25MAR2014

Collegamento con David Carretta da Bruxelles sul vertice USA - UE del 26 marzo a Bruxelles

COLLEGAMENTO | di Ada Pagliarulo Radio - 09:18. Durata: 14 min 20 sec

Player
Nel collegamento, realizzato in diretta durante il notiziario del mattino, si parla anche della crescita del consenso del Fronte nazionale di Marine Le Pen alle elezioni amministrative francesi.

Registrazione audio di "Collegamento con David Carretta da Bruxelles sul vertice USA - UE del 26 marzo a Bruxelles", registrato martedì 25 marzo 2014 alle 09:18.

Sono intervenuti: David Carretta (corrispondente di Radio Radicale dal Parlamento Europeo).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Ambiente, Antieuropeismo, Antisemitismo, Armi, Austerita', Centro, Commercio, Concorrenza, Cooperazione,
Corea Del Nord, Crimea, Crisi, Democrazia, Destra, Ecologia, Economia, Elezioni, Energia, Eni, Esportazione, Est, Esteri, Europa, Francia, G7, G8, Gas, Gazprom, Georgia, Germania, Gran Bretagna, Hollande, Infrastrutture, Internet, Investimenti, Iran, Italia, Le Pen, Movimento 5 Stelle, Nazionalismo, Nucleare, Obama, Partiti, Politica, Polonia, Putin, Riforme, Russia, Sanzioni, Sicurezza, Sinistra, Straordinari, Sud, Tasse, Territorio, Ucraina, Ue, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 14 minuti.

