15MAR2014
intervista

L'ora di Cindia

SERVIZIO | di Claudio Landi Radio - 00:00. Durata: 39 min 37 sec

Player
Puntata di "L'ora di Cindia" di sabato 15 marzo 2014 , condotta da Claudio Landi .

Tra gli argomenti discussi: Asia, Cina, Esteri, Estremo Oriente, Federalismo, Geopolitica, Globalizzazione, India, New York Times, Pannella.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 39 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Gliela Micale nel futuro della Cina c'è una prospettiva federalista
Innanzitutto prima di rispondere a questa romana insomma prima di cercare di iniziare a rispondere a questa domanda un saluto come sempre dalla nota emittente da Radio Radicale per l'appunto è un saluto anche dal sottoscritto da Claudio Landi con la nuova puntata dell'ora di Cindia due nella per la Repubblica popolare cinese ci può essere una prospettiva un futuro di tipo federalista la domanda sorge spontanea specialmente dopo un recente editoriale del New York Times intitolato United States
O faccia in appunto Stati Uniti di Cina una concetto che richiama letteralmente la campagna di Marco Pannella proprio per gli Stati Uniti di Cina che cosa ha scritto il New York Times ora ce lo spiega Francesco Radicioni e un saluto come sempre dalla nota emittente da Radio Radicale
Francesco Francesco Radicioni nei giorni scorsi sul New York Times uno dei più importanti e autorevoli giornali americani è uscito un editoriale molto interessanti intitolato United States soap China
Il New York Times propone una Repubblica federale un assetto federale per la Cina
Massi a grandi linee la tesi di fondo insomma di Scotti mura e che il federalismo avrebbe molto da offrire alla alla Repubblica popolare
è giusto che come sappiamo con la Cina è il più grande il più popoloso Paesi al mondo appunto a non aver compiuto una scelta di governo delle amministrazioni
Territori colpiti vero quindi
Chiaro orientamento dichiaro orientamento si dirà insomma si potrebbe dire che secondo cui l'autore editorialista del New York Times e un assetto fu
Peraltro l'organizzazione federale dello Stato consentirebbe alla Cina di affrontare le grandi sfide era quella ambientale alle politiche
Delle minoranze le cosiddette minoranze etniche Alessia alle stesse questioni di politica di spesa giusto
Diciamo questo è il grande linee nell'attivare la tesi dell'autore le pile disco tumulate questo su questo scotto Moore da dove viene dato dal quale università avviene però è un ricercatore di Harvard che proprio sulla questione sia della Cina
Sia della quel per quanto riguarda la questione ambientale e la questione soprattutto idrica in Cina tolto molte molto e certamente non è un è ricercatore di un devo una delle più a importanti e prestigiose università americane
E e mondiali mi pare molto interessante che un editoriale di questo genere ottenuto dal titolo così suggestivo per i radicali ovviamente gli una disteso China e venga pubblicato e diffuso sul New York Times somma mi pare che anche la se o sbaglio la stessa collocazione molto molto significativo
Io uscirò appunto nella nella pagina degli degli editoriali del di uno sicuramente dei più prestigiosi giornali usciti uscite negli Stati Uniti il richiamo a una suggestione
Ripetuta più volte in questi ultimi in questi ultimi mesi sia da Marco Pannella sia un'iniziativa che ormai sta diventando sempre più centrale
Per il Partito Radicale Nonviolento anche per quanto riguarda i rapporti
Però Pechino e elevare minoranze etniche sia per quanto riguarda gli uiguri sia per quanto riguarda il tema che mi pare fin dal titolo se lo stesso concetto espresso in un editoriale ripetiamo del New York Times per i
Mentre la pagina di Paul Krugman tanto per intenderci tanto per bocca rizzare la questione del New York Times se lo stesso concedergli una esteso faccia in esattamente il concetto espresso la Pannella quello degli Stati Uniti vicina
Il dato di fatto che con e con un linguaggio abbastanza abbastanza simile soprattutto per quanto riguarda appunto lo lo accennavamo le e le le mi le minoranze etniche
E in cui mentalmente la pigrizia di Pannella che di che di scopertura
E quella di dire listello sappiamo esistente sulla carta per la Costituzione cinese sa un aspetto per le Regioni
Autonome delle minoranze etniche che dovrebbe concedere ampia
Ampia autonomia solo che questa è un'autonomia
Che rimane in buona parte sulla carta in
