15LUG2013
rubriche

Rassegna stampa su carcere e giustizia

RUBRICA | di Giovanna Reanda RADIO - 10:30. Durata: 24 min 39 sec

Player
Puntata di "Rassegna stampa su carcere e giustizia" di lunedì 15 luglio 2013 condotta da Giovanna Reanda con gli interventi di Francesco Morelli (redattore di Ristretti Orizzonti).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Agenti Di Custodia, Alfano, Amnistia, Berlusconi, Cancellieri, Carcere, Diritti Umani, Ergastolo, Esteri, Francesco, Giustizia, Indulto, Interni, Italia, Kazakistan, Ministeri, Musumeci, Penale, Procedura, Rassegna Stampa, Suicidio, Usa, Vaticano.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 24 minuti.
10:30

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

E noi invece adesso siamo in contatto con Francesco morali e lo abbiamo trovato Francesco buongiorno
E poi l'orgoglio ma voi allora Guido da passiva al più che altro ci scusiamo con gli ascoltatori quindi andiamo come dire la un po'veloci e cominciamo con Notizie Radicali del nove luglio scorso unna un intervento di Valter Vecellio giustizia carcere diritto legalità le drammatica attualità di cui non si parla diciamo che questa settimana le notizie sono fondamentalmente due no Francesco da una parte
Il il Pata Francesco che ha abolito l'ergastolo dal Codice penale
Del Vaticano
E dall'altro il caso di cui parlavo adesso leggendo le ultime notizie il caso Cha la Bayer va della moglie del dissi dandone kazako ecco il nove luglio scorso invece nasce questo mezzo Notizie Radicali questo articolo che inizia proprio
Parlando di un
Di una calmata una vera e propria piaga cioè l'abbia i i suicidi in carcere però non si suscitano soltanto i detenuti
Fateci siciliano anche gli agenti
Negli ultimi dieci anni sono già più di cento i poliziotti penitenziari che si sono tolti la vita
E né diciamo così tra di loro la frequenta e tre volte superiore a quella delle altre porcherie in Turchia insomma
Quindi
Questo qui e insistente altro di un lavoro particolarmente durante è un lavoro come dicono tutti i sindacati e della Polizia penitenziaria che contatto quotidiano con situazioni di sofferenza ecco per cui può portare veramente
Una precisione di questo tipo purtroppo le carceri
Che hanno una serie infinita di problemi causano appunto vittime non solo tra i detenuti ma anche
Tra gli agenti di Polizia penitenziaria e purtroppo non sembra non è che ci sia un'attenzione politica è sufficiente
Rispetto a questi problemi inerti intravede attraverso una via d'uscita
In diciamo in questo in questo articolo si portano anche le dichiarazioni del Capogruppo del Partito democratico alla Camera Roberto speranza che hanno
Parlato anche di abuso di carcerazione
Preventiva ha parlato anche di diciamo di finalità
Carceraria che poiché l'oggetto di uno dei referendum del dodici referendum non c'è uno di quelli che riguardano il pacchetto giustizia giusta che l'abolizione dell'ergastolo
E che i in difetti o aveva detto una cosa che ogni
E dico che quella forza politica a porre l'accento su alcuni temi
Prediletti ecco
Quello che manca un po'
E l'idea di affrontare globalmente delle criticità del mondo penitenziario
Perché è vero si è in Italia c'è troppo custodia cooperare vero in Italia e Cile ed altro che andrebbe abolito
è vero che ci sono alcuni obiettivi
In carcere oggi ne
Usando questo questo termine che quindi che producono carcerazione
Eccessiva come è appunto la normativa sulle droghe e la normativa sull'immigrazione
E quindi la alla Bossi-Fini e nella era finita senza se esco e il complesso di tutti o quasi tutti questi problemi che non viene affrontato alla radice
E
Tanto più basti pensare che nonostante i vari interventi cosiddetti svuota carceri ci sono ancora più di dieci mila detenuti che hanno meno di un anno di fare da scontare e quindi potrebbero
Teoricamente accedere a tutte le misure alternative che ci sono
Oltre naturalmente usufruire un ire della legge centonovantanove nelle due versioni quindi svuota carceri una quota carceri sue portatrice espandendo
