27MAR2014
dibattiti

Impegni per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Per non sprecare una occasione di crescita civile del Paese

CONVEGNO | Roma - 14:19. Durata: 8 ore 49 min

Player
Convegno "Impegni per il superamento degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari. Per non sprecare una occasione di crescita civile del Paese", registrato a Roma giovedì 27 marzo 2014 alle ore 14:19.

L'evento è stato organizzato da Commissione Igiene e Sanità del Senato della Repubblica.

Sono intervenuti: Pietro Grasso (presidente del Senato della Repubblica Italiana), Emilia Grazia De Biasi (presidente della Commissione Igiene e sanità del Senato della Repubblica, Partito Democratico), Ignazio Marino (sindaco del Comune di Roma), Peppe Dell'Acqua (membro del Forum sulla Salute Mentale), Teodoro
Maranesi (direttore DSM A.O. Luigi Sacco di Milano), Nerina Dirindin (senatrice, Partito Democratico), Federico Scarpa (membro della Rete Giovani Salute Mentale), Giuseppe Nese (membro del DSM Asl Caserta), Maurizio Romani (vicepresidente della Commissione Igiene e sanità del Senato, Misto), Girolamo Di Giglio (presidente onorario di UNASAM (Unione Nazionale delle Associazioni per la Salute Mentale)), Giovanni Tamburino (capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria del Ministero della Giustizia), Enrico Zanalda (segretario della Società Italiana di Psichiatria), Pippo Insana (cappellano dell'OPG di Barcellona Pozzo di Gotto), Danilo Carlo Nigrelli (attore e regista), Carlo Lusenti (assessore alle Politiche per la Salute della Regione Emilia Romagna), Stefano Cecconi (componente del Comitato StopOPG), Enrico Costa (vice ministro della Giustizia), Vito De Filippo (sottosegretario del Ministero della Salute), Stefano Cecconi (responsabile delle politiche della salute della Cgil nazionale).

Tra gli argomenti discussi: Amministrazione, Assistenza, Associazioni, Avvocatura, Barcellona Pozzo Di Gotto, Carcere, Cgil, Codice Rocco, Comunita' Terapeutiche, Consiglio D'europa, Corte Costituzionale, Criminalita', Diritti Umani, Diritto, Discriminazione, Edilizia, Emarginazione, Enti Locali, Ergastolo, Europa, Famiglia, Finanziamenti, Giustizia, Governo, Integrazione, Istituzioni, Lavoro, Legge, Magistratura, Malattia, Ministeri, Montelupo Fiorentino, Napolitano, Ospedali, Parlamento, Penale, Presidenza Della Repubblica, Prevenzione, Psichiatria, Regioni, Renzi, Riforme, Salute, Sanita', Sanzioni, Senato, Servizi Sociali, Sicurezza, Sindacato, Societa', Territorio, Tortura, Violenza, Volontariato.

La registrazione video di questo convegno ha una durata di 4 ore e 24 minuti.

Il contenuto è disponibile anche nella sola versione audio.

leggi tutto

riduci

14:19

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

No
E
Anzi
Funzionasse
Bene buon pomeriggio benvenute benvenuti a tutti
DOP immediatamente la parola al Presidente del Senato Pietro Grasso penso in diritto di salutarlo ringraziamo ancora prego Presidente
Cari colleghi
Autoritativi anche gli ospiti
Sono particolarmente lieto di
Poter ospitare in questa prestigiosa sala del Senato
Un incontro che riporta l'attenzione un tema di grande delicatezza sul piano istituzionale che su quello sia su quello
Umano e sociale
Già a novembre ebbi modo di esprimermi su questo tema quando nel suo lungo viaggio mi ebbi modo nei pressi del Senato di ammirare Marco Cavallo
Simbolo di una battaglia iniziata nel mille novecentosettantatré e che pur tra tante difficoltà ancora oggi continua
Il ricovero negli ospedali psichiatrici giudiziari giuridici Renato per la prima volta da una legge addirittura del mille novecentoquattro e ancora oggi previsto dal Codice penale come misura di sicurezza tuttavia
Le condizioni di degrado le carenze delle strutture
Anche le pessime condizioni di vita dei malati al loro interno attestato anche dall'indagine parlamentare di cui fra poco vedremo
Vedrete perché io purtroppo dovrò allontanarmi vedrete una testimonianza hanno innescato
Un processo di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari
In particolare nella relazione sulle condizioni di vita e di cura all'interno degli ospedali psichiatrici giudiziaria approvata nella scorsa legislatura Presidenza Marino
Nella seduta del venti luglio due mila undici la Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del servizio sanitario nazionale ha portato alla luce degli orrori inaccettabili per un Paese civile
Recentemente mi sono dovuto occupare di completare indegnamente il lavoro di quella Commissione di sequestrando un nelle lo PG una una parte un reparto dello PGT Montelupo Fiorentino
Che appunto era stato sequestrato per le sue condizioni di inagibilità che finalmente sono state risolte e quindi abbiamo restituito seppur
Diciamo
Si spera temporaneamente alla fruizione dello PGT Montelupo Fiorentino
Il processo
Per il superamento degli ospedali psichiatrici
Giudiziari è stato avviato dalla giurisprudenza costituzionale prima
E di legittimità poi con l'introduzione dell'obbligo per il giudice di verificare lo stato di salute psichica del soggetto e il perdurare dell'infermità mentale al momento del ricovero
Ed è poi proseguito con importanti modifiche normative
La chiusura della strutture decise pensate mille due nel due mila undici
A oggi è fissata al primo aprile due mila quattordici però devo dire che non si intravede
Così s'possenti ITO e vorrei essere smentito l'atto possibilità di
Eliminare del tutto gli ospedali psichiatrici dal proprio per
Una carenza strutturale è una carenza
Forse di attenzione e di risorse
Il traguardo e quindi risulta ancora lontano resta molto da fare per la spesa che la sicurezza e la salute delle persone coinvolte siano tutelate in maniera concreta effettiva
Io penso che sia necessario un diverso approccio alla malattia mentale
Che sposti gli obiettivi dell'intervento pubblico del conto dal controllo sociale dei malati di mente alla promozione
Della salute e alla prevenzione dei disturbi mentali
Dagli interventi fondati sul ricovero ospedaliero a quell'incentrati sui servizi territoriali di assistenza
E per completare l'iter ahimè I medico ahimè per le difficoltà che di solito si incontrano è necessaria una riforma legislativa
Ma serve anche
Un approfondito confronto con un Governo enti locali regioni il mondo del volontariato
Questo è il percorso secondo me è più corretto per definire quelle misure alternative alla detenzione e i percorsi di riabilitazione e reinserimento sociale delle persone ancora presente io PG
Stabilendo quali strutture specializzate nell'ambito dei servizi di salute mentale dovranno poi accoglierne curarle perché questo è il vero problema
Non possono i pazienti continuare appagare per le difficoltà le lentezze delle istituzioni perché questo
E recita
L'incontro di oggi costituisce quindi non un'importante occasione di confronto di riflessione per evitare che questa terribile condizione in cui si trovano i malati si protragga ancora nel tempo
Quindi grazie a tutti i miei colleghi che nella scorsa legislatura e in quelle in corso hanno svolto questa preziosa attività di inchiesta e di approfondimento
Grazie a tutti voi che lavorate ogni giorno
Con impegno e dedizione per la tutela dei
Diritti dei malati di mente
Vi auguro buon lavoro e mi scuso ancora una volta per la mia
Assenza
Grazie Presidente
Non solo la scusiamo alle ma le auguriamo buon lavoro distaccati e c'è una giornata davo la un po'impegnativa è sempre molto complicato di salto giovedì pomeriggio c'è uno spazio invece
Oggi è convocata l'Aula su un provvedimento in scadenza e quindi
Voi chiedete alcuni miei colleghi che fanno avanti e indietro ma perché paga e devono andare corta e di corsa ma poi
Ritorneranno sicuramente
Per i nostri lavori
O è terrei molto volentieri la l'l'avvio alla proiezione di un filmato di un breve filmato è stato dal documento video realizzato dalla Commissione d'inchiesta
Sull'efficacia l'efficienza del servizio sanitario nazionale Commissioni d'inchiesta svolta nella legislatura scorsa nella sedicesima legislatura prego
Gli appalti
Ne debba andare
Che cosa
A farlo
Dalla voragine
Quella che era un gioco pericoloso io non sono
Io gioco
Un'aggressione dovremmo
L'onorevole Orlando
Romana
Proprio rivali modificato
Fino ad affrontare passiamo alla revisione dell'attuale missionari tra l'altro abbiamo paura di parlare
Io ora non ha paura non avere
Ma
Allora
Dovendo tutto il così
Responsabile per la democrazia
Mostrare la nostra non sono un preavviso
Proprio
A differenza del mio voi siete il soggetto
Questi risultati banditi mascherati
Risolva libanese
Si vede
La differenza che quindici minuti dalla
A
Mi
Ma
Sto pagando trovata
Compagno atto fallito pagato trentaquattro anni
Trent'anni come tra l'altro dovuti alla misura di sicurezza è andato in relazione a questo punto scontrando entrerà nella misura di sicurezza di trent'anni fa
Dove non si trovano più organizzato cerchiamo
Prendere caso meglio di un anno non fa più cinque Ionu fatturiamo uomo sono ovviamente opportuno avvio
Sono fatto un'idea di fare
Bonomo sono membri di
Marchesin umani tumori l'umanità di una persona in giù proporrei di natura corrente la mia regione il numero vergognoso
Sempre porre i sei mesi perché il ruolo di vertice
Carrillo il mezzo
Economico risorsa
Una
I

Insomma
Del
Delle
Delle
Bene
Delle
Delle
Bene
Volumi
Delle
Delle
Ora
Lo
Senza fare altri due
D'accordo protezione
Professor Rubino
Tutti bravissimi proprio quando mi trovo
Bene si fa per dire
Ecco orario penso che sia opportuno in continuità oltre che con grande piacere
Sentire l'indirizzo di saluto di Ignazio Marino sindaco di Roma già Presidente della Commissione d'inchiesta sull'efficacia efficienza del servizio sanitario nazionale
A cui va il nostro ringraziamento anche per
Il lavoro che è stato svolto proprio sugli uffici
Ringrazio la presidente ringrazio tutti più che un indirizzo di saluto vorrei
Fare una una riflessione e devo dire che
Rivedendo queste immagini
Mi sono ancora una volta emozionato e profondamente turbato
Non potrò mai mai dimenticare voi avete visto quell'immagine di quel letto di ferro con quel buco al centro arrugginito
E non potrò mai
Mai dimenticare
L'undici giugno del due mila e dieci quando
Con il dottor Bianco latte e altre
Persone
Siamo entrati in quel luogo a Barcellona Pozzo di Gotto e abbiamo trovato dopo un iniziale resistenza perché un altro aspetto importante di quell'inchiesta è stato l'utilizzo appieno dei poteri conferiti a una Commissione d'inchiesta l'articolo ottantadue della Costituzione
Siamo entrati senza che ci fosse in
Ritardo siamo siamo riusciti a farci condurre
Nel luogo dove del c'erano i letti di contenzione e trovammo un uomo della mia età
Nudo interamente nudo legato ai quattro angoli del del letto che avete visto nel filmato con delle garze usate come corde e che defecare urinava da cinque giorni
In quel pozzetto che avete visto dove io toglievo il polistirolo ripreso in una
In una successiva in un successivo sopralluogo
E devo dire con immagini sono state così violente
Che al ritorno in in volo facemmo questi sopralluoghi tutti utilizzando mezzi dello Stato per arrivare all'improvviso e non senza nessuna
Allerta
Non mi ricordo i nostri dialoghi con le altre senatrice in altri senatori e non sapevamo cosa cosa fare cosa dire
E alla fine tutti insieme parlandone poi in Commissione
Decidemmo che bisognava
Rivolgersi alla più alta autorità del nostro Paese e così io andai raccontare quello che ho visto al Presidente Giorgio Napolitano e fu Giorgio Napolitano
Che mi incoraggiò incoraggiò la Commissione
Non solo a procedere a continuare ma anche miei mi ricordo le parole che disse guarda che le cose che descrive i non ti crederanno se non le farai vedere
E e così abbiamo coinvolto Francesco cordino regista che qui oggi
E le immagini che avete visto sono state prodotte dopo aver raccolto ore e ore di filmato in tutti i sei o PG italiani
Credo che sia stato importante anche e ringrazio perché
Da quando divenne
Direttore del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tamburino che qui oggi
Abbiamo trovato una collaborazione importante e e abbiamo utilizzato ancora una volta tutti gli strumenti dell'articolo ottantadue della Costituzione abbiamo posto sotto sequestro
Ora intere strutture come quella di Barcellona Pozzo di Gotto e e soprattutto
Abbiamo chiesto intanto era passato più di un anno
Anzi era sì un anno sei mesi quando si insediò al Governo Monti e e io mi alzai perché ero veramente
Arrabbiato quel giorno in Aula e dissi che
Mi rendevo conto che il mio voto non contava nulla perché era un voto
Ma non avrei votato la fiducia al Governo Monti se non ci fosse stato un impegno preciso in Aula
Che nei mesi successivi ci sarebbe stato una legge finanziata per chiudere questi luoghi che appunto come ha ricordato il Presidente del Senato Pietro Grasso
Il Presidente La Repubblica aveva definito come
Davvero inaccettabili un orrore disse in quest'Aula in un Paese appena appena civili bene
La legge è stata fatta il ministro Severino in un decreto legge introdusse i dei termini molto chiari per la chiusura di questi luoghi mi avvenne convertita il quindici di febbraio due mila e dodici quella legge prevedeva
Centosessanta milioni per di euro per diciamo investimenti strutturali
Chiedo e chiedo scusa centoventi milioni per il due mila e dodici sessanta milioni per il due mila tredici trentotto milioni
Per l'assunzione del personale per il due mila dodici e cinquantacinque milioni ogni anno
Dal due mila e due dal due mila e tredici in in avanti quindi insomma risorse che vi rendete conto in un momento di crisi economica come questo e non sono non sono piccole risorse eppure
Devo dire con
Rammarico che il mio ultimo discorso dal senatore prima di mettere in per iniziare
La la campagna elettorale
Per candidarmi a Sindaco della della capitale
Lo pronuncia i
Proprio su questo tema
E e perché lo pronunciare perché
In una
In una legge che veniva votata quel giorno qui nell'Aula del Senato veniva posticipata alla chiusura dal trentuno marzo due mila e tredici al trentuno marzo due mila e quattordici
Fu un discorso molto emotivo e devo dire che in quel momento che non era certamente facile non è stato facile credo neanche dopo non so se qui ve ne sono alcuni anche le senatrici e senatori del Movimento cinque Stelle applaudirono e condivisero il il
Il pensiero che noi abbiamo espresso a nome
Del nostro gruppo e di altri gruppi che avevano veramente
Il desiderio di vedere se
Porre la parola fine a questo a questa ferita
Ma nel nostro Paese voglio solo ricordare sto per concludere che e negli anni passati abbiamo ricevuto anche
Del
Sanzioni dall'Unione Europea dal Consiglio di Europa che ha definito questi luoghi come luoghi di tortura mi sembra un termine che non che non lascia interpretazioni
Bene
Io
Adesso so che c'è una una
Drammatica possibilità che questo termine dal dal marzo due mila quattordici venga spostato al due mila diciassette
Io ricordo benissimo agli odori il dolore provato ogni volta che si entrava in uno di questi luoghi considerate che
E chiudo con questa immagine che nel primo luogo che avete visto quello di Barcellona Pozzo di Gotto
Quando entrammo c'era un ragazzo che non era più un ragazzo che nel mille novecentonovantadue si era infilato chiamo io me le cucce sempre tasche perché non vuole che comunque ha immaginate
Di che io mi infili una mano in tasca nella giacca e e ed era entrato in un bar di Catania e aveva rapinato sette mila lire
Dopo utente dopo diciotto anni nel due mila e dieci era ancora lì era ancora chiuso lì dentro
Lo sappiamo a
Non l'avevo vista fa
E ancora la è ancora là sono passati padre Vincent passa il ventidue anni
Ecco io credo che questo davvero sia inaccettabile perché quello che avete ascoltato quello delle proroghe
E è qualcosa di terribile qualcosa di che trasforma a queste persone in persone dimenticate e voglio chiudere con un'altra frase che venne pronunciata
Da una di quelle persone che avete visto nel video lasciando me interdetto e rispose il senatore Michele Saccomanni
Che era
Un senatore
Di Forza Italia e che e che del PdL chiedo scusa
Terne de in quel momento del del PdL e e
E dell'Hui la forza di rispondere perché una di quelle persone ci disse ma voi siete uomini di legge
Io non me la dimenticherò mai perché
Perché non sapevo e non sto non seppi come rispondere e allora io chiedo davvero alla Presidente alle senatrici e senatori di fare tutto quello che è possibile per dimostrare che qui al Senato la Repubblica siamo donne
è un uomo IMI di Lecce grazie
Grazie grazie
Signor Sindaco
è
Io penso che ci voglia molta serialità
Quando si vedono immagini come quelle che abbiamo visto per
Non andare perfino oltre all'indignazione
Ci vuole molta razionalità ed è quella che noi cercheremo di avere anche oggi nella nel nostro incontro ed è quella che abbiamo cercato di aver eppure nell'emotività enorme enorme che porta con sé
Questo problema e i suoi ritardi
Abbiamo cercato di averne il percorso che che abbiamo effettuate in questo primo anno di legislatura
è stato il primo atto che noi abbiamo votato nella nella nuova legislatura mi sono chiesta alcune volte
Diciamo l'entusiasmo se l'entusiasmo che noi abbiamo avuto la convinzione civile di portare che ha
Per la paga va perché finalmente
Se la si finisse con le parole d'ordine sugli ospedali psichiatrici giudiziari
Non abbia messo poi in secondo piano l'altro elemento che c'era in quel decreto cioè il caso stabile è perché non abbiamo votato insieme le due cose
E questo permettetemi di dirlo io spero che non succeda mai più perché non possiamo avere provvedimenti che sono fra loro davvero così tanto disomogenei da una parte delle civiltà dall'altra parte l'inciviltà quindi
Penso che sarà compito anche delle istituzioni quell'ordine del governo quello di procedere dei Governi che ci saranno quelli quello di procedere con
Omogeneità di materia perché vedete
Su questo tema
Troppo
Se si è troppo convinti di conoscere le cose si è troppo convinti di essere schierati da una parte
Si è troppo convinti di avere in mano tutti i materiali si è troppo convinti di
Non aveva dei dubbi sul nulla ecco io non penso che sia così il seminario di oggi serve anche ad aiutarci a decidere in modo informato quindi ad avere elementi
Che siano elementi reali di analisi per poter poi fare le scelte che faremo
Questo seminario nasce intanto permettetemi di ringraziare la sulla spinta anche di una donna straordinaria che nostra senatrice Nerina di Rendina chiese non non molla un colpo quindi insomma diciamo
Potete stare molto tranquilli
Però è che io ringrazio però devo dire accolto immediatamente da tutta la Commissione il fatto che voi oggi
Vediate la Presidente i due vicepresidenti
A al tavolo ha un significato molto preciso non è burocratico è segnalare che l'intera Commissione sanità ah del Senato è intenzionata a dare battaglia fino in fondo su questo problema tutti indipendentemente dagli orientamenti culturali
Col
E e questo credo che sia l'unica strada perché oltre alle contrapposizioni a cui siamo abituati io ricordo che
Armento a tutti noi che il lavoro del legislatore
Appunto dell'uomo di legge delle donne di legge
è quello di risolvere i problemi non soltanto quello di dire da che parte si sta e di contrapporsi quindi dovremo anche tornare al gusto di decidere insieme di trovare insieme punti che ci uniscono oltre che quelli che ci dividono
E allora noi abbiamo in televisione di se la scadenza della proroga
Che appunto il primo di aprile poiché il decreto prorogata di un anno
Abbiamo chiesto al Presidente Grasso il cosiddetto a fare assegnato che è un termine pazzesco per soggetti
Sa cosa mi assegnano è semplicemente il Presidente del Senato che consente attribuisce ad una Commissione
La Facoltà di occuparsi in modo specifico di un argomento e sulla base dell'istruttoria che viene fatta dell'argomento medesimo si può poi
Definire una Risoluzione cioè un atto
Che sia che qualcosa di più di una mozione o di un ordine del giorno una risoluzione è un atto cogente per il Governo
E quindi noi così abbiamo fatto e la settimana prossima sulla base anche delle riflessioni che emergeranno oggi
Noi produrremo questa risoluzione e l'atto può daremo ovviamente all'intera Aula così come abbiamo fatto
E a partire dal lavoro davvero importantissimo che io credo vada divulgato conosciuto
Esportato anche un po'di più fatta dalla commissione d'inchiesta nella seconda legislatura della scorsa legislatura ma a partire proprio da quella ecco
Missione d'inchiesta dai risultati
Di quella Commissione d'inchiesta noi abbiamo diciamo immesso
Il tema superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari e salute mentale perché le due cose vanno assieme non sono ovviamente separate almeno in linea in linea teorica poi è chiaro che nella pratica di sono
Ambite momenti differenti l'abbiamo emessa nell'indagine conoscitiva
Sulla sostenibilità del servizio sanitario nazionale altro punto che io
Vorrei che voi consideraste come importante perché non si è trattato semplicemente di svolgere delle audizioni ma queste audizioni una parte delle persone peraltro farle anche oggi queste audizioni
Concorrono ecco concorrono a definire
Il servizio sanitario nazionale la sua universalità la sua sostenibilità non esclusivamente economica la sua solidarietà
E e quindi penso che e come se noi avessimo fatto permettetemi
Unità giapponese un'esagerazione per voi ma per noi che che ci stiamo qua in una condizione difficile e molto importante e come se noi avessimo aggiunto un tassello alla
All'idea distinti di di valore della salute perché non è un problema se quello degli ospedali psichiatrici giudiziari ma e nell'insieme
Sto attento
E penso che noi dovremo abituarci a questo avremo modo di discutere anche con il Ministero della giustizia oggi oltre che con il Ministero della salute io ci tengo molto a sottolineare
Che il lavoro sul valore salute e di salute mentale non può essere scisso non può essere scisso da una considerazione DDA vitto Omnitel nel nostro Paese
Perché se noi non procediamo in quella direzione avendo certamente al cento la sicurezza dei cittadini tutto quello che volete però
Il tema accanto alla salute mentale come elemento di civiltà di questo Paese riconoscimento della dignità degli individui della dignità degli individui
Vi è anche un tema che riguarda
La giustizia qualche inappropriatezza della magistratura permettetemi di dirlo e anche la considerazione della cultura della giustizia nel nostro Paese che non può essere se non nella direzione del diritto mite
Diversamente voglio mutuare il titolo di un libro molto interessante che sta sulla stessa scia perché parla di come agli atti evitare i violentatori in carcere
Polito molto interessante che al cento appunto il diritto mite e che si intitola buttare via la chiave
Ecco io credo che da questo noi dobbiamo partire vogliamo buttare via la chiave o viceversa vogliamo fare i sì
Non soltanto di riconoscere che da vicino nessuno è normale e questo insomma già diciamo sarebbe bene che qualche volta a partire dal mondo politico se lo ricordasse a tutti
Ma soprattutto che il superamento degli uffici in relazione alle Regioni parleremo poi nella tavola rotonda di questo non certamente solo un un lavoro dello Stato
Però al superamento degli OPG è la cartina di tornasole di quanti passi non riusciamo a fare in avanti
Perché il valore della salute sia un valore umanizzato e umanizzante e non esclusivamente un discorso oppure importante di bilanci però permettetemi di dirlo
Est o sulla scia anche di quello che ci ha detto ieri il Presidente della Repubblica
Ci sono tagli importanti da fare e ci sono tagli meno importanti
Ci sono spesi e che possono essere tagliati e ci sono Investimenti che vanno fatti perché il mondo è cambiato la società è cambiata per che il dolore dell'anima e più grande perché la salute mentale attraversa la vita di tante e tante persone e arriva
Agli UPG ma non può fermarsi esclusivamente alla emergenza degli ospiti che vanno pure discuteremo oggi in che modo in che termini
Vanno superati ma non può fermarsi a quello
Gli uffici ha un senso che vengano superati se
Contemporaneamente si apre finalmente nel nostro Paese la civiltà della salute mentale perché la salute ricordiamolo lo dice l'organizzazione mondiale della sanità lo dicono tutte le nostre leggi
Non è solo benessere fisico e anche benessere psichico e permettetemi di dirlo anche sociale grazie
Bene ora diamo la parola a uno dei grandi padri
A uno dei grandi padri al contesto Beppe dell'acqua del Forum per la salute mentale per
Il suo intervento chiudere gli occhi G aprire i servizi di salute mentale prego professor della
Era mentre sono un nonno felice più che un grande padre in questo momento
Ma intanto grazie
Per questa giornata che io ritengo di grandissima importanza cruciale
Per tutto un lavoro che
Che nel nostro Paese dura da molti anni e io a questo anche fare un riferimento
E più di mezzo secolo che ci muoviamo su questo fronte
Prima però di cominciare volevo salutare con molta simpatia il Presidente Grasso che
E l'incontro di novembre col cavallo ebbe a dire che
Non abbiamo mai potuto immaginare nella sua vita di desiderare di essere un imperatore
E men che meno di essere Caligola però quel giorno proprio lo desiderava perché avrebbe voluto nominare senatore Marco Cavallo il cavallo azzurro
Io faccio solo un cenno a questo
Perché
è stato un momento di grande
Entusiasmo di grande gioia devo dire che pur attraversando dei luoghi di dolore siamo riusciti
A stare
A stare bene essere finché non si può dire felici ma
Assentire a sentirci dentro una dimensione di possibilità di umanità
Abbiamo fatto quattro mila chilometri abbiamo visto abbiamo attraversato dieci Regioni sedici cita e i sei ospedali psichiatrici giudiziari
Io voglio
Cominciare a
D'acquisto
Io credo che per affrontare questa questione dobbiamo in momenti come questi così alti così importanti
Cercare di trovare qualche punto di riferimento comune qualcosa che rappresenti una base etica valoriale di riferimento
Nei giorni scorsi ma nel corso di tutto l'anno sono stati impegnato lavorare con un giovane che lavora qui che Daniele piccione sul libro che questo pensiero lungo che sarà presentato il prossimo lunedì
La Costituzione Franco Basaglia la Costituzione
Pensare lungo di cara Mandarelli la Costituzione prescritte e nel libero o
Raccolto una quantità di elementi di grande valore
Tra i padri che su queste questioni così delicate dell'articolo tredici dell'articolo trentadue
Trovavano un una un'armonia
Parlo del giovane Moro e del meno giovane Togliatti
Ma trovando che cosa trovando degli elementi sui quali poter costruire qualcosa poi nella diversità
Ma non si può costruire se non riusciamo
A riconoscerci su alcuni punti cruciali qui
Io non non vi voglio annoiare però ho pensato tra le tante cose che potevo diretti o farsi vedere a questa immagine questo è un fotogramma
Quindi un
Di un video di una regista finlandese che si chiama peer coperto nelle che oggi abita Orvieto che girò per la televisione finlandese nel sessantotto a Gorizia
Questo è un momento in cui
è l'assemblea goriziana
Lei deve girare e ci sono quelli che dicono non vogliamo e altri che dicono vogliamo bene allora facciamo un'Assemblea fanno un'assemblea e volta no
E lì stanno votando alzano la mano
Per me
Questo non so per voi è il momento dell'inizio
è il momento in cui
L'internato l'inesistente
Perché l'assenza che domina l'ospedale citiate ricco Basaglia vuole fuggire quando entra in questo luogo perché dice cosa mai posso fare qui non c'è più nessuno
Intende dire che non c'è più nessuno con cui porti R. relazionarsi sono finiti Totti negati nella malattia
E
E questo alzare la mano significa che
Ci stiamo finalmente interrogando
E queste interrogazioni di allora siamo parlando di
Quasi cinquant'anni fa sono le interrelazioni di oggi
A questa mano che si alza
Bisogna pensare
Che la malattia ha impedito che questa mano si alzi e allora dobbiamo mettere di fianco la malattia
La famosa frase mettere tra parentesi la malattia mettere tra parentesi la malattia significa scoprire finalmente la persona chi è
E significa aprire una porta come faccio di fronte a un uomo che alza una mano cioè che rivendica un suo diritto arrogarmi il potere di chiudere
Li negarlo allora aprire una porta
E che questa porta che si apre io credo che sia poiché il senso non in questo inizio delle cose che parliamo di cui parliamo
La porta che si apre
Significa immediatamente ritrovare dietro una porta un cittadino da qui
Sarò veramente rapidissimo perché si possono dire tante cose comincia la lunga storia della restituzione dei diritti
Per le persone la casa il lavoro nasceranno le prime cooperative sociali le prime case come diritto dell'abitare
Quindi il diritto di cittadinanza e quindi una dimensione politica immediata che nasce
Da questa mano che si alza e da questa porta che si apre
Secondo dietro questa porta c'è una persona una persona
Con una sua dignità e immediatamente l'interrogazione com'è possibile come è possibile che noi prepotentemente neghiamo questa vendita spogliando
Legando chiudendo
Impedendo che le persone possano vivere la loro dimensione umana
E qui c'è
Un altro livello che è la dimensione etica evitiamo che va insieme a quella politica
Da qui comincia la battaglia contro la contenzione contro tutte le violenze che la psichiatria per secoli a
Perpetrato nei confronti delle persone con disturbo mentale
Per il terzo dietro quella porta c'è una storia singolare c'è un uomo c'è una donna un nome un cognome una relazione
Ebbene questa storia a che vedere con finalmente la restituzione della soggettività
Nell'individuo
E dunque
La dimensione qui che io chiamo di cura non è possibile curare se io non riconosco l'altro come persona come singolare come Sogei
Bene io credo che sono questi i luoghi in cui i luoghi di partenza e punti di partenza
Che oggi noi ovviamente dobbiamo riattraversare necessariamente quando parliamo
Non tanto di ospedali psichiatrici giudiziari ma quanto di organizzazione e lo dirò tra poco di servizi di salute mentale
Noi come dicevo oltre a conoscenza che avevamo da prima abbiamo visitato questi voti
Avevamo molto apprezzato il lavoro l'Ignazio Marino e della Commissione
Avevamo ovviamente visto la dimostrazione di che cosa sono questi luoghi
Ebbene qui io devo aggiungere qualcosa l'orrore
Badate bene non voglio assolutamente diminuire quell'orrore che voi avete visto
Dei
Delle turche dei letti dei muri sprecati delle lavanderie dei corridori eccetera eccetera e sicuramente orribile ma credetemi
Quindi la freddezza Lino ospitali divide ospitalità tutto
Ma
Sciocche si coglie ciò che
E assolutamente insopportabile nel momento in cui si attraversano questi luoghi e la totale insensatezza
Non c'è un solo attimo in cui
Io posso ritrovare un senso per me e per l'altro
Quegli spazi ancorché così stretti e devastati dall'incuria sono spazi in cui
Domina soltanto una cosa la pericolosità non c'è altro cioè la pericolosità c'è la pericolosità in ogni angolo in ogni sotterfugio
Così come il manicomio era
Dominato dalla malattia la persona scompariva nella malattia e la malattia né l'internamento nel manicomio giudiziario non c'è neanche più la malattia
C'è soltanto la pericolosità
E dunque tutto ciò che si fa tutto ciò che si muove le porte che si aprono si chiudono le persone che camminano il mangiare e bere e dormire il parlare hanno a che vedere soltanto con la pericolosità che domina in ogni in ogni luogo
Quei da una parte l'assenza della persona dall'altra la pericolosità e quando parlo dell'insensatezza farlo della necessità di interrogarci
Su strumenti e sistemi devo dire che non riesco più a sopportare la frase però bisognerebbe mettere mano al Codice penale
è però bisognerebbe mettere mano al Codice penale ma voi sapete che il manicomio giudiziario nasce con quelle
Con quei regolamenti che poi sono stati fatti propri dal codice Rocco
Nella seconda metà dell'ottocento del mille ottocentosettantasei ad Aversa che si aprono questi primi Luo
E sono così
Non sono diversi da oggi stiamo parlando di cento quaranta anni fa e parlando del Codice Rocco stiamo parlando di settantadue anni fa
Cosa voglio dire voglio dire che
Sono questi luoghi che riproducono
In maniera assolutamente inevitabile finché restano così
Tutto ciò che a che vedere con
La durezza
Della malattia della pericolosità della impossibilità e di tutto il pregiudizio che su questo si gioca l'inguaribilità la pericolosità all'incomprensibilità
Ciò che dice un matto incomprensibile ciò che dice un matto criminale e inesistente
Non c'è non c'è
E naturalmente a questo la misura di sicurezza
Anche questo è un provvedimento un
Che un passaggio che andrebbe rivisitata io qui visto che stiamo in un posto così
Importante volevo volevo dire a chi può raccogliere questa è una sorta di
Vi invocazione
Troppe persone oggi
Finiscono rapidamente disinvoltamente negli ospedali psichiatrici nel giro di tre giorni badate bene tre giorni
A fronte dell'applicazione della misura provvisoria cioè della misura di sicurezza provvisorio articolo duecentosei di quel famigerato Codice Penale
Vi potrei raccontare almeno cinque storie recenti da un ragazzino di diciotto anni e tre mesi a un uomo di trentasei anni a un ragazzo di quaranta che nel giro di neanche una settimana sono andati nel manicomio giudiziario
In applicazione del duecentosei
E anche qui se mi dite ma bisognerebbe mettere mano al Codice penale non sono più copie non soddisfatto
Perché è un crimine di pace
è un crimine di fronte a questo clima e noi siamo silenziosi
Ho seguito con attenzione un bambino di vicenza dico bambino perché era diciotto anni e tre giorni quanto è stato mandato in manicomio giudiziario e io mi sono sentito come quelli che magari sapevano
Dei campi di concentramento questa Moruzzi
E io non voglio più stare zitto e non dobbiamo più stare zitti di fronte a questo
Ma cosa voglio dire voglio dire che già oggi con gli strumenti che abbiamo
Possiamo
Fare in modo da
Rendere
Limitata ecco questa applicazione
Chi si occupa di legge sa meglio di me io so poco
Che il Codice il nuovo Codice di procedura penale ce l'ha ben pensato a questo
C'è un articolo del duecentottantasei che ovviamente dice al giudice di non usare la misura di sicurezza quando è necessario la navi la
La custodia cautelare
Ma usare i servizi sanitarie di salute mentale nel territorio se quell'avviso e quella persona ha bisogno di
Di cure
Bene ho fatto la mia invocazione volevamo inc capite che
Che
La la questione alla fine
Di questo giro alla fine dopo che abbiamo visto il lavoro della Commissione dopo che abbiamo fatto questo giro dopo che io personalmente ho avuto la ventura di entrare come perito i manicomi giudiziari su su su su
Perrella procura della Repubblica di Firenze per indagare su una questione che ovviamente non sto a dirvi questo ho passato giorni e giorni
A Montelupo dopo tutto questo quello che io
Voglio dire devo dire quindi che il problema
In cima da tempo non è assolutamente
Il manicomio giudiziario
Il problema da affrontare non è l'ospedale psichiatrico giudiziario
Il problema da affrontare e la smemoratezza che abbiamo costruito su una grande legge che quella della riforma sanitaria e della riforma dell'assistenza nella salute mentale
Quella che si chiama centottanta
In tutti i luoghi dove andate trovate le persone in manicomio giudiziario in conseguenza
Di qualche cosa che avrebbe dovuto accadere prima è che non è accaduto
Sia sul fronte della prevenzione cioè di aver cura sia sul fronte del prendersi carico della persona
Questo è grave
Dunque dobbiamo lavorare per arrivare alla chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari dirò
Qualcosa di positivo che ho potuto vedere che posso dirvi
Però
La disattenzione la smemoratezza
Le soluzioni stupidamente bocconiano e che si stanno mettendo in campo per riorganizzare si dice i servizi di salute mentale in tutte le regioni d'Italia compresa la mia
Sono davvero criminali
Perché stanno sottraendo servizi sanno sottraendo risposte ai bisogni dei cittadini questo accade dovunque
Dopo siano conti
E non si considerano e cosa che cosa sono questi cittadini che cosa sono questi cittadini fragili questi bisogni fragili e così via
Allora si dice che un servizio di salute mentale né può essere aperto cinque giorni a settimana per sei ore
La Puglia perché vedo Minervini ma potrei dire altre regioni
Che è la stessa cosa che avere un servizio lungamente all'aperto ventiquattro ore per sette giorni alla settimana voi capite bene che sono proprio delle
Le cose che non hanno non hanno senso bene
Avete capito sto dicendo che noi non possiamo assolutamente affrontare la questione dell'ospedale psichiatrico giudiziario che stiamo affrontando
Se non entriamo nel merito di che cosa sono oggi i servizi salute mentale
Ma
Mi è stato detto mai della salute che dobbiamo parlare anche ma è evidente che stiamo parlando della salute mentale
Quando io ho parlato di questa porta che si apre quella porta che si avverte Stato il gesto l'azione più formidabile di produzione di salute mentale in qualsiasi Paese perché ha rimesso tutto in gioco
Ha rotto il recinto e abbiamo cominciato a
A muoverci in una stessa dimensione
E
Aggiungo ancora e poi chiudo
Oggi io sono convinto
E questo vi prego non prendetela come un atteggiamento critico pregiudiziale sono convinto e qui provo che non abbiamo più bisogno di strutture un'altra cosa io
Non ho più la capacità di ascoltare sembra che il lavoro in salute mentale sia strutture
I lavori sono in salute mentale il rapporto
Dice Borgna e conversazione e stare con l'altro a incontrarsi avvicinarsi strutture strutture
Allora io credo e anche questo mi piacerebbe poi discuterne con voi e che nel momento in cui
Quelle mura sono cadute non si è ricreato un dentro e un futuro
Si è creata una condizione di scambio che io chiamo di soglia
E lì che c'è l'incontro
Noi non possiamo più pensare di incontrare i nostri simili mettendoli in un altro posto e poi incontriamo
Li incontriamo nel momento in cui stiamo andando da qualche parte l'altro sta venendo verso di noi sono le soglie che si sono moltiplicate
E sulle soglie noi dobbiamo lavorare che significa ripeto vicinanza che significa comprensione che significa ascolto dei bisogni
Che significa non pensare mai alla definizione dell'altro
