17GEN2014
rubriche

Trasmissione dell'Associazione Non c'è Pace Senza Giustizia

RUBRICA | Radio - 00:00. Durata: 27 min 9 sec

Player
Trasmissione a cura di Alessandro Manno.

Puntata di "Trasmissione dell'Associazione Non c'è Pace Senza Giustizia" di venerdì 17 gennaio 2014 che in questa puntata ha ospitato Alessandro Manno (membro dell'Associazione Non c'è Pace senza Giustizia, Non c'è Pace Senza Giustizia), Alessandra Croppi (membro dell'Associazione "Non c'è pace senza giustizia", Non c'è Pace Senza Giustizia), Giulia Schiavone, Stefano Moschini (coordinatore del progetto Libia di Non C'è Pace Senza Giustizia, Non c'è Pace Senza Giustizia).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Associazioni, Diritti Umani,
Egitto, Esteri, Giustizia, Informazione, Libia, Partito Radicale Nonviolento, Pena Di Morte, Premio.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 27 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno cara scrutatrice cara ascoltatori di Radio Radicale bentrovati il consueto appuntamento con l'organizzazione non c'è pace senza giustizia dallo studio di Bruxelles chi vi parla il vostro Alessandro Magno
Scopo di questo consueto appuntamento settimanale
E come sempre e fornire informazioni ed aggiornamenti sulle nostre iniziative ed attività in corso nonché commenti ed analisi sono Tizio e di rilievo rispetto alle nostre campagne politiche
Questo non ci parleremo del premio no peace dal Justice per i diritti umani pregno di cui avevamo parlato anche nei mesi scorsi che neo istituito per la la prima volta
Quest'anno appunto verrà assegnato
A nati visto come gruppo di attivisti per i diritti umani
In funzione proprio del loro impegno in questa in questa tematica
Ne avevamo parlato in passato perché la consegna di ieri del premio era inizialmente prevista terrei il mese di dicembre scorso ed è invece
Stata spostata a marzo
Per consentire ad ulteriori candidature di essere presentate ma appunto ne parleremo
E con Giulia Schiavone inc in collegamento telefonico da Roma ci illustrerà la la situazione anche come poter
Contribuire questo premio e come poteva inviare candidature a seguire parleremo invece di
Inviare come illegale gli affezionati era giusto fattori sapranno non c'è pace senza giustizia da da ormai due anni fa
A Tripoli un Progetto sulla giustizia di transizione e sentiremo quest'oggi appunto da Stefano Moschini che coordina questo Progetto
Le le novità sulle attività in corso
Come di consueto però iniziamo con l'inglese notizie della settimana selezionate dalla redazione di Bruxelles lette quest'oggi per nullità Alessandra Croppi Alessandra buongiorno e a te la parola
Buongiorno agli ascoltatori di Radio Radicale ecco le notizie della settimana Egitto ossia la nuova Costituzione
è stata molto alta la partecipazione al voto così come si
Si parla nel novantacinque per cento di voti favorevoli alla nuova Costituzione egiziana
Finito il conteggio dei voti per il referendum ISSI hanno superato la soglia dei novantacinque per cento mentre l'affluenza si attesta attorno al quarantadue per cento
Si tratta di una grande vittoria per il generale Abdelfattah al sì sì vice premier e ministro della difesa e campo delle Forze armate egiziane
Davanti a sé il germe chiusi centinaia di sostenitori del Governo stanno intonando slogan a favore del nuovo uomo forte del paese nelle elezioni del dicembre due mila dodici intera morsi l'affluenza alle urne era stata solo del trentatré per cento
Ora si parla di una cifra superiore al cinquanta per cento dalla popolazione l'opposizione intanto continua esprimere dissenso contro generale che fu posto a capo del Consiglio supremo militare proprio del deposto Presidente Mohammed morsi
Non ha avuto un grande impatto l'appello a manifestare davanti al palazzo presidenziale AIOP Polis
Lanciato dalla coalizione che se sei tre di morsi qualche citerei dimostranti caro attaccato un checkpoint di polizia sono stati presto disperse agli agenti a colpi di gas lacrimogeno il secondo giorno elettorale non ha fatto registrare grandi incidenti
Settantotto sostenitore dei fratelli mussulmani sono stati arrestati in Egitto con l'accusa di istigazione alla violenza
E alle proteste per impedire lo svolgimento del referendum costituzionale
