17MAR2014
intervista

Intervista a Stefano Fassina sulla politica economica di Matteo Renzi

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo ROMA - 00:00. Durata: 4 min 55 sec

Player
"Intervista a Stefano Fassina sulla politica economica di Matteo Renzi" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Stefano Fassina (deputato, Partito Democratico).

L'intervista è stata registrata lunedì 17 marzo 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Aerei, Armi, Comunicazione, Consumi, Deficit, Economia, Finanza, Finanza Pubblica, Fisco, Governo, Investimenti, Irpef, Istituzioni, Lavoro, Occupazione, Parlamento, Politica, Precari, Produzione, Reddito, Renzi, Riforme, Spesa Pubblica, Tasse.

La registrazione audio ha una durata di 4 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio radicale siamo con l'onorevole Fassina ex
Viceministro dell'economia per parlare delle della politica economica di Renzo in questi giorni sono stati fatti tanti annunci anche presentati
Dei provvedimenti volevo sapere se
Globalmente condivide l'impostazione che ha dato Renzi I primi annunci anche a qualche provvedimento sulla politica economico o li considera diciamo incoerenti
No mi pare che ci sia una parte dei provvedimenti che va nella direzione giusta e penso che l'intervento sull'IRPEF
E l'intervento su
Sulle rendite finanziarie sia utile sia giusto sia utile
L'intervento sull'IRPEF o no va fatto in deficit altrimenti non produce effetti benefici per l'economia
Discorso diverso è invece il decreto sul lavoro che a mio avviso
Ancora in continuità con una ricetta che vede nella precarietà alla via per
Per generare lavoro non è così il lavoro dipende dalla domanda aggregata dei consumi dagli investimenti a livello di attività produttiva
L'intervento per come confezionato adesso altissimo rischio di aumentare soltanto la prova la precarietà senza un posto di lavoro in più ecco lei l'avrebbe fatto una conferenza stampa come quella che ha fatto Renzi
Al termine di un Consiglio dei ministri dove è stata presentata una relazione non un disegno di legge un decreto
Un decreto legge in altre parole al termine di un Consiglio dei ministri dove in realtà poi non è stato presentato nessun provvedimento anche se lei lo condivide
Ma guardi credo che sulla comunicazione Renzi saper fatto suo quindi
Credo sia stato utile
Comunque dare un'indicazione nel primo Consiglio dei Ministri dedicato a ma questioni importanti sia stato utile dare un'indicazione della direzione di massa
è evidente che poi arriveranno i gli atti Documento di economia e finanza il documento il
Provvedimento che tradurrà in norme l'intervento sugli il PEF
Però credo che anche dare un messaggio al Paese sulla strada che si vuole intraprendere utile lei considera il ventisette maggio come una data diciamo credibile
Ma è una data certamente ambiziosa sulla quale tutti siamo impegnati quindi il
Per quanto mi riguarda il Parlamento d'ora concentrarsi al cento per cento sul provvedimento che tradurrà l'operazione subito
L'ultima domanda lei richiede ritiene che il provvedimento sulle rendite finanziarie possa in qualche modo determinare una nuova fuga di
Di capitali oggi qui c'è un decreto che riguarda proprio questo
Questo argomento ma in assenza di provvedimenti analoghi presi da altri Paesi del dell'Unione europea lei non teme che ci sia un effetto di fuga di capitali
Ma no nel senso che la tassazione sui redditi di capitale italiana è molto più bassa della media europea è che coloro che volevano andare nei paradisi fiscali credo l'abbiano già fatto prima dell'intervento quindi
Non ma aspetto un significativo ridimensionamento del a nelle nei dei capitali che giacciono in Italia
Dopodiché banche valutato l'utilizzo delle risorse perché vanno a ridurre l'IRAP e certamente aiutare la produzione
Un'ultima domanda che riguarda F trentacinque lei avrebbe fatto un annuncio del del genere
In un momento in cui c'è bisogno anche di di
DD di stimolare insomma
L'offerta in tutti in tutti i settori anche di interrompere i progetti come quello degli effetti trentacinque
Qual è la sua valutazione su questa non ce l'ha fatto il ministro della difesa Pino
Andiamo all'azione positiva di arresto da tempo il si discute dell'utilità tutti questo questo strumento di
C'è un lavoro molto approfondito fatto dalla Commissione difesa mi pare che tanti Paesi che hanno partecipato al Consorzio per costruire gli F trentacinque di
Fanno valutazioni negative di revisione dei piani quelle risorse non vanno persi quelle risorse vanno utilizzate per altri investimenti quindi
L'impatto sull'economia rimane probabilmente
è meglio qualche decina di scuole ristrutturate in più ed un effetto ente cinque in meno sia
Per l'impatto sull'economia visto che noi siamo sostanzialmente assemblatori di pezzi dell'F trentacinque
Sia per la qualità della vita
La ringrazio e ringrazio l'onorevole Fassino ha