22MAR2014
dibattiti

Tutela dei Diritti Umani. "Art. 41 bis" tortura democratica, necessaria profilassi sociale o.. altro?

CONVEGNO | Trapani - 10:05. Durata: 3 ore 28 min

Player
Convegno "Tutela dei Diritti Umani. "Art. 41 bis" tortura democratica, necessaria profilassi sociale o.. altro?", registrato a Trapani sabato 22 marzo 2014 alle ore 10:05.

L'evento è stato organizzato da Ordine degli avvocati di Trapani e Unione delle Camere Penali Italiane.

Sono intervenuti: Rocco Cassarà (avvocato), Roberto Angelo De Simone (presidente del Tribunale di Trapani), Massimo Palmeri (magistrato presso la Procura della Repubblica di Trapani), Alberto Sinatra (presidente dell'Ordine degli Avvocati di Trapani), Vito Galluffo (presidente della Camera Penale "Giuseppe Rubino" di
Trapani), Roberto De Maria (avvocato), Domenico Amoroso (componente del Direttivo della Camera Penale "Giuseppe Rubino" di Trapani), Giovanni Vaccaro (avvocato), Bernardo Petralia (procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Palermo), Valerio Spigarelli (presidente dell'Unione delle Camere Penali Italiane), Anna Tranchillo (sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Trapani), Donatella Buscaino (componente del Direttivo della Camera Penale "Giuseppe Rubino" di Trapani), Emanuele Cersosimo (giudice per le Indagini Preliminari presso il Tribunale di Trapani), Salvatore Longo (componente del Consiglio dell'Ordine degli Avvocati di Trapani), Siragusa (avvocato).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amministrazione, Avvocatura, Carcere, Codice Rocco, Controlli, Corte Costituzionale, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Criminalita', Cultura, Custodia Cautelare, Diritti Umani, Diritto, Emergenza, Fascismo, Garanzie, Giustizia, Istituzioni, Mafia, Magistratura, Partiti, Partito Democratico, Pena Di Morte, Penale, Pentiti, Politica, Procedura, Provenzano, Riforme, Salute, Sicurezza, Stato, Storia, Torreggiani, Tortura, Ucpi.

La registrazione audio di questo convegno ha una durata di 3 ore e 28 minuti.

leggi tutto

riduci

10:05

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno
Cosa
Buongiorno
Va bene
Carlo
Almeno ad accaparrarsi il rientro
Allora stiamo per dare inizio
Ai lavori
Vi prego di prenderne il posto
Avrei invece possa come si suol dire pretendere anche davanti al Comune anziché essere
In fondo magari
Dove c'è più folle di partecipanti
Possiamo
E allora
Un saluto
A tutti gli intervenuti
Così numerosi
Non è un solo dato in maniera
Ma è un saluto sentito
Perché
Testimonianze
Con la vostra presenza una sensibilità apertura
Un interesse vivono Cannuta antico
Verso un tema
Diciamo il punto pure controcorrente
Complesso
La contrada bis
Verso è un tema c'è anche un titolo
Polemico che ha un titolo certamente
Graffiante
Quarantuno bis
Tortura democratica
Necessaria profilassi sociale o altro
è un tema
Su questi confronteranno
Il nostro allenatore
Chiediamoci costruiscono il nostro partner
Però sviscerare
Però si deve fare
I significati
Di questa normativa
Per capire
Io ritardi
Per capire i silenzi
Per capirlo alla
Veramente attrazioni che alle volte si sono
Realizzate su questa normativa
Ma siccome si tratta dei diritti fondamentali avvocatura catture
Attraversa lo sciopero di crisi
Come tante altre professioni al nostro Paese come tanti altri settori della vita pubblica e privata però non dimentica presso la vicina appelli
Quando si tratta di battersi per i grandi temi che afferiscono ai diritti umani ma per questo che a oggi
Siamo d'accordo ad accendere i riflettori su questa normativa
Produrrebbe se bene Amato in assoluto
Non è andata male politici
Perché a parlarne non porta conseguenze o vantaggi elettorali
Non è un tema prematura dai mass media
Perché sono informati male su di esso
Addirittura mi pare invece alle volte
Come sempre cercando scorciatoie cercando a riforme a costo zero qualora per
Un foglio usa bollo prescriversi aumentassimo menta dicono
Che a fronte
Di notizia scellerate che arrivano dal carcere duro
Affronterò i messaggi crepitii scelga lei a volte escono dal carcere e che creano
Emendamento
L'opera pubblica
Come politici
Personalmente attenzione gravi problemi che affliggono il nostro Paese
Non trovo altro che dire
In esporremo al quarantuno bis
Come si è ancora ci fosse molto dei NAS aprire
In questo istituto che è il carcere duro che sappiamo essere sottoposto a video sorveglianza detenuto
Si è contrari alle sue gesti si intercetta le sue parole debba mettere in atto dalla mattina alla sera
Eppure sedicenne speriamo
Il carcere duro l'ammontare che ci sia spazio venga sprecarlo
Sì ma se andiamo spazio
Per la presa di contatto intelligente moderna democratica viva
Per capire attraverso standard medi anche tecnologici e possibile localizzare questi avventura alle notizie scellerate che arrivano dal carcere duro e che propedeutici al vento turbamento
Quella frase se ne parla poco
Deve professor dittico nessuno costituzionale
Che ci darà i chiarimenti del caso paga da come è vero che secondo alcuni giuristi
Alla luce
Che sono arrivati su questa normativa
Parallelamente a quella società che forse rappresenta
Sono stati sempre rigetta
Soltanto ora
Si è aperto un obbligo
Una finestra proporre certamente
Nel settembre mi pare se non ricordo male del due mila tredici la Corte costituzionale ha dichiarato illegittimo una parte
Per quarantatré bis quella poi addirittura comperava la paventata dai colloqui tra difensori
Ebbene familiare detenuti
Tutto questo ovviamente questo dipende un osso per la difesa effettiva
Un difensore occuparsi o di un fatto grave di un processo cominciava Garagnani
Ha un tempo limitato per potere parlare del suo assistito per concordare linee difensive per predisporre lì in necessarie mezzi e difesa accorto che ce l'ha detto finalmente
Che questa parte e in alcuna parte che andava cassata
Ma
Non me debba addentrare io
Su queste tematiche
Perché abbiamo ripeto del grande relatori che oggi
Tratteranno questo problema
Soprattutto preso lo tratteranno confrontandolo parametrando lo con quello che attiene agli altri Paesi europei
E con i principi che sono licenziati spesso dalla Corte di Strasburgo in materia di diritti umani di diritti fondamentali
Questo punto mi fermo e cominciamo
A dare la parola
Alle autorità che sono presenti e che ci onora ostacolo pazienza
Subito al Presidente del Tribunale dottor Roberto Di Simone
Buongiorno a tutti buongiorno a voi tanti avvocati tanti giovani avvocati buongiorno e colleghi
Ringrazio
In particolare l'avvocato Rocco Cassarà
Al termine la cortesia che ha avuto di
Vita né a partecipare
Mi ha
Dato
Qualche coordinata in ordine
A quello che
Il tema del convegno
Un tema sensibile
Certamente
Consentitemi però anche di salutare con con affetto con calore
Il procuratore Bernardo Petralia
Non foss'altro perché siamo stati colleghi assieme
Qualche anno fa
In quel di Marsala
Poi lui ha iniziato la sua inarrestabile ascesa
Procuratore capo a Sciacca sappiamo al Consiglio superiore ora alla Procura
Di Paola
Dicevo
Che
Il tema sensibile il tema merita
A
Di essere attenzionato io non sono d'accordo sul anche perché i capi capisco benissimo qual è la
La finalità di questa di questo titolo dato al convegno tortura democratica sapete ci sono gli ho gli o si muove in questo Ossimo
è un ossimoro
Non siamo più ma i tempi dell'Inquisizione
La nostra Carta costituzionale e ben chiara
Nel dire che
Il detenuto qual sia si detenuto anche
Colui che ha condannato a pene severissime per reati particolarmente gravi
Odiosi
Deve tendere a un recupero
La nostra società per nostra istituzione
Il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria nel caso specifico deve tendere al recupero
Io
Ripeto non sono addentro
Ottanta di queste cose
Sono venuto anzi per acculturarmi per sentirvi per impararlo
Mi rendo conto che la nostra società
Ma è lo stesso processo penale la stessa condanna
Il contrasto che da decenni
Anche in questo tribunale con grande incisività ne facciamo all'organizzazione criminale non solo osé deve poi coltivare protrarsi
Toccando anche i mafiosi nelle tasche perché io credo che al pari delle condanne severissime in sede penale
Sono altrettanto incisive
La misura di prevenzione
La smetto subito perché avvertenze stavolta rende logorroico saluto tutti in particolare relatori
Mi appresto ripeto imparare qualcosa con tutti voi buon lavoro e grazie
Ringraziare per vedere se vuole riquadro sovracosti la
Anglosassone sia accolto quasi come un perfetto padrone di casa e ci ha messo a nostro agio per continuare le nostre lavori
Continuiamo dando la parola
Hard
Il
Dottor Palmieri
Una bandiera
La nostra procura presso la facoltà attente
Però giuridico fondatissima
Ringrazio proprio seduti che vorrà dare grazie
Io intanto ringrazio lei buongiorno a tutti per questa presentazione molto lusinghiero
Da parte mia un intervento di saluto
Ancora più breve di quello che appena rivolto il presidente anche per lasciare doverosamente spazio
Ai giocatori che con argomentazioni ma certamente per tre assalti approfondite catalizzare hanno tra poco la nostra la nostra attenzione con in breve intervento anche a fare adempiere
All'incarico che attiene il procuratore Marcello viola il Procuratore Aggiunto Cartosio mi hanno conferito
Procuratore proprio raggiunto sono rammaricati di non poter essere oggi presente per presenterà questo interessante convegno per via di che improrogabile precedentemente assunti impegni personali e professionali
Anzi il dottor viola mi ha anche così incaricato di rappresentare
Espressamente che nel suo caso si tratta di un impegno precedentemente assunto con il signor Prefetto di Palermo
Naturalmente a nome quindi dal procuratore del procuratore aggiunto rivolgo a tutti gli intervenuti e relatori era signoria stanti io
Il il per me lutto e auguri di buon lavoro lo faccio anche
E se permettete a titolo personale e con un brevissimo riferimento al all'argomento è oggetto di questo convegno al quale sono direttore parteciperò sicuramente assisterò sicuramente con interesse
Alle relazioni che stavano di problema esposto devo dire che sono attendo con curiosità
Di
Conoscere il taglio che i qualificatissimo i cavatori daranno all'argomento oggetto di questo convegno perché se da una parte certamente un tema di quanto vita ed interesse
Dall'altro dobbiamo riconoscere che può anche costituire
è terreno di insidiosa convergenza
Di
Esigenze e contrapposte e apparentemente insanabile mentre convinzione abilmente confliggente tra di loro esigenze di modulare sempre più e sempre meglio a quello che il paradigma deciso ammetto che il nostro costituente
A a suo tempo dato alla alla prima e al trattamento sanzionatorio pianta quello carcerario nel nostro ordinamento
E dall'altra esigenze chiaramente il piano sociale che inevitabilmente spesso insorgono allorché in particolare si a che fare con detenuti di particolare e di estrema per morosità sono curioso di sentire se
E i relatori sapranno individuare e proporci dei punti di equilibrio tra queste contrapposte esigenze o se viceversa
Come se permettete mia modestissima opinione invece finiranno quasi per a seconda del rispettivi punti di vista per attribuire rilevanza a alle urne dalle altre
Io mi fermerei mi fermerei qui e naturalmente non escludo che magari e all'esito degli interessanti spunti di riflessione e di confronto che scaturiranno dalle relazioni che ci accingiamo ad ascoltare
Io penso a decidere di effettuare un intervento anche nel corso del dibattito ma già so che comunque il mio ufficio da questo punto di vista è apposto perché ho visto che fra gli interventi tali interventi programmatici anche appello dalla collega sostituto dottoressa Anna Trinca Lillo
Che certamente
Se posso permettermi dal punto di vista
Estetico e non solo ha argomenti
Più qualificati dei miei per potervi ma per potervi intrattenere sull'argomento grazie dell'attenzione e rinnovo ancora nuova dal procuratore del procuratore aggiunto e mio personale i saluti e gli auguri di buon lavoro
Ringraziamo dottorato abbiano presso intervento calibrato speriamo che la sua consueta possa essere soddisfatta quella anzi di tutti noi
E passiamo subito la parola al Presidente del Consiglio dell'ordine degli avvocati Alberto Sinatra ruotante come scenate
Di questi incontri perché ormai fa venire meno il suo entusiasmo collaborazione
è mai è stato lontano perché
Con minor crescita culturale è un momento veramente
Il ticket per la professione la parola ha presentato
Professor grazie
Ma c'è un cambiamento del consiglio dell'ordine degli avvocati dei trattati i partecipanti a questo interessante
Convegno sull'articolo quarantuno bis definito forse provocatoriamente cattura
Democratica con riferimento al principio
Di tutta la dei diritti
Con le mani
Questa condanna piena cambogiana alla Camera inadatti trattate nel contrasto ad allora iniziativa assunta dalla RAI abbracciano del Consiglio nell'ordine
L'epoca decretata dal firma salvaguardare siamo oggi ad un'azione attraverso l'aggiornamento al perfezionamento traccia umana dai professionalità dell'avvocatura
Saluto e ringrazio il coordinatore non averla provocata Rocco cassa
Però al Presidente della Camera Penale
Giuseppe e Rubino di Trapani dell'avvocato abbiamo programmato fuoco attuale Presidente della Camera Penale
Che si sono adoperate per la realizzazione dal
Convegno
E per la realizzazione da una storia importante
Trento ringrazio anche il dottor Baretta dal salone minimamente andare a nessuno perché bravo inventata nafta Maraga porterebbe sarò breve lasciarle
Citato qualcuno Alessandra Dal cancellare questa
Questo excursus
Ringrazio anche la tra un accenno nella pentola rep parlato anche di questa
Iniziativa per rabberciare cioè un'azione
Ancora anche fare
Io da totalmente
Per la disponibilità dalla
Tra ancora
Ma andando adesso che abbiamo lasciato a terra andare possibile lascia il giuramento andando incontro non abbia intestata
Andando a magistrato
Giovanni Falcone
Approfitto locazione per
Esprimere abbattere minacciano la manovra in questa particolare occasione nata all'Avvocatura trapanese viva solidarietà
Per l'economia
Grazie
Da parte dalla criminalità organizzata saudita prestanome tra prevedeva che gli ha svolto e svolge nel nostro territorio
Cos'è un allegato che è successo combattere l'ingiustizia
Per contrastare nella lotta riscontrata ad Oberdan poteri camionale
Voi sapete che fuoriesce la sanità un'altra
Un attimo
Se lo chiede di persone si interessarmi preparata Tanzania sanno dall'età danaro del procuratore delicata altamente positivo perché e significativo
Noi non accetta attività che viene svolta cardiaca soltanto
Sincero ed affettuoso lo debba rivolgere al dottor Bernardo
Preparano ma procuratore avrebbe aggiunto presso
La tribunale di Palermo geomembrane per dal Consiglio superiore alla media statura esperto conoscitore adattabile alla nascita giustizia
Quattro in maggio è stata preparata e dotato di poteri
Da notevole ragionevole come già da tempo confermarlo che ho già espresso
L'avvocato Cassarà
Ringrazio anche se ancora non è presente l'avvocato Spigarelli
Basta andare alle urne Camere penali italiane che ha svolto nella prima parte no
Nell'ambito dalle problematiche legate alla funzione della giustizia penale però lascia Paese mantenere penso abbia Buonamano però nella presenza incanalata azione in campo nazionale
Sono sono andato a standard migliore
Aspetterò
Io
Da Roberta da Maradona
Sono già sostituito Latartara salgemma
Barbara sarà componente del Consiglio e alla magistratura dall'avvocato Giovanna Vaccaro
Avvocato penalista Jonathan Baron dalla cominciando nazionale la carenza lascia aperta una Panda
Nell'osservare ma probabilmente improntate della FIAT darla della giustizia che in passato si è adoperata per dare alla sua grande disponibilità in tutti i sensi
Consapevoli
Lavorate di Trapani per rendere più efficace il nostro programma affermati non ha
Soprattutto soffermandosi
Sul tema delle riforme rapporto accennava azione amministrativa venerata casellario infestata sembra pesante parametri che alla data di insediamento necessarie charges hanno Saponaro ma
Veramente
Del grande
è una carenza
Anna cessata aggiungo io
Non sto andando a sommare dei aggiornamento che vengano fatte intratterrò nonostante il primo ad andare a Pescia Anaci organizzata euro
Su cui sono le novità legislativa e giurisprudenziale solo ad ANAS perché la minoranza qualità della prestazione
L'altra signora la transazione dal Senato al sacrificio inquadrata all'aggiornamento continuo perché comprende quel testo ad abbattere forse una percezione diversa abbandonante
Fanno crescere gli avvocati acquisiscono un patrimonio ancora Piano importando più efficiente
Aggiungo una cosa
Sarà un fatto innegabile che la professione di avvocato rappresenta un fattore che concorre allo sviluppo economico non una società così come non sempre abbiamo
Sostenuto braccia sindacabile tracciata avveniva alle condizioni fondamentale
Dall'indipendenza di andare a trattare località culturale tecnica ed aggiungere erotico dell'esercizio professionale ne parlavamo
Vacanze certo questo è un momento particolare per la giustizia in Italia ad oggi si sono affermate legge sui parcheggi continuamente con una catena di un vantaggio spesso non autonomi dannose
Quello che potrebbe salvare a mio giudizio in via di massimo alla giustizia dalle io l'allenatore m pare che ognuno il depuratore Fiumara Motta ha mostrato tanta disattenzione
E soprattutto abbiamo lasciato a desiderare
In particolare Enrico ha citato siamo molto ed è spiaciuto i capigruppo Bortolussi debbo dire
Bisogna boccia intenda mettere fine al Consiglio nazionale forense
Quindi per recuperare anche all'Avvocatura e il Consiglio dell'ordine degli avvocati in Italia e gli organismi tutti dell'avvocatura liberamente scelti
Allora non sono rientrato ingresso al nostro rese da fermare unanimità interessa unitaria vigorosa
Che possano essere capace di aiutare i cittadini ad avere una giustizia giusta questo da quello
Manca oggi ai cittadini
Guardano preoccupati da stupefatti a tutto ciò che si verifica nel nostro Paese ed alle quotidiane incertezze del nostro vivere sciabile
Non da un mese la preoccupazione per la sussistenza devono essere adeguate al mercato da sfociare organizzativa finanziaria segmentare che stanno alla base dell'eccessiva durata delle prassi
Base dato il momento da fare scattare a mio giudizio una vera dalla responsabilità
Io tutti i settori a maggior spazio
Penale
Analizzando ogni allenamento
L'ordine
A Roma in ossequio parlano Giovanna finita ogni aspettativa dalla società civile
Attanasio esperta cercando avverte alla richiesta di giustizia e abbandonata la dignità del nascerebbero professionale cioè
Aggiustasse all'Italia signori
Ascoltate è malata e con quale
Il problema ed abbiamo trovato il modo di superare queste
Situazione di disagio evidentemente non ci dicono anche sulla qualità della professione l'Italia
Ha bisogno che tutti facciano coscientemente la propria parte ad Ancona proprio per avere
è un parere all'Avvocatura è quello di controbilanciare la maschera sigle
La scorciatoia dell'amministrazioni la giustizia a garanzia dei diritti fondamentali dal cittadino e lo si è ben definita
Nei comportamenti dal sindacato ma anche e soprattutto tale copre collettivo
Questa buona considerazione ovviamente esprimere me ne scuso
In questa particolare
Occasione per trattando sia questa la nazione noi
Mascotto abbattano orario per la presenza di operatori di giustizia non gloriosa rappresentante dell'avvocatura ecco stabilisce anche un'occasione
Per come ha bisogno del tempo per riflettere sulla lezione dal passato ettari ad analizzare con lucidità e capacità
Da lì dando attuazione alla situazione presente ragioni
La faccio breve
Cioè fermiamoci sull'articolo quarantuno bis con le Ferrovie andare o tutto il diritto ma nei vari annunci vario intervenute programmate saranno cento domande perché ci sono posizioni diverse quindi al concerto emetterà non ha importanza
Una situazione che abbiamo in quanto avendo avvertito nella discussione che vengono
Molto e sono certo
Che l'autorevolezza del relatore piace incazza ancora per la loro disponibilità e l'ampiezza della partecipazione di tutti questi
Giovanni Fava arriverà ulteriori risultati e incrementerà in tutti i lavori
Il patrimonio di conoscenze dettando le mandate comprende una scossa
Dall'allargamento trattato sottoponga secondo
No non ce ne sarà un breve incontro et andrebbero con le iniziative della Camera Penale di papà né nel salveranno ancora
Altri grazie agli organizzatori che si sono spese in questa direzione un augurio di buon lavoro a tutti
Ringrazio l'avvocato Sinatra le sue osservazione pertinente
Perché a modulato in maniera intelligente le problematiche che riguardano l'oggetto del convegno anche se mi ha rubato un po'il mestiere quando ha parlato dei profili dei osservatori per quelli che invece non è poco da dire
Ora un saluto ultima delle autorità lo diamo alla Camera per la ritrattare avvocato Vito Gandolfo come Rodolfo e un penalista ricatto
Con avvocato che ha coraggio al banco della difesa
Ha combattuto tante battaglie forense
Per questo lo apprezziamo gli diamo la parola per un saluto a questo convegno
Io porto stamane saputo da guardiani della penale Giuseppe giardino di Trapani a tutti partecipa
