18MAR2014
rubriche

Divorziobreve.it - Trasmissione della Lega per il divorzio breve

RUBRICA | RADIO - 21:59. Durata: 1 ora 45 sec

Player
Conduce Alessandro Gerardi, ospiti in collegamento telefonico Alfonso Bonafede (M5S) e Rosanna Filippin (Pd).

Puntata di "Divorziobreve.it - Trasmissione della Lega per il divorzio breve" di martedì 18 marzo 2014 che in questa puntata ha ospitato Alessandro Gerardi (avvocato, tesoriere Lega Italiana per il Divorzio Breve, Radicali Italiani), Alfonso Bonafede (deputato, MoVimento 5 Stelle), Rosanna Filippin (senatore, Partito Democratico).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Affidamento, Amnistia, Associazioni, Bernardini, Boldrini, Burocrazia, Camera, Carcere, Corte Europea Dei Diritti
Dell'uomo, Democrazia, Digiuno, Diritti Umani, Diritto, Divorzio, Europa, Famiglia, Forza Italia, Giustizia, Grasso, Informazione, Internet, Lega Italiana Per Il Divorzio Breve, Legge, Messaggio, Movimento 5 Stelle, Napolitano, Nonviolenza, Pannella, Parlamento, Partito Democratico, Polemiche, Radicali Italiani, Renzi, Sabatinelli, Senato, Separazione Legale, Societa', Ue, Unioni Di Fatto.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 1 ora.

leggi tutto

riduci

21:59

Scheda a cura di

Enrica Izzo Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale bentornati indiretta sono le ventidue Alessandro Girardin studio come sempre come ogni martedì fino alle ventitré
Per il consueto appuntamento in compagnia della lega Italiana per il divorzio breve
Come di consueto ricordo che ci sta ascoltando che questo spazio della programmazione radiofonica
Si occupa delle questioni legate al diritto di famiglia con particolare attenzione ovviamente per i temi della separazione del divorzio senza però dimenticare le unioni di fatto le cosiddette nuove famiglie
E i tanti problemi in materia di affido condiviso dei figli
Dunque questa sera
Cercheremo di aggiornarvi per quanto possibile sui lavori parlamentari che riguardano nello specifico le tante proposte di legge sul divorzio breve
Che sono state depositate in questa legislatura alla Camera e al Senato lo faremo con due ospiti che fra qualche istante
Avremo in collegamento telefonico
Uno il vicepresidente della Commissione giustizia della Camera dei deputati l'onorevole Alfonso buona fede eletto nelle liste del Movimento cinque Stelle
L'altro invece e la senatrice l'altro ospite che avremo in collegamento telefonico
Scusare
è la senatrice delle Partito Democratico Rosanna Filippin componente della Commissione giustizia delle sembrato
Prima però di dare la parola agli ospiti
Ricordo inoltre che poi se avremo tempo daremo anche spazio e quindi lo preannuncio fin d'ora daremo spazio alle vostre vostri interventi e fili diretti alle telefonate apriremo i microfoni quindi sarà possibile
Per voi che ci stanno ascoltando sarà possibile intervenire indiretta per commentare l'attualità politica preferibilmente per commentare quello che sta succedendo in Parlamento sul divorzio breve
Quindi apriremo ripeto i microfoni daremo spazio e i vostri interventi qui indiretta in e studio
Al termine di degli interventi dei due dei due ospiti che ho
Ha citato poc'anzi prima però di dare la parola agli ospiti occorre fare un velocissimo riepilogo
Riepilogo che anche utile per darvi un'idea sulla situazione in cui ci siamo venuti a trovare sul fronte delle divorzio breve in questa legislatura
Dunque come sapete e come abbiamo più volte ricordato anche nel corso delle scorse puntate circa un anno fa la Commissione giustizia della Camera dei deputati ha deciso di calendarizzare le proposte di legge sul divorzio breve
Ora è il guaio è che la discussione in Commissione giustizia della Camera si è subito bloccata anzi possiamo dire che praticamente non è mai iniziata visto che dopo appena due sedute una si è svolta a giugno due mila e tredici l'altra al luglio sempre dello stesso anno
Dicevo dopo appena due sedute il tema del divorzio breve è stato accantonato e messo nel cassetto perché i Capogruppo la Presidente
Della Commissione giustizia della Camera hanno ritenuto più urgente affrontare altri provvedimenti legislativi in materia di giustizia
E di carceri
Si arriva quindi a gennaio due mila e quattordici quando anche la Commissione giustizia del Senato decide di mettere all'ordine del giorno i disegni di legge sul divorzio breve che sono stati depositati in quel ramo del Parlamento
A questo punto si crea una situazione di vero e proprio stallo nel senso che i deputati chiedono il senatore di interrompere immediatamente
La discussione sul divorzio breve sostanzialmente per due motivi
Primo perché è stato Montecitorio ad avviare concretamente per primo l'esame dei disegni di legge sul divorzio breve quindi a norma di Regolamento spetterebbe ai deputati completarne la discussione secondo perché lo stato di avanzamento dell'esame delle proposte di legge presso le due Commissioni
Alla Camera al Senato è il medesimo
Però con la differenza che la Commissione giustizia della Camera prevede di riuscire a concludere non oltre il mese di marzo dirittura l'esame dei provvedimenti in materia di divorzio breve quindi prevede di giungere all'approvazione di un testo base da inviare all'Aula in tempi molto stretti
Ebbene sulla base di queste due semplici considerazioni la Presidente della Camera Laura Boldrini ha chiesto al Presidente del Senato Piero Grasso di lasciare che sia Montecitorio a proseguire l'esame dei disegni di legge in materia di divorzio breve
Ora quindi spetta Grasso decidere noi come abbiamo detto anche la scorsa puntata sosteniamo che la situazione al punto in cui ci troviamo ormai sta davvero sfiorando il ridicolo o se volete il grottesco per non usare altri altri termini forse un po'più
Più pesanti perché sono ormai passati circa due mesi e davvero non si riesce a capire quali siano i motivi che impediscono al Presidente Grasso di sciogliere la riserva e di decidere una volta per tutte quale dei due rami del Parlamento si debba occupare di questa materia
Nel frattempo
Ricordiamolo è che è importante il segretario della lega Italiana del divorzio breve Diego Saba Dinelli ha lanciato un appello
On line trovato lagni sul sito della nostra associazione divorzio breve punto detti ed ha intrapreso una iniziativa non violenta uno sciopero della fame ad oltranza insieme ad altri quattrocentosettanta cittadini circa
Tra i quali ci sono anche Marco Pannella e Rita Bernardini per denunciare appunto la palese pretestuosità di questo rimpallo di responsabilità
Tra i due rami del Parlamento e per chiedere che il cammino delle proposte di legge sul divorzio breve riprenda immediatamente senza
Ulteriori indugi quindi la situazione come potete vedere è abbastanza
Non dico complicata perché insomma non si capisce per quale motivo per la prima volta forse nella storia del Parlamento italiano questa proposta di legge sul divorzio breve viene contesa addirittura tra i due rami del Parlamento dal Senato e dalla Camera
Questo rimpallo di responsabilità tra
I due rami del Parlamento o sta provocando una situazione di vera e propria paralisi per cui
