15MAR2014
rubriche

Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà della ricerca scientifica

RUBRICA | di Mirella Parachini RADIO - 14:30. Durata: 1 ora 3 min

Player
Sommario della puntata: presentazione del libro di Paola Binetti e Francesca Lozito dal titolo: "Il caso Stamina e la prova dei fatti"; interviste di Mirella Parachini in vista della conferenza stampa dell'Associazione Luca Coscioni volta a chiedere al Parlamento una indagine conoscitiva sulla morte all'italiana; novità sui Peba a Milano; presentazione del Convegno organizzato dall'Associazione Luca Coscioni "Proposte per un Parlamento che rispetti la Costituzione".

Ospiti della trasmissione: Paola Binetti, Francesca Lozito, Federica Besostri, Marco Cappato e Carlo Troilo, in studio Valentina
Stella.

leggi tutto

riduci

14:30

Scheda a cura di

Enrica Izzo Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il maratoneta espressione delle soluzioni dunque può subire
Per la libertà di ricerca scientifica
Buon pomeriggio a tutti da Valentina Stella per la trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni di sabato quindici marzo oggi puntata ricca di argomenti presentiamo con le utilissimo un libro in uscita da poco sul caso stanno Ina ma non solo
Poi vi faremo ascoltare delle interviste realizzate da Mirella paga Chini a persone che hanno perso la vita in un modo particolare in cosiddetta morte ad italiana quella clandestina e in soli tout poi ne faremo un puntò sull'abbattimento delle barriere architettoniche dalla città di Milano e concluderemo con la presentazione di un interessante convegno sulla democrazia partecipativa organizzato dall'Associazione Luca Coscioni
Ma entriamo nel vivo dell'argomento principali e di oggi ovvero lato presentazione di questo interessantissimo libro il caso stanno in a e la prova dei fatti e riflessioni sull'etica di cura e di ASCO orto di Paola Binetti e Francesca allude Fitto lo trovate in i liberiani migliori e di beni edizioni Maggi e andiamo in collegamento lì autrici ovvero l'onorevole Paola Binetti benvenuta ancorché
E Francesca Lotito benvenuta
Quel giorno con i lavori l'onorevole Paola Binetti e docente ordinario di Storia della Medicina l'Università Campus biomedico di Roma neuropsichiatra infantile psicoterapeuta Francesca Lotito giornalista esperta di questioni medico scientifiche
Hanno hanno realizzato insieme questo libero che appare il mio è un libro molto molto interessante perché
A di al di là del titolo che potrebbe far sembrare a chi si parli solo di scarso stanno Ina in realtà è un tasso storico epistemologia coi d'inchiesta giornalistica quasi che voi non avete voluto
Prima di arrivare a caso sta ammina introdurre il lettore a una
Possiamo dire in termini un po'complicati mio solo Gia della scoperta scientifica
E questo lo si vede già dall'indice del libro perché il caso stanno in a estone la seconda parte mentre la prima tratta di tutt'altra cosa anche potrebbe senz'ali diversa dalla questione del caso stabiliamo agli alta una premessa fondamentale per affrontare la questione Sambin a onorevoli Binetti è così
Guardi è talmente chiaro quello che lei ha perché io mi sorprendo della lucidità con cui è stata in grado d'appello di Colombo e lo dico con molta soddisfazione di presentare il tema
Il punto è questo peccato staminali è a distanza di venti anni una forca il riproposizione ovviamente con le sue differenze ma anche con i suoi punti di contatto
Del caso Di Bella
Che cosa qual è il primo elemento unificante che il problema che noi ci siamo posti anche nell'eventualità come si dice a Roma che non ci sia due senza tre e quindi che ci possa presentare poi tra una ventina di anni un altro caso ci questo tipo
Il problema per il primo problema è qui
Il ricercatore
Esiste quindi per questa sua etica della ricerca
Che
Mentre spenta alle questioni del messaggio ma anche che ormai la ricerca scientifica un'immediata ricadute sul piano della comunicazione sul Piano Solo
Come dire non si possono fare il suo
Sulla ricerca perché troppo alto il livello di illusioni che si creano e troppo profonda e la discussione qui malati vanno incontro quando poi si rendono conto che quelli promessi
Se erano soltanto oppure illusioni
Il secondo punto importante che noi abbiamo un articolo della Costituzione molto forte a cui siamo tutti particolarmente affezionati che è l'articolo trentadue della Costituzione che riconosce
Il tutto alle cure e quindi anche IOSCO da parte dello Stato e di garantire le cure molti peraltro cure gratuite agli indigenti come recita il primo comma dell'articolo trentadue
Sottolineato questo tornerei dello Stato ci si chiede anche però qual è in qualche modo il diritto dello Stato comunque quali sono i confini ha questo dovere dello Stato
Che a noi sembra che i confini ha questo dovere dello Stato sono la certezza da parte dello Stato che letture che in qualche modo rende disponibili per i malati
Siano cure scientificamente fondati siano cura cui
La medicina ha in qualche modo opportuno apportati Policlinico vicario regia di bollino di qualità rispetto al punto su su questo vorrei far intervenire Francesca lo Zito perché una un elemento diciamo
Evidenti quasi no per logica che nell'articolo tredici del Codice di deontologia medica dice proprio qui esso dice sono vietate d'adozione alla fusione di terapie presidi diagnostici non pompati scientificamente
O non supportati da adeguata sperimentazione documentazioni clinico scientifica nonché di terapia e segrete questo diciamo che è un articolo che e se tutti avessero appeso nella bacheca del proprio ufficio su oltre nel frigorifero la mattina fosse tante cose non sarebbero avvenute lei
Io penso se non vi sarebbe proprio avvenuta la punibilità che una
Una buona come quella di proposta dal camino analiticamente cura come quella trasportatori cammina
Tottenham entrare in un ospedale pubblico tra canoni ancora ci chiediamo per quale ragione e con quale ieri sera dettava da parte del comitato etico inviato tutto per ammettere che
Una pura
Loro coperta da una domanda Steve previsto e nelle carte quegli otto c'è scritto potesse mettere tutto amministrata dei pazienti ignari di quello che stavano recependo ignari per i propri quindi perché quello che lo dicono
Enichem familiari e IMEI malati che erano stati sottoposti malati maggiorenni noi perché sottoposta quanta cura e che quindi ITC di un ospedale pubblico potente però
Come dire iniettando perché questa questa quel tergo
Introdotto questa terapia avuta deficiente terapia ama nelle mani di medici finiani che prima che l'hanno diciamo l'ultimo miglio