è un grazie in particolare soprattutto ai signori relatori assai autorevoli e dei nostri
L'avvocato Giovanni varcato
Dottor Dino
Tuttavia da tutti riconosciuto e allora Presidente della nostre cura della Camera dell'Unione Camere penali italiane te fra poco credo arriva
Soprattutto mi è doveroso rivolgere grazie sentito forte
All'istante abile avvocato fuoco Cassarà
Della sempre vivaci e viva e battagliera classe forense alcamese che ha organizzato preparato e ci ha proposto questo incontro su un tema assai intrigante
Quando assai drammaticamente attuali il quarantuno bis
Graziani dirle
Il quarantuno bis è un tema che cinque Bellucci ci interessa perché perché uno Stato forte
Con una magistratura libera
Con un'avvocatura autorevole
Istituzioni capaci
Una classe politica onesta
Governanti autorevole non hanno e non abbisognano negli legge speciale
Né tanto meno
Di
Di utilizzo dell'utilizzo di trattamenti inumani ed disumani quali quelle che deriva ne scaturiscono dall'applicazione del quarantuno bis
Essi infatti sono ed rappresentano
La prima è la riprova della debolezza
Bella incapacità di tutti costo
Basta applicate rigorosamente
Rigidamente
La normativa vigente le leggi attuale con qualche modifica senza entrare in specialità che sono e rappresentano soltanto momenti di grave emergenza nei paesi bravi e fragili
E allora
Mi pare
Assai indispensabile
Che noi tutti uniti assieme cominciando da qui data si varia assieme
Ridare spazio e il fiato alla civiltà giuridica rispetto alla quale abbiamo avuto sempre un prima ma soprattutto per ridare dignità alla giustizia e allo Stato grazie
Grazie alla nuova fino in fondo il quale ancora una volta non ci ha deluso proprio sua osservazione hanno toccato il cuore del problema che oggi dibattiamo
Andiamo avanti
Nelle nostre la morire e a questo punto debbo comunicare Venegono rammarico che non sarà Corno è presente la dottoressa Giovanna Di Rosa
Attuale componente del Consiglio Superiore della Magistratura già magistrato di sorveglianza di Milano
Che è il problema
Sviscerato l'ho affrontato
Continuamente sottoposto a verifiche lungamente nel corso della sua attività professionale fare un improvviso proprio dalle famiglie purtroppo non le ha consentito di essere qua
Facciamo auguri vivissimi alla dottoressa
Rosa che possa superare il problema familiare e allora abbiamo avuto il piacere e avere con noi uno costituzionalista
Professore associato il diritto costituzionale
Che il professor Roberto
Ad emergere sul quale credo
Tratteggi era
I profili di costituzionalità che riguardano
L'argomento che oggi dibattiamo sia mole di averla con noi vediamo subito la parola come primo relatore del convegno la parola all'avvocato Roberto Di Maria
Forse una mozione d'ordine
Cioè non so se
è fatto obbligo
Croccolo Nardello venga suonato intercorre
ANSAS no no no verso
Arriverà
Magari
Nel nostro inefficienza ragione
Quando
Facciano
Forse delle cose per l'Abruzzo
Così meglio
D'altro canto sono già stato presentato quindi anche se rubo la denominazione all'avvocato moroso
Non succede nulla sono
Lo
Consentitemi di ringraziare
Innanzitutto la
Camera penale
Di Trapani in Consiglio l'ordine degli avvocati per l'invito
Ed io non ce l'ha visto
Oggi
Mamma opportuno acquisire entità parziali vale opportuni Svezia
E di sottolineare
La
Qui dice Jean da
Senza il quale è stata se è una coincidenza e comunque felice
Della trattazione di questo argomento
Il giorno dopo la celebrazione sedici o liberazione si può parlare della memoria dei caduti delle vittime la mafia
Sì svolta ieri
Perché penso che è stato almeno su un punto
Non possiamo convenire
Bene perché
Il regime previsto dal quarantuno bis è stato prevalentemente declinato
Dal legislatore prima dalla giurisprudenza poi con riferimento ad una specialità italiana
O che comunque si radica storicamente poi si può Pala anche al di fuori dei confini italiani e cioè il fenomeno della criminalità e della criminalità organizzata soprattutto di tipo mafioso
Immagino che questo sia forse l'unico punto su cui si può convenire dopodiché invece l'incontro odierno a partire dalla sua denominazione il presidente è mia
Anticipato proposito bella figura retorica che contraddistingue
L'accostamento fra il termine tortura il termine democrazia
L'incontro di oggi invece mia evoca la metafora classica metafora della proverbiale incudine e martello
Nel senso che difficilmente sul tema si può spendere una parola senza scontentare qualcuno o si scontenta la mano destra se si dà
Maggiore rilevanza al tema della tutela della garanzia della libertà personale più in generale
Dei diritti fondamentali Rosi scontenta la mano sinistra necessità invece più rilevanza al tema per la protezione della tutela sociale della
Profilassi a cui ancora una volta
Illo provocatorio titolo dell'incontro fa riferimento
Per fortuna chi studia diritto costituzionale e abituato
Scontentare generalmente sia la mano destra sia la mano sinistra
Perché il diritto costituzionale
Tutto bilanciamento di interessi tutto e credo che
Difficilmente si possa immaginare un settore
Dell'ambito penalistico processo al penalistico più intriso
Di bilanciamento che non quello di cui ci occupiamo oggi per cioè per l'appunto del regime penitenziario volgarmente definito carcere duro
Se partiamo da una constatazione di carattere meramente letterale così come un interprete
Dovrebbe sempre fare cioè dall'intitolazione dell'articolo quarantuno bis dalla sua rubrica che
E situazioni di emergenza
è seppur va giusto pubblicistica ma in generale
Dalle argomentazioni giuridiche l'interpretazione ci insegna qualche cosa che innanzitutto
Le disposizioni vanno interpretate a partire dalla loro semantica dal significato letterale
Se il quarantuno bis disciplina una situazione di emergenza e dunque la ratio che noi individuiamo nella declinazione interpretazione dei contenuti normativi di quest'articolo
La tu disciplina di situazioni speciali allora tutto il suo contenuto va interpretato in chiave di specialità
E tuttavia
E butto così subito sul tavolo la prima considerazione che cominciano a scontentare qualcuno
Ma parlo per bocca della Corte europea e quindi metto subito le mani avanti anche questo una specialità dei costituzionalisti
La
Recente giurisprudenza
Della cortesia ci suggerisce recente del del due mila nove mi perdonerete se prontamente differimento a da sentenze che che ho annotato
Ci dice
In modo
Sta Vittorio
Leggo uscito per non commettere degli errori
Che il trattamento di cui all'articolo quarantuno bis dell'ordinamento penitenziario italiano ovviamente non ridonda in principio in una violazione del divieto di trattamenti inumani e degradanti
Con riferimento implicito all'articolo tre dalla Carta europea dei diritti dell'uomo
è questo potrebbe rappresentare di per sé è un buon punto di partenza a proposito della metafora dell'incudine e del martello per cercare ora di capire sempre attraverso
Una
Analisi giurisprudenziale
Quali sono i profili che invece
Da un lato e dall'altro tutela della libertà da una parte garanzia
Di tutela sociale all'altra sono stati bloccati dalla giurisprudenza interno ed europea
Allorquando si è posto il problema di analizzare e valutare i singoli profili problematici di questa disciplina speciale
Io o limitato la mia indagine a un quindicennio
Cioè a un arco temporale che va dal la metà degli anni Novanta all'ultima recente sentenza evocata proprio dall'avvocato Cassarà
Alla sentenza centoquarantasei del due mila tredici della Corte costituita centoquarantatré del due mila tredici scusate la Corte costituzionale
Che su un aspetto ben specifico ma ci torneremo in conclusione per la prima volta apre una una maglia allarga individuano spiraglio per una parziale dichiarazione di illegittimità costituzionale affronta come è stato invece ricordato
Di una giurisprudenza costituzionale perlomeno monolitica mente ferma sulla giustificazione anche se è un termine parzialmente inappropriato bella efficacia della regime previsto dal quarantuno bis
Un quindicennio nell'arco del quale
O analizzato sia
Alcune o che le più importanti sentenze della Corte costituzionale ma anche parallelamente è questo su sollecitazione l'avvocato moroso che che ringrazio
Dalla Corte edu
Che ha avuto l'occasione in più di una circostanza la prima sentenza del due mila nove che vi ho citato nel proprio il paradigma
Li dire qualcosina a proposito soprattutto di un profilo quello procedurale e cioè di applicazione della modalità di applicazione delle regole previste dal quarantuno bis
Con il quale poi vorrei concludere sperando di lanciare un input anche per per la prosecuzione dei lavori cercando di comprimere quindi il più possibile anche il mio intervento per lasciare spazio
Agli altri relatori che sicuramente ragione della loro
Competenza tecnico giudiziario sono molto più competenti di me in materia io come appunto fonico sezioni si cercano di di volare diciamo sui principi generali che è un ottimo modo per
Lavarsi le mani togliersi la responsabilità dalle spalle del consenso
L'analisi di questa giurisprudenza costituzionale mi pare evidenzi
Tre filoni principali la Corte costituzionale si è concentrata nelle sue pronunce su alcuni parametri ben precisi
Alla luce dei quali valutare la legittimità o illegittimità costituzionale del regime previsto dal quarantuno bis il primo filone riguarda
Il combinato disposto di tre articoli
L'articolo tre l'articolo ventiquattro e l'articolo ventisette della Costituzione
E riguardano come nodo il principio di eguaglianza soprattutto il principio di uguaglianza sostanziale cioè il secondo comma dell'articolo tre
Il diritto di difesa
L'articolo ventiquattro e le finalità della pena l'articolo ventisette soprattutto la sua natura rieducativa inizialmente rieducativo
è ovvio con
Questo dico una banalità che la Corte costituzionale non si sceglierà solai parametri sulla base dei quali valutare la legittimità o illegittimità costituzionale di una disposizione di legge
I parametri sono selezionati dal giudice a quo da chi rimette la questione in Corte
Ed inevitabilmente dunque
Le pronunce della Corte costituzionale si basano su casi concreti ben specifici dai profili anche estremamente limitati in alcune circostanze
In relazione
I quali casi il parametro di legittimità costituzionale viene individuato però dall'Autorità rimettente la Corte non è libera
Di formulare un giudizio di principio su una norma di legge non lo è mai stata anche perché l'Italia sapete bene non esiste
Il ricorso diretto alla Corte costituzionale un accesso cioè come accade invece nei Paesi latinoamericani o in Germania pone i modelli anglosassoni
Che consente quelli più in quegli ordinamenti al giudice costituzionale di formulare petizioni di principio
A proposito della tutela di alcuni diritti fondamentali in Italia
Questo modello non c'è
Quindi le pronunce della Corte costituzionale in relazione a questo primo trittico di articoli tre ventiquattro e ventisette sono pronuncia che inevitabilmente emergono da un caso concreto nell'ambito di un processo cosiddetto principale conoscete
Il modello di accessi incidentale alla Corte costituzionale
E che però acconsentito alla Corte di formulare alcune considerazioni rilevanti
In tema
Tanto di uguaglianza quanto di diritto di difesa quanto di armature rieducativa della attenta
Vorrei citarvi a proposito la sentenza trecentosettantasei del mille novecentonovantasette proprio per parlare con le parole dalla Corte
Con la quale
Ma Consulta
Ha rilevato anche qua cito pressoché testualmente come e l'articolo quarantuno bis dell'ordinamento penitenziario con particolare riferimento al comma due
Non va interpretato nel senso di individuare una particolare categoria di detenuti identificati per il semplice titolo di reato
Ma richiede piuttosto che reggimento era iniziato comunque controllabile in sede giurisdizionale questo è un inciso su cui poi torneremo
Sia fondato su un effettivo e motivato pericolo di una concreta permanenza di collegamenti fra il detenuto e gli aderenti all'organizzazione ancora in libertà
E si articoli sulle sole misure adeguate a realizzare le specifiche finalità di ordine e di sicurezza indicate
Attraverso la soppressione o la riduzione delle opportunità di contatto favorite da
Dal normale regime carcerario
Solo così dice la Corte costituzionale l'articolo quarantuno bis può essere letto in conformità all'articolo tre
E cioè non determinare una illegittima per violazione del principio di eguaglianza sostanziale che va compendiato nel assertore antico assertore a formulato sempre dalla Corte costituzionale
Per cui insinuazioni quali vanno trattate in modo eguale e situazioni diverse vanno trattate in modo diverso fra
Mi fermo un attimo per i saluti
Volevo
Dunque
La questione
Collegata
Alla
Trattamento differenziato cioè il confine margini di applicabilità del regime speciale
A cui è intitolato L'articolo quarantuno bis vanno individuati non tanto in relazione al titolo di reato
Che costituirebbe invece un elemento di carattere meramente oggettivo ma vanno declinati di una relazione alle singole concrete fattispecie
E cioè alla ipotetica ricorrenza dissi esigenze di tutela
Connesse alla ulteriore esigenza discendere spezzare il legame fra il detenuto e l'organizzazione criminale di provenienza
Peraltro la Corte costituzionale dice apertamente seppur in via incidentale che in ogni caso la natura e la modalità dei provvedimenti delle misure dev'essere calibrate in relazione al singolo caso concreto
Sempre
Richiamando la responsabilità giurisdizionale il controllo del giudice
Rispetto alla
Corrispondenza fra
La natura e le modalità della misura e la attuale situazione concreta
Non diversamente nella stessa sentenza dalla Corte costituzionale
Proprio con riferimento alle modalità di applicazione del regime
Anche i provvedimenti di proroga cito
Delle misure di restrizione al normale regime carcerario nei confronti di detenuti ristretti per reati di criminalità organizzata
Devono recare congrua motivazione sull'attuale permanenza del pericolo per l'ordine è per la sicurezza che le stesse misure misure intendono prevenire
Anche in questo caso quindi l'analisi della Corte costituzionale richiama ad una responsabilità che si basa sulla valutazione del fatto concreto
Cioè sulla declinazione interpretazione spendita da parte del giudice perfetto all'attività di controllo delle singole concrete circostanze che emergono in relazione al caso
Solo sotto questo aspetto dice la Corte costituzionale si può dunque immaginare una corrispondenza o comunque una non contraddizione tra la previsione di cui all'articolo quarantuno è il diritto di difesa previsto dall'articolo ventiquattro
Ed infine
Questa volta con riferimento alla natura rieducativa della pena al terzo comma dell'articolo ventisette dalla Costituzione
Nella stessa sentenza la Corte ci dice che comunque l'articolo quarantuno bis non può essere intenso nel senso di consentire l'adozione di misure contraria al senso di umanità
O tali da far litigare del tutto le finalità rieducativa della pena
In particolare dice alla Corte la relativa a disposizione non può comportare la soppressione o sospensione delle attività di osservazione di trattamento individualizzato previste dall'articolo tredici dell'ordinamento penitenziario
Questa sentenza
è una pietra miliare nella giurisprudenza costituzionale rispetto all'interpretazione del quarantuno bis
Non soltanto perché apre a un ventaglio ampio di parametri di costituzionalità partire da fondamentale articolo tre che
è fondamentale in quanto esso stesso principio fondamentale
Ma perché almeno dal mio punto di vista individuo un metodo
La Corte costituzionale dice cioè che
La valutazione della legittimità o illegittimità costituzionale del regime speciale non può essere valutata in astratto
Deve essere valutata sembra inevitabilmente con riferimento al caso concreto proprio perché si tratta di un regime speciale
è il regime speciale in quanto tale deroga alla disciplina generale
Pertanto è la misura della deroga che va valutata è la misura della deroga può essere apprezzata soltanto in relazione al caso concreto non può essere apprezzata per principio generale
Anche se la Corte du sembra dire nella sentenza del due mila uno che vi ho citato una cosa parzialmente diversa perché dice in punto di principio non costituisce un trattamento disumano l'articolo quarantuno quindi addirittura sembra fare un passo oltre
La Corte costituzionale
Ma mettiamo un attimo lì lasciamo questo primo filone questo primo orientamento
Un secondo aspetto problematico di cui la Corte costituzionale si occupa è quello che riguarda il rapporto tra amministrazione giurisdizione
Per questo pocanzi che ho detto attenzione all'incidentale contenuto nella sentenza della Corte costituzionale che dice il controllo in sede giurisdizionale
Perché uno dei profili che più frequentemente mi sono accorto ricorre nelle pronunce della Corte riguarda il raccordo fra l'Amministrazione
Giudiziaria penitenziaria e la giurisdizione per se vogliamo individuarlo momenti un conflitto di attribuzione fra poteri dello Stato fra il Ministro della Giustizia e una parte i suoi provvedimenti ecco il giudice la giurisdizione dall'altra parte
La Corte costituzionale sul punto
Memore probabilmente almeno spero della sua precedente giurisprudenza in una sentenza che ha dieci anni ma mi sembra di grande attualità sentenza del due mila quattro quattrocentodiciassette
Dice
Peraltro eravamo all'indomani di una riff della riforma del due mila due dell'articolo quarantuno bis quindi con le prime modifiche integra che peraltro il legislatore aveva introdotto e questo è sempre importante rammentarlo proprio sulla scorta di alcune sentenze della Corte costituzionale
Così è per sentenza il monito con cui la Corte aveva detto legislatore guarda che
La problematica connessa al rapporto fra l'Amministrazione ha una parte la giurisdizione o all'altra pare perplesso rispetto ai termini e alla modalità con cui
è possibile adottare proteso fra tutto provvedimenti di proroga della misura
Dice la Corte costituzionale
E non è fondata la questione di legittimità
E quindi indirettamente ammette la coerenza la compatibilità della disciplina del quarantuno bis con la Costituzione
Nella parte in cui prevede dei provvedimenti ministeriali di sospensione delle regole di trattamento sono prorogabili
Purché non risulti che la capacità del detenuto o dell'internato di mantenere contatti con associazioni criminali sia venuta meno
A me ogni volta sta formula in negativo da sentenze tanto della Corte in quanto in generale della diciamo della del degli organi giudiziari mia
Mi crea anziane quello che ho visto tanta sentenze impositivo piuttosto che quelle in negativo purché non risulti sostanzialmente la Corte in qualche modo avallando la scelta del legislatore
Ritiene perfettamente compatibile o comunque superficialmente sulla base della sua analisi casistica compatibile
Con all'articolo quarantuno bis la riforma introdotta dal legislatore però dice
Che il provvedimento di proroga deve comunque contenere una adeguata motivazione sulla permanenza dei presupposti che legittimano l'applicazione del regime differenziato e cioè ancora una volta alla Corte costituzionale
Ammonisce sulla esigenza che la valutazione venga fatta caso per caso collegando cioè la specialità del regime alla specialità della fattispecie
Vale a dire sugli specifici dell'autonomia elementi da cui risulti la persistente capacità del condannato di tenere contatti con le organizzazioni criminali
E questa volta nel due mila quattro un paio d'anni di distanza dalla sentenza del novantasette dice in modo ancora più chiaro che spetterà al giudice a verificare in concreto anche alla luce delle circostanze eventualmente allegate dal detenuto
Se gli elementi posti dall'Amministrazione a fondamento del provvedimento di proroga siano sufficienti a dimostrare la permanenza dell'eccezionali ragioni di ordine e sicurezza
Sede giurisdizionale controllo giurisdizionale
Il termine fa pensare con riferimento a questo aspetto ma anche con riferimento alla problematica pocanzi illustrata della congruità della compatibilità del regime con gli articoli tra ventiquattro e ventisette che la Corte Costituzionale stia suggerendo di fatto una lettura di tipo procedimentale nell'articolo quarantuno legata al caso concreto cioè in che termini ma poi l'articolo riprenderò alla fine tra breve
Che soltanto il pedissequo rispetto da parte del giudice
Delle
Regole previste all'interno del quarantuno bis
Pedissequo rispetto rigoroso rispetto dei termini stabiliti dall'articolo quarantuno bis poco strictu IRE una giustificazione per la permanenza in essere di un regime speciale
Cioè il giudice non si può permettere di andare un passo oltre
La
Descrizione del procedimento e le regole stabilite dal quarantuno bis
Perché nei casi speciali in relazione a discipline sicuramente
Speciali quindi derogatorie rispetto alla disciplina generale il rispetto letterale della procedura costituisce baluardo di legittimità anche il punto di diritto costituzionale
Il controllo spetta al giudice ma le modalità sono qual è il rigorosamente testualmente ricavabili dai
Articolo quarantuno bis non si può dare un'interpretazione
