17FEB2014
rubriche

Rassegna stampa su carcere e giustizia

RUBRICA | di Roberto Spagnoli RADIO - 10:49. Durata: 12 min 10 sec

Player
A cura di Roberto Spagnoli e Francesco Morelli.

Puntata di "Rassegna stampa su carcere e giustizia" di lunedì 17 febbraio 2014 , condotta da Roberto Spagnoli che in questa puntata ha ospitato Francesco Morelli (redattore di Ristretti Orizzonti).

Tra gli argomenti discussi: Carcere, Corte Costituzionale, Diritti Civili, Diritti Umani, Diritto, Droga, Fini, Giovanardi, Giustizia, Legge, Penale, Politica, Procedura, Rassegna Stampa.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 12 minuti.
10:49

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Dicendo nel dieci e quarantanove allora adesso siamo all'appuntamento con la rassegna la rassegna del sul temi del carcere realizzate in con operazione con l'Associazione ristretti orizzonti e con noi al telefono c'è come ogni lunedì Francesco Morelli buongiorno Francesco buongiorno a voi e l'ascoltatore allora nel Titan può e
Il tempo è molto limitato però possiamo segnalare comunque alcune cose interessanti tra dei tanti articoli che tu hai ai segnalato ai hai preparato intanto c'è una
E petizione che riguarda il circuito di alta sicurezza la quella una petizione che ritiene incostituzionale escludere detenuti alla quarantuno
Quattro bis ASS quattro barra bis dalla liberazione anticipata arrivando a me non è rigido operare su una data la sicurezza perché i detenuti che che hanno reati predichi al quadro di ovviamente penitenziario sono
Buona parte devo dire dei detenuti nelle carceri italiane perché adesso parte partire a Taranto partiamo dallo chiffon issue ecco dello scippo su tutti i reati ormai sono compresi nel quattro bis concluderò escono buona parte dei detenuti
E il ragionamento soffro rapido perché il tempo è poco è che dato che questo riscontro supplementare allegato all'afflizione indebita del sovraffollamento anche i detenuti con reati gravi
è soffrono sovraffollamento come gli altri
Quindi non attesta escluderli nel
Ecco il motivo della petizione certa che si può affermare a www punto petizione pubblica appunto Titta
Va beh c'è tutta una purtroppo non abbiamo il tempo di occuparcene anche perché la situazione complicata va maneggiata con molta cura ma segnaliamo insomma
Una questione che riguarda appalti sospetti per il piano carceri all'attenzione della Procura di Roma c'è stato l'undici febbraio un lungo e dettagliato articolo Diana Milella su Repubblica mani ha parlato anche lo diciamo subito il fatto quotidiano il quindici febbraio sempre di questo piano piano carceri poi ecco invece no siccome oggi alla Camera e noi lo seguiremo indiretta la prateria diciassette la Camera affronta la questione del decreto carcere decreto cancellieri il manifesto del dodici febbraio articolo di Salvi una rissa intitolato giustizia sullo svuota carceri una demagogia senza freni si appanna da fin quasi a scomparire l'immagine un provvedimento umanitario necessario per il rientro della legalità nella riviera dello Stato italiano di dice tra l'altro questo articolo
E e in realtà oggi Helen autonoma Camera ecco il Senato affronta dei provvedimenti licenziato dalla Camera in Commissione giustizia al Senato
Non sono apportate apportate modifiche e quindi puntano ecco ad approvarlo nonostante la crisi di Governo vedremo se sarà così appunto perché non è possibile mettere la fiducia come ci sarà e quindi gli emendamenti dovranno comunque in autunno comunque essere si prende in considerazione
Leggiamo il diamo rapidamente questo articolo sardista vita rissa
Che appannata fino a quasi a scomparire l'immagine di un debito di provvedimenti umanitario necessario per il rientro nella legalità dello Stato italiano dopo la condanna della Corte europea
Niente di meno che per trattamento inumano e degradante dei detenuti