leggi tutto

riduci

09:18

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ora ci spostiamo a Bruxelles e perché il presidente Barack Obama sarà a Roma il ventisette marzo e nella sua visita ufficiale in Italia incontrerà il Papa in Vaticano il premier
E il presidente il premier
Matteo Renzi il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ma oggi partecipa ad un vertice sulla sicurezza nucleare e si recherà a Bruce selle per il vertice USA Stati Uniti sentiamo in diretta da Bruxelles il nostro corrispondente David Carretta David buongiorno
Buongiorno a voi il Presidente americano ieri era
Dall'AIA dove a partecipato a una riunione straordinaria del ci sei sette creditori realizzare per occidentali
Che hanno aprire una nuova posizione sulla Russia dopo Krajina fondamentalmente Mosca è stata sospesa dal G otto è stato cancellato il vertice
Previsto per
Giugno a soci questa come ulteriore sanzione
Soprattutto di carattere politico dopo la missione della
Crimea ai leader del G sette hanno condannato questa missione come
Illegale hanno soprattutto promesso di adottare nuove sanzioni economiche maggiori
Nel caso in cui il presidente russo Vladimir Putin dovesse
Compiere ulteriori passi per destabilizzare la situazione
In Ucraina quello che temo non gli occidentali
Un
Invasione delle Regioni
A nella parte Este il sud dell'Ucraina
Barack Obama come dicevi poi oggi partecipa a questo vertice sulla sicurezza nucleare la la
Ma fine in qualche modo delle armi nucleari Ra è stata
Fissata da Barack Obama come una delle sue priorità di politica estera in un che scorso a Praga nella sua prima visita in Europa dopo essere stato eletto alla causa bianca il paradosso della crisi Ucraina è che
L'ente
Il
Sistema attuale non proliferazione
Nucleare
In qualche modo Pistoletto perché perché con l'invasione della Crimea la Russia a rimesso in discussione il memorandum che il crei aveva firmato nel mille novecentonovantaquattro per cedere le sue armi nucleari e in cambio del potere
E anche di sicurezza degli Stati Uniti del Regno Unito e della essa Russia soltanto dicono gli analisti è un pessimo precedente perché le garanzie di sicurezza
Che potrebbero essere concesse per esempio all'Iran alla Corea del
Abbiamo forse qualche problema di collegamento con David Carretta proseguendo
Eravamo arrivati domani vado Barack Obama dovrebbe essere
A Bruxelles a Bruxelles e scusate per questo vertice con l'Unione europea i temi in agenda sono oltre all'Ucraina il trattato di libero scambio la partnership di libero scambio di Investimenti
Tra l'Atlantico a una sorta di in atto economica che dovrebbe facilitare non solo gli scambi
Ma anche la cooperazione economica una sorta di integrazione Lite tra bacini più Unione europea un progetto su cui entrambe le sponde dell'Atlantico contano molto anche per rilanciare
L'economia sull'Ucraina sempre su questa crisi Ucraina ci sarà un altro appuntamento decisivo tra Stati Uniti Unione europea la settimana prossima un
Una riunione sull'Energia durante la quale probabile che Washington spinga gli europei a asta lungomare in qualche modo Mosca la Russia come fornitore
Energetico e potrebbe essere ricitato una richiesta particolarmente pure in qualche modo per l'Italia
L'abbandono del progetto South Stream che e mista conduce
O fa promuovendo danni con
Castro ombra queste le voci che circolano a Bruxelles bisognerà capire anche qual è sarà la reazione italiana perché è stato sperimentato considerato
Dal nostro Paese un Progetto dica otto strategico per gli approvvigionamenti energetici ma in qualche modo la crisi
Ucraina sta cambiando le priorità del del perché il tecnico dell'unione europea la direzione potrebbe essere nuovamente quella
Del corridoio assoluto della Russia quello che passa dal Caucaso dalla
Per dalla Georgia dalla Turchia per arrivare
In un'OPA a rimetterci sarebbe
Italia soprattutto ENI che ha scommesso tutto sulla Russia e certamente
E abbiamo visto anche i quotidiani riferiscono anche antenne
Ente di questo di questa scelta diciamo di Obama di superare le resistenze che ci sono state sempre in patria per prepara sì all'export per l'appunto di gas verso l'Unione europea anche su questo pare che voglia insistere quindi attraverso gli assi visto sostanzialmente se ho capito
Credo sia assolutamente ci sono pressioni che vengono da dentro il Congresso americano e il Presidente Obama dovrebbe essere orientato da utilizzare finalmente l'esportazione di gas naturale
Verso l'Europa il problema è che per fare questo ci vorrà del tempo per costruire le infrastrutture non solo non tanto negli Stati Uniti dove queste cose vengono fatte senza
Grossi problemi burocratici ma soprattutto in Europa perché l'Europa dovrebbe trattarsi di rigassificatori che attualmente non ci sono per tutti malgrado le numerose crisi energetiche con la Russia di questi anni l'interruzione dica
Cioè
Delle forniture di gas attraverso l'Ucraina drink anni Duemila poi la crisi del due mila e nove due mila otto dopo l'invasione della Georgia oggi di nuovo la crisi
Ucraina ma in tutti questi anni si è sempre detto dotiamo ci di una nuova strategia energetica per ridurre la nostra dipendenza gas russo ma alla fine ciascun Paese a perseguito i propri interessi
Unilaterali nazionali alcuni di questi Paesi la Germania l'Italia in particolare si sono affidati
Totalmente nelle mani della Russia a volte anche per
Ragioni di mercato cioè che l'Italia presente aumentato moltissimo le sue importazioni dalla Russia a causa della
Delle crisi di un