In Parlamento ad oggi non è possibile discutere di divorzio breve
Oggi in Commissione giustizia della Camera la Presidente della Commissione giustizia della Camera Donatella Ferranti a
Calendarizzato la proposta di legge le proposte di legge sul divorzio breve per appunto informare i deputati che
Si si è ancora in attesa che il Senato faccio pervenire le sue deduzioni siamo ancora in attesa di sapere se Grasso se e quando il Presidente del Senato Grasso scioglierà questa riserva e quindi
Di sapere si è ancora in attesa di sapere quale dei due rami del Parlamento
Dovrà occuparsi di questa vicenda insomma i motivi sembrano sembrano chiarito realtà forse non lo sono c'è qualcosa che evidentemente impedisce al Presidente Grasso e al Senato
Di o Comeglio a entrambi i rami del Parlamento di stabilire
Quale Commissione giustizia debba occuparsi di divorzio breve la situazione però diciamo che è divenuta francamente insostenibile soprattutto per i tanti cittadini per le tante coppie
Che quotidianamente affrontano giudizi di separazione di divorzio copie che sono costrette
Ad attendere
Tempi di lunghissimi per ottenere lo scioglimento definitivo
Del vincolo coniugale in Italia il tempo medio di attesa per ottenere il divorzio e di quattro anni e mezzo cinque anni ci sono anche punte gravissime da alcuni uffici giudiziari per cui si deve attendere
Sette otto anni per ottenere un divorzio e per potersi quindi rifare una vita laddove in tutti gli altri Paesi europei tranne in pochissime eccezioni alla coppia viene consentito di divorziare direttamente senza passare attraverso un preventivo periodo legale
Di separazione quindi in tempi molto più celeri con procedure molto più semplice molto più veloci con costi molto più contenuti
Spagna Francia Romania Inghilterra ANPA ISI penso ai Paesi del nord Europa insomma in tutti questi miei più grandi Paesi europei
Consentito come è giusto che sia la copia
Viene garantita la libertà di autotrazione tute terminazione della Corte quindi la possibilità ripeto
Di chiedere ottenere direttamente il divorzio la conseguenza di tutto questo qual è la conseguenza è che negli ultimi cinque anni circa otto mila coppie italiane ci sono viste costrette a rivolgersi all'estero a trasferire la residenza in Romania piuttosto che in Francia e Spagna
Per ottenere il divorzio in quel pensi in sei otto mesi quindi
Assistiamo purtroppo a questo fenomeno il cosiddetto turismo divorzi lei
Per cui le copie più facoltose che i soldi chi se lo può permettere insomma trova questa scappatoia va all'estero per ottenere il divorzio in tempi rapidissimi
Mentre tutti gli altri cittadini e cittadine italiane che non possono permettersi questo cambio di residenza e di andare all'estero
Sono costretti ad affrontare questo lungo iter procedurale quindi dalle questo lungo iter giudiziario composto da due giudizi uno di separazione e uno di divorzio che in molti casi
Veramente dura
Per un periodo lunghissimo quindi non è adesso stiamo per chiamare in collegamento telefonico
Il vice Presidente della Commissione giustizia
Della Camera l'onorevole buona fede che avremmo fra poco con noi qui in diretta in collegamento telefonico il quale potrà finalmente chiarirci
E se potrà farlo i motivi per cui ad oggi e la Commissione giustizia della Camera non si può occupare di divorzio breve
Dopodiché sentiremo come dicevo la senatrice Rosanna Filippine nel frattempo però
Voglio leggervi una notizia
Notizia molto importante che è apparsa oggi sul
Sul sul sito on line in Europa il divorzio lampo e possibile un italiano è una spagnola potranno sciogliere il matrimonio senza aspettare tre anni
In questo articolo si legge che potrebbe passare alla storia come la prima copia che l'Italia ha ottenuto lo scioglimento immediato del matrimonio senza aspettare i canonici tre anni di separazione senza attendere che le Camere
Approvino una norma sul divorzio breve che stenta a decollare
Marco e Maria ingegnere italiano lui quarantaduenne spagnola senza lavoro lei un cavillo per rifarsi una vita velocemente l'hanno trovato
Si chiama Regolamento europeo numero mille duecentocinquantanove entrato in vigore il ventuno giugno del due mila dodici
Abbastanza recente per essere poco conosciuto dai matrimonialista italiani l'idea l'ha avuta Marco spulciando su internet e tutte le nuove norme
Ha tramutato è ricorso su cui nelle prossime settimane si pronuncerà il Tribunale civile di Parma è stato un giovane avvocato Ugo Giovambattista cacciatore
Il diritto straniere fatti di recente Regolamento europeo ha di fatto aperto la strada a una cooperazione rafforzata tra una quindicina di Stati membri tra i quali Italia Spagna Grecia Germania Francia Portogallo eccetera
Proprio sulla legge in materia di matrimonio idee in materia matrimoniale
In caso di pieno accordo infatti è possibile sulla base di questo Regolamento chiedere al giudice italiano di applicare direttamente la legge dello Stato straniero di uno dei due coniugi
Marco e Maria hanno pertanto presentato istanza affinché Roberto Piscopo Presidente del Collegio del Tribunale civile di Parma regoli il loro divorzio sulla base della norme spagnole
Il che significa divorzio immediato perché nel Paese che ha dato i natali Ammari appunto la Spagna il periodo di separazione e soltanto facoltativo
L'avvocato cacciatore l'avvocato della della dei coniugi sa bene che se l'istanza venisse accolta getterà ebbe le basi per accelerare i tempi di scioglimento di matrimonio di tante altre coppie Italo europee
L'ordinanza del Tribunale di Parma gli fa intravvedere una vittoria quasi certa
E così poi questo articolo prosegue raccontando anche la vicenda il matrimonio di marca Maria che è durato quattro anni e che per una crisi irreversibile ormai
Si può considerare praticamente concluso appunto la coppia questa coppia ha finalmente
Trovato questa la via di questo di utilizzare questo Regolamento europeo per ottenere il divorzio secondo la legge spagnola
Il problema è che questo Regolamento europeo può essere utilizzato dalle coppie miste eccetera da quelle copie in cui uno dei due coniugi appunto
Appartiene ad un'altra nazionalità europea non a quella italiana mentre per tutte le coppie italiane che hanno la sfortuna
Di essere di avere solo ed esclusivamente la nazionalità italiana continua ovviamente ad applicarsi la disciplina italiana la legge otto nove otto delle settanta
Non è la quale prevede come dicevo tempi molto lunghi è un doppio procedimento di separazione di divorzio per ottenere lo scioglimento definitivo
Del vincolo coniugale quindi questo è anche un monito per il nostro legislatore insomma vedete come le copie in Italia i coniugi sono costretti a trovare questi espedienti questi cavilli a spulciare enormi su internet il regolamento europeo
Per finalmente ottenere qualcosa che in tutti gli altri Paesi è consentito ma che purtroppo qui in Italia
Ancora stenta a decollare appunto il divorzio il divorzio o breve nelle ultime tre o quattro legislature