I settantotto si aggiungono e duecentoquarantanove già arrestati martedì nella prima delle due giornate di voto con undici dimostranti uccisi
Ah sì sì è arrivato l'appoggio molto molto concreto
Dell'Arabia Saudita e riattacca il principale sponsor dell'Egitto del dopo Mosca siccome gli archivi dollari di aiuti che fanno impallidire quelli americani ed europei sì sì che ha studiato e mi negli Stati Uniti e in Gran Bretagna è stato in passato militare rapinata che saluta
Corte penale internazionale indaga militari inglesi per crimini di guerra commessi in Iraq
è stato chiesto alla Corte penale internazionale di indagare le azioni di ex membri del Governatore italico
E delle sue truppe per le accuse di tortura sistematiche in Iraq
Il Centro europeo per i diritti umani costituzionali con sede in Germania e la Società public in cioè siloi adesso con sede in Inghilterra hanno detto in una dichiarazione che avevano presentato congiuntamente una denuncia alla Corte penale internazionale
La denuncia chiesto l'apertura di un'inchiesta per le azioni di alti funzionari britannici in particolare per l'ex ministro della difesa Geo fondi e segretario di Stato Adam INRAN
Per la tortura sistematica e abusi sui prigionieri in Iraq tra il due mila tre nel due mila otto le due organizzazioni hanno detto di più di quattrocento prigionieri iracheni
Hanno contattato il Public L'Incesso noi ERS negli ultimi anni per motivi di gravi abusi umiliazioni da parte di soldati britannici
Il nostro team di avvocati ha esaurito tutte le vie legali per ottenere giustizia in Gran Bretagna ha detto fiducia in
Un documento di duecentocinquanta pagine è stato consegnato alla Corte penale internazionale e comprendo ottantacinque casi particolarmente rappresentativi
E più di due mila scuse di abusi documentati nell'arco di cinque anni
Una denuncia analoga alla Corte penale internazionale non è riuscita nel due mila e sei
Tuttavia otto anni dopo evidente che un'indagine approfondita era ed è ancora necessaria
Gravi violazioni della Convenzione di Ginevra che protegge i prigionieri di guerra d'abuso può costituire un crimine di guerra secondo la Süddeutsche Zeitung il Ministero della Difesa britannico ammesso casi isolati di abusi da parte di soldati britannici racket
Ma negato l'esistenza di violazioni sistematiche
Arabia Saudita e le donne possono viaggiare senza la supervisione governativa
E donne saudite hanno approvi tra decisione impresa dalle autorità di sospendere il sistema elettronico che notifica prendono supervisori per la partenza ed arrivo dei loro dipendenti di sesso femminile
Hanno detto che il sistema avrebbe dovuto essere approdato molto tempo fa qualche umiliante per le donne limitano la libertà il sistema è stato sospeso a causa di alcune osservazioni e subirà modifiche
Ha detto il tenente colonnello amate alle tante portavoce del Dipartimento passaporti ha inoltre indicato che sistema potrebbe essere introdotto con l'aggiunta di nuove opzioni
Il processo di notifica non avrebbe mai dovuto essere introdotto in primo luogo perché umiliante per le donne
A detta Sabri anticipata editorialista saudita
Le donne come me che possono avere il permesso per tra loro supervisore di viaggiare trovano la questione particolarmente ridicola perché nastri supervisori sono informati di ogni nostra mossa come se fossimo bambini che hanno bisogno di essere educati a diventare adulti responsabili
Cerbara detta rabbiose Gervasio posta l'introduzione del sistema con modifiche spero che questo sia un passo verso la cancellazione dell'intero sistema non c'è bisogno di nessuno compreso il Governo per monitorare i nostri spostamenti ha detto
Secondo sistema adottato dal Dipartimento passaporti un sms viene inviata supervisore che necessariamente un uomo
Per avvisarlo ogni volta che un membro del femminile della sua famiglia o un bambino attraverso il confine del Regno
Alcuni sauditi tuttavia hanno approvato il sistema giudicando con sapiente utilizzi delle moderne tecnologie per aiutare le famiglie a tenere tracce movimenti delle loro mogli e figli qualora attraversasse sulla frontiera
Hanno anche approvato la proposta dell'eliminazione delle incombenze burocratiche che richiedeva e supervisore di firmare i moduli di autorizzazione senza un tale sistema una donna un bambino sarebbero libri di uscire o entrare dal Paese senza marito o senza che la sua famiglia lo sappia