Nella nella nel trecentodieci somministrazione delle ormai celeberrime infusioni comandi e definiti e penso soprattutto a quello di Brescia inerme perché dice nella seconda parte della vicenda
Noi abbiamo il deposito delle sentenze dei giudici e l'obiezione dov'era
Perché questo è anche un tema di obiezione di coscienza e io posso aiutarmi di somministrare qualcosa di cui non si ha una natura io ricordo nel libro lo abbiamo scritto e tredici di agosto e gli Spedali Civili di Brescia chiedo alla Commissione ministeriale
Dateci allorquando metodo perché noi non sappiamo cosa
E invece come sappiamo è rimasto segreto e lo è tuttora lo è tuttora dall'onorevole Binetti o una
Una parola che ricorre molto nella nella prima parte l'etica
Lei usa tre termini fondamentali passione razionalità etica
E sostiene che un approccio
Al una cura una terapia ma qualsiasi scoperta di tipo scientifico non debba mai abbandonare una considerazione la valutazione etica dell'uomo dell'antropologia soprattutto nel rispetto della dignità dell'uomo in tutta
Questa vicenda e lei Lollo chi porta
Più volte anche rispetto ad altri analisi che sono fatti sul caso stanno neanche hanno abbandonato forse lo spessore umano che invece in questo testo e rilevante cioè bisogna rivolgersi e pazienti bisogna creare l'alternativa caso sa mi ha bisogna far capire
Che c'è qualcosa atto dispetto alla magia nefaste speranze come come ne esce diciamo molla figura del malato in questa situazione cioè è stato offeso in malato in questa in questa vicenda
Diciamo che il malato è stato ferito voi parliamo soprattutto differita del malato malato
Il malato affetto delle patologie
Curriculum pazienti come quelle nel Campa topi che trattamento contamina
Generalmente è un paziente affetto da una malattia rara
Da una malattia che in qualche modo non trova attraverso le terapie ordinarie le risposte propri bisogni quindi chiaro un malato che viene da esperienze che lo hanno ripetutamente
Metto davanti all'impotenza all'impotenza della scienza l'impotenza dei professionisti all'impotenza di un sistema spesso anche
Chiamiamolo così socio assistenziali e quindi l'impotenza istituzionale nei suoi confronti
Agli balenare davanti la speranza di una soluzione dire quasi miracolistica o come giustamente meglio diceva lei prima che la soluzione magica
Significa capirlo ulteriormente perché significa in qualche modo portarlo in alto e poi lasciarlo cadere ancora più in basso fino a farsi davvero male
I malati di sta minacciando occhi malate che hanno chiesto il metodo stranieri ci hanno creduto
E tant'è vero che noi sappiamo che sono moltissime le richieste di queste persone perché quando non hai altra alternativa anche soltanto la possibilità che una cosa possa essere efficace
Del cinque per cento dei casi del trenta per cento dei casi o addirittura dell'uno per cento dei casi chi lascia sperare che tutto tristi esteri quella persona
Noi dobbiamo stare molto attenti perché dobbiamo riuscire per vero a non lasciare soli questi malati il che significa per esempio investire davvero nella ricerca scientifica
Il che significa sapere che il malato che medico anche quando non riesce a guarire il malato può sempre curativo
Le cure sono sempre possibili sono possibili le cure che guariscono ma sono possibili anche le cure compassionevoli
Sono possibili le cure palliative Ceccanti è una possibilità anche indicare il dolore la sofferenza la solitudine del malato e molti di questi malati in qualche modo sono stati lasciati soli perché spesso accade che il medico
Quando lui esce come dire a mettere in gioco la sua competenza e per risolvere il problema che un malato poi le interviste sia una sorta di farsi di depressione
Per cui gira la testa dall'altra parte come se non volete guardarsi allo specchio dei suoi limiti allo specchio anche di quelli che poi sono i limiti della scienza viceversa ne abbiamo bisogno di un maggiore coraggio il coraggio e critica cari accanto a una persona che soffre
Anche quando può soltanto ridurre quella sofferenza
Senza però risolvere quel problema
Voi nel libro onorevole Binetti fatti anche presente il problema dei livelli essenziali di assistenza anche comunque
Se fossimo vi sorti potrebbero appunto accompagnare la quotidianità di un malato una maniera più dignitosa senza dove si può aggrappare a queste ultime Sanza su questo
L'udito io negli prendo
Le conclusioni del libro in cui
Scrivete la scienza medica deve molto l'acquisizione di un metodo di Golfo io so che è partita la identificazione di un problema per procedere attraverso la formulazione di ipotesi che vanno tutte verificate dalla comunità scientifica una una con pazienza e o mista nella fase della valutazione anche se questo non esclude affatto con a l'immaginazione nel momento della formulazioni che l'ipotesi è singolare perché voi iniziate partendo dal mondo scientifico e concludete parlando appunto del metodo sentivo che quindi diciamo e il il pilastro portante con cui va affronta dopo tutta la questione però la mia domanda e Cuesta durante e anche adesso quello che che che è emerso da parte soprattutto delle famiglie era quest'obiezione ma se i bambini non hanno alternativa e se l'art per nativa e solo la morte perché non tentare anche la somministrazione dello di serpente perché dobbiamo avere questa pazienza non abbiamo la pazienza che invece hanno gli scienziati nella loro ricerca
Ecco Zito questo connessi si può rispondere ma allora è una domanda ovviamente è difficile dirlo portai io parlo di voler ritiene quando racconto della prima perché ho fatto nel conoscere alcune di queste famiglie
Una vertigine impaurire chiaro terziario un bambino malato di Roma uno si assuma una forma più grave di atrofia muscolare rapinare
Quindi tutte idee condannato nel giro di due anni Massimo
A morire e gli ex DS perché no no
In particolare l'intervista che abbiamo riportato nel libro di una famiglia che tra l'altro una Pomigliano anomala rispetto a delle famiglie proletarie ne abbiamo già chiarito che siamo stati abituati a conoscere perché non è mai andato in televisione
Perché non ha mai fatto una manifestazione semplicemente una famiglia normale come quella che dobbiamo trovare
Fuori da da da dal pianerottolo tipica due novità che ha avuto prevista e che ancora
Per il reclutamento curarono anche caduta autonoma lacuna età dei diplomi due genitori
E che dice e perché no no
E quale di fronte al perché no loro e al conflitto
Conseguente dell'oblio Martano facendo il bene del mio bambino fatture e molto no perché non puoi dire di no ma non puoi dirmi neanche lì non puoi dire neanche sia il PPP motivare
Perché non puoi dirlo a chi ci vuole molto ristretto
A Brescia come dire lo do come nota di portualità mentre ben due Commissioni una allenato oggi e una in Regione Lombardia dove dove io mi trovo dove privo