Il nostro Parlamento ha cercato approvato ha tentato di aree enti affrontare il tema delle divorzio breve non si è mai riusciti a venire a capo di nulla tutto al più si è riusciti al massimo ad approvare un testo base in Commissione giustizia
Ma dopodiché questo l'esame delle del divorzio breve si è si è arenato in Aula non è assolutamente mai stato affrontato e quelle poche volte in cui è stato affrontato è stato sonoramente bocciato dalla Parlamento italiano
Quindi staremo a vedere se in questa legislatura le condizioni cambierà cambieranno se ci saranno i presupposti
Per come ci dice anche la Presidente della Commissione giustizia dalla Camera Donatella Ferranti per approvare in tempi celeri rapidi veloci un testo base in Commissione giustizia e per poi
Portare questo testo base in in Aula
Per l'approvazione da parte del delle né dell'Aula che della Camera dei deputati i presupposti in base a quello che sta succedendo tra Camera e Senato sembrano non esserci perché addirittura ripeto e la situazione attuale è una situazione di assoluta paralisi quindi bisogna prima s'bloccare quest'
Impasse che si è venuto a creare e ripeto per sbloccare questa impasse questa importante potete farlo potete darci il vostro sostegno il vostro aiuto andando sul sito
Divorzio breve punteggi li troverete nella homepage l'appello la petizione che è stata lasciata dalla Segretario della lega Italiana per il divorzio breve Diego Saba livelli
Petizione che è stata già sottoscritta da circa quattrocentosettanta cittadini
Molti di loro sono in sciopero dalla fame anzitutto i sottoscrittori hanno aderito a questo sciopero la fame chi per uno o chi per due giorni alcuni anche ad oltranza come appunto Diego sabati Nenni
Quindi è importante che ci sia il maggior numero possibile di persone che in questo momento ci stanno ascoltando che vanno sul sito che sottoscrivono questo appello a
Per sollecitare per indurre il Parlamento in questo caso il Presidente della Commissione del delle Senato Piero Grasso a decidere a sbucare questa situazione di stallo e a rimandare
E comunque a decidere quale dei due rami del Parlamento si debba occupare
Di divorzio breve affinché queste proposte di legge molto semplici che possono composte da due soli articoli possano riprendere immediatamente loro cammino in Parlamento e venire approvati in tempi rapidi perché questa è una riforma
Non dimentichiamolo che i cittadini italiani stanno aspettando
Ormai da da più di quindici anni purtroppo come dicevo in apertura di ogni legislatura le promesse che fanno i partiti sono tanti ma poi
Tutto finisce sempre con un nulla di fatto e su questo ci sono anche responsabilità forti non soltanto di entrambi gli schieramenti politici di questo poi magari ne parleremo più tardi anche con nella senatrice del Partito Democratico Rosanna Filippine
Ma adesso vediamo se
è in collegamento il vicepresidente della Commissione giustizia della Camera Alfonso buona fede se riusciamo a contattarlo per avere qualche ulteriore chiarimento su questo
Cammino delle proposte di legge sul divorzio breve in alla alla Camera e per sapere appunto se effettivamente questa situazione sarà destinata e destinata a sbloccarsi
Nel più breve tempo possibile intanto do il numero perché volesse intervenire in via diretta c'è lo spazio lo spazio delle filo diretto come avevo preannunciato nella scorsa puntata
Potete chiamare allo zero sei quattro otto otto zero cinque quattro uno ripeto zero sei quattro otto otto zero cinque quattro uno per intervenire indiretta microfoni aperti per commentare
L'attualità politica per dire la vostra ovviamente vi invito a rimanere sul tema delle divorzio breve ma comunque potete intervenire
Su qualsiasi altro argomento
Le regole le conoscete quaranta secondi a vostra disposizione abbiamo in più ascolto Termini Imerese buonasera colate d'accordo allora proverò a dire che favorevoli per conoscere comunque
Tuttavia devo al più avrebbe
Che voi avete Ferrari Grillo si sta muovendo qualcosa visto che poi
Avrebbero già dove ci saranno parlamentare per la buona fede appunto interloquire opaco perché la questione poniamo lanciare un appello affinché che si è aperta una maggiore collaborazione
Tra era legale voi adesso preme perché Falcone temo che non sono convertono notavo laddove il problema anche partendo come patrimonio ieri
Lei ieri c'è un'intesa perché anch'io qualche volta dell'intesa buona parte allora il teste ha pagato un allegato intaccare la marijuana perché anche
Ora errori reagito quella nella
Grazie a Salvatore Sansone da Termini Imerese perché ci segue puntualmente ogni martedì Salvatore predetto una cosa giustissima ci possono essere delle intese su questa riforma del divorzio breve tra radicali e Movimento cinque Stelle
Vedremo poi effettivamente poi gli atti concreti cioè vedremo quale sarà l'atteggiamento il comportamento che terranno i deputati senatori del Movimento cinque Stelle quando si tratterà di discutere di divorzio breve in
In
In in Aula ma appunto proprio per parlare di questo abbiamo né in collegamento telefonico e lo ringraziamo veramente per la sua disponibilità il vicepresidente della Commissione giustizia della Camera dei deputati
Onorevole Alfonso buona fede buonasera onorevole
Turche senta noi appunto abbiamo un fatto un un fino a questo momento abbiamo parlato fatto un piccolo riepilogo per può tracciare quella che la situazione che si è venuta fino umana a si è si è verificata fino a questo momento in in al Parlamento sulla divorzio breve prati emette la Commissione giustizia della Camera aveva iniziato calendarizzato queste proposte di legge sul divorzio breve alla quale poi è stata abbinata anche una sua proposta onorevole buona fede
La discussione era partita in Commissione giustizia della Camera luglio due mila e tredici poi era stato subito bloccata
Non se n'è più parlato di questo tema fino a gennaio due mila quattordici quando anche il Senato la Commissione giustizia del Senato ha calendarizzato le proposte di legge sul divorzio breve è quindi a causa di questo di questa decisione al Senato si è verificato questo stallo per cui vi sia in attesa di decidere quale dei due rami del Parlamento somma debba
Occuparsi di questa materia come lei che previsione fa come quali sono i motivi che impediscono fino a questo momento che hanno impedito fino a questo momento il Presidente Grasso di sciogliere questa riserva
Inutilmente uno sempre gli stessi cioè sostanzialmente qui c'è una classe politica che è quella governa quella che ha portato questo Paese
Alla alle macerie in cui si trova adesso
Che quando si trova nel momento di dover prendere una decisione
Per paura di scontentare qualcuno per incapacità
Concreta di arrivare alle tubazioni
Fichera indietro esce tira fuori dal cilindro un problema procedurale che non i figli c'è qui il problema non esiste
Perché quando in Parlamento viene calendarizzata una figura rilegge quella proposta di legge
è intellettuale e discussa in prima istanza nella camera che la calendarizzata per il primo che la discussione del primo
Ora la le lettere tra una Boldrini e grafico
Sono surreali Cesqui CEE uno Grasso che dice che la Commissione giustizia però né artistica discusso chiude la Commissione giustizia della Camera