Estensiva anche alle regole procedurali e in ogni caso queste vanno declinati applicate in relazione al singolo caso contrario
Ed infatti e la sentenza del due mila tredici mi pare e dimostra esattamente quanto la Corte costituzionale o conferma il percorso che la Corte costituzionale aveva intrapreso qualche anno prima
Perché
Per farla breve che cosa succede al due mila tredici succede che con riferimento alla più recente riforma introdotta alla quarantuno bis dalla legge novantaquattro del due mila nove
Con riguardo al tema lei colloqui
Si era posta la questione della indebita alla luce dalla sentenza della Corte costituzionale equiparazione fra
I contatti con i familiari e contatti con il difensore il legislatore non aveva
Differenziato la disciplina relativa ai limiti
Che possono essere imposti al detenuto dei contatti col nucleo familiare dei contatti col proprio difensore e la Corte Costituzionale avverte dunque l'esigenza di rammentare al legislatore
Che
La ratio della regime speciale si giustifica alla luce di un'esigenza di tutela
Che può consistere nello spezzare il legame col nucleo familiare di provenienza in quanto da tale nucleo familiare o in tale nucleo familiare si risolve non le caratteristiche dell'organizzazione criminale di tipo spiccatamente familistico e qua torno all'osservazione iniziale almeno forse su questo possiamo convenire un regime speciale
Che si giustifica socialmente e politicamente alla luce di un fenomeno criminale nel quale non siamo infilati testé piedi siamo stati dipende dai punti di vista infilati test perché
è che però non c'entra nulla o mi dovrebbe comunque entrarci nulla con la garanzia permanente esigenza di garanzia del diritto di indifferenza
è infatti la Corte costituzionale nella sentenza centoquarantatré che cosa dice per l'articolo quarantuno bis che è illegittimo
Il comma quater lettera d nella parte in cui dice
Con i quali potrà effettuarsi fino ad un massimo di tre volte alla settimana una telefonata o un colloquio della stessa durata di quelli previsti con i familiari
Proprio con riferimento all'articolo ventiquattro quindi in questo caso la Corte Costituzionale ne tiene in considerazione il problema dell'eguaglianza che ritiene probabilmente di aver già risolto illo tempore
Ne tiene in considerazione la problematica connessa alla riduzione della pena ma l'unica ma anche l'unico spiraglio rispetto al quale valuta l'illegittimità costituzionale in parte qua
Passi con caso di
Sentenza di accoglimento parziale
è quello
Che riguarda che inerisce all'esigenza comunque di continuare a garantire al detenuto la possibilità di interloquire con il proprio difensore perché tale interlocuzione è in tale interlocuzione che si risolve che consiste
L'esercizio costituzionalmente garantito del diritto di difesa anche in relazione dice la Corte Costituzionale con un unico passaggio alla determinazione le strategie difensive bla bla bla bla bla
Quindi
Ritengo anche in questo caso
Che la Corte costituzionale abbia voluto dare un'indicazione di tipo metodologico anche al legislatore insistendo sul profilo procedurale
La garanzia di costituzionalità oppure Renza costituzionale dell'articolo quarantuno bis è indissolubilmente collegata ad un pedissequo rispetto della procedura in esso stabilita
Dalla quale non ci si può discostare
Ancorché va applicata interpretato in relazione al singolo caso concreto proprio perché dalla specialità della disciplina che deriva l'esigenza l'obbligo per tutte le parti giudice amministrazione e difensori di rispettare la lettera della legge
Il che ci fa fare un passo avanti mi porta rapidamente al conclusioni rispetto al fatto che
Il contenuto dell'articolo quarantuno bis
Evidentemente è frutto è stato frutto di una scelta anche nelle sue successive modificazioni frutto di una scelta di politica criminale cioè di una scelta la cui responsabilità assunte in capo al legislatore
Non certamente in capo alla magistratura o men che meno in capo alla classe poc'anzi
Sotto questo aspetto mi pare perfettamente compatibile l'orientamento spesso dalla Corte di giustizia scusatemi dalla Corte europea dei diritti dell'uomo anche in questo caso
Citerò soltanto un paio di sentenze
Lei invece
Hanno come parametro di riferimento prevalentemente gli articoli tre e otto della Carta europea quello sul divieto
Di trattamenti inumani il divieto di tortura per dirla in termini grossolani ci richiama al testo al titolo dell'incontro
E quali invece relativo alla una libertà
Libertà o limitazione del conversazioni della corrispondenza delle conversazioni
Dice
La Corte europea dopo aver detto nel due mila nove che in linea di principio il quarantuno bis non ridonda i nove in una violazione
La divieto di trattamento inumano e quindi giustificando la disciplina speciale anche su articolo tre della Shoah e dunque
Dice la Corte europea che invece costituisce violazione del diritto alla corrispondenza previsto dalla stessa Carta all'articolo otto
Il controllo da parte dell'amministrazione penitenziaria della corrispondenza intrattenuta da un detenuto sottoposto a regime detentivo speciale
Cosiddetto quarantuno bis con il suo avvocato
Sentenza del due mila nove anche qua resta che antisciita anticipa il ragionamento che la Corte Costituzionale italiana farà
Sei mesi fa meno quattro-cinque mesi nel due mila tredici cioè
Posto che
In linea di principio con una volta sentenza dello stesso anno del due mila nove
L'articolo quarantuno bis può in qualche modo essere considerato non contrastante con l'articolo tre della cosa della Carta europea quindi non è un trattamento disumano non è una tortura in linea di principio però sotto il profilo procedurale
Non si può ammettere
Dice la Corte europea una limitazione di un diritto la corrispondenza con il proprio difensore e che invece è una traduzione letterale del diritto di difesa che peraltro la stessa Corte
Europea ci dice è cristallizzato in una norma costituzionale italiana
Per quanto
Riguarda invece il bilanciamento fra le esigenze di tutela della libertà personale e la garanzia di tutela sociale
La Corte europea in qualche modo allineata l'orientamento della Corte costituzionale
In una sentenza del due mila otto che
Per quanto mi riguarda equiparabile a quella Della Corte Costituzione del mille novecentonovantasette per quanto attiene alla sua natura
Diciamo fondamentale anche essa pietra angolare
Della giurisprudenza
Il divieto di quell'articolo tre
Divieto di trattamenti disumani vale in termini assoluti dice la Corte di giustizia anche dunque in circostanze difficili quali la lotta al terrorismo e al crimine organizzato
Se era un cane
Un trattamento deve presentare un minimo di gravità per ricadere nell'ambito di quell'articolo secondo un apprezzamento del caso concreto
E in particolare della durata
Degli effetti psichici dell'età dà il senso dello stato di salute della direttiva
Quindi anche la Corte europea richiama l'esigenza di una valutazione del singolo caso concreto giustificando in punto di principio un regime speciale anche se ribadisce
L'applicazione di tale regime deve essere fatto con estrema cautela pur in presenza di circostanze eccezionali
Dice la Corte di giustizia
Gli elementi dai quali si può ricavare la particolare afflizione del regime
Cioè la durata della regime isolamento in un settore speciale della prigione il divieto di interagire con la detenuti in altri settori o addirittura l'isolamento totale che può incidere sulla personalità dell'individuo
Può essere in qualche modo valutato o meglio deve essere in qualche modo valutato alla luce della particolare situazione
Che la Corte europea osserva
Si riscontra in
In Italia
Laddove
In relazione alla limitazione dei contatti con la famiglia sulla base della costante giurisprudenza
La lotta al fenomeno mafioso può giustificare restrizioni ulteriori rispetto alle condizioni ordinaria di detenzione
In considerazione della possibilità per i condannati di continuare ad agire quali partecipi o organizzatori dell'associazione criminale
Il che sovente avviene proprio attraverso i contatti familiari questa è la Corte europea non è la Corte Costituzionale men che meno undici all'interno
La Corte europea da cioè conto della sua capacità
Di fare riferimento alle particolari situazioni alle particolari condizioni che si possono
Verificare sul territorio italiano in relazione ad una norma anche dice la Corte un'opera pare chiaramente
Scelta elaborata
Dal legislatore con l'espressa finalità con l'espressa finalità individuare uno strumento di contrasto ad un fenomeno
Del tutto eccezionale ancorché radicato
Eccezionale non certo dal punto di vista temporale poiché in realtà prolungato nel tempo ma le cui caratteristiche sono evidentemente sui generis
Questo non significa
Che dalla lettura di questa giurisprudenza
Il tecnico del diritto non si debba porre il problema della nel
Opportunità di
Ritenere modificare o integrare questa disciplina se però come è vero mi consento l'unica battuta extra giuridica se è vero come è vero che con riferimento all'alter ego del quarantuno bis cioè al quattrocentosedici bis
Anche di recente dottrina autorevolissima peraltro autrice di quella disciplina o quote dice di quella disciplina ritenuto i rivedere di ripensare
L'opportunità di continuare ad applicare in quei termini una fattispecie criminale
Dai confini
Diciamo così
Questo mi induce a concludere lanciando per l'appunto qualche una suggestione induce a concludere da costituzionalista nel senso che il bilanciamento
In relazione alla fatti speriamo lancia una norma la disposizione che ci occupa e inevitabilmente un bilanciamento che si cada in un contesto nel quale
La tutela
Della libertà personale articolo tredici che richiama la responsabilità esclusivamente giurisdizionale articolo tredici il questore credo chiaro lo si interpretazioni inequivoca sul provvedimento motivato dell'autorità giudiziaria
è le esigenze di tutela sociale connesse invece all'applicazione regime speciale Dede inevitabilmente tenere in considerazione
In primis le scelte di politica criminale io concordo sulle su alcune osservazioni fatte a proposito della opportunità di ripensare un rivedere questo regime
Ma perché queste scelte debbano essere assunte inevitabilmente in sede di dibattito politico prima che in sede di dibattito giudiziario
Perché la scelta
Di
Applicare o non applicare l'introdurrò introdurre di modificare o mantenere i confini tali confini della disciplina speciale in materia di regime detentivo
Fanno inevitabilmente campo a scelte di carattere sociopolitico a cui poi ovviamente gli altri poteri quello esecutivo il Governo a quello giudiziario la magistratura devono sottomettersi
Devono sottomettersi alla luce proprio dell'interpretazione metodologica data dalla Corte costituzionale
Che rileva come suggeriva l'avvocato amorosa questo probabilmente potrebbe essere
Un elemento di dibattito soprattutto con riferimento alla disciplina prevista dal dai commi due quinquies e sexies
L'articolo quarantuno bis cioè la questione relativa alla un reclamo alla proposizione di reclamo articolo quarantuno bis comma due quinquies
Al ai termini entro cui ricevuto il reclamo poi l'organo si deve pronunciare
E il che molto spesso non accade a proposito della violazione dei termini procedurali delle regole procedurali di cui parla la Corte europea
E su cui la stessa Corte costituzionale aveva già ammonito
Perché poi alla fine dei conti proprio la previsione di una disciplina speciale queste diritto costituzionale generale
Può essere ammessa la si può consentire
Solo ed esclusivamente sotto l'albero sotto l'ombrello dell'articolo tre
E cioè del principio di eguaglianza sostanziale se noi riteniamo
Politicamente
Politicamente giuridicamente
Che si tratti di una situazione emergenziale che va valutata caso per caso e che riscoprire sfondano esigenza platealmente stressa dal contesto sociale di cui legislatore si fa portavoce
Allora inevitabilmente dobbiamo sapere che tuttavia l'applicazione di questa disciplina speciale ha un limite
Che è quello relativo al rigore procedurale con cui
I soggetti protagonisti della procedimento devono
Comportarsi rigore procedurale assoluto
E che non è possibile un'interpretazione errata
Delle regole procedurali previste dall'articolo quarantuno bis perché ciò renderebbe una disciplina speciale una disciplina super speciale
E questo sicuramente per pacifico orientamento della Corte costituzionale non solo con riferimento a questo tema ma anche sulla base delle indicazioni per meriti dalla Corte europea assolutamente inammissibile assolutamente inammissibile
Quindi io
E concludo direi che da un punto di vista di diritto costituzionale tanto per tornare all'incudine al martello mi sento semplicemente di affermare
Che quest'opera di bilanciamento parti necessariamente spesa in sede giurisdizionale sulla base
Per utilizzare un'espressione
Caro al diritto costituzionale della leale collaborazione delle parti cioè della leale collaborazione da nella magistratura competente da una parte è della classe forense dall'altra parte
Ringraziamo il professor De Maria
Perché ci ha fatto volare alto
Oggi con le sue riflessioni approfondite di natura costituzionale
Certamente costituiscono spunto per ulteriori interventi per chiarire ancora di più il complesso problema di cui ci occupiamo
Quella di sottolineare che
Sua riferimento
Allora si potrebbe alternativa è chiarissimo
Non sono inserite in gioco ci sono la classe forense alle casse dei magistrati è soltanto il legislatore è un tema deposi dovrebbero fare carico il legislatore con i parametri evidentemente di natura europea e con i parametri giuridici
Ma prima di ridare la parola
Accolgo la sua da protagonisti
Del mondo giudiziario magistrati ed avvocati credo che sia opportuno uno ponte un approccio
Che potrà fare brevemente l'avvocato Domenico mausoleo
Quale in maniera estrema cautela contribuito alla riuscita di questo convegno
Ho provato ad intervenire creare questo aumento di ponte tra
Il produttori del professore il docente egli a produrre il diritto
Buongiorno a tutti
Prenderò soltanto pochi minuti nel mio intervento per lasciare come è giusto che sia meglio spazio tutti possibile
Ai relatori presenti i relatori illustri che ringrazio sentitamente personalmente per avere accettato
Il nostro invito invito a parlare di un tema quarantuno bis che certamente non è un tema semplice anzi un tema difficile che divide che non strappa applausi
Perché
Spesso fa meritare a chi prova a ragionarci su magari con delle osservazioni critiche delle
Dei giudizi negativi
Noi vogliamo provare a parlare di questo argomento ci stiamo provando ci stiamo provando senza pregiudizi senza demagogia senza luoghi comuni
Ed entriamo nel vivo del mio intervento
Il regime del quarantuno bis di quarantuno bis è un regime detentivo speciale che costituisce una deroga alle ordinaria regole del carcere una deroga che va bene aldilà
Della cosiddetta alta sorveglianza che già è un regime detentivo particolarmente severo
è stato introdotto nel mille novecentottantadue con la legge Gozzini è in origine riguardava situazioni di emergenza
Che si potevano verificare all'interno delle carceri italiane
Nel mille novecentonovantadue in quel terribile hanno che disse il nostro Paese danno delle stragi
Questo regime fu esteso
Ad altre situazioni
In presenza di gravi motivi di ordine sicurezza pubblica
Io rigide la durata del quarantuno bis e quindi nel novantadue
Era limitata a sei mesi
Decorsi sei mesi di rigore occorreva ridiscutere la necessità
Si protrarrà o meno il regime detentivo speciale
Nel due mila e nove e cioè diciassette anni dopo quel quelli in terribile mille novecentonovantadue
La durata minima del quarantuno bis passa da sei mesi a quattro anni
Prorogabile teoricamente all'infinito ogni proroga alla durata minima di due anni
E non è revocabile prima della scadenza del termine anche allorquando fossero venute meno le condizioni che avevano determinato l'adozione del regime restrittivo
Nel due mila nove le restrizioni del quarantuno bis si intensificano è vediamo adesso un po'quali sono questa restrizione sia all'interno della cella che all'esterno della cella del detenuto
Il detenuto al quarantuno bis a l'obbligo di trascorrere in cella almeno ventidue ore al giorno
E sono ventidue ore di totale isolamento infatti ha cioè il
Sono individuali
La cella del detenuto al quarantuno bis è una cella illuminata ventiquattro ore su ventiquattro e quindi anche di notte
C'è una videocamera che registra ogni atto del detenuto ventiquattro ore su ventiquattro anche gli atti gli intimi del bagno
La corrispondenza
Limitata soltanto ai parenti più intimi del detenuto quarantuno bis quelli ammessi ai colloqui e una corrispondenza censurata cioè letta prima
è sottoposto a perquisizioni ispezioni di cavità orali avvenuta menti
Sottoposto a controllo artista del personale di polizia penitenziaria
In tutto questo accade all'interno di una cella che si trova all'interno del carcere
Tanto è fuori dalla cella
Quindi non più di due ore al giorno il detenuto al quarantuno bis si sta in piedi
Può stare in gruppi di persone non superiori a quattro compreso se stesso decisi dalla direzione del carcere
Con i quali peraltro non può scambiarsi alcun oggetto
Partecipa ai processi soltanto in videoconferenza
Ciò detto
Mi avvio alla conclusione del mio brevissimo intervento se è vero come è vero che l'obiettivo dichiarato del quarantuno bis condiviso da tutti
è quello di interdire ogni collegamento tra il detenuto al quarantuno bis il gruppo criminale di appartenenza sia all'interno che all'esterno del carcere del carcere
Francamente si stenta a comprendere il nesso che lega certe restrizioni al fine dichiarato
E questa difficoltà di comprensione non è soltanto la mia difficoltà o quella degli avvocati penalisti o delle Camere penali
Ma è una difficoltà che è stata espressa dal CPT
CPTA il Comitato per la prevenzione della tortura ed ai trattamenti inumani degradanti organo del Consiglio d'Europa che nel lontano mille novecentonovantacinque
Quindi prima ancora che ci fossero ci fosse quell'inasprimento delle sanzioni di cui ho parlato fece visita alle carceri italiane per verificare le condizioni dei detenuti sottoposti al quarantuno bis
Ebbene all'esito di quella visita il Comitato di cui parlavo ha elaborato un documento vi leggo soltanto il passaggio finale per non aggiunge nulla di mio
Così scrive il Comitato organo del Consiglio d'Europa
Non vi è alcun dubbio che un sistema come quello descritto è idoneo a provocare ai soggetti che vi sono sottoposti
Effetti dannosi che si traducono in alterazioni e le facoltà sociali mentali spesso irreversibili
I CPT che peraltro è quell'orrore così l'Europa che ha svolto un ruolo importantissimo
Nella sentenza Torregiani più alti contro Italia sentenza della Corte euro per il ruolo che ha condannato l'Italia per le condizioni in cui vivono i suoi detenuti nelle carceri
E che ha elaborato in quel contesto gli standards di vivibilità all'interno delle carceri
All'esito del suo intervento dicevo il Comitato per la prevenzione della tortura raccomanda alle autorità italiane l'adozione di misure di urgenza
Al fine di mettere a disposizione dei detenuti al quarantuno bis attività motivante io comunque di assicurare un contatto umano più adeguato
è stato già ricordato intendo però troppi se può avere soltanto un'ora di colloquio al mese CONI i familiari più intime soltanto attraverso il detto blindato l'uso del citofono
Ho concluso
Il Comitato per la prevenzione della tortura nel due mila nel mille novecentonovantacinque ha scritto quello che ho appena detto ha raccomandato all'Umbria della quello che ho appena riferito nel due mila nove
L'Italia inasprisce le restrizioni allunga a dismisura la durata minima
Io soltanto una domanda gruppo in giro ai relatori
Mi chiedo quale necessità ci sia di sottoporre un soggetto una persona un essere umano che si trovi all'interno di una cella nelle condizioni che ho soltanto accennato
Per interdire i rapporti di tra questa persona e il gruppo un criminale di appartenenza
Non si corre forse il rischio in questo modo di invece distruggere la dignità di quella persona
E quindi infine concludo davvero
Mi chiedo e vi chiedo
Se lo Stato possa fare una cosa di questo genere
Vi ringrazio per l'ascolto io ho finito
Esattamente avvocata qualcosa per questo spaccato quello avuto
Montalto e naturalmente interessante e che ci ha voluto fare toccare con mano
Mandiamo avanti subito e non sul lavoro che stiamo un po'in ritardo e ora do la parola all'avvocato Giovanni Vaccaro un penalista siciliano
E niente ecco diciamo siciliano diciamo nazionale
Se è vero come è vero che la Rengo penale in Italia
è stato sempre una rendo in cui al nostro spiccato delle più belle detto che del centro-sud datore di lavoro di Napoli di Palermo L'incudine questa tradizione la parola giovani Falcaro grazie
Troppo no
E non ottusa
Preferisco usare questo microfono
Che mi pare che da questo microfono escono fuori parole forbito e e suadenti
Per quel palazzo del Bo non pare che
Il centro esso è privo di microfoni e nel centro sinistra ne ha due quindi c'è già una disparità di trattamento
Venezia
Un'altra
è vero ovvero
Un'altra disparità la troverebbe tra professore Di Maria dall'avvocato Amoroso M.