Per accendere i riflettori sulle celle svuotate dai delinquenti in libertà
Il deputato che getta le manette infatti alla ministra rivendicando la sua idea a senso unico della legalità ha recitato una squallida partita che sta all'interno di questa costruzione simbolica
Il malgoverno a sottovalutare la questione l'audizione quota targhe riavuto tanta risonanza ciò significa che il doppio binario della legalità è idea radicata nel profondo delle pance di molti
Tollerante davvero per il cittadino la cittadina che infrangono la legge ma quando a infrangere la legge dello Stato allora tutto l'altro paio di maniche
Specialmente quando l'inflazione l'inflazione e riguarda i diritti degli autori di reato o presunti tali per i tanti in custodia cautelare
Gratta il barile viene fuori il settore discriminatorio ci sono categorie che non meritano di avere diritti in barba alla legge
Se poi si considera che il carcere gonfiato da soggetti perlopiù autori di reati non violenti immigrati clandestini tossicodipendenti piccoli spacciatori etc che in carcere proprio non dovrebbero stare sovraffollamento meno il quadro o più chiaro
Sono i diritti dei famosi poveracci
Delle patrie galere attenta Volare in quanto poveracci e in quanto frequentatori delle patrie galere
In un connubio acuto accuratamente nascosto dall'invocazione alla legge e ordine
Come scriveva uno dei fondatori della psicologia di comunità usi chiama Ryan nel lontano mille novecentosettantuno ed il valore dei mille
Tale equivale l'amministrazione dell'ingiustizia mi sembra sembra infatti una motivo
Significativo tra l'altro questo si lega anche
A un altro articolo interessante possiamo nelle possiamo recesso le prime righe però vale la pena di di di citarlo sul foglio del dodici febbraio Luigi Manconi propone qualche riflessione su quarantuno bis ovvero sulle conseguenze della moralità della pena l'articolo è lungo ma i primi due capoversi proprio balle Lillo introduca
Come ben si capisce di cosa si parla cosa parla manco invocare la privazione della libertà quanto sia prevista dall'ordinamento di uno Stato democratico e quanto la sua applicazione risponda a criteri
Direi che la vita è un dilemma di ordine giuridico e morale che non può essere ignorato Pulse ormai da tempo la riflessione sul significato dell'appena sembra scomparsa dal dibattito pubblico
Dietro tale rimozione che l'idea che la sanzione penale risponda sulla a una domanda di risarcimento sociale come punizione del colpevole per il mare provocato dalla sua azione illecita
E ciò quando sono in ottimi lo spirito con argomenti tutti incentrati su finalità di prevenzione e di difesa della collettività
Oggi Oliva alla domanda più radicale qual è il senso morale della sera forse questo è anche il discorso sul senso vale la pena che si è posto il
Il giudice di nel Tribunale sorveglianza di Venezia che ha praticamente condannato il carcere a dare i detenuti sette metri di spazio e vale la pena di leggere come quello che si nate quell'articolo della Nuova Venezia del tredici febbraio due mila quattordici anche qui diciamo nel primo paragrafo c'è un po'il senso di questa cosa che sta può creare molti problemi
Che alle più ampie oppure al risarcimento dei cento euro a recluso il carcere di Santa Maria Maggiore condannato a trovare chiarire più ampie assicurando a ciascuna detenuti almeno sette metri quadri di spazio vitale qui
Ernesto io ho una postilla in realtà non sono sette metri quadri ma sono i tre metri sempre complicati quelle comodi la Corte europea dei diritti
Giovanni perché so che l'articolista ad aveva ha letto che il detenuto aveva reclamato sette metri il magistrato ed accordati tre
Continua la maggior parte delle delle carceri italiane non riesce neanche a garantire questi tre metri quadri anche perché dovrebbero essere tre metri calpestabili quindi al netto della tenta di bevande armadietti e quant'altro
