23MAR2014
dibattiti

Seminario per discutere su quanto è ancora possibile fare negli ultimi due anni prima del prossimo voto comunale a Milano

DIBATTITO | Milano - 14:38. Durata: 4 ore 18 min

Player
Registrazione audio del dibattito dal titolo "Seminario per discutere su quanto è ancora possibile fare negli ultimi due anni prima del prossimo voto comunale a Milano", registrato a Milano domenica 23 marzo 2014 alle 14:38.

Dibattito organizzato da Gruppo Radicale - Federalista europeo del Comune di Milano.

Sono intervenuti: Marco Cappato (consigliere del Comune di Milano e segretario del Comitato MilanoSìMuove, Lista Bonino - Pannella), Yuri Guaiana (vice presidente del Consiglio di Zona 2 di Milano, Radicali Italiani), Matteo Villa (presidente del Consiglio di Zona 2 di Milano), Yuri
Guaiana (vice presidente di Zona 2 di Milano, Radicali Italiani), Edoardo Croci (presidente del Comitato MilanoSìMuove), Valerio Federico (tesoriere, Radicali Italiani), Franco Levi (componente dell'Associazione Radicale Enzo Tortora Radicalii Milano, Radicali Italiani), Guido Rosti (geologo), Francesco Spadaro (membro dell'Associazione Radicale Enzo Tortora Radicali Milano, Radicali Italiani), Stefano Bilotti (membro dell'Associazione Radicali Pavia, Radicali Italiani), Adriana Sala (membro del Gruppo Radicale - Federalista europeo del Comune di Milano, Radicali Italiani), Marcello Pitta (membro del Gruppo Radicale - Federalista europeo del Comune di Milano, Radicali Italiani), Sabrina Triola (membro della Direzione di Radicali Lucani, Radicali Italiani), Lorenzo Lipparini (membro della Giunta di Segreteria dell'Associazione Enzo Tortora Radicali Milano, Radicali Italiani), Manlio Mele (membro del Gruppo Radicale - Federalista europeo del Comune di Milano, Radicali Italiani), Mario Stanga (membro del Gruppo Radicale - Federalista europeo del Comune di Milano, Radicali Italiani), Franco Levi (membro dell'Associazione Radicale Enzo Tortora Radicali Milano, Radicali Italiani).

Tra gli argomenti discussi: Comuni, Esposizione Universale, Iniziativa Popolare, Istituzioni, Laicita', Milano, Pisapia, Politica, Referendum.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 4 ore e 18 minuti.

leggi tutto

riduci

14:38
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Iniziamo
Con il vero grande padrone di casa
Allora presento un attimo Mario Chiarella nostro vero grande padrone di casa e cioè il Presidente Rizza una dura che gentilmente ha voluto farci un saluto visto che siamo
Ospiti della zona due Mario villa appunto da sempre da sempre a due anni e mezzo il Presidente di questa zona B molto
Sempre molto attento a tutti gli appuntamenti che si svolgono in questa zona e cerca di essere un buon padrone di casa
Grazie
Due parole solo per darvi il benvenuto quindi augurarvi buon lavoro l'altra cosa anche per esprimere la soddisfazione di di questa riunione nel senso che
è una opinione di
Di forse DD di gruppi di che di coalizione sia di un gruppo di coalizione sia a livello cittadino sia a livello regionale
E quindi è molto importante che non lo accettiamo core concediamo che noi abbiamo la possibilità di una riunione di questo genere direi che è la prima riunione di questo tipo che si tiene in quest'Aula
E mi auguro che ce ne siano altre quote quante le forze che sostengono
Il il Comune e le e l'abitazione il a maggior ragione poi per una per un partito politico che ha qui come come rappresentanza io riguardi ANAC e vice Presidente del del Consiglio o del Consiglio stesso
Io sono molto soddisfatto di questo anche perché un momento di incontro di confronto eccellenti
Di ricerca e di di condivisione che è un po'il metodo che noi cerchiamo di utilizzare cerchiamo intendiamo utilizzare nera nel nostro lavoro qui in zona
Come voi sapete questo non riesce sempre incontra delle difficoltà ma sicuramente
Il metodo che noi riteniamo perseguire e che teniamo conseguire anche nel nel futuro l'impressione di lusso che voi avete da qua non è corroborata dal fatto che ci sia il riscaldamento perché il riscaldamento
In questo momento manca però la la signora costi ha fatto di tutto perché fra un po'inizi effettivamente anche il il funzione anche al riscaldamento
Buon lavoro tutti quanti
Uno
Madre in difficoltà
Grazie alla Presidente quindi se invece con il vice Presidente nel Consiglio di Zona due gli uguagliare presidiamo questo
Seminario del gruppo radicale federalista europeo sulle attività al Comune di Milano allora
Intanto le presenze la maggior parte dei quali preannunciate oltre aiuti alla mia
Siamo Francesco Spadaro Barbara Bonvicini Claudio Barazzetta Lucio Lanza rotta Roberto Mazzei Sabrina Triola Claudio Marinoni Andrea Andreolli
Luigi lasciano Paola Valagussa ho dimenticato qualcuno Adriana sala
Ok
E altre persone cd stanno per raggiungere
Allora l'idea di questo seminario asset vi ricordate ne abbiamo ottenuto un altro perché c'era
Qualche settimana dopo il voto delle comunali nel due mila e dieci e credo che
Più che le ragioni di questo seminario se mai
C'è da sottolineare come sia stato sicuramente un errore
Da parte mia innanzitutto non promuovere
Una
Altri a cui appuntamenti come quello nel frattempo e siamo arrivati
è arrivato anche Lorenzo di Parini siamo arrivati
A oltre metà della consigliatura dei cinque anni di Amministrazione Pisapia e quindi
è importante a mio parere fare un
Bilancio a partire dal lavoro istituzionale
Sapendo che non è il lavoro istituzionale che esaurisce l'attività radicale a Milano anzi per nostra stessa
Ecco come dire orgoglio struttura
è evidente che i temi dell'iniziativa politica più generale del partito eccetera hanno le loro articolazioni nelle varie azioni realizzate a livello cittadino le associazioni radicali milanesi insomma
Questo non non vuole e non intende essere
Un seminario sui radicali a Milano ma semplicemente
Cercare di approfondite
E quindi di mettere a fuoco la situazione più specifica che riguarda la presenza nelle istituzioni così o comunali innanzitutto e anche i Consigli di zona e le stesse riforme che possono investire
Il rapporto tra il Consiglio comunale
E di Consigli di zona naturalmente
All'ordine del giorno c'è sia
Diciamo tutta una serie di attività ed iniziative quelle che sono state assunte in sede istituzionale e quelle che si potranno assumere
Nelle nei prossimi mesi anni
E anche il rapporto politico con
L'amministrazione
La Giunta Pisapia e le altre forze politiche
E le due cose evidentemente vanno visti insieme come sa come ricorderete naturalmente noi
Abbiamo partecipato alle elezioni come Lista Bonino Pannella
Collegati a sostegno
Della candidatura a Sindaco di Giuliano Pisapia non aveva non avevamo partecipato alla
Stesura del programma al lavoro di coalizione diciamo così
Ponendoci in un rapporto anche diverso
Rispetto alle altre forze politiche cioè noi avevamo detto al di là del
Programma accordi coalizione eccetera per noi è importante che
Anche in relazione a quello che sta accadendo in regione lo scandalo film Vigoni eccetera ci sia
Un
Interruzione l'esperienza Moratti e
Un sostegno quindi alla candidatura di Giuliano Pisapia
Come
Altrettanto bene già sapete nella informarsi della Giunta Pisapia non ha ritenuto di coinvolgere
Direttamente esponenti radicali nella nella Giunta e quindi la nostra è una una posizione
Una condizione
Che certamente
Diciamo così tra virgolette di maggioranza nel senso che noi non
Abbiamo
Espresso una
Me meno che mai in ragione della della nostra come dire esclusione ma sono non abbiamo espresso progetti politici alternativi a quelli
Che attualmente sono alla
Governo della città abbiamo però mantenuto
è arrivato anche Valerio valere Federico abbiamo mantenuto la massima autonomia nelle iniziative poi di me ricordo di merito avviate sui vari temi tenendo molto bene
Al centro
Per la nostra attenzione
Quella che
Credo che sia stata una delle componenti determinanti a far insieme alla lotta su firmi CONI
A portarci a presentare una lista radicale alle elezioni amministrative da sono sto ripercorrere
La questione più generale della presentazione di liste radicali alle elezioni eccetera sapete benissimo che
Queste
Un'eccezione più piuttosto che la regola per quanto ci riguarda come Radicali nelle elezioni locali sono pochissimi i comuni storicamente anche attualmente
Rispetto ai quali noi abbiamo
Partecipato presentato una lista diciamo di espressione di emanazione del mondo radicale e e Milano è stato uno di questi un motivo sicuramente fu
La lettura politica di quello che stava dietro lo scandalo film Migone cioè
Lavoro più volte ricordato di Valerio anche riduco pere Guariniello Nieri su il sistema di potere della Regione Lombardia che aveva trovato
Nella vicenda
Che in particolare con Lorenzo abbiamo portato avanti del iniziativa giudiziaria e politica su Fuzio firmi Gori ecco erano
Due aspetti che che si tenevano insieme
L'altro aspetto certamente è stato quello dei referendum dei cinque referendum per la qualità della vita e per l'ambiente a Milano che hanno
Consentito alla nostra presentazione leporati elettorale di essere fornita di un programma di fatto ma non un programma così astratto come di solito si fa in vista delle elezioni ma un programma che era
Prima corredato dalle firme di ventiquattro mila cittadini e poi dal successo elettorale dei referendum proprio in concomitanza con le elezioni di Pisapia
Che cosa è successo da allora o
Con l'aiuto di alcune integrazioni che poiché mi sono arrivate ma
Ho provato a riassumere in un resoconto che a beneficio della registrazione e comunque anche della dibattito adesso mi
Sperando di essere troppo noioso vado a ripercorrere nei punti
Né i punti fondamentali perché
Credo che proprio a partire dai referendum su qualcosa di positivo lo abbiamo ottenuto all'inizio
Con
L'approvazione degli obiettivi del referendum da parte del consiglio comunale della Giunta che ha formalizzato come i referendum non erano più un fatto soltanto dei cittadini referendum consultivo ma c'è l'impegno
Prima del Consiglio comunale e poiché la Giunta a realizzare gli obiettivi referendari e questo è formalizzato ricordatevi che
Lo strumento di iniziativa popolare del referendum consultivo prevede che la Giunta può sì discostarsi
Dalla indicazione dei cittadini ma se lo fa ne deve dare una motivazione formale alla città
Quindi adesso al Consiglio non ricordo in quale in quale forma quindi
L'atteggiamento del Consiglio prima dalla Giunta dopo è stato di dire sì facciamo i nostri dubbi
Gli obiettivi del cinque per ho
Permesso un po'adesso
La cosa importante e
C'è stata poi una
Risoluzione di Giunta che ha impegnato la la Giunta stessa a una ricognizione annuale entro fine marzo quindi
La prossima ricognizione imminente anche se
Le altre hanno fatto in grande ritardo ma insomma cercheremo di ridurre ritardo questa volta le direzioni generali del Comune
Sono chiamate a fornire una relazione scritta al Sindaco sullo stato di attuazione dei referendum
Questo è uno strumento importante insieme alla istituzione della Consulta quella presieduta appunto da Croce con una serie di esperti del mondo accademico e delle associazioni che ha
Ed è la seconda consulta che si istituisce
Ha il Consiglio dalla da parte del Consiglio comunale di Milano quella che c'era già e quella sul
Sulla disabilità e sull'handicap e adesso c'è appunto questa Consulta permanente sull'attuazione dei referendum
Nel merito la conferma di Ecopass in trasformazione di arrivarci è sicuramente la cosa più concreta
Che ha portato il referendum perché ricordate sia Pisapia che Moratti in modo diverso
Nell'ultima fase di campagna elettorale avevano preso le distanze temendo l'impopolarità del Progetto invece il referendum adatto credo
Pisapia lo ricorda spesso una solidale base
In rivendicazione della
Della bontà della scelta dei
Confermare averci
Ovviamente il merito nostro del Comitato Milano si muove in questo non è stato particolarmente valorizzato per usarlo femminismo comunque questo
è credo un risultato politico importante così come sull'attuazione dei Navigli
Tutto il lavoro intanto del iscrizione della traccia dei Navigli nel PGT del Piano di governo del territorio che cosa significa significa che
Grazie a questa
Alla inserimento del segno della traccia dei Navigli interrati del Piano di governo del territorio non si potranno realizzare delle opere
Che
Siano contraddittorie con le prospettive di riapertura dei Navigli questo non significa che era gravi saranno riaperti significa però che
C'è una
Diciamo un vincolo maggiore rispetto ad opere che possano andare contro la prospettiva di apertura
Dei nati
Se poi dopo contro
Dall'altro lato si anche avviata
L'Amministrazione avviato con il Politecnico di Milano un lavoro di progettazione
Su ipotesi di riapertura della cerchia in Terna e anche della Martesana insomma la riattivazione dell'intero sistema dei Navigli milanesi verso le cinque come vi dicevo
Ci sarà Guido Rossi che ci farà una relazione proprio su questo punto
Credo che
Sempre attraverso l'iniziativa popolare questa volta le cinque delibere
Gli hanno radicalmente nuova è ovviamente quando parlo dell'iniziativa popolare qui non parlo semplicemente dell'attività istituzionale del gruppo ma parlo dei radicali dei militanti radicali delle associazioni che hanno
Dato una mano alla raccolta delle firme venticinque progetti per una Milano laica Milano radicalmente nuova
Uno dei quali quello sulle unioni civili
Si è
Diciamo ha avuto successo prima ancora del completamento della fase di raccolta firme era già nel programma della
Della maggioranza e
Credo che sia stato aiutato semmai dalla nell'incedere delle decisioni dalla nostra accolta firma
Due proposte sono state dichiarate inammissibili dal garanti del Comune di Milano quella sulla prostituzione legale e quella sulle stanze salvavita da iniezione le narco Salas
Per cui
Ho ripresentato ora il Progetto sulle narco Salas rivisto da
Degli avvocati per via diciamo di Consiglio comunale ma quelle proposte di iniziativa popolare sono state bloccate
Le due proposte che sono passate
In Consiglio sono state quella sul testamento biologico con qualche modifica
E quella sulla delibera anti discriminazioni che pure non ha ancora avuto un'attuazione poi magari gli unici spiegherà meglio ma
C'è un
Un impegno entro maggio affinché anche proprio operativamente
Sia data attuazione a quella delibera allora questo è importante primo perché
è la prima volta
Credo nella storia del del Comune di Milano da quando c'è questo Regolamento che
Sono stati utilizzati tutti questi strumenti il referendum
Il referendum consultivo forse era stato utilizzato da con Dario Fo
Non so se era con questo Regolamento pongo con quello precedente
Era questo Regolamento
Non avevano raggiunto il quorum quindi sia il referendum che le delibere di iniziativa popolare questa è stata la prima delibera di iniziativa popolare quella sull'antidiscriminazione ad essere approvata poi del Consiglio comunale e poi c'è stata quella sulla
Appunto sul testamento biologico rispetto anche a quello che era il nostro pro
Programma elettorale realtà erano pochi punti che ricordavano le ragioni per la quale per le quali ci presentavamo le elezioni il punto la città europea libertà diritti laicità e sicurezza
Diciamo che questi tre punti unioni civili giri registro delle unioni civili registro del testamento biologico seppure una versione
In parte edulcorata e la questione del testamento e del
Della politicanti discriminazione sono stato un po'un pacchetto di cose che sono state
Realizzate
Sul versante delle carceri
Per la prima volta il Consiglio comunale si è tenuto in carcere non so se era anche il primo a riunione di un Consiglio fuori dall'Aula Consiliare questa è stata una nostra idea una nostra proposta
Che è stata accolta in quell'occasione si è votata anche l'istituzione del garante dei detenuti non è stata ancora realizzata la proposta
Che era ora generata da Lucio Berté
Di avere una Commissione d'inchiesta sulle condizioni delle carceri milanesi proposta che
A qualche ostacolo sul piano formale perché comunque devono essere coinvolte del la ASL e quindi la Regione per come l'aveva concepita Lucio
è anche vero che adesso c'è un nuovo presidente della sottocommissione carceri giunge che
Mi ha dato disponibilità a impegnarsi per questo obiettivo però è un obiettivo che il Consiglio comunale ha votato e che non è stato ancora realizzato sempre
In tema di carcere
Noi avevamo presentato credo innanzitutto l'Associazione Enzo Tortora con un appello pubblico eccetera per il sostegno alla candidatura di Lucio Bertè che poi però non è stato nominato a garante e dei detenuti
Abbiamo realizzato in parte
Di fatto in parte ottenendo delle modifiche nelle regole del Comune tutta una serie di iniziative che
Possono passare sotto il titolo anagrafe pubblica di o trasparenza o pubblicità di atti
Data questa è stata forse la principale
Attività come avete visto una novantina di interrogazioni altrettanti accessi agli atti abbiamo cercato di fare un lavoro sistematico sia su sollecitazione delle persone
Anche voi dell'associazione militanti radicali che volevano vere le carte su una cosa su un'altra abbiamo
Salutiamo anche a presenze di Eduardo chiude di Edoardo Croci abbiamo
Raccolto documentazione che fino a quel momento non era stata resa pubblica
I benefit comunali biglietti per lo stadio per i teatri pasta differenziali esenzioni arrivarci
Tutto quanto abbiamo preso pubblicato abbiamo pubblicato le multe per le affissioni abusive di campagna elettorale questione ancora aperta sei milioni di Euro di contravvenzioni
Ci sono tutti dei ricorsi complicatissimi e
Naturalmente un'iniziativa che cerchiamo di portare
A termine abbiamo vinto due cause al TAR contro il Comune per mancato accesso agli atti su alcuni di questi elenchi
E
Se vi ricordate nei primi credo dieci mesi di consiliatura
Avevamo dotato la pratica di presentare
Per tutte le candidature che ci fossero pervenute al gruppo radicale per imposti nel consigli d'amministrazione del delle società enti controllati o partecipati non per
Nostra bramosia di occupazione di poltrone ma
Per porre un problema di metodo cioè il metodo della pubblicità dei curriculum vitae dei di candidati quindi
Avevamo fatto le selezioni presentavamo i curriculum solo delle persone titolate
Diverse delle quali poi sono state effettivamente scelte in questo primo anno
Di solito verso né
Che io non conoscevo non avevo mai visto né sentito a parte Marcello Crivelli vini che
Fu nominato ed è ancora nel consiglio d'amministrazione del
Pio Albergo Trivulzio
Credo anche a seguito della nostra iniziativa
Nei primi mesi è stata approvata una riforma del Regolamento
Per la nomina per le nomine delle partecipate e la questione della pubblicazione dei curriculum è diventata regola del Comune quindi ora tutti
E coloro che partecipano
A hai ai bandi insomma c'è un sistema di pubblicazione di tutti questi di cui tutti questi curricula
Altre iniziative in ordine sparso che voglio ricordare sulla
Piano di Governo del Territorio già parlato del tracciato
Dei Navigli c'è stata anche
Diversi emendamenti approvati in particolare proposti da Francesco Spadaro sulla premialità per i progetti che includano concorsi di architettura quindi anche casi della edilizia
Privata
Sulle
Sulle sulla trasparenza la pubblicazione c'è tutto un lavoro sulla questione dei finanziamenti agli oratori
Particolare che
Abbiamo fatto coda valere Federico ed è un lavoro ancora in corso con Marcello Picasso ma siamo cercando di andare avanti su questo così come su tutto il tema delle partecipate per rendere
Maggiore consapevolezza del andamento economico-finanziario di bilancio ed anche delle strategie aziendali di tutti gli enti partecipati
Una questione credo
Molto importante che è stata avviata adesso su nostra iniziativa è quella del piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche
Noi avevamo
Presentato una
Richiesta di commissariamento ad acta del Comune di Milano in Regione Lombardia per il mancato rispetto della legge
Di venticinque anni fa che prevede l'obbligo per i Comuni di individuare un piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche
Nonché il Comune non facesse nulla o che i Comuni che non hanno il piano non faccio nulla ma il piano lo strumento fondamentale
Per determinare gli obiettivi strategici
E progressivi nell'eliminazione delle barriere architettoniche dopo questa nostra diffida richiesta di commissariamento ad acta dopo un emendamento che abbiamo fatto passare al Bilancio
Effettivamente e c'è stata una delibera di Giunta qualche settimana fa che ha
Avviato i lavori per la predisposizione del piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche inoltre
è stata anche
Annunciata la creazione di una task force
Sulle barriere architettoniche in vista di Expo cioè per cercare di alcuni dei lavori di avanzare lì in vista di Expo pensiamo innanzitutto alla questione dei trasporti pubblici e della
Delle strutture alberghiere perché
Anche in termini di
Turismo l'impatto della questione può essere grosso esso non c'è qui Federica Besostri lei sta aiutando a coordinare
Anche alcune persone disabili che si sono avvicinate
Al gruppo radicale nelle ultime settimane su questo tema
Abbiamo un patrimonio di capacità di denuncia
Perché a Roma come Associazione Luca Coscioni ha fatto condannare il Comune ha circa dieci mila euro di risarcimento di danni a Gustavo Fraticelli quindi
Abbiamo avviato fin qui in questo caso sempre come associazione Coscioni un
Uno strumento per inviare delle segnalazioni sulle barriere architettoniche credo che su questo siamo pronti per fare un grosso lavoro un problema di risorse umane però c'è
Un'attenzione dell'Amministrazione da una parte e abbiamo degli strumenti molto forti sul piano giuridico
Per andare a
Picchiare sulla questione delle barriere architettoniche
Nel resoconto ovviamente
Abbiamo inserito anche insuccessi e altre iniziative sicuramente come insuccessi poiché la co
Ciò va approfondita perché è centrale anche per le prossime iniziative c'è quanto non è stato realizzato sui referendum
Ho detto prima quello che è stato realizzato
Quello che non è stato realizzato eh
Importante e soprattutto se come temiamo non c'è la volontà politica immediata di inserire nel bilancio preventivo che sarà approvato nelle prossime settimane un salto di qualità nella realizzazione degli obiettivi referendari
Essendo poi
I bilanci sui tre anni quindi essendo questo Bilancio quello l'ultimo che arriva
Diciamo per i tre anni almeno in parte entro la consiliatura Pisapia è evidente che su
L'eventuale estensione di area c
E la questione dei Navigli se non c'è qualcosa che viene deciso
Nel contesto di questo Bilancio gli obiettivi
Rischiano di saltare c'è poi anche la questione sempre sull'area realizzazione dei referendum la questione fondamentale di Expo
E del referendum su il posto expo ricordate il parco l'indicazione popolare anche sul punto
Poi magari diciamo c'è qualcosa su la questione ecco però
Volevo ricordare
Altri temi sui quali non abbiamo avuto un riscontro positivo sulla questione delle privatizzazioni e liberalizzazioni abbiamo tenuto una serie di dibattiti è anche una serie di risposte non abbiamo
Fatto diciamo molti passi avanti sulle proposte in sintesi Pisapia ha confermato l'attuale assetto delle partecipate degli enti controllati e
Ribadendo loro in una sua
Relazioni in Consiglio comunale qualche settimana fa e quindi e non credo che
Ecco poiché c'è sempre la possibilità di
Andare a proporre attraverso l'iniziativa popolare ma
Non c'è una volontà dell'Amministrazione su questo piano
Sulla prostituzione la droga le delibere bloccate ho già detto il sul parcheggio di Sant'Ambrogio
Sapete bene l'iniziativa non violenta anche molto costoso sul piano personale di Lucio Berté
Il Consiglio comunale aveva preso una mozione aveva adottato una risoluzione una mozione molto impegnativa da questo punto di vista
Non c'è stato o non è stato dato alcun seguito a quella
A quella mozione
Sulla Commissione del contro le carceri ho già detto
Altre iniziative più diciamo così di
Esso di successo in Aula senza
Grandi poi conseguenze sul piano pratico sull'anagrafe pubblica degli eletti in realtà il quadro è cambiato sulla base della legislazione nazionale più che sulla base della
Autonoma iniziativa dell'Amministrazione
Sulla sospensione del gemellaggio con Sampietro Burgo
Abbiamo ottenuto l'approvazione di una mozione in Consiglio comunale che non cancella gemellaggio ma ne sospende di affetti invita la Giunta a sospendere gli effetti
