27MAR2014
dibattiti

Colloqui per la scienza a Milano - Studiare per contrastare il cancro

DIBATTITO | Milano - 18:03. Durata: 1 ora 59 min

Player
Secondo appuntamento nell'ambito del ciclo di sette incontri dal titolo "Colloqui per la scienza a Milano" organizzato dall'Assessorato Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca del Comune di Milano.

Gli incontri intendono offrire alla cittadinanza una panoramica sulle opportunità legate alla ricerca scientifica di frontiera.

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Colloqui per la scienza a Milano - Studiare per contrastare il cancro", registrato a Milano giovedì 27 marzo 2014 alle 18:03.

Dibattito organizzato da Comune di Milano.

Sono intervenuti: Elisabetta
Dejana (biologa presso l'IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) di Milano), Cristina Tajani (assessore alle Politiche per il Lavoro, Sviluppo Economico e Università del Comune di Milano), Sergio Dompè (Presidente di Dompè Farmaceutici), Pier Giuseppe Pelicci (direttore del Dipartimento di Oncologia all'Istituto Europeo di Oncologia (IEO) di Milano), Marco Pierotti (Istituto Nazionale dei Tumori), Maurizio D'Incalci (responsabile del Dipartimento di Oncologia dell'Istituto di Ricerche Farmacologiche "Mario Negri"), Alberto Mantovani (immunologo dell’Istituto Clinico Humanitas e dell’Università degli Studi di Milano), Alberto Mantovani (Istituto Clinico Humanitas - Milano, Università degli Studi di Milano).

Tra gli argomenti discussi: Comuni, Farmacia, Malattia, Milano, Ricerca, Salute, Sanita', Scienza, Societa', Universita'.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 59 minuti.

