20MAR2014
stampa

Fratelli d'Italia: elezioni regionali in Piemonte

CONFERENZA STAMPA | ROMA - 13:00. Durata: 14 min 45 sec

Player
Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Fratelli d'Italia: elezioni regionali in Piemonte" che si è tenuta a Roma giovedì 20 marzo 2014 alle ore 13:00.

Con Ignazio La Russa (deputato, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale), Giorgia Meloni (deputato, presidente, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale), Agostino Ghiglia (portavoce piemontese di Fratelli d'Italia, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale), Guido Crosetto (deputato, Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale).

La conferenza stampa è stata organizzata da Fratelli d'Italia - Alleanza Nazionale.

Sono stati trattati i
seguenti argomenti: Berlusconi, Centro, Chiamparino, Crosetto, Destra, Elezioni, Forza Italia, Fratelli D'italia, Piemonte, Politica, Primarie, Regionali 2014, Regioni, Toti.

Questa conferenza stampa ha una durata di 14 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

13:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

è importante
Grazie di essere
Alemanno fino all'anno conversazione telefonica
Presidente del partito Giorgia Meloni insieme a Grosseto ad altri dirigenti tra cui Agostino Ghiglia nostro coordinatore
Del Piemonte
Ha indetto questa questo incontro con con la stampa o almeno con quelli interessati
Per dare una precisa risposta a quello che
E l'intendimento di Fratelli d'Italia Alleanza nazionale in ordine
Alle elezioni regionali del Piemonte do la parola maggior già Meloni e chiedo scusa se mi debbo allontanare perché la Presidenza
Della Giunta sto lì qualche minuto poi va raggiunta autorizzazione dove è arrivata come sapete una richiesta di arresto per un deputato
Va bene ringraziamo Ignazio la Russa per all'introduzione dunque come Ignazio diceva abbiamo voluto convocare questa conferenza stampa
Ringrazio anch'io il nostro portavoce regionale l'onorevole Agostino Ghiglia
Per diciamo fare il punto
Sul tema delle elezioni regionali piemontesi perché
In questi mesi Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale ha più volte fatto appello agli altri partiti del centrodestra e in generale diciamo ai partiti e movimenti alternativi alla sinistra
Alla curare insieme per la individuazione di un candidato alla Presidenza la Regione Piemonte che potesse essere ovviamente il candidato
Più spendibile Candido migliore
Sia ovviamente per il risultato della coalizione sia
I cittadini del Piemonte perché poi su una politica si fa per questa noi abbiamo per questo noi abbiamo in quest'ottica anche offerto la disponibilità di una candidatura da parte
Di Guido setto cioè di una persona che per noi e anche diciamo così un sacrificio spendere sulla Regione Piemonte in un momento nel quale Guido
Datata insomma dal suo incarico nazionale all'interno di fra dell'Italia e Alleanza Nazionale un elemento fondamentale nella costruzione di un partito che sta molto crescendo sul territorio che si sta riorganizzando che ha celebrato adesso il suo congresso nazionale
E quindi per noi diciamo e anche una disponibilità che consideriamo molto importante pensiamo che Guido Crosetto possa da questo punto di vista rappresentare un valore aggiunto ma abbiamo detto più volte alla coalizione che chiedevamo semplicemente un metodo
Un metodo che potesse aiutare ad avere un risultato diciamo così oggettivo su quale fosse il candidato
Più spendibile quali fosse quali fosse il candidato più competitivo
Ovviamente per noi il metodo principe sono lezioni primarie però sapendo che diciamo così qualcuno un po'allergico allo strumento abbiamo anche dato la nostra disponibilità a scegliere quel candidato con comma comma strumenti di carattere diverso per esempio
La possibilità di
Diciamo così di di scegliere sulla base delle rive le delle rilevazioni dei sondaggi di sondaggi anche diversi che ci dicessero quali
Qualcuno con quali sono i risultati presumibili dei vari candidati
è risultato da questi sondaggi tutti i sondaggi dicono quello che noi
Pensiamo ma insomma
Lo abbiamo sondato apposta e cioè che Guido Crosetto sarebbe il candidato in grado di recuperare più parte di consenso nell'elettorato di centrodestra cioè tutti i sondaggi dicono
Che si partirebbe in generale come quartiere di centrodestra non in vantaggio rispetto alla candidatura Chiamparino ma che Guido Crosetto candidato la Presidenza la Regione Piemonte recupererebbe una media di sei punti percentuali rispetto al suo avversario
Ora noi siamo ancora in attesa di risposte da parte degli altri potenziali alleati non abbiamo avuto quelle risposte ovviamente non possiamo considerare
Una risposta una una battuta che circola da su alcuni quotidiani che avrebbe fatto il il consigliere di Berlusconi tolti il quale avrebbe dichiarato che in ogni caso il candidato deve essere un candidato di Forza Italia perché ovviamente