E inoltre attualmente ci sono decine di migliaia di persone in attesa di giudizio certi
Presentino di un ponte al pubblico come come anche voi sostenete
A Lodi economica io con un indulto per ripartire davvero periodo molto duro siete l'altra connesso Cancellieri con lo vedremo Pennella dieci il dieci di luglio e non tutti coloro
Che il modo in un'intervista magistrati acceleri ritorno sull'argomento c'è un confronto tra l'Italia e l'America sull'opinione in nove luglio
Un articolo di Pietro Di Muccio dei quattro mette proprio in la lente di ingrandimento sulla differenza
Che c'è tra Italia e l'America che non riguarda tanto i comportamenti dei diciamo di coloro che delinquono quindi non è che gli americani resistono giù esatto e è e il fatto è che
Inizia in Italia è più facile come dice proprio l'articolo finire in galera piuttosto che in America
E si era ovviamente
Il fatto che Ytzhak stili di vita che ringrazio vicino superiori o inferiori non dipendano della delittuosità di una popolazione
Ma quanto dalla criminalizzazione dei comportamenti i che viene insomma introdotta data una da un codice piuttosto che da un altro
Ecco negli Stati Uniti
Il professore in custodia coltivare ce ne sono poche anche perché applicano un sistema processuale molto spicchio per così dire patteggia un po'di tutti
Per adesso non appena minore a volte anche cenni innocenti ma con rischi di essere condannati a una pena superiore che vanno a processo regolare in Italia molto facile
Finire in carcere
E anche senza prove consistenti a proprio carico tanto più che il cinquanta per cento delle persone in carcerate viene assolta entro i tre gradi di giudizio
E poi purtroppo nonostante l'esistenza di tutte le misure alternative di cui parliamo
Sicuramente il più armamentario è superiore rispetto a quello di fruizione da chi si occupa di esecuzione della pena negli Stati Uniti il problema che grandi parti della popolazione detenuta
Soprattutto quella provenienti dalle fasce più marginali della popolazione penso gli immigrati penso italiani
Semplicemente poveri non usufruiscono misure alternative
Perché non hanno dove andare per esempio
Allora rottura Robbiolo quindi rimangono in carcere scusi poiché questa settimana leggendo degli articoli in citano ben due segnalazioni da fare su Carmelo
Musumeci una vita dietro le sbarre ha lanciato una petizione contro l'ergastolo però
Un tipo particolare di ergastolo no
Così ai per Nello Musumeci
è un po'
è un po'il mio il simbolo di questa lotta degli ergastolani ostativi ecco raccoglierei raccontiamo una questa storia
E l'ergastolo il cosiddetto fine pena mai ed è presente nel Codice italiano insomma
Parla sempre
E del mille novecentosettantaquattro fu sottoposto al vaglio
Della da Corte costituzionale che disse clearer Gatto lo punto era ed ha così in generale in quanto dopo ventisei anni consentiva alla persona condannata di avere comunque
La liberazione condizionale quindi di uscire dal carcere in libertà controllata
Queste la possibilità però è venuta meno nelle Milano negli anni novantuno novantadue con la legislazione di emergenza cosiddetta antimafia
Che ha escluso per i reati associativi di criminalità organizzata l'accesso a tutti benefici penitenziari
Quindi anche alla liberazione condizionale per l'ergastolano dopo ventisei anni in questo modo
Buona parte dei mille cinquecento circa ergastolani tutti sono in Italia si calcola almeno
Un migliaio non hanno alcuna possibilità di uscire solo da morti praticamente dal carcere i quindi
Si è ci prospettano due possibilità
Una appunto incontro referendum e quindi l'abolizione dell'ergastolo del Codice penale e la sostituzione con un appena insomma durata congruo ma che non sia fine pena mai e il secondo vecchie
La possibilità
Di riammettere queste persone ai benefici il beneficio per altri lui sapeva che era doveroso merci Cammarano smerciare erano
Diciamo scrive libri è conosciuto perché Pierre è appunto è un
