23MAR2014
rubriche

Rassegna stampa vaticana

RUBRICA | di Giuseppe Di Leo RADIO - 07:00. Durata: 31 min 7 sec

Player
Puntata di "Rassegna stampa vaticana" di domenica 23 marzo 2014 , condotta da Giuseppe Di Leo .

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ambrosoli, America Latina, Antropologia, Asia, Asia Bibi, Borsellino, Cattolicesimo, Chiesa, Cina, Ciotti, Corruzione, Cristianesimo, Cultura, Dalla Chiesa, Decessi, Destra, Economia, Etica, Falcone, Francesco, Gesuiti, Giappone, Giovanni Paolo Ii, Giustizia, Globalizzazione, Impastato, Infanzia, Integralismo, Intellettuali, Islam, Lavoro, Libera, Liberalismo, Mafia, Pakistan, Politica, Poverta', Rassegna Stampa, Religione, Rizzotto, Roma, Schiavitu',
Sessualita', Sfruttamento, Sinistra, Societa', Solidarieta', Stranieri, Teologia, Terrorismo Internazionale, Toqueville, Tratta Di Esseri Umani, Vaticano, Wwf.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 31 minuti.

leggi tutto

riduci

07:00

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

La rassegna stampa vaticana
Di Giuseppe Di Leo
Buongiorno
Comparto come il caso di la cristiana sia BB
Kenneth carceri del Pakistan ormai dal gennaio
Dalla qualche anno sul caso di Asia Bibi si occupa Fulvio Scaglione sul avvenire del sedici marzo
Perché adesso il tribunale bontà sua pachistano a ha deciso di vagliare la situazione processuale di Asia Bibi scrive Fulvio Scaglione
Quattro anni di isolamento per Asia Bibi nel penitenziario femminili di sceicco pura nel cui Chabat pachistano una serie di morti illustri tra cui il Governatore del Punjab stesso
Salman caserma mussulmano assassinato nel gennaio due mila undici proprio perché si era preso a cuore il caso
Di Asia Bibi al Ministro per le minoranze religiose Sabbath s'Rubattino cristiano ucciso nel marzo del due mila undici dagli stessi gruppi dell'estremismo islamico
La mobilitazione della Chiesa cattolica del Pakistan è una campagna internazionali partita con l'immediato appello di Benedetto sedicesimo
Il sedici novembre due mila dieci affinché all'imputata assentibili fosse restituito alla piena libertà
Dopo tutto questo scrive Scaglione i giudici della Corte d'appello hanno finalmente deciso di esaminare a partire
Da lunedì il ricorso contro la condanna a morte messa all'undici novembre due mila dieci nei confronti di Asia Bibi la donna cristiana madre di cinque figli che dovrebbe perdere la vita in base al famigerato delitto di blasfemia
Previsto dal Codice Penale pachistano
La colpa specifica di Asia Bibi sarebbe di aver insultato Maometto durante uno screzio con donne musulmane offese per il fatto che lei cristiana aveva usato un bere un pozzo di proprietà di un sub mano
Rispettando ai loro occhi l'acqua
Ma come tutte le condanne emesse in base a quella legge odiosa anche questo è una farsa
Nei tribunali pachistani non occorre alcuna vera prova per essere condannati solo la testimonianza di un musulmano
Al resto pensano i giudici inclini a infierire su una minoranza indifesa come quella cristiana quattro milioni su centottanta milioni
Di Battista anni ricorda al giornalista di avvenire e minuscola un milione solo come quella cattolica comunque sia
Da lunedì l'Alta Corte nel Punjab consente all'Arbore all'anno la ore
Rivedrà il caso di asservibili è una vittoria una sconfitta punto di domanda sia biblica come essere umano che ha diritto alla libertà e la giustizia ha perso comunque
Se fosse infatti confermata la condanna perderebbe la vita per una persecuzione religiosa diverrebbe uno di cento mila cristiani
Che ogni anno sono uccisi nel mondo per la FIBE un dramma grande dentro un dramma enorme se fosse al contrario stagionata la sua vita in Pakistan sarebbe comunque finita
Dovrebbe scattare lontano perché i mussulmani fanatici gliela farebbero senz'altro pagare
La reazione
Del
Riferimento che Papa Francesco ha fatto alla Cina nell'intervista del cinque marzo scorso al Corriere della sera non è sfuggita ai giornali principali cinesi come scrive David corrispondente