E sta affrontando l'una e questioni diciamo più legate
Alla i ruoli e i vari ruoli istituzionali in cui il meccanismo si è inceppato ed è e e e ha consentito che questa questa
Questa questa starmene entrate in
Un ospedale in un ospedale pubblico non è in Regione che
Ovviamente il Titolo quinto della Costituzione italiana all'autonomia AENA materia sanitaria
A che costringe a cercare di capire anche le nella regione che cosa che cosa sia successo dicevo mentre accadono quello i passaggi di chiarezza
Ci auguriamo una situazione molto anomala che mi raccontavano ritenete voi coi quali ho parlato proprio questa settimana
A Brescia ovvero gli indiani sono riduzioni ovviamente
Che continuano ad andare avanti per effetto delle lamentele
Delle inadempienze del giudice del lavoro vanno avanti ma ci sono sospese in questo mese allora che la dottoressa ruolino
Per un mese insomma che la dottoressa l'unica dottoressa che può può preparare questo questo questo è un metodo reticente metodo di cui non riescono non c'è ebbene che cosa succede non c'era in corso aumento che quei genitori lasciati soli di cui parlava l'onorevole Binetti continuano ad essere lasciati soli in una guerra tra genitori intorno alla guerra
Oltre a chiedere un portatore di cui non potranno nulla e allora lì ovviamente
Ha ragione l'onorevole Binetti quando dice non dobbiamo tu dobbiamo dargli tutto quello che c'è
Tutto quello che c'è che c'è già anche a livello di parificazione naturalmente anche a livello di accompagnamento perché delle cure palliative e della come dire la cultura delle cure palliative minacciato carta straccia
Io ho sentito Davide Mannoni un giorno l'ordine che appunto era la manovrina oggi
Come come dire universalmente riconosciuta come terapia palliativa fa male no
Però al momento no esperienza carriera
Più capaci nasce allorquando dall'altro a I medici del mondo regole io ho chiesto più volte perché noi e nulla di noi di tenore non hanno detto nulla IFAD dove soprattutto quelli che sono impegnati con i bambini e ci sono
è vero o no e su questo mi francese cammini Milashi entrare in un'altra questione espressa anni libro che quella che tenta di descrivere la società quando
A ad approcciarsi con Anna i problemi di di tipo scientifico e voi parlate di Human ecologico di cittadinanza di democrazia partecipativa scrivete c'è la convinzione che una società con un modello di democrazia partecipativa il passaggio dalla scoperta scientifica le sue applicazioni debba coinvolge il più possibile l'intera società chiamata svolge un ruolo di mediazioni positiva e propositiva questo però questa di discrezione fosse utopistica della società italiana Bach confliggere con quello che l'OCSE ci ha detto un po'di tempo fa ovvero che la Società italiana una società composta da analfabeti funzionali cioè che al massimo riusciamo ha deciso a un libretto di istruzioni ma oltre non sappiamo andare quindi secondo le onorevoli Binetti il il pasticcio se incomprensione e proprio al la manifestazione l'andare avanti nel caso stanno INAM può essere addebitato a una società
Che non è come quella che tutti vorremmo ma una società corrotta posti dall'ignoranza
Ma più che corrotta dall'ignoranza direi proprio di no che non è uscita
Tali minoranza soprattutto tecnico-scientifica sappiamo tutti che la cultura italiana è una cultura di tipo prevalentemente umanistico ormai però noi dobbiamo necessariamente
Affiancare ha una cultura umanistico alla cultura tecnico-scientifica altrimenti noi avremo delle persone diciamo disarmonica nella loro formazione intellettuali
Quindi la nostra proposta è che aumenti resend competenza scientifica quindi tra un momento il peso delle materie
La profondità la modalità con cui vengono proposte e con cui vengono in qualche un motto oltre riuscite a interessare agli studenti negli anni della formazione di base
C'è un venti il livello di competenza sulle questioni attuali stesso sulle questioni inedite negli anni universitari quindi laddove non si tratta solo di porgere le conoscenze acquisite
Ma tipico pari rispetta la problematicità di alcune questioni la possibilità di mettere a fuoco gli elementi diciamo determinanti
Sotto il profilo non solo tecnico scientifico ma anche sotto il profilo antropologico
E poi direi che c'è il ruolo straordinario che tocca proprio a voi giornalisti i giornalisti della carta stampata ma anche giornalisti televisivi che è quella sorta di educazione continua
Attraverso un'informazione che sia corretta attraverso l'informazione che molti davvero dove sia la rilevanza del problema e che cerchi chi interessare l'opinione pubblica mettendola davanti alle sue responsabilità
Quando dico questo mi riferisco anche a quella particolari classe di persone che sono i politici i parlamentari chiamati poi a prendere delle decisioni
Come dire a potare che i provvedimenti
Sulla base di una competenza che debbono avere acquisito comunale
Approfondimento parecchio di modo che nel momento in cui il problema si pone alla loro attenzione
Siano davvero in grado di capire che cosa significa per molte persone che la decisione si prende in un senso piuttosto che in un altro sì concretissima mentre lui riuniti discuteremo tra l'altro al bar
A parte la presentazione del libro
Arriva in Aula la mozione sulle malattie rare
Io vi auguro con tutto il cuore Cristina terrà un'aula del Parlamento voti positivamente questa mozione che non chiede altro che
Maggiore cerca nel campo delle malattie rare maggiore qualità dell'assistenza sanitaria di pazienti affetti da malattie rare
E un deciso scatto di dignità nel riprendere in mano famosa la famosa lista
Delle malattie rari che possono essere incluse nei livelli essenziali di assistenza
E attraverso l'inclusione dei livelli essenziali di assistenza garantisca
A questi malati tutta una serie di misure che anche per noi costituiscono la guarigione costituiscono però decisamente un miglioramento della qualità di Liszt Parlamento davvero sia capace di essere
Coraggioso H
Per questi malati ed è molto chiaro la vostra diciamo valutazione politica della vicenda quando scrivete la vicenda Stame avrebbe dovuto essere rispedita al mittente da subito e invece entrava nelle istituzioni monopolizzano nell'attenzione fino a trovare spazio in appositi disegni di legge come come lo spiega come per tutto qual era il clima che si ispirava onorevole Binetti quando veniva approvato il decreto Balduzzi tra i
Vuol dire un clima da questo punto di vista veramente analogo a quello di chi avendo una certa età
Va vissuto venti anni fa rispetto al caso Di Bella
L'opinione pubblica
Davanti alla presenza reale i malati