è una persona che ha ha raccontato quello che succede a chi nella sua situazione no e ha tra l'altro questo libro che ha scritto Zanna blu e cioè la prefazione di marchi
Il TAC ha citato la sentenza del la diamo a pena di morte vincola perché un
è una novità attenta
Alcune speranza praticamente per il futuro sono chiamati gli uomini ombra ecco gli uomini ombra gli uomini che non esistano che non
Che in futuro non hanno futuro in questa settimana c'è onestà questo intervista che ha realizzato le sana Chiti per
Info oggi punto it
E poi Ritter ritroviamo anche un nonno scritto dello stesso Musumeci avevano Sestri trovo la pagina una lettera
No tomba per due cadaveri giusto porterò quello che ne ha facoltà che dal suo sito però perché camminano Musumeci punto community quindi etichetta un altro problema grosso perché gli ergastolani
Da Codice Penale avrebbero diritto tal davvero perché allora Simona in realtà avvertono aggravi di pena perché riscontro isolamento notturno
Macchine macchina le logiche carcerarie idem in realtà
Nelle quali un rimedio che ognuno abbia il diritto di prelazione dal resoconto trovare o meno deserta secco è vero che il problema del sovraffollamento vista in Italia delle cautele ha fatto sì che anche gli organi dovrà almeno stante questa
Precisa disposizione del Codice penale in realtà fino al massimo due e anche lì in tre
Invece le minuscole
E quindi Carmelo sta portando avanti questa Vassalli assuma aggiungo un'altra cosa siano notizie di oggi sempre partendo appunto da per queste riflessioni ecco sulla situazione delle carceri
Per me l'odio lanciato cinque minuti di protesta di screening in tutte le carceri italiane in ricordo dei morti dei morti in carcere
Partendo da Stefano Cucchi e e proseguito insomma per le altre chiede cinquanta persone che ogni anno lasciano la vita nelle celle o per Cecilio o per altre cause
Ecco oggi Dante Alighieri tredici alle tredici e cinque
Carmelo redazioni ristretti orizzonti promuovono questa iniziativa ha cinque minuti di silenzio di tutti i detenuti nelle classi sociali ecco la cosa che
Ci colpisce almeno ovviamente coloro caschi di questo argomento si occupano da tantissimo tempo eccome
Tutta la li sistema della giustizia creati italiana negli ultimi vent'anni
Vent'anni invece ruoti
Solo ed esclusivamente intorno a ciò che accade a Silvio Berlusconi e il fatto che P.D.L. per esempio abbia dei CISL o di sottoscrivere e far firmare il del pacchetto referendario dei dodici referendum radicali
Viene vista come come dire una sorta di abbraccio mortale soltanto perché questo aiuterebbe Silvio Berlusconi cosa che poi invece
Non proprio non non trova nessun tipo di di di valori e di Cavallo sei perché dicevo questo perché insieme al a ricordare che il Ministro della Giustizia né nel carcere ANCE ieri il dieci luglio è tornato sta intervento è tornata a parlare della dell'amnistia intervenendo a Radio ventiquattro dicendo leggerebbe molto il lavoro degli uffici certo
A e e
E chiaramente
Per quello che li riguarda è anche facile dire rimetto tutto al Parlamento non l'abbiamo già detto il padre era un risanamento purtroppo lo sforzo che è stato proprio il prelievo mirato decide il Parlamento dall'altra una nuovamente esatto però e passiamo all'undici luglio dicendo che c'è anche un
Un invece un articolo che uscito proprio sui distretti Rizzo antiche riguarda i controlli in cella da parte della Polizia penitenziaria che è stato quindi appunto c'ha fatto un richiamo alla magistratura di sorveglianza no Rossodivita
Ha dichiarato appunto sceso notizie punto Tiscali punto it a Paolo Salvatore un lupo che Berlusconi non rischia il carcere almeno per ora no quindi
No nel fatto che
Non anche che fosse condannato una definitiva stante che tre anni vi sono stati indultabile rapida di quattro
Nel processo Meredith chiamiamolo così avrebbe un residuo piena di un anno e poi comunque è un'età tale per cui il dato e non ci andrebbe
Ecco Marcelina molto convinto di questo atto che dice seguaci salario tengano in una situazione
