17MAR2014
intervista

Intervista ad Enrico Di Pasquale sul taglio dell'IRPEF deciso dal Governo Renzi e sul beneficio che ne trarranno gli immigrati

INTERVISTA | di Andrea Billau RADIO - 15:23. Durata: 6 min 59 sec

Player
"Intervista ad Enrico Di Pasquale sul taglio dell'IRPEF deciso dal Governo Renzi e sul beneficio che ne trarranno gli immigrati" realizzata da Andrea Billau con Enrico Di Pasquale (ricercatore della Fondazione Leone Moressa).

L'intervista è stata registrata lunedì 17 marzo 2014 alle ore 15:23.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Alto Adige, Consumi, Crisi, Dipendenti, Discriminazione, Donna, Economia, Emilia Romagna, Est, Fondazioni, Friuli, Governo, Immigrazione, Irpef, Lavoro, Nord, Reddito, Regioni, Renzi, Riforme, Statistica, Sviluppo, Trentino, Veneto.

La
registrazione audio ha una durata di 6 minuti.

leggi tutto

riduci

15:23

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale e cerco diamo delle ultime misure del al Governo che sono state annunciate la scorsa settimana da Renzi in particolare le misure economiche che riguardano
Il taglio dell'IRPEF e quindi
I mille euro che dovrebbero arrivare nelle
Busta paga di coloro che hanno un reddito inferiore ai venticinque mila euro annui bene dato in molto interessante di analisi di chi saranno coloro che potranno
Usufruire di questo
Di questo taglio è stato fatto dalla Fondazione leone Moressa che in particolare si occupa spesso di analizzare quello che a livello dei della del mondo dell'immigrazione
Succede ne siamo collegati con Enrico Di Pasquale che è un ricercatore della fondazione Moressa salve Enrico buongiorno allora mi pare molto interessante quello che voi avete
Mi sto in evidenza attraverso
L'analisi dei e dei dati insomma riassumendo proprio con una sintesi molto
Radicale diciamo che un effetto potremmo dire collaterale no di questa misura è che
Anche diretto è che gli immigrati regolari
Saranno forse quelli che usufruiranno di più di questa
Gli immigrati regolari ovviamente dipendenti di questo taglio perché poi lo sappiamo sono quelli tra l'altro meno pagati no nel confronto con i lavoratori autoctoni
Io ho dato questa è una scelta chiaramente fatta dal Governo di
Favorire soprattutto le fasce di reddito parte e soprattutto anzi solamente
La categoria dei lavoratori dipendenti quindi sappiamo che
Gli stranieri sono prevalentemente lavoratori dipendenti e hanno mediamente un reddito più basso rispetto agli italiani
Quindi è chiaro che una
Porte consistente di chi beneficerà di questi di questi taglio dell'IRPEF tra appunto costituita dagli stranieri abbiamo calcolato che su undici milioni di beneficiari
Uno virgola sette faranno stranieri quindi beneficiano di circa un miliardo e mezzo sul totale di dieci miliardi lanciati dal Governo
Ecco perché appunto diciamo la percentuale di coloro che
Dei lavoratori indistintamente no che sono
Sotto la soglia di reddito per cui si può beneficiari questo taglio di realtà solo in maggioranza almeno
Che cifre si può dare non per quanto riguarda gli immigrati
Sì gli immigrati colti la a l'assoluta maggioranza degli immigrati nella condizione di lavoratore dipendente sono circa tre miliardi
Su quattro milioni e mezzo di di stranieri tre milioni volevi dire qualità milioni sì ripeto tre miliardi
Piccoli tre milioni
E quindi è chiaro che e
Di questi oltre novanta per cento a una parità di reddito annuo inferiore
Ai venticinque mila euro
Mentre per gli italiani questa fascia molto più limitato anzi prevalentemente
La
La la fascia di reddito prevalente prevalente è quella tra quindici e venticinque mila quindi più alta rispetto agli stranieri
Quindi questa questo calcolo potrebbe far pensare a diciamo un favore fatto dal Governo agli stranieri
In realtà denuncia una situazione che è più grave per gli stranieri rispetto agli italiani dal punto di vista lavorativo
E per i redditi percepiti
E certo e poi voi avete fatto come come al solito vedo insomma una Rizzato un po'scomposta o il dato
Generale incombe altri validati cedevoli dare qualcuno
Sì ad esempio abbiamo siamo andati a vedere per la Regione quali sono le regioni in cui ci sono più contribuenti stranieri
E quali in quali regioni la l'incidenza degli stranieri maggiore rispetto al totale dei contribuenti chiaramente questo dà il dato assoluto rispecchia
Accanto alla presenza di stranieri e quindi abbiamo Lombardia Veneto ed Emilia-Romagna
Che sono le Regioni con il maggior numero di contribuenti stranieri
Mentre interessante il dato l'attivo per cui le regioni del Nord Est Trentino Alto Adige rivoli
Veneto ed Emilia-Romagna sono quelle con la più alta percentuale di contribuenti stranieri
Sul totale dei contribuenti questo a significare che in queste regioni quindi nel nord est l'immigrazione prevalentemente concentrata per motivi di lavoro prevalentemente per motivi di lavoro dipendente
Ecco quindi questo B anche se i evidente anche dalle altre
Come dire stime no che riguardano appunto la presenza di
Lavoratori immigrati naturalmente sono presenti gli dopo il più
L'economia può anche in tempi di crisi comunque può offrire qualcosa non so ma per
Lo sviluppo insomma del loro percorso migratorio
E quindi questa il dato
Non so se voi aggiungere qualcos'altro rispetto a questa ricerca mi pare che comunque sia molto chiaro e e comunque diciamo anche se non è stato dichiarato questo effettivamente le affetto no di questa
Di queste norme quello che abbiamo detto sinora insomma
I probabilmente appunto c'è stata una scelta di agire prevalentemente sulle fasce più basse
Anche per probabilmente
Movimentare di più i consumi insomma sono probabilmente
Misure che andranno a
Chiara privare un po'i consumi di beni non di lusso diciamo di pegno abbastanza primari
E questo potrebbe effettivamente dare un impulso all'economia
Credo che oltre agli stranieri saranno molti a beneficiarne anche donne sempre per lo stesso motivo per cui hanno dei redditi più bassi rispetto agli uomini
Certo certo catene e io ti ringrazio ringrazio Enrico Di Pasquale con cui abbiamo parlato delle affetto insomma
Di questo taglio IRPEF deciso dal Governo affetto che vede appunto
Immigrati come adesso anche ricorda ritenne donne cioè coloro che sono marginalizzati o comunque trattati peggio del al mercato del lavoro questa volta come dire
Avranno un beneficio dell'azienda di servizio per la sua e poi fare le verifiche