18MAR2014
dibattiti

Presentazione del libro "Diario di un social comunista siciliano (tra memoria e futuro)" di Nicola Cipolla

DIBATTITO | Palermo - 17:15. Durata: 2 ore 8 min

Player
Il libro è pubblicato da Editori Riuniti.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Presentazione del libro "Diario di un social comunista siciliano (tra memoria e futuro)" di Nicola Cipolla", registrato a Palermo martedì 18 marzo 2014 alle 17:15.

Dibattito organizzato da Editori Riuniti.

Sono intervenuti: Nadia Spallitta (avvocato, consigliere comunale di Palermo della Lista Orlando), Giuseppe Barbera (assessore all'Ambiente del Comune di Palermo), Nicola Tranfaglia (professore emerito di Storia dell'Europa all'Università di Torino), Gianni Silvestrini (vicepresidente del CEPES e
direttore scientifico del Kyoto club), Marcello Sorgi (giornalista), Ottavio Terranova (presidente Associazione Nazionale Partigiani di Palermo), Giusto Catania (assessore alla partecipazione e decentramento del Comune di Palermo), Nicola Cipolla (autore del libro).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ambiente, Comuni, Comunismo, Destra, Fascismo, Libro, Mafia, Palermo, Politica, Portella Della Ginestra, Sicilia, Sinistra, Socialismo, Storia, Usa.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 2 ore e 8 minuti.

leggi tutto

riduci

17:15

Organizzatori

Editori Riuniti

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera a tutti ho l'onore e il piacere di dare il benvenuto questa
Giornata questa serata di presentazione della diario di una società comunista siciliano scritto dalla senatore Nicola si corre Cipolla
Che tutti conosciamo per come uomo di portatore di valori assoluti di una capacità di coerenza davvero rara una purezza è una genuinità straordinaria
Che ha manifestato Santa nel suo percorso politico
Porgo colgo l'occasione per porgere i saluti nel presente al Consiglio comunale
Che per motivi istituzionali non ha potuto partecipare e desidero esprimere anche
La l'apprezzamento e la vicinanza del Consiglio comunale alla senatore Nicola Cipolla
Per lo straordinario impegno politico lungo che ha che ha caratterizzato la sua vita
è per lo straordinario impegno civico che ha
Svolto con un male l'azione ammirevole alla quale secondo mai tutti dovremmo rifarci nel nostro percorso politico e civico
Ringrazio anche io organizzatori e relatori do la parola alla all'assessore che anche relatore Giuseppe Barbara
Si può buonasera
Grazie
Non è assolutamente facile
Per chi vive questa città perché nelle diverse forme che
Che la vita sociale
Determina nel corso nel corso degli anni
E quindi la partecipazione Hurley alle vicende di questa città non è per niente facile presentare il libero di di Nicola Cipolla perché la prima cosa che viene in mente la propria inadeguatezza
Rispetto a una
Una figura e a una vita una figura così rappresentativa e una vita così
Così importante rispetto
Rispetto ai bisogni dei rispetto alla città rispetto alla Sicilia
Questo è un libro che che sicuramente colpisce chi lo legge per la straordinaria ricchezza di testimonianze di ricordi di di racconti
E altri dopo di me scelte amente approfondiranno alcune specifiche parti forse le parti più politiche forse forse hai alcuni aspetti di questa vicenda politica in maniera più
Più approfondita e più compiuta di quanto di quanto possa possa farlo io
Io quello che di questo libro soprattutto osservato nella a conferma della della figura di Di Nicola quello che esprime ogni
Ogni volta che ciascuno di noi incontra e questa inesauribile
Caricata di curiosità
Di vitalità di interessi di attenzione a al mondo all'isola all'Italia li solo la città all'Europa
In tutte in tutte le sue forme o libero che parte da Villalba nel primo capitolo e finisce al secolo del silicio dentro c'è
C'è di tutto evidentemente in un in questo arco arco corsia così ampio c'è per esempio e questi sono i ricordi
Che mi hanno particolarmente deve colpito
Come si recente frequentatore più o meno assiduo di quest'Aula e ricordare che il costo era che cos'era com'era questa che cos'era questa Aula
Sessanta anni fa
Più o meno forse anche forse anche di più ai tempi della Federterme ramo
No forse le prime volte che anche Nicola ventenne frequentava frequentava in quest'Aula
Lì c'era una un grande piano davanti davanti a me io immagino magari non sarà così i cavalli e gli altri giù per la in piazza a Pretoria
Immagino questa
Questo mito poiché su una colonna homo quindi i temi della terra dell'agricoltura mi hanno sempre appassionato
O dentro il mito delle occupazioni delle terre de il Corriere riscatto alla dei contadini delle lotte delle lotte dei braccianti
Il riscatto dal feudo gli alberi che si piantano per sconfiggere l'aridità la nell'asprezza dannata delle delle terre interno della Sicilia
E te in tutto questo la storie Rimini della storia di Nicola
è è sempre presente continuamente presente impressionante rassicuri impressionante etica lettore avrà notato mettere in fila le vicende alle quali ha partecipato
Ha partecipato Nicola a partire da vicende
Familiari ridicola ragazzino a Villalba e poi e poi di ad Agrigento
Dove diciamo il
Lei le vicende che ha con la con con dei
Con i preti politicanti richiama lo rendono un ateo naturale così tutta tutti definisci
I rapporti con la famiglia poi con gli amici con la famiglia il padre Tullo definisci a fascista no sono anni in cui essere antifascista
è particolarmente impegnativo essere a fascista è già è già tanto ed è già molto soprattutto popoli quando resterà fascista significa per esempio e questo è un caso che perché ci riguarda che riguarda me Nadia quando il padre di di Nicola negli anni successivi alla guerra
Ferma le ambizioni e della diocesi da e per la loro sulla lotta di o sulla lottizzazione di Monte Pellegrino cioè Monte Pellegrino non è una
Una collina e la vergogna
Precedente alla all'attuale
E dov'è alla vicenda è legato alle vicende personali di Nicola i suoi amici molti molti nomi Kafka accompagnò la storia di questa città i Colaianni i Macaluso appunto di cipolla
Ne tanti altri grandi politici eguali
Tutti ci siamo affezionati leggendo attenti alla storia dell'isola
Li Causi
Sereni no pezzi
Della nostra neanche del non non certo della memoria della mia generazione dei del delle letture che mi appartengono ma pezzi invece vivi è nel libro presenti insigni della
Della vicenda della vicenda di di Nicola c'è dentro
Appunto dell'occupazione delle terre cioè tutta cioè la vicenda è e la e l'emozione Prodi questo dal straordinaria pagina di storia siciliana ma c'è
La il nel cioè la la rivolta del del sessanta le magliette a strisce no
C'è Nicola ecco che le che legge e che ha Marx sul tavolo ma anche in in libreria accanto c'ha rivoluzione liberale di Gobetti
Su questi aspetti della cultura il Di Nicola vorrei tornare perché mi sto ci sono alcune alcune cose che secondo me molto interessanti che ci aiutano
A a conoscerlo meglio e a capire perché
Lo amiamo tanto
C'è Placido Rizzotto Nicola e sulle montagne sulla rocca Busa Ambra cercare il il corpo di Placido Rizzotto cioè il c'è il terremoto
No Nicola parte verso
Il Belice a cercare di dare una mano alle popolazioni terremotate
C'è l'Europa
No c'è le l'Europa dell'est e ci sono i viaggi in Europa Nicola è in continuazione in viaggio verso l'Europa non
Non if orizzonti sono veramente orizzonti Europa e nel sessantotto in Francia il Maggio francesi e questo non lo sapevo l'ho letto da libero assai tua asterrà i suoi protagonisti anche Nicola letteralmente c'era lì non
Non è stato influenzato Alletto ha saputo era lì
Era alla Sorbona era in quei
In quei in quei posti ci sono poi via via tutte le vicende più le più recenti la battaglia per l'acqua e poi il grande capitolo
Sul quale io non non mi soffermo perché lo farà sicuramente Gianni Silvestrini
Del del c'è presso
E quindi
L'incontro con la l'incontro con la cultura ambientalista
Un incontro che non poteva essere ben più fecondo non nella testa di Nicola ma probabilmente nelle vicende di questo Paese molto più fecondo di quanto in realtà non sia stato
Se il
C'è il pensiero
Diciamo
Penso proprio che se la sinistra avesse prima e meglio compreso la radicalità delle del pensiero ambientalista
Rispetto allo stato presente delle cose avrebbe potuto avere la storia la storia recente avrebbe potuto avere uno lo sviluppo diverso ma qua mi
Mi mi inoltro in in
In terreni che non vorrei che non vorrei percorrere
Tutto questo è
Tutta la vita di Nicola non è forse un caso
Che proprio perché parlavo del CIAI penso ci sia un l'unico capitolo che riporta sottotitolo che per un e serbo e quello che riguarda il ceppo esse gli anni del c'è penso
E poi sotto preso dal titolo di un libro di Napoleone se non sbaglio cercate ancora
A
Nicola non ha smesso mai non ha smesso mai ricercare visto che ancora il Sindaco non c'è rublo all'Hui una citazione che lui ha usato che però mi sembra
Perfettamente attinente alla figura di
Di Di Nicola che quella di ai sistemi che dice
Ci vuole davvero molto tempo per diventare veramente giovani no e credo che sia proprio questo
è il caso il caso di Nicola più
Passa il tempo più giovane lo approviamo lo vediamo ma
Tutto tutto questo questa vita così densa queste vicende così
Così lontano e seppure tutte mosse da passione intellettuale coraggio civile e rettitudine morale
Da dove vengo mila trovato un tasso
Del libro che vorrei leggervi che fa capire secondo me poi l'insegnamento più in
Più forte che viene
Anche forse più attuale che viene da Nicola che è quello
Della capacità di
Di non
Di mantenere inesauribile e la sua curiosità di cercare ancora di alimentare continuamente la ricerca
E questo ve lo leggo
Aggiunge
Tre zero sei
Il volo Roma Brussa e il diretto o confermata intermedia di ventiquattro ore a Parigi aveva lo stesso costo
Andava a Bruxelles perché facevi partecipavi alle iniziative alla DDA all'attività del Partito socialista europeo svolgevi anche a Bruxelles alla tua attività
Il volo Roma Brussa il diretto confermata intermedia di ventiquattro ore a Parigi aveva lo stesso costo così presi d'abitudine di fermarmi all'andata o al ritorno un giorno a Parigi
Che già conoscevo ma che mi affascinava perisce musei i teatri i concerti ed anche per le sue libreria
Degli oltre due degli oltre duemila volumi che conserva a casa mia quasi un quarto sono pubblicazioni in francese che comincia ed acquistare durante queste mie perire per brevi permanenze parigine
Guidata dalle recinzioni di le mondo le mondi poi matildiche Nouvel Observateur Earth
Arricchì così la mia cultura che fino a quel momento era stata limitata classici dell'economia e della finanza e dalla lettera e dalla lettura di Karl Marx Antonio Gramsci Benedetto Croce Adolfo Omodeo e negli ultimi tempi con le opere di marzo Tung che gli Editori Riuniti andavano pubblicando
La mia esperienza europea e soprattutto francese mi fece conoscere altre culture e soprattutto quella di Bruxelles
E gli altri storici della rivista Lesan altri mi portarono a inserire anche in momenti di lotta politica che avevo vissuto nella prospettiva di processi durano di ore
Come quelli che avevano eliminato il regime frugale nelle campagne di Francia e d'Europa e contro il cui eversivi che avevo lottato nella parte iniziale della mia attività di militante
Non sapevo che l'opera principale di Brugherio il Mediterraneo all'epoca di Filippo secondo era già stata tradotto in Italia e ne acquistai una copia in francese e successivamente tutte le altre opere
Allora Nicola uno ormai che
Deve andare a Bruxelles a fare il suo lavoro quotidiano costante di militante sociale comunista no