In qualche modo rispettare la la stessa Costituzione ecco tra l'altro anche nel nel nell'editoriale insomma di questo ricercatore ritardato di c'è un riferimento interessante a Taiwan né perché insomma in corso il dialogo politico tra Taiwan e Pechino tratte umane la Repubblica popolare e prima o poi questo dialogo potrebbe almeno che si sono le intenzioni ufficiali della cinese incardinato in un procede nel cosiddetto processo di unificazione di vite umane con la Repubblica con la Repubblica popolare la l'unificazione di Teolo Anna e con l'amministrativo le tra madre patria come amano definire appunto l'intera faccenda e i cinesi ovviamente impone una insomma una qualche
Riforma istituzionale politica anche per la Cina mi par di capire che in questo senso l'organizzazione federalista secondo scopi muro ovviamente favorirebbe anche questo processo letto bene
Ma diciamo che probabilmente questa questione dite quando e l'aspetto più promettente
E e le Pieroni Otelli sceglierei o comunque federalismo come e di apertura democratica o comunque la si voglia mentre sembra un'ipotesi piuttosto interessante evidentemente l'entrata di siamo la riunificazione Taiwan con la Cina
Assolutamente sì cioè perché ne sappiamo lo scenari Tonight lo fa dopo l'integrazione economica che c'è stato in tutti questi anni
Tra formosa Ichino e arrivato insomma dopo anche i colloqui del delle scorse settimane è arrivato il momento di andare ad affrontare i temi più spinosi
Che sono le questioni politiche le posizioni e le questioni della difesa che nel momento in cui si esclude la possibilità di un'indipendenza formale per la Taiwan
Ma anche il più innanzi riunificazione manu militari da parte di da parte di Pechino
L'unica possibilità come l'unica possibilità realistica quella di andare verso un sistema federale o confederale o una geometria mai
Io ho avuto un Paese venticinque sistemi insomma tanto per dovrà stare un c'è un celebre leader cinese ma insomma bisogna andare una riforma del sistema sulla riforma del sistema in grado di per tutelare le le libertà politiche sociali già gioca già presenti ciottoli anche attuare le idee le istituzioni rappresentino è chiarissimo noi naturalmente riprenderemo contee con altri interlocutori questo discorso della iena distese o faccia innanzi
Ma della riforma necessaria del sistema politico cinese in una chiave piuttosto interessante appunto anche seguendo ovviamente l'iniziative del politiche di Marco Pannella del Partito Radicale Nonviolento bene ti ringraziamo ringraziamo Francesco Radicioni queste tutte un saluto come se per ora e un saluto come sempre da Radio Radicale somma nel futuro nella prospettiva della Cina assai probabilmente ci saranno riforme istituzionali politiche e amministrative Radio Radicale cercherà di darvi conto di questa necessità delle riforme e ovviamente delle iniziative politiche del Partito Radicale Nonviolento in questo in questo senso per l'intanto e cambiamo tappa nel percorso di allora decide cerchiamo e e andiamo ad occuparci della situazione della crisi delle economie emergenti in primo luogo proprio della Repubblica popolare ci e se la principale tra le grandi potenze emergenti del ventunesimo secolo in Cina infatti in questi giorni sono emersi due dati piuttosto interessanti da un lato l'annuncio da parte del Governo della creazione della decisione di creare cinque nuove banche private e dall'altra parte i timori sono affiorati timori Rincine non sono in Cina sulla tenuta della crescita economica del PIL cinese
Di che cosa si di che cosa si tratta che sta accadendo in realtà nell'economia cinese tra banche private prossime venture e il rallentamento del PIL attuale prendendo insomma nel tempo presente ascoltiamo Francesco SICID direttamente da Pechino e un saluto come sempre dalla nostra mittente ovvero da Radio Radicale
Radio Radicale abbiamo i nostri microfoni Francesco Scisci Francesco ho letto che il Governo le autorità politiche hanno annunciato liste riduzione prossima ventura di cinque banche private in Cina ma di che si tratta perché agli Oricchio cimentare appare un po'strano che lo Stato istituisca cinque banche private
Dunque in realtà quello che significa dello Stato vuole ovviamente
Facilitare l'ingresso dei privati sia
Nel mercato finanziario sia facilitare l'accesso al credito delle aziende private e rompere il monopolio sulla finanza
