26MAR2014
manifestazioni

Carlo Troilo, Marco Cappato, e Mina Welby distribuiscono volantini ai deputati per sollecitare in Parlamento la discussione sull'eutanasia legale

MANIFESTAZIONE | Roma - 09:43. Durata: 29 min 52 sec

Player
Interviste a cura di Valentina Stella.

Registrazione video della manifestazione "Carlo Troilo, Marco Cappato, e Mina Welby distribuiscono volantini ai deputati per sollecitare in Parlamento la discussione sull'eutanasia legale", registrato a Roma mercoledì 26 marzo 2014 alle 09:43.

L'evento è stato organizzato da Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica.

Sono intervenuti: Claudio Fava (deputato, Sinistra Ecologia Libertà), Marco Cappato (consigliere del Comune di Milano e tesoriere dell'Associazione Luca Coscioni, Lista Bonino - Pannella), Carlo Troilo (membro della
Direzione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica), Alessandro Zan (deputato, Sinistra Ecologia Libertà), Mario Marazziti (deputato, Per l'Italia), Mina Welby (coopresidente dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Tra gli argomenti discussi: Aborto, Accanimento Terapeutico, Associazioni, Bagnasco, Bioetica, Cattolicesimo, Centro, Chiesa, Clericalismo, Coscioni, Costituzione, Destra, Diritti Civili, Diritti Umani, Etica, Eutanasia, Francesco, Governo, Informazione, Istituzioni, Legge, Malattia, Medicina, Movimento 5 Stelle, Napolitano, Parlamento, Partiti, Politica, Presidenza Della Repubblica, Renzi, Salute, Sinistra, Sinistra Ecologia Liberta', Societa', Suicidio, Testamento Biologico.

La registrazione video di questa manifestazione ha una durata di 28 minuti.