Ha scritto un blog saudita
Senza questo sistema avremmo molte delle nostre donne dei nostri bambini all'estero a nostra insaputa aggiunto
Il sistema aumenta legalmente la mancanza di fiducia nei confronti delle donne umori meglio sarebbe quindi l'abrogazione della legge con la sua estensione anche nei confronti degli uomini
Nigeria legge Contri che lei il Presidente della Nigeria duellanti Jonathan ha firmato una legge che trasforma in reato le relazioni amorose tra persone dello stesso sesso
E prevede per chi non la rispetta fino a quattordici anni di carcere la legge era stata approvata dal Parlamento al maggio scorso ma non era mai stata firmata dal Presidente ora conferma la stampa locale si deve considerare in vigore a tutti gli effetti
Associated Press scrive che decine di persone sono stata arrestata in applicazione della legge
La nuova legge vieta non solo riportare avanti una relazione con una persona dello stesso sesso ma anche di organizzare frequentare incontri tra che sponsorizzare e operare in qualsiasi tipo di organizzazione che
Inclusi club privati inoltre matrimonio partnership tra persone che riconosciuti in altri Paesi saranno considerati nulli in Nigeria
Nella versione finale della legge è rimasto fuori un articolo precedentemente proposto che considerava un crimine non denunciare alle autorità una relazione omosessuale e che avrebbe per esempio forzato denunce anche all'interno della stessa famiglia
La firma della legge da parte del Presidente non è stata molto pubblicizzata dalla stampa locale apparentemente scriva in realtà in vista l'evitare tensioni con altri Paesi in cui le relazioni tra omosessuali sono permesse
Si spiega così anche lungo periodo che è passato dalla firma della legge sette gennaio alla diffusione della notizia tredici gennaio
Lunedì e segretario di Stato statunitense John Kerry ha fatto sapere di essere profondamente preoccupato perché la legge viola le garanzie di difesa dei diritti umani basilari contenute nella stessa Costituzione nigeriana
Il testo era stato però duramente condannato all'Alto Commissariato per i diritti umani delle Nazioni Unite oltre che da Amnesty International e io Marai squarci
La legge è stata molto criticata da altri gruppi che si occupano di difesa dei diritti umani non sono per la repressione nei confronti dei gay ma anche per le limitazioni alla libertà di espressione che implicitamente contiene
I critici la considerano un passo indietro rilevante notevole nell'ambito delle rivendicazione dei diritti dei gay in Africa dove le relazioni omosessuali sono già ampiamente più ditte
Uno dei problemi di cui gruppi locali in difesa dei diritti umani discutono di più e che la legge potrebbe aumentare il rischio di alcune persone di contrarre o non affrontare adeguatamente l'HIV e leggesse perché le organizzazioni che dovrebbero aiutarle sono state messe fuori legge
Anche per questa settimana è tutto grazie all'ascolto Alessandra te la parola
Grazie alle Sandra
Entriamo nel vivo della puntata odierna e lo facciamo parlando di del premio non visti dal Justice per i diritti umani
E lo facciamo con Giuliana Schiavoni come anticipato in apertura di trasmissione che
In collegamento telefonico con noi da Roma buongiorno Giulia
Buongiorno Alessandro Botto alcunché
Allora Giulia innanzitutto ti ringrazio per essere attivi collegata con noi qualche mese fa avevamo accennato già questo premio che è stato e chiede che viene realizzato da non c'è pace senza giustizia premio per i diritti umani è passato al passato ormai appunto qualche mese come dicevamo e quindi chili chiederei prima di tutto di
Dispiegare i nostri era già ascoltatori libiche di che cosa si tratta
Intanto premetto che il termine previsto per il nove dicembre colto Irpinia dettato
Da diciamo di mandato perché del momento numero per il cliente
Tendere il tecnico di presentazione delle candidature la nuova data per la cerimonia di consegna del premio e il tre maggio in concomitanza con la ricorrenza della nascita di centottanta anni tecnica che non c'è tanta gente che del Partito radicale che è venuto a mancare lo scorso ottobre
Diciamo che il del trenino ha una duplice aveva un duplice scopo da un lato perde