leggi tutto

riduci

18:03

Organizzatori

Comune di Milano

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

E quindi è importante restare nei tempi quindi
Sono molto contenta
Tutto
Finiti i soldi adesso comincia allora sarò molto contenta di moderare questa riunione che aiuta anche a migliorare la cultura di noi tutti sulla c'entra e in particolare sulla scienza che riguarda la cura del tumore
Vorrei assolutamente ringraziare della Catania otterranno organizzazione di questa serie di incontri
Ma anche e ovviamente il nostro Sindaco Pisapia e l'Assessore Tajani per averci dato tutto supporto e l'aiuto possibile
Inoltre vorrei ringraziare sai Santana lettera ditele inchiniamo nelle persone di grande del professor Lambertenghi
E Cevenini per di nuovo il importantissimo supporto allora vorrei lasciare all'assessore italiani in qualche minuto di saluto
Grazie semplicemente per dare il benvenuto a Palazzo Reale è a tutti voi che avete voluto aderire diciamo in partecipare a questo che è il secondo incontro del ciclo dei colloqui della scienza reso possibile grazie alla collaborazione tra il Comune di Milano
La senatrice Elena Cattaneo con il suo team staff di persone che sia in università sia a livello non ho parlamentare ci hanno aiutato ad organizzare
Questo evento ovviamente il ringraziamento del Comune va a tutti i relatori il moderatore e le moderatrice che si sono resi disponibili questa sera
Abbiamo anche l'onore di avere il dottor Dompé che farà un intervento introduttivo che ringrazio ancora per la disponibilità
Non dirò nulla a proposito del ciclo di incontri perché già abbiamo detto abbastanza durante il primo degli eventi due settimane fa
Aggiungo soltanto che i riscontri che sono arrivati anche al Comune dopo quella prima serata sono stati tutti
Orto positivi oltre alla diretta streaming offerta ci danno al nostro partner che l'Associazione viste le o chi mi ha che ha reso possibile anche a chi fisicamente non poteva essere e lo farà diciamo illustri mille si ripeterà per tutti gli incontri quindi anche questa sera di poter seguire però appunto la la discussione
E il dibattito abbiamo anche avuto la disponibilità da parte di Radio radicale che ha registrato il primo incontro ed è qui anche per registrare il secondo che sono e rende possibile appunto poter riguardare risse bui dire la discussione che stiamo facendo anche diciamo in un secondo momento tramite i suoi canali
Quindi io vi auguro diciamo una buona serata spero che
O questa iniziativa possa contribuire non solo ad aumentare la consapevolezza dei nostri cittadini su alcuni temi
Di frontiera della ricerca scientifica ma anche a valorizzare le realtà di ricerca e anche le realtà diciamo industriali che fanno ricerca in ambito biomedico che sul nostro territorio insistono e in cui noi diciamo crediamo molto quindi dubbi ci vuole anche quello di potenziare e costruire reti diciamo di relazioni e di azione anche tra istituti centri di ricerca industria che si occupa di queste tematiche
Verrà grazie
Adesso cedo la parola alla Sergio Dompé che il Presidente della dovute
E che gentilmente ci introducendo alla sessione
Assessore
Credo che
Quindi anche
Di ringraziare lei e il Comune di Milano per questa iniziativa è che mi trovo personalmente a essere onorato di essere qui con voi stasera per la qualità delle persone che parleranno dopo di me
E per alla qualità degli istituti che rappresentano per quanto sia importante il loro lavoro per il nostro futuro
E Elena Cattaneo in questo evidentemente ha messo diciamo qualche peso per riuscire ad averli tutti qui perché vi garantisco che non è assolutamente facile vederli in un'unica sala
Per per un'attività divulgativa
Io cerco rapidamente di spiegarvi il perché perché per me
E così importante perché lo ritengo così importante per la nostra Regione per il nostro Paese
Noi stiamo vivendo un momento di grandissimo cambiamento che forse non viene vissuto non ci viene sempre raccontato come la prospettiva che dal mio punto di vista invece questo deve avere
Allora noi stiamo vivendo il momento più ricco nella storia per quanto l'uomo e sul pianeta per quanto riguarda la
Distribuzione del reddito
Ci sono in questo momento centinaia di milioni di persone in giro per il mondo che stanno avendo accesso a una prospettiva di vita e anche una prospettiva di cura che fino a pochissimi anni fa queste non avevano
E questo si combina con un'aspettativa di vita che nei Paesi sviluppati e negli ultimi cinquant'anni a incrementato in termini
Quasi non credibili perché abbiamo guadagnato quasi dodici anni di aspettativa media di vita
Quindi sono tutti fatti straordinari che da solo campi hanno che da soli cambiano completamente la situazione di prospettiva che abbiamo
Questo a tutta una serie di conseguenze pratiche
Dai sistemi pensionistici a quelli sanitari che sono completamente
Da ridere a quelli contributivi
Al disegno di come riuscire a costruire il paese del domani che evidentemente non ha mai più niente a che fare con quello che era al Paese cent'anni fa
E che nel momento in cui anche industrialmente
Si accetta che per aiutare questi Paesi a emergere di cui vediamo già
Quanti di questi chiamati emergenti siano in realtà già emersi alla grandissima ci facciamo oggi una concorrenza terribile non soltanto sulle cose a basso contenuto tecnologico ma anche sulle cose medie
E e in qualche caso anche in quelle altre perché gli investimenti e poi industriale vanno dove ci sono le condizioni migliori per il lavoro e voi pensate che io ho soltanto un Paese come la Cina sforna due milioni
Di laureati all'anno un discipline scientifiche e voi pensate diciamo quanto
E rischi colti venire dei paesi di questo genere quanto poi questo in un mondo che oggi vede
Ovviamente un export di cervelli di attività di tutto il resto e è chiaro che stanca mediante i confini del mondo
Allora arrivo a bomba al nostro discorso
Noi qui in Italia abbiamo alcune e celle Henze reale di tipo internazionale allora l'aspettativa di vita che abbiamo in Italia e tra le migliori in assoluto
E il livello di curare che abbiamo in Italia rispetto ai costi che sosteniamo nella sanità se le loro consideriamo nella parte
Più avanzata del Paese mettendo dentro però non solo alla Lombardia mettendo paga la Lombardia mettendo dentro il Piemonte il Veneto
è brutto dirlo però è abbastanza
Talia del centro nord che a questa situazione la Toscana cioè
Siamo il posto al mondo che garantisce più servizi e
A la maggiormente validità complessiva
Questo signore attenzione è molto importante perché questo e
Un primato di livello internazionale
Che se confrontato con il sistema americano vinciamo a mani basse non per la qualità ma per i costi del sistema americano un sistema americano dei costi che rispetto i nostri sono più del doppio rispetto al PIL
Quindi in termini assoluti sono quindici sedici volte tanto anche perché la popolazione ovviamente superiore alla nostra
I paesi emergenti non hanno ancora la massa critica
Ecco allora secondo me che questa è un'area che non può che migliorare perché il l'uomo
La donna ovviamente nel futuro avranno un pisolino assoluto non soltanto di vivere a più lungo madrilena bene
E la cura la gestione della cura diventa qualcosa qui fenomenale
Ora le persone che parleranno dopo di me rappresentano non voglio spendere tempo perché per l'entusiasmo che mi contraddistingue per la conoscenza che o di quello che i loro istituti stanno facendo
Vi annoierei troppo lungo e tre molto più corretto che invece lo facciano loro ma
Da esponente dell'industria
Consentitemi di dire che questi istituti onorano il nostro Paese e arricchiscono il nostro sistema competitivo e anche a un'impresa o per la mia che opera poi
In qualche modo differentemente per cercare delle applicazione pratica eh
Incrementata incentivate a maggior valore per la presenza nel network di istituti come queste non sono certamente solo loro ma
Diciamo hanno
Scelto quattro istituzione che stanno facendo un lavoro de grandissima importanza
Chiudo diciamo con
Un
Ultima annotazione ma non mi in ordine di importanza
Il mondo che stiamo conoscendo e un mondo che e cambiato niente tante cose ma in una in modo particolare
La
Cessione che lo sviluppo
Della conoscenza soprattutto in ambito scientifico
Una volta c'erano le grandi case farmaceutiche con grandissimi centri di ricerca quasi tutto il know-how era lì dentro queste torri d'avorio costosissime importantissime e lì
Inventavano le cose nuove
Oggi questo sistema il completamente distrutto perché le conoscenze si sono moltiplicate non per cinque o per dieci ma per cento
Oggi riempire è impossibile nessuno in condizioni di farlo e nessuno in condizioni di farlo in termini di competitività quindi la vera rivoluzione delle biotecnologie oltre ovviamente a quella di cercare di andare a studiare le soluzioni come
Dopo vi verrà detto direttamente su quelli che sono i meccanismi fisiologici del nostro organismo e non empiricamente come succedeva una volta ma la vera rivoluzione di tipo organizzativo
Oggi non uguali e più la singola impresa vale network complessivo nel netto complessivo anche medio piccole aziende innovative
Che chiaramente hanno una grande capacità di andare a focalizzarsi e a sinergie Zara e con le eccellenze con le ricerche di frontiera
Che vengono fatte in questi istituti e in tanti altri istituti che abbiamo in Italia bene hanno una possibilità competitive di ottenere i finanziamenti che prima non c'erano
Tant'è vero
Che il settore che rappresento che venga dato per morto
Non molto tempo fa
In questi anni anziché essere morto oggi viene considerato che il settore più competitivo rispetto al Paese nelle delle azioni che fanno
E e il nostro export medio che era del sedici diciotto per cento e diventato del settantacinque anche per la presenza in molte imprese internazionali che producono quindi tale ma per dirvi
Come stia cambiando produttori di macchine per la farmaceutica produttori di materie prime e la parte più importante che sono loro quindi io passo
La parola a chi verrà dopo di me non prima di avere ringraziato loro voi i vostri istituti e tutte le persone che avete dietro
Per quello che rappresentate per il sistema competitivo italiano per il mondo sanitario per il mondo della cifra farmacologica e anche
Dell'industria farmaceutica grazie
Grazie infinite anche perché è sempre molto ottimista e quindi ci anima di entusiasmo
Allora passiamo alla relatore anche Pier Giuseppe pellicine dell'Istituto Europeo di Oncologia ha cambiato il titolo per farlo più semplicemente perché
E quindi adesso è diventata terapie personalizzate
Grazie Betta grazie Assessore grazie senatrice Elena
Per aver organizzato questo tipo di incontri
Sono indubbiamente importanti
Credo che non ci sia nessun dubbio
Che il compito
L'obiettivo
Di chi si occupa degli scienziati che si occupano
In ricerca oncologica
Ritiro principale sia quello di mettere a punto strategie terapeutiche che possono curare i tumori l'altro strategie che consentono agli prevenire day surgery tumori
Ecco io molto brevemente vorrei condividere con voi
Raccontare quello che
La ricerca ha fatto molto rapidamente sta facendo e quello che ci possiamo aspettare
Relativamente alla messa a cura di la messa a punto di strategie terapeutica che portino alla eradicazione del tumore alla cura dei tumori
Si possono di duopolio
Scusate
Con il tempo
Marco
Ci queste domande
Allora
Benissimo dopo cinque anni
Il Governo
Ecco allora
E dicevo incluso
Questa
A Consigliere
Sì fase Pubblico Ministero scusate
Ok scusate bene dicevo utilizzerò