Delle imprese di Stato questo che cosa
Significa
In realtà dovrebbero altrui recarsi verso una maggiore
Liberalizzazione normalizzazione del mercato del credito o altro
E
Porta a essere un primo passo verso l'auspicata liberalizzazione dei tassi interessa quindi da un lato istituzioni banche private dall'altro lato liberalizzazione più o meno regolato dei tassi di interesse ho capito bene
Diciamo qui la prima misura Novella conosciamo per certa la seconda e auspicata quindi c'è un un lasso temporale e
Magari non necessario cioè non non sempre non potrebbe non succedere però l'auspicio di molte opere economisti e che si arrivi a una liberalizzazione dei tanti perché che cos'è che ora non funziona nel meccanismo dei tassi di interesse del sistema finanziario cinese
Beppe oggi il sistema finanziario cinese funzioni in maniera molto bizzarra cioè i tassi di interesse delle banche sono fissati
Per tutto
Poi però chi prende il prestito il danaro
Della banca poniamo al cinque per cento
Lo può prestare a sua volta attacchi maggiorati quindi insomma è quasi autorizzata l'usura è catastrofe dirla Sensini sesta e un è un sistema
Molto bizzarro in cui
Naturalmente le imprese statali che hanno maggiore relazioni e rapporti con
Le banche
A di Stato riescono a finanziati a tassi molto bassi
Ieri è agli atti se non accontentare di quelli che riescono a Ratti apparirlo Binetti del credito di Stato per loro ragioni insomma hai fatto mai e magari sono le stesse aziende di Stato che ci lucrano sopra stanno crediti poi da usurai e alle altre imprese
Magari anche con
Beni chiarissimo allora si può intervenire sul primo settore sul secondi ho letto che su un primo ambito e sul secondo letto che per quanto che riguarda l'istituzione delle
Delle banche private sono stati messi io insomma in gioco alcune alcuni imprese piuttosto interessanti come Alì Babà perché Alì Babà scusami
Eccoli lì
Che cosa succede cioè che la oggi
Alì Babà o altre imprese su internet e stanno aprendo dei servizi finanziari
Cioè
Raccolgono soldi dai dei privati ha un tasso di interessa fisso
E voi prestano a loro volta
Secondo e operano in effetti come dei delle vere istituzioni finanziarie bancarie e
Questo perché loro hanno una grande
A rete di distribuzione sia per la raccolta sia per la concessione del credito inoltre
In
Sito come allinearli baldanza
A
Un tesoro qualche unico anche rispetto a molte banche cioè
A una storia del comportamento
Finanziario creditizio dei singoli
Venditori che sono già attivi nel titolo
Alì Babà perché all'IPAB è una specie di
I beni cinese e quindi io sono in grado di sapere tu in cinque anni dieci anni in cui c'è stato attivo sul mio
Cito e hai comprato e venduto sul mio sito come ti sei comportato quindi ho una
Una storia molto affidabile sulle sulle singole persone quindi sul questa Balyo una
Una condizione molto precisa di quanto tutti sia
In realtà affidabile questa storia in realtà spesso manca alle banche che per mille motivi
Sono molto più distanti tra di loro quindi è un delle Alì Babà e questi siti si stanno comportando già come istituzioni finanziari in questo modo il Governo in qualche modo limiti o regola e tra l'altro questi per questi siti queste imprese di interamente per la loro storie per questo tesoro di conoscenze ad sarebbero una riserva potenziale ricchissima per fare finanza privata giusto
Tutti si naturalmente c'è un comune un nuovo problema secondo me
Cioè che lei rischia mozioni centrali non hanno ancora strumenti di controllo
Veri su come si comporteranno in futuro
Alì Babà questo non è un problema da dove da seconda dovrebbero dotarsi di questi strumenti di controllo ma queste Alibante questi preferite perché di chi sono scusami sono private sono arrivati sono private sono private o di sinistra
Quindi mi pare di capire questa la costruzione benissimo allora di fronte a questa insomma se viene riunirsi e vinse vinse l'autorità cinesi riescono implementarla portata avanti bene non è proprio la rivoluzione di poco conto insomma banche private oltretutto in parte gestite da imprese di internet e poi
Un'auspicata liberalizzazione regolata dei tassi di interesse tra ma è una bella ma è una bella botta una bella rivoluzione per il sistema economico né della Repubblica popolare queste notizie riguardanti queste riforme