A dare il ripascimento e il sostegno politico agli atti
Alle organizzazioni alle intercettazioni ed altro per i diritti umani per la democrazia per lo Stato di diritto
Dall'altro che ebbe anche dalle linee-guida in Italia a questi temi a criticare l'opinione pubblica italiana
Sì Ailing giustamente detto che è stato esteso il il termine per per presentare le candidature magari ci puoi dire anche come come ci si può candidare in effetti
Tutte le candidature portano incrementate fino al sette febbraio intorno al trenta
Sono tutti invitati sottoporre candidature per il premio abbiamo dato stiamo dando ampia rilevanza all'handicap sottoporre candidature chi abbia ben occorre Twitter naturalmente a tre perché il capitolo D non c'è passaggio tecnica www innegabili cioè i contorni
Abbiamo anche coinvolto tutti i partner italiani e internazionali che hanno Abbagnato accompagna ancora non c'è pace senza giustizia nelle campagne per la giustizia internazionale per la democrazia nei Paesi del Medio Oriente del Nordafrica e contro il book dei tagli che glieli
Portano intendiate candidature autorità ignoti agricoli il ticket di organizzazioni le candidature devono essere inviate via web attraverso l'attuazione dell'istituto www entità biotech contorte dedicata al premio
Oppure attraverso
Sito www punto prego i diritti umani contorto di diciamo che la Livieri candidature è piuttosto semplice che indicano i dati dal proponente i dati del candidato
Un'altra via Turate lettera accompagnata da un curriculum del candidato e da una breve presentazione con la descrizione delle
Attenzioni
A
Appunto una una prima valutazione poi alla Commissione apre Imam indicazione alla Commissione riguarda l'impatto dell'effettività e i risultati ottenuti
Le candidature possono essere ottenute anche da più oggetto una mediante le autocandidature disse a voce dove le candidature sarà annuo
Dall'Italia ma anche da tutto il mondo c'è una qualche differenza tra tra questo due tipi di di candidature no avente natura né per
Diciamo per le candidature internazionali tra me e candidature in lingua inglese e francese per quello italiano in lingua italiana ma questa è la la pratica trenta Lele caratteristiche dall'architetto leggi che naturalmente devono essere
L'impegno della
Da del candidato nel campo dei diritti umani e il due per cento
E I menzionato il il fatto che ci sarà una Commissione aggiudicarle cosa cosa ci posso possiamo aggiungere sul su questo aspetto quello della della valutazione delle candidature
La condizione appunto c'è una posizione valutazioni siete comportati abbia superato tutte le candidature che
Che ci perverranno ed è composta da personalità italiane e straniere Lord tutti impegnati nella tutela dei diritti domani a attualmente tre membri confermati finale il Presidente del Comitato interministeriale per i diritti umani recepito per gli affari esteri già Ludovico De Martino
Monte Giordano il Presidente della Commissione mentre ordinarie per i diritti umani Luigi Manconi età di qualità che è un'attività pittorica contro le mutilazioni genitali femminili
Incerto cadi
Capita ormai è nota a tutti i nostri radio ascoltatori sicuramente la ricordiamo in particolare per nella campagna di Non c'è pace senza giustizia
Per una messa al bando delle mutilazioni genitali femminili
Il premio quindi verrà verrà assegnato
Che a hai detto il il tre di marzo
C'era accompagnate marcato
Durante appunto alla cerimonia di premiazione criptate l'adottabilità Renato ricordo anche che il premio è organizzato con il patrocinio del mercato del Ministero degli esteri dal rappresentante italiano nella Commissione europea
Un'altra cosa che
A monte eclatante di eccetera una conferenza stampa premetto volante debiti
Del Partito Radicale divieto di Argentina
Il premio prevede anche un un
Un po'un premio di tipo monetario UE solo ventuno ritrovarci premio è un riconoscimento politico e non ha carattere monetari
Ho capito
Diciamo che le cose da ricordare sono le scadenze da da da ricordare per i nostri impegni era di ascoltatori sono il sette febbraio per la consegna delle candidature
Ed alle tre marzo chi farà il giorno in cui questo
Questo premio verrà aver rassegnato
Perfetto
E non mi resta altro che ringraziarti allora Giulia