Siete fortunati
Euro o da quando l'obitorio autorevolissimo ieri sera avevo cercato qualche decreto avevo cercato qualche sentenza con il professore di varia avevo scritto Sollai pad qualche appunto e invece ho dimenticato tutto
Pazienza dovete accontentarvi di qualche flash di quello che ricordo
Per cui qui nella città del sale cercherò di mettere un po'di sale in questo discorso
è nella città dove aveva cercherò di veleggiare magari influenzato in Padova esperienze personali in atto due detenuti al quarantuno bis
è influenzato un po'dalla giurisprudenza europea che è stato a iosa citata dalla professore di rose
Perché le fette se citasse la giurisprudenza italiana non avere proprio perché dove ha pigliarmi non c'è il reclamo che attecchisca non c'è un ricorso in Cassazione che attecchisca in questa materia è già è difficile
In materia di quattrocentosedici bis ottenere qualcosa figuriamoci in materia di quarantuno bis questi bis Donatella vero per noi sono un ostacolo insormontabile
Non posso fare a meno ovviamente nel ringraziare la premiata ditta Rocco Vito Alberto mecenate ed altre per averne e consentito di stare accanto ai relatori così autorevole
So che
Alberto all'abituato alle diapositive i libri e alle sentenze invece oggi come vede nulla di tutto questo e alla Provincia con
Dall'esaminare il titolo provocatorio che avete voluto dare a questo incontro
Articolo quarantuno bis tortura democratica
Necessaria profilassi sociale o altro
Presidente De Simone utenze
Secondo me avrebbe risposto subito al produttore parola
Tortura chi
Però se l'assente
Altro
E forse non le va aggiunto altro ora rispondo pure domande dei giornalisti docenti sì e basta
Devo dire che anch'io un po'sono di questi è vera soprattutto alla luce di quello che vi ho già anticipato
Tortura fino a un certo punto profilassi a mio avviso sicuramente no ci vuole ben altro altro sì
E cercherò di
Lumeggiato aveva ragione nella speranza di aggiungere
Qualche altro tassello al mosaico odierno
Perché torturano perché secondo
I giudici italiani del quarantuno bis beve esserci non ci deve essere alcuna eccezione e difficilmente riusciamo a vincere una campagna ma provo aspettiamo chissà quando nell'aula del tribunale di sorveglianza
Per poi vedere dichiarate inammissibili o rigettate la maggior parte dei regali altrettanto in Cassazione qualche spiraglio dicevo c'è nella giurisprudenza europea
La quale in affetti a parlato di qualche eccezione il collega moroso riammesso già soprattutto in un addetto ai lavori davanti a
Delle circostanze della limitazione veramente terribili per l'uomo
La disprezzo europea mi dispiace che non la sentenza comma Emma potrei far fare avere per esempio ha ritenuto illegittimo
Il privare il detenuto al quarantuno bis e di uno specchio di plastica
Nel quale magari ogni giorno si specchiano per vedere il passaggio del tempo
E ogni sera
Riflettevo sul fatto che era
Una giornata assolutamente inutile
Così come ha ritenuto veramente disumano privare il benvenuto a casa tegola grano duro vista la possibilità di guardare la tv
Cioè a che pro
A che pro
Io aggiungo proprio per la mia esperienza diretta
Perché evitare la carezza di un padre ad un figlio
Si colpisce il figlio più del padre
E questo secondo me indurisce il figlio
Piuttosto che fare profilassi perché figlio comincerà a odiare allo Stato in quel momento
Se lo Stato gli impedisce di avere anche una carezza o una parola diretta dal padre quando invece a
Quella barriera addirittura
Poi il Sala lo metto io il petalo Mattara Valerio quella barriera che addirittura anche promettere anti non so il più grosso
Quindi effettivamente ci sono degli aspetti che fortunatamente sono raccolte dalla Corte europea meno dalla Corte italiana
E allora a questo punto io mi fermerei e direi cioè non so se siete d'accordo poi vediamo gli altri il relatore lo storico perché sulla richiesta della Bibbia spesso fondata spesso giusta deve decidere il ministro
Che non è una autorità giudiziarie
E che
Ovviamente per ragioni politiche e portato invece a dire che l'ottava mafia quindi accoglie tutte le richieste nessuna esclusa
Perché invece non affidare questo filtro all'Autorità
Giudicante
Davanti alla quale io continuo ad inchinati accedendo non farei l'avvocato
Quando vedo magistrati
Sicuramente indipendente in posizione di terzietà perché piuttosto che fare il reclamo che magari beve magistrati
Bravissimi impegnati un giorno ad esaminare centocinquanta vagonate senza poter guardare gli atteniamoci prima per cui l'ha richiesto facevano a fare una magistratura giudicante
Poco fa parlavo con l'ottimo dottor dottor Cersosimo il fatto che
Fortunatamente quando si fa il procuratore
Come per tra via o come Pantaleo dopo aver giudicato si fa il procuratore un altro modo per cui si fanno le richieste che possono essere accolte non si fanno nemmeno richieste che sono destinate a non essere accolte
E allora perché non filtrare con la magistratura giudicante qualunque essa sia qualunque organo ci inventiamo perché siamo bravi noi variamo inventarci nuovi organi anche se basterebbero quelli che ci sono possesso al Tribunale di sorveglianza
Si pronunzia prima magari si doti del magistrato prima così bronzo il Collegio dopo in sede di
Il reclamo come avviene per esempio per le misure cautelari
Ordinari
Profilassi sociale
Non sono assolutamente d'accordo ci vuole ben altro per fare profilassi e sociale
E fortunatamente qui ci sono oggi tanti giovani speriamo che ci assicuriamo un un futuro migliore di quello che viviamo oggi sotto questi aspetti
è
Da che mondo è mondo il crimine sussiste
Io però sono convinto che i mezzi di comunicazione di massa oggi
Spendono di più al crimine che in passato cioè sono degli strumenti che disse educano certe volte per cui
I nostri figli sono proprio invasi da una serie di messaggi che possono spingere a delinquere maggiormente
Altro
Sì secondo me
Costituisce altro del quarantuno bis
Intanto ho già accennato a costituisce
Uno strumento attraverso il quale la classe politica che approvò a larga maggioranza al quarantuno bis è approvato a larga maggioranza anche
L'indurimento dal quarantuno bis sarà Paolo strumento per dire che la lotta alla criminalità mentre voi magari nel frattempo commetta reati piuttosto che
Lotta alla criminalità quindi costituisce questo
Tipo di
A mio avviso limitazione
E poi non sarei per questa limitazione generalizzata
Dice quella giurisprudenza europea che bisogna guardare la norma in sé e bisogna guardare invece il caso concreto per vedere se quella limitazione ammissibile o meno perché è un caso diverso dall'altro
E allora per fare un riferimento ai due detenuti al quarantuno bis che parola
Collocano forme le debbo dire che uno effettivamente lo merita
Perché peraltro è stato accertato anche nel giudizio di merito la sua appartenenza il suo ruolo di capo mandamento
E quindi obiettivamente c'erano dalle circostanze tali per cui io stesso mi rendo conto che è giusto che stia quarantuno bis e poi vi dico come la penso a luglio
Invece c'è l'altro che non lo merita assolutamente
Però mai è rimasto vittima
Ed ebbi tema pure della proroga
Nonostante il giudizio di merito sia stata sconvolta l'ipotesi accusatoria
Quindi quello che siamo riusciti a ottenere al giudizio di merito perché questa qui era accusato di avere costituito una famiglia di avere eseguito chissà quali criteri
Invece poi alla fine è stato condannato so perché avrebbe messo in contatto
Alcuni imprenditori quando i veri mafiosi è proprio per questo è stato detto che costituisce una sorta di partecipazione una sorta di concorso Affori Cosa nostra
Però
Inizialmente quando io ho sostenuto questa tesi e quando sono andato al Tribunale sorveglianza di Roma sostenersi alle non è passato proprio per qualche ora ad uno bis era acquacoltura bis rimane
Anche perché qualcuno ha parlato di quarantuno bis dopo le condanne no
Quarantuno bis però su applicano condanne ed è qui a mio avviso il punto dolente sul quale dobbiamo riflettere e non solo per quelli che sono al quarantuno bis che in fondo sono pochi che ne stiamo parlando
Di casi limitati a centinaia di persone e invece perché non ci occupiamo di più dei detenuti comuni che magari stanno peggio
E che magari sono in attesa di giudizio e che è meglio che poi vengono assolti ed esile conoscere quei gli si riconosco quei duecentotrentadue euro al giorno che sono mortificanti
E per giunta deve dimostrare che subito ha parlato che subito ha confessato che subito si è messo a disposizione dalla giustizia perché altrimenti non avrà nemmeno questi duecento trentadue euro
Perché non è in Italia siamo rigidi
Nel corso del procedimento dal processo a no restare in carcere magari perché così confesso magari perché così collabora
Quando invece andiamo
A
Al tribunale di sorveglianza ordinariamente per sentenza passata in giudicato allora può anche noi ci sforziamo di chiedere il permesso ci sforziamo di chiedere l'affidamento in prova ci sforziamo di chiedergli avesse domiciliare spesso
Rosselli chiesta vengono
Elusione o vengono rigettate
Quindi bisognerebbe essere più cauti per la fase del misure cautelari
Quando ancora c'è un detenuto in attesa del giudizio bisogna essere invece più rigide magari ha ben ragione quando le circostanze lo impongono nei confronti dei detenuti comuni e anche dette tenuti al quarantuno bis
Quindi questo è quello che io
Provo a dirvi e poi ovviamente voglio confrontarmi con voi per quello che pensate voi
E mi debbo aggiungere che
Il detenuti e anche io
Cogliamo qualche aspetto positivo del quarantuno bis sembra un assurdo ma io Valotto l'aspetto come testimonianza
Intanto per me è più comodo parlava con loro
Cioè mentre se io devo parlare con un detenuto comune che al carcere di bandiera devo prenda la macchina ma è un aeroporto poi andare a finire a Milano poi da Milano dal prendono il taxi per voliera c'è una famiglia spende chissà quando
E poi magari posso parlare un quarto d'ora ogni volta devo andare a fare questo viaggio dalla speranza che poi ci fa sperare e molto ma molto labile
E invece per questi due mi devo dire che ogni mese anche per sfogarsi loro prenotano un colloquio con me che in faccia dal carcere dice
Che fortunatamente abbiamo mantenuto anzi abbiamo rafforzato come il Tribunale grazie a magistrati come Petralia come Bellet come tanti altri che dal trapanese abbiamo importato a Sciacca
E oggi mi sarebbe piaciuto sentire Alberto Bellet con la sua testimonianza diretta avendo fatto sia il Presidente del Tribunale a Palermo che ora anche approvato ha avuto modo di confrontarmi con voi
E debbo confessare ancora una volta che se la classe forense saccenza è riuscita a vincere la causa più importante lo vero e proprio a due magistrati trapanesi
Ricordo anche dottore Cersosimo era con noi e che attuiamo delle prassi virtuose
è che è che effettivamente grazie al lavoro svolto dalla Procura che faceva i processi quelli giusti e con un minimo di collaborazione nostra perché quando ce la fate entrare gli altri faceva mangiare senza appesantire il dibattimento
E con un Presidente che super partes proprio per antonomasia abbiamo creato molto per cui poiché il
Complesso è stato
E poi giudicato virtuoso
L'altro aspetto positivo sapete qual è compatta la telefonata che poi è diversa l'uno dall'altro perché si dice che la legge uguale per tutti o non è vero
Scusate perché essa mi ha scritto qua dentro ma invece è allo studio ho trovato
Una vecchia lapide che ho trovato da un
Da un rigattiere per non dire di Uttaro antiquario una pietra a Genova e ce l'ha messo la legge non è uguale per tutte subito ha comprato messo allo studio
E mia madre che a eseguito papà in tutta la sua carriera ne siano a questa cosa non è di togliere o non è possibile
Male e ogni mese parlo con questi due detenuti mentre con uno di un carcere dal nord parlo per mezzora tranquillamente
Con l'altro che si trova invece in un carcere del centro parlo di dieci minuti in dieci minuti qualcuno poco fa ha fatto riferimento ai dieci minuti
Perché siccome la legge dice questo del PAI dieci ponendo mente deve chiedere gli altri dieci può e deve chiedergli altri dieci
Fatto sta che parliamo sì e no in totale per circa diciotto diciannove minuti perché cala la telefonata poi la guardia carceraria deve richiamare poi filamento dobbiamo riprendere il discorso
Invece con l'altro perché gli altri ma l'ho detto di coma com'è che voi mi fate parlare mezzo avvoca ma l'abbiamo capito la facciamo parlare vede Zola e Bari
Invece quegli altri ligi vogliono dieci minuti in dieci minuti
Sapete che mi dice uno di questi due
Ma in fondo a Boca io ma passo una legge
Perché se la passa bene perché a differenza dei detenuti comuni che sono costretti invece in cella in situazione di promiscuità in queste carceri prefabbricate che sono calde d'estate fredde d'inverno
Che sono costretti a convivere con gente di estrazione diversa di cultura diversa anche i detenuti in attesa di giudizio e stiamo attenti colossali ieri che ormai sono sempre di più sono quelli che veramente sono penalizzate
E invece il detenuto con quarantuno bis a una sorta di pedigree riconosciuta dallo Stato
Scusate se io
Vi trasmetto questa
Mia sensazione è che però vi assicuro che mi viene dettata da chi mi dicevo Kama passo buona
Non solo ma la Polizia penitenziaria non rispetta perché sa che lo Stato gli ha dato il quarantuno bis per cui quando io mi è capitato di andare tutte mi accorgo liceale è venuto a trovare Ruzzo tale
E che dice la figlia che dice il figlio perché in effetti gli abbiamo riconosciuto una sorta di Grado superiore e quindi ottanta volta vedete come
Poi ci sono gli effetti positivi o negativi di quello che si
Attua
Non voglio farla lunga perché altrimenti tra direi le le le premesse
Però questo è quello che io vedo attraverso la mia esperienza diretta quello che leggo in qualche sentenza che ogni tanto si occupa dello specchio o dalla carezza del figlio del fatto che la tv viene impedita cioè togliere
La possibilità di acculturarsi cioè di aggiornarsi di informarsi questo veramente disumano
Ce lo si mette fuori dal mondo lo si ottiene con diceva moroso con la luce accesa tutto il giorno si tiene videoregistrato tutto il giorno ma allora se
L'anno e
Fare questo monitoraggio tutto il giorno perché gli devi dare questa limitazione lasciano in pace
Sappiamo noi che spesso dalle intercettazioni alla caccia e poi ci sono spunti per fare delle indagini serie allora lasciamo per strada perché questa nel senso e il Belgio
Eccetera forno la mancata carezza al figlio che diventa un potenziale delinquente in questo modo
E io devo dire che è uno di questi due
Che ha un figlio quando un profilo autistico spesso e volentieri alla mezzora gli parlo del figlio perché quando vengono allo studio alla moglie e figli io cerco di fare anche lo psicologo che devo fare
Perché mentre i magistrati spesso si trovano solo a leggere carte noi avvocati abbiamo il cliente che ci piange dietro la scrivania o dentro una cella di carcere
Questa è la realtà il politico invece lì
E agisce in base allarmi produzione al momento andando in base all'evoluzione agisce perché siccome in quel momento magari c'è un'evasione e allora bisogna prescindere oppure c'è qualcuno che ha ha mandato una notizia fuori dal carcere
Si è scoperta però questa notizia tramandata fuori dal carcere allora bisogna adesso in già ancora di più così politico reagisce magari vota in parlamento oppure dal ministro film a tutte le richieste ex articolo quarantuno bis senza fare alcun filtro
E allora cerchiamo di trarre le fila del discorso in base alla mia modesta opinione poi ci sono altri che aggiungeranno sicuramente più autorevolissima opinione
A dicembre è andata bene nel due mila tredici finalmente il legislatore ha capito che doveva un po'
Alleggerire il regime carcerario e quindi la durata doveva favorire di più
Pene alternative rispetto al carcere provo possano spirito natalizio il clima natalizio dettato quell'ultima legge per cui abbiamo comprato l'ennesimo codici ricamare compravo uno al mese
Quando abbiamo comprare quello come è andata via disegno siamo eterni studenti tutte sia magistrati gli avvocati pazienza
Quindi ogni tanto qualche spiraglio c'è
Dal punto di vista legislativo dovrebbero essercene altri ma purtroppo la situazione è quella che
Per cui a mio avviso piuttosto che etica con il quarantuno bis fa falso moralismo
Quindi ci vorrebbe una rivisitazione legislativa e una rivisitazione anche giurisprudenziale con un minimo di elasticità in più e distinguendo caso va caso così come
E do dovrebbe essere in base ai principi
E quindi è un protette agli amici giapponesi che ringrazio ancora una volta per avermi chiamato a scambiare idee
E spero che la nuova generazione che sono presenti così come già accennato ci riservino un futuro migliore anche
Da questo punto di vista e se mi permettete di chiudere con una battuta speriamo che il futuro sia più fossero è possiamo dire e emulando una
Vecchia canzone Cassarà sarà speriamo che il futuro si arriverà
Allora è facile a ringraziare l'avvocato
Vaccaro perché non solo ha fornito dei suggerimenti interessanti
Futuro sull'esperienza
Molto forte nel capo forense ma anche perché alla maniera proprio accattivanti e di porgere questi argomenti per coinvolgere l'uditorio e per renderle dibatte possieda molto più piena
Ringrazio nuovamente di cuore ed ora siamo in attesa delle vittime c'è così lo possiamo chiamare
Devo per ferrovia abbiamo abbia può scrivere
Per la parte da come si dice
Forse sta calando un polo attenzione forse è meglio una pausa di riflessione qualche cinque dieci minuti una sigaretta qualche cosa e per l'attendiamo quindi alla grande facciamo così aveva dieci dieci operatori sospensione per riprendiamo grazie
Hanno votato
E
Orale
Rollo vorrebbe
Perché è salito alla nostra
Non lo so dite voi
Dite voi non lo so Viterbo
Va bene avvocato no no no ma voglio suggerimenti anche perché
Minuta
Ecco almeno a far Recco fai la scappatella là e vedere se scarpatina erano scappate
Grazie a questo nella convenzione si
Questo funziona così mettere
Non annovera escono ma va benissimo
Infine
Qualche
E io lo so sgomberi se Roberto De Simone
Comunque perché era salita istanza adegua propongo a Roma e con la sua
Ecco adesso
Complessivo
Con un'osservazione anche dei colleghi
Disponiamo che più presso la possono fare rientra in aula ricominciamo i lavori se qualche persona albore vantarmi avvertiva che magari ritardatari
Così diamo subito inizio statica
Se
Si arriva ad esempio al tribunale
Credo che ormai
Possiamo
Comandare il via
Allora
Ritorna
Pongo
Ad affrontare
Ascoltavo dal professore
Tuttavia
Votarla pubblica
A Palermo aggiunto
Personale non accada trapanese
Pertanto possiamo conoscere la sua basi giuridiche
Al di là della sua con sulla base di ciò che avviene
Personalità di spicco che accada ascolteremo con tanta attenzione alla parola odontoiatria
Io vi ringrazio e come dire però altre altre volte dove a patteggiare un un profilo più come dire domestico più basso
Devo dire subito andando così in cui nuovamente cosa si dice Graziano io ringrazio ringrazio in prima persona l'avvocato Moro so che da quando l'ho conosciuto parlando di musica però quindi la cosa era molto più interessante gratificante
Però questi è passato subito al diritto siamo scambiati anche dei cd
Devo dire la verità le sue curiosità professionali la sua
Capacità non so se si sente mai acceso eccesso facesse le sue capacità professionali e anche la sua gli avvocati ce l'hanno tutti ma impronti Tudino organizzativa
E devo dire la verità ben apprezzata e va ringraziata quindi questo lo faccio ringrazio anche l'avvocato
Cassarà
Col quale mi lega un episodio che proprio tutto trapanese anzi è molto carcerario perché quando ho preso servizio ed è stato esattamente nell'ottobre del mille novecento ottantuno
Come sostituto procuratore di questa Procura la prima con modalità di arresto l'ho fatta con l'avvocato Cassarà che era giovanissimo immaginate vinco e io mi ricordo presente nelle nelle come dire sui posti dove erano venuti gli omicidi randa ero col e mai dimenticato dottore fa Luca ve lo ricordate no almeno dicevamo prego dottore si accomodi a me entra entra dai media insomma autonoma e cercavo di farlo l'avvocato Cassarà è stata la prima occasione di una convalida in carcere ricordo
E con la sua solita ma dismessa signorilità e stile
E mi ha come dire rasserenato quindi io sono da mettere e questo debito nel rinnovo volta per volta ogni volta che mi tocca di parlare insieme
All'avvocato Cassarà che mi onora anche della sua presenza quando facciamo quelle sciocche soli l'università o in
Formazione decentrata e si parla di aride cose di diritto
Marito e così diritto di cui si parlerà anche oggi però vedete
E senta entro il professore De Maria che ha fatto un'ottima introduzione devo dire la verità è aperto un viatico dialogico sul punto mettendo ben in evidenza quali sono i due poli su cui si concentrerà
E ne sono sicuro conoscendo la dialettica tra l'altro l'avvocato Spigarelli all'alta professionalità
Il discorso sul quarantuno bis devo dirvi che questo istituto del quarantuno bis poco praticato e poco conosciuto e devo dire anche
Per chi ormai viene dalla procura di Palermo come me in cui il quarantuno bis invece ha una sua dignità partecipativa e vedremo anche come perché male e facile immaginarlo
Il quarantuno bis si vola alto e si vola in alto perché non è il processo netto su cui si dibatte delle regole ma quando si parla di quarantuno bis si parla di diritti umani
Ce l'ha detto il professore e quando si parla e i diritti umani vengono come dire chiamati nel contesto delle e decisioni possibili a volte corti
Il tribunale di sorveglianza di Roma che ha una dimensione una dignità decisionale
Che ormai assunta ad una sorta di cassazione del reclamo sotto certi aspetti
E poi la Corte di perché è unico ricorderete sappiamo che invece prima era diffuso sul territorio il problema dei reclami il si il il la possibilità del reclamo alla decisione sul reclamo
