea di ritenga di dover pianificare ogni intervento
Indurre ad aprire
Così una
Una discesa triangolare
Dell'azione invece di rovesciarlo
è una un'impresa
Consessi è una cultura
Si è perso
Sì si è persa la direzione dei movimenti della società nell'epoca in cui ho vissuto
Andavo maturando discorso del liberalismo in ogni anno della cattolicesimo dossettiani delle correzioni
Cattolico liberali
Sturzo eccetera erano un oggetto
In discussione
Tra i giovani
E davano poiché la fine
Prevale una corrente nell'immediato dopoguerra fino al sessantuno sessantatré con centro sinistra il sistema tendeva al riguardo versano in silenzio sviluppo giudizi non è quello insomma è chiaro che poi se vuoi parlare con le persone devono saper leggere e scrivere far di conto se non si va avanti
Quindi abbiamo affrontato i problemi di base
Perché dopo lentamente queste cose si son perso cioè oggi non si discute più
Oggi è prevalente quasi totalmente della dottrina
Non di creare opportunità ma di creare assistenza che il sistema che si sta muovendo anche negli Stati Uniti tale Alan Greenspan cioè
Allora Obama ha vinto sulla promettendo assistenza sanitaria maggior Striscia e ha ridotto le opportunità e quindi si sono un po'infuriati e hanno risolto a carico del resto del mondo stampando ottantacinque miliardi per gli organi al mese insomma
Tre mila miliardi in tre anni per cui allo stile
Quando dicono gli Stati Uniti fanno il gendarme del mondo pagano in dollari e la gente se ritiene
Ma non si ha una valenza ma insomma
Cominciando magari profano ma non la Cina in cui ci attende
Questo
Gennari vuoi per la prima volta presso le battaglie per quello che ha parlato di vestali manteniamo ancora vivi sesto vi dico che il dibattito riteniamo accesa la fiammella nell'azienda però l'onda
L'incendio non parte l'onda non parlo pagine
Non capisce niente cioè l'intervento
E lì
Dichiarato che il ministro
L'Italia ha ricevuto
Chiedo
Paolo pubblico locale
L'utilizzo
Irrisorio
Consigliere del principe
La
Consigliere Vetrella
Più
A rivisti
Ma ma bancari versanti divisi
In fondo le dicendo inglese una quando esce quindi
Perché io lungo
Non sono un economista non solo
Produco una massa di immunità settantamila
Che
Intuisco innanzitutto va
Dire intangibile agenzie dello Stato che sono orfani mai vittima
Nello specifico che hanno preceduto più
Dei settanta miliardi quindi lei immagina COSAC sotto
Questa ondata condannata ma lo speculatore lombarda
Lo speculatore
Acquista termine ho avviato a
Su alcuni punti
Quindi è una rincorsa e come quella di indebitamento dei Paesi di sviluppo il senso regole servono attese dalla riduzione dell'indagato senza base
Professore ordinario nelle migliori
Ho solo fatto che dovrà avere un grosso problema
Mantengo l'emendamento
Barresi espongono e non so se io vedo
Noi operativo avevamo diciamo la differenza fra Chiesa attiene sia
Certo che ha detto
Stante quando il mercato non funziona
C'è accordo quando il mercato non funziona allora lo Stato deve intervenire il problema della Chiesa ritorno dovrebbe essere sul funzionamento del mercato
Cioè la Chiesa dottrina sociale della Chiesa deve tariffazione io sperando che ci fosse un'enciclica sulla globalizzazione la globalizzazione come si sviluppa oggi non provocati da sempre l'ultima casa seguita
Della
L'ho anche con commentato però mentre nel modello che noi frase
Ovvero anziana che te l'ho mandato il mio articolo ma non va avanti neanche quello
La tesi di Ratzinger era che tutori sostituì dello stimolo pubblico con
Il tono
Questa è la sebbene cioè lo stimolo esogeno nel sistema di un mercato che non funzionerà
Doveva essere il tipo volontaristico quindi perfetto no accusa accennare no no no il suo modello io l'ho anche simulato in un modello matematico come funzionava quindi lui Lullo stimolo esogeno lo dice
Anche la bontà dell'est
Lo Stato o funziona bene è inutile che ci dobbiamo dello Stato funzioni funzioni bene ci avrà sempre una serie di problemi sì come si deve intervenire perché il mercato funziona male allora rivolgiti alle persone che è un modo anche
