24MAR2014
intervista

Intervista a Gianfranco Chiarelli sulla modifica del reato di scambio elettorale politico-mafioso e sull'emergenza carceri in Italia

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 8 min 5 sec

Player
"Intervista a Gianfranco Chiarelli sulla modifica del reato di scambio elettorale politico-mafioso e sull'emergenza carceri in Italia" realizzata da Giovanna Reanda con Gianfranco Giovanni Chiarelli (deputato, Forza Italia - Il Popolo della Libertà - Berlusconi Presidente).

L'intervista è stata registrata lunedì 24 marzo 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Carcere, Corruzione, Corte Europea Dei Diritti Dell'uomo, Costituzione, Diritti Umani, Emergenza, Forza Italia, Giustizia, Mafia, Ministeri, Napolitano, Parlamento, Politica, Presidenza Della
Repubblica, Sanzioni, Torreggiani.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Quattrocentosedici ter onorevole Chiarelli di Forza Italia allora questo provvedimento è tornato dal Senato con delle modifiche bene voi o cinque afferenza stampa avete annunciato oltre mille emendamenti
Una pregiudiziale di costituzionalità già presentata
Come dire l'idea di di fare un ostruzionismo serio lo rispetto a questa ipotesi di reato che secondo voi così come che è stata riscritta in Senato proprio non va bene ecco perché cioè noi abbiamo un compito cioè i parlamentari
Vengono eletti
Perché devono legiferare remare significa fare
Delle leggi che siano dei G utili e soprattutto dei G costituzionalmente valide
Questo provvedimento del Senato ci tornare dopo che
Dalla in Aula quindi a luglio all'unanimità tutti i gruppi parlamentari presenti avevano votato un testo
Che l'io ritengo che il testo saggio che arriva a tutti i crismi della costituzionalità
Testo anche se è vero per il tipo di norma che stiamo applicando perché chiaro
Che si parla di corruzione elettorale di un fatto gravissimo per cui
Deve essere punita adeguatamente però
Bisogna poi fare una legge che consente
Perlomeno che ci siano come ho detto prima tutti i requisiti della costituzionalità c'è il Senato ha stravolto completamente perché io penso che la maggioranza ormai e abituata
A
All'ipocrisia abituata a la falsa alla doppia morale c'è da un lato vogliono
Sostanzialmente
Essere favorevoli all'inasprimento però poi non si rendono conto che sono inadeguati nell'applicazione dalla legge come sistema carcerario non stiamo facendo una serie di di legge di Tikriti leggi di proposta di DDT credi leggi tampone
Quando l'unico rimedio la BBC ha venduto mandiamo dicendo ormai da mesi arriveremo al ventisette maggio che questo Parlamento farà labili sia venduto perché con questi provvedimenti tampone
Non non si riesce a farlo perché non si ha il coraggio di dire le cose noi
Abbiamo il coraggio di dirle io in qualità di comporre di capogruppo in Commissione giustizia io ho fatto una battaglia non personale ma dell'intero tornando a provvedimenti riesame
La casa e il Senato ci ha tolto quello che dirà
Diciamo
Il termine consapevolmente
Cioè oggi
Se togli quel termine quindi significa
Che qualsiasi associazione mafiosa
Che vogliamo demolire o abbattere un partito un candidato è sufficiente che in una qualsiasi inchiesta di chi è che vi era stata una promessa
Perché dico pur se l'altra parte non sapeva né con chi parlare né qual è il tipo di utilità che doveva
Doveva ricevere di cui si trova dico fare una seria indagine ho sentito anche l'intervento
I feriti se non sbaglio stamattina Italo del quale
Detti anche molto in difficoltà in difficoltà perché è un certo punto dice va beh ma si fanno le indagini non bisogna preoccuparsi dell'avviso di garanzia
Pare tanto oppure ci sarà l'indagine diceva licenziamo consentendo di avviarla
Uno vincendo un cento per cento l'indagine che poi sono un due per cento probabilmente potrà poi tornare al risultato quindi in corso fanno il loro le procure vuoto il Parlamento è diversa per cui questa norma pacchetto lentamente cambiata
E deve essere riportata nell'audio di quello che è stato il provvedimento della Camera perché qui a dodici diciotto seicento parlamentari tutti i gruppi parlamentari che quella norma è andata bene dopo che in Commissione sono stati auditi
Intanto la remissione
Tanto
Magistrati quanto quanto avvocati
Associazioni per cui diciamo quella norma è partorita da un'intesa che era l'unica che poteva essere
Fatta in quanto
Era una norma costituzionalmente corretta e che può vivi limiti di costituzionalità
A quella quella proposta con la proposta di legge per cui questi sono
Il fatture per cui io ritengo
Che deve essere deve essere
Deve essere dei deve ritornare a essere quella che è uscita dall'Aula nel luglio del due mila tredici gli emendamenti nostri non sono solo sul Cermis evidentemente i consumi
Siamo
Emendamenti che spiega
In ogni particolare il terzo che
Quella norma è stata varata nel luglio due mila tredici a con la quale si chiede che venga e che ritorni in quello che io da quel provvedimento che è stato pubblicato sabato diciamo così dal Senato
Lei prima faceva riferimento allo Stato delle nostre carceri faceva riferimento alla
Alla deadline del ventotto di maggiore appunto ai dal momento che la sentenza Torregiani il ministro
è a Strasburgo proprio
Per parlare di questo comma con
Con l'Europa ecco lei
Cosa crede che succederà anche in termini di credibilità
Perché
Tanto per fare un esempio
La Corte inglese non ha concesso l'estradizione a due
Cittadini che erano stati riconosciuti colpevoli null'altro estradati in Italia perché dice appunto che le nostre carceri
Adesso non riusciamo
Sono disumane trattamenti disumani e degradanti dura ecco la nostra credibilità dove doveva finire in questo modo
Purtroppo chi governa questo Paese vittime la propria ideologia
Non si avrà mai da nessuna parte perché me ne sto occupando avrebbe fatto bene e non ad andare a Bruxelles o a Strasburgo a prendere lezioni o col cappello in mano a chiedere magari una proroga
Di quello che il termine di scadenza del ventotto del ventotto maggio avrebbe fatto bene attirare la sua parte politica
Che l'Italia deve essere pubblica con i Paesi d'Europa che non è con questi provvedimenti tampone perché questi provvedimenti tampone dall'altro
Con
Beneficiati strutturali sul
Sono termini servitù prezzi da parte della sinistra ormai ci ha abituato
Colpiscono c'è beneficiano sì e no il venti per cento dalla popolazione carceraria
Ministro guardo avrebbe fatto bene riferirsi alle statistiche che il quarantadue per cento delle persone che oggi sono in carcere in condizioni disumane e in attesa di giudizio
Per cui
Il problema
Di fare questi interventi sono similia ma dei palliativi che non portano a nulla io ritengo che
Si l'Europa
Mantiene la barra dritta su quello che
Il problema del sistema carcerario che gravissimo sa bene che il Presidente Napolitano in ottobre ne aveva parlato chissà perché poi alcune volte
Il Preside Napolitano da questa maggioranza viene ascoltato altre volte invece
Viene ignorato se conferisce al dibattito che ci sarebbe dovuto essere c'è stato ce ne saranno altri però non minore sulla sulla atto del Presidente della Repubblica io penso che se il
La Corte europea manterrà la barra dritta finalmente
Entro il ventisette maggio questo Parlamento farà il provvedimento del due mila e spezie di indulto che Forza Italia ha avuto il coraggio di dire che era necessario già alcuni mesi fa
Grazie