Sulla questione della
Delle vie d'acqua d'export
Altra questione che ha bisogno merita una
Trattamento più approfondito la evoco soltanto perché poi immagino ne parleremo più diffusamente
In sintesi le vie d'acqua expo vengono bloccate oggi perché se ne sono accorti qualche settimana fa diciamo intorno alla
L'hanno i vari comitati no Expo non canale eccetera noi avevamo
Quasi due anni e mezzo fa
Portato
A Expo e al Comune dei progetti alternativi che avrebbero fatto risparmiare un sacco di soldi avrebbero impedito tutto un casino che è successo dopo e purtroppo le cose sono andate come sono andate e siamo andati anche alla ci siamo rivolti con Edoardo Milano si muove la Corte dei conti siamo andati anche in Procura
A porre il problema e non abbiamo avuto
Non abbiamo avuto
Una riscontro positivo di attenzione su proposte che credo
Avrebbero
Avrebbero
Aiutato l'amministrazione a
Affrontare in modo molto migliore quella quella grana poi il testo di
Francesco Spadaro Lorenzo di Parini di sintesi di tutto tutta questa vicenda credo che lo abbiate letto anche riporti l'essenziale
In Consiglio comunale abbiamo realizzato la proiezione del docu film su Enzo Tortora ai dipendenti comunali per la prima volta è concesso di autenticare le firme per non per le liste elettorali ma per i referendum e le iniziative popolari locali
Dopo che abbiamo fatto scioperi del voto sospensioni eccetera eccetera
Finalmente è stato preso preparato una specie di formulario per cui tutti quindici mila dipendenti del Comune di Milano possono farsi delegare per l'autentica delle per l'autentica delle firme cosa che credo sia stata comunque abbastanza importante per portare a compimento l'ultima
Raccolta firme di iniziativa popolare
Abbiamo fatto passare anche qualcosa su la liberalizzazione degli orari dei negozi voglio ricorda i ricordi dare i temi attualmente all'esame del Consiglio che possono essere quelli più direttamente oggetto
Di iniziativa istituzionale ma magari anche extra istituzionale che sono
La riforma del Regolamento su nostra proposta per la pubblicazione dei file audio-video delle sedute di Consiglio comunale e delle Commissioni e anche quindi un modello che può essere realizzato dalle zone
La questione del referendum vincolante propositivo e senza quorum proposto dal Movimento cinque Stelle attualmente all'esame del Consiglio che sicuramente
Contiene
Dei dei limiti delle cose da approfondire però significa che sicuramente il Consiglio comunale le prossime settimane rischi
Voterà
Avrà all'ordine del giorno la riforma
Degli strumenti di iniziativa popolare questo credo che sia un'occasione anche per noi perché per esempio le modalità di raccolta firme cioè l'obbligo di certificazione autenticazione eccetera non sono un vincolo di legge nazionale
Quindi si potrebbe anche immaginare per esempio raccolta di firme per via telematica cioè
Se se avremo le energie per lavorarci
Il fatto che questo punto sia l'ordine del giorno credo che potrebbe essere diventare un punto rilevante per la nostra iniziativa
Il regolamento edilizio è già iniziato l'esame degli emendamenti di questa prima lettura di Consiglio comunale al nuovo Regolamento edilizio e io eseguo giorni Spadaro quindi
Non
Visto dire molto poco di questo di questo tema
La Consulta lunedì avrà alcun dibattito proprio proprio su questo insomma è un tema all'ordine del giorno poi forse Adriana ci potrà dire qualcosa di più su
La questione più generale che anche sui giornali case popolari edilizia eccetera è un tema su quale personalmente ho fatto poco o nulla ma che potrebbe essere oggetto di nostra iniziativa naturalmente il Bilancio
Che teoricamente i bilanci preventivi vanno fatti entro dicembre
Sappiamo qual è ma è così ma comunque il bilancio dovrebbe arrivare così come la nostra proposta sulle stanze salvavita da iniezione all'inizio quando l'abbiamo proposta tutti han detto ma no non è più un problema così non non servono più a nulla eccetera poi
Ovviamente in modo del tutto indipendente ma qualche giorno dopo ha cominciato uscire articoli sull'eroina che torna a Milano anche sui iniezione
Mi sono fatto mandare da Carla Rossi
Dei dati
Di analisi internazionale di altre esperienze che affrontano il problema parte vale Walter volante in particolare interessata lavorarci ovviamente con chiunque altro
A alla
Voglia di cimentarsi sul tema ci sarà anche una mozione sulla legalizzazione della cannabis che già abbiamo fatto passare in un paio di consigli di zona due sei mi pare giusto i
Perché
E che passerà anche in Consiglio comunale il regolamento sulla movida che sta seguendo Lorenzo e che arriverà in
Consiglio comunale
A breve
E poi tutto un lavoro sui costi delle zone e anche sulle prospettive di decentramento che meglio di me poi
Tra riassumere da una parte di un ritardo dall'altra anche Valerio che ha lavorato su tutte sul tema sui temi legati alle zone
Perché appunto
Potranno di raccordo dire loro io
Riparto un po'da dove eravamo iniziati dove
Avevo avviato il discorso
Noi
Ci siamo presentati alle elezioni comunali per
Favorire il
Come dire il
Cambiamento di un sistema di potere e mettendo al centro la questione delle regole e del rispetto delle regole
Oggi
Possiamo dire che noi non avevamo avuto bisogno delle inchieste della magistratura per sapere che
Ci sono dei conflitti oggettivi
Nella stessa esistenza di tra strutture lombarde al centodiciotto al cento per cento partecipata dalla Regione Lombardia e che ha un ruolo così importante sugli appalti di Expo
Il quadro perché Valerio con Luca pere con mia la mia giace avevano dato della
Della Rete della galassia delle nomine incrociate dei rapporti trasversali insieme che ci sono
E che hanno
In expo trovano in nessun punto di caduta molto evidente perché
Primi appalti come sappiamo vinti dalle cooperative rosse il ruolo della Compagnia delle opere insomma interno non
Non c'è bisogno di andare a inseguire politicamente le inchieste della magistratura
Della magistratura e i singoli reati e responsabilità rispetto alle quali è sempre bene essere e rimanere al cento per cento garantisti a tutela del del dell'indagine degli indagati stessi il problema
Di conflitti di interesse strutturali
Nel sistema di potere lombardo è qualcosa che
è sotto i nostri occhi
Abbiamo noi la forza
Di proporre
Iniziative strumenti
Per affrontare quel problema
Che è stato il problema fondamentale che ha mosso anche la presentazione la nostra lista alle elezioni comunali
Questo è uno dei punti
Credo all'ordine del giorno che
E questo seminario serve per me a iniziare a preparare questo problema anche nel rapporto politico con l'Amministrazione Pisapia
L'altra questione di fondo è quella dei referendum perché
Noi
L'unica cosa che avevamo chiesto in fase di accordo elettorale era il sostegno e referendum
è sicuramente il punto qualificante della nostra partecipazione alla maggioranza è evidente che se il Bilancio due mila quattordici
Andrà a sancire
Di fatto
L'arresto del progetto referendario
Cioè
Della
Azione del Comune per la realizzazione del progetto referendario questo per noi
è questione che apre un problema politico adesso non
Lo
Lo lo inizio diciamolo evoco all'inizio non certo per
Per arrivare a una conclusione
Che necessariamente una conclusione aperta perché noi dobbiamo
Cercare di fare di tutto il possibile perché delle risposte arrivino anche quelle risposte sulle quali finora
Non abbiamo trovato
Alcuna soddisfazione però
Ecco e credo che questi siano i termini i temi che sono sul tappeto e che
E l'ho detto all'inizio lo ripeto per chi arrivato più tardi sicuramente un errore da parte mia è stato quello di
Non
Dopo il primo
Seminario di lavoro che avevamo fatto subito dopo le elezioni non fare altri appuntamenti di riflessione un po'più a ruota libera e collettiva
Su
La gente istituzionale del Comune di Milano in parte questo
Un compito al quale hanno adempiuto ovviamente le associazioni delle radicali nelle loro riunioni nel loro iniziative
Credo che
Il compito di una riunione come questa sia quello di
Adesso
Approfondire anche le singole materie e discuterne in modo molto libero e poi
Magari in prospettiva convocare
Una
Assemblea pubblica
Dove
Si sia pronti a portare delle proposte politiche di sintesi di priorità di iniziativa che a quel punto ovviamente non riguarda la non riguarderebbero soltanto la presenza istituzionale nel comune nelle zone ma riguarderebbero
Tutti coloro che sono interessati ovviamente a partire
Radicali nelle loro nelle loro aggregazioni
Perché che sappiamo che posso soltanto epoca allora sono stato naturalmente un po'un po'lungo chiederei al giudizio vuole integrare
E
Ringraziamo il Presidente
Zona due per essere stato con noi
Arrivederci e
Intanto
Intanto grazie Franco Levi allora intanto
Sono aperte le iscrizioni a parlare
Grazie
Ovviamente
Per chi non sa
Se ne fosse accorto poteva possa possiamo sfruttare la presenza anche di Franco Levi
Il
Pippo compagni
Claudia e Maurizio
Valducci Tombelle Maurizio del Parini maglio Mele e l'alta presenza e l'ho già ricordate prima più riguardiamo
Sì allora io
Cercherò di essere
Abbastanza breve
Solo per
Allora per quanto riguarda la zona due io volevo premettere che prima
Che la questione delle zone io qui ho fatto delle inchino delle cose fatte degli insuccessi eccetera però
Sia nelle cose fatte sia nelle cose non fatte
Secondo me c'è da sottoporre subito il problema del decentramento è il problema della
Per senso che queste
Istituzioni nelle quali siamo hanno in
In termini di capacità e di effettiva concretezza qui vedete una serie di
Di questioni interrogazioni
Però mozioni approvate
Commissioni fatte facciamo tante Commissioni
Però di fatto poi
Concretamente quello che si può dire che in zona
Già in zona due per quanto mi riguarda in zona due siamo riusciti effettivamente a fare è stato quello sostanzialmente della trasparenza perché finalmente siamo riusciti a rendere il Consiglio di zona un filino più trasparente sotto il profilo
Del sito istituzionale
Con una serie di azioni interne all'istituzione nel senso che per esempio firmato una
Una mozione con l'opposizione che grazie alla mia firma riuscita diventare discutibile
Per costituire una Commissione sulla trasparenza eccetera una mozione che non condividevo in parte perché poi chiede una sterile di altre cose però Min sembra interessante
Fare un po'di Casino su questa cosa ovviamente non è stata accolta nella sua nel mio nelle richieste che faceva perché venivano dall'opposizione ma ha costretto la maggioranza a fare un gruppo di lavoro sulla trasparenza che poi ha portato a pubblicare tutta una serie di dati
Sul sito istituzionale del Consiglio di zona che sono le spesi i bilanci
Tutto una serie che sono elencate qui tutta una serie di
IVA fondi MAP i contributi che sono stati dati alle varie associazioni che ha poi il cuore i fondi ma possono tutte le le i soldi che vengono dati alle alle associazioni per fare delle iniziative che sono però come dire della zona cioè la zona affida a delle associazioni esterne la realizzazione di iniziative le paga per questo
Sono è la sostanza di quello che fa la zona poi a Valerio mi potrà correggere se vi è un'esperienza diversa ed è una sosta una sorta di bancomat
C'è una sorta di bancomat attraverso il quale l'istituzioni danno delle danno dei dei dei contributi o dei appunto dei fondi mappa alle alle alle zone questo in genere non era
Messo sul sito istituzionale adesso finalmente siamo riusciti a farlo siamo riusciti a invece a far mettere le registrazioni audio
Del consiglio di zona che sono sempre fatte qua
Da questa struttura che vedete ma non venivano mai messe né su sul sul sito istituzionale abbiamo iniziato pubblicarle con Radio Radicale e dopo due anni circa finalmente siamo riusciti
A fare avere anche la possibilità ai cittadini della zona di accedere direttamente al dal sito istituzionale alle registrazioni audio del Consiglio l'altra la battaglia che adesso stiamo cercando di fare ma
Veramente difficile per una serie anche di risorse che la zona è quella di mettere sul di fare le registrazioni previste dal Regolamento in zona due delle Commissioni e di mettere anche quelle pubbliche perché poi nelle Commissioni dove si fa sia il dibattito
Più più sostanziale
Le altre cose appunto di mozioni che sono poi andate a sostegno della dell'attività di di Marco in in Consiglio comunale eccetera sono tutte delle prese di posizione che però non hanno non hanno
Non hanno avuto un effetto concreto
Ecco no stizzita le altre cose ci sono dei patrocini che abbiamo con con che abbiamo siamo riusciti a
A dare più in particolare quello
Alla associazione planet Finance che si occupa di micro Finardi no scusate di micro impresa ed è uno sportello che si sta ore l'acqua in zone che permetterà
Di facilitare la creazione di micro impresa Milano e questa è una cosa positiva che ha avuto un minimo di di di ricaduta si spera avrà un minimo di ricaduta nelle zone
E
Però appunto come dicevo
Mi sembra poca cosa onestamente mi sembra poca cosa ma la
La
Ecco scusato un'altra questione riguarda la liberalizzazione degli orari oltre alla alla mozione generale che abbiamo provato anche qui
Sì l'unica cosa che siamo riusciti a fare stata mette imporre la liberalizzazione degli orari per il mercato comunale di Mardi viale Monza cinquantaquattro quindi sono ci sono due mercati comunali uno Gorla
Per iniziativa che non riguarda minimamente la zona benché dovrebbero farlo verrà no distrutto e ricostruito con sopra una palazzina di housing sociale apparentemente
E invece l'altro che avrà un valore storico non da poco l'edificio il grande problema della zona che riguarda direttamente la Commissione che io gestisco che la Commissione commercio
L'unica cosa che sono riuscito a fare in questa questione è quella di imporre la liberalizzazione degli orari perché il mercato veniva chiuso dalle
Se non sbaglio da mezzogiorno alle quattro
Quando invece si voleva
A richiesta degli stessi commercianti che magari hanno lì dei pare che volevano fu offrire anche un servizio di
Come dire ristorazione per coloro che lavorano nella zona
Ecco questo era impossibile perché l'Amministrazione non concedeva la villa l'apertura dal da da mezzogiorno alle quattro invece poi sì
Tuttavia è sul mercato comunale c'è anche un altro cioè c'è c'è il maggiore insuccesso che c'ha caratterizzato all'inizio della consiliatura
A dall'assessorato era arrivata la richiesta di la proposta di fare del Consiglio comune del scusate del del mercato comunale un
Mercato a gestore unico sul food etnico sostanzialmente
Che proposta che è stata da noi radicali sostenuta ma
Contrastata da tutta la maggioranza
Al punto che per una volta con l'aiuto del dei comitati Pisapia eccetera questa opzione è stata
Derubricata dall'assessore e quindi non è più andato ho anche con il risultato naturalmente dicendoci a a mano dobbiamo valorizzare le persone che ci sono dentro riempirlo con una serie di cose risultato che il mercato comunale
Ad oggi e ancora assolutamente
Vuoto
Se non quei quattro che c'erano dentro prima ed è un un luogo
Di
Di
Di assoluta il rilevanza sotto il profilo commerciale sul profilo sociale che tanto stava a cuore a quelli che ci dicevano che invece no noi volevamo
Mentre la un unico monopolista dentro il mercato
E adesso probabilmente arriverà un nuovo bando che ci permetterà di a
Va
Lasciare i posti cioè di affidare i posti che sono ancora
Che sono ancora
Liberi Abdul unico gestore che è quello che
Con un il la forma dell'unico gestore permette in qualche modo
Di avere una ricaduta economica su questo gestore utile per poi investire nelle necessarie opere di ristrutturazione del mercato che il Comune non può fare e che quindi deve fare il il il gestore che entrerà
Altra
Altra questione altro insuccesso della
Della zona è stato il tentativo di fare
Un'iniziativa sulle sulla prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale un'iniziativa che passava ancora dalla Commissione commercio perché voleva coinvolge le farmacie voleva avere come
Come dire come come ricaduta la possibilità di fare informazione nella giornata della prevenzione contro l'AIDS su tutte le malattie trasmissione sessuale con
Il la vendita scontata dei preservativi l'omaggio di uno due preservativi eccetera naturalmente questa cosa non è stata gradita da
Alcuni membri della maggioranza in cui siamo e
Pertanto è stata è stata bocciata
Invece sempre sulla questione della
Inerente insomma le libertà civili e alle
Libertà sessuali anche
Il
Il all'inizio proprio della consigliatura quello che si è riusciti a a fare ed è stato veramente l'unica cosa
Che ha caratterizzato dopodiché c'è stata una decisa chiusura su questi temi da parte
Della maggioranza per un po'adesso si sta riaprendo è stata la celebrazione la commemorazione del
Transgender dei offre membra Ski alla giornata del ventinove mila quando le persone quando le persone transessuali come dire commemorano le le le violenze alloro danni e è stato
La per la prima volta a Milano è stata celle che è stata commemorata
Questa è la fa all'interno di un'istituzione e questo è venuto in zona due con una mostra e con una settimana di possibilità di incontro e di confronto con persone transessuali che erano qui e che spiegavano la loro realtà eccetera
Però detto questo il problema grosso adesso non so se Marco vuole che parli del decentramento resto in una seconda fase in una seconda fase e per il problema grosso è che buona parte delle delle questioni che noi poniamo
A livello regionale non ha nessuna ricaduta un esempio tipico è la mozione che abbiamo fatto per l'abbattimento delle barriere
Sui trasporti e le barriere architettoniche sui trasporti pubblici in zona uno in particolare nelle fra in alcune fermate del metrò e sulla Linea uno che è stata approvata all'unanimità dal Consiglio di zona e che poi
Il Consiglio comunale a bellamente ignorato come generalmente fa con la maggior parte delle delibere che vengono che vengono votate potrà tenzone a questo punto c'è l'iniziativa che diceva Marco quindi su sulla su questo nodo che quello fondamentale della rilevanza
Del del decentramento con l'analisi dei costi
Però questo decentramento ha per la cittadinanza ritornerò dopo grazie
L'analisi della delle interrogazioni che ha fatto Marco in Consiglio
Grazie duri allora io chiederei a Edoardo Croci che
Abbiamo invitato come esterno interno viene pure qua
Da perché
Non solo perché quando si ricorda si scrive anche al partito radicale quando si ricorda quando si ricorda
Poi certo Energia ma anche perché ovviamente con lui abbiamo fatto
Le iniziative che ho ricordato prima e quindi a Luigi direi sia
Così nel nelle sue varie vesti anche più
Di persona che ha
Interessa ed attività politica naturalmente e poi anche come Milano si muove Consulta sulla questione più specifica del referendum e
Quello che in prospettiva secondo te si può fare Edoardo
Nei confronti dell'Amministrazione in questo ultima parte di consiliatura comunale

Allora intanto grazie della parola grazie del dell'invito me arco
Effettivamente
Il lavoro che abbiamo fatto assieme agli ultimi anni è un lavoro
Importante ed è una condivisione
Di
Di battaglie concrete battaglie che come tu hai detto poiché
Hanno finito col connotare anche gran parte del dell'azione politica
Attua in in Consiglio comunale e
Per quel poco che posso fare dalla Consulta in cui sono entrato anche grazie a te e voglio dire si cerca di rafforzare
Con un gioco di squadra la possibilità di incidere su quello che fa l'istituzione Comune
In realtà noi abbiamo iniziato a lavorare assieme
Con molti di dei presenti qui con molti dei presenti qui
Chang meno un anno prima delle elezioni comunali del due mila undici quando abbiamo lanciato la proposta di referendum di Milano si muove
E credo che quella sia stata davvero una partita chiave come come è richiamato cioè una partita in cui abbiamo comunque gettato il seme
Di una serie di iniziative politiche per la città di Milano che avrebbero influenzato chiunque fosse stato il vincitore la Moratti o Pisapia
Poi è stato Pisapia tu hai già fatto un quadro di quello che ha fatto che non ha fatto anche un bicchiere
Mezzo pieno e mezzo è mezzo vuoto insomma sul portare avanti i referendum
Però a mente il più bicchiere sarebbe tutto pieno se non ci fosse stato bisogno adesso di lanciare un'ulteriore iniziativa forte rivolte cittadini sull'allargamento di arrivarci noi nel
Un mese un mese fa due mesi fa abbiamo lanciato una un nuovo appello perché si vada avanti con l'argomento di aree AC in realtà perché si vada avanti con l'intero progetto referendario
La battaglia che non è finita e nel nei prossimi giorni metteremo laini video che stiamo progressivamente girando sul sito intera di Milano si muove e ci sono la raccolta firme quindi e la battaglia più all'inizio questa che alla fine
La battaglia che si concluderà sicuramente nel giro di pochi mesi perché
O riusciamo ottenere una svolta coraggiosa adesso
Oppure
Evidentemente si arriverà coi in finale di rischi Degis natura tutti sono molto prudenti quindi difficile che si vada verso
Una una misura così così ampia
Devo essere sincero quella battaglia referendaria una battaglia ideale trasversale per natura
Mi sarebbe piaciuto ne parlammo i tempi che poi diventasse anche una battaglia politica per allargare un fronte più ampio poi per tante ragioni in parte anche perché il fronte era veramente variegato di forze questo non non fu possibile
L'unico eletto poi in Consiglio comunale di fatto è stato stato Marco perché i Verdi ricordo che non riusciranno ad avere
Mi ha letto
Di fatto quindi di più
Dei tanti esponenti di quella battaglia insomma l'unico che poi ha raccolto il testimone la presenza istituzionale stato Marco
Fa opinione mia
Se il Sindaco fosse stato illuminato avesse scelto umili dotati anche di una certa
L'esperienza e capacità probabilmente se lo sarebbe portato in Giunta ma
Adesso non è di moda anche Renzi mi sembra utilizzi altri criteri di quelle di
Rispetto alla alla capacità l'esperienza per fare il Governo per cui voglio dire poi ognuno
Prende le sue scelte del sindaco responsabile finale
Oggi di fatto di questa Giunta Pisapia i nomi noti a parte la De Cesaris che in qualche modo esercita le funzioni reali di Sindaco ma sono due gli assessori che si conoscono sono
Ma ne dal fondo esso Maran perché comunque consentitemi si trova l'eredità di cose che vi ho lasciato che basteranno perone decina di anni e quindi siccome comunque
Più o meno le porta avanti intanto scherza dico farò una conferenza stampa la prima volta e fa una cosa del tutto originale che non trova
Diciamo che non ho ancora questa capacità però attenzione adesso lascia comunque alcune cose le che sta anche facendo adesso parlo in modo forse
Scherzoso però bene o male alcune cose le porta avanti e quindi una certa visibilità ce l'ha anche perché ha dei progetti dal Fonzo perché spesso prende posizioni contro la se la Giunta di cui fa parte modo un po'polemico
Degli altra gente anche alla Giunta con uno scarso spessore politico in questo caso ricito dal polso
Che ogni tanto se ne accorge
Il che non è bene al di là del fatto voglio dire che che a rappresentante radicale ne faccia parte ci siano dei consiglieri di zona le zone però far perché non è bene
Per la città soprattutto in vista della della sfida della sfida del
Dell'Expo attuale di fatto
Molto all'attività che qua è stata richiamata un'attività eccellente preziosa per per il Comune di Milano per Milano e l'attività quasi d'opposizione perdonami questo questa considerazione Marco ma
Cioè in molti casi tu più che riuscire ANCI
Bere concretamente su proposte di politiche attive e portate avanti dagli assessorati poi con le dovute eccezioni in molti casi hai fatto delle battaglie di principio sul metodo e sulla trasparenza
Che sono battaglie tipiche l'opposizione che si è riuscito devo dire abilmente intelligente evidentemente a far parte a realizzare facendo parte la maggioranza forse con più incisività perché non hanno potuto dirti di no hanno dovuto in qualche modo accontentarti
Però sono quasi più battaglie da opposizione
Battaglie devo dire
Importanti e che quasi i risultati ne hanno avuti intermedi quanto meno di di trasparenza e di deterrenza che si ottiene con con con effetto di trasparenza
Ma che in realtà dimostrano che però il metodo base è un po'il il vecchio metodo cioè su tanti aspetti che vanno
Dalle nomine pubbliche a prendere le decisioni che contano
