25MAR2014
intervista

Intervista a Stefania Giannini sulle elezioni europee 2014

INTERVISTA | di Giovanna Reanda ROMA - 00:00. Durata: 2 min 11 sec

Player
"Intervista a Stefania Giannini sulle elezioni europee 2014" realizzata da Giovanna Reanda con Stefania Giannini (ministro dell'Istruzione, dell'università e della ricerca, Scelta Civica per l'Italia).

L'intervista è stata registrata martedì 25 marzo 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Crisi, Donna, Elezioni, Europee 2014, Francia, Giovani, Le Pen, Pace, Parlamento Europeo, Politica, Ucraina, Ue.

La registrazione audio ha una durata di 2 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Segretario di scelta civica Stefania Giannini ma allora
Queste elezioni Europa eccome spiegarle a dei giovani che oggi hanno vent'anni
Bonifica essere naturalmente europee esami viene in mente che
Dell'Europa succede un po'adesso quello che è successo ma ancora sta succedendo
Per
La condizione femminile non c'è una generazione che l'ha costruita
La parità di genere che non è ancora un processo completato lo sappiamo molto bene soprattutto in Italia però ha costruito
Un processo che ha portato a un grande miglioramento e che ha dato a noi donne negli anni sessanta e seguenti
No grande opportunità
Partirà proprio per difendere
E nella società all'Europa la stessa cosa c'è una generazione è stato citato Schuman Spinelli dettagli conosciamo che ha costruito questa impostazione e ora lo si vede rivalorizzare si deve capire per esempio che la
Pace non è una condizione che si tratti dell'Ucraina e della Crimea forse un campanellino d'allarme stanno suonando
Non è una condizione
Naturale è diventata naturale questa parte del mondo perché c'è stato nello schema politico architettura politica
Intesa tra gli Stati che ha portato in quest'ultimo comma allora zona ripartire dall'INPS deve andare avanti
Momento molto difficile più europeisti però hanno ceduto invece abbiamo il gusto e deve andare in mare contrattazione aziendale non
Mentre gli uffici lei io sono molto anche preoccupata gare risultava un attimo dal risultato della
Del
Francia e la Francia ha un grande Paese la facciata un Paese fondatore al Paese
Internazionale quindi ASI il senso della domanda e nazionale ma anche il senso della si muove nel mondo quindi che la Francia valida
Nella direzione del messaggio delle navi nel Paese molto preoccupante quindi
Il vento dobbiamo farlo prende atto quindi ancora più difficile satelliti devono
Come ancora più difficili Europa quello ed io sono del movimento europei strategico insospettii quindi è un obiettivo certamente avrei detto più facile qualche anno fa oggi all'obiettivo che va
Per cui valga la pena di combattere