Questo contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

09:43

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

C'è
Oppure
Le
Siamo con l'onorevole Claudio Fava di Sinistra ecologia e Libertà onorevole Fava si è da poco cominciato a parlare di una discussione di sul testamento biologico sfruttarla stia
Alla Camera e al Senato c'è stato anche un messaggio della della Presidente Boldrini in tal senso per accelerare i tempi di discussione un suo parere su questo
Io sono d'accordo perché penso che aveva dignità della vita sia anche la dignità della scelta della qualità della vita
Il diritto anche decidere su se stessi anche su come concludere con dignità
Un percorso che incontra
Fatica dolore malattia senza dovere ricorre alla Corte si è dici interventi fuori dal Paese mi sembra un fatto dovuto mi sembra anche un atto di di di verità di onestà intellettuale
Dell'Italia mi mi ricorda i tempi in cui
L'aborto veniva criminalizzato ma si manteneva in vita
Un circuito di cliniche clandestine dove si poteva andare abortire però bisognava pagare ecco adesso questo circuito naturalmente con intenzione diverse esiste all'estero mi sembra
Che occorra garantire a i cittadini italiani delle stesse
Condizioni di nitrati deriva altre per essi vengono garantite tra donne e uomini un altro messaggio della Presidente Boldini è stato anche quello di accelerare ha discusso
Ne sulle leggi di iniziativa popolare secondo lei la Camera il Parlamento faranno qualcosa subito c'è da aspettare qual è il clima che si respira
Ma il clima è abbastanza forte fluido nel senso che
Siamo un cambio di stagione istituzionale anche nel rapporto tra la politica la società
E mi sembra
Che si debba considerare una legge di iniziativa popolare come una grande risorsa non come
Diciamo una
Una gabella da pagare ai capricci della comunità peraltro come abbiamo fatto da leggi di eccezionale valore civile grazie all'eccezionale impegno della società civile penso per tutte alla
Società la affidamento dei beni confiscati alle mafie per l'uso sociale
Che è una scelta di buonsenso di lungimiranza di di civiltà
Ma che questo Parlamento è stato costretto ad assumere soltanto quando libera si è presentata con un milione di firme raccolte per l'Italia nel senso che non sempre ma capire capite spesso
Che il senso civico nel senso che questo Paese si è anche un po'più avanti restituzione politica lo rappresentano non Falanga voi
Grazie allora
Sono passati otto giorni dalla risposta del Presidente La Repubblica Napolitano a Carlo Troilo otto giorni dove come la prevedibili siamo
Si è chiusa
L'informazione senza nemmeno uno spazio di approfondimento di una trasmissione radiotelevisiva ci sono state delle dichiarazioni delle prese di posizioni importanti
Generiche esso però ha anche significative Dei i vertici istituzionali delle Commissioni competenti di alcuni esponenti politici su
L'importanza di dare una risposta all'appello del Presidente La Repubblica perché non si ha trascurato il tema del fine vita è chiaro che
Un conto sono evocazioni generiche dell'importanza del tema è un conto è quello che chiediamo l'incardinamento di un dibattito parlamentare
E a partire dalla proposta di legge d'iniziativa popolare per l'eutanasia legale è secondo mercoledì che siamo presenti davanti a Montecitorio sarà una presenza
Costante
Per richiamare all'urgenza del tema alle parole del Presidente della Repubblica
E anche per
Cercare fisicamente di seguire cosa accade nel palazzo oggi ci sarà una riunione dell'Ufficio di Presidenza della Commissione affari sociali che quella competente alla quale è stata assegnata la proposta di legge d'iniziativa popolare il presidente Vargiu della Commissione
Ha detto che
è necessario un approfondimento del tema prima di mettere la proposta all'ordine del giorno
Beh vorremmo sapere l'approfondimento in quali forme in quale modo se fosse una seria indagine conoscitiva su come si muore in Italia bene potrebbe essere un passaggio importante se è un modo per
Rinviare
Sine die la discussione perché i partiti non hanno
Interesse e utilità va be'evidentemente non può essere questa la soluzione accettata
Dunque dopo la lettera del Presidente Napolitano abbiamo avuto molte risposte di a partire dalla Boldrini ma tantissimi parlamentare di diverse opinioni politiche
Quello che mi lascia per molto perplesso è il fatto che non risposto il Presidente Renzi è questo