Ancora e e chiudo ci sono anche qui dei colleghi della Società italiana di psichiatria dunque leciti e triglie dominanti
Dobbiamo assolutamente ripensare
Ha una quantità di questioni che vorremmo dire i paradigmi che stanno nel
In questa in questa disciplina
Pensate che quella pericolosità di cui parlo io e che ho parlato io prima non nasce nel manicomio giudiziario nasce nelle colture psichiatri
Dobbiamo ripensare
L'assunto malattia pericolosità e ideologico non ha nessun fondamento
è un rasserenamento di chi fa delle cose che non hanno senso
E dobbiamo interrogarci su questo perché se continuiamo da psichiatri a definire le pericolosità e beh non ne verremo fuori
Diagnosi e cura blindati
Contenzione contenzione cara Commissione per il Presidente
Tenga presente che la contenzione non si fa anzi forse si va molto meno oggi dopo la la visita del del senatore Marino negli ospedali psichiatrici giudiziari ma si fa moltissimo nei servizi di diagnosi e cura
Non c'è stato un paradosso che mi è stato raccontato non dico dove che si riteneva
Che un internato avesse bisogno di contenzione siccome non volevano farlo nel manicomio giudiziario hanno mandato al diagnosi e cura per contenerlo
Allora quando dico che dobbiamo
Cercare di ecco
E
Concludo
Mi è stato chiesto di dire
Come che comunque va la questione con la salute mentale
Io mi rifaccio lo dicevo prima al Sindaco Marino
C'è stata
Insieme al lavoro finale della Commissione una relazione sullo stato della salute mentale in Italia e le proposte
Un documento che è uscito a febbraio del due mila tredici del quale io credo si siano perse le tracce
Però devo dirvi un documento di grandissima importanza
Un documento che io invito questa Commissione a riprendere
A riprendere perché possa diventare in prospettiva se questo è possibile con i limiti o con
Le facilitazioni una base
Di partenza per appunto mettere mano alla salute mentale così come dicevo prima i servizi
In breve cosa dice questo questo documento beh dice che fatto salvo alcune situazioni che definisce di eccellenza
Dove ci sono sistemi e qui ricorre questa Dom questa questa definizione coerenti di salute mentale
Dunque dipartimenti strutturati Centri di Salute mentale aperti ventiquattro ore sette giorni su sette ma almeno dodici sette giorni su sette servizi residenziale subito residenziale limitati nel numero di posti letto
Diagnosi e cura servizi ACER con le porte aperte che pure ci sono dove non si opera la contenzione dove si ricorre al Budget di salute e cioè a programmi terapeutico riabilitativi personalizzati qui si sono i luoghi che la Commissione definisce i luoghi dove le cose accadono
E guardate un po'solo i luoghi dai quali pochi o pochissimi sono quelli che poi vanno in ospedale psichiatrico giudiziario
Che cosa si deve fare per la prima volta io lessi con molta gioia che questa Commissione quindi un organismo governativo scriveva che bisognava strutturare
Dipartimenti di Salute mentale quando diciamo strutturare significa che abbiano un Budget che abbiano una possibilità di decisione
E scriveva anche che bisognava andare verso la Costituzione generalizzata su tutto il territorio nazionale di centri di salute mentale aperti ventiquattro ore
Permette su questa questione polemiche compagni mi batto da quarant'anni mi sembrava una piccola medio ma da dove viene fuori questa cosa
E che le strutture cosiddetti residenziali e non devono avere più di sei posti letto e che diagnosi e cura devono tendere a tenere le porte aperte sempre a non contenere
E che bisogna smettere di pagare i servizi con le tariffe con DRG e quant'altro ma con appunto Budget di salute
Cioè che ognuno
Specie le persone con particolari e complessi bisogni di cura abbiano
Abbiano un progetto terapeutico
Finalizzato e questo naturalmente come vedete promuovere questi sistemi fare queste operazioni per me significa immediatamente di nuovo entrare nell'aria del dell'ospedale psichiatrico giudiziario
Significa che o prima o durante o dopo se questi servizi funzionano in questo modo non ci sarà nessuna necessità
Si è detto anche in questo documento di attivare
Con molta attenzione i servizi di salute mentale nel
Nelle case con circondariali in carcere
Anche questo è un tema che lì dove si fa e si fa con attenzione non sorge mai da parte delle autorità del carcere il desiderio di inviare qualcuno in manicomio giudiziario perché c'è chi ci lavora e cestelli
E che deve essere territorializzata è più quello di Facco io credo che
Abbiamo ma non solo questo documento abbiamo più di un documento che ci può dire verso dove possiamo andare
Quali sono gli ostacoli io credo che uno sicuramente ma questo sapete meglio di me io dico una parola balbettante e la regionalizzazione non possiamo più a vere venti sistemi sanitari differenti
Non possiamo più avere cittadini italiani che sono nel pieno diritto costituzionale e cittadini che invece ne sono completamente fuori e vengono praticamente dire disatteso il diritto più più elementare
Credo che
Il problema non è quello e anche qui dico una cosa che forse non su cui non converrete non è quello più Alitalia mente delle economie cioè delle risorse ma del come le le risorse vengono utilizzate
Faccio solo presente che in una regione come questa il Lazio ma in una regione come la Lombardia per non
Far dispiacere nessuno in regione come la Puglia
Circa il settanta per cento ma anche il settantacinque per cento delle risorse investite in salute mentale sono disperse in cosiddette strutture residenziali
O comunità terapeutiche che sono degli uomini di riformulazione anche la Sicilia e non l'ho detto ma perché non posso nominare ventuno in quinta quel tutte quante
Di riformulazione della di della manicomi Anita ma sarebbe nulla basterebbe sia finito basterebbe semplicemente riconoscerlo allora
Io chiudo dicendo che
Il
La questione stiamo affrontando è veramente difficile quindi nessuno si illuda che ne veniamo fuori con niente ma è tanto difficile quanto io ritengo
Affrontabile
Le strade ci sono ne abbiamo viste di abbiamo messi in atto ci sono realtà che possono essere diffuse e vanno fatte vanno fatte queste cose
E dunque
Se abbiamo cominciato da lì abbiamo cominciato dall'alzare una mano cioè dal diritto di ognuno
Io credo che questa è la strada non possiamo continuare a funzionare e a star bene pensando che ci sono i nostri fratelli scomodi come diceva
Sergio Zavoli nei giardini di Abele che stanno al di fuori del diritto e che stanno al di fuori di quella possibilità
Di alzare la mano e di esserci nel mondo
Grazie
Professor Dell'Acqua di amore figlia una serie di interventi che tratteranno della tutela della salute mentale e del superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari
Invito quindi a prendere posto al banco degli oratori il dottor Teodoro Maranesi direttore del Dipartimento di Salute mentale Luigi Sacco
Che con il professore utile fare ha elaborato la relazione che ci illustrerà a breve
E il suo ruolo dei Dipartimenti di Salute mentale nel percorso di superamento degli uffici
Prenderà quindi la parola signor Scarpa che svolgerà un intervento intitolato guarire e mettere i piedi nel mondo ed infine il dottor Giuseppe mese la fatica di accogliere i dimessi
Do la parola al processo Maranesi
Grazie
Grazie in particolare alla senatrice mille De Biasi per l'invito che
Ci ha rivolto quindi anche a nome della dottore all'iter con il quale ho speso alcune note appunti sul tema che mi è stato affidato
Anzitutto
Esamineremo brevemente il ruolo del Dipartimento di salute mentale in questo processo di superamento
Senza volutamente prendere in considerazione
Dei temi che comunque riteniamo molto importanti e che forse verranno da altri accennati ed affrontati
Intendiamo direttivi relativi alla responsabilità penale dei malati di mente autori di reato e alla sociale pericolosità sicuramente sono temi che richiedono interventi di mutuo di Ficarra siano del quadro legislativo
Ma le le nostre considerazioni si attengono a quella che all'attuale stato legislativo e le attuali possibilità di intervento
Riteniamo che
La funzione del Dipartimento di salute mentale
In un processo di superamento di chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari si deva sostanzi può riassumere in un'assunzione di responsabilità
Nei confronti dei
Pazienti di competenza internati per la realizzazione di percorsi di cura appropriati ed efficaci
Che dipendono però questi non solo da un corretto approccio clinico
Ma
Da la capacità di un intervento per un reinserimento sociale di queste persone basti pensare prima dell'abitazione del lavoro delle relazioni sociali relazioni familiari
Gli interventi del Presidente Grasso del Sindaco Marinotti della ripete dell'acqua il filmato hanno mostrato palesemente a tutti noi lari inciviltà di quei luoghi la sopraffazione
Non pensiamo che la libertà dall'ospedale psichiatrico giudiziario diventi libertà nella società immediatamente per queste persone se non si attuano una serie di
Azioni ben preciso di assistenza
Cura nei confronti di persone che escono e che trovano le più difficili condizioni sia dovuto vista clinico in alcuni casi
Che sociale
Quindi quando si parla di passare dalle misure di sicurezza la sicurezza della cura è uno slogan sostenibile condivisibile
Va tenuto presente di valorizzare nel giusto modo l'ASP l'apporto critico che è fondamentale ma nel non trascurare l'altro aspetto che è ugualmente importante
La chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari avviene sostanzialmente nella situazione attuale
Con due processi uno che possiamo dire di supera di svuotamento
Dagli OPG è uno di prevenzione dell'invio inno Chigi
La presa in carico diciamo dei pazienti passa prima di tutto attraverso una conoscenza molto preciso della popolazione che è ricoverata nell'ospedale nello P.G. di riferimento
Dei suoi bisogni di salute
Dei suoi bisogni di assistenza dell'eventuale prevalenza del Giurì sugli altri se vogliamo e dalle risorse della conoscenza specifica dalle le risorse territoriali esistenti
Che sia qui sono quelle competenti e appropriate quindi il coinvolgimento di tutta la rete sociale e di tutti anche i servizi viciniori non si fa mai menzione dei servizi
Per le tossicodipendenze che devono avere un ruolo non secondario forse perché nella concetto di Dipartimento di Salute mentale nel nostro Paese ognuno ci mette un po'a quello che vuole perché è una
Entità assai disomogenea
La definizione di questi programmi di cura richiede di attivare dei flussi di comunicazione di collaborazione operativa che sono molto onerosi
E tutt'altro che semplici fra Dipartimento di Salute mentale ospedale psichiatrico giudiziario
Esista in Lombardia un protocollo da due anni applicato gradualmente credo adesso in maniera
Noti piena mi auguro
Che è quello che stabilisce dei precisi compiti di responsabilità individuale tra i curanti
Psichiatri psicologi assistenti che siano dai Dipartimento di Salute mentale incuranti dell'ospedale psichiatrico giudiziario
Quindi esiste un obbligo di incrocio di monitoraggio numerico
Ma un obbligo di individuazione specifica dei referenti dall'una e dall'altra parte affinché si possa assieme a ragionare sui possibili
Programmi relativi a persone che possono essere dimesse usufruire quindi di condizioni di vita e di assistenza fuori dall'ospedale psichiatrico
Giudiziario
Ed è possibile questo farlo fin da ora perché è un aspetto che vorremmo sottolineare che esistono delle buone pratiche già oggi che devono essere
Accentuate migliorate estese questo è un aspetto che vorrei non vorremmo non fosse sottovalutato i dati che abbiamo esaminato di Castiglione delle Stiviere negli ultimi anni dal due mila otto al due mila dodici
Non ho quegli ultimi del due mila tredici ma
Vanno sempre in questa tendenza dimostrano un netto cambiamento del rapporto tra ammissione dimissioni
Quindi mentre nel due mila otto era nettamente prevalente la missione rispetto la dimissione nel due mila e dodici ci sono state centottantadue ammissioni e centottantadue dimissioni
Nel due mila tredici anche se il dato non è ufficiale questo rapporto credo che si è ulteriormente migliorando questo significa sostanzialmente che è in funzione qualcosa fuori
Che vale anche che sono prevalentemente degli aspetti di comunitarie vero di Comunità che offrono la possibilità di assistenza e cura
Il rientro di queste persone dei centottantadue è stato il numero di due
Credo che sia però un po'ottimistico dire questo senza invece considerare una popolazione di licenze di esperimento su un periodo più lungo di anni che provi mente invece a un reingresso in OBG superiore
Per questi motivi siamo completamente contraria una
O meglio intendiamoci che cosa vuol dire proroga perché se uno parla di proroga pensa il concetto più facile il rimando del problema cioè lo spostamento del problema avanti nei tempi
Ecco se questo ovviamente totalmente rifiutata questa impostazione sì si deve cominciare da oggi ho già da ieri a lavorare in questa direzione si hanno tutti gli strumenti per potere cominciarlo
A fare lo si può fare
Si può immaginare una proroga relativa ad alcuni aspetti che vedremo brevemente a patto che si incominci immediatamente a lavorare su altri aspetti che sono poi essenzialmente quelli del rafforzo di tutte quelle che sono le componenti
Fuori dallo Stato dal dallo PG o delle future trends che sono
Il potenziamento dai Dipartimenti di Salute mentale
Della
Dell'intervento
Nelle carceri
Che nel potenziamento delle comunità di accoglienza non dimentichiamo che il processo di superamento degli ospedali psichiatrici è stato un processo lungo
Che ha richiesto molti anni per per dire effettivamente che non ci sono più ospedali psichiatrici io credo che qualcuno possa sostenere che ci son voluti vent'anni dal settantotto al novantotto
Tema poi dell'offerta di Remus l'offerta delle Renzo io un punto di vista diverso da quello di Peppe Dell'Acqua probabilmente ma bene che
Vengano esplicitati
La dimensione dell'offerta delle aree sei a nostro giudizio non può essere definito in maniera aprioristica non
Sostenendo nella totale di indispensabilità come
Purtroppo appare dai primo progetto regionale in cui ci ha letto questa equivalenza tot postino PG tot trends quindi questo è il superamento degli OPG queste la posizione più sbagliata
Crediamo che anche coloro che ne sostengono la totale inutilità sia una posizione sbagliata credo che vadano
Valutate attentamente con dati epidemiologici clinici quella che è l'effettiva necessità di costruzione dire
Questo è un punto comunque di riflessione di discussione che come tutti sapete fa parte di una consenso anche anche questo spunto gruppi di bisogno bisogna tenerne presente
Quindi il processo di
Di superamento dell'ospedale psichiatrico andrà anche fatto in rapporto all'effettiva necessità di Renzo che vanno costruite
E su questa decisione non potranno che essere le competenze in campo a livello regionale e nazionale sia di ordine clinico
E di ordine diciamo giuridico il senso l'atto
Gli ultimi punti riguardano brevemente la prevenzione dell'inviino PG dei malati di mente autore di reato che passa sicuramente attraverso
Un'assistenza efficace nel circuito penitenziario ordinario sia per soggetti in attesa di
Di sentenze e di cura definitiva sia per soggetti già con
Una sentenza definitiva sono evidentemente due popolazioni molto diverse all'interno delle però per le quali bisogna provvedere perché costituiscono una fonte di
Sostentamento dello PG molto con considerevole so che l'acqua la sinistra elaborato un anche alcune proposte al riguardo credo che Zanardi da le le presenterà dopo
Il punto finale poi il rapporto con la magistratura sia inquirente che giudicante che è l'unica
Aspetto che può effettivamente definire i percorsi di trattamento realistici e possibili alternativi allo pregi
Ora noi crediamo che sia possibile nel nostro Paese immaginare delle intese quadro a livello nazionale su questo tema che tengano conto anche di intesa a livello regionale
Nel rispetto totale dell'intendenza la magistratura credo che non sia così assurdo pensare che debbano essere stabiliti dei criteri qui tutti si attengono in nome anche di una
Equità di trattamento
La CTU poi la perizia
Evidente che viene fatta molto spesso in maniera settica decontestualizzata
Esperienza di tutti noi vedere delle perizie fatte su soggetti che seguiamo da anni
Senza che ci abbiano chiesto quali sono le non solo le condizioni cliniche le conosciamo molto meglio del perito in questione ma le condizioni delle risorse effettivamente disponibili sul territorio
è chiaro quindi che questo ruolo di collaborazione stretta con il magistrato deve essere un ruolo
Fondamentale
L'ultimo punto è una nota se volete critica ma crediamo importante leggendo la nota dell'
Spero della salute quando stabilisce
La possibile diversificazione delle risorse da destinare a strutture
O invece a
A potenziare i Dipartimenti in senso lato riteniamo che la discrezionalità lasciata perché ognuno decida come vuole se
Puntare di più su un aspetto sull'altro sull'altro sia inaccettabile e crediamo che
Debbano esserci delle condizioni minime rispettate da tutti che garantiscono a tutti una equità di trattamento
Io ho finito credo voglio però dire una cosa dell'acqua che va al di là dell'ospedale psichiatrico giudiziario visto che la citata più volte
Un Dipartimento di salute mentale non può definirsi buono perché è aperto ventiquattro ore d'accordo ci definisce buoni in base a quello che fa lo si può fare in ottone in dodici o il ventiquattro
Allora credo sì credo di sì credo che ama il richiamo delle ventiquattro richiama solo istituzioni totali
Sono sempre presenti pure io un ideale ma perché è qualcosa meno i parametri
Permanente che forse verranno a Provenzano e di non esita in è totale con la nostra interpellanza ma il film è
Poesia allora credo che la nazionale fu affermazione che ha ripetuto più volte dirigo antipartito mento credo di poter esprimere il punto di vista di molti operatori
Non è la durata dell'apertura di un servizio che fa
Un servizio un servizio di qualità
In particolare è d'accordo con le risorse vanno usate meglio ma l'apertura di ventiquattro ore incide su tutti sulla necessità di risorse in maniera
Fortissima
Quindi ti chiedo di considerare la possibilità che anche chi lavora non sulle dodici ore può fornire un buon servizio e può occuparsi adeguatamente delle persone e deve assistere grazie
Serve Tamara vicepresidente aizzati venga chiamo
Allora grazie buongiorno a tutti
Adesso abbiamo una testimonianza
E anche importante in una giornata come quella strada
Poter dare lavoro c'è anche destinatario dei servizi soprattutto a chi può testimoniare che e possibile riabilitarsi R. inserirsi nella società
Con la fatica di tutti e soprattutto di chi deve impegnarsi in questo senso abbiamo con noi Federico Scarpa anche della Rete giovani salute mentale
E che ci racconterà un pezzo della sua storia guarire emettere i piedi nel mondo un pomeriggio
Io se non faccio parte della rete giovane salute mentale ma sono soprattutto Presidente di un'associazione che si chiama polisportiva fuori centro associazione nella quale io ho cominciato appunto a giocare da
Utente dei servizi quindi è in condizioni alquanto precarie
Ho fatto tutto un percorso di ripresa che mi ha portato poi a a diventare Presidente
Di un'associazione che sta crescendo notevolmente ed è un
Un esempio un ottimo esempio di micro impresa sociale perché gestiamo anche un campo di calcio
Credo che lasciare passatemi questa battuta credo che Basaglia sarebbe contento all'idea che un matto occupi un luogo come questo
Così insomma è una cosa da Marte anche come scarne sembra
Il che il il testo che che vi leggo è appunto guarire pietre mettere i piedi nel mondo che è più che altro il risultato di un di una ricerca vera e propria che abbiamo fatto nei centri di salute mentale di Trieste
Questo gruppo che si chiamava ricercare Coveri e abbiamo presentato una carta per i servizi orientati alla guarigione
Nei quattro centri di salute mentale
E abbiamo incontrato un centinaio di persone tra utenti e operatori psichiatri e familiari
E questo che va che vado a leggere il risultato condiviso insieme al gruppo di lavoro di questo gruppo sulla recovery
Allora a molte persone che stanno vivendo momenti di grande difficoltà la guarigione potrebbe apparire qualcosa di impossibile alcuni nutrono ancora molti dubbi sul parlare di guarigione
Noi crediamo invece che si debba immaginare ciò che vorremmo che si debbano fissare obiettivi a breve medio lungo termine che la guarigione dovrebbe essere l'orizzonte verso cui muoversi propria come l'utopia
Tuttavia la realtà mutevole e sfuggente ogni caso fa storia a sé ogni situazione differente e le esigenze sono tante e di tutti i tipi ecco la difficoltà fondamentale la salute mentale
è un fatto puramente soggettivo non esistono due persone uguali non esistono due casi uguali due ricette uguale ecco perché si parla di servizio tagliato su misura
Ma cos'è la guarigione esistono persone guarite nelle cartelle cliniche è mai stata scritta questa parola guarito o guarita
Il gruppo Recco veri è giunta alla conclusione che si arriva alla guarigione attraverso tappe diverse assistenza nella crisi
Farmaco volontà della persona che sta male di risolvere il problema capacità della persona che sta male di riconoscere il problema
Ricostruzione o potenziamento della rete sociale imparare a stare nel mondo
Per molti stare nel mondo significa conformarsi omologare sì
Ma tutti dovremmo accettare il fatto che stare nel mondo non significa propriamente questo significa invece iniziare a capire l'altro gli altri punti di vista saper mediare tra ciò che è e ciò che vorremmo
Siamo consapevoli che si tratta di un processo di maturazione che fatica a fare anche una persona che non ha avuto una psicosi una depressione ma è l'unico processo evolutivo possibile non solo per le questioni della salute mentale
Il mondo luogo complesso confuso competitivo e dobbiamo imparare a vivere sopravvivere in su in un simile contesto ecco cos'è stare nel mondo cose guarire
Quando per la prima volta si presenta una crisi ci troviamo improvvisamente soli
Come vederci
E come vedersi crollare il mondo addosso e spesso non siamo noi ad accorgercene per primi spesso sono i nostri parenti amici o colleghi di lavoro ad accorgersi che qualcosa non va
La crisi è come una disgregazione dell'io non siamo più in sintonia con il mondo quello che vediamo e viviamo non trova riscontro con la realtà siamo fragili e indifesi storditi da ciò che ci sta accadendo
La rete sociale comincia ad allentarsi più o meno lentamente mentre tutto attorno al mondo continua a correre inarrestabile verso dove non è dato a sapersi
Il lavoro se cioè si allontana più o meno improvvisamente il cibo cambia sapore come le relazioni la televisione e giornali la crisi una rivoluzione
Ecco che la presenza di un servizio di salute mentale efficiente risultati di tale importanza soprattutto nel momento di crisi come risulta necessaria soprattutto nella fase acuta la terapia farmacologica
La crisi può essere provocata da un trauma da un lutto da un repentino cambiamento
Ma come è stato detto due detto durante uno degli incontri del gruppo ricoveri in un centro di salute mentale
La crisi è soprattutto un segnale un segnale che ci indica che la strada fin qui intrapresa ci ha condotto verso grande difficoltà che le nostre azioni i nostri pensieri e le nostre convinzioni andrebbero rivisti
Ecco che durante gli incontri del gruppo recovery emersa tra le persone che frequentano i centri l'esigenza di incontrare persone e operatori che abbiano un'importante esperienza di vita
Che siano prima di tutto uomini capaci di ascoltare e dare risposta è stato detto provocatoriamente che ne centri ci vorrebbero anche degli sciamani
Persone in grado di dare non solo risposte tecniche o farmacologica ma anche risposte filosofiche e spirituale
Perché la ricostruzione del se può avvenire soprattutto attraverso un dialogo sincero tra la persona che soffre e chi vuole aiutarla
Certo come abbiamo già detto ogni persona la sua storia le sue esigenze si sogni e le sue speranze ogni persona ha capacità e conoscenza diverse si trova in Stati riversi
Tuttavia c'è un filo comune tra le numeri innumerevoli testimonianze che abbiamo ascoltato durante i quattro incontri il bisogno di umanità
Umanità che si traduce nell'ascolto nella fiducia nella condivisione nell'apertura mentale nella pazienza e molto altro
Emerge quindi chiaramente in un percorso di ripresa e di guarigione la necessità di incontrare un servizio accogliente non istituzionale molte disciplinare e flessibile
Durante i quattro incontri il gruppo recovery ha presentato otto punti della Carta dei Servizi orientati alla guarigione
Lungi dall'voleva essere un documento scientifico e definitivo la carta rappresentano spunto di riferire di riflessione certamente valido
Per valutare quanto un servizio sta facendo per guidare le persone e la popolazione persona migliore salute mentale
Gli otto punti della carta discussi sono riassumibili
In servizi centrati sulla persona l'importanza degli spazi lo stigma e l'oppressione interiore il supporto alla pari
Altri punti sono i farmaci l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale rete sociale persone significative e per concludere la formazione per tutti
A questi otto argomenti raggiunta l'importanza dell'associazionismo della democrazia e dei comitati etici
Dire che un punto è più importante di un altro in un processo di guarigione ricoveri sarebbe dire una grande bugia
Un servizio che non considera l'individuo e le sue esigenze un servizio che non è in grado di progettare percorsi terapeutici sulla base della soggettività della persona non è un servizio efficiente
Un servizio efficiente ma che ospita le persone in spazi indecorosi non sarà mai in grado di fornire risposte adeguate
Allo stesso modo fino a quando le persone verranno etichettate sulla base di pregiudizi la possibilità di risolvere i problemi saranno fortemente menomata
Le persone hanno bisogno e il diritto di avere speranza ecco che supporta la pare diventa così uno strumento essenziale
Persone che sono riuscita a risolvere i loro problemi e che conoscono la sofferenza del disagio mentale possono essere di grande aiuto per coloro che stanno ancora attraversando la sofferenza della malattia
Il farmaco che è stato un argomento molto controverso e anche su uno strumento necessario ma non si può pensare che sia la panacea
Il lavoro importantissimo per restituire non solo un ruolo sociale alla persona o un guadagno che è l'unico strumento di sopravvivenza in questa società
Il lavoro e sentirsi parte di un progetto o di un processo produttivo essere attivi potersi esprimere
La rete sociale è stato detto siamo noi
Una persona in crisi quando viene in contatto con un servizio si presenta con la rete sociale completamente sfaldata ecco che diventa necessario per la persona avere a disposizione degli strumenti per ricostruirsi una Rete
E a questo punto che il ruolo dell'associazionismo diventa fondamentale
Non si può immaginare che una persona possa emanciparsi frequentando unicamente un centro di salute mentale come non si può immaginare che una persona dopo una crisi abbia gli stessi ritmi della cosiddetta normalità
Associazione frequentate da persone sensibili alle tematiche della salute mentale
Hanno anche se ha un ruolo di vitale importanza nei percorsi di salute la possibilità di fare sport musica scrivere viaggiare rimettere i piedi nel mondo è assolutamente necessaria
Altrettanto importante la formazione sarebbe di grande aiuto la possibilità per le persone che hanno problemi di salute mentale poter partecipare a corsi di formazione per meglio capire il contesto in cui si trovano
Per meglio capire cosa possono fare per superare le difficoltà e per essere in grado di trasferire le loro conoscenze derivate dall'esperienza a persone che si trovano ancora a dover affrontare problemi importanti
Sto per concludere utile sarebbe anche per gli operatori ascoltare le testimonianze di chi ha superato problemi e che potrebbe aiutarli a vedere possibili scenari che altrimenti non avrebbero modo di vedere
Da questa analisi deriva il fatto che c'è una profonda interconnessione tra tutti i punti della carta
Tutti i punti sono importanti in diverse fasi del processo terapeutico ognuno di questi punti se realizzato pienamente potrebbe rappresentare un momento di svolta nella ripresa è
Perché no nella guarigione
Siamo consapevoli che la parola guarigione non dovrebbe essere Spesal per generare facili illusioni
Ma
Come già detto in apertura crediamo che tale parola non debba essere un tabù
Pensiamo che debba invece essere uno stimolo a fare di più fare meglio impegnarci tutti chi cura e chi in cura a lavorare assiduamente per raggiungere obiettivo dopo Bietti Ivo uno standard di vita dignitoso
Questo mondo in crisi sembra più persone assumono psicofarmaci che vengono prescritti non solo dai servizi di salute mentale ma anche dei medici di base
Viviamo in un'epoca di forte disagio materiale e psicologico non sta a noi analizzare quali sono le cause che ci hanno condotto in questa situazione
Certo è che se non faremo tutti uno sforzo per crescere e migliorare anziché semplicemente tirare a campare la società tutta si accartoccia era su se stessa e si trascinerà anche via quanto di buono è stato fatto nell'ambito della
Salute mentale
Ecco che crediamo sia utile a rilanciare ridare dignità alla speranza senza semplificazioni non senza mettere in chiaro per i problemi si possono sì risolvere ma che saranno necessarie volontà e determinazione
Sarà anche essenziale la consapevolezza che assieme i medici e agli operatori
Siamo in lotta con la nostra malattia e che non vinceremo senza fatica o senza l'umiltà di essere sempre pronti a metterci in discussione il nome del benessere nostro delle persone che ci stanno intorno
Grazie
Come abbiamo visto non è solo una testimonianza di un singolo casa ma è anche la capacità
Con la lucidità di chi ha nel tempo avuto modo di partecipare a percorsi di riabilitazione di reinserimento
Di esprimere il proprio parere di presentare le proprie esigenze
E di condividere lei soluzioni che possono essere meglio in grado di dare umanità i servizi che dobbiamo offrire ringrazio Federico Scarpa
Adesso
Adesso ritorniamo con gli operatori della salute mentale
Abbiamo cercato anche di avere degli operatori e non necessariamente psichiatri
Ma per ragioni organizzative non siamo riusciti ad avere altre tipologie di operatori che peraltro sappiamo benissimo che sono fondamentale insieme al mondo della psichiatria a raggiungere gli obiettivi
Dico questo perché abbiamo un altro psichiatra anche il dottor Giuseppe immense che rappresenterà un po'
Le difficoltà Chennedy SM ci sono
Si presentano per accogliere i dimessi difficoltà che non sono soltanto affrontate con grande tenacia dal mondo della psichiatria ma anche dal mondo degli operatori degli educatori degli infermieri di tutti gli altre professioni sanitarie
DSM dell'ASL di Caserta anche grazie dottor ringrazio la Commissione
Biondi mi faccio aiutare
Avendo avuto un'idea di presentare comunque dei danni da alcune diapositive
Comincerei
Con
Il titolo del contributo è stato chiesto che
Apparentemente
Ma meravigliato anche un po'me poi ho dovuto rivalutare perché risultato estremamente pertinente la fatica
La fatica di accogliere di dimessi
Perché andando a
Nel genere
Né più frequenti accezioni questo termine mi sono ritrovato immediatamente di fronte a una
Descrizione longitudinali di quello che sta succedendo e servizi e agli operatori coinvolti in questo percorso perché queste sicuramente uno sforzo prolungato c'era chiaro
Una vita dura e impegnativa
Ma
Se posso dire che forse siamo in questo momento in questa fase intermedia e qualcosa è già chiaramente rischia di diventare deterioramento
Fino a
Impoverimento e rottura
Non sono andato indietro ok
Allora
Mi disse non sarà un intervento clinico fuori discussione e voglio dire perché
Perché volendo inquadrare in maniera molto
Semplicistica quali sono
Dei condizioni che influenza no una presa in carico di una
Popolazione sicuramente difficile
Perché sanno PG essenzialmente non peraltro
Ho messo insieme alcune
Quindi veri caratteristiche da quelli più lontani a quelli più prossimi alla persona e ci son tutti
Quei più lontani sono enorme
Dovrebbero essere davvero molto molto lontani invece
Sono quello che in questo momento forse incidono maggiormente c'è una varietà di livelli
In termini di caratteristiche di livello intermedio che ho sintetizzato mutuando un contributo di un mio collega
Scusatemi
Possiamo ovvio messi nei rapporti difficili tra un sistema chiuso un sistema aperto
Prima ma facendoci caso molti di quelli che hanno parlato alla facevano riferimento a difficoltà a logiche diverse di funzionamento di relazioni
Diego azioni che qui vanno da quelle con la persona che deve essere destinataria dell'accoglienza ma son filtrate dalle istituzioni che governano luoghi diversi normati diversamente
Fino in ultimo a quelli che
Attengono maggiormente al lavoro
Dei del del personale la salute mentale degli operatori la salute mentale e che
Risentono in questo contesto soprattutto di
Una una distanza notevoli che invece normalmente c'è o dovrebbe esserci per quanto alla partecipazione attiva di queste persone sembrano comunque sempre oggetto di altro
Attivamente e difficile che
Partecipano alle scelte vengono ascoltati vengano considerati
Così come una necessità di esprimere dei bisogni prima è di avere delle risposte adeguate dopo cosa che
Soprattutto in questo percorso succede davvero poco
Abbiamo una difficoltà di cui si parla tanto e andiamo sulle norme
Credo che
Chiunque di noi ha sentito spesso commentare di rapporto tra questa nazione le norme come quello di una nazione che o enorme
Non le ha e le vuole Oria e non le usa
Noi abbiamo
Pochi anni fa
Compiuto un altro percorso
Di quelli decennali ultra decennali cioè la riconduzione e della tutela della salute all'interno degli istituti penitenziari al sistema sanitario nazionale
Stiamo parlando e non mi riferisco solo alla fondamentale al settantotto hanno di istituzione del servizio sanitario nazionale
Ebbene
Fino al
Due mila otto sono trent'anni
è rimasta un pezzetto di tutto questo esclusa
OSP posso anche dire che c'è ancora un pezzo di
Di sanità esclusa quella militare persiste non è entrata nella riforma
Il percorso anche normativamente lungo stiamo parlando di un percorso normativamente forse conclusosi nel due mila otto ma è cominciato il novantanove
Questo percorso conteneva
Un qualcosa che
E nell'Allegato C al DPCM del due mila otto che è stato chiamato
Diversamente del quale ci stiamo occupando ora
Che cosa è
Si parlava
In un corposo e dettagliato allegato di Ninì e di indirizzo per gli interventi negli Ospedali psichiatrici giudiziari e case di cura e custodia che chiarisco perché poi capita sempre
Quando meno uno sarà spetta che non si comprende che Oppi GE case di cura e custodia sono misure giuridiche sono gli stessi luoghi non c'è alcuna differenza reale
Questo era l'Allegato C di cui ci staremmo occupando
Questo che era
Definito così è diventato
Completo e definitivo superamento degli OPG e in questo momento legge nove due mila dodici
Sono comparse Rienzo
Che non c'erano lì
Adesso siamo andati oltre la chiusura degli uffici
La differenza comprensibile tra chiudere qualcosa e superare qualcosa
Che una differenza credo chiarissima
Di cui forse purtroppo
Oggi dobbiamo soltanto prendere atto
Apprestare soluzioni alle conseguenze che ci stanno evidenziando perché probabilmente non siamo più umili tempi per fare qualcosa di diverso
Chiudere significa chiudere questa sala immediatamente a una certa data
E dividere
Le persone sono quindi entro allocarle così come su un vestito è ora come sono attrezzate ora in un altro luogo quindi significa spostare che forse potrebbe essere anche un percorso sensato
Non lo so ma
Un intervento di superamento di questa condizione complessa
Calvi vengo nazionale a uno regionale e questa già potrebbe essere una una una misura
Vado avanti
La legge nove che cosa stabilisce è davvero così diversa da questa legge e col dobbiamo così in contrasto con il DPCM no
Questa legge
A è un articolo scusate nell'articolo tre ter
Che talmente
Compressa che ormai ha chiamiamo tutti legge è un articolo un emendamento
Al della legge di conversione del decreto svuota carceri però intensissima
Al comma uno c'è scritto che
Il percorso di superamento
è quello già definito dall'Allegato C al D.P.C.M. quello già normato si realizza secondo quelle modalità quindi riprende pienamente tutto ciò che c'era in termini di indirizzi sui io PG
Superamento degli OPG poi dice tranne quello che è previsto dopo che è ciò di cui purtroppo
L'attenzione di tutti
Tutti nessuno escluso qualunque livello in questa nazione in questi anni è stata proprio congelata bloccata Renzo soldi per strutture soldi per il personale
Poni la differenza l'Allegato C
Ho fatto una sintesi ma come dire condivise consolidata negli anni
Chiedeva definita un punto di arrivo finale che era una ristrutturazione dell'offerta dei Dipartimenti di Salute mentale
Idonea a consentire alla magistratura quindi Codice Penale invariato di disporre lo svolgimento delle misure di sicurezza in contesti sanità io ordinari
Non straordinari ordinari con garanzie di equità e quant'altro
Evidenziava l'Allegato C
Che
Il successo di questo programma
Era strettamente connesso con la realizzazione di
Un'altra serie di interventi e la tutela della salute mentale ma in un ambito specifico istituti penitenziari ordinari Noviglio PG
Successivamente
Questo questa specifica quasi Peppe Nesta propedeutica realizzazione è stata anche dettagliata in un accordo sottoscritto da tutte le Regioni dal Governo
Il dieci il tredici ottobre del due mila undici
Che prevedeva
Fondamentalmente
Due tipi di interventi o meglio tre uno di coordinamento strettissimo tra le Regioni
Che costituiscono gli attuali Mario Baccini con delle indicazioni precise accordi di programma tra questi lavorai in sinergia fortissima poi chiedeva alle Regioni di realizzare
Non sezioni carcerarie articolazioni sanitarie della salute mentale
Che dovessero concorrere al percorso di superamento dello PG come lo definiva l'allegato civili e che garantissero almeno due funzioni la prima
