17MAR2014
stampa

Vertice italo - tedesco: conferenza stampa Renzi - Merkel

CONFERENZA STAMPA | BERLINO - 18:25. Durata: 21 min 14 sec

Player
Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Vertice italo - tedesco: conferenza stampa Renzi - Merkel" che si è tenuta a Berlino lunedì 17 marzo 2014 alle ore 18:25.

Con Angela Merkel (cancelliere della Repubblica Federale della Germania), Matteo Renzi (presidente del Consiglio dei Ministri, Partito Democratico).

La conferenza stampa è stata organizzata da Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Apprendistato, Austerita', Bruxelles, Commercio, Commissione Ue, Concorrenza, Consiglio Europeo, Consumi, Cooperazione, Costituzione, Crimea,
Crisi, Debito Pubblico, Decreti, Deficit, Democrazia, Diritto Internazionale, Disoccupazione, Economia, Elezioni, Esportazione, Esteri, Europa, Europee 2014, Finanza, Fisco, Flessibilita', Formazione, G7, G8, Germania, Giovani, Importazione, Impresa, Industria, Istituzioni, Italia, Lavoro, Legge Elettorale, Londra, Maastricht, Mercato, Ministeri, Occupazione, Partiti, Pil, Politica, Referendum, Regioni, Riforme, Russia, Sanzioni, Sindacato, Spesa Pubblica, Stato, Sviluppo, Tasse, Tasso D'interesse, Titoli Di Stato, Ucraina, Ue.

La registrazione video della conferenza stampa dura 21 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