E che però non rinuncia cerca l'aereo giusto per potere stare per potersi fermare un giorno in più a Parigi e frequentare librerie è aprire i suoi esuberi sviluppare la sua curiosità
è secondo me un fatto straordinario poi qua hai già una una certa età non c'è più un ragazzino
Curioso sa io un adulto un po'un anziano che anni siamo qua
Curioso no una curiosità che poi in tutti i libero parlate dentro ci sono cioè Nicola che va a teatro Ceniccola che si ferma Milano alle mostre della dell'arte contemporanea degli anni Quaranta
C'è Nicola che fa un girato un film per il Cine Kuffour quindi per la Cina per una
Diciamo per per una
Struttura fascista però
Lui sua micro
Tollerato carretto di Napoli e lo lordo lo fanno sulla lotta di sulla vita dei braccianti dei contadini perché sanno bene che poi
Causa è facile trasformare in antifascista un'opera che invece sovvenzionata dal
Dal dal regime fascista
Di questo però si sono perse le tracce non non l'avete montata ed è un peccato perché avrebbe aumentato
Questa
Avrebbe aumentato proprio l'interesse verso quegli anni quegli anni importanti
Allora io
Vede io credo di avere finito questo mio intervento non è un
Forse sconclusionato forse appassionato non approfondito sul perché alcuni temi
Che altri su alcune parti che altri più di me sicuramente approfitteranno però
Credo di spero di avere sottolineato un aspetto
Che mi ha sempre affascinato e credo affascini tutto di tutti noi di di Nicola questo sua inesauribile giovinezza questa sua in esso ripubblicare curiosità questo continuo stimolo
Per me importantissimo per molti di voi lo so con l'immagino allo suppongo a a cercare sempre hanno smettere di cercare
Va bene
Adesso passerei la parola a
A lei professor Nicola Tranfaglia grazie
Ho letto anch'io con grande interesse il libero di Nicola Cipolla
Perché
Tra i liberi
Di persone che hanno
Per
Tutta la vita lavorato
E sono stati esponenti politici
Di un movimento di o di un partito
Il libro di Cipolla emerga e a mio avviso molto diverso dagli altri
Noi abbiamo avuto nella
Nella storia del movimento operaio del Partito comunista
Un libero eccezionale quali sono stati quaderni dal carcere di Antonio Gramsci
L'abbiamo avuto anche molte storie di esponenti del Partito Comunista che sono stati in carcere e che hanno scritto libri importanti
Per esempio il libero o di Giorgio Amendola uno isolare un libro importante e così potrei citarne molti altri
Ma il libro di Cipro da me mi ha colpito per una serie di ragioni alcune delle quali in parte sottostante anche già accennate da chi mi ha preceduto
Prima di tutto
L'autobiografia di cipolla ci fa ci trasmette il ritratto di un politico che ha sempre guardato alla politica non come
Un mestiere da fare a preferenza degli altri e neppure come mi capita spesso di leggere anche ai miei sui giornali in altre occasioni
Un ragioniere della politica
Cioè quelli che fanno politica e ragionano continuamente sulla propria carriera personale sui gli obiettivi che raggiungeranno su che cosa gli conviene fare
Sui gli atteggiamenti da assumere
E concepiscono in qualche modo la politica come una sorta di teorema o dei disegno geometrico all'interno del quale collocare se stesse e la propria figura
E muoversi con la massima abilità ecco non c'è assolutamente questo
Nella nell'autobiografia di cipolle noto per reati di tipo la CEE una vocazione
C'è una vocazione e questa vocazione è una vocazione in cui l'elemento come è stato già detto della politica come ricerca
E anche come strumento di conoscenza del mondo e di se stessi è l'elemento centrale
Ed è devo dire che per me che ho fatto anch'io per tutta la vita politica anche se poi
Per ragioni varie
Quelle che sono stati nei momenti politica sono stati sempre poi
Successivamente sostituiti dal mio mestiere fondamentale che è quello di
Di scrivere di storia e di insegnarla tuttavia anch'io ho sempre pensato alla politica in questo mi sento molto vicino all'autore del libro
Come un momento della ricerca e della conoscenza momento della ricerca e della conoscenza ricerca perché la politica ha questo di alto la possibilità non solo di conoscere gli altri
Ma anche di capire che cosa è meglio fare in determinate circostanze qual è la strada da percorrere quali sono i percorsi che possono essere fecondi e quale invece sono da lasciare
E nello stesso tempo uno strumento di
Di conoscenza sia di se stessi che degli altri questo modo di concepire la politica che io vedo poco devo dire in questo momento non solo nel nostro Paese ma un po'in tutta Europa
Mi sembra un un modo per restituire interesse a chi non fa politica
Perché noi oggi viviamo un momento nel nostro Paese non solo non ripeto nel nostro Paese in cui il rapporto tra chi fa politica e chi non la fa è un rapporto difficile
Diciamolo con chiarezza e un rapporto in cui il distacco tra
Tra chi fa politica e chi non la fa e molto forte a me è capitato di leggere proprio in questi giorni un un libro di
De del Presidente del Censis Giuseppe De Rita
Intitolato il popolo evidenti
In cui proprio questa questa dissequestro distacco
E questa difficoltà di comunicazione tra quelli che fanno politiche quelle che non lo fanno è diventato molto forte molto grande e naturalmente questo costituisce un po'un problema sia per chi fa politica
E vorrebbe che le cose che fa
Le
Le battaglie che conduce fossero capite
Da chi non fa politica sia per sia per quelli che seguono la politica magari con una passione
E quindi l'asse la seguano attraverso tutti i mezzi di comunicazione parlando con quelli che la fanno e vorrebbero capire meglio che cosa sta succedendo
Ebbene sia per le uniche per gli altri una concezione della politica che non fosse così
Così larga così genuina così sincera così capace di andare avanti per molti decenni senza perdere questa passione
Diventa
Diventa qualcosa di poco fecondo per il Paese in cui questo avviene
E questo è un aspetto a mio avviso il a mio avviso della lunga crisi italiana e della difficoltà di uscire
Dalla
Dalla situazione in cui siamo da questo punto di vista il libero di Nicola Cipolla e non mi sembra un libero soltanto
Di una storia personale o di un pezzo notevole della storia siciliana e io poi sono convinto che la storia siciliana
E sempre al centro della storia italiana non è
La storia di una delle tante Regioni di questo Paese è una storia che si incrocia con alcuni
Che sono tra i problemi più grandi del nostro Paese anche dal punto di vista storico e quindi
Di per sé importante però a parte questo ci restituisce il senso ripeto di una vocazione politica e di una capacità di far politica che è diverso da quello che gran parte
Della nostro attuale classe politica ci fa vivere
Da questo punto di vista il libero ripercorre alcuni momenti di particolare interesse
E scopriamo così che per esempio
Il i i
I trent'anni che passano dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta sono stati anni di importanza fondamentale perché da una parte hanno attraversato la trasformazione
Del nostro Paese da un Paese essenzialmente agrario ricopriva l'otto per mille per per le terre costituisce una parte notevole per la prima parte del libero
A
Quella che è stata a quella che è stata la battaglia tutt'altro che è finita
Contro le associazioni mafiose ancora ai problemi di un Paese come quello attuale in cui
La situazione economiche quella che
La crisi è tutt'altra che superata e soltanto se ci sarà
A
Sia a livello locale che a livello nazionale un rinnovamento effettivo
Del Paese potremo uscire del lasciarci alle spalle questa lunga crisi ecco da questo punto di vista ripeto
Concludo anche mi sembra che noi abbiamo un un libero che non è solo
La testimonianza di un politico che a ha condotto per molto tempo
Questa questo modo di fare di essere nella sua esistenza ma anche un una sorta di di pezzo della storia d'Italia più ampio che
Ci fa
Sentire
Accanto
Accanto alle battaglie del passato anche letterale aperture che si possono avere per il futuro io sono sempre stato personalmente sensibile ai problemi del rapporto tra
Tra l'uomo e natura natura come tra l'uomo e l'ambiente sono convinto della grande importanza di una battaglia per l'ambiente e tuttavia mi pare
Mi pare che da libero di ci porrà emerga insieme con questa attenzione per il futuro alle battaglie dell'ambiente la necessità di cura di ricostituire in qualche modo
Una visione più ampia
Meno legata al passato
Di tutto quello che si è fatto e creare le condizioni
Per per andare avanti dopo la fine dei grandi partiti storici della Repubblica e la difficoltà che oggi abbiamo di riconquistare un rapporto fecondo tra
Quelli tra la popolazione e le forze politiche che dovrebbero rappresentare
Grazie
Criteri prossimi ma io decidiamo Satana consideriamo Nasta
Anche perché lei è sempre stata vicina alla sanatoria e anche alle battaglie politiche portate avanti in questi anni dal cioè perse che ci hanno coinvolto tutti ci hanno richiamato a volte anche all'ordine
Pretendiamo sono tra l'assessore giusto Catania
Presente
Un passa la parola a Gianni Silvestrini
Siamo un po'disorganizzato chi concretamente Anand stanza informale
Però forse quasi piace a Nicola Cipolla piace di più la nostra informalità e la nostra disorganizzazione comunque mi scuso perché c'è stato un problema anche con i microfoni
Passavanti scusate
Ma
Parlare con cipolla
Ogni volta una sorpresa
Perché
E poi lo si nota questo spendo affresco della della storia della Sicilia dell'Italia che che cinque si vede
Vissuto
Con del notizie con delle interpretazioni spesso
Distanti dalle interpretazioni fissare
E poi per questo molto intriganti
E dicevo parlare con cipolla interessante perché ogni volta
Anche in temi che solo i tuoi temi
Vengono fuori delle suggestioni a cui do la vita il sabato
In particolare io credo che lui ha avuto questa intuizione
Che se fosse stata propria della sinistra italiana
Avrebbe senso molto feconda purtroppo non lo è stata e sulla poi dalla dalla ragione per cui dato il ceto essa ha raccolto un'anima
Storica
Del della sinistra femminismo ambientalismo cercando di trovare una soluzione
Alle problematiche che si affacciavano e che diventano sempre più reali oggi con la crisi economica e ambientale sempre più grave
E che potrà la sua soluzione proprio da una risposta che abbini due spetti dell'equità dell'ambiente
E come dicevo prima a lui ha sempre avuto delle intuizioni
E Nicola che conceria stellina fatto venire in Sicilia share che avuto questo questo ponte colleghi leader di tedeschi che ha sollecitato la sinistra a
Capire le le le grandi potenzialità che c'era una visione del futuro che fosse improntata con
Da dalla capacità di rispondere alle sfide
Che proprio nella radicalità della risposta ambientalista non intesa col semplicemente
Come le tematiche ambientali classiche normale le contraddizioni profonde dalla società che che possono trovare appunto la risposta in una reinterpretazione anche dell'economia e questa la la la
L'elemento più interessante
Che Nicola da brava economista ha sempre sottolineato
E quindi intuizione la
è stato detto
Ce n'è Rosita nel
Cercare sempre di
Capire le varie istanze e cerca di fare
Tipo di utilizzare gli elementi più innovativi per
Far andare un poco più avanti purtroppo
Questa questa capacità questa intuizione avuto difficoltà riconosciamo a entrare nel nel cuore del corpo della sinistra italiana
Il grande parte del del del mondo politico parliamo del del del centrodestra immune da un centrodestra italiano che
Su su questi temi io mi soffermo su questa l'aspetto ambientale che può essere estremamente radicale se correttamente interpretato
Il centrodestra europeo pensiamo a la Germania
E