Attualmente siamo siamo a livelli di un metro quadro attesta ecco
Tenendo conto che eccelle
Dal dieci metri quadri carte sono occupati da due detenuti poi ci sono le brandelli armi a Vietti e quant'altro i rimane ben poco di calpestabile barricata detto se non li garantite almeno tre metri quadri effettivamente fruibile Karzai
Davide dove indennizzare il detenuto con cento euro al giorno per queste indebite sofferenza certe come noteremo Venezian procede ad un pronunciamento innovativo che di fondo da anche applicazione a quanto previsto dal decreto Cancellieri che
Vedremo che iter avrà appunto in Parlamento e ricordiamo che scade tra pochi giorni e poi naturalmente in settimana c'è stata la sentenza della corte costituzionale sulla legge Fini-Giovanardi ma questo dovremo aspettare le motivazioni per capire poi quale sarà l'effettivo impatto nelle carceri e nelle aule di giustizia questo apre anche tutta una serie di considerazioni come ha fatto Luigi Ferrarella su quelle della sera del quattordici febbraio sulla quantità di leggi che in questi anni sono state ab abbiate dalla ori profondamente riformate dalla Corte Costituzionale basta pensare anche alla legge sulla fecondazione assistita in chiusura poi naturalmente la giustamente voi segnalate e non è da Radio Radicale l'abbiamo fatto ovviamente con il dovuto spazio agli interventi di Marco Pannella provato dalla crisi di Governo e a proposito della senza dal da questo dibattito intorno alla crisi in direzione del PD da e tutti i temi riguardanti la giustizia il carcere e il messaggio del Presidente Napolitano che resta comunque lì tra l'altro anche durata che di governo ha calendarizzato al Parlamento chiuderei citando qualche riga di un intervento di Agnese Moro su famiglia Cristiana ieri
Che dove la la figlia di Aldo Moro sì però non pronuncia contro l'ergastolo e spiega perché sono contro l'ergastolo e quest'articolo è parte di un più ampio dossier che noi comunque abbiamo messo nello
Il diario quotidiano di ieri e che ha pubblicato come dire cristiana ed ecco che era composto da quattro articoli tout sostanzialmente contro contro la pena a vita scontro l'ergastolo le diamo sì qualche riga di niente Moro
è facile dire a chi ha perso qualcuno perché è un altro essere umano gli ha tolto la vita di faremo giustizia manderemo responsabili in prigione per molti anni Rupert sempre e tu sarai ripagato
Ecco questa è una menzogna di che di di Chiellini del Moro la figlia dello statista in questo suo scritto per fondi cristiana spesi spiega che cosa può davvero ripagare chi ha subito la più tre milioni più limpide
La democrazia repubblicana come così o meno a vivere la nostra bella Costituzione non è solo un sistema politico e anche forse soprattutto un progetto di vita individuale e sociale esprime una speranza di giustizia di pace
Che viene alle generazioni che ci hanno preceduto che ci accompagna andando sapore dei nostri distinte che vorremmo poter trasmettere i nostri figli e nipoti alla parte del Progetto dal nostro Democrazia repubblicana che la persona
Ci siamo del personale reati la loro dignità alle lordisti colta le loro unicità e la loro grandezza
Per l'ideologia fascista che ha preceduto la Repubblica lo Stato era tutto
Le persone di niente per la Repubblica ovvero per tutti noi vecchi ogni persona è preziosa iniziamo
Impegnati tutti insieme a difendermi birichino dignità e sono parole importanti queste dette poi da chi ha patito come arma un una tragedia come quella che
Appunto dell'uccisione di Aldo Moro Francesco abbiamo esaurito il tempo ma insomma qualcosa anche questa settimana abbiamo abbiamo indicato di articoli che vale la pena di dileggio di questioni somma che state trattate
Grazie risente sia presto e buon lavoro
Grazie a Francesco Morelli buon lavoro lui attualmente e a tutti gli amici di ristretti orizzonti