20MAR2014
istituzioni

Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)

ASSEMBLEA | Roma - 10:59. Durata: 1 ora 34 min

Player
Registrazione audio dell'assemblea "Consiglio Superiore della Magistratura (Plenum)", svoltasi a Roma giovedì 20 marzo 2014 alle ore 10:59.

L'evento è stato organizzato da Consiglio Superiore della Magistratura.

Sono intervenuti: Aniello Nappi, Michele Vietti (vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura, Unione dei Democratici Cristiani e dei Democratici di Centro), Giovanna Di Rosa, Paolo Corder, Riccardo Fuzio, Alessandro Pepe, Francesco Vigorito, Giuseppina Casella, Guido Calvi, Francesco Cassano, Glauco Giostra, Bartolomeo Romano, Filiberto Palumbo, Mariano Sciacca, Alberto
Liguori, Roberto Rossi, Paolo Auriemma, Vittorio Borraccetti, Angelantonio Racanelli, Tommaso Virga.

La registrazione audio dell'assemblea ha una durata di 1 ora e 34 minuti.

Tra gli argomenti discussi: Csm, Giustizia, Magistratura.

leggi tutto

riduci

10:59

Argomenti

CSM, GIUSTIZIA, MAGISTRATURA

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Tra l'altro
Sì però fa lavorare la chiamo subito se se
Il
Non ci siano
No può avvenire Adamo l'avete sì una giacca
Quando quanto