Per il Corriere della Sera da Pechino Guido Santevecchi sul Corriere della sera del venti marzo la Cina
Ha il suo modo di comunicare i suoi tempi di reazione l'intervista del Papa il Corriere della sera non è passata inosservata Pechino pubblicata in Italia il cinque marzo arrivato ora sui quotidiani di Pechino
Siamo al venti marzo il Global Times il giorno diciannove giornate in inglese associato al quotidiano del popolo organo del Partito comunista
La messa questa intervista fra le notizie principali però il titolo è duro l'Associazione cinese cattolica patriottica ammonisce il Vaticano a non interferire
La nota comincia citando il di uguali Longo vicepresidente dei cattolici patriottici che dice
La Cina per essere vera sempre la sua sovranità e integrità territoriale e non permetterà mai a forze straniere di interferire con la religione
Il Vaticano dovrebbe rispettare la Cina riguardo al personale diocesano un chiaro riferimento alle nomine dei vescovi che hanno spesso causato scontri
Ma subito no dopo nota Santevecchi
La nota si fa molto più equilibrata riporta la risposta del Papa il direttore del Corriere della Sera che aveva chiesto
Fra qualche anno la più grande potenza mondiale sarà la Cina con la quale il Vaticano però non ha rapporti Matteo Ricci era gestita come lei
E papà Francesco che rispose siamo vicini alla Cina
Io nel marzo due mila tredici ore mandato una lettera al Presidente ex si dice in pieno quando è stato eletto tre giorni dopo di me e lui mi ha risposto dei rapporti ci sono dunque un popolo grande al quale voglio bene
Francesco il primo Papa rivelare i di aver ricevuto un messaggio da un leader cinese al quale aveva inviato una lettera osserva il Global Times il giornale si è spinto fino a chiedere un commento al cardinale di Hong Kong Johnston colto
Secondo il quale è la mancanza di comunicazione comprensione fra le due parti che ostacola lo sviluppo delle relazioni fra Santa Sede Governo di Pechino
Poi ha ricordato che Papa Francesco gesuita come Matteo Ricci ancora venerato in Cina quattro secoli dopo la sua missione
Abbiamo chiesto aumenti già li studioso di cattolicesimo in Cina all'Accademia delle scienze sociali che è avvenuta in Governo attivo un giudizio su questi segnali a distanza
Lo scambio di lettere tra il Papa ex sì
Solo dell'anno scorso osserva lo studioso del cattolicesimo cinese e finora non vi sono stati i segni di continuità la lettera del Papa era di saluto congratulazioni per l'elezione del Presidente cinese e il presidente cinese ha ricambiato sopra tocca come segno di educazione ma da anni Cine Vaticano non hanno avuto contatti di alto livello
Però è un fatto che se il Presidente è stato il primo leader cinese a ricambiare una lettera di un Papa sì questo è una vera novità risponde lo storico ma ancora non possiamo dire che ci siano stati sviluppi concreti
Forse il presidente cinese è stato più educato ho avuto una formazione più comprensiva sottile formale Francesco gesuita può essere una chiave per aprire il dialogo chiede il giornalista de il Corriere della Sera
Bergoglio la risposta lo studioso necessità come Matteo Ricci rispetta le culture locali
Ma non tutti i gesuiti sono così Francesco in Matteo Ricci sono diversi riceve un missionario che venne in Cina il papà mi sembra un ci sfida in due in origine poi trasformato in francescano
E questo secondo lato il più importante e Luigi
Dobbiamo comunque osservarlo
Resto in Cina perché questa settimana la notizia della morte
Di un
Vescovo il vescovo fanno
Cinese di novantasette anni è stato perseguitato per molti moltissimi anni dal regime comunista Mimmo Muolo su avvenire del diciotto marzo né da un
Profilo
Sintetico si chiamava Zonin vediamo perché in cinese significa fedele è anche buona con questi aggettivi è stato descritto dal cardinale Yossef Zenit vescovo emerito di Hong Kong con virginali Shanghai
Il porporato commentando uno la morte di monsignor