Come
Esempio
Quello che
Si è fatto e si
Si farà per quello che concerne la terapia delle leucemie linfomi
La lo studio della ricerca sul campo delle riceve linfomi è sempre stata all'avanguardia per quello che riguarda la messa a punto di nuovi concetti di terapia
E aperto un po'la pista anche per coi trattamenti di neoplasie di tipo epiteliale tumori al polmone tumori della prostata e così via
Dunque la storia della ricerca di nuove terapie inizia negli anni Cinquanta prima le leucemie linfomi erano invariabilmente fatali
In assenza di trattamento sono malattie purtroppo che hanno
Una un esito infausto
Negli anni Cinquanta e sessanta è stata introdotta la chemioterapia con la quale sfortunatamente sia in tutti i familiari
Inizialmente come singoli farmaci successivamente come farmaci in combinazione
E questo ha portato immediatamente a dei risultati positivi e infatti la sopravvivenza di questi pazienti è passata al quaranta per cento per i linfomi e in poco più del dieci per cento per
Per le leucemie
Negli anni settanta è stato seguito il primo trapianto di midollo osseo
E agli inizi degli anni Novanta è stato introdotto il primo trattamento cosiddetto molecolare
Che ha iniziato quelle che chiamiamo le terapie personalizzate di cui
Vorrei raccontarvi in particolare oggi
L'introduzione soprattutto delle seconde delle terapie personalizzate ha fatto fare ancora un balzo in avanti alla probabilità di cura
Di questo tipo di malattie info mi son passati all'ottanta ottantacinque per cento e riuscì mia intorno al
Al cinquanta per cento
Oggi noi abbiamo duecento quarantun farmaci molecolari in sperimentazione
E la domanda che vorrei discutere con voi relativamente a probabilità e difficoltà è si questa pipeline e questi duecentoquaranta farmaci che abbiamo alle spalle
Ci fanno pensare che si possa raggiungere il cento per cento di cura di queste malattie e poi vorrei discutere quanto questo vale per tutti gli altri tipi di tumore
Uso l'esempio della leucemia acuta mieloide per
Della leucemia acuta scusate che è un sotto tipo di quella legge tumori che faccio vedere
Per cercare di condividere con voi perché il significato della terapia personalizzata
In questo caso per esempio di leucemie la chemioterapia guarisce il venti per cento dei pazienti più o meno
Ecco il concetto che sta alla base della chemioterapia un concetto molto semplice ed è quello che è cambiato e cioè l'idea che noi avevamo rito umore
Che è molto cambiata
Era quella di una cellula pazza che si divide civile si divide civile fa un mucchio di cellule troppe per il nostro organismo
Quindi conseguentemente a questa idea Livieri terapia era quella di bloccare la proliferazione crescita e i chemioterapici sono appunto farmaci che impediscono la cellula di dividersi
Naturalmente hanno probabilità di successo se questo è quello che succede non c'è dubbio che nel Comune c'è una crescita
E è implicito in questo meccanismo in questo pensiero che sia una terapia tossica perché non solo le cellule del tumore si dividono anche le cellule del normali del nostro organismo
Quindi i problemi della chemioterapia sono legati essenzialmente in primis al fatto che a degli effetti collaterali importanti ineleggibili per definizione
Due quello che abbiamo visto che è efficace in molti tipi di tumore ma ne guarisce una piccola parte
Tre
Non sappiamo riconoscere quei pazienti che saranno guariti dalla chemioterapia
Se per esempio la chemioterapia come nel caso delle leucemie di cui sto parlando guarisce il venti per cento dei pazienti
Significa che non è trattiamo dieci per curarne due gli altri otto subiscono gli effetti collaterali della chemioterapia senza averne beneficio
Non solo rapidamente il venti venticinque anni ha raggiunto un plateau per quello che concerne
L'efficacia
Parlo di leucemia non sempre
Pur mantenendo questo esempio il trattamento di questa forma di leucemia non è variato di nulla
Dalla metà degli anni Settanta ad oggi
La soluzione relativamente a nuovo concetto
Venuta dall'ISTUD che abbiano eseguiti sulle DNA
Di nuovo riprendo l'esempio della leucemia per esempio questo tipo di leucemia c'ha un nome particolare
Il dieci per cento delle leucemie quindi per questo sempre più scendendo sul particolare
Che è tutto il punto ed è la forma più grave invariabilmente fatale
All'inizio degli anni Novanta si scoprì che la luce nera questo tipo di cerniera causata da una rottura di un gene
Concerti che ormai sono diventati piuttosto diffusi luce mia al tumore in generale è la conseguenza di alterazioni a carico del
Dei geni consentiremo ci sono anche altri meccanismi
E in questo caso la rottura di questo genere crea quello la strana cosa quella proteina anomala che da sola è sufficiente a determinare malattia
Bene se c'è una proteina anomala
Capace di generare malattia magari è possibile trovare un farmaco che agisca contro quella proteina per ottenere un effetto sulla leucemia e questo è stato
Fatto
è possibile sono stati identificati delle molecole che agiscono solo
Nei confronti interagiscono solo con la proteina anomale l'interagire specificamente con la proteina anomala due conseguenze uno se la nomina la proteina no ma era veramente la causa del tumore tuguri tumore
Due
Che se interagisce solo con la proteina Novara magari non uccide le cellule norma perché per definizione le cellule normali non hanno lavorato in anomala ecco questa è una bella storia anche troppo bella per essere vera però è stata vera
Nel senso che il novanta per cento
Di questi pazienti che prima purtroppo soccombe umano di malattia oggi guariscono grazie a questo tipo di terapia
Che era terapia con questa particolare molecola che si chiama cito retino ecco
Qual è la caratteristica di questa terapia uno che non funziona da nessuna parte se non in quel tipo di tumore perché solo quel tipo di tumore che a quella proteine anomale
Due guarisce tutti i pazienti di quel tipo di tumore senza effetti collaterali in particolare in questo caso addirittura il paziente viene curato a casa
E si fa tutta la fase di induzione di remissione così ci tecnicamente non in ospedale
Questo è stato il primo esempio di un farmaco molecolare
E ha introdotto il concetto di terapia personalizzata
Quindi andando ora sul generale per farmaci molecolari che sono diventati immediatamente
Popolare
Sarà copertina del Time dedicata appunto questo tipo di farmaci
Si intende quei farmaci che agiscono sul tumore perché in realtà stanno agendo sulla proteina anomala sull'igiene e quindi sulla proteina nomade di quel tumore
Le terapie personalizzate sono
Molto con cui chiamavano le terapie con questi farmaci perché sono personalizzate sono personalizzate perché ogni tumore avrà SoFarma nuovo per cui per ogni paziente
Abbiamo bisogno di un
Di uno specifico farmaco l'aspettativa che siano efficaci e meno tossica
Bene dopo queste semplici sono stati altri esempi di successo che sono elencati qua non solo nelle uscì mie più famose lire anche questo
è andato sui giornali ovunque ripetutamente perché ha cambiato la storia
Naturale di una malattia ben più frequente della
Della prima che vi ho nominato Hera Luce mi alleno elettronica e altri vedete
Rivolti verso invece neoplasie i polli una pace e della mammella del polmone eccetera effettivamente molti altri farmaci sono stati identificati che hanno cambiato la storia naturale delle malattie di cui
Lì è un piccolo elenco e che effettivamente sono stati
Si sono riscontrati essere meno tossici
Quindi adesso parlando in generale quanti ne abbiamo di questi farmaci e per quanti pazienti abbiamo ventotto
Sembra un tanti ventotto ne servono più di ventotto ne siamo tantissimi più di ventotto
Vi faccio l'esempio del Kriz ottimi ed
è un farmaco che funziona nel tumore del polmone recentissimo che uno di questi farmaci molecolari
Novanta per cento di risposte in una popolazione di pazienti che aveva non più del dieci per cento di risposte bene bellissimo risultato c'è un però
Questo farmaco funziona solamente in un gruppo di tumori ormai però aspettate che ha una particolare proteina no ma la stiamo anche Marchionni cosa particolare un gene anomalo
Bene i pazienti che hanno i tumori che hanno quella proteina anomala cioè il tre per cento di tutti i tumori del polmone per capirci sono mille ottocento
Casi sui sessanta mila
I tumori del polmone all'anno in Italia quindi poco più dell'un per cento
Questo per dire che complessivamente i ventotto farmaci che abbiamo curano bene
Non più del cinque per cento di tutti i tumori qui non abbiamo bisogno di farmaci per il novantacinque per cento dei tumori
Seconda domanda
è
Vieni usciamo a identificare questi geni alterati
E quindi riusciamo a fare questi farmaci quanti ce ne abbiamo in giro e quando arriveranno riusciamo a identificare questi geni alterati grazie a una rivoluzione cui accennava anche Sergio
Che è stata la rivoluzione del DNA che ci ha consentito di
Non più guardare il DNA con un buco nero ma con un libro aperto
Questo è successo all'inizio deve del PIL
Non a caso nel due mila quando è stata sequenziale atto il DNA questo ci ha consentito di andare
A
Leggere proprio nei tumori quali fossero i geni alterati e qui è venuta una gran brutta notizia
E cioè che questi tumori sono pieni di alterazione genetica
Per capirci fino adesso sono stati sequenziali più o meno nel mondo sequenziali significa è stata letto il DNA più o meno cinque mila tumori
Sono stati identificati diciassette mila geni mutati tutto ne abbiamo venticinque mila
E di questi sia settemila ce ne sono ritenuti importanti per tumore e quindi bersagli per nuove terapie circa quattrocento
Questa è una brutta notizia nella misura in cui
Da un panorama di eterogeneità enorme e di tanto lavoro da fare fortunatamente
Insieme a questa rivoluzione culturale c'è stata una rivoluzione tecnologica le due cose vanno sempre insieme naturalmente
Che ci consente di affrontare il problema di classificare i tumori dei pazienti sapere qual è il gene alterato molto rapidamente a basso costo
Guardate guardate solamente quella di destra
Il primo genoma che è stato sequenziale del primo DNA nel primo caso più campione Stato costato più o meno dieci milioni miliardi di di dollari spendendo e non si sa bene
Se la cifra è giusta perché erano decine e decine di lavoratori nel mondo che se quel siamo tutti lo stesso c'è no noi riceviamo un pezzettino della Y noi l'Italia
E oggi costa cinque mila euro
Questo significa che possiamo fare e quindi è nata quella che avete sentito letto sui giornali la medicina genomica e cioè
Questa disciplina che si occupa di rapidamente in pochi giorni decifrare il DNA di ciascun paziente bene quindi possiamo leggere il DNA dei pazienti adesso ce l'abbiamo i farmaci per poter
Curare ogni paziente in base al suo profilo genetico
Allora non in questo momento e ne abbiamo circa seicento inc sperimentazione clinica significa farmaci specifici verso queste molecole che sono in questo momento valutati per la loro efficacia
E ne abbiamo un paio di migliaia né i nostri lavoratori in fase invece di sperimentazione ancora precedente
La domanda è Juan
Arriveranno questi seicento
Ecco qui c'è il primo problema arriveranno fra moltissimo tempo cioè se le cose continuano ad andare come stanno andando adesso il tempo
Di sperimentazione clinica di questi farmaci
è lunghissimo
Dieci quindici anni la media negli ultimi quindici anni
E con un per ci probabilità di insuccesso molto alta dal punto zero superiore al novantacinque per cento
Quindi io credo che sia importante arrivo alla fine
Pochi minuti Betta ce l'ho due minuti