Senza coinvolgere i cittadini e con un processo di finta partecipazione abbiamo molti esempi quello delle vie d'acqua è un altro esempio di questo tipo la battaglia che da acque adesso guardo guardo Lorenzo quando Francesco Pardi alta
è un'altra battaglia appunto regolata prima la marca in cui due anni fa abbiamo evidenziato tutta una serie di limiti si è voluti andare avanti con il massimo della non trasparenza
Su qualche cosa che è chiaramente confliggeva con le l'interesse della città
Aveva degli effetti ambientali e paesaggistici devastanti era totalmente ignorato dei cittadini si è voluto andare avanti nella piena consapevolezza alcuni degli incontri che abbiamo avuto sono stati sgradevoli con con rappresentante del Sindaco
E dell'Expo sono stati sgradevoli perché insomma sembrava che andassimo dar fastidio su un processo che non si poteva
Toccare
Fin quando varata abbia fallito ci avrebbe avuto grande successo nel dire quali erano i problemi individuarle porta le soluzioni
E ci hanno ignorato poi è arrivata la protesta dei cittadini più o meno incontrollata loro avuto successo cioè il nostro successo nell'avere individuato
Qual era il problema è la soluzione però coi la nostra che ha ben non avremmo avuto capacità se non posso salta forma protesta più o meno incontrollata e allora abbiamo potuto tornare a dire ma non avevamo detto adesso ciascuno si assuma le sue responsabilità per quello che non ha fatto perché
Poiché ho cercato di cioè dalla responsabilità
Chi invece
Prima sapendo non aveva
Non aveva fatto nulla
E anche
Lo scandalo attuale che coinvolge Expo e come se vengo al gesto perché fratture lombarda il braccio che di Expo che contro le lavori di fatto affida
Affida anche molti dei lavori e del consulente tecnico insomma per cui passano molte cose quindi coinvolge SPÖ e coinvolge aree Expo tant'è vero che il direttore generale di arresto
è stato dimesso diciamo
E un'altra partita che qualche preoccupazione ci deve dare sul modo in cui si opera cioè
Non è solo la Regione è anche il Comune che azionista e tra l'altro il Comune sotto quello che
Riguarda il territorio il Comune questo intervento di tipo urbanistico se vuole fermarlo lo ferma cioè quindi al di là di chi siano le altre competenze quindi sicuramente anche qua c'è stata una certa disattenzione in radio oggi dove abbiamo fatto
Un po'un duetto io evidenziamo tra l'altro un aspetto
Che non ho letto da nessuna parte sui sui giornali evidenziamo l'aspetto che forse
La glorificazione del buon sala che per carità ci rimanga almeno lui perché se cade anche sala veramente scompare tutto ma
Ma
Ma a cui pari a un certo punto è stato affidato anche ruolo dopo essere amministratore delegato dell'Expo di commissario è un fatto del tutto improprio che dovrebbe in qualche modo scandalizzarci perché
Quando fu decisa la governance export ruolo di commissario ha ben precisato
Era un ruolo politico di indirizzo di controllo di supplenza
In qualche modo un contraltare in termini democratici del ruolo di amministratore delegato di Expo e anche dell'istituzione di chi aveva ruoli gestionali in aree Expo al momento in cui si vanno a far coincidere tutti ruoli perché l'istituzione politica si ritirano
Insomma si sappia che aveva paura che Santa sfori perché scandalo lavorati non se la sentiva di andare avanti nel momento in cui voglio dire non era più Sindaco però insomma la politica si ritira affida tutto a uno
Uno che poi di dicono guarda c'è fretta per quei tutti i poteri poi derogare a tutto
Sul caso del delle vie d'acqua nonostante i pareri negativi tutti gli organi tecnici compreso il Consiglio Superiore dei lavori pubblici che dice bisogna fare la via non si è fatta si va avanti
E c'è anche una connessione tra l'opacità in materia ampi ma non partecipazione ambientale ed illegalità perché
E proprio nell'evitare che ci siano dei processi trasparenti sul fronte ambientale che un fronte chiave che poi si riescono anche inserisse alcuni aspetti di legalità quindi due fenomeni
Di diciamo così concentrazione di potere in mancanza di balance di controlli e poiché il fatto che sull'ambiente si saltano tutte le procedure seguite la precettazione sono collegati ma questi sono
Aspetti istituzionali su cui sui media non leggiamo niente perché
I media
In qualche modo vivono anche come dici tu della pubblicità di Expo per cui anzi l'agro ricami giorno saprete oggi Corriere trovate vinte sull'Expo pagati dall'Expo atti collaborazione in cui
Cioè c'è poco dibattito allora credo che questa battaglia anche di metodo che comunque
I radicali sono fare meglio di chiunque altro sia
Una battaglia importante poi
Prima di concludere
Sto cercando di trascinare presenti a partire da Mark un'altra battaglia un po'di tempo che quella sulla
Sulla libertà ci abbia lavorato un po'con Valerio Federico con il Parini con altri con Spadaro sulle sulle sulle libertà economiche perché questa è un'altra grande battaglia su cui questa Amministrazione ma devo dire anche quella precedente di cui ha ho fatto parte non ha fatto assolutamente nulla cioè nel senso che sul tema
Partecipate controllo già
Tra se lasciato tutto andare come si voleva posizioni chiare non ce ne sono e qua si annidano comunque tutta una serie di
Di aspetti di di malaffare di cattiva gestione di inefficienza di cattivo uso dei fondi pubblici
Avrei caso se adesso sud dei quattrocentocinquanta milioni
Poco più dieci anni di soldi pubblici distrutti perché sono soldi come di Milano e quelli che
Sono stati dati per ripianare da parte di sia controllata al novanta e passa per cento al Comune aziende venga
Per per continuare a gestire in modo inefficiente un business che in tutto il mondo fa profitti ecco questo è un altro esempio voglio dire di come questa partita non si è toccata oggi le posizioni Pisapia sono evitiamo che la l'Unione europea costringa al fallimento SEA Handling eccome se posso cattivi quelli che
Dire cercare impedirci di buttare via cinquecento inediti Euro inefficienza ma nessuna voglio dire proposta per poi riuscire a gestire meglio qualche falsa privatizzazione
Oggetto anche questa di scandalo in cui si si vendono quote di minoranza ma non di maggioranza al limite adesso quella che è di cui si discute vendiamo un'altra quota alla Regione che ha altro ente pubblico insomma può dire una povertà consentitemi
Di di idee di metodo di divisione che
Fa veramente impressione è un po'spaventa sulla Milano che che
La Milano del dell'expo quindi dicevo vediamo se riusciamo anche a lanciare un'iniziativa forte
Su queste libertà libertà di tipo
Economico e adesso primati di chiudere volevo
Per il semplice a me piacciono questi effetti sono grandissime la produce l'occhio il Trittin però
Volevo prendere
No vi leggo inerti poche righe pochi erigere poche righe tratte dal
Corriere di oggi dove a Parigi se la disputano due donne
Due donne tra tutte e due di origine non francese la ecco sul School Molise per il centrodestra e la Hidalgo per il centro-sinistra leggo un pezzettino che interessante
Dice ma la simbologia pregi ma non si ferma la sfida fra due donne due personalità
è evidente anche nel confronto di contenuti e programmi se depurati delle forzature propagandistiche è un po'più di sicurezza un po'più di alloggi popolari un po'meno funzionari pubblici un po'meno burocrazia e sprechi riduzione delle tasse sulle abitazioni riflettono idea molto simile
Della Parigi di oggi e di come è stato il suo futuro
Per la bruna spagnola dagli occhi mediterranei per la bionda polacche dal malinconico sguardo slavo le priorità sono l'ambiente il trasporto pubblico la lotta al traffico automobilistico e motori diesel l'estensione delle aree pedonali
Chiunque vinca non correggerà la politica che ha portato alla chiusura delle vie di scorrimento sulla Senna al modello Filiberto libera Mita atto in tante metropoli europee
Ha una forte diminuzione alla circolazione privata entrambe le candidate annunciano misure più radicali con la determinazione di azzerare picchi di inquinamento atmosferico e acustico
Che periodicamente ancora si registrano in giornate ore di punta la scommessa e le due rivali in sostanza la prospettiva del nuovo urbanesimo una trasformazione della vita collettiva la capitale francese
Di cui sono state poste le premesse nell'ultimo decennio
Rettore allora
In realtà è interessante perché
Tanto queste Parigi però a Milano dovrebbe essere più o meno così la storia in qualche modo anche qua consentì perdonatemi su questo centro personale ma
La l'introduzione di Ecopass che fu
Molto difficile per l'accordo contesto prima c'era allora
Era il tipico espediente politico di quando si individuano
Poche cose che però fanno da leva per può innestare meccanismi di cambiamento a catena che concludono molti della giunta Moratti furono due quegli elementi furono Ecopass l'Expo
Ecopass era l'Expo e al modo intelligente politico per poi addensare tutta una serie di forze su dei progetti che accelerano il cambiamento questo l'unico modo in Italia per realizzare un cambiamento perché sono la burocrazia amministrativa le regole politiche tale e alla fine non si fa niente cinque anni di un'Amministrazione comunale che non sono pochi mentre in Cina si cambia la città Shanghai cambiate nei quattro anni
Prima della
Del dell'Expo in Italia non si fa nulla non a quelle due misure furono misure chiave per per cambiare
Dopodiché anziché diciamo riuscire a fare
Un ulteriore salto di qualità e oggi il fervore visto che Expo comunque due mila e quindi ci arriva visto che comunque in Coppa succede Stato trasformati in aree AC oggi il fervore dovrebbe essere se fossimo una città
Avanzata perdonatemi il termine internazionale europea come Parigi come Londra come il migliore che come
Ne sono altre oggi dovrebbe esserci un dibattito sui media
Nella politica le istituzioni tutto legato a vedere quale sarà la Milano del futuro come le trasformazioni abbiate posso andare avanti e così via
Invece sui media questo non c'è
Alla grosso della politica questo questo tema non interessa
E quindi gli unici testimoni di questa battaglia che è la battaglia vera di chi ha una proiezione uno sguardo un po'più grande di quello che
Sono i propri confini di casa ma anche internazionale sostanzialmente e nelle mani
Dei di quelli che sono qua e qualche poco poco soggetto oltre a quello graduale
Tutto
Grazie
Grazie Edoardo che credo ci abbia dato ben oltre il il resoconto dell'attività anche un grande aiuto degli prospettiva prospettiva
Politica dalla quale poi muovere per il dibattito effettivamente anch'io avevo
Letto di come lo sulla Parigi ma in generale tutto questo questa tornata di amministrative in Francia sta dimostrando una sorta di deve ideologizzazione del dibattito e anche di tendenza
Dei singoli candidati in giro per la Francia a
Staccarsi il più possibile dagli apparentamenti politici nazionali dai dati da riferimenti
Diciamo di tipo più politico nazionale per andare a
Rincorrersi impositivo destra e sinistra proprio sui temi del dell'ambiente e della qualità della vita dal del trasporto locale credo che
Anche se non è un merito istituzionale perché non è che siamo stati noi a farlo ma il fatto che Milano oggi sia la capitale italiana del car sharing è una conseguenza diretta
Di
Del percorso è comparsa are ARCI ed è anche questo il senso
Dei oggi cercare con questo appello che che aveva abbiamo iniziato a presentare pubblicamente ma che non siamo ancora riusciti a fare decollare
E questo il senso di enfatizzare l'importanza dell'estensione di arrivarci non come
Perché altrimenti
Come una delle tante cose anche discutibile perché si aumenta la pressione fiscale locale eccetera se però questo fosse fatto all'interno di garanzie precise su come utilizzare quei fondi e
Ecco perché a noi ci dice che non serve poi
In questi due anni e mezzo sono stati aumentati il prezzo dei biglietti del trasporto pubblico e anche il prezzo degli abbonamenti quindi
Non serve non serve e poi dopo però i soldi servono stesso da qualche altra parte sì sì per ci prendono quindi e quello che noi
Proviamo a chiedere è una chiarezza di obiettivi da questo punto di vista
Ho detto all'inizio che questo non è un dibattito così a trecentosessanta gradi su la realtà
Radicale o la realtà radicale a Milano ovviamente noi non ci possiamo astrarre
E non ci dobbiamo a stare anche da quello dalla realtà radicale e dalla realtà radicale a Milano quando
Poniamo ho provato a porre sul tavolo del discussione non per delle decisioni immediate ma perché è una questione che dobbiamo avere presente il rapporto con la Giunta Pisapia
Dobbiamo credo
Anche
Nelle varie cose successe in questi due anni e mezzo ricordare un punto
Non
Marginali
Almeno i politici cioè che poi alle elezioni regionali tutta la vicenda che non sto qui a sintetizzare
La nostra proposta di accordo politico elettorale con una coalizione che è la stessa che sta in comune è una è una proposta che è stata respinta è questo un elemento che dobbiamo avere presente
Così come
Ed non onestà Franco per favore
Ritiro subito la parola prima Valerio Federico poiché
Qui stavo dicendo l'altra cosa che vi chiederei di tenere presente nel dibattito è questa è quella degli strumenti non è una sede decisionale non dobbiamo decidere oggi di fare la campagna di raccolta firme su questo su quell'altro
Però è anche vero Eduardo l'ha ricordato
Per quanto riguarda tutto il tema delle
Liberalizzazioni e privatizzazioni a Milano
C'è questa questione sul tavolo della allargamento di arrivarci nel discutere
Dei di temi di questi e di altri sulla movida sul regolamento edilizio sul sulle cose che sappiamo sui Navigli appena arriverà anche rospi noi dobbiamo sapere
Che il funzionamento e la qualità del funzionamento o meglio del non funzionamento istituzionale è tale
La non qualità dei lavori stessi del Consiglio comunale è tale
è una sede veramente di non ascolto reciproco e di
E con l'ostruzionismo è l'unica cosa che succede politicamente il Consiglio comunale quando succede qualcosa altrimenti è veramente in questo luogo molto difficilmente
Sede di dibattito e di tentativo di convincere l'altro e mano mano che ci si avvicina alle elezioni sarà sempre peggio la qualità di quella discussione allora noi dobbiamo sapere bene che a maggior ragione per noi non abbiamo potere non abbiamo potere di condizionamento non abbiamo nulla noi non otteniamo
Qualcosa di significativo dentro il Consiglio comunale ora dentro i Consigli di zona siamo qui per discutere liberamente a trecentosessanta gradi di tutte le idee che ci possono venire
Tenendo presente sapendo bene che o noi
Sappiamo costruire qualcosa da fuori come da fuori si è arrivati a Milano si muove con le firme persino sulle proposte laiche di Milano radicalmente nuova
Così si può immaginare di potere condizionare di imporre delle
Delle priorità altrimenti questo
Ecco sarebbe illusorio aspettarselo e quindi poi sarebbe anche politicamente sbaglia
Valerio Federico le iscrizioni a parlare sono aperti e si è aperto sentito Franco ed anzi gli diamo subito la parola non c'è decade ok varie
Uscire
Beh intanto
No io volevo ringraziare il fatto che diciamo anche per Marco Yuri insomma per avere deciso di
Dare vita a questo momento di Bilancio ma soprattutto di
Programmazione di di nuova produzione politica ed è il senso della presenza radicale
A
A Milano nel Consiglio comunale nel Consiglio di zona io
Devo dire il
Vedendo un pochino quello che accade a livello nazionale noi
Possiamo suddividere l'azione degli enti locali
In due
In due aree quella
Istituzionale quindi quella dei poteri effettivi dell'istituzione Comune
E ci ha detto Marco qualcosa su questo ma anche le risorse a disposizione perché per qualche opera per qualunque operazione di cambiamento
C'è la necessità di avere delle risorse essenzialmente economiche bene per quanto riguarda l'istituzione Comune noi sappiamo che
Danni
I Comuni ricevono sempre meno trasferimenti da parte dello Stato centrale
A fronte
Quindi di un'istituzione bloccata
In assenza di risorse questo per il quadro economico generale
In cui versa l'Italia noi poi abbiamo
L'altra Area di potere e di decisione politica
Legata
Alla amministrazione locale
Legata ma che sfugge all'azione di controllo e di azione politica dei Consiglieri che è quella
Di tutte queste attività economiche che girano attorno
Alle istituzioni Comune Regione Provincia ma dove di fatto e ce l'ha spiegato anche
Croci e alcune partite forse le più importanti si giocano Lino si giocano in Consiglio comunale
Ed è questa o questo è un punto centrale della nostra analisi diciamo così l'analisi radicale si è creata sempre di più un'area di privato controllata dalla politica
Ma non
Controllata dalle Sembler il elettive dove le Assemblee elettive hanno un ruolo
Minoritario loro scusate marginale
Dove le decisioni vengono prese essi da u omini di partito ma scelti dai partiti e messi lì in tutta un'area del privato
Formenti formalmente privato in realtà sono uomini messi lì dal pubblico e che fanno quello che vogliono al di fuori di un vero controllo delle istituzioni
Quindi Marco Cappato del Comune hanno poco non hanno risorse
E non hanno poteri di controllo
Per determinare le decisioni sulle partite che contano
Quindi tutta quell'area del privato formalmente privato ma in realtà in mano pubblica e quindi
Le società
Pubbliche le società partecipate sono tante sono strutturate in tante
Conformazioni diciamo giuridiche diverse
Le banche non ne parlerò oggi ma lo abbiamo come Radicali Italiani portato la questione delle banche anche anche anche le vie principali banche italiane sono formalmente private
Ma sono in mano pubblica tramite le fondazioni bancarie quindi quest'area del
Del del privato controllato dal pubblico in Italia è andata crescendo negli ultimi anni
Basta pensare al numero delle società partecipate
E anche al costo per la collettività delle società partecipate proprio recentemente l'Unione delle Province ha dato dei dati
Che dicono che le società pubbliche del Comune delle dei Comuni e delle Province
A nome intatto il loro costo per la collettività da circa un miliardo e mezzo a circa due miliardi e mezzo e oltre in un anno
Dal due mila otto dodici al due mila e tredici quindi tutta quest'area di società pubbliche costa sempre di più alla collettività e sfugge sempre di più agli organi eletti
Perché io non so che cosa
Cosa può fare un po'lo so Marco oppure un consigliere regionale per esempio in merito a Infrastrutture lombarde
Che appena adesso no
A le cronache per gli scandali B io ruolo che le assemblee elettive hanno per controllare
Infrastrutture lombarde l'azione di Infrastrutture lombarde un ruolo marginale
E sarebbe ben diverso se Infrastrutture lombarde che di fatto è una stazione appaltante no determina gli appalti della Regione
Se qualche di Infrastrutture lombarde fosse un ufficio della Regione
Sarebbe
Molto meno costoso come servizio e sarebbe molto più sotto controllo rispetto all'attività dei Consiglieri
Quando l'abbiamo scritto la peste lombarda nel due mila dieci abbiate pazienza permettetemi questa cosa insomma autoreferenziale ma noi abbiamo scritto nero su bianco che infrastrutture lombarde
Era una fattispecie di società pubblica quindi la stazione appaltante diciamo
Che non rientrava in quelle che erano
Quelle codificate diciamo dall'Unione europea le società pubbliche
L'Unione Europea diceva è una società pubblica serve se ci sono determinate condizioni
Non aveva e non ha motivo di esistere una stazione appaltante pubblica
Con come S.p.A. come struttura privata fuori sostanzialmente dal controllo dei consiglieri e noi abbiamo detto che questa era una tipologia nel due mila dieci
Che lasciava spazio a maggiori possibilità di corruzione di scandali
Per una volta anche noi ma per i radicali accade quasi sempre siamo stati preveggenti allora questo è per esempio un punto ma questo non voglio soffermarmi il punto è quello che abbiamo un'area sempre di più
Formalmente privata ma controllo pubblico che sfugge all'azione
Delle degli organi elettivi
E su questo ha detto qualcosa
Anche su questo Colucci giustamente diceva insomma
Qui non hanno venduto nulla quello che hanno fatto è vendere delle quote invece che vendere una società o la maggioranza di una società che naturalmente comporta molti molto altro interesse rispetto a quello di vendere una quota che la quota lui diceva
Adesso questi stanno anche ipotizzando di venderla magari alla Regione
Sì ma comunque le quote di queste società Edoardo sono state vendute o alla Cassa depositi e prestiti quindi al Tesoro
Quindi allo Stato
E alle fondazioni bancarie che hanno il trenta per cento della società depositi è del di di Cassa depositi e prestiti oppure al Fondo F voi che è un altro fondo con gli azionisti le fondazioni bancarie c'è di nuovo i partiti cioè di nuovo quel privato
Formale ma controllato si dai partiti ma non
Dalle assemblee
Elettive quindi lo Stato vende pezzi
Del dei suoi asset allo Stato Cary riacquista naturalmente
Tutto questo fatto attraverso società formalmente private come Cassa depositi e prestiti perché perché tutto questo sfugge al patto di stabilità e non entra nel conteggio del debito pubblico
Quindi e lì è naturale che è un'azione scusate un'area di azione per i radicali ma è vero avete ragione ha ragione Claudio lavoro hanno segnalato altri compagni che non è facile
Fare iniziative politiche su queste
Diciamo su questo ambito perché
Si fa difficile se si è difficile comunicare
Attraverso il
Diciamo dei messaggi semplici dei messaggi in parte demagogici ai cittadini però certo noi da sempre non ci siamo fatti mai come dire limitare
Nelle nostre azioni politiche dalla popolarità umido di alcune iniziative
No anche tutta iniziativa sua misti a scarti certo non è un'iniziativa popolare ma tocca un aspetto centrale di come
Viene organizzata la nostra società
Quindi
Su questo si può far qualcosa sì si può fare qualcosa in termini di trasparenza
E quindi di mettere
I cittadini e la condizione di conoscere come per esempio le società partecipate vengono gestite su questo il lavoro di
Ricordo il nome Peter quindi come fa il nome Marcello il lavoro di Marcello per sarà estremamente utile
E per poi utilizzare degli strumenti in parte che abbiamo già messo a punto che sono quelli di chiedere vedete la trasparenza
Noi andiamo a chiedere con un'anagrafe pubblica delle società partecipate non solo quanto guadagna quello perché va bene il curriculum perché è vero che la competenza insomma importante eccetera
Ma andiamo a chiedere degli strumenti di verifica e di controllo dei risultati
Che la gestione di queste società partecipate portano e il confronto tra questi risultati e Standard europee i per esempio quindi
Noi andiamo a chiedere qualcosa di più di quello che per esempio c'è il decreto trentatré avere tra in termini di preferenza non è dirvi trasparente
Noi andiamo chiedere la una valutazione comprensibile della gestione economica di queste attività in modo tale che i cittadini possano
Vedere
Chiaramente se queste società sono o meno gestite
Bene o male se portano dei
Benefici alla collettività su questo voglio dire opportuna l'iniziativa di Marco richiedere una ricognizione
Delle attività economiche io voglio aggiungere questo calcolo visto proprio in questi giorni e quindi lo dobbiamo approfondire ma visto che
La Corte Costituzionale sostanzialmente identifica nell'Unione europea
L'istituzione che determina quelli che sono i servizi
Essenziali quindi servizi che gli enti locali le Regioni devono garantire quindi su questo poi magari approfondiamo un pochino meglio l'ho letto proprio negli ultimi giorni
Quindi qui d'accordo si tratta di fare una ricognizione ma poi è direttamente l'Unione europea che ci dice che le i servizi che noi dobbiamo garantire i cittadini
Come istituzione
Su questo quindi un'azione di trasparenza ma non l'abbiamo sempre chiamata trasparenza e controllo per far
Comprendere che una cosa è la pura
Informazione su uno l'attività sullo stipendio sono una cosa e confrontare i dati e elaborarli in modo tale da potere stabilire se un servizio
Fatto conto principi di economicità di risparmio eccetera e poi naturalmente insistere nel chiedere
La successione
Coppi totale complessiva di attività che agiscono
In regime di concorrenza quindi in concorrenza con altri privati anche perché lo dico regolare non so la leggenda che poi non ci sono acquirenti esteri
Resta spesso una leggenda perché poi quando le le balle grandi banche mettono delle quote in vendita generalmente accorrono anche gli investitori esteri
Faccio un riferimento a quanto a quello che per me è un punto centrale che sono contento che adesso ce ne parlerà Yuri che ha più esperienza di me nella con il suo ruolo all'interno delle zone io credo che qua veramente