Si può anche capire perché alla guida di un Governo che cammina un po'sul filo del rasoio a mettere sul piatto lo dalla sia questo momento potrebbe essere veramente un rischio per la stabilità del Governo
Però invece mi sorprende anche minimi scandalizzò poi il fatto che non la si siano fatti vivi gli antagonisti dire
Si dice i nuovissimi come citati come affini come Fassina così come dall'altro lato della barricata
Non abbiamo sentito le voci di parlamentari autorevoli della di Forza Italia del centrodestra che fino a questo momento non hanno commentato non hanno replicato al Presidente Repubblica
Penso a Bondi per esempio penso a Mara Carfagna
Accada alcuni lo visto diciamo
Del dice queste leggi però l'abbiamo sentito solo il dieci aprile tra la Camera e non siamo certi che la sua non fosse una
Una manovra diciamo per rinviare la discussione di merito
Siamo con all'onorevole Alessandro Zanda di Sinistra ecologia e Libertà
Onorevole Danna lei nello godiamo anche le molte battaglie sui diritti civili
Adesso Quagliarella carissimi ispira in Parlamento appunto per portare avanti queste battaglie che molto spesso si fanno fuori dal Parlamento
Ma ne avremo teoricamente un Parlamento
Astragga la maggiore stragrande maggioranza favorevole diritti civili se mettiamo assieme
Una buona parte del Partito Democratico SEL Movimento cinque Stelle una realizzerà al del centrodestra in Forza Italia penso ad esempio a Giancarlo Galan
Noi avremo una maggioranza
Sia alla Camera che al Senato il problema che oggi c'è un vincolo di maggioranza
Legato alla presenza del nuovo centrodestra dunque personaggi come Giovanardi Sacconi che mettono il veto su qualsiasi
Ma anche cose minime come la proposta dell'UNAR di presentare gli opuscoli
Dati e i docenti proprio per un'educazione al rispetto delle diversità del sull'orientamento sessuale e identità di genere dunque siamo veramente ancora fermi ai veti di quattro clericale fascisti che
Impediscono diciamo che il questo Parlamento legiferi in materia di diritti di libertà come avviene in tutto il mondo come avviene in tutta Europa
Nella scorsa settimana a fine settimana cessato botta e risposta tra il vice Presidente della Camera Luigi Di Maio e l'onorevole migliorie rigidi mai ha inviato l'Associazione Luca Coscioni una lettera dicendo che avete promosso ma discussioni di una legge di iniziativa popolare ogni ogni mese l'onorevole migliora vispo so bene proprio lo diceva Pierluigi Di Maio che in Commissione annegato la discussione sulla proposta di legge d'iniziativa popolare estro dall'Asia uno sconto diciamo un incontro dibattito è sicuramente importante secondo lei ci saranno dei passi avanti su questo oppure dobbiamo attendere la discussione si ferma qui
Ma io spero che di possa essere un inizio di discussione su questi temi
Noi ovviamente sosteniamo la proposta di legge di iniziativa popolare della Associazione Luca Coscioni e abbiamo presentato in Parlamento a prima firma Titti Di Salvo io sono un cofirmatario una proposta di legge sull'eutanasia
Proprio perché riteniamo che questo tema sicuramente delicato ma assolutamente urgente nel nostro Paese non debba essere tacciato come eticamente sensibile ma un fatto di libertà
Lì quella stessa libertà prevista dalla nostra Costituzione mi rendo conto che è un tema delicato ma ne non possiamo chiudere gli occhi
Dinnanzi a tante situazioni di suicidi in me e di situazioni di disagio che invece dovrebbero trovare una risposta legislativa
Molto semplice molto chiara molto forte e su questo va fatto una
Una riflessione ma va iniziato un dibattito non può essere
Il
Il dibattito su questi temi contingentato addirittura fatto sparire dall'agenda parlamentare
Lei faceva riferimento a Sacconi e a quanti in vogliono fare un altro mette una sorta di vetro però è anche vero che l'ente non ha fatto ho parlato di di diritti civili che nella sua agenda
Non c'è dubbio
Evidentemente nelle nella testa del Presidente del Consiglio ci sono delle priorità assolutamente importante sicuramente ma io l'ho detto in più occasioni
Che i diritti civili sono strettamente legati ad una qualità della democrazia di un Paese
Ci sono ormai dati statistici molto provati si parla di che index e in tante nazioni ovvero laddove sono approvati rispettati i diritti civili