Che sono veramente in condizioni molto gravi perché poi ciò che tocca il cuore ciò che in qualche modo arriva direttamente alla coscienza di ognuno di noi e sopra do la concezione del bambino malato e della condizione della iper afferente il genitore che non altro questo in calcare di un'opinione pubblica che in qualche modo
Per i tempi Eva che venisse
Fatto
Di tutto per questi malati fin qui tutte correct attenzione perché
Perché diciamo la pubblicazione dell'opinione pubblica diventa una leva importante anche
Per motivare la classe politica però
Questa motivazione non può indurre
A concedere ciò
Che
L'ordine ancora adottano atto della necessaria sicurezza scientifica quando noi diciamo che oggi la bioetica intercetta profonda in è inutile abbia giuridica cioè il famoso tema di diritti umani ma interrogandoci rimandano alle più politica delle trattative straordinarie
La sfida della vita oggi lei sa perfettamente che io
Conduco da sempre
Vita positiva a favore della vita però all'Africa positiva a favore della vita oggi esige a Investimenti
Soliti del momento della ricerca investimenti storiche nel momento dell'assistenza e rigore in una normativa che non sia colpisce serve errata ignorare
Le ragioni dei malati
Ma che non sia nemmeno così compassionevole da illudere i malati c'è un nuovo equilibrio par richiesta h una scienza forte rigorosa ma sufficientemente supportata sotto il profilo economico sotto il profilo delle risorse e
Vanificato così pro quota
Che si faccia carico dei malati e per le loro per un incidente senza illusioni chiarissimo onorevole Binetti in conclusione né Francesca l'udito due due aspetti tu sei esperta appunto di comunicazione scientifica al contempo univoco concluderei brevemente su sul due due cose la prima quella della Carta di Treviso o meno quella che dovrebbe garantire il la il il trattamento dei bambini nomadi
Nei mi mass media quindi chiedere atti un pari che su questo e poi un'altra cosa e quella della comunicazione degli scienziati questi Rete nella mission dei ricercatori entrata prepotentemente la nuova responsabilità a quella del dialogo con la pubblica opinione che spiegare chiarire il senso delle ricerche ecco questi due aspetti della comunicazione garanzia dei minori e comunicazione dello scienziato verso l'opinione pubblica in questo caso stanno Ina
Io volevo dire sono una cosa rispetto a la nell'evocazione della della vicenda Di Bella c'è una differenza fondamentale oggi ovvero noi ci siamo trovati di fronte a un nuovo soggetto persona i social media usati tantissimo nel momento in cui a febbraio del due mila tredici che qui come dire faccio all'erario anch'io dalla legge Balduccelli
Italiana alla mamma di Sofia Caterina Ceccuti fa larga attraverso le Iene l'appello
Di perché era la somma dei curatori figlia
Il social media e non è un caso che le Iene sia la trasmissione come dire qual è il più alto numero di
Fallo guerra e checché gradimento Suso delle strutture il buco come socialmente
Sono stati il terreno di incontro di questa vicenda fino a usarli ovviamente anche per non comunicare le non verità tutti ci ricordiamo anche se non l'ha scritto qualche nessuno che ad agosto della dello scorso anno in piena bagarre terrà consegnate dal protocollo la partita vide Mannoni e fu comparve la foto di un bambino morto
Come diciamo puntello meno sono al momento per esaminare nonna a parte la sperimentazione pene non si fa
A me a un certo modo finiremo note bambini finiranno tutti così è bene con il bambino non era
Era ma era un bambino latinoamericano morto di qualcun'altra malattia un'immagine appunto usata a sproposito allora la comunicazione scientifica in questa in questa vicenda come in tante altre grosse secche soprattutto i comunicatori della vicenda
Che sono in un certo senso chiusi in una torre d'avorio per troppo tempo e non si rendono conto che poiché tu una vicenda come cammina la spieghi Adua anche in un rapporto ad uno ad uno con le persone più si dici che non hanno un informatica nell'identificare persone lo capiscono io l'ho fatto l'ho fatto con più persone e questo riferimento è riuscito e allora mi chiedo chi ha la conoscenza chi e come dire tutelato
A fare questo tipo di i divieti DTT comunicazione perché non lo fa
Noi abbiamo visto in questi mesi valanghe di sottoscrizioni di a seri rischi inserito in mente di premino ad il tutto una serie di prese di posizione che però non sono andate a parlare il cittadino quel di questo come dire ce ne rendiamo conto
Noi ci è andata a me è una vicenda anche che Fini ha come dire una battuta d'arresto rispetto a quello perché quello che il nostro lavoro di comunicato a ridere CIPE due tanti e tra cui anche la vicenda perché io non sono
Torno come dire una divulgate riceve scientifica vivere i divulgatori della gente in piedi Piero Angela per intenderci di quel Paese per tutta Mina
Sono in come dire non ho capito
Dobbiamo ammetterlo dobbiamo ammetterlo
Perché
Andiamo a vedere quali sono i giornalisti che nell'occupati
Sono
Siamo stati tutti i candidati che venivano da per qualificarsi che avevo fatto la giudiziarie che va fatta la politica che aveva proficui
Non è niente guardaroba ferme uguali a fare meglio dobbiamo dobbiamo riflettere teneramente la Carta di Treviso di Vasto alle Iene e dialoga con le scritte Marco Cattaneo e non Twitter qualche mese fa
Mi hanno fatto come riassetto carta straccia mantiene intona infotainment e non sono un'altra cosa hanno sono giornalismo alla
Natale e quello di considerare le Iene di organico terrore Fatarella mescolanza no
Credo Ranieri l'attribuzione di di dei giornalisti appunto a quello che un programma di intrattenimento e
E infotainment è un'altra volta è un'altra cosa ed è chiaro che noi noi giornalisti alla Carta di Treviso dobbiamo possa astenerci ma nello stesso tempo ovviamente non possiamo pensare che qui noi fa informazione faccia quello che dobbiamo fare noi no cioè uno è un lutto da ad Amanda un certo punto diventa molto pericoloso da qui anche la settimana scorsa all'ennesimo servizio di disinformazione delle Iene sono scattati tutti i colleghi gridando allo scandalo ma quali devono fare audience è una
E anche un altro tipo di funzioni
Voi che dobbiamo spiegare e da questo punto diventa anche gli editori non ci hanno dato molto spazio ma lo faccio naturalmente un discorso
Un discorso generale da questo punto di vista non solo dato molto spazio per spiegare perché quando tu cerchi di far capire che dobbiamo divulgare spesso e volentieri la risposta è
Mai troppo tecnico aperto che è la differenza tra una cellula staminale nell'intimare a una scelta a minare emopoietiche sembrava diventata una questione di Stato in realtà