Io vi chiedo che l'Italia debba fare ancora in balia di gente che dimostra un livello di incompetenza tale quindi continua essendo una quota
Molto semplice di fronte alla quale
La politica si trova a dover decidere
Sarebbe troppo semplice in Italia andando da fanno cominciano a tirare fuori questi problemi non c'entrano locali ne vuole parlare cioè perché ovviamente è chiaro che il India ossessionato la maggioranza molto
Più debole
E quindi
Sperano di poter cominciare gli espropri per a revocare immediatamente una proposta di legge l'altrui semplicità
Non permette in realtà il ricorrere alle solite
Fallisse ideologiche e questa gente ogni tanto trova a ammirata conclude Sageter provando assecondare la propria incapacità
E lì decidere
Perché in realtà si parla di questo decidere voi non in scaletta proprio per legge arriva dal PDL con le varie nomenclatura ogni tanto vengono tirate fuori o dal PD noi non ce ne frega niente
Noi quando c'è una proposta valida ma la liberiamo elenchiamo nell'interesse dei cittadini dice loro hanno tutte queste
Do lettura sovrastrutture burocratiche partitica che rendono il lavoro del legislatore sia impossibile ed è inutile parlare di lì
Di bicameralismo perfetto del di abrogare qui non c'entra nulla perché in passato quando dovevamo preposta del lodo Alfano
Il lettore camere venivano superate nel giro di un nemmeno un mese qui il problema è che questo legislatore quello che c'è proprio che non ora e quello che c'è tutto oggi recepita dal Movimento cinque Stelle e incapace
Ecco on
Onorevole Bono fede le lei giustamente ricordava che qui la questione in realtà è molto semplice nel senso che secondo un consolidato principio
Le la priorità nell'esame dei progetti di legge spetta quel ramo del Parlamento che l'abbia per primo con certamente avviato l'esame quindi sembra che qui in questo caso sul divorzio breve essendo la Commissione giustizia della Camera la prima è che ha calendarizzato queste proposte debba
Appunto essere Montecitorio a continuare ad occuparsene quindi a completare la dispersione il pre-CIPE molto semplice però lei ricordava che il Presidente Grasso ha iniziato
Avverso a un certo senso attaccarsi a questi cavilli per cui non vanno in Commissione Giustizia del Senato la nostra discussione l'esame molto più avanti quando è data a questo
Questo obiezione delle Presidente Grasso è stata smentita dalla Presidente dalla Commissione giustizia alla Camera Donatella Ferranti la quale ha ricordato come
Giustamente l'esame la discussione di queste proposte di legge e allo stesso punto nel senso che si allargava ragazze NATO si è aperta la discussione ma non è che sono più avanzati al Senato
Se in ogni caso non vorrebbe dire esattamente nulla seppur qui secco perde tutto d'un tratto Englaro fuori
Se discorsi e prassi muovere che il perché non hanno nessun fondamento allora diciamoci la verità
Tutto il rispetto rigido
Inizia
In questo momento è
Arenato dire un compromesso tra Berlusconi e Matteo Renzi per cui nulla si deve muovere spendere non diciamo quei pratica portatori
Noi gli diciamo la verità più oggettiva quella che
Pecche che fa molta più agli occhi
Ebbene lei queste evidente perché la giustizia né
Del Governo evidente lo sappiamo tutti
Il viceministro e cocciuta anche era un mio è un uomo di adesso dei ANC beni ma era
Luongo di Berlusconi partecipo alla relazione del lodo Alfano etc che è chiaro che tra l'altro pare Berlusconi qualche differenza immaginaria
Che viene portata avanti in altri settori scompare totalmente nell'ambito della giustizia quindi mettere nel settore della giustizia un uomo di n Cibin quindi al fanno
Equivale a mettere una persona che perfettamente in linea con il coniuge le idee di Berlusconi
Sappiamo che il sottosegretario eh cottimo Ferri che era un uomo di nomina berlusconiana tecnico ma di nomina berlusconiana all'interno del Governo letta quando Berlusconi apparso alla finta opposizione
Si chiede letta chieste le dimissioni di fare del quale evidentemente con un tecnico e continua a fare in chiedo però come mai in un Governo che si rinnova apparentemente come il Governo di Matteo Renzi
Un uomo di nomina berlusconiana continui a stare come il sottosegretario nel ministero della giustizia quindi evidente questi sono tutti fatti che dimostrano
Che la giustizia in Italia non si deve muovere e non si muove guardi tutti i progetti di legge che possono dalla cambierà le proposte di legge di iniziativa parlamentare perché io posso dire
E lo dico con soddisfazione che la Commissione giustizia della Camera lavora
Quando però passano le proposte di legge alla Camera poi rimangono bloccate alla nella Commissione giustizia in
Per l'alto che presieduta da
Dal senatore Palma
E e tra l'altro non è che
Cioè mentre sono bloccate libero arriva qualcosa da noi qui da noi alla Camera da parte del
Non arrivava il nulla e tutto quello che parte dalla Camera e al di là Cerrato
Si ferma lì per fortuna siamo riusciti col voto di scambio politico mafioso alle valutazione credo bloccata però ed
Voglio dire lei capisce che dopo un anno di legislatura stiamo parlando di una proposta di legge d'iniziativa parlamentare in un settore nevralgico come quello della giustizia vuol dire che navighiamo in cattivissime acque
Quindi il sostanziale ci dice che anche il divorzio breve rientra in queste ma ovviamente essendo la materia importante anche nel settore della giustizia la riforma
Della disciplina del divorzio e quindi le procedure per ottenere
Lo scioglimento definitivo del vincolo coniugale e questo può essere un argomento che ovviamente scomodo tanto che uno hanno interesse nel PD nel PdL a ad approvare
Qui in tempi intende ad approvare diciamo questa diciamo che potrebbe mettere che potrebbe mettere a disagio qualcuno e quindi per non smuovere nulla
Ha detto si assista a questa ennesima parte
In cui
Non c'è nessuna Abu guardi me segnali sono evidenti al netto di una stampa totalmente schierata ingiustificatamente a favore prima fiorenti
Al netto di una banchetti entusiasta ma nulla
Qualcuno dovrebbe al fare la mano e non alla conferenza stampa e dire mi scusi ma perché lei e i tutti in tutti i discorsi che ha fatto non ha impiegato cosa vuole fare nel settore della giustizia
Che ha detto di che a detta di tutti e un settore nevralgico nel solo gli fa una domanda noi abbiamo un Presidente del Consiglio
Che ancora tra discorso della sul in occasione della fiducia
Disco conferenza-stampa e comprensione rompe varie interviste rilasciate non ha detto null'
La sulla giustizia senonché la giustizia va cambiata e questa direi che è riuscito a parole se però
Noi comunque e o vorrei lanciare un messaggio per fortuna in Parlamento ci sono cittadini che sono completamente svincolati da queste logiche astrusità e che non hanno nulla a che fare con l'interesse dei cittadini italiani c'è il Movimento cinque Stelle all'interno del Parlamento che continua ad apprezzare
E lo farà in maniera netta centosei e senza ma
Senta onorevole Bonafede la Presidente Ferranti
Sostiene che la Commissione giustizia della Camera s'