Vanno di pari passo con le notizie diciamo così che fa destano un po'di apprensione a livello globale sulla crescita cinese insomma l'economia cinese come sta andando i dati della ICOM sull'economia cinese un affidabile o non sono affidabili
Sono affidabili e quello che ci dicono gli ultimi due dati sia per l'aumento dell'export sia per l'aumento della produzione industriale in effetti ci sono minori
Delle aspettative ora non non mi ricordo sul appunto di i dati processato una diminuzione
Della crescita il che naturalmente indica un rallentamento ma
Questo rallentamento secondo me
Indice di un
Di una riforma che si sta attuando cioè si è passati si sta cercando di passare da una
Crescita spinta a
Macché colmo con una
Liberalizzazione del credito o a una crescita più di qualità
Quindi
Meno opportunità di espansione del credito per imprese di Stato o governi locali che poi spendevano magari questi soldi
In progetti faraonici è un po'inutili ed invece più Colucci oculatezza
Nel nel credito e
E maggiori restrizioni quindi io credo che è possibile pensare per quest'anno e forse anche per l'anno prossimo a una crescita
Utilizzo valori più limitati rispetto
A a quelli dell'anno scorso cioè potremmo pensare che magari il sette punto cinque per cento
Indicato quest'anno come
Tratto generale potrebbe non essere raggiunto
Quindi tra il presente elettrica percento Rudyard ma
Tra il sette sette ci duecento ma ciò non potrebbe comportare dei rischi sul mercato del lavoro sull'occupazione la creazione di posti di lavoro ma
Secondo me non è anche questo non è
Un dramma cioè e tale la massa
Di del la massa cinese che una crescita anche più limitata dimetto punto di un punto comunque non significa una un aumento della disoccupazione
In effetti quello che vediamo e un un un'indicazione secondo me molto importante l'aumento del costo del lavoro cioè questo aumento del costo del lavoro ci dice che già in alcune zone
E per alcuni lavori
C'è un
Uno short perché c'è una mancanza
Di di offerta di lavoro che il gol dire che non c'è questa enorme pressione diritti dice occupati sul mercato
E quindi un netta so più più prudente di crescita
è assolutamente concepibile bene ti ringraziamo ringraziamo come sempre Francesco SICID direttamente da Pechino un saluto da Radio Radicale fin qui la situazione in Cina la principale tra le potenze emergenti ma ora cerchiamo un po'di capire il Los stato dell'arte nella crisi nella transizione che stanno vivendo un po'tutte le economie emergenti ascoltiamo l'analisi e la riflessione del professor Paolo Guerrieri economista e un saluto come sempre dalla nota emittente da Radio Radicale
Professor Quintieri professor Alpa Lucherini innanzitutto facciamo un po'il punto di questa situazione complessa delle economie emergenti come siamo messi ad oggi
Ma la crisi in questo nodo in qualche modo state investite molte economie emergenti
In realtà in una fase di di passaggio cioè si sta rivelando certamente meno grave di quello che molti avevano a un certo punto paventato si era parlato
In una riedizione di una crisi diciamo fine anni Novanta per l'altro di lavoro per l'America latina
Anni prima in realtà
Quello che è successo e che che delineato con forza la differenza tra
Quelle poche economie
Ieri abbiamo citato e più volte che in qualche modo come il Brasile il Sudafrica la Russia
L'Indonesia sono sono state particolarmente colpite perché fragili nella loro
Del dati fondamentali e quindi particolarmente sul fronte bilancia dei pagamenti e sul fronte
Aumento di credito del del del credito interno e il resto che invece si è rivelato molto più solido
E quindi
A quegli elementi sarebbe insomma il resto sono Paesi come la Cina sono Paesi come il Messico sono in Paesi
E come la Corea del Sud cioè c'è il il il questo
Economie guida un po'del gruppo emergente ma direi anche un un folto gruppo di Paesi che sono certamente minori
Ma in qualche modo che hanno dimostrato molto al più come dire Catania dove la mettiamo
L'India è in qualche maniera più appartenente al primo gruppo cioè al gruppo dei Paesi più fragili perché l'India
Poi condivide quei due aspetti che che che dicevamo cioè un deficit di bilancio dei pagamenti da un lato e almeno prima che intervenissero poi Banca centrale e le misure di di restrizione un una un'espansione che non era in linea con l'economia reale
Tuttavia ecco questo questo dato da un lato la conferma di
Di un piccolo gruppo anche se importante di economie che hanno risentito più del per del resto ma nel complesso una capacità