Fai capire naturalmente che è un angelo impegnate nell'intimare non può essere equiparata un trapianto lotte capire con quattro parole molto che
Che ci può essere equiparata a un pianta NAU farla perché e immagini ormai è chiaro non è nulla quindi periodo ecco ex
Ecco allora io vi ringrazio molto per premesse che state qui con noi o di costo che diciassette marzo alle ore sedici presso la Sala Aldo Moro di Palazzo Montecitorio cioè lunedì ci sarà la presentazione del libro di Paola Binetti l'ANCI scalo Zito il caso stanno nella prova dei fatti ospiti dottor Villanova l'onorevole Bindi l'onorevole D'Ambruoso che un magistrato e quindi andrà a trattare un aspetto che per questioni di tempo non abbiamo trattato oggi l'onorevole Butti io ho nell'onorevole Balduzzi il professor Dallapiccola Modena ed in conto Piero Damosso del TG uno per gli accrediti Binetti punto stampa chiocciola gmail punto Como allora grazie onorevole Paola Binetti grazie Francesca lo Zito
Adesso invece cambiamo argomento e occupiamoci di disabilità sul territorio soprattutto sulla città di Milano la Repubblica dell'otto marzo titolari disabili è una città a barriere zero parte il Piano mila a nostro sostenibile per commentare questo abbiamo in collegamento Federica Besostri riscritta dell'Associazione Luca Coscioni e consigliere di zona quattro debutto radicali federalista europeo presso il Comune di Milano benvenuta Federica
E quando a Roma a Federica da tanto come come militante Coscioni come Consiglieri radicale ti occupi tra l'altro di disabilità e abbiamo potuto ascoltare leggere un può comunicato dello della scorsa settimana appunto per questa notizia che ha riempito diciamo le pagine di cronaca locale su su Milano voi spiega era di ascoltatori cos'è successo e poi diciamo anche il tuo commento come esponente dell'Associazione Luca Coscioni all'attività di Milano sarà il Comune di Milano sta mettendo in atto per l'abbattimento delle barriere architettonica
I allora finita garantito affrontati comunicati dalla Giunta per l'adeguamento è un fatto positivo e tengono conto nell'ordine del giorno che è stato proposto zonizzazione
Costoni e il Comune di Milano per pagare la prima grande città
Che a predisponendo un piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche vieta la Giunta decido ed attività utili per alcun prendere gli edifici pubblici luoghi pubblici sempre più
Il piano verrà costruito insieme con le associazioni di persone che si occupano di vita di vita gliele saranno coinvolte in un lavoro di gruppo con i tecnici comunali le prime azioni che verranno realizzate saranno
Una mappatura delle barriere architettoniche negli edifici pubblici delle scuole si entro un anno si prevede un sentimento di tutte le varie aree
Interventi trattano gli edifici comunali di barriere architettoniche stradali e le barriere architettoniche che riguardano lede fermate dei dei mezzi pubblici
Ed è stata prevista l'introduzione del bilancio del due mila quattordici di sei virgola cinque milioni gli errori alterare l'abbattimento delle barriere architettoniche
E e naturalmente delle fermate dei mezzi pubblici infatti ad oggi solo undici linee tranviarie trentasette contatto non quadra in accessibili per le persone con difficoltà motorie
Inoltre per l'alta decantati otto milioni di euro per l'abbattimento delle barriere architettoniche nelle
Nelle fermate delle delle metropolitane attualmente trentuno fermate non sono dotati di ascensori e per ragioni tedesco invalidi
Noi stiamo collaborando con associazioni di persone con disabilità
E che si occupano di queste tematiche totali colpita raccordare le varie esigenze giustificava ogni giorno ad affrontare i problemi di mobilità urbana dei colpi da fornire alle istituzioni materie per stabilire un piano di interventi
Anzi a rendere il tutor hanno più vivibile da parte di persone con problemi molto varie
No dopo
L'adozione da parte del Comune del del pietà si FIAT spezziamo che vengano
Venga data una risposta adeguata tutte le intense accettammo raccogliendo
Infatti non annotiamo ancora che le cifre fallita Petroselli quelle
Se non terra per rinsaldare questi problemi che riguardano la città
La la mobilità e la
Militare sì perché ricordiamo che sei virgola cinque sono i milioni stanziati nel due mila quattordici delle scuole edifici pubblici due milioni fondi
Per le barriere stradali otto milioni per abbattere le barriere nella Rete del mettevo quindi diciamo che la volontà politica diciamo c'è fede limitate ma forse è mancata
Mancano appunto i fondi però insomma quel quanto accaduto lascia ben sperare per da una città più accessibile che possa rendere
A ai ai disabili una vita più indipendenti giusto rotto anche inventate dell'ex tempo
Letto quindi inaccettabile riproponibile
Per tutte e tre per le persone che che ospiteremo durante l'esposizione bene infatti va bene grazie Federica dei sassi ringraziamo anche l'attività del consigliere comunale Marco Cappato che atto
Punto si sta battendo in comune per migliorare sempre di più la vivibilità della città di Milano grazie Federica risentirci per i prossimi aggiornamenti e grazie a voi grazie
In chiusura della trasmissione di di oggi presentiamo un interessante convegno promosso dall'Associazione Luca Coscioni chi si terrà il diciannove marzo mercoledì diciannove marzo dalle nove
Trenta alle tredici e trenta presso la Sala della merce sede della Camera dei deputati in via della Mercede a Roma il convegno si intitola articolo settantuno il popolo esercita l'iniziativa delle leggi proposte che un Parlamento che rispetti la Costituzione il popolo e si e sesso per parlare del convegno abbiamo in collegamento Marco Cappato tesoriere la si certo ne Luca Coscioni ma
Promotore e organizzatore di di questo interessante appuntamento benvenuto Marco Cappato
Procuratore un crollo ecco questo questo convegno fa parte di un filone e di interesse dell'Associazione Luca Coscioni verso le proposte di legge di iniziativa popolare i abbiamo quella
Depositata alla Camera dei deputati e per la lecita di una terna sia il testamento biologico l'appunto si amplia tutte quelle che sono le iniziative e lo spirito di democrazia partecipativa
Chi dovrebbe caratterizzato i lavori del del nostro Parlamento qual è lo spirito Marco Di di questo convegno appunto
Da sempre come radicali
Siamo attenti ai limiti della democrazia rappresentativa e dell'importanza indicata Giada i padri costituenti
Integrare la democrazia rappresentativa con
La democrazia diretta storicamente innanzitutto lo strumento del referendum
Attivato
Innumerevoli volte con decine di milioni diciture me nella nel loro complesso
O anche di più se poi contiamo tutti in un referendum che sono stati di volta in volta stesso contro la Costituzione bocciati nel nostro Paese insomma la storia referendaria