Se vuoi fare migliori parla
Zuccheri
Questo
Su questo questo

Seduta è aperta
Prego
Verbalizza farcela
Va bene
Non si preoccupi lei una
Faccia ritornare di nuovo
Esatto
Volevo
Volevo solo
Ricordare al plenum
Per questa Marsh stessi più oggi il compleanno della dottoressa Ciarniello ma
E quindi
Fa
Farle gli auguri ma come mai lei è compiti è a conoscenza di questi segreti agli enti io ho imparato dal Co dal Segretario generale a tenere tutto sotto con alzata
Va bene
Allora la Presidenza a nome di tutti fuoco la dottoressa cioè glielo i migliori auguri di buon compleanno grazie
Va bene
Consigliere Di Rosa la prego
La pratica sulla duecentottantuno quinquies
Faccio la relazione rapidamente
Di una pratica aperta
Su richiesta dei consiglieri Fuzio Auriemma Casella Liguori Sciacca e me stessa
Con la quale è stata chiesta la apertura appunto della pratica per la modifica dell'articolo duecentottantuno quinquies prima secondo comma del Codice di procedura civile
In modo che il termine per il deposito delle sentenze da parte del
Tribunale nel caso in cui decide in composizione monocratica
Sia esteso a sessanta giorni si tratta di una proposta normativa che poi si è
Estesa anche in relazione alle sentenze
Pronunciate secondo il rito del lavoro con la quale in sostanza si propone che il tribunale
Possa depositare le sentenze
E sostanza per un'omogeneità di di termini mente entro il termine di sessanta giorni che decorre però dallo scadere delle della data fissata per il deposito delle memorie di replica
Né si tratta di un termine che rende più economico secondo la proposta così come formulata l'attività giudiziaria nel suo complesso
E la finalità è quella anche di una migliore scansione dell'attività e dei tempi processuali io mi rinvii fermo qui grazie
Ricorderò
Con il Consigliere Corder scusi
Chiedo scusa Presidente no era solo per
Dare il sostegno a questa questa delibera che ovviamente
Allora è evidente che
Qualcuno potrebbe pensare che è stata una delibera con intenzioni e riflessi dal punto di vista elettorale però
Io sono assolutamente disposto no ma ma
Non è così faccio ma lei fa delle interpretazioni maliziose a me non verrebbero mai Boris quasi Manin Panza allora
è evidente questo e io tant'è che sono di sono assolutamente favorevole eventualmente a un eventuale rinvio dopo le lei a dopo le elezioni o come diceva anche giustamente qualcuno ieri tanto comunque la proposta c'è comunque può essere
Veicolata ma io cercherei di uscire da questo dall'angolo delle delle elezioni che poi per quanto mi riguarda
Ha poco valore
E vorrei sottolineare una cosa la differenza di termini tra le sentenze collegiali monocratiche a plurime ragioni una delle ragioni storica e quella della maggiore della presunta maggiore complessità
Delle sentenze collegiali rispetto a quelle monocratiche per le materie trattate in più a un'altra spiegazione che è quella della cosiddetta del tempo necessario la Camera di Consiglio e all'organizzazione della camera di consiglio
Tuttavia questi due queste due motivazioni oggi non reggono più al vaglio della uso un termine enfatico della storia ce ne si sono i tempi sono completamente cambiati rispetto
Al momento in cui si distinguevano questi termini inizi sotto intrami profili
Perché oggi nella stragrande maggioranza dei casi nei tribunali le camere di consiglio sono organizzate ovverossia sono previste in tutti i conti termini e tempi certi e quindi non vi è più una
Perdita di tempo necessarie per l'organizzazione della cava di Consiglio per l'individuazione delle camere di consiglio per la decisione e quant'altro per quanto riguarda la la complessità è una presunzione che subisce delle
Delle prove contrarie numerosissime ed in di di grande rilievo nel senso che vi sono ormai materia sia nel penale che nel civile
Dove la sentenza monocratica è addirittura presuntivamente maggior e maggiormente complessa rispetto a quella rispetto a quella collegiale quindi partiamo dall'idea che non ha più una seria giustificazione la differenza tra i due termini
Ora anche qui maliziosamente o meno si potrebbe dire beh allora invece di portare tutto a sessanta portiamo tutto a trenta
Ma anche questa a me pare una soluzione assolutamente stravagante stravagante vista la situazione data e la situazione data quale è una situazione che già anche in ieri o di nuovo ricordato ma l'hanno ricordato a tutti ormai da decenni
Ovverossia una situazione che rispetto ad altri Paesi europei qui è a fresco di stampa l'ultimo io già stesse Justice core board in cui i dati d'che che si ricavano
Dalla che
è stato organizzato dalla dalla vicepresidente della Commissione che è la la Presidente la DG giustizia la Reding commissario Reding anche qui vediamo dei dati in cui è evidente che l'Italia è all'ultimo posto per la durata dei processi
Resta il fatto che l'Italia è invece agli ultimi posti per risorse organizzative umane e materiali è invece i primi posti per quanto riguarda la produttività dei magistrati ora non capisco per quale motivo
Non si possa
In questa situazione cioè con risorse scarsissime e una maggiore produttività rispetto agli altri Paesi europei addirittura ad arrivare ad una ribasso una riduzione dei termini deposito
Data per scontata come ho detto e per necessaria la il riequilibrio dei due termini
Vorrei sottolineare questo
Il le riequilibrio dei termini e con termini fino a sessanta giorni nonna alcuna incidenza sulla questione dei ritardi
I ritardi hanno ragioni completamente diverse da quelle dell'esistente di un termini trenta e sessanta giorni io sono convinto che la percentuale dei ritardi anche qualora il legislatore dovesse seguire il nostro indirizzo
Ovverossia di allargare i termini deposito i ritardi visto vi saranno ugualmente perché dipendono in molti casi dal dalle la scarsità delle risorse dal tipo di di domande di giustizia che c'è lì nei tribunali italiani
Ma anche indù indiscutibilmente in alcuni casi o più o meno a seconda di quello che volete scegliere voi anche della una non
Perfette non corretta organizzazione del lavoro del giudice
Allora è evidente che chi è in grado di stare a trenta e sessanta giorni perché ha un'organizzazione o a un ufficio efficiente o quant'altro per varie ragioni
è evidente che non non inciderà non non
La sua organizzazione la la già costruita e quindi evidentemente non sfocerà in in in ritardi o in o in
Difficoltà e disagi
Resta il fatto che chi ha un'organizzazione sufficiente per rimanere nei termini potrà con questo allargamento dei termini a sessanta giorni anche per le sentenze monocratiche potrà
Gestire il ruolo in modo qualitativamente migliore rispetto a quello che è stato fatto fino ad oggi questa è la ragione
Profonda di questa eventuale riforma cioè che il magistrato italiano nella situazione data che è la situazione europea completamente diverso da quello che viene dipinta
In questa situazione potrà dedicarsi chi è organizzato non chi non è organizzato e quindi finisce per ritardare i mille posti ma chi ha organizzato avrà la possibilità di
Diciamo così
Soffermarsi maggiormente sulla qualità dei provvedimenti e oggi la giustizia italiana non va abbisogna solo di quantità perché come ho detto i dati parlano chiaro ma anche di maggiore qualità Consigliere Fuzio
Consigliere Fuzio lei abbia pazienza ma
Cioè
Consenta la Presidenza che come dire a Giappone poteri molto limitati di gestire almeno il dibattito perché
Dovrei dire i quando ci sono opposizioni di che consenta di fare alternanza di posizioni quindi esponga la sua
Esatto
Ha poi lei anzitutto non è consentito quindi al di Richard equa perché ed altro non incidono non è consentito
Comunque su parli
Ho molto piacere di verrà ascoltato
L'esposizione oltre la collega Di Rosa del collega Corder che non è sottoscrittore dall'apertura della pratica e che sia come dire approcciato in maniera laica a questo tema da
Il il il
Il RAI canone sociale alla RAI
La gli ultimi sembrava molto togato gli ultimi dati
Che Corder ha richiamato io glieli pongo e perché non vengono non solo a sbirciare
Ma
Gli errori
Io convoca il
Gira
Certo fa un intervento richiederà altri poi lo schermo quando sarebbe estremamente pure noi sarà molto più più bello andare
Per richiamare la sua attenzione io farei una magia europeo ultimo più aggiornato ancora di quello del Consigliere Nappi distribuite quindi io
Chiedo a lei alla Presidente di distribuire anche questo dato dalla Commissione europea
Sulla giustizia italiana
E
Io
Credo che la
Indicazione dopo
Della
In proposta
Abbia
Una
Sorrisi strette
Abbia una sua genesi
Nella esperienza
Di quarta Commissione della
Stiamo aspettando la NATO
Chiedo scusa Presidente
Avevo un appunto e perso e come dovere o no perché voglio allargare le io credo che voglia essere breve
Dicevo la proposta trae spunto dall'esperienza concreta e derivante dall'esame di svariate procedure di valutazione di professionalità e del numero e con i procedimenti disciplinari
Oltre che dall'analisi delle diverse situazioni esistenti in tanti uffici giudiziari italiani
Molti magistrati soprattutto con impegnati nel civile infatti sono gravati da un doppio ruolo di cause con giudizio monocratico e collegiale
Per i quali l'attuale codice processuale prevede termini deposita differenziati che discendono dall'originario attribuzione del giudizio monocratico in prevalenza alla figura del Pretore
La situazione odierna è completamente diversa e tanto per fare alcuni esempi sono trattate con rito monocratico
Controversi in complesse materia anche quelle che lei sono molto note per esempio quelle bancarie ma non solo ci sta il procedimento per esempio di scioglimento della comunione in cui l'ordinanza
Con cui il giudice istruttore provvede sulla vendita se sorge controversia riguardo a contenuto di sentenza
I giudizi di opposizione di esecuzione ed altre ancora
Termino qui il mio intervento e poi lo metto sulle Melis
Consigliere Nappi
Grazie Presidente
Però ero molto incerto sul
Sul tono padre da dare a questo mio intervento vorrei innanzitutto partire
Da quello che ha detto il
Il Consigliere Corder che
Riconosce mosse protesta
Non lo so
La decadenza carenza di affetto su andiamo avanti allora
Dico quello che ha detto il Consigliere Corder che il quale
Onestamente riconosce che questa proposta presentato in questo momento da al senso di uno spot elettorale tra l'altro uno spot modesto diciamo
Il
Rispetto a quelli che sono i problemi della giustizia però partiamo dalla dall'esame del dato normativo della situazione diciamo del
Pratica del in cui si inserisce quest'
Dato normativo
La