Sicuramente
E dizione attendiamo altre candidature e nel frattempo appunto ringrazio per
Perrelli tutte in poi ti auguro ancora un bocca al lupo per il lavoro sulla sulla premio diritti umani Dino Non c'è pace senza giustizia
Grazie tentando di latte portatori
Passiamo rapidamente al secondo argomento della puntata odierna che appunto come anticipato ritrasmissione e la Libia
Non c'è pace senza giustizia lavora in Libia sin dall'inizio del del due mila undici nell'ambito del progetta di supporto della transizione democratica attraverso la cosiddetta
Canta definitivo ovvero l'attribuzione delle responsabilità e appunto la giustizia
Il Paese ha in effetti avviato delle riforme legislative che hanno come obiettivo quello di instaurare un rispetto per lo Stato di diritto e un
Rinvigorito impegno per ristabilire la giustizia e ridare dignità alle vittime
Ovviamente non è sufficiente solamente
E perseguire i crimini e indagarli e le violenze perpetrate durante la rivoluzione ma bisogna anche se sforzarsi di che avere un confronto aperto con passato fatto di oppressione di violazione
Dei diritti umani
Che è durata
Molti e molti decenni
Non c'è pace senza giustizia proprio nell'ambito di questo di questo progetto a condotto una serie di iniziative a Tripoli all'inizio del il del due mila e quattordici volte proprio a rafforzare la alle
La capacità del consiglio nazionale libico per le libertà civili e diritti umani il Consiglio
è stato proprio istituito
Un anno fa nel gennaio del due mila e tredici ed allora lavora per monitorare i diritti umani in tutto il Paese
E in particolare non c'è pace senza giustizia tenuto un seminario di formazione della durata di tre giorni con dipendenti osservatori per i diritti umani che appunto lavorano prego solo il consiglio sia di Bengasi che di Tripoli questo importante seminario è stato condotto dal professore i maestri o a non esperto di diritto penale internazionale membro della Commissione dei diritti umani irlandese il professore mafia già lavorato in passato per
E non non c'è pace senza giustizia proprio nell'ambito del nostro progetto a Tripoli e quest'oggi ieri abbiamo deciso di farvi sentire un'intervista che il nostro Stefano Moschini coordinatore del Progetto a Tripoli
Ha condotto proprio con il professor fra i maschi
Ascoltiamo allora quindi l'intervista che è stata registrava qualche giorno fa quando appunto il professore Massi si trovava ancorate poli
Buongiorno a Tripoli dove ci troviamo in questa settimana abbiamo organizzato diverse attività con i nostri partner locali e siamo in compagnia con il professor
Rema affinché ormai un habitué qui della Libia già la terza visita che fa e che collabora con Non c'è pace senza giustizia il professore è un esperto di diritto internazionale Presidente della e l'Istituto dei diritti umani dell'Università di Don Luigi è anche in questa occasione è venuto nei panni del del membro della Commissione diritti umani irlandese ed infatti abbiamo organizzato questa settimana un un un workshop con alcuni membri della del Consiglio dei diritti umani libico
Ed in più abbiamo avuto anche un un colloquio pomeridiano con alcuni rappresentanti della società civile
E delle istituzioni locali
Quindi vorrei chiedere al professor Marsili come ha trovato la Libia
In questo processo
Transitorio verso la democrazia essendo questo appunto la sua ultima la sua terza visita nell'ultimo anno gommoni un po'fare solo
A o di chi fa in Libia immense
Farsi soffro sesto Worst Democracy Brindisi o l'altro il visiting l'Astir
A me aperte nel canestro Manera tende pregevole Zaia ha smesso tanta cosa spesso tempo adesso pretende peggiore stabili qualche Sampdoria dicendo
Fammi dei C Max canzone opaco
A votarci sei terra è fuori città appalta Calzetta né fette messa Abbascià dense cioè chance
Ad Haiti intessere strette che stia qui ne servono tre Piquet sociale AGeSC cantante in le pietre ecco inizio perché c'era
Te Calzetta of nasce del successo già stesse cioè chance Anteghini i sette
Se il professore ci dice che è stato positivamente impressionato da alcuni degli degli degli attori che ha potuto incontrare sul campo soprattutto membri del
Consiglio se de dei diritti umani