La domanda che credo sia la cosa più importante da discutere sì si può accelerare questo processo chiaramente un processo inaccettabile per i nostri pazienti su un paziente accetta quindici anni di ricerca per curare il proprio tumore naturalmente
E secondo la comunità scientifica sì si può accelerare questo processo
Ci sono alcune cose che si possono fare che sono tecniche strutturali e richiedono soldi non c'è tempo discutere qua ve li cito rapidamente ci sono cose che possiamo fare noi subito
E il scure spendo una parola in più per esempio uno dobbiamo cambiare il processo con cui vengono fatti questi farmaci lo accennava
Sergio prima
Il processo è diventato totalmente inefficiente guardate curva degli investimenti curva dei nuovi farmaci quando l'opposto c'è qualcosa che non funziona sono non è questo
C'è il tempo di discuterlo ma l'ho accennato non più
Conoscenza da una parte capacità di farmaci dall'altra devono stare insieme
Due dobbiamo cambiare le regole di approvazione dei farmaci c'è dubbio rifarmi alle regole attuali sono state fatte per proteggere i pazienti
Dagli effetti collaterali dei farmaci quando fu introdotto il primo farmaco negli anni Cinquanta ora un farmaco
Che erano urticante ce n'è una colossale la licitazione va fatta per proteggere il paziente dalla tossicità non per offrire al paziente l'opportunità della cura e va cambiata la regolamentazione
Si deve far qualcosa per rendere questi farmaci sostenibili e a un contesto economico costano cifre incredibili
Si è visto internazionale non ce la fa a pagarli abbiamo un sistema incredibile FES transfers su questi pazzo questi farmaci e questo va cambiato altrimenti il paziente non accede farmaci
E poi ci sono i soliti problemi di un Paese che non vuole investire in ricerca non vuole investire in qualità non vuole investire in innovazione e quindi
Chi lo fa
Queste cose evidentemente ne avrà i frutti ma ci sono anche cose chiudo
Che
Non hanno a che fare solo col denaro hanno a che fare con la nostra capacità di cambiare per raggiungere obiettivi per esempio
Si può accelerare questo processo se noi cambiamo la cultura intorno alle sperimentazioni cliniche
Fino a oggi è considerato
Privilegio avere il miglior trattamento Stendhal possibile ed è considerato un angolo sperimentare nuovi farmaci
Ecco questo non è vero
è dimostrato da un punto di vista scientifico che la probabilità di cura di un paziente superiore sia
è in un sperimentazione clinica piuttosto che non sia in una sperimentazione clinica
La maggior parte dei centri di eccellenza Stati Uniti sfortunatamente a un numero altissimo di pazienti che sperimentazione clinica lei pediatrici nei tumori dei bambini
I centri d'eccellenza americani o al settanta per cento di pazienti inseriti in protocolli clinici non italiani che sugli istituti negli istituti di eccellenza e mia convinzione non conosco i numeri bene che non superiamo cinque per cento
Ma il paziente ha più probabilità di curarsi nel protocollo chimico il protocollo clinico dovrebbe fare anche l'ospedale di periferia
Non solo l'ospedale di eccellenza l'ospedale eccellenza che può guidare la sperimentazione ma il paziente ha il diritto di accedere al farmaco non ha il dovere di attendere il farmaco e l'ultima cosa
Secondo me
Sì consentiamo ai pazienti i diventare protagonisti della loro guarigione anziché
Oggetto della nostra e terapie le cose stanno cambiando pazienti stanno diventando sponsor della ricerca stanno nascendo in tutto il mondo anche in Italia le associazioni di pazienti sulle note vedere
La visione che c'è dietro quelle associazioni
Non è una visione che sempre condivisa anche dai migliori dei nostri istituti
Per loro dicevano include condurre ricerca innovativa questa scritto nei loro siti
Prendono contatto direttamente con gli scienziati influenzano le priorità di ricerca raccogliendo fondi contribuiscono al reclutamento dei pazienti negli studi clinici i pazienti
Collaborano alla raccolta di campioni la distribuzione di materiale biologico ci fossero le cose sono usciti i primi tre lavori
Sulle migliori riviste internazionali è un c'è un Science Nature Genetics tra cui autori ci sono pazienti perché hanno contribuito al disegno dello studio del reclutamento di pazienti
E ci sono pazienti che sfidano
Il massimo delle comunità scientifiche questo per esempio del mia ultima diapositiva è famosa nel due mila dodici l'Orsa circa un paziente
è affetto da tumore che è riuscito ad avere un'audience al una audizione alla Royal Society medicina
Immaginate
Dove ha fatto un punto semplice cioè noi pazienti sia stanchi del fatto che siccome voi vi dovete difendere dalle possibilità di essere
Perseguiti penalmente date trattamenti standards noi vogliamo trattamenti sperimentali se voi rischiate è un problema vostro non nostro
Ecco questa è una forza
Quella dei pazienti che può effettivamente accelerare un processo che nessun
La comunità ha scelto una nota non ha ragione di continuare a ritmi che erano compatibili con la non capacità di fare nuovi farmaci grazie
Grazie Fincantieri manda magari la discussione alla fine per stare nei tempi che sono molto stretti quindi chiederei a Marco Pierotti dell'Istituto nazionale dei tumori
Di anche lunedì parlare Senato i farmaci per la medicina personalità che non quadra GRTN Serravalle un esempio di interazione accademia ed industria farmaceutica
Il fatto che
Inizia
Procedure tecniche
Affermano richiamato complicate
Intanto anch'io ringrazio tutti quelli che hanno reso possibile questo intento stati citati prima e per noi una boccata d'ossigeno quand'anche le istituzioni ci riconoscono
è devo dire poi che nello scegliere cosa raccontato ieri sono stato molto influenzato dall'aver appreso che moderata Serge tolte per cui
E le cose che dirò sono è una storia in realtà
Ed è una storia che contiene gli elementi che sono stati sia citati
Prima Dompé che poi da pellicce che è un po'
Il nuovo scenario
La rivoluzione che ha portato alla medicina personalizzata di fabbricare questi nuovi farmaci
E io
L'inizio è è quello precise inizia e quindi per cambiare questa
Ok
Inizia proprio quello di parlare di una relazione che ho messo virgolettata contestato contrastata che era stata già preannunciata da Sergio Dompé
E Hill accademia le si dice deve produrre cultura e l'industria che dicono faccia profitto in realtà queste sono due
Come dire missioni parziali perché poi alla fine tutti e due arrivano a cosa a produrre un bene per curare la gente quindi curare i pazienti
Per cui sono dei percorsi che alcune volte possono divergere ma che spesso sono in comune e la sfida è di cercare di armonizzare e le due esigenze
Devo fare un piccolo
A introduzione a questa problematica che mangia per Giuseppe mi ha facilitato
Il nuovo scenario sostanzialmente io la vedo pluralista dal punto di vista dei pazienti che risponde alla terapia io la vedo dal punto di vista del tumore che tradizionalmente raccoglierà
Classificate diagnosticato dal microscopio dal patologo che dava la sua classificazione per esempio carcinoma mammario tuttavia filtrante ecco di fronte a questa classificazione avevamo un problema
Due donne in questo caso con questa stesso tipo di tumore trattati con lo stesso farmaco due risposte differenti questo era già il primo problema
La rivoluzione di cui parlava Piergiuseppe genoma le tecnologie nuove importano ad analizzare l'intimità della cellula tumorale
Possiamo poi semplificando dircelo il tumore è una malattia dei geni della cellula cioè sono geni alterati o che funzionano male
Ha portato a esplorare questa intimità e a vedere che dietro quella definizione
Istopatologiche in realtà si nascondono almeno quattro maniere diverse a livello molecolare per arrivare alla stessa visione eccolo qua questa un po'più complicate quello di prima ma dice la stessa cosa queste sono
Si dice una kit mappa
Ci sono i tumori sono rappresentati da piccoli quadratini igienica letta cose verticali
Abbiamo ventitré ventiquattro mila geni e qualche migliaio di tumori quindi da un milioni di informazione il verde il gene spento rosso Eugenio acceso ecco la classificazione molecolare
Che non è uno sfizio ma si è visto immediatamente come per esempio correla con la sopravvivenza quindi abbiamo proprio toccato l'intima natura del cancro è questa questa classificazione molto utile ma non si ferma qui
Perché questa classificazione molecolare e quella che già avvenga rappresentato da PdCI ci consente la terapia personalizzata
E forse in questa sede ancora meglio
Quello che chiamata gli oncogeni o comunque i geni alterati nel cancro ognuno rappresenti idealmente un nuovo bersaglio per una nuova terapia
Vedete nel polmone uno due tre quattro cinque sei probabilmente anche di più e sono destinati ad aumentare mi certe Giuseppe nella ma bello quale città quindi abbiamo
All'interno dello stesso tumore una classificazione che consente di stratificare anche la terapia
E questo come si diceva prima se è passato da un farmaco il cui è affetto era semplicemente di uccidere di più la cellula tumorale rispetto alla cellula normale
Non risparmiando quasi sempre anche quest'ultima i famosi effetti collaterali capelli che cadono la nausea eccetera
Ha invece una terapia che è basata sulla conoscenza sul meccanismo molecolare quindi sui bersagli molecolari ma c'è un ma
Già Sergio ha detto prima
E le le grandi compagnie erano strutturati
Per fare il processo sui farmaci cito tossici in maniera indipendente facevano grandi screening di composti naturali sintetici e vedevano quello che uccideva di più l'azione o tumorali rispetto alla normale
La rivoluzione invece delle terapie personalizzate sul meccanismo ha portato a una sorta di frammentazione questi depositi IVA e appositamente confusa perché fa vedere come gli attori principali che avrebbero dovrebbero
Essere in una filiera continua di collaborazioni in realtà l'industria farmaceutica che all'esperienza esultare il farmaco pesca dalla letteratura cioè dalle pubblicazioni scientifiche i nuovi target li sviluppa
Con la sua
Metodologia
Del della questi sono i vari passaggi che portano da una molecola grezza diciamo il farmaco finito con la clinica e l'Accademia un po'siccome la torre d'avorio alla conoscenza
E cos'è è pressata fare pubblicazioni scientifiche
E questo è un problema
è un problema per l'industria perché avendo tutti accesso all'informazione il rischio è alto dei cosiddetti farmaci fotocopia cioè sono farmaci contro lo stesso bersaglio magari con pochissime differenze e queste anche una delle ragioni degli alti costi
Ma c'è anche un problema nell'accademia perché l'Accademia a delle conoscenze che si disperdono prima di arrivare alla clinica
E poi ci sono queste famose Impact factor che già la bontà di una comunità scientifica che per noi è molto alta adesso vediamo subito
Ma a
Pochi prodotti innovativi perché
Decontestualizzata dal bisogno clinico
è questo il dato fatta da qualche anno fa ma non è sostanzialmente cambiata quelle dette qui che il valore scientifico della comunità oncologiche italiana
Straordinario al quarto posto tra i venti Paesi più industrializzati considerate che il PIL della ricerca in Italia l'uno due per cento la metà degli Stati Uniti ed è la Germania un terzo del Giappone quindi un risultato e di altissimo rilievo
Ma di nuovo c'è un ma questi sono dati di Assobiotec
I brevetti
In dei miei servizi biomolecolari sa molte trentatreesimo posto
Quindi il problema
Quest'atto una riflessione
Fatta al tempo eh che è una ricerca eccellente metti contestualizzata e il problema è come contestualizzarla
Abbiamo poi un altro problema che è stato accennato i costi delle terapie personalizzate che si scontrano in un sistema sanitario l'italiano
Che dando un servizio sociale praticamente gratuito accessibile a tutti
Che in questo momento è messo a rischio dall'inversione della piramide demografica l'Italia Giappone e la Germania ci sono i Paesi più a rischio di una base di giovani che si sta assottigliando e di anziani che sta aumentando e questo è un grosso problema
Non ho la presunzione perdonati risoluzione del problema ex soltanto una discussione da condividere ma per esempio il un modello di reti e comunque è stato anche già accennato ad esempio la rete oncologica è un modello che può da risposte in termini di appropriatezza di economie di scala c'è elencato per le motivazioni e cose può rendere possibile la famosa integrazione che dicevamo prima
Questa è la base teorica dell'integrazione
Mettere in filiera i tre momenti l'Accademia che ha lo scopo di produrre cultura nuova chi DD targhe discordo rivalità esce in altre parole scoprire un bersaglio e validando l'industria
Troppi discordi interiormente cioè scoperta del farmaco su quel bersaglio e il suo sviluppo e poi dopo la clinica per le sperimentazioni fasullo fasi due eccetera
Il tutto però reversibile in maniera tale che l'Accademia nella sua libertà di scelta sia però ben consapevole di quali sono le priorità dei cosiddetti ammette Clinical Nietzsche cioè le priorità in un determinato campo
Di di un bisogno a cui rispondere
Questa è la storia brevemente
è un nuovo modello
Abbiamo una fortuna sul territorio a Milano in Lombardia di avere già una Rete oncologica si chiama Rollo rete oncologica lombarda
è l'ente attuatore il mio istituto
E poi abbiamo un'altra realtà di eccellenza Nerviano Medical Sciences che una delle ultime realtà italiane
Che ha nella sua filiera la capacità di produrre farmaci oncologici antineoplastici e delle reti della famosa Farmitalia spenderemo riparare tra un attimo
La rete oncologica lombarda due numeri dieci milioni di abitanti venire è uno Stato europeo medio
Cinquanta mila nuovi casi di timore ogni anno quindi abbiamo dei numeri che sono assolutamente
E vicini a uno Stato ripeto medio europeo ma con un vantaggio una filiera tra enti ci sono il politico il tecnico molto più ridotta di quanto è nel caso invece di uno Stato centrale eccetera
La rete al fatte da ventidue notti perché no di queste i Dipartimenti interprovinciali oncologici
Qui molto in sintesi
Ha creato una comunità chiara delle condivisioni importanti nelle linee guida
Per il trattamento di trasformi tumorali di mille ottocento clinici il che significa che oggi Lombardia
Se uno è ricoverato per una forma tumorale l'ospedale di Desio a praticamente la stessa offerta terapeutica e diagnostiche di quella che può avere l'Est europeo di oncologia con l'Istituto nazionale tumori
Quindi c'è il concetto di un bene reparto virtuale perché
Se c'è un problema la telemedicina latine patologia senza muovere il paziente permette a un team di consulto di dare la miglior risposta
E
Abbiamo recentemente anche allargato il concetto proprio per realizzare il modello di cui anticipavo
Che non contiene solo aziende ospedaliere o i due IRCCS oncologici monotematici rilievo e misurazione di tumori ma estesa alla rete alle università all'il fumo al Mario Negri la fondazione Filarete altre realtà
Nerviano come dicevo prima è un'azienda italiana che produce ricerca finalizzate scoprono di farmaci oncologici ed è uno tra i maggiori centri europei di ricerche e sviluppo in questo in questo ambito
Ha una storia se qualcuno è appassionato di letteratura recentemente uscito un libro lo faccio pubblicità però è uscito che ha raccontato la storia dell'oncologi italiani ma che dedicato diversi passaggi e Nerviano
Quello che voglio sottolineare che la strada non come città gli hanno avuto
Negli anni Sessanta un'incredibile
Boom
Con la produzione di un nuovo di un farmaco la telemedicina che uno dei più efficaci farmaci antitumorali
E questo è in atto tra l'altro grazie all'interazione tra si chiama Farmitalia allora nel piano e l'Istituto dei tumori con il gruppo di di Marco nella parte sperimentale ed è il famoso oncologo Gianni Bonadonna
E l'Italia in quel momento era una superstar nell'oncologia
Nostra raccontare ma dovete intesi e poi di cosa possiamo definire la politica la gestione lascio giudizio ed altri la l'azienda è stata dismessa in favore di farmaci a svedese
è stata poi acquisita dalla Faenza insomma una serie di pasticci che alla fine Nerviano nel due mila e nove rischiava di essere chiusa per insolvenza
Allora il modello che è stato proposto al decisore politico è stato perché non accogliamo questa sfida utilizzando la rete oncologica come piattaforme cerchiamo di mettere in filiera
L'Accademia lombarda gli ospedali lombardi la ricerca oncologica lombarda con il piano evitiamo se questo modello può
Consentire se non altro il proseguimento dell'esperienza aspettando poi tempi diciamo migliore
Questo è stato recepito
Regione Lombardia promosso dei bandi di pubblica evidenza ai ricercatori della Regione
Ai ricercatori oncologico clinici
Che erano in quel momento orfani di ai sa che lo sponsorizzava in per due anni non ha sponsorizzato
La cosiddetta ricerche indipendenti dove non c'è una grossa Pharma male un'idea di un clinico che vuol provare una nuova terapia o no la combinazione
E attraverso due ripetuti bandi
In questo momento solo queste il cronoprogramma di una serie di studi clinici prodotti della il di azione
Della ricerca oncologica lombarda che hanno trovato la sponda della Clinical Research Organization cioè la parte di gestire i dati e di disegnare uno studio in in MMS
Ovviamente l'altra sfida che siano ancora più ambiziose avete visto
Le tempistiche e i costi io aggiungo che Petricci già annunciato fare un nuovo farmaco in oncologia è veramente una grande sfida e Ricci risibile richiedono enormi risorse ma si è voluto chiedere alla
Accademia lombarda avete nel cassetto delle ricerche che si è arrivati ad
Ipotizzare un nuovo farmaco bersaglio per un nuovo farmaco che non avete ancora pubblicato ecco come avviene ridotte cioè
La l'azienda ricevente
Una informazione non ancora pubblica quindi si elimina quel pericolo della farmaco fotocopia
E però
Consente accedere al ricercatore parte della proprietà intellettuale che un altro punto fondamentale e arco dopo una serie di di selezioni
Sei perlomeno tale potenzialità anche sono stati individuati e oggi
La patria antimeridiano oltre avviene i farmaci che nascono prima dell'interazione con l'Accademia e che comunque hanno fatto parte di progetti di ricerca per cui hanno potuto essere come dire continuare nella loro marcia nella fase perché io nella pipeline
A una serie di nuovi farmaci che non sono ovviamente appunto per ragioni di
Di riservatezza
Ancora resi pubblici ma su cui ci stanno lavorando
Direi che la buona notizia e ha cominciato a cadere alla fine dell'anno scorso
Quando questi molecole kennediano aveva nella pancia Exxon potuto andare a a maggior maturazione grazie alla all'impulso che è stato dato
Per le ricerche di cui dicevo prima hanno già consentito delle operazioni finanziarie importanti e di nuovo per dire
L'Italia ancora il presente
Nel fare questi nuovi molecole
Naturalmente non mi nascondo non vi nascondo che siamo ancora ben lontani da una
Messa in sicurezza tra virgolette anche perché
Come Sergio Dompé potrà dire lui e poi avuto recentemente grossi successi in questo campo
Bisogna sempre crescere non ci si può fermare in questo campo che la competizione tremenda
Però credo che tutto sommato si è dimostrato in con un piccolo esempio che questa interazione tra accademia e industria non solo è possibile è virtuosa può dare dei frutti e speriamo che possa continuare
Grazie per la
Grazie incriminate io credo che abbiamo cinque minuti per qualche domanda generale questi
Sia per Giuseppe periti circa
A Pierotti
Sì certo
Personalizzazione
Cosa si fa nessun problema della pressurizzazione
Sentivo un generoso
Non metto più di un'agenda sia uguale persona quindi
Il problema è che se di uno studio non
Il problema della medicina contro cioè un una battaglia contro la cellula ma io non cerco quale il motivo per cui
Il genoma si rompe
Io non sono mai una soluzione
Perché io applicate cinquanta mila persone che si mettono a disposizione per fare la prudenza Cirque lo facciamo in laboratorio
Quindi sentite il
Il dato che è stato presentato il radiografia nel settanta c'era un certo numero di tumori e nel due mila e quattordici
Gli stessi sono uguali diminuiti per dieci per cento del cinque per cento
Mi pare che
Salti completamente il problema della terapia personalizzata micro molecola questo credo però magari per Giuseppe corrispondente