Sia una in assoluto Marco delle questioni più urgenti perché
Noi dobbiamo rendere
Conto ai cittadini del perché i radicali hanno delle responsabilità anche hanno scelto di avere delle responsabilità anche nei Consigli di zona
Non possiamo arrivare a sei mesi prima delle lesioni o a tre mesi prima delle elezioni di reale zone vedete
Le zone non non servivano annullare non serviranno nulle perché siete rimasti lì quindi
Io credo che sia una delle
Cosa in assoluto più urgenti sia annali si costi come dice iure adesso ce ne parlerà l'unico
E del ruolo del senso della presenza delle zone allora noi dobbiamo certificare un fallimento cioè questa Amministrazione
Si era posta l'obiettivo che si sono poste già tre o quattro amministrazioni che l'hanno preceduta e cioè quella di rivedere il decentramento per dare o meno un senso a queste istituzioni bene Cuesta
Ma
Pisapia ha dichiarato ormai il gioco è chiuso che questa Amministrazione l'Amministrazione Pisapia non
Perseguirà un'azione di decentramento quindi di accentramento di risorse di funzioni nuove di eccetera di potere i alle zone
Io mi sono fatto un'idea che questo è un istituto un livello istituzionale che può essere utile a parte che a patto che venga messo nelle condizioni di lavorare attualmente ritengo
Che sia obiettivamente
Un'istituzione da chiudere
E in questo noi dovremmo fare una proposta sciocca
Che io non ho ancora però perché identificate ma che consigliavo identificare con Yuri sentendo anche lui colmare coprono Eduardo eccetera cioè
Tale delle condizioni c'è uno le zone Polo possono fare alcune cose possono essere incisive oppure le zone vanno chiuse subito
Subito allora in questo senso
Io vi do solo uniti perché veramente è clamoroso voi e non so se avete un'idea figuriamoci poi i cittadini fanno nulla su questo
Quanto una zona distribuisce in termini di risorse
A organizzazioni crea fornire un'integrazione disservizi ecco più o meno in un anno distribuiamo adesso con gli ultimi tagli quello che è lo stipendio medio
Io medio lo dirige
Credo che siamo in quaranta
E
Deliberiamo come lo stipendio di un dirigente viene distribuito alle associazioni che operano
Nell'azione
Cento mila centocinquanta mila si è tanto euro in un anno siamo in quaranta decidere quello
Sia chiaro non facciamo solo quello per cui qualcuno può tirare non fate assunto impegni no no è vero facciamo quello che dice
Juri ma lo facciamo sempre con queste risorse quindi tra al netto delle risorse che investiamo in alcuni servizi io qua sono dell'idea che effettivamente un consiglio di zona conosce Miglio
Se vogliamo alcune dinamiche della zona per cui è in grado di identificare se bisogna fare quello con quell'associazione con quell'altro in quel modo con quell'altro ma naturalmente con delle risorse senza risorse obiettivamente incredibile
Che
Ci siano dei costi delle zone che poi non sono neanche così alti nati facciano essenzialmente questo per il resto le zone Consiglieri di zone
Stimolano
Delle iniziative conoscendo meglio localmente le nostre e le esigenze però allora mi viene da dire questo se noi prevediamo
Un
Ufficio
Ho anche
Nove uffici Edoardo invece che nuove zone dove e le le l'input politico viene dato dal dal Consiglio e ci mettiamo due persone per zona
Pepe per ufficio zonale
Beh che che operano sul territorio questi sapranno fare probabilmente bene quanto i consiglieri questa azione di micro distribuzioni di distretti di micro distribuzione di micro e risorse a micro
A micro realtà
Locali
Diverso è il fatto che invece queste zone possono essere messe nelle condizioni invece di
Di di pesare e di sussidiare diciamo parte dei compiti i dati al Consiglio comunale
Io credo che a questo punto naturalmente è una cosa un po'più
Come dire dico serie ma proprio strutturata come mille come dirà Yuri rispetto alla mia c'è una provocazione insomma un po'politica però
Fatto salvo un'analisi da da da da fare da mettere in piedi io penso che a quel punto noi dobbiamo fare una proposta sciocca
E che solo voi all'interno della maggioranza ma direi anche dell'opposizione saremo in grado di fare perché non abbiamo necessari equilibri di maggioranza da mantenere
Perché poi se ci pensate i radicali si sono in quella parte quella elettiva e ci sono in un certo modo sappiamo quante difficoltà non ci sono mai nella parte quella delle partite che contano
Allora su questo immaginare una proposta choc di rottura dunque di consiglieri
Di zona radicali prendono in mano la situazione o le cose vanno in un determinato modo oppure
Ne traiamo le conseguenze nel modo più come dire incisivo
Possibile io volevo le cose che è importante
A mio parere importante sostanzialmente le ho dette io ho ascoltato con attenzione quello che ha detto Marco
Sono d'accordo che ci debba ci possa essere anche qui da parte della nostra presenza e né all'interno della maggioranza un punto di lì
Il punto dove deve ruotare in un modo in una direzione in un altro la nostra presenze quindi seri Marco ha identificato come giustamente di edificato nel Bilancio preventivo
Il momento ti valutazione di quello che di radicale insomma no legato alle proposte referendarie non solo si può fare o si potrà fare in questa
In questa consigliatura credo che effettivamente ci possiamo pure quello come un momento
Di svolta poi eventualmente
Valutare anche la possibilità di prendere iniziative come dire
Tra virgolette
Clamorosa
Grazie
Piazza Valerio Federico
Grazie per Federico secondo solo Manuela intanto insieme a
Insieme a me l'aveva con l'IVA sono arrivati anche non le ho ancora salutata microfono Stefano Bellotti Mario stanca Pippo compagni da Monza quindi a questo punto è una linea traslazionale
Qui ed ora ostile che quando vuole trovare a breve civiche relazionerà anche su tutta la situazione Navigli vie d'acqua Emmanuella hai una breve
Va bene allora prima di dare la parola a Franco Levi che intanto
Si prepara da par suo
Devi accendere il microfono
A
Sport
No no grazie fra imprese
Ascolta Valerio
Rispetto
Scusa Mariano secondo solo Franco
Assetto potesse andare nel più lontano dei banchi che sarei grato grazie
Emanuela allora sono molto preoccupata che tu fai una proposta sciocca su due fronti
Rispetto all'i Consigli di zona
Dimmi se ho capito bene o
I consiglieri Zanon avranno un potere e i fondi economici o tanto vale chiuderlo allora sono preoccupata che alti come informazione tanto per cambiare arrivi solo che non li vogliamo chiudere quindi non possiamo proporle solo
La cosa propositiva di avere più potere e più fondi solo quasi
Do solo un secondo varie realtà le zone dall'inizio lo lo stabilire aiuti le zone con i protocolli impropri presidenti eccetera e danni che propongono anche entrando nel merito
Le possibili funzioni che noi chiediamo come decentramento eccetera
E questo avveniva anche nelle consigliature precedenti quindi la vera novità non è quella di dettagliare proporre possibili Potì ieri da acquisire perché questo viene continuamente fatto viene continuamente ignorato
La novità sarebbe quella di porre questa Amministrazione di fronte a una
Responsabilità e a quel punto una responsabilità che invece i consiglieri
Radicali secondo me dovrebbero prendere
Grazie Valerio allora Franco Levi
Sotto sono aperte le iscrizioni a parlare naturalmente
Dove
Che possiamo dire noi ve l'avevamo detto e dobbiamo andare alla Co.Re.Com ai tempi di recupero vale per me vale per tutti noi perché
Piena campagna per le elezioni o solo che è andato colomba Rizzi finanziare con duecento euro alla cena al ristorante
Ma già poco
La
Campagna elettorale di Giuliano Pisapia e a come ho detto cosa che peraltro rivendico
Da quando molti di voi non eravate ancora nati basta metropolitane basta strade patata basta autostrade basta ero porti quelli che esistono basterebbe e avanzasse
Evviva la levi la levi la lei vita Ciglione magnetica Bachelet
Beh io dettava aeroporti aerei RIA
O di rinvio a Lilla alibi al cinque o che bello esso diventa realtà in piazza del dopo una volta era delle
Avveniristiche nuove vetture della metropolitane ecco il risultato
Comunque all'occhiello combinato da sempre questi qua delle strutture Lombardia di Lombardia risorse che sembra la stessa vita lo stesso il giro dei baffi gli usi della Milano da bere
Noi rischiamo di a vere il
Nostro
Expo due mila e quattordici slittare a
Due milleduecentoquattordici
Chiediamo una pausa di riflessione offese chiediamo evviva la expo
Due mila e il sedici non duemila e quindici
Per dirla non soltanto come Gino Bartali ma qualcun altro
Gino Bartali Aldo Loris Rossi diretta tutto sbagliato via tutto da rifare
Io lo so dire li guardavo le do atto però io sono iscritto altre al
Associazione radicale terra grande da Napoli
I pal piovosi Kolbe
Dizione De Magistris e figli spirituali
Paolo Pillitteri abbiamo stanziati seicento milioni euro per pare labile troppo ritarda Benavoli
Stazione Garibaldi aeroporto Capodichino così mentre il Vesuvio e i capelli capi Flegrei si prepararlo
Appare quello che vogliono baronie tutti Bossi ci abbozzare un terrore che felicità poi qualche migliore che felicità
Invece di varare la limitazione magnetica la nuova Napoleon old Volturno e
Allontanare la popolazione
Dai capricci del Vesuvio ed è Capri pregherei far bella continua a ricordare
I vulcanologi ridicolo che i Campi Flegrei Campi Flegrei solo al terzo la sesta Zoro più pericolosa nel bordo per motivi sismico vulcanici
E componenti poi la cifra sì
E così vale per la Metropolitana milanese
Quando con la limitazione Badia di cassa sarebbe possibile per superare le vie d'acqua e lascerà alle metterle a posto e Ripa per tutti gli edifici patti degli ultimi settanta di altrimenti finiamo tutti come l'Abruzzo e Sardegna risultato
Io ho detto Siniora fa barconi stoppato di portare
Queste cose Luigi col cavolo inutile e
Dare le per
Le
I somari perché è stato detto mille volte una cosa un po'meno faticoso da realizzare
Rispetto la Tri evoluzioni le liste elettorali storno gli elenchi degli elettori dei cittadini di aventi diritto di elettorato attivo non solo le liste dei candidati o elenchi dei candidati
Ed è importante spiegherò perché
Chiedi logico istituzionalizzate volessi colloco
Debito di questo nove e te lo spiegherà e tu a anche i dipendenti comunali possono triplicare le firme non per le liste elettorali qualche ma allora
A te cosa stiamo a fare al mondo così l'altro buono per i cavalli l'architetto al quale continuo a ripetere queste cose Lucio Berto quaranta
Dunque il punto scopo voluit assolve detto mille volte sono pronto io pari turbina tratta
A darti Kabili piazza Sant'Ambrogio per dire lo ha
Terrore degli scavi a noi quei parcheggi
Perché con la limitazione magnetica coi nuovi veicoli cui nuovi materiali serra possibile automobilina che dopo
Va sulla lievitazione vaghe etica posteggiare le cantine casi uccide Baggio sul balcone
Grande lui va da solo
E gli ho detto vengo sono dato all'Ansa a dire c'è Lucio Berté al Pirellone Chetta trattato la questione
Abbonati resse eccetera adesso parla con l'assessore tale dopo lo prendo lo porto qui
Sono rimasto ventiquattro ore io invio proprio PGT aspettare Lucio Berté il quale dopo due ore di colloquio con l'assessore sclerosi inviata dalla parte opposta
Lasciandomi lì come quelli della pasta ARPA
Ancora quella zero De Marco ci ho fatto
Ah progresso mi sposo io
Vi sposo io qua
Siamo potere spetta adesso ci sono i dati materiali doppio appare ancora
L'ha speso per la domanda di patrimonio sedici Euro ma anche il tempo denaro e siccome il nove maggio io compio settanta anni
La malizia e giovane va pure di aspettare magari diventa vedova prima di sposarmi
Ed è lui con le sue calunnia chi è convinto ero a vini per loro ci vogliono sposare perché non vogliono che una buona ripresa
Come la Barezzi sposino antisemita Nemi e questi sono i risultati ragazzi altro che le Idropark popolazioni
Claudio che cosa sono le Idro perforazioni
Sono i buchi nell'acqua e sono quelli che ha il patto colleghi ad acqua e con tutto il resto allora
Preferite all'Expo due mille essere Ricci ora l'Expo due mila duecentoquattordici Colautti rivoluzione è possibile
Due mila e sedici
Peraltro più che quelli che dicevano che il mondo finirò il ventuno dicembre due mila dodici e ci hanno lasciato delle corna
Ora io ti dico che il rischio del due mila e sedici
Se nel due mila sei dice molto quindi esce tanto vale prendere carpe diem abbia Balking mandiamo divertirci
Se il mondo non venisse l'esserci allora facciamo la lievitazione magnetica io riapro petrolio la fusione fredda e tutto il resto
Grazie prego
Allora
Se me lo chiedeva Rizzi io rispose se me lo chiedi turno quindi io
Quindi
Quindi io affinché
Finché non ho questa
Conferma allora
Soresina parlare sia Francesco Spadaro che Stefano bigotti e che
Certo
Che Adriana chiederei arrosti se
Preferisce fare adesso la sua relazione Sorelli credo che potrebbe essere tutto e utile per tutti ascoltarlo prima quindi Guido a Guido Rossi per chi non lo sapesse
è
Oltre a essere membro della Consulta per l'attuazione dei referendum in particolare è stato delegato anche all'interno della Consulta perseguire la questione della realizzazione del referendum Navigli
E fa parte della Comitato promotore dei referendum di Milano si muove
Guido a te la parola
Grazie
Buona sera a tutti no non so se sarò ordinato in quello che dirò perché non mi sono preparato allo stato trascinato qui da Marco c'ero fuori Milano
Allora io
Azioni per aiutarti pensiamo in un seminario
Diciamo radicale aperti ovviamente
E stiamo cercando di ragionare su quello che ancora si può fare di questa consiliatura allora essendo
Diciamo il punto Navigli uno dei punti qualificanti della nostra presenza della nostra azione chiederemo a te uno stato dell'arte e anche tue valutazioni e proposte su quello che ti pare fattibile ok faccio il possibile per essere ordinato
Allora che quindi dobbiamo dire che cosa si può fare che cosa non si può fare che cosa forse si potrebbe fare di redditi di dividere in queste tre categorie
Allora cosa sicuramente si fa è la darsena questo penso di non dire niente di nuovo lo leggete tutti sui giornali
è un progetto da ventisette milioni diventato diciassette ma comunque almeno si fa perché una delle più grandi vergogne di Milano che avevamo sotto gli occhi
Fortunatamente pare che vada a posto ci sono dei piccoli problemi che ha sollevato anche la Consulta sul Progetto non so se il caso che tracce Nardelli ma dire che non vi voglio tediare
Il complesso è positivo il parere c'è almeno si faccia questa data se andiamo avanti così almeno il porto di Milano
Nato cominciato a nasce nel mille duecento finalmente poi divenuto sempre più grande non so se lo sapete che era il tredicesimo porto italiano nel né nel
Pessime
Va beh viene per
Quindi
Va bene
Quindi è un oggetto importante si è finalmente andrà a posto legato alla darsena c'è un altro oggetto che sarebbe importante va nella categoria che probabilmente non si farà
Ed è la conca di Viarenna la conca di Viarenna era un collegamenti idraulico tra la la darsena e la cerchia interno la fossa interna
Nata nel mille quattrocento doveva servire per portare i barconi serviva al mondo serviva Rotari barconi all'interno della città fino al Duomo
Purtroppo è stata smantellata tra gli anni Trenta gli anni Sessanta è stata distrutta completamente non esiste più dire sono cosa tristissima con una vasca che fa appena
L'ICE un Progetto donato dagli Amici dei Navigli al Comune di Milano
Che si è un Prodi l'attività non è un progetto definitivo però è già potrebbe essere già un un oggetto che preso in mano potrebbe essere realizzato da quello che ho capito io
Non c'è questa volontà non c'è questa o non ci sono le risorse non lo so comunque pare che questa cosa assolutamente togliendoli e quindici neanche a parlarne
Forse dopo potrà essere presa in mano e realizzata quindi sicuramente credo che sicuramente questa cosa non si farà
Non serviva per collegare niente cioè si faceva una una FIAT con CAI si rifaceva una conca simile a quella che era in origine mai ha qui questa fase non avrebbe collegato nulla perché la fossa interna non c'è quindi
Sa sarebbe finita verso
Via De Amicis con un sistema di di apporto da quindi a quel rapporto che sarebbero andate in Darsena queste acque poi quindi
Con un piccolo approdo per i battelli ripeto credo che questa cosa sicuramente trovi o vigenti quindici non si farà
Non so dopo
Legato a questa cosa c'era inc sul progetto darsena abbiamo cercato di spingere per creare l'imbocco della fuga di regna se non si fa la Conca e si fanno un domani almeno l'imbocco
Visto che stanno facendo la darsena sia preparato l'imbocco che dovrebbe teoricamente passare sotto Gabriele D'Annunzio
Si è chiesto più volte questo la Consulta la messo come proprio pareva il proprio parere
Ma non mi sembra che sia stato ascoltato per cui si farà un muro che un domani che si dovesse fare l'area nella Conca di Viarenna andrà distrutto e rifatto completamente quindi
Spreco di soldi
Poi c'è l'altra Conca dell'Incoronata sapete tutti lavora decorata Ponte delle gabelle
Dove Porta Nuova zero
Ecco Cuesta ha qualche possibilità e anzi io credo che potrei suggerire come a mio parere che sia una delle poche cose che sicuramente dove mi due mila quindici non si può ma si deve fare
Cosa si tratta di fare si tratterebbe di fare un restauro conservativo filologico serio cioè un recupero assolutamente storico e e preciso della conca tra estesa è stato fatto qualcosina
Ma ci sono per esempio le porte nord-est da rifare c'è tutto un una serie di cose devi fare
Primo quindi tenere in piedi il tutto in modo decorose corretto
Dopodiché mettere per esempio dei qualcosa dei totem qualcosa che spieghino cos'è quell'oggetto quell'oggetto ci ha lavorato Leonardo in quello sì ci ha lavorato proprio
Quindi è un nostro
Reggio nostro vanto è una cosa meravigliosa che è lì e nessuno non nessuno no ma molti non sanno neanche che che è una in oggetto del mille cinquecento che sta ci ha messo mano Leonardo che era un una macchina perfetta
Quindi andrebbe valorizzato quantomeno messo lì qualcosa che spieghi che cosa è questa cosa perché è indecente questo e questo si può fare si deve fare secondo me
Certamente si potrebbe anche metterci l'acqua questo è già più complicato perché si tratterebbe di far
Di ricostruire la darsena la la tassa chiedo scusa la conca così come era facendo vedere come si entrava qua chiaramente non essendoci il collegamento
Verso verso valle perché c'è un parcheggio sotterraneo sarete quindi lì sarà difficile far passare
Perlomeno fare entra lì arriva l'arco della Martesana fare entrare della cravatta esame farlo uscire in modo tale che almeno ci sia minimamente un input in margine di quello che era la Conca con l'acqua
Quindi questo è già più complicato però si può fare quindi credo che questa sia una seconda cosa che
Che va fatta
Un'altra cosa che si può fare ma non è l'iniziativa di studio è lo studio del della possibile fattività di riapertura della fossa in tema ora
Il Politecnico su incarico del Comune inc a titolo gratuito quindi tutti hanno lavorato gratis sta lavorando gratis professori esperti me compreso
Per verificare la reale fattibilità della riapertura della fossa prima di parlarne è inutile parlare di una cosa che poi si scopre che non si può fare allora prima vediamo se dal punto di vista tecnico quindi urbanistico
Viabilistico idraulico idrogeologico
E quant'altro
Possa riaprire in qualche modo sicuramente non come era prima in qualche modo la fossa Imperia Marcora qui ce lo studio però portato Marco perché non ho copia una proprio perché è una copia per per Edoardo che attendono una sola tutto dato la precedenza questo lavoro
Ha verificato un primo step di cose cioè sì sia soltanto guardato tutti i problemi che possono nascere sia detto sono problemi che si possono risolvere si possono affrontare o no la risposta è sì
Sotto tutti i profili che abbiamo esaminato la cosa è fattibile ci sono tutta una serie di nodi da sciogliere di cose impone di affrontare
Chiaramente la cosa più importante in un
Una cosa del genere dando l'idrogeologia va bene l'idrogeologia
Va bene perché ti dice che non vada Mezzala falda ma la cosa più importante e cambiare la città di Milano cioè cambiare l'idea della città di Milano ritornare un'idea precedente che oggi non c'è più
Quindi credo che il l'ostacolo maggiore sarà se si vorrà affrontare quello di cambiare la mentalità dei milanesi cioè non c'è più un pool varchi agire in mezzo alla città ma c'è c'è un canale ecco quindi con tutto quello che comporta sui temi viabilistici
Questo lavoro è stato prorogato cioè è stato fatto il primo step se è stato fatto un secondo step sempre in carico del Comune gratuito ancora
E quindi stiamo lavorando su questo secondo sterco degli approfondimenti su alcune zone della
Con delle focalizzazioni su certe Francesco Sforza piuttosto che il alta altre zone che sono focalizzando meglio però in questo secondo step ci saranno
Detti mini progetti asporto lungo la la la fossa interna per vedere come potrebbe essere realizzato laddove soprattutto ci sono i pro e i maggiori rimpiazza Cavour ci sono dei grossi problemi
Altre cose che si possano fare oggi ci sarebbe ecco dallo studio è nato per esempio un discorso su Melchiorre Gioia
Allora non credo che si farà entro il due mila e quindi si perché se non si farà anche la cocca di via nella Conca dell'Incoronata credo proprio di no però ve lo dico così almeno sapete
E dico sto parlando si potrebbe riaprire dunque il Martesana scende da Melchiorre Gioia aveva dato alla Cassina De'Poma eccetera eccetera i all'altezza di via Carissimi entra il Seveso cioè
Un'acqua pulita dell'alta meravigliosa eccetera viene
Sporcate inquinata dal Seveso e ingrassata per cui c'è anche un problema di portate no e quindi entrare in tali cosa fa quando arriva al Ponte delle gabelle vane lorde fossi tutto insieme sporchi tutti e due fanno una rete fossi e vengono smaltiti ora quel pezzetto
Tramvia carissimi e la Ponte delle gabelle potremo delle focalizzazione che stanno nascendo da questo libro da questo studio potrà
Beh essere riaperto in in un modo abbastanza fattibile abbastanza possibile per separando le acque del Seveso dalle acque del rete fossi
Questo non risolve niente perché poi alla fine chiedo scusa le acque del Seveso dalle acque della Martesana
Questo non non vorrebbe dire nulla se non per quel tratto perché dopo una rete fosse ci devono tornare tutti e due finché non si aprirà la fossa interna che potrà raccogliere le acque della Martesana portale verso la darsena
Questa cosa resterebbe come un esempio diciamo marginale ma però un esempio sempre quindi adesso non so se voi avete inserisco già nella regione una cartina perché
Così per spiegarmi meglio ma spero che sia stato vacanza chiaro
Quindi questa potrebbe essere una cosa da mettere in cantiere perché abbastanza fattibile dal punto di vista tecnico si è già
Focalizzata bene la cosa c'è ucciso negli studi molto profondi
Altre cose non me ne vengono in mente di particolarmente realizzabile come opera diciamo
Quello che invece forse non si sa se si fa ma non si dovrebbe fare qui non voglio sollevare e aria da
Perché questa via d'acqua che anche oggi troviamo sui giornali come oggetto che va e che viene che forse si fa forse non si fa
Non andrebbe fatta questa è una mia convinzione assolutamente personale poi poi ci dirà Maroni che siamo dei facinorosi
Ma credo che la Consulta non sia un faccino punto termina dato per la Consulta essere facinorosi che l'ha bocciata completamente il consiglio superiore lavori pubblici non credo che siamo facinorosi o che l'ha bocciata completamente
Quindi questo oggetto che è costosissimo che non serve a niente ma fa dei danni giganteschi nei parchi se non viene migliorato in qualche modo non so come perché anche fare un tubo sotterranea mi sembra una una scelta
Di quelle proprio da da da terzo mondo
Quindi questa cosa invece con tutte le forze bisogna che non sia fatta ma sia fatta in altro modo come per esempio è stato suggerito e Italia Nostra con dei
Con delle utilizzi di di corsi d'acqua superficiali già esistenti dei canali
C'è il professor rosso che è una docente al Politecnico di
Di idraulica che aiutato se Italia Nostra fare questo lavoro quindi non è che fatto da
Da un imbianchino e fatto dalla persona che e il suo mestiere lo sa
Per cui si può fare diverso si deve fare diverso questo