Dal due mila nove invece si è verificato in un organo unico che costituisce questo è il punto e anche uno dei punti il cosiddetto giudice naturale in materia di reclamo perché quando si parla di autorità giudiziaria non bisogna mai dimenticare il principio costituzionale del giudice naturale
Quindi quale legge si è spostate orientato e ho verificato il giudice naturale
Il giudice naturale quindi
E no esso in tema di reclami del magistrato e del tribunale di sorveglianza di Roma così come la Corte di Cassazione costituisce la seconda istanza
Ora vedete
Se noi ragionassimo in termini di voler e sondare la natura giuridica del quarantuno bis e richiamando ad evocando le parole dell'avvocato Vaccaro il quale giustamente ci ha detto ma perché
Debba essere e deve essere il ministro
A dover decidere sull'assoggettabilità ad un detenuto detenuto
Come parola generica e generalista
Poiché la specificheremo la e la restrizione sul trattamento e quant'altro e non deve essere invece un'autorità giudiziaria
De Santa Rita giudiziaria deve essere allora ci spostiamo sulla come dire scandaglio sulla natura giuridica del quarantuno bis ed è questo il tema che io vorrei trattare
Il punto relativo alle ragioni prima di inoltrarci sull'armamento semplicemente sulla natura giuridica del quarantuno bis dell'istituto da cui però scende a cascata una serie di conseguenze che ci portano anche a verificare coerenze
Ed in coerenza del sistema
Noi dobbiamo però faccio una domanda con grande sincerità
Villani qual sia si come dire provocazione suggestiva che giustamente l'avvocato Moro suo fa quando ci parla di un soggetto che si trova a non potersi muovere
Non potersi Specchia are non poter intimità non potete chiudere gli occhi senza l'abbagliante luce notturna perennemente accesa della sua stanza
Allora tutti siamo in grado da cittadini
Di dare una risposta che è quella che l'avvocato Amoroso ha dato silenziosamente che tutti noi siamo pronti a dare e sicuramente un trattamento visto sotto quest'angolazione disumano
Però io pongo all'attenzione di tutti non per non da magistrato ma da cittadino tre punti fondamentali il primo è questo
L'elenco dei sottoposti al quarantuno bis sono settecento settantotto persone distribuito sulla penisola il che impressiona sotto il punto di vista dal punto di vista della raccolta di soggetti
Il perno ristretti
Però su questa settecentosettantotto persone sono tre mila ottocento e quaranta gli omicidi commessi navi commessi commessi con sentenze passate in giudicato in cui tutta la filiera dei giudici della cautela
Tutta la filiera dei giudici della cognizione
Ma verificato scandagliato e indeciso la responsabilità di questi soggetti
E allora uno Stato
Che in di fronte ad una situazione del genere differente facendo segnare un passo indietro che riguarda anche le stesse carceri dove abbiamo iniziato io non l'avvocato Cassarà che era già un maestro nel mille novecentottantuno
Quando in quella stessa casa circondariale di Trapani viaggiavano in andata e in ritorno spigole orate ecco tutt'altro se non porzioni sofisticatissimi accade venivano recapitate e commissionate dentro e fuori dal carcere
Da persone che rispondono al nome di Mariano Agate quant'altri questo è scritto nei verbali è scritto nelle sentenze e di questo
Se ne
E se ne è dovuto tenere conto
E allora io mi rendo conto che è un paradosso perché se una persona che ha commesso qualunque bruttura della vita anche io missili peggiori che sono probabilmente quelli della sfera sessuale ma non entriamo ci nella qualità e gravità dei reati
Ristretto in carcere a quel punto io capisco anche e lo pratico tutti lo pratichiamo che i diritti si espandono
I diritti che è venuto a Roma che vantano gli imputati il condannato devono essere riconosciuti misura superiore
Perché il condannato è stato giudicato il condannate presunto innocente ed è stato affermato come colpevole a questo punto i diritti competono tutti ma i diritti significa anche i diritti che vanno a contemperare sì con i diritti dello Stato
Non dobbiamo demagogicamente affrontare soltanto il discorso in una prospettiva e non guardare invece ai tre mila ottocentoquaranta omicidi che riguardano settecentosettantotto persone ad oggi
Questo è un aggiornamento che ho fatto fino a ieri persone sottoposto al quarantuno bis a questo si aggiunga anche un altro aspetto
La legge una delle leggi recenti che adesso citeremo soltanto senza appesantirsi anche l'ascolto ha introdotto un articolo che il trecentonovantuno bis che sta nel Nord nel del Codice di sostanza del Codice penale
Che praticamente coprire corrisponda la dislocazione delle dei criteri delle regole di restrizione dei soggetti sottoposti a regimi particolari di sorveglianza
Il trecentonovantuno bis non si rivolge agli agenti di custodia ma si rivolge a chiunque associati non associati vi dico di più
Perché ho letto anche le i commenti che sono stati fatti all'indomani delle varie riviste i vari commentatori on line e cartacei su trecentonovantuno bis si rivolgono anche agli avvocati perché quando si dice chiunque consenta un detenuto sottoposto alle restrizioni di di fare e di comunicare con l'esterno violando si riferisce a chiunque non abbiamo un caso simile un solo caso in tutta la casistica italiana che di questo ve lo assicuro di articolo trecentonovantuno bis in procedimento penale
Finora non è stato neanche certo quindi vuol dire che il sistema funziona
E se il sistema funziona lo dobbiamo anche
Ad una valutazione che non può restarci estranea
Ed è quella che ormai è diventata quasi un fatto assodato se non un principio di
Esperienza o forse di che è una terra diffusività che è entrato nel nostro quotidiano le nostra cognizione quotidiana che nel mille novecentonovantatré
Ci fu o non ci fu ma i contatti ci furono della cosiddetta trattativa i l'oggetto la merce di scambio della trattativa era il quarantuno bis quindi vuol dire che le associazioni
Criminali chiunque esse fossero abbiamo ben individuato ebbene classificato nello strumento del quarantuno bis
Quella che costituiva il rischio maggiore dello della frattura del soggetto ristretto rispetto alle associazioni
E se è vero che oggi abbiamo catturato se così possiamo dire un linguaggio giornalistico i capi tranne uno dell'organizzazione Cosa nostra
è pur vero che nei confronti dei campi al di là di quello che diceva l'avvocato
Ma caro singolarmente va affrontato nei confronti dei capi noi dobbiamo preoccuparci di stabilire perché il collegamento di un gregario con l'Associazione non è lo stesso collegamento di un capo con l'Associazione
Questo è un aspetto su questo dobbiamo riflettere e bisogna riflettere da magistrati da operatori da avvocati e da cittadini con quelle considerazioni che fin dall'inizio io vi ho detto confermando le sue
Suggestioni ma confermando l'errore che si può provare di fronte alla costituzione di un detenuto che vive in quelle condizioni
Io concluderò il mio discorso anche come dire simpaticamente affiancandolo con quanto ha detto l'avvocato Vaccaro a proposito delle condizioni del quarantuno bis
Certamente per questa giornata odierna non mi sono preparato andando in una cella verificarlo e conta candore ascoltando perché non potrei neanche fare proprio per il quarantuno bis in sé però vi assicuro mi sono documentato acquisendo
Tutte le cifre tutte le recenti circolari del dato
In cui dal due mila nove in poi che l'ultima significativa riforma
Si è un po'redatto il sistema e vi assicuro che quando nelle parole dell'avvocato Vaccaro qualcosa non si può stabilire come principio ma qualcosa di vero c'è chi sta al quarantuno bis e riguardato
It per guardare atto ma anche riguardato
C'è un ritardo che non significa necessariamente una comodità maggiore ma c'è una regola c'è una regola secondo cui tutto è controllato tutto e per certi aspetti anche selezionato
E anche dalla visione che abbiamo avuto dei colloqui di Totò Riina quelli li abbiamo visti
Ci rendiamo conto che in effetti i principi fondamentali diciamo i Boccardi la sito alla dalla piattaforma basica del diritto dei diritti umani e rispettato
Ma non lo dico io lo dice la Corte costituzionale
Da sulle oltre alle sentenze citate dall'avvocato dal professore Di Maria io mi sono piuttosto basato sulle più recenti sentenze della Corte educa
E mi riferisco esattamente ad una sentenza che è quella Rina contro Italia che la dice lunga
Rina contro Italia che è una tra le più recente del diciannove marzo del due mila tredici altre altre ce ne sono state ma questa è la più emblematica in cui la Corte
E poi sulla parte ritiro anche una cosa graziosa la Corte con grande semplicità
E non la prima volta in cui imparare dal sistema di scrittura dalle Messico della Corte il nostro lessico il nostro sistema di scrittura
In tre parole che se corrispondono a quattro pagine sostanzialmente ci dice tutto quello che si deve sapere in un ricorso Rina completare il quale lamentava che le sofferenze di cui era portatore rendevano la sottoposizione al quarantuno bis
I R. estremamente più
Rigida di quanto il quarantuno bis nonno pretendesse
Ebbene la Corte ci dice questo un maltrattamento perché possa raggiungere quella soglia che confina con la lesione della dignità umana e della violazione dei diritti umani deve avere quel minimo di gravità
Che corrisponde ad una soglia che è difficile dice la Corte individuare con un criterio oggettivo e questa sotto la quale noi non l'abbiamo sopra la quale l'abbiamo ma che dobbiamo valutare caso per caso infrazione le condizioni del detenuto
In relazione alle condizioni della casa circondariale quel signore vero problema
Questo è il vero problema
Vi anticipo quello che dirò alla fine il problema non è dei sottoposti al quarantuno bis il problema e dei carcerati in generale e agli istituti carcerari delle case circondariali ma questo ne parleremo alla fine
Ebbene la Corte ci dice questo precondizioni detenuto
Se facciamo un problema di salute su questo faremo un approfondimento la qualità delle cure dispensato i diritto alla salute il diritto ad essere curati l'opportunità di mantenere lo stato detentivo alla condizione alla luce delle condizioni di salute del ricorrente
Quindi se noi attraverso questa private per così dire e unificabili le e-mail rispetto della dignità quindi il rispetto dei diritti umani ma andiamo che le condizioni che sono state prospettate
Perché poi la Corte ragiona su ciò che viene prospettato la Corte non fa sopralluoghi andare a vedere quello che accade su ciò che viene prospettato la Corte ha
Motivatamente si potrebbe dire con poca motivazione noi oserei dire invece con la giusta motivazione di una Corte respinto
Il ricorso Totò Riina dicendo che in questo caso non si percepiva la
Come dire la presenza di una violazione della soglia minima di rispetto della dignità umana tenuto conto di tutti i fattori che giustificano e e diciamo costituiscono un po'la ratio l'affondamento del quarantuno bis
Detto ciò
Io debbo dirvi questo
Giusto correttissimo ed invito eccetera dobbiamo tutti essere invitati a riflettere
La magistratura a una funzione servente sul quarantuno bis normalmente la funzionare la magistrature servente la funzione della Procura invece è una prova e una funzione diversa è una funzione di promozione di valutazione e di giudizio e di mandare avanti le cose che meritano di andare avanti e di mandare avanti
Altrettanto ma in maniera diversa le cose che non meritano di andare avanti come vanno avanti le prime è un gioco di parole ma questo è il concetto
Il vero motore del processo e la Procura della Repubblica magistrature servente noi in questo caso del quarantuno bis non abbiamo una Procura della Repubblica che ha poteri di vaglio iniziale di istruttoria di qualche cosa che appartiene
Anche lontanamente al processo
E alle indagini preliminari e questo ve lo dico timidamente affiancandomi avvicinandomi alla natura giuridica del quarantuno bis
Perché se tocchiamo identifichiamo il quarantuno bis e non riguardiamo come un istituto di natura cautelare tutto cambia e allora vogliamo al giudice
Vogliamo al Pubblico Ministero vogliamo comunque vada che la giustizia prenda parte preponderante protagonista sulle decisioni che riguardano le cautele che lo Stato ha introdotto sul soggetto ma così non è
Gli studi costituzionali dottrinario in generale la corte dei due la Corte di Cassazione e i oggi il tribunale di sorveglianza concludono su quella che è la natura giuridica
Esatta e corretta del quarantuno bis che altro non è lo anticipato il presidente De Simone di misura di prevenzione
Se così non fosse non avrebbe sistema il meccanismo di decisione del ministro
Sull'applicazione di qualche cosa che appartiene invece alla cautela e al processo e su questo anticipo quello che con cui concluderò e cioè il problema si pone
Quando giustamente dice l'avvocato Vaccaro in una norma in una lettera di legge in una lettera il quarantuno bis sempre più lunga perché io non abbia avuto un esordio del primo comma che nasce dal terrorismo
Il primo comma che serve rimpinguare atto con la legge Gozzini abbandonato il vecchio articolo novanta gli avvocati più anziani ricorderanno l'articolo novantadue veniva toccato come una sorta di fantasma e che altro non era che il nonno non si può dire il padre del quarantuno bis
E comportava delle restrizioni sul situazioni ingiustificate valutabili discrezionalmente
Qua si è passati alla rivolta e alle condizioni di grave emergenza tutte di natura terroristica tutte da lì sia andata operare una deviazione
Che corrispondente alla deviazione della socialità criminale della società criminale dal terrorismo anche le organizzazioni mafiose e inevitabilmente signori per ciò che non ci possiamo dire ma che tutti intuiamo
Il terrorismo ha un suo significato neanche lo assolve
Ma che lo nell'ottica terroristica giustifica
La mafia non ha nessuna giustificazione che possa nell'ottica mafiosa nemmeno assolverla sia inevitabilmente come dire aggravato
Con dettagli istituzionali che hanno reso sempre più complessa sempre più rigida sempre più controllata la vita del detenuto che soprattutto quando assume delle funzioni di capo ha necessità di interrompere fratturare
Definitivamente quello che prima non dimentichiamolo mai non era interrotto non era fratturato ma che invece costituiva a volte la base logistica e decisionale
Di situazioni gravissime e di omicidi e di stragi che venivano poi seguite fuori
Detto ciò vi volevo dire il problema fondamentale quindi non è tanto quello della magistratura e di come si atteggia alla magistratura per sul quarantuno bis
Quarantuno bis nasce ebbene getta ormai dalla riforma del due mila due legge Gozzini inizialmente l'ottantasei
Legge
Due mila due levare i vari decreti emergenziali tra cui quello del novantadue
Fino al momento in cui
Si potrebbe dire a situazione emergenziale dovrebbe corrispondere una vigenza interinale cioè dovrebbe essere limitato nel tempo così è nato
Ma di fronte ad associazioni che interinali non sono e tanti momenti di fibrillazione di pericolo continuano a crearli
Inabissamento o non inabissamento del funzioni dell'associazione ci sia oggi sia stata a questo punto la politica
Ha deciso in un dibattito che ha coinvolto tutte le forze politiche ma anche la magistratura con varie audizioni ha deciso di stabilizzarli in un sistema
Che a sua volta sia andato via via aggravato nel due mila due e nel due mila nove fino ad assumere oggi un connotato
Che effettivamente far riflettere
Perché allora assai iniziale della Società big per interni dichiarata dell'assoggettabilità al quarantuno bis e quattro anni termici diversamente dal due mila due fino alla riforma del due mila nove
Abile giustamente dice l'avvocato Amoroso all'infinito tendenzialmente all'infinito non esiste l'infinito esiste la vita umana quindi prorogabile fino alla durata della vite umane si di ergastolo si tratte
Terre due anni
E due anni però esistono dei rimedi
Esistono dei rimedi che non è vero vengono liquidati con un sussiego
Dal punto di vista della magistratura
Di indifferenza o
Di scarsa considerazione non è affatto vero io ho fatto una rassegna dei reclami ed è sicuro che in certi casi reclami sono stati accolti
Vi assicuro che in certi casi reclami respinti siamo stati poi accolti dalla Corte di Cassazione
Sotto un prevalente principio su cui bisognerebbe aprire veramente questa volta un altro incontro tra tutti gli operatori
Cardiologia la disciplina di legge perché la legge ci impone la possibilità di fare ricorso per Cassazione avverso il reclamo solo per violazione di legge servo per violazione di legge cioè si è un augurato un sistema
Una filiera dire Redi come dire un dei gradi di giudizio in questo caso che però culminano soltanto ormai in tutti i sistemi di cassazione del seicentosei ma soltanto nella violazione di legge ma la violazione di legge e su questo bisogna riflettere senza pregiudizi viene interpretata è stata viene continuerà ad essere interpretata come un tutto
Secondo cui nella violazione di legge e ho qui la sentenza della Cassazione rientra anche il vizio di motivazione
E allora se il vizio di motivazione è violazione di legge e il vizio di motivazione non significa assenza di motivazioni significa scarsa motivazione opinabilità sull'ampiezza o meno della giusta motivazione vedete quante
Come dire quanti incidenze discrezionali viaggiano su questa di su questa dizione cosiddetto vizio della motivazione e vi assicuro che proprio sul vizio della motivazione si è concentrata una Cassazione aperta a valutare e annullato
Diversi reclami
Hanno votato diverse decisioni negative sul reclamo paventando
E qua si apre un altro punto valutando che la motivazione è giusta e corretta che è quella richiamata dal professore De Maria la correntezza il controllo della motivazione attraverso gli strumenti giuridici
Che in uno Stato che era la culla del diritto perché ancora dovrebbe esserlo tale
Vede assolutamente imprimere alla fattispecie in questo caso devo dire anche la Corte di Cassazione si è resa
Artefice di un'attenta dosaggio dei meccanismi valutativi in base al quale oggi l'unico giudice il magistrato di solito i Burani sorveglianza di Roma decidere sui reclami
Beh certo mi verrebbe da dire una cosa è giusto che sia un unico organismo giudiziario decidere perché in questo modo si elimina
Quello che si verificava prima una forma di contraddittorietà estrema di giudicati con una distribuzione attraverso il fatto che le decisioni erano spalmate sull'intero territorio dove erano presenti Maggi di tribunali di sorveglianza
Però è pur vero
Che di fronte a un controllo della Cassazione che sulla carenza di legittimazione o sul vizio di legittimazione cassata la decisione la remissione sarà fatta ancora una volta al tribunale di sorveglianza
A un tribunale di sorveglianza che resta unico con un probabile aggiustamento del sistema che dovrebbe per certi aspetti affiancarsi a quello che esiste con l'articolo undici del Codice di procedura penale che in questi casi
Occorrerebbe per una questione di giudice naturale da un canto e di dispetto il giudice naturale ma anche di rispetto della decisione e dell'indifferenza del giudice spostarlo ad un tribunale di sorveglianza che sia diverso da quell'unità
Ma questo è come dire sono valutazioni se volete soggettiva de iure condendo ma che
Tengono conto di della delicatezza del sistema
Vi dicevo
Un legislatore che si è reso conto di fronte ad un'emergenza catastrofica della criminalità organizzata di restringere alcuni istituti abbiamo avuto non dimentichiamolo anche centoundici dalla così lei che ha ricondotto al contraddittorio ogni formazione della prova eliminando fino a dove oggi si è potuto quegli esuberi come dire l'intervento fosse degli uffici inquirenti
Riconducendo dicevo la prova ad un contraddittorio perfetto
Che il contraddittorio dove c'è il giudice dove ci sono le parti non è il contraddittorio di giudizi di avvocato e pubblico ministero mai dove c'è un giudice imparziale
Devo dire che
Anche in un sistema del genere però bisogna accettare secondo me che lo Stato sia pure ormai in maniera sistematica
Sfida di restringere per i condannati definitivi i sistemi di controllo carcerario alle condizioni previste nel quarantuno bis per quanto esse siano rigide lei abbia detto anche qual è la ratio ma anche gli affetti da una cosa del genere
Ma il punto che secondo me invece denuncia una debolezza del sistema e che mi ha fatto riflettere studiando quello che vi sto dicendo sul quarantuno bis e il trattamento analogo che il sistema del quarantuno bis l'istituto del quarantuno bis a verso questa volta Meloni detenuti
Definitivi ma gli imputati
E allora io devo dire che se con poco coraggio la norma mentre nell'ordinamento giudiziario noi diamo
Una dicotomia diversa tra imputati che internati e condannati nel quarantuno bis abbiamo una dicotomia
Ancora una volta diversa rispetto a quella precedente tra detenuti e interna nel concetto e nell'area semantica dei detenuti
Ahimè
Potremmo dire rientrano gli imputati
E allora qua si pongono e si approvano a raggiera una serie di interrogativi ma l'imputato scusate e presunto innocente o Non è presunto innocente è innocente fino a prova definitiva condanna definitiva o non
E allora se l'imputato e per l'imputato intendo anche l'indagato ovviamente se il soggetto che si trova esposto ad un procedimento penale in un atto di verifica che il processo perché
E poi la risposta ce l'abbiamo deve subire quella stessa restrizione che invece condividiamo il punto viene giustificata quando milioni di pagine o migliaia di pagine hanno già sancito una responsabilità penale per cui diritti sono massimi ma anche i doveri diritti dello Stato
In questo caso quando si parla di imputato il sistema un po'fibrillazione con nome
E fin brilla non soltanto perché il coraggio e mancato nell'applicarlo nel definirlo con un lessico chiaro all'inizio nei confronti degli imputati ma esce
Più avanti nell'enunciato della norma quando si parla del parere necessario del pubblico ministero quindi dal procuratore della Repubblica impegnato nelle indagini
E anche successivamente dopo quando si parla delle reclamo dell'individuazione del pubblico ministero la legittima nato a partecipare a svolgere funzioni Pubblico mistero all'udienza davanti al tribunale sorveglianza