I termini come diceva il Consigliere Corder sono differenziati per una ragione molto semplice non per l'anno per l'anno maggiore o minore complessità delle cause ma perché
Il termine per le decisioni per il deposito decisioni collegiali include anche i tempi dalla Camera di Consiglio ora diceva il Consigliere Corder
Questi tempi in realtà sono molto ridotti ma la mia esperienza benché risalente come adesso subito vi sarà ricordato e quindi lo confesso già prima
La mia esperienza è nel senso che nei grandi delega nei grandi tribunali non sempre è facile trovare
Il il momento il tempo per fare camera di consiglio su tutte le cause che sono state assunte in decisione
A accade frequentemente che
In nell'udienza fissata per la Camera di Consiglio non si esaurisca la trattazione di tutte
Le cause eppure ci si aggiorni quindi comunque ci sono dei tempi significativi nella
Nella trattazione della causa in camera di consiglio che
Secondo quello che le della disposizione del Codice di procedura civile vanno inclusi sono inclusi nei tempi di deposito delle motivazioni
Questo diciamo è il dato più o meno tecnico sul quale
Sul quale si interviene
Ma c'è poi un aspetto politico di questa dicendo a noi
Abbiamo appena avuto una rapporto dal quale risulta che i tempi della giustizia nel nostro Paese ci sono allungati i tempi della giustizia civile qual è la risposta del Consiglio
La risposta del Consiglio e quella non di intervenire di in
Inventarsi qualcosa per ridurre i territori di della della giustizia ma
La risposta del Consiglio è quella di allungare i tempi di deposito dei provvedimenti giudiziari questo sarà il messaggio che passerà all'esterno
E io mi domando se sia il caso
Dico assumere oggi un'iniziativa del genere in un contesto così com'conflittuale così difficile in una situazione in cui la società il sistema giudiziario italiano e
A dir poco in una serie di in a in una situazione fallimentare noi accede usciamo qua io capirei che questa
Che se questa fosse un'altro appostate che si inserisca nel contesto di un po'diverse misure
Proposte al alla al Parlamento per risolvere i problemi a giustizia ma che
La prima proposta che
Di proposte che fa il Consiglio si o no l'articolo ottantuno i tempi e deve disponesse le disposizioni di attuazione
Su sulla su solo sul calendario del processo o l'articolo duecentottantuno quinquies sui tempi dei di depositare
Delle motivazioni
Ma
Ma è una e io credo che questa punto
Prego
Questo non abbiamo ancora visto le quote di genere arriveranno arriveranno credo che come possono incidere sui tempi del processo che voglio di genere
Ecco queste
La
Io può darsi che anche che
Può darsi che ha
Non è uno spot elettorale io non non no no no no eletti e le elettrici cui rivolgere
Quindi credo che sia anche inopportuno oltre che a mio avviso sbagliata questa Pelosin opportuna in questo momento
Andare a uscire che il Consiglio che cocomeri solo come risponde alla crisi della giustizia allungati i tempi di deposito e le sentenze e francamente io l'ho per lo trovo ancora una volta politicamente suicida questa
Consigliere Pepe
Io al di là della questione di spot elettorali io credo che sia una pratica aperta sette otto sette otto mesi fa
Tutto qui in tempi non sospetti purtroppo prima purtroppo no no purtroppo la situazione tale per cui tutti questi quattro anni al Consiglio se vogliamo legge vinca in termini di campagna elettorale nella campagna elettorale permanente quindi
Nuca inutile oggi discutere del del momento in cui la la pratica deve essere esaminata cerchiamo di fare una discussione che si anche tecnico giuridica perché importante soprattutto di coloro i quali hanno fatto lavoro del giudice civile
Sempre
Allora
Allora il Consigliere Nappi
Ricorda forse unire in un tempo in cui in tribunale c'era soltanto la competenza collegiale
Oggi
è tutto cambiato
Noi abbiamo una situazione normativa che dipende da un
Diciamo trasferimento trovati su alcune norme nell'ambito dell'uva del nuovo Codice di procedura civile perché il termine di trenta giorni che è stato fissato per il monocratico
è un termine che era previsto prima per le sentenze del pretore
La sentenza del pretore erano e sentenze né in ordine alle materie diciamo più semplice la competenza per il valore al di sotto di un di circolo di un milione di lire all'epoca
Per cui si riteneva che il pretore potesse diciamo farne in un tempo molto più ridotto
Per le cause invece di competenza del Tribunale che erano sempre a causa di competenza collegiale era previsto un termine differente
Questa differenziazione è stata trasferita quando è stato istituito il giudice unico
Anche al diciamo al Tribunale per cui si è fatta questa distinzione fra trenta sessanta giorni nell'ambito la competenza del Tribunale però quando è stata fatta la riforma del giudice unico la collegialità
Non era l'eccezione era la regola per con non aveva una serie di materia rimessi alla competenza collegiale è anche le più delicate ad esempio ad esempio
Ad esempio la materia dei successori a era una materia rimessa esclusivamente alla competenza collegiale
Avevamo una riserva di collegialità prevista per il rito societario tutte le cause di competenza diciamo io amo per cui era applicabile rito societario erano cause rimesse alla competenza collegiale
Oggi questa diciamo diversificazione per cui effettivamente vi era una parte delle materie rimesse al tribunale
Più rilevanti e più tecnicamente complesse che erano di competenza del collegio a quel punto la differenza è anche giustificata
Alla luce delle modifiche abrogato rito societario è modificato il cinquanta bis
Oggi
La regola per cause anche particolarmente delicate e complesse e quella della mono praticità anche se vediamo anche diciamo le esperienza di questi anni
Controverse delicatissime per esempio quelle sullo sulla controversa medi Mediaset Mondadori sono state decisi dal giudice monocratico
Oggi il giudice monocratico decide cause complesse Senato sotto il profilo economico sia sotto il profilo degli interessi in gioco
E quindi e credo che sia
Ciò tecnicamente agiamo tecnicamente sbagliato
Per vedere una differenziazione che non ho alcuna ragione d'essere perché
Oggi l'unica differenza che noi dobbiamo portare chi può giustificare ancora la competenza collegiale e legata ad alcuni interessi in gioco che devono diciamo garantire la decisione non del giudice monocratico non ma del giudice collegiale
Ma questo non è collegato alla difficoltà della materia del contendere
Anche perché tutta l'aria della responsabilità civile che oggi la vera aria del contenzioso civile è una rimessa alla competenza del giudice monocratico
Oggi per esempio tutte le controversie in materia di responsabilità degli intermediari finanziari e di competenza del giudice monocratico tutta la materia successoria tranne la materia dell'azione di riduzione e di competenza del giudice monocratico la materia contrattuale
La materia contrattuale e di competenza del giudice monocratico quindi diversificare credo che sia sbagliato
Peraltro quella struttura che prevedeva la competenza diciamo del tribunale e anche la lega a tale anche alla ridotta competenza del giudice di pace oggi il giudice di pace ha visto anche incremento negli ultimi anni ha visto anche incrementare la competenza per valore
Per cui la volta incrementata la competenza del volo il giudice di pace
Se chiaramente affermato che il tribunale sia in composizione monocratico che in composizione collegiale decide le controverse più delicate
A quel punto la differenziazione trenta sessanta giorni non ho alcuna ragione d'essere quindi sono ragioni tecniche che devono
Giustificare una equiparazione
Ma poi
Voglio dire
E suggestivo ritenere
Che
L'ampliamento del termine di sessanta giorni possa ampliare i termini di durata dei procedimenti ma davvero pensiamo che la durata dei procedimenti e Italia Oggi dipenda va fatto che i termini siano di trenta audience sessanta giorni
I problemi sono legati alla quantità del contenzioso alla struttura del processo
Altro numero di controverse che arrivano ogni anno è che non Briasco esse filtrato in altro modo non certo dalla dalla riduzione dei termini per la diciamo tra
Da trenta a sessanta giorni allora stando così le cose
E cercando di ragionare da un punto di vista tecnico io credo che sia del tutto giustificato
Una equiparazione che garantisca l'uguale qualità del lavoro giudiziario per tutte le competenze di conveniente le controversie di competenza del Tribunale
Consigliere Vigorito
Ma io farei una distinzione tra il profilo di carattere più strettamente tecnico il profilo tra virgolette di carattere più generale
Io mi trovo profonde sostanzialmente d'accordo con quello che è stato detto dal Consigliere Corder anche adesso al consigliere Pepe sulla profilo tecnico nel senso che
Ormai da
Più di un decennio la distinzione tra giudizi monocratici giudizi collegiali nel settore civile è una distinzione che non attiene alla difficoltà della materia
Ma è una di distinzione operata dal legislatore il più delle volte con con criteri non del tutto comprensibili basta ricordare il
Passaggio esempio della materia societaria o della materia delle divisioni che prima è stata considerata di carattere collegiale può essa da retrocessa monocratico vogliono con alcuni settori che sono restati
Collegiali eccetera quindi
Non parla non mi pare che il problema sia quello della
Ne ha della rilevanza delle delle cause e d'altra parte
Io vorrei essere chiaro anche su un altro profilo che un profilo di cui raramente si discute del nostro nel nostro rispetto al sistema civile
Allora la durata del processo civile è anche legata
A reca un sistema processuale che stabilisce dei termini minimi di durata che sono tutt'altro che che irrilevanti un processo civile che segua
Chi termini minimi previsti dalla legge è un processo che non può durare
Più di meno di un anno un anno e mezzo applicando i termini minimi
Ancora peggio per altri settori una procedura esecutiva che applichi i termini previsti dalla legge non può durare più di due anni e mezzo
E quindi c'è un problema a monte che è un problema di costruzione del del sistema e non sono certamente i trenta giorni in più di trenta giorni in meno
Per la decisione ad incidere su questo profilo sul profilo quindi della sistematicità
è un primo sì nostro è un altro processo civile e ancor più altri procedimenti previsti nel nostro ordinamento sono di per sé dei processi pensati con tempi non rapidi e quindi
Questo è un problema
Ottanta giorni per allo scambio di
Di divi di memorie il termine finale per i novanta giorni prima della