Molte volte più avanzato non solo del nostro centrodestra su con le tematiche ambientali anche nostro sulla nostra sinistra
La posizione sul nucleare giustamente Cipolla ricorda come
Per esempio posa del Partito Comunista e la mozione di Bassolino che poi preso ottanta per cento perché
C'è una contravvenzione tra opposizione ufficiale invece la base che era molto attenta a queste tematiche
Ma
Non non è mai entrata nelle corde del del del larga parte del mondo politico italiano
La sua parte del centrodestra ma anche il il centrosinistra la sinistra non non ha mai fatto su due queste tematiche ed euro ed è un dramma d'altra parte inferti hanno avuto curano dimostrato una
Incapacità al contrario dei Verdi tedeschi
Di interpretare alla appunto la radicalità del messaggio ambientalista e quindi questa incomprensione tra una opacità della del mondo stazionare
Della sinistra e
Forza ambientalista che tra virgolette ambientalista che aveva avuto assolutamente capacità nella cura numeri cifre sovente a
A incidere ha fatto sì che questa
Forza propulsiva sia si sia fortemente offuscata che da trent'anni praticamente non riesce a emergere
E tutte le volte appunto che il si parla con le con Nicola viene fuori la lucidità del pensiero e ti dici certo se questi temi avesse
Chi è al Governo in questo momento
Si farebbero così si supererebbero tutta una serie di ostacoli si interverrebbe in modo corretto di
Impostare lo sviluppo in un Paese l'unico modo perché gli altri OLO sbattere contro un muro come come andava sbattere contro un muro e quindi da questo punto di vista
Inversa giacché degli anni con leggendo anche
Le pagine del libro è un messaggio molto fresco corre molte intuizioni a
Per finire con l'ultima l'ultimo capitolo il secolo il silicio
Che
è un'intuizione assolutamente centrale noi siamo siamo la fase di trasformazioni epocale nel mondo del tre regia che possa trasformare il mondo dei trasporti del mondo dell'edilizia nell'industria stessa
E
Nelle le compagnie elettriche europee sono inseriti in forte crisi
In questi giorni annunciato di chiudere decine e decine di centrali in giro per l'Europa per l'irruzione fonti rinnovabili e per la
Risultato della
Crisi economica
Perché non hanno saputo cogliere per tempo quello che Nicola sempre avuto penna e chiaro in testa che era in atto una un cambiamento
E poca Ale per l'appunto nel sistema energetico che chi non
Avesse avuto la capacità di cogliere lo Stato è stato travolto quindi o
In questa questa onda di cambiamento
Riesci a ex fra coloro che lo governa lo sia dal punto di vista istituzionale e politico e quindi qui ritorna il discorso la capacità di governare i cambiamenti sia dal punto di vista strettamente industriale
Forse imprenditoriali che riescono a capire e a intuire il cambiamento e quindi
Riescono a cogliere opportunità di trecentottanta mila posti di lavoro in Germania sulle rinnovabili
Oppure
Imprenditoriali forza politica che non lo capiscono e subiscono subiscono e quindi come dinosauri solo la parte di coloro che modo
Il secolo il silicio è questa intuizione così allora la fase
In cui
Sono in affanno i combustibili fossili ma non tanto perché non ce ne sono abbastanza ma perché non si potrà usare questo lo sai perché interventi climatici imporranno
Per la loro drammaticità del dei vincoli all'uso dei combustibili fossili
Per cui
La parte di questi rimarranno le sottoterra
E chi avrà fatto delle scelte corrette sul versante del fonti rinnovabili fin seriosi etica si troverà
Con la possibilità di
Determinare
Per singole aziende singoli Paesi
Un futuro che sia drammatico e soffocato da dai vincoli che inevitabilmente verranno e in questa lettera in più un'intuizione
Il secolo del silicio che io credo che non ce l'abbia il politico made in Italia
Non ce l'abbia non c'era bene che l'invio imprenditore medio italiano dato un ente perciò nulla la fetta limitata illuminata di imprenditori e di
Dire Presidente mondo politico che Lando intuito perfettamente ma purtroppo non è la ingiunzione principale per cui non si
Indirizza
La non sulle scelte economiche
Spesso quelle che potrebbero rappresentare effettivamente una svolta in una situazione che
Connesso anche di crisi economica la crisi ambientale di fondo di limitazione delle risorse che
Siamo arrivando in modi per quanto riguarda l'energia l'acqua
Alcune risorse fondamentali
Qui ci vuole ma capacità teorica di leggere intuire i percorsi e come dicevo all'inizio io rimanevo colpito discussioni fatta sulle cose di cui mi occupo io qui non le cose di cui si occupa principalmente lui nel senso che in campo macro economico
Ma nelle scelte energetiche intuizioni che erano estremamente lucide addirittura devo dire che lui aveva come è ovvio così non estremista sulle fermi sulle tematiche mie
Nel senso che lodo frenare perché certe cose certe posizioni euro Rizzo ha fin troppo radicali ma
Poi la realtà ha dimostrato che
Le costate più rapidamente di quanto anche noi pensavamo che quindi poi le posizioni e ridà radicali che a Nicola che aveva Herman share
Poi alla fine euro probabilmente le più giuste ricordo che con Nicola Herman avuto le discussioni per esempio sul ruolo delle compagnie elettriche delle rinnovabili
Io ero convinto che tutto sommato il fatto che l'ENPAIA o di cinque sei sette anni fa lì le compagnie elettriche europee
Si impegnassero nelle rinnovabili è un fatto positivo Pictures aveva venne amiche il fatto che si impegnasse investissero di soldi dentro tutto sommato non era
Una cosa così negativa mentre c'era diceva e credo che Nicola diceva no loro sono già parte da parte del del l'ostacolo
E a distanza di quattro cinque anni vediamo che così in questo momento le che le compagnie elettriche
Inizia Europa ma anche gli Stati Uniti l'Australia vedo lo col terrore per esempio fotovoltaico che gli Erode sottoscrive il terrestri piedi e quindi allora positivo nell'esistenza
Ecco quindi questa capacità questa radicalità di approccio è una cosa che mi ha sempre intrigato e che ha riguardato questo aspetto delle tematiche ambientali energetiche ma riguarda tanti altri aspetti
Ora inviate spetti non so quanto chi ha vissuto in e conosce profondamente i temi del presente tutta
La tematica
Dell'agricoltura ma e se si riconosce in questa su questa
Percezione di radicalità che aveva intuito alcuni percorsi io intuita e quindi
Sono molto sono molto grato Nicola di questi trent'anni quarant'anni che abbiamo passato con discussioni perché sono sempre state feconde e sarebbe molto utile che questo libro venisse letto che su uno dei concetti che Nicola a
Digerito approfondito in queste ore in queste ore un lungo periodo possono essere seconde perché sotto i giovani
Capiscono le potenzialità che ci sono un modo diverso di concepire il rapporto con
La società e con il pianeta
Sì cioè
Io a questo punto proporrà al Presidente Canziani contarne copia di questo libro da distribuire ai consiglieri comunali
Quinta che dobbiamo trovare approvare piano è un'altra area programmazione economica magari queste intuizioni potrebbero tradurre in atti
Ma non ha proporrà realmente entrata una distribuire al Consiglio comunale
Da una parola
Io non ho propongo perché credo che controversia quasi necessario contrari non
Da una parola marciando salentini o prego giornalista noi non abbiamo presentato nessun onere nazionali però
A proprio inadeguati
Io ho avuto la fortuna di leggere questo libro quando era ancora un manoscritto
Perché ero andato a trovare Nicola quando lavoravo
Al libro sul mio padre se gli amici di mio padre e lo avevo trovato appunto intento a mettere insieme questo che poi è diventato il libro e di cui parliamo stasera e devo dire che la prima lettura
Che è mio
Perché ne ho avuto che ne ho dato insomma
è una lettura molto familiare perché mio rapporto con i collages Cipolla un rapporto familiare quasi parentale io
Appartengo a una piccola comunità che all'inizio degli anni Sessanta quindi cinquant'anni fa
Sì a Campo insomma si insediò in modo abbastanza indigeno selvatico
Alle pendici di capo Zafferana Montagna che allora era completamente brulla non ce la luce non c'era non c'era niente insomma è che era composto appunto dai danni cova sorte Bogino che furono i pionieri
Di questa
Colonizzazione del posto poi arrivo Gianni Pomaro Gino Giannini Pomara erano soci di di studio
Con mio padre e poi arrivammo a anche noi e queste quattro famiglie mettevano insieme una decina di di ragazzi di tutte le età vigeva la regola che i più grandi guardavano
I più piccoli non non c'era nessun tipo di di protezione io
Ricordando così anche a memoria
Quel periodo lo ricordo con un periodo molto avventuroso in cui l'unica precauzione che i bambini dovevano imparare subito o nuotare perché ovviamente il mare era la cosa più pericolosa che c'era che e noi
Lo cioè noi quel bambino lo frequentavamo parecchie ore
Al giorno senza e penso a quel periodo penso appunto a Nicola che mi telefonava alle sei di mattina perché voleva andare a pescare come Nasser nome mi portavo appunto in un queste bellissime alte
Estive eravamo per ritirare questa segreti in asse che mi aveva lasciato in fondo al mare metterci delle esche puzzolenti insieme che venivano custodite sotto sale e così insomma io ragazzino cominciai a a conoscere ad affezionare me
A nata
Ricordo
Da dicevo la prima lettura quindi è stata una lettura familiare perché io su ritrovato almeno nelle prime pagine
Non solo
La storia la sua famiglia ma anche la storia di mio padre la storia delle nostre famiglie e la storia di un certo tipo di educazione no un'educazione
Fondata su su valori che poi saranno la costante di tutto individua dico il primo il primo valore che in questo libro
Porta avanti e quello dell'Agis
Iniziative giustizia sociale che in Sicilia non c'era e forse non c'è neanche
Adesso un valore che sicuramente a Nicola veniva da questo padre che mi
Definisce afascista un padre magistrato un padre rigoroso un padre che
Ovviamente trovandosi ad amministrare giustizia in una terra come la Sicilia in un periodo come il fascismo insomma doveva mordersi parecchio alla lingua e da questo punto di vista sono molto belle anche le pagine
Dedicate allo zio quello che poi diventa mi pare Presidente dell'Assemblea regionale no e che quindi diventa un avversario Nicola che poco qui per qualche tempo insomma i rapporti fra questo zio e questo nipote non sia molto importante è un'imposta che sta diventando lo stesso tutt'altro
Versante della politica
Siciliana e così si raffreddano perché perché la seconda lezione che viene da questo libro è quello che
La Sicilia è una terna in cui non è possibile fare compromessi
Tutte le volte che si sono fatti compromessi compromessi hanno portato dei guai peggiori a peggiorare la situazione e da questo punto di vista ecco qui cominciano a seconda lettura perché questo è un libro
Familiare perché dopo come me lo può leggere Dammicco datata
Da quasi parente averne dell'autore ma anche un libro fortemente storico no che contiene questa pressione della storia perché dice appunto che
I guai della Sicilia oltre a quelli come dire congeniti
Legati a tutto
Quello che sappiamo tutti
Del alla desolazione se vogliamo siciliana e alla sua storia precedente mai voi l'Asia nascono da una serie di compromessi il primo compromesso pellicola secondo me racconta benissimo e il compromesso fra gli americani e la mafia
Del al momento la liberazione in Sicilia è vero che la guerra finisce con due anni
Di anticipo però finisce sulla base di questo terribile compromesso in cui
Che io americani che secondo me qui probabilmente non saremo d'accordo secondo me lo fanno insomma