Che e il Procuratore Generale presso la Corte d'appello di Roma ed è giusto come dire il pm naturale chiamiamolo così corrispondente al livello del giudice male anche il procuratore nazionale antimafia ma è anche
Il Procuratore della Repubblica distrettuale distrettuale che si interessa che ha dominio il Governo delle indagini
E allora si confondono tornando al discorso che facevamo inizialmente sulla natura giuridica del quarantuno bis quando parliamo di imputati si affiancano
Le prerogative dell'imputato con le esigenze di uno Stato e allora c'è la necessità per dirla in termini chiari di mettersi d'accordo su questo perché se c'è necessità di un restringimento preventivo
La prevenzione abbandono in quel campo velocemente alla cautela in questo caso perché si tratta di un imputato un solo esclusivo imputato e allora sì
Che assume dignità e seguito secondo me quello che diceva poc'anzi l'avvocato Vaccaro perché non affidare al giorno dice in questo caso un sindacato attento
Ebbene di
Silla questioni di prevenzione che riguardano i contatti con l'esterno con l'associazione criminale che dir si voglia mandante che coniughino queste esigenze con le esigenze cautelari che sono prima
Come so sono prevalenti e sono attuali
Il sistema dall'enunciato una sua difficoltà operativa perché affianca ad un sistema ad un meccanismo di controllo cautelare tutto demandato al sistema del giudice al meccanismo giudiziario un
Istituto ed un meccanismo che invece ha una sua ratio politica una ragione politica scusate accettata missione infuocato esterna
Permane così alta disturbate il convegno
E dicevo questo affiancando qualche esigenza che non c'è più bandierina rispetto a quella del processo
In sostanza se volessimo simpaticamente e anche emblematicamente descrivere l'esigenza che io intendo sottolineare che sottolinea me stesso
E vi prego non disturbate ci adesso con i problemi di restrizione carceraria preferiremmo interessarcene noi Pubblico Ministero Egitto
Noi Gipe giudice del processo mai giudice della Corte d'appello e se del caso della Cassazione senza turbamenti che possano incidere anche sull'esigenza che per ora sono in gioco nel processo
Questo è un punto che io ritengo e meritevole di attenzione e che
Ahimè invece non rientra invece nella perfetta disciplina dell'articolo quarantuno bis questo perché perché settecento settantotto soggetto
Oggetto di restrizione ex articolo quarantuno bis devo dire che oltre un centinaio sono imputati sono imputati e non sono definitivi
Questo ci porta al cospetto di una valutazione anche di incidenza sociale carceraria sociale ma anche giudiziaria
Rispetto alle esigenze di natura cautelare che invece vanno a coniugarsi comune
Esigenze che interferiscono
E quando apro una parentesi che chiudo subito non è un con l'ordine interno del carcere
Perché sull'ordine interno delle carceri
E sui problemi che nascono a proposito dell'ordine della sicurezza carceraria sono gli altri istituti che seguono e li troviamo all'ordinamento giudiziario Mapello esigenze che tutelate al quarantuno bis sono esigenze
Che comprimono come giustamente diceva anche l'avvocato Vaccaro
Anche ai diritti alieni al soggetto i diritti dei familiari i diritti della difesa lo sono stati fino al due mila tre lo sono stati fino al due mila tredici e che quindi sono diritti che si combinano Iunco Acerbo la mano
Che forse
Forse si giustifica poco quando io direi sicuramente ma lasciamo aperto il dibattito sul punto urlando si tratta di un soggetto che fino a prova contraria anzi diciamo per presunzione costituzionale è innocente detto ciò e avviandomi verso la fine
Ribadendo la natura di misura di prevenzione misure prevenzione ma nel senso tecnico ma misura a carattere preventivo devo dirvi che è un problema fondamentale quello delle condizioni di salute
Perché quando parliamo di diritti umani noi coinvolgiamo e chiamiamo in causa aspetti
Che hanno sia che vedere con la
E giusta attenzione allora cultura amento all'informazione
La giusta attenzione all'educazione proprio alla propria intimità ma anche e soprattutto alle situazioni che riguardano la salute che è un bene assolutamente primario e che spesso e volentieri quando si tratta di soggetti di campi
Sono in prima linea nelle considerazioni fatte e dal ministro e dal tribunale di sorveglianza di Roma e dalla Cassazione e ancora una volta dopo dalla CEDU dalla Corte diritti dell'uomo
Ma non tutti ma la sentenza Torregiani che è stata citata che è ormai diventata come dire epica una pietra miliare ci dice addirittura che la soglia di dignità di rispetto di dignità
Può essere rappresentata anche dal territorio
Entro il quale si muove il carcerato fontanelle opporre stringersi oltre una certa misura se non a sacrificare apprezzo di sacrificare le esigenze umane di modi man poi di espressione attraverso manifestazioni minimali quale quello del movimento della respirazione del guardarsi intorno le condizioni del carcerato
Propone la sentenza Torregiani procede e si diffonde anche sul quarantuno bis una valutazione che deve tenere conto del rispetto delle condizioni le condizioni di salute sono in prima linea
Io dispongo del ricorso fatto da avvocati un ricorso ormai diventato pubblico sulle condizioni di Bernardo Provenzano ovviamente io non parlo per la questione perché il sub iudice se così volete proprio da parte del mio ufficio
Questo perché è sub iudice è sub iudice nel senso che voi sapete che sulla proroga
Sulla proroga e apro una parentesi attenzione
Perché le esigenze del detenuto e del difensore non si basano soltanto scaduti quattro anni nel chiedere in contraddittorio poi con i sistemi
Che abbiamo detto la proroga non prorogato
La possibilità che il quarantuno bis si offre e la casistica lì è maggiore e quella di chiedere per emanare all'epoca
Del quarantuno bis proprio perché previste predisposta la possibilità che lo stesso Ministro d'ufficio e li abbiamo quel famoso non so se avverbio preposizione ho dimenticato la grammatica anche d'ufficio
Anche significa su istanza significa anche d'ufficio noi abbiamo assistito a maggiore cioè l'istanza dei difensori sono quelle tendenti non hanno prorogare Mario revocare anzitempo
E lì noi abbiamo dei controlli che a volte riguardano non non ad uno o due interventi del tribunale di sorveglianza ma decine di interventi però mai si è dilatata ad un quadriennio saranno secondo me
Potrebbero essere anche varie decine di interventi volta per volta perché sono variabili in relazione alle condizioni di salute che soprattutto nei soggetti anziani sono soggetti sempre esposti a fibrillazioni Contini aggravamenti con
Bisogna capire sulla
Ricorso fatto con riguardo alla posizione Bernardo Provenzano la procura di Cal perché
I
Devo fare una premessa
Di questi settecentosettantotto soggetti est sottoposti al quarantuno bis diciamo che potrebbero anche moltiplicarsi in maniera quasi divina
Perché alcuni per esempio Napoli per anche Palermo così come Catania Reggio Calabria produzione cosiddetti condominio per esempio la persona come Totò Riina
In condominio con Caltanissetta
Confidenza con Catania e con Reggio Calabria credo ci sono soggetti appartenenti alla camorra o altre organizzazioni no del del campano che sono in condominio nel senso che vengono gestiti sotto il profilo sotto il profilo dei pareri di
Da varie autorità giudiziaria
Quindi sotto questo aspetto la procura di Palermo per ora è coinvolta nella espressione del parere che riguarda Bernardo Provenzano che già è stato dato che io sappia dalla procura di Caltanissetta
E dalla procura di Firenze ma non è questo il punto ecco perché non entro nel merito di questo ma la cosa curiosa e anche voglio dire per certi aspetti un insegnamento
E che spesso e volentieri una cosa io non sapevo probabilmente voi lo sapete i ricorsi sono preceduti vado verso la fine
Davanti a una richiesta di titolo cautelare potremmo dire ma più del cautelare cinofile ed ha cosiddetti vittoria l'articolo trentanove del Regolamento dalla Corte e due
Cosa dice l'articolo trentanove del Regolamento di funzionamento della Corte Europea diritti dell'uomo dice questo in casi
Di
Il Presidente può sospendere l'esecuzione del provvedimento alla cosiddetta inibitoria no la sospensione cautelare se vogliamo quindi su questa proposta di sospensione
Che riguarda un soggetto come Provenzano che andando in Google emenda in rete potete vedere anche in video nei colloqui con i familiari le cui condizioni di salute sono
Oggettivamente ormai sono diverse le perizia e le consulenze tecnica tutti i livelli fatte condizioni di salute disastrose luglio e totalmente a letto e probabilmente anche con coscienza limitatissima
Ma in questo caso voi vi rendete conto leggendo come le condizioni di salute probabilmente con le ragioni del quarantuno bis non c'entrano nulla
Non c'entrano nulla
E paradossalmente si potrebbe arrivare a sostenere che è una situazione di salute così grave la restrizione del quarantuno bis assicura queste quasi un paradosso del sistema che fa eco ciò che diceva l'avvocato Vaccaro assicura un controllo una verifica uno un bagno di un'attenzione maggiore di quanto non fosse nei confronti del detenuto Abdullahi Brahim che invece è un suo autore di outdoor che
Tutta l'altra cosa mi dispiace arco no è un pianista invece al noir prime sono abbreviare di audio e invece del povero detenuto extracomunitario non buona madre
Ma cosa con quello concludere anche un po'alleggerendo il discorso
E ribadendo tutto quello che ha detto e che mi sono procurato ciò che la Corte ha detto a fronte della richiesta cautelare
Di sospensione interinale del provvedimento del quarantuno bis prima di affrontare le ragioni di merito
Provenzano contro Italia quindi siamo a livello di Corte europea delle l'applicazione del quarantuno bis ebbene guardate io sono rimasto stupito ma è una cosa che gli avvocati sanno che forse noi sappiamo meno è poco l'apporto e con uno scritto che appartiene alla categoria delle lettere di cortesia comunica presto spettabile avvocato è fatto in francese perché voi sapete che la lingua ufficiale il francese ma ce la siamo fatti adeguatamente tradurre
Ma Gerry aveva ricevuto la vostra raccomandata con la quale chiedevate l'applicazione dell'articolo trentanove ma devo dirvi che il giudice facente funzioni di Presidente della Sezione alla quale è stata data la competenza della questione
Ha deciso in merito alle circostanze di non indicare in base all'articolo trentanove la missione provvisoria di sospensione che voi sollecitate con tutti i guardi del caso e il giudice e la saluta affettuosamente spera di poterla ricevere presto per la trattazione del merito è
è così è così ma questo per carità non ci deve dire nulla di diverso ma non è chi deve sminuire l'intervento della Corte
Ma forse ci deve dare anche una dimensione di quello che noi non possiamo ridotti sotto il profilo della gestione del processo
Io credo che una serenità ma poi ci possiamo su un altro campo una serenità di rapporti è una
Semplicità di di manifestazioni
Di questo genere sia forse la soluzione migliore anche per rasserenare a volte alcuni aspetti che invece entrano in contenzioso e in forte fibrillazione processuale
Ma a parte questa considerazione come dire che è più leggera è soltanto occasionale devo dirvi
Conclusioni
Cosa c'è da fare allora
Nel porre qualche dubbio se fossi legislatore se mantenere il quarantuno bis con le stesse caratteristiche di tipo amministrativo giurisdizionale nei confronti degli imputati
E mi porrei l'esigenza di qualche correttivo che chiamasse in campo e combina se le esigenze cautelari con quelle tipicamente preventive del quarantuno bis
Tenendo conto che il quarantuno bis si applica
Appena botta
Con quattro anni il che già la dice lunga sulla incompatibilità con la situazione di un imputato di un indagato che non avrà mai un termine di custodia cautelare di quattro anni quindi anche lì per carità si può dire ma quando mi viene scarcerato vengono meno
Ma se vengono meno ci saranno pur sempre delle esigenze per esempio di un arresto domiciliare di interrompere i rapporti con la criminalità organizzata Danilo state carente
Lo stato dei mandati ai giudici immediatamente
Cioè passando al carcere alla agli arresti domiciliari per un imputato che pena in carcere al quarantuno bis e oggi sappiamo che è possibile per tante ragioni
Per le ragioni che sappiamo non ce lo diciamo per gli interventi della Corte costituzionale immediatamente dopo l'
Gestione del quarantuno bis è virtuale
Interrompere i rapporti con la mia rimessa al Giudice al Pubblico Ministero in sostanza agli attoniti delle indagini preliminari quindi
Il sistema lascia qualcosa su cui riflettere fortemente
E poi la cosa fondamentale e con questo concludo
Non è secondo me ve lo dico serenamente non è un problema di chi è sottoposto al quarantuno bis se tortura o meno in certi casi probabilmente forte
E giustificato però io anche detto quali sono le ragioni la ragione è tutta politica il legislatore che deve pensarci il dibattito deve essere affrontato in termini chiari e politici
Diceva l'avvocato Amoroso
La presenza di un politico oggi che abbia avuto parte in causa in ogni caso in ogni modo sulla decisione di
Rendere sistemico e addirittura aggravare in durata il quarantuno bis sarebbe stato forse la presenza più autorevole e importante nel dibattere di un argomento del genere
Però ciò che oggi diventa un'emergenza e la situazione delle carceri in generale
In generale
Non è più consentito che ci possano essere Sissi situazioni di vita carceraria come quelle che assistiamo a al di là dell'ufficialità la concretezza della vita carceraria ogni ci deve fare riflettere sulla rivoluzione di un sistema
E possa restituire non dignità che al quarantuno bis ma dignità chi
è stato sottoposto a processo è stato giudicato
A esaurito tutti i gradi di giudizio è stato condannato e sia pronto ad essere ristretto con tutti i diritti con tutte le garanzie con tutte le dignità che
Ogni detenuto a diritto ad Atene grazie
Presentazione vento promotore preclusiva
Non c'è opposizione si possono condividere e non si possono condividere
Prepararci alla sua proposizione da un tumore occhio elaborate intellettualmente in maniera esegetica intelligente sono delle proposizioni frutto più grande approfondimenti e di studi
E comunque alle affronteremo con quelle di voler escludere le rimarrebbe ad andare a un pò velocemente perché per la sua richiesta Martina il programma che abbiamo e condiviso il sentire volevo esprimerle
Presidente delle Camere penali italiane e tutti i nostri
Amici ed faranno degli interventi programmati giudici e avvocati
Ma per andare a prendere un Co.Re.Com avvocato atteneva torno a dire Valerio
Voglio fare un Presidente lo sa restare nella sua sede romana e comoda quando hanno acclamato lui farà per vedere lo stato di salute per operare in tutto la vostra relazione
è stato dal ministro Burlando comunque avviato finalmente una proposizione definitivo per quanto riguarda la l'ambita specializzazione del primo lista
Ha visitato il carcere di Opera e via via altre cose sotto un'altra questione più ricco
Finalmente una terra una società ammesse nella Commissione con cui si sta riformando il codice penale
E così abituato a Natale l'ordinamento penitenziario questo è il mercato dell'attività instancabile intelligente per far fatto spiegare alle nella sua gestione il Presidente ma soprattutto per la copertura prego
Un attimino di o di mero che cosa mila no no io mi metto al cronometro condanniamo indicati dal fascino approvato lo sfogo al Senato
Allora intanto vi ringraziamo mi scuso per essere arrivato un po'in ritardo spero di aver colto tutti e tutte le suggestioni del dibattito che vorrei come dire affrontare
Un tema penso io ritengo significativo se non addirittura drammatico per certi versi con una nota di leggerezza la metterei all'inizio
Perché forse voi non riesco ad essere del tutto leggero fino alla fine su questa faccenda
E la nota leggere questa quando io una una cosa che qualcuno di voi credo Marco Siracusa già sentito
Quando ero studente davo ripetizioni ad un giovane
Studente di di liceo che in realtà aveva la mia età ma siccome aveva un
Problema psichiatrico era un po'schizofrenico aveva perso degli anni
E allora ogni tanto veniva da me mi portava dei temi una volta mi porta un tema su una poesia di un grande poeta italiano che era alla sera
E io mi stupì perché nel nello svolgimento del tema c'erano dei picchi di profondità assolutamente inaspettati e che lui diceva
Alla sera il poeta vuole rappresentare lo smarrimento di fronte al Cosimo vuole rappresentare lo smarrimenti ho di fronte a pensieri fondamentali beh insomma alla sera lo conoscete e Francesco così si chiamava
Riusciva veramente a spremere da quella poi sia
Tutto il significato addirittura filosofico e ma mano che andava avanti io continuavo a stupirmi perché non non riconoscevo
Poi alla fine ma non so se per
Diciamo per la malattia o per l'intelligenza che in alcune malattie o se lui concludeva tutto questo che a pensare il poeta vuole dire il poeta vuole dire dicendo però
Io
Ragazzo tranquillo alla sera dormo
Ecco io sono un ragazzo semplice
E devo dire
Facoltà rubando le parole non a uno studente schizofrenico di quarant'anni fa oramai ma
Ad un grande giurista come Marcello Gallo che ho ascoltato non più tardi di due settimane fa a Bologna
Chiedersi perché
I giuristi influiscano così poco nella produzione normativa
Perché la scienza giuridica ma è anche il mondo la le professioni giudiziaria riescano a come dire così poco incidere nella produzione
Che dirò da qui a un momento nel quarantuno bis e piena
Di carattere simbolico fortemente simbolico del processo del diritto penale ben Marcello Gallo ci diceva a Bologna
Forse non è tutta colpa di quelli che ormai non impediamo neppure più qui in questo caso come in altri nostri convegni cioè i politici
Che qualche anno ormai la colpa solo di esistere in questo Paese
Ma la colpa è anche nostra
La colpa è nostra quando affrontiamo certe tematiche con un linguaggio diceva Marcello Gallo e non lo sto riferendo a nessuno di quelli che mi ha preceduto naturalmente lo riferisco a me stesso la mia parte lo riferisco l'avvocatura penale lo riferisco a chi come me
Appena ricordato Rocco Cassarà oltre a fare l'avvocato a tentare di fare l'avvocato fa anche altro cioè tenta di mettere le mani nella produzione legislativa
A chi utilizza un linguaggio esoterico che s'allontana
Dalle questioni che invece sono semplici come quello smarrimenti o di Francesco di fronte alla sera in cui lui ragazzo tranquillo semplicemente do ecco per me ragazzo semplice il quarantuno bis è una tortura
E non lo dico per El Fassi
Non lo dico perché sono troppo semplice plaudendo perché conosco la definizione convenzionale di tortura
Perché non li conosco ad alcuno storicamente viviamo dal primo momento quanto storicamente alcune dalle particolarità dal regime di cui al quarantuno bis nessun significato rispetto all'appropriatezza
Giustificazione in termini di sicurezza intramuraria extra muratori questa misura
Nell'ottocento detenuti lì vestivamo con il pigiama strisce
Pigiava strisce non aveva nessun significato dal punto di vista della tra virgolette sicurezza perché agricolo che scappava la prima cosa che facevo era togliersi pigiama strisce appiattarsi scusate il termine dei vestiti normali
E quindi non serviva a rendere più sicuro il carcere però serviva ad una cosa con nettezza rendere meno dignitosa la persona umana che stava all'interno del carcere
Quattrini
Per legge credo che ci dovrebbero monitorare
Cercare abbandonata in una percentuale minima dicasi viaggio che funziona e lo dico sempre come non sanziona ma molte altre leggi italiane se funzionassero così bene la legge italiana sarebbero la Svizzera
L'azione
Tale corse che limiterò
Dalle minori anche e prima ancora la la riforma dell'ordinamento nella propria il il gli interventi mercenari prima negli anni Settanta non so se
Sicuramente era questo lo ricorda i devono tenersi vanno come una sorta di nuovo se marrone
Grazie
Allora lì
Andata simbolico fondato simbolico significativo decidano abbia
Trattare i detenuti tutti detenuti
In ragione della Giunta educatamente fondamentale e allora non è un piccolo simbolo dell'identità
Che cosa il quarantuno bis
Il quattro bis serve dichiaratamente per spezzare non soltanto il circuito informativo tra carcere e crimine organizzato
Ma aspettare anche la figura all'interno del carcere il riferimento che faceva il dottor Petralia è corretto è vero nel carcere di Trapani in quello di Palermo ma pure a Regina Coeli entravano uscivano champagne orate spigole
E questo non si poteva fare
E questo si poteva tranquillamente militare
Però disse lì attraverso anche il quarantuno bis incidere su un aspetto diverso cioè distaccare
La figura carismatica del grande criminale del capo mafioso
Impedendogli come secondo me sarebbe giusto fare libere champagne
Da consumare spigole all'interno del carcere
Ma distaccarla in maniera che è stata mirabilmente raccontata io di poche cose mi vanto nella vita mia
Però di un libero tratto quando di quarantuno bis se non si parlava era una sorta di dibattito clandestino rimasta nell'altro io Presidente la Camera Penale di Roma
E non riesce a dinamiche cedere ai detenuti al quarantuno bis al di là delle fumisterie nell'esoterismo giudiziario o giuridico a cui faceva riferimento Marcello Gallo che si modifica cantare al quarantuno bis
Grazie a raccontarmi in una serie di lettere che sono una vergogna per la democrazia italiana io continuo a dirlo ma quando ho pubblicato questo libro come Camera Penale di Roma in poi e correva l'anno se non mi ricordo male due mila due
Ma dentro c'è scritta un certo punto non ve la leggo perché il tempo un po'passato però c'è una
Un detenuto al quarantuno bis del reparto G sette di Rebibbia che dice
Tempo fa ho letto su un quotidiano che è stato arrestato una persona di cui aveva in casa è un cane che gli era molto affezionata il cane non vedendo più il padrone non voleva più mangiare ed era molto triste