Mi scuso probabilmente non sono stato chiaro
Quello che lei riferisce e principalmente legato al problema della prevenzione era totalmente ragione distinguiamo due cose uno non far venire i tumori due quando c'è la curarli quello di cui abbiamo parlato della seconda cosa
La seconda cosa non si occupa più della ragione per cui sono venuti si occupa della vita della persona malata e lì si parla di terapie personalizzate
E mi scusi sono stato chiaro invece tutto quello che abbiamo detto è un altro settore enorme
Io non ho potuto affrontare due questioni di tempi
Che quello a cui lei accennava siamo in grado di definire il rischio individuale nella singola persona di cancro e se sì cosa possiamo fare per evitarlo ecco questo è un altro diciamo settore norme
E i un'altra domanda se non c'è ce l'avrei io che ti sto che Montero Elah indirizzo un po'a tutti quelli che hanno presentato adesso cioè quello che si vede dall'esterno è un sistema
Imbastito
Cioè come mostrava Piergiuseppe si parte da sei mila poi duemila poi seicento e poi ventotto molecole
La quantità di informazioni e sono una ricercatrice di base fondamentalmente la quantità di informazioni che mettiamo in letteratura anche a mio parere tipo a livello adesso mi ci metto io ma diciamo
La quantità di lavoro che c'è dietro queste cose spesso va perduta perché l'investimento in un farmaco rivoluzionario costa troppo il rischio c'è che magari non funzioni o non funzioni come atteso
Si vuole come ha appena menzionato evitare liti che esce anche col dire
Conflitti sulle sui brevetti ed altre cose e se quel trial va male quell'industria quasi fallisce cioè abbiamo visto molti casi anche di grosse farmaco che così vanno questo sistema è ovvio che non è che cerchi da voi la soluzione
Però sicuramente non è a favore del paziente l'ultima frase che ha mostrato anche qui a Giuseppe dell'ordine Saatchi
Era fondamentale secondo me
Perché vi assicuro che la ricerca produce moltissimo ma il passaggio dalla parte di informazione di ricerca di base alla parte diciamo
Di curati di trasformazione della molecola farmaco e quindi il passaggio in clinica secondo me diventa una cosa quasi impossibile e questo spiega il perché
Anche per Giuseppe mostrava quel grafico in cui si vede un forte investimento molte cose vengono scoperte ma poi alla fine alla clinica va ben poco
E quindi potete dire qualche cosa anche perché
La
Risposta per questa domanda per me e in un
Nell'osservazione che ha fatto possono dell'ICI prima
In una slide cioè che a mostrato il professor Pierotti profuso Pierotti fatto una slide in cui dava se non vado ricordando male la tendenza
Della spesa e l'output dall'altra parte quante molecole vengono fatte quindi
C'è un problema generale distesa e di incentivazione nel nostro Paese in particolare perché è un Paese che dovrebbe investire molto di più su questo che su altre cose ma non siamo qua diciamo per fare polemiche inutili
Qua comunque complessivamente il mondo sta spendendo molto più di prima
Il fatto che ci sia da processare
Una quantità di informazioni moltiplicata per dieci rispetto a prima
Se non per venti comporta delle difficoltà strutturale che sono enormi allora giustamente diceva il professor Belletti bisognerebbe
Tutti insieme
Non nell'interesse dell'industria farmaceutica
Credetemi ma nell'interesse
Diciamo della scienza e dei pazienti rivedere completamente le regole
Perché se le regole vengono fatte prima di tutto per tutelare in la paziente quindi cercare di evitare che vengono esposti a sperimentazione
Se non esiste dietro tutta la massa di dati necessari oggi un dossier
Per la registrazione di un farmaco
E di qualche sinti in aiuti migliaio di pagine una cosa impressionante
Allora in un problema di cercare di incentivare l'arruolamento nei nuovi clinical trials con delle regole completamente diverse che rispetti i nuovi a mente l'interesse
E e che al paziente sale tutte l'atto ma che riescano
Ad accogliere molti molti più pazienti con una capacità promette positiva differente e Conte le regole di mercato che siano può differenti da quelle di oggi perché se aumento non gli investimenti
Diminuisce di molto il vaccino dei possibili utenti perché sono farmaci sempre più specifici è chiaro che i discorsi vanno troppo su
Le imprese e siccome poi devono rientrare anche di tutti i costi di tutti i progetti che non sono andati avanti diventa un sistema insostenibile e quindi è il momento giusto per rivedere complessivamente non solo a livello italiano a livello internazionale le regole se non si fa questo non usciremo dal problema
Socio Marino ma è facile rapidissima sono totalmente d'accordo aggiungo solo una cosa perché
A che fare con la nostra mentalità che alcune cose possano cambiare
Noi prima cercavamo avevamo pochi farmaci candidati cercavamo di dimostrarne l'efficacia quindi portati avanti fino alla fine costosissimi
Oggi deve essere il contrario noi abbiamo tanti farmaci l'obiettivo è ucciderli non portarle avanti
Quando son piccoli quando non costano aver paura riportare tutte le cose che facciamo in rapidissima valutazione c'è o non c'è c'è o non c'è c'è non ce ne possiamo portare avanti pochissime cose e quindi lo sforzo dovremmo spostarlo da tardi
A prima quindi da noi i nostri laboratori nell'Accademia uccidere il più possibile il più rapidamente in maniera tale da riservare le risorse
Per i farmaci che hanno alta probabilità prima era l'opposto l'avevamo quattro il tutto si perdevano anche le quattro ramo senza niente
Cioè credo che un altro argomento secondo me molto importante e quello di cambiare la nostra mentalità rispetto a che cosa veramente consideriamo significativo
Perché sennò voi inseguiamo fa dei miglioramenti dell'un per cento senza aumenti di sopravvivenza
Con tutto questo tipo di composti che adesso vero che se ne sono tantissimi ma la maggior parte sei già in partenza che non daranno di più di quello che che già allora il sale gole quello di veramente avere un impatto forte
E anche molte innovazione allora è chiaro che uno deve rischiare molto di più però deve rischiare anche di più con innovazione molto forte più questo costringe da una parte l'industria è stato più innovativa
Dall'altra che tutta la comunità scientifica a non accontentarsi di questo tipo di cose questo che spesso che se un concetto molto difficile quella te che fu lo sapete benissimo che le non inferiorità e quello che adesso batterla maggiore cioè che sinceramente non è un
Un veramente un miglioramento nella sopravvivenza del paziente insomma questo è cioè Landoni inferiorità voglio dire che un farmaco non è peggio dializzati esattoriale non vale la pena poiché esiste PIT imporranno Esedra palanche ricerca ma è e in applicazione del costo come di ritornare indietro diventa comunque attraverso quel se vai molto innovativo e molto diverso dal bastano anche pochi paziente se una cosa funziona molto bene è tutto un discorso molto con plesso però che il le chiedo un nostro cambiamento forte in questi
Dobbiamo andare avanti perché quindi inviterei a
Ho apprezzato molto il relazione del professor Ricci però a me manca un'informazione forse ha dimenticato di darcela
Quando parla di guarigione o di
Miglioramento la guarigione vuol dire su previdenza cinque anni
No
Non vale la
Guarigione volevo diceva
Poi bene la malattia ci considera
Alcune
Maggiori dieci anni
Non può rimanere morte per un altro motivo naturalmente tecnicamente
Alcuni dati quando non si hanno ancora quelle lunghissime
Diciamo osservazioni si riferiscono a cinque anni presente nella prima diapositiva mi riferivo sopravvivenza maggiore di cinque anni quando parlavo della quel
Caso di leucemia mi riferisco
A maggiore di dieci anni e quindi tendenzialmente possiamo parlare di guarigione
Cioè
Tema vero è se ci avanza del tempo continuiamo in questa discussione generale allora malizia rincari ceneri sito al Mario Negri è il titolo è semplice possibili strategie per migliorare terapie antitumorali
Se l'interesse
Se
Pensare
Non riusciamo
Riusciamo a fare il tifo Arif
Nel segno
Dodici e quarantacinque
Composta
Già
Già detto ci sono state sicuramente dei miglioramenti nella nella terapia dei tumori in questi anni e per molti tumori abbiamo oggi una
C'è un atto prima degli citata riceviamo informi ma anche per tumore il testicolo ma comunque anche per gli altri tumori sono guardiamo globalmente
La mortalità nel in questo intervallo di tempo dal novantasei del due mila e dieci abbiamo comunque per quasi tutti i tumori un miglioramento adesso previdenza quindi diciamo tra la miglioramento latianese il miglioramento di alcune terapie c'è stato un miglioramento
Fanno eccezione alcuni tumori per cui non abbiamo ancora alcune terapie qui aumentata anche l'incidenza sul PIL
Tumore del del pancreas per esempio fare fare eccezione il tumore al polmone nelle femmine tra questo e per la fumo di sigaretta che
è diventato più diffuso e quindi anche se
Non è questo l'obiettivo del che oggi comunque insomma questo è un aspetto importante comunque che abbiamo già detto alla prevenzione
Ecco diciamo che perché noi abbiamo comunque molti tumori che ancora abbiamo così tante difficoltà a ad avere veramente un impatto ecco diciamo che
E sono stati ben descritti le le gli avanzamenti anche accennati perlomeno da
Da tredici perché insomma ovviamente è un argomento molto complesse sicuramente per alcuni tumori noi conosciamo la patogenesi conosciamo molte mutazioni
Però questo problema dell'eterogeneità è un problema estremamente difficile da superare perché lo stesso tipo di tumore e può essere molto diverso impazienti diversi
Ma anche lo stesso tumore spazi può essere estremamente eterogeneo questa è una grandissima difficoltà perché quando su anche in quest'Aula di personalizzazione
Implica che uno misura i qualcosa nel tumore però se uno lo misurando a parte il tumore non è detto che questa stessa cosa avvenga in un'altra parte del tumore
Quindi in qualche modo l'eterogeneità il vero ostacolo alla successo di molte terapie anche molto innovative e tumori
Allora
Io adesso qui su questo diciamo
Si può esemplificare per chi non si occupa di questa cosa credo che sia
Esperienza comune che
Lo stesso tipo di tumore in alcuni casi
Risponde molto bene terapie in alcuni casi invece non risponde oppure risponde per un periodo attuale recidiva fondamentalmente questo poi
è quello che si vede in clinica ma fonti principalmente dovuto a queste eterogeneità
Ecco io qui volevo un attimo quindi
Approfittare di questa cosa per richiamare il questo che porta il problema grosso del
Del dell'ostacolo del del successo e la terapia cioè quello che il fatto che
Bene o male per molti tipi di tumori abbiamo il problema della resistenza ai farmaci antitumorali
E questo non riguarda soltanto le terapie tradizionali
Le chemioterapie ma riguarda anzi
Decideremo che
è ancora più importante perché
Te terapia bersaglio molecolare
Ecco diciamo che noi l'obiettivo poi e comunque attraverso meccanismi più selettivi possibile quelli di uccidere le cellule tumorali no eliminare l'eccezione tumorali del dell'organismo
Ora ci sono diversi meccanismi che impediscono questo successe uno
Ecco io i dividerei giusto schematicamente in tre gruppi e di meccanismi
Cioè a un meccanismo che riguarda diciamo il fatto che
Per molti farmacisti non si riesce ad arrivare dal Qatar far raggiungere una sufficiente concentrazione in tutte le celle tribali
E quindi chiamiamo pre targhetta
Ci sono tutta una serie di meccanismi che riguardano la cellula tumorale e questi sono particolarmente complicati rete
E molto spesso difficile da superare e paga i meccanismi impostare che cioè il farmaco ha colpito quello che deve colpire Lupoi la cellula comunque reagisce riesce a trovare dei meccanismi per superare
Questo tipo di cose ecco io quindi soffermerò adesso drappi da mentre negli ultimi due tipi di meccanismi
E amplierà un pochino di più la prima parte che è stato un po'secondo me non sviluppata sufficientemente secondo me negli ultimi anni che adesso noi stiamo rivisitando e molti altri laboratori stiamo
Studiando perché pensiamo che lì ci siano molte chance di progresso
Ecco per quanto riguarda il il
Postare ghetti cioè il farmaco ha colpito il target che noi desideriamo colpire però la cellula poi diventa preesistente
Diciamo che qui abbiamo molte conoscenze che riguardano tutti i meccanismi di riparazione di attivazione di di sopravvivenza di blocco di meccanismi di morte cellulare e
Pensavo che
Ed Piergiuseppe ne avrebbe accennato sulla
Problema delle cellule staminali che quindi e evidentemente ci sono popolazioni di cellule del tumore che sono inerentemente resistenti e tutta una serie di enti meccanismi è questo anche è un problema molto importante che nessun abbiamo il tempo di sviscerare qui ma sicuramente importante l'ultimo punto che sicuramente sarà sviluppato dal
Professor Mantovani dopo riguarda anche il il fatto che il tumore non è fatto solo da cellule tumorali
E spesso il micro ambiente produce anche dei meccanismi di sopravvivenza e di resistenza alle terapie molto importanti per voi meccanismi sono molto complesse
Se pensiamo poi alla cellula tumorale ampi qui anche abbiamo molti meccanismi perché il farmaco può arrivare la cellula ma
Piene rapidamente il espulso dalla cellula
Oppure viene inattivato non attivato secondo il farmaco oppure molto molto frequentemente questo riguarda riguarda molto
Tutta una serie di farmaci nuovi che soprattutto inibito delle chi Nasi il fatto che i target poi possono cambiare se dal punto di vista quantitativo che qualitativo
Quasi tutti
Tranne in alcuni
Casi particolari quasi tutti efficace in qui anche
Che terapie inibitori chi nasi funzionano funziona per poco tempo tipo
è stato citato Raffa melanoma Corrado mutato funziona per un certo periodo poi compaiono altri mutazione quindi è necessario utilizzare altri farmaci
Ecco
Così
I meccanismi quindi intracellulari e sono molteplici molto spesso il farmaco non raggiunge poi il bersaglio nella cellula perché penetra rapidamente
Eliminato
Sto bene
Scusate questo passi rapidamente
Uscì esce rapidamente alle cellule oppure viene inattivato il sequestrato oppure ecco questo non è cosa molto importante il target cambia colore cioè
Ah ci sono delle mutazioni ci per cui
Non non viene più riconosciuta ecco qui però mi soffermo su una cosa che
In alcuni casi questo è sempre e comunque dipendente dalla concentrazione
Perché spesso molte di queste mutazioni che co conferiscono meno