E i nell'esame delle divorzio breve delle proposte di legge sul divorzio breve tornerà
Ad essere assegnato a Montecitorio la Presidente Ferranti sostiene che la Commissione giustizia della Camera in grado di approvare un testo base sul divorzio breve addirittura entro la fine del mese di marzo perché dice che non ci sono audizioni da fare
E quindi si può provare in nel giro di pochi giorni un testo base si apre con la discussione degli emendamenti e poi il testo approvato viene inviato in Aula lei la tempistica delinea
Data la Presidente Ferranti la condivide la ritiene attendibile oppure no soci la ritengo attendibile potrebbe Vercesi comunque
Qualche problema perché i i tra virgolette franchi tiratori circa uno in tutti i settori e i epilettica non le loro strategie nelle maniere più vari e quindi
Se permettete dopo un anno di legislatura tengono infilarmi troppo non dalla precedente Perraro Kibaki tutto il compresi toccate dell'acqua politica però devo dire che
Considerando come lavorato finora la Commissione icastica ritengo comunque in tempi molto brevi
Molto brevi
Si potrebbe arrivare con un primo risultato importante quell'atto senz'altro e l'importante è che se poi perché nella paura che abbiamo noi
E che se questo
Dice Grasso dovesse poi sciogliere la riserva insomma se questo voi l'esame di queste proposte legge sul divorzio breve dovesse tornare
Alla alla in Commissione giustizia dalla Camera l'importante è che poi insomma dopo questo questa fase di stallo di paralisi di circa due mesi
Effettivamente posidonia discutere a calendarizzare a in concreto esaminare queste proposte giusto divorzio breve cioè non vorrei che poi una volta tornato in Commissione giustizia
Nuovamente si metta da parte questo si decida di mettere da parte quindi No guardi io sono un corso breve metterle nel cassetto e magari occuparsi di altri provvedimenti più guardi non c'è questo rischio
No uno posso dirle che
In questo primo anno non non è saturo assicurata i nomi non ne eravamo d'accordo con questa strategia però posso testimoniare che in questo primo anno non è pago proprio
E trascurata una materia rispetto ad un'altra semplicemente in questo anno la Commissione giustizia papà concentrata totalmente ed esclusivamente secondo noi atto orto
Sul sul problema del sovraffollamento delle carceri in che penso torto Penco che
Cioè c'eravamo occupati tutti avevamo individuato nel corpo l'amico delle carceri una priorità
Eravamo impegnati nel quindi tenete avevamo lavorato con l'OPA questo
Voi concerto unica rivolto il messaggio alle Camere del Presidente della Repubblica e come bambini ubbidienti che non hanno il diritto di critica al solo perché il Presidente ci ha detto che dovevamo
Continuare a lavorare su quello abbiamo continuato abbiamo fatto relazioni
Abbiamo poi fatto risoluzioni che sono state votate alle Camere
Ma rincari ci fosse alcun motivo visto che la Commissione giustizia autonomamente ripeto la Commissione giustizia della Camera lavora lavora bene
Al la Commissione giustizia si era già molto sul sovraffollamento delle carceri e tutti ad eccezione della lega avevamo individuato sull'affollamento delle carceri un problema prioritario
Dopodiché abbiamo dedicato al che ritenete fino a questo problema Sarpi ovviamente non si parla ma anche una soluzione
Io so che questo è un problema molto caro era di case non ecco inc
Qualcuno dovrebbe dire che in tutto questo lavoro non è stata individuata nessuna soluzione di carattere strutturale
Di fronte un problema che palesemente strutturale siamo d'accordo su questo continuano ad aprire le le celle per far uscire i detenuti perché è evidente non non è non è rispettoso di nessun principio bene
E soltanto finale del testo come provvedimento
Per finalizzato più che altro non pagare le pensioni europee allora ritengo che sia più
Anche immorale affrontare un problema come quello l'affollamento delle carceri
Soltanto con la logica bicchieri deve risparmiare di fronte all'Europa
è una colpa guardi beneficiari però più che risparmiare ci sono delle sentenze che dicono che in Italia i detenuti su subiscono trattamento inumano e degradante inviare o problemi aromi come benissimo che
Il problema che poniamo noi del Movimento cinque Stelle
E far sì che la qualità prima di tutto alla qualità dei detenuti
Migliori avremmo voluto vedere un Parlamento concentrato
Sulla soluzione di un problema rispetto al quale l'Europa attardato un'indicazione precisa cioè voi non potete continuare a trattare i detenuti in maniera inumana bene no serio concepisco questo
Soltanto come
Un possibile rischio di sanzioni e
Questo cerco di undici minuti di diminuire il numero dei detenuti in carcere
Senta preoccuparmi io faccio sempre questo esempio del porto che e vero che al posto di stare in una cella
Circa un anno in tre e questo sicuramente fondamentale parte io torno una soluzione strutturale innanzitutto torneranno ad essere sei nel giro di poco tempo primo
Secondo mi devo preoccupare del fatto che quei tre che rimangono in carcere rimangono facendo la doccia con l'acqua trenta odor mentre in condizioni per cui quando piove la chioccia rientrano nelle loro celle quei tutto fa un legislatore responsabile
Che prende e chi mortifica anche di fronte a una sentenza che arriva dall'Europa
Che prima di tutto ribadisco mortificante perché una democrazia che arriva a quel punto
Al a livello di trattare i detenuti come in condizioni disumane e una democrazia che deve prima di tutto vergogne
Grazie ma qui non si parla di provvedimenti qualitativi qui che parla semplicemente di diminuire il numero per non pagare le
Che ogni chiarissime
Perché vi sono però la buona fede io le faccio un'ultima domanda lei sa che anche il tema del divorzio breve molto caro e radicali da poco da circa un mese poco più utile segretario della lega Italiana per il divorzio breve Déco Sabatelli all'ANCI ad un appello una petizione on line e proprio al fine di denunciare questa situazione di stallo di paralisi che si è venuta a creare tra Camera e Senato e per chiedere appunto alla alla chi alle autorità competenti di sciogliere questa riserve di decidere finalmente quale dei due rami del Parlamento debba occuparsi di divorzio breve affinché
L'esame di queste la discussione di questa proposta di legge riprenda senza indugio immediatamente senza ulteriori ostacoli quindi questo un appello molto importante ci sono cittadini che stanno facendo lo sciopero fame in test appunto il segretario de cosa Bandinelli quanto è importante il tema del divorzio breve per il Movimento cinque Stelle cioè voglio dire intendete questa una ne volete fare una questione niente a una certa e poi a una certa priorità oppure no
Le dico il Movimento cinque Stelle una forza politica che ha una storia anche molto recente no nasce da poco per qui noi non abbiamo battaglie di bandi era a battaglie che hanno contraddistinto la storia del Movimento cinque Stelle se non quelle che facevamo prima di diventare una forza politica cioè quelle a favore dell'ambiente quelle contro gli inceneritori
