26MAR2014

Ucraina: collegamento con Antonio Stango da Odessa

COLLEGAMENTO | di Aurelio Aversa Radio - 09:10. Durata: 5 min 25 sec

Player
Collegamento realizzato durante il Notiziario del mattino.

Registrazione audio di "Ucraina: collegamento con Antonio Stango da Odessa", registrato mercoledì 26 marzo 2014 alle 09:10.

Sono intervenuti: Antonio Stango (membro del Consiglio generale del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito).

Tra gli argomenti discussi: Crimea, Esteri, Guerra, Militare, Ordine Pubblico, Putin, Russia, Ucraina.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.
09:10

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Abbiamo adesso invece di quanto accade non crei né ci colleghiamo indiretta con Antonio stanno che membro del consiglio generale del partito radicale che si trova in questi giorni a Odessa Bongiorno Antonio
Buongiorno allora che novità ci sono anche dopo quanto è emerso dal vertice di ieri dalle dichiarazioni di Barack Obama e di altri
Sei molti in Ucraina tendono ormai affidassi poco delle dichiarazione dei leader occidentali che si tratti del Presidente degli Stati Uniti
Ho dei leader dell'Unione europea ed è quello che morti interlocutori con cui ho parlato mi dicono
E che l'Ucraina dovrà soprattutto contare su se stessa
Pure naturalmente accettando continuando a sperare in un sostegno da parte occidentale un sostegno che potrà essere
Diplomatico intanto per esempio l'annessione della Crimea non è stata riconosciuta
Che da pochissimi stati quali
L'Afghanistan Armenia da da una entità particolare come
La regione autonoma del Nagorno Karabakh che occupato all'Armenia qui sul piano diplomatico c'è una certo isolamento ormai della Federazione Russa
C'è la questione del del aiuto militare
Che molti in Ucraina ritengono sarebbe importante da parte gli Stati della NATO o comunque di Stati che sostengono la correzione Ucraina nel campo diplomatico e qui entriamo
E in un discorso complesso su un ter Reno di particolari tensioni è stato calcolato che la Federazione Russa schiera in prossimità dei confini o credimi circa duecentoventi mila
Effettivi con centinaia di carri armati centoquaranta erri da combattimento novanta elicotteri da combattimento
Mentre tutte le forze armate ucraine
Sono
Poco più di cento mila effettivi
Poi c'era la questione di quanto questi siano pronti militarmente e di quanto e tutto l'apparato della difesa Ucraina sia efficiente
Questo però è il piano di una rischio diede conflitto armato che naturalmente
Tutti o quasi tutti vorrebbero evitare
Come
Articolerà e adesso le prossime ore come delegazione radicale
Intanto oggi ancora ad Odessa incontrerò e alcuni giornalistiche hanno giornalisti locali che hanno seguito tutti gli eventi degli ultimi mesi
Incontro anche dei rappresentanti politici in particolare dell'alleanza democratica che è un interessante
Del partito composizioni piuttosto centrista cioè non è
Né nazionalista né vicino al tecnico delle regioni e a come il leader un titolo
Delle delle folle se almeno sportive o crine evita di crescono più volte e campione del mondo di pugilato dovranno una presenza anche qui in questa regione meridionale
Ad Odessa ero terza un un caso particolare sia per la sua importanza storica sia per il fatto che ha sempre avuto molte comunità
Importanti come quella ebraica rampa è un nei crocevia di etnie diverse ci sono state ad Odessa per settimane
Due schieramenti e che occupavano soprattutto in momenti chiave di quanto accaduto negli ultimi mesi due diverse piazze della città nello schieramento però mai danno e richiede e quello anti mai D'Anna
E tendenzialmente filorusso io cercherò anche oggi di comprendere meglio come la situazione qui
Intanto volevo segnalarvi anche una notizia particolare un po'inquietante perché la questione della Crimea
Non è soltanto un problema di diritto internazionale violato e di stato di fatto diverso da quello di diritto ma ci sono tutta una serie di questioni anche amministrative pratiche che riguardano poi la vita
Di ogni giorno dei cittadini
Che stare se ci siano delle deteriorando per esempio e mi hanno segnalato che ci sono ottocentotre tossicodipendenti registrati in Crimea che finora hanno svolto un trattamento con metadone e supremo prima
Ora questi trattamenti sono la Federazione russa vietati
E quindi vengono sospesi improvvisamente con dei grossi rischi per la salute stessa di queste persone le solo uno dei tanti problemi che si stanno verificando in questi giorni
Bene Antonio per il momento dobbiamo fermarci qui e a risentirci nelle prossime elezioni del notiziario quando avrai ulteriori informazioni da darci
Bova euro era Antonio Stangoni membro del consiglio generale del partito radicale transnazionale