Perché gli americani fanno sempre così ce lo hanno fatto in Sicilia vanno fatte in Iraq e gli americani quando vanno a
Per gli americani a occupare la Sicilia era più o meno come
Andare in una sperduta isoletta alle Galapagos insomma chairman nella loro carta geografica mentale
Sapevano poco e niente se non il fatto che ce l'hanno un sacco di siciliani che si avevano dei figli erano diventati americani che loro poi mandarono qui
A partecipare all'operazione di occupazione ecco il compromesso fra gli americani e la mafia
Che Nicola racconta benissimo racconta con quella pagina bellissima dell'incontro fra lui ragazzo vorrei che va a trovare Lucio Tasca che peraltro sarà poi il Sindaco in questa se essa Sava e che viene ricevuto proprio in quanto figlio di magistrato proprio in quanto il giovane borghese perché figuriamoci su Lucio Tasca
Si sarebbe mai peritato di di ricevere un giovane socialista cioè un giovane che in quel momento pressava delle idee che erano da considerare le più eversive le più rivoluzionarie
Invece lo riceve anche e vicolo dice anche perché il figlio di unione di un altro magistrato lo lascia parlare
Non ricevevano un certo distacco non lo fa entrare in casa Bigli serve appena un bicchiere d'acqua e poi però con con la Corte sia principesca
Tipica di certe distaccati scelte ARPA li accompagna
Nicola che mi pare Gianni guarita che un altro di questo gruppo
Di di amici che avevano
Fondato il partito fondatori fondato il Partito Socialista in Sicilia li accompagna nel Lazio del Baio ENEL sullo sfondo dell'azione di questo Baio si vede una figura una figura strana
Con sul vestito
Grigio scuro un vestito un po'di quelli
Da giornata della festa un cappello e tornando poi in paese Nicola parlando con suo cugino Michele Pantaleone apprendere anche quello strano ospite un po'
Come dire clandestino che non aveva avuto nessun piacere di essere visto
Da questi ragazzi che non sarebbe quello sono ospite era Lucky Luciano insomma quindi e in questa delibera il livello
Dello scontro un gruppo di ragazzi di un liceo
Educati da trucco professori molto coraggiosi un'altra pagina molto bella per esempio è quello in cui
Uno dei professori fa vedere a Nicola
Una copia clandestina nel manifesto di Carlo Marx tirandolo fuori da un armadio in cui è custodito in una specie di sottofondo perché
Durante gli anni del fascismo tenere in casa una copia del manifesto di Carlo Marx
Equivaleva molto di più che
Avere non solo alla dalla matrice di un comunicato delle Brigate Rosse negli anni
Settanta bene e di questi ragazzi educati da questi professori antifascisti c'è uno di questi professori che ha avuto il figlio ammazzato dei fascisti no e che quindi non portava camicia nera anzi per
Per per protesta si veste sempre con una camicia candida ognuno di questi professori è un personaggio a modo suo da quello di filosofia a quello
Di matematica quello di Scienze no e poi questo gruppo di ragazzi che chiaramente sono ragazzi fuori dal normale no cioè Nicola Cipolla suo fratello Gino
Il mio padre Gianni guarita che era venuto volevo da da Firenze portando queste idee di Capitini le idee della non violenza nuove idee che poi saranno sviluppate anche da Mario Docci con i digiuni ecco questo gruppo
I ragazzi abbastanza fuori da un normale bisogna dirlo si sfidavano
A fare versioni dal greco in latino bene avevano tutti nove e dieci diventano tutti assistenti dell'Università che riapre
Dopo la fine della guerra sarebbero diventati tutti dei professori se non avessero scelto di evitare di non compromettersi dice
Hanno questo rifiuto del rapporto con il potere dominante perché il potere nomina anche appunto è
Figlio di quel di quell'accordo scellerato per cui l'isola è stata liberata ma è stata liberata dagli americani con l'aiuto della mafia
Sotto lo sguardo
Benevolente della chiesa del tempo
E con una lista o Croazia che era l'ultima classe dirigente rimasta ma anche parecchio declinante
L'occupazione delle terre gli scontri nelle campagne i cinquantacinque morti
Sindacalisti e contadini degli anni che vanno
A cavallo fra la fine della guerra in quarantacinque quarantasei e cinquantacinque sono il risultato di questo terribile scontro è la dimostrazione che questo gruppo
Di ragazzi che devo dire Nicola racconta con una certa tenerezza perché quando per esempio
Dice che
Se non li avesse aiutati Del Duca di Salaparuta noi per il Papa della fidanzata di Gianni guai fidanzata che poi sarà moglie scomparsa poco tempo fa Orietta
Guai età siano leve serietà tenta il papà di di Orietta loro non avrebbero avuto neanche i fondi per cominciare cioè
E questo questo Duca di Salaparuta che ovviamente non c'entrava niente né con il socialismo
Né con la rivoluzione a cui loro pensavano un uno stranissimo personaggio adesso operative pensate un po'ammaestra va i pipistrelli nel suo Obiora se c'è un animale il difficile da addomesticare io penso che sia il pipistrello nasce però questo Dubai gli dà ridarà
Due saloni del Palazzo di Palermo alloro si affittano questi saloni come so da ballo e quei soldi dell'affitto la sala ballo vanno poi a mettere la benzina le macchine che riporteranno e che in Provincia a fare i comizi a fare le riunioni
Nelle Casa del Popolo a ad organizzare il il il blocco dal popolo che alle elezioni regionali del mille novecentoquarantasette risulterà il primo ad essere il primo gruppo l'Assemblea regionale quindi un anno primato del quarantotto quando invece la sinistra prendeva
Nasca sul piano nazionale una sconfitta storica terribile per questo gruppo certo non erano soltanto loro ma insomma tutto era cominciato da questo gruppo degli ragazzi dell'ICE Umberto
Porta la sinistra siciliana social comunista e qui io non ne parliamo Nicola la parola socio comunista porta la sinistra si siano social comunista ad essere il primo gruppo l'assemblea siciliana
Risposta a questo la strage di Portella della Ginestra loro vincono le elezioni la mafia spara sui contadini che ne ammazza undici
Tanto per cominciare insomma anche questo
Conviene ricordarsi solo perché insomma e storia raccontata in moto molto palpitante nelle pagine del libro di Nicola Cipolla perché è la storia vissuta in prima persona insomma anche quando vanno a fare il comizio con Li Causi a Villalba e sparano
Nicola si scansa egli Li Causi ma era un combattente
Di un'altra epoca non si scansa ricavo se si prende un colpo
Di pistola in una gamba era resterò zoppo per tutta la vita quindi quel questo questo aspetto storico le origini e la sinistra siciliana
Che lei giustamente definisce con una parola solo social comunista nel senso che
Tutti cominciano socialisti poi alcuni andavano alcuni tra cui ricordo ha scoperto da Togliatti andò al Partito Comunista ma tra quelli che rimasero socialisti e quelli che diventano comunisti non ci fu mai nessuna contrapposizione insomma i il legame le radici comuni di questa volta se vogliamo
Disperata visto va fatta sproporzione cioè da un lato appunto c'era
La mafia poi sarà arriverà la Democrazia Cristiana del tempo
Sui contadini si spara e una sinistra non violenta no cioè che si batte semplicemente con la forza delle idee con la passione e con il coraggio anche di sopportare questo genere
Di di relazioni ecco insomma la portata dello scontro e e questa qui ed è interessante che Nicola dedichi
Quasi la metà del suo libro
A raccontare questa storia perché fa capire appunto cioè
E perché la sinistra siciliana è stata sempre un'altra cosa o almeno lo è stata finché non ha scelto di compromettersi e questo è molto importante perché la seconda parte del libro di Nicola
La terza è quella di cui ha parlato Silvestrini di cui io non sarei capace di parlare con la competenza con cui ho parlato Silvestrini ma la seconda parte del libro e invece come dire una critica di quello che è successo dopo cioè
Allora ha messo e credo che si debba metterlo che che quello che è successo dopo sia stato fatto in buona fede cioè ammesso che la decisione della sinistra siciliana
Di compromettersi un certo punto di applicare in modo meccanico la linea del partito comunista dell'inizio degli anni Settanta cioè quella del compromesso storico del rapporto con la Democrazia Cristiana
Ammesso che tutto questo sia stato fatto in buona fede
E e Nicola dimostra che le conseguenze sono state disastrose cioè la
La distruzione della sinistra l'approva praticamente distruzione da sinistra si segnala comincia in quel momento non c'è comincia nel momento in cui
Pur sapendo che
La Democrazia Cristiana Siciliana di quegli anni era fortemente compromessa con la mafia il Partito comunista siciliano decide egualmente di allearci sì
Applicando meccanicamente una linea che sul piano nazionale poteva anche a vedere
Insomma Berlinguer
Non l'aveva architettata male dal punto di vista teorico no cioè però certamente non aveva detto applicata da tutti i costi no perché bisognava fare delle distinzioni fra democristiani e democristiani fra Democrazia Cristiana di un certo posto e di un certa altra e qui purtroppo la Democrazia Cristiana locale era quella più inquinata quella
A cui sicuramente il il Partito comunista non doveva affiancarsi come
Come alleato anche questa seconda parte del livello trova qui il libro da storico diventa un libro molto politico no perché nel molto politico
E anche se posso dire considerata l'amarezza
Perché c'è ovviamente militante che ha vissuto una stagione
Così non Panicola stato parlamentare regionale parlamentare nazionale senatore membro del Parlamento europeo quindi diciamo
Ha avuto una carriera politica che ha abbracciato tutti i livelli di di di rappresentanza
In cui un militante di un dirigente di un certo livello può essere
Impiegato no quindi diciamo in questa parte qui ci sono anche delle
Delle ragioni di amarezza non intendiamoci non
Una malinconia del l'avevamo detto nove che quella non c'è neanche una riga non c'è
Questo un libro molto focalizzato sul presente sul futuro
Il titolo era e azzecca il sottotitolo da questo punto di vista molto io lo trovo azzeccato cioè non è un libro di memorie cioè non è un libro che dice il come eravamo certo lo dice anche come no perché deve raccontare
Una storia che nulla novanta settanta dei novant'anni checché che Nicola
Ha vissuto però poi arriva fino all'oggi ecco nell'intermezzo fa
Ieri e domani se diciamo un pezzetto di ieri è un pezzetto di oggi che Nicola ripercorre anche in questo caso con grande passione però con una punta di rabbia perché dice certi errori
Si potevano
Evitare e probabilmente se si fossero evitati si sarebbe guadagnato
Molto molto tempo la terza parte è quella del
Del del domani appunto
Di un domani che ebbe Dio mi riconosco pienamente in quello che ha detto sui vestiti di un domani che
Nicola Cipolla comincia a capire in anticipo sugli altri nove la comincia a capire
Se se posso dirlo perché è siciliano no perché siciliana quindi vive qui
Perché ha vissuto tutta la vicenda delle campagne abbandonate perché conosce il sole siciliano perché insomma i siciliani poi
Sanno sopportare la forza di questo solo incredibile
E che che illumina la Sicilia per gran parte dell'anno e quindi coglie in questo una fortissima Energia noi dice questa qui è qualcosa che ci può cambiare la vita cioè nel senso che ci può cambiare la prospettiva si può fa far
Fare
Costruire
Far progettare far costruire il nostro futuro in un altro modo qui voglio fare una piccola digressione che non c'entra niente con libro una decina di giorni fa
Forse una quindicina io mi trovavo
In un dibattito televisivo in cui c'era l'amministratore delegato dell'ENI Scaroni
Eccetera Renzi che non era ancora diventato Presidente del Consiglio è c'era Bruno Vespa che