Radicale della storia anche costituzionale del regime italiano non posso che lascio rievocata perché meriterebbero un vero approfondimento c'è anche un altro strumento d'iniziativa popolare che è quello delle proposte di legge
Anch'esso previsto dalla Costituzione cinquanta mila firme autenticato certificato e sappiamo bene in che condizioni reciproca autenticare e certificare dello firme
Unitaria e strumento che abbiamo attivato
Con la proposta di legge d'iniziativa popolare per Mentana e via legale
Quasi settanta mila firme raccolte depositate l'arabo campagna che prosegua anche
On line in termini di mobilitazione sul sito www punto campionaria legale punto it e avendo depositato queste questa legge ci siamo posti un problema coordinamento di farla discutere non era
Un accederci nasce special per agitazione propaganda e ci siamo resi conto che solo circa venticinque le proposte di legge d'iniziativa popolare sul più disparati argomenti che avevo sono stati presi è una alcuna considerazione
Zardari al Parlamento non è certo una novità questa
Va una un qualcosa alla quale bene non abituare significa non essere assuefatto perché racconto proprio la lettera e lo spirito di una Costituzione che prevede che l'iniziativa legislativa
Possa essere attivata dal popolo e per attivata
Non possiamo che intende avere veder citato ci dice Betty Beltrami per Costituzione CIPE non possiamo che comprendere che fino all'effettivo diritto dirci che non semplicemente un diritto
Limite pur di raccogliere firme depositarle lasciti ci lasciò marcire
Se nei corridoi del Parlamento ecco perché abbiamo contattato anche gli altri comitati promotori sul lavoro sul
I rifiuti sussistenti ICI sulla legge nazionale ci sono tantissime proposte
Che sui temi più svariati anche contraddittori alcuni dei quali il SIC magari anche non condivido lo dico non è questo tanto il problema del merito in questo caso è per questo quando il vero problema del metodo
Anche perché oggi
La Camera dei deputati sta lavorando per una riforma del proprio Regolamento interno alcuni cioè l'occasione di stabilire delle norme vincolanti perché
Si prende in considerazione e poi ovviamente il Parlamento è sovrano almeno due accogliere o respingere in modo motivato e con un vero dibattito pubblico le proposte ma perché ci siano come crede vincolanti
Affinché queste proposto in versione trattate come carta straccia e i cittadini che hanno creduto in questo strumento
Facendo fiducia con la loro firma non siano trattati come sudditi un appunto nel rispetto della Costituzione delle regole e quindi mercoledì diciannove ci sarà un'occasione di approfondimento teorico che ora è anche di iniziativa politica non solo sulla proposta di legge
Pervenuta in via legale ma anche sulle altre è una questione di democrazia di democrazia che non c'è un'Italia
E di rispetto delle regole regole che sono sistematicamente
Violate e per questo
Mi auguro che chi ci ascolta avverrà preannunciato è propedeutica accreditarsi classica fanno trenta la Camera assessore partecipare a questo Consiglio non è connesso senza
Riduco il convegno aperto a tutti Yepes gli uomini ricordiamo che obbligatoria la giacca perché si terrà nell'esame della Camera dei deputati per partecipare necessario contattare l'Associazione Luca Coscioni al numero zero sei
Sei otto
Nove sette nove due otto sei oppure scrivere all'indirizzo e-mail coordinamento chiocciola eutanasia legali punto it saranno
Relatori di questo convegno Filomena Gallo appieno su Dini Responsabile immigrazione CGIL Marco Cappato ovviamente giovanili civile di pertinente di Scienze politiche della LUISS Gianni Melilla deputato diesel Mario Catania un atto di stato del Secci
P ok grazie a Giancarlo Galan Presidente della settima Commissione alla Camera dei deputati vederla renda poco grazie Marco Marco Pannella Gennaro Migliore Capogruppo se la la Camera dei deputati concluderà i lavori a vita Bernardini Segretario di radicali italiani ed è stato invitato il Sottosegretario di Stato al Ministero delle riforme
Nania appalti con il Parlamento o non li volitiva scartano otto dunque aggiornata
Possa scaturire un coacervo di avere più la professor Borruto cinque stelle per la quale siamo
Un atto di riconferma quindi
Voglio sottolineare un elemento politico significativo Beppe Grillo sempre
Motivato
Nella trasformazione del soggetto elettorale del Movimento cinque Stelle nel fatto che il fatto che non ero stato preso in alcuna considerazione la loro proposta col Parlamento pulito che aveva di legge d'iniziativa popolare che ha raccolto
Quattrocento mila firme ecco ora loro suono dentro il Parlamento ci aspettiamo
Mi pare mi parrebbe doveroso e coerente una attenzione mobilitazione sud il tema del quale hanno fatto giustamente così spesso elemento di ogni
Proporre il crollo pro bene ragazze Marco Cappato ci vediamo tutti diciannove marzo alla sala Della Mercede via Della Mercede a Roma per il convegno articolo settantuno il popolo esercita l'iniziativa delle leggi grazie Maccora ATO e nella trasmissione svolge dunque la conclusione ma prima di la sagra di ascoltatori di far siamo sentire le interviste che ha realizzato Mirella Paracchini in vista della conferenza stampa che terremo i diciotto marzo ma Tina di undici e trenta al partito radicale chiaro come tema quello della della morte all'italiana una conferenza stampa in cui ben affrontato il problema della ma tata discussione e in Parlamento delle leggi di Nietzsche attiva popolare sul sul fine vita ma anche i precedenti progetti di legge depositati sia appunto farà una scusate la ripetizione un punto su su quelli che sono i tempi di di discussione anche della nostra proposta di legge ma soprattutto verrà data voce a quelle persone che sono state in prima persona toccate
Da da quella che la morte clandestina la morte in solitudine la morte che per il nostro Stato e illegale ma per i dettagli lascio i
L'allarme la tavola Minella paga chini alle interviste che anche additato lei tutti i dettagli delle nostre iniziative diciotto marzo e del diciannove marzo e trovati sul sito dell'Associazione Luca Coscioni www punto Associazione Luca Coscioni
Punto it un saluto dava l'inchina Stella e un ringraziamento particolare Aiva radice in regia un'ultima cosa questa settimana e c'era e c'è stata un importo The conferenza stampa a in associazioni Luca Coscioni su fecondazione assistita e aborto un argomento che ha avuto molto risalto mediatico e di cui però o ci occuperemo nelle prossime puntate quando tornerà anche microfoni Mirella parenchimi ma intanto oggi in edicola un less con L'Unità che diciamo dipende quanto