Fanno Zhong bianco vescovo ordinario di Shanghai avvenuta
Domenica scorsa ha definito il suo confratello un serbo fedele buono il signore
Il tre sulle che aveva novantasette anni da tempo era gravemente ammalato
è uno autentico testimone della fede che ha passato oltre vent'anni di prigione i lavori forzati per i cosiddetti crimini contro rivoluzionari
E per diverso tempo è stato anche agli arresti domiciliari ora il regime lo tenne persino da morto e ordinato che la salma sia trasportata non in una chiesa ma in una norma fosse trasportate in un'anonima funerale contro
Nato nel mille novecentodiciotto monsignor fanno è stato battezzato il trentadue ed entrato fra i gesuiti nel mille novecentotrentotto
Ordinato sacerdote nel mille novecentocinquantuno quattro anni dopo insieme col vescovo di Shanghai monsignor nonché o PMI
E a molti sacerdoti laici veniva arrestato nel mille novecentocinquantotto arrivava anche la condanna vent'anni di prigionia e di lavori forzati prigionia che sarebbe durata fino al mille novecentosettantotto
Nel mille novecentottantacinque l'allora padre fanno fu ordinato in segreto vescovo coadiutori di Shanghai
E nel due mila e la morte del cardinale Gong avvenuta negli Stati Uniti dove l'anziano porporato si trovava in esilio monsignor fanno succede e come vescovo ordinario della città
Intanto la Chiesa ufficiale era guidata da monsignore Aluisio ossicini Lux SIAN
Che riconciliato con la Santa Sede divenuto vescovo coadiutore di Shanghai
Monsignor scinde morto nell'aprile del due mila tredici attualmente dunque l'unico vescovo di Shanghai rimasto monsignor tabelle lombarda Kim ordinato nel luglio due mila dodici con l'approvazione del Papa
Ma dal giorno della sua ordinazione monsignor ma da chi ne è stato posto in isolamento per aver rinunciato alla sua posizione nell'Associazione patriottica
Seguito nel dicembre due mila dodici le autorità cinesi hanno revocato la sua autorità episcopale ma per la Santa Sede egli resta dottore per scopo ordinari tutti Shanghai
Sul taglio basso
è sempre sua avvenire va bene diciotto marzo un
Intervista contestazioni di Stefania Careddu compare precipui su gravare padroncini su Guevara e un gesuita dei canoni
Vedete la facoltà di diritto canonico nella Gregoriana di Roma nascita Gregoriana di Roma si trova nel centro città piazza della Pilotta
Ed è l'università pontificia DG sui ittico
Bene ci sono chiedesse Giovanni e spesso minoritarie che come afferma Papa Francesco hanno molto da insegnare a quelle più antiche consolidate
In Asia afferma il gesuita giapponese dei canoni ascolta diritto canonico alla Gregoriana in Asia ciò che conta Ivan giudiziari interiorizzare il messaggio di Gesù piuttosto che la conversione sacra mentale
Più che l'insegnamento contano l'interno
Quindi in cultura azione l'incarnazione sottolinea appunto su Guevara
Il gesuita sintetizza così lo specifico il cristianesimo asiatico vivere il Vangelo interiorizzare la fede manifestarla nella vita quotidiana in Occidente osserva
Padri super su Garau qua si è invece molto attenti alla forma la storia di duemila anni ha creato la struttura i cristiani che vengono dalle nuove chiese vedono troppe formalità mentre in Oriente
C'è una maggiore apertura che poi punta alla dimensione comunione male
Uno stile che piace a papà Bergoglio che guarda all'Asia con particolare attenzione e dove a sua volta è seguito con interesse Papa Francesco e sempre
Il gesuita giapponese parlare ha toccato i cuori dei giapponesi in varie occasioni ha fatto riferimento a quanto in passato aveva espresso il desiderio
Di partire missionario in Giappone nei tempi in cui dopo il periodo fiorente vissuto con Francesco Saverio i che Siani giapponesi rioni invece perseguitati e puniti con la pena di morte
Rimasti senza Sossio ceduti preservare un ugualmente la sede per due secoli e mezzo
Questa attenzione bella Pontefice incuranti cioè i cattolici giapponesi che pur rappresentando solo lo zero virgola quattro per cento della popolazione
Si chiedono