Di introdurre diverso il concetto che tu sei gestore il bene comune della ricchezza queste allora da tempo da fare la carriera dei dati quindi sostituisce
La struttura è un modello keynesiano il mercato non funzioni tu devi intervenire per ottenere questo
La quello che lui diceva che sarebbe un sistema raffinatissimo e ha perfettamente ragione se la persona verso il concetto la coscienza sociale
Di vede figlio dell'amico che sta male eccetera e quindi Angelo punto prende un'iniziativa imprenditoriale per dare un po'si lavora queste persone che al talmente civile qualche un prima risposta per il problema
Però non veniva affrontato dal punto di vista il mercato non funziona facciamolo funzionare bene
Questo è discussione che ha avuto
Signor
Non è centrale
Non è centrale nella nel loro modello questa è la mia testa ora si ma insomma
Sul monitor prego insomma ben venga libero etica interessa ben preciso
Parlammo propongo
Insomma
Col la cioè fatemi dire qual è la mia preoccupazione del mercato globale perché io mi attendevo e
Ho preparato anche una memoria che deve essere arrivata tutti tramite Cossiga Ratzinger che erano grandi amici
Alle politiche ricevo chiaramente questo
Tu non puoi fare un mercato globale permettendo che i popoli che hanno raggiunto un livello di convivenza civile più elevata cioè che hanno assistenza sanitaria stanza pessimistica eccetera
Debbano rinunciare al loro livello di civiltà perché si devono sviluppare altri che non hanno questi livelli di civiltà
Cioè tutto di governarlo questo processo questo è il punto fondamentale deve governare il processo di competizione perché il mercato competitivo non può avvenire tra due miliardi di persone un miliardo e mezzo che a avevano direi un livello di convivenza civile elevato sotto la spinta che di quello che ho definito prima la deriva diciamo
Interventista del liberalismo socialista del liberalismo
Ma per dare spazio a questi devi fare perché star male gli altri e questo
No e quindi hanno permesso il realizzarsi quindi non c'è stata una posizione molto chiara che andava a fare io addirittura ho dato il meccanismo
Cioè dare alla Croce Rossa internazionale il cupi IP i benefici di una
Tariffa doganale pari agli oneri sociali che gli altri no monomodalità
In modo tale che
Un'istituzione internazionale dava quell'assistenza che i Paesi emergenti non avevano attraverso
Per gli oniriche venivano pagati la protezione in modo tale che non c'era il sospetto che tu perché la polemica che ha avuto con mio amico
Antonio Martino quale diciotto se in passato non sia un liberista Turi mettere le tariffe no io volevo governare il processo per cui l'interesse supponiamo della Cina sarebbe stato di introdurre cosa che sta facendo sta iniziando a fare in questo tempo dopo le pressioni che avevamo avuto sulla Cina per la riassorbimento del super espressioni che non esistono in Europa per la Germania
Come vi ho già detto
Sette per cento avremmo mettere
Direi accettare portare un un qualche meccanismo che spinga la Germania a riassorbire spingendo la domanda interna perché noi abbiamo la Germania come principale
Mercato di sbocco delle delle delle nostre merci quindi il discorso del funzionamento del mercato ritorna lei è centrale del pensiero che
Che se non ha detto lo Stato deve intervenire in ogni caso lo Stato deve intervenire quando il sistema si adagia in quello che lui aveva di chi l'Economist richiamano l'equilibrio di sotto occupazione professore e la differenza e nove tra destra e sinistra glielo dico quale che quella che domina oggi
Un punto sul quale io insisto sempre lezioni universitarie
Il mio classe cifre demaniali quelli di destra chiamiamolo così ritengono che la piena occupazione c'è sempre perché è definita il livello di occupazione
Al quale conviene investire quindi loro dicesse vuol dire che l'economia non funziona bene che agli atti tutto quindi utile
I keynesiane invece
Ritengono che