Prevenire quindi io in OBG a partenza dal carcere la seconda fare rientrare dallo PG
Delle persone
Questo già all'epoca
A affatto porre delle questioni per passava anni fa spero ora non più l'idea che i nuovi geni ci fossero soltanto pazienti psichiatrici prosciolti
Giudicati socialmente pericolosi
Si sapeva già perfettamente galleggiare molto attentamente allegato PCI nient'altro
Che non era vero non c'erano a volte neanche pazienti psichiatrici non c'erano persone in misure di sicurezza e non c'erano nemmeno persone socialmente pericolose situazione attuale
Il caso più emblematico e queste
I minorati psichici i minorati psichici sono dei detenuti
è il comma cinque dell'articolo centoundici del DPR eccetera e cioè
Devo recito perché e davvero emblematico
Sono imputati e condannati ai quali nel corso della misura detentiva B e in carcere sopravviene un'infermità psichica
No queste centoundici centoquarantotto è un'altra cosa il Codice penale
Il centoundici e altro è una misura amministrativa di assegnazione dei detenuti
Ma e dice quando ha un detenuto in quella con imputati e condannati centoventotto sono condannati definitivi sopravviene una patologia sì psichiatrica psichica dice che non comporti quindi escludendo quelli per i quali in questa condizione
Vi è risposta la misura di sicurezza devo PG io Casa di cura e custodia centoquarantotto ad esempio
Devono essere assegnati a un istituto sezione speciale per i termini e minorati psichici cioè fondamentalmente dice non tutte le persone detenute con patologia psichiatrica devo andare in APG queste su un caso specifico
Queste sezioni sono state istituite anche negli OPG in maniera molto difforme
Lo P.G. di Napoli che è un OPG piccolo cento persone
Il trenta per cento è occupato da minorati psichici cioè persone che
Da quella norma era chiaramente escluso che andassero in UPG è che de dovrebbero ritornare in specifiche articolazioni che sono una definizione dell'implementazione della tutela della salute mentale in carcere
Che
In ogni regione dovrebbero essere realizzate insieme a garantire anche l'osservazione dico subito perché poi lo dimentico che questo accordo prevedeva questo specifico impegno
Da realizzarsi entro il trenta giugno del due mila e dodici
è paradossale
Dover registrare che di fronte al pezzo più importante legge allegato cinque non non non sono valutazioni di professionisti e la norma
Poi vi spiego questo
L'attenzione è stata totalmente spostata su qualcosa che non esisteva con su un intervento straordinario dimenticando questa premessa
Vi ho accennato prima che
Esiste un livello di coordinamento
Tra le diverse Regioni tra i bacini e quant'altro anche qualche collega prima parlava delle difficoltà che ci sono a implementare i rapporti necessaria la presa in carico tra lo PG
E esterno e quello che io evidenziavo nei rapporti tra sistema chiuso il sistema aperto
Il mio bacino del quale mi occupo in io insieme a dei colleghi è quello della Campania due PG
A a insieme oltre la Campania come Regioni Lazio Abruzzo e Molise la prima necessità che abbiamo rilevato era duplice
I rapporti tra i servizi competenti per la presa in carico e la conoscenza
Immediata rapida dettagliata
Delle persone che dovevano essere presa in carico
Abbiamo regolamentato questi rapporti c'è un accordo di programma
Ai sensi e trentaquattro del Testo Unico enti locali sottoscritto tra i Presidenti dei quattro regioni c'è un gruppo di coordinamento dei gruppi regionali il gruppo di accordi coordinamento si è dotato di un sistema informativo specifico
Una
Una piattaforma web alla quali accedono in questo momento tutti i referenti di tutte le aziende sanitarie le quattro regioni
Che vengono informati immediatamente attraverso un sistema
Informatico di un ingresso di un uomo paziente non PG di una variazione delle caratteristiche di questo
Attraverso questo sistema scambiano convocazioni relazioni c'è una totale dematerializzazione delle comunicazioni e in più cioè la possibilità di avere
Una
Un elemento conoscitivo importante di dettaglio però ogni
Persona presente ma PG raccogliamo e poco rispetto a un normale sistema informativo sanitario un sistema gestionale mettiamola così però per dare una misura
Di
Quanto non basti oggi sapere
Quante sono le persone in una certa misura di sicurezza quante sono le persone
Con pena in UPG ma bisogna assolutamente sapere per guardare lontano come si attiva a quella misura ho fatto l'esempio di
Un'applicazione di un articolo centoundici è il caso di un
Cioè son tantissimi di un detenuto che viene da un carcere il Lazio viene mandato nel due mila tredici
In o PD
Per l'osservazione psichiatrica sotto cioè l'articolo centododici tredici quattro due mila e dodici va poi ritorna dopo un
I sei tredici giugno due mila e dodici espletato osservazioni torna in carcere evidentemente lo P.G. ha valutato che non c'erano assolutamente le condizioni
Di patologia psichiatrica
Dopo o un altro mese dopo tre mesi dallo stesso carcere ritorna nello stesso P.G.T. si rifà la stessa valutazione dopodiché
Altri tre mesi dallo stesso carcere torna nello stesso PG in applicazione del centoundici cioè
Tre valuta due valutazioni fatte dallo PG di un paziente di un detenuto
Che
Dichiaravano che non avesse alcun bisogno di stare in UPG vengono poi bypassate con una riformulazione normativa l'applicazione di una misura giuridica diversa
Questo stesso percorso questa emblematico
La avviene oggi per minorati psichici è soprattutto per misure di sicurezza provvisorio io ho portato soltanto quello per descrivere un attimo
Da che cosa nasce questa questa informazione perché per per lui assume un rilievo fondamentale alla luce di quello che già oggi su questa base sappiamo che inevitabilmente succederà domani
Nelle residenze per le misure di sicurezza
Ancora tutto questo sta avvenendo faccio che of mi ogni tanto faccio l'esempio dello PGT Aversa perché credo sia quello ormai identificato come
Il la peggiore espressione del mondo PG non intendo difendere o PG ma intendo evidenziare la fatica
Che contemporaneamente le Regioni in sede di APG devono fare
Per mantenere e portare avanti fino al superamento questi luoghi che sono esattamente come
è stato visto nel filmato sono esattamente così ognuno di noi quando è entrato la prima ultimo PG
Ha avuto dei ricordi delle sensazioni che sono fondamentalmente di incredibile differenza con la realtà col mondo esterno
La mia era
Un mio paziente no PG che salutavo abbracciandolo il PG non potevo più salutare abbraccia mobile è una banalità mi rendo conto che chiunque di noi può raccontare questo queste Coppi G. D'Aversa in tre anni
Le presenze son precipitate se ci si è lavorato oggi qui sia centocinquanta oggi sono ieri i dati che ho potuto avere centoquarantadue persone all'interno
Significa poco rispetto al superamento però descrive uno dei pezzi del superamento
Ancora quello che invece mi interessava evidenziare anche per
Dare come dei contributi possibili alla Commissione
Noi
Diamo valutato in questo mondo nel sistema che gestiamo non solo ore diciamo ingressi ma anche da dove vengono le persone
Questi sono tutti gli ingressi del bacino della Campania in tutti gli ospiti italiani cioè significa non lo PG Napoli Aversa i pazienti di competenza di quattro regioni italiane in tutti gli occhi G al novanta per cento sono in quelli campani
Il dato questo presso sia in percentuale che più leggibile in verde che in giallo eh il quarantacinque virgola novanta per cento viene entra in Oppi G da un altro istituto penitenziario
Il ventotto dalla libertà il nove dalla vicenza finali l'esperimento perché molto spesso si sente fallisce una licenza finale esperimento Targetti via falliscono tutte non è vero
La non disponibilità di dati è il quattro per cento perché sono completi per
A club sono quasi con cui lettura e poi ci o altri superata la fase di trasferimento per bacini ancora sempre su questo
Ci siamo chiesti ma da quale
Regione venivano sede di istituto penitenziario
Prevalentemente dal Lazio poi dalla Campania ma anche da Sicilia Abruzzo Puglia Calabria Toscana Lombardia Piemonte Umbria Veneto
Da tutti danno una questione di
Quindi era
Più ci si allontana più scende la percentuale ancora
Abbiamo provato a fare il confronto perché bene poteva essere un dato occasionale un anno cosa è successo tra due mila e dodici due mila e tredici ebbe
Se nel due mila e dodici
A prevalente ingresso dal carcere qua ho espresso il dato numerico e il primo sulla sinistra settantadue ingressi sul totale che vedete è salito nel due mila tredici aumentato
Centosei e diventato ancora più importante
Così come
Sono aumentati gli ingressi la libertà
E gli altri sono diminuiti devo dire che poi per non dare ingolfare conto di dati
Beh Antimo l'evidenza di dettaglio e che
In maniera paradossale l'aumento di ingressi della libertà avvenuti in applicazione della misura di sicurezza provvisoria dalla libertà
Che
Incredibile a raccontarsi
Ancora
Questo ho chiesto alla Regione Emilia Romagna dico consentirmi di anticipare parte del monitoraggio che stiamo completando come Regioni su l'efficacia di quell'accordo
Sì rapidissimo in tutto questo
Mentre ci sono stati questi ingressino PG laddove sono state attivate queste articolazioni inquini aggiunta sono entrate altre duecentonovanta persone in queste articolazioni per la salute mentale in carcere
è
Comunque sono anche in trattino PG per osservazione là dove c'era un impegno preciso a azzerare in di in osservazione quando venivano attivate queste sezioni
Sulla misura di sicurezza provvisoria
Questo perché c'è un dato fornito sempre riferimento è lo stesso solo gli ingressi dal primo gennaio due mila dodici
Su
Trecentottantatré ingressi di quattro regioni in Italia novantanove venivano con pena cioè non con misure di sicurezza
Novantotto commisura di sicurezza detentiva centonovantacinque con misura di sicurezza provvisoria cioè
Che nel tempo diventava definitiva ma la
Minimi fermo a dire
Questi sono gli elementi che sempre la mia valutazione sono di maggiore rilevanza ingressi dal carcere già prevalenti che aumentano ulteriormente
Misure di sicurezza provvisorie già prevalenti che quando si completa il lavoro che andava fatto negli anni scorsi di dimissione di persone abbandonate in o PG poi diventano assolutamente prevalenti
Finisco
Sfugge sempre questo ma riguarda i Budget di salute sul
Non me ne voglia nessuno ma
Voglio soltanto dire che quando si parla di PTRI Budget di salute non si sta parlando dei progetti da la Pejo titoli abilitativi dell'articolo tre ter quella è una moto in modalità ordinaria quella è una metodologia molto particolare che va approfondita
Evidenziamo soltanto che in Campania che non è una Regione particolarmente virtuosa l'applicazione di quella metodologia sugli OPG
Ha portato a questo cambiamento nelle presenze in otto IGP per azienda sanitaria questi dati non sono riferiti soltanto alle misure di sicurezza ma anche alle pene
Nella provincia di Caserta dove questi attivo dal due mila due comprese le pene il tasso di presenza e l'ho PG è zero sessantanove su cento mila abitanti nessuno in proroga
E due persone cioè
In velina chiudo
Queste erano
Io credo che come considerazione proprio assuntiva credo che è necessario se si vuole lavorare
Adesso bisogna prendere atto che il superamento degli OPG non corrisponde alla realizzazione dell'evento non è quello il superamento dello PG
Poi gli eventi sono inevitabili cominciamo a lavorare per spostare il luogo in cui deve avvenire superamento a livello regionale laddove prima era a livello nazionale seconda cosa
è necessario un coordinamento tra gli attori
Tanti
La cosa che colpisce e che in questi anni livelli di coordinamento di questo intervento
Sono sempre stati duplicati triplicati riproposti dimenticando ad esempio
Che lo stesso DPCM attivato fin dal due mila nove in Conferenza Stato Regioni un comitato paritetico che aveva il compito di attuale l'Allegato C mai consultato questo Comitato
Al Parlamento
Ancora implementare la tutela della salute mentale in carcere con riferimento a quell'accordo credo che è abbastanza fondamentale intervenire sulla misura di sicurezza provvisoria come anche diceva Peppe Dell'Acqua prima
Cioè non ci sono più le condizioni per un magistrato per intervenire in quel modo perché in carcere dovrebbe esserci già un livello diverso di assistenza
Devo dire senza poi
Sciorinare ed esperienza
Assistenziale ma chi
Chi di noi non ha esperienza di persone
Tolte dai reparti ospedalieri psichiatrici dai centri diurni dalla presa in carico da parte del servizio
Nel momento di intervento sanitario dopo una crisi concluso e portati dal lì dare dalle SPDC inc Oppi G
Ultima cosa lo diceva anche il collega della Lombardia prima
Ebbe sulla magistratura c'è da intervenire ma intervenire non necessariamente modificando il Codice penale c'è ormai anche qui una messe di indicazioni
Di
Ma devo dire a volte anche noi siamo diventati anche troppo conoscitori della legge
Cioè ma quando si vede un un'ordinanza del magistrato che dice io applico il duecentosei Casa di cura e custodia e chiedo al centro di salute mentale di identificarne la Casa di cura e custodia
Evidentemente non si sa che cos'è la casa di cura e custodia o quando i magistrati telefonino PG e dicono ma lei come si è permesso di fare entrare questa persona in UPG io ho mandato in casa di cura e custodia mica il P.G.T. per concludere
Un intervento su la presa in carico personalizzata che non sia strutture cioè luoghi definiti prima su bisogni generali ma Inter
Venti personalizzati che flessibili che si fanno soltanto dopo aver
Conosciuto in dettaglio i bisogni delle persone in questa
La personalizzazione degli interventi di presa in carico
Che in questa condizione particolare e anche ancor più che in altre condizioni assolutamente indispensabile grazie
Grazie al signor dottor Giuseppe Nesi a nome del
è tutta la l'Ufficio di Presidenza della Commissione sanità avremo molto piacere di avere tutti i dati che certi mostra che c'eravamo stato stasera
Perché se è vero che noi dobbiamo fare da cabina di regia politica ebbene
Do per interessare tutti gli attori che partecipano
A questa discussione sia la parte sociale oltre alle Regioni a Dipartimenti di salute mentale di UPG nostro obiettivo è proprio questo di creare
Una cornice a questa cabina di regia la ringrazio molto è stato
Molto esplicativo
Odore la parola Girolamo Digilio presidente onorario dell'una Summer le associazioni dei familiari possono fare la differenza grazie
Buonasera io vorrei
Innanzitutto ringraziare
Tutti i componenti della dodicesima Commissione igiene e sanità del Senato in particolare la Presidente De Biasi
Che per averci organizzato questa occasione questo incontro di di esposizione delle nostre ragioni e di dibattito
Che del resto noi abbiamo avuto altre occasioni in cui abbiamo potuto apprezzare la
La sensibilità e l'attenzione per questi nostri problemi da parte della Commissione in particolare
Della Presidente
Che continuano può impone quella che ormai è una tradizione di vicinanza di questa Commissione proprio a questi nostri problemi
Noi
Portiamo previo
Portiamo la voce delle famiglie degli utenti dei servizi e delle loro associazioni
Impegnato da alcuni decenni nella difesa della dignità dei diritti delle persone con sofferenza mentale e per la loro piena inclusione nella vita sociale e lavorativa sappiamo infatti per esperienza diretta
Che la stragrande maggioranza di queste persone porre acquistare una soddisfacente qualità della vita ed una sufficiente autonomia
Se sottoposta ad adeguati programmi terapeutici riabilitativi orientati alla guarigione
Il nostro principale obiettivo
è perciò il potenziamento dei servizi di comunità per la presa in carico globale nel territorio delle persone con sofferenza mentale e l'eliminazione di tutte le situazioni di abbandono segregazione istituzionalizzazione
Che provocano ed aggravano
La cronicizzazione la disabilità di queste persone perché c'è un dato la disabilità si parla spesso adesso c'è un termine che va in giri disabile o si chiamano più le persone con disagio psichico eccetera ma si chiamano i disabili psichici
Allora la disabilità del della persona con disabilità giù Seeger non è data cioè non è legata al disagio ma è indotta dalla mancanza della indico altezza inadeguatezza delle cure
Perché con questi appunto con la presa in carico eccetera
Gran parte di queste persone io credo quasi tutte possono essere inserite con successo nei contesti sociali lavorativi
Nell'ultimo decennio però a causa
Delle politiche restrittive dei tagli indiscriminati delle risorse e del conseguente grave impoverimento impersonale dei servizi di comunità abbiamo assistito ad una sempre più preoccupante deriva
Scusare
Deriva di abbandono una deriva di abbandono sino che c'è un senso va bene dire gabbato da parte dei servizi territoriali con un'offerta prevalentemente di ricovero
Presso le cosiddette le presso case di cura e cosiddette comunità terapeutiche private di cui ha parlato prima che il professore dell'acqua
E ciò
Non solo peggiora le condizione di dei pazienti
Ma è anche
Alla base delle cosiddette di quelle che lo possiamo chiamare le carriere psichiatriche al cui vertice appunto come ci spiegava il professor Dell'Acqua ci sono gli occhi PG
Sono un prodotto di di questa
Di questa abbandono e di questa che che
Pescano in questo grande parterre di persona abbandonate
E ciò
è in chiara contraddizione con gli scopi dichiarati dei tagli
Perché comporta per la collettività costi notevolmente superiori a quelli che sarebbero necessarie per un ben organizzato il sistema di prevenzione di cura e di riabilitazione delle persone con sofferenza mentale
Noi
Sappiamo che gran parte delle persone interna nel tempo
Scusate uno perché ho fatto delle correzioni all'ultimo momento prendo agosto cioè ecco e in questo quadro noi esprimiamo la nostra decisa contrarietà
Non solo al concetto ma anche la parola proroga perché il problema è drammaticamente urgente e noi siamo per voi io se ha mente in ritardo
Ed una proroga come quella richiesta dalle Regioni per la costruzione delle cosiddette rendesse offende e indigna
Centinaia di famiglie che attendo una decisione chiara dallo Stato
Si spreca infatti o si vuole sprecare molto pubblico denaro
Per perpetuare un sistema di degradazione e di oppressione delle persone
Mentre sappiamo
Che gran parte
Delle persone ancora interna alte
Potrebbero uscire in tempi brevissimi
Molti anche domattina
Se DSM fossero messi in grado di assumersi la responsabilità della loro presa in carico attraversa adeguati percorsi riabilitativi personalizzati come la stessa legge nove
Pur con le sue ambiguità prevede noi non vogliamo aggiungere altro lato meglio a alla descrizione degli orrori degli ospedali psichiatrici giudiziari perché
Abbiamo visto queste scene più d'una volta il sinceramente ogni volta che le vediamo siamo rimaniamo scorsi e sconvolti
Tuttavia
Io
Siccome passa il tempo ho l'impressione che poi queste cose lascino poca traccia
Nei cambiamenti effettivi che ci dovrebbero essere fare una riflessione forse anche noi stessi ci stiamo abituando
Io mi sento
Non all'altezza di affrontare e mi sento inadeguato personalmente ho dei sentimenti di inadeguatezza personale di fronte a questo problema
Quindi tralascio pure
Di le considerazioni sul fatto che l'Inter lamentino PG viola
Patente mentre la Convenzione europea dei diritti dell'uomo oltre che gli articoli due e tredici e ventisette e trentadue della nostra Costituzione
Ci lascia solo sconcertati che tutte le regioni italiane nessuna esclusa
Abbiano pensato di riproporre del proprio territorio le cosiddette reti fisse strutture esclusivamente deputata ad accogliere persone con distretti disturbo mentale in regime di sicurezza
E ciò denuncia una grave involuzione della cultura politica del nostro Paese
In ogni regione siano tre si vorrebbero costruire uno più prendesse
A moduli di venti posti letto per lo più lontane dai contesti abitativi con alte mura di recinzione e vigilanza stretta nella sola Campania se ne prevedono sette per complessivi cento sessanta posti letto
Ci indigna ancora di più
Dover constatare che alcune Regioni stanno pensando di attivare addirittura più posti letto di quanti realmente ne occorrerebbero per accogliere
I dimessi proveniente dalla stessa Regione dagli uffici
Evidentemente si pensa di poter utilizzare rebus per una popolazione più ampia
Forse per quegli utenti cosiddetti problematici
Dare le gare in strutture chiuse
Mentre richiederebbero un più intenso intervento riabilitativo perché anche questi si posto non c'è mai una stagione di disperazione ciascuno può ciascuno come ciascuno di noi
Di
è potenzialmente può diventare può arrivare al vertice della sua carriera psichiatrica ma potenzialmente può guarire e come come abbiamo tanti esempi della nostra cosa
Tutto ciò costituirebbe un ulteriore decisivo passo di restaurazione di un sistema prettamente custodirli distico purtroppo già in atto nel nostro Paese
Se si considera che settanta mila persone con sofferenza mentale sono attualmente ospitate in strutture di ricovero case di cura e cosiddette comunità terapeutiche private
Nelle quali non si
Pratica alcuna seria attività riabilitativa e che sfuggono al controllo dello Stato per cui pure assolvono il settanta per cento come diceva
Precedentemente il professor Dell'Acqua delle risorse destinate alla tutela della salute mentale
Ribadiamo quindi
La nostra
Contrarietà ad ulteriore Bindi rinvii ed anche alla costruzione delle Remus
E qui non possiamo
Peraltro non affrontare un altro punto
Qui io mi trovo un po'tosse rompere il professor Dell'Acqua
Ecco non vorrei ecco a
Hai c'è ecco io che non è che mi voglio non non oso
Dire qualcosa no assolutamente siamo d'accordo io credo che il negli SPDC né gli uffici nelle case di cura private fiato tanto più
Nelle comunità terapeutiche debbano esistere
Se
Funzionassero i Dipartimenti di salute mentale con la loro capacità di prendere veramente incarico le persone ciò che io condivido perfettamente la sua lettura e l'esposizione che e ci viene data peraltro da
Dal professor dell'acqua però io credo che noi non possiamo esimerci dall'affrontare il punto delle delle norme che riguardano la
La imputabilità delle persone con
Cosiddette nel core si parla di una diverse erano le tante volte siamo indotti a dire pure lo e siccome ormai
Nel nel Codice Da si parla di persone malate vi vedete quindi non ci riferiamo a questa identità che peraltro
Non non si sa bene che cosa voglia dire
Allora io dicevo quindi noi non possiamo esimerci dall'affrontare questo questo punto
Che è un intreccio è un punto ecco che io chiamo un perverso intreccio
Fra le norme sulla non imputabilità delle persone malate di mente con le norme sulla cosiddetta pericolosità sociale sulle misure di sicurezza ad essa connessa perché questa è la vera chiave di volta in tutta la questione
Perché proprio su questo intreccio e questo intreccio il colpo che consente
Con motivazioni più o meno pretestuosa anche a persone che o non non non conoscono non sono ignoranti diciamo quei valori dei grossi pregiudizi
Consente a queste persone comportamenti devianti messi in atto nei confronti delle persone con malattia mentale e questo condiziona l'esistenza stessa di luoghi come gli ho PG
E sono l'abrogazione la riscrittura degli articoli ottantacinque cedere ottantotto ottantanove del Codice penale eccetera
Potranno consentire di restituire veramente alle persone con sofferenza mentale il diritto non solo alla cura ma anche ad un giusto processo
E di chiudere definitivamente io io PG e le strutture sostitutive e solo allora potremmo dire
Che i manicomi sono stati effettivamente chiusi in Italia certo ci rendiamo ben conto delle difficoltà delle resistenze che incontra questo percorso
Ma proprio per questo pensiamo che non esistano scorciatoie
E di fronte al prima e cioè le due cose sono sullo stesso piano
E la stessa cultura che per cui vicini
Si stanno stiamo distruggendo i Dipartimenti di salute mentale che sono diventati dei dispensari eccidio si psicofarmaci
La stessa cultura per cui non riusciamo ad affrontare questa cosa è intollerabile che c'è scritta sul diritto sulle sulla sul Codice Penale
A noi siamo dei cultori del continente parliamo di diritto romano siamo la patria del diritto e poi
Sì e o Chiurchiù globale quindi
Va bene ho tagliato tanto le cose era va bene tasche quindici concede a me era
Nel
Quindi
Dobbiamo affrontare questa battaglia culturale per l'affermazione di un principio di civiltà e per il cambiamento possibile intanto ovviamente utilizziamo tutti gli spazi tutte le risorse possibili per per poter cambiare
Allora in questo quadro ribadiamo con forza che le risorse destinate al superamento degli OPG vadano a finanziare direttamente i Dipartimenti di Salute mentale nell'ambito di un programma di riqualificazione della spesa per tutto quello che abbiamo detto
Che realizzi il pieno funzionamento dei Dipartimenti mettendoli in grado di offrire risposte differenziate alla complessità dei bisogni espressi
E in particolare deve essere garantita l'accessibilità ai Centri di Salute mentale ventiquattro ore sette giorni su sette e la presenza nelle piante organiche di figure professionali in grado di operare efficacemente nei processi riabilitativi
Cioè assistenti sociali educatori maestri artigiani eccetera il superamento delle diseguaglianze di risorse di personale quesito loro adoperare i servizi di salute mentale nei diversi territori la partecipazione attiva delle associazione processi
Decisionali per la programmazione dei servizi e alla verifica dei risultati
Le nostre associazioni fanno infatti la differenza
Noi crediamo perché hanno assunto la consapevolezza che non si tratta di delegare ad altri un carico esistenziale Duffy e assistenziale ed affettivo
Ma si tratta di trovare insieme servizi istituzioni associazioni e società le strade gli strumenti per dare risposte concrete a problemi concreti
Le nostre associazioni fanno anche la differenza perché sono portatrici di esperienze sul campo
E di un sapere insostituibile Ai fini della realizzazione di programmi terapeutici e riabilitativi che vadano oltre i limiti di una più o meno brutale medicalizzazione al ministro di Salò della salute che
Non vedo qui che comunque dico le conosciamo però l'attenzione anche nei riguardi dei nostri problemi chiediamo di dare un primo segnale di disponibilità
Verso il riconoscimento del ruolo dell'impegno delle associazioni dei familiari con la ricostituzione della Consulta ministeriale per la salute mentale
Alla Commissione sanità del Senato chiediamo ma mi pare di già sia stato fatto l'apertura di una inchiesta a tutto campo sullo stato dei servizi di salute mentale in Italia
E a tutte le organizzazioni
Che costituiscono il Comitato scopo PG chiediamo di mantenere altissima la vigilanza sul percorso di superamento degli ospedali psichiatrici
Giudiziari senza ulteriori ritardi e contrastando qualunque ipotesi divini manicomi regionali grazie
Allora invece del
Del ministro Lorenzin c'è il Sottosegretario De Filippo che accoglierà sicuramente la sua richiesta
La ringraziamo anche perché ci ha messo molto entusiasmo in quello che ha detto
Allora diamo la parola a Giovanni Tamburino Direttore dell'amministrazione penitenziaria del ministero della giustizia che ci dice quali correttivi ordinamentali per l'effettivo superamento degli uffici prego
Poi se la precedente grazie dell'invito io ritengo che
Il Dipartimento il mitico da due anni abbia fatto continuino a fare ciò che rientra nei suoi compiti
Perché il risultato del superamento grazie degli OPG sia realizzato non solo con le modalità più efficaci ma anche nei tempi voluti dal legislatore
Ho detto come ciò che rientra nei suoi compiti ma credo di dover aggiungere che questa espressione è stata intesa il senso non burocratico e ampio
Il Dipartimento ha offerto alle Regioni l'apporto di esperienze di formazione apporti che possono risultare utili all'avvio per le nuove modalità di risposta al problema ha collaborato con la Commissione senatoriale
Presieduta dal senatore Marino intervenendo sulle strutture esistenti per adeguarle nei tempi più brevi alle prescrizioni
E
Sapete che qui in questi giorni se vi è stato il dissequestro dell'ultima delle strutture che erano
Rimaste in sequestro proprio perché che sia sono apportate profonde modifiche delle strutture e anche nelle modalità
Ha modificato appunto modalità trattamentali nel rapporto paziente internato
Il personale laddove certe ci sono state delle indicazioni e laddove questo è apparso
Opportuno
Ha rilanciato il collegamenti con la magistratura in specie la magistrato di sorveglianza per agevolare la trasformazione
Della misura detentiva quando ne ricorrano le condizioni nella misura del non detentiva seguendo la previsione della sentenza duecentocinquantatré del due mila e tre della Corte costituzionale
Ha potenziato le sezioni bellissime negli istituti di pena sono destinate ad accogliere soggetti con problemi psichici
Ed è stato ricordato qui più volte quanto dal funzionamento di queste Sezioni dipende dal fatto de che poi non vi sia una flusso una
Un invio
Pare di ospedali psichiatrici giudiziario
E ha rafforzato il sistema complessivamente di territorializzazione della pena che cosa significa lo e noto
Cioè una
Un mantenimento che ormai generalizzato salvo per salvi i casi di detenuti
Diciamo classificati
Nel quarantuno bis o ritenuti di alta pericolosità che rimangano nel territorio di provenienza e questo ridotto lo misuriamo fenomeni di sradicamento
Che comportano spesso ricadute nell'equilibrio psicologico
Del detenuto anche questo attiene alla salute
Si può ritenere che questo atteggiamento del Dipartimento consegua una preoccupazione di gestire una realtà quanto mai difficile e dal Desiderio di dislocare altrove una parte dei non pochi problemi che gravano sul complessivo sistema penitenziario
No sarebbe un'interpretazione errata l'amministrazione penitenziaria crede piuttosto che l'esigenza di tutela della salute
Dell'interrato pericoloso abbia pari dignità rispetto all'esigenza di sicurezza che la società in bocca e ritiene che la cura del paziente psichiatrico laddove possibile
Costituisca la soluzione migliore o per meglio dire la sola risposta capace di conciliare l'interesse del soggetto bisognoso di assistenza e cura con quello della società che chiede sicurezza
E perciò indipendente da indipendentemente da considerazioni circa lo stato di profondo degrado in cui versano
Talune strutture oggi meno di né che di ieri ma ancora ma ancora
Stato che di per sé potrebbe essere rimediato con interventi e con risorse economiche adeguate ma non è questo che è una ragione più profonda nell'impegno del Dipartimento la considerazione
Dell'internato non solo come autore di reato
Come persona che ha commesso un reato perché malato come soggetto a cui sofferenza mentale è causa o concausa dell'atto criminoso
L'evidenza dei numeri ci dice che stiamo procedendo nella
Direzione
Corretta mi sembra nel due mila e dieci erano presenti negli OPG mille duecentonovantaquattro persone
Sono andate scendendo in tutti gli anni in su gli anni successivi per arrivare oggi ottocentosettantacinque
C'è una differenza di quattrocento unità che rispetto a ottocento e il cinquanta per cento rispetto a mille duecento è comunque un terzo un terzo di riduzione
Ciò
Che manca certamente non è poco
Ma devo dire che la prospettiva di una seconda proroga non mi piace e mi piace tanto meno una proroga che si prospetti di durata quasi triennale
Se le considerazioni di realismo
Dico realismo piuttosto che necessita conducono a considerare che la proroga a questo punto
Sia un male ineluttabile vorrei che il legislatore almeno fissasse talune scadenze
Affinché nel corso di questo lungo periodo sia abbia una progressiva attuazione del trasferimento
Vorrei che con cadenza almeno semestrale si ponessero alcuni definiti traguardi parziali per consentire la verifica dei progressi compiuti e degli eventuali ritardi e si potrebbe persino pensare
Che
La previsione del commissariamento perché era già esistente che già esistente nella normativa attuale fosse e in qualche modo dal legislatore collegata in automatico
A alcuni inadempimenti
Non sarei neppure contrario la previsione di tempi differenziati di messa in funzione qualcuno non psichiatra di poca ipotizzava
Ogni sei mesi la chiusura di uno dei sei o PG
Perché in questo modo l'esperienza delle Regioni diciamo più avanzate o più diciamo che
Hanno
Per fra il fatto un percorso più lungo in questa strada potrebbe ricadere positivamente su quelle meno diciamo meno rapide noi non siamo abituati
Alla sperimentazione che invece si fa in altri Paesi però questo potrebbe essere utile
Perché il problema non è semplice e dico spostando un attimo in conclusione
L'angolo di osservazione del mio intervento e che riprenderei un punto che mi stare a cuore
E cioè il tema della pericolosità sociale che è il presupposto della misura di sicurezza
Anche della misura civile di sicurezza cosiddetta terapeutica io non credo che questo
Tema della pericolosità sociale possa essere per così dire esorcizzato negando l'esistenza
E se riflettiamo alcuni episodi gravissimi e che e peraltro accadono con una certa frequenza purtroppo comprendiamo credo
Che sarebbe insostenibile in linea di fatto lasciarli senza adeguata risposta nessuna società reggerebbe una soluzione di questo genere
Frane avrebbe al terzo dal secondo al terzo caso forse al primo
E però il tema della sicurezza
E risolto oggi tenendo ferme categorie proprie di un secolo fa questo è stato detto esattamente si è riflettuto a questo
Nella seconda metà dell'Ottocento pere
La categoria che giuridica che ancora noi applichiamo e quella scritta nel Codice del trenta che ha
Perché tra tra non molto avrà un secco e comunque è stata elaborata prima del mille novecentotrenta
E foto quindi io
Ritengo che sia ma possa essere maturo il tempo di una riflessione che porti a riconsiderare questa nozione con delle distinzioni dentro la categoria
Generale anzi direi generica di pericolosità sociale è difficile
Affrontare probabilmente l'argomento il nodo
Totale però e invece possibile credo che il legislatore uno sforzo di questo genero potrebbe fare senza
Sapere una delle scontrarsi con difficoltà a o fratture insormontabili
E quindi introdurre una distinzione
Tra
Il rischio concreto di gravi atti aggressivi
Violenze contro le persone eccetera ma non certo quello della
Del diritto dentro la tasca che simula la pistola ma a
Che fa di gravi atti aggressivi e violenti da
La pericolosità che attiene oggi a ogni altra infrazione di rilievo penale perché oggi
La definizione questa non consente alcun tipo di distinzione
Ora per tutto quest'ambito diverso dal rischio per l'integrità
Della persona la misura di sicurezza laddove si voglia mantenerla invita ripartenza quella detentiva dovrebbe prevedere una durata massima
Potrebbe prevedere tranquillamente una durata massima visto il valore
Contro rispetto al quale esiste questo elemento di rischio di pericolosità perché non solo la cessazione della pericolosità come già oggi è doveroso
Vede dovrà farla immediatamente cessare o dovrà trasformarla se la pericolosità si riduce
Ma lì anche semplice del corso di un termine dovrà determinare comunque la cessazione e non avremo più quelle situazioni effettivamente assurda intolleranti
Che sono state ricordate
C'era e rimane problematico prevedere un simile meccanismo a mio parere dinanzi a forme di pericolosità che minacci no seriamente ripeto concretamente
La il bene della vita dell'incolumità personale
Però anche in quest'ambito vi è spazio per una riflessione
Perché
Anche forme meno gravi di pericolosità di questo genere potrebbero non giustificare neppure esse la protrazione Pietro oltre determinati limiti
Di una misura di sicurezza contenitiva che prevede all'interno l'interramento credo che al riguardo questo dissento sommessamente
Dall'intervento del professor dell'acqua un intervento normativo Coppola un intervento che dovrebbe toccare e a mio parere il Codice penale perché la norma oggi
Consente al giudice la revoca e quindi sostanza impone la popolazione
Consente la revoca solo quando gli risulti cessata la pericolosità
E quindi negli altri casi impone la protrazione
E comunque credo che
Sia della massima importanza che si trovino poi soluzioni
Che portino a superare le situazioni in cui la durata della misura di fatto non dipende dalla pericolosità del soggetto internato
Ma
Da e neppure da una sua incurabili dita
Ma da situazioni diverse qual è lo stato di abbandono o l'impossibilità di trovare alternative esistenziali
Questo non ha niente a che vedere con la logica del misure di sicurezza e del Codice penale però è reale ed è frequente ed è frequente non pochi
Dei soggetti di cui trattiamo evocano immagini timore
E sono mal collocabili in contesti sociali per così dire ordinari ma questa non è una ragione per cui permangono sottoposto alla misura di sicurezza
Non lo è affatto e per la mia esperienza
Questo è il nodo più nascosto ma anche più profondo di una verità che non riguarda solo gli uffici ma anche una parte non trascurabile del mondo che gravità che gravita nelle carceri
Questo nodo richiamo un problema che non è tanto di norme odierni l'Amministrazione ma è coinvolge una serie
Di soggetti istituzionali e non infondo ci coinvolge tutti
Plaudo per questo l'iniziativa del Senato di riaccendere l'attenzione sulla vicenda degli OPG
Ringrazio per questa iniziativa a nome del Dipartimento dell'Amministrazione
Penitenziaria questa gratitudine perché ci fa sentire meno soli Vivant davanti a un compito di estrema criticità e difficoltà
E fa sentire non inutili gli sforzi che abbiamo fatto e continueremo a fare perché tali difficoltà trovino da soli la soluzione richiesta da regole di civiltà grazie
Diamo ora la parola a piccozza analogia che il segretario della Società italiana di psichiatria
Che ci parlerà del sistema sanitario di fronte alla chiusura degli uffici voi buongiorno grazie alla Commissione graziosamente cito indegne alla senatrice De Biasi che hanno partecipato circa dieci giorni fa una conferenza stampa che non si dettagliare Psichiatria
Aveva organizzato a Montecitorio proprio per
A attirare l'attenzione su questo problema
Che
Agli sgoccioli devo dire che mi sembra che tutti P.