Che voi rappresentano solo lo zero virgola quattro per cento e sarebbero felicissimi tuttavia acquista minoranza se il Papa andasse da loro
E potrebbe essere missionario in Giappone anche solo per l'Ulivo due giorni assicura implicano nipponico quindi
Una pagina dedicata
Al situazione la Chiesa cattolica innata sia
C'è anche un pezzo di Andrea Galli sul
Sull'incontro che il Papa avuto nei giorni scorsi l'udienza rivisitando elimina in Vaticano alla Conferenza episcopale di timore neanche li papà a insistito sulla missione il tema della in cultura azione
Ma avvenire cita anche
Notizie importante che campeggia pagina tre che invece sulle altri giornali non c'è
Ed è invece in Tizio importante storico accordo firmato in Vaticano fra Chiesa cattolica Islam anglicani ferro sulla tratta degli schiavi fermiamo la tratta degli schiavi
L'articolo e di Gianni cardinale pubblicato su Avvenire del diciotto marzo la tratta degli esseri umani simbolo della schiavitù moderna è un ormai un fenomeno globale
Che coinvolge le grandi centrali della criminalità organizzata e quindi merita una risposta forte globale dal mondo delle religioni
E questo il senso di un'iniziativa senza precedenti lanciata in Vaticano con la creazione di un global Freedom network e che vede anche la significativa adesione del mondo islamico sunnita davanti un nugolo di fotoreporter nella sala stampa vaticana è stato firmato un accordo fra i rappresentanti di grandi religioni mondiali
Per sradicare entro il due mila venti le moderne forme di schiavitù il traffico di persone
L'accordo interreligioso un fatto storico ha commentato il portavoce vaticano padre Federico Lombardi è stato
Siglato dal vescovo argentino Marcelo Sanchez Sorondo cancelliere devi Pontificia Accademia delle scienze e delle scienze sociali
Da Mahmoud Asaf in rappresentanza del grande Imam di all'azzardo e da sera contabili deve di giorno sono in rappresentanza dei leader della Comunione anglicana
In più Justin Welby ed al bagnato il filantropo Stojanova Andrew Forbes fondatore del WWF nella dichiarazione comune i firmatari
Dopo aver ribadito che la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani sono un crimine contro l'umanità
Sottolineano come lo sfruttamento fisico economico e sessuale di uomini donne e bambini
Condanni oggi trenta milioni di persone al degrado nel tollerare questa situazione proseguono violiamo la nostra comunità comune offendiamo le coscienze di tutti i popoli
Deve cessare quindi ogni forma di indifferenza per le vittime di sfruttamento il proprio attraverso gli ideali della fede i valori umani condivisi si può puntare a sradicare definitivamente la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani dal nostro mondo
Monsignor Sanchez da parte sua ha ribadito con forza l'impegno della Chiesa cattolica in questo senso e ha citato letteralmente il breve ma chiaro messaggio rivolto da Papa Francesco agli pontificie accademie di cui monsignor Sorondo il cancelliere per invitarli ad affrontare i temi della tratta delle persone della schiavitù moderna del commercio illegale di organi umani
Il pieno coinvolgimento della Santa Sede nell'iniziativa è stata testimoniano tale anche dal fatto che la conferenza stampa hanno assistito i cardinali ciò scocche teologo il merito della Casa pontificia dominicano
è Peter Pan sono il Presidente del Pontificio Consiglio della giustizia della pace
Nonché l'arcivescovo Michael Fitzgerald ex Nunzio al Cairo grande conoscitore dell'Islam e l'iniziativa
Acquista un particolare valore proprio per la presenza di un rappresentante del grande Imam di al-Azhar ammenda al taglierebbe la più alta autorità morale dell'Islam sunnita un segnale questo conclude cardinale
Che di fatto è stato ripreso il dialogo con il Vaticano interrotto agli
Sì del undici
Il Papa ha incontrato anche
Il
Il giorno di San Giuseppe diciannove marzo le maestranze LEA civili e di Terni