è una logica che per noi non non non ha senso ovvero è una logica che se applicata tra direbbe di fatto la la la la considerazione della sfida
Con un risultato già definito cioè se si sceglie un candidato sulla base del partito che lo esprime e non si sceglie un candidato sulla base del risultato che può tenere vuol dire che si dà per persa la battaglia
E vuol dire che si predilige prediligere cui istmo del partito rispetto al risultato per l'intera coalizione anche rispetto ai diritti dei cittadini che si ha la presunzione di rappresentare perché noi crediamo di poter difendere i diritti dei cittadini piemontesi meglio
Del candidato di centrosinistra quindi ma il meglio di Sergio Chiamparino
Peraltro ricordo che in altre situazioni Forza Italia quello che era il Popolo della Libertà non hanno avuto alcuna difficoltà
A candidare persone che non erano del partito diciamo di maggioranza l'intero dalla coalizione faccio l'esempio di di Storace faccio l'esempio di Musumeci noi stessi in alcuni casi
Abbiamo sostenuto questi candidati perché si riteneva che il candidato potesse rappresentare un valore aggiunto evidente che se questo elemento e questa valutazione non valesse unicamente nel caso in cui il candidato è
Di di di Fratelli d'Italia noi lo considereremo diciamo così
Un tentativo di limitare la nostra crescita su tutto il territorio nazionale che che che che che che che di fatto si sta insomma
Manifestando in questi mesi e in queste settimane quindi noi questo punto riteniamo che si debba insomma prendere una decisione che non si possa più aspettare perché i tempi tra l'altro stringono
E quindi quello che vorremmo fare oggi avendo aspettato inutilmente una risposta definitiva dai nostri potenziali alleati e indire le elezioni primarie
Noi vorremmo celebrare le elezioni primarie per la Presidenza per per il candidato la Presidenza la Regione Piemonte nell'ambito del centrodestra
Abbiamo individuato come data per la celebrazione queste elezioni primarie l'ultima data possibile cioè la data che ci offre più tempo
E che offre più tempo tutti coloro che speriamo parteciperanno di organizzarsi e di aiutarci a scrivere le regole perché ovviamente le regole
Di una competizione di questo tipo si devono scrivere insieme quella data il sei di aprile ultima data utile perché come sapete
Insomma cioè ci sono rimangono
Neanche tre settimane però per per comporre presentare le liste
Quindi domenica sei aprire noi vorremmo celebrare celebreremo elezioni primarie quelle elezioni primarie il nostro candidato per cui le elezioni primarie e Guido Crosetto per la Presidenza della Regione Piemonte
Ovviamente
Sia le elezioni primarie dovesse emergere la vittoria di un altro candidato noi rispetteremo il risultato di quelle elezioni e speriamo che i partiti che in questi mesi hanno detto che volevano
Utilizzare questo strumento per individuare il Presidente adesso siano ovviamente conseguenti siano coerenti con quello che hanno detto
In queste settimane perché ne può uscire una bella competizione nel uscire complessivamente il rilancio
Del centrodestra nella regione Piemonte ne può uscire l'idea che non si dà per spero upper persa la battaglia della Regione Piemonte perché secondo noi non lo è
è una è una sfida che si può vincere se ci si crede esercizi credenziale se ci si crede come coalizione
Differentemente ognuno ovviamente si prenderà le proprie responsabilità per primi noi riteniamo di avere sondaggi alla mano ma vedremo anche cosa diranno
Gli cittadini del Piemonte nelle primarie che celebreremo il sei di aprire il candidato che può meglio competere con Sergio tanto imparino
Questo quello che volevo dire do la parola insomma Calise Agostino vuoi aggiungere qualcosa tu e poi facciamo chiudere a Guido
Quello che diceva l'onorevole Meloni noi in queste settimane
Come ha detto Giorgio abbiamo lavorato alla compattezza della coalizione che ha un valore ed è una forza io sono un po'più ottimista perché ricordo dovrei ricordare che
Nel due mila dieci Roberto Cota partiva nove punti sotto Mercedes Bresso che del Presidente uscente
E vincemmo le elezioni poiché sono state ribaltate con un abominio giuridico da parte del Consiglio di Stato è un altro discorso
Però noi vincemmo le elezioni del due mila dieci il Cotral partiva sotto di nove punti oggi la nostra coalizione secondo il sondaggio di Sergio Chiamparino quindi non è anche il nostro e sotto di due punti e mezzo come coalizione
Il sondaggio anche fatto dal centro sinistra e non solo il nostro fatto delle segugi da Guido Crosetto di gran lunga davanti gli altri candidati altri nomi insomma che sono stati proposti dai partiti dalle nel cd
E da Forza Italia per il sondaggio non per le primarie quindi noi riteniamo che un metodo di selezione si vada e che non ci possa essere