Di resistere e quindi in qualche modo di affrontare uno shock come quello che si è verificato
Molto più solida molto più in qualche molto più forte di quello che invece non è stato paventato paradossalmente oggi il vero pericolo che
è un certo punto di vista per adottare appunto nelle sue nella sua
Del suo ordinamento è che la crescita americana si riveli molto più forte in questo in questo seconda parte
Soprattutto dell'anno in corso perché è un pericolo perché farebbe aumentare sicuramente i tassi di interesse
Negli Stati Uniti accentuerebbe
Le necessità di freno e quindi di rientro dalla politica di Pantani spiega della Federer in qualche maniera
In questo momento appunto di questa fase di transizione da quello che era sembrato uno shock molto grave a uno shock che nel complesso il grosso dei Paesi emergenti
Riescono a governare in questa fase potrebbe paradossalmente fari precipitare molte di queste economie in una situazione di di di di pericolo e quindi in una situazione di allarme rosso ma e quindi
Quello che potrebbe essere certamente un toccasana per gli Stati Uniti e per l'Europa potrebbe diventare paradossalmente invece un
Un pericolo per molte di queste economie emergenti ecco no
Tra l'altro vi sono effetti e lei ha detto l'Europa anche sull'Europa perché questa uscita degli molti capitali speculativi dare i mercati emergenti a provoca do un flusso di capitali in entrata nell'area dell'euro in particolare in alcuni Paesi dell'euro è una faccenda di stabilità un ulteriore fattore realtà di instabilità
E quindi dobbiamo notare però due aspetti il primo è questo che lei diceva cioè c'è stato indubbiamente
Io direi anche in un premier non previsto nelle sue dimensioni un beneficio enorme che si è riversato su tutti i Paesi emergenti tutti i Paesi della periferia
Dell'Europa e tra questi naturalmente c'è l'Italia con un impatto di abbassamento dei tassi di interesse e l'abbiamo visto i record in qualche modo con cui storici si fa appunto il raffronto degli anni prima della crisi
Questo è stato un effetto in parte prevedibile ma nelle sue dimensioni soprattutto
Nel volume di capitali che i Paesi di periferia che quest'anno ha tirato relativamente inaspettato
Perché chi pensava che in realtà questi capitali chili dissero poi verso lidi molto più tradizionali e sicuri gli Stati Uniti
Il Giappone i Paesi che in qualche modo rappresentano da sempre Paesi a moneta forte invece non è stato così perché il fatto che bene o male ormai venga accettato da tutti l'euro non è più
Diciamo in pericolo di vita anche se non ne gode ottima salute per niente
Finché ha fatto sì che questi Paesi come l'Italia come la Spagna abbiano enormemente approfittato però chiedo a lei lei ha detto però scusi per non è in perenne ne non è una ma non gode buona salute forse ne gode fin troppo a livello di cambio
Ecco questo e stavo proprio a quel stava arrivando il primo è il tempo e questo effetto indubbiamente positivo
L'investimento nei titoli di questi Paesi abbassato ovviamente il carcere interesse rialzando i prezzi però dall'altro canto questo diciamo forte afflusso di valutarla forzato
Il tasso di cambio dell'euro
Unitamente alla politica monetaria tradizionalmente e
River dita dalle scelte poi ultime le più recenti della Banca centrale europea
Una politica in qualche modo molto più cauta e questo ha portato ora euro come sappiamo a livelli di uno trentotto uno e quaranta in questo è un effetto che in realtà
Molto pesante per molte economie ma soprattutto per i pareri per i Paesi periferici perché il tasso di cambio
La rivalutazione del tasso di cambio colpisce proprio quei Paesi con una struttura produttiva
In qualche modo più concentrata su quelli che si chiamano
Beni a medio contenuto tecnologico a più alti chiede ai lavori di quei Paesi che hanno quella specializzazione produttiva e che più esportano verso l'esterno ovviamente gli arresti che esporta verso il mercato interno europeo come in parte la Spagna effetti meno per
Intesa venga ha colpito un po'tutti noi di purtroppo siamo proprio un pò sentenza Rognoni Paesi perché prima un grande Paese esportatore secondo come sappiamo ancora una larga parte dell'export italiano
Rientra in questa specializzazione chiamiamola medio di volere con non non da Paese