è ha parlato della dignità del lavoro il testo dell'intervento l'importante è stato pubblicato da Osservatore romano del venti marzo di fronte all'attuale sviluppo dell'economia affermato Papa Francesco
E al travaglio che attraversa l'attività lavorativa occorre riaffermare che il lavoro è una realtà essenziale per la società per le famiglie per i singoli
Il lavoro infatti riguarda direttamente la persona la sua vita la sua libertà e la sua felicità
Il valore primario del lavoro il bene della persona umana perché la realizza come tale con le sue attitudini e le sue capacità intellettive e creative ma domani
La dignità dell'uomo collegata al lavoro che cosa possiamo dire ha proseguito il Pontefice di fronte al gravissimo problema della disoccupazione che interessa diversi Paesi europei
è la conseguenza di un sistema economico che non è più capace di creare lavoro perché ha messo al centro un idolo che si chiama danaro
Pertanto i diversi soggetti politici sociali ed economici sono chiamati a favorire un'impostazione diversa basata sulla giustizia e sulla solidarietà
Questa parola in questo momento rischia di essere esclusa dal dizionario solidarietà
Sembra una parolaccia no è importante la solidarietà affermato Papa Francesco ma con questo sistema non li vuole tanto bene preferisce escluderla questa solidarietà umana
Che assicura a tutti la possibilità di svolgendo un'attività lavora va
Dignitosa
E poi
Il Papa ha incontrato l'associazione Libera che Oglio ventuno marzo primo giorno la primavera da alcuni anni
Ricordarli vittime di mafia camorra e 'ndrangheta ha incontrato don Luigi Ciotti ha incontrato vittime nella chiesa di Gregorio VII a Roma
Lucca accorci sul manifesto di ieri sabato scrive ascoltando il lungo elenco di nomi delle donne degli uomini uccisi dalle mafie che è stato letto
Venerdì pomeriggio durante la veglia in memoria delle vittime promosse dall'Associazione Libera qui ha partecipato anche Papa Francesco che ha rinnovato l'appello di guitti UE i mafiosi
Nella Valle dei templi di Agrigento nel maggio mille novecentonovantatré convertite vi
Si ha l'impressione di attraversare scrive Luca cocci un pezzo scuro della storia d'Italia
C'è Emanuele Notarbartolo politico palermitano ucciso nel mille ottocentonovantatré il primo delitto eccellente di mafia
Quando c'era ancora il Regno d'Italia e già i primi scandali bancari poi Placido Rizzotto il sindacalista della CGIL ammazzato Corleone nel mille novecentoquarantotto su cui omicidio indagò anche un giovanissimo Carlo Alberto Dalla Chiesa destinato essere ucciso anche lumi insieme con la moglie quando era prefetto di Palermo nel mille novecentottantadue
Peppino Impastato e Radio auto ed è qui microfoni il giovane militante di Democrazia proletaria denunciava gli affari Ditano Badham Badalamenti dei mafiosi detenuti democristiani vicinissimo
Giorgio Ambrosoli e misteri del Banco Ambrosiano dello IOR
Poi Falcone e Borsellino e tanti altri fino ad Angelo Vassallo il sindaco di Pollica ammazzato quattro anni fa e su cui la magistratura ancora sta indagando
Bergoglio prende la parola subito dopo aver ascoltato i ottocentoquarantadue nomi letti da alcuni dei familiari delle vittime
Cambiate vita afferma fermatevi
Di fare il male convertite IP per non finire all'inferno
Questo dice il Papa nel suo breve discorso rivolgendosi agli uomini alle donne delle mafie il potere il denaro che avete ha proseguito il Pontefice frutto di affari sporchi Clini niente insanguinato
E i familiari delle vittime voglio condividere con voi la speranza che il senso di responsabilità piano piano vinca sulla corruzione
Deve partire da di coscienze risanare le relazioni le scelte il tessuto sociale cosicché la giustizia prende il posto dell'iniquità
Nella chiesa di San Gregorio VII a due passi dal Vaticano i familiari delle vittime innocenti uccisi dalle mafie sono circa novecento
Insieme con i ragazzi di viverla col Presidente Senato Presidente della Commissione antimafia presidente il Procuratore Nazionale Antimafia Franco Roberti