Allora questo detenuto effettuando il primo quello che viene a conoscenza della situazione che si era creata con il cane
Il Comune fa tempo ha fatto richiesta giudice di sorveglianza spiegandogli la situazione così in poco tempo gli è stato consentito una volta a settimana di poter vedere a colloqui il cane e per la carezzare
Con questo significato mi sono permesso di scrivere via anche a voi della Camera Penale e ai miei familiari
Loro sono trattati peggio di quell'animale
Sì è vero ebbero sapete tutti perfettamente bene
Dall'altra si chiamava quel libro perché barriere dietro c'erano tra bambini di dodici anni un mese
Ma bisogna ancora adolescenti dodici anni è un mese i genitori quella spezzava idoneità di quei bambini prima ancora è stato ricordato che di quel detenuto e non avere a che vedere con la sicurezza non è
Quella che vedete con la sicurezza
Il plenum c'è scritto che a un certo punto in una delle lettere si raccontavano come all'interno del quarantuno bis se le vessazioni fossero
Come comma ventidue della ricordate quel romanzo che diceva che il comma ventidue dell'articolo del regolamento di volo dell'area una piega militare statunitense durante la guerra diceva che
Una persona che era incapace di intendere di volere non potevo andare in missione di volo
Da chi chiedeva di non andare in missione di volo siccome c'aveva paura di morire evidentemente non era incapace di intendere di volere volare della favola il comma ventidue non sappia mai
Benché regole del quarantuno bis Cenerentola sul cibo sia una regola su come cucinare dicono questi detenuti prendo questo perché sta in Sicilia le melanzane
Questo non c'è nulla che vedere con la sicurezza però molto a che vedere con lo spezzatino ad indicare la figura delle persone sarà funzionale non da meno Tonino e professionale
Il capomafia che viene ridotto in una determinata parte Marietta per
Il suo carisma all'interno del carcere all'interno del sistema e quindi forse è funzionale a questo
Sta dentro la Costituzione
Però sta dentro al trattamento un anno
Disumano dei detenuti però e funzionale Hobbit funzionale rispetto alla tutela della sicurezza che c'entra
Quella di comunicazione tra la barriera Di Pietro
Certo applicata un bambino
Secondo me non ha senso neppure quella quella barriera di vetro può significare qualche cosa secondo me non significa perché
è stato ricordato anche questo sarebbe molto più utile dal punto di vista della sicurezza controllare comunicazione registrarle quest'altro fu una proposta che fecero i detenuti al quarantuno bis e registrate ci tutto
Ma fateci carezzare un figlio di dodici anni un mese cortesi
E questo non lo dico per enfatizzare la questione per come dire solleticare qualche cosa che non hanno a che vedere con il nostro linguaggio esoterico giuridico nautico perché i diritti umani sono indivisibili
Non ci sono i diritti umani
Del detenuto Mohammed che proprio questo plenum ieri erano come ci dice la sentenza Torregiani prenda il capomafia Provenzano è stata riguarda l'otto febbraio da lei giustamente
Io vorrei ricordare che su Provenzano perfino le procure della Repubblica dicono che
è senza senso tenerlo al quarantuno bis senza senso perché semplicemente un uomo che sopravvive una meta
Non c'è sicurezza
Però
Nel
Il quarantuno bis ponesse maggiore del messaggio un messaggio di politica criminale un messaggio feroce da terminato poi anche essere un'ameba ma rimane al quarantuno bis
Perché tutti dobbiamo sapere che il trattamento per i tempi come tuttora questo finché lo stop ai scusate il termine non sono un ragazzo semplice
L'ha deciso dal collega Bono gli ultimi mesi di Presidenza certe volte incerti conveniva ma non elettoralmente so parlare anch'io come
Difficile
Però su certi temi ad riferisce ho deciso di non farlo più
E ho deciso di non farlo più anche perché ha deciso tali vedo un grandissima soddisfazione che questo avviene che l'avvocatura italiana dell'offerta sonnolenza sulla tutela dei diritti umani fondamentali si è risvegliata
Se l'immediata ed uppercut carceri
Non ci fanno ancora entrare al quarantuno bis per la verità
Non ci vanno ancora entrare al quarantuno bis abbiamo chiesto ad accadere opera di entrare al quarantuno bis e ci avevano detto forse sì
Qua non ho non è solo lo dico con un minimo di presenti autocitazione avevano capito che ci andavo puri hanno detto ma meglio forse no
Aspettiamo magari il prossimo carcere il prossimo giro il prossimo quarantuno bis quarantuno bis è contrario ai diritti umani fondamentali foss'anche solo per le melanzane
Forse anche solo per quel vetro divisorio forse anche solo per quella chiarezza il contrario e diritti umani fondamentale ed è inutile che giriamo intorno sì è vero che c'è un come dire quarantuno bis nel quarantuno bis un in giustezza sommata rispetto ai detenuti in custodia cautelare ma forse
La vera natura del quarantuno bis è per i detenuti in custodia cautelare signore non per quelli definitivi perché al quarantuno bis è stato giustificato dallo Stato italiano e la metà degli anni due mila
Comperare significative
Dicevano
Comitato contro i trattamenti disumani da quando abbiamo il quarantuno bis c'è un notevole incremento di persone che abbandona mischiare della mafia
Virgolette SIPEM prestata la constatazione della natura del quarantuno bis rispetto ed economica in custodia cautelare un raggio di si pone
L'aspetto
Comportamento processuale mentre l'ingaggio esoterico ma nuda e cruda realtà dei fatti al quarantuno bis
E guardate io come dire
Siccome assistiti da anni rimane occupo da oramai che
Vent'anni della faccenda da quando il quarantuno bis cioè se ne parlo nel novantadue venti più
Da me
Non è che non sono solamente quelli che vanno dai nostri ma giustamente diceva Rocco a tentare di fare l'istruttoria e via dicendo la mano destra non come un simbolica
E questo nel diritto penale dell'ordinamento giudiziario nel processo penale ma solo quelli che contano anche a vivere guardate e mi astengo la cartina di tornasole della maniera di legiferare di Aversa
Quando nel due mila due e nove segretario dell'Unione delle Camere penali Presidente era Ettore Randazzo un siciliano
E quanto sulla riforma del quarantuno bis
Quando si parla di interventi di razionalizzazione della procedura e poi ne parliamo della giurisdizionalizzazione poi vediamo se questo giudice per esempio è un giudice oltre che probabilmente anche naturale quello centrato a Roma ma ci torno
E allora noi gli dicemmo benissimo vogliono osserva e nudo
Il problema e la sicurezza eccezionale
Io non intendo assolutamente
Che ci sia un problema difficilissimo
Tutto non è che ci sia stato un problema di sicurezza che significa possibilità di comunicare all'esterno
Possibilità di erogazione della consorteria criminale possibilità di mandare dei messaggi possibilità anche di ordinare delitti gravissimi la caccia e questo io purtroppo
Presupposto
Non è un fenomeno nel due mila due esprimemmo una proposta di legge fu presentata dall'attuale Sindaco di Milano Giuliano Pisapia che era in Parlamento come deputato
Quando il punto quel problema ma dovrebbe essere la ratio è la filosofia dell'intervento riformatore benissimo grave l'articolo quattordici del ordinamento penitenziario prendiamo e sicurezza modelli
Ancora di più non restringere la guerra
Ad una durissima problema messaggio possa passare serenamente aspetta e questa è la cartina di tornasole Gabriele per dimostrare che non è vero che la sicurezza
Il tema del quarantuno bis tre quel pigiama asserisce il tema del quarantuno bis rispettare la dignità deliberatamente dettagliatamente evidentemente sul comportamento processuale penso al tema del quarantuno bis
E quindi
Questo è per me ripeto
L'abbiamo confessato in sede europea che sia così
Se questo è un agronomo forse arrivare ad una svolta sul quarantuno bis e qua ci dovremmo mettere tutti insieme sì stavolta per davvero il mondo dei giuristi badate
Qualcuno addirittura
Pochine negano che sono troppo dialogante con
La magistratura son pochi
Ma io invece sono dialogante sul serio perché io ci credo al dialogo io penso che ci sia al mondo dei giuristi ma io penso che ci sia un retaggio comune dei giuristi stavolta non è stata riguarda il linguaggio dei principi fondamentali che debba essere libero di poi vivifica
Adesso dissotterrato
E questo lo dico sul quarantuno bis cioè sull'idea niente fondamentali dalle persone così come lo dico sul carcere io non credo
Questa giustapposizione tra la sentenza Torregiani del quarantuno bis io avrebbe invece un filo continua questo stato
Dal momento che non riesce ad assicurare un trattamento in maniera
E dignitosa ai detenuti e per condurre e questo ormai è storia e qui se vogliamo possiamo lamentarci salute sito attenzione della politica perché la polemica non ha il coraggio di affrontare il tema
Rendendosi all'evidenza dicendo che bisogna fare quello che va fatto sto parlando dell'indulto e naturalmente nel cassetto e nei modi con i tempi ad un certo punto qualcuno tradizione dei contatti ma è un termine però come tra le due mozioni chi fa il ricorso inammissibile sonde noi parlando dello Stato italiano
Farebbe navigare inammissibile per prendere quattro mesi in più e poi le quattro mesi che ti sorpreso Russomanno fare praticamente nulla
Ma non c'è una circolarità tra sentenza Torregiani
Destinato delle condizioni carcerarie inevitabile quarantuno bis sicuramente
E siccome tutti assieme per quanto riguarda il quarantuno bis con
Adesso
Volete che ultimamente il Ministro dell'interno riservato in carica ha chiesto l'aggravamento del quarantuno bis lo ricorda
è una cosa incredibile questa sì da comma ventidue Strehler fosse all'epoca si scriva ragguardevole romanzo il procuratore nazionale antimafia ha detto scusi signor ministro comune
Come sappiamo il quarantuno bis signor ministro gioca simbolico per fortuna la risposta è stata sedi
Però il messaggio simbolico tutto dentro un simbolismo del decreto penale
Quello di cui stiamo parlando vorrebbe andare ad aggiungersi alla brevemente
Debbo dire che ci possono essere altre maniere debbo dire che si può ottemperare alla sicurezza senza violare la dignità delle persone l'abbiamo dove
Vede dottor Petralia momentaneamente il vagone dicono ma anche qui dentro il dato numerico dei tre mila ottocentoquaranta omicidi che stanno dietro quelle settecentosessantotto persone al quarantuno bis
Ma che forse probabilmente non avrebbe più convinto che se lei avesse detto che c'erano tre mila ottocentoquaranta
Avrete favoreggiamento o con altri operatori e altro
Per violazioni belle che invece non ci stanno della norma che è stata messa appunto non mi convince guardato
Perché quel venti per è il dato che prenda in considerazione il codice penale
Non prendo in considerazione l'ordinamento penitenziario
Nel sistema Costituzione l'articolo ventisette che ha detto che per chiunque chiunque
Comunque ci deve essere e lo dice anche la Corte costituzionale nella giurisprudenza relativa al quarantuno bis perché attentato
A Francavilla infilarci al ventisette in qualche maniera perdite guardate non è possibile linea in trattamento assolutamente possibile solo adesso azione questi in
Di trattamento e lo dobbiamo avere
Ma ventidue euro al giorno chiuso
La professoressa tutto il giorno
Per
L'Amministrazione cooperativa le zone di montagna dovevano passare ancora spillo quelle stiamo seriamente a biomassa azioni che vengono fatte per confortare la dignità delle persone procediamo ora con celerità espressa
Per fare la la dignità
Per il Trentino e la forza dello Stato brutale in questo caso rispetto a quei detenuti questo al quarantuno bis
Non possiamo in ballo e parlo il quarantuno bis in nessuna maniera
Io non penso che si possa
Merita attenzione
Il corto circuito si sta verificando perché quando le procure e le proprie spese quelle
Senza
Senza retorica quelle versato sangue nel fronte alla questione Provenzano dico non c'è motivo
Ma Salerno un corto circuito significativo nei confronti di Ancona iniziale della politica che è un'idea simbolica feroce contro il diritto
Quando
Campioni dell'antimafia non so come dire come come definirli cioè
Il pensiero giuridico che è stato dietro una libertà forse necessitata in un certo periodo storico
Per
Dedicato alle norme che sono state almeno nei propositi Anders dell'antimafia permesso mette in certi punti dal quattrocentosedici bis Tarquinia
Troppo semplice stanno diventando che sarà il quattrocentosedici terra che stanno per licenziare il Parlamento in quattrocentosedici ter in quanto condotta non certezza di verità e non c'è nulla
E lo dico io l'amico Giovanni Fiandaca che certamente io sarebbe anche un garantista debbono non ci sono sicuramente
Ora non c'entra niente con questa esposizione da questo abbia praticamente da ma Fiandaca
E a Nagano
No
Ad andare non era quello che lei ha scritto il quattrocentosedici bis assieme ad altri
E allora il corto circuito si sta verificando
Perché quel modello nel fiume di quel parere positivo quando vedo pregiudiziale spero stile però dico guardate stiamo andando oltre al segno
Essa legislativamente simbolica questa legislazione che viene diritti fondamentali oltre trenta persone al di là del diritto penale come per esempio il principio di tassatività per quanto riguarda le norme sanzionatori sta andando oltre il segno
Si può andare oltre il segno per voi fatalmente travolge tutti travolge in primo luogo la giurisdizione
L'unica cosa che non ho sentito rammentare in questo bellissimo dibattito è il fatto che il quarantuno bis che ha questa natura come dire ambivalente
La sua natura amministrativa esecutiva evidente storica e la sua giurisdizione l'inflazione a metà
Con un giudizio che concentrato in un unico documento
Che comunque signori miei qualche cosa di mai visto nel nostro ordinamento il giudice nazionale per un certo tipo di cose il giudizio del territorio ma il giudice del luogo nel fine ma il questo e porre in essere accolto questo fatto di concentrazione inevitabilmente che per definizione più controllabile permeabile a certe cose più impermeabile accerta influenze proprio dell'Esecutivo perché succede
Che quando quel giudice dal
Pure
Su una cosa banale come far vedere il canale piuttosto che un altro cioè proprio infilando missione su quell'aspetto architettonico
Decide con una sua decisione giudiziaria prende appanna poi segue un conflitto di attribuzione vincere
La sorveglianza grave problema di fronte alla Corte costituzionale persegue
Presidente quella così come disposto e per dichiarazione del ministro non sarà disposta ad eseguire opere definitivamente la giurisdizione di Catania
Queste non sono più simboli
Questa è la giurisdizione distratta prese alla giurisdizione che manca questo al potere esecutivo che sta travolgendo ragioni del fenomeno
Per contabilità dal delitto greggio onesti tutti i giuristi
Non è vero che tenore a vedere realizzata sfondamento verso la conclusione
E
Raccordare alcune delle delle come dire delle suggestioni
Attenzione il il
La CEDU
Si dice
Al di là della cortesissima lettera
Che francamente è stupefacente
Non c'è scritto niente c'è scritto sopra diversi alla salute
Non giustifica in undici
Noi abbiamo rispetto
Alla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell'uomo che altre emana europei o
Riflesso
A volte nel riconoscere provinciale
La Corte europea dei diritti ad una velocità però se per caso il caso
Questo diffide benissimo
Preservando
I principi difendere in questo caso una valutazione generale mi fa dire che non per violazione dell'etichetta convenzionale
Noi legge la Corte europea dei diritti dell'uomo
Prodotta spesso in maniera interpretiamo come referente la Giunta deve per confermare che è un giornalista assai più bravo di me
Puntato il dito contro
Corte costituzionale che modifichi permetterà tra le fonti del diritto alla giurisprudenza c'è dunque una fonte del diritto o perlomeno a me è un
Anzi lo è come formante del diritto qualsiasi giurisprudenza
Ma
Fine
Quindi che alla fine l'uomo assorbe il quarantuno bis
Per me significa e non significa
Significa che a sua volta in quel contesto
E qui offrendo una pacificazione
Il contraddittorio
La possibilità di difesa ma noi possiamo ritenere che nel sistema di verifica giurisdizionale il testimone la contraddittorio una reale possibilità di difesa
Voi sapete meglio di me perché pensate nelle tre anni perché andate a Roma al tribunale di sorveglianza e sapete perfettamente quanto poco pesa il diritto di difesa in quel contesto
La distinzione tra condannato e impreparato bere
Detto francamente per me su questa distinzione diciamo
Intendo
Nel senso che forse potremmo giurisdizionali Zanelli è più
E dicendo che è una misura di prevenzione
Dicevo che la misura di prevenzione sappiamo perfettamente che metteremo nelle mani del giudizio del merito uno strumento che è uno strumento assai eterogeneo rispetto
EDM normativo giudice maneggio della cautela
Perché è come mettere in maniera non sono eterne le perdite l'etere
Che siamo
Credo che ragionare come Giudice della Prevenzione secondo me è una delle cose peggiori che sta succedendo in Italia che Tribunali del Riesame sono stabiliti e trasformati anche i giudici della prevenzione
Perché finiscono per ragioni del Giudice della prevenzione quando fanno il Tribunale del Riesame peraltro
Ancora oggi al netto del delle giudice naturale la giurisprudenza che dice lo ricordava il dottor Petralia
Ecco come dire con ancora la possibilità del controllo di motivazione attraverso la violazione di legge così come si faceva a suo tempo quando noi avremo il seicentosei letteraria di fronte alla clamorosa ingiustizia mentre
Tra virgolette tra virgolette dico trafugata negata spesso falsificata nel senso non comunale
Peppe diano del termine manca il senso del travisamento più Borgo ma arroganza centosei lettere
Dalla dalla giurisprudenza di fronte alla clamorosa ingiustizia di certe situazioni non poteva che utilizzare il vizio di motivazione per tentare di
Pian piano il buco B così abbiamo fatto
Potremmo nel sistema che invece Senna permetterebbe addirittura una motivazione
Controlla a sé ma bisognerebbe
E fare qualche cosa di diverso rispetto al tipo di giudizio di legittimità che se ne deve dare
Chiudo
Programma come dire con una nota di speranza anche se poi io sono ciò l'ottimismo della volontà mosso anche il pessimismo della ragione
Allora i giornalisti devono dare dei messaggi alla politica la politica ragiona su questo serve per simboli perché simboli pagano sul mercato della politica non c'è niente da fare
Il Presidente del Consiglio incaricato ha parlato di giustizia nel suo discorso programmatico facendo insieme al risanamento del Paese dalla Torregiani ha fatto riferimento all'omicidio strada
Però mi ha detto appena nulla
Se nelle condizioni del caffè dove c'è il quarantuno bis sono le condizioni e dal carcere in Italia un'apertura che fossero nella sua relazione programmatica per l'ondata di nuovo la lingua dei simboli ma mi fido tra virgolette conta la celebrazione della gli nel della legge sulla circolazione stradale come sapete perfettamente bene perché siete verranno tutti la strada riformato negli ultimi anni pare tre volte con aumenti di pena
E spiega come ad una candidata simpatica deputata all'altro giorno in Commissione giustizia che anche però la responsabile di giustizia del più grande partito che cede
Ascoltarci come non vocata alla necessità dell'omicidio stradale io dicevo scusanti trentatré un momento
Ti faccio alcune settimane alcune non buona parte delle domande sono sempre andati come insomma chi l'ha fatto il codice penale
Alfredo Rocco nella messa in atto nelle regioni autoritario pacifista qualora la persona per l'omicidio volontario Beretta Nanni guarda che se tutta di fine molto
Quella prima dell'omicidio volontario per masticava bontà di non essere una cosa che
Come gli sarebbe anche dal modo in testa
Mancano le banche resta
Perché questa è la maniera di iniziare le leggi in questo lo faranno il reato di omicidio stradale pagherete
Costruendo erano una penosa ibrida dinamico sai simbolica fortemente simbolica trade all'orientamento il valore simbolico e non so più come chiamarlo
Se allora
Quel periodo stai al ceto medio rimasti a bordo
Da tutte le parti
Veniamo alla Regione del Veneto anche non parlare più di linguaggio esoterico nasconderci dietro valutazioni trionfi avremo magari valutazione invece strettamente brutali buongiorno dialoga Sansoni non si mettano a scala di seta Guantanamo perché la giustificavano per chissà che
Dicevano permettiamo azionari dai confini dello Stato perché è diventato
Sarebbe ammissibile Alessandra e facciamo quello che è davvero tre mesi perché lo dobbiamo farlo per la sicurezza dello Stato
Per noi
è un discorso ammissibile
Terribile però era un discorso chiaro
Al quarantuno bis ci mandiamo le persone per farle pentire alquanto nemmeno se ce ne andiamo le persone per
Dare un messaggio di
Brutale
Compro ma compressione
Bonetti dagli accordi temere funziona
Però non possiamo avere dall'altro perché il quantum bis conoscevano Maurizio Turco e Sergio D'Elia inoltre membro un quadro diciamo e all'ente e come dice il il titolo di questo ne ho commesso convegno uno dei titoli alternative di questo momento però democratico
Allora verso Romolo Antonio accusasse affrontata
Bisognerebbe stress
Caro master quella Rete Capri solo perché il Presidente
Nazionale
Perché affascinata perché colpisce il perché
Rilevanti perché c'è una cosa molto belle perché lei sa dire perché è vero che non si tira indietro perché è fondamentale perché solo mette ad andare ad abbracciarmi avrebbe scoperto
Debba dopo la droga
Subito ma purtroppo buona Miss dottoressa alternativo
Buongiorno a tutti io sarò velocissima volevo prima di tutto ringraziare gli organizzatori di questo incontrano in parte dall'avvocato amorosa perché con forza e voluto che si parlasse qui a Trapani di questo argomento
Si può definire semplicistica di non giudici pubblici ministeri non lavorano al quarantuno bis dove non ci occupiamo direttamente ma proprio in ragione delle relazioni degli interventi oggi può dimostrare come la tematica importante come verrà affrontata da tutti ma tutti noi operatori del diritto a maggior ragione