Interrogava Renzi sulle cose che vuole far cambiare allora incertezza pertiene perché non ne chiedete a Scaroni invece di chiedere a me che cosa si può fare per risparmiare energie riesce ai canoni al detto asma
Una cosa che si può fare per risparmiare energia e smettere di perdere tempo e di buttare soldi in quel tutto questo mare magnum delle energie rinnovabili
Bisogna togliersi dalla testa che il mondo possa andare avanti con le energie rinnovabili l'unico modo di produrre energia e l'olio il petrolio il gas quelle
Con serietà e allora Renzi lo guardava gli ha detto ma però
Attenzione perché tra tutti i giorni leggiamo sui giornali e ci sono delle compagnie energetiche adesso in questi giorni
C'è la storia di quella di De Benedetti no che aveva fatto degli investimenti enormi
In centrali elettriche non per fare concorrenza allena centrali ovviamente a carbone a gas Avolio e che sta praticamente fallendo anzi le banche non sanno come fare perché
Pur avendo preso una quantità di contributi statali enorme alla fine c'è stato un tale crollo dalla domanda di energia prodotta in quel modo che
Probabilmente anche la Società di De Benedetti che è una di quelle più innovative
Sarà costretta a fallire o comunque
A ridimensionarsi quindi Renzi stesso che ha detto ma mai
Scaroni lei dice questo
Quando leggiamo in tutti i giorni che l'energia prodotta da tradizionalmente sta subendo una crisi
E lì scagliato aveva questo ma dipende dalla crisi economica non dipende dalla crisi Energia si produce di meno quindi si si fanno girare meno gli stabilimenti stabilimenti sono i principali
Consumatori di di energie ecco diciamo
Questo libero rispetto a questo raccontarla un'altra verità anzi forse è la verità
E cioè che invece il contrario la battaglia testarda per uscire dalla logica del abbiamo sempre fatto così no Nicola
E abbiamo sempre fatto così che abbiamo sempre messo a benzina l'automobile gas per accendere la penta va
Opera fare cristiana perché dobbiamo cambiare no invece l'altra domanda dove sarà contrario perché non proviamo a cambiare no perché se proviamo a cambiare magari ci accorgeremo che che che vivremo in un mondo migliore ma ripeto quindi io non mi accorgo di dire del di dire del del delle ovvietà perché non molto meglio di me le ha spiegate
Silvestrini somma quindi perché io consiglierei di leggere
Questo libro per i tre a spetti l'aspetto familiare perché il Comune anche a chi non ha conosciuto la famiglia Cipolla
E le famiglie degli amici di Nicola di cui amicizia e di cui Nicola parla con grande amicizia l'aspetto storico perché
Nicola contesta con molti dati di fatto
Tesi storiche anche gli storici professionali no cioè ed è una bella polemica che anche in quel caso rivela per per esempio il fatto che
La mafia abbia contribuito alla liberazione la Sicilia non è un dato assodato ci sono storici che dicono che non è vero
E nel caso di come invece Nicola cerca di dimostrare come e perché è avvenuto
L'asse quindi l'aspetto familiare l'aspetto storico ma anche molto l'aspetto politico economico proprio perché leggere questo libro in un'epoca di crisi come questa che sembra una crisi senza rimedio no cioè
Sono passati cinque anni sei anni sette anni siamo lì a misurare se l'anno prossimo non se cresceremo ma se diminuiremo la decrescita di uno zero virgola se è un certo punto l'indice si fermerà invece di continuare a calare
Ecco leggere l'ultima parte di questo libro riflettendo sul nostro tempo è una cosa molto molto istruttiva
Vi ringrazio
Grazie
Antonio
Grazie per questa intensa e partecipata rischiaccia nel diario ora no la parola a Ottavio Terranova prego nell'ampicillina
Scusate ma io non riesco a parlare di Nicola Cipolla stando seduto
Lo merita
Mani con la
Io lo ricordo
Non perché
L'ottavo del libro ma perché fa parte della mia vita
Nel senso che l'ho conosciuto quando avevo sedici anni
Era un valido dirigente comunista ed è rimasto tale
Il discorso del social comunista mi convince poco perché un comunista vecchia maniera
Qualche volta anche molto estremista
Però i comunisti di allora per me
Giovane operai dei cantieri navali io non riuscivo
Io non riuscivo a capire qual era la differenza tra l'uno dell'altro
Perché mi affascinavano
Quando sentivo parlare Li Causi che era un poeta
Perché alternava
Il dialetto con l'italiano e c'è entusiasmo averci faceva vivere
E poi Nicola ci spiegava mancare tutto il resto
Io l'ultima cosa che ho fatto recentemente con gli altri compagni per Nicola è stato quello di averli consegnato la tessera do norme nell'ampio
Con una motivazione che ripercorre un po'quello che avete detto voi
Nella terza non parliamo delle energie alternative che tra vent'
Va parliamo dell'impegno politico e di quello che lui ha dato per la democrazia
Quindi io non mi voglio riferire al libro
Perché se mi riferisco troppo al libro può mica ci avete via perché non finiremo mai parlato
Io mi voglio riferire ad alcune cose precisa
A me nel negli anni Cinquanta quattro mica c'erano dai cantieri navali
Perché ero comunista ed ero candidato all'elezione della Commissione interni a me e ad altri dodici opera
Subito dopo venne a Palermo Gronchi
E tutto il gruppo comunista
Sì impegno per cercare di avere un intervento di Gronchi
Il nostro favore cioè per farci riassumerò comunque per trovare delle soluzioni
Nicola il mascalzone che
Dissi allora che a Ottavio Terranova che non bisognava trovare nessun posto di lavoro e io lo votiamo
Nudi ai per giorni per settimane avevo già una famiglia poi capito
Perché lui aveva già deciso di portarmi colui
A Termini Imerese a costruire alla Federazione comunista di Termini Imerese delle Madonie
Dove si stava mettendo in atto quello che adesso sembra un fatto nuovo e cioè i liberi consorzi dei comuni
Parlo degli anni Cinquanta e cinque compagni e amici i liberi consorzi dei comuni che poi non è vero tutti questi
Grande risultato
Quindi Nicola
Allora
Io mi piace sentire parlare molto
Di
Di Berlinguer ma Berlinguer in quel momento era ancora il segretario della Federazione comunista
E Nicola mi portò a Termini Imerese a fare il segretario della Federazione comunista ero giovane anche se devono famiglie e quindi a costruire il partito a cercare i giovani a fare le battaglie
Ma allora Company
Non è che i comunisti non si interessavano di problemi sindacale o di occupazione di terra noi tutti i giorni eravamo nelle campagne con Nicola e con gli altri compagni a fare non solo le occupazione delle per
Ma addirittura
Con la Gazzetta in mano pendente la divisione dei prodotti
E quando si riusciva nel PEG nell'ultimo cascinale
Trascinare Caccamo dove qualche mese dopo avevano ucciso Salvatori Carnevale ad aiutare i contadini ad avere quel sessanta per cento previsto dalla dal decreto di Vullo ed ha un grande successo
Nicola
Citiamo strana urlacci dirigeva
Con la macchina Cissé minava pretendeva qualche volta come ha fatto con me una volta che io non andasse via quella sera da quel feudo perché se no quello che avevano conquistato i contadini la mattina alla sera il padrone
L'avrebbe ripreso e allora ho dormito la sull'aia con un'altra compagnia per garantire
Queste e questa comunque istante la mattina fu bello
Perché ci diedero Circeo favola una una una bellissima colazione mentre i bambini
Che avevano conquistato per la prima volta il grado nella il grano nella misura giusta ballavano già sui sacchi di grano
Erano nelle pagine bellissime
Erano appagante e il costruiva amo il nostro futuro
Credevamo in cose diverse eravamo incosciente qualcuno diceva compagnie ma noi mai avremmo una
Posizione assicurativa Macrì ce ne frega
Tanto verrà il socialismo e quindi ci riconoscerà nessuno avevamo una posizione assicurativa guadagnavamo quaranta mila lire al mese
Io avevo già
Due figli ero a Termini Imerese sì e non bastavano per pagare la casa e la luce il resto ciance arrangiavamo
Però
Nessuno si pentì IVA di quello che faceva e tutti ci sentivamo orgoglioso
Tutti ICI rispettavamo a vicenda mi ricordo Nicola veniva a casa mia ed era felice di incontrare la mia giovane moglie
E con i miei bambini crediamo unica
Sì crescere insieme
Io mi sono portato quest'uomo per il resto della mia vita non sulle spalle perché lui ha portato me sulle sue spalle
E mi sono occupato poi man mano che siano andate avanti insomma io ho fatto una lunga esperienza sindacale e politica fatto anche altre cose nella mia vita chiaramente ebbene ci siamo ritrovati
Per mettere in atto le cose che voi avete detto quello che c'è su questo libro cioè per rendere visivo ciò che si potrebbe solo leggere ammesso che ci siano disponibilità leggere tutto quello che gli altri scrivono
Perché abbiamo capito che bisognava trovare delle forme nuove
Bisognava e parlare
Con immagini
E con la parola e in questo senso abbiamo cominciato a fare dei video abbiamo fatto il video sulla riforma agraria
Sull'otto luglio sulla sede dell'acqua d'acqua in Sicilia
E allora a questo punto io mi chiedo compagni
Questi compagni moriranno umana io non credo
Io non credo Pio la Torre tutti scrivono libri come è morto Pio la Torre che ha ucciso Pio la Torre io non è non sono capaci per scrivere uno dicendo Pio la Torre non è morto
Non è morto perché vivono le sue idee perché non è cambiato nulla perché e dovremmo Rini interrogarci anche sugli errori che abbiamo fatto ma su quello che possiamo fare
E se non lo facciamo con gli uomini come Nicola che ancora hanno il coraggio la forza di continuare
Andare a lavorare
E questo c'è pesce compagnie io qui faccio un appello
Questo cede sei c'è flessibili Corona e di più in alto e non deve morire ricerca se quando Nicola non ce la farà più io spero che ancora per vent'anni lui continui perché è importante per le cose che ha fatto e per le cose che fa
E allora
Come riparleremo di Nicola fra dieci anni
Io credo che Nicola ce l'ha già detto come parla
è evidente infatti che abbiamo fatto compagni ci sono tante e persone dirigente sindacale dirigente politici compagni in generale che parlano da vivi che sono lì che li possiamo ritrovare non ci sono più ci hanno lasciato
Ecco perché per esempio non cominciare a farci raccontare il libro da Nicola e renderlo visivo
è un Ciarlo come usano e la televisione usarlo perché vogliono usare perché hanno altri interessi per raccontare dei grandi industriali italiani
Perché noi non
Riusciamo a fare un qualcosa del genere
Dove si parla di un dirigente comunista del suddetto che ha percorso tutti questi anni della sua vita
Perché ancora riesce a essere vivo
A arrendere le cose possibile a indicarci le strade da percorrere entusiasmarsi compagnia come sta facendo come sta facendo stasera
Meno male compagni qualcuno diceva che c'è l'ampi
Perché possiamo ancora parlare di memoria possiamo parlare di difesa della Costituzione possiamo parla di democrazia che sono le cose sempre presente nel libro delle cose
Ma meno male che c'è per esempio il Gramsci
Che raccoglie tutto questa tutta questa memoria e che la mette a disposizione dei ragazzi e di chi vuole studiare di chi vuole sapere perché sono
Materia del rischio ricchi di contenuti il silicio
Parliamo del si dice sull'utilizzo del silicio ma io ricordo per aver avuto un periodo di impegno nell'Ente minerario siciliano che quando si parlava dello zolfo
Si diceva che lo Zoff era antieconomico lei poterlo produrre ad estrarre
Ma quando però si parlava di verticalizzazione
E allora si diceva che era utile poteva essere utile ed economico così anche il silicio che poteva essere preso dalle miniere di Enna
Quelle di sale e invece eccezion abbandonate quelle miniere sono diventate discariche perché
Non abbiamo voluto o saputo utilizzare queste poche ricchezze che abbiamo in Sicilia mica una di queste cose