Che si pone sulla frontiera tecnologica e dei Paesi più avanzati quindi abbiamo questo doppio affetto questo per quello che riguarda l'area euro c'è un Paese emergente vicino alla reale euro che continua a stare nel trambusto più totale quanto economie quanta rapporti finanziari la Turchia
Maio
No questo è il vero della Turchia che si vuole fa parte di quei Paesi di cui abbiamo parlato cioè i paesi come abbiamo detto più fragili che più hanno risentito e quindi in cui contraccolpi sono stati maggiori e tra questi
Punto abbiamo inserito voi Paesi come come la Russia come in materia
Ma e la Turchia ci ha messo del suo nel senso che alla crisi che in qualche modo
E sarà determinata da questi avvenimenti di carattere macro economica internazionale la Turchia ce l'ha aggiunto del suo varo di una situazione politica che come stiamo seguendo diciamo settimana dopo settimana
Se non giorno dopo giorno si sta aggravando oltremodo perché
Quello che infondo era stato il leader credo che a me che aveva portato la Turchia ad performances economiche straordinaria perché non dimentichiamolo
Che cosa poi il modello che economico che la Turchia aveva rappresentato abitato da da da da da da organismi internazionali becchiamo vedendo
Che soprattutto in questa a partire in qualche modo dalla crisi e quindi come risposta alla crisi
Lo stesso Erdogan sta provocando a livello politico con
Una stretta diciamo delle il controllo del potere politico su praticamente tutti gli altri poteri ma soprattutto con il fatto di smantellare piano piano quelle che invece erano state aperture che erano favorito un forte
Afflusso di investimenti stranieri
Dal manterranno molte delle delle liberalizzazioni delle conquiste che poi aveva assicurato in questi anni e allora qui c'è un grande punto integrativo perché ai problemi economici
Si sta aggiungendo a questo punto questo problema di stabilità politica la Turchia ha bisogno per finanziare i suoi denti di bilancia dei pagamenti invece
Di attrarre un flusso di capitali che continua a essere ingente
E quindi la domanda a questo punto è se non ci si trovi di fronte
A una crisi che può diventare una una vera crisi come dire valutaria perché non dimentichiamolo che sono ormai cinque anni che la Turchia viaggia con un deficit di bilancio e corrente superiore al cinque per cento
Qui quindi leghi la mentre se non ho capito male il Governo turco il risposta proprio alla crisi sul piano politico sta facendo una stretta evidente tre senatori Daria e sul piano economico invece di attrarre di aumentare la capacità d'attrazione investimenti internazionali realtà di sta respingendo
E praticamente una una una una conduzione politica diciamo così in qualche modo autoritaria esattamente quello che meno rassicura chi
Già investito e quindi a questo punto
Spariti investendo lasciando il Paese o chi dovrebbe investire edicole con un cinque con un un deficit di bilancio e corrente che viaggia intorno addirittura sopra il cinque per cento
E in qualche modo ci se andiamo a vedere l'esperienza storica dimostrato che un Paese a quel punto vive su come su camminando su un profilo dell'inquinamento di parte corrente commerciale
C'è un deficit di commerciale che esiste che che si riflette in qualche modo indetti ricorrente che coperto dall'afflusso di capitali questo è un po'il modello che ha funzionato in Turchia per molti anni di questo naturalmente modello
E viene messo in crisi nel momento in cui questo afflusso di capitali non è tale da compensare questo disavanzo ora c'è stato un rallentamento della crescita molto forte perché evita ridiciamo dell'otto dieci per cento sono ormai scesi
Chiamo intorno diciamo attacchi abbondantemente al di sotto del quattro del due tre per cento però questo non basta
E stavo dicendo che ormai è una una esperienza consolidata che un Paese che viaggia a quei disavanzi e che non ha questa capacità di finanziamento
Anche perché la la la la Torchiera sta esercitando da diversi anni
Non solo attraverso una crisi di crescita e questo già in essere per quanto riguarda la Turchia perché il rallentamento è stato
è stato i molto forte
Ma va incontro a una vera e propria crisi valutaria il che vuol dire una crisi molto più grave e poi di un rallentamento una fioritura restrittive come fu quella che punta asiatica del novantasette non trattamenti seguendo io credo che la Turchia sia per la i paesi emergenti dal gruppo dei Paesi più esposto
Quello che oggi correre i rischi maggiore i rischi maggiori