Mentre invece preoccupato ancora per le istituzioni per la debolezza delle istituzioni libiche e ed allora aproposito oggi vorremmo chiedere che cosa pensa della della società civile che con cui ha avuto
L'occasione di misurarsi in un incontro in cui appunto abbiamo avuto
Diversi fra i rappresentanti dei dei nostri partner locali
Utile finché volte lidi anzi mezzo saette addetti sia ben
E molto Umit pieno Our collochi comma pretesa Gottardo forestale zero stronzo exercise io scrissi che oltretutto efficiente ma capace che approbation a farle via antipatica se il Campus mentis doppi sue taccia hostess
For me che intacca crimini che esce intanto integrasse questa sai si Crooks penitenza altra passaporti De Castro ASM appena cioè ci esce dal server se sai si quando che tattili sovverte stage
A ai due piccante Sancetta towns interi dei entrati azionasse sai sicché nato soffrisse può accettare doppi setaccio stessa Rota Organization Skin Cancer se sai sì
Utile a spettanza il professore disse che in perché ha avuto l'occasione di incontrare diverse responsabile di organizzazioni della società civile locale del rimasto positivamente impressionato ha potuto constatare come il ruolo importante che la società civile sta acquisendo quindi via
E ha fatto i complimenti a non c'è pace senza giustizia per il nostro lavoro e per come siamo riusciti a metterli insieme ed a farli come dire ragionare su diverse questioni e a lavorare insieme
Chiaramente il professore sottolinea anche quanto bisogno di aiuto e supporto in questo momento a la società civile libica per avere un impatto nelle decisioni nazionali visto soprattutto il fatto che la società civile è come dire un concetto
Abbastanza nuovo in in in questa Livia Libia post rivoluzionaria ultimando Guanda che vuole fare il professore su quali
Aspetti dovrebbero essere considerati come priorità in questo processo transitorio libico
Dal professor
Un vuoto Libia cioè considero spurio rettifico visto anche il solo possesso case che banalizza ex braccio
Escavo dei San Antonio sversamento è sede spada e tento equiparare si Uba ettaro questione province si chiude nasce parmense
Anzi le pietà dei mezzi la nascita Istat rispondesse ante nascita
Nelle c'era Amérique eccetto Paola famiglie Mercedes anche del tax sempre le stesse a fare sì anca formati il socio chance
Applica sputato Tess coltiva prevenzione sul suo Nappi e prostitute sette e trenta avete intatte
Grazie professore dice in effetti è un po'strano nel mio ruolo di esperto sui diritti umani ma in effetti quello
Dire questo perché quello di cui ha veramente bisogno in questo momento la Libia di migliorare la propria sicurezza e quindi lavorare per avere un polizia ed un esercito che abbiano effettivamente mano la sicurezza del Paese e che riescano a sottrarre questa come dire il controllo della sicurezza dalle milizie armate e e questo anche per avere un impatto importante su tutto quello che si sta facendo cercando di fare qui in Libia quindi ringraziamo ancora il professore Murphy per questa intervista per il
E per il suo contributo hanno c'è pace senza giustizia terza in chi professa
E questo era Stefano Moschini coordinatore del nostro progetto sulla giustizia di transizione in Libia
Che lo ringraziamo per aver condotto questa intervista al professor Ray Murphy membro del Consiglio per i diritti umani
Irlandese
E il tempo a disposizione nel frattempo terminato non mi resta quindi ringraziare nuovamente anche Giulia Schiavoni nel collegamento telefonico da Roma
Alessandra Protti che ci ha letto le notizie della settimana e l'avrebbe rincorsi per la redazione e la parte tecnica
Ricordo agli ascoltatori che sul nostro sito internet possibile approfondire gli argomenti e l'appuntato odierna e le attività di Non c'è pace senza già Tiziano potete seguirci anche attraverso Facebook o Twitter trovate sempre sul nostro sito internet e le modalità per accedervi lo ricordo il sito è
N p doppio fugge il punto oppure noti sfruttavo Justice punto
Vi invito infine a sostenere le attività di Non c'è pace senza giustizia ricordandovi che ogni contributo può davvero fare la differenza permetterci di portare avanti il nostro impegno a favore dei diritti umani in tutto il mondo
Vi ringrazio ancora per l'ascolto vi do appuntamento alla prossima settimana
Mi auguro ancora un buon proseguimento su Radio Radicale
Ciao