18:25

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

In aula appieno diverso legno perfetta strutture cittadine studiosi contrattazione
Insomma come CIPE fiscale tenendo fa caldo vorrei però vuol dire che abbiamo avuto un'impressione chiara nelle ore passate insieme di quello che il Governo italiano ha intrapreso e prevede di fare
E sono veramente molto colpita perché c'è un cambiamento strutturali in Italia
E poi ci sono tutti i vari aspetti della riforma che abbiamo esaminato il
Primo Ministro mi ha informato e devo dire anche
Vi auguro veramente molta fortuna molto coraggio questo è un messaggio di cui ci rallegriamo tutti
Se noi guardiamo dai cambiamenti dell'Amministrazione cambiamenti strutturali fino alla riforma del mercato del lavoro
E naturalmente anche gli stimoli incentivi per un migliore in sviluppo dell'economia e
Tutte queste cose devono composti insieme voglio dire molto chiaramente
Che anche per me entriamo diventato chiarito che l'Italia tiene conto del patto di stabilità ma tiene conto anche dei due componenti
Ora crescita e occupazione e dall'altro lato stabilizzazione cioè riconoscere quello che noi abbiamo concordato noi non vediamo nessuna differenza tra noi inauguriamo molto successo e l'incontro si fa è anche molto importante perché per noduli abbiamo davanti a noi il sensibilità italiana del Consiglio europeo naturalmente noi
E sosteniamo l'Italia in questa Presidenza sarà
Una presidenza sito poi le elezioni europee con una Commissione nuova quindi sarà importante
Per prevedete ed esaminare tutti quelli che saranno le azioni vada svolgere e qui mi rallegro di questo slancio che
I ministri hanno dimostrato di avere noi abbiamo parlato anche della questione
Del finanze del fisco italiani inizio di giugno avvenuta la
In un vertice sull'occupazione giovanile e noi
Penso che arriveremo a una ottima collaborazione e naturalmente anche con i nomi di Ministri degli esteri
Noi oggi abbiamo esaminato anche il tema della situazione in Ucraina i Ministri degli esteri ci hanno informati del fatto che il
Riunione dei ministri degli esteri
Europeisti
E messo d'accordo su un servizio sanzioni i diritti il visto congelamento di comandi sono misure che non è facile prendere non è che noi volessimo questo noi vogliamo colloqui diplomatici ma naturalmente lesioni azioni chiari e del diritto internazione ali dopo il cosiddetto referendum in Crimea abbiamo avuto bisogno di fare questo passo
Mira a meno che l'Europa abbia mostrato Unione così come l'Unione europea molto mostra unità per una missione
A luglio perché noi dobbiamo cercare il senso dei nuovi tentativi no colloqui diplomatici gestire che devono essere veramente la chiave per assolvere questo conflitto e in ogni caso molto un'idonea concordia e sono stata felice di aver incontrato il Primo Ministro Matteo Renzi
Grazie anche la grazie di cuore per questa accoglienza
Così calorosa così importante per noi
Grazie innanzitutto per la collaborazione che abbiamo avuto
In questo momento
Devo togliermi l'auricolare
O comunque
Le foto vengono male lo stesso va muore credo che sia molto importante per noi la cooperazione che abbiamo avuto sul
Piano delle relazioni
Europee e internazionali la cancelliera fatto riferimento al lavoro che abbiamo svolto insieme che io giudico davvero importante in questa delicata crisi
Con delicata crisi in Krajina della delicata vicenda con la Russia io credo che c'è molto confortante sapere in un momento di difficoltà che in particolar modo con la Germania ma più in generale con i Paesi europei che fanno parte del G otto c'è stata una
Profondo lavoro comune abbiamo avuto un appuntamento molto importante che era già stato fissato dal precedente Governo e ringrazio
La cancelliera per averlo confermato perché è stato l'occasione per illustrare un processo di riforme molto ambizioso
Molto coraggioso che l'Italia lo dico ai colleghi della stampa italiana perché noi pensiamo che l'Italia debba fare le riforme
Perché lo chiedono i nostri figli non perché lo chiedono i partner europei paia bello fare le riforme insieme poi ingiusto fare le riforme insieme poi tutti abbiamo da guadagnare dalle riforme ma l'Italia deve smettere
Di pensare che si fanno le riforme perché ce lo chiede Bruxelles o Berlino o altre capitali facciamo le riforme perché è giusto per noi e in questo senso è molto importante
La parte del CIPE con
La cancelliera Merkel con
Il Governo tedesco abbiamo individuato raccontato
Il pacchetto di riforme sul lavoro
Sullo sviluppo economico sulle
Regime fiscale e anche sul
Processo istituzionale
Perché il percorso che ci attende è un percorso che cambierà il livello istituzionale in Italia un percorso che era davanti degli anni ma che vogliamo fare
Come se ogni giorno fosse un giorno fondamentale quindi il Governo ha come orizzonte il due mila e diciotto ma per noi le riforme devono essere fatte subito e quindi ringrazio la cancelliera per la
Discussione che abbiamo avuto su questi temi infine
Trovo che sia molto bello da ex sindaco di Firenze che
Il percorso
Che la Germania e l'Italia come grandi economie manifatturiere europee hanno avviato verso un nuovo Rinascimento industriale europeo