è stato quanto è accaduto in questa settimana quindi vecchi a avesse perso gli approfondimenti di questa settimana può andare in edicola fissare inerte c'è o da una interessante approfondimento di Simona Maggiorelli chiedi premi anche lì di dichiarazioni dire nostro Segretario Filomena Gallo su quanto avvenuto questa settimana ma adesso mi nella Banchini
Il prossimo diciotto marzo
A Roma si terrà una conferenza stampa di presentazione di una iniziativa
Promossa da Carlo Troilo io vi ricordo che Carlo Troilo membro dell'Associazione Luca Coscioni l'autore di un libro molto importante per
La campagna sull'eutanasia e sulla e testamento biologico dal titolo liberi di morire una fine degna nel Paese di diritti negati un libro che abbiamo presentato assolute poco l'autore che è qui con noi per illustrarci l'iniziativa di martedì prossimo buonasera care può rallegrare come
Vuol volevo ricordare partire dal Politburo perché io credo che chiunque si avvicini al di
Todi questa su questo argomento non può che trarre uno ne enorme quantità di spunti di riflessioni
Poiché in questo in questo libro vengono
Trattati il modo in cui questa questione del testamento biologico e dell'eutanasia ma anche poi di altri diritti
Vengono affrontati nella maggior parte del mondo quindi un approccio estremamente diciamo didattico chiaro informativo divulga attivo
Però oggi siamo qui per presentare la tua iniziativa
Di dopo domandi di di martedì prossimo e quindi ti cedo senz'altro la la il il microfono non prima di aver presentato però
Due del degli ordini dei beni delle personalità che che affiancheranno in questa iniziativa e che sono Francesco Lizzani che saluto buona sera
Porterà
E
Chiara rapaci diurni che è stata l'ultima compagna di Mario Monicelli ovviamente perché il figlio di Lizzani e perché la compagnia di Monicelli
Questo poi ce lo diranno loro allora Carlo Troilo
Ecco mi dunque allora diciotto marzo e il decimo anniversario della morte di mio fratello Michele
Michele era un un signore di settantuno anni malato terminale di leucemia
Rimandato a casa perché non c'era più niente da fare cercava di avere l'eutanasia non avendo trovato un medico ed avendo avuto uno scoramento perché gli erano intervenuti anche dei problemi
Quindi non ritenzione insomma effettiva molto umiliato da questa situazione la terapia dettato dalla fine stante il fatto che
Ecco io darò deciso di rendere pubblica questa cosa attraverso una lettera da oggi Assessore pubblica ed allora mi sono impegnato prima da solo e poi ormai da molti anni con l'associazione Coscioni
In questa battaglia gli ha fatto bene mi venne a dire che non è che noi giochiamo solo di un tema si assommano siamo il dottor Morte nel suo programma dei diritti civili quindi
Ci occupiamo di unioni civili il testamento biologico e così via
Però questo tema importante ineludibile noi proviamo a fare con questa iniziativa proprio mettendo insieme
Queste persone che hanno come me hanno sofferto
In prima persona questa tragedia del
Del suicidio di una persona cara che avrebbe invece potuto morire serenamente dignitosamente nel proprio letto grazie all'aiuto di un medico
Ecco le vogliamo cercare di dare una scossa questo Parlamento che
Vergognosamente proprio il migliore a questo problema
Forse è già stato ricordato che la nostra associazione ha presentato una proposta di legge
D'iniziativa popolare su cui è raccolto con grande fatica quasi settanta mila firme consegnata alla Polverini impersona la Polverini fine
A data da fare perché i capigruppo mettessero in discussione questa legge niente non è successo niente tanto che poi il giorno dopo l'associazione organizza un convegno
Sull'articolo settantuno se ricordo bene della Costituzione che impone o imporrebbe appannamento di esaminare il disegno di legge che nascono proprio dalla volontà del popolo come dice il nome è invece queste se ne infischiano al continuano
E quindi questo diciamo è il motivo di questa iniziativa ecco però nell'iniziativa non sarà soltanto donne incontro ma tu hai deciso di
Manifestare indirettamente con uno sciopero New York mi opporrò uno sciopero della fame poi andò potenzialmente a Montecitorio con
A dare dei volantini ai parlamentari checché ne dicano
Non solo ma siccome ho scritto anche in questa occasione a Napolitano eventi io questa volta farò anche il biglietto di andare a quindi davanti al Quirinale davanti a Palazzo Chigi perché
Napolitano ha avuto già il coraggio tanti anni fa quando fu di Welby di di di dire che il Parlamento non poteva ignorare assolutamente questa questa questione e adesso io vorrei sollecitarlo
Sollecitarla faremo un messaggio alle Camere perché per esempio il messaggio alle Camere sull'amnistia funzionato asservito tanto che
Due grandi partiti sorda apertamente schierati dopo dopo ordinamenti radicale in favore del dottor Rossi
Se attenti non non non avrò capivo senso di chiede di rimettere il suo programma dotano sia perché sarebbe irrealistico però invece
Di cercare di far sì che il almeno che il Parlamento ne discuta e soprattutto
Di fatto è che i membri del Parlamento possono su questi argomenti diciamo di coscienza eticamente sensibili non ci riesce
Possano
Decidere potere secondo la loro coscienza non secondo le direttive del partito se i partiti voi
Non sappiamo se si taglia il sessanta per cento dei cittadini a favorevole votano e sia molto probabilmente
Se non il settanta almeno sessanta o sessantacinque anche dei parlamentari
Però poi per questo la sempre a pressione
Delle gerarchie vaticane per questo il timore di fare delle foto cattolico
Non si fa non fatta nulla da in questo Paese non parta un diritto civile del perché della dell'apporto del divorzio allora e tu hai voluto Invitalia acquista
Ricorrenza insomma questa questa motu a modalità molto molto particolare di di ricordare del decimo anniversario della morte il fratello delle delle delle debba delle persone che sono
Con noi oggi che in qualche modo hanno in comune il fatto di aver avuto il loro ma marito e e padre
Che hanno avuto la stessa nella stessa situazioni di tuo fratello
Pur io partirei da da chiara se non altro per per una questione di tempistica Mario Monicelli
Ci ha lasciato con questa stessa modalità del fratello Michele Di Carlo Troilo quanto tempo fa chiara
Quanto quaranta era nero nel due mila nel novembre del due mila e dieci novembre due mila dieci invece per Carlo Lizzani Francesco
E parliamo del cinque ottobre dell'anno scorso ecco allora prima chiare per Francesco come vi sentite partecipi di questa
Di questa iniziativa e di questo ragionamento che ha portato Carlo trovino a prendere questa iniziativa