Perché non interverranno in qualche maniera novità importanti e credo che sul fronte della politica devono intervenire queste novità perché da lì che deve partire
Un un un cambiamento che sia poi raccolto anche a livello internazionale
Chiarissimo ringraziamo il professor Paolo guerrieri come sempre economista e un saluto da Radio Radicale bene questo e tutto almeno per quanto riguarda l'appuntato viene dell'ora di Cindia circa le economie emergenti circa la tappa dedicata alla situazione di crisi di transizione per meglio dire
Delle economie emergenti andiamo ad occuparci a questo punto di all'altro grande gigante è asiatico dall'altro gigante della Sea emergente l'India l'India sta correndo velocemente verso le annunciate ormai programmate elezioni nazionali il calendario delle elezione nemmeno abbiamo già dato conto è stato stabilito dalla Commissione elettorale nazionale partiranno a metà aprile e termineranno a metà maggio con poi lo scrutinio finale dei seggi ma come sta andando questa campagna eletto
Alle sembra di capire che la destra nazionalista indù guidata dal controverso una randa moderna renderà modi sia vi davvero verso un successo importante ma saranno solo l'elezione a stabilire quanto sarà importante
Questo successo cioè se la campagna di modi sarà sufficiente per garantire al Governo dell'alleanza democratica nazionale una maggioranza sicuro oppure no ascoltiamo su questa andamento nella campagna elettorale in India Sauro Mezzetti di Osservatorio Asia
E un saluto come sempre dalla dalla nostra mittente da Radio Radicale
Dottor Mezzetti dottoressa Romei siete siamo a poco più di un mese dalle elezioni quali sono le novità
Ma la campagna elettorale evitato un impiego non ci sono grosse novità sul piano politico perché
C'è un comizio elettorale che
Si vede che entrerà in vigore
Nel momento in cui la campagna elettorale parco ecco per cui non possono essere prese decisioni
Politiche di rilievo per i pareri
Governi sia centrali che nazionale
Il clima e soprattutto
Quello che è sempre emendamento la campagna elettorale ha portato anche per i pareri
Il sondaggio è che
Mercato che vanno in questo periodo che tutti più moderno vanno che in una direzione sono circolate più di un congresso che con i giochi
Il dubbio rimanesse a condizione guidato da BOT e BTP riuscirà ottenere una maggioranza assoluta o se sarà invece
Una dormito regionale emergente che in qualche modo
Dovrà coordinare una matura riconosce variegato magari invitando anche i toni biglietti dal prossimo un pochino lo scenario al
Ecco cosa dicono di precisi sondaggi più o meno con le imprese ma con le forchette quanto dovrebbe prendere il Congresso la sua coalizione così
Al comma terzo dato elencate molte volte passo di ottantanove sedici ecco quindi praticamente il problema dei due terzi dalla propria rappresentanza
La collezione guidato di GPL secondo i sondaggi apertamente
Sui duecento venti seggi che è un grandissimo porti avanti e soprattutto del
Duemilanove ma ancora
Appaltarlo quant'è il Corano quando è il quorum di maggioranza
E duecentosettantadue seggi e quindi ancora adesso e gli altri cinquantacinque seggi invita i partiti regionali quindi prenderebbero
Il parcheggio a valle cioè il perché di fatto perché ti scopri che alle due grandi i partiti fuori dalle due grande coalizione
Andrebbero a questo punto nel quadro di un trentacinque quaranta per cento dei seggi su una base per sondaggi a Cracovia dentro bando articolate perché
Il secondo grande inganno differente ma saranno in condizioni di farlo in futuro secco non c'è alcun proporzionale e ogni circoscrizione forza universale
In più identità e possiede da che naturalmente
Candidati indipendenti che sono come dire delle liste civiche di
Ciclo di collegio elettorale ecco perché mi pare per rendere possibile perché superato il Consiglio nazionale
Lei senatore indipendente su un tappeto di grande
Variabilità quindi il voto è toccato incide
Chiarissimo chiarissimo mi pare di capire quindi che le i sondaggi dicono o la coalizione guidata
Dal CIPE Ministero piuttosto controverso del Gujarat modi prende una maggioranza chiara e alle quel caso modi ovviamente diventa primo ministro questo evidente
Oppure oppure non c'è questa maggioranza e allora è probabile un leader regionale emergente qual è il leader regionali in cui questa seconda ipotesi che potrebbe emergere la cifra Ministero del Tamil nato che potrebbe avere anche l'appoggio della lo dello stesso