Sensibilità vuol dire che c'è un meno finita però se esso si aumenta la concentrazione evidentemente si può superare la questo tipo di resistenza o comunque si può superare con altre strutture con altri farmaci che possono eventualmente superare questo tipo di meccanismo
Ecco
Diciamo l'aspetto più farmacologico che è stato siccome un po'trascurato negli ultimi anni
E quello che riguarda proprio gli aspetti proprio farmaco ci mette cinque e questo in parte anche perché e generalmente per tutte le altre classi di farmaci le siamo abituati a pensare che la concentrazione nel plasma riflette quella che è la concezione tessuti
Ecco questo purtroppo nel caso dei tumori non è così
Perché come ci pone segnare la nostra moderatrice
PIL pro un problema importante dei tumori e quello del
Vascolarizzazione e che entro spesso insufficiente non è sicuramente paragonabile a quella dizione di normali per cui non è
Perché non si occupa di Farmacologia è ovvio che un farmaco deve passare
Dal sangue e poi al
Test al giudizio del tessuto attraverso tutta una serie di meccanismi tra che dipenderà anche da questo meccanismo e la scolarizzazione quanto più lontana la cellula dal capillare
Presente nel tessuto evidentemente tanto minore sarà l'esposizione al al farmaco
E ci sono tanti dati in letteratura se voi prendete a un farmaco fluorescente
Punto quello che è stato scoperto mi tali appunto la triplice neanche alla fiorescenza naturale del perché
Il la la
Molto presente dice le basi metterne zone i posti che che sono quelle in verde non
Non c'è farmaco quindi
Queste sono cose ben dimostrate ben chiarite e oggi sappiamo anche molto di più di
Di quali sono i meccanismi per cui c'è meno penetrazione dei farmaci del tumore
I vasi sanguigni sono nel tessuto tumorale sono estremamente inefficienti e
Irregolari i vasi linfatici non sono efficienti assumo pochi quindi c'è un scarso drenaggio con aumento delle persone interstiziale
La matrice sta cellulare produce anche tutta una serie di meccanismi che erano il tumore più più compatto e meno diciamo quindi come persone maggiore di micro ambiente infiammatorio estremamente importante questo livello sicuramente
E il flusso Mantovani accennerà e quindi questa aumenta la presente stanziale fa sì che
Sarà poco scambio del dal sangue al tessuto con scarsa penetrazione
Ecco
Queste cose adesso stanno rivisitando e si sta vedendo che effettivamente questo nel caso solo di alcuni casi di quei tumori sperimentali punto
Sto a me non è che in questo atto pionieristico moltissimi anni fa
Dottoressa tornelli noi stessi professor Garattini l'ha fatto i primi dati su questo tipo di meccanismo il prezzo tutto questo tipo di linee di ricerca rimasto un po'lì anche perché
Si faceva fatica a vedere come proseguire in questo campo
Ecco da son son tutta una serie di tecniche consento notizia abbiano una visione molto precisa della concentrazione di farmaci nel l'intero tessuto e correlarlo anche la struttura del tessuto dal punto di vista istologico appunti sta biologico
Ci son tante metodiche
Fra cui il punto la fluorescenza autografia la peste non ci siamo concentrati molto stiamo concentrando molto su questo tipo di tecnologia
Dimmi cima spettrometria che ci consente di vedere in un tessuto alla distribuzione del farmaco a livello proprio di singole parti del
Del
Tumore
Giusto una piccola nota tecnica in pratica
Un tessuto sezione tessuto viene poi diciamo scoperto non certo matrice che consente a tanti Charlene Lhasa perché colpisce il tessuto lo capisce colpisce in modo puntiforme
In modo tale da ottenere degli spettri di massa in ogni punto del tessuto
E quindi qui c'è c'è poi un imminenti imaging del
Del tessuto che ci dice quanto farmaco c'è in diversi punti del tessuto che poi può essere caratterizzato dal punto vista
Istologico molecolare e così via ecco che sezione utilizza questo tipo di metodiche
Vede che ci sono del forti differenze tra diversi tumori tra diverse sezioni in alcune parti del tumore il farmaco non arriva proprio per quei per quanto intelligente sia il farmaco evidentemente non potrà funzionare
Ecco diciamo che ci son tanti voti strategie tanti metodi che possono essere utilizzati per ovviare a questa cosa perlomeno limitarla sicuramente c'è tanto lavoro sul
Legame di di farmaci anticorpi specifici che riconoscono
Il il tumore eccetera tanto lavoro le nanotecnologie un anno l'anno hanno sfere che che
Su questi molti gruppi anche persone nostri istituti stanno lavorando e
Anche l'aspetto che di cambiamento del micro ambiente ma
Considerando proprio l'aspetto farmacologico cioè quanto cambia il cambiamento il micro ambiente possa favorire la penetrazione dei farmaci che è un aspetto molto particolare
Ecco soltanto due parole sulle
Un anno tecnologie ed è giusto perché chi
Non si occupa di questa cosa siamo in questo livello di grandezza quindi deve ma nano particelle
E cominciano a esserci dare dei risultati in un minimo promettenti che con questi sistemi deliberi possiamo in qualche modo limitare la penetrazione di farmaci in tessuti che non
In cui non desideriamo che vadano aumentarle
Dove desideriamo è ancora molto da otto ottimizzare però c'è molto lavoro in progress io sono abbastanza ottimista
Che questo sarà uno dei modi per poter
Aumentare il deliberi nei tumori e soprattutto anche aumentare dei livelli sostanze
Che per adesso è molto difficile percolare per di stabilità o per problemi
Particolare in alcune macro molecole dichiarando interessa ideologico che
Se questo è sicuramente uno dei settori che in cui secondo me si potrà ottenere dei risultati
Ecco qui ci sono i maestri del micro ambiente per cui soltanto
Un accenno al fatto che sicuramente ci sono tante strategie in progress per modificare la matrice cellulare la muscolatura modificare la persona interstiziale
Non so per esempio una delle cose che è stata ancora poco sviluppato anche un supporto in progress sulla sperimentazione clinica
E digerire cioè aumentare diminuire l'accusa da quattro di acido ialuronico che poco comunque commentata compattezza di tumore a livello sperimentale ci sono dati che sono molto
Promettenti
L'aspetto della
Della Angelo genesi come
Meccanismo che può anche una
Una modulazione dell'Angelo genesi che comportano normalizzazione
I dati non sono ancora
Molto molto forte su questo anche se ci sono evidenze anche un esempio del nostro laboratorio se voi vedete la distribuzione dei di questo farmaco antitumorale
E molto eterogenea se viene seguita da una sfruttamento con anche Angelo geni col
Riesce ad essere molto più omogenea e quindi probabilmente uno dei meccanismi per cui anche in generici antitumorali insieme possono essere potenziati è questo quindi io penso che ci siano
Ancora molti ostacoli insuccesso per alcuni tumori cioè
Perché mi sembra che giusto essere ottimisti però anche in una stessa che non se divulgazione bisogna essere anche oltre anche mi sta molto onesti nel dire che abbiamo delle grosse difficoltà ancora per la
A raggiungere risultati importanti in terapia dei tumori
Diciamo che
Alcuni dei meccanismi di resistenza sono veramente difficili rispetto da
Da superare per quando stanno
Connor Marcello instabile punti stage
Cioè l'amico
Evidentemente avrà continuamente accumulerà
Notazioni e con un target continua a muoversi e voi volete colpirlo più due ci devono essere gli approcci sì si possono tentare delle combinazioni però
Se queste mutazioni sono molteplici non è così semplice veramente ottenere un risultato importante
Secondo me c'è questo aspetto della penetrazione può essere sviluppato anche tempi relativamente brevi e questo può essere anche una delle cose importanti ecco forse un messaggio anche un po'in generale che
La complessità del problema fa sì che noi dobbiamo veramente aver un approccio molto più
Interdisciplinare su questo tipo di problemi perché non è soltanto l'Accademia di industria ma anche tra
Ricercatore di diverso tipo di formazione perché se il punto è non fare la mole collina
Che sappiamo che colpisce un targhette quel target importante
Sì che è il si può fare però sappiamo già che in moltissimi casi questa cosa produce degli effetti transitori con scarso impatto reale nel della sopravvivenza del paziente
Ecco quindi secondo me questo anche integrazione di nanotecnologie modi per deliberi e studiare insieme
Micro ambiente sostanze che agiscono sia a livello micro ambiente e a livello del tumore credo che sia una via estremamente promettente scarse
Arrivare Alberto e poi magari se c'è tempo allo discutiamo alla fine no
Comunque sono incontri vorrei sottolineare questi incontri sono dedicati ai cittadini e quindi se avete delle domande è assolutamente non si attiene
Titubanti intervenite veramente dedicato a tutti per migliorare le conoscenze e quindi
Gli esperti sono ben contenti di discuterne
Io
Adesso sulle nanoparticelle
Io
Tecnologia
Mentre invece
E allora riferiscono abbattuto del professor Garattini
A un esperto che chiedeva sull'efficacia di queste nanoparticelle
La risposta fu lei si farebbe fare una bella flebo BPVN dieci o equivalenti o di amianto
Perché
Erano oggetti come si dice
Non organici
In cui
Non
Io lascio a voi la
Solleva una preoccupazione sull'uso di queste questo era Garattini in persona o che
Quindi
Intanto che Alberto adesso
Sudano nel nanoparticelle ci sono tantissime cose oggi esistono le possibilità in particolare non collabora uccise proprio il Politecnico di Milano in un anno per particelle Polimeri che fatti con composti effetti è accolta completamente innocui
Per cui il problema anche l'anno scorso c'era giusto un workshop con anche Lettieri
Il c'è questa cosa e le hanno particelle tossiche perché le prime nano Patriciello alcune nanoparticelle che state utilizzate per altri scopi sono evidentemente molto tossiche
Ma per l'applicazione che dico ci sono sicuramente già nanoparticelle che non hanno nessun tipo di composto tossico presente per questo
E realmente fattibile
Grazie
La signora sospensione
Sì allora viene dall'Istituto Clinico Humanitas a Milano e anche dell'Università degli Studi di Milano parla di immunità e cancro un sogno che si avvera quindi finiamo con i sogni
Buona sera
Buona sera se
Spero di trasmettere l'entusiasmo che certi
Da parte di chi si occupa di immunità e cancro perché stiamo vivendo una rivoluzione da questo punto di vista una evoluzione dopo più di cento anni
Questo
Questa diapositiva che illustra le caratteristiche fondamentali
Dell'essere cancro cristallizza era un tentativo di Cristaldi tentativo
La cristallizzazione dell'essenza dell'essere cancro così come
Era visto quattordici anni fa i due autori sono
Da Caner Bond wide sostanzialmente tutte le caratteristiche che definiscono l'essere cancro hanno a che vedere con la cellula tumorale
Quindi il fatto di crescere in continuazione il fatto di
Sfuggire agli inibitori della crescita
Di invadere dare metastasi di avere immortalità immortalità replica attiva di indurre angiogenesi e di
Impedire e di resisterà i meccanismi di morte che sono dei meccanismi la morte una parte fondamentale della città
Ecco in questi anni abbiamo assistito a un cambiamento del paradigma perché come ha già detto Maurizio rincalzo ci siamo accorti che
Intorno alla cellula tumorale c'è un unico ambiente un mica ambiente molto complicato che fondamentale per
L'esistenza stessa del tumore lì senza stesse la progressione del tumore
C'è ad esempio una componente infiammatoria che qualche tempo fa io ho proposto fosse la VII sigillo dell'essere cancro
Questo poi è stato canonizzato nella nuova versione della spero di non offendere sono della Bibbia cioè la nuova versione della cristallizzazione delle senza delle secca che come vedete
Comprende l'infiammazione che PUM nuove Tanco
E pongo e comprende il sistema immunitario quello più sofisticato quello più specifico
Quello che noi chiamiamo nel gergo adattativo cioè i tumori sfuggono a un certo punto evadono i sistemi di difesa dell'ospite
E progrediscono intanto in quanto hanno dei sistemi di evasione
Il micro ambiente tumorale unica ambiente complicato e gli eventi genetici di cui ha parlato inizialmente Piergiuseppe PdCI
Quegli eventi genetici non solo trasformano la cellula tumorale ma la rendono in grado di orchestrare unico ambiente
Infiammatorio che contribuisce a promuovere la crescita e la disseminazione metastatica
Non solo ma alcune situazioni infiammatorie aumento nel rischio di cancro per esempio
E nei in situazioni il il paracarri ma di queste sono le infiammazione del grosso intestino
Circa un quinto dei pazienti con infiammazione con una patologia molto particolare indossa intestino svilupperà una lesione più o meno Benigno più o meno ma più o meno maligna scusa
Tumorale
Quindi due parole sul sistema immunità lo stiamo già estremamente complicato
E noi usiamo due metafore sostanzialmente per parlare di immunità utilizziamo la metafora dell'orchestra perché è in condizioni
Normali il sistema immunitario associata assicura il nostro rapporto armonioso con tutto quello che ci circonda
L'altra metafora è quella del nell'esercito perché è un è una
Quello che abbiamo con l'ambiente che ci circonda è una equilibrio armato ecco io sono ancora stupito del fatto che conosciamo l'orchestra ma non conosciamo tutti gli orchestrali e tutti gli strumenti che vengono che vengono suonati e ancora adesso identifichiamo nuove popolazioni cellulare cioè nuovi orchestrale e nuove molecole nuovi strumenti che vengono usati da questi orchestrale
Il sistema immunitario è fondamentale per il nostro equilibrio noi siamo a Palazzo Reale Palazzo Reale o a quel pranzo antico
Cioè della polvere beh noi tutti stiamo respirando questi che non sono fiori sono spore di un fungo Aspergillus fumi Gattuso
Nessuno di noi sia male agli aspergillosi ma i nostri pazienti pazienti che nel nostro anno nelle nostre strutture cliniche che vanno ma incontro ad esempio a trapianto di midollo che veniva menzionato da Pier Giuseppe Di Felice ecco sono a rischio
Di ammalarsi di aspergillosi
Quindi sistema immunitario assicura l'equilibrio fra noi stessi e un mondo Micol dico che ci circonda potenzialmente ostile
Il sistema immunitario poi a un forte senso di
Identità
Questo è Beato Angelico a Firenze
E vedete i due santi Santi Cosma e Madia e Damiano fanno un miracolo trapianti fanno un trapianto trapianto di una gamba di un nervo su un viatico
Ecco il senso il sistema immunitario rigetta i trapianti e grazie alla conoscenza del funzionamento del sistema immunitario per i trapianti si fanno cioè questo tipo di miracoli all'ordine del giorno
Stiamo Idario però si sbaglia
Questo
A può sbagliare
Questo è Caravaggio Michelangelo Merisi da Caravaggio nato ma in realtà a Milano
E Caravaggio dipinge un bambino che è una modo niente come suo stile