E e quindi quelli a favore di una giustizia non ad personam quindi è evidente che ecco il divorzio breve non era tre nostri
Simini venti punti della dell'agenda detto questo una volta entrate perché abbiamo pensato al reddito di cittadinanza oggi
Per noi è una priorità da affrontare i temi come la prescrizione dei dei reati le temi come la giustizia non ha detto qui tutto
C'è il fatto di non aderire un divorzio breve come una battaglia che contraddistingue la storia del Movimento cinque Stelle come chi dimostrato nei fatti
Non incide minimamente sul nostro impegno perché noi siamo arrivati e magari in quel momento non ho mai pensato di corso breve ma quando abbiamo visto che c'era un proposta di legge
Sul divorzio breve del attitudini fare allora si da quando non visto quindi che era possibile calendarizzarla ci siamo impegnati abbiamo visto che non la battaglia
Che ritenevamo giù giusta ne abbiamo parlato tra di noi all'interno del della Commissione giustizia
E grazie l'abbiamo portata avanti ma l'abbiamo portata avanti con il buonsenso di crisi quando si pone un problema lo studia
E cerca di valutare una soluzione quindi ribadisco da parte nostra siamo l'unica forza politica che
Da questo punto di vista un non dar spazio ad equivoci di alcun tipo noi Teocoli abbiamo chiesto di poterne parlare
Ne parleremo non voglio dire anche un'altra cosa
Che di fronte a una a una fascia
Di due camere che cercano di riavere della priorità su un argomento come quell'invito ripeto senza alcun motivo
Io mi chiedo cioè non non sia auspicabile che il Presidente della Camera
Prima su un punto magari che i cittadini possano cure su un punto che non sia il solito femminismo di bandiera mi permetta di dirlo
Poi e rimanenti inerte teso perché mi chiedo allora benché le esigenze Huppert lei Presidente della Camera
Sente l'esigenza di esprimersi
Su lasciava tiranti che viene fatta di Maria Elena Burke
Finché l'esigenza di imbattersi in tutto e per tutto per argomenti politici che era e controllo forza politica elencati che ha avuto il venticinque per cento del consenso perché questa forza politica non vuole Reagan pare che intendiamo Demetrio dalle banche e poi quando arriva un problema comunque un problema è importante che io ho sentito tanto alto dei cittadini come quelle forze breve stiamo lì con Lalla Boldrini è grasso che ci scrivono le lettere euro c'è un'uscita pubblica di lire io ritengo che la Camera dei deputati debba trattare questo argomento perché deve essere rispettata l'altra no tutto fatto molto silenzio perché non non è un argomento data pendolare
Come altre bandiere che poi invece
Sotto le quali dal mio punto di vista c'è veramente poco di sostanziale perché poi la nostra deputata Mariele della Spadoni dicendo che non scusi la nel chi ma anche la Margherita lo spadone aveva subito un gesto
Poco piacevole da parte un deputato del PD ma la nostra deputata Lupo subisce uno schiaffo da parte di un questore della Camera e al Presidente Boldrini non sente l'esigenza di schierarsi immediatamente a foraggiare deputata però
Voglio dire alle poi queste cose interessano anche se in un certo punto pretendo però che di fronte un problema in cui due istituzioni che contengono o nella trattazione il un tema mi piacerebbe sapere in maniera
Chiara e netta qual è il pensiero del Presidente di una di queste due istituzioni Prefetto vicepresidente buona fede la ringraziamo per questo suo intervento è stato chiarissimo insomma c'era andato alcuni alcuni chiarimenti molto dal mio
Prevista molto molto utile molto importanti e con lei se se lo vorrà torneremo sentirci anche nel
Nei prossimi prossime settimane sempre su questo tema perseguire attentamente i lavori di quell'esame di queste proposte di legge in se arriveranno in Commissione ci
Sì sì alla Camera la ringraziamo molto volentieri grazie grazie a voi ringraziamo Alfonso buona fede deputato del Movimento cinque Stelle nonché vicepresidente della Commissione giustizia della Camera dei deputati che ha
Era intervenuto ma abbiamo in collegamento e veramente la ringraziamo innanzitutto per la pazienza per averci aspettato la senatrice Rosanna Filippine del Partito Democratico buonasera senatrice allora senatrice Filippine membro della Commissione giusti
Sia del del senatore De una
Delle presentatrice ha presentato un disegni di legge sulle dighe io sarei il relatore del
Proposta di legge Pirocca breve incominciò negli occhi
Ci stavo arrivando ma mi anticipato va benissimo così senta senatrice ecco secondo lei le già ci siamo sentiti vuole anche nelle e nelle scorse settimane a suo giudizio
Come mai si è verificato questo questo stallo questo rimpallo di responsabilità tra le due Commissioni giustizia di Camera e Senato sul divorzio breve dei quali sono di motivi
In realtà sono molto più banali di quanto fossero state descritte poco fa dalla mio collega parlamentare di cinque stelle
Semplicemente c'è una rincorsa da parte delle due Commissioni e segnatamente per i due rami del Parlamento ad intestarsi determinate
Campagna determinate i progetti e quindi in questo caso anche il tema del divorzio breve
Era iniziato effettivamente
Alla Camera dei deputati con una
Incardinamento del Progetto di legge però poi la discussione si è fermata nel contempo era partita al Senato al Senato era già stato fatto un notevole lavoro di serietà e discussione e predisposizione del testo base e poi invece arrivato lo stop non è infatti una questione di singolo tema quanto ripeto da una specie di gara
In questo momento le due Camere stanno facendo forse collegata anche dispersi progetti di riforma del Parlamento nel suo consenso
E quindi come dire limitare a dimostrare in uno riguarda l'altra la propria efficienza
O la propria competenza nel trattare singoli temi rispetto a questo io l'ho sentita una in parte l'intervento del collega le cinque stelle si ha detto
Come dire degli apprezzamenti mentalmente sono ironica nei confronti del Presidente Polverini c'è o effettivamente un problema in questo caso cioè c'è la necessità da parte dei due presidenti Grasso Oldrini
E dare una parola chiara di dire effettivamente quale delle due Camere deve procedere con l'esame del testo perché
Siamo ormai
Credo tutti convinti che sia necessario arrivare rapidamente e ci sono le condizioni per farlo ad una regolamentazione per il tema
Quindi poche chiacchiere e molta decisione al sud assolutamente da noi
A Sorrento accordo senta senatrice la domanda Presidente dalla Commissione giustizia alla Camera Donatella Ferranti ha detto che se il la questione sarà assegnata alla Montecitorio lì in Commissione giustizia alla Camera sono pronti a
Ad approvare un testo base addirittura entro entro entro la fine di marzo perché non ci sono audizioni da fare e quindi questo testo poi
Ovviamente dopo la presentazione l'approvazione di eventuali emendamenti sarà mandato all'Aula quindi in tempi brevissimi ecco e lei nel caso in cui questa
La materia del divorzio breve invece dovesse rimanere incardinata al Senato lei in che tempi prevede per l'approvazione del testo base che in Commissione giustizia oppure la discussione era pressoché conclusa restavano da fare alcuni interventi tutto sommato