Lei Fappani è comune c'eri fa capire è in condizione
Di dibattere e con
Il compagno semplice ma anche con me
Invece lo scienziato
Il ed avere collaborazione riesce a rianimare riesce affari a voler fare ma dovremmo anche noi capire che letta
Passa per tutti anche se lo passerà mai termico
Quindi Nicola io che Peritore ottant'anni e poi per i novant'anni
Ho voluto ripercorrere prima di te le cose che tu hai scritto parte delle cose che hai scritto per raccontare agli altri cosa è stata la tua vita
Così come io l'ho conosciuto e come ho cercato di conoscerlo l'ho fatto per gli ottant'anni l'ho fatto per i novant'anni ed è stata traccia
Per chi voleva parlare di Nicola perché voleva festeggiare Nicola anche Pertini e ricordo mando un bel messaggio bellissimo propria Nicola
Il Segretario generale della CGIL mando una una medaglia Nicola perché mi come quello che dopo la guerra ha riaperto la Camera del lavoro di Palermo Company
Quando era impossibile quando il segretario della Camera del lavoro è stato mandato dagli americani
Al confino
Non erano soltanto i tedeschi che pigliavano i nostri migliori i figli di italiani li mandavano dei campi di concentramento anche loro molto spesso utilizzato perché quello era comunista
E Nicola resistito da solo a reggere alla Camera del lavoro a costruire il si il sindacato e la fede a terra
E la cosa anche io sinceramente
Su cui ho riflettuto compagni e che non approva
Egli ha un certo punto della nostra storia
Molti io forse sono fortunato a non essere un uomo di cultura perché gli studiosi dopodiché cultura hanno tentato di differenziarsi tra loro
Per esempio nessuno nei libri che ha scritto mai detto che mi correre il segretario regionale della Federterme
Si parla della Federpesca ma mai si dice che Nicola era il segretario regionale avverte perché bisognava sviluppa tutto un discorso formate nel tempo
Ma mai dire chi l'aveva costruito ricchi e la
E
Non voglio andare oltre i compagni perché parleremo anche di figure che non mi ci sono più e che abbiamo giustamente
Valutato per quello che meritavano forse meritavano anche di più ma credetemi compagni
Più di Nicola mi Cipolla
Per la sua età per le cose che ha fatto per le cose che vuole fare in Sicilia non c'è nessuno che meriti tante
Grazie per questi preziosi appassionanti e ricordi che ci fanno pensare anche a un modo di fare politica che come dicevano prima forse oggi abbiamo dimenticato
Atto così politica allora penso che sia il momento di e passare la parola all'assessore Catania se desidera intervenire
Nicola io rimango seduto per per dare alla rappresentazione della nostra piccolezza rispetto alla tua
Straordinaria
Vita militanza politica attività
Quello che è rappresentato in questo libro in modo è straordinario
Io ho letto il tuo libro che malgrado sia un volume di quasi cinquecento pagine con con estrema facilità
E perché ho ritrovato in questo libro alcuni elementi
Che sono la lucidità nell'analisi del delle vicende storiche e la schiettezza nel rappresentare queste vicende
Cioè non c'è mai una rappresentazione
Patinata delle vicende storiche
E spesso c'è anche la crudezza nella descrizione di di comportamenti individuali
Cioè non tutti i tuoi compagni di militanza sono stati sono sono descritti con
In modo bonario
C'è sempre la descrizione anche critica forte
Dei dirigenti politici
Del partito del ruolo che questi dirigenti hanno svolto nel lavoro nella loro attività
Del modo di interpretare il ruolo da parte di questi di questi dirigenti è sempre attento a rappresentare le vicende storiche
E i comportamenti individuali
Degli uomini delle donne che ti hanno accompagnato in questa lunga attività di militanza perché il libro Nicola e costruito appunto comunque racconto sulla sulla sua militanza
Anche le vicende personali di cui parlava Marcello Sorgi sono costruite anche dentro il solco della militanza politica
Non sono mai sganciate la vita personali Nicola Cipolla non è mai sganciata dalla sua militanza politica
E l'altro elemento su cui è costruito questo libro il rapporto tra la vicinanza
E la lontananza cioè la lontananza dei fatti storici avvenuti settant'anni fa
E rappresentati come se ci fosse un un rapporto di quasi di cause perfetto
Tra le vicende contemporanee tra le vicende più vicine tra i fatti di cronaca
Gli errori di lunga durata forse le tue lettura di Bruxelles appunto cosa che diceva
Giuseppe Barbera quando si andava a comprare bretella
A a Parigi
La lettura di tutti i fatti come affetti di un percorso di lunga durata cioè la crisi attuale della sinistra siciliane frutto di un percorso
Storico consolidato nel tempo che ha avuto degli effetti
Nel lungo periodo che ha avuto degli accette che ci portano a descrivere la
La sinistra siciliana con una sinistra che ha interpretato male il processo del compromesso storico che in Sicilia è diventato il consociativismo
Il sovversivi solo delle classi dirigenti per dirla con
Con Antonio Gramsci che ha portato a
Ad avere in Sicilia un una deformazione uno specchio deformato di quella che era la rappresentazione
Virtuosa il tentativo virtuoso costruito
Da una linea nazionale che
Che anche tu però diciamo nella
Nella tua vicenda personale non non smette di criticare diciamo non non penso che sia stata
Esclusivamente un percorso un percorso virtuoso
E c'è un altro elemento che caratterizza questa
Questo lungo sia escluso storico della nella vita di Nicola Cipolla che
Il suo essere siciliano
A un certo punto si legge nelle
Più volte anzi era un certo punto più volte nelle pagine di questo libro si sente il l'eco di Sciascia
Lecco della della discussione tramite pare che fosse il Marchica nel nel giorno e la civetta il capitano Bellodi
Quando il a un certo punto il Marchica dice capitano ma lei Lorenzi ci diano lei che lei deve capire di cosa della Sicilia
E in questo libro Nicola come
C'è una critica feroce I dirigenti comunisti non siciliani
Perché questi che la devono capire della cosa della Sicilia visto che
Non sono siciliani
Quasi a apra a dare una rappresentazione del fatto che
Ed è il suo essere siciliano in questa
In questo racconto storico il punto di vista lo dice la Tranfaglia il punto di vista della Sicilia
è una chiave di lettura fondamentale per la lettura dei processi storici e per l'anno lettura dei processi nazionali
è così che il dirigente politico dirigente comunista non siciliano sono molti quelli che sono venute a dirigere partito in Sicilia
Venendo da dal continente che meritano la critica Nicola Cipolla proprio per questa sua in
Coperto ostacoli difficoltà a interpretare i fatti i fenomeni
E la struttura
Sociale e politica della della nostra isola proprio perché
Questa
Questo deficit quasi antropologico del non essere siciliani
E questo la dice lunga anche sul sul modo di ieri
Interpretare la militanza di
Di Nicola crede
Che ha come suo punto di riferimento storico in tutta la sua militanza la figura Di Girolamo Li Causi che appunto viene nelle prime centocinquanta pagine del libro costi diciamo
Evidenziato come il personaggio il fulcro centrale probabilmente alla sua della sua interpretazione nella politica Carlo accompagnato per tutta per tutta la vita
E c'è un altro elemento nel altri elementi nel racconto di cipolla
Gli altri elementi sono il rapporto tra il partito la società
Quando il partito per del rapporto con la società e quando il partito prova interpretare la società
E questa è l'evento accompagnato a mio avviso tutta l'attività di Nicola anche fuori dalla militanza dentro il partito
Ruolo nell'attività svolta col c'è il pass un certo punto nel libro si raccontano sì tutte le attività svolte dal Centro S. che hanno sempre la funzione
Di costruire la società
A un certo punto è libero di Nicola si racconta dei seminari costruiti nella scuola che il ceto esercente si fa carico della costruzione di una serie di seminari
Sulle figure seminari su Marx semina su Gramsci io mi ricordo studente partecipai a i seminari di vinicola che ovviamente molti di questi fecero all'ICE Umberto dicevo di Nicola Cipolla io
Mi vanto di avere fatto lo stesso vicenda in cui c'è qualche studente del liceo Umberto
Talché studente dice Umberto e poi diventò diciamo colonna portante dell'attività del centro e si incrociate in quell'attività di militanza
Fatta nelle scuole quindi l'attività del cercasse col tentativo di costruire tra le nuove generazioni un processo pedagogico di formazione di una nuova militanza politica
E quindi c'è da sé che ha svolto questa funzione anche di
Di costruzione di una di un'educazione politica importante nella
Nella società palermitane
L'ultimo punto che
Mi pare attraversa diciamo il il
La la riflessione di Nicola su
Su questo lì in questo libro è il tema della
Per la politica ha scritto tutto libera tra impegnato nella politica con la
Della militanza politica
Della militanza gratuita
Di di questo militante appunto come diceva Ottavio che
Che rinunciamo alla sua carriera accademica che rinuncia alla la possibilità di
Nicola non lo sapeva che sarebbe diventato
Deputato all'Ars Senatore della Repubblica
Il pensa che la sua militanza politica la sua azione politica debbano essere protesi a all'ottenimento di una di uno o di un risultato istituzionale
Ma diciamo sviluppa la sua attività politica free e la sua militanza politica assolutamente informa
Disinteressata
E credo che questo sia un
La ragione per cui oggi Nicola a novantadue anni continua a essere un militante politico continua a fare il militante politico continua a raccontarci con le sue testimonianze
Con questo libro ma lo fa quotidianamente con la sua azione di straordinario giovane militante politico che quotidianamente vuole insegnare a noi
Che siamo un po'più giovane di lui che cosa significa la mancanza politica come come quando si facevano i seminari del c'è cassa all'Umberto e nello stesso modo vuole dare un'idea attraverso una lettura una riscrittura
Di ciò che avvenuto nel passato di cosa deve essere la sinistra nel futuro
E io credo che
Da questo punto di vista è evidente che Nicola ancora un sacco di cose da insegnarci e nove siamo qui per imparare
Grazie assessore
Io ho avuto la fortuna di conoscere la senatore Nicola Cipolla da pochissimi anni
Ma sono rimasti tali attratta affascinata dalla forza dall'energia dalla volontà che nasce dalla sua onestà intellettuale
Permane un onore oltre che un piacere dargli la parola
Affinché intervenga e ci racconti nel suo diario
Prego
Io
Oggi debbo ringraziare debbo ringraziare
Tutte valute
Tra l'altro gran parte ci conosciamo bocca una parte ci fossero
Poi vedo sempre
A Brescia sovracomunale perché si aspetta
Solo scarpe
Io
Ringrazio
Tutti quelle che sono intervenute in particolare Marcello che è stato cassato tra l'altro
Per per Bovo come ha
Accolto ed è il senso e anche poi Ottavio lampo Abete gialle
Emblema esce
Dell'ambientalismo gialle Giuseppe
E prostituzione vale
Io
Volevo dire che questo libro tanto parte da uno a considerarla un viaggio
Viaggio
Alle bella
Presso il CSM ordine un compagno contraddico era diventato un appuntato il Presidente dell'alleanza
Questo viaggio io vengo
Che
La Valle della Rialto
E che io quarantaquattro avevo cominciato
A percorrere
Per costruirle organizzazione sindacale
Fare prima lotte
è che io conoscevo Coburn versetto
Un bel sesto un feudo contezza è netto Perrault D.P.R. cioè
Ho deserto
Usciamo da Portella
La darebbe alla Generation azzardando abbiamo assunto anche al lasciando a Palermo Sciacca e tra l'altro l'abbiamo costruita come l'OSCE locale
Anche lasciarla abbiamo preferito dai conoscerlo
è c'è una valle completamente diversa rispetto a acqua dalle politiche