La Chiesa e piena ci sono anziani che hanno perso figli e figlie ci sono i giovani anche qualche bambino che hanno avuto le loro madri dei loro padri uccisi volti conosciuti
Come quello di Maria Falcone la sorella del magistrato fatto saltare in aria insieme alla moglie Francesca Morvillo agli uomini della scorta i fratelli di don Puglisi siedi Domiziana e il figlio di
Latorre
All'Osservatore Romano intervista anche don Ciotti Osservatore romano di ieri don Ciotti parla di quella santa P data del
Del Signore
Lei poi ricorda non ricorda
Che ci sono tante cose da fare dice don Ciotti ma io spero sempre che il Signore ci dia una bella pedata ci spinga andare avanti ci serve insomma lapidata santa di Dio
E un impegno scrive l'Osservatore romano prioritario per l'Associazione Libera che nata il venticinque marzo mille novecentonovantacinque con l'intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie promuovere legalità e giustizia
Attualmente l'Associazione Libera con prende oltre mille seicento associazioni gruppi scuole e altre realtà di base territorialmente impegnati a diffondere la cultura della legalità
La legge sull'uso sociale dei beni confiscati alle mafie l'educazione alla legalità democratica l'impegno contro la corruzione campi di formazione antimafia i progetti sul lavoro e sviluppo le attività antiusura
Sono alcuni dei concreti impegni dell'associazione libera
Se un bel pezzo di Mauro Magatti sul Corriere della sera del ventuno marzo il Papa contro le mafie
Le vicende di mafia sono talmente radicate scrive Magatti nella storia italiana che la nostra coscienza civile sembra arrivare a considerarle parte della normalità
Perché anche se facciamo fatica ad ammetterlo la mafia compagna di vicende dello Stato italiano fin dalla sua fondazione
E nel mille ottocentosessantatré il primo omicidio rimasto impunito di un siciliano tornato sull'isola insieme con garibaldine in cui atti di indagine venga usato il termine mafia
Che Papa Francesco abbia deciso di partecipare alla veglia di preghiera organizzato ogni anno dall'Associazione Libera
Il primo giorno di primavera costituisce per tutti un'iniezione di coraggio costringendoci a un sussulto ci vuole la spinta del patto argentino per non rinunciare a pensare a un'Italia finalmente liberata
Dalla prepotenza mafiosa
Francesco sacche un papà parla attraverso i suoi atti tutt'chi ricordiamo il suo viaggio a Lampedusa con la denuncia di quella che chiamo globalizzazione dell'indifferenza come allora con l'immigrazione così oggi con la mafia Papa Francesco di fronte al mare non esita a mettersi in mezzo
Per dare sostanza quanto continua a ripetere e cioè che la sua chiesa non può che stare con gli ultimi conti soffre con la vita calpestata e non per un discutibile populismo ma semplicemente perché sa che solo guardando i luoghi in cui l'umano in negato
è possibile cogliere le contraddizioni di una modernità che si pretende trionfante
In questo mondo Papa Francesco invita purificare tanto la religione quanto l'altra società
Poi e
Poi
Il foglio di mercoledì diciannove marzo dedica una pagina
Il taglio basso un intervento di mora mentali somali sulla la teologia islamica la concezione della famiglia negli atti Urgese l'amica vede sull'unione fra un rumeno donna e fonda la società e la rendita è sacra
Scrivemmo ha mancato di Schumann il nostro elemento mancante l'unica cosa che può farci sentire completi e una donna per un uomo a uomo per una donna il divorzio non vi è nulla di più detestato da Dio
Di una casa distrutta dalla separazione come ha detto il profeta Maometto
E poi sulla familiare sconsolato su Matteo Mazzuchin sullo foglio ricorda che nella Roma che si prepara proclamare solennemente Santo Giovanni Paolo secondo
Il prossimo ventisette aprile dopo la beatificazione a tempo di record avvenuta nel due mila undici
Il suo magistero in fatto di visione antropologica morale viene messo per la prima volta pubblicamente in discussione all'interno della Chiesa un magistero quello depositato dal lungo pontificato punti diano che sempre più disatteso come se non esistesse