E quanto mi viene in mente di dirvi se c'è qualche domanda se c'è qualche cosa che posso chiarire meglio spiegare meglio sono qua alcuna disposizione grazie
Versiamo molto Guido Rossi che tra l'altro è tornato prima a Milano foto quanto aveva previsto proprio per
Partecipate a questa riunione quindi effettivamente se ci sono le domande o
Anche commenti brevi
Su quello che ha appena detto Guido può essere utile farlo ora magari io intanto
Solleciterei anche completare il quadro
Di quello che può essere fatto in relazione anche a relazionare Giove Lombardia e al progetto generale della navigabilità dell'intero sistema rapidi
No ciò che Turolla il
Non ne ho parlato perché mai rito di quello che è realizzabile quello mi sembra lotta Nuccio colpi però siccome avviato un'interlocuzione di Regione Lombardia Trentino ma utile darne conto che qui ci sono domande prevedo
No allora
Si completi su questi
Allora come voi sapete una DIA e la mia convinzione poi ci sono pareri discordanti ognuno la pensa come vuole giustamente
Una delle cose che invece non si faranno ma si potevano fare benissimo
è la navigabilità tra il lago Maggiore e Milano questo non perché è una cosa che si poteva fare così d'emblée ma perché c'è già
C'è già i barconi venivano dal lago Maggiore nel mille quattrocento
Fino agli anni Sessanta quindi non è una cosa nuova è una cosa che è in itinere
Ci sono dei lavori che vengono fatti con centinaia di milioni spesi in tutti i punti lungo lungo il Naviglio pasta partendo anche dal Ticino
Perché vengono fatti e vengono re e sono stati realizzati basterebbe un coordinamento generale per fare in modo che tutto questo
Percorso diventi omogeneo SIT si sciolgono gli ultimi nodi che restano
Data sciogliere e sono pochissimi
Soprattutto Turbigo redigono sono Detour Biko ma perché ci sono delle centrali elettriche termoelettrica che usano l'acqua quindi ci sono i problemi li
Ma per il resto per esporsi poteva portare benissimo le barche da Malpensa perché il canale industriale che poi va nel nel CNEL Naviglio Grande passa sotto Malpensa
Quindi si poteva portare i nostri simpatici turisti che verranno a trovarsi durante spot da Malpensa Milano in modo lento in modo scenografico in modo
Assolutamente bello niente attraverso il Parco del Ticino che non è proprio una roba brutta
Ecco quindi questa cosa si poteva fare abbiamo fatto un incontro in Regione stimolato da me con l'Assessore decisa ischemia seguito in questa cosa
Per
Convincere Regione a vedere di trovare un tavolo comune perché qui ci si lavora il Villoresi la Regione Lombardia i la Provincia di Milano la Provincia di Novara
Il Comune di Milano
E altri le Navigli Scarl e altri dieci o dodici istituzioni di questo genere
è chiaro che se non si mettono intorno al meno intorno a un tavolo a parlare la stessa lingua e mettersi d'accordo su come procedere che non vuol dire spendere di più di spendere di meno se mai
E ad se non si fa questo non si va da nessuna parte l'abbiamo fatto questo tentativo in Regione Lombardia per vedere se si trovava una quadra
Con gli assessori dunque messo nero l'assessore al Territorio Beccalossi e l'assessore
Alta il caso del Tenno
E poi c'era presente anche di il Segretario generale Gibelli
Quindi
Qualificato come come all'assessore come presenza istituzionale della Regione
E purtroppo non c'è stata sì dopo tossici o state tante belle parole belle frasi di discorsi DDT facciamo facciamo ma alla fine passato un mese e mezzo due mesi il silenzio totale
Non se cavato un ragno dal buco per cui ex anche su questo devo dire che abbiamo fallito cioè non siamo riusciti a Schio dare la questione che invece Secondo me investì parlo di tante vie d'acqua i ghiotte e direi tante stupidaggini sì sì questa sarebbe stata veramente un discorso serio da fare è la mia opinione può e altri la pensano diversamente
Credo che
Basterà a seguito dovremmo forse
Parli un po'al passato come cosa job persa credo che dovremmo
Per ricercare i passaggi istituzionali invece per riportarla l'attualità politica anche regionale
Tra l'altro scandali inchieste potrebbero anche servire a rimettere in discussione delle cose quindi ecco noi non diamo la per persa anche perché è un una proposta di prospettiva
Ringrazio molto Guido Rossi che e do la parola a Francesco Spadaro sono iscritti Stefano Bilotti altri a Massa alla Marcello Pittella Yuri ad certo punto
Completerà con la relazione sulle
Partecipate sulle presso il decentramento
Francesco
Allora tutti allora
Io credo che il fine ultimo di questo incontro capire che avete facciamo sia quello di definire che cosa farà nei prossimi due anni non in qualche modo quali sono puntualmente le azioni da
Da
Da portare avanti
Però prima di entrare nel merito di queste cose come partire da quello che a mio parere è stata una dimenticanza di Marco nella relazione introduttiva di un'azione che abbiamo fatto che mi ha visto in qualche modo coinvolto e che è quella della vicenda del Cerba
La la la vicenda del Cerba è particolarmente significativa perché ha potuto la questione sulla nostra molto logica di fare politica sul
Il cervello e centro europeo di ricerca biomedica scusatemi ecco
Allora Pepe perché non lo sapesse è un centro voluto da le Amministrazioni del passato in modo bipartisan perché l'opposizione coinvolto in un accordo di programma Regione Provincia e Comune
è stato validato sui terreni di Ligresti nel Parco Sud
In via Ripamonti
E e e ha trovato come grande testimonial Umberto Veronesi che aveva un progetto scientifico alle spalle allora
Le
Diciamo che la dinamica e quella scade il pretesto buono cioè il pretesto della ricerca scientifica e invidia trasposto dietro che è quello della
Dell'iniziativa immobiliare e di tutte le cose legate alla
Diciamo che una situazione non diversa dal sistema di potere messo in atto da introdotto con Lombardo della foto degli appalti c'è
Coinvolgiamo tutti i grandi attori destra sinistra cooperative non parliamo soltanto della cooperazione edilizia e parliamo anche delle cooperative di manutenzione di pulizia di di di di
Somministrazione di cibi lì c'è un business infinito no voi potete immaginare un ospedale con un po'le cose
Biasi ridicolo e grigie c'era una assolutamente torna tappezzata di colori della cosa
Ecco io
Ho cominciato mi ricordo che sottolineai questo problema che era diventato il mio giochino giochino delle collette per darmi è una mia identità quando faccio campagna elettorale avevo montato un manifesto
Terreno in cui c'erano tutte le facce dei protagonisti leggevano da Formigoni avevo Nesi a Profumo perché erano coinvolti tutti i colleghi e della sera i grandi poteri
Tutti dietro a questa cosa naturalmente viene scelto anche il mio obiettivo dopo
La mia necessità della rissa chi era questo Stefano Boeri che era quello chiamato per per tenere insieme il tutto no
E e ricordo che lo le parlai con Marco LA faceva un'interrogazione un'interrogazione alla Codera qual è la de c'è il rischio rispose che insomma che ancora non era il momento che ha tutto da definire poi
Finalmente c'è stato ho scritto qualche articolo qualche cosa e se è stato organizzato un dibattito
Improvvisamente la la società del del Cerba fallisce
Val si fa fatica un po'
Fanelli semine solo in questo patatrac che sembra un nostro successa no sembrano successo cioè
Non lineari non batta la convenzione perché c'è Bardicchia ma non si fa più poco prima di Natale associato
Noi abbiamo dato un piccolo contributo piccolo ma significativo perché
Abbiamo vi ricordo che la con le come incerta sui banchi quando di trattavamo del P.G.T.
Perché coinvolge il futuro degli scali ferroviari la possibilità di una sì dal TERNA attiva cioè perché noi non siamo contro il Ciapi in quanto tale ma se non siamo al punto ACEA ma in quella localizzazione il tutto innestato col fatto che abbiamo la persona l'unica è l'unico e solo
Che oltre a a fare il consigliere comunale lì rappresenta quello che è rimasto del Partito Radicale né del momento radicali in italiano insieme ad altre persone con un rapporto privilegiato con Umberto Veronesi
Posso
No scusate mi dà mi deve mi mi mi lasci faccio fatica perché ombre
Con la necessità che abbiamo noi di di fare notizia in alcune situazioni la cui Calyon farla e tattica e tattica non farla
No capitano sale insomma
E
Io parto da questo
Per cercare di
Polare a calare le nostre azioni che faremo nei prossimi due anni di lavoro oscuro quello che non fa notizia
Con la nostra necessità invece di fare notizia perché siamo dei cagnolini piccoli sono abbaiamo se non votiamo no al alla caviglia di qualcuno polemizziamo notato
E allora
Abbiamo fatto e su un piccolo lavoretto Sulta sulle piste sul Regolamento edilizio abbia fatto una cosa lui fissato devo dire che mi commuove qua mi dà retta non della sola la fiducia estrema che ha con me
All'UE mi dice insieme io adesso non esageriamo
La cosa che lui mi dice adesso come lo comunichiamo questa cosa non fa notizia
Capitolo palo FIT il fatto che noi non vogliamo i bagni vogliamo avere i bagni non a reati meccanicamente vogliamo abbia rimanga teoricamente può apparire delle possibilità enormi
Nel PGT Rino abbiamo introdotto il concetto di prevalenza morfologica adesso fortemente nessuno ci crede quello che dico e rivoluzionario se non c'era questo le le cortine della Milano consolidate milanese non si facevano più
Adesso non si fanno perché c'è la crisi ma
Cioè la ricostituzione dell'isolato ottocenteschi non poteva avvenire perché c'era l'indice massimo uno questo non lo sa nessuno e chi se ne frega
Intanto facciamo troviamo la perversione delle cose fatte bene
Cioè non è necessario come qualche volta mi dice Luigi cercare il testimonial perché a volte testimonia si nutro solo di sé noi chiamiamolo l'acquistare o della cosa che si che PCI adotta la nostra iniziativa perché gli interessa Lugli
Perché interessa lui però alla fine
Allora io anziché la necessità di fare notizia conto le difficoltà della politica la necessità di fare notizia contro l'inutilità del Consiglio comunale
Per riprendere il cretinismo parlamentare di Leni quelle cretinismo consigliare veramente adesso proseguendo piastrine in queste sedute per Regolamento edilizio non capiscono un tasso siamo rappresentati da una
Una
Latteria di di di di di mente Catti crede diventerà
Questo già eccolo oggettivo
Allora io alla ricerca del testimonia la ricerca ha dato notizia la ricerca di spararla grossa alle cedere spara la cosa mi piacerebbe trovare le motivazioni di una vista mediatico
Pongo su degli argomenti cioè non ridurre due annebbiamo il sogno di una rissa dato mi ha sorpreso levi io condivido la sua azione quella di spostare l'Expo del due mila sedici
è l'unico modo che a questo Paese nella del disastro totale di Obama la figura di merda
Io Salonna viene
Cioè non c'era
Comunque non si fa quel non ce la fanno e ragazzi non ce la fanno
Doverlo fare grazie
Allora
Quindi da un lato c'è di credere nelle con lo scopo che facciamo credere nella lotta tutti caviglie sulle virgole che fa l'ho vinto sulla movida tanto quella movida da da Stato fascista mi sembra che sia da
Insomma quelli sono
è chiaro che andarlo a spiegare le cose andava a spiegare le cose seriamente i fan fatica l'accento anche ascolta però riempito chi se ne frega
Diamo se saprò che facciamo
Allora in che cosa fare per i prossimi due anni la faccio pago magari intervento nell'altra direzione lo partendo dalle cose disposti c'è una cosa che mi sta preoccupando se domani facciamo finta avessimo
Trenta milioni di euro le fa delle opere per riaprire i Navigli voi pensate che se domani e riapriamo un pezzo di Santa Sofia non si scatenano tutti
Agitando contro l'apertura
Le opposizioni del popolo a vedere ma cattivista cogliendo l'in gran sul carraio alla cosa cioè non sarebbe facile anche se domani la rotta l'ha deciso di Pisapia ci regalano trenta milioni per questa cosa
Per cui c'è questo Progetto un Progetto
Che nasce con motivazioni magari diverse assolutamente alternative la pietra tua stessa
Che questo proposto io pensavo da questo signore con la collaborazione di tutti Italia Nostra cosa invece sono lì crediti pronte fra di loro con Italia Nostra cosa da questo Umberto vascelli vallata che ha fatto una proposta prima fare
Una
Pur getto didattico cioè di disegnare
La la nuova fosse in tema di dipingere l'acqua la metto così in modo superficiale banali dipingeva l'acqua perché così si può raccontare ci sa di cosa succede si possono verificare si possono incontrarsi posso somma
Naturalmente sull'ATO l'opinione di questi e ci sono cinque sei proposte sono tutti lì ancorati alla Corte non non se ne fa nulla probabilmente perché se domani Marco si impegna a trovare
Cinquecento cinquanta mila euro che organizza un concorso per questo tema qui fattibili in pochi mesi
Probabilmente cioè quello di Italia Nostra che dice che il progetto a loro va già bene così come quella tale Cavalla dobbiate dovremmo crederci e chiedere i soldi per un concorso sulla macchietta
Della fossa interna
I soldi per un concorso alla
Fatta hai capito i soldi di un concorso per la fossa interrogante subito subito perché sennò
L'altra cosa farne tenerne insieme ex poi dopo Expo quindi nodo era da una posizione dura ma essere riconoscibili quella cioè
La cosa più seria sarebbe non farlo pasto punto a sto punto proprio perché
Proprio perché
Bisogna preoccuparsi Maccato c'era la Bonino coinvolta quell'alto o meno
Due mila sedici nomine si dice l'amica è l'unica stradali perché a questo Paese lei conosce un errore di riconoscere il SIFAR ributtati quattro anni per dei litigi
Sotto il tono di Infrastrutture lombarde perché poi così
Beh è questa la cosa l'altra cosa la revisione dei PGT
In cui Trinità con l'approvazione del Regolamento edilizio adesso io non voglio sì sì faccio Narciso
Ho
Fatto metterà nel PGT dire i concorsi di architettura una delle poche città e il mondo da devo a parte a questa regola
I concorsi le premialità per i concorsi di architettura peccato che in fase di approvazione del P.G.T.
Tra le proposte di PG che adesso stiamo facendo come avete ritirato regolamentazione
I quaranta Kospi quarantotto Consiglieri deficienti mente Catti proposi nel votare qualche cosa hanno impedito il cumulo con le alte premialità e allora ed aggiustare la De Cesaris lo sa
Abbiamo presentato un un emendamento che è stato dichiarato illegittimo perché è contrario
Grazie Francesco
Cisco è spendere
Indietro
Grazie tra l'altro è arrivato proprio adesso non da poco Walter volante che ha seguito in particolare la questione al quale ho già girato quel materiale internazionale di valutazione delle altre esperienze internazionali che credo che poi sia
L'unico modo serio
Per sostenere un dibattito sulle narco Salas è quello di vedere dove sono state fatte che cosa hanno significato che cosa continuano a significare poi dopo si discute in termini
Morali il messaggio
Però
Per come lo vuoi fare tu cioè sui sull'ICI sui fatti sulle obiezioni puntuali credo che quella sarà la strada che dovremmo
Che dovremmo seguire chiederei al Ajouli di fare adesso l'integrativo integrazione
Sulla questione del decentramento e sono naturalmente ancora per tre iscritti a parlare iscrizioni a parlare e avevamo previsto una chiusura alle diciannove e trenta
Credo che ci sia molto materiale poi ovviamente si invece vedessimo che
La la composizione della sala si sbriciola prima chiudiamo prima però teniamo diciamo questo obiettivo di di dibattito e poi ci regoliamo Juri
Grazie allora
Parto dalla provocazione anziché la sollecitazione di di Valerio chiudiamo le zone io sarei d'accordissimo come uscita forte però purtroppo c'è la legge otto giugno del novanta la numero centoquarantadue che ci dice all'articolo tredici
Che i Comuni con
Popolazione superiore a cento mila abitanti articolano il loro territorio per istituire le Circoscrizioni e quindi non non possono come invece
I Comuni con popolazione tra trenta mila e cento mila abitanti ma lo fanno
E quindi questo
Potrà
è esatto il punto il punto è esattamente questo il punto che che diceva Marco è però quello infatti non si specifica il numero non si specifica numero delle zone non specifica il numero dei Consiglieri
Giustamente vario diceva siamo in quarantuno per decidere come distribuire lo stipendio mi vigente nella migliore delle ipotesi perché
Noi quest'anno stiamo lavorando su venticinque mila euro
Poi
C'è so vi
Esatto
Quindi ecco esatto in dirigente radicale bravo e allora quello che e da valutare
Secondo secondo me ma dobbiamo ragionare insieme perché questo sull'accentramento io sono convinto sono d'accordissimo che sia davvero
Una priorità né dobbiamo inserirci in maniera forte in questo dibattito perché comunque era nel
Nel programma di Pisapia perché come giustamente diceva
Prima scusami adesso mi sfugge il tuo nome
Francesco ecco
Come il Papa giustamente di suggeriscono
E la
La questione della Città Metropolitana che necessariamente prevede anche
Di rivedere
La questione delle delle delle zone del decentramento
E cercare di fare
Un po'di luce su quello che è il decentramento perché la gente non lo stava non non non non sa non si sa che cosa facciamo noi perché lì di tutta evidenza e di nessuna nel interesse per la cittadinanza
Visto che
Di venticinque mila era si parla e allora vediamo quali sono i costi di questo decentramento che appunto non fa altro che distribuire venticinque mila euro
Beh abbiamo fatto delle interrogazioni con Marco per capire per capire questi costi io l'ho già iniziato a fare su Zona due
E a a provocato intavolato l'interesse della stampa perché correlassero ci ha fatto un articolo dall'altro le reazioni dei i miei colleghi qui in zona che non sono state proprio delle più
Simpatiche
Allora vi do i dati generali nel due mila e dodici
Soltanto per quanto riguarda il l'attivista del dunque i gettoni di presenza dei Consiglieri alle Commissioni e Consigli e gli stipendi del Presidente
Per il due mila sei e dodici si sono spesi due milioni cinquecentoquarantanove mila e rotti euro
Do
Questo no questo non vale per i Consiglieri vale solo per i dipendenti dell'amministrazione che non sono i gettoni ma prendono se stanno dopo la la mezzanotte potrebbero premi in alcuni casi prendono un po'di più
Io nel due mila tredici più o meno la stessa cosa due milioni e trecentosettantadue mila euro
Il costi per il personale amministrativo e poi qui apro una parentesi sono di dieci milioni e quattrocento dieci e rotti mila euro
Per un totale
Al qualche settimana fa di duecentotrentasei dipendenti dei Settori zona
Ora per non cadere nel rischio dell'antipolitica anche noi non voglio che noi non ci appartiene o del necessariamente tanti amministrazione pubblica quando serve effettivamente è giusto che
Che che ci sia
Da un altro lato comparato allora a Milano
Rispetto ai dipendenti comunali
Impiega
L'uno virgola posso di allora dato che ho è un po'più vecchio è sposata su centosettanta nove dipendenti adesso sono duecentotrentasei quindi diciamo uno virgola due per cento dei dipendenti comunali
Di Milano stanno nelle zone
A Bologna è il quarantuno virgola sei per cento
A Roma che è un modello che in genere prendiamo per per le municipalità e il trentotto virgola sei per cento
Quindi
Milano
Diciamo in parte anche giustamente perché quello che fanno le zone è poco o niente sotto sottorappresentato il il il numero di
Funzionari la pubblica amministrazione che lavorano nelle zone spesso devo dire la verità è anche sotto stimato cioè ci sono pochi funzionari anche per quello che già poco fa la zona
Quindi il costo del degli amministrativi che pure alto per quanto riguarda la la la la cittadinanza in realtà
Rispetto
Quello degli altri città italiane non andiamo un po'in Europa è ridicolo perché l'uno virgola uno per cento sicuramente ridicolo
Ma non fermiamoci qui il ed se rimaniamo ancora solo la parte politica i consiglieri di zona sono
Accomunati sono assimilati scusate al ai consiglieri comunali e di conseguenza
Qualora
Avessero
La residenza fuori da Milano giustamente previsto per legge hanno diritto al rimborso delle spese di viaggio
Ebbene il RIS di rimborso delle spese di viaggio sono monta un ammontate nel due mila e dodici
A quattordici mila settecentoventotto euro e nel due mila tredici e quattordici mila duecentodiciassette euro perché ci sono
Casi un caso in cui addirittura c'è un Consigliere con residenza a Padova
Che avanti e indietro da Padova a Milano per le commissioni consigli eccetera insomma capite bene abbiamo anche il dato e
Ha raggiunto dieci mila solo per questa per questa zona particolare la zona cinque dieci mila euro di di rimborso per le spese
ICI mila quattrocentotrentaquattro euro nel due mila dodici nove mila cinquecentotrentaquattro nel due mila e tredici
La
Quindi in poi c'è naturalmente un altro un altro dato che è va bene
Meno meno significativo ma è quello delle spese questi sono solo i costi costi strutturali delle zone che guarda caso erano quelli che non erano stato messi nel nel sul sito di zona due
Ma c'è il costo della carta della spesa e delle spese di cancelleria della carta quelle che si comprano con i fondi Farra nelle zone che si aggirano intorno ai mille euro
Centesimo più centesimo meno nelle varie zone per nove zone diventano nove mila euro circa un po'meno devo dire nove mila euro per nel due mila e dodici nel due mila e tredici
Per quanto riguarda appunto il corso la carta in tutti gli input in tutto quindi l'ammontare dei costi del decentramento a Milano per rimaniamo solo
Al due mila e tredici sono dodici milioni settecentonovantasette mila e rotti euro
Nel due mila dodici dodici milioni novecentosettantaquattro mila e rotti euro qui sui tredici mila euro scusate tredici milioni di Euro all'anno costa questo decentramento per fare per distribuire
Venticinque mila euro
Alle varie associazioni o per fare tutta l'aspetto ci sono tutti tutti i fondi delle scuole passano da qua c'è tutta la questione
Delle migrazioni che passano dalle zone ma che si occupano solo ed esclusivamente di amministrativi noi non abbiamo a nessun tipo di di ruoli in questo
Ecco il punto da porre allora e ma il bilancio tra costi e benefici per la cittadinanza
è un bilancio attivo o è un bilancio passivo così come stanno le cose
A me sembra evidentemente che il bilancio sia oltremodo passivo perché chiaramente
Insomma dodici milioni tredici milioni di Euro
Francamente è un po'eccessivo che cosa succede nelle altre nella prendiamo di nuovo sempre Roma come
Come faro per le nostre
Per il nostro di accentramento Roma dove è stato è stato fatto spettata che mi sono perso
Il
Un decentramento molto più serio in municipi nel due mila e uno e poi nel due mila e tredici con una rivisitazione delle delle dei dei municipi
A un altro elemento interessante quanti sono i consiglieri allora se non municipi lì ci sono Consiglieri Consiglio di Tel Municipio e Giunta
Del municipio cosa che noi non abbiamo perché abbiamo solo un Consiglio che l'unico organo che può fare cosa deliberare
E le delibere sono tendenzialmente o dei pareri consultivi che poi vanno al Consiglio comunale che generalmente il Consiglio comunale se ne strafottente manco di prendere in considerazione molto probabilmente non lo sapete nemmeno che ci sono ecco molto bene oppure
Sino a ma non vi
E ecco
O se no arrivo delle delibere che vanno al sarà l'assessore di turno che fa esattamente come consiglieri manco di legge e e questo è quanto
In a Roma invece c'è una Giunta che può prendere delle decisioni più concrete ma con il Consigli sono composti da quanti venticinque consiglieri
Per ogni Consiglio quindi quasi la metà di quelli che di quelli milanesi e già questo avrebbe un impatto
Forse sui costi della poc'anzi senza forse sui costi della del decentramento milanese
E poi ci sono sei Assessori
Fino a un massimo di sei Assessori che che frenano appunto la la la
Le decisioni in Calle interno della Giunta creando anche una funzionalità del del municipio molto più efficiente di quello che avviene di quello che avviene a Milano ci sono poi di che le le le questioni dei dei dei
Dick di quanto dico del
Come dire del delle
Branche del desse delle dei servizi di cui si occupano i municipi che sono ben diversi da quelli
Da quelli milanesi
Altro inciso il Regolamento per il decentramento a Milano camping Regolamento Lucchini approvato da questo consigliere leghista ancora una volta
In realtà è in gran parte disatteso perché quello che facciamo oggi noi
A poco a che fare con quello che dovremmo fare anche secondo questo Regolamento e qui sarebbe un'altra redazione come radicali che siamo tendenzialmente