C'è un maggiore benessere economico questa correlazione molto stretta dovrebbe far riflettere sul grado di arretratezza di questo Paese non a caso l'Italia è uno dei Paesi
Che ha una crescita economica più bassa una qualità della vita più bassa di altri Paesi europei
Dove coincidenza vuole che non ci sia assolutamente nessun rispetto per i diritti civili dunque pensare i diritti civili come un surplus come qualcosa di non prioritario qualcosa che non tocca la vita dei cittadini
Sì si diceva prima il pane poi le rose ecco questo ragionamento ormai desueto e superato e superato dalla storia
Per cui io inviterei anche il Presidente del Consiglio a dire una cosa delle parole molto molto chiare su questo tema
Ringraziamo l'onorevole D'Anna
Siamo con l'onorevole Marazziti dei popolari onorevole stiamo raccogliendo dei commenti su un ultimo messaggio del Presidente Napolitano all'Associazione Luca Coscioni in merito al fine vita lei cosa ne pensa
Penso che sia un tema assolutamente importante perché vive e morte solo i temi chiave della nostra esistenza
Mentre penso che non sia corretta per esempio fare un ragionamento su questo diciamo a senso unico cioè semplicemente in chiave alla finte della storia eutanasia cioè io credo che
C'è un mistero del dolore c'è un mistero che la sofferenza c'è un mistero di quando le forze vanno via e c'è sicuramente il problema di assicura dignità
Alle persone alla vita e anche alla vita debole e io penso profondamente questa è una Commissione diciamo morale mia personale
Comune a tanti spero che la vita va difesa dal primo attimo fino all'ultimo
Anche per questo io per esempio sono tra i fondatori della
Coalizione mondiale contro la pena di morte
Con la Comunità di Sant'Egidio o vissuto e vivo questa battaglia a livello mondiale
E penso di aver avuto anche un
Con dato un contributo al
Fermata ben recapitare a togliere alcuni Paesi su questo c'è anche grande consonanza
C'è grande consonanza con certe battaglie
Radicali
A volte io mi sento più radicale
Anche sul carcere che deve ritrovare una forma degna umana
Su questa battaglia del fine vita io invece credo che
Dobbiamo fermarci cioè c'è un limite in cui noi dobbiamo
Accettare che c'è un mistero cioè allora noi dobbiamo combattere l'accanimento terapeutico dobbiamo combattere la sofferenza dobbiamo combattere la solitudine la disperazione
Ma
Intervenire in maniera proattiva per togliere la vita io credo che rompa
In maniera grave una soglia oltre cui il nostro mondo non sa più chi è
Cioè io credo che c'è un limite oltre cui non si può andare allora il limite non è lasciarle prezioso offrire disperazione ma
La stessa persona
Può vivere un problema grave di riduzione della mobilità ha bisogno di essere girato quello le piaghe da decubito di non sentire il dolore però magari accompagnato da una vicinanza profondere dice per me conti
E
Può
Desiderare non solo di vivere ma magari dire quell'ultima settimana quell'ultimo mese come l'esperienza più profonda più affettiva della sua storia personale
Si è lasciato solo con quelle piaghe sia lasciato solo in un letto d'ospedale se
Le persone attorno mostrano che forse un peso
E questo può desidera de di morire in maniera anticipata per togliere il peso per togliersi il peso allora il problema è molto delicato io credo che lo dobbiamo
Ragionare sul fatto che
Molto dipenderà cultura molto dipende l'ambiente non siamo davanti a una cosa che noi possiamo decidere per legge grazie
Se noi abbiamo
Chi
Per esempio vivere l'ambiente che è convinto che solo la perfetta efficienza fisica è vita
Ecco la persona quando avrà una ridotta soffre mobilità capacità fisica sentirà vecchio vorrà morire
Se siete in un ambiente in cui la vita debole ha un valore gli anziani hanno un significato
Ognuno accompagnano la cosa migliore anche quando perde il controllo della mente per esempio ma quella è sempre Vital si amata essi e valorizzata alla è già la stessa situazione ma la soluzione diversa
Per questo io credo che non è una questione possiamo risolvere per legge noi per legge possiamo dire
Ognuno ha diritto a
Cure palliative a non essere lasciato solo a essere curato senza accanimento
Poi c'è un accompagnamento della famiglia del medico ognuno si assume la sua responsabilità ma la vita
Per esempio decidere da sano
Io quando starò male in quella circostanza burro che staccate la spina oppure vorrò una iniezione per morire in maniera degna
La persona che decide da sano
Non è la stessa persona che sarà