Dai dai giovani avvocati ecco perché è stato importante considerarlo come un credito formativo andando
Quindi brevemente chiedevo ai relatori
L'impegno di spunti di approfondimento su tematiche che sono state toccate
Uno potrebbero essere quello della rapporto da qui di questo regime del quarantuno bis con afferire regimi di sorveglianza particolare inseriti nell'ordinamento penitenziario per esempio il quattordici bis qualcuno leggerà in questi giorni
Dichiarata sono problemi che in concreto non sia
Non si praticano in quanto normalmente i capimafia sono soggetti che all'interno del carcere
Ma non hanno problemi di gestione quindi in concreto il quarantuno bis non si può sommare a quest'altro regime differenziato caricare di trovare un ricorso in Cassazione una pronuncia la Suprema Corte invece nata sano
Quello che ha riguardato un mafioso di in un certo spessore minimo carta Carella al quale è stato sottoposto ad entrambi i regimi rappresentata prima reclamo
E potrei ricorso per Cassazione dicendo che lì questi due regimi insieme si tradurrebbero e veniamo al titolo nulla nel convegno in una vera e propria trucco tortura sommare dei principi la Cassazione però si è espressa dicendo che si
Che siccome sono regimi che risponde a esigenze DPEF in realtà si possono sommare questo lo sconto su cui diciamo e anche penso importante approfondire un attimo questi rapporti e poi l'altro spunto
Mi riferisco all'impresa che tra le righe ha detto anche
Avvocato Spigarelli c'è il problema che ha portato questo regime è quello di e che ci sono state delle forte critica anche ad insigni giuristi su questo regime
E quello proprio della della possibilità che questo è l'applicazione del quarantuno bis in una fase
Di detenuti in attesa di giudizio approvasse anche fabbricare pentiti o meglio farsi pentiti mi riferisco al caso di Vincenzo Scarantino che uno dei più famosi farsi riempiti e la storia che ha fortemente inquinato processi importanti proprio per la storia di questo Paese come quello della strage in via D'Amelio
E che di recente la trasmissione televisiva appena si è giustificato le falsità che per anni ha ripetuto davanti a più gioisce dicendo meglio all'epoca era sottoposto al quarantuno bis
Veniva detto pubblicamente in televisione questo può essere un altro spunto interessante laddove per la problematica di applicare questo regime in una fase cautelare
Grazie dottoressa mantenere
All'avvocato Boscarino
Dico le frasi di circostanza credo tutti sappiamo che sono relatore venti vista l'ora e vista l'assenza le diamo per letta
Nel termine di potenziare l'avevo Spigarelli me ne voglia il pubblico ministero che chiaramente ha la sua impostazione almeno dicono l'ha detto solo Valerio Spigarelli ma il CIPE tutti hanno detto Lanka carcere duro è uno strumento di pressione psicologica per rimuovere il pentitismo questa cosa che dobbiamo dire
Perché io capisco i collegamenti che non avete organizzato un esterno adesso mi chiedo se nello specchietto
Sarà un legame con la criminalità organizzata seppe essere granulo come elemento cardine tendenza alla luce accesa o spenta piuttosto che all'epoca
Tutto questo è coerente e condivido il pensiero del presidente all'Unione
Nella camera da letto e Stura eletta altro rispettabile con la Costituzione perché all'educazione perciò abbiamo superato tutti i suoi libri che appena mozione innovativa io mi chiedo se per consegnarvi ed educative al quarantuno bis se non rispondo in
Rese oggetti non europei bisogna fare se ci sono tanti
Invito il predetto apertura rispetto al tema per diretta inutilità di
Io credo però e questo lo dico giuristi più sicuramente più esperti lo dicono Cassazione sembra aprire uno spiraglio c'è una sentenza precedente che sicuramente voi conoscerete
Credo anche i cinque ottobre due mila tredici
Che
Bologna apra un soggetto e Daniela alla Calabria camion gli atti al tribunale del riesame scrive c'era un soggetto che era al quarantuno bis per motivi di salute ottantenne ottant'anni non sono ancora
è viene scarcerato il mandato agli arresti domiciliari
Bloccato il quarantuno bis rimandando gli atti quindi la Cassazione ha censurato questo ambito
Un'apertura Bresso ordinarli forma io mi chiedo e vi chiedo se c'è la possibilità dell'eliminazione del quarantuno bis propensione a uno stato di diritto
Che
Applichi il diritto e non applichi la tortura essendosi dopoguerra reattori
Grazie dottor
Emerge il fatto che poi tra
Si
Un'analisi molto difficile in questo momento è calata sono forse un po'meno già diciamoci parlare l'operazione è molto difficile perché
Quella che sento come cittadino prima di tutto e una sensazione di sconfitta
Grandissima sconfitta perché
La piegare il quarantuno bis come oggi è vigente e prima di tutto ammettere che lo Stato non è in grado
Di
Con modalità meno rigide e meno umilianti di controllare
Che non escano perché perché poi questo alla fine
In concreto bisogna era quella di evitare comunicazioni tra il boss e l'associazione
In ogni angolo così che non è più nel novantadue ma quello del due mila quattordici in cui la tecnologia presto cosicché devo dire che l'unico modo per garantire il restante impossibilità è
Delle accise accese e tutto il giorno le luci è veramente un po'una sconfitta
Dello Stato come una sconfitta anche
Ammettere che
Per questi soggetti in realtà il ventisette non vale che ne siamo incapaci di rieducare perché non possiamo certo pensare che un pregi ma di questo genere possa rieducare
Nessuno cioè non andrebbe neanche una una persona che non è un basso
Detto questo quindi sulla difficoltà sicuramente a prendere una posizione da parte di chi tutti i giorni fa il giudice
Volevo
Parla di un problema proprio specifico che riguarda proprio la posizione dei G.I.P. e comunque la posizione degli indagati e degli imputati sottoposti misura cautelare
Sono molto
Stato colpito da una cosa a cui dopo pensato a questa visione come misura di prevenzione del quarantuno bis ma comunque resta secondo me una sostanziale violazione del giudice naturale
Ma bisogna essere particolarmente forte sugli indagati perché mentre sul condannato possiamo dire per carità vigile maggiore sorveglianza quello è che sia a Roma per esigenze di maggiore o che sia nel singolo contributo sorveglianza va bene sulla nel
Soggetto sottoposto a misura cautelare abbiamo veramente una gravissima violazione giudice naturale perché vedere determinato per legge quarantuno ma comunque che porta degli sconti può
Co reali e volevo farvi appunto questo esempio e mi era venuto vedendo una vecchia sentenza la Corte del due mila e due sul diritto alla salute
La sanzione può essere questa e contestualmente viene presentata una richiesta un reclamo al maggio alla tribale sorveglianza
In caso di proroga appunto di del quarantuno bis e una revoca o duecentonovantanove comma per
Quattro ter dalla misura cautelare al CIPE sostenendo
Che
Però le lei alle condizioni carcerarie quarantuno bis hanno cagionato un disagio psichico esistenziale molto forte le
Dell'indagato sottoposto quarantuno bis
E quindi chiedendo la revoca al giudice competente che il CIP della misura proprio sotto questo aspetto cioè e poco il quarantuno bis che aggrava questo stato psichico
La pressione era venuto appunto nel due mila due dalla Corte usare ma sotto l'aspetto della
Grazie al diritto alla salute e su questo con una sentenza
O in ambigua se ne esce comunque la corsa dicendosi Margherita o sulle tutelato ma il mio problema è faccione quello detto sul
Ma
Avesse risolto al giudice naturale soprattutto che cosa può fare il giudice naturale
Il giudice onorario di fronte a un rigetto del reclamo di fronte a una rigida e abbiamo visto fortissima
Di tutto il sistema il quarantuno bis sulle questioni di salute cosa deve fare è vincolato cioè
L'ordine
Maio permessa incompatibile stessi socio se già c'è stato un punto in questa operazione dicessi
Per me comunque di rimanere al quarantuno bis non si crea un possibile conflitto fra giudici naturali e soprattutto
Se diciamo che il CIPE non può in alcun modo come ci dice l'Assessore al terzo due mila e due
Alcun parere quella voce in capitolo sul quarantuno bis non si
Priva l'indagato presso il giudice naturale
La vostra conto
Senza
M. abbandonata lavorando si anch'io mi muovo un po'sulla scia dell'avvocato Spigarelli e di
Donatella tant'è che nella
Frasi del riordino dell'appunto degli appunti avevo trovato una meglio la frase già negli anni ottanta e il compianto professor trentina maestro di procedura penale anche per tanti noi trapanesi
Aveva detto
Ante litteram oserei dire sul quarantuno bis e. la leggo proprio così come la disse lui Bernardo definiva una commessa di polizia un espediente della caserma utilizzato più per convincere il condannato ad acquisire una patente di nobiltà
Facendo professionalità pentitismo piuttosto che il quale strumento volto dei destina nell'ordine e la sicurezza in seguito al verificarsi di casi eccezionali rivolta
E questo è stato il quarantuno bis in Italia a mio modesto avviso
Tant'è che in Italia che diciamo con la sentenza Torregiani ma non solo ha fatto ha fatto e continua a fare
Più che è una brutta figura a livello internazionale ha dovuto incassare nel due mila sette
Il rilievo di una estradizione per il bossolo serio Gambino dagli Stati Uniti perché il un giorno dice la Corte lo sai deve essere disse che il quarantuno bis alcuni gambe non sarebbe stato destinato all'Italia
Equivale a una forma di torture voleva palesemente la convenzione ONU in materia di diritti dal nome del detenuto a prescindere da quello che dice la
La Corte europea con la Corte costituzionale che per ragion di Stato cerca di salvare l'istituto salvo fare dei piccoli interventi questioni diciamo magari di secondario profilo
Ma la cosa ancora più
Grave sembra sulla scia di questo fino ad un esponente avvenuta questa settimana quasi ci avesse fornito un ulteriore elemento di dibattito
Perché proprio venga nominato un altro giudice ha negato l'estradizione ad un altro
Bossi italiano tra l'altro sulla scorta di una sentenza di condanna italiana
Di
Affermando sostanzialmente lo stesso principio e qualche la più grave personalmente
Ritengo che questo giudizio non si è potuto discostare da un precedente analogo al precedente per il common law e vincolante specialmente quando si trattò di un'inchiesta cioè un caso più importante perché nel frattempo l'Italia non ha fatto alcunché
Per adeguare il sistema penitenziario avere a quelle che sono sono diciamo in Africa accolga dovrebbero essere i principi umanitari che va anche al detenuto per gravissimi delitti dovrebbero essere
Grandi davanti chiedo questo lo chiedo a lui illustri
Lavoratori dico il quarantuno bis che a mio parere ricordo risposto subito condividono con l'opinione di chiedere che
è uno strumento volto esclusivamente Abreu creare il collaboratore di giustizia come grimaldello per creare su Borgo laboriosità
Se il fine invece effettivo cioè quello di
Deciderà il contatto tra il boss mafioso e la consorterie mafiose la consorteria criminale il mondo di provenienza e
Quello effettivamente dichiarato perché io dico mandando a guardare
Al limite con qualche ulteriore norma però sembra che non sia solo di carattere degradante il quattro bis è
Diciamo cercare di
Adeguare
L'acqua strumento a quella che la finalità almeno dichiarata
Grazie grazie
Affermata la bancarotta mantenersi al potere preparato qualche piccolo intervento azionando ed è necessario bisognava la parola
Lo propria Commissione dottor polvere
Preferisco intervenire adesso per evitare che facendo dopo
O non mi fate più parlare data l'ora tarda oppure il mio intervento possa essere considerato un intervento di chiusura erano autorità e la pretesa
Nella pretesa per farlo
Ho già espresso nell'intervento precedente i complimenti per gli organizzatori del convegno per la scelta dell'argomento per la scelta dei relatori e non posso dopo avere ascoltato le relazioni che rinnovare tutto questo però tante volte
Delle cose
Anche pregevoli si dice me però
Se proprio vogliamo trovare un difetto
Bene io a questo punto se permettete andando un pochettino controcorrente parzialmente smentendo mi un difetto vorrei trovare nel senso che forse non è stato debitamente approfondito se si esclude qualche passaggio della parte iniziale del dell'attuazione di
Procuratore Dino Petralia tutto quello che sta a monte della sottoposizione di un soggetto a regimental carcere duro l'articolo quarantuno
Perché incerto può risultare suggestivo come risultato gestivo commovente annullo dire senza mezzi termini l'intervento dell'avvocato amoroso che ci ha a in maniera molto cruda rappresentato effettivamente le varie sfaccettature concrete della crudeltà
Nessuna difficoltà ad ammetterlo dice
Aspetti stelle regime
Se però se riflettiamo ai fini di efferati che molto spesso molto spesso sono macchiati di cui sono stati ritenuti responsabili molti soggetti sottoposti a regime del quarantuno bis
Probabilmente anche la portata commovente
La portata patetica dello spostamento questo fatto si sicuramente l'avvocato
Sciacca l'avvocato Caccaro
Forse anche dall'avvocato Amoroso della carezza negata da parte dal padre al figlio o del figlio parlo dipendenti dei due sia era nel giusto posto a regime del del quarantuno bis può risultare ridimensionata se pensiamo che per quel sottoposta vicina quarantuno bis che non può accarezzare sarò attraverso quella spessa barriera trasparente di vetro
Il proprio figlio il proprio genitore diventò di vista ci sono tanti altri genitori e figli che non possono più accarezzare i loro cari perché sono saltati in aria sono stati dell'anticorpi in
Efferati attentati mafiosi di quei soggetti sono
Mi fermo qui responsabile
Anche questo io direi che è il caso che una volta tanto perché sì o parlo di una possibile diciamo così pecca di una possibile qualcuna di questo convegno ma a come dire a il pubblico deve anche cercare prova foro dell'imputato e lo faccio sicuramente in questo caso gli organizzatori di questo convegno paventa sono in ottima compagnia e numerosa compagnia perché mi pare che è un aspetto che spesso vedo trascurato quando si tratta di argomenti che direttamente o indirettamente e si accostano contattano di argomenti di tipo penalistico
Chiudo ricollegandomi a quello che avevo detto nell'intervento iniziale quando spiegato che attraverso le ovazioni chiave ascoltato che scottato con interesse
Al popolo dei relatori continuatore questo di indicarmi un punto di equilibrio tra quelle che ho chiamato esigenze che si contrappongono nel ebbene quando si tratta di questo argomento del quarantuno bis dico io apprezzato indistintamente tutte le relazioni ci tengo a precisarlo anche quelle che chiaramente e si collocano come è facile intuire a questo punto molto lontano da quello che il mio punto di vista e la mia posizione sull'argomento però credo
Che forse la strada da percorrere ce l'ha indirizzata
Meglio di tutti da questo punto di vista l'intervento del professore di Maria
E devo anche apertamente personalmente manifestato nel corso della pausa caffè
Quando
Peraltro
Facendosi anche ad autorevolissima giurisprudenza delle varie Corti che a livello nazionale nazionale sono occupato dell'argomento a ha fatto riferimento alla diciamo così filosofia alla metodica dal caso per caso Valente è questa la strada seguita perché altrimenti se
La istituto al quarantuno bis viene trattato in maniera per carità anche in buona fede
Parziale si corre il rischio di chiaramente andare a cozzare contro principi costituzionali che chiaramente e io sono il primo a ad ammetterla riconosciamo poté fare diversamente vanno in tutt'altra direzione probabilmente bastava seguire scusate
Non è
Velocemente ma sarebbe ormai è una cosa sola usato per una battuta perché il dottore Palmeri mi provoca sempre del del repliche è una domanda dunque lei è a favore della pena di morte
Mi pare mi pare mi pare a me pare che la depressione un fuori tema però che sia un tema
Tornare indietro fra quattro prendendo guardaroba dalla pena di morte ma una democrazia ha parlato di molte per carità il tema non è questo
E rispetto alla rievocazione di soggetti che sono detenuti per crimini efferati il tema è stato trattato il problema è che la sanzione già c'è stata l'ordinamento affatto tutti i suoi grandi e la pena è stata erogata poi bisogna trattarli secondo Costituzione
Che siano responsabili che siano stati riconosciuti responsabili di crimini efferati di omicidi
è richiamare per carità tutti abbiamo rispetto per la memoria di chi ha perso i propri cari questo
Scontato ma
Il tema
Mi permetto di dire
La considerazione mi pare fuori il tema rispetto al tema del quarantuno del quarantuno bis questa è una considerazione un po'polemica sulla essere a favore o meno della pena di morte
Ci sarà breve ma ci sta deterrente potrebbe Telegraph parlava così unico valido solo da un così ne approfittiamo diciamo due parole nucleari trailer concludere e solo questo
Agli apprezzo l'avvocato Spigarelli non c'è dubbio ma tra l'altro fossero tutti così contraddittorio
Sterili perderemmo sicuramente i processi ma vivace aziendina Cinzia eremo si nell'agone processuale ma il punto è un altro
Vorrei veramente riflettere su questo con grande obiettività e solo con un'immagine ma con grande obiettività
Badate vero probabilmente questo discorso dell'avvocato Spigarelli è vero cioè si tende oggettivamente anche a come dire banalizzare l'umanità e a piegare la dignità e anche a
E ridicolizzare per certi aspetti Luminita stesso il soggetto
Davanti abbiamo l'immagine di Totò Riina che è stato che è una tra le persone più
Pongo sottoposto al quarantuno bis
Ma i siti li conosciamo bene il video che tutti abbiamo visto c'è una persona che continua a parlare in termini di fare Auchan
Di fare angoscia
Distinto nella persona di ferocia indiscutibile e indescrivibile non voglio qua richiamare quello che sono i contenuti e le intercettazioni che ormai sono diffusi a tutti queste norme esito del quarantuno bis su soggetti
Che hanno ispirato il quarantuno bis cioè praticamente nessuno se dobbiamo essere sinceri nessuno quello il dispositivo della perequazione spostiamoci so quant'altro
Confermo quello che giustamente diceva la collega finchi lo il quattordici bis quater e lo strumento più che acconcio
Forse a risolvere con maggior costo bilanciato potenziamento del trattamento del contenimento del trattamento forse avremmo potuto mali professore De Maria l'ha detto sono si sono insinuati esigenze
Varie di carattere politico di carattere non legislativo ma di carattere politico di immagine e di quant'altro
Io sono o se sono sempre sostenitore di un principio gli strumenti che applichiamo non abbiamo bisogno di coniare e confezionare né di nuovi ed abbiamo bastava potenziare il quattordici bis solo la compatibilità tra quattordici bis quater e quarantuno bis
Ci sono diversi iscritti diverse decisioni e si capisce poco sono sarebbero compatibili
Sono compatibili sia pur non avendo come dire come cercherò concentrici c'è una parte quando non è che quel che riguarda entrambi per cui probabilmente però però in questo arco cosa sarà risolta nel senso di abbandono ed è più probabile che sia borchie cornici bis e non il quarantuno bis o Gamberia l'altro il quarantuno bis e potenziare il quattordici bis
Però
Una cosa è vera se leggiamo attentamente le norme sembrerebbe punto disastrato che risponda ad esigenze diverse un Internal altre sterno spezza di collegamenti con le associazioni
Qui mi fermo qua poi grazie
Va l'ultima parola proprio
Tant'è vero trenta secondi
Signor procuratore
Se non è una sanzione il quarantuno bis
Perché di questo stiamo parlando lasciarla mica mantiene ancora tre ha fatto un discorso che sarebbe sarebbe
Perfettamente compatibili con il sistema si esistesse la pena dell'ergastolo avverare ventila la bella la contravvenzione il quarantuno bis fra staremmo nel sistema legale delle pene
Se invece
Il quarantuno bis non è una pena come dichiaratamente non è il suo discorso purtroppo non può essere fatto perché lei sta dicendo io appena una pena di valenza e quindi sta dando ragione a me
Quando il medico non è vero che serve al dichiarato fine ordinamento abilitazione
Mario di interrompere mai
Su qualcuna surplus di affitti vitale sulla pena questo persone fuori dalla Costituzione perlomeno finché non introduciamo una pena quarantuno bis questo mi sembra evidente
Dottore però una serie una ottimo contraddittore quel periodo la tendenza e allora
Se lei mi dice
Il professor Monina pertanto l'obiettivo da quando è stato peraltro non desse il quarantuno bis ha avuto l'efficacia polemista dicendo che il quantum Besson serve a niente
Il professor Buglione
Fino in fondo da qualche cosa riguardare non c'è
Non voglio ritornare sul tema
Ma io contenuto simbolico da questo punto di vista delle norme c'è sempre un contenuto simbolico nel diritto ad avere
La la fa emergere sistema attraverso anche
Però
Ammissibili gli simboli cioè devi sapere qual è il simbolo simbolo dell'amministrazione intra di carattere penale
Infatti
Siamo rimasti in pochi
Percosse
Perché sapete che è inutile farlo ad una persona che sta al quarantuno benessere qua dentro e fuori di quella sulla Senna per umiliarlo voi l'occhio
Molto è inutile che facciamo finta
E allora quei simboli sono dell'orizzonte del la nostra idea già non dentro tutto dentro un orizzonte efficacia che di aspettare la dignità delle persone
Però qui c'è la Corte costituzionale il sistema costituzionale il sistema convenzionale che meritano
Che non applico
Delle sanzioni che
La dignità delle persone
Per a quel punto sono fuori
Del sistema costituzionale italiano e sono fuori dal sistema convenzionale so che sono troppo semplice come ragazzo però è così
Siamo fine
Un
Come basta la persuasione l'attaccante lo Stato
Dalla sanità stanchezza
Santa Pasqua ci attanaglia attraverso
è così
Badate andrebbe possa ritenere Caltana interessanti altre domande saranno ancora di fare di queste successive in Bosnia perno traghetti che sono sempre
All'avanguardia del delitto graziato
Sergio
Benissimo
Vedova
Grazie
Polemica