Il Rinascimento industriale europeo significa che noi vogliamo costruire un'Europa competitiva a livello globale
Noi non vogliamo essere
Un continente che perde l'occasione dell'appuntamento con la storia per questo in Italia dobbiamo cambiare alcune cose presente molto importante
Sul sistema della formazione avere come modello il sistema duale
Che in Germania ha dato dei risultati straordinari
è molto importante cambiare il sistema del rapporto anche tra potere centrale e realtà regionali non soltanto nel mondo del lavoro ma quello che è importante che il Rinascimento
Che proprio nella mia città d'origine ha avuto uno dei momenti di massimo splendore a Firenze sia un
Obiettivo condiviso fin dal prossimo Consiglio europeo in cui sicuramente lavoreremo insieme quindi
Usciamo da questa prima parte del l'incontro con la cancelliera i suoi Ministri convinti che c'è molto lavoro da fare ma che lo faremo insieme con grande coraggio determinazione e anche con grande ambizione
Noi vogliamo puntare in alto e vogliamo fare riforme strutturali perché vogliamo avere grandi obiettivi
Buongiorno avverto un accenno di Repubblica avevano due domande al Presidente Renzi volevo chiedere serata
Spiegato anche le coperture con le quali intende finanziare le riforma il taglio delle tasse undici attacca nefasti effetti Prodi la scansione Rent
Inglese in tali per amministra Presidente di tredici anni sta questo ente apnea maschio italiano ha detto più volte i testi foche svolgesse che il deficit di due virgola sei magnifiche assessore piscina venga abolita
O dell'uno virgola otto e due virgola sei
Bensì perché fissi posta queste ottantuno
Con scioglierà applica Intercity ma
Un Conte Lunardo contrapposizioni di Nino fisco nei confronti del deficit
Le coperture la cancelliera Merkel non ha bisogno di conoscere perché le conoscono tutti gli italiani dopo che l'abbiamo illustrate
Nella conferenza stampa di qualche
Giorno fai scherzando la cancelliera mi ha detto qui non ci sono slide
Quindi
Evidentemente il fatto che abbiamo fatto fin troppe slide nell'altra nella presentazione Lecco è arrivata fino a a Berlino
è molto importante per noi avere chiaro un concetto noi e rispettiamo tutti i limiti che ci siamo dati
A partire dei limiti del Trattato di Maastricht
Quindi in Italia non chiedi di sforare i limiti di Maastricht
L'Italia non vuole cambiare le regole dando il messaggio che le regole sono regole cattive che vengono da qualcuno fuori da noi le regole ce le siamo date noi insieme e le regole sono importanti
Certo
Per stare dentro alle regole che ci siamo dati occorre anche avere la forza
Di investire sul grande problema che l'Italia ha avuto in questo periodo e il problema è che con le misure che noi abbiamo avuto in questi anni il rapporto tra il debito pubblico il PIL è cresciuto
Era il centoventi per cento nel due mila e undici è il cento trentadue per cento nel due mila e tredici perché
è cresciuto questo rapporto perché
Nonostante che l'Italia abbia avuto un avanzo primario cioè l'Italia ha fatto
Interventi per ridurre la spesa
Nonostante l'avanzo primario il nostro problema la mancanza di crescita noi abbiamo smesso di crescere dunque
Oggi si tratta di rispettare i vincoli mantenere il limite del tre per cento
Fare un processo di revisione della spesa strutturale che resta per sempre non misure una tantum misure irreversibili di cambiamento ma dentro questo pacchetto aiutare
A recuperare la domanda interna chiudo con il numero che è molto importante noi abbiamo un rapporto con la Germania a livello di interscambio commerciale che fa della Germania il nostro partner numero uno
La Germania a come valore di interscambio l'equivalente pensate un po'
Del
L'interscambio che noi abbiamo con Francia e Inghilterra insieme
Questo numero è molto importante per l'Italia a Germania è il nostro partner privilegiato sia come export
Che come importazione però così è accaduto in questo ultimo periodo mentre la nostra esportazione è rimasta sostanzialmente agli stessi livelli l'importazione
è diminuita perché perché è crollato il mercato interno in Italia
E allora la manovra che noi abbiamo presentato e concludo
Serve per restituire ai cittadini il potere d'acquisto
Per rilanciare il mercato interno e per alzare la crescita in Italia perché altrimenti anche con l'avanzo primario continua un percorso di crisi del rapporto tra debito e PIL
Perché perché non c'è la base non c'è non riparte la crescita economica ecco per tutte queste ragioni e concludo davvero noi siamo molto convinti che l'Italia debba fare le riforme istituzionali costituzionali elettorali
Ma l'Italia deve restituire ai propri cittadini la possibilità di credere che l'Europa non è la causa dei suoi problemi
L'Europa è la soluzione dei programmi per l'Italia non è la causa dei problemi per l'Italia e quei partiti che dicono che l'Europa è il nostro problema sbagliamo l'Europa è la soluzione insieme la raggiungeremo
Se avessero bisogno non solo per qualche ora mi riguarda voi avete visto da quanto ha detto il primo ministro e poi sostenuto con molte cifre è chiaro che evitare via da un lato all'intenzione di generare crescita fare riforme strutturali cosa che ritengo molto importante e non solo importante
Ma anche i mercati finanziari lo ritengono