Della della decisione sono termini di per sé molto lunghi è molto diversi da quelli che sono previsti in altri sistemi
Processuali civili quindi sotto questo punto di vista
A me non pare che
I la la scelta di
Unificare i termini in a sessanta giorni incida granché sulla durata del
Del processa anzi direi non incide praticamente per niente
E d'altra parte
Diciamo la la struttura il processo civile attualmente
Le pensata come questa il problema però è un problema che su questo invece son d'accordo con quello che è stato prospettato dal consigliere Nappi mi pare un problema più di carattere generale di politica generale di fronte
A una situazione della giustizia civile che oggettivamente
Difficile io direi drammatica perché
L'essere considerati agli ultimi posti in Europa come per quanto riguarda la durata del processo civile è una situazione oggettivamente drammatica dura ed è tale da anni
La scelta del Consiglio di prospettare come unica soluzione al ai problemi del processo civile e della giustizia civile la il raddoppio dei termini
Di deposito delle sentenze mi sembra una scelta problematica ma una scelta inopportuna dal punto di vista
Dal punto di vista politico generale e quindi mi chiedo perché fare questa scelta anche voi anche perché
Sottesa a tutto questo ragionamento c'è una cosa diversa da quella che ha detto il consigliere Corbetta non è irrilevante questo termine dal punto di vista disciplinare
Che noi sappiamo che i ritardi disciplinarmente rilevanti sono costituite alter dal triplo dei termini del termine
E di deposito delle sentenze quindi è ovvio che
Il raddoppio dei termini significa il raddoppio vede i termini per scrivere delle sentenze
In termini non disciplinarmente rilevanti è ovvio che il legislatore ha tutta la possibilità di decidere all'esempio che incide anche sulla norma sul disciplinare e quindi di modi
Gare questi termini ma il messaggio complessivo che
Che insomma che viene dato dal Consiglio superiore mi pare un messaggio non condivisibile quindi non dal punto di vista tecnico tecnicamente credo che
Se superiamo un po'di retorica che c'è da tutte le parti non sono i trenta giorni in più della del deposito delle sentenze incidere sulla durata dei processi
Però dal punto di vista dell'immagine complessiva della istituzione mi pare una scelta poco condivisibile quindi sotto questo punto di vista
Io mi sentirei di proporre
Un ripensamento e quindi un ritorno in Commissione se questo ritorno in Commissione non dovesse essere
Accolto io
Almeno personalmente ritengo che se ne sono
Consigliere Casella
Brevemente sull'aspetto di carattere generale perché per le questioni tecniche mi riporto a quello che meglio di me hanno detto insomma rinvio io direi peggio si è consiglieri Corder che il consigliere Pepe
Ma dal punto di vista generale io francamente sono un po'perplessa da alcune impostazioni in particolare quella del Consigliere Nappi anche del Consigliere Vigorito
Allora ci sono delibere rispetto alle quali opportuno parlare o non parlare ci sono delibere che hanno bisogno di una calendarizzazione temporale ma tutto possiamo trasformare spot elettorale
La non nomina di alcuni direttivi in questo momento la nomina di alcuni direttivi in questo momento diciamo tutta una serie di delibere anche la decisione su una valutazione di professionalità positiva o negativa
Può essere tradotta inno una CAP taxi o come dire preelettorale
Cioè a me sembra francamente che questo approccio alla delibera sia proprio sbagliato sia proprio anti istituzionale
Allora
Quando su uno Consigliere Vigorito vuole proporre la soluzione del processo civile o la soluzione dei ritardi o dei mali della giustizia civile con questa delibera qui taluni ritengono che sia ragionevole in questo contesto
O che conoscevamo e dal punto di vista tecnico proporre questa cosa che ritiene che questa proposta si è ragioni vuole votasse contro mandorla parlasse di strumentalizzazioni elettorali già si è fatto sul calendario del processo
Non è che il calendario del processo la delibera relativa al calendario del processo era una delibera risolutiva di chissà quali questioni
Si può condividere o non si può condividere ma non è possibile accusare di strumentalizzazioni di vario genere chi si fa promotore di un'idea perché tutto e strumentalizzabili
Allora io inviterei i colleghi Consiglieri
A comprendere che il Consiglio vive una situazione di forte critica all'esterno cerchiamo voi di Nando accadere diciamo in questa ansia di Non appari per non apparire che siamo in un periodo preelettorale in realtà non dovremmo fare nulla allora fermiamo l'attività del Consiglio anche sulle nomine di alcuni direttivi o su qualunque causa perché tutto può essere strumentalizzato dal punto di vista l'età
Francamente e un approccio che non dico
Diciamo con molta convinzione che proprio non condivido che ritiene che sia irragionevole tecnicamente questa decente nulla votasse ma non c'entra proprio nulla l'opportunità o l'inopportuna Porretta Lisbona votasse
Corsi è incerto che ora voti
Scusi no ho capito consigliere determinarsi una mia napoletanità di cui sono molto fiera anch'io l'ho considerata errore a rotazione può nascere la mia napoletanità di cui sono molto fiero capito però
Eh ho capito va qui però
Non appena abbiamo ancora adottato alla lingua italiana care Consigliere Calvi
Allora
Io riprenderei un attimo e partirei dalla considerazione che aveva fatto il Consigliere Corder
Che mi sembra molto opportuna quando ha dichiarato che qualcuno potrebbe pensare che
Questa proposta nasconda finalità strumentali
Io le dico subito che non lo credo Consigliere Casella quindi per ragioni anche di arco temporale sono d'accordo con lei non credo questo però giustamente il Consigliere Corder dice qualcuno potrebbe pensare
Beh questo non è indifferente nel senso che
Come dire
Distinguiamo un attimo quella che l'opinione che si sviluppa all'interno delle cosiddette ma in lista che io per fortuna non non posso leggere non leggero mai e quella che l'opinione pubblica generale l'opinione pubblica del Paese
Ora
Il Paese critica non tanto il Consiglio Superiore Consigliere Casella non c'è una forte critica all'interno verso il Consiglio superiore ma
Questo questo
Si è esiste funziona e funziona anche bene però quello che voglio dirvi è che invece nel Paese c'è una forte critica
Se volete al Parlamento alla politica ma certamente nei confronti del processo del sistema giudiziario per la lunghezza dei processi ora io vorrei soltanto osservare che
Tra poco ci sarà una delega per la riforma del Codice di procedura civile
E sì e strutturato all'interno di quella che la riforma elaborata dal consigliere Marco Pivetti
Quindi
Come dire stiamo Perini in trarre in un processo nuovo in cui il sistema processuale civile potrebbe essere interamente riformato
Siamo di fronte al problema dei ritardi me su questo è stato detto già molto i ritardi sappiamo tutti soprattutto noi che facciamo parte della disciplinare che i ritardi
Sono come dire Sant'sanzionati solo quando superano l'hanno resa e siamo anche relativamente tollerante rispetto I ritardi
Spesso si dice anche ingiustamente de deboli nei confronti della sanzione confronti dei ritardi perché a questo punto l'interesse prioritario come ci dice l'Europa è quello del cittadino di avere una giustizia
Rapida efficace interni ragionevoli come dice anche l'articolo centoundici della nostra Carta costituzionale
Allora ciò che voglio dire e che lasciamo da parte le questioni strumentali Consigliere Casella non non è questo l'argomento che è lì che ci deve occupare
Noi dobbiamo valutare a questo punto sei
E utile ma non dico al Consiglio non dico al Consiglio se è utile presentarsi all'esterno con una riforma
Che allunga un termine il Consigliere Corder
Ci ha spiegato che tutto sommato questo non determina un allungamento del processo non lo so io non sono un esperto di procedura civile non voglio sapere questo però certamente all'esterno
Apparirà come o un allungamento dei tempi del processo non c'è dubbio che sia così
Ma allora io sostengo un'altra tesi senza entrare nel merito
E non siamo alla vigilia di una delega e la riforma l'intero processo civile se il Consiglio superiore si presenti
Con una una sola proposta che prevede un allungamento dei termini secondo me facciamo un'operazione di dubbia capacità di cultura politica a questo punto io quello che propongo
E lo dico a atti tutti quelli che hanno sottoscritto e sono d'accordo
E quello di rielaborare in qualche modo un progetto leggermente più ampio più strutturato
Più organico non dico di un punto molto o di due o di tre o di cinque o di l'intero Codice ma in qualche modo strutturare
Qualche cosa che pur consentendo questo allungamento di tempi
Che voi sostenete non è così ma in qualche modo ristrutturare quel momento del processo civile al punto da dilatare
Il tutto in un alveo che ci consenta di dire guardate noi vogliamo una giustizia più efficiente non vogliamo allungare i tempi non vogliamo assolutamente ritardare i processi vogliamo rendere più efficiente il processo civile
Ma con questa sola proposta secondo me è un gravissimo errore io non mi sento di presentarmi fuori di non ai magistrati attenzione
Il Consigliere CASELLA non in chiave elettoralistica non mi interessa questo purtroppo queste queste questa cosa avviene in altro terreno non su questo
A questo punto presentarmi all'esterno per giustificare questa sola proposto la parte del Consiglio B mi rende veramente difficile tutelare l'immagine del Consiglio stesso quindi
Secondo me se si potesse tornare indietro fare un passo indietro e ritornare in Commissione per allargare
Questa questo al questo questa proposta di riforma con altre norme che consentano di dire
Noi vogliamo rendere più efficiente il processo e non vogliamo ritardare Lita avranno nei tempi
Secondo me sarebbe un'operazione di intelligenza politica
In adeguata perché ci presenteremo non solo più né pubblica ma anche al ministro che sta per aprire una delega sulla riforma del con reciprocità civile con una proposta più organica e non soltanto su un punto
Che secondo me non troverebbe accoglimento dal quel momento che noi stiamo vivendo quindi
Io pro concludo proponendo un ritorno in Commissione affinché la Commissione
Allarghi per quanto può questo progetto di riforma sia pure
Non più un più motivato e più articolato per dare una risposta più organica una proposta pur organica al ministro nel momento in cui si sta elaborando la riforma del Codice di procedura civile razzi consigliere Cassano
Ma debbo dire che il Consigliere Calvi mi ha preceduto in questo senso