Questo bimbo in realtà è un bambino che è morto a causa di una
Malattia auto immune non aprite reumatoide giovanile questo bimbo a tutte le stigmate di un altro leader Roma toglie giovanile cui sistema immunitario ha sbagliato perché
Aggredito a autocritico aggredito la persona
Un altro caso di errore viste immunitario sono i tumori
Ma questo per chi è interessato a un approfondimento su questo c'è una un bel numero di senti ficca americana su cui in questo di licenze nella versione italiana in cui questo è riportato
Il sistema immunitario nel caso dei tumori corto
Che cosa vuol dire che ecco morto
Che all'interno del
Dei tumori vengono reclutati cioè vengono richiamati dei poliziotti che sono le cellule dell'immunità
E questi poliziotti una volta che sono all'interno del sistema del dei tumori sono condotti cioè non solo non fanno più il loro mestiere di poliziotti
Ma aiutano la crescita tumorale l'aiutano in molti modi l'aiutano direttamente promuovendo la crescita impedendo la cielo da la morte delle cellule tumorali può muovendo la formazione di nuovi vasi
Come endo la formazione di metastasi
Ecco quindi quando noi ci confrontiamo con un tumore
Che ha passato le prime fasi è quello che noi vediamo in un paziente è un
Tumore che sostanzialmente ha condotto è riuscito a sfuggire le difese immunitarie e accorto le difese immunitarie stesse
Vi volevo dare un'idea anch'io volevo dare l'idea visiva di cosa vuol dire reclutamento
Questo è un Phil mattino molto vecchio questo è uno striscio di di di sangue questi sono globuli rossi questo è un globulo bianco e reclutamento vuol dire che questa cellula viene messa in movimento e questo è un battere
Quindi questo è un segnale giusto per cui queste cellule si devono muovere e si devono attivare
Vedete che cosa fa questo signore c'è qualcosa che viene ci sono degli dei segnali che chiamiamo che Moschine o sostanze che mio tattiche o prenderà non lo prenderà
Ovviamente sono mosso perché lo prendo alla fine
Ecco quello che succede che questo processo avviene anche all'interno dei tumori
Chi richiama sono le cellule tumorali stesse le cellule del micro ambiente ma queste cellule
Una volta che sono all'interno di tumori non svolgono il ruolo di difesa che sta svolgendo questi lo questo globulo bianco ma
Promuovono la crescita tumorale
Aggiungo che questi sono stati definite da una da un mio amico che erano anche preso meno nove
Sosta dati definiti gli eroi senza ballata del sistema immunitario perché queste cellule muoiono a centinaia di milioni tutti i giorni per mantenere il nostro equilibrio con il mondo esterno potenzialmente ostile
Prego
Quindi possiamo un po'schematizzare le cose dal punto di vista del micro ambiente e della crescita tumorale
Possiamo pensare a un tumore un po'come a un incendio in cui ci sono delle alterazioni genetiche di cui ha parlato Piergiuseppe Marco Pierotti
Delle alterazioni genetiche sono un po'l'accendino che fanno partire l'incendio e poi c'è del combustibile che viene rifornito in particolare dal contesto infiammatorio a cui noi abbiamo dato qualche contributo
Quindi questo io appartengo alla alla
Generazione di Guerre stellari
L'infiammazione le l'immunità è la Manica un ampio è un meccanismo di difesa ecco il rapporto fra infiammazione cancro è un po'il darsene cioè il lato oscuro a della forza
E la sfida che noi abbiamo avanti e che abbiamo avuto davanti per molto tempo
è quella di tirar fuori lo Sky Walter cioè di
Utilizzare le difese immunitarie tra
Per difenderci contro il cancro e di questo vorrei parlare negli ultimi
Dieci minuti
Che credo di aver
E con la rivista Science alla fine dell'anno definisce mostra sempre la scoperta dell'anno o l'argomento dell'anno dal punto di vista scientifico e nel dicembre
Dell'anno scorso del due mila tredici l'evento dell'anno è stato l'immunoterapia dei tumori perché perché sono stati approvati per uso clinico in un contesto terapeutico degli anticorpi
Anticorpi quindi dei pezzi del sistema immunitario
Il cui ruolo è quello di rimuovere i freni vi dicevo che il sistema immunitario all'interno dei tumori che addormentato e corrotto
E il nostro sistema immunitario in particolare i direttori dell'orchestra immunologico che sono in gergo chiamiamo linfociti hanno dei checkpoint s'
Come questo checkpoint Charlie che c'era a Berlino a fino all'ottantanove
E hanno dei checkpoint Charlie
E ci si è accorti che rimuovere
I checkpoint scatena
Il potenziale del sistema immunitario con risultati che sono stati approvati per uno uso clinico per cui per la prima volta abbiamo
Un farmaco approvato per uso clinico nel melanoma che funziona in questo modo togliendo i freni all'immunità e lasciando che
La macchina dell'immunità co
Ma
Immunità vuol dire vaccini e non possiamo parlare di immunità il cancro senza parlare di vaccini
Noi in questo momento abbiamo due vaccini anticancro primo vaccino anticancro che hanno fatto tutti i miei figli i miei nipoti
Piove Civati cancro e il vaccino contro il virus dell'epatite B
Chiuse le parti epatite B da poi cirrosi una malattia situazione infiammatoria cronica che predispone al cancro del fegato quindi un primo vaccino anticancro il vi il bacino contro il virus dell'epatite B
Il secondo vaccino anticancro il vaccino che abbiamo di soluzione il vaccino contro human papilloma paurosa incidentalmente questa Jenna che fa la prima vaccinazione noi
Voglio ricordare che i vaccini sono l'intervento a basso costo che più ha modificato la nostra vita sul pianeta vale la pena di dirlo oggi quando con grande tristezza constatiamo
Episodi come quello di
Pochi giorni fa
Di una iniziativa giudiziaria relativa autismo
Ma somministrazione di vaccini priva di qualunque
Qualunque base medica e scientifica
Il secondo vaccino anticancro
A secondo vaccino anticancro è quello contro Human papilloma vehicles e qui ci sono molte persone di sesso femminile nella nell'uditorio voglio sottolineare
è stato un percorso lungo durato trent'anni per avere un vaccino contro human papilloma vai plus
è il caso e l'agente eziologico del cancro della cervice ma non solo anche di alcuni tumori della testa e del collo ecco per la prima volta abbiamo un vaccino di genere
Cioè abbiamo un vaccino che si fa carico di una patologia che
Principalmente una patologia di genere
Il virus del papilloma come carcinoma della cervice uccide circa duecentocinquanta mila donne all'anno in particolare negli strati più poveri della popolazione nei Paesi più poveri
In Africa subsahariana
La prima causa di anni di vita persa per una giovane donna quindi che ha superato la fase dell'infanzia e dovere avviene la prima falcidia di due milioni di a mezzo di divi temo perse
Per una giovane donna la prima causa di anni di vita persa non è malati non è tubercolosi non è HIV eh Human papilloma vehicles
Qui è un problema di tipo sociale cioè riusciremo e riusciamo a portare il vaccino dove ce ne più bisogno o non ci riusciamo
E devo dire con grande tristezza che la campagna di vaccinazione non va anche in Regione nelle regioni più evolute quelle che venivano
Menzionate da Sergio all'inizio non va come dovrebbe andare in parte per
Pregiudizi per il ciarpame che si trova in internet
Quindi il primo
Strumento sono i vaccini la frontiera qui e fare vacci altri vaccini preventivi
Se avremo un vaccino contro l'epatite ci sarà un vaccino che proteggerà una quote importanti di cancro del fegato
E vaccini terapeutici questa è una sfida di tipo scientifico non è una sfida di tipo strettamente tecnologico perché noi non abbiamo vaccini terapeutici neanche contro gli agenti infettivi
Però in tutto il mondo sono in corso una sperimentazione di vaccino terapeutici contro il cancro con qualche risultato interessante e promettenti
La seconda cosa a cui noi associamo l'immunità immediatamente sono gli anticorpi
Ecco e a questi antico e agli anticorpi devo dire mi riferivo in particolare quando dicevo l'avverarsi di un sogno o la fortuna di vivere l'avverarsi di un sogno
I padri della medicina moderna Poleo applicata in particolare sognavano di usare anticorpi contro il cancro
Ecco noi usiamo tutti i giorni nelle nostre strutture anticorpi per combattere il cancri le leucemie linfomi
I tumori solidi come il cancro della mammella il cancro del colon
Cinque degli otto farmaci mirati che Piergiuseppe ha presentato nella sua diapositiva sono anticorpi
Noi abbiamo anche un sogno in futuro Dio utilizzare gli antenati degli anticorpi cioè degli anticorpi primitivi come questa molecola nella nostra lotta contro il traffico
Gli anticorpi sci ricordano che i nostri pazienti muoiono non solo di cancro ma muoiono di infezioni per esempio Aspergillus come ho detto
Costituisce una minaccia per i nostri pazienti in particolare quelli che vanno incontro a trapianto di midollo
Quindi se vogliamo fare progressi dobbiamo anche fare progressi nella lotta contro gli agenti infettivi
Che costituiscono una minaccia per i nostri pazienti su questo è uno dei temi su cui noi lavoriamo
L'ultima
La l'altro per un altro componente del sistema immunitario costituito dalle parole dell'immunità
Il Segretario ha fondamentalmente due parole chiave riconoscere e comunicare
E le cellule dell'immunità comunicano come facciamo noi umani comunicano toccandosi con molecole adesione comunicano con parole che in gergo con un germoglio posso fissi chiamato noi chiamiamo citochine
E con le parole dell'immunità sono diventate farmaci
Quindi utilizziamo alcune delle parole dell'immunità contro il cancro per esempio l'interferone per alcuni tumori per proteggere dalla tossicità degli antitumorali quindi fattore di crescita emopoietiche ci e così via e speriamo di utilizzare ancora più parole
L'immunità per riattivare quel sistema immunitario ha documentato il corrotto che caratterizza rapito Moro
A un livello ancora superiore di complessità ci sono le cellule che
E volevo farvi vedere le cellule del sistema immunitario volevo fare ed è un vecchio filmato questo questa cellula piccola che se riesco a far partire il filmato eccolo qua questa
è un piccolo linfocitaria ti
Che sta uccidendo
Una grossa cellula tumorale
Noi sappiamo che queste cellule sono capaci di uccidere le cellule tumorali dalla dagli anni Settanta quindi da circa da più di cinquant'anni
Ma solo adesso abbiamo cominciato a vedere approcci che consentano di uccidi utilizzare queste cellule assassine
Dirigere e pilotare alle nell'uccidere il cancro questo richiede
Delle strutture
Come quella dipinta qua da un pittore
Da un pitone impressionista cioè delle fabbriche delle vere e proprie fabbriche cellulari e con le terapie cellulari contro il cancro
Non
Le
Agli tristi episodi come quelli vista Mina che quelle una terapia una pseudo terapia cellulare
Ma le terapie cellulari con una solida base scientifica costituiscono una delle frontiere
Nella lotta contro il cancro nella l'impegno che abbiamo di utilizzare la potenzialità del sistema immunitario nella di fare nella nel nella nostra lotta contro i tumori
Quindi concludo dicendo che io mi ritengo una persona fortunata perché
Per molto tempo
Ho lavorato sul sistema immunitario
E ho avuto la fortuna di essere parte di questa grande impresa collettiva che ha portato e sta portando l'avverarsi di un sogno il sogno dei padri della medicina di utilizzare le armi dell'immunità contro il cancro grazie
Abbiamo venti e dieci minuti quindi c'è tempo per qualche domanda
Prego
Unità
Dicevo
Osservare
Il
Gli anticorpi rifugi i nipotini viene cabale
Anche il fondino come si dividono i corpi di queste patologie del sistema comunitario
L'altra domanda è qualche informazione in relazione all'uso del BCG che è stato anche
Modesta scusate ma forse ancora oggi ma allora come come strumento
Di difesa
Sente sostenuta per quanto riguarda la la prima domanda
C'è una divisione del lavoro
E all'interno dell'orchestra quindi noi usiamo spesso la metafora che i linfociti T sono un po'i direttori dell'orchestra quando l'orchestra suona bene
E quindi sono alcune delle cellule che vengono utilizzati in terapie cellulari contro il cancro in questo momento
Ci sono poi delle cellule che sono gli assassini naturali queste cellule nel K
E io credo di poter dire siccome non sono coinvolto io credo di poter dire che la ricerca italiana ha dato una mano contributo fondamentale
In particolare Angela Santoni a Roma e soprattutto il gruppo dei fratelli Moretta a Genova a individuare queste cellule la logica come funzionano che cosa riconoscono
Come fanno a riconoscere una carta di identità taroccata come quella che che c'è sulle cellule sulle cellule tumorali ecco queste conoscenze ci hanno messo vent'anni ma in questo momento c'è una sperimentazione clinica
Molto promettente con degli e anticorpi che
Di nuovo tolgono i freni alle cellule nel campo quindi c'è una divisione dei ruoli e se non possiamo entrare troppo nei dettagli perché poi saranno vediamo il resto delle persone il BCG il BCG
Fa parte della storia della storia della della medicina nel senso che un medico
Americano che siamo alla collega aveva messo a punto un preparato battibecco richiamava la tossina di Colli che lui Collino per il come il germe del che sta nel nostro intestino ma cool col visto sì
Che la tossina di Colli non c'è dubbio che desse delle risposte nella terapia contro i tumori
A questa fase è seguita la fase in cui è stato somministrato BCC purtroppo i dati con visi ci sono stati
Non riproducibile comunque non non non hanno portato a vantaggi significativi
Di tutta questa fase un po'preistorica della ricerca sulla terapia mono logica dei tumori è rimasta una cosa e dell'uso del BCG
Nel
Carcinoma della vescica nella ricorrenza di carcinoma della vescica quindi anche questo sforzo così enorme che
O a cui ho fonte a cui oggi quasi sorridiamo dice per come erano un po'primitivi
Ecco qualcosa è rimasto nell'uso clinico e a beneficio dei pazienti
Sulla si mai c'era l'infiammazione come punto di partenza
Può non ho capito se era la conseguenza del tumore o era infiammazione il punto mobili in stile
Quindi la domanda è
Perché non interessarsi dell'infiammazione primo
Secondo
Nel tumore dell'HPV
Ci sono diverse famiglie dell'HPV
Sedici diciotto trentadue
Quale di questi è responsabile e nel vaccino
Che tipo di gamma c'è
Giustificare una vaccinazione immunochimica che in undici mesi verso
Il tumore vera e propria
Che ancora una cosa sola
La
La risposta per la cellula
Tumorale tutto è la cellula anche mix normale
Con le sue capacità di difesa non può essere preso in considerazione come meccanismo per migliorare l'aggressione delle altre cellule tumorali