Limitati io fra l'altro avevo già indicato quale sarebbe stato il testo base che avrete notato
Diciamo che nel momento in cui ci fosse effettivamente l'assegnazione ad una delle due Camere
Questa assegnazione fosse fatta nei confronti del Senato io credo ragionevolmente che nell'arco di un mese si andrebbe non soltanto alla definizione del testo base ma anche l'apertura della fase emendativa né quella che di fatto poi
Determina la conclusione del procedimento quindi con la votazione degli emendamenti e l'invio del testo votato al all'Aula per l'approvazione effettivamente non ci sono particolari
Difficoltà o problemi nell'individuare un tacco padano perché scusi senatrice alcuni hanno detto che in Commissione giustizia al Senato il divorzio breve è stato abbinato ad altre proposte di legge di riforma del diritto di famiglia più complicate
Lei Louis cucendo non non è così no no non è così
In Commissione giustizia al Senato si stanno trattando pari argomenti vari temi che riguardano
In generale i diritti quindi c'è
Una complessa discussione a proposito di unioni civili che di convivente di fatto
Ma questo ci sono per esempio protetti Ronald discussione per quanto riguarda la giustizia minorile Tribunale della persona della famiglia sia in materia di affido ma sul divorzio breve
In come sono gli ospiti e del Senato c'era stata il petto una discussione piuttosto serena tranquilla con qualche divergenza naturalmente di opinione
Ma nulla di catastrofico Uboldi insormontabile e soprattutto non c'era alcun
Pregiudizio o vincono di approvazione di qualche altra parte
Cestisti percorso può cominciare estremamente vasta chi decida da che parte delle ditte a meglio completare
Senta lei ha detto prima si siede dimostrata molto fiducioso nell'approvazione almeno in Commissione giustizia o al Senato la Camera di un testo base dice che ci sono
Ci sono a suo giudizio i presupposti affinché questa la discussione si è egli si è svolta in maniera molto serena quindi leve dei presupposti per l'approvazione almeno in commissione di un testo base da inviare all'Aula
Però diciamo che nelle ultime come ricordava anche prima tre o quattro legislature
In realtà la discussione parte sento in maniera molto serena però poiché puntualmente di il divorzio breve non viene mai poi approvato
In Aula ci arriva all'Aula poi il no no no non lo Laura lo discute nemmeno sia alla Camera che al Senato che successo così come in passato e questo anche devo dire
Purtroppo con delle responsabilità
Del del del Partito Democratico del centrosinistra ecco le ritiene che in questa legislatura
Nonostante questa composizione del Parlamento così tre forze politiche molto forti così frammentata con questo questa situazione
Politica somma non certo non certo serena ci siano invece le condizioni su questo fronte del divorzio breve nonostante tutte le resistenze che che ben conosciamo
Per finalmente procedere in maniera spedita e positiva su questo su questa materia
Allora sei la mia intenzione adesso spiegherò due cose intenzione era quella di adottare come testo base il Progetto di legge presentato dal PD
Dal Partito democratico che è decisamente più innovativo
Avevo peraltro la consapevolezza che probabilmente non avrei chiuso su quel testo ma su un testo per così dire meno forte mi sto riferendo quanto meno alla riduzione
Del termine di separazione dagli attuali negli anni ad un anno allora
Se si punta al massimo ma poi si chiude per così dire ragionevolmente su un termine su una valutazione di merito
Io credo che ci siano le condizioni nonostante la situazione politica che appena descritto le indubbie difficoltà della situazione di questo genere con una maggioranza così
Particolare frammentata
Per arrivare ad una conclusione è una necessità incredulità ormai su questa cosa su questa
Come dire commisurazione dell'istituzione in questo caso il matrimonio a quella che è una situazione reale sono tre a cui anche la società di oggi
è
Ormai acquisito da tutte le forze politiche anche quelle che tradizionalmente parlano dei valori familiari come apparato della loro linea programmatica
Quindi anche perché come ricordavo prima negli ultimi cinque anni circa otto mila coppie italiane si sono viste costrette ad andare all'estero per ottenere il divorzio in sei otto mesi quindi questo non fa sicuramente onore al nostro Paese in Europa vedere questi cittadini che vanno in Romania Bulgaria esso in Spagna Madrid
O in Francia per ottenere un qualcosa che non italiano nel loro possibile ottenere in tempi in tempi rapidi
Ma è comunque una necessità
è una società che non è che trasformate in una determinata direzione è necessario che l'istituzione decretato edotti per così dire CID si doti degli strumenti e degli ordinamenti che ne conseguono
Si
Può apparire pensare di arrivare al massimo ma ci si può anche ragionevolmente accontentare di una buona soluzione ecco
Io sono
Sarà ottimista ma son conventicole collezione chi scriviamo perfetto lei però non non è in grado di prevedere entro quando il Presidente Grasso scioglierà questa di sei
Mena domanda che nessuno dei presentatori dei vari progetti di legge cioè il senatore Buemi rivolge quasi quotidianamente
In Commissione Giustizia il nostro presidente che è il senatore Nitto prossima anche oggi come somma ingiustizia di oggi il senatore Bohème ha rivolto la solita domanda
è i precedenti ha risposto nel solito modo sono in attesa di conoscere la modalità adeguate ripeterle indicatore delle predette perfino saltiamo ostinate glielo chiediamo a tutti i giorni va bene è stata chiarissima anche lei se altri
C'è Filippine la ringraziamo veramente dai suoi esperti questo suo intervento e spero che magari di tornare a sentirmi con lei anche nelle prossime settimane vedremo come evolverà la situazione grazie come dice lei ritiene buon la ringraziamo
Fatela salutiamo quindi la senatrice Rossana Filippin membro della Commissione Giustizia del Senato è relatrice delle proposte di legge dei disegni di legge in materia di divorzio breve al al Senato quindi
Somma da quello che avete potuto ascoltare incredibilmente sembra che in questa legislatura tutti vogliono approvare un testo base sul divorzio breve di questo ne siamo ovviamente felici noi della lega Italiana del divorzio breve perché è una
Situazione che non si è mai verificata in passato sembra che in questa legislatura ma ci sia questo accordo almeno sulla riduzione del periodo della separazione legale del periodo triennale di separazione legale però sta di fatto che
Tutti si dicono d'accordo tutti vogliono
Procedere speditamente all'approvazione di un testo base da inviare all'Aula però sta di fatto che ad oggi dopo due mesi di divorzio breve non si può parlare
Non si può parlare in Parlamento perché i Presidenti di Camera e Senato ancora non hanno sciolto questa riserva ancora non ci fanno sapere
Sembrano cosa abbastanza banale insomma una riserva abbastanza una decisione abbastanza banale da prendere però ancora non ci fanno sapere a distanza ripeto di ben due mesi quale dei due rami del Parlamento deve procedere