In questo momento sempre questo lo scenario più probabile Consigliere diciamo all'anno mappatura bene perché vive sulla sua del premio di risultato
Indica lo scopo è quello il dipingere perché avevo una grossa fecondazione cade tutta la Diliberto comprensibile allo stato di
Lo stato del
Degli approdando vorrei raccontarle aiuterà invii Pirelli in concessione fino
A poco tempo fa
Vale il part time o comunque abbastanza importante Adelman uscirebbe fuori dall'ambito di vigenti sussistono ed anche ad mappe
Mentre è già stato detto ad alta dell'Abruzzo impeccabile nato riportata propongo associarci nella ben venga l'Abruzzo successo nei rispettivi Stati
Non è chiaro ancora d'accordo perché ovviamente adesso alla un sondaggio ha portato il patto collegio per collegio
Ebbene su tutto il cinquecentocinquanta sottoscrizioni esporre gli ottanta persone
Che lo Stato chiave
Perché contribuisce a duecento milioni di abitanti contribuisce un passaggio in Parlamento
Lamentazione presso il cioè un voto a qua d'ufficio il congresso il contenuto e maledetti avellinese se sono fuori due Stati sono fuori Luther prese l'altra preso robusta esiste sono fuori questa di con più delegazioni parlamentari se non vado errato nel nord del sud Usigrai ecco ripeto avendo contezza quel percorrete appropriate le ecco bravo e che quindi proprio adesso fossero ed è in qualche modo
Invece ecco tra un tram Garlasco congresso
E una parte e si guarda allo Stato che copra gabbare
O l'Acquedotto Del dipietristi perché tossisce UNESCO del Congresso dell'ex Primo ministro ombra
All'epoca perché al comma di piano potrebbe poi rientrare in un gioco di connessione però soprattutto avuta perché in qualche modo
Nel prossimo bilancio il patto se
La connessione guida pubblici per riuscire ad un profondo completa oppure no la come quella dell'Iran è libero e l'impressione dei mercati finanziari e la sua impressione personale quali sono
Rendendo intaccare finanziare il continuo scommette su un governo stabile
Anche in questo momento se dovessimo
Barche certe al momento del Patto si riducono sostanzialmente due congruo che espropria il conferimento di un anno di vita
Nei giorni scorsi c'è stato un anno
Come società telefonica tra generale elettorale va matta bungee andamento stanno fuori
No di gioco di alle altre notare
Societarie perché
Obiezioni
Se
E forse candidata eventualmente diventare il primo Primo Ministro
Quindi si tiene conto delle tue tanto Barack Obama può dare un sito a sud generalità
Io alle capacità di avere una certa e sicura per controllare e capita
Barletta ed Enrico più aveva ben accette da BTP e soprattutto l'amico Bottero importo sono condotti
Quindi lo scenario potrebbe quanto probabile potrebbero essere in Campidoglio tipico duecentoventi saggi come dicono i sondaggi
Una maggioranza comma ma quando il giornalista
Sarebbe in Parlamento possibile
Da questo punto strappi vedersi turni snodi in questo evento sulla base
Dell'analisi dei trend sull'elettorato in cuor suo invece Mario qui come dicevo sì diventa il voto ammette costruirlo educare e pertanto novantatré
Che dove il voto mussulmano anche un po'troppo poco
Chiarissimo bene la ringraziamo amica siamo come sempre il dottor Sauro Mezzetti e come sempre un saluto da Radio Radicale bene con queste novità con le ultime novità sul fronte della campagna elettorali in India con cura Di Sauro Mezzetti che ovviamente ringraziamo moltissimo abbiamo terminato anche il percorso di anno dell'ora di Cindia leva ho cominciato dandovi conto dell'editoriale del New York danese intitolato Yu-Na disteso China Francesco Radicioni Gia spiegato che cosa dice che cosa scrive il New York
Camicie e il suo significato poi seconda tappa nel percorso dell'allora disegno vi abbiamo dato conto della situazione delle economie emergenti partendo proprio dalla Cina con l'aiuto di Francesco sì sì per andare
A Anzio ma cercare di proporvi ancora una volta un esame complessivo della situazione di questi Paesi con l'aiuto del professor Paolo Guerrieri è specialista prove nelle economie emergenti e professore di e co la mia infine le ultime novità come avete euro ora finito di ascoltare consono Mezzetti le ultime novità sul fronte della politica indiana queste tutto un saluto come sempre dalla nostra emittente da Radio Radicale
E ovviamente un arrivederci dal sottoscritto da Claudio Landi