Quelli legale ettari che cercano di fare il rispetto del Regolamento dei regolamenti posto che il Regolamento Lucchini è completamente da riformare perché non è che cioè
Va un pochino a dare un pochino più di come dire di competenze alle zone ma veramente poche in più e non sono nulla non ha nulla a che vedere con quello che si dovrebbe fare rispetto ai costi che hanno queste strutture
Allora a Roma invece ci si occupa di Servizi Demografici Servizi sociali servizi scolastici
Servizi culturali sportivi eccetera servizi di manutenzione urbana iniziative per lo sviluppo economico funzioni di polizia urbana e tutto questo dipende direttamente dal Municipio
Qui ce lo sogniamo
Faccio solo un accenno che cosa viene da fuori dal fuori dall'ordine dall'Europa a Londra le municipalità sono gli enti locali più importanti che gestiscono
Gran parte dei servizi ancora come scuole servizi sociali raccolta dei rifiuti manutenzione strade tutto a carico delle
Dei municipi a Berlino addirittura funziona
A al in qualche modo al contrario c'è regolamenti stabiliscono solo di che cosa si occupa la città e tutto il resto
è
Alle
Alle nei municipi e la città si occupa solo di polizia di questioni fiscali
Ma le bellina un caso particolare perché fu est
Fa anche da lei Nder quindi da piccolo da piccolo Stato federato
Quindi si occupa anche della giustizia nel nostro caso che la giustizia ovviamente non avrebbe senso però della polizia locale e della questioni fiscali tutto il resto si occuperebbero le le zone
Ora che cosa sta facendo Milano
Allora intanto Milano non ha
Più un Assessore al decentramento perché con la riattribuzione delle deleghe che è stata fatta non mi ricordo più quando qualche tempo fa in Giunta
La Pinelli chi era l'assessore di stile responsabile del decentramento a tutt'altre deleghe e le deleghe opere le centralmente sono passate sotto il Sindaco Pisapia che
A me non risulta pervenuto cioè non mi risulta che stia facendo da quando sono cambiate le queste deleghe che stia facendo nulla sul decentramento Milano però non è che non ha fatto proprio niente nel percorso di avvicinamento alla
Alla alla Città metropolitana e di conseguenza alla riga alla rete alla rinascita delle zone e affatto
Grandi studi allora ci si sta concentrando molto sulla questione della ridisegna azione dei confini delle zone
Giustamente nove zone si può far lavorare sui mille che sui nuclei entità really di locali
Per fare delle
Per costruire le zone che siano più rispettose di quella che è la realtà sul territorio va benissimo ci sono stati progetti del Politecnico in particolare su come avviare su cosa tenere in considerazione perché non c'è
Una definizione di confine amministrativo che sia perfetta per qualunque cosa lei le cose da prendere in considerazione sono tanti sono gli aspetti culturali gli aspetti della mobilità gli aspetti dei servizi sanitari sociali
Che vengono distribuiti sul territorio e tutte queste realtà portano a delle esigenze che vanno necessariamente in conflitto sovrapposizione quindi la questione eh impegnativa
Lo studio che è stato fatto già quindi adesso basta solo avere la volontà politica immettere in pratica quello che lo studio
A del Politecnico a scovato di attivare questo percorso di di di ridisegna azione anche attraverso la partecipazione delle
Delle realtà territoriali
Ma la questione secondo me è anche un'altra perché il
Se non ci andiamo impegolare nella questione della definizione
Dei confini che porta tutta la la partecipazione
Praticamente i tempi possono essere anche lunghi
Visto che lo studio è stato fatto io terrei distinte le due cose una la questione delle competenze
Per tra parentesi le ville zone non hanno un bilancio proprio
C'è il Consiglio comunale che destina una sarta una serie di
Risorse quest'anno punto venticinque mila euro per zona alle alle zone ma le zone non possono decidere nemmeno su questo
Allora la questione delle competenze della riduzione anche dei consiglieri e dei consiglieri come si chiama come schiavi zona circoscrizionali
Queste sono cose che si potrebbero fare subito se la Giunta lo volesse fare
E poi andiamo anche a ragionare sulla questione del sulla questione designazione dei confini se non ce la facciamo come non ce la faremo probabilmente entro la fine di questa consigliatura lo potremo auspicare che venga fatto poi
Ma la questione delle attribuzioni di competenze intanto del bilancio
Tanto del di di altre competenze e della riduzione dei consiglieri senza nemmeno fissare un numero vogliamo mettere
In rapporto all'numero i cittadini che stanno all'interno in una zona così quella riforma rimane anche quando poi abbiamo cambiato i confini delle zone noi stabiliamo noi
La Giunta o il Consiglio comunale stabilisce
Che entro i cento mila abitanti ora come tra l'altro c'è già per i Comuni minori un mio maggiori di di di un tot di migliaia di abitanti alla zona a un tot di cittadini
Ora
E chiudo
Già secondo me pubblicare questi dati
Potrebbe a vere la le fette cosa che faremo sicuramente potremmo vedremo poi se farlo con una conferenza stampa semplicemente mettendolo sul sito e facendo un comunicato stampa
Cercando di avere però una un minimo di risonanza ma io credo che le diamo colleghiamo la pubblicazione o quello che di questi dati
Alla proposta che facciamo e certamente certamente dobbiamo fare dobbiamo fare una cosa di questo tipo
Però
Già svelare questo secondo me porta magari era
Ad aumentare l'all'attenzione del
Non solo dalla cittadinanza ma anche della dell'amministrazione cittadina su questo tema che è un tema secondo me sul quale
Noi va be'
Possiamo fare azione politica ma la Giunta la la Pisapia si gioca anche buona parte della sua credibilità
Perché
I costi sono questi
Che proposta fare qui valutiamolo insieme perché effettivamente una proposta forte secondo me ci vorrebbe ma non possiamo fare quella chiusura perché la legge lo porcelo ce lo ce lo vieta
E allora dobbiamo fare
Forse una cosa che è meno forte però che può avere un senso con la riduzione che ha un po'quello che dicevo la riduzione dei dei dei consiglieri il partire da una
Senza impegolare ci troppo nella questione delle dei confini sulle attribuzioni
Delle da dare alle zone quindi la riforma del Regolamento Lucchini è una riforma di Regolamento che si può fare non è che ci vogliano i secoli ben che è anche vero che la riforma del Regolamento le feste di via ha preso due anni e mezzo e non è ancora stata fatta quindi forse
Anche qui anche questo potrebbe prendere molto tempo ma è tutta questione di volontà politica quindi possiamo fare il discorso politico di tutta evidenza
E poi possiamo anche fare il ragionamento che visto che lo studio è fatto e anche qui quindi c'è solo una questione di volontà politica di far partire il processo anche per la riscrittura strutturazione dei confini delle zone
Facciamolo partire
Perché non non al momento non è ancora partito non sarò sequestro richieda se sia meglio avere un assessore
Nuovamente che abbia le deleghe al decentramento oppure il Sindaco a io questo non lo so mi interessa anche relativamente basta che chi ha le idee Galvene che qualcosa faccia
Grazie
Grazie a Dio e che quindi
Approfondito anche questa questione
Importanza delle zone del decentramento se non ci sono domande specifiche sul punto andrei avanti col le iscrizioni a parlare in modo che ciascuno
Ho
Affrontare anche questo punto nell'ambito dei questo dibattito generale scrivo parlare Sabrina
Marcello per una domanda Marco al microfono
La domanda è se la ripartizione in zone attuata con Regolamento
Sì il il
C'è il numero delle zone
Vicissitudine
Ecco
Sì sì sì sì sì è tutto nel regolamento per il decentramento che attuato dal che adottato dal Consiglio comunale
Accertare esatto
Su questo punto Sabrina
Allora ti Schio parlare più iscritto già parlare le Primo Este fra Bilotti poi salafita Triola
Quanto
Va bene innanzitutto ringrazio quei campato prima di me perché chiaramente erano più delle relazioni che nel senso che sono quattro persone che hanno lavorato duramente io ho cercato di spalleggiate quando potevo un qualche riunione ma in particolare volevo ringraziare
Anche Francesco Spadaro professione c'è perché mi ero annotato qua non mi era sfuggita
Comunque il lavoro che ha fatto sia adesso Eduardo che non c'è sia Marco de iure nelle zone mi dimentico aspramente qualcuno
Io sono in genere molto critico perché chiaramente vedo gli obiettivi dei cinque referendum vedo che quanto riguarda il fermare il consumo del territorio di adoperare le aree verdi non ci siamo riusciti ma
Per quello che
è stato le le forze messe in campo l'ascolto che ci hanno dato vi devo dire che avete fatto mi metto anche un abbiamo nel mio zero virgola venti un miliardesimo un lavoro eccezionale cioè
Veramente è la lotta di di Davide contro Golia quindi questo io veramente voglio ringraziare su tutto quelli che hanno dato le loro professionalità e il loro tempo in proporzione maggiore
Dunque fatta questa captatio benevolentiae ma faccio sempre però intanto devo fare
Volevo dire alcune cose stamattina innanzitutto sentito va be'era su Radio radicale ha molto interessante c'era Marco con anche Edoardo e hanno fatto sentire un pezzo
Perché stiamo parlando della di Expo no quindi ci hanno fatto sentire anche un pezzo di Grillo
Che diceva delle cose sicuramente che noi in realtà abbiamo detto prima nel senso che non ci hanno fatto un referendum su su quello che sarebbe successo no
E qui mi veniva in mente e il fatto che ne abbiamo tre tipi di difficoltà cioè non si potesse l'argomento è in questo anno a venire cosa facciamo con le nostre forze e quindi non sappiamo cosa succede dopo né qui né Regione né al Governo
Qui c'è una grossa e c'è una grossissima
Fonte di indecisione no c'è una variabilità estrema queste situazioni è sempre molto difficile decidere
Allora io vedo che abbiamo
Innanzitutto cercherò di essere più chiaro possibile che non è facile tanto faccio proprio dire proviamo tre livelli no c'abbiamo livello
Cioè noi siamo nel Comune però quando parliamo già dire sposiamo dal Comune
Quindi c'è a che fare con la Provincia con la Regione noi parliamo di naviglio
Di Navigli parlavamo anche dice abbatte però c'è poco il Parco agricolo Sud esce dal Comune no poi c'è una zona che esce dal Comune
è
Parliamo di naviglio e
Arriviamo a Pavia da un lato
Cioè usciamo da Milano passiamo Binasco passiamo diverse no c'è passiamo queste cose quindi ne abbiamo
Tre livelli di interazione ci abbiamo livello che geografico no
Quindi in realtà il Comune di Milano è grande ma finché non decideranno cosa sono le città metropolitane eventualmente aboliscono le Province rimaniamo sostanzialmente in un limbo per quelle zone che sono la zona grigia a quella del concorso esterno in qualcos'altro
Poi abbiamo e quindi poi abbiamo livello invece sempre di spesa che non sempre segue esattamente però correggetemi voi che siete anche più esperti
Cioè nel senso dei chi decide e chi spende che non sempre segue la geografia perché per esempio purtroppo le Regioni e volte decidono su cose dei Comuni che non possono fare niente
Quindi non esattamente sovrapposto ma che a volte se in questo parliamo un terzo livello
C'è un altro tipo di di di valutazione che quello politico cioè nel senso che presenti in Comune io so
Spadaro sa che se lui fa una cosa intelligente come quella che ha fatto degli architetti che sentivo prima che veramente è una cosa eccellente
Può contare su una persona come Marco Cappato che sicuramente
Molto probabilmente si trovano su un accordo e fa un'interrogazione
Poniamo livello di provincia dove non so se ci ancora Bosone cos'è successo che la Provincia Misasi deve sparire dove noi non siamo presenti abbiamo un livello di Regione dove noi non siamo presenti
E quindi quello che mi domando anche io e il capire e che tipo di sinergie bisogna innescare no faccio un esempio c'era la citazione di Grillo questi i cinque stelle sono andati ha fatto anche stazione coperta di persone
Pieno di gente sull'Expo qua non c'è un caso che lo sapevamo anche noi però diciamo che questo voce manda dieci mila persone fa tanto fracasso e sicuramente lo fa sapere
Allora discusso con le purtroppo ci sono
è un po'
Teoria dei giochi no qual è il problema che magari per esempio quei Cinquestelle fanno qualcosa ma quando io ho seguito un bellissimo seminario alla
Tanti anni fa quando faccio l'obiettore all'IRES che spiegava le figure nei gruppi di lavoro nelle nelle amministrazioni pubbliche no quindi si applica ma di questo caso
Illy sono un po'portieri nel senso che magari ti fanno una cosa ma tu passi ci lasci il merito cioè Turato visibilità scompare completamente questa e per fare un esempio
Poi ci sono altri che sono convitati di pietra sono poco figure che si studiano dei gruppi convitato di pietra quello che si mette di traverso perché non so come formigoniano si ricorda delle firme che dicembre metà mese ma che c'abbiamo colui e quello ci farà mai passare niente perché ci odia quindi c'è tutta una
Il livello di complessità è molto elevato
Ora
Fatta questa diciamo considerazione fargli capire che il
Non è facile dare un consiglio dare una direzione
Sicuramente per come la vedo io quando vedo queste complicatezze forse la via appunto più semplice da seguire e è una via abbastanza intuitiva ce l'abbiamo fatto inabili dei Navigli infusa abbia fatto delle cose gregge a me per esempio viene in mente una cosa
Che il progetto del Naviglio concubina cercare sinergie a Pavia ci sono le elezioni comunali fra qualche mese
E
Hanno arrestato proprio per motivi di
Per questioni speculazioni sul cemento e quindi legate all'ambiente no alla distruzione che sta fatta dell'ambiente all'arrestato il numero due di quella che la maggioranza non so se il numero due del suo non voglio entrare nei dettagli
Ma c'è già una questione grosso come una casa su speculazioni che sotto i fatti appunta est quello che è successo che si è spaccata la maggioranza
All'Assemblea dei radicali Pavesi è venuto sia il Sindaco attuale si è venuto l'esponente della lista di un'altra lista che si è creata
Io l'ho fatto anche un esperimento con i miei compagni di Pavia cioè nel senso che c'era quanto Rovati che c'è una lista civica che poi dopo per le solite beghe interne non si è presentata ma aveva cercato di portare qualche contributo almeno di idee di controbatte allora quello che mi viene in mente
è che per esempio quello che insomma noi impariamo spesso che nei momenti di difficoltà e quello per andare a stanare diciamo l'avversario perché devi fare riforme no mentre gli altri nel mondo e difficoltà cercano di abbatterlo noi invece pensiamo che se momento utile perché
Chai una situazione di trasparenza mancante c'è una Siebel poi c'è anche l'altro candidato dell'opposizione quindi fondamentalmente
E il discorso è questo in un anno nell'anno due mila e c'è sicuramente il sito e buoni propositi che io dei compagni quindi la cosa sui Navigli e assolutamente siccome da perseguire
Dovremmo però pensare anche a quali quale mai visto lo quali
Punti potremmo fissare
Anche per il dopo c'è perché se noi ci garantiamo diciamo una cordata o un progetto
Che si appoggia altre cose che non hanno le elezioni fra sei mesi magari occasione poterlo se proseguire è chiaro che questa valutazione che deve fare Marco sull'affidabilità del cioè tutti quanti ma diciamo ma
Chi va a l'interlocutore poi incontra quale può essere la sua affidabilità
Quindi ripeto con questa con questa con questa riflessione
E lascio poi va be'a loro se mi voglio da qualche risposta però volevo darvi tutto questa informazione con le elezioni comunali di Pavia e se quello che pensate
Che il progetto del Naviglio possa essere appunto come si parla nelle tragici un tavolo in cui praticamente lo
Lo sviluppo non è grande progetto centrale no
Ma parte da un punto e vedi come si sviluppa seguendo le linee con che possa essere appunto un fiume un un ecosistema naturale
Va bene niente grazie a tutti
Rozzo e Stefano
Sull'impatto Navigli Pavia eccetera dovremmo approfondire con Rossi io personalmente sono poco ed in grado di darci una risposta Adria la sala
Prova adesso però adesso
Adriana può
Se va bene
Tra
Allora scusami Adriana mettiti dove interveniva Stefano mettiti proprio seduta comoda
Perché se no
Adesso va bene essa
Sarà ancora più breve l'intervento per recuperare il tempo perso
Volevo
Portare la mia esperienza della zona uno una zona uno in cui ho chiesto di poter partecipare come portatore di ogni di un interesse
E poi si vede che mi hanno accettato sono stata nominata esperto quindi io nella Commissione
Commercio urbanistica una strana Commissioni che però a secondo ma è un ruolo più
Pregnante di quello che ho visto apparire qua cioè i contributi per le feste di via per le cose sono considerati assolutamente marginali
Quindi di di risulta e c'è
Un
Grosso dibattito e anche un grosso confronto su il Regolamento comunale
Tant'è che stata
Costituita una su commissione proprio per la modifica del Regolamento comunale e l'altra per le villa catalogazione dei reliquati
Che è una cosa molto delicata
Che la stampa ripreso
A volte
In modo ideologico ma che comunque va trattata con molta
Molta attenzione perché ogni
Ogni pezzo di centro storico che apparentemente abbandonato alle sue spalle una storia e il Comune tra l'altro il proprietario della maggioranza di questi reliquati
Quindi
Penso che
Da un decentramento più pregnante
Ci sia spazio soprattutto in un nell'ambito di una società di una città metropolitana anche per cose banali
Non abbiamo fatto una grande battaglia su web piazza Sant'Ambrogio sito Martines bene
Francesco vieni io un giorno e vedi a occhio che hanno sbagliato abbattere i livelli alla prima Hoshyar quarta d'acqua
La cabina di Sant'Ambrogio sarà piena d'acqua
Ecco queste cose solo uno che è di zona le vede però cosa devo fare mettere
Vieni una volta tu da architetto di esperienza io mi sto
Varrà piatta in modo folle perché dico non solo è una
Stupida idea fu fuori tempo massimo portare alcune un parcheggio così vicino al centro ma almeno fatte lo contesta
Altra situazione in cui sono stata coinvolta la Commissione di assegnazione delle
Alloggi popolari intera opera io li sono membro supplente e oggettivamente dopo dopo
La
Il periodo elettorale in cui quasi tutti erano assenti per cui per avere il numero legale erano ben contenti di avere anche me hanno cercato di chiamarmi il meno possibile
Perché oggettivamente lì c'è un discorso di far rispettare la legge
Ma
Messe tutti dicono non è mai stata rispettata e quindi no quindi niente esclusive ci sarà un buon momento per iniziare
In ogni caso sono convocata solo alcuni giovedì mattina quanti che pare essere un orario che nessuno gradisce
Ma per esempio c'è una legge dell'ottantuno che prevede la verifica dei criteri
E del mantenimento dei criteri che ti rendono
Soggetto che può accedere alle case di edilizia pubblica la verifica non viene mai fatta
Punto si favoleggia di quattro mila appartamenti liberi ce ne sono sei mila
Non non non c'è neanche una mappatura della
Della proprietà esistente e
Ciliegia surgelato mi veniva in mente quando parlava Valerio Federico cioè l'Aler
L'Area si comporta come un privato
Facendo concorrenza Pirelli eccetera dicendo siamo è la realtà in pochissimi anni accumula quattrocento milioni di debito e dice
In modo assolutamente sereno Comune adesso pagarli
Perché altrimenti io
Taglio riscaldamento tali servizi
è un problema tuo è un problema di settanta mila famiglie quindi facciamo buon peso duecento mi centocinquanta mila voti quindi adesso omaggiati ripiana i debiti se no venti e questo è veramente una prospettiva mio paese
I faccio solo due due assaggi poi se siete interessati allora il Comune vende
E rimane condomino
In condomini in cui non tutti potato hanno le possibilità di
Comparare con queste realtà di credito forse pochi avranno la realtà la possibilità di comprare
Ma con le nuove maggioranze della legge sul condominio sarà molto facile fare manutenzioni straordinarie il Comune sarà costretto
A fare manutenzioni straordinarie per il
Per importi cui non ha disponibilità e allora ragazzi cioè ci spogliamo di un patrimonio accumulato negli anni per metterci ancora in difficoltà somma
E un'altra cosa che andrebbe
Risottolineare da è la
Necessità
Di lui definire i canoni convenzionati sono ancora espressi in lire
E questo la dice lunga
Adesso che i canoni liberi dicendo no e che le agevolazioni fiscali e si fanno più corpose per i canoni convenzionati è il caso di
Deve ridefinire questi canoni in modo tale che si hanno
Diffusi
E che
O faranno quelle case
Di cui tanto parla il comune cioè le case a trecentottanta quattrocento è euro per le persone normali che devono venire a lavorare a Milano
E io non hanno né le caratteristiche per le case popolari mi hanno la possibilità di pagare ottocento novecento euro senza mettersi in una situazione
Di
Estremo rischio di diventare morose quindi
Dico c'è molte cose da fare effettivamente
Sono forse
Troppe rispetto alle energie umane che abbiamo però bisogna definirne qualcuna e picchiare li duro riuscendo a passare anche all'esterno grazie scusate
Grazie Adriana
Mi parrebbe necessario comunque utilissimo se tu mettesse per iscritto le considerazioni
Che è fatto qui anche le proposte perché potrebbero diventare un tuo intervento pubblico delle interrogazioni in Consiglio cioè dobbiamo
Ma io non ero minimamente a
Chi lo ha conoscenza ma neanche la comprensione di questo meccanismo che tu hai detto e credo che potrebbe essere un
Un piano di intervento importante per per tutti noi
Marcello Pitta poi Triola Lipari
Allora facciamo così fino a risoluzione del problema gli oratori vengono qua
Quindi mentre
Mentre marciapiedi
Mentre Marcello si prepara
No per il suo intervento dopo di lui si prepara Sabrina Triola
Marcello PIP
Mi riguardano Libano
Va bene
Adesso pare sì
Ha quindi va bene
Con quanta acqua
Articolo sei
Allora
Cosa fare nel tempo che rimane
E vediamo un attimo in che situazione ci troviamo io parlo un po'
Della
Questione Società partecipate perché me ne sono occupato
E quindi so qualcosa di più di quanto sappia di altri temi
E mi collego a molte cose che ha detto Valerio Federico
Diciamo una cosa che in termini
Nazionali il problema a una gravità notevolissima
Sotto due profili sono quelli che poi ritroviamo in ogni situazione locale che sono quello economico-finanziario da un lato
E quello funzionale dall'alto
Economico-finanziario vuol dire lo spreco
Certi di dati
Forniti dalla Confindustria recentemente
è indicano lo spreco della situazione così come a livello nazionale naturalmente
Essere costituita da qualcosa come circa tredici miliardi all'anno i gap
Per costi e ricavi delle Società partecipate non solo dai Comuni ma
Da altri elementi della Pubblica amministrazione in generale
E sotto il profilo
Funzionale
Quasi la beffa perché
Se si fa un'analisi di cosa sono e come funzionano queste società
Che sono società commerciali a tutti gli effetti a possiamo vedere parlo sempre dalla stessa fonte ma
Che trova riscontri facili
Qualcosa come sessanta quattro per cento circa delle società partecipate non Dahrendorf servizi pubblici
Li rendano bene il rinvio rendano male un altro discorso perdo hanno o non perde allora un altro discorso ma non rendono servizi pubblici
E a questo punto è chiaro che un intervento politico
E non solo politico anche proprio di buona amministrazione insomma che poi è politica secondo me
E finalizzato a eliminare
Ridurre il più possibile eliminare gli sprechi da un lato razionalizzare il
Il sette delle Società partecipate sicché
Quelle
Che nonna rendono servizi pubblici vengano privatizzate quelle che invece renderlo servizi pubblici
Sia hanno migliorate nella loro consistenza e nel loro funzionamento questo come discorso generale proprio di quattro battute
A questo punto e chiaro come il tema della trasparenza sia cruciale nel senso che
Per l'intervento
Riguardo a questi temi devi sapere come stanno le cose ma li deve sapere per sapere come stanno le cose in quella specifica e società quindi sapendo
Qual è l'andamento quali sono
Le corrette o non corrette e politiche gestionali che vengono seguite o che dovrebbero venire seguite
Ecco veniamo allora al locale che non è niente di diverso da quello che il quadro generale a livello nazionale
Facendo un'altra considerazione di ordine generale siamo pieni così di leggi sulla trasparenza
Dal due mila e nove in avanti
Beh all'epoca del decreto Brunetta fino a oggi e ancora domani mattina uscirà qualcosa di nuovo ce n'è stata una pioggia quei sistemi ormai