Chi le persone che anni sono intervenute siano d'accordo sul fatto che basta proroghe ma facciamo un programma non proroga programma di superamento di chiusura
Chiamiamolo come vogliamo io sarò abbastanza sintetico perché poi un video da farvi vedere riguardo a un Progetto che è stato realizzato viene in Piemonte su dei pazienti ex OPG
Il la società gli analisti che aprirà soprattutto ritiene che non sia
La realizzazione delle rendesse il momento fondamentale per poter
Chi superare gli UPG ma che vada visto tutto dell'insieme vada visto l'assistenza fisica che nelle carceri vada vista
Il percorso i Dipartimenti di Salute mentale la capacità i Dipartimenti di prendere in carico le persone e di evitare che
Siano inviate in o pc
I punti che noi abbiamo messo in evidenza e che secondo noi sono realizzabili da subito sono innanzitutto dal primo aprile due mila quattordici potremmo non mandare più in osservazione le persone in APG cominciare quindi a ridurre
Invidio
Fare come è stato fatto per la sua psichiatrico vent'anni fa trent'anni fa ormai
Che
E sono stati cessati le ammissioni quindi
Iniziare anche a non mandare più le persone conditio parziale di mente solo le persone con Vito tale di mente e poi via via
Attivare le sezioni che ha ricordato anche il dipartimento immigrazione penitenziaria che devo dire
Noi in Regione in Piemonte io partecipo alla coordinamento del superamento dello Spezia zero
Regione Piemonte ed al Dipartimento migliore penitenza abbiamo sempre avuto un'ottima collaborazione e credo che
In tutte le regioni ci sono questi i coordinamenti questi coordinamenti dovrebbero essere integrati della magistratura del tribunale di sorveglianza in modo da poter
Individuare i percorsi localmente che possono sopperire alla all'in pieno PG questo abbastanza importante perché a fronte della maggior parte delle persone che possono non essere mai a ma dati dal PG ce ne sono alcune
In cui effettivamente
Il la situazione è molto più delicate quindi solo attraverso un accordo che veda
I vari attori presenti si possa
Si possa raggiungere questo poi appunto programmare la chiusura degli uffici uno ogni sei mesi ogni uno ogni anno di decidiamoci mancando il flusso di persone che vanno si può ridurre progressivamente
E tenente ricordandosi cassiere Stiviere hanno PG particolare perché già uno PG sanitario nato sanitario non c'è la presenza degli agenti di custodia
è uno PEGI in cui non non era presente nel nel filmato Marino presiede Stiviere è una cosa un po'differente devo dire che
Lì però abbia un problema di sovraffollamento ed è un problema che c'è anche in carcere il problema del sovraffollamento problema che
Limita moltissimo la possibilità di intervento i numeri non sono dei non non sono
Delle cose che non sogni ininfluenti rispetto all'assistenza
Se a a Castiglione delle Stiviere io in un in una stanza vedono sta due persone tre e trovo sei sette è chiaro che il
L'assistenza che posso dare a queste persone l'aiuto che possa dare a queste persone si riduce notevolmente
E questo capita anche in carcere quindi bisogna
E se capiterà veramente sarà un disastro
Quindi da questo punto di vista di girare sulla non sovraffollamento sul mantenimento dei rapporti
Tra personale e detenuti è fondamentale perché se no la riabilitazione non può essere fatto non può essere fatto nessun tipo di intervento non funziona nulla
E questo
E e i tempi i tempi sono molto importanti i tempi
Adesso la misura di sicurezza dura due cinque dieci anni ma non si può pensare che la misura di sicurezza sia detentiva per due cinque dieci anni io posso pensare di fare un progetto di cura per due cinque dieci anni ma questo progetto di come deve prevedere
Che parta anche in carcere che prosegua nera Espero un periodo limitato
Che che segua il le le necessità del soggetto cioè se il soggetto migliora collabora subito
Lo lo lo lo portiamo via Dini lo portiamo in una situazione
Di
Esterna e purtroppo la legge ci ha dato tanti soldi per le strutture malcelato pochi soldi per i progetti e questo è un limite della legge che
Non possiamo far colpo alle Regioni adesso ricostruiscono aderenza
Quando gli diamo stanti i soldi per farle
Contralto qua ex articolo venti quindi in una maniera che devono ancora arrivare oggi anche sono stati
Decisi tre anni fa e nessuno ancora visto l'arrivo di questi soldi quindi Hill appalti abilità sappiamo tutti come funzionano i fortune
Se questa opera può essere una fortuna
Grazie e in questa direzione può essere la fortuna però vi da poterli utilizzare in maniera differente allora poter riutilizzare sui progetti questa convertire questa cosa e finanziare la parte corrente quella che sarebbe potenziare
I Dipartimenti quella che sarà per fare i progetti a questo proposito vi faccio vedere di questo progetto che abbiamo fatto se può far partire con dei finanziamenti ad hoc extra i baci e del Dipartimento
Si può partire il filmato
Questi son dei gruppi appartamento stati fatti a tre ASL insieme
No la
Claudio
Diciamo più chiuso è un ambiente nel particolare però era un ambiente anche dove all'inizio
Tutto
La possibilità
DS
Protetto tuteli mentre il massimo dell'impegno per ora combattere
Costantemente con
La malattia e idee che ha devastato l'ha vinta quindi si arriva fino a quindici in maniera informatica come dicevo prima e pian piano si fanno piccoli passi per recuperare quanto meno la possibilità di sopravvivere
Che
Dopo un percorso in un principio che lo PG non esclude la la casa appartamento che naturalmente
E molto più accogliente però si tratta disfarsi
Questo è un passo successivo all'origine non credo che si possa sostituivano indirettamente
Lo PG con la casa con la casa protetta
Perché
Sono due cose complementari
Cioè una non esclude l'altra il percorso fatto inutili giri è stato utilissimo per rimettere insieme i pezzi della tua vita
Adesso percorso che in realtà
Dovrebbe essere in discesa
Interiormente non vincolante è un grande problema devi dimostrare diversa perché pace ad essere autonomo a a fare delle cose in maniera personale
Tale
E quindi e un altro è un altro passo è un passo che ci auguriamo io mi auguro
Di cuore
Temi possa portare poi un nel prossimo futuro a essere veramente indipendente
Ritornare a vivere
Nella società o una prima
Mi trovo benissimo abbiamo andiamo d'accordissimo anche perché ognuno ha i suoi spazi io hanno assicurato un posto di lavoro tanto una risorsa una risorsa notevole sia nel mondo del
Del denaro che dalle stesse attese
Uno mi sono soffermato ha detto bene
Andiamo avanti quindi parlo ancora qualcosa i lavori piazze eventualmente sta lavorando al pomeriggio al mattino comunque niente in confronto fa compatta me
Neanche i suoi lavori domestici però soltanto
Poi qui abbiamo nostro uscite
O insieme o da suo lei
Ne sono ampiamente tutta un'altra altra risorsa talmente avanti insieme quando usciamo poi possiamo definire la
Come ho già
Detto a tutti gli operatori vadano anche a responsabile una grande famiglia
Una rete solidale co
Che pian pianino non non è ulteriormente Carossa che quando bisogno loro ci sono
Mi scusi
C'è un passaggio
Avanti
La sua libertà
Dopo
L'impotenza di flussi geologici concesso così Pomigliano
O
Russo chiudesse Rossi e ognuno
Basso
Si vedono
Tolto attivati Restinco
Fa contrapporre
Possono
Qualche passo
Tra l'altro ci vuole molto cortesi riconosce confronti molto coincidenti
Vi sono
Francesco Storace
Unicamente nei principi esatta molto brutta per tutta la durata sarà sempre stata canale ho trovato un ambiente molto chiuso con tante persone diverse caratterialmente
La comunicazione di venire in gruppo appartamento lo accolta con entusiasmo ma allo stesso tempo pensare la difficoltà di ricominciare un percorso ad instaurare nuove rapporti nuove amicizie conoscere di nuovo operatore diverso sì
Arrivata Frassinetti ho trovato tutti gentili ricordiamo i simpatici e mi sono detta che il primo passo era stato affrontato e superato
Il mio obiettivo erano incominciare a lavorare e quindi aspettano lavora con un po'd'ansia nel mese di
Costo è arrivato con mia grande gioia il lavoro presso una casa di riposo di Casale Monferrato e ai piccoli passi iniziata da ogni autonomia
Con l'autorizzazione del magistrato potevo recarmi da sola lavorare utilizzando i mezzi pubblici e trascorrere un week end al mese a Boves da mia mamma
E stare con la mia famiglia con grande gioia e soddisfazione perché fino ad ora e andato tutto bene
Inoltre durante il weekend a casa lunedì mattina mi reco all'incontro con il mio medico psichiatra del Dipartimento di Cuneo che mi segue da quando sono arrivato in gruppo appartamento
Durante il mio periodo trascorso in appartamento ho creato un buon rapporto con il medico psichiatra e l'infermiera del Dipartimento di Alessandria che settimanalmente vengono visitarmi e anche con tutti gli operatori del gruppo trattamento
Oggi il mio progetto dovrebbe svolgersi al termine dovrei tornare a casa mia Boves da mia mamma e finalmente riavvicinarmi a tutti i figli
Io dico come
Avendo risorse si possa lavorare
Abbia avuto delle risorse in più
Questo è un
Con molti operatori che hanno e a ci hanno aiutato e risorse per progetti che
Che
Che aiutano sicuramente a fare questi percorsi che
Io credo siano meglio deterrenza ecco poi non è che non ci vogliano magari anche le Renzo per un pezzetto
Ma
Più soldi e più risorse umane per poter fare dei percorsi territoriali faciliterebbe ero il recupero dei pazienti grazie
Grazie
Devo devo dire che enti queste a struttura si trova in un Paese
Si affaccia sulla piazza del paese e di fronte c'è una scuola elementare e questa cosa quando l'abbiamo visitata ci ha molto sorpreso in positivo perché hanno saputo superare tutte le difficoltà
E i timori che molto spesso ci sono all'idea anche appunto dentro il Paese e per di più davanti alla scuola elementare ci possono essere delle strutture
E in cui sono
Riabilitati eseguite i pazienti con disturbi mentali
Adesso grazie a rispetto dei del dei tempi da parte di tutti abbiamo dieci minuti di dibattito prima di avere poi dopo o un bel momento di lettura di un pezzo di grande interesse
E poi presenterò
Quindi quello che abbiamo dieci minuti quindi possiamo fare
Due massimo tre interventi Bremen
Di persone che vogliono dare il proprio contributo ovviamente chiunque avesse informazioni dati utili può anche farci avere una nota e vi ringraziamo
C'è già una mano alzata viene intoppi da ampi pompa
Interventi brevi per cortesia chi vuole intervenire lo dica subito perché
Non possiamo prendere io di due massimo tre interventi
Grazie
Cappellano di Barcellona Pozzo di Gotto al presidente dell'associazione di volontariato sì perché come cappellano un biasimo da parte dell'amministrazione penitenziaria
Ritengo
Tutti viviamo disagi e frustrazione perché avendo preso coscienza che la presenza dello PG è un fatto di inciviltà disumano incostituzionale abbiamo visto il video
Nonostante una legge emanata da più di due anni
Con copertura finanziaria che vuole definitivo superamento ci troviamo ancora una volta in difficoltà a rispettare i tempi e i modi per il definitivo ed efficiente il superamento dell'OPG
Questo seminario ci trova riuniti istituzione varie competente professionisti sindacati familiari
Società civile per studiare insieme la strada per un possibile veloce vero definitivo superamento dell'OPG
Nonostante che siamo coscienti che problema è complesso e che ci sono diverse difficoltà di varia natura
Mi permetto in qualità di Presidente di un'associazione di volontariato che dall'ottantasei impegnata in questa problematica a proporre alcuni brevi considerazione
Nel mese di gennaio due mila quattordici nello P.G. di Barcellona sono state ristrette
Dieci persone quasi tutti i giovani quindi continuano a venire
Per i soli di reati maltrattamenti in famiglia resistenza a pubblico ufficiale dice ufficiale fra lesioni tentata estorsione tentata rapina eccetera
Creati incomprensibili per pressioni infermi di mente non debitamente curati dai servizi di salute mentale
Giovanni malato gravi in una comunità dato una spinta a un compagno caro D'Orlando nella scala è morto dal duetto agosto due mila e quattro si trova ristretti no PG
Ancora non è definitivo perché il perito del magistrato ha ripetutamente relazionato che Giovanni insufficiente mentale grave non è in grado di presenziare al processo
Nonostante i diversi solleciti della direzione sottolineando la incompatibilità di Giovanni con la vide non PG
Giovanni continua a restare in o PG e con l'attuale Codice Penale per tutta la vita
Come Giovanni tra i settantuno internati provvisori
Molti sono gli insufficienti mentali e quindi incapaci a presenziare al processo e quasi sempre per maltrattamenti in famiglia per resistenza a pubblico ufficiale
Francesco per avete fatto rapina di cinque mila lire come ha detto il senatore Ignazio Marino si tratta di quello ci trova interna Dino PG da quindici anni con molte proroghe di misura di sicurezza
è vero è stato dimesso due volte efficienza finale presso comunità da cui è tornato in o PEGI perché quattro si è allontanato dalla comunità
Mi chiedo quanto dovrà ancora restare rispettino PG Cluj e settantotto compagni
Questo è il numero degli internati con proroghe di misura di sicurezza
In data ventitré marzo due mila e quattordici sul cento quattro internati definitivi
Con ulteriori proroghe è quale utilità offre loro la permanenza in Opizzi Giacomo
Di quarantasette anni di Palermo senza nessun riferimento familiare
Ha trascorso tutta la sua vita in collegio nel carcere minorile nel carcere normale non PG con molte proroghe della misura di sicurezza
Qualche settimana addietro è stato trasferita lo P.G. di Aversa perché spesso
Ingoiava vetri batterie
Che cosa sarà di Giacomo soggetto problematico nello P.G. di Aversa fuori del suo bacino di appartenenza
Quale trattamento specialistico intensivo trovano negli OPG e diversi internati particolarmente gravi come Giacomo
Quasi tutti i Dipartimenti di salute mentale della Puglia e della Calabria e anche della Sicilia
Dietro richiesta da parte dell'equipe di adattamento dello PG di produrre progetto terapeutico riabilitativo individuale per i loro pazienti internati che hanno terminato il periodo della misura di sicurezza
Rispondono che non hanno posti nelle comunità
Che non hanno risorse finanziarie
E la magistratura automaticamente da ulteriore proroga della misura di sicurezza anche se
L'équipe relazione che il comportamento dell'internato e positivo
Egregi
Onorevoli deputati e senatori se ci sono anche ministri Commissione
Dal momento che nel programma del Governo si prevede fra qualche mese la riforma della giustizia
Non ritenendo urgente importante che trovi spazio anche tra problematica della imputabilità
Per fare cessare finalmente questi gravi ed evidenti ingiustizie a cui continuiamo ad essere soggette a
Atto continuano ad essere soggette
Le persone intermedi mente
Non ritenete giusto introdurre la norma come è stato detto che stabilisca che la durata massima della misura non può essere superiore alla durata della pena detentiva per il reato
Barry io il
Quale la persona è stato condannata per evitare che il settantasei per cento degli internati subiscano ripetute proroghe solo perché di essi M. mancano dissi di risorse
Concludo ribadendo l'esperienza dell'associazione
Che qualche altra volto fatte anche qua con cui vogliamo significare la nostra necessità la non necessità dell'attivazione dell'MMS
è invece l'importanza di rendere efficienti DSM con il personale i servizi previsti dalla normativa della salute mentale in tutte le Regioni
Che possono dare i servizi efficienti nel territorio
Da garantire un efficiente cura alle persone in termini di mente un supporto valido alle loro famiglie e al territorio un coordinamento di interventi tra le varie istituzione
Vi ricordate il ministro veronese in governi precedenti allorquando succedeva una tragedia di una persona inferma di mente diceva dovevamo dobbiamo rendere più efficienti dare più risorse
Per i diessini
Veronesi
A nostro avviso un efficiente servizio di salute mentale nel territorio permetterà veramente la chiusura degli OPG
La nostra associazione dal
Ottantasei ospita sei persone promosse dalle tipi di trattamento dello PG in regime di licenza finale o di libertà vigilata concessa dalla magistratura di diverse età di diverso ceto sociale
Di diverse in Regione con patologie diverse interna dei no PG per presunto
Lieve meno lieve grave reato in una struttura situata nel centro abitativo di Barcellona
In un clima di famiglia comporti avverte per un periodo sino a quando il loro di essi è mi di appartenenza non produca il Progetto riabilitative individuo la Zardo quindi un altro internato prende il suo posto
Il Governo ad si prestano ad aiutare nei vari servizi della casa usufruiscono quasi sempre in modo autonomo dei servizi del territorio
Ufficio postale patronato medico farmacia Barbieri e biblioteca senza creare particolari problemi pentole vengono seguiti con cadenza settimanale dall'acquis ideato del modulo dipartimentale di salute mentale
Dieci internati proposti dall'équipe di trattamento dello un principio dal lunedì al venerdì escono alle ore nove
Dallo PG accompagnate da un operatore dell'associazione
Per raggiungere un laboratorio di ceramica dove vengono impegnati sino alle dodici e trenta propri uscente ad acquistare in capacità lavorativo e di una certa quali tra alle dodici e trenta consumano il pasto presso la casa telefono ai familiari e amici alle quattordici il lunedì e il mercoledì
E il venerdì riprendono a lavorare i sino alle quindici e trenta mentre il martedì il giovedì si fermano affare gruppo di auto aiuto insieme uno presidiata dello PG e a un volontario della casa affrontando le tematiche della malattia mentale della terapia farmacologica
Delle loro capacità lavorative del loro futuro di politica
Questa attività è stata capace a rendere persone normale difensive
Piene di speranza per il futuro
Il martedì scorso
Veniva nella nostra struttura il gruppo di operatori interessati per gli internati dello P.G. di Taranto per prendere visione di un soggetto ospite della nostra casa è inserito nel laboratorio
Per lui non si è proposta la solita costosa spesso inutile comunità
Ma al contrario l'inserimento in famiglia con possibilità per un periodo di frequentare il centro diurno del servizio di salute mentale
La nostra esperienza ci porta ad affermare che lo PG può e deve essere abolito è un fatto di civiltà con un servizio di salute mentale efficiente nel territorio
E con l'impegno la collaborazione di coinvolgimento di tutte le istituzioni
Abbiamo lasciato un po'più di spazio per il grande lavoro che tutti noi sappiamo sta facendo
A Barcellona Pozzo di Gotto se c'era ancora un intervento di due minuti soltanto altrimenti possiamo procedere
E procediamo con un piccolo intermezzo prima della tavola rotonda che è importante perché abbiamo la fortuna di avere due sottosegretari
Quali
Aveva avevamo chiesto i due ministri ma siamo contenti comunque di avere le rappresentanze che ufficialmente ci possano dare il loro contributo Ministero della Giustizia Ministero della Salute gravemente sono direttamente interessata oltre interessate
Oltre che le Regioni però prima di partire con la tavola rotonda volevamo fare un piccolo intermezzo
Per
Per leggere un pezzo che molto spesso anche nel viaggio di Marco Cavallo in altre occasioni è stato letto
Avevamo chi avesse visto il programma che è stato mandato qualche giorno fa
Era in programma Marco Foschi che è un attore che collabora molto con tutte le associazioni che si occupano di salute mentale che però nel frattempo ha avuto un impedimento
Assolutamente non superabile e quindi a maggior ragione siamo veramente grati a Danilo Carlo armi Gray lei che ha accettato nel giro di poche ore di sostituire Marco Foschini e sappiamo che lo farà egregiamente
E ci leggerà un pezzo il dialogo di Marco Cavallo è il drago di Montelupo Fiorentino è l'occasione per
Insieme ascoltare anche il caffè trattiamo altri
Era l'ultima domenica di febbraio limpida fretta spazzata dalla bora quando tentare di uscire dal manicomio
Ormai non potevo più restare rinchiuso ero diventato troppo grande
La mia pancia era stata riempita dei desideri di tutti matti di San Giovanni
Dall'orologio dorato di tinta al porto con le navi della giovinezza di un Dina dalle tante Maria al fiasco dei vinti dalla casa in affitto alle scarpe nuove al volo al viaggio alla corsa all'amico
La libertà ero troppo appesantito da quel carico di desideri ed i bisogni che mi portavo dentro le porte erano troppo strette allora
Io premendo inni Trento a testa bassa iniziai una corsa furibonda come impazzito verso la porta principale senza più esitazione
Oramai a gran carriera Grady quel pezzo di azzurre di verde oltre la porta
Saltarono gli infissi sin Franzo dei vetri caddero calcinacci mattoni io arrestare alinea corsa nel prato tra gli altri riferite al Symantec confuso con l'azzurro del cielo gli applausi che vive Chianti la gioia quali erano in un baleno le mie ferite
Il muro
Il primo muro
Era saltato
Quante ne ho viste da allora
Ci aveva fatti così difficile alla legge centottanta
Invece
Non è stato mica tutto facile quanti ne abbiamo passate io fin da quando son nato mi ricordo del caso Savarino era uno che aveva altri
Che aveva fatto va beh è uno che aveva fatto quello che aveva fatto uno che poi dopo aver fatto quello che aveva fatto era finito in manicomio criminale
Nell'ospedale psichiatrico giudiziario l'OP Gigi e già in quegli anni parlo del settantatré del settantaquattro
Cercavamo di far qualcosa per tirarli fuori di lì ma allora
Cosa si poteva fare allora andarli a trovare porta di un pacchetto di sigarette poco altre adesso che li ho visti
Praticamente tutti perché di manicomi giudiziari non c'è mica solo Montelupo in Italia ce ne sono sei i manicomi giudiziari e mille persone ci stanno ancora chiuse dentro e ogni giorno ne entrano di nuove poche
Tante
Ma
Li ho visti tutti insensati uno peggio dell'altro e tutti l'hanno capito
E anche le buoni signore e distratti onorevoli e giornalisti sappia in toni di psichiatrici Cinzia ATI tutto logistiche che propongono sempre controriforme tutti dicono
Ma che cavolo ci fanno ancora in piedi manicomi criminali
Quello fu il voi siete qui e che ci fate tu per esempio perché diavolo stai qua
Il dolore di quello che ricordo è tanto grande che non riesco a Pietro neanche attese Marco Cavallo neanche a te che pure sei amico mio e tutto
Tout ce la fai a raccontarlo avevo sapessi che fesso che sono stato io ho combinato una fesseria che si potesse torna indietro
Nulla faccio più manco morto vettura giù tu otto che presta in disparte tanto lontano e che lei ha già fatto e che
Non mi ricordo più
E ha mi
E a me a me lo domando io pensavo di essere un mito quando facevo quello che facevo un vero mito invece e invece eccomi qua e incisivo
Io c'ho messo più di un anno per riattaccare le mani
Emani alle mie braccia perché non
Non le riconoscevo più queste mani non volevo che mi appartenessero più dopo quello che avevo fatto che tu che alzi la mano
Io pensavo di essere un impunito prima cantavo sui vaporetti per rischia e mi andava tutto bene e poi ho cominciato a fare assegno vuote pensavo che si poteva fare tutto e comprare e vendere tutto qua compare in tutta l'Italia
Ma poi ho visto che qui in Italia solo pochi anzi solo pochissimi anzi forse è solo uno solo uno può fare tutto quello che gli pare invece io sono qua dentro
Care amiche e cari amici di Montelupo Fiorentino caro traggo
Più ascolto i vostri racconti più penso
Lo pensano tutti i miei amici
E anche esimi dottori e illustri scienziati lo pensano e anche i ricercatori e gli studiosi ma penso neanche i giù dici e i giuristi lo penso neanche i poeti e teatranti e gli scrittori agli artisti lo penso che anche voi lo pensate
Il manicomio criminale va soppresso altro che superato buttato giù sfondato disfatto dismesso distrutto aperto sventrato cioè chiuso insomma chiuso
Per sempre
Ma come si fa
Voi lo sapete molto bene quello che sono i manicomi criminali
Lo chiedo correnti sono e istituzioni che vorrebbero curare la malattia e contenere la pericolosità e la malva citati gli uomini ma che invece come
Tutte le istituzioni totali tutte ma proprio tutte
La malattia la riproducono e la violenza e la malvagità alla moltiplicano perché invece di essere posti di cura sono fabbriche di malattia
Perché in un manicomio matto sei è matto resti in carcere criminale serie criminale resti
A Trieste proprio perché abbiamo rotto i numeri abbiamo scoperto che dietro quei muri c'erano tanti uomini e donne che si può ascoltarli questi uomini e queste donne e abbiamo scoperto che perfino le medicine
I psicofarmaci fuori dal recinto possono essere buone
E che le parole e gli sguardi e le mani
Permettono di avvicinare le persone per sentire il loro male per sperare di guarire o almeno per sperare di stare meglio
Invece dietro le mura tante storie tristi o disperate si confondono e le persone le loro storie le Perton
Ma come si può pensare di vivere senza la propria storia io nella mia della storia contando sono cosa potreste capire di me insomma non c'è verso bisogna aprirli cioè chiuderli punto e basta
Ma come Marco Cavallo cosa diranno fuori che si chiude il manicomio giudiziario e poi PAI ci lasciano libere a tutti e chi tutelerà i nostri figli da questi pericolosi matti che ne hanno combinate tante
Capisco che sta e preoccupazioni non voglio dire una cosa che ho imparato in questi anni da Basaglia in persona
Altro che mostri genti impaurite strade deserte
E dietro le mura che nascono i mostri dietro le mura
E chi protegge la società
E hanno
Chi hanno mica è facile affrontare questo problema è spinose contraddittorio direbbe un serio professore contraddittorio
Qua la faccenda se proprio Bigon Luciano
Io sono vecchio mi permettete di fare un po'matto poco poco poco poco di storia tende ad anni fa quando sono nati i manicomi criminali la psichiatria dei tribunali dava tutta la colpa è la responsabilità dei crimini alla malattia mentale
Come se la persona non esistesse nemmeno come se al posto della persona avesse agito solo la sua ma
Malattia la sua follia come se al posto vostro avesse agito la malattia ma io vi chiedo
Il pittore Van Gogh quando dice dipingeva era lui che dipingeva o al suo posto dipingeva la schizofrenia vogliamo togliere il nome di Van Gogh dai cataloghi permetterci cosa al suo posto la malattia
E gli scrittori Proust e Sava e palese e qui prediche Dino Campana quanti altri ancora non ve li sto allentare ma sono tanti e tanti quando scrivevano
Era un loro a scrivere oppure la loro depressione Rollo o la loro schizofrenia e Antonin Artaud quando scrive per recitava era lui che recitava oppure
Sua follia Schuman quando componeva era l'unico tutto intero pure la sua musica era frutto della sua mania una volta e un'altra della sua depressione
E più della sua mania o più frutto della sua depressione allora cancelliamo il suo nome dagli spartiti
Permetterci cosa al suo posto psicosi maniaco depressiva disturbo bipolare depressione endogena e Santa Teresa tardiva e Santa Caterina da Siena
E Alda Merini
Che tanto amato anche lei mi vuole bene ha scritto cose belle proprio belle per me la voce poetica più alta del Novecento mi hanno detto
E lei
O cosa
Voi lo sapete meglio di me in manicomio nel manicomio giudiziario ti dicono che tu non sei più tu
Perché nel manicomio non ti hanno sono tolto tutto ma proprio tutto tutto tutto tutto
Anche quell'azione per quanto tragica per cui tu sei finito qua dentro anche per quel gesto te l'hanno portato via nemmeno quell'azione che appartiene più
Ma io quando ha già fatto che lega già fatta è cosa di fatto Pasquale non al meglio il punto d che quella già fatte che lega già fatto
L'ha già fatti ieri o è stata la malattia mia
E io allora quando ho fatto quello che ho fatto ma tocca locato cavallo dimmi ditemi Charlie posso rispondere io certo che sì ma secondo me è un uomo se è un uomo è responsabile di quello che fa ogni persona
Allora ogni persona responsabile di quello che fa anche se la pongono fritte tremende che le fanno vedere tutto nero
Sono d'accordo
La malattia non siete voi anzi non siamo non siamo noi
La malattia nessuna malattia può possedere tutta la persona nessuna persona diventa solo la propria malattia
Nessuna malattia POR parte la vita insomma chiunque di noi anche se malato è una persona
E se è una persona vuol dire che ha una responsabilità per tutto quello che fa un co proporrò artistico una spacchettato la mala grazie a un gesto Gentile ma anche un crimine ancorché efferato e di allarme sociale
Un altro Cosentini anche a questo logo conosciuto le persone a Michel Foucault filosofo psicologhe storico grande francese mi pare che chi ha scritto a tanti ma tanti libri ma è in uno di questi mi sta scritto
Lo Stato deve occuparsi dei cittadini per quello che fanno e non per quello che sono
Così un imputato anche se schizofrenico psicopatico Maniacco matto pazzo a come tutti il diritto di essere giudicato da un tribunale e in caso di condanna di espiare la pena
Ma come Marco Cavallo è la malattia il delirio le aggiudicazioni non c'entrano niente
Bella domanda Drago di Montelupo davvero una bella domanda
è difficile rispondere doloroso certo non tutti né sempre capiscono e vogliono il delirio non è come l'influenza e l'allucinazione non è come il mal di pancia mi sono spiegato
Noi
Scusate avete ragione mi sono espresso male mi sono troppo in cava all'ATO adesso ci riprovo
A tutti noi capita che qualche volta siamo sopraffatti dalla rabbia dal dolore dalla necessità e non riusciamo a tenere Alfredo quelle spine che ci traffico euro quel tendone che soffia fuoco espunta ghiaccio dentro di noi
Quelle sirene che ci suggestione ci invitano altre volte invece bene altre volte ce la facciamo essere padroni
Ma mai e poi mai succede che quando al siamo le mani contro qualcuno pensiamo che questo sia bello che questo gesto questo pugno questo schiaffo sia un bene
E se lo sapete che gli faremo del male e che vogliamo fargli del male non saprei
Insomma per alcuni imputati si considerano tutte quelle circostanze che e mille testimoni e trecento prove di scarico queste mi elementi probatori
Sì alcuni imputati possono difendersi per anni e anni per esempio tre anni ottantun giorni con cento duecento avvocati voi invece ci siete stati giudicati una volta per tutte in soli dieci minuti
Ma come si può dire con sicurezza assoluta che uno di voi ha commesso un reato apparentemente incongruo dunque è stato sospettato di essere affetto da un disturbo mentale dunque il giudice ha disposto la perizia psichiatrica dunque i periti hanno fatto la
Perizia psichiatrica dunque è stata riscontrata l'incapacità di intendere di volere dunque siete stato riconosciuti non imputabili dunque siete stati prosciolti dunque siete stati riconosciuti socialmente pericolosi dunque siete finiti manicomio criminale ma come si fa
A dire una cosa del genere
Come si fa a togliervi la vostra vita e le vostre azioni
E allora
Quel giudizio di incapace di intendere di volere può forse e sottolineo forse racchiudere quel momento quel gesto quell'azione
Ma mai e poi mai può crocifiggere una persona tutta intera una volta per tutte
Allora tu Marco Cavallo dici che il matto eh è capace di intendere di volere che ha diritto a stare in giudizio in tribunale
A
Finalmente sono riuscito a spiegarmi certo che essi
E ha diritto di stare in giudizio con tutta la sua responsabilità individuale ma anche con la possibilità di poter illumina
Rep di conoscere e di far conoscere ciò che gli è accaduto intorno il contesto la storia le violenze gli abbandoni la sofferenza i bisogni
Ricercare il significato le ragioni dei suoi comportamenti anche quando non solo così estremi e all'apparenza oscuri
Ma allora
Marco Cavallo ci sta dicendo che tutti anche se sono ammalati devono espiare la pena e che anche se stanno male devono andare in galera ma come posso andarci se sono malati e se non vanno in prigione dove vanno tu lo sai bene
Perché l'ho
Chiesto tante volte a quelli che stanno chiusi dentro i manicomi giudiziari e tutti ti hanno risposto meglio la galera che il manicomio
Che è sempre sembrato strano ma feriti e proprio così intanto in carcere bene o male dei diritti sai perché ci sensato se e quanto tempo ci resterà hai diritto a visite a telefonate
In manicomio giudiziario no non è più diritti non sai perché ci sei entrato né quanto tempo ci resterà ai sei alla mercé della psichiatria
Dell'onnipotenza dello psichiatra suo immensa bontà infinita misericordia e della pericolosità sociale che nessuno sa cosa sia
Il tempo è sospeso all'infinito
Bassani
Che tempi la Sul la collina di San Giovanni che tempi che fervore
Dunque Basaglia diceva
è interessante notare che il reo non viene inviato in carcere perché non può comprendere ciò che significa appena ed educazione
Bene allora inviato in manicomio giudiziario dove sotto forma di cura e spia in realtà una pena che capisce ancora meno
Voi avete capito no
Parole sante Marco Cavallo parole sante ma
Ma in concreto cosa si può fare
Intanto diciamo che ogni cittadino anche quando è Matteo ha commesso un reato ha diritto alla cura e poi si era curato prima di entrare in prigione deve continuare a esserlo anche dopo
Ed è qui gli stessi centri di salute mentale che lo curavano prima
Quando funzionano ventiquattro ore su ventiquattro possono essere un luogo di cura per tutte quelle persone che stanno male esso in attesa del processo intanto gli operatori possono concordare con il magistrato che oggetti per permettere a chi sta male con la testa di andare a vivere ed essere curato altrove agli arresti domiciliari dello nel centro stesso in strutture residenziale oppure anche a casa propria
Niente di più e niente di meno delle misure alternative alla detenzione e alla garanzia della cura che valgono per tutti
Per tutti i cittadini anche per quelli malati
E anche per quelli matti e così anche le visite le cure psichiatriche lavoro i corsi di formazione laboratori insomma tutti quei modi per rendere non del tutto inutile disumana la detenzione o la misura di sicurezza
Per mantenere la persona vicino a casa propria per non far schizzare via comunanza Biglia bizzarri perché si perde nel nulla
Per garantire alle persone tutti i diritti tutti anche quello di essere condannati se colpevoli di avere il diritto di scontare la propria piena deve ritiri ITO di pagare il proprio debito
Con tutto quello che sappiamo adesso
La malattia mentale non è una malattia del cervello
E il malato mentale non è per ciò stesso pericoloso e
Anche se pazze soprattutto un cittadino non un oggetto da rinchiudere le gare torturare con l'elettroshock intossicate con farmaci in dosi da cavallo appunto
Adesso ci sono medici romane terapie buone e lavoro
Adesso si possono ascoltare le persone le loro storie adesso dalla malattia mentale si può guarire i gesti più scuri e misteriosi possiamo raccontarla illuminarmi le comprenderli
Proviamo a farlo
E tu traggo di Montelupo non mi avrà invitato per niente
E la fatica e la discussione che stiamo facendo anche oggi qui
Non sarà stata inutile
Arrivassimo grazie a Marco Foschi grazie davvero oggi la giornata mondiale del teatro ancora una volta si dimostra che il piatto la vita
Questo mi fa molto piacere ora dopo diciamo questa
Materia piuttosto ampia che abbiamo messo al fuoco procediamo con la tavola rotonda e io inviterei
Ringraziandoli davvero tanto per la partecipazione l'onorevole Enrico Costa Vice Ministro della Giustizia
Ne ho viceministra giustizia qui facciamo tanti auguri di buon lavoro l'onorevole ecco dettate aspettate che c'era anche un altro onorevole prego onorevole Vito De Filippo il nuovo Sottosegretario di Stato per la salute a cui facciamo tanti auguri
Stefano Cecconi Gestapo PG che però conosciamo mi faccia aglio quello stesso perché è così
E Carlo Lusenti assessore alle politiche per la salute della regione Emilia-Romagna
Beh cominciamo bene con gli applausi paghiamo come procediamo
Dovete sapere che queste sedie sono terribili per una bassa perché sono così cioè si sta scomodi
Per
Solo che non ci sembrava carino metterle rubriche allora
Molti di voi hanno ascoltato il tema l'ostacolo scelte io partirei da una prima
Da un primo giro di domande abbiamo un'oretta circa e più o meno quindi se
Diamo risposte brevi magari riusciamo anche a fare qualche qualche giro in più
La la prima domanda
E
Come siamo arrivati a questo punto
E e cioè come mai noi andiamo di proroga in proroga
Su questo io comincerei con l'assessore Lusenti naturalmente perché voi sapete che
C'è una richiesta
Insomma la competenza ma in questo campo è una competenza delle Regioni
E noi penso che abbiamo bisogno un po'di capire come siamo arrivati a questo punto per capire poi come procedere nel futuro prego l'assessore Lusenti
Grazie grazie Presidente
Soprattutto per l'occasione di riflessione di ascolto e anche di approfondimento
Di
A chi oggi pomeriggio
E anche perché devo dire avendo scritto a tutti i lavori si intenda dall'inizio
Penso che gli interventi di oggi abbiano ulteriormente
Arricchito e completato
Una visione che non ne semplifica bile e non è
Traducibile
Esclusivamente in questioni legate al tempo e ai mezzi
Anzi
Mi sembra
Molto evidente però penso che vada
Ribadito
Quello che veniva eletto anche in alcuni passaggi Tel
Dell'intervento che c'è appena stato
Letto e presentato
Chiudere
Su questo che è il fine non si apre la discussione perché già finita
E già finita
Questo
Fine
Va perseguito va perseguito
Con il massimo grado di assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori istituzionali e anche come dire un
Contributo più largo
Col massimo
Senso di responsabilità
Subito
Subito
Qui però qui però se la discussione sui fini non esiste
Sta
Bisogna essere Sindaco Marino
A cui
Come dire anche in sua assenza devo
Un ringraziamento particolare perché aveva
Perché ha
Come dire contribuito diciamo non l'ha fatto da solo ma
Ad accendere la luce
E a farlo in un modo anche come dire
Con l'adeguato grado di provocazione in quel tempo
Diceva che gli era stata posta una domanda visitando
Barcellona Pozzo di Gotto mi sembra a cui non era stato in grado di rispondere se era un uomo di legge
Io penso che è chiaro che la domanda era una domanda
Come dire estreme sintetica
Io penso che oltre a uomini e donne di legge si debba essere uomini di verità e di giustizia
E l'obbligo di dire la verità incombe quando parliamo dei mezzi che servono a perseguire questo fine che chiudere
Perché non dire la verità non elencare i problemi
Far finta che i problemi non esistano non elencare le responsabilità e diluire tutto in un generico bisogna fare
Significa esattamente nord riconoscere la verità
Quindi io no no una risposta
Univoca e solitaria da parte di una
Una delle istituzioni come si fa
Però sento la responsabilità parziale da condividere di assumersi l'obbligo di raggiungere il fine
Su questa strada
Fatemi però ricordare alcune cose che sono al palo appunto gli ostacoli da superare e nascondersi e lì non serve ad arrivare più in fretta serva non arrivare mai
Primo ostacolo
Lo semplifico con dei numeri i numeri sono oggettivi e contenuti nella relazione presentata pochi giorni fa l'audizione alla Commissione del Senato
Entrati negli ultimi due anni entrati
Seicento trentatré nel due mila e dodici seicento quattro nel due mila e tredici
Su
Mille presenti
Più o meno
O questo flusso si ferma
O questo flusso si ferma
Poi non sono io adesso che declino
Come
Per ragioni di brevità o questo flusso si ferma
O questo è stato ostacolo non lo superiamo e questo flusso
è prodotto dalla legittimamente si ci mancherebbe altro
E
Nel più completo rispetto
Della autonomia
E prodotto dalla magistratura
Non è prodotto da qualchedun altro e non lo ferma nessun altro è questo flusso
E qui c'è un tema di leggi e c'è un tema di applicazioni delle leggi che nel rispetto
Dell'autonomia devono concorrere
A ridurre
Il più possibile il flusso in entrata
Secondo tema
Lo dico sette grossissime lo dico sette grossissime ne sono consapevole
è chiaro che
Ci devono essere
E devono funzionare nel modo più qualitativo ed efficiente
I servizi su questo non c'è dubbio
Questo pezzo però
Questo pezzo dica che riguarda i Dipartimenti di Salute mentale
Sta dentro un ragionamento più grande che questo sì in questi anni è stato affidato all'abbandono
Che è il ragionamento sulla diritto alla salute e le politiche che sostengono il diritto alla salute di ciascun individuo come dice la Costituzione
Politiche di abbandono che
Hanno completamente perso di vista