Un'imposizione soltanto perché si segue la logica sbagliata del Consigliere Toti che è venuto a Torino
Sabato scorso il quale dice il candidato spetta al partito più forte no bisogna scegliere il candidato più forte tra tutti i partiti forse c'è stato nella nella nell'espressione un equivoco rispetto rispetto al metodo
Vorrei ricordare come sottolineava l'onorevole mi ricordava l'onorevole la Russa
Che tra l'altro a Sanremo il Forza Italia ha accettato
Il candidato di Fratelli d'Italia e accettato di fare le primarie accettato di fare penalizza cui corre anche con buone possibilità di di di di diventare il primo quindi quello della coalizione caricato di paternità
Noi abbiamo semplicemente bisogno di un modo per scegliere il candidato migliore perché il Piemonte assolutamente di indicibile
No Sergio chiatte avete presente che il centrosinistra candidato il più forte fra i forti quello che ha fatto il sindaco di Torino e inopinatamente stato beatificato dalla stampa
Per essere il Sindaco che affatto raggiunto la mia città lo status di di di più indebitata d'Italia con quattro miliardi e mezzo di buco
E e quindi nonostante sia il più forte sono sopra oggi senza fare la Demos candidato di due punti e mezzo
Quindi con un candidato credibile forte condiviso noi vinciamo lezione a questo punto credo che il buonsenso
Accompagnato da un po'di buona volontà e da un po'meno di egoismo partitico visto che sia anche in concomitanza con le elezioni europee del portavoce scegliere meglio metodo visto che i sondaggi non sono abbastanza sentiti ICI per tutti i membri della coalizione
Che che indicano in Guido Crosetto lo ripeto è pregato di gran lunga favorito in testa a testa con Chiamparino l'altro metodo quello popolare cioè le elezioni primarie per quello io ringrazio per l'onorevole Meloni di averle di di e di averci spronato a indirli anche perché non c'è un metodo diverso ma i CD piemontese non accetterebbero un metodo diverso
Perché tutto si può fare tranne che imporre un candidato per fare viene vissuto come le imposizioni cui nessuno crede su cui nessuno investirebbe per una campagna
Quindi oggi indichiamo un metodo più che una candidatura nel senso che
Chiediamo la coalizione di provare a rimanere unito in Piemonte siccome nei mesi scorsi sia la lega sia nuovo centrodestra hanno invocato le primarie
Mi pare che due partiti che possono concorrere primarie ci sono tra l'altro con autorevolissimi candidati sia la lega siano al centrodestra manca l'appello Forza Italia mi risulta che Forza Italia Piemonte
Abbia
Come linea quella di potersi confrontare primarie d'altro canto non partito che indubbiamente il cui più grande quindi potrebbero battezzati per le primarie noi oggi diciamo
Che questo è l'unico metro che possiamo proseguire in questo momento noi ci presenteremo
Alle elezioni piemontesi con chi accetterà questo metro
Nel senso che
Fissiamo le primarie invitiamo tutti i partiti a partecipare
E diciamo fin d'ora che chi vincerà le primarie sarà il nostro candidato vincerà
Forza Italia compie che costava picchetto vincerà NCT quello di elezioni sarà invece di vinceva quello della lega sarà quello della lega
Allo stesso modo diciamo però che se questo metodo non viene accettato noi con chi partecipano alle primarie faremo coalizione e ci presenterà
Quindi
Mettiamo un limite totale disponibilità a poggiare a chiunque sia il candidato ma il limite è che accettino una competizione che venga fatta
Con i cittadini piemontesi che non sia frutto di una scelta dall'altro non andrebbe bene una scelta dall'alto di Forza Italia non va bene una scelta l'alto fatta nessun altro partito cui quello che diciamo oggi con tranquillità e questo che il cinque sei di aprile
Il centrodestra può trovare il modo
Cottone il sei sette
Sei può trovare il modo di unirsi
Di unirsi su un candidato non sappiamo ancora chi siano e su questo diamo la totale disponibilità ad accettare il risultato punto per il resto non possiamo tergiversare per questo non fa che rafforzare Sergio Chiamparino che
Invece
Non ha utilizzato al meglio le primarie nonostante il PD piemontese l'abbia chiesto che arriva ad essere candidato alla Presidenza la Regione dopo aver detto che si sarebbe dedicato all'attività bancaria
Che arriva come Fassino quasi come se la Regione Piemonte fosse per il PD
Diciamo il punto di arrivo finale della carriera politica cioè una specie di pensionato di lusso
In cui quelli che il metodo della rottamazione non vuole più a livello nazionale destinatari dello piemontese o il Comune o in Regione qui
Ma invece cerchiamo di contrapporre lo sono tutti i candidati del centrodestra possibili
Anche una nuova generazione questo Chaku ci auguriamo possa siamo certi che lega An cd visto che l'hanno detto accettano sistema ci auguriamo anche la Forza Italia di un segnale positivo