Questa pratica in questa
Tanto per cominciare sia il Consigliere Carfì che io ci siamo astenuti e quindi occorre dare ragione delle dell'astensione in Commissione
Ma prima di questo voglio dire soltanto voglio ricordare che
La pratica in Commissione è stata trattata in due fasi diverse
In una prima fase
Avevamo convenuto tutti quanti all'unanimità ivi compresa mi par di ricordare il Consigliere Di Rosa credo di ricordare bene che fosse inopportuno
Che
Il Consiglio facesse una proposta di questo genere mentre fosse assai più opportuno che si esprimesse il Consiglio nell'ambito di una valutazione più generale sulla prospettata riforma del imminente riforma del processo civile
Sicché la pratica venne accantonata
Poi si disse caduto il Governo non è prevedibile alcuna delega imminente e allora venne richiesto dalla consigliera Di Rosa la trattazione
Una volta avvenuta in trattazione la pratica non ci siamo astenuti per le ragioni che sono state più volte esplicitati io credo che
Il Consigliere Corder in particolare ma altri che sono intervenuti abbiano sottolineato bene le ragioni tecniche per cui oggi non è
Come dire fondata una distinzione
Di questo tipo non ha senso mantenere la distinzione sui termini rideposito perché quelle ragioni hanno un'origine storica che oggi non ha più senso per le ragioni che sono state anche ricordate dal Consigliere Vigorito
Le materie che cambiano diventano collegiali o rimessa decisioni individuali indifferentemente nell'arco di poco tempo segnano proprio
Come dire la indifferenza del legislatore rispetto ad un
Una scelta piuttosto che un'altra sicché
Questo tema diciamo non è di quelli che possono essere
Rapportati a ragioni tecniche dirimenti
Allora qual è
Il il problema di fondo
Il problema di fondo è che siccome questa distinzione a mio avviso non incide in modo determinante né
In
Nel sul profilo della durata del processo in un modo significativo e neppure sulle ragioni del disciplinare
Che sono ascrivibili colleghi ha ben altro fattore che non
Alla lunghezza del termine deposito lo sappiamo dipendono dalla insopportabile aggravi o di pratiche che si uccidono e soffocano
Alcuni uffici in particolare ma in generale gli uffici giudiziari italiani quelle la ragione vera
Per cui il civile in particolare e attinto da così tanti e non sarà la riduzione o l'ampliamento di qualche giorno che
Spezzettata sortirà alcun benefico effettuo sotto il profilo del disciplinare per i colleghi non facciamoci alcune illusioni
E però rimangono quelli allora in questo contesto di indifferenza sostanziale
Rimangono le ragioni come dire di visibilità politica che fanno sì che un Consiglio muto sui temi della giustizia civile in particolare e sui temi della proposta
Si esprima soltanto e riesca ad esprimersi soltanto su una questione assolutamente marginale
Del processo civile ancorché fondata sul piano tecnico e consentitemi colleghi lo faccia in questo momento
Non ci saranno intenti maliziosi mio per carità però è un dato di fatto che non è elegante insistere così tanto perché si tratti in questo momento la pratica
E allora se è vero che in vista una nuova delega io non posso che accedere al in priorità alla richiesta
Del consigliere caldi di ritornare in Commissione perché lì la pratica sia rielaborati in vista di un parere più generale sul sulla riforma del processo civile civile questo sì
Degno del Consiglio Superiore
Altrimenti per le ragioni dette non potrò che riconfermare l'astensione fatta in Commissione c'è la giostra
Nel merito non entro anche perché mi sembra che
Nel merito ci sia una larga convergenza due parole anche perché il Consigliere Calvi consigliere Cassano che mi hanno preceduto hanno detto molte delle cose che avrei voluto dire
Per commentare le osservazioni come sempre debbo dire puntuali acute del Consigliere Casella che giustamente per
Da un certo punto di vista respingendo anche alcuni ingenerosi sospetti
Su questa iniziativa che io oppure ricordo essere piuttosto risalente per la rete
Quindi
Dicemmo allora in in questura nel semestre bianco prevede un potremmo fare nulla perché tutto è sospettabile da una valutazione di professionalità positiva o negativa da una nomina ad un direttivo o semidirettivo
Tutto può essere strumentalizzate tacciato di spot elettorale
E questo non si può negare che sia vero
Io perché però sono comunque
Sulla lunghezza d'onda di chi mi ha preceduto
Sono contrario a questa delibera perché
Questo sito in questa proposta ha una sua specificità
Nel senso che gli atti dovuti quello che dobbiamo fare che non possiamo non fare ovviamente dobbiamo tenere la nostra linea istituzionali e anche disinteressarci di eventuali commenti in un senso o nell'altro che possono anche
Essere ingiusti talvolta purtroppo fondati ma cioè dobbiamo dobbiamo prescindere
Ma questa proposta fatta in questo momento noi abbiamo un disegno di legge delega che è stato depositato di riforma del processo civile il dodici febbraio del due mila e quattordici atto Camera due mila novantadue in questi giorni ci stanno dicendo
Stiamo predisponendo una riforma organica del processo civile
Perché allora sarà più facilmente letto nel senso che non vogliamo e che è ingiusto che venga né nel senso in cui sarebbe ingiusto venisse interpretato cioè come un'iniziativa elettorale perché
è inverosimile pensare che questa iniziativa ove oggi varata abbia qualche sbocco legislativo quindi non può essere che pensiamo da Berno anni opera sosta perché ci teniamo che queste fa perché sicuramente non l'avrà
Perché nella migliore delle ipotesi Cirano va bene ne terremo conto poi al momento in cui valuteremo in una
Riforma organica dell'intero sistema processuale
Civile allora queste insistenza così al laser puntiforme nel momento in cui si sta mettendo mano al tutto
Può essere percepite sicché necessità avevate tanto che non ha
Questo non poteva sortire effetti politici politici significativi aspetti legislativi
A breve quando un pesce a breve si metteranno mano funditus alla riforma del processo penale civile
Perché allora non cogliere l'occasione per
Mettere da parte questa osservazione che mi pare gli esperti della materia ritengo largamente condivisibile e iscriverla in un più ampio parere che non potremo non esprime un esprimere è stato già detto e a quel punto questa
Iniziativa sicuramente avrà tutto un altro sapore e colore all'interno di un parere di un respiro culturale
E giuridico ben più complessa non vedo l'utilità pratica vedo tutti gli inconvenienti politici e di immagine per questo è solo per questo io voto Rocco
Si è Romano
Vorrei dare
Sinteticamente il senso è il segno della mia astensione
In qualità particolare di Presidente della sesta Commissione io mi sono riproposto di
Cercare di avere una
Conduzione della Commissione quanto più possibile
Imparziale quanto più possibile in grado di dare voce a tutte le componenti presenti nella medesima Commissione per tale ragione come più volte ho detto o sin dalla prima riunione
Ritenuto di dare il senso di una
Di un minor ruolo del Presidente dando
Un luogo a un'attribuzione assolutamente automatica di tutte le pratiche e non più come avveniva prima su indicazione molto pregnante del Presidente
Allo stesso modo sulle pratiche abbiamo posto in calendario in modo concordato le questioni da trattare
E in particolare questa era stata affrontata in passato già una prima volta eh
Accantonata rinviata proprio alla luce delle considerazioni che più consiglieri hanno fatto e cioè che si trattava di una riforma episodica puntiforme Diso Lata non organica
Rispetto ad un più ampio quadro di riforma del processo civile che si prospettava all'orizzonte
Naturalmente come in ogni caso quando uno dei Consiglieri uno o più consiglieri chiedono nuovamente che venga messo all'ordine del giorno ciò
Viene fatto
E quando ciò viene fatto la discussione viene portata sempre a un punto conclusivo proprio per non andare il senso di una
Dell'insabbiamento di questioni che pure non possono essere
Condivisa dalla generalità dei componenti
Per tale ragione all'esito di un'ampia e articolata discussione che ha visto due profili il profilo così di natura politica e di opportunità è il profilo tecnico
Abbiamo votato e abbiamo votato nel senso che oggi fotografato nella dal proposta che
Viene portata al plenum un solo voto favorevole un voto contrario quattro astenuti
Questo dà il segno anche del mio personale disagio nel portare al plenum pratiche così
Votate ma non sarà l'unico caso ne avremo altri prossimamente
E questo io credo che sia il modo più rispettoso di svolgere fino in fondo il ruolo che le Commissioni hanno cioè quelle
Di anello di trasmissione
Alla al plenum dove la discussione è opportuno che si faccia anche come come nel caso di specie non si è d'accordo sulla soluzione prospettata cere Palumbo
Presidente io credo che ormai da pratiche sia matura per il ritorno in Commissione mi pare che gli interventi di Calvi e di Cassano siano
Insuperabili io voterò per il ritorno in Commissione però con la raccomandazione che farei dalla Commissione medesima
Ma si è pensato anche alla possibilità di aumentare il termine per le impugnazioni avverso sentenze che saranno depositate in sessanta giorni
Consigliere ma più replicare o votiamo questo ritorno re una replica brevissima il il
Il senso dello spot elettorale cui ha fatto riferimento il Consigliere Corder ferme non deriva dai tempi Consigliere Casella derivata i contenuti di questa proposta
Per quello che è stato detto perché in una situazione disastrosa della giustizia civile l'unica cosa che si tira fuori è allungare i termini depositare sentenze quale plausibilità può avere una proposta di legge e quant'il nostro interlocutore di questa proposta e il Governo
Quale autorevolezza
Quale autorevolezza a
Un Consiglio superiore che si rivolge al Governo per circa un attimo per fare una proposta che tutti riconosciamo essere inutili dal punto di vista perché si allungano si accorcino i tempi di deposito di sentenze non è che si riducono i tempi di una del processo
Non ha alcuna influenza sulla durata del processo
è solo un un'iniziativa estemporanea
L'incredibile ridotta a una cosa irrilevante marginale
Che certamente non depone
Per l'autorevolezza di un Consiglio che si rivolge al Governo per chiedere questo unico intervento in una situazione di disastro i indi inverecondo della in cui si trova la giustizia civile italiana c'è a vini rossi o non è questione di tempi ma di contenuti
Si era Fuzio
Si va be concludiamo però
No ho capito però Stato che ci sono due repliche concludiamo il dibattito e poi la votiamo