Le ragioni fondanti i diretti
E si sono dedicate soltanto a
Le risorse e ciò che si può fare con risorse inevitabilmente calanti
O questo scenario cambia e cambia
Per la parte che riguarda
Un pezzo fondamentale ma non l'unico della
Tutela del diritto alla salute o se si continua a fare questa china
Non veniamo cioè dire che devono funzionare funzioneranno sempre peggio e accoglieranno saranno in grado di accogliere sempre meno
Terzo e ultimo punto ma come dire
Pur nella sintesi so che posso affidare la relazione che è pubblica
E che la posizione presa dalle Regioni
Ci vuole nell'assunzione di responsabilità una regia permanente di tutte le istituzioni coinvolte Ministero della salute Ministero di Grazia e Giustizia regioni e il legislatore
Se non gli ostacoli non superare si supereranno se no sia ricadrà nell'eterno vizio di cercare il colpevole
Per dire non si fa per questa ragione non si fa per quest'altra ragione ci vogliono le istituzioni che insieme
Si assumono la responsabilità di arrivare al traguardo
Da questo punto di vista e ho finito
La questione tempo non esiste e non la
Pongono le Regioni e
E non la pongono le Regioni perché in questo angolo polemico io non mi ci faccio chiuda
Le Regioni non la pongono e se qualcuno dice che domani si può chiudere un ospedale psichiatrico giudiziario in questa mi sembra improbabile rateizzazione de dell'esigibilità dei diritti io vi dico chi dette il mio
Siamo pronti domani siamo pronti domani perché io qui non parlo tanto a nome della Conferenza parlo a nome
Per l'Emilia Romagna siamo pronti domani
Non sono le Regioni che dicono ci vuole più tempo le Regioni dicono mettiamo in fila i problemi troviamo le soluzioni assumiamoci le responsabilità
E
Il tempo necessario sia il più breve tempo possibile
Cito e concludo non è di sicuro un problema di lavori pubblici non è di sicuro un problema di lavori pubblici però bisogna anche dircelo
Che le residenze non le hanno inventate le Regioni e sono scritte nella legge sono scritte nella legge e la legge non l'hanno fatta alle Regioni e nulla cambia nulla
Grazie grazie assessore Lusenti verrebbe voglia naturalmente di aprire poi altri ragionamenti perché sono tutte vere le cose che lei ha detto almeno io le le condivido e naturalmente però detti tema continua a essere sempre quello che si passa di proroga in proroga e un editore quel da tempo e passa fa una propria una proroga con possiamo fare dei passi in avanti è
In questi anni continui un passo in avanti si può fare
O no perché i temi che lei ha citato sono tutti
Fondamentali e però insomma diciamo
Afferiscono certamente a a ministeri diversi ad ambiti diversi la sostanza però è una sola e cioè che noi di fatto mi pare di capire che andremo ad una nuova proroga perché è comunque scade
La domanda è una è la voglio voglio cominciare a parlarne alla
Ah se farlo Cecconi
Come
Può interagire cioè come possiamo riempire
Quest'anno questi due anni poi ci diranno e i meeting viceministro sottosegretario quali se esiste una temporizzazione
Come si può riempire
Questo tempo per rispondere al diritto alla salute che non è solo risorse cosa su cui questa Commissione e molto d'accordo prego
Grazie Presidente ringrazio due volte perché questa occasione davvero straordinaria e
La discussione anche se non è facile il terreno è scabroso la questione complicata
Io non ho verità assolute propongo però delle riflessioni forse qualche indicazione
La situazione si è complicata perché ci si evinca collettiva interpretare la norma sul superamento degli OPG esclusivamente tramite la costruzione della pensa punto
Badate non entro adesso nella discussione servono non servono qua la questione che il superamento degli OPG non si attua con la costruzione del rebus
E se il motivo per cui si chiede la proroga e che non sono pronte le aree
Perché è impossibile a cosa ha ragione Lusenti era impossibile fossero pronta delle strutture la cui realizzazione implica dei passaggi procedurali
Che non hanno possibilità di essere appunto by passaggi
Cioè l'errore di fondo e forse la grande occasione che abbiamo oggi queste prossime ore e guardo i due sottosegretari e un vice ministro
è quella di provare a vedere se si riesce a rimettere in carreggiata al percorso che si era avviato con il DPCM del due mila otto che ci ricordava che per primo mese e cioè quello che provano a dire
Noi vorremmo fare quello che in tanti di voi avete detto stasera e che Marco Cavallo ha ripetuto politicamente
Cioè se vogliamo chiudere con la stagione manicomi reale una volta per tutte completando quel cerchio che la centottanta non aveva chiuso dovere intervenire alla radice
O come dice qualcuno della siepe chiudendo il rubinetto che alimenta l'internamento
Cioè che determina la misura di sicurezza detentiva in un canale parallelo è diverso dagli altri cittadini tutto speciali primati autori del reato e socialmente pericolosi così dichiarati
Quella roba lì che resta assolutamente da discutere e che io credo la mesta nell'agenda parlamentare però non può essere usata lo dico chiaramente per me resta un grande obiettivo perché chiude il cerchio
Ma non può essere usata come pretesto per un agire subito
La prima cosa da fare presente provare a correggere il tiro a rimettere in carreggiata il percorso
Il problema non solo le REM se sono anche le rendesse il problema è tutto quello che va fatta ed è possibile farlo usando le risorse messi a disposizione anche dall'articolo tratterà della legge nove del due mila dodici
Fare tutto quello che serve per rendere sempre meno utili sempre meno necessaria anzi inutili o PG e perfino le rendesse
Cioè il vero problema è mettere a disposizione del magistrato che deve decidere a Codice Rocco invariato
Una serie di possibilità di scelta che privilegino tutto ciò che
Misto io la chiamo così cercate di comprendere un sono un tecnico
Misure alternative alla detenzione perché fa meglio
Perché è più efficace dal punto di vista terapeutico ma anche dal punto di vista della riabilitazione sociale perché rende molto di più di quanto rendano internamento o la detenzione in termini di bilancio consolidato
Tutta questa parte cioè il rafforzamento delle misure alternative alla I inutile stupida necessità dell'internamento
Chiamo in causa i Dipartimenti di Salute mentale un rapporto di collaborazione con la magistratura la scelta forte di priorità
E come si fa però a fare in modo che tutto questo non sia una giaculatoria
E di vini principi importanti bisogna che questa norma semmai ci sarà una proroga semmai ci sarà non è mica detto che sia necessaria questa norma
Sia chiaramente prescrittiva dia indicazioni chiare io non trovo accettabile dopo due anni e dopo anni e anni di attesa prorogare la chiusura degli uffici senza introdurre vincoli precisi di chiediamo questo sostanzialmente
Alcuni vincoli possono diventare un obbligo di legge nel rispetto dell'autonomia delle Regioni il fatto che i Presidenti ed no ma la magistratura che ne dopodiché nel senso che poi decide se
Attuare o no la proposta
è possibile che progetti terapeutico riabilitativi individuali siano un vincolo considerato adempimento i fini del rispetto della legge
Perché già questo sarebbe un grande risultato è possibile immaginare che entro il primo di luglio di quest'anno tutti sono obbligati a presentare un progetto sapendo che non è un pezzo di carta scritto che vi sono delle questioni
Ma è un'assunzione di responsabilità e un vincolo allora quella Cabina di regia quello Torrita generale che mette insieme i pezzi del sistema ha qualcosa da verificare
Sono stati presentati i progetti
Che prevedono le dimissioni e quando non ci sono le dimissioni perché queste non accadano
Poi lo spiegano gli esperti tecnici ma qualcosa che sia di un collante
E a questo scopo allora deciso di destinare anche le risorse in primo luogo a questo scopo tutto quello che potevo nuziali misure alternative in questo senso vincola progetti diventa adempimento vincolo di legge
Secondo
è possibile
Ripeto al Codice Rocco invariato intervenire
Per rendere residuale la misura di sicurezza detentiva perde potenziarle il potenziale devastante che c'era è possibile fissare un termine direttamente o indirettamente
Direttamente fissando un termine appunto alla misura di sicurezza detentiva non valicabile non prorogabile indirettamente per esempio fissando un termine alla permanenza delle remissione
Quando anche fosse necessario la permanenza della RAI e se c'è un limite oltre il quale non è possibile andare e si apre il canale parallelo e si apre la destinazione in carcere oppure a destinazione in misura alternativa
è immaginabile
Bloccare adesso tutte quelle fattispecie
Che conducono all'OPG e potrebbero condurre le REM sette ma invece non devono condurre nello PG nelle mense cioè
Ridurre sono ottocento ottocento quanti sono esattamente ottocentonovantaquattro
Gli internati tra maschi e femmine uomini e donne è immaginabile darci un obiettivo a proposito di cose concrete in un tempo dato che lo dimezziamo
è pratiche non voglio dar qui per proporre Standard nazionali applicabili per i prossimi cinque anni so che le cose sono molto più complicate dipendono da caso a caso da situazione a situazione tutto qua ecco è ragionevole che ci diamo un obiettivo di massima
Di questo tipo
Per cui siamo in grado di dire che è ragionevole anche ridurre questo carico di attese
E distesa assurda sulle Renzo cento ottanta milioni in strutture che potrebbero essere destinate all'attività dei Dipartimenti di Salute mentale per prevenire l'interramento per far cessare l'internamento per organizzare le dimissioni
Allora diventa una cosa ragionevole anche accodi Cherokee invariato una un livello di intervento che possa prevedere quello che in alcuni casi obiettivamente necessario cioè una norma che permetta anche il controllo
Della persona anche perché ripeto noi l'abbiamo sempre detto e l'abbiamo ripetuto il problema non è
La cittadinanza si acquista e chiudo restituendo diritti ma anche dove viene
So che non ero con non è argomento facile ma
La restituzione del diritto dovere alla pena fa parte della cittadinanza
Nessuno immagina operazioni leggere no e i sogni utopici ci basiamo su questioni concrete reali su fatti dolorosi tra l'altro va pensata anche la condizione della vittima
Non solo dell'attore del del detenuto del reattore qui dobbiamo saper aver presente tutte queste cose ma proprio per questo è assolutamente insensato procedere su questa strada che inevitabilmente produce una proroga
Tra virgolette stupida perché una proroga legata a ragioni che sono insensate
Proviamo a meno rendere sensate e introdurre in questa vicenda
Qualcosa che corregga il tiro e proprio riportare all'origine di questo percorso che era appunto quello di restituire cittadinanza
A chi non ce la obiettivamente gli uffici io penso che se è possibile scrivere alcune cose nella
Nella norma che corregga quello che è successo in questi in questi anni che Corea questo eccesso di attenzione
A questo famoso posto letto che provi invece a ricacciare a restituire ai DSM intanto alle Regioni un potere di proposta
Che rischiano di non avere perché tu il ritorno perché quei fare lucenti e costumi la rendesse no presentare il progetto per l'appalto ti restituisco un forte potere di proposta
Poi chi deve rivolgere magistrato perché è lì che deve decidere intanto ma questo è possibile fare in una norma che
Renda cogenti e vincolanti alcune
L'esempio di progetti individuali e uno alcune questioni che sono state trascurate nella nella fretta forse l'asilo Rosita di chiudere con una legge generale
Grazie
Carte grazie credo Cecconi
Ha introdotto un tema molto complesso molto complesso che quello della giustizia non non compete direttamente a noi non afferisce direttamente a noi come Commissione sanità e tuttavia i temi che sono stati sollevati oggi sia da Stefano Cecconi che prima
Dal dal dottor Tamburrino edili dalla Società di psichiatria inevitabilmente inevitabilmente
Ci portano o sul sul piano della giustizia appena diversi problemi il primo è quello che riguarda la magistratura perché noi abbiamo questo intervento continuo della magistratura che
Di fatto riempie no lancia sempre pieno il
Le le le il parco o PG e questo già è una cosa complicata non le chiedo di rispondere Vice Ministro su questo però lei deve deve capire anche noi che lavoriamo in un campo molto complicato
E troviamo che la magistratura ha più volte sia nella dicendo PG
Che in altre vicende continua ad autorizzare anche cure inappropriate eccetera e non sappiamo molto bene anche come fermare note quali regole si possano dare per e impedire che vi sia magari a fin di bene però una sopraffazione poi di fatto anche delle regole della
Sicurezza delle delle persone della dignità
Delle persone il secondo problema che è emerso oggi è quello della pericolosità sul concetto di pericolosità sociale
E il dottor Tamburrino diceva non possiamo negare il problema però occorre fare delle distinzioni di categoria
Fra il rischio concreto di gravi atti aggressivi e le altre infrazioni di tipo penale e poi ancora io vorrei capire se le ministero della giustizia
Come si rapporta al Ministero della giustizia
è in relazione a un possibile programma di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari è un attore importante ovviamente il Ministero della giustizia però le cose che diceva l'assessore Lusenti
Suonano anche con come un campanello d'allarme nostro questo prego
Grazie io ringrazio molto devo dire che
Sono alle prime armi in questa in questa fase diciamo di primi passi del dell'attività di Governo porto il saluto del ministro Andrea Orlando
E diciamo ho cercato di a
Contare in termini diciamo anche un po'tecnici quella
Che il il tema che oggi e esaminato e
Che sicuramente avrebbe necessità anche da parte mia e di
Diciamo
Di essere affrontato in termini molto umani in termini chiaramente che diciamo fuoriesca non sicuramente molto da quello che l'approccio l'approccio tecnico però è chiaro che
Compito del Ministero della giustizia
E soprattutto di individuare quelli che sono i passaggi tecnici di verificare se ci possono essere dei miglioramenti lei ha toccato
Sono stati toccati due aspetti particolarmente importanti io devo dire che
Mi ha colpito un passaggio io lo ricordo io ero in Commissione giustizia nel
Nel due mila e undici due mila dodici e
Come è stato inserito un termine perché poi è fondamentale
è stato fondamentale questo termine che già è stato prorogato
Però diciamo nel nostro Paese molto spesso si tende a portare avanti delle programmazioni dei protocolli delle risoluzioni delle idee ma quando c'è un termine comunque e c'è eccome si dice undici esatto UM verso il quale diciamo comunque orientare l'attenzione c'è un momento in cui quello che è stato approntato che è stato fatto viene esaminato
E
Io lo ricordavo sono andato a rivedermi Roma è stato inserito questo termine
In sede di conversione di un decreto legge qua Senato tra l'altro se non sbaglio proprio diciamo stato Marino uno di quelli diciamo che ha lavorato molto
Quindi
Tant'è che noi alla Camera
Quasi ci siamo stupiti che
Un intervento di tale portata perché poi erano poche righe però l'intervento di tale portata fosse inserito mi pare fosse provvedimento solo svuota carceri
Primo svuota carceri fosse stato inserito in sede di conversione
Quindi era si era in una fase in cui c'erano chiaramente delle idee diciamo contenute in protocolli ma non c'era ancora la fissazione di un di un termine
Quindi questo passaggio
Ricordo anche che venne difeso con grande forza all'interno della comunque della Commissione
Perché chiaramente costituiva o avrebbe dovuto costituire uno spartiacque costituivo farebbe dovuto costituire a seconda di come
Ci poniamo io penso che sia stato un momento molto importante questo
Perché comunque ci ha consentito
Di
Monitorare ha consentito di monitorare quello che è stato e magari monitorare anche in termini critici quello che è stato il lavoro che si è svolto in questo in queste fasi
Ma soprattutto ha consentito di avere un punto di riferimento per arrivare ad un superamento
Di di superamento diciamo anche simbolico attraverso una una data
Io penso che
Oggi la materia carceraria la si parlava di svuota carceri e diciamo è stato inserito questo termine oggi voi sapete all'ordine del giorno noi abbiamo molta attenzione sulla materia carceraria
Purtroppo devo dire che
Lo dico purtroppo perché per la sede in cui mi trovo chiaramente l'attenzione e molto riservata
Diciamo alle carceri che esso molto riservata la capienza è molto triste provata a quelli che sono costituiti i trattamenti degradanti e inumani secondo la Corte europea dei diritti dell'uomo e molto
Diciamo limitata alla capienza al numero di detenuti all'interno delle carceri ai metri quadri
Assegnati ad ogni detenuto e ci sono chiaramente giudice nelle sanzioni cioè ci sono rischi pesantissimi di sanzioni legati a questo tema
E con molto importante devo dire e diciamo traggo uno spunto di riflessione dà l'occasione di ribatto che ci è data oggi e molto importante cercare di fare in modo
Che questo dibattito che e all'ordine del giorno è stato oggetto di una lettera del Capo dello Stato
Alle Camere compare l'attivo dibattito ha un termine che è quello del ventotto di maggio perché noi entro il ventotto di maggio dobbiamo andare
A fare i conti
Con l'Europa e rischiamo pesanti sanzioni se non diamo delle risposte e molto importante che un tema di questo genere
Non si perda per strada rispetto a quel tema chiaramente più ampio più generale più diversificato
Perché chiaramente minimo comune denominatore comune io lo dico dal punto di vista del Ministero della giustizia sicuramente c'è
Io ho anche
Diciamo apprezzato l'intervento del Assessore regionale perché mi rendo conto anche di una cosa che molto spesso il legislatore il legislatore parlamentare e e non è soltanto su questi argomenti ma anche su altri argomenti
Stabilisce quelli che sono i termini stabilisce quelli che sono diciamo determinati obblighi determinati adempimenti
E poi magari o non fornisce mezzi o non fornisce le strutture o si mette in una condizione di sostanza scaricare la responsabilità su altri livelli avviene a livello fiscale magari nei confronti dei Comuni
Vediamo i sindaci che si trovano a fare gli esattori in determinate situazioni e si lamentano
Per questo ebbene io a me pare
E lo dico per io sono stato anche consigliere regionale parecchi anni fa
Lo dico membri devo dire non non è sempre giusto andare a scaricare la responsabilità sul soggetto delegato
E chiaro anche che
Nel momento in cui viene chiesta una proroga ed è una proroga diciamo piuttosto rilevante
Ciampi per quello che riguarda il soggetto che deve darla chiaramente soggetto deve essere il Parlamento ma è chiaro che
Il Governo deve porsi una domanda e soprattutto e qua vengo alle considerazioni che sono state formulate successivamente
Nel momento in cui tu a affronti questo tema
Di non rispettare o di non far rispettare un termine che era stato dato devi però fare in modo che ci siano dei paletti molto chiari e dei percorsi molto chiare da poter da poter porre in essere
Non è un problema di lavori pubblici emerso è un problema diciamo legato ad altri aspetti bene ebbene che quel tutte queste questioni vengano dipanate e vengano soprattutto
Poste nel provvedimento che potrà autorizzare la proroga una proroga è chiaro che non potrà essere particolarmente forte
In una proroga che potrà essere nei limiti dell'anno
Ma chiaramente con dei paletti che siano molto definiti e molto chiare
E chiaro perché diversamente ci troveremmo a dover lottare tra la burocrazia da un lato e il diritto alla salute dall'altra e mi pare che sia nel nostro Paese una lotta piuttosto impari
Una lotta piuttosto impari legata al numero di norme legata chiaramente all'apparato che molto spesso
Alle difficoltà perché se si vogliono rispettare le norme che lo dico chiaramente per la Regione ci sono determinati tempi da affrontare però è chiaro anche che è necessario che
La credibilità di un Paese
Sia data non soltanto dal rispetto di certi diritti sia che si tratti di soggetti
Che sono in carcere Sica estratti di altre persone ma anche del rispetto dei tempi che un Parlamento sia dato perché altrimenti avremmo fatto nel due mila undici due mila dodici
Una norma a bandiera
Che non intendiamo assolutamente rispettare per quello che riguarda
Che rapporto quel magistrato
Beh io devo dire magistrato è soggetto soltanto alla legge il giudice è soggetto soltanto alla legge e chiaro che poi ci possono essere delle interpretazioni
Ci possono essere delle consulenze perché poi è chiaro che si tratta di materie
A fronte delle quali
Il magistrato
Molto spesso si pone
Diciamo si mette nelle mani di consulenti
E chiaro anche che c'è la disponibilità di affrontare o di riaffrontare in termini diversi
Il tema della imputabilità
Però chiaramente deve essere affrontata in un contesto diverso in un contesto che denunciamo
Dimostri che il nostro Paese nel momento in cui si pone degli obiettivi e in grado di rispettarli non pensiamo oggi domani o dopo domani semplicemente di cambiare una parte
Del Codice penale che attiene a questi temi lo la riflessione poi certamente partire
Però è evidente che le cose sono perché le cose
Sono difficili da
Modificare il in termini così attivi quello che
Quello che ci tengo spero semplicemente ancora concludendo a dire
E che gli spunti che sono emersi da questo dibattito potrebbero
Essere inseriti potrebbero far parte di quei paletti che sono stati evidenziate richiesti in precedenza grazie anche
Anche verrà accolta
Allora sottosegretario De Filippo esita i trentuno lunedì scade
La paga scade lunedì sì
Io riassumo la mia risposta in una ringraziamento due brevi riflessioni sistema è un ipotesi di lavoro concreto
Il ringraziamento a nome non è rituale né siamo
Siamo all'inizio di un'attività quindici mettiamo tutta la semplicità l'umiltà anche nel discenti e non solo del docente diciamo su questa
Materia e quindi ringrazio ringrazio a Presidente De Biasi e la Commissione perché in queste due ore
Mi hanno dato ulteriori elementi che io
Proverò a a tradurre ovviamente in sintesi
Così mi sottoporrò anche un giudizio non somma da da parte vostra se ho capito insomma totalmente le
Le cose che si
Si possono e si devono fare
Quindi da e un ringraziamento che non si fa ritualità lo faccio veramente con molto piacere perché
Mi rendo conto che questa iniziativa della Commissione
Può fruttare sicuramente un perfezionamento delle iniziative che noi dobbiamo mettere in campo
Due brevi riflessioni sistema
Nel sistema sanitario italiano lo dico da
Con quindici anni di esperienza di vita regionale avendo guidato la Regione per molti anni svolgendo da poche settimane questa funzione
è una di quelle parti del giorno al sistema pubblico nel nostro Paese
E brevissima riflessione che si presenta particolarmente complicato perché di un lavoro costante e per la prossimità dei servizi
E per la generalità nulla unirsi all'Italia anche dalle stesse garanzie che bisogna dare ai cittadini si presta sovente a questa discussione di chi ha la responsabilità
E in genere il metodo magico in questa materia è quello di una
Di un'attività
Pattizia come si dice fatta concretamente su tutti i fronti del sistema sanitario tra Stato e Regione o altri soggetti che concorrono a migliorare il sistema sanitario perché
E molti angoli questo sistema anche in questa materia che discutiamo questa sera ci sono soggetti privati c'è l'allertamento di una
Di un'ampia parte di soggetti privati che possono concorrere virtuosamente arrendere
Questa parte dell'attività sicuramente più efficace
è evidente che su questo specifico argomento la legislazione penale invariata
Determina ulteriori potenziali corti circuito il perché anche dove vi sono
Virtù organizzative e operative locali
è evidente che ci sono incroci anche di responsabilità che non considero molte volte mettere in campo e di dispiegare in maniera avanzata tutte le
Le possibilità che un programmatore regionale Po determinare ma
Io conosco l'attività che svolge Carlo Lusenti l'Emilia-Romagna e tante altre Regioni ma Carlo Lusenti che ovviamente
Non è innamorato delle bandiere sa che su questa materia ci sono oggettivamente
Punti di sofferenza non voglio citarli in alcuni momenti addirittura straordinarie piede dire incomprensibile
Su una
Su una norma che è nata in un contesto non felice che quello che lo svuota carceri e che quindi
Ha preteso in un colpo capisco che quando una cosa sia
Sì sì sì si condensa con questa complessità ci sono momenti in cui il legislatore pur di risolvere il problema utilizza un veicolo qualsiasi per poter utilizzare questo il veicolo che fu utilizzato forse non era il migliore
In questo caso il lavoro mi serve per la proposta finale il lavoro da fare proprio perché compresso sempre il sistema sanitario per la prossimità e anche la riforma del Titolo quinto non prevede molte grandi
Rivoluzione su questa materia perché io penso che il rapporto positivo che ci può essere tra il programmatore regionale e gli indirizzi generali e gli obiettivi di salute che può dare e le risorse finanziarie che può dare
Un paese esattamente il metodo giusto per andare avanti anche su questo fronte
La seconda brevissime riflessioni di di sistema io mi iscrivo
Per capirci culturalmente a a a quella
A quella linea che ha immaginato nel supera
Entro degli ospedali psichiatrici di slegare i matti come si diceva qua
E di metterle in una
Possibilità di relazione territoriali che in alcune parti di questo Paese io l'ho vissuto direttamente
Quando questa discussione si è amplificata dalla mia regione eravamo addirittura assessore alla sanità e ai Dipartimenti di Salute mentale nella nel centro del sud per dire che poiché l'OP delle cartine geografiche molte volte non
Non distinguono esattamente che possono esserci punti di eccellenza noi abbiamo
Avviato iniziative sui sul suo ruolo la funzione la interazione Dipartimenti di salute mentale che hanno svolto funzioni straordinario se legando i matti c'è stato
Un fruttuoso superamento degli ospedali psichiatrici e l'immissione di queste
Potenziali e originali e straordinarie abilità che sono stati questi
Ex
Ospiti o ex pazienti degli ospedali psichiatrici hanno migliorato contesti sociali hanno migliorato comunità
Io vi assicuro non lo dico per dirlo per fare panegirici in questa circostanza ma è stato proprio così in piccoli centri di Regione del Mezzogiorno quindi sono molto convinto che questo lavoro e di fatto
La legislazione
Che è stata anche prevista su questa materia anche se il veicolo sbagliato come è stato indicato
Tiene come contesto e come sfondo comunque una grande possibilità di fatto interagire operazioni quindi non si tratta solo di tennis stare le cose che condivido molto non è soltanto una questione di lames
In questo caso ma e
Tutto una possibilità ulteriore su questo campo di fare interagire ancora bene
I Dipartimenti di Salute mentale certo servono risorse ma
Mi sento di dire sommessamente che la potenzialità di autonomia in questo caso Carlo delle Regioni la potenzialità di autonomia cioè di dedicare più risorse chiudendo ospedali
Reparti per acuti mettendo in campo operazioni sulla riabilitazione la lungodegenza affidando risorse ulteriore Dipartimenti di Salute mentale e tutto possibile nonostante
Le sette finanziarie nelle quali si trova nel nostro Paese e nelle quali si trova sicuramente anche molte regioni quindi mi scrivo
Senza citare
E senza aver necessariamente letta la solita la follia di Michel Foucault o altro insomma che è stato citato abbondantemente in questa
Circostanza mi scrivo sicuramente a questo tipo di di iniziative che cosa fare se è vero
Quello che io ho condiviso questa sera
So che la parola
E condivido molto la parola proroga fa parte
Della vocabolario Cacco fonico della burocrazia ogni volta che siccità questa parola esattamente nel paese delle deroghe delle proroghe
Però avete notato che è cambiato un po'il tempo insomma c'è una velocità almeno di Crispi amministra il paese in questo momento la parole scritte MoMa non è proroga quindi vorrei sintonizza vorrei farvi sintonizzare
Speriamo a questo straordinario rivoluzionario tentativo allora la parola prova che sicuramente
è una parola Cacco fonica e essi collocati in una sorta di
Permanente vs con la parola programmazione
E sicuramente una brutta parola
C'è la possibilità in un lavoro che non può essere fatto nel chiuso delle stanze del Ministero della salute mai esattamente come avete detto voi questa sera nel lavoro virtuoso con il Parlamento
Con il Senato e con la Camera e vi assicuro la mia prima esperienza nelle Commissioni
Dodicesima araba e dodicesima romana del Senato e della Camera
Ho trovato una esaltante possibilità perché ci sono personalità in queste Commissioni a partire dal Presidente ma non solo livello alcuni in sala onorevole Miotto diventino e tanti altri sono qui presenti che hanno capacità sicuramente di appalti di fare un buon lavoro
è possibile costruire un meccanismo con il quale
Sì al Parlamento sia le Regioni ovviamente il Governo riescono a mettere in campo sulla materia che abbastanza scivolosi abbastanza complicata
Far riecheggiare mi sentirei di dire
Quel grande lavoro sul superamento anche in questo caso
Negli ospedali psichiatrici di allarme vicenda manicomi al nostro Paese pur permanendo limiti al rigidità che sono proprio in questo specifico punto che sono quelli della legislazione penale
In varie atta
Io penso che si può fare uno sforzo e quindi costruire un meccanismo con il quale
Nel lavoro che possiamo fare insieme Carlo
Leggendo la relazione che è stata inviata al Parlamento su questa materia
Leggendo l'audizione di Carlo Lusenti
Che ha tenuto l'Aula Commissione Senato
Ci sono elementi molto comune sulla materia al di là del fatto che poi ogni tanto
Ognuno prova a a scaricare sull'altro responsabilità anche giusta questa dinamica dialettica
In una vita istituzionale e democratica ma mi pare che ci sono elementi comuni allora si pretende e come lo si costruisce un tavolo politico più incisivo
Che accompagni questa operazione
Con un conforto
Mettiamolo così più incisivo più determinato più
Visibile un'azione di monitoraggio più
Anche questa più chiara sulla
Sulla materia
Lucenti faceva proposte su questo punto uno già una una istruttoria giuridica puntuale faceva proposte nella sua relazione di affidare
Quella che ha fatto in audizione non ha citato anche questa sera di affidare
Poteri come dire emergenziali
Ai
A commissari che avevamo già previsto dalla normativa precedente o a chi ha queste responsabilità si dà anche consentire velocizzazioni anche sul tema degli investimenti
Ricordo a voi come sapete che non ci sono stati soltanto finanziamenti tutti insufficiente ma ci sono stati finanziamenti sia sulla parte Investimenti ma anche per una piccola parte sulla parte corrente
Come è noto su questa materia quindi
Seppure dobbiamo cancellare la parola proroga la dobbiamo collocare in un contesto programmatorio più confortante si può prevedere un meccanismo normativo probabilmente siamo in condizioni
Di
Provarlo in assolo perché
Tutti i veicoli possibili mi consentirete questa parola che sono in corso in Parlamento ci fanno transitare troppo rispetto ad una scadenza che era prevista che quella del primo aprile quindi dovremo andare per forza
Probabilmente con
Con un provvedimento al proprio dedicato a questa materia dentro la quale
C'è anche
Purtroppo questa parola di una
Allungamento dei tempi dispetto
Non sono stati richiesti dalle Regioni
Mettiamola così ma è evidente che devono essere
Garantiti tempi ulteriori almeno per larghe che tiene Reggiani chiariamo noi abbiamo
Bocciato non emendabile
Quinto e nell'un procedimento redigente che chiedeva la paura il due bis e diciassette non credo fosse governativo no no
No non stiamo lavorando con questi termini insomma io
Prima di dare un una un una tempistica finanze forse è bene fare un istruttore fra di noi è questa occasione serale è stata di fatto una parte del procedimento insomma io capisco che
Se si fa soltanto un allungamento dei tempi e non si costruisce un meccanismo di
Monitoraggio e di programmazione di tavolo politico o addirittura di procedure emergenziale nella realizzazione degli interni venti tutto ciò che abbiamo discusso questa sera
Si tradurrà in un comunicato stampa nel quale il Governo ha deciso di dare uno come diceva
Il Vice Ministro un anno o due anni tre anni per la realizzazione dalla del dalle rebus io stare invece nel cogliere
Nelle condizione delle possibilità che mi sono data ovviamente
Lo faccio alla fine con il saluto l'interesse anche del Ministro della salute
Nelle possibilità mi saranno date di costruire un meccanismo un po'più un pochino più ricco
Ovviamente non troppo perché se no il Parlamento probabilmente
Avrebbe bisogno di troppo tempo per l'approvazione per la discussione col quale dare il senso a danno ad un
Elemento profondo che è quello del superamento degli OPG
Che non so se l'ultima ma forse la penultima parte di un grande dibattito che era basato in poi ha caratterizzato e che nella sostanza
Con qualche limite è stato ampiamente virtuosamente realizzato su ampia parte del territorio nazionale grazie
Grazie
Anche il sottosegretario
Quindi mi pare di capire perché codificare ciò pare di capire che aspettiamo un decreto che però non ha solo una data anche altro
Questo dovrebbe essere un fare
A una cosa molto
Interessante intanto io devo salutare
Il viceministro apposta che a un altro impegno adesso lo ringraziamo davvero tanto perché ha saputo poco dopo molto va fatto lo spazio della sua agenda perché abbiamo avuto qualche piccolo problema organizzativo con il Ministero sono cose che succedono naturalmente quando se in fase di riorganizzazione per andare arrivederci e grazie ancora
La terremo d'occhio e cinque
Troppo
E pena dai rapidamente alle conclusioni perché poi abbiamo
So che ci sono temi ai cose varie eccetera un proprio una battuta finale perché mi pare che le cose che ha detto il il Sottosegretario De Filippo siano molto importante sia un impegno reale e che recepiscono anche un porti delle considerazioni delle proposte fatte dall'assessore Lusenti
C'è un punto che
Insomma c'è il quadro qui vorremmo proprio solo una battuta si parla molto di Titolo quinto e di riforma del Titolo quinto in questo caso sulla vicenda
In generale della salute mentale in particolare del superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari come può stare insieme e cioè è un
Tabacci c'è un problema che riguarda la disomogeneità di ventuno regioni che intervengono in modo troppo difforme
Sulla sanità è stato citato nella relazione introduttiva l'intervento
Nei diversi interventi
C'è una necessità di modifica del Titolo quinto c'è però una necessità stringente di
Allacciare rapporti fra Stato e Regioni dando anche alle Regioni diciamo la la la competenza piena su
Alcune alcune questioni come secondo voi proprio con una battuta finale
Come
Come si può fare una ricetta veloce
Lo senti se Tarvisio oramai la Presidente Bresso farle Terna domando a che fare alla quale io le ter la risposta esatto esattamente
Non dai miliardo che deve rispondere da esponente della Conferenza Stato-Regioni però allora è chiaro che del suddetto con una battuta il tema
Il tema di
Come garantire un diritto fondamentale
E quali organizzazione e come cambia l'organizzazione che rende esigibile questo diritto fondamentale è un tema posto non da oggi
E vive come dire le dinamiche dei suoi tempi adesso vive una dinamica che affronterà anche le discussioni
Su
La riforma del Titolo quinto in cui pare perché questo è l'eterno Paesi senza memoria che il problema della disomogeneità sia legato al fatto che ci sono le Regioni no ma la disomogeneità c'è sempre stata
Anche quando le Regioni non esistevano o esistevano soltanto delle prime formulazioni
Quindi quel tema va affrontato va affrontato all'interno la mia risposta di nuovo molto affrettata ma
All'interno di un ragionamento generale sulle politiche per la salute non è l'ingegneria istituzionale non è l'assetto istituzionale che risolve questo problema
Ci vuole
Una visione una strategia bisogna capire
Nell'elenco delle priorità di questo Paese l'esigibilità di questo diritto d'uso acché gradino sta
Bisogna capire se e solo un problema di sostenibilità economica e finanziaria come presentato negli ultimi anni o è una straordinaria occasione di sviluppo di modernizzazione e di esigibilità dei diritti
Quando si è chiarito questo poi l'assetto istituzionale che consente di fare un passo avanti perché nessuno difende lo status quo
Un passo avanti con strumenti organizzazioni più adatti a quegli obiettivi ridefiniti secondo me è un'impresa più facile più
Grazie sesta domandano fatemela infette che fanno
Ma in un Paese alla sorgente da questo punto di vista in un Paese che è già molto diviso il dunque il divario cresce in termini di diritti esigibili qualità dei servizi stanno di funzionamento chi più ne ha più ne metta
Non
Che il tema è come che puoi svolge una funzione
Dal centro sapendo che una parte in capo a loro
Cioè agli amministratori locali e buona parte dei disastro di successi dipende dalla Vuolo dalla cattiva amministrazione locale su questo non ci sono
Soluzioni centralistiche che ci salva
Detto questo però c'è un problema che deve essere affrontato qui
Dal Governo dal Parlamento di concerto con le regioni
In questo caso assolutamente sì perché parliamo diserzione concorrente come fai a garantire
Qual è la direzione di marcia in cui tutti si riconoscono poi vediamo chi corre di più che corre di meno e cosa si fa quando le velocità sono troppo diverse devi dire cosa che cosa sta da che parte si deve andare in questo caso nel concreto da che parte si deve andare
Dove devono andare alle Regioni quando fanno i programmi li presento al Ministero vengono va
I dati ricevano di conseguenza al finanziamento sarebbe nel nostro ripartire lo ma anche
Cristina lo operativamente lo dico sottosegretario che il
Può riferire al ministro dell'economia pure i quattrini ci sono per il due mila dodici due mila tredici
Non sono ancora sono stati ripartiti ma non sono ancora disponibili senza quattrini disponibili non si fanno programmi operativi ci si è raccolto un sacco di storie ma non si parla potremmo attrattivi ma dico tutte queste passaggi le regioni presentano i programmi
Il Governo mi è stata la salute li valuta
Vengono restituiti
A cosa servono
Ecco la direzione di marcia che spero davvero si traduca poi per quanto possibile nel decreto o in un atto che sarà un atto di provocazione invece che di proroga di programmazione invece che di proroga e basta cioè la direzione di marcia
Dire chiaramente che la direzione di marcia non è quella dei nuovi manicomi regionali in cui trasferire
Io i matti che è stato detto i manicomi criminali nazionali
La direzione di marcia è un'altra è appunto ai soli servizi del territorio sono disposte attraverso di progetti concreti verificabili da questa cabina di regia eccetera eccetera le cosa cioè che ci siamo detti perché il vive questo qui
Chiudo la grandissima preoccupazione che abbiamo avuto in questi due anni due anni fa questa discussione non sarebbe stata possibile e così via deve essere chiaro ci siamo arrivati tutti pian pianino
Ognuno dal punto di vista diversi ma due anni fa il Consiglio era diverso la grandissima preoccupazione era che
La chiusura degli OPG paradossalmente sancisce la fine a centottanta
Perché apriva la stagione di nuove strutture di tipo manicomi alé legittimate da tardi perché poi i manicomi in giro per l'Italia ce ne perciò i propri cari con quattro cinque seicento persone imbottite di farmaci con contenzione con trattamenti sanitari discutibili simili soprattutto in alcune aree del Paese ma non hanno la targa della Repubblica
Possiamo sempre intervenire questo il punto di forza da cui partire ed è quello che ci aspettiamo io spero da un decreto che dia queste risposte grazie
Chiamo penso tutti d'accordo prima di dare la parola vandali Sottosegretario De Filippo per l'ultimo intervento permettetemi intanto di ringraziare tutti voi e anche quelli che sono arrivati
Fino alla fine molto pazientemente e noi riprenderemo il tema insomma avrete nostre notizie come è ovvio ma permettetemi di ringraziare anche gli uffici
E il lavoro straordinario che hanno fatto inquadrate in un momento in cui abbiamo una quantità di provvedimenti a cui dobbiamo rispondere il PAI che dobbiamo dare
Davvero hanno lavorato splendidamente io vi chiederei un applauso per questi uffici davvero