Completamente è un grande illo
Occhiobello noi Liberal avversato le ho fatto questo concorso l'eccellenza è soprattutto
Berno abbiamo abolendone condotto durante qui presente che elabora ramo abbazie va in questa andiamo a vedere la dei ragazzi
Cioè l'ardesia di gioca o meglio al Vega degli giullari Lovelli nella velocità c'è una fotografia Lella l'opuscolo
Ad Ega di cento Vele Olli debba Jacob che
Ho una bella veglia data alla Belleli AcquaCard domenica
Un largo o lago pieno onde
Dei pesci
Attorno ci sono due boschive
Ebbe poi e c'è allo leggi Goldie ai rilievi la legge
Solo i tralicci
è
Agita da ben sei mesi
Ancora c'erano quale negli Abbey cementificazione avrà a occupare mi sembra essenziale salta occupa astrologo Gogol lungo Mombello
Scaturro avesse ben se c'erano le pale
Olimpia cioè il futuro
Ecco le somme aspetta schiuma questori
Questo questo fatto cioè
Perché ritiene dalla storia è sempre mezzo pieno e Betton vuoto
Non abbiamo realizzato il socialismo
Non abbiamo realizzato Ulan Garda Bovisa campano le trasformazioni ucciso
Ciò un miliardo dei metri cubi di acqua nelle Vega costruita
Attraverso
La l'iniziativa
Dentro dal Partito Comunista dalla convertendo dalla Bornato contro vivo
O un miliardo dei mezzi pubblici
Senza questo miliardo che ha portato a quattrocento mila entrate de e legacci Holler da ottanta a vela che erano quelle le banche arabe
Ora questo Appiani Catania se Colella
Era
A pianificare sei Colella era un ferito solo stato qua al banco altro guardati era un deserto tutta
La la Piana di Catania eravamo d'aria
Appena è che Alitalia erano etiope che ritorna e vedere era utenza era era Verga novella rivela ora è
A da da da da Enna aprire al barile FI Grazie Ragusa e tutto il giardino veraci
Cioè quando si parla nel territorio da salve il territorio abbiamo salvato lo abbiamo creato un nuovo territorio
E con lavoro ecco la lotta
Naturalmente ci sono state
Appaltate cosa è certa però questo Kosovo risulta entra questo con il ragionamento se può arrivare
Poi a una rivalutazione
Dei quello che è stata
Il
Nel secolo scorso l'esperienza deriva debole da nel Duemila verso l'evoluzione dell'organico
Avevo solo francesi
All'evoluzione dei flussi
Che hanno cambiato e il mondo
è anche l'Italia
Avevo cambiato il mondo perché
Perché
La la devoluzione francese non si può considerare perché c'era migliorativa perché c'è il terrore è perché
A
A Robespierre gli hanno fatto fare la fila dei Trotsky
Così come la rivoluzione un Sozio poco in generale
Perché c'era stato oggetto momento default dall'accerchiamento
La il illeso c'era la costruzione del socialismo in un solo Paese
Perché dare leso lo valuterà poi lei lei spente
Sono venute a voi resterebbe avverrà il grande trasformazione del secolo scorso quale quando parla qua dopo allora lo capisce che è il punto è un è
Isola alto o dal bordo quale mondo è isolato dall'America
Dall'Unione europea
Un terzo o quarto dalla popolazione mondiale
Cioè quartieri dalla popolazione mondiale atti lady Diana Prussia al il Brixia
Sono
Il Paese che attraverso l'ANCI evoluzione poco leninista
Alleanza operai accolta lei
Paesi arrangiati tutte Paese volto molto addentrata sono demandate grate paesetto sociale
Bed spazia dal giudice e queste paese c'è stato l'aumento
Ancora sette tedesco lo al sette otto dieci per cento ladro
è una trasformazione urbana e sociale il mondo Dutto al bordo
Ma e con la grande trasformazione dalla dallo dolo quaranta la stessa spenta la abbia il primo servizio sanitario nazionale
Nel servizio sanitario nazionale è un elemento di socialismo
Cioè l'emigrante crescente ad Albano dal balcone
Se è malata osserverebbe partorire a Cuba l'ospedale deve essere ancora
Questo l'oggetto
Per la prima volta il Servizio sanitario nazionale e col primo Piano con quella
Poiché Beveridge fa il piano appropriano volle banale che fa il piano
Beh avvalerci fa il Piano B per legge e lo finanzia però perché all'Inghilterra aveva i colori
è questo ora
Appena finisce
La spinta propulsiva
Dell'Unione Sovietica come c'è un bar le guerre cioè il rapporto del ROS offrono la caduta nell'aula il crollo
Della però allora è
Si allenta aggravare la sue dallo Stato sociale
Ci risponda al college punta fregando espunta Rattazzi a lecco Veggia e lei avrebbe ennesimo è l'allocuzione dente vendereste sociale
Questo è quel solo euro Lombardi raddoppia vorrei farle la arrossiva precarietà io sono stato a e io solo Stato
Sociale insomma
Socialista di Striscia attesta alleviarlo e questo me al ribasso
La conversazione con le cause quanto le cause belve vorrebbe abbia proposto vede delle regionale volete India
Apro e infelice il guasto muovono le cause che è un socialista terza dall'altro la rissa Norelli cause loro è come
Come Secchia comasco Ciman prolungato sull'altra cosa
Quando le cause per legge lei cova va bene sale LEA Bosca ma qua ci sono gli a valle Carla base avevate polvere settore che a farmi so che ci sta il quale gli al deportato alloggiativa di sapersi fare perché perdeva allontanarne
Se facciamo l'accordo gaio fino al diciotto aprile hanno con le strade a farle delle leggi regionali convertito in legge allora
Ma è solo voluto avere aperte perché secondo me il libro è importante perbene ma credo che sia importante per tutte
Riconoscere
La storia passata perché è una sola parola perché
Accenna ente
Parola che ci ha ballo scommettere qualunque cosa vi certo secco volesse dato sei Comuni Ruth sottoporrei sembrano domande ma è la
E l'altra questione teoricamente a se vuole commuovere
Nessuno dice che se davvero il torchio Serravalle tornare a quella a acqua alla gola esperienza chiusa però
Dobbiamo
Seria se sappiamo che cosa è avvenuto quale quale risultate ha dato questo ci può aiutare a capire quello che dobbiamo fare oggi per questo è importante
Ricordare
Ricordare
Ecco e delle però
Detto due cose la prima è
E il libro è
Ho un sociale comuni essa
M. c'è una prima versione associa al comunismo
Cioè
Sociale dopo averlo specifica
Una storia comunque che corregge
La quarantotto probabili fesso
Le barche sarebbe
Socialista favole salvo la stessa origine se solo pagare combattute addirittura la Germania con grave conseguenza la loschi Rosa Luxemburg eccetera però e l'è fatto vero è che questa è
Procura esperienza unitaria che ha una sua urgenza
è il tutto è quando io la cosa che è il l'elettore non ha voluto pubblicare le Oberto nella
Nel lei intende avrebbe detto equa dello valore solo il suo Giacomo messa agli associati favori istituzione pur essendo al suo Manzella
La sua complessità verso Valdera Calloway parte la da da cambiano
è o è una e dall'attuale è una
E ceto medio nazionale
E si allea collega Liberatore dopo
Messe è colle
Ancora il Paese dal Patto di Varsavia che all'aiutarlo Bafana guerra Europa fatte
è per le banane sorso Giacco palesa
è è lì spendaccione
Dei Togliatti
A
A
Ha dato le guardando i guardate colleghi vada bevanda pone
Affatto Excel conciato poco sale
Sale nel naso riconosciuto al Governo Badoglio per gli americani non volevano riconoscerlo
Come belligerante è ottiene tre cose
Premo fra vecchie preparazione al movimento
Parcheggiarlo
Agli reggiano generale circolazione balletto parte gialla Fedi agli breccia coi colleghi
Il riconoscimento da parte del Governo Del Bono del movimento partigiano
Che c'era luogo per Tele appare allora
Va bene
Questa
Pearson fatto importa
Secondo e la
L'ha chiesto la Libè il mio
Che liberata l'Italia
Si deve fare
Il referendum Repubblica o Costituzione
Noi abbiamo alla pubblica per Corso senza questo accordo non ci sarebbe l'altra pubblica un ponte vorrei dire come volevano gli inglesi e come me come come Spagna
Cioè collaborativa perché il resto sono state varo fino all'ultimo fino al Governo riparlarne vada al Governo
Hanno sostenuto fra l'Oltrepò e Governo Badoglio
E poi sono stato scommette quando su un fatto il nuovo e il nuovo Governo
Mi colloco Luca dell'azione politica
è quello del decreto con loro la
è poi la Costituente
è la Costituzione
A Costituzione
A Costituzione questa che è la più bella Costituzione dal bordo
Più bella tutti lo dico io che oggi vogliono colgo in Parlamento compaiono nel Veneto comporti allora
Ma vogliamo africane vogliono Savoncel
Questo
Questa anche l'ho letta tanfo opera dei questa iniziativa de de veli rilievo
Dettogli atteso saluto da parò dall'iniziativa politica del riconoscimento da parte del Governo Badoglio va parte dall'URSS Baggio ancorati a valle caro votarono ecologici
Questore la deposita lei all'epoca come i gialli
Bazzoli cercavo lei starà dei dieci
Perché ha detto niente se logge fa il Partito Comunista se fare la fusione tra socialisti e comunisti
è perché esse devono fare di Basaglia coltelli alta la Germania unità disarmata sotto controllo o sotto cordolo generale col Parlamento
Come come
Sistema parlamentare o Cevedale invece al discorso del folto nel secolo subisce la se costruisce alla la la la la la
La Repubblica federale tedesca poi è dopo un anno se costruisce al
La Repubblica dall'esterno
Ora
Questo qua questo fatto Lorna è che soltanto Valle Verde questo fatto ci riserva per lavorare domande oggi al domani
Perde perdere questa Costituzione
La
Tanto la questione creiamo vuole leggo voluto Brendel diario di un socio al comunista siciliano soci autorizza ho detto che significa ma se ce li hanno
Ecco l'acquisiamo alla Sicilia sedici le allodole è è una ragione particolare
Non è da come la Puglia da come il Piemonte è un'altra cosa
Guardate
Professore già vaglia scritto leggo che appalta al quarantotto punto Bolillo abbiamo fatto di appalto quarantotto insieme al novanta arriva oggi
Cito a breve storia dell'Italia unita è parte al quarantotto
Quarantotto nel constatare Applebaum è grande popolo
La prima vanno in Cassazione
Della prima
Bene dei popoli
Avviene attuale
Agganci Campania allargarci
Il dodici gennaio quarantotto Cobain c'era Laglio
Dalla rivoluzione
Che completa rivoluzione francese e apre Koba riflesso demarcazione la costruzione del movimento operaio organizzato
Il dodici gennaio può vecchia da Palermo non è che comincia il è un fatto non è un fatto casuale
Perché poi parla col ciuccio al momento socialista e dettare dei fasci siciliani sono un'anticipazione
Da parte degli ufficiali sa dalla prima costituzione appalti rinuncia all'inizio
C'è questa terra nella sua contraddizione alla sua ragionata esattamente uguale
Allora la logica e con
Con l'Arcella con
La qual è il Paese Clare paesino leale quelle due lei lo sforzo che prende le Balanzone dal popolo e Baggio
Passa il Cile ha anche cioè l'altro è questo cioè al questione
C'è il banale
Quello che io ritengo
E il dieci luglio
Del sei luglio collaudato e lo sbarco degli americani
Ora
Io non l'avevo verso queste persone belle
Vaste Tullo alle questo libro che abbia il dottor guardare
Che cosa aveva un preciso alte a casa bhangra
Churchill Enron sull'altra
A Casablanca Cerci doverlo infatti hanno deciso loro aveva lo vidi intorno all'Africa potevano sbarcare a in Toscana
Potevano sbarcare
E in qualsiasi altra parte d'Italia e avrebbero
Tutta avesse l'ex armata nel ciò balla che ero riuscito a portarlo
In Sicilia ad aiutare quello dato avrebbero che fruttava guarda sarebbe afferito vanno prima
Ma questo significava fanno il secondo fronte
Al Casablanca secondo fondo lo hanno voluto fare anzi
Avevano promesso per il quarantaquattro pare
Veron blu vorrebbe quarantaquattro lo sbarco e che poi è stato spostato all'anno successivo
Cioè
Le lei e il nell'orto
Cioè è poiché equa e non sapevano che cosa dovrà valere
Questo è
Il primo atto dalla guerra fredda quando arriva l'acqua in Sicilia cosa che diceva