Dicevo avevo interrotto il mio primo intervento ritenendo del tutto superfluo chiedo la parola ho chiesto la parola in replica consigliere Calvi solo per
Evidenziare questo sono stati richiamati da Vigorito ed altri
Ed è lo stesso vicepresidente da tutti quanti che noi dovremmo interessarsi dell'intero sistema processuali civili
Io mi limito a ricordare che questo Consiglio
Nonostante ripetute sollecitazioni che alcuni consiglieri ha fatto solo una delibera solo una delibera di carattere generale e politico
E l'ha fatto sull'argomento rispetto al quale a se ben ricordate abbiamo discusso se ci dovrà essere una delibera o meno la presa d'atto del lavoro del gruppo dei magistrati in Sardegna
è stato l'unico documento politico di questo Consiglio ha ribaltato al governo l'unico
Oggi che si venga a dire che noi ci dobbiamo vergognare di presentare o no o piccole modifiche non è niente altro che la fotografia dell'attività di questo Consiglio
Il Consigliere Vigorito
Va beh anch'io molto brevemente il punto è proprio questo noi siamo lì siamo di fronte a una situazione in cui negli ultimi dieci anni il Governo il Parlamento la Banca d'Italia e la Confindustria le istituzioni europee
Non so chi altro ha individuato nell'isola cattivo funzionamento del processo civile Hill uno dei problemi essenziali del nostro sistema
Che
Le
Non abbiamo noi come Consiglio non siamo stati in grado di dare una risposta complessiva nessuno ci impedisce di predisporre visto che il
Presidente del Consiglio c'era preannunciato la possiede una riforma del processo civile entro il mese di giugno
Nessuno ci impedisce
Di intervenire sul processo civile in questi tempi in questi tempi
Quello che mi sembra Aurelio anche venti siamo disposti aspettare anche fino a luglio e anche fino a luglio da ma a luglio ci sarà ancora questo Consiglio e quindi saremo in grado di
Di dire la nostra
Gli ulteriori abbandoni
Vuoi per lo meno l'anno l'ha detto ma sembrerebbe quello concludo dicendo che di fronte a questa situazione ebbe molto molto strano che l'unica cosa che riesce a dire il Consiglio
è
Un intervento sui termini di deposito delle sentenze e questo non c'entra assolutamente niente nel mio discorso non mi sembra fatto riferimento né campagne elettorali sempre se questa delibera si faccia si faceva due mesi fa
Così farà fra due mesi in questi termini i difetti come dire politici generali e anche di immagine del Consiglio saranno esattamente gli stessi consigliere Pepe
Proprio avente non comprendo lo spirito di alcuni interventi
Se dobbiamo fa allora assumiamoci la responsabilità come Consiglio per dare un'immagine che del Consiglio che vuole risolve i problemi della giustizia in Italia facciamo invece una richiesta di modifica per cui si prevedono dei termini si debbono essere ridotte a dieci giorni per il deposito di sentenze votare per dare un segnale alla al Paese che diciamo i problemi verranno risolti con una riduzione dei termini
Noi dobbiamo ragionare sulla situazione data se vogliamo dare un messaggio anche ragioniamo sulla situazione data la situazione data anche e qui e questa tecnicamente che gran parte delle controversie civili anche di ridire difficili e delicate
Hanno un termine di trenta giorni che forse non è corrispondente alla difficoltà della decisione perché tutti coloro i quali hanno fatto se mestiere non trenta anni fa ma negli ultimi anni sanno bene che trenta giorni per alcune decisioni sono ridotti
E noi abbiamo anche una assoluta asimmetria tra civile e penale perché nel penale il giudice se ha di rileva la difficoltà che la decisione ha il diritto il diritto do di aumentare i termini del deposto mentre nel civile questo non è dato e molte volte molti giudici che hanno fatto il giudice veramente nei tribunali sanno che trenta giorni sono un termine di tutto
E l'abbiamo detto io ho fatto il giudice successioni successioni è difficile fare una sentenza in materia di quote di ulivo di scioglimento in trenta giorni e difficile pare una no non una sola perché ne facevo sei asettica è difficile farne una fare una sentenza in materia di responsabilità che gli intermediari finanziari in trenta giorni
Può essere difficile allora se noi prendiamo atto di questo io credo di questo dobbiamo dare atto invertiamo la prospettiva se vogliamo dare un messaggio
Che non è la politica ma la magistratura diamo questo messaggio che forse la difficoltà nel decidere impone per il giudice civile che sia ampliato il termine perché sessanta giorni sono un termine che congruo opportuno per dare una decisione giusta e serena ed equilibrata
Fermo restando fermo retrò messaggio c'è riuscito sci
Fermo restando fermo restando fermo restando che noi non possiamo preoccuparci di quello che posso che può dire la politica rispetto a un tema che tecnico perché il tema è tecnico legato al fatto che
Il tema il tema è tecnico e semmai tecnica nel concludere Consigliere per il tema è tecnico et l'unico è l'unica questione che dobbiamo affrontare e che trenta giorni oggi rispetto a controverse che non sono più le controverse bagatellari un tempo sono un termine bene ridotto e non corrispondente allarme diciamo all'opportunità del DC Consigliere Corder
Grazie Presidente io vorrei se chi ha chiaro in apertura questa questa proposta di delibera una delibera corretta una delibera necessaria al di là dei
Tempi dal punto di vista il contenuto è necessaria
Le ragioni che ho cercato forse maldestramente me di spiegarle prima quindi sono pienamente convinto che questa sia una delibera necessaria
Però farei un appello a una sorta di lealtà tra i componenti del Consiglio
Del plenum nel senso da una lato evidente che coloro che sono favorevoli dovrebbero spogliarsi ammesso che sia così di una
Sorta di
Volontà di manifesto cioè ovverossia oggi siamo vicini alle elezioni e quindi è evidente che
Nell'immaginario non nelle volontà nostre
Nell'immaginario questa delibera viene letta in un determinato modo anche al nostro interno
è chiaro
è chiaro che c'è un un profilo anche di efficacia e mi chiedo e gli chiedo mi chiedo che efficacia possa vere una delibera di questo di questo tipo che venga appresa solo da una minoranza da una maggioranza stretta del Consiglio
Dato che queste è una delibera che è rivolta al legislatore è evidente che il legislatore già
Molte volte fa carta straccia di quello che diciamo noi ma è evidente che una delibera proposta di delibera che esce con una maggioranza dovesse uscire con la maggioranza stretta è evidente che a un valore
Minimale rispetto a quello che potrebbe avvenire con una maggiore condivisione quindi occorre dal nostro punto di vista dal punto di vista di chi è
Favorevole a questa delibera di riflettere sul fatto che evidentemente anche l'immagine che diamo una questione importante se è vero come è vero che nessuno di noi propone queste delibere per ragioni squisitamente elettorali
D'altro canto coloro che sono contrario a questa delibera dovrebbero essere leali e spogliarsi di un retropensiero che potrebbero avere ovverossia
Che
Che andiamo in Commissione chiediamo una una delibera su tutti i massimi sistemi del processo civile per affossare insabbiare questa delibera e poi se ne parla a babbo morto come si dice quindi
Quindi occorre che sia chiaro che se il percorso del ritorno in Commissione è dato dal fatto che
SIP
Potranno riflettere si potrà riflette si potranno aggiungere
Alcuni alcune proposte non delle riforme organiche del processo civile di cui parliamo da decenni
Di cui nessuno è stato in grado di fare nulla ma alcune deciso a penso almeno per quanto mi riguarda una rete richiesta a legislature un un secondo Presidente grazie le richieste legislature del rito unico al civile ad esempio
Perché è chiaro se coloro che vogliono ritorno in Commissione vogliono parlare dei massimi sistemi allora non ci siamo serie un ritorno in Commissione in cui di do atto al Presidente della Sesta di aver dato
Conto di tutto il percorso che il
Lui stesso non vuole che questo procedimento questo in questa pratica non venga insabbiata per cui siamo d'accordo che nel giro di un mese torna al plenum con alcune proposte in più credo
Uno due proposti in più e basta sei questo l'accordo no io posso anche le quote arrivassimo condividere questa impostazione se è è
Per poterla insabbiare come è stato in in parte possa è accaduto in questi in questi termini è chiaro che io credo che noi non ci sia spazio
Non ci sia spazio per per va bene lavoriamo rito residente io volevo intervenire anche sul ritorno in Commissione i nomi per donare lei ha fatto Sirti no io non mi onoro di voto richiamo vivo Donola deliberati siamo malintesi probabilmente con Ilary ho alzato la mano ed erano in relazione al ritorno in Commissione eravamo già le repliche consigliere Sciacca comunque va beh ha parlato tutti PAC la ringrazio
Niente volevo dire tre cose velocissime primo dato in relazione a quello che ha appena detto Paolo Corder non ho capito tornare in Commissione per parlarne un me e se tra un mese quando saremo ancora più vicino alle elezioni di luglio è quella che senso ha fare non ha secondo me alcun senso allora molto più banalmente
Questo Consiglio si assume la responsabilità tecnica e politica di dire sì o di dire no seconda cosa velocissima per quel motivo per cui infatti non sono d'accordo ritorno in Commissione
E capisco bene che però si può scatenare una sindrome Tafazzi Hanane in tutti i componenti del Consiglio che ce li diamo addosso da sole
Però mi dovete perdonare io non ho avuto questa impressione da questa consiliatura perché tutta la collaborazione che incide sulla giustizia civile in modo pesantissimo
Sulla revisione delle circoscrizioni giudiziarie sui programmi di smaltimento dell'arretrato proprio civile quindi dell'articolo trentasette
Tutto quello che è stato fatto sul processo civile telematico non credo che sono cosa che devono essere dimenticate per dire questo Consiglio non ha fatto nulla
Così come queste un ulteriore tassello che va inserito
Chiudo
Dicendo chiaramente augurandomi che la stessa valutazione del Consigliere Nappi faccia
In relazione però alla sua proposta degli avvocati in Cassazione perché è una proposta anche questa isolata unica solipsistica e mondo o con l'accetta guarda un piccolo problema grande problema della Cassazione senza inserirlo in un contesto compiuto tale della revisione della giusti se civile quindi se torni in Commissione è questa prego di valutare anche quella del Consigliere Nappi perché la legge perché la risposta quanto sia omogenea e unitaria
Consigliere Liguori
Ma la confusione sta
Sempre di più aumentando perché cioè l'edilizia di cui si lo so ha ragione così Obama cioè
Come dire ho dato la parola anche se è chiaro che la dichiarazione di voto avrebbero fatte dopo il voto subito l'in commissione per segregato teoricamente dichiarazioni sul merito del dell'un gioco no no ma essendo l'ultimo consiglieri cuore la prego parli
è l'unico all'ultimo intervento parli
No la prego non stiamo a fare impuntatura su
Dai pannelli
Democrazia quando ci fanno votare in Italia capiremo molti equilibri perché ormai
Questo diritto costringere un ci più garantito e quindi il popolo che qui è stato evocato in uso dove si perché suo popolo a votare votiamo o no non si può neanche parlare con la base tradizioni ovviamente
Mi rendo conto benissimo
Per carità ci mancherebbe altro ce l'ha donato il fiume figuriamoci io sono noti leggi faccio il magistrato filosofia rigore ad hoc per carità Gica quello che deve dire su questa cosa no per carità allora io volevo dire solo una piccolissima cosa insomma
Ricordo i primi interventi sua se lo cito perché non piaccia assoluzione succitato ma ogni tanto lo devo citare qui ormai non non è nell'inchiesta
Quando il leggere storie lavora
Il CSM taccio
Oggi c'è quando il Governo lavora il CSM taccio
Allora fate città c'era
Nel senso che oggi non ho capito il tempo storico parlamentare essere
C'è una delega
Se va esercitata o quant'altro
Uno di quest'anno con capito bene avremo la riprova procedo civile giugno due mila quattordici questo