E questo non possa non essere condiviso dalla dottrina sociale della Chiesa e la piena occupazione fisica
Finché hai un disoccupato attua il dovere
Di trovargli una soluzione
E allora ci possono essere due direttive fai funzionare bene il mercato che la mia tesi oppure assistito è siccome far funzionare il mercato sia difficile e va incontro
Le multinazionali va incontro tale
Allora vanno verso l'assistenza che la direzione che sta prendendo la politica italiana dopo tante speranze che ci ha dato questo gioca d'anni lui ha offerto assistenza non ci ha dato l'opportunità di investimento io insisto
Male
Modesto
Scossa questa interlocuzione
Monetaria
Che in una
Nessun aggancio con
Fa parte noi possiamo distorcere il mercato quello delle Solutions ammantare anche sulla
Ore si sa giornate ma trentamila stranieri problema ce lo dobbiamo porre perché nei ventinove conviventi insegna
Diciamo
Fu il pubblico a salvare
Privato con una intuizione illustre perché fosse arrivato un sunto il sintomo viaggio ma non è così
E ormai il mondo
Ogni giorno americano uterina bene condannato a undici consiglia eliminati fisso
Verbale
Collocarsi vandalizzate attiva analogamente nell'alveo unitarietà
Donato Menichella che ne riconosce puntualmente ora e il problema
Di governare
Quantità monetaria
E di regole e vanno rispettate
Perché il mancato rispetto delle regole come diceva visto
Prego
Anzi rilancia comunali
In rete i bilanci sono un riequilibrio esatto tra
Entrare riusciti bene i profitti se non ci sono dubbi fino a oggi può essere
Beneficenza
Perché i villaggi Cossa insegnava anche in un'anima colossale un altro giallo
Allora in pubblici nelle sue iniziative a comprarlo attardando
Ancora Iseppi volumi
Arco
Era
Dall'Africa ed era un ritorno e non andava d'accordo perché la funzione del coordinatore di Galileo era riversa
Da linfa dico file due forte
Lo prego sigle all'opposto
E decidere
Non so scusi gliela diamo se sono fuori no no mi riallaccio chiusi chiudiamo
L'importanza delle regole
E l'importanza
Della
Del dei meccanismi del mercato
Ecco
L'ordine secondo il quale anche nella dottrina sociale bisognerebbe operare quello anzitutto di far operare bene
I mercati i meccanismi esistenti e di fare come sempre ha sostenuto costa e per questo io lo ricollego al lordo liberalismo
Le far funzionare per i mercati attraverso poche regole chiare
E diffuse ovviamente e qui c'è un elemento antropologico
Come diceva bene il professore ledendo tutto ciò che non può essere tradotto in regole perché una regola
Può essere o il frutto di un atteggiamento esistente o può invece prescrivere un atteggiamento che ancora non esiste è il grande problema Italia
Cioè
Però
E costa allo loro
Lo dice la dottrina sociale questo senso io penso che
Se
Se ci fosse un'evoluzione in questo senso quindi c'è da attendersi il seguito della Caritas in veritate
C'è un prevede un grande video quello e questo penso sia un po'un pericolo
Quello di creare un grande
Governo dell'economia perché questo è scritto nella Caritas in veritate o come sostiene Felice una governance dell'economia un governo dell'economia eh
Il liberale è comunque lontano da qualsiasi principio di autonomia dei singoli perché è una stanza dei bottoni dalla nella quale si decide tutto ciò che deve essere fatto
Una governance attraverso regole chiare condivise
Da dalle dai soggetti in campo potrebbe essere un buon compromesso fra regola e autonomia pesi
Fatemi fare un con il moderatore io direi di lasciare l'ultima parola nostro Presidente per i saluti nomina mi pare che il dibattito
Vale la
La precisazione delle conclusioni non non numerose vive dovrebbe essere uno dei punti
Valuti considerarla con attenzione magari approfondire
Ma allora non mi sentirei di fare una
E allora ringraziamo tutti presenti se non ci sono altri interventi e prima di andar via facciamo un brindisi
Io
Il mandato standards
Siccome c'è un piccolo buffet singole
Grazie
Però deve arrivare a
Grazie
Insomma
Veramente grazie per
Giovedì abbiamo