I Pia in parte in Algeria detto questo però è stata una scelta di corta che reputa perché ci si è messi
Nelle mani alla fine di
Un decine che
Chiude i rubinetti del Carso a volte per ragioni politiche
Merita e tra i Paesi europei diciamo dell'Unione Europea mi pare che soltanto la Polonia abbia città abbia puntato molto sul gas ci sto
La Polonia e il Regno Unito il ritiro che attualmente puntano molto in questa rivoluzione energetica promettente del del Garda circo
Anche perché sono i due paesi che secondo le ricerche che sono state fatte hanno maggiori possibilità di estrazione insieme alla Francia
E il
Però per alcuni Paesi come come appunto la Francia c'è una POR o meglio più una forte effetto dell'opinione pubblica una parte influente dei
Dei dei dell'IRI
Di alcuni movimenti ambientalisti che si oppone fortemente alla all'estrazione del anche le ricerche su del gas da Cicchitto e questo in qualche modo
è un è chiaro svantaggio rispetto agli Stati Uniti la questione è stata posta perché
L'Europa ha perso circa il trenta per cento dalla sua competitività rispetto all'America
Proprio per questa rivoluzione energetica
Che esplosa grazie al gas da sci recuperare questo ritardo considerato quasi impossibile
C'è
Come dire la
La la
Il problema della
Della di una parte della classe politica europea che
Non vuole perseguire questa strada perché teme di perdere
Di perdere voti o comunque influenzata come nel caso dei programmi Presidente procedere Consolo onda da una maggioranza tu all'interno del quale ci sono degli ecologisti assolutamente arbitrari
A questo tipo di attività
Senti David so che non c'è sessione al Parlamento europeo a Strasburgo questa settimana ma insomma a Bruxelles e se poi avrai diciamo
Ripercussioni lì a Bruxelles della del SPRAR diciamo di di Marini ottenne del Fronte nazionale in Francia magari e ci risentiremo perché magari raccoglierà e non so delle delle reazioni su questa cosa ti ti chiederei questo approfitterei della soltanto due tre minuti ti tengo diciamo la evoluzione che poi ha ha compiuto il suo nazional con la guida di Marine le Pen che che spiega in qualche maniera l'appeal che ha avuto anche sull'elettorato
Ma in un ci sono due letture abbastanza diverso sulla
Successo di Marine le Pen una è quella che abbiamo visto sono anche sui giornali italiani l'avvertimento all'Europa il che con le sue politiche di verità rendere in qualche modo
Gli elettori spinge gli elettori nelle braccia i partiti antieuropei come
Il connazionale di Marine le Pen che poi però un'altra lettura che è quella del
Voto anti sistemico
Illusa
I francesi che hanno votato per il connazionale rigettano
Non solo forse non tanto l'Europa che non è stato un tema di questa campagna elettorale che in Francia non è in questo momento un tema di grande dibattito una
Più l'Aula
Politica un Presidente della Repubblica con solo onde che ha fatto pochissimo in termini
Di riforme soprattutto
ARPA non ha fatto nulla per
Cambiare la Francia se non imporre all'inizio del suo mandato una serie
In misure
Economiche più ideologiche che che pragmatiche come
A umbre introdurre le tasse per migliora gli straordinari
Che ha inciso fortemente sulla classe media francese o adottare la tassa su chi
Al al cinquanta per cento su chi guadagna più di un milione di euro il
Lara
Problemi questo è diciamo il Bilancio l'onda in un certo senso vi era stato fortemente contestato dall'altro lato mentre il partito di centrodestra invischiati in una serie di
Scandali legati alla Presidenza far così ma non solo anche la gestione dell'attuale Presidente dell'UE sono o sulla concrete c'è un rigetto della
Della classe politica francese che assomiglia molto al rigetto che viene espresso in Italia attraverso il voto al Movimento cinque Stelle
Detto questo
C'è una differenza sostanziale tra il Movimento cinque Stelle il connazionale
Il Movimento cinque Stelle urna movimento su internet un poi il numero
Radicato sul territorio ma con come dire ma in modo molto leggero il connazionale invece un vero partito che esiste sulla scena politica
Da blindata decine d'anni gadget decine di anni che avuto già dei porti exploit elettorali ricordiamo che nel due mila uno Roma chiedetemi padre di Marine le Pen arrivo al secondo turno
Nelle elezioni presidenziali sconfiggendo io nel dello SPRAR e soprattutto la base ideologica di quel partito
Molto più forte di quella del Movimento cinque Stelle
Ed è quella di un'estrema destra
Nazionalista antisemita fondamentalmente perché questo era
Il o nazionale anche se Marini appena cercato di dargli un volto più
Umano e fortemente
Anche euro prevista la rivolta
TT quest'anno e che per la prima volta il connazionale riuscito presentare candidati in
Moltissimi Comuni ottenendo una progressione nelle urne sta riuscendo a radicarsi nel territorio e questo rischia di essere un problema non tanto per
L'Europa anche se ci sarà un successo marine penale europee
Quanto per la Francia perché potrebbe diventare effettivamente il terzo partito quello alternativo al
Al
Partito Socialista o all'UE mi pare
Condizionando in qualche modo i giochi un
Vista delle prossime
Scadenze elettorali francesi il due mila e il diciassette con le elezioni presidenziali e soprattutto l'assemblea
Nazionale dove
Il doppio turno non è come lo immaginiamo noi superato una una certa soglia che mi pare sia il dodici per cento si può
Anche se non si è tra i primi due continuare
A
A essere candidati al secondo turno
E questo
Complica la creazione di maggioranze all'Assemblea nazionale nel caso in cui come spesso ci per appunto all'appunto una terza forza come il connazionale