Allora io voglio capire il Consiglio si dia una regola nel senso che
Noi apriremo bocca solo se richiesti cioè
Pare di capire aspettiamo il parere
Sul progetto organico
In questa proposta forse mai come in questa proposta non c'è una riga politica
è solo tecnica cioè mi sorprendo è un contributo così sereno chiaro che mi parrebbe d'ufficio legislativo cioè si è detto
Come nasce la divisione dei termini e il ricordo al vecchio Pretore
Questo dice la proposta
Ne è passato da del tempo dal pretore del giudice unico siamo nel due mila quattordici
è possibile leggere delle che tu rifletta sulla possibilità tecnica di Alina dei termini né di più e niente niente di meno
Allora ci siete riusciti complimenti a chi ha avuto dividerci tra
It fautori di una sorta di
Non so come definirla propagandisti siamo in campagna elettorale al due mila dieci sono non riesco a capire
Sono due paginette così serene che io che sono un penalista le ho capite pure io
E cioè è passato un po'di tempo allineati i termini tecnicamente non c'è un riferimento a
Ritardi il Paese che ha spetta solo i magistrati causa responsabili unici di questo disastro questo è quello che
Abbiamo contribuito perché vedete anche voi Consiglieri quando andate nelle convegnistica
Avete uno con la doppia immagine nei convegni dice che è solo colpa dei magistrati
Poiché siamo in plenum
Troviamo case carenza di risorse economiche di piante organiche però nei convegni a me risulta che ci dividiamo tra giudici Consigliere Fuzio come siamo conservatori progressisti oscurantisti e quant'altro
Cioè fateci parlassero dobbiamo parlarne anche sul dato tecnico è meglio che facciamo
Dichiaro aperta la votazione ritorno in Commissione
Signora Corder voti
Di chiaro tutti ha votato dichiaro chiuso non c'è Di Rosa no dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli undici contrari dieci astenuti uno ritorna in Commissione
Consigliere Rossi quegli uffici direttivi e semidirettivi di possiamo fare
No chiediamo
Chiediamo il
Diciamo non lo presentiamo scesi
Che succede
Posso sì allora in Commissione la ne abbiamo discusso a lungo stamattina abbiamo verificato la necessitanti di dover fare istruttoria
Avevamo
Consigliere Rossi la pre posso no va be'è uno strascico di convento allora il prima di andare in Commissione abbiamo discusso stamattina siccome vi sono
Una serie di problemi tecnici
E di necessità istruttorie ulteriori
Consegnano la Juventus son d'accordo sia ho capito io so che posso dirle
In sintesi la diciamo chiediamo di ritorno in Commissione nel senso della della partono tutte e due zone del quarantacinque sì
Però quindi non pubblico le pubblichiamo medico pubblichiamo al primo premi al primo plenum venne
Va bene
No si è così aurea non è un ente
Personalmente non va bene assolutamente devo essere sincero qua stata fatta una domanda per quel che riguarda alcuni posti direttivi se debbano e meno essere
Pubblicati ma questi certamente dovevano essere pubblica allora la scelta giorno primo giorno di primavera
Perché non pubblicare questi posti pubblichiamo questi posti
Che altrimenti nel fare questo Consiglio non li farà e quando anzi andrà al nuovo Consiglio arriveremo a dicembre a gennaio a febbraio sinceramente penso ed è chiaramente ognuno conosce le cose che riguardano dalla Corte d'appello al Presidente di sezione di Corte d'appello di Roma sinceramente in una situazione in cui nei prossimi
Penso che i giorni decideremo il Presidente la Corte d'appello ma la situazione la Corte d'appello civile di Roma è ben conosciuta è stato da poco infatti nominato in Commissione indicato in Commissione il nome
Del possibile nuovo presidente della della del si dizione Corte d'Appello lavoro ma dalla DIA intera Corte d'appello civile
è in difficoltà dal punto di vista dei dirigenti
Ora questa pratica Roberto è una pratica definita i tempi sono indicati le questioni sono indicate le domande ulteriori non incidono direttamente su questa situazione ritengo che questo sia
Sinceramente permettimi Roberto abbastanza ingiustificato definiamo il definibile l'indefinibile lo definiremo
Secondo me
Ripeto qua Presidente mi permetta di sottolineare questo qua non è la scelta di rinviare di quindici giorni questa la scelta se questo Consiglio debba fare questi due posti o non li debba fare e
Adesso però se voglio dire non apriamo o la discussione Brin infinita perché già su un quattro iscritti a parlare che vogliamo dire e cioè insomma un certo punto o
Sì lo Mietta propose Presidente mi è ben chiara e quella di andare a mercoledì nato siccome prima la proposta non è quella di rinviarla ho detto ritorno in Commissione perché vanno fatte alcune correzioni
Ma dico che noi la porteremo al primo plenum utile che subito dopo quello della
Questa era i il diciamo la la la proposta della Commissione
Consigliere Borraccetti
State cado perché lo esplicito al milione
Consiglio
Consigliere Casella
Vorrei ringraziare il Consigliere Rossi perché credo che ci siano alcune questioni da chiarire le chiarire alla Commissione quindi è inutile che apriamo un dibattito peraltro
Ho e tra l'altro volevo anche segnalare una situazione specifica sperando che non susciti ironia
Siccome la settimana deliberato la trasformazione di un posto di Presidente di Sezione
Di Napoli nord in Presidente sezione lavoro
Ecco la delibera verrà in plenum la prossima settimana e questo consentirà ad esempio alla quinta come
Credo già sia noto anche di pubblicare quel posto mi pare che non crolli il mondo se
Questa pubblicazione venga fatta anziché a oggi
Diciamo tra dieci giorni c'è un'altra Ennio deroga con i saldi Halloween io la volevo ringraziare anch'io l'avevo legherà scusate però abbia pazienza così Auriemma scusi visto che visto
Malati
Ma gasiere
Consigliere scusi scusi allora abbia false così Auriemma la prego visto che non c'è accordo votiamo il ritorno in Commissione che la pace anni non può essere stata istituita adesso Napoli non rimasero avevamo
Quindi era un modo di dire è un modo di dire votiamo questa richiesto ritorno in Commissione se no o lo trattiamo non c'è accordo e quindi dai su dichiaro aperta la votazione
Consigliere Rossi però ed è chiaro cioè
Chiarire ma l'ha chiarito problemi tecnici non sono solo uno
Giusto per chiarire che è bene che il premio sa ci sono
Corse aveva la prego
Si chiama così aveva perché
Ma lei perché è così
Due
Idee
E
Va be
Quanti controlli ritorni in Commissione scorsi erano sì basta erga cose chiaro votiamo questo ritorno i commissione
Suo c'è una richiesta di ritorno in Commissione votiamola e
Qua non elettorale da
La la risposta quali sono i problemi tecnici e di questi due posti allora aspetto che prestazione
Il Consigliere ci dica quali sono i problemi tecnologici che era in due posti riafferma la cosa lei l'ha chiarito così a voce di cosa vuol dire
Picasso
Prima di votare vorremmo sapere pacatamente come dicevo
Perché sanitarie
Se maggiore
Volete sapere quali sono le ragioni su cui questa delibera noi una prossima futura per altri posti
Ma queste delibere devono tornare in Commissione ma queste non altre
Consigliere nazione si fanno tre noi abbiamo sempre emaniamo da lei adesso su farei presieda la settima lasci rispondere presiederà qui