Quando sarà in quella situazione
E la stessa vita
La vita di relazione e cioè la vita non ce la si dà da soli non è solo Dio che darà vita e la vita non ce l'ha sia da solida è un uomo una donna è uno spermatozoo è un omologo cioè comunque da soli non ce la si dà
Se no a secondo lei il Parlamento dovrebbe farsi carico di quelle persone che
Se cono seguono sono obbligate ad andare ad esempio in Svizzera per una morte dignitosa oppure alcuni che si lanciano da un balcone
Sono casi che sono arrivati sulla cronaca quindi comunque a quelle persone cosa si dice in quell'anno persone comunque che hanno scelto non erano non avevano deficit mentali non arrivano
Problemi fisici hanno sì certo in alcune condizioni di dico che fine alla loro vita che sia giusto o meno no porre dei paletti poi mi nel nelle leggi che San Donà discutere però a un Parlamento dovrebbe farsi carico anche di queste situazioni
Guardi io credo che
Intanto non abbiamo bisogno di una Società meno individualista meno frammentata il Parlamento non può regolare tutti gli aspetti della vita umana quando la politica entra in tutti gli aspetti rapida c'è qualcosa non funziona nella vita nella vita di una società
Quindi io credo che dobbiamo per esempio di inventare un po'una vita più più comunitaria più amicale più
Meno individualista meno frammentata non non usciremo mai e qui sì e uno
In maniera
Dolorosa misteriose perché non sappiamo cosa è nella mente di queste persone quando decide di togliersi la vita
Si toglie la vita perché teme di stare peggio perché
Non si piace più come
è un mistero terribile è un dono di terribili io non giudico queste persone né giudico l'obiezione che stanno vicino i familiari
Io credo in generale o stante esperienze in questo senso che quando c'è una forte vicinanza
è una persona percepisce che conta per un altro anche sia disperato tende hanno lasciare la vita
Però io credo che il Parlamento vede con dolore come tutti noi cittadini italiani vediamo con dolore ogni persona che si toglie la vita
Ma non possiamo entrare in ogni aspetto della vita credo anche che
Purtroppo il suicidio c'è sempre stato cioè per mille motivi per appunto se io penso
Che la dignità umana non è sulla essere perfetti non è solo il controllo del club propriamente per esempio che c'è una dignità dei disabili dei diritti degli handicappati mentali del
Allora capisco che è una fase dolorosa però non credo che possiamo intervenire su questo leggi in maniera
Legislativa
Bagnasco ha dichiarato aborto eutanasia gridavano vendetta davanti a Dio secondo lei non è una frase un po'troppo forte rispetto invece
A quell'atteggiamento di apertura dei del Papa che sta avendo anche verso coloro che non sono Chigi mentali nel Catechismo della Chiesa
No guardi io penso
Bisogna capire
Sia il discorso che al di Albania esclude il Papa portava il Cardinal Bagnasco cadenza uguale sull'eutanasia aborto
E questo è cosa diversa dal disco dal fatto che
La Misericordia e tenerezza la comprensione di accompagnare ognuno anche in queste scelte terribile dolorosa cioè io
è quello che diceva Papa Giovanni ventitresimo
Quando faceva aveva Pacem interi sulla distinzione tra l'errante l'errore cioè l'errore va condannato l'errante diciamo così va a Mantova partire la mia famiglia
Così
Tante donne sono davanti alla terribile problema dell'aborto
Che io ritengo che possa essere a volte lo vedo è un dato di fatto che la nostra società a volte una terribile attualità normalità o necessità ma io non condivido
L'espressione dell'aborto come diritto
Civile perché essi l'aborto diventa un diritto non sappiamo di un più cosa dire cose morte ecco quindi terribile necessità che non giudico
E sento anche la ferita ogni volta che la società che non è riuscita a accompagnare queste donne
Ad avere le ragioni per portare avanti la gravidanza o perché troppo giovani o perché troppo povero perché l'ambiente sociale o darebbe accolto perché invece annualità della vita che la vita sia uno se la gestisce come gli pare magari
Non avevo pensato a questo voler su un problema tra mille possono essere ragioni
Allora io penso che
Sarebbe meglio per tutte le donne se potessero non avere la dolorosa fatica di dover scegliere questa cosa terribile se non fossero sole allora io penso che
Sono sono terribili delitti e contro la vita penso sia vero