Comincio con con la prima domanda credo rapporto fra infiammazione cancro
Che quarant'anni fa quando ho cominciato a lavorarci aveva eravamo in pochi che se ne occupavano
Ad essi un argomento molto molto studiato tant'è vero che è diventato parte del paradigma
Corrente accettato parte cristallizza all'essenza dell'essere cancro cioè il micro ambiente infiammatorio come uno
Dei come uno dei componenti
Vi micro avete infiammatorio ha due facce
Ci sono tumori che non hanno nessuna relazione epidemiologica
Alla infiammazione presente il cancro della mammella
Non c'è una situazioni infiammatorie della mammella che predisponga al cancro della mammella però il cancro della mammella unico ambiente infiammatorio che la cellula tumorale si costruisce
Perché a volte stando unico ambiente infiammatorio si orchestra il miglior fondamentale la con migliore in cui crescere disseminate
L'altra situazione che ci sono alcune situazioni infiammatorie che questo vale per il cancro del fegato in particolare per alcune cancro del fegato fra il cancro del grosso intestino di quali di per sé
Predispongono aumentano il rischio di cancro non dobbiamo fare del terrorismo non è che quando abbiamo infiamma la vuole infiammata rischiamo di certe sfugge sono alcune segnalazioni infiammatorie molto particolari che si riferiscono ad alcuni ad alcuni no
La seconda domanda riguarda il lo spettro dei
Dei ceppi che sono presenti nel vaccino ceppi che sono presenti dei vaccini sono la causa più frequente di cancro della cervice nel mondo occidentale e anche sostanzialmente
Nei paesi in via di sviluppo non copre non coprono tutti tutti ricette
O sono uno strumento importante che cioè abbiamo in mano uno strumento per cambiare in meglio la salute della donna sul pianeta una cosa che
Dimentichiamo troppo spesso e che se noi facciamo cento il carico di malattia e di sofferenza sul pianeta di questo cento l'ottanta per cento viene portato dalle donne
Ecco per la prima volta abbiamo uno strumento di genere per aiutare a portare un pochino di di questo carico
La terza domanda a che vedere con la collaborazione fra le cellule beh la collaborazione fra le cellule il il Sistema monetario e un'orchestra
E in cui vari orchestrali collaborano quindi quando noi arriva
Quando si riattiva la funzione di stile monetario con successo è il caso per esempio di ANCI che la quattro poi
Le cellule che mediano le cellule ultime che fanno il lavoro sporco di uccidere spesso non sono le stesse cellule
Che noi abbiamo toccato ma sono
I quelli che fanno il il il lavoro sporco presento macrofagi
Adesso ragazza tutti timidi va bene due farà domande dai
Questa era demandata giovane
Dai mariti
Alberto
Cioè cavo evidentemente questa cosa dei check point estremamente attraente noti inibire questa cosa e
Il successo del melanoma è stato molto importante
Tu intravvede che proprio per la critica che io facevo alla targhette di rapidi di contino mutazioni
Quindi che in qualche modo l'approccio immunologico anzi dovrebbe avere vantaggio dal fatto che la ce lo tumorale Muti molto di più per quindi
Io purtroppo non sono immunologo ma ma mi dà l'idea che il servizio dobbiamo puntare su qualcosa forse questo più chance di funzionare poi darci
Limite tu sei Baia sta se io sono una visione viziata cioè paradossalmente più è mutato e più colpite più riconoscibile
Che
Mutazioni che mutazioni che sono
No di come sempre c'è un lato chiaro un lato oscuro lato chiaro della medaglia è che
Più è mutata e più sarà riconoscibile dal sistema immunitario e sappiamo con una
Ragionevole certezza che
Muta azioni che sono irrilevanti dal punto di vista non di
Geni cancro geni chiedano oncogeni non di oncogeni
O comunque di geni che hanno la possibilità di essere dei casi accingersi a dei geni che sostengono trasformazioni sono dei bersagli molto buoni di in vivo a di di per le risposte monetari
Mutando però il la logica una logica darwiniana e il sistema immunitario il i tumori
Nella loro evoluzione sviluppano strategie per a documentare il sistema immunitario quindi io mi aspetto che anche lì ci sarà una rincorsa
Fra immunità non solo ma
Togliere il freno
A una Ferrari e lasciarla senza freni de io faccio fatica a guidare la mia
Se credo che anche una una piccola macchina senza freni che è una Ferrari guidarla senza freni è un problema tant'è vero che anche queste terapie non sono senza affetti collaterali così come le terapie mirate non sono senza effetti collaterali dovremmo essere onesti e dirlo
Ma non sono senza effetti collaterali per esempio un sistema immunitario che ha perso il controllo è un sistema unitario in questi pazienti a fronte di un beneficio che indubbio ed è drammatico a volte veramente drammatico
Ma ci sono problemi per esempio a livello della degli organi endocranica a livello
Del del tratto gastroenterico
Da auto aggressione
Ok allora abbiamo finito vorrei ringraziare ancora il Comune di Milano Elena Cattaneo per tutta l'organizzazione dunque devo dirle tutte
Perché dunque essa esente emette torri vitellino Chinea con Lambertenghi Cevenini è avente detto queste ringrazia ZTE e soprattutto Istica interesse