Diceva al foglio il cardinale Carlo Caffarra qualche giorno fa a proposito domenica scorsa ho fatto l'errore di
Scambiare il l'attuale Cardinale arcivescovo Caffarra con il suo predecessore e l'arcivescovo cardinale merito più Biffi mi scuso con in interessati anche con gli ascoltatori
In discussione non c'è più
Da tempo la dimensione politica del pontificato l'Ecclesia Mita anzi impegnata con forza nella battaglia per abbattere il muro di Berlino e radere al suolo la cortina di ferro
E per realizzare un'unica Europa cristiana dall'Atlantico agli Urali bensì quella dottrina che regola famiglia matrimonio
Vincolo dell'indissolubilità sacramento cui già Giovanni Paolo II Teolo comunale
Ha dedicato molto del suo lavoro sul trono Di Pietro e su questo che la Chiesa cattolica
è chiamata a dibattere e da cui al Sinodo ordinario il due mila quindici cui seguirà la decisiva esortazione di Francesco che tirerà le somme del confronto aperto lo scorso autunno
E concludo con un articolo di Dino Cofrancesco su
O il giornale del venti marzo perché liberali devono applaudire Papa Francesco Pata Bergoglio non piace al gruppo o dei quattro gatti liberali di cui faccio parte
Piace poco in genere gli intellettuali di destra di sinistra che incontro nei luoghi di lavoro
La sua crociata contro l'individualismo il consumismo la globalizzazione relativismo culturale le sue posseggo Polistena parroco di campagna del Sudamerica
La sua semplicità che sembra neutralizzare il carisma d'ufficio la sua capacità di mandare in visibilio le masse con parole semplici gesti spontanei le sue incertezze etico teologiche
Fanno arricciare il naso anche a molti credenti abituati a ben diversi istituti sì papà Bergoglio
Buona contro l'individualismo cieco irresponsabile richiama l'attenzione sulle vittime dei cicli economici ricorda rischierei di poveri che bussano e non sul portale i quali non diamo ascolto
Mette in guardia contro la violenza degli Stati fanatismi religiosi invita al dialogo alla tolleranza
Si capisce bene come le sue prediche possono infastidire la Società di gli indifferenti si comprende meno prosegue Cofrancesco me come possano apparire il segno di una lontananza incolmabile
Dall'universo liberale Francesco nei suoi scritti non sembra certo un discepolo di Locri di Montesquieu
Peraltro cristiani entrambi ma l'anti individualismo non è l'antitesi della Società aperta
In un Paese come il nostro voto ancora non Cofrancesco dove si sono perduti con la morte della patria i legami per fonti che teneva unite le generazioni dove l'idea di Stato nazionale
E in crisi l'inno di Mameli commuove soltanto durante le partite di calcio si smarrito il senso delle connessioni sociali dei valori comuni che tanto preoccupavano i garanti liberali dell'ottocento a partire dal più grande di tutti Tocqueville
Che in una democrazia in America registrava spaventato i progressi di una democrazia individualista che avrebbe azzerato col tempo l'idea di solidarietà
Quando papà per Corio ammonisce che il denaro non è tutto non si iscrive certo alla scuola del liberalismo ma neppure osservati con Francesco a quella dei suoi avversari ideologici più accaniti
Riconoscere che ogni persona indegna della nostra dedizione non per il sospetto fisico per le sue capacità per il suo linguaggio per sua mentalità opere soddisfatto
UDC può offrire ma perché è opera di di o sua creatura sono parole che avrebbero sottoscritto anche tante intoccabile
è con questa similitudine del pensiero anche il liberale la sfaccettatura di questo Papa di cui ancora non sono chiari i confini e le i paradigmi
Un papà innanzi svelamento diciamo
Si chiuderà puntato odierna di rassegna stampa vaticana che potete riascoltare sul sito di Radio Radicale punto Pitti
L'appuntamento è per domenica prossima grazie per l'ascolto e buona giornata
Abbiamo trasmesso
La rassegna stampa vaticana
Di Giuseppe Di Leo grazie