Comma che lavorano anche senza orario accoppo appalto di quelle che dicono che
Nel pubblico lo si fa niente nelle istituzioni non soltanto i parlamentari ma anche le persone che lavorano con noi
Sono persa nei tanti effetto che si è tedio aggiungo soltanto un'ultima riflessione
Innanzitutto è noto a tutti sistema sanitario italiano non è fra i più costosi che l'Occidente canzone
E non è fra i peggiori dall'Occidente nel senso che viene considerato da molti una sorta di universale benchmark pensare Allam
è
La cosa che mi sentirei di dire sul tema della differenza anche geografica dei servizi nella qualità dei programmi
Faccio una battuta che può sembrare anche un po'troppo con tele
Quella disunita non è il prodotto della legge o dei programmi
Che sono stati sbagliati esattamente il prodotto di una incapacità di stare sui programmi di una incapacità di stare sugli standards di una capacità di mettere in piedi riforme
Quindi questa disunita e purtroppo la ritorna ante problema della qualità nella pubblica amministrazione quindi
Io lo lo dico senza presunzione perché non ci sono sistemi perfetti de complicato
Fare il maestro in
In questa materia soprattutto soprattutto perché viene a mezzogiorno come sono stato io a mezzo del Mezzogiorno
Come diceva letti dalle parti nostre il pregiudizio non è un difetti una tradizione insomma
Quindi
So bene perché ecco come primo parlare ogni volta però insomma ci sono sistemi sanitari o parte di sistemi sanitari anche in altre parti del paese che stanno in equilibrio finanziariamente producono avanzamenti hanno fatto di conversione
Gli ospedali hanno alimentato il territorio quindi quella disunita
No non si risolve ricentralizzare Anton operazione come se fosse stato un errore ma io credo che Fondo la porta aperta vi pare mai possibile che si possono gestire dal centro le interrelazioni e di un Dipartimento di salute mentale
Con la scuola di un territorio o con le associazioni di volontariato in territori e così prossima la responsabilità
Che è inevitabile e non c'è all'ordine del giorno che la modifica del Titolo quinto una materia di questo tipo che riguarda la sanità sono ben altre le materie sulle quali si applicheranno grandi infrastrutture energia sulle quale probabilmente un lavoro di ricentralizzazione le responsabilità e doveroso
Quindi
Molte critiche amo la geografia disunita nel nostro Paese in questi servizi perché mai immaginiamo
Come
Se si volesse liquidare una storia di trasferimento di funzione che io penso e sbagliata interpretato in questo modo non è perché c'è stato un articolazione dei livelli della Repubblica
Che la Costituzione ha previsto dalla quarantasei e si è realizzata solo nel mio centosettanta con la Regione che ha prodotto questo
Disordini se ci sono ventuno sistemi sanitari che sono di diversi tra di loro e perché in alcune parti del Paese le indicazioni di Standard le indicazione degli obiettivi di salute che mi pare che sono stati anche
Abbastanza chiare la gestione delle risorse finanziarie
Non è stata altamente responsabili quindi dobbiamo stare su questo punto non liquidare una storia l'Italia
Come dice qualcuno è un Paese troppo lungo
E chi immagina che un Paese proprio geograficamente Rucco
E proprio è l'unico Paese europeo che ha questa lunghezza
No non faccio una
Citazione personale la citazione di una ampia dottrina storiografica sociologica Polito logica cinque ore esattamente una capacità di una gestione del livello della Repubblica con vari livelli
Ognuno dei quali
A
Rotonde responsabilità da poter dispiegare quindi non utilizzerei questa duttilità per dire che è stato rovinato dalle Regioni a utilizzare per dire che non tutti
Gli amministratori non in tutti i territori hanno saputo assumere
Profondamente una strada che forse quella sui sistemi sanitari quell'adeguata di un rapporto vero tra Regioni e Stato troppo lunga non ho posto occuperò ecco una reale troppo utile la domanda mi veniva voglia di fare
Peppe prego
Un secondo perché la gente
Quando parliamo
Quando parliamo di disunita come dice lei giustamente parliamo di qualche cosa che è molto più profondo che secondo me dovrebbe preoccuparci cioè parlo del godimento del diritto alla salute
E parlo anche di situazioni che finiscono per essere
Di mortificazione delle persone in un luogo e invece di possibilità in un altro ma sono eclatanti sono evidenti
Come la vita
E la morte tanto
Per intenderci
E su questo che io il mi mi interrogo e possibile che una Regione può dire e non voglio polemizzare dopo parlerò con
Con Teo per carità non norme che una Regione possa dire
Io ritengo i servizi di salute mentale sono dentro un progetto che sono i diagnosi e cura con le porte blindate con quindici letti con venti letti
è un'altra gente con la con la contenzione dove si rischia anche di morire è un'altra regione che invece fanno politica che è rispettosa del diritto di queste cose che ci stanno porta aperta
Casa alloggio una Regione che spende un ANPO antichità di danaro per quelle cose che diceva
Per comunità cosiddetta
Per esempio
è una Regione invece che si muove in un altro ma tutto questo non è un problema di come si spendono i soldi
E di come stanno i cittadini di che risposte diamo loro allora io riconosco con lei ho apprezzato moltissimo il suo discorso
Anche sulla questione della come dire della verrà Regione
Lungi da me l'idea torniamo al centro
Però un centro che per esempio possa standardizzare alcune cose ci deve essere lei dice che il nostro un Paese lungo certo non lo so l'Australia un Paese è enorme
è una federazione
Ci sono i Governi locali e voi lo sapete bene ebbene esistono dei degli organismi dei tavoli nazionali
Che riescono a produrre delle forme di standards
E delle forme come dire che sono poi rispettoso e di questa questa è una del godimento noi del diventa l'aria è questa e al tema
Scusa se ti interrompo va è esattamente il tema della riforma del Titolo quinta della sanità piedi su cui noi stiamo discutendo e lavorando quindi
è come dire meriterà e avremo sicuramente un momento di approfondimento anche su questo
Ho grazie mille buona notte non so buon viaggio fra
Conosco
Ecco allora
Bene anzi
Funzione sì
Pene buon pomeriggio benvenute benvenuti a tutti
è da immediatamente la parola al Presidente del Senato Pietro Grasso per il suo indirizzo di saluto lo ringraziamo ancora prego Presidente
Cari colleghi autoritativa interi ospiti
Sono particolarmente lieto di o poter ospitare in questa prestigiosa sala del Senato
Un incontro che riporta l'attenzione un tema di grande delicatezza sul piano istituzionale che su quello sia al su quello umano e sociale
Già a novembre ebbi modo di esprimermi su questo tema quando nel suo lungo viaggio il mio ebbi modo nei pressi del Senato di ammirare Marco Cavallo
Simbolo di una battaglia iniziata nel mille novecentosettantatré e che pur tra tante difficoltà ancora oggi continua
Il ricovero negli ospedali psichiatrici giudiziari giuridici Renato per la prima volta da una legge addirittura del mille novecentoquattro e ancora oggi previsto dal Codice penale come misura di sicurezza tuttavia
Le condizioni di degrado le carenze delle strutture
Anche le pessime condizioni di vita dei malati al loro interno attestato anche dall'indagine parlamentare di cui fra poco vedremo
Vedrete perché io purtroppo dovrò allontanarmi vedrete una testimonianza hanno innescato un processo di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari
In particolare nella relazione sulle condizioni di vita e di cura all'interno degli ospedali psichiatrici giudiziaria approvata nella scorsa legislatura Presidenza Marino
Nella seduta del venti luglio due mila undici la Commissione parlamentare di inchiesta sull'efficacia e l'efficienza del servizio sanitario nazionale ha portato alla luce degli orrori inaccettabili per un Paese civile
Recentemente mi sono dovuto occupare di completare indegnamente il lavoro di quella Commissione di sequestrando un nelle lo PG una una parte un reparto dello PGT Montelupo Fiorentino
Che appunto era stato sequestrato per le sue condizioni di inagibilità
Che finalmente sono state risolte e quindi abbiamo restituito seppur
Diciamo
Sì chi spera temporaneamente alla fruizione dello PGT Montelupo Fiorentino
Il processo
Per il superamento degli ospedali psichiatrici
Giudiziari è stato avviato dalla giurisprudenza costituzionale prima
è di legittimità poi con l'introduzione dell'obbligo
Per il giudice di verificare lo stato di salute psichica del soggetto e il perdurare dell'infermità mentale al momento del ricovero ed è poi proseguito con importanti modifiche normative
La chiusura della strutture decise pensate mille due nel due mila undici
A oggi è fissata al primo aprile due mila quattordici però devo dire che non si intravede
Così scosse in titolo e vorrei essere smentito l'atto possibilità di
Eliminare del tutto gli ospedali psichiatrici dal proprio per
Una
Carenza strutturale è una carenza
Forse di attenzione e di risorse
Il traguardo quindi risulta ancora lontano resta molto da fare per la spesa che la sicurezza e la salute delle persone coinvolte siano tutelate in maniera concreta ed effettiva
Io penso che sia necessario un diverso approccio alla malattia mentale
Che sposti gli obiettivi dell'intervento pubblico del conto dal controllo sociale dei malati di mente alla promozione
Della salute alla prevenzione dei disturbi mentali
Dagli interventi fondati sul ricovero ospedaliero a quell'incentrati sui servizi territoriali di assistenza
E per completare l'iter ahimè I medico ahimè per le difficoltà che di solito si incontrano è necessaria una riforma legislativa
Ma serve anche
Un approfondito confronto con un Governo enti locali Regioni mondo del volontariato
Questo è il percorso secondo me è più corretto per definire quelle misure alternative alla detenzione e i percorsi di riabilitazione e reinserimento sociale delle persone ancora presente io PG
Stabilendo quali strutture specializzate nell'ambito dei servizi di salute mentale dovranno poi accoglierne curarle perché questo è il vero problema
Non possono i pazienti continuare appagare per le difficoltà le lentezze delle istituzioni perché questo
E recita
L'incontro di oggi costituisce quindi non un'importante occasione di confronto di riflessione per evitare che questa terribile condizione in cui si trovano i malati si protragga ancora nel tempo
Quindi grazie a tutti i miei colleghi che nella scorsa legislatura e in quelle in corso hanno svolto questa preziosa attività di inchiesta e di approfondimento
Grazie a tutti voi che lavorate ogni giorno
Con impegno e dedizione per la tutela
Dei
Diritti dei malati di mente
Vi auguro buon lavoro e mi scuso ancora una volta
Per la mia
Assenza ci
Grazie Presidente
Non solo la scusiamo alle ma le auguriamo buon lavoro distaccati e c'è una giornata davo la un po'impegnativa è sempre molto complicato di salto giovedì pomeriggio c'è uno spazio invece
Oggi è convocata l'Aula su un provvedimento in scadenza e quindi voi vedete alcuni miei colleghi che fanno avanti e indietro ma perché paga e devono andare con i tagli di corsa ma poi
I torneranno sicuramente
è per i nostri lavori
O è terrei molto volentieri la la vino alla proiezione di un filmato di un breve filmato è stato dal documento video realizzato dalla Commissione d'inchiesta
Sull'efficacia l'efficienza del servizio sanitario nazionale Commissioni d'inchiesta svolta nella legislatura scorsa nella sedicesima legislatura prego
E
Gli appalti
Pieno
Emergenza randagi
Allora
E comunque contrarie attuali
Dalla voragine
Quella che è un gioco pericoloso io non sono
Io
Sono
Professore
Roma
Padroncini
Minimali modificato
Il sindacato autonomo ma siamo anche la revisione dell'attuale Commissione
Abbiamo paura di parlare
Io ora non ha paura
Ambulanza e
Allora
Io ho venduto il così
Responsabile per la democrazia
Mostro la vostra non sono un preavviso
Volevo dire voi siete
Sul
Questi
Patrimonio Spirolazzi
Risolva libanesi
Simili
La differenza che qui il ciclo
Ora
Ma
Sto pagando trovata
Convalidato fallito pagato trentaquattro
Trent'anni come tra l'altro dovuti alla misura di sicurezza è andato in relazione a questo punto scontrando oltre alle misure di sicurezza di trent'anni fa
Dove non si trovano più organizza psichiatrica
Prendere caso meglio di un anno non fa più cinque Ionu fatturiamo ammazzano ovviamente opportuno avvio sono fatto un'idea di fare
Uno può solamente che
Marchesin umani tumori Lumaj tale denaro esso vengono forniti Ventola ricorrente la mia regione il numero vergognoso
Sempre porre i sei mesi perché il ruolo di vertice
Il
Prodromico risorsa
Delle
Però
Delle
Delle delle
Delle misure
Delle
Nemmeno
Aveva
Del no delle delle
Delle
Delle
è venuto in Commissione
Delle
Delle
Allora
Lo
Ora
Senza avvalersi di un
D'accordo protezione giusto verso
Gli uffici
Tutti i bambini continuano sono
Bene si fa per dire
Orario penso che sia opportuno in continuità oltre che con grande piacere
Sentire l'indirizzo di saluto di Ignazio Marino sindaco di Roma già Presidente della Commissione d'inchiesta sull'efficacia efficienza del servizio sanitario nazionale
A cui va il nostro ringraziamento anche per
Il lavoro che è stato svolto proprio sugli occhi
E ringrazio la presidente ringrazio tutti più che un indirizzo di saluto
Vorrei
Fare una una riflessione e devo dire che
Rivedendo queste immagini
Mi sono ancora una volta emozionato e e profondamente turbato
Non potrà mai mai dimenticare voi avete visto quell'immagine di quel letto di ferro con quel buco al centro arrugginito
E non potrò mai mai dimenticare l'undici giugno del due mila dieci e quando
Con il dottor Bianco latte e altre persone
Siamo entrati in quel luogo a Barcellona Pozzo di Gotto e abbiamo trovato
Dopo un iniziale resistenza perché un altro aspetto importante di quell'inchiesta è stato l'utilizzo appieno dei poteri conferiti a una Commissione d'inchiesta l'articolo ottantadue della Costituzione
Siamo entrati senza che ci fosse in
Ritardo siamo siamo riusciti a farci condurre
Nel luogo dove del c'erano i letti di contenzione e trovammo un uomo della mia età
Nudo interamente nudo legato ai quattro angoli del del letto che avete visto nel filmato con delle garze usate come corde e che defecare urinava da cinque giorni
In quel pozzetto che avete visto dove io toglievo il polistirolo ripreso in una
In una successiva in un successivo sopralluogo
E devo dire con immagini sono state così violente
Che al ritorno in in volo facemmo questi sopralluoghi tutti utilizzando mezzi dello Stato per arrivare all'improvviso e non senza nessuna
Allerta
Non mi ricordo i nostri dialoghi con le altre senatrice in altri senatori e non sapevamo cosa cosa fare cosa dire
E alla fine tutti insieme parlandone poi in Commissione
Decidemmo che bisognava
Rivolgersi alla più alta autorità del nostro Paese e così io andai a raccontare quello che ho visto al Presidente Giorgio Napolitano e fu Giorgio Napolitano
Che mi incoraggiò incoraggiò la Commissione non solo a procedere a continuare ma anche miei mi ricordo le parole che disse guarda che le cose che descrivi non ti crederanno se non le farai vedere
E e così abbiamo coinvolto Francesco cordino regista che qui oggi
E le immagini che avete visto sono state prodotte dopo aver raccolto ore e ore di filmato in tutti i sei o PG italiani
Credo che sia stato importante anche e ringrazio perché da quando divenne
Direttore del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria Giovanni Tamburino che qui oggi
Abbiamo trovato una collaborazione importante
E e abbiamo utilizzato ancora una volta tutti gli strumenti dell'articolo ottantadue della Costituzione abbiamo posto sotto sequestro ora intere strutture come quella di Barcellona Pozzo di Gotto
E e soprattutto
Abbiamo chiesto intanto era passato più di un anno
Anzi era sì un anno sei mesi quando si insediò al Governo Monti e e io mi alzai perché ero veramente
Arrabbiato a quel giorno in Aula e dissi che mi rendevo conto che il mio voto non contava nulla perché era un voto
Ma non avrei votato la fiducia al Governo Monte S. non ci fosse stato un impegno preciso in Aula
Che nei mesi successivi ci sarebbe stato una legge finanziata per chiudere questi luoghi che appunto come ha ricordato il Presidente del Senato Pietro Grasso
Il Presidente La Repubblica aveva definito come
Davvero inaccettabili un orrore disse in quest'Aula in un Paese appena appena civili bene
La legge è stata fatta il ministro Severino in un decreto legge
Introdusse i dei termini molto chiari per la chiusura di questi luoghi mi avvenne convertita il quindici di febbraio due mila e dodici quella legge prevedeva
Centosessanta milioni per Diego però per
Diciamo investimenti strutturali chiedo e chiedo scusa centoventi milioni per il due mila e dodici sessanta milioni per il due mila tredici trentotto milioni
Per l'assunzione del personale per il due mila dodici e cinquantacinque milioni ogni anno
Dal due mila e due dal due mila e tredici in in avanti quindi insomma risorse che vi rendete conto in un momento di crisi economica come questo e non sono non sono piccole risorse eppure
Devo dire con
Rammarico che il mio ultimo discorso dal senatore prima di mettere in per iniziare
La la campagna elettorale
Per
Candidarmi a Sindaco della della capitale lo pronuncia ai
Proprio su questo tema e e perché lo pronuncia e perché
In una
In una legge che veniva votata quel giorno qui nell'Aula del Senato veniva posticipata alla chiusura dal trentuno marzo due mila e tredici al trentuno marzo due mila e quattordici
Fu un discorso molto emotivo e devo dire che in quel momento che non era certamente facile non è stato facile credo neanche dopo non so se qui ve ne sono alcuni anche le senatrici e senatori del Movimento cinque Stelle applaudirono e condivisero il il
Il pensiero che noi abbiamo espresso a nome
Del nostro gruppo e di altri gruppi che avevano veramente il desiderio di vedere
Porre la parola fine a questo a questa ferita
Nel nostro Paese voglio solo ricordare sto per concludere che e negli anni passati abbiamo ricevuto anche
Del
Sanzioni dall'Unione Europea dal Consiglio di Europa che ha definito questi luoghi come luoghi di tortura mi sembra un termine che non che non lascia interpretazioni
Bene
Io
Adesso so che c'è una una
Drammatica possibilità che questo termine dal dal marzo due mila quattordici venga spostato al due mila diciassette
Io ricordo benissimo agli odori il dolore provato ogni volta che si entrava in uno di questi luoghi considerate che
E chiudo con questa immagine che nel primo luogo che avete visto quello di Barcellona Pozzo di Gotto
Quando entrammo c'era un ragazzo che non era più un ragazzo che nel mille novecentonovantadue si era infilato chiamo io me le cucce sempre tasche perché non vuole che comunque immaginate
Di che io mi infili una mano in tasca nella giacca e e ed era entrato in un bar di Catania e aveva rapinato sette mila lire
Dopo utente dopo diciotto anni nel due mila e dieci era ancora lì era ancora chiuso lì dentro
Lo sappiamo a
Non l'avevo vista fa
E ancora la è ancora là sono passati padre Vincent passare ventidue anni
Ecco io credo che questo davvero sia inaccettabile perché quello che avete ascoltato quello delle proroghe
E è qualcosa di terribile qualcosa di che trasforma a queste persone in persone dimenticate e voglio chiudere con un'altra frase che venne pronunciata
Da una di quelle persone che avete visto nel video lasciando me interdetto e rispose il senatore Michele Saccomanni
Che era
Un senatore
Di Forza Italia e che e che del PdL chiedo scusa
Del nel de in quel momento del del PdL e e
E ebbene lui la forza di rispondere perché una di quelle persone ci disse ma voi siete uomini di legge
Io non me la dimenticherò mai perché
Perché non sapevo non s'non seppi come rispondere e allora io chiedo davvero alla Presidente alle senatrici e senatori di fare tutto quello che è possibile per dimostrare che qui al Senato la Repubblica
Siamo donne e uomini di Lecce grazie
Grazie grazie
Signor Sindaco
è
Io penso che ci voglia molta nazionalità
Quando si vedono immagini come quelle che abbiamo visto per
Non andare perfino oltre all'indignazione
Ci vuole molta razionalità ed è quella che noi cercheremo di avere anche oggi nella nel nostro incontro ed è quella che abbiamo cercato di aver eppure nell'emotività enorme enorme che porta con sé
Questo problema e i suoi ritardi
Abbiamo cercato di averne il percorso che che abbiamo effettuato in questo primo anno di legislatura
è stato il primo atto che noi abbiamo votato nella nella nuova legislatura mi sono chiesta alcune volte
Diciamo l'entusiasmo se l'entusiasmo che noi abbiamo avuto la convinzione civile di portare
Che ha
Per la paga va perché finalmente
Se la si finisse con le parole droghe sugli ospedali psichiatrici giudiziari
Non abbia messo poi in secondo piano l'altro elemento che c'era in quel decreto e cioè il caso stabile è perché non abbiamo votato insieme le due cose
E questo permettetemi di dirlo io spero che non succeda mai più perché
Non possiamo avere provvedimenti che sono fra loro davvero così tanto disomogenei da una parte delle civiltà d'altra parte l'inciviltà quindi penso che sarà compito anche delle istituzioni quello diede il Governo
Quello di procedere dei Governi che ci saranno quelli quello di procedere con
Omogeneità di materia perché vedete
Su questo tema
Troppo
Si è troppo convinti di conoscere le cose si è troppo convinti di essere schierati da una parte
Sì troppo convinti di avere in mano tutti i materiali sia troppo convinti di non aveva dei dubbi sul nulla ecco io non penso che sia così
Il seminario di oggi serve anche ad aiutarci a decidere in modo informato quindi ad avere elementi che siano elementi reali di analisi per poter poi fare le scelte che faremo
Questo seminario nasce intanto permettetemi di ringraziarla sulla spinta anche di una donna straordinaria che nostra senatrice Nerina di Rendina che e non non molla un colpo quindi insomma diciamo
Potete stare molto tranquilli
Però è che io ringrazio però devo dire accolto immediatamente da tutta la Commissione il fatto che voi oggi
Vediate la Presidente i due vicepresidenti
A al tavolo ha un significato molto preciso non è burocratico e segnalare che l'intera Commissione sanità ah del Senato è intenzionata a dare battaglia fino in fondo su questo problema tutti indipendentemente dagli orientamenti culturale
E e questo credo che sia l'unica strada perché oltre alle contrapposizioni a cui siamo abituati io ricordo che
Armento tutti noi che il lavoro del legislatore
Appunto dell'uomo di legge delle donne di legge
è quello di risolvere i problemi non soltanto quello di dire da che parte si sta e di contrapporsi quindi dovremo anche tornare al gusto di decidere insieme di trovare insieme punti che ci uniscono oltre che quelli che ci dividono
E allora noi abbiamo in televisione di se la scadenza della proroga
Che appunto il primo di aprile poiché il decreto prorogata di un anno
Abbiamo chiesto al Presidente Grasso il cosiddetto a fare assegnato che è un termine pazzesco perché sa cosa mi assegnano è semplicemente il Presidente del Senato che consente attribuisce ad una Commissione
La Facoltà di occuparsi in modo specifico di un argomento e sulla base dell'istruttoria che viene fatta dell'argomento medesimo si può poi
Definire una Risoluzione cioè un atto
Che sia che qualcosa di più di una mozione o di un ordine del giorno una risoluzione è un atto cogente per il Governo
E quindi noi così abbiamo fatto e la settimana prossima sulla base anche delle riflessioni che emergeranno oggi
Noi produrremo questa risoluzione e l'atto può daremo ovviamente all'intera Aula così come abbiamo fatto
E a partire dal lavoro davvero importantissimo che io credo vada divulgato co
Lo Sciuto esportato anche un po'di più fatta dalla commissione d'inchiesta nella seconda legislatura della scorsa legislatura ma a partire proprio da quella
Commissione d'inchiesta dai risultati
Di quella Commissione d'inchiesta noi abbiamo diciamo immesso
Il tema superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari e salute mentale perché le due cose vanno assieme non sono ovviamente separate almeno in linea in linea teorica poi è chiaro che nella pratica di sono
Ambiti
Venti l'abbiamo messa nell'indagine conoscitiva sulla sostenibilità del servizio sanitario nazionale altro punto che io
Vorrei che voi consideraste come importante perché non si è trattato semplicemente di svolgere delle audizioni ma queste audizioni una parte delle persone peraltro farle anche oggi queste audizioni
Concorrono ecco concorrono a definire
Il servizio sanitario nazionale la sua universalità la sua sostenibilità non esclusivamente economica la sua solidarietà
E e quindi penso che e come se noi avessimo fatto permettetemi
Resa giapponese un'esagerazione per voi ma per noi che che ci stiamo qua in una condizione difficile e molto importante e come se noi avessimo aggiunto un tassello alla
All'ITEA distinti di di valore della salute perché non è un problema se quello degli ospedali psichiatrici giudiziari ma e nell'insieme
Sto attento
E penso che noi dovremo abituarci a questo avremo modo di discutere anche con il Ministero della giustizia oggi oltre che con il Ministero della salute io ci tengo molto a sottolineare
Che il lavoro sul valore salute di salute mentale non può essere scisso non può essere scisso da una considerazione di diritto Omnitel nel nostro Paese
Perché se noi non procediamo in quella direzione avendo certamente al cento la sicurezza dei cittadini tutto quello che volete però
Il tema accanto alla salute mentale come
Elemento di civiltà di questo Paese riconoscimento della dignità degli individui della dignità degli individui
Vi è anche un tema che riguarda
La giustizia qualche inappropriatezza della magistratura permettetemi di dirlo e anche la considerazione
Della cultura della giustizia nel nostro Paese che non può essere se non nella direzione del diritto mite
Diversamente voglio mutuare il titolo di un libro molto interessante che sta sulla stessa scia perché parla di come agli atti evitare i violentatori in carcere
Olivo molto interessante che al cento appunto il diritto mite e che si intitola buttare via la chiave
Ecco io credo che da questo noi dobbiamo partire vogliamo buttare via la chiave o viceversa vogliamo fare i sì
Non soltanto di riconoscere che da vicino nessuno è normale e questo insomma già diciamo sarebbe bene che qualche volta a partire dal mondo politico se lo ricordassero tutti
Ma soprattutto che il superamento degli uffici in relazione alle Regioni parleremo poi nella tavola rotonda di questo non certamente solo un
Un lavoro dello Stato
Però al superamento degli OPG è la cartina di tornasole di quanti passi non riusciamo a fare in avanti
Perché il valore della salute sia un valore umanizzato che umanizzante e non esclusivamente un discorso oppure importanti di bilanci però permettetemi di dirlo
E questo sulla scia anche di quello che ci ha detto ieri il Presidente della Repubblica
Ci sono tagli importanti da fare ci sono tagli meno importanti
Ci sono spesi e che possono essere tagliati e ci sono Investimenti che vanno fatti perché il mondo è cambiato la società è cambiata
Perché il dolore dell'anima e più grande perché la salute mentale attraversa la vita di tante e tante persone e arriva
Agli UPG ma non può fermarsi esclusivamente alla emergenza degli ospiti che vanno
Pure discuteremo oggi in che modo in che termini
Vanno superati ma non può fermarsi a quello
Gli uffici ad un senso che vengano superati se
Contemporaneamente si apre finalmente nel nostro Paese la civiltà della salute mentale perché la salute ricordiamolo lo dice l'organizzazione mondiale della sanità lo dicono tutte le nostre leggi
Non è solo benessere fisico e anche benessere psichico e permettetemi di dirlo anche sociale grazie
Grazie
Bene ora diamo la parola a uno dei grandi padani
A uno dei grandi padri al contesto Beppe dell'acqua del Forum per la salute mentale per
Il suo intervento chiudiamo e gli ho qui G aprire i servizi di salute mentale prego professor della
Era mentre sono un nonno felice più che un grande padre in questo momento
Ma intanto grazie
Per questa giornate che
Io ritengo di grandissima importanza cruciale
Per tutto un lavoro che
Che nel nostro Paese dura da molti anni e io a questo anche fare un riferimento
E più di mezzo secolo che ci muoviamo su questo fronte
Prima però di cominciare volevo salutare con molta simpatia il Presidente Grasso che
E l'incontro di novembre col cavallo ebbe a dire che
Non aveva mai potuto immaginare nella sua vita di desiderare di essere un imperatore
E men che meno di essere Caligola però quel giorno proprio lo desiderava perché avrebbe voluto nominare senatore Marco Cavallo il cavallo azzurro
Io faccio solo un cenno a questo
Perché
è stato un momento di grande
Entusiasmo di grande gioia devo dire che pur attraversando dei luoghi di dolore siamo riusciti
A stare
A stare bene essere finché non si può dire felici ma
A sentire a sentirci dentro una dimensione di possibilità di umanità
Abbiamo fatto quattro mila chilometri abbiamo visto abbiamo attraversato dieci Regioni sedici cita e i sei ospedali psichiatrici giudiziari
Io voglio
Cominciare a da qui
Io credo che per affrontare questa questione dobbiamo in momenti come questi così alti così importanti
Cercare di trovare qualche punto di riferimento comune qualcosa che rappresenti una base etica valoriale di riferimento
Nei giorni scorsi ma nel corso di tutto l'anno sono stati impegnato a lavorare con un giovane che lavora qui che Daniele piccione sul libro e questo pensiero lungo che sarà presentato il prossimo lunedì
La Costituzione Franco Basaglia la Costituzione
Pensare lungo di cara Mandarelli la Costituzione prescritte e nel libro o
Raccolto una quantità di elementi di grande valore
Cioè i padri che su queste questioni così delicate dell'articolo tredici l'articolo trentadue
Trovavano un una un'armonia
Parlo del giovane Moro e quelle meno giovane Togliatti
Ma trovando che cosa trovando degli elementi sui quali poter costruire qualcosa poi nella diversità
Ma non si può costruire se non riusciamo
A riconoscerci su alcuni punti cruciali qui
Io non non vi voglio annoiare però ho pensato tra le tante cose che potevo dirvi o farsi vedere a questa immagine questo è un fotogramma
Quindi un
Di un video di una regista finlandese che si chiama peer coperto Nenni e che oggi abita Orvieto che girò per la televisione finlandese nel sessantotto a Gorizia
Questo è un momento in cui
è l'assemblea goriziana
Lei deve girare e ci sono quelli che dicono non vogliamo e altri che dicono vogliamo bene allora facciamo un'Assemblea fanno un'assemblea e volta no
E lì stanno votando alzano la mano
Per me
Questo non so per voi è il momento dell'inizio
è il momento in cui
L'internato l'inesistente
Perché l'assenza che domina l'ospedale citiate ricco Basaglia vuole fuggire quando entra in questo luogo perché dice cosa mai posso fare qui non c'è più nessuno
Intende dire che non c'è più nessuno con cui porti R. relazionarsi sono finiti tutti negati nella malattia
E
E questo alzare la mano significa che
Ci stiamo finalmente interrogando
E queste interrogazioni di allora siamo parlando di
Quasi cinquant'anni fa sono le interrelazioni di oggi
A questa mano che si alza
Bisogna pensare
Che la malattia ha impedito che questa mano si alzi e allora dobbiamo mettere di fianco la malattia
La famosa frase mettere tra parentesi la malattia mettere tra parentesi la malattia significa scoprire finalmente la persona chi è
E significa aprire una porta come faccio di fronte a un uomo che alza una mano cioè che rivendica un suo diritto arrogarmi il potere
Di chiudere
Li negarlo allora aprire una porta
E che questa porta che si apre io credo che sia poi il senso non in questo inizio delle cose che parliamo di cui parliamo
La porta che si apre
Significa immediatamente ritrovare dietro una porta un cittadino da qui
Sarò veramente rapidissimo perché si possono dire tante cose comincia la lunga storia della restituzione dei diritti
Per le persone la casa il lavoro nasceranno le prime cooperative sociali le prime case come diritto dell'abitare
Quindi il diritto di cittadinanza e quindi una dimensione politica immediata che nasce
Da questa mano che si alza e da questa porta che si apre
Secondo dietro questa porta c'è una persona una persona
Con una sua dignità e immediatamente l'interrogazione come è possibile come è possibile che noi prepotentemente neghiamo questa identità spogliando
Legando chiudendo
Impedendo che le persone possano vivere la loro dimensione umana
E qui c'è
Un altro livello che è la dimensione etica evitiamo che va insieme a quella politica
Da qui comincia la battaglia contro la contenzione contro tutte le violenze che la psichiatria per secoli a
Perpetrato nei confronti delle persone con disturbo mentale
Per il terzo dietro quella porta c'è una storia singolare c'è un uomo c'è una donna un nome un cognome una relazione
Ebbene questa storia a che vedere con finalmente la restituzione della soggettività
Dell'individuo e dunque
La dimensione qui che io chiamo di cura non è possibile curare se io non riconosco l'altro come persona come singolare come Sogei
Bene io credo che sono questi i luoghi in cui i luoghi di partenza e punti di partenza
Che oggi noi ovviamente dobbiamo rientrare sanare necessariamente quando parliamo
Non tanto di ospedali psichiatrici giudiziari ma quanto di organizzazione e lo dirò tra poco di servizi di salute mentale
Noi come dicevo oltre a conoscenze che avevamo da prima abbiamo visitato questi voti
Avevamo molto apprezzato il lavoro Ignazio Marino e della Commissione
Avevamo ovviamente visto la dimostrazione che cosa sono questi luoghi
Ebbene qui io devo aggiungere qualcosa l'orrore
Badate bene non voglio assolutamente diminuire quell'orrore che voi avete visto
Dei
Delle turche dei letti dei muri sprecati delle lavanderie dei corridori eccetera eccetera e sicuramente orribile
Ma credetemi
Quindi la freddezza Lino ospitali punite ospitalità tutto
Ma
Sciocche si coglie ciò che
E assolutamente insopportabile nel momento in cui si attraversano questi luoghi e la totale insensatezza
Non c'è un solo attimo in cui
Io posso ritrovare un senso per me e per l'altro
Quegli spazi ancorché così stretti e devastati dall'incuria sono spazi in cui
Domina soltanto una cosa la pericolosità non c'è altro c'è la pericolosità c'è la pericolosità
In ogni angolo in ogni sotterfugio così come il manicomio era
Dominato dalla malattia la persona scompariva nella malattia e la malattia né l'internamento nel manicomio giudiziario non c'è neanche più la malattia
C'è soltanto la pericolosità e dunque tutto ciò che si fa tutto ciò che si muove le porte che si aprono si chiudono
Le persone che camminano il mangiare bere dormire il parlare hanno a che vedere soltanto con la pericolosità che domina in ogni in ogni luogo
Dunque da una parte l'assenza della persona dall'altra la pericolosità e quando parlo dell'insensatezza
Parlo della necessità di interrogarci
Su strumenti e sistemi devo dire che non riesco più a sopportare la frase è però bisognerebbe mettere mano al Codice penale
è però bisognerebbe mettere mano al Codice penale ma voi sapete che il manicomio giudiziario nasce con quelle
Con quei regolamenti che poi sono stati fatti propri dal codice Rocco
Nella seconda metà dell'ottocento del mille ottocentosettantasei ad Aversa che si aprono questi primi Luo
E sono così
Non sono diversi da oggi stiamo parlando di cento quaranta anni fa e parlando del Codice Rocco stiamo parlando di settantadue anni fa
Cosa voglio dire voglio dire che
Sono questi luoghi che riproducono
In maniera assolutamente i inevitabile finché restano così
Tutto ciò che a che vedere con
La durezza
Della malattia della pericolosità della impossibilità e di tutto il pregiudizio che su questo si gioca l'inguaribilità la pericolosità l'incomprensibilità
Ciò che dice un matto incomprensibile ciò che dice un matto criminale e inesistente
Non c'è non c'è
E naturalmente a questo la misura di sicurezza
Anche questo è un provvedimento un
Che un passaggio che andrebbe rivisitata io qui visto che stiamo in un posto così
L'importante volevo volevo dire a chi può raccogliere questa è una sorta di
Vi invocazione
Troppe persone oggi finiscono rapidamente disinvoltamente negli ospedali psichiatrici nel giro di tre giorni badate bene tre giorni
A fronte dell'applicazione della misura provvisoria cioè della misura di sicurezza provvisorio articolo duecentosei di quel famigerato Codice Penale
Vi potrei raccontare almeno cinque storie recenti da un ragazzino di diciotto anni e tre mesi a un uomo di trentasei anni a un ragazzo di quaranta che nel giro di neanche una settimana sono andati nel manicomio giudiziario
In applicazione del duecentosei
E anche qui se mi dite ma bisognerebbe mettere mano al Codice penale non sono più comuni non soddisfatti
Perché è un crimine di pace
è un crimine di fronte a questo clima e noi siamo sì menzione
Ho seguito con attenzione un bambino di vicenza dico bambino perché era diciotto anni e tre giorni quanto è stato mandato in manicomio giudiziario e io mi sono sentito come quelle che magari sapevano
Dei campi di concentramento questa Moruzzi
E io non voglio più stare zitto e non dobbiamo più stare zitti di fronte a questo
Ma cosa voglio dire voglio dire che già oggi con gli strumenti che abbiamo
Possiamo
Fare in modo da
Rendere
Limitata ecco questa applicazione
Chi si occupa di legge sa meglio di me io so poco
Che il Codice il nuovo Codice di procedura penale ce l'ha ben pensato a questo
C'è un articolo del duecentottantasei che ovviamente dice al giudice di non usare la misura di sicurezza quando è necessario la
La mia la
La custodia cautelare
Ma usare i servizi sanitarie di salute mentale del territorio se quell'avviso e quella persona ha bisogno di
Di culture
Bene ho fatto la mia invocazione allora voi capite che
Che
La la questione alla fine
Di questo giro alla fine dopo che abbiamo visto il lavoro della Commissione dopo che abbiamo fatto questo giro dopo che io personalmente ho avuto la ventura di entrare come perito i manicomi giudiziari su su su su
Perrella procura della Repubblica di Firenze per indagare su una questione che ovviamente non sto a dirvi questo ho passato giorni e giorni
A Montelupo dopo tutto questo quello che io
Voglio dire devo dire quindi
Che il problema
In cima date un po'non è assolutamente
Il manicomio giudiziario
Il problema da affrontare non è l'ospedale psichiatrico giudiziario
Il problema da affrontare e la smemoratezza che abbiamo costruito su una grande legge che quella della riforma sanitaria e della riforma dell'assistenza nella salute mentale
Quella che si chiama centottanta
In tutti i luoghi dove andate trovate le persone in manicomio giudiziario in conseguenza
Di qualche cosa che avrebbe dovuto accadere prima è che non è accaduto
Sia sul fronte della prevenzione cioè di aver cura sia sul fronte del prendersi carico della persona
Questo è grave
Dunque dobbiamo lavorare per arrivare alla chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari dirò
Qualcosa di positivo che ho potuto vedere che posso dirvi
Però
La disattenzione la smemoratezza
Le soluzioni stupidamente bocconiano e che si stanno mettendo in campo per riorganizzare si dice i servizi di salute mentale in tutte le regioni d'Italia compresa la mia
Sono davvero criminali
Perché stanno sottraendo servizi stanno sottraendo risposte ai bisogni dei cittadini questo accade dovunque
Dopo siano conti
E non si considerano e cosa che cosa sono questi cittadini che cosa sono questi cittadini fragili questi bisogni fragili e così via
Allora si dice che un servizio di salute mentale né può essere aperto cinque giorni a settimana per sei ore
La Puglia perché vedo Minervini ma potrei dire altre regioni
Che è la stessa cosa che avere un servizio lungamente all'aperto ventiquattro ore per sette giorni alla settimana voi capite bene che sono proprio delle
Le cose che non hanno non hanno senso bene
Avete capito sto dicendo che noi non possiamo assolutamente affrontare la questione dell'ospedale psichiatrico giudiziario che stiamo affrontando
Se non entriamo nel merito di che cosa sono oggi i servizi di salute mentale
Beh
Mi è stato detto mai della salute che dobbiamo parlare anche ma è evidente che stiamo parlando della salute mentale
Quando io ho parlato di questa porta che si apre quella porta che si avverte Stato il gesto un'azione più formidabile di produzione di salute mentale in qualsiasi Paese perché ha rimesso tutto in gioco
Ha rotto il recinto e abbiamo cominciato a
A muoverci in una stessa dimensione
E
Aggiungo ancora e poi chiudo