Schizzo ai fini della legislazione in questo Paese
Perché non legifera più il Parlamento legiferare il Governo quindi non ci sono i lavori preparatori non c'è la riflessione non c'è la discussione in Commissioni
E vengono fuori quei pacchi infernali di decine e decine di pagine in cui tante volte si parla solo di quell'argomento vedi è recente
Decreto
Trentatré del due mila e tredici che è quello
Già
La
Allora
Faremo senz'altro
Oppure altrimenti ti trovi un altro paccottiglia decine e decine di pagine in cui si parla di tutto e in mezzo alla mozzarella di bufala era al
Provvedimenti
Così di interventi di qualunque tipo vengono fuori viene fuori quell'articolo sulla
Sulla trasparenza
Che
Oggi viene e questo è giusto vista in termini non solo di chiarezza
Di nella conoscenza e nella comunicazione ma in termini anche in particolare come premessa per
La rettifica
De La Spezia no famosa spendere ed io non so perché si parla sempre inglese questo no nei tempi in cui si è stati liberati
Va be
Allora il problema è che tutta questa roba qua
Normativamente magmatica e collocata nei luoghi
Più diversi
E che anche per un tecnico è difficile tenere presente nell'insieme con coerenza e con completezza tutta questa roba qui poi viene applicata o non viene applicata se conta
E in particolare per quello che riguarda la situazione al Comune di Milano noi vediamo che per un certo aspetto importante per carità non lo nego affatto è applicata
Senza
Dice che anche tu Marco prima che
Diventato
Un costume quello della pubblicazione dei curriculum dei compensi eccetera lì ormai è diventato qualcosa di normale
Qualcosa di anormale e anche perché è incoraggiato
Dal fatto che
A cominciare dal due mila e dodici e divenuto obbligatorio il deposito al registro delle impresa annuale ti ricordi Lorenzo ne parlavamo
Della relazione sulla remunerazione la relazione sull'aver remunerazione un documento
Molto esauriente a proposito di
Incarichi curriculum compensi
Situazioni dei
Delli anche dei parenti questo forse no non mi ricordo francamente
E quindi siccome questa
Pubblicità riguarda
In modo indifferenziato qualunque società di capitali così come dei depositare il Bilancio deve depositare anche Staro la relazione sulla remunerazione ormai
è completamente in balzo
Invalsa l'abitudine di affrontare senza grandi problemi questi
Non è così per qualcos'altro che secondo me non è meno importante
E cioè proprio il setting dei documenti mediante i quali molto più lasciatemelo dire
Che andando a vedere se uno prende trecento mila euro all'anno piuttosto che seicento una cosa importante ma che non c'entra da questo punto di vista
Riguarda la gestione cioè i Bilanci nelle relazioni sulle gestioni insomma la storia
Del funzionamento e della società e la situazione attuale della società che tu puoi capire solo lui
In Comune oggi è venuto fuori in modo chiarissimo questa contraddizione nel senso che
C'è stato dopo quell'ordine del giorno del venti novembre del due mila e il tredici che affatto iniziare una sorta di campagna che io ho trovato una cosa molto buona firmato Cappato forte
Che ha avuto un'approvazione
Pressoché unanime e c'è stato solo qualche astensione e in cui si delineava con una chiarezza forse un po'migliorabile ma sicuramente di ottimo livello
I compiti da fare per arrivare a capire per ciascuna società se queste società meritava dividere o meritava di morire e per quelle che meritano di vivere se
Meritavano di rimanere strumenti della pubblica amministrazione oppure aveva senso che venissero privatizzate
E da questo punto di vista
Il criterio distintivo principale è quello
Del tenere presente che la pubblica amministrazione non è un imprenditore fa un'altra roba e quindi quando anche funzionale una società
Se sentiamo le
Le le relazioni tipo quella
Di Pisapia del venti
Di febbraio e cascano le braccia da questo punto di vista non c'è minimamente io poi non ho capito niente quando ero presente quella volta ma poiché adesso va bene
Un
In verbale quindi mi sono reso conto
Di
E che tipo di posizioni venivano espresse non c'è nessuna visione e di
Gestione
Delle società in causa o partecipate anche di minoranza come qualcosa che ha un senso il Comune abbia si è funzionale alla pubblica amministrazione
Oggi quindi
La battaglia ed ecco perché torno al cosa facciamo in questo tempo che ancora abbiamo purtroppo non ci riferiamo alla scadenza come una scadenza che finisce con l'essere è quella
Poi di unione di una fine di un lavoro istituzionale perché in effetti almeno oggi quando noi vediamo alle prossime elezioni non è che
Abbiamo
In mente di giocare partite tipo quella che in fondo è stata giocata
Brillantemente anche per i risultati diciamo modesti ma di qualità all'epoca della
Delle ultime elezioni comunque a parte questo magari qualcosa cambierà nel futuro ma dovremmo parlare di politica altrimenti
Ebbene
Noi non possiamo in questo periodo sì e no con
Lottare
Su quello che è il
Il primo fronte che è questo cioè la Pubblica amministrazione i rappresentati a pubblica amministrazione si devono abituare
Come si sono abituati a mettere in piazza i loro conti e per un certo aspetto come dicevamo prima compiutamente si devono abituare a mettere in piazza
Tutto quello che serve per conoscere queste
Queste realtà che sono poi alla fine anzi all'inizio realtà economiche
Guardate che oggi
Quante sia nuovo e quindi parliamo
Di un censimento puro e semplice ma che dovrebbe essere una cosa elementare prima quanti siano le società partecipate indirettamente che sono sempre partecipate non lo sa nessuno
Cioè io sono andato a pescare i dati possibili
Che si possono trovare nel
Nel nel sito dall'amministrazione trasparente del Comune
Trovo Fini degli elenchi Trophy dei grafici
Elenchi e grafici sono in contraddizione nel senso che ci sono alcune società che sono di qui ma non sono di là errore dimenticanza probabilmente sì c'è anche una grande sciatteria siccome non c'è
La consapevolezza dell'importanza del problema
Non c'è il senso del dovere istituzionale a questo riguardo poi si lavora come capitano in modo burocratico e squalificato
Bene io ho visto quando ho cominciato compagno queste cose Claudio Scipioni mi ha mandato degli elenchi stampati da internet
Sono andati internet e li ho verificati perché io questa abitudine per cui qualunque cosa metti in mano vada alla fonte per vedere se non ci sono problemi insomma
E li ho ritrovati così com'erano
Due giorni fa o rifatta la stessa cosa sono saltate fuori altre quarantotto società
Partecipate in buona misura da due anni e classificate in un modo per me incomprensibile perché si diceva queste sono partecipate indirette
Valutate col
Metto del bel Patri del patrimonio netto
Io credo di sapere cos'è il patrimonio netto ma non riesco a capire perché è una società
La vedo io non la vedi a seconda
Della valutazione e poi cosa vuol dire valutare col metal patrimoniale Barone niente presso distraggo
Per per dettare comunque
Il non solo ma poi
Leggete la relazione di Pisapia
Quella che Lorenzo vendevamo insieme io non capivo niente perché proprio non sentivo e dice delle cose che sono a loro volta incoerenti sia con il grafico sia accoglibile
Con
Col
Sia con il grafico sia con gli elenchi che sono pubblicati casi così regolarmente
Per esempio Pisapia dice che le società partecipate direttamente sono quattordici invece no sono sedici di almeno eccetera va bene
Per dare l'idea
Dico queste cose per dare l'idea del modo assolutamente superficiale sconclusionato con cui queste cose sono gestite e il
La Commissione partecipate in generale il Consiglio comunale comunque
Mantiene un atteggiamento molto
Arresti Ilio a consentire la possibilità di consultare questi documenti cosa che invece secondo una lettura attenta avanzata delle norme attualmente vigenti dovrebbe essere assolutamente a portata di tutti
Adesso faremo una certa cosa io credo non so se ti arrivato
Un pezzo di carta recentissima e per lavorare su questo ovviamente
Nel momento in cui si riesce in qualche intento del genere
Sto parlando appunto dell'acquisizione degli elementi e poi si tratta di fare un lavoro
Che
Debba essere
A in qualche modo la preparazione dal punto di vista nostro di quello che dovrebbe essere fatto in sede Consiliare prima ancora in sede di Commissione
In attuazione di quell'impegno che è stato preso con l'approvazione dell'emendamento del
Del novembre
Quindi
Dei
Per concludere in questo periodo
La prima volta è quella della trasparenza in questo senso specifico e per quanto è possibile naturalmente aggregando
Volontarie risorse
Negli ambiti dove sono reperibili
Cominciare a fare quel lavoro che è l'unico che può portare a dirti disse la tale società nello specifico in merito a un destino piuttosto che un altro in base a questo fare le proposte
Grazie scusate i casi
Grazie alla Marcello Pitta Sabrina Triola coi Lorenzo le palline
Vieni qua Sabrina
Sui
Scusate
Scorsa
Va bene ci ritroviamo
Allora
A dire il vero forse mi è sfuggito qualcosa però alcun c'è un aspetto che sia nella nel bilancio dell'attività
Consigliare sia appunto in comune che varie dalle circoscrizioni non è emersa che è quella dell'aspetto fondamentalmente pesante
Ed è quello ritorno appunto bomba neri della dell'immigrazione non è stato toccato in alcun modo però
Credo che sappiamo tutti intanto che è stato un argomento forte per tante altre parti politiche diverse dalla dalla nostra
E però ritengo che come si dice so radical statuito better no i radicali lo fanno meglio dobbiamo essere in grado
Di fare delle proposte poi concrete
Nel
Con il nostro stile con le nostre modalità
Quindi sotto quell'aspetto preciso della dell'inclusione in particolare
E mi riferisco peraltro ha un aspetto al
Altro che è anche quello della della realtà dei ragazzi
Che non solo adesso pochi italiani se vogliamo di quella fascia d'età e mi riferisco in particolare per esperienza diretta alla alla fascia appunto che va
Diciamo dare dai quattordici ai diciotto i vent'anni in poi
Mi riferisco a questa fascia d'età perché il numero dei figli delle persone che attualmente lavorano
Sia clandestinamente che non a Milano sono davvero tantissime la realtà sta crescendo e l'esigenza di includere
In nella maniera più
Naturale e fisiologica possibile anche questa realtà deve essere comunque presa in considerazione anche da noi
Io ho naturalmente spero si possa anche riproporre in maniera anche un pochino più particolareggiata questo questo aspetto del programma però io veder per esempio
Due parti del programma un o altro terzo ma comune affarista lo a vendere a valori di mercato Società immobili comunali che producono a perdite inefficienza e corruzione
Perché non metterle a reddito creare dei luoghi che luoghi che io vedo qua per esempio al quarto punto spazi comune inizia e spazi comuni luogo di ritrovo e di cultura
Perché non mettere a reddito questo per
Affidare
A delle all'imprenditoria sia giovanile che non una importanza non vorrei fare distinzione sotto questo profilo
La gestione di immobili di proprietà del Comune
Me diciamo creando un modello di speriamo virtuoso per creare appunto di spazi di apertura di
Quelle culturali per ragazzi di questa di questa fascia di età
Perché dico questo perché mancano questi questi luoghi mancano questi luoghi cioè per esempio e l'evidenza è manca nei luoghi dove i ragazzi possono fare musica
Possano ritrovarsi per scambiare della delle esperienze
Per esempio appunto di questo tipo oppure possano studiare
Possano condividere anche degli spazi che siano al di fuori della scuola
Io credo che sia possibile proporre anche con la collaborazione dei diciamo
Di altre esperienze che spero che qualcuno in Consiglio comunale non lo so chi Alma Grecia vissuto o un modello preciso con una l'intervento appunto del Comune che affinità
E mette a reddito quest'immobile
Loft si apporta un delle migliorie e picchi di conseguenza si grande di spazi poi
Per queste questo questa utenza che da molti è dimenticata io poi spero che magari il Parini che a un intervento che farà l'intervento successivamente
Magari mi darà qualche dritta maggiore su questo sotto questo profilo però non dimentichiamoci aperta una fascia molto molto
Dimenticata ma non non dimentichiamoci neanche le bandiere a Parigi o altre realtà
Noi siamo destinati ad avere questa problematica di fronte e a non avere gli strumenti per affrontarla e ho finito
Grazie a Sabrina sacri o la
Altra questione in realtà appunto anche molto complessa sicuramente da approfondire perché
C'è tutta una serie di strumenti sugli spazi gli spazi per uso associati insomma mi
Sicuramente c'è molto da fare ma la stessa analisi dell'esistente un lavoro
è abbastanza impegnativo ecco mi limito a dire questo non per chiudere il problema ma anzi per
Cercare di capire meglio come si può affrontare
Lorenzo di pareri
Sì questo di Sabrina aggiunge un punto a i tanti altri che sono emersi io devo dire non è che abbia una esperienza particolare in questo settore ogni tanto guardiamo on line sui vari bandi per vedere se ci fossero degli spazi
Da destinare alla ad un'associazione come la nostra
Già già quello
Se da quello si capisce benissimo come
Come
Giochi Tolla associazionismo che si richiama la politica
è completamente escluso da questo strumenti di attribuzione ho visto che l'altro giorno passando in zona Moscova hanno messo uno striscione su una vecchia scuola dismessa che hanno usato anche per il
Censimento recentemente hanno scritto Palazzo delle associazioni e non lo so esattamente è quello che probabilmente doveva andare
Ma ne esistono tantissime il problema che non si capisce mai bene quali sono le associazioni che riescono a metterci le mani sopra perché
Noi diciamo in pratica in diverse maniere c'è sempre un
Una scusa per tenerti fuori comunque
Effettivamente u è uno di quei settori in cui almeno dal punto di vista degli annunci dalla Giunta se sedata particolarmente da fare perché sul
Sulla mappatura sul tentare di
Riassegnare gli spazi
Gli spazi non utilizzati Insiel si è fatto molto traduzione anche delle iniziative private su questo perché ho visto devo incontrato diverse associazioni in un incubatore di di di start-up
Tra cui questi che che vanno proprio a selezionare dei dei luoghi tra pubblici e privati da da rivalorizzare quindi cioè c'è da considerare anche che che forse il Comune potrebbe avvalersi del delle competenze di
Di persone stesse
Comunque terrà ritornare all'al tema del del nostro incontro io io credo
Credo che la la la
La quantità di temi che sono emersi che spaziano veramente in tantissimi ambiti
Ci facciano vedere come tutto sommato l'appuntamento del Bilancio che che si prepara
Diciamo dopo domani non può essere
Quello nel quale si risolve in toto occupato comune o comunque
La l'elemento in cui
Sintetizziamo quella che è la somma della nostra partecipazione all'attività istituzionale di di di di questa consiliatura
Bene o male si potrà riuscire a fare anche in questo caso qualche battaglia per inserire
Delle variazioni di Bilancio magari per dare più forza all'ampliamento di area CO accendere qualche linea di bilancio per
La quest'analisi ma molte delle questioni che ho sentito
Richiamare tutte molto interessanti sulle quali lavorare sono anche questioni che magari sul
Sul bilancio non hanno una diretta
Una diretta presenza insomma una un direttore apporto penso alla questione della riorganizzazione dell'Aler piuttosto che
Dei regolamenti sul sul
Sul
Sul decentramento quindi assolutamente secondo me noi dobbiamo riprendere una un'azione che che che non ha come
Che che va oltre quelli in questo momento di bilancio e renderci conto che nell'ultimo anno anno e mezzo perché realtà poi i tempi sono anche più compressi di quelli
Che Checchina che uno conta che che ci avanzano perché poi la campagna elettorale inizia prima perché poi c'è ci sarà Expo che sospenderà di fatto molto da delle attività occuperà
A molte delle attività anche istituzionali in questo Comune noi ci rimane ci rimangono tutti questi temi da approfondire ma forse solo uno due e che possiamo veramente affrontare in una maniera più organica e se da un lato
Questo questo documento che ci hai dato
Marco
Enumera diversi
Obiettivi raggiunti soprattutto dal punto di vista dei diritti civili ed era abbastanza scontato perché la maggioranza è una maggioranza che lì
CE più affine dall'altro su tutte le questioni ricordate da valere io da Marcello ma anche da Eduardo
Ideate sulla trasparenza le liberalizzazioni che quindi investono propone una dimensione anche culturale di visione di un della cosa pubblica che secondo me noi abbiamo la possibilità di fare qualche cosa a quel punto si vedrà se in discontinuità o meno rispetto a al tempo che
Ci avanza perché li possiamo dare un contributo lo possiamo dare
Originale
Rispetto alla a tutte le attuazioni del normative che anche Marcello ricordava dal decreto legislativo trenta tra due mila tredici Caranta già solo quello ci darebbe da lavorare tantissimo
Per se se se decidessimo di
Di metterci a lavorare su una strategia di trasparenza e pubblicazione dei dati già dovuti cioè
Giusto per ricordarcelo rapidamente un decreto che per quello che riguarda le spesi gli organigrammi alcuni dati tipo la velocità del pagamento
Le assenze del personale l'organizzazione del personali contatti dei dei dirigenti le loro
Distinzione funzionale all'interno dell'organizzazione obbliga le a amministrazioni pubbliche a pubblicare questi dati sul sito istituzionale già come diceva Marcello il sito del Comune di Milano un è in via di di aggiornamento costante mi rendo conto ma la maggior parte queste informazioni mancano ma non solo il comune a tutte quelle quaranta cinquanta sessanta controllate
Dovrebbero tutti avere un profilo di pubblicità di questo genere quindi c'è figuriamoci anche solo andare a controllare che questo avvenga è un lavoro
Incredibile
Ma questo non solo perché fare in modo che venga rispettato una legge ma anche per avere gli strumenti necessarie per fare quelle valutazioni che venivano richiamate sulla strategicità di della del controllo di molti di questi
Di queste come appunto Società partecipate o controllate e di effettivamente pensare un
Un'opera incisiva
E alternativa al momento perché
Quelli dopo le quello che è stato votato in Consiglio comunale l'ordine del giorno effettivamente la relazione di Pisapia rispetto a tutto questo capitolo partecipate controllate è stata come dicevi tu una
Una reazione
Conservativa insomma rispetto
All'esistente
Pensiamo anche solo a alla sera SEA Handling è una cosa incredibile ci ha fatto bene Edoardo primari Cordaro ve ne sono soldoni grossi di fronte a uno dei servizi
Peggiori che sono presenti nel mondo del del trasporto aereo sul suo la consegna dei bagagli
Mi è capitato un paio di volte documentare cioè ci sono
C'è più personale negli sportelli del Banco reclami che di quelli che ti devono portare i bagagli rende difficile è una cosa incredibile siamo lì approva a proteggere a
E a conservare quella quell'aspetto
Esistente quindi io direi che è arrivato il momento anche stando ai tempi
Perché sappiamo che in fondo in Consiglio comunale pochi sono le le le manovre
Possibili
L'agibilità stando che abbiamo un solo consigliere comunale per riprendere la questione delle iniziative popolari come ti dicevo la questione di di quello che era stato chiamato in un primo momento Milano Simone due punto zero perché
è la cosa che abbiamo già pronta è una cosa che ci può coinvolgerà dal punto di vista delle della raccolta firme della mobilitazione dell'iniziativa popolare è una una tematica che secondo me va staccata completamente dalla questione
Milano si muove ricreando un nuovo Comitato che possa avere una visione che vada
Magari anche oltre questa consiliatura che ci consenta
Di lavorare proprio su queste due temi delle liberalizzazione della trasparenza che ancora in questi giorni qualcuno lo ricordava prima
Vedono impegnata la Giunta invece in tentativo che ancora una volta sancisce una visione culturale completamente diversa rispetto a questa sui temi per esempio la concorrenza è il caso della regolamenta la movida che non è solo una questione che dovrebbe riguardare il rumore notturno o la buona qui te dei residenti ma
Di fatto con questa scusa
E per la prima volta in combutta con i gestori dei locali esistenti che di solito sono sempre stati l'elemento grosso di mobilitazione di contrasto ogni tentativo di regolare questioni di vita notturna questa volta invece sono
Ben favorevoli perché è si tratta di un provvedimento protezionistico
Dirigista verticistica statalista e che deroga a tutti le leggi che hanno liberalizzato in parte il commercio perché poi vedendo anche le note preparate da danni così a le risposte alle interrogazioni che hai fatto dove ripercorre tutta la normativa che interessa il commercio nelle sue diverse tipologia cioè se uno vuole aprire un parrucchiere a una legge se uno vuole aprire ma dico anche semplicemente un supermercato un piccolo negozio hanno o possono stare aperti il secondo normative completamente diverse ma dicevo la movida in realtà nelle zone
Nelle quattro zone identificate
Per citare la con una trota da un altro studio del Politecnico visto che il Politecnico è stato citato il in ogni
In ogni aspetto ecco il prete che a parte ha fatto anche uno studio per stabilire quali erano le zone della movida hanno detto che sono le colonne di San Lorenzo corso Como
L'Arco della Pace e l'anno c'hanno impiegato una specie uno studio alto così per dire sì che i locali
Credo che ai dalla movida sono particolarmente concentrata in questa cosa però quando ti fanno vedere il Regolamento che è stato prodotto osservando questo studio approfondito
Che appunto ha allegato fa bar vocabolario di roba sembra proprio che ci sia un un criteri che il provvedimento sia rafforzato e giustificato proprio da
Da queste carte in realtà
All'interno di queste aree si deroga ai principi della liberalizzazione per cui nuovi locali di fatto non potranno aprire
Se non rispettano tutta una serie di
Procedure di di di di parametri di qualità che sono del tutto arbitrari ma che di fatto
No inesistenti no sono gli esistenti possono fare quello che vogliamo che la situazione non cambia però quelli nuovi dovranno fare tutta una serie di questioni tra cui pagare il pizzo al Comune rimettendo a posto qualche aiuola non necessariamente di cinema magari anche un pochino più in là
Non potranno aprire vicino alle chiese o luoghi di culto piuttosto che alle scuole come ma qualsiasi genere di locale per somministrazioni con un bar anche anche uno dei pensare night club con le con le spogliarelliste nove questo nuovo vanno un po'aprire lì vicino
Perché insomma ce ne sono già proprio
In questi in barba concorrenza che locali nuovi dovrebbero essere incentivati se sono migliori di quelli che ci sono attualmente magari che erano
Problemi e con la scusa di resa un problema che in realtà si risolve in altra maniera cioè governando lo cioè facendo dei servizi
Che effettivamente riducano il problemi per i i residenti rumore
Tutto insomma
I problemi che che sono connessi alla alta frequentazione di persone magari in ora notturna pulizia alla sicurezza tutte queste cose qua capite bene che impedire a di a dei gestori di aprire
In quelle zone quando possono fare quello che vogliamo spostandosi nella via di fianco non è un modo di affrontare il problema movida un modo di
Di trovare un accordo con gli esercenti locali modo proprio protezionistiche di sancire ancora una volta una visione dirigista che tra l'altro si capì
C'è benissimo guardando tutti i documenti di preparazione eh il vero obiettivo di di di questo genere di di Regolamento nuovo che andrà in Consiglio di qui a a qualche settimana o a qualche mese sulla quale per esempio si potrà
Fare qualche cosa che loro
Partono dalla dalla questione che i decreti liberalizzazione hanno sottratto e comune tutta una serie di competenza dicono cosa facciamo per riprenderci lì quindi
C'è questa operativa anche di confronto con le altre realtà locali per riuscire a rimettere mano sulla regolazione anche
Del commercio
Da questo punto di vista queste nel primo caso è il più emblematico ma da lì si può
Ben lavorare più su tutto il quel capitolo liberalizzazioni trasparenza facendo
Un nuovo secondo me una nuova alleanza con
Soggetti potenzialmente interessati che stavolta magari non saranno
I gestori dei locali esistenti ma magari qualche
Altre organizzazione dell'ambito liberale piuttosto che imprenditoriale che a interesse
A lavorare su questo