Poi il dramma della persona che vive queste cose non la giudico penso noi dobbiamo vivere con responsabilità il fatto di non lasciare nessuno solo neanche con questo dramma
L'esposizione della legge spagnola ha sull'aborto ovvero concedere l'aborto in caso di stupro non va un po'a ledere quello che è la concezione assoluta di vita umana anche della Chiesa
Guardi io
Ammette che l'aborto in caso di stupro
Penso che possa essere una cosa
Che posso arrivare a capire in una società cioè la Società dice se quella persona soffre troppo attenere
Nella sua vita il risultato di quello stupro la società può ammettere che quella persona perché non ce la fa culturalmente e socialmente a vivere con questo problema
Non sia costretta a portare avanti quella vita io penso sia un errore un errore grave
Penso che ogni vita anche non voluta
Può essere messa a disposizione cioè che
Non c'è nessuna ragione per abortire cioè
Una donna può anche dar vita il proprio bambino viene affidato alla società e immediatamente di una famiglia io penso che l'aborto sia figlio di una concezione
Alla fine di proprietà di sangue del proprio figlio mentre io credo che l'adozione sia una
Sia una cosa molto significativa perché libera da un'idea un po'primitiva anche di possesso di possesso di sangue quindi
Non vedo perché quei bambini non possano cioè c'è il diritto della donna ma c'è anche il diritto del dell'altra vita debole quindi io penso che la società potrebbe tutte dal tutte e due in questo modo
Per quello che riguarda la Spagna io penso che anche sulla violenza da stupido io credo che la
Proposta di Giovanni Paolo secondo a anche alle donne
Alle donne diciamo della guerra di Bosnia alle donne stuprate dello stupro etnico
Era comunque la grande risposta ci solo l'amore libera dalle ferite cioè anche l'aborto da stupro etnico
Alla fine è una risposta triste lascia con il problema è con la ferita mentre forse a mare in cui la vita
Ignorare che era una vita non scelta e cominciare ad amarla è una grande vittoria per tutti io credo che sarebbe un anche una grande guarigione perché ha subito queste
Terribili violenze ma certo ci vuole una società che aiuti a maturare la capacità di fare questo quando uno è da sola quando nessuno d'aiuto in questo capisco che diventa difficile Grazia
Mina Welby davanti a Montecitorio e che cosa ti aspetti essendo qui davanti cosa chiede
Ma sinceramente mi aspetto
Diciamo poco
Guardando
E vedendo che le lettere del del Presidente della Repubblica vengono sì lette però poi messe in
Da parte
E
Non vengono approfonditi nemmeno sui giornali e in televisione non ci sono dei programmi di approfondimento anche sulle lettere del Presidente che cosa vogliono che cosa chiede
Allora io da qui vorrei lanciare un appello al Parlamento
Di
Veramente il pensare di riflettere io adesso non vado nel particolare
Delle delle leggi delle proposte di legge nemmeno della nostra proposta di legge ma chiedo che il Parlamento faccia leggi
Facoltizza anzi come dice leopoldo Elia cioè che diano facoltà ai cittadini quando li serve di poter decidere per una cosa o per un'altra anche quando le sono le cose difficili
Hai medici vorrei dire di dare anche loro delle possibilità dei
Degli input al Parlamento e di non aver paura anche il fine vita
Dobbiamo cercare di accettare
Il morire non è un umori rientri di colpo ma è un
Progetto di vita che poi alla fine sfocia veramente nel morire
E non è perde nella vita ma il morire è un atto ed è l'atto più importante della nostra vita il Parlamento dovrebbe
Legiferare su questo
Ci sono delle leggi per le cure ma ci devono essere anche delle leggi dove una persona può rifiutare le cure come dice la nostra Costituzione articolo trentadue
Dove nessuno può essere costretto a subire terapie nemmeno se sono se non sono terapie inutili e futili cioè accanimento perché
Tout-court le terapie possono essere rifiutata secondo la Costituzione per tutto ci sta il Codice deontologico medico
E i medici possono aiutarci c'è la legge sull'aborto ma ci può essere anche una legge sull'eutanasia cioè
Sulla morte dignitosa di un cittadino
Esistono i medici ci sono i medici che la praticano perché quando una persona
è disperata e nel dolore quando lei riterrà pire non hanno più
Non sono più utili per togliere i dolori i medici sanno come fare per procurare veramente la morte
Ed è un
Ogni alcun tipo veramente
Ipocrita dire che non si vuol fare l'eutanasia si fa si fa
Grazie Howard