Oggi io sono convinto
E questo vi prego non prendetela come un atteggiamento critico pregiudiziale sono convinto e qui provo che non abbiamo più bisogno di strutture un'altra cosa io
Non ho più la capacità di ascoltare sembra che il lavoro in salute mentale sia strutture
I lavori sono in salute mentale il rapporto
Dice Borgna e conversazione e stare con l'altro a incontrarsi avvicinarsi strutture strutture
Allora io credo e anche questo mi piacerebbe poi discuterne con voi che nel momento in cui
Quelle mura sono cadute non si è ricreato un dentro e un futuro
Si è creata una condizione di scambio che io chiamo di soglia
E lì che c'è l'incontro
Noi non possiamo più pensare di incontrare i nostri simili mettendoli in un altro posto e poi li incontriamo
Li incontriamo nel momento in cui stiamo andando da qualche parte l'altro sta venendo verso di noi sono le soglie che si sono moltiplicate
E sulle soglie noi dobbiamo lavorare che significa ripeto vicinanza che significa comprensione che significa ascolto dei bisogni
Che significa non pensare mai alla definizione dell'altro
Ancora e e chiudo ci sono anche qui dei colleghi della Società italiana di psichiatria dunque leciti e triglie dominanti
Dobbiamo assolutamente ripensare
Ha una quantità di questioni che vorremmo dire i paradigmi che stanno nel
In questa in questa disciplina
Pensate che quella pericolosità di cui parlo io e che ho parlato io prima non nasce nel manicomio giudiziario nasce nelle colture psichiatri
Dobbiamo ripensare
L'assunto malattia pericolosità e ideologico non ha nessun fondamento
è un rasserenamento di chi fa delle cose che non hanno senso
E dobbiamo interrogarci su questo perché se continuiamo da psichiatri a definire le pericolosità ebbe non ne verremo fuori diagnosi e cura blindati
Contenzione contenzione cara commissione per Presidente
Tenga presente che la contenzione non si fa anzi forse sbaglio molto meno oggi dopo la la visita del del senatore Marino negli ospedali psichiatrici giudiziari ma si fa moltissimo dei servizi di diagnosi e cura
Non c'è stato un paradosso che mi è stato raccontato non dico dove che si riteneva che un internato avesse bisogno di contenzione siccome non volevano farlo nel manicomio giudiziario hanno mandato al diagnosi e cura per contenerlo
Allora quando dico che dobbiamo
Cercare di ecco
E
Concludo
Mi è stato chiesto di dire
Come che comunque va la questione con la salute mentale
Io mi rifaccio lo dicevo prima al Sindaco Marino
C'è stata
Insieme al lavoro finale della Commissione una relazione sullo stato della salute mentale in Italia e le proposte
Un documento che è uscito a febbraio del due mila tredici del quale io credo si siano perse le tracce
Però devo dirvi un documento di grandissima importanza
Un documento che io invito questa Commissione a riprendere
Riprendere perché possa diventare in prospettiva se questo è possibile con i limiti o con
Le facilitazioni una base
Di partenza per appunto mettere mano alla salute mentale così come dicevo prima i servizi
In breve cosa dice questo questo documento beh dice che fatto salvo alcune situazioni che definisce di eccellenza
Dove ci sono sistemi e ricorre questa Dom questa questa definizione coerenti di salute mentale dunque dipartimenti strutturati Centri di Salute mentale aperti
Ventiquattro ore sette giorni su sette ma almeno dodici sette giorni su sette
Servizi residenziale subito residenziale limitati nel numero di posti letto
Diagnosi e cura servizi ha già con le porte aperte che pure ci sono dove non si opera la contenzione dove si ricorre al Budget di salute e cioè a programmi terapeutico riabilitativi
Personalizzati qui si sono i luoghi che la Commissione definisce i luoghi dove le cose accadono
E guardate un po'sono i luoghi dai quali pochi o pochissimi sono quelli che poi vanno in ospedale psichiatrico giudiziario
Che cosa si deve fare per la prima volta io lessi con molta gioia che questa Commissione quindi un organismo governativo scriveva che bisognava strutturare
Dipartimenti di Salute mentale quando diciamo strutturare significa che abbiano un Budget che abbiano una possibilità di decisione
E scriveva anche che bisognava andare verso la Costituzione generalizzata su tutto il territorio nazionale di centri di salute mentale aperti ventiquattro ore
Permette su questa questione polemiche quintali mi batto da quarant'anni mi sembrava un ricollegarmi addio ma da dove viene fuori questa cosa
E che le strutture cosiddetti residenziali e non devono avere più di sei posti letto e che diagnosi e cura devono tendere a tenere le porte aperte sempre a non contenere
E che bisogna smettere di pagare i servizi con le tariffe con DRG e quant'altro ma con appunto Budget di salute
Cioè che ognuno
Specie le persone con particolari e complessi bisogni di cura abbiano
Abbiano un progetto terapeutico
Finalizzato e questo naturalmente come vedete promuovere questi sistemi fare queste operazioni per me significa immediatamente di nuovo entrare nell'aria del dell'ospedale psichiatrico giudiziario
Significa che o prima o durante o dopo se questi servizi funzionano in questo modo non ci sarà nessuna necessità
Si è detto anche in questo documento di attivare
Con molta attenzione i servizi di salute mentale nelle
Nelle case con circondariali in carcere
Anche questo è un tema che lì dove si fa e si fa con attenzione non sorge mai da parte delle autorità del carcere il desiderio di inviare qualcuno in manicomio giudiziario perché c'è chi ci lavora dice stalli e che
Essere territorializzata e che è quello di Facco io credo che
Abbiamo ma non solo questo documento abbiamo più di un documento che ci può dire verso dove possiamo andare quali sono gli ostacoli
Io credo che uno sicuramente ma questo sapete meglio di me io dico una parola balbettante e la regionalizzazione non possiamo più a vere venti sistemi sanitarie differenti
Non possiamo più avere cittadini italiani che sono nel pieno diritto costituzionale e cittadini che invece ne sono completamente fuori e vengono praticamente viene disatteso il diritto più più elementare
Credo che
Il problema non è quello e anche qui dico una cosa che forse non su cui non converrete non è quello più Alitalia mente delle economie cioè delle risorse ma del come le le risorse vengono utilizzate
Faccio solo presente che in una regione come questa il Lazio ma in una regione come la Lombardia per non
Far dispiacere nessuno in regione come la Puglia
Circa il settanta per cento ma anche il settantacinque
Entro delle risorse investite in salute mentale sono disperse in cosiddette strutture residenziali o comunità terapeutiche
Che sono degli uomini di riformulazione anche la Sicilia e non l'ho detto ma perché in un progresso nomina ventuno CNIPA quel tutte quante
Di riformulazione della clientela manicomi Anita ma sarebbe nulla basterebbe sì ho finito basterebbe semplicemente riconoscerlo allora
Io chiudo dicendo che
Egli
La questione che stiamo affrontando è veramente difficile quindi nessuno si illuda che ne veniamo fuori con niente ma è tanto difficile quanto io ritengo affrontabile
Le strade ci sono ne abbiamo viste di abbiamo messi in atto ci sono realtà che possono essere diffuse e vanno fatte vanno fatte queste cose
E dunque
Se abbiamo cominciato da lì abbiamo cominciato dall'alzare una mano cioè dal diritto di ognuno
Io credo che questa è la strada non possiamo continuare a funzionare e a star bene pensando che ci sono i nostri fratelli scomodi come diceva
Sergio Zavoli nei giardini di Abele che stanno al di fuori del diritto e che stanno al di fuori di quella possibilità
Di alzare la mano e di esserci nel mondo
Grazie
Professor dell'accordiamo relativi a una serie di interventi che tratteranno della tutela della salute mentale e del superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari
Invito quindi a prendere posto al banco degli oratori il dottor Teodoro Maranesi
Direttore del Dipartimento di salute mentale Luigi Sacco
Che con il professor Eccher ha elaborato dalla relazione che ci illustrerà a breve
E il suo ruolo dei Dipartimenti di Salute mentale nel percorso di superamento degli OPG
Prenderà quindi la parola signor Scarpa che svolgerà un intervento intitolato guarire e mettere i piedi nel mondo ed infine il dottor Giuseppe mese la fatica di accogliere i dimessi
Do la parola al processo ma dal Ministro
Grazie
Grazie in particolare alla senatrice mille De Biasi per l'invito che
Ci ha rivolto quindi anche a nome della dottore all'iter con il quale ho speso alcune note appunti sul tema che mi è stato affidato
Anzitutto
Esamineremo brevemente il ruolo del Dipartimento di salute mentale in questo processo di superamento
Senza volutamente prendere in considerazione
Dei temi che comunque riteniamo molto importanti e che forse verranno da altri accennati ed affrontati
Intendiamo direttivi relativi alla responsabilità penale dei malati di mente autori di reato e alla sociale pericolosità sicuramente sono temi che richiedono interventi di me modificazione del quadro legislativo
Ma le le nostre considerazioni si attengono a quella che è l'attuale stato legislativo e le attuali possibilità di intervento
Riteniamo che la funzione del Dipartimento di salute mentale
In un processo di superamento di chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari si deva sostanzi può riassumere in un'assunzione di responsabilità
Nei confronti dei
Pazienti di competenza internati per la realizzazione di percorsi di cura appropriati ed efficaci
Che dipendono però questi non solo da un corretto approccio clinico
Ma
Da la capacità di un intervento per un reinserimento sociale di queste persone parte pensare prima dell'abitazione del lavoro delle relazioni sociali relazioni familiari
Gli interventi del Presidente Grasso del Sindaco Marinotti della ripete dell'acqua il filmato hanno mostrato palesemente a tutti noi la i inciviltà di quei luoghi
La sopraffazione
Non pensiamo che la libertà dall'ospedale psichiatrico giudiziario diventi libertà nella società immediatamente per queste persone se non si attuano una serie di
Azioni ben preciso di assistenza
Cura nei confronti di persone che escono e che trovano le più difficili condizioni Sherwood vista clinico in alcuni casi
Che sociale
Quindi quando si parla di passare dalle misure di sicurezza la sicurezza della cura è uno slogan sostenibile condivisibile
Va tenuto presente di valorizzare nel giusto modo l'ASP la l'apporto clinico che è fondamentale ma nel non trascurare l'altro aspetto che è ugualmente importante
La chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari avviene sostanzialmente nella situazione attuale
Con due processi uno che possiamo dire di supera di svuotamento
Dagli OPG e uno di prevenzione dell'invio Ino Chigi
La presa in carico diciamo dei pazienti passa prima di tutto attraverso una conoscenza molto preciso della popolazione che è ricoverata nell'ospedale nello P.G. di riferimento
Dei suoi bisogni di salute
Dei suoi bisogni di assistenza dell'eventuale prevalenza del Giurì sugli altri se vogliamo e dalle risorse della conoscenza specifica dalle le risorse territoriali esistenti
Che sia qui sono quelle competenti e appropriate quindi il coinvolgimento di tutta la rete sociale e di tutti anche i servizi viciniori non si fa mai menzione dei servizi
Per le tossicodipendenze che devono avere un ruolo non secondario forse perché nella concetto di Dipartimento di Salute mentale nel nostro Paese ognuno ci mette un po'quello che vuole per te una
Entità assai disomogenea
La definizione di questi programmi di cura richiede di attivare dei flussi di comunicazione di collaborazione operativa che sono molto onerosi
E tutt'altro che semplici fra Dipartimento di Salute mentale ospedale psichiatrico giudiziario
Esiste non Badia un protocollo da due anni applicato gradualmente credo adesso in maniera
Noti piena mi auguro
Che è quello che stabilisce dei precisi compiti di responsabilità individuale tra i curanti
Psichiatri psicologi assistenti che siano dai Dipartimento di Salute mentale incuranti dell'ospedale psichiatrico giudiziario
Quindi esiste un obbligo di non solo di monitoraggio numerico ma un obbligo di individuazione specifica dei referenti dall'una e dall'altra parte affinché si possa assieme a ragionare sui possibili
Programmi relativi a persone che possono essere dimessi usufruire quindi di condizioni di vita e di assistenza fuori dall'ospedale psichiatrico
Giudiziario
Ed è possibile questo farlo fin da ora perché è un aspetto che vorremmo sottolineare che esistono delle buone pratiche già oggi che devono essere
Accentuate migliorate estese questo è un aspetto vorrei non vorremmo non fosse sottovalutato i dati che abbiamo esaminato di Castiglione delle Stiviere negli ultimi anni dal due mila otto al due mila dodici
Non ho quegli ultimi del due mila tredici ma
Vanno sempre in questa tendenza dimostrano un netto cambiamento del rapporto tra ammissione dimissioni
Quindi mentre nel due mila otto era nettamente prevalente la missione rispetto la dimissione nel due mila e dodici ci sono state centottantadue ammissioni e centottantadue dimissioni
Nel due mila tredici anche se il dato non è ufficiale questo rapporto credo che sia ulteriormente migliorando questo significa sostanzialmente che è in funzione qualcosa fuori
Che vale anche che sono prevalentemente degli aspetti di comunitarie vero di Comunità che offrono la possibilità di assistenza e cura
Il rientro di queste persone dei centottantadue è stato il numero di due
Credo che sia però un po'ottimistico dire questo senza invece considerare una popolazione di licenza di esperimento su un periodo più lungo di anni che provi menti invece a un reingresso in OBG superiore
Per questi motivi siamo completamente contrari a una
O meglio intendiamoci che cosa vuol dire proroga perché se uno parla di proroga pensa il concetto più facile il rimando del problema cioè lo spostamento del problema avanti nei tempi
Ecco se questo ovviamente totalmente rifiutata questa impostazione sì si deve cominciare da oggi ho già da ieri a lavorare in questa direzione si hanno tutti gli strumenti per potere cominciarlo
A fare lo si può fare
Si può immaginare una proroga relativa ad alcuni aspetti che vedremo brevemente a patto che si incominci immediatamente a lavorare su altri aspetti che sono poi essenzialmente quelli del rafforzo di tutte quelle che sono le componenti
Fuori dallo Stato dal dallo PG o dalle future trends che sono
Il potenziamento dai Dipartimenti di Salute mentale
Della
Dell'intervento
Nelle carceri
Che nel potenziamento delle comunità di accoglienza non dimentichiamo che il processo di superamento degli ospedali psichiatrici è stato un processo lungo
Che ha richiesto molti anni per per dire effettivamente che non ci sono più ospedali psichiatrici io credo che qualcuno possa sostenere che ci son voluti vent'anni dal settantotto al novantotto
Tema poi dell'offerta di Remus l'offerta delle Renzo io un punto di vista diverso da quello di Peppe Dell'Acqua probabilmente ma bene che
Vengano esplicitati
La dimensione dell'offerta delle aree sei a nostro giudizio non può essere definito in maniera aprioristica non
Sostenendone la totale di indispensabilità come
Purtroppo appare dai primo progetto regionale in cui ci ha letto
Questa equivalenza tot postino PG tot trends quindi questo è il superamento degli OPG queste la posizione più sbagliata crediamo che anche coloro che ne sostengono la totale inutilità sia una posizione sbagliata credo che vadano
Valutate attentamente con dati epidemiologici clinici quella che è l'effettiva necessità di costruzione dire
Questo è un punto comunque di riflessione di discussione che come tutti sapete fa parte di una consenso anche anche questo spunto gruppi di bisogno bisogna tenerne presente
Quindi il processo di
Di superamento dell'ospedale psichiatrico andrà anche fatto in rapporto all'effettiva necessità di Renzo che vanno costruite
E su questa decisione non potranno che essere le competenze in campo a livello regionale e nazionale sia di ordine clinico
E di ordine diciamo giuridico il senso l'atto
Gli ultimi punti riguardano brevemente la prevenzione dell'inviino PG dei malati di mente autore di reato che passa sicuramente attraverso
Un'assistenza efficace nel circuito penitenziario ordinario sia per soggetti in attesa di
Di sentenze e di cura definitiva sia per soggetti già con
Una sentenza definitiva sono evidentemente due popolazioni molto diverse all'interno delle però per le quali bisogna provvedere perché costituiscono una fonte di
Sostentamento dello PG molto con considerevole so che la con la sinistra elaborato un anche alcune proposte al riguardo credo che Zanardi da le le presenterà no
Il punto finale poi il rapporto con la magistratura sia inquirente che giudicante che è l'unica
Aspetto che può effettivamente definire i percorsi di trattamento realistici e possibili alternativi allo pregi
Ora noi crediamo che sia possibile nel nostro Paese immaginare delle intese quadro a livello nazionale su questo tema che tengano conto anche di intesa a livello regionale
Nel rispetto totale dell'intendenza la magistratura credo che non sia così assurdo pensare che debbano essere stabiliti dei criteri qui tutti si attengono in nome anche di una
Equità di trattamento
La CTU poi la perizia
Ridente che viene fatta molto spesso in maniera settica decontestualizzata
Esperienza di tutti noi vedere delle perizie fatte su soggetti che seguiamo da anni
Senza che ci abbiano chiesto quali sono le non solo le condizioni cliniche le conosciamo molto meglio del perito in questione ma le condizioni delle risorse effettivamente disponibili sul territorio
è chiaro quindi che questo ruolo di collaborazione stretta con il magistrato deve essere un
Paolo fondamentale
L'ultimo punto è una nota se volete critica ma crediamo importante leggendo la nota del Ministero della salute quando stabilisce
La possibile diversificazione delle risorse da destinare a strutture
O invece a
A potenziare i Dipartimenti in senso lato
Riteniamo che la discrezionalità lasciata perché ognuno decida come vuole se
Puntare di più su un aspetto sull'altro sull'altro sia inaccettabile e crediamo che
Debbano esserci delle condizioni minime rispettate da tutti che garantiscono a tutti una equità di trattamento
Io ho finito credo voglio però dire una cosa dell'acqua che va al di là dell'ospedale psichiatrico giudiziario visto che la citata più volte
Un Dipartimento di salute mentale non può definirsi buono perché è aperto ventiquattro ore per d'accordo ci definisce buoni in base a quello che fa lo si può fare in otto ore in dodici o il ventiquattro
Allora credo sì credo di sì credo che ama il richiamo delle ventiquattro richiama solo istituzioni totali
Sono sempre presenti pure io un ideale ma perché è qualcosa meno i parametri
Permanente che forse verranno a Provenzano e di non esita in è totale con la nostra indagati ma il film è
Valencia allora credo che la nazionale fu affermazione che ha ripetuto più volte dirigo antipartito mento credo di poter esprimere il punto di vista di molti operatori
Non è la durata dell'apertura di un servizio che fa
Un servizio un servizio di qualità
In particolare è d'accordo con le risorse vanno usate meglio ma l'apertura di ventiquattro ore incide su tutti sulla necessità di risorse in maniera
Fortissima
Quindi ti chiedo di considerare la possibilità che anche chi lavora non sulle dodici ore può fornire un buon servizio e può occuparsi adeguatamente delle persone e deve assistere grazie
Serve Camera vicepresidente aizzati venga chiamo
Allora grazie buongiorno a tutti
Adesso abbiamo una testimonianza
E anche importante in una giornata come quella strada
Poter dare lavoro c'è anche destinatario dei servizi soprattutto a chi può testimoniare che e possibile riabilitarsi e reinserirsi nella società
Con la fatica di tutti e soprattutto di chi del impegnarsi in questo senso abbiamo con noi Federico Scarpa anche della Rete giovani salute mentale
E che ci racconterà un pezzo della sua storia guarire emettere i piedi nel mondo un pomeriggio
Io se non faccio parte della rete giovane salute mentale ma sono soprattutto Presidente di un'associazione che si chiama polisportiva fuori centro
Associazione nella quale io ho cominciato appunto a giocare da
Utente dei servizi quindi è in condizioni alquanto precarie
Fatto tutto un percorso di ripresa che mi ha portato poi a diventare Presidente
Di un'associazione che sta crescendo notevolmente ed è un
Un esempio un ottimo esempio di micro impresa sociale perché gestiamo anche un campo di calcio
E credo che lasciare passatemi questa battuta credo che Basaglia sarebbe contento all'idea che un matto occupi un luogo come questo
Così insomma è una cosa da Marte anche come scarne sembra
Il
Il il testo che che vi leggo è appunto guarire pietre mettere i piedi nel mondo che è più che altro il risultato di un di una ricerca vera e propria che abbiamo fatto nei centri di salute mentale di Trieste
Questo gruppo che si chiamava ricercare Coveri abbiamo presentato una carta per i servizi orientati alla guarigione
Nei quattro centri di salute mentale
E abbiamo incontrato un centinaio di persone tra utenti e operatori psichiatri e familiari
E questo che va che vado a leggere il risultato condiviso insieme al gruppo di lavoro di questo gruppo ha sulla recovery
Allora a molte persone che stanno vivendo momenti di grande difficoltà la guarigione potrebbe apparire qualcosa di impossibile alcuni nutrono ancora molti dubbi sul parlare di guarigione
Noi crediamo invece che si debba immaginare ciò che vorremmo che si debbano fissare obiettivi a breve medio lungo termine che la guarigione dovrebbe essere l'orizzonte verso cui muoversi propria come l'utopia
Tuttavia la realtà mutevole e sfuggente ogni caso fa storia a sé ogni situazione differente e le esigenze sono tante e di tutti i tipi
Ecco la difficoltà fondamentale la salute mentale
è un fatto puramente soggettivo non esistono due persone uguali non esistono due casi uguali due ricette uguali ecco perché si parla di servizio tagliato su misura
Ma cos'è la guarigione esistono persone guarite nelle cartelle cliniche è mai stata scritta questa parola guarito guarita
Il gruppo Recco veri è giunta alla conclusione che si arriva alla guarigione attraverso tappe diverse assistenza nella crisi
Farmaco volontà della persona che sta male di risolvere il problema capacità della persona che sta male di riconoscere il problema
Ricostruzione o potenziamento della rete sociale imparare a stare nel mondo
Per molti stare nel mondo significa conformarsi omologare sì
Ma tutti dovremmo accettare il fatto che stare nel mondo non significa propriamente questo significa invece iniziare a capire l'altro gli altri punti di vista saper mediare tra ciò che è e ciò che vorremmo
Siamo consapevoli che si tratta di un processo di maturazione che fatica a fare anche una persona che non ha avuto una psicosi una depressione ma è l'unico processo evolutivo possibile non solo per le questioni della salute mentale
Il mondo luogo complesso confuso competitivo e dobbiamo imparare a vivere sopravvivere in su in un simile contesto ecco cos'è stare nel mondo cose guarire
Quando per la prima volta si presenta una crisi ci troviamo improvvisamente soli come vedersi
Eccome vedersi crollare il mondo addosso e spesso non siamo noi ad accorgercene per primi
Spesso sono i nostri parenti amici o colleghi di lavoro ad accorgersi che qualcosa non va
La crisi è come una disgregazione dell'io non siamo più in sintonia con il mondo quello che vediamo e viviamo non trova riscontro con la realtà siamo fragili e indifesi storditi da ciò che ci sta accadendo
La rete sociale comincia ad allentarsi più o meno lentamente mentre tutto attorno al mondo continua a correre inarrestabile verso dove non è dato a sapersi
Il lavoro se cioè si allontana più o meno improvvisamente il cibo cambia sapore come le relazioni la televisione e giornali la crisi è una rivoluzione
Ecco che la presenza di un servizio di salute mentale efficiente risultati di tale importanza soprattutto nel momento di crisi come risulta necessaria soprattutto nella fase acuta la terapia farmacologica
La crisi può essere provocata da un trauma da un lutto da un repentino cambiamento ma come è stato detto due detto durante uno degli incontri del gruppo ricoveri in un centro di salute mentale
La crisi è soprattutto un segnale un segnale che ci indica che la strada fin qui intrapresa ci ha condotto verso grande difficoltà che le nostre azioni i nostri pensieri e le nostre convinzioni andrebbero rivisti
Ecco che durante gli incontri del gruppo recovery emersa tra le persone che frequentano i centri l'esigenza di incontrare persone e operatori che abbiano un'importante esperienza di vita
Che siano prima di tutto uomini capaci di ascoltare e dare risposta è stato detto provocatoriamente che ne centri ci vorrebbero anche degli sciamani
Persone in grado di dare non solo risposte tecniche o farmacologica ma anche risposte filosofiche e spirituale
Perché la ricostruzione del sei può avvenire soprattutto attraverso un dialogo sincero tra la persona che soffre e chi vuole aiutarla
Certo come abbiamo già detto ogni persona la sua storia le sue esigenze si sogni e le sue speranze ogni persona ha capacità e conoscenza diverse si trova in Stati diversi
Tuttavia c'è un filo comune tra le numeri innumerevoli testimonianze che abbiamo ascoltato durante i quattro incontri il bisogno di umanità
Umanità che si traduce nell'ascolto nella fiducia nella condivisione nell'apertura mentale nella pazienza e molto altro
Emerge quindi chiaramente in un percorso di ripresa e di guarigione la necessità di incontrare un servizio accogliente non istituzionale molte disciplinare e flessibile
Durante i quattro incontri il gruppo ricoveri ha presentato otto punti della Carta dei Servizi orientati alla guarigione
Lungi dall'voleva essere un documento scientifico e definitivo la carta rappresentano spunto di riferire di riflessione certamente valido per valutare quanto un servizio sta facendo per guidare le persone e la popolazione
Persona migliore salute mentale
Gli otto punti della carta discussi sono riassumibili
In servizi centrati sulla persona l'importanza degli spazi lo stigma e l'oppressione interiore il supporto alla pari
Altri punti sono i farmaci l'inserimento lavorativo e l'inclusione sociale rete sociale persone significativa e per concludere la formazione per tutte
A questi otto argomenti raggiunta l'importanza dell'associazionismo della tubo Cassia dei Comitati etici
Dire che un punto è più importante di un altro in un processo di guarigione ricoveri sarebbe dire una grande bugia un servizio che non considera l'in
E le sue esigenze un servizio che non è in grado di progettare percorsi terapeutici sulla base della soggettività della persona non è un servizio efficiente
Un servizio efficiente ma che ospita le persone in spazi indecorosi non sarà mai in grado di fornire risposte adeguate
Allo stesso modo fino a quando le persone verranno etichettate sulla base di pregiudizi la possibilità di risolvere i problemi saranno fortemente menomata
Le persone hanno bisogno e il diritto di avere speranza ecco che supporta la pare diventa così uno strumento essenziale
Persone che sono riuscita a risolvere i loro problemi e che conoscono la sofferenza del disagio mentale possono essere di grande aiuto per coloro che stanno ancora attraversando la sofferenza della malattia
Il farmaco che è stato un argomento molto controverso e anche su uno strumento necessario ma non si può pensare che sia la panacea
Il lavoro importantissimo per restituire non solo un ruolo sociale alla persona o un guadagno che è l'unico strumento di sopravvivenza in questa società
Il lavoro e sentirsi parte di un progetto o di un processo produttivo essere attivi potersi esprimere
La rete sociale è stato detto siamo noi
Una persona in crisi quando viene in contatto con un servizio si presenta con la rete sociale completamente sfaldata ecco che diventa necessario per la persona avere a disposizione degli strumenti per ricostruirsi una Rete
E a questo punto che il ruolo dell'associazionismo diventa fondamentale
Non si può immaginare che una persona possa emanciparsi frequentando unicamente un centro di salute mentale come non si può immaginare che una persona dopo una crisi abbia gli stessi ritmi della cosiddetta normalità
Associazione frequentate da persone sensibili alle tematiche della salute mentale
Hanno anche se ha un ruolo di vitale importanza nei percorsi di salute la possibilità di fare sport musica scrivere viaggiare rimettere i piedi nel mondo è assolutamente necessaria
Altrettanto importante la formazione sarebbe di grande aiuto la possibilità per le persone che hanno problemi di salute mentale poter partecipare a corsi di formazione per meglio capire il contesto in cui si trovano
Per meglio capire cosa possono fare per superare le difficoltà e per essere in grado di trasferire le loro conoscenze derivate dall'esperienza a persone che si trovano ancora a dover affrontare problemi importanti
Sto per concludere utile sarebbe anche per gli operatori ascoltare le testimonianze di chi ha superato problemi e che potrebbe aiutarli a vedere possibili scenari che altrimenti non avrebbero modo di vedere
Da questa analisi deriva il fatto che c'è una profonda interconnessione tra tutti i punti della carta tutti i punti sono importanti in diverse fasi del processo terapeutico
Ognuno di questi punti se realizzato pienamente potrebbe rappresentare un momento di svolta nella ripresa è
Perché no nella guarigione
Siamo consapevoli che la parola guarigione non dovrebbe essere Spesal per generare fragili illusioni
Ma
Come già detto in apertura crediamo che tale parola non debba essere un tabù
Pensiamo che debba invece essere uno stimolo a fare di più fare meglio impegnarci tutti chi cura e chi in cura a lavorare assiduamente per aggiungere obiettivo dopo Bietti Ivo uno Standard invita dignitoso
Questo mondo in crisi sembra più persone assumono psicofarmaci che vengono prescritti non solo dai servizi di salute mentale ma anche dei medici di base
Viviamo in un'epoca di forte disagio materiale e psicologico non sta a noi analizzare quali sono le cause che ci hanno condotto in questa situazione certo è che se non faremo tutti uno sforzo per cresce
E migliorare anziché semplicemente tirare a campare la società tutta si accartoccia era su se stessa e si trascinerà anche via quanto di buono è stato fatto nell'ambito della salute mentale
Ecco che crediamo sia utile a rilanciare ridare dignità alla speranza senza semplificazioni non senza mettere in chiaro per i problemi si possono si risolvere ma che saranno necessarie volontà e determinazione
Sarà anche essenziale la consapevolezza che assieme i medici e agli operatori
Siamo in lotta con la nostra malattia e che non vinceremo senza fatica o senza l'umiltà di essere sempre pronti a metterci in discussione in nome del benessere nostro e delle persone che ci stanno intorno
Grazie
Come abbiamo visto non è solo una testimonianza di un singolo casa ma è anche la capacità
Con la lucidità di chi ha nel tempo avuto modo di partecipare a percorsi di riabilitazione di reinserimento
Di esprimere il proprio parere di presentare le proprie esigenze
E di condividere lei soluzioni che possono essere meglio in grado di dare umanità i servizi che dobbiamo offrire ringrazia Federico Scarpa
Adesso
Adesso ritorniamo con gli operatori della salute mentale
Abbiamo cercato anche di avere degli operatori e non necessariamente per i ma per ragioni organizzative non siamo riusciti ad avere altre tipologie di operatori che peraltro sappiamo benissimo che sono fondamentale insieme al mondo della psichiatria a raggiungere gli obiettivi
Dico questo perché abbiamo un altro psichiatra anche il dottor Giuseppe immense che rappresenterà un po'
Le difficoltà Chennedy SM ci sono
Si presentano per accogliere i dimessi difficoltà che non sono soltanto affrontate con grande tenacia dal mondo della psichiatria ma anche dal mondo degli operatori degli educatori degli infermieri di tutti gli altre professioni sanitarie
Di FN dell'ASL di Caserta anche grazie dottor ringrazio la Commissione
Biondi mi faccio aiutare
Avendo avuto avevo un'idea di presentare comunque dei danni da alcune diapositive
Comincerei
Con
Il titolo del contributo è stato chiesto che
Apparentemente
Ma meravigliato anche un po'me poi ho dovuto rivalutare perché risultato estremamente pertinente la fatica
La fatica di accogliere di dimessi
Perché andando a
Nel genere né più frequenti accezioni questo termine mi sono ritrovato immediatamente di fronte a una
Descrizione longitudinali di quello che sta succedendo e servizi e agli operatori coinvolti in questo percorso perché queste sicuramente uno sforzo prolungato c'era chiaro
Una vita dura e impegnativa
Ma
Se posso dire che forse siamo in questo momento in questa fase intermedia e qualcosa è già chiaramente rischia di diventare deterioramento
Fino a
Impoverimento e rottura
Non sono andato indietro ok
Allora
Mi disse non sarà un intervento clinico fuori discussione e voglio dire perché perché volendo inquadrare Mania molto
Semplicistica quali sono
Dei condizioni che influenza no una presa in carico di una popolazione sicuramente difficile
Perché sanno PG essenzialmente non peraltro
Ho messo insieme alcune
Quindi veri caratteristiche da quelli più lontani a quelli più prossimi alla persona e ci son tutti
Quei più lontani sono enorme
Dovrebbero essere davvero molto molto lontani invece
Sono quelle in questo momento forse incidono maggiormente c'è una varietà di livelli
In termini di caratteristiche di livello intermedio che ho sintetizzato mutuando
Un contributo di un mio collega
Scusatemi
Possiamo ovvio messi nei rapporti difficili tra un sistema chiuso un sistema aperto
Prima ma facendoci caso molti di quelli che hanno parlato alla facevano riferimento a difficoltà a logiche diverse di funzionamento di relazioni
Diego azioni che qui vanno da quelle con la persona che deve essere destinataria dell'accoglienza ma son filtrate dalle istituzioni che governano luoghi diversi normati diversamente
Fino in ultimo a quelli che
Attengono maggiormente al lavoro
Dei del del personale la salute mentale degli operatori la salute mentale e che
Risentono in questo contesto soprattutto di
Una una distanza notevoli che invece normalmente c'è o dovrebbe esserci per quanto alla partecipazione attiva di queste persone sembrano comunque sempre oggetto di altro
Attivamente e difficile che
Partecipano alle scelte vengono ascoltati vengano considerati
Così come una necessità di esprimere dei bisogni prima è di avere delle risposte adeguate dopo cosa che
Soprattutto in questo percorso succede davvero poco
Abbiamo una difficoltà di cui si parla tanto e andiamo sulle norme
Credo che
Chiunque di voi ha sentito spesso commentare il rapporto tra questa nazione le norme come quello di una nazione che o enorme
Non le ha e le vuole Oria e non le usa
Noi abbiamo
Pochi anni fa
Compiuto un altro percorso
Di quelli decennali ultra decennali cioè la riconduzione e della tutela della salute all'interno degli istituti penitenziari al sistema sanitario nazionale
Stiamo parlando e non mi riferisco solo alla salute mentale al settantotto hanno di istituzione del servizio sanitario nazionale
Ebbene
Fino al
Due mila otto sono trent'anni
è rimasta un pezzetto di tutto questo esclusa
Posso posso anche dire che c'è ancora un pezzo di
Di sanità esclusa quella militare persiste non è entrata nella riforma
Il percorso anche normativamente lungo stiamo parlando di un percorso normativamente forse conclusosi nel due mila otto ma è cominciato il novantanove
Questo percorso conteneva
Un qualcosa che
E nell'Allegato C al DPCM del due mila otto che è stato chiamato
Diversamente del quale ci stiamo occupando ora
Che cosa è
Si parlava
In un corposo e dettagliato allegato di Ninì e di indirizzo per gli interventi negli Ospedali psichiatrici giudiziari e case di cura e custodia che chiarisco perché poi capita sempre
Quando meno uno si aspetta che non si comprende che Oppi GE case di cura e custodia sono misure giuridica sono gli stessi luoghi non c'è alcuna differenza reale
Questo era l'Allegato C di cui ci staremmo occupando
Questo che era
Definito così è diventato
Completo e definitivo superamento degli OPG e in questo momento legge nove due mila dodici
Sono comparse Rienzi
Che non c'erano lì
Adesso siamo andati oltre la chiusura di io PG
La differenza comprensibile tra chiudere qualcosa e superare qualcosa
Che una differenza credo chiarissima
Di cui forse purtroppo
Oggi dobbiamo soltanto prendere atto
Apprestare soluzioni alle conseguenze che ci stanno evidenziando perché probabilmente non siamo più umili tempi per fare qualcosa di diverso
Chiudere significa chiudere questa sala immediatamente a una certa data
E dividere
Le persone sono qui dentro allocarle così come son visti per ora come sono attrezzate ora in un altro luogo quindi significa spostare che forse potrebbe essere anche un percorso sensato
Non lo so ma
Un intervento di superamento di questa condizione complessa
Calvi vengo nazionale a uno regionale e questa già potrebbe essere una una una misura
Vado avanti
La legge nove che cosa stabilisce è davvero così diversa da questa legge ecco dobbiamo così in contrasto con il DPCM no
Questa legge
A è un articolo scusate articolo tre ter
Che talmente
Compressa che ormai ha chiamiamo tutti legge è un articolo un emendamento
Al della legge di conversione del decreto svuota carceri però intensissima
Al comma uno c'è scritto che
Il percorso di superamento
è quello già definito dall'Allegato C al D.P.C.M. quello già normato si realizza secondo quelle modalità quindi riprende pienamente tutto ciò che c'era in termini di indirizzi sui io PG
Superamento degli OPG poi dice tranne quello che è previsto dopo che è ciò di cui purtroppo
L'attenzione di tutti tutti nessuno escluso qualunque livello in questa nazione in questi anni è stata proprio congelata bloccata Renzo soldi per strutture soldi per il personale
Poni la differenza l'Allegato C
Ho fatto una sintesi ma come dire condivise consolidata negli anni
Chiedeva definita un punto di arrivo finale che era una ristrutturazione dell'offerta dei Dipartimenti di Salute mentale
Idonea a consentire alla magistratura quindi Codice Penale invariato di disporre lo svolgimento delle misure di sicurezza in contesti sanità io ordinari
Non straordinari ordinari con garanzie di equità e quant'altro
Evidenziava l'Allegato C
Che
Il successo di questo programma
Era strettamente connesso con la realizzazione di
Un'altra serie di interventi per la tutela della salute mentale ma in un ambito specifico istituti penitenziari ordinari non gli ho PG
Su eccessivamente
Questo questa specifica quasi Peppe Nesta propedeutica realizzazione è stata anche dettagliata in un accordo sottoscritto da tutte le Regioni dal Governo
Il dieci il tredici ottobre del due mila undici
Che prevedeva
Fondamentalmente
Due tipi di interventi o meglio tre uno di coordinamento strettissimo tra le Regioni
Che costituiscono gli attuali Mario Baccini con delle indicazioni precise accordi di programma tra questi lavorai in sinergia fortissima poi chiedeva alle Regioni di realizzare
Non sezioni carcerarie articolazioni sanitarie della salute mentale
Che dovessero concorrere al percorso di superamento dello PG come lo definiva l'allegato civili e che garantissero almeno due funzioni la prima
Prevenire quindi io in OBG a partenza dal carcere la seconda far rientrare dallo PG
Delle persone
Questo già all'epoca
A affatto porre le questioni per passava anni fa spero ora non più l'idea Ken Oppini ci fossero soltanto pazienti psichiatrici
Prosciolti
Giudicati socialmente pericolosi
Si sapeva già perfettamente galleggiare molto attentamente allegato PCI nient'altro
Che non era vero non c'erano a volte neanche pazienti psichiatrici non c'erano persone in misure di sicurezza e non c'erano nemmeno persone socialmente pericolose situazione attuale
Il caso più emblematico e queste
I minorati psichici i minorati psichici sono dei detenuti
è il comma cinque dell'articolo centoundici del DPR eccetera e cioè
Devo recito perché e davvero emblematico
Sono imputati e condannati ai quali nel corso della misura detentiva B e in carcere sopravviene un'infermità psichica
No queste centoundici centoquarantotto è un'altra cosa il Codice penale
Il centoundici e altro è una misura amministrativa di assegnazione dei detenuti