Nel caso di una seconda condanna quindi qualche nel processo che abbiamo così rubi perché è nessuno ancora presa in considerazione delle queste ipotesi ma arricchendo il reato nei cinque anni successivi
Rispetto all'indulto di creare in tutto il senatore evocati quindi avrebbe
Per intero la condanna a quattro anni e allora siamo in Ragioneria nove dubbio quella rubi che allora lì potrebbe quindi era complicato e la questione
Sentir
Ancora di ergastolo ne parlasse fa l'asse sia sul manifesto la raccontando si parte dalla storia di Calogero Diana un altro
Un altro un'altra persona di cui insomma di cui si parlerà perché
Esatta è in carcere da più di quarant'anni idea sessantaquattro insomma
In effetti nell'noi al di là della sostenere convintamente il vostro il vostro referendum e non solo vostro ma di tante altre forze sociali politiche
Siamo anche convinti che la Corte Costituzionale debba tornare e urgentemente ad occuparsi di legittimità dell'ergastolo
Perché è dal mille novecentonovantuno anche qui con la scusa che l'abolizione dell'ergastolo avrebbe favorito
I mafiosi
Nessuno se ne è più occupato di fatto la legislazione di emergenza antimafia arreso incostituzionale assolutamente l'ergastolo perché e incontrato con l'articolo ventisette comma tre del della Costituzione che dice
Che le quindi avevano spinto il re alla rieducazione del condannato Mazzillo appena non terminerà mai se non con la morte e non può esserci
Alcuno rieducazione e tra l'altro poi nel il tredici luglio ha su notizie radicali esce fuori la storica decisione della CEDU
Riguardante proprio il il l'ergastolo azione pena mai sempre l'avvocato Rocco Rossodivita diceva che era incamminata la Corte europea la Grande Chambre Della Corte o per i diritti dell'uomo ha deciso come un importante sentenza depositata il nove luglio quindi
La scorsa settimana che il fine pena mai cioè l'ergastolo eh di per sé stessa una pena inumana e degrada te che viola i diritti umani fondamentali riconosciuti e garantiti dalla stessa Chengdu quindi ecco qualche ancora una volta
L'Europa poi alla fine ci costringerà probabilmente a trovare una soluzione terzo questa risoluzione Rossodivita e si riferisce
Allora inutilizzabili interna Tania si insomma si tratta di condannate larga altro che si trovano nelle stesse condizioni
Di Carmelo Musumeci elette le condizioni di circa mille altre persone in Italia si definisse mediazione ostativi quindi
è il dato perché altri che non prevedono alcuna Bussi unità di uscita in Inghilterra non sistema diverso per cui
Non si parla la quindi della possibilità dell'assicurazione condizionare ma di revisione della pena a Forlì ATO a fronte di molti anni di buona condotta
Ecco
Mentre per alcuni particolari tipi di reato anche l'anno prevedono questa revisione e quindi la la Corte europea dei diritti dell'uomo ha detto che questo
E qui vale un trattamento inumano e degradante Sentinel gestore labrador naturalmente a ivi Corsini tutti perverso accertativi applica gli anni sentissi tua quindi
Sfatare confutare la tesi di quanti dicono che in Italia l'ergastolo non esiste perché tutti a escono con la liberazione condizionare a ventisei anni addirittura se non prima
Guardate nessun millecinquecento condannati all'ergastolo alle idee non potranno mai uscire
Se attualmente non esiste una via d'uscita proprio normativa per quanto in un magistrato di sorveglianza a fronte di appunto trovati quindi
E di revisione del proprio passato deviante di buon comportamento di revisione un magistrato possa fare tutto quanto il consente la legge per queste persone non è possibile alcuna ossia
è uscito e questo ci serve per agganciarci all'altra notizia della settimana che invece la notizia che arriva dal Vaticano Papa Francesco
Abolisce l'ergastolo c'è una riforma del Codice Penale Vaticano viaggiasse iniziata con
Benedetto sedicesimo e che porta come dire lo Stato del Vaticano
D'avanguardia ma rispetto invece ma
Ma non hanno
Ricerca no voglio tutto anch'essa aree rurali esatto ma tutta un'altra serie di riforme coprendolo estasi di questi articoli che s'