Ma dunque da un punto di vista di di di di PTP civili sono assolutamente dalla parte vostra partecipo anche allo sciopero della fame Di Carlo
Al di là di quello che è successo a media e alla famiglia di Marion quindi anche se non fosse successo avrei partecipato premetto che io ho avuto
Tue Gutty gravi una mio padre che non sia assolutamente suicidato però che ad che era in una ospedale non con incarico alla fine la molto anziano anche lui meno petto come Mario
Il motto novantatré anni comunque cercato una fatica condotte terribile da parte dei paletti né mio fratello ha riuscire a ottenere una donna e di morfina
Per sedarlo neanche nell'opera per perché perché un'eutanasia per una persona che era davvero agonizzante insomma ho fatto molta fatica ma lo dico con che ci sono riuscita in quel caso
Ma operato in quel in quel periodo che non è giusto che un parente
Debbano soffrire così tanto per chiedere copia aprire una
Poi inviti di aiuto con novanta raccogliendo ma
Con una terribile agonia quindi con mio padre e cito solo di uscita
E però sofferto molto perché poi è difficile lottare né piangere urlare per ottenere no
Questa cosa quindi questa era prima della morte di Mannino
Fra l'altro devono molto amici mio padre ma e con Mario ovviamente sono con voi perché con Francesco che ecco riconoscerò finalmente anche perché è molto difficile parenti in persone che si tolgono la vita chiedendo da solo anche per tutti noi diamo i parenti gli amici ma mi sono sempre domandata
Mi mi piacerebbe poter condividere questo stranoto luogo implacabile applicazione con altre persone perché soltanto noi e possiamo capire che cosa significa che
Chi vive questa cosa dunque
Da un lato la condizione proprio umana con altre persone
Che soffrono che su questa cosa ripetibile che non ci abbandonerà mai nella vita di un parente suicida dall'altro correttamente che è una guerra per ottenere i diritti civili
E sono in trincea con con voi ecco
Ecco una cosa prima di di di sentire Francesco Lizzani che mi piace sottolineare che è stato scritto all'indomani
Della della morte di Mario Eccher Mario andiamo alla vita cioè spesso
Si siti attribuisce ad una scelta
Così drammatica e definitiva l'idea di uno stato depressivo di incuria da parte delle persone Torno di o la sofferenza non sufficientemente capita non
Senza cure palliative e quindi si contrappongono no alle ritiri le leve
Le cure palliative o comunque
Le le le le l'assistenza l'assistenza vera e propria
A quella che invece diventa probabilmente una situazione di insostenibilità della vita in persone che amano la vita questo è stato quello
Che ha scritto Piergiorgio Welby nella sua lettera al Presidente della Repubblica quando gli ha chiesto
Ufficialmente di poter all'idea dell'eutanasia dicendo io amo la vita ma questa non è gravità che amo Francesco Lizzani
Questo forse non era del tutto vero per Carlo cioè c'era una componente che
Falso miliardi di più la situazione a quella di di un altro c'è Lucio ma anche ricche
Ha
Fatto una scelta di questo tipo ma io non voglio entrare troppo nel né in questo minimi mi preme solo
I dare il messaggio letizia se a volte a siti di non pensare che stava vede dei poveretti che no che a Bamako cioè non è Oliva il minimo
Dubbio possibilità di equivoco
No escluderei totalmente l'ipotesi di una
Determinazione di quel Ivo gas tutto un altro sfondo i sofferenza psicologica
Chi è altrettanto voglio dire legittima è diverso no qui si tratta semmai di una se c'è una logica di una
Presa d'atto di una impresa io una
Impotenza fisica non ritenuta più sostenibile da parte di una persona per altri versi
Totalmente lucida e con quell'atteggiamento Pita leghe invece era caratteristico anche anche di mio padre
L'aggiungo
Quello il motivo la domanda iniziale che
Rispondo anch'io questa domanda cioè il motivo per cui sono qui direi che
Per due
Affetti della stessa medaglia che sono
Il lato pubblico della questione il lato politico della Quercia intenso autocarro della nostra politica e della nostra catena sociale diritto di vivere in una in un Paese più evoluto
Intanto mi ha convinto una testimonianza personale i Ray l'impegno che ho visto in
In Carlo e mi ha sorpreso Omnia scritta o prima una lettera voi no
Poi mi ha mi ha
Mandato un suo libro poi poi ci siamo visti c'è un verso una persona che ha una e di
Chi non è in una battaglia civile che ammiro perché io non avrei
Poi interminabili impianto ma non avrei anche l proponendo qualcosa o quello dei poteri dichiarazioni di di portata come dire pubblica ecco si
Esortando barra B dovranno della
Del dell'aspetto pubblico del problema dico che è una una battaglia su cui vale la pena di impegnarsi in un Paese sui generis
Paese che ha avuto
Potere totalitari io più prolungato che voglio dire se volessimo fare un altro libro nero no probabilmente a cui li possiamo imputare tutti gli altri storici della intera storia umana
Un potere che va chiamato con il suo nome secondo me è proprio che non è Città del Vaticano gerarchici ieri oggi si chiama come linea
Chiamato nel Medioevo il papato cioè questo questo grande mistero della storia per cui il cristianesimo si è trasformata in una macchina
Tra le più prescrive la
Diciamo la macchina che ha inventato il totalitarismo e io la chiamerei una sindrome addirittura perché
Preferisco l'aspetto più interessante
Lo potremo decifrare con con il grande apologo del Grande inquisitore qual è la caratteristica anche del totalitarismo staliniano vorrei capire vuole operare per l'alta velocità dell'anima cioè l'imputato si deve convertire alla sua alla sua prontezza e quindi
Che il bene condividere
In altri tempi saremmo finiti sul rogo oggi oggi dobbiamo convincerci che non c'è spazio per
Per una posizione qualunque sul problema di fine vita perché c'è chi deve gestire la nostra anima
Certe questi orrori allora il problema costruzione un punto di vista credo che
Veramente merita di essere sviluppato
Questo è l'invito quindi a raggiungere la la conferenza stampa che si terrà abbia di Torre Argentina caro lo
Propria dico lei argentina settantasei a che ora vi proporremo alle undici e trenta e che oltre a chiare rara per Cini e inc compagna di Mario Monicelli e Francesco Lizzani figlio
Di Carlo Lizzani vedrà la partecipazione anche in video conferenza di Luciana Castellina quindi ogni evento credo che
Onorerà questa iniziativa di Carlo Troilo e a cui tutti quelli che potevano partecipare sono invitati che razzie per aver voluto lanciare queste lento con noi
Grazia chiare grazie a Francesco e grazie a Carlo di cui ricordo il titolo del libro liberi di morire una fine degna nel Paese di diritti negati buonasera
Il maratoneta
Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni
La libertà ricerca scientifica