Grazie
Lorenzo di Parini maglio Mele
Poi non ci sono altri iscritti a parlare quindi dopo l'intervento di maglio
Vediamo magari più operativamente anche
Che cosa
Come possiamo procedere con il lavoro avviato oggi mali
Dunque no sicuramente una città come Milano presenta una serie di di fronti di d'intervento diciamo rilevanti sicuramente
D'altro canto per le forze che abbiamo e per il tempo che abbiamo a disposizione probabilmente come diceva Lorenzo uno due tre
Fronti possono essere per noi interessanti con la consapevolezza che
Come sempre abbiamo fatto si giocano all'interno della del del Consiglio ma probabilmente prevalentemente fuori così come è stato per Milano si muove che è stato una
Diciamo degli anni di di preparazione e poi per preparare una un'entrata
E sicuramente penso che oggi una delle cose che
Di di diciamo degli aspetti che siano di più grande rilevanza sono il territorio quindi tutto il lavoro che è stato fatto e che si può ancora fare
Sul piano del territorio i Navigli e poi l'aspetto delle delle partecipate sicuramente a una irrilevanza notevolissima
Io
Di ciò mi mi faceva piacere però portare un altro aspetto che molti sanno a me pare sta particolarmente a cuore ma credo che
Nella città di Milano abbia una rilevanza notevole
Che
La questione della della minoranza dei Rom e dei Sinti che è un problema chiaramente europeo e nazionale
Ma qui sta delle diciamo dei connotati di particolare gravità chiaramente nei maggiori centri urbani dove ci sono di le concentrazioni maggiori e dove soprattutto
Il problema dell'abitare dell'emergenza abitativa legata poi una serie di altri problemi raggiunge i livelli
Maggiori
E si configura oggi nella città di Milano ma in Italia come insieme al problema delle carceri secondo me uno dei più grossi una decade diciamo dei più grossi fenomeni di quella illegittimità del modo di operare dello Stato italiano
Qui di violazione di trattati internazionali di numerosi articoli della CEDU eccetera
Quindi da questo punto è ed è un problema che si connette diciamo in maniera trasversale anche a tante altre questioni
Al problema del territorio perché se questo non è vero per Milano però in altre zone per esempio la collocazione dei campi spesso si collega anche
Ad un'azione della malavita per smaltire perpetrare delle discariche abusive sostanzialmente
Si collega a tutto il discorso delle politiche abitative della mappatura della
Diciamo del de de de degli appartamenti liberi quali sono i criteri per accedervi
Della cessa di Susa quindi dei servizi che il Comune mette in campo è un argomento sicuramente ampio e quindi se questo può è un argomento che ci può interessare va
Anche lì valutato di volta in volta cioè valutato adesso che cosa quali possono essere i punti che non possono essere molti ma che sono più collegati anche alla nostra
Azione sicuramente da un punto di vista temporale noi ci troviamo in questo momento storico in un momento particolare che può rendere efficace qualche azione dentro e sempre con questa modalità dentro e fuori dal dal Consiglio dalle istituzioni
Perché comunque a partire dal febbraio due mila e dodici ne abbiamo una strategia nazionale di inclusione dei rom
Dei sinti dei cammina anti fino al due mila e il venti con una prima scadenza che doveva essere già alla fine del due mila e tredici
Che comunque in mancanza di un quadro normativo nazionale che praticamente non esiste e di una legge regionale che è un disastro perché è una legge vecchia che ancora parlava di nomadi di semi nomadi quindi sostanzialmente
Costa era una legge che permetteva la la creazione dei campi
Ha dato però una serie di indicazioni di cose comunque mai sentite dette dal dal da da da un Governo lunare a prodotto questo questo documento
Che ha prodotto poi a cascata una serie anche di diciamo diverso atteggiamento di alcuni Comuni il Comune di Milano sicuramente rispetto al passato
Quando si festeggiava nel due mila e undici quindi non tantissimo tempo fa i cinquecento sgomberi
Illegali tutti gli osservatori internazionali detto che erano operati legalmente ecco rispetto a quel tipo di mentalità sicuramente c'è stata una discontinuità anche se ancora oggi il Comune di Milano Opera degli sgomberi che non sono
Degli sgomberi a norma secondo la normativa internazionale e sicuramente c'è anche una serie di discontinuità su tutta una serie di punti per esempio si è creato un tavolo dove per la prima volta il Comune dialoga
Insieme ai rappresentanti delle comunità rom e sinte che sono presenti sul territorio
Il cittadino e questo era
Quale avevamo fatto la campagna elettorale con Rosa nel Pugno uno dei nostri punti che era quello proprio sui rom prevedeva proprio questo l'inclusione dei Rom e dei Sinti nelle politiche che li riguarda quindi diciamo ci sono degli elementi positivi però d'altro canto
C'è ancora una un atteggiamento che è molto legata alla sicurezza
Cioè
Si è fatto quel passo di riconoscimento di una serie di cose che non si riconosce non si riconoscevano fino a poco tempo fa ma c'è ancora una prospettiva che ancora quella securitaria per cui tra le prime cose che si sono fatte si è fatto un patto
Sempre con la Prefettura eccetera quindi è un momento di transizione dove si comincerà a vedere però degli elementi positivi e quindi ci potrebbe essere una una una possibilità di diciamo di intervento positivo
Tra i vari ambiti per esempio di intervento secondo me è di rilievo il fatto che ci sono adesso delle pubblicazioni
Interessanti su quanto costa e quanto è costato fino ad oggi
Nei tre maggiori comunitario ho visto mi Milano-Roma e Napoli quanto è costato fino ad oggi la politica diciamo della segregazione no si intitola segregare costa
Va visto bene secondo me perché in alcuni punti vedo che si dice che c'è stata una certa difficoltà anche all'accesso agli atti per capire effettivamente alcune politiche che tipo di ricaduta hanno in termini economici
Questo per esempio potrebbe essere una una una un elemento importante perché si dice sempre che delle politiche inclusive sono delle politiche che costano
Ma probabilmente le politiche di segregazione hanno un impatto altrettanto altrettanto notevole dal punto di vista economico ma hanno il problema che poi si riduce fanno sì che quella spesa si incrementa costantemente nel corso del tempo
Ecco e poi
Diciamo una un criterio nella scelta anche di quali possono essere
Diciamo i punti su cui su cui concentrarci secondo me potrebbe essere interessante dunque questa anche questo aspetto che non non è stato citato cioè qual è la possibilità di creare delle azioni che siano
Sinergiche anche a Roma e possibilmente a Napoli per le vediamo che esso alcuni problemi per esempio la questione delle partecipate è un problema nazionale chiaramente però i Comuni maggiori poi sono questi tre quindi la possibilità di sviluppare un'azione
In che calata nelle realtà locali quindi con tutte le le le le le differenze locali ma che è a una cornice comune
Secondo me da una forza maggiore anche in termini di visibilità ed incisività quindi potrebbe essere una
Diciamo un discrimine per fare una valutazione non so se questo è possibile si ritiene che invece perché possa essere un elemento di
Di valore aggiunto
Voglio dire questo
Grazie Manlio naturalmente rispetto a
Questioni di sgomberi non a norma incentrato tutto quello che si può fare
In termini di interrogazioni azione sono direi che
Da parte mia e carta bianca per
Determinare proposte iniziative anche istituzionali su questo tema quindi c'è la la massima disponibilità anche su questo
Allora io non ho altri iscritti a parlare di dibattito generale
Provo un attimo a
A fare il punto Mario stanca
Allora
Io vorrei dire che
Sono
Troppo disinformato supplente le tematiche che voi avete trattato
Troppo poco addentro in questi problemi che seguo regolarmente
Soltanto ascoltando essenzialmente a Radio Radicale poco più
Per cui il mio intervento potrà essere probabilmente
Sbagliato o molto parziale non tener conto di tutto il grosso lavoro che qui è stato fatto
Io vorrei semplicemente ricollegarmi a un problema di testimonianza che ha citato Francesco Spadaro
E a dire il mio parere su quelle che potrebbero essere le tematiche importante forse più
Impattanti aderente ai bisogni della popolazione milanese
Parto subito dal problema dei testimonial e dico che
Il problema di un testimoniano in generale non è se fagocitato o meno il prodotto partito
A cui si lega
Il problema di un testimonial che io dico che può essere estremamente utile a
Al partito radicale eh innanzitutto di chi è il testimonial e poi di come viene utilizzato
Di quanto è coerente con l'immagine e con il programma del partito
Faccio alcuni esempi che sono completamente diversi
Ma che sono testimone al di successo
Vedi la Campania nei presso con
Il testimonial che ha
Vedi un altro grandissimo campagna con testimonial Barilla
Cosa sono questi due testimonial sono due testimonial che si legano profondamente al prodotto
E che
Mettono innanzitutto in primo piano il prodotto in questo caso dovrebbe mettere in primo piano i programmi i progetti progetti che devono essere fortemente legati alla popolazione allora in questo caso un testimone al funzione
Quindi coerenza con il pro con il Progetto con il programma con la mission e
Il
Il Progetto radicale in primo piano questo è ritengo che
Stante
L'estrema
E bassissima visibilità del partito questo possa essere una cosa utile e non basti
L'altra riflessione che mi permetto di fare
Anche qui scusandomi se se la faccio è che il Partito Radicale avuto un grande successo quando ha interpretato contro tutti e contro tutto magari i grandi temi che stavano a cuore della popolazione leggi
Tanto per non ripetere le battaglie sul divorzio sull'aborto ma queste interessavano la stragrande maggioranza della popolazione milioni di persone
Questo modello va ripetuto magari inventando trovando le
La migliore interpretazione dei bisogni
Rapidissimamente quello che mi sembrano le cose di maggiore impatto e di maggiore importanza per il futuro secondo me la storia delle Società partecipate è una delle uno di quelle che saranno i temi caldi per un prossimo futuro su cui si deve essere assolutamente pronti conto innanzitutto
Fornendo informazioni che nessuno dà io trovo veramente scandaloso che ci sia resistenza dare informazioni sulle partecipate
Mi pare d'aver visto su una un grafico pazzesco di quella che è la situazione delle partecipate sotto partecipate a Roma e che questo sia stato pubblicizzato in una in più telegiornali DTT ITT fa di ordine e grado e tendenza
Altro aspetto mi pare che possa essere l'Aler che è una situazione drammatica e su cui bisogna essere pronti a davvero delle proposte delle soluzioni
Non vedrei molto alla storia dei canoni convenzionati perché qual sia si può a mio parere
Qualsiasi proprietario che debba affittare una casa trecentottanta quattrocento mila euro scusate trecentottanta quattrocento euro al mese ti dice di no
Nel senso che piuttosto la tiene scritta perché la gente che ti entra dentro te la sfascia e poi non chi esce più allora
Se tu come Comune devi fare un accordo con dei proprietari fallì fallo premiando di fortemente
Quindi dando una scadenza temporale molto limitata e al termine della quale tu puoi avere libero acqua casa ma qui
Sta per carità è una tema che
Molto controverso altro aspetto che io vedo importante quella Dell'Anna
Navigabilità tra lago Maggiore Milano
è
Una cosa che a quel che ho capito è facilmente realizzabile
Che potrebbe coinvolgere tutte le belle menti milanesi dico dai fighetti Ginoble esso pubblica a tutt'le persone che amano farsi una passeggiata andando da Milano al lago Maggiore magari non necessariamente in macchina ma
Magari in via d'acqua o in bicicletta ecco
Queste sono
Le le riflessioni che già fatto
Grazie Mario
False Mario stanca allora
Andiamo a un attimo a a tirare le somme della
Del seminario di oggi
Cercando di capire ancora che seguito dare allora io all'inizio ho detto
I vari temi che sono contenuti nel resoconto e gli altri che sono stati approfonditi nel dibattito insieme
Intanto contribuiscono a definire il rapporto con le altre forze politiche e con la maggioranza stessa
A partire dall'appuntamento del bilancio con
Poi la questione centrale dei referendum l'estensione di arrivarci dei Navigli somma
Sono tutte partite sulle quali si gioca un rapporto in particolare con l'Amministrazione con Pisapia
Sono anche d'accordo che non ci sia ad avere fretta o fare forzature nel senso che Bilancio al valore che ha
Dopodiché
Non siamo in questo momento in una
Situazione una condizione dove possiamo
Signora di già sapere quali condizioni porre per il voto non il voto
è una cosa che dovremo continuare a discutere approfondire
è stato ricordato in particolare adesso da Lorenzo le lo strumento che avevamo già individuato l'anno scorso
E al quale abbiamo lavorato con anche Valerio con Edoardo Croci eccetera di una possibile
Nuova fase di iniziativa popolare allora è evidente che questo tema è sul tavolo cioè se
Se e quali delle cose delle quali abbiamo discusso in queste tre ore
Possa
Quattro ore possa trasformarsi in proposta di iniziativa popolare tenendo d'occhio la riforma
In corso del dei dello Statuto del Comune per quanto riguarda i referendum cioè la porta la possibilità di referendum propositivo e senza quorum
Proposta dal cinque stelle attraverso l'iniziativa popolare a loro volta e come questo potrebbe
Interferire nella preparazione di un pacchetto l'iniziativa popolare e nei tempi
Perché sono tempi sarebbero tempi da scegliere molto bene da scegliere molto bene relazione quando questa modifica sarà eventualmente fatta da scegliere molto bene relazione al momento della raccolta delle firme e quindi a
A fare la raccolta in mesi decenti dal punto di vista metodologico o anche
Per la questione dei quorum e non del cuore i tempi relativi a
Eventuali coincidenze con altri appuntamenti elettorali insomma tutti gli altri ragionamenti che si possono fare quindi questo è
La complessità del problema che dobbiamo tenere presente credo che il lavoro che ricordava Marcello quello che riusciremo e quanto riusciremo a portarlo avanti in queste settimane potrebbe anche servire a
Andare a riprendere in mano quel progetto
Milano si muove due punto zero valutando poiché anche la proposte di Lorenzo di farne
Un'iniziativa completamente distinte di arricchirla di altri temi come la questione della movida
Adesso vediamo come andrà la discussione in Consiglio insomma queste
Una pista possibile quella dell'iniziativa popolare nonché appunto stasera decidiamo evidentemente ma
Ce l'abbiamo all'ordine del giorno poi
Tra l'altro
Ciascuno rispettivamente c'è qua Claudio naturalmente con Barbara significa anche
No all'associazione insomma
Le diverse responsabilità che possono
Che possono coinvolgere un'iniziativa di questo tipo dall'altra parte
è chiaro che
Ci sono tutta una serie di
Lavori in corso
E che oggi è servito anche a relazionare e a socializzare e di più
Rende un po'più patrimonio collettivo quello che altrimenti rischia di essere
La predilezione personale e la attenzione anche di lavoro personale dell'uno dell'altro ma che non è troppo a conoscenza comune e questo
Di per sé e per me è un fatto positivo dobbiamo però trovare il modo senza burocratizzare li restituiamo la dal Gruppo PD ci poi ci sono già di gruppi di lavoro dell'associazione quindi non è adesso un problema di
Articolare strutturare cose che sono già per quanto necessario articolate e strutturate semmai
Di
Fare tutti lo sforzo di coinvolgimento
Di ulteriori risorse disponibilità anche fuori ed esterne per
Portare avanti un'iniziativa o l'altra credo che subito dovremmo lanciare questo segnale per esempio sui costi delle zone e del decentramento con
Innanzitutto Iorio Valerio che che ci hanno lavorato
E cominciare a fare sentire la nostra voce su questo tema
E
E su gli altri che sono stati portati c'è un'iniziativa in corso ciò che ecco avuto una falsa partenza ma che dovremmo cercare
Di fare ripartire che appunto l'appello estensione di aree ARCI e
Quello che significa in termini di visione di città credo che Edoardo l'abbia l'abbia ricordato molto bene queste sono un po'
Le cose che mi vengono in mente in fase conclusiva però
Vi chiederei
Dopo avere detto chi di chi lo ha detto personale detto ragionato ciascuno sul merito delle varie questioni si avete qualcos'altro da dire su
Come meglio possiamo
Lavorare i passi successivi
Non voglio essere celermente io chiuderei ci atteniamo
Ancora la possibilità di iscriversi a parlare su questo cioè sul metodo del lavoro comune io pensavo ad esempio
Che
Facendo crescere tutte queste iniziative ci potremmo dare comunque l'obiettivo di una assemblea pubblica entro l'estate cioè prima dell'estate che
Sì un po'la scadenza dove dove proviamo a lanciare sia nei confronti
Di Pisapia dell'Amministrazione sia nei confronti del opinione pubblica pur quel poco che la possiamo raggiungere le iniziative che a quel punto
Saranno maturate in termini di obiettivi scadenze eccetera che sia iniziativa popolare no insomma che ci sia comunque un momento in cui
Adesso siamo a marzo
Entro il giugno noi
Andiamo ad approvare le cose che ci siamo detti adesso approvare a dirle all'Amministrazione alla città eccetera sotto forma
Di un insieme di iniziative politica così come come sta e cadenze che possiamo e immaginare questo potrà voler dire degli approfondimenti in sede di associazione o di un'altra delle come questa non lo so nessuno è inutile che
Forse
Premi prete terminiamo le forme di questo lavoro comune però questo potrebbe essere un'indicazione di massima
Non so se ci sono Francesco
No la mia è che tutto quello come la
Vicenda delle vie d'acqua ha mostrato tutto quello che noi
Abbiamo
La solidità di proporre e che vada anche frontalmente contro
Expo la stessa amministrazione milanese o l'Amministrazione lombarda io personalmente nono nessun problema anzi
E quando non ritengo che ci sia nulla di di di sacro nell'organizzazione di Expo mi pare abbastanza evidente che l'obiettivo
Diciamo politico ideale di fondo su nutrire il pianeta è un obiettivo
Perso quello
Si può fare qualcosa di decente si possono ridurre i danni
Non è realistico immaginare di fare saltare tutto ci sono tante sotto considerazioni che possiede possono fare ma
Non c'è qualcosa di
Di di non scalfisce bile dell'apparato expo noi abbiamo
Adesso leggevo Ferrarella sul Corriere uno degli avvocati
Che adesso ha ricevuto l'avviso di garanzia ma non è tanto quello fatto in sé
Eh per una consulenza su Brebemi è uno di quelli che ha spesi del contribuente lombardo difendeva Formigoni sulla questione delle firme false per per troppe avere un'idea dell'intreccio di tutta la cosa quindi figuriamoci se noi dobbiamo avere
Dei problemi o delle remore a a intervenire
Nel merito
Il più possibile cercando di avere proposte iniziative per esempio la stessa questione della eliminazione persino come dibattito adesso ma che voglio aprire qui cui il dibattito ma del dibattito sulla questione degli OGM e della ricerca scientifica
In campo agroalimentare
E tu fai un expo sull'utile pianeta siccome c'è e fare i letti Carlin Petrini eccetera allora
La carta di Expo la descrive Barilla quindi
è un'azienda privata che scrive la carta programmatica di Expo e
Non sarà
Con ogni probabilità ospitato neanche un elemento di riflessione visto che lo spot dice la scienza la scienza la scienza agroalimentare non è non è nemmeno all'ordine del giorno e questo è un altro tema sul quale
Io ho anche già provato a contattare qualche ricercatore scienziato per capire se si può fare qualcosa ma
è un altro punto che si può opporre scudetto dato una risposta un po'lunga anche perché
Come tu giustamente invece una struttura mia risposta ma delle risposte che tutti insieme
Riteniamo di voler dare Franco Levi
Però decenni lavorare gli all'Ansa in piazza Cavour due il giorno lo vedevo all'ingresso di un corridoio un cartello
Dette del consorzio per il canale navigabile Milano Cremona Po
Poi
Compatto promuove l'eccetera quello che è un po'matto sul poco acrimonia e dintorni il cartello è sparito il Consorzio è sparito
Ho sentito parlare della navigabili tutelare già attuata fra il
Il
Tre Milano il lago Maggiore forse
Prima il lago di Como
Voglio dire vedete io non ho niente controlla lievitazione magnetica ognuno niente congresso era lì adesso però io norme ogni e non contro le modalità che ognuno di noi può essere però è sentito
Dalla riprende eliminare l'avevo già
All'ordine del giorno nel mille duecento
Dopo
Nel mille quattrocentocinquantadue è andato lì una
Leonardo da Vinci e tante belle idee luglio tra l'altro ma per lealtà
Non tersa ma molti concordasse fosse usano ancora siamo nella fase del dibattito su che cosa adesso noi come
Riunioni appuntamenti possiamo far non siamo nel troviamo il più presto al corrente io le esprimo tutto il Consiglio regionale
Se gli altri tutti i panzer fra gli avevate fatti diventare Bulku chi ha ammazzato baratti Iotti chi ha ammazzato Martini chi ha ammazzato Paolo in ogni cosa Franco esso grazie
Allora ci sono altri
Altre richieste d'intervento
Va bene sì Lorenzo solo per ricordare realtà Tortora Nando passi indietro Pietro tra tutte le varie altre questioni aperte c'era anche quella dei manifesti abusivi
Che ha interessato quelli della Segreteria della sottrazione lo sanno gli altri magari inno
Il nostro ex Segretario Francesco poi direi che ha ricevuto una è stato denunciato per diffamazione da un ex dirigente del Comune di Milano che si occupava del del dell'Ufficio affissioni proprio per cui adesso si tratta di
Difendersi almeno nella nella fase in questo momento ancora di
Chiusura dell'indagine di possibile rinvio a giudizio sulla questione proprio del delle elezioni regionale due mila dieci
Dove eravamo stati particolarmente attivino sulla denuncia le firme fasi Formigoni ma anche tutte le affissioni abusive che come in ogni occasione
C'erano state e questo
In un in un momento in cui siamo alle porte di nuove elezioni in cui non c'è solo la normativa nazionale ma c'è anche il modo con cui ogni Comune organizza
La diffusione e l'installazione degli impianti e il contrasto
Abusivismo quindi bisognerà pensare anche di seguire
Questo aspetto
Sempre in una contesto in cui oltre alle lezioni nuove oltre alle denunce su quelle vecchie
Tutte le multe come ricordava Marco che sono state fatte poche peraltro
A molti degli attuali consiglieri assessore lo stesso Sindaco non sono state nemmeno pagate quindi c'è siamo in un momento in cui abbiamo
Non so su questo punto c'è una cosa secondo me è importante io poi propriamente di tempo materiale di lavoro ho letto sul libero che
Il Comune si è costituito parte civile in un procedimento
Sulle affissioni abusive
Per dei manifesti che erano fatti per le più erano stati fatti per le primarie
E mi sembra da Rifondazione Comunista e manifesti abusivi delle primarie della campagna sulle primarie allora questione Fatima fatto venire in mente
Che
Il comune
Si dovrebbe costituire parte civile in tutti i procedimenti che riguardano la contestazione dei candidati
Io ho fatto una sedia c'è sì agli atti che all'INAIL fra i quali non non mi hanno risposto adesso devo Dürer devo fare un ricorso o insistere ulteriormente perché
Questo punto può essere
Molto rilevante e cioè
Anch'si può a attivare anche attraverso il l'azione popolare cioè con la raccolta di firme se il Comune non lo fa
La
La la richiesta attivazione che e sia il Comune si costituisca parte civile quindi
In sostituzione sì certo per cui però il Comune l'ha fatto in questo caso quindi può anche essere che sia la politica che
è stata scelta in materia di affissioni abusive il che sarebbe
Credo assolutamente positivo ed è una delle questioni da tenere d'occhio anche perché di veramente
Grande popolarità ricorsi ex almeno su questo
Non non ci sono dubbi
Va bene allora
Io spero che questo esperimento seminariale in a una cosa in aula consiliare sia stato utile
Secondo me anche
Gli unici quindi a questo tipo di formazione
Serve anche a
A rafforzare il il e a valorizzare il lavoro in corso
Ovviamente ci teniamo in contatto e siamo in contatto con tutti voi per cui
Riunioni Mele eccetera ma qualsiasi cosa di specifico come seguito anche di questa riunione
Vogliate
Comunicarci per
Ovviamente
O suggerirci di
Modalità per convocare prossimi appuntamenti e modalità di lavoro comune o ovviamente questo è i ogni suggerimento il benvenuto quindi diretti di se non ci sono altre richieste di chiudere qui
Grazie a tutti grazie