Sandro che hanno poi caratterizzato la settimana no insieme all'altro tema di cui parlavamo adesso c'è appunto troverà saranno o no
Il messaggio
Per l'ICI luglio
Appunto
Praticamente questo questa moderna limitazione del Codice penale
Dello Stato Vaticano pone l'Italia ulteriormente incontrarsi utilizzati dell'Occidente
Perché appunto è carente dal punto di vista sia del rispetto dei diritti umani
è e in via della tutela dell'integrità della vita dell'assoluto delle poche persone detenute
E ne parlate anche voi di ristretti e territorio orizzonti sentendo Giovanni era mondane responsabile generale della Comunità Papa Giovanni ventitreesimo
Disse e c'è poi l'intervista Luigi Manconi ricordiamo che il senatore Manconi ha il presidente del Commissione diritti umani del
Del Senato dall'alto al punto uno dei presentatori di un disegno di legge proprio
Riguardante la l'abolizione del fine pena mai purtroppo dobbiamo andare di corsa perché sono già
Le dieci e cinquantotto ci sono anche un paio di articoli che riguardano gli indennizzi arretrati da parte del
Dilemmi distilla ligi tinto in sostanza dunque Toppetta sia un'altra è un'altra un altro aspetto anche questo io pertanto vergognoso quindi
La legge Pinto prevede per coloro che non hanno avuto il processo in tempi equipaggio univoche ricordiamoci son poche efficaci scrupolo anche per dieci quindici vent'anni in Italia recepite prevede appunto che ci sia un risarcimento economico
I risarcimenti darò diciamo così sono effettuati ITC in tempi anche in questi lunghi come i processi che ne hanno determinata la comunicazione
Praticamente il Ministero
Accumulato trecentocinquanta milioni e Pietrini gli arretrati da corrispondere alle persone danneggiate
E anche per quest'anno il capitolo di bilancio prevede cinquanta milioni quindi indichi accumulerà ulteriormente il debito che al Ministero
E con le persone danneggiate lei sa che cosa
Raitre paga accertamenti il dato comunque deve pagare perché canta anche quanto riguarda i detenuti
Che sono stati risarciti si dovrebbero essere risarciti per
Per colpa del sovraffollamento c'è un altro articolo anche sul Puglia RAI Tre Fontane te no cioè un detenuto che dieci novembre mille novecentonovantuno il creditore
Per adesso anche la battuta
Però coloro senti PAI in chiusura della settimana ma tanto sicuramente la prossima ecco sarà probabilmente con questo tema
Assolutamente centrale è la vicenda del del del della moglie del leader del dissidente kazako che era stata
Rimpatriata insieme alla sua bambina che ha ricopriamo soltanto sei anni
Ed è stata rimandata rimpatriata incazzati ENAC in Kazakistan con un'operazione che sicuramente lascia aperti molti interrogativi sulla stampa anche anche oggi sono usciti
Sono usciti del del
Dei retroscena ecco la situazione e tutta la vicenda non è chiarissimo cioè contorni non sono chiarissimi una cosa è certa questa donna con questa bambina
Sono state rimpatriate con ad una velocità possiamo dire insolita e sono state rimandate in Kazakistan ma che non è propriamente un luogo dove i diritti umani sono come dire rispettati monitorati
ENI e che con il problema grosso è che l'Italia comperate altra natura polemiche ma dal Kazakistan
Quindi aspetto spiega tutto no non vorrei che
Ma che forse
è stata appunto da una cittadina di un Paese ed è del calibrato dica che non ha rapporti commerciali con l'Italia vorrei vedere se
Pure per emergere protetta Coreco infatti comunque ricordiamo sul tredici luglio c'è
Questa questo costosi editoriale iscritto da Furio Colombo
Proprio intitolato giustizia quando la polizia rapisce innocente però che la prossima settimana sicuramente questa sarà
Sarà l'argomento sarà l'argomento centrale ricordiamo giovedì il Ministro Alfano
Rifare era in una Parlamento e staremo a vedere che cosa
Che cosa succederà noi ci fermiamo qui con questa trasmissione è un la rassegna stampa dal carcere ringraziamo Francesco Morelli ristretti orizzonti
Io e voi grazie