E lo vediamo dallo sviluppo anche dei tassi per quanto riguarda il titoli di Stato si può vedere molto chiaramente che questa speranza c'è
Cioè e contemporaneamente Primo Ministro ha detto che la regola del Patto di stabilità ha validità per l'Italia e non ho nessun motivo di storni di dubitarne
E io sono certa che potrà essere realizzata giorno per giorno questa queste riforme e penso che ci sono buone possibilità ma per tutto questo
Da
Dannosi che Air France non date in Aula dai fatta abbiamo imparato nella economia sociale che le consente che cinquanta per cento della crescita e
Si corre oggi sia non diciamo no il bicchiere mezzo vuoto mai mezzo pieno e il Governo italiano si preoccupa di riempire questo bicchiere questo un buon messaggio credo
Anch'
Anzi PAI ripetersi con domanda a tutti e due sul conflitto collusioni è probabile che ci sarà una
Dissente in alternativa il G otto con la Russia e voci dicono che questo riunione avrebbe luogo in giugno a Londra
I clienti
Fatto a favorire
Conoscete il fatto
Perché il riparativa di figlia del G otto associno mi sono state sospese Canada mobili macchine non ci sono denunce che esito dei colloqui in proposito tutto il disegno casa come evolvono le cose con la infanzia
Sul conflitto con l'Ucraina inviarle minima degli ultimi giorni ma come si svilupperanno né cose non posso dirle di più
Totale intesa con la Cancelliere Merkel
Da
F Presidente un qualcosa di più sul job Satta che lei ha illustrato oggi ad Angela Merkel c'è una riforma che crea consensi e malumori in Italia e che invece qui ha riscosso successo da quello che mi sembra di capire
Non so perché lei pensi che in Italia ha creato dissensi il già usata
Forse in qualche parte del sindacato
Ci sono stati dei dissensi ma il vero dissenso in Italia sta nel fatto che in questi ultimi anni la disoccupazione giovanile arrivata al oltre il quaranta per cento
E abbiamo una disoccupazione giovanile che negli ultimi la disoccupazione generale chiedo scusa che è raddoppiata negli ultimi sei anni
Siamo dunque a delle percentuali inaccettabili cosa significa questo
Che la pretesa
Di creare posti di lavoro attraverso una legislazione molto dura molto precisa e articolata molto restrittiva è una pretesa che è fallita
Dobbiamo cambiare le regole del gioco
è come una squadra che per de per i cinque anni tutte le partite è naturale che deve cambiare gioco
Bene in questo senso noi abbiamo nel modello
Di politiche per il lavoro della Germania un punto di riferimento
Lo dico non qui adesso lo dico dopo aver visto i risultati che la Germania ha ottenuto lo dico dopo aver parlato con la cancelliera Merkel che ebbe la cortesia di invitarmi allora da sindaco di Firenze
E illustrare
Nel dettaglio le
Specificità del sistema tedesco e lo dico pensando al fatto che noi abbiamo deciso di fare subito un primo passo in due direzioni
Il primo un decreto che semplificate l'apprendistato e il contratto a termine
Il secondo un disegno di legge organico che vuole semplificare il sistema della formazione professionale
Che vuole semplificare il
Mercato del lavoro
E che vuole dare più posti di lavoro se fino ad oggi con le regole di oggi i posti di lavoro sono diminuiti
Vuol dire che quella strategia non andava bene ecco perché abbiamo iniziato da subito con un processo strutturale di cambiamento su questo
Io non desidero
Tocca il senso concreto intesa nel senso raggiungere
Dall'esperienza tedesca barche e le riforme
Almeno in alcune parti si sollevano entusiasti noi dall'alto e forse la sfiducia ma c'è una riforma che però viene misurata ai risultati e questo lo vedremo tra qualche tempo proprio per la riforma del mercato del lavoro abbiamo bisogno di un più lungo respiro
Noi abbiamo dei successi dopo due o tre anni che li abbiamo visti
Voglio dire anche ma sin dall'inizio si può dire viene toccato quello che mio qualcosa anche in Germania è stato detto questo
Ma
Indiretta molte più persone sono venute sul mercato del lavoro e questo lo dico anche per quanto riguarda la flessibilità per
I giovani per esempio ed io ritengo che le
Per ristabilire inglese possano prendere in considerazione le cose e credo che vada nel verso giusto quanto viene proposto dall'Italia
Già padre Foreman questa fase tre Nostromo ad un domandare del primo ministro sul tema dell'Ucraina situazione se il situazione continua e ci sarà un'escalation e ci saranno delle sanzioni economiche
Avete idee che ci possono essere dei problemi per il Paese all'interno per quanto riguarda le riforme e quali il criterio per cui l'escalation eventuali in Ucraina
Le sanzioni danneggiano sempre chiunque naturale ma noi abbiamo uno dei valori comuni come Unione europea che intendiamo rispettare
Dunque la Germania l'Italia e gli altri Paesi dell'Unione europea hanno lavorato e continuano a lavorare
Perché ci sia
Forte è aperto un canale di dialogo proprio mentre diciamo che questo referendum è per noi un referendum illegittimo
Ma
Il fatto che ci siano o meno ulteriori
Gradazioni nel processo
Di
Intervento da parte dell'Unione europea dipenderà dal lavoro di queste ore e sarà una decisione comune che prenderemo tutti insieme nell'appuntamento del prossimo Consiglio europeo a Bruxelles
Pochino anche se
Grazie