Ufficialmente si
VAC si erano mossi su
Premi sono
Ovviamente quando si fanno le pubblicazioni si verificano anche i posti che non sono stati pubblicati perché la pubblicazione a una logica che
Per alcuni posti non pubblicati e necessario fare istruttorie credo che la Commissione fatemi terminare emerso la Commissione è stato unanime sul punto perché obiettivamente è stato poco chiaro il la la diciamo la questione
Secondo dato imposto i ci sono alcuni problemi sui posti della della diciamo nel Corte d'Appello dell'Aquila per quanto riguarda
La data
La data
Di pubblicazione questione che è collegata anche ad altre questioni che stanno in Commissione
Perché se dovessimo che ritenere una data di pubblicazione in realtà moltissimi candidati non sarebbero
Oggettivamente
Diciamo legittimati a fare proposte
Quindi a avendo verificato questo tipi di problemi e ritenendo utile fare un unico e non una serie risolti ogni problemi un'unica delibera
L'abbiamo abbiamo ritenuto di di fare questa posizione cui non ci crediamo quindi
Ripeto è un ritorno in Commissione con la promessa ma credo assoluta che comunque ne andiamo patrimonio utile
Se invece ritenete io non non mi sto impiccandosi su solo
Ponendo una questione dai basti di complessità della della vicenda
Voi
Ognuna vetrine dichiaro su consigliere rigore la prego però lei cioè si aggiunge sempre da solo a tradimento dieci perché io sono nato traditore Baban secondo Presidente io volevo fare
Questo tema stamattina l'abbiamo affrontato in quinta e devo dire che la mia
Che è così è l'area vasta partire agitato su due
Se
Se mi aspra
Cisco siamo risanare prego premia
Se lei se le passo
Consigliere
Se lei
Se lei mi ascolta
Se
Se
Si costiere Auriemma la sua posizione chiarissima lei LDL e convenga intanto fare questi e poi gli altri problemi approssimare in successione di ascoltarci sede a Roma e che io usi così no riguarda abbia pazienza
Dato che la questione e chiarisse ci sono due posizioni diverse c'è chi ritiene che intanto convenga fare questi e poi aggiustare il resto successivamente e chi ritiene che invece si debba
Risistemare complessivamente otto quater due poli sorsero chiarissime
Scusi eh non ho più da lei mi ha anticipato perché se il Consigliere Auriemma si calmasse un attimo perché sembra e sereno
E allora mi ascoltasse forse vorrei
Pensare lì lì per dargli ragione da inserire nella norma è una cosa che non è nel senso che
è stato chiarissimo Senderos io volevo dire che in Commissione avevo assunto questa posizione quindi mi si dia atto nel senso che
Avevo chiesto per esempio
Sui direttivi
Sui direttivi di Avezzano e Sulmona che hanno un problema di vacanza
Perché il parterre dicendo ecco degli aspiranti
è un po'datato e abbiamo da prendeva una decisione sulle modifiche al testo unico
Avevo proposto Presidente su questi due posti di fare uno stralcio esse giochi proprio stamane alle otto e mezzo non adesso io parlo poco ogni tanto
A ho detto facciamo strike costa due posizioni e in coda
Così rimedia qualche intemperanza dicevo mentre tutto il resto della pubblicazione semidirettiva
E direttiva non ha alcun problema né di più e né di me
Ho capito allora votiamo editori Commissione ove editori come il sole non fosse accolto eventualmente facciamo lo stralcio
Votiamo
Va beh votiamo dichiaro aperta la votazione
Consigliere Nappi voti imprese corde
Il rito
Ah sino a ragione
No punto
Conto al ritorno in Commissione
A
Contro
E anch'io
Tutti hanno votato
Dichiaro chiusa la votazione
Favorevoli otto contrari dieci astenuti due non ritorna in Commissione
Che cosa possiamo stralciare conservo
Gli altri possiamo
Va bene stralciamo avete c'è un problema di Consigliere Borraccetti lavorerò considerato il vero avversario sul moda accontentiamoci di togliere avez altro buone facciamo ora lo spiego lo spiego
Ma pare che ci sia un come dire arcana imperi arriviamo alla
Prova a spiegare lo sa suprema io ho difficoltà
Sesto si era lassù
Allora
Se riusciamo a parlare eccetera dico Geronzi la prego allora la spiegazione di Avezzano Sulmona è questa
Bisogna
Stiamo riconsiderando in termini generali quale la data
Di
Di di vacanza che serve poi per verificare la legittimazione
Se questo è importante l'abbiano stiamo verificando per quanto riguarda il posto di Catania
E per quanto riguarda questo punto questi posti se noi andiamo a vedere la data di vacanza così come
Secondo la regola che ci siamo dati fino ad ora è una grave mancanza del due mila undici
Che avrebbe ridurrebbe la legittimazione a moltissimi colleghi
Perché è chiaro che bisogna andremo a dover ritrovare su colleghi dal due mila undici a oggi che non hanno avuto trasferimenti il che è molto improbabile
Questa riduzione non è utile agli uffici allora stiamo andando a verificare una diversità tecnica rispetto a questo e non possiamo oggi prendere una decisione e su Catania che lo stiamo discutendo dico catene mancia o altre ipotesi un'altra
Dopo e quindi e credo utile da un punto di vista tecnico stralciare queste due posizioni ovviamente ci siamo impegnati va bene a doverlo risolvere così i lavoratori è
Va bene va be
Consigliere io su cose no no e mai giusto solo l'idea di fondo signor Greco io ero contrario perché per nostra circolare le delibere dice il prossimo anno pubblicati
In Valle d'imperio di specifici e tutti quanti assieme va bene dichiaro aperta la votazione su
Sul merito sul merito votiamo ovviamente la uno la due
Tutti hanno votato Calvi dove c'è più
Detto
Dichiaro chiusa la votazione favorevoli quattordici contrari due astenuti quattro sono approvate
Comitato di presidenza dialetto mente e non perché quel mondo dicembre mette in difficoltà il consigliere Zanon che si trova poi dover dare
Così
Deformazioni che effettivamente non possiede
Volevo soltanto evidenziare che siccome dei giornali risulta che la pratica oggetto mai di sui giornali sono ogni giorno pagine di giornali siamo Procura di Milano risulta già arrivata alla Consiglio questa mattinata o in prima non avevamo ancora gli atti
Quindi cianosi chiedo un atto come mai gli atti non si è arrivati quella cosa soprattutto che mi ha un po'sconcertato devo dire che ho letto sui giornali oggi in particolare sulla Repubblica e sul Sole ventiquattro Ore che
Il compito di Presidenza avrebbe stralciato parte degli allegati all'esposto del dottor Robledo mettendo in cassaforte ritenendoli coperti da segreto al innanzitutto contesto poter formalmente che il Comitato di Presidenza abbia il potere di segretare attivi spetta ai consiglieri del CSM nel senso che il segreto può essere opposto come Presidenza prima che la parte avare in Commissione e poi la Commissione decide se mantenevano la segretazione queste sensi del Regolamento ma soprattutto la secretazione e riguarda i terzi rispetto al Consiglio non riguarda i Consiglieri nel senso che ritengo che una condizione di parità e sotto anche il profilo della gli oneri di responsabilità il Consigliere e tenuto agli stessi obblighi di riservatezza qui tenuto il singolo componente comitati Presidenza da questo punto di vista non c'è alcuna distinzione giuridica
All'interno del plenum tra il Consigliere il Procuratore generale ovvero
Il Presidente ha Cassazione convivo il vice Presidente quindi io ritengo che questa segretazione non possa valere nei confronti dei componenti del Consiglio in particolare quelle componenti della prima o della Settima Commissione a cui sembrerebbe indirizza di questi atti e quindi chiedo formalmente che gli atti vengono trasmessi nella loro interezza col vincolo di segretazione laddove come Presidente lo ritengo opportuno con la Commissione valuterà se mantenere o togliere il vincolo di segretazione
Consiglieri cuore Ossola risponde ANCI sì ma non lo so rispondendo no
Favorevole così rispondeva anche i pagamenti prego no io volevo aggiungere una cosa mi associo al Consigliere Racanelli e aggiungo un dato
L'intera deve essere che il mio penso del plenum confessa di questa istituzione
Noi siamo Consiglieri superiori
E siamo tenuti anche noi guarda caso al segreto ragion per cui
Non comprendo questa boutade giornalistica ovviamente e voglio precisare che mi risulta perché ho letto i giornali
Che questo famoso esposto e pubblicato sulla rivista a diffusione nazionale sa significare prima che arriva anche fosse nata Consiglio quindi c'è qualcosa che non va
Poi dal Consiglio non è il Consiglio quindi la segretazione a nel Consiglio non c'è necessità
Perché è stata anticipata sulla rivista attivi a tiratura nazionale integrale aggiungo
Ruotano
Comunque cento rivista su tiratura nazionale e aggiungo molletta senza omissis mi pare di aver capito senso AMIS quindi come dire il Consiglio cioè questa volta ecco
Allora scusate e
La la pratica sabbia delibera ho chiesto pure io ad allora sino ai fatti ovvero la domanda
Relatore mi farei rispondere magari
Risolvere solito faccio Toso dietro le vostre curiosità non sa qual è la mia oppure no ma credo dato che mi state interrogando su una vicenda se vi dico come è andata magari semplifichiamo
Però meno olio
Un'Aula mica così egregiamente diversa da né degli altri colleghi può darsi che lei l'abbia già verità Vespa abbiamo in questo non lo so
Ed ma sarò brevissimo Presidente
Vorrei capire comprendere
Come mai i giornali abbiano saputo di questo stralcio perché evidentemente è una notizia evidentemente è una notizia dello stralcio
Che è uscito dal Consiglio perché
Io l'ho appresa dai giornali credo tutti i colleghi l'abbiano presa i giornali qualcuno avrà riferito i giornali che c'è stato uno stralcio
Allora
Consigliere Virga come lei si rende conto perfettamente che su una domanda retorica perché stiamo parlando di una vicenda che e tutta mediatica prima che formalizzata
Nelle procedure perché per tre giorni abbiamo dibattuto di un esposto di cui abbiamo letto sul Corriere della Sera e che nessuno aveva visto perché materialmente non era pervenuto al Consiglio
Tanto che
E io ho pregato il Segretario generale di interpellare l'interessato esponente perché inviasse via fax in via anticipata
Questo oggetto misterioso che per le vie ordinarie postali non era mai pervenuto ma dal momento che ormai fa già parte del dibattito pubblico metteva anche in imbarazzo ovviamente
Il Consiglio
Dopodiché il Comitato di Presidenza e ieri ha disposto la trasmissione degli atti alla Commissione che credo sia avvenuta questa mattina adesso va be comunque credo
Credo sia
Va beh è arrivata che
Va beh che è arrivata somma stamattina dopodiché
Il procuratore della Repubblica di Milano a ieri scritto opponendo il segreto di indagine su alcuni allegati relata
Vivi all'esposto non su contenuti dell'esposto che come il Consigliere Liguori ricordava sta addirittura sui siti
E quindi sarebbe paradossale che questo potesse
Non non essere conosciuto ma sua alcuni allegati dell'esposto Procuratore della Repubblica ha opposto il segreto di indagine che non c'entra niente ovviamente con la secretazione che dispone il Comitato perché la segretazione è un
Problema dai regolamentare il nostro che
Si era carente sono d'accordo con lei ovviamente
Comporta soltanto il vincolo del rispetto del segreto per i consiglieri in quanto tali
Ma qui il procuratore della Repubblica di Milano a
Scritto formalmente opponendo
Il segreto d'indagine su alcuni allegati e quindi questi allegati semplicemente non sono stati trasmessi sono stati i custodi dopodiché
No
Quei allora consigliera cane io direi non facciamo qui questa discussione che poi tra l'alto siamo anche
In collegamento pubblico io direi
La concorrenza sì no ma io direi allora il Comitato ha preso questa decisione la Commissione la Commissione le due Commissioni interessate faranno le loro valutazioni
Se
Se riterranno formalmente
Come Consigliere semplice sì affascina l'appartenenza alla prima settima cartoon infatti è formalmente una richiesta di accesso agli atti il Comitato di Presidenza additivi siccome come contabile posso farla la utile semestrale grave colpa
Chiedo e chiedo copia degli atti che sono in cassa fonte del Consiglio di fare
Consiglieri Borraccetti volevo dire forse qui c'è un fraintendimento da quello che ho capito io
Sono stati impropriamente e a mio modo di vedere in violazione delle norme di legge inviati dall'esponente degli atti coperti da indagini
Su questo il procuratore della Repubblica ha detto fate attenzione perché quelli sono atti
Che sono stati diffusi in violazione del da quel da quello che ho ho capito che è stato detto insomma se
è perché è quella laico eletto non pubblica come lo sono inventato i
Io se non è così la appena detto il vice Presidente ma noi abbiamo trasmesso alla Commissione cosa che vorrei è faceva un'interpretazione nel senso che probabilmente c'è la
C'è un intervento che
Vuole evitare che si diffondano atti coperti tetto tutto qua questo e non ho detto che non l'ha sposato nessuna tesi ho solo cercato di capire ecco per cui è così
Tanto che Comitato ha trasmesso alle Commissioni anche la lettera del Procuratore capo di Milano che oppone il segreto su quegli allegati dopodiché le Commissioni faranno loro valutazioni se riterranno
Di andare di riforma avviso chiederanno eventuali ulteriori informazioni comunque lei ha è stato verbalizzato alla sua richiesta
Prego
La che facciamo della risoluzione
Sulla di Tomasi consigliere Acaccia posso molto ben mente diciamo sì richiamarmi alla relazione è stata questo né molto semplici si tratta che relazione a un atto che è pervenuto al Consiglio in settima Commissione un atto indirizzato dal capo di ritrovato il segretario generale del Consiglio che riguardava una questione relativa al processo civile telematico ho preso atto che la dottoressa di Tommasi risulta attualmente ancora svolge le funzioni di Capo dell'Ispettorato si come ricordavo
Che nel novembre del due mila tredici era stato disposto il collocamento in ruolo e peraltro molto correttamente tutte sei Tommasi aveva sin da prima dell'estate evidenziato che lei a fine luglio avrebbe compiuto il termine massimo di permanenza dieci anni quindi facce presente questa situazione rilevo che siamo a marzo due mila quattordici quindi a quasi undici anni ormai praticamente la sta fuori ruolo c'era stata di questo tipo e quindi chiedo soltanto che il Consiglio deliberi di chiedo informazioni amministrativo sulla situazione attuale della dottoressa Di Tomassi
Di Tomassi quando adesso
Va bene votiamo
No
Va bene
Lavori la vogliamo votare
Va bene da dica
Dichiaro aperta
Consigliere pagare no predisposta Consigliere Borraccetti Ai sensi logoramento con i Consigli e può fare proposte di soluzione che vuole se il Consiglio è d'accordo le rigetta le bocce non c'è problema queste la democrazia anche all'interno del Consiglio
Dai dichiaro aperta la votazione su
Tutti hanno votato
Chi è che una volta
Dichiaro chiusa la votazione favorevoli sedici contrari uno astenuti tre e approvata la seduta sesto
La penna la settima no la settima Commissione convocata adesso la Quarta Commissione è convocata l'intera squadra allora non mi interessa la settima Commissione convocata adesso guarda alle dodici e cinquanta
Scarso
Interessa
Sega