Le allego gioco lotta Scala
Qua c'era la
La la la per la verità scarse dal Governo quale sindaco lo era un po'persa novellato vada da una potenza straniera quale qua guarda male
Da da un po'lettica era il capo di Cosa rossoblu Iorga perché
La mafia non alza il CL attira belle gambe guarda cosa l'orso ecco sorso al sostegno del Partito Democratico
Poretti all'uopo ove questa le questa cosa gamba egli assolve il CIE accadrebbe ci questa cosa non la ricordo
Dall'elenco o no
Ma così ci avrei da
No lei ha detto
Perché l'America è farlo del da poter al seno
Lumbard gravose lo può creare scritto un libro sciolte va bene non parliamo del lupo che ha scritto un libro oltremodo mentre
Per dire che hanno fatto bene a fare l'accordo con Arco alla batteria
Da lei portotorresi raccogli attribuirlo globale più
Bombardamento della patria negli altra data nel bacino
Questo voglio nella questo questo fatto in giro ci sono solo valutarlo fatto questo hanno nominato i Sindaci e separatezza
Ciò voi eravamo Baggi ad alta voce io ero
è partito l'azione Partito Socialista session socialista guarda Barroso qualche
Egli ovvero alla democrazia ma regala certo da bel gioco qua ATTAC scacco Cracco Calogero metri le
Ecco alcune
è qua e che
è lei in questa sala
E in questa sala in questa sala
è l'aerea questo a bordo a questo punto è chiaro che a noi
Ci battiamo Gorky si crea un parchetto socialista siciliano all'eredità Albo ove Berto debba dentista
Rocco colloqui c'è azienda gode vecchia azienda gode verde in tasca
Quando fu quando qua ad offrire al bene
Si cambia il Governo nazionale
Arriva
Il RWA e il il Governo ci ha già lettere e libera il
Che avrebbe la il Sindaco in tasca allora noi abbiamo
Una situazione
Nuova qui
In questo stallo c'è più
Tasca Cecco bersaglio governate in Val Barollo inverno
Ecco il barone berlo noi possiamo farle
Probabile albergo come possiamo fare l'accordo il primo accordo sindacale
Quindi del diciassette ottobre dal quarantaquattro
In questa sala
Se infatti il primo accordo sindacale Billa lì il de anticipazione per tutte debba avvertire comunale per
Pendolare dogane per al Zedda dal gas eccetera Colle cantiere navale
All'area oltre che al secolo aeree larderello anche che ottengono poi risultate su
Su scala aziendale uguale a quelle Casalnuovo questa altre due
Provvediamo chiudiamo
Il separatezza
Roberto lo trecento persone e in piazza
In gran parte al ragazzo Sciuscià se guardata le leggo le porte
Da lasciati del diciannove ottobre
Sono tutte bambini
La gran parte solo va bene
è in quell'occasione è in quell'occasione
Loi avviliamo l'atteggiamento chiuso dello fare sciopero dovrò farlo perché sapevo che incomincia operiamo con quelle che ci hanno con quelle con cui abbiamo già votato e le cause ci sostiene il
Le cause sosterranno e socialisti dalla Camera del lavoro che avevamo vinto il congresso eccetera eccetera
Questo
è e questa sala
E poi c'è il congresso ragionare convertendo
Le cause che avvertiamo
Con Bossi Segretario nazionale a conferma del terreno con
Ricoprire
Responsabile combustione agraria ventotto
Terza verso esce dal partito
Socialista offensivo Cecil si offre virtù
Ed è necessario chiarire tutto poi
Ad andare via tutto poi
Versare tutto può fare questo questo lavoro ma facciamo il complessa lo facciamo qua dentro
In questa bella sala
Caro c'erano queste banche facciamo il complesso vento questa sala
è il portavo farla lunga verso il tappo ottavo favorevole a un congresso dal del di un movimento che ha già cento beva ettaro International con cui è stato convalidato mollo
Dopo l'evento che ha fatto due volte a parlarne parte sociologo boyband tocca però è collegato con i tecnici con l'università
Facciamo un convegno con tutta la facoltà di agraria
Lazzaro grazie sapere lei Giovanna Schifani Palma dall'attuale
Dall'alto dall'attuale professor facciamo qui in questa sala è questo io
Perché sul ricevuto questa sala
Perché corsetta Corlav avevamo stabilito in questa prima fase dovevamo parlale dei questa sala di questo palazzo che era un pazzo dal poter
Abbiamo amante e in questa sala succede od altro fatto gratis ma voi in faccia una pienamente l'accordo tra Occhetto è lei ma
Per fare fuori l'accordo è toccata Leban per farle forni il Sindaco c'è anche il bello
La croce agibile appoggiato da Gioia perché se il job parlo porre Sergio bel gruppo lei del le le cose e qui lo facciamo è quei comincia tutta una battaglia
Ora una battaglia che ci venga dato avvenga all'opposizione rispetto al Segretario regionale Occhetto che fa qui l'operazione cioè alle prema
Dei compromesso storico alla Sicilia al cioè
E il partito comunista che ha Demetra
Seguace bella cosa e poi poiché in questa sala
Il tra il Governo le dei Orlando col premio siamo e dobbiamo perché precoce alla Provincia e Presidente
Vero delle ma
è qui c'è Orlando che certamente alla personalità nuova
Però raccorda con tutta la popolazione iniziale poiché abbiamo a seconda
Ovvio data
Del Sindaco Orlando qui questa sala e allora noi abbiamo un atteggiamento diverso
Abbiamo l'atteggiamento dei sostegni io facciamo il convegno
Sulla
Sulla
Sul piano del suo Scebba Enrico Borghi è sulla
Sull'urbanistica con tutta la facoltà
Del derby architettura tu devo barese legato qui presente nella
Falchi e colombe laddove il concluda
è qui
E questa è la seconda
E riduzione a Paese arriviamo alla terza elezione dalle Orlando
Da questa terza liceo normando attenzione
è
Una
L'olio viene soltanto a Palermo avvenne Conte abbonamento io ferito bensì all'OLAF falsa frana avverrà conta veramente
Ed è tuttora dirle in tutta Italia
Era bella coda Brabante tutta la Sicilia perché ci abbiamo portata via
C'è
Addirittura Bezzega
Il capo d'abord bevuto
Dal dal Borgato allo Lollo lo ponga Cerullo veloce ululato baluardo per l'acqua eccetera a Ragusa cessi e dal Governo dei cinque ASSTEL
E abbiamo e cioè c'è uno data e il sette febbraio questo dato alla che cosa altre terre d'altronde zebrata dalla vittoria sul da fare insomma
L'Italia il Paese in cui dice il referendum
Si svolgono un nuovo
Preporre freddo mondiale Court alto raccordato Excel verso i ventisette è stato organizzato qui completato se ha fatto quel compasso lei lo
Leghe Vendola Scalia barche ovvero cento al sud
Va beh lei chiede che non hanno portato
E già adesso in Brasile eccetera esempio ecco tutta diretto dal partito complesso balle quelle che erano Robol Luca mense
è cominciato
E poi c'è stata a vettori a ventisette delle opere di persone che votano perché c'è un milione e quattrocento mila Antonella lento vere vere vere le in città libiche affermato
Per fare il referendum sull'acqua ma l'acqua noi l'avevamo già mezzo collezione
Lei al degli ad avevamo fatto
Dando il premio
Questa è la
Cioè
Ora questo fatto io e lei però non è un libro per solo lei è un libro sposata bene compagnia Belice che siamo qua proprio
è non è un libro viva Borriello lei che sono pronti non formerà al verde
Si alloggiare
Eh ho le prove combatte bene no
Ho letto
E alle no
Per fare altre beffa all'altezza del tema è lesa tema è il secondo è il servizio
Le reti al tema è il secolo nel servizio perché
è
Faremmo assiepa con la lega Ambiente una un'altra lettura di questo libro sull'altra parte così come farebbe all'Assemblea regionale un'altra vettura superiamo
All'autonomia
Quando l'autonomia funzionava siamo anzi è una legge sequenziale formalizzare dialettica eccetera poi debba dato quello che ha guardato oggi
E lo
è la e lo facciamo questa questa bando queste questa iniziativa ma
Ecco io voglio concludere
Collocarsi situazione mondiale
Voglio concludere con un esborso di Obama
Tutte cose esposto abbiamo
Scusate
Varie ed
Discusso
L'ultimo discorso di Obama vigili lombarda
Farò fare questo
Ho fatto a fare questo restio lamento
Dice
All'ultima fase nella sua seconda slovena apprezza diventa quindi alla fine
Obama critica
Il Parlamento A B reca
Credo che e lancia
Se è vero
Hub un rapporto tra bello tate Presidente
Lacamera del rappresentante
La è riservato a quelli Carlo che glielo io bloccarlo
Gli e bloccarlo per se lo dicesse perde il rischio è che l'OCSE paghi quella pagare gli stipendi l'altolà Baldelli e bloccano tutte alla proposta guardarla BO eccetera eccetera e poi
E questo Falcucci da fare riflettere perché noi in questo momento stiamo trattando del fare idee tale
La governabilità sulla base
Dalla Serbia balli cargo
Per le barriere la laici nel senso che vaste Chechi visita medica
L'ingresso di governabilità l'American denunziato ottavo bollo baobab malizioso la cosa di più
Cioè dei cioè
Io
L'ICEF non è vero
E la questione ambientale è una questione grave
E quindi condanna tutte quelle che non vogliono fare vedere
La gravità
Della dalla del vede dal disastro ambientale che ci solo portato l'esempio
Beh gli è stato l'iter cui c'è
La parte Cevedale piace
I dell'ovvio è la parte anche il freddo che aveva pollo perché abbiamo il dottore Baltico e l'altra parte
Che c'è
La elasticità
Ed esce
Lei è urgente ed intervenire
E poi dice noi dobbiamo guardare negli occhi i figli e dei nostri figli
Perché loro lo devono trentuno devo
Dire che a noi non gli abbiamo lasciato il bordo il corbezzolo indipendente deve velleità
Perché non abbiamo fatto sia rinnovabile la difesa del territorio e ce lo dice Obama e noi
Sopra volessero di meno
è l'Italia in questo momento si sta parlando deve uscire dalla crisi
Uscire dalla crisi con l'otto volvolo ottanta euro partecipe le orme del par sono poco due miliardi deve vedere delle riparazioni alle cose
Poi quando noi siamo state nel due mila è un preleva acqua esterne al mondo per l'installazione di impianti
Nebbia desolante
E perché perché gialle sequestri lo sa bene che hanno che ha fatto lui la la consulente abbassate per legge non solo l'Italia del Conto Energia
Perché quelle Conto Energia e l'ha basato sulla Germania
Ma un pannello solare e l'Italia e soprattutto a Palermo produce quasi il doppio quando bugie Germano
Se è chiaro che l'assessore e i giardini poco che l'Italia deve dal primo posto e allora
Aziende metta chiede questo nessuno di voi lo sa
Perché adesso un giornale lo vince
Allora lo diciamo noi e dobbiamo gente questi sono è
La lei è il Lella la lotta che non dobbiamo fare ed è una volta anticapitalista
Ecco perché
è
Il il collegamento col capitalismo che era contro il Coltro feudalesimo col giovane fuori esazione contro le
è
Oggi è non si può col profitto vollero liberismo
Note può formare abbiente ecco ed allora dobbiamo passare al tema siamo già arrivati alla situazione per cui è possibile oggi anche senza leggermente idee
Produrre e ci alla Grid parity diceva produrre
Allo stesso costo dalle dire fosse alle però c'è un blocco a Vesta tempo burocratico
Perché ci sono e abbagliante hanno finanziato che investe perde sbagliate all'estero è l'Italia
è
Ed è è le imprese è l'ebbrezza come lei belle Lella leggi
Che tutte le altre Blessi ricorderete la Chicco Testa testa una
O un vecchio
Ebbe le IPAB comunista Fitto abbia dalle salvo
Il capo dalla sua legge ca deve ed è questa ed in questa situazione bisogna
Job va bene
Ed è questo elenco fusto tutto è solo
E
Dico Nicola Ciao
Ciò detto un sacco di cose sulle quali dobbiamo riflettere un sacco di altro Dini cose nuove che non avevamo pensato Nicola continua essere un
Continuo propulsore di dare di sollecitazioni e di
è un esempio io devo chiudere questa Assemblea devo portare i saluti del sindaco che si dispiace ha mandato un messaggio un'emergenza l'altro ottenuto non so dove
Peccato perché era una un'iniziativa nata insieme concordata insieme ne faremo altre
Credo che
La c'è ma non non rinunceremo a una
Pagina ha un'idea di vinicola finché
Potremo
Grazie so che il fresco