Da e dice quando ha un detenuto in quella con imputati e condannati centoquarantotto o sono condannati definitivi sopravviene una patologia sì che psichiatrica ciclica dice che non comporti quindi escludendo quelli per i quali in questa condizione
Viene disposta la misura di sicurezza devo PG io Casa di cura e custodia centoquarantotto ad esempio
Devono essere assegnati a un istituto sezione speciale per in termini e minorati psichici c'è fondamentalmente dice non tutte le persone detenute con patologia psichiatrica devo andare in APG queste sono un caso specifico
Queste sezioni sono state istituite anche negli OPG in maniera molto difforme
Lo P.G. di Napoli che è un OPG piccolo cento persone per il trenta per cento è occupato da minorati psichici cioè persone che da quella norma era chiaramente escluso che andassero in UPG e che de dovrebbero ritornare in specifiche articolazioni che sono una definizione dell'implementazione della tutela della salute mentale in carcere
Che
In ogni regione dovrebbero essere realizzate insieme a garantire anche l'osservazione dico subito perché poi lo dimentico che questo accordo prevedeva questo specifico impegno
Da realizzarsi entro il trenta giugno del due mila e dodici
è paradossale
Dover registrare che di fronte al pezzo più importante legge Allegato C non non non sono valutazioni di professionisti ed a norma
Poi vi spiego questo
L'attenzione è stata totalmente spostata su qualcosa che non esisteva con su un intervento straordinario dimenticando questa premessa
Di vi ho accennato prima che
Esiste un livello di coordinamento
Tra le diverse Regioni tra i bacini e quant'altro anche qualche collega prima parlava delle difficoltà che ci sono a incrementare i rapporti necessaria la presa in carico tra lo PG
E esterno e quello che io evidenziavo nei rapporti tra sistema chiuso il sistema aperto
Il bacino del quale mi occupo in io insieme a dei colleghi è quello della Campania due PG
A a insieme oltre la Campania come Regioni Lazio Abruzzo e Molise la prima necessità che abbiamo rilevato era duplice
I rapporti tra i servizi competenti per la presa in carico è la conoscenza
Immediata rapida dettagliata
Delle persone che dovevano essere presa in carico
Abbiamo regolamentato questi rapporti c'è un accordo di programma
Ai sensi e trentaquattro del Testo Unico enti locali sottoscritto tra i Presidenti dei quattro regioni c'è un gruppo di coordinamento dei gruppi regionali il gruppo di accordi coordinamento si è dotato di un sistema informativo specifico
Una
Una piattaforma web alla quali accedono in questo momento tutti i referenti di tutte le aziende sanitarie delle quattro regioni
Che vengono informati immediatamente attraverso un sistema
Informatico di un ingresso di un uomo paziente non PG di una variazione delle caratteristiche di questo
Attraverso questo sistema scambiano convocazioni relazioni c'è una totale dematerializzazione delle comunicazioni e in più cioè la possibilità di avere
Una
Elemento conoscitivo importante di dettaglio però ogni
Persona presente ma PG raccogliamo e poco rispetto a un normale sistema informativo sanitario sarà gestionale mettiamola così però per dare una misura
Di
Quanto non basti oggi sapere quante sono le persone in una certa misura di sicurezza quante sono le persone
Con pena in UPG ma bisogna assolutamente sapere per guardare lontano come si attiva a quella misura ho fatto l'esempio di
Un'applicazione di un articolo centoundici è il caso di un
Cioè son tantissimi di un detenuto che viene da un carcere il Lazio viene mandato nel due mila e tredici
Pino PG
Per l'osservazione psichiatrica sotto cioè l'articolo centododici tredici quattro due mila dodici va poi ritorna dopo un me i sei tredici giugno due mila e dodici espletato osservazioni torna in carcere evidentemente lo P.G. ha valutato che non c'erano assolutamente le condizioni
Di patologia psichiatrica
Dopo o un altro mese dopo tre mesi dallo stesso carcere ritorna nello stesso P.G.T. si rifà la stessa valutazione dopodiché
Altri tre mesi dallo stesso carcere torna nello stesso PG in applicazione del centoundici cioè
Tre valuta due valutazioni fatte dallo PG di un paziente di un detenuto
Che dichiaravano che non avesse alcun bisogno di stare in UPG vengono poi bypassate con una riformulazione normativa l'applicazione di una misura giuridica diversa
Questo stesso percorso questa emblematico
Avviene oggi per minorati psichici è soprattutto per misure di sicurezza provvisorio io ho portato soltanto quello per descrivere un attimo
Da che cosa nasce questa questa informazione perché per per lui assume un rilievo fondamentale alla luce di quello che già oggi su questa base sappiamo che inevitabilmente succederà domani
Nelle residenze per le misure di sicurezza
Ancora tutto questo sta avvenendo faccio che of mio intanto faccio l'esempio dello PG D'Aversa perché credo sia quello ormai identificato come
Il la peggiore espressione del mondo PG non intendo difendere o PG ma intendo evidenziare la fatica
Che contemporaneamente le Regioni in sede di APG devono fare
Per mantenere portare avanti fino al superamento questi luoghi che sono esattamente come
è stato visto nel filmato sono esattamente così ognuno di noi quando è entrato la prima ultimo PG
Ha avuto dei ricordi delle sensazioni che sono fondamentalmente di incredibile differenza con la realtà col mondo esterno
La mia era
Un mio paziente no PG che salutavo abbracciandolo il PG non potevo più salutare abbraccia mobile è una banalità mi rendo conto che chiunque di noi può raccontare questo queste Coppi G. D'Aversa in tre anni
Le presenze son precipitate se ci si è lavorato oggi qui sia centocinquanta oggi sono ieri i dati che ho potuto avere centoquarantadue persone all'interno
Significa poco rispetto al superamento però descrive uno dei pezzi del superamento
Ancora quello che invece mi interessava evidenziare anche per dare come dei contributi possibili alla Commissione
Noi
Diamo valutato in questo mondo nel sistema che gestiamo non solo ore diciamo ingressi ma anche da dove vengono le persone
Questi sono tutti gli ingressi del bacino della Campania in tutti gli ospiti italiani cioè significa non lo PG Napoli Aversa i pazienti di competenza di quattro regioni italiane in tutti gli occhi G al novanta per cento sono in quelli campani
Il dato questo presso sia in percentuale che più leggibile in verde che in giallo il quarantacinque virgola novanta per cento viene entrano IG da un altro istituto penitenziario
Il ventotto dalla libertà il nove dalla vicenza finali di esperimento perché molto spesso si sente fallisce una licenza finale esperimento Targetti via falliscono tutta e non è vero
La non disponibilità di dati è il quattro per cento perché sono completi per
O club so quasi con cui lettura e qua cito altri superata la fase di trasferimento per bacini ancora sempre su questo
Ci siamo chiesti ma da quale
Regione venivano sede di istituto penitenziario
Prevalentemente dal Lazio poi dalla Campania ma anche da Sicilia Abruzzo Puglia Calabria Toscana Lombardia Piemonte Umbria Veneto da tutti danno una questione di
Quindi era
Più ci si allontana più scendere la percentuale ancora
Abbiamo provato a fare il confronto perché beh poteva essere un dato occasionale un anno cosa è successo tra due mila e dodici due mila e tredici ebbe
Se nel due mila e dodici
A prevalente ingresso dal carcere qua ho espresso il dato numerico e il primo sulla sinistra settantadue ingressi sul totale che vedete è salito nel due mila tredici aumentato
Centosei e diventato ancora più importante
Così come
Sono aumentati gli ingressi la libertà
E gli altri sono diminuiti devo dire che poi per non dare ingolfare conto di dati
Beh Antimo l'evidenza di dettaglio perché
In maniera paradossale l'aumento di ingressi della libertà avvenuti in applicazione della misura di sicurezza provvisoria dalla libertà
Che
Incredibile a raccontarsi
Ancora
Questo ho chiesto alla Regione Emilia Romagna dico consentirmi di anticipare parte del monitoraggio che stiamo completando come Regioni su l'efficacia di quell'accordo
Sì rapidissimo in tutto questo mentre ci sono stati questi ingressino PG laddove sono state attivate queste articolazioni inquini aggiunta
Sono entrate altre duecentonovanta persone in queste articolazioni per la salute mentale in carcere
è
Comunque sono anche in trattino BG per osservazione là dove c'era un impegno preciso a azzerare in di in osservazione quando venivano attivate queste sezioni
Sulla misura di sicurezza provvisoria
Questo perché c'è un dato fornito sempre riferimento è lo stesso solo gli ingressi dal primo gennaio due mila dodici
Su trecentottantatré ingressi di quattro regioni in Italia novantanove venivano con pena cioè non con misure di sicurezza
Novantotto commisura di sicurezza detentiva centonovantacinque con misura di sicurezza provvisoria cioè
Che nel tempo diventava definitiva ma la minimi fermo a dire
Questi sono i elementi che sempre la mia valutazione sono di maggiore rilevanza ingressi dal carcere già prevalenti che aumentano ulteriormente
Misure di sicurezza provvisorie già prevalenti che quando si completa il lavoro che andava fatto negli anni scorsi di dimissione di persone abbandonate no PG poi diventano assolutamente prevalenti
Finisco
Sfugge sempre questo ma riguarda i Budget di salute sul non me ne voglia nessuno ma voglio soltanto dire che quando si parla di PTRI Budget di salute non si sta parlando dei progetti da la Pejo titoli abilitativi dell'articolo tre ter quella è una moto in modalità ordinaria quella è una metodologia molto particolare che va approfondita
Evidenziamo soltanto che in Campania che non è una Regione particolarmente virtuosa l'applicazione di quella metodologia sugli OPG
Ha portato a questo cambiamento nelle presenze in un PGT per azienda sanitaria questi dati non sono riferiti soltanto alle misure di sicurezza ma anche alle pene
Nella provincia di Caserta dove questi attivo dal due mila due comprese le pene il tasso di presenza in o PG è zero sessantanove su cento mila abitanti nessuno in proroga
E due persone cioè
In pedina chiudo
Queste erano
Io credo che
Come considerazione proprio assuntiva credo che è necessario se si vuole lavorare
Adesso bisogna prendere atto che il superamento degli OPG non corrisponde alla realizzazione dell'evento non è quello il superamento dello PG
Poi gli eventi sono inevitabili cominciamo a lavorare per spostare il luogo in cui deve avvenire superamento a livello regionale laddove prima era a livello nazionale seconda cosa
è necessario un coordinamento tra gli attori
Tanti
La cosa che colpisce e che in questi anni livelli di coordinamento di questo intervento
Sono sempre stati duplicati triplicati riproposti dimenticando ad esempio
Che lo stesso DPCM attivato fin dal due mila nove in Conferenza Stato Regioni un comitato paritetico che aveva il compito di attuale l'Allegato C mai consultato questo Comitato
Al Parlamento
Ancora implementare la tutela della salute mentale in carcere con riferimento a quell'accordo credo che è abbastanza fondamentale intervenire sulla misura di sicurezza provvisoria come anche diceva Petrella corvina
Cioè non ci sono più le condizioni per un magistrato per intervenire in quel modo perché in carcere dovrebbe esserci già un livello diverso di assistenza
Devo dire senza poi
Sciorinare ed esperienza
Assistenziale ma chi
Chi di noi non ha esperienza di persone
Tolte dai reparti ospedalieri psichiatrici dai centri diurni dalla presa in carico da parte del servizio
Nel momento di intervento sanitario dopo una crisi concluso e portati dal lì dare dalle SPDC inc Oppi G
Ultima cosa lo diceva anche il collega della Lombardia prima
Eh beh sulla magistratura c'è da intervenire ma intervenire non necessariamente modificando il Codice penale c'è ormai anche qui una messe di indicazioni
Di
Ma devo dire a volte anche noi siamo diventati anche troppo conoscitori della legge
Cioè ma quando si vede un un'ordinanza del magistrato che dice io a quei gol duecentosei Casa di cura e custodia e chiedo al centro di salute mentale di identificarne la Casa di cura e custodia
Evidentemente non si sa che cos'è la casa di cura e custodia o quando i magistrati telefonino PG e dicono ma lei come si è permesso di fare entrare questa persona in UPG io ho mandato in casa di cura e custodia mica il P.G.T. per concludere
Un intervento su
La presa in carico personalizzata che non sia strutture cioè luoghi definiti prima su bisogni
Generali ma interventi personalizzati che flessibili che si fanno soltanto dopo aver
Conosciuto in dettaglio i bisogni delle persone in questa
La personalizzazione degli interventi di presa in carico
Che in questa condizione particolare è anche ancor più che in altre condizioni assolutamente indispensabile grazie
Grazie al signor dottor Giuseppe Nesi a nome del
è tutta la ufficio ripresa della Commissione sanità avremo molto piacere di avere tutti i dati che ci ha dimostra che c'eravamo stato stasera
Perché se è vero che noi dobbiamo fare da cabina di regia politica ebbene
Do per interessare tutti gli attori che partecipano
A questa discussione sia la parte sociale oltre alle Regioni a Dipartimenti di salute mentale di UPG nostro obiettivo è proprio questo di creare
Una cornicione a questa cabina di regia la ringrazio molto è stato
Molto esplicativo
Odore la parola Girolamo Digilio presidente onorario dell'una Summer le associazioni dei familiari possono fare la differenza grazie
Buona sera io vorrei
Innanzitutto ringraziare
Tutti i componenti della dodicesima Commissione igiene e sanità del Senato in particolare la Presidente De Biasi
Che per averci organizzato questa occasione questo incontro di di esposizione delle nostre ragioni e di dibattito
Che del resto noi abbiamo avuto altre occasioni in cui abbiamo potuto apprezzare era la sensibilità e l'attenzione per questi nostri problemi da parte della Commissione in particolare
Della Presidente che continuano può impone quella che ormai è una tradizione di vicinanza di questa Commissione proprio a questi nostri problemi
Noi
Portiamo previo
Portiamo la voce delle famiglie degli utenti dei servizi e delle loro associazioni
Impegnato da alcuni decenni nella difesa della dignità dei diritti delle persone con sofferenza mentale e per la loro piena inclusione nella vita sociale e lavorativa sappiamo infatti per esperienza diretta
Che la stragrande maggioranza di queste persone porre acquistare una soddisfacente qualità della vita ed una sufficiente autonomia
Se sottoposta ad adeguati programmi terapeutici riabilitativi orientati alla guarigione
Il nostro principale obiettivo
è perciò il potenziamento dei servizi di comunità per la presa in carico globale nel territorio delle persone con sofferenza mentale
E l'eliminazione di tutte le situazioni di abbandono segregazione istituzionalizzazione
Che provocano ed aggravano
La cronicizzazione la disabilità di queste persone perché c'è un dato la disabilità si parla spesso adesso c'è un termine che va in giri disabile o si chiamano più le persone con disagio psichico eccetera ma si chiamano i disabili psichici
Allora la disabilità del della persona con disabilità giudici che non è data cioè non è legata al disagio ma è indotta dalla mancanza della indico altezza inadeguatezza delle cure
Perché con questi appunto con la presi in carico eccetera
Gran parte di queste persone io credo quasi tutte possono essere inserite con successo nei contesti sociali lavorativi
Nell'ultimo decennio però a causa
Delle politiche restrittive dei tagli indiscriminati delle risorse e del conseguente grave impoverimento impersonale dei servizi di comunità abbiamo assistito ad una sempre più preoccupante deriva
Se il CIPE scusare
Deriva di abbandono una deriva di abbandono sino che c'è un senso va bene dire gabbato da parte dei servizi territoriali
Con un'offerta prevalentemente di ricovero presso le cosiddette le presso case di cura e cosiddette comunità terapeutiche private di cui ha parlato prima che il professore dell'acqua
E ciò
Non solo peggiora le condizione di dei pazienti
Ma è anche alla base delle cosiddette di quelle che lo possiamo chiamare le carriere psichiatriche al cui vertice appunto come ci spiegava il professor Dell'Acqua ci sono gli occhi PG
Sono un prodotto di di questa
Di questa abbandono e di questa che che
Pescano in questo grande parterre di persona abbandonate
E ciò
è in chiara contraddizione con gli scopi dichiarati dei tagli
Perché comporta per la collettività costi notevolmente superiori a quelli che sarebbero necessarie per un ben organizzato il sistema di prevenzione di cura e di riabilitazione delle persone con sofferenza mentale
Noi
Sappiamo che gran parte delle persone interna nel tempo
Scusate uno perché ho fatto delle correzioni all'ultimo momento prendo agosto cioè ecco e in questo quadro noi esprimiamo la nostra decisa contrarietà
Non solo al concetto ma anche alla parola proroga perché il problema è drammaticamente urgente
E noi siamo per voi o se ha mente in ritardo ed una proroga come quella richiesta dalle Regioni per la costruzione delle cosiddette rebus offende e indigna
Centinaia di famiglie che attendono una decisione chiara dallo Stato
Si spreca infatti o si vuole sprecare molto pubblico denaro
Per perpetuare un sistema di degradazione e di oppressione delle persone
Mentre sappiamo
Che gran parte
Delle persone ancora internati
Potrebbero uscire in tempi brevissimi
Molti anche domattina
Se DSM fossero messi in grado di assumersi la responsabilità della loro presa in carico attraversa adeguati percorsi riabilitativi personalizzati come la stessa legge nove
Pur con le sue ambiguità prevede noi non vogliamo aggiungere altro lato meglio a alla descrizione degli orrori degli ospedali psichiatrici giudiziari perché
Abbiamo visto queste scene più d'una volta il sinceramente ogni volta che le vediamo siamo rimaniamo scorsi e sconvolti
Tuttavia
Io
E siccome passa il tempo ho l'impressione che poi queste cose lascino poca traccia
Nei cambiamenti effettivi che ci dovrebbero essere fare una riflessione forse anche noi stessi ci stiamo abituando
Io mi sento
Non all'altezza di affrontare e mi sento inadeguato personalmente ho dei sentimenti di inadeguatezza personale di fronte a questo problema
Quindi tralascio pure
Di le considerazioni sul fatto che l'Inter lamentino PG viola
Patente mentre la Convenzione europea dei diritti dell'uomo oltre che gli articoli due e tredici e ventisette e trentadue della nostra Costituzione
Ci lascia solo sconcertati che tutte le regioni italiane nessuna esclusa
Abbiano pensato di riproporre nel proprio territorio le cosiddette reti fisse strutture esclusivamente deputata ad accogliere persone con distretti disturbo mentale in regime di sicurezza
E ciò denuncia una grave involuzione della cultura politica del nostro Paese
In ogni regione siano tre si vorrebbero costruire uno più rendesse
A moduli di venti posti letto per lo più lontane dai contesti abitativi con alte mura di recinzione e vigilanza stretta nella sola Campania se ne prevedono sette per complessivi cento sessanta posti letto
Indigna ancora di più
Dover constatare che alcune Regioni stanno pensando di attivare addirittura più posti letto di quanti realmente ne occorrerebbero per accogliere i dimessi proveniente dalla stessa Regione dagli uffici
Evidentemente si pensa di poter utilizzare rebus per una popolazione più ampia
Forse per quegli utenti cosiddetti problematici
La relegare in strutture chiuse
Mentre richiederebbero un più intenso di intervento riabilitativo perché anche questi si posto non c'è mai una stagione di disperazione ciascuno può ciascuno come ciascuno di noi
Di
è potenzialmente può diventare può arrivare al vertice della sua carriera psichiatrica ma potenzialmente può guarire e come come abbiamo tanti esempi della nostre cosa
Tutto ciò costituirebbe un ulteriore decisivo passo di restaurazione di un sistema prettamente costruirli distico purtroppo già in atto nel nostro Paese
Se si considera che settanta mila persone con sofferenza mentale sono attualmente ospitate in strutture di ricovero case di cura e cosiddette comunità terapeutiche private
Nelle quali non si
Pratiche alcuna seria attività riabilitativa e che sfuggono al controllo dello Stato le cui pure assorbono il settanta per cento come diceva
Precedentemente il professor Dell'Acqua delle risorse destinate alla tutela della salute mentale
Ribadiamo quindi
La nostra
Contrarietà ad ulteriore Bindi rinvii ed anche alla costruzione delle remix
E qui non possiamo
Peraltro non affrontare un altro punto
Qui io mi trovo un po'non so se rompere il professor Dell'Acqua
Ecco non vorrei ecco e
Hai c'è ecco io che non è che mi voglio non non oso
Dire qualcosa no assolutamente siamo d'accordo io credo che il negli SPDC né gli OP G nelle case di cura private fatto tanto più
Nelle comunità terapeutiche debbano esistere
Se
Funzionassero i Dipartimenti di salute mentale con la loro capacità di prendere veramente incarico le persone insomma io condivido perfettamente la sua lettura e l'esposizione che e ci viene data peraltro ora
Dal professor dell'acqua però io credo che noi non possiamo esimerci dall'affrontare il punto delle delle norme che riguardano la
La imputabilità delle persone con
Cosiddette nel core si parla di una diverse erano le tante volte siamo indotti a dire pure lo e siccome ormai
Nel nel Codice Da si parla di persone malate vi vedete quindi non ci riferiamo a questa identità che peraltro
No non si sa bene che cosa voglia dire
Allora io dicevo quindi noi non possiamo esimerci dall'affrontare questo questo punto
Che è un intreccio è un punto ecco che io chiamo un perverso intreccio
Fra le norme sulla non imputabilità delle persone malate di mente con le norme sulla cosiddetta pericolosità sociale sulle misure di sicurezza ad essa connessa perché questa è la vera chiave di volta in tutta la questione
Perché proprio su questo intreccio e questo intreccio di colpo che consente
Con motivazioni più o meno pretestuosa anche a persone che o non non non conosco non ho sono ignoranti diciamo quei valori dei grossi pregiudizi
Consente a queste persone comportamenti devianti messi in atto nei confronti delle persone con malattia mentale e questo condiziona l'esistenza stessa di luoghi come gli ho PG
è solo l'abrogazione la riscrittura degli articoli ottantacinque cedere ottantotto ottantanove del Codice penale eccetera
Potranno consentire di restituire veramente alle persone con sofferenza mentale il diritto a un solo alla cura ma anche ad un giusto processo
E di chiudere definitivamente il
Io io PG e le strutture sostitutive e solo allora potremmo dire
Che i manicomi sono stati effettivamente chiusi in Italia certo ci rendiamo ben conto delle difficoltà delle resistenze che incontra questo percorso
Ma proprio per questo pensiamo che non esistano scorciatoie
E di fronte al prima e cioè le due cose sono sullo stesso piano e la stessa cultura che per cui vicini
Si stanno stiamo distruggendo i Dipartimenti di salute mentale che sono diventati dei dispensari eccidio si psicofarmaci
La stessa cultura per cui non riusciamo ad affrontare questa cosa è intollerabile che c'è scritta sul diritto sulle sulla sul codice penale
A noi siamo dei cultori del continente parliamo di diritto romano siamo la patria del diritto e poi
Sì e o Chiurchiù globale quindi
Va bene ho tagliato tanto le cose era va bene l'articolo trenta stipendi a ciò concede a me erano
Nel
Quindi
Dobbiamo affrontare questa battaglia culturale per l'affermazione di un po'
Il CIPE di civiltà e per il cambiamento possibile intanto ovviamente utilizziamo tutti gli spazi tutte le risorse possibili
Per per poter cambiare
Allora in questo quadro ribadiamo con forza che le risorse destinate al superamento degli OPG vadano a finanziare direttamente i Dipartimenti di Salute mentale nell'ambito di un programma di riqualificazione della spesa per tutto quello che abbiamo detto
Che realizzi il pieno funzionamento dei Dipartimenti mettendoli in grado di offrire risposte differenziate alla complessità dei bisogni espressi
E in particolare deve essere garantita l'accessibilità ai Centri di Salute mentale ventiquattro ore sette giorni su sette e la presenza nelle piante organiche di figure professionali in grado di operare efficacemente nei processi riabilitativi
Cioè assistenti sociali educatori maestri artigiani eccetera il superamento delle diseguaglianze di risorse di personale quesito loro adoperare i servizi di salute mentale nei diversi territori la partecipazione attiva delle associazione processi
Decisionali per la programmazione dei servizi e alla verifica dei risultati
Le nostre associazioni fanno infatti la differenza
Noi crediamo perché hanno assunto la consapevolezza che non si tratta di delegare ad altri un carico esistenziale Duffy e assistenziale ed affettivo
Ma si tratta di trovare insieme servizi istituzioni associazioni e società le strade gli strumenti per dare risposte concrete a problemi concreti
Le nostre associazioni fanno anche la differenza perché sono portatrici di esperienze sul campo
E di un sapere insostituibile Ai fini della realizzazione di programmi terapeutici e riabilitativi che vadano oltre i limiti di una più o meno brutale medicalizzazione al ministro di Salò della salute che
Non vedo qui che comunque dico che conosciamo però l'attenzione anche nei riguardi dei nostri problemi chiediamo di dare un primo segnale di disponibilità verso il riconoscimento del ruolo dell'impegno delle associazioni dei familiari con la ricostituzione della Consulta ministeriale per la salute mentale
Alla Commissione sanità del Senato chiediamo ma mi pare di oggi già sia stato fatto l'apertura di una inchiesta a tutto campo sullo stato dei servizi di salute mentale in Italia
E a tutte le organizzazioni
Che costituiscono il Comitato scopo PG chiediamo di mantenere altissima la vigilanza sul percorso di superamento degli ospedali psichiatrici
Giudiziari senza ulteriori ritardi e contrastando qualunque ipotesi divini manicomi regionale grazie
Allora invece del del ministro Lorenzin c'è il Sottosegretario De Filippo che accoglierà sicuramente la sua richiesta
La ringraziamo anche perché ci ha messo molto entusiasmo in quello che ha detto
Diamo la parola a Giovanni Tamburino Direttore dell'amministrazione penitenziaria del ministero della giustizia che ci dice quali correttivi ordinamentali per l'effettivo superamento degli uffici
Buonasera Presidente grazie dell'invito io ritengo che
Il Dipartimento il mitico da due anni abbia fatto continuino a fare ciò che rientra nei suoi compiti
Perché il risultato del superamento grazie degli OPG sia realizzato
Non solo con le modalità più efficaci ma anche nei tempi voluti dal legislatore
Ho detto come ciò che rientra nei suoi compiti ma credo di dover aggiungere che questa espressione è stata intesa in senso non burocratico e ampio
Il Dipartimento ha offerto alle Regioni l'apporto di esperienze di formazione apporti che possono risultare utili all'avvio per le nuove modalità di risposta al problema ha collaborato con la Commissione senatoriale
Presieduta dal senatore Marino intervenendo sulle strutture esistenti per adeguarle nei tempi più brevi alle prescrizioni
E
Sapete che qui in questi giorni se vi è stato il dissequestro dell'ultima delle strutture che erano
Rimasti in sequestro proprio perché che sia sono apportate profonde modifiche delle strutture e anche nelle modalità
Ha modificato appunto modalità trattamentali nel rapporto paziente internato
E personale laddove certo ci sono state
Delle indicazioni e laddove questo è apparso
Opportuno
Ha rilanciato i collegamenti con la magistratura in specie la magistrato di sorveglianza per agevolare la trasformazione
Della misura detentiva quando ne ricorrano le condizioni nella misura del non detentiva seguendo la previsione della sentenza duecentocinquantatré
Del due mila e tre della Corte costituzionale
Ha potenziato le sezioni che lì si negli istituti di pena sono destinate ad accogliere soggetti con problemi psichici
Ed è stato ricordato qui più volte quanto dal funzionamento di queste Sezioni dipende dal fatto di che poi non vi sia una flusso unanime un invio
Pare di ospedali psichiatrici giudiziari
E ha rafforzato il sistema complessivamente di territorializzazione della pena che cosa significa lo e noto
Cioè una
Un mantenimento che ormai generalizzato salvo per salvi i casi di detenuti
Diciamo classificati
Nel quarantuno bis o ritenuti di alta pericolosità che rimangano nel territorio di provenienza e questo ridotto lo misuriamo fenomeni di sradicamento
Che comportano spesso ricadute nell'equilibrio psicologico
Del detenuto anche questo attiene alla salute
Si può ritenere che questo atteggiamento del Dipartimento consegua una preoccupazione di gestire una realtà quanto mai difficile e dal presidente io di dislocare altrove una parte dei non pochi problemi che gravano sul complessivo sistema penitenziario
No sarebbe un'interpretazione errata l'amministrazione penitenziaria crede piuttosto che l'esigenza di tutela della salute
Dell'internato pericoloso abbia pari dignità rispetto all'esigenza di sicurezza che la società in bocca e ritiene che la cura del paziente psichiatrico laddove è possibile
Costituisca la soluzione migliore o per meglio dire la sola risposta capace di conciliare l'interesse del soggetto bisognoso di assistenza e cura con quello della società che chiede sicurezza
E perciò indipendente da indipendentemente da considerazioni circa lo stato di profondo degrado in cui versano
Talune strutture oggi meno di né che di ieri ma ancora ma ancora
Stato che di per sé potrebbe essere rimediato con interventi e con risorse economiche adeguate ma non è questo che è una ragione più profonda nell'impegno del Dipartimento la considerazione
Dell'internato non solo come autore di reato
Ma come persona che ha commesso un reato perché malato come soggetto a cui sofferenza mentale è causa o concausa dell'atto criminoso
L'evidenza dei numeri ci dice che stiamo procedendo nella
Direzione
Corretta mi sembra nel due mila e dieci erano presenti negli OPG mille duecentonovantaquattro persone
Sono andate scendendo in tutti gli anni in su gli anni successivi per arrivare oggi ottocentosettantacinque
C'è una differenza di quattrocento unità che rispetto a ottocento e il cinquanta per cento rispetto a mille duecento e comunque un terzo un terzo di riduzione
Ciò
Che manca certamente non è poco
Ma devo dire che la prospettiva di una seconda proroga non mi piace e mi piace tanto meno una proroga che si prospetti di durata quasi triennale
Se le considerazioni di realismo
Dico realismo piuttosto che necessita conducono a considerare che la proroga a questo punto
Sia un male ineluttabile vorrei che il legislatore almeno fissasse talune scadenze
Affinché nel corso di questo lungo periodo sia abbia una progressiva attuazione del trasferimento
Vorrei che con cadenza almeno semestrale si ponessero alcuni definiti traguardi parziali per consentire la verifica dei progressi compiuti e degli eventuali ritardi e si potrebbe persino pensare
Che
La previsione del commissariamento perché era già esistente che già esistente della normativa attuale fosse e in qualche modo dal legislatore collegata in automatico
A alcuni inadempimenti
Non sarei neppure contrario la previsione di tempi differenziati di messa in funzione qualcuno non psichiatra di poca ipotizzava ogni sei mesi la chiusura di uno dei sei o PG
Perché in questo modo l'esperienza delle Regioni diciamo più avanzate o più diciamo che
Hanno
Per fatto un percorso più lungo in questa strada potrebbe ricadere positivamente su quelle meno diciamo meno rapide noi non siamo abituati
Alla sperimentazione che invece si fa in altri Paesi però questo potrebbe essere utile
Perché il problema non è semplice e dico spostando un attimo in conclusione
L'angolo di osservazione del mio intervento e che riprendere un punto che mi sta a cuore
E cioè il tema della pericolosità sociale che è il presupposto della misura di sicurezza
Anche della misura civili di sicurezza cosiddetta terapeutica io non credo che questo
Tema della pericolosità sociale possa essere per così dire esorcizzato negando l'esistenza
E se riflettiamo alcuni episodi gravissimi e che e peraltro accadono con una certa frequenza purtroppo comprendiamo credo
Che sarebbe insostenibile in linea di fatto lasciarli senza adeguata risposta nessuna società reggerebbe una soluzione di questo genere
Frane avrebbe al terzo dal secondo al terzo caso forse al primo
E però il tema della sicurezza
E risolto oggi tenendo ferme categorie proprie di un secolo fa questo è stato detto esattamente si è riflettuto a questo
Nella seconda metà dell'Ottocento perché
La categoria che giuridica che ancora noi applichiamo e quella scritta nel Codice del trenta che ha
Perché tra tra non molto avrà un secco e comunque è stata elaborata prima del mille novecentotrenta
E potrà quindi io
Ritengo che sia ma possa essere maturo il tempo di una riflessione che porti a riconsiderare questa nozione con delle distinzioni dentro la categoria
Generale anzi direi generica di pericolosità sociale è difficile
Affrontare probabilmente l'argomento il nodo
Totale però e invece possibile credo che il legislatore uno sforzo di questo genere lo potrebbe fare senza
Sapere una delle scontrarsi con una difficoltà a o fratture insormontabili
E quindi introdurre una distinzione
Tra
Il rischio concreto di gravi atti aggressivi
Violenze contro le persone eccetera ma non certo quello della
Del diritto dentro la tasca che simula la pistola ma a
Che fa di gravi atti aggressivi e violenti da
La pericolosità che attiene oggi a ogni altra infrazione di rilievo penale perché oggi
La definizione questa non consente alcun tipo di distinzione
Ora per tutto quest'ambito diverso dal rischio per l'integrità
Della persona la misura di sicurezza laddove si rivolge a mantenerla invita fin qua penso a quella detentiva dovrebbe prevedere una durata massima
Potrebbe prevedere tranquillamente una durata massima visto il valore
Contro rispetto al quale esiste questo elemento di rischio di pericolosità perché non solo la cessazione della pericolosità come già oggi è doveroso
Vede dovrà farla immediatamente cessare o dovrà trasformarla se la pericolosità si riduce
Ma lì anche semplice ed ecco
So di un termine dovrà determinare comunque la cessazione e non avremo più quelle situazioni effettivamente assurda intollerabili che sono state ricordate
C'era e rimane problematico prevedere un simile meccanismo a mio parere dinanzi a forme di pericolosità che minacci no seriamente ripeto concretamente
La il bene della vita dell'incolumità personale
Però anche in quest'ambito vie spazio per una riflessione
Perché
Anche forme meno gravi di pericolosità di questo genere potrebbero non giustificare neppure esse la protrazione Pietro oltre determinati limiti
Di una misura di sicurezza contenitiva che prevede all'interno l'interramento credo che al riguardo questo dissento sommessamente
Dall'intervento del professor dell'acqua un intervento normativo Coppola un intervento che dovrebbe toccare e a mio parere il Codice penale perché la norma oggi
Consente al giudice la revoca e quindi sostanza impone la popolazione
Consente la revoca solo quando ieri risulti cessata la pericolosità
E quindi negli altri casi impone la protrazione
E comunque credo che
Sia della massima importanza che si trovino poi soluzioni
Che portino a superare le situazioni in cui la durata della misura di fatto non dipende dalla pericolosità del soggetto internato
Ma
Da e neppure da una sua incurabili dita
Ma da situazioni diverse qual è lo stato di abbandono o l'impossibilità di trovare alternative esistenziali
Questo non ha niente a che vedere con la logica del misure di sicurezza e del Codice penale però reale ed è frequente ed è frequente non pochi
Dei soggetti di cui trattiamo evocano immagini timore
E sono mal collocabili in contesti sociali per così dire ordinari ma questa non è una ragione per cui permangono sottoposto alla misura di sicurezza
Non lo è affatto e per la mia esperienza questo e
Tre del mondo che gravità che gravita nelle carceri
Questo nodo richiamo un problema che non è tanto di norme odierni l'Amministrazione ma è coinvolge una serie
Di soggetti istituzionali e non infondo ci coinvolge tutti
Plaudo per questo l'iniziativa del Senato di riaccendere l'attenzione sulla vicenda degli OPG
Ringrazio per questa iniziativa a nome del Dipartimento dell'Amministrazione
Penitenziaria questa gratitudine perché ci fa sentire meno soli Vivanti davanti a un compito di estrema criticità e difficoltà
E fa sentire non inutili gli sforzi che abbiamo fatto e continueremo a fare perché tali difficoltà trovino da soli la soluzione richiesta da regole di civiltà grazie
Diamo ora la parola a piccozza analogia che il segretario della Società italiana di psichiatria
Che ci parlerà del sistema sanitario di fronte alla chiusura degli uffici buongiorno grazie alla Commissione grazie senatrice De indegne alla senatrice De Biasi che hanno partecipa atto circa dieci giorni fa una conferenza stampa che non si tratta gli agi di Aprilia aveva organizzato a Montecitorio proprio per
A attirare l'attenzione su questo problema
Che
Agli sgoccioli devo dire che mi sembra che tutti
Chi le persone che anni sono intervenute siano d'accordo sul fatto che basta proroghe ma facciamo un programma non proroga programma di superamento di chiusura
Chiamiamolo come vogliamo io sarò abbastanza sintetico perché poi un video da farvi vedere riguardo a un Progetto che è stato realizzato viene in Piemonte su dei pazienti ex OPG
Il la società gli analisti che aprirà soprattutto ritiene che non sia
La realizzazione delle rendesse il momento fondamentale per poter
Chi superare gli UPG ma che vada visto tutto dell'insieme vada visto l'assistenza fisica che nelle carceri vada vista
Il percorso i Dipartimenti di Salute mentale la capacità i Dipartimenti di prendere in carico le persone e di evitare che
Siano inviati no PG
I punti che noi abbiamo messo in evidenza e che secondo noi sono realizzabili da subito sono innanzitutto dal tre aprile due mila quattordici potremmo non mandare più in osservazione le persone in APG cominciare quindi a ridurre li invidio
Fare come è stato fatto per la sua psichiatrico
Vent'anni fa trent'anni fa ormai
Che e sono stati cessati le ammissioni quindi
Iniziare anche a non mandare più le persone con vizio parziale di mente solo le persone compito tale di mente e poi via via
Attivare le sezioni che ha ricordato anche il Dipartimento di ammirazione penitenziaria che devo dire
Noi in Regione in Piemonte io partecipo alla coordinamento del superamento dello Spezia ter
Regione Piemonte e dal Dipartimento mira ad evidenziare abbiamo sempre avuto un'ottima collaborazione e credo che
In tutte le regioni ci sono questi i coordinamenti questi coordinamenti dovrebbero essere integrati dalla magistratura del tribunale di sorveglianza in modo da poter
Individuare i percorsi localmente che possono sopperire alla all'in pieno PG questo abbastanza importante perché a fronte della maggior parte delle persone che possono non essere mai a ma dati dal PG ce ne sono alcune
In cui effettivamente
Il la situazione è molto più delicate quindi solo attraverso un accordo che veda
I vari attori presenti si possa
Si possa aggiungere questo poi appunto programmare la chiusura degli uffici uno ogni sei mesi ogni uno ogni anno di decidiamoci mancando il flusso di persone che vanno si può ridurre progressivamente
E tenente ricordandosi cassiere Stiviere hanno PG particolare perché già uno PG sanitario nato sanitario non c'è la presenza degli agenti di custodia è uno PEGI in cui non non era presente nel nel filmato Marino presiede Stiviere è una cosa un po'differente devo dire che
Lì però abbia un problema di sovraffollamento ed è un problema che c'è anche in carcere il problema del sovraffollamento problema che
Limita moltissimo la possibilità di intervento i numeri non sono dei non non sono
Delle cose che non sogni ininfluenti rispetto all'assistenza
Se a a Castiglione delle Stiviere io in un in una stanza vedono sta due persone tre e trovo sei sette è chiaro che il
L'assistenza che posso dare a queste persone l'aiuto che possa dare a queste persone si riduce notevolmente
E questo capita anche in carcere quindi bisogna
E se capiterà veramente sarà un disastro
Quindi da questo punto di vista di girare sulla non sovraffollamento sul mantenimento dei rapporti
Tra personale e detenuti è fondamentale perché se no la riabilitazione non può essere fatto non può essere fatto nessun tipo di intervento e non funziona nulla
E questo
E e i tempi i tempi sono molto importanti i tempi
Adesso la misura di