Nell'esame nella discussione
Di queste proposte di legge sul divorzio breve e quindi a questo proposito ricordo anche in chiusura di trasmissione abbiamo ancora sette minuti a nostra disposizione sette minuti scarsi ricordo all'appello la petizione
Sul divorzio breve perché mentre
Il Parlamento chiacchiera mentre ci sono queste queste disquisizioni non si capisce questi cavilli queste
Abbastanza incomprensibile un po'oscuri per il cittadino tra Camera e Senato ci sono circa quattrocentosettanta cittadini
Primo firmatario Diego Saba Dinelli segretario dell'associazione lega Italiana per il divorzio breve quattrocentosettanta cittadini che sono in sciopero la fame che hanno sottoscritto questo appello e che chiedono
Al Parlamento di quanto meno prendere una decisione banale semplicissima che quell'appunto di
Stabilire una volta per tutte
Cioè quale dei due rami del quale Commissione giustizia se quella della Camera occorre del Senato debba occuparsi di divorzio breve in questa legislatura visto che tutti si devono accorto sul fatto che ci sono tutti i presupposti pare
Che vi siano tutti i presupposti per giungere in questa legislatura l'approvazione di questa riforma sul divorzio breve ecco insomma perdere tempo così inutilmente veramente un peccato quindi questo appello importante appello petizioni divorzio breve
Andate sul sito divorzio breve punti nell'homepage trovate l'appello
L'obiettivo è quello di raggiungere in pochissimo tempo i mille firmatari ad oggi ne sono quattrocentosettanta importante far sentire questa nostra pressione al Parlamento
Nella pace nello sottoscrivete questa pelle nella pagina dei commenti se possibile indicati c'è anche il giorno in cui
Intendete aderire allo sciopero della fame a questo Satyagraha questa iniziativa non violenta
Primo firmatario ripeto Diego Saba Dinelli su questo fronte la nostra associazione vedremo poi come porterà la situazione ma intenzionata anche a prendere
Iniziative molto più molto più forti molto più clamorose nei prossimi giorni se la situazione poi non si sbloccherà ma di questo poi magari ne discuteremo con più calma nelle prossime e nei prossimi giorni è importante ripeto al momento sottoscrivere l'appello del divorzio del del divorzio breve l'appello che trovate nella homepage del nord del sul nostro sito della nostra associazione
Quindi divorzio breve punto detti
Peraltro sul nostro sito questa importante andate a visitarlo perché è un sito costantemente aggiornato trovate tutto il materiale possibile che potete anche scaricare potete stampare notizie delle ultime le notizie più recenti sul divorzio breve
Trovate notizie sulle le ultime sentenze della giurisprudenza di legittimità e di merito sul sulla separazione sui ricorsi e sul diritto di famiglia in generale trovate notizie per quanto riguarda appunto i lavori parlamentari
E tutto ciò che appunto riguarda il il divorzio breve lo trovate sul sito quindi importante visitate lo
Divorzio breve punto ittica lì ripeto trovate anche l'appello così come ovviamente trovate tutte le coordinate per fare
Per iscrivervi alla nostra associazione ricco ricordo la quota cento Euro per iscrivervi che
Alla nostra associazione per l'anno due mila e quattordici
E peraltro divorzio breve anche presente su Facebook questa importante un gruppo divorzio breve che conta dolci quasi mille cinquecento iscritti quindi se siete intenzionati se siete interessati a questo tema
Iscrivetevi anche al gruppo divorzio breve su Facebook
è ovviamente ricordo anche
Il nostro indirizzo e-mail se vuole descriverci come avete fatto in passato per segnalarci il vostro caso per fare osservazioni commenti che ovviamente saranno tutti tutti graditissimi come sempre potete farlo scrivendo a info
Chiocciola divorzio breve punto com'ripeto info chiocciola
Divorzio breve punto com oggi dovevamo dare spazio anche come avevo detto in apertura di questa trasmissione dal filo diretto purtroppo di tempo a nostra disposizione non ne abbiamo avuto perché abbiamo preferito ascoltare
E la senatrice Filippin il deputato buona fede del Movimento cinque Stelle per appunto farci un po'fare il punto della situazione
Sulla sullo stato di avanzamento dell'esame delle proposte di legge sul divorzio breve in questa legislatura perché questo è un passaggio molto delicato e
è un passaggio molto delicato perché Si tratta dislocare questa situazione e ad oggi ripeto il comportamento l'atteggiamento dei Presidenti di Camera e Senato è francamente incomprensibile
Davvero incomprensibile perché questo loro atteggiamento di totale silenzio di non decisione questa nuova questa allora questa loro volontà di non decidere stacca usando questa paralisi
Della
Della discussione sul divorzio breve in Parlamento questa è una grande responsabilità che si stanno prendendo
I Presidenti della della Camera Laura Boldrini al Presidente del Senato Piero Grasso abbiamo sentito buona fede filippine che ci hanno ripetuto a chiare lettere maniera appunto veramente chiarissima che
Sarebbe questa una decisione che si può prendere in due minuti non ci sono Nugnes non c'è nessun impedimento nessun ostacolo a che questa decisione venga presa una decisione che può essere presa a norma di Regolamento
è una volta presa questa decisione penso che
La l'approvazione di un testo base in Commissione giustizia quale essa sia Camera o Senato avverrà in tempi rapidi così almeno ci hanno detto
Alla telefono
Al telefono le persone che abbiamo i deputati e senatori che abbiamo ascoltato quindi
è importante importante che questa situazione però si sblocchi il più in fretta possibile e quindi da questo punto di vista sottoscrivete è importante l'appello
Sul sito divorzio breve punto it chi l'appello è molto semplice sottoscrivere te lo indicati anche i giorni in cui aderì dello sciopero della fame
Perché questa è un'iniziativa che noi porteremo avanti che la nostra associazione porterà avanti almeno fino a quando
Questa situazione di paralisi non vera sbloccata alla Camera e al Senato allora vi dicevo prima di ricordava il sito dalla nostra associazione il nostro indirizzo e-mail il
Un po'Facebook del divorzio del divorzio breve
Ovviamente sempre sul sito ripeto trovate tutte le indicazioni utili per iscrivere della nostra associazione anche questo è molto importante perché la nostra è un'associazione totalmente autofinanziato ne facciamo attività campagne politiche
In modo assolutamente e totalmente autofinanziato quindi abbiamo bisogno anche del sostegno dell'appoggio economico di chi di chi è interessato a questo tema del divorzio breve
Perché ovviamente senza finanziamenti senza contributi da parte delle persone che ci ascoltano delle persone interessate a questo tema ovviamente di iniziative politiche potremmo farne
Davvero ben poche in futuro bene con questo
Anche per oggi veramente tutto abbiamo terminato il tempo a nostra disposizione come sempre ringrazio con Lorenzo Bruschi per l'assistenza in regia
Vi do appuntamento come sempre a martedì prossimo alle ventidue per una nuova puntata della lega Italiana per il divorzio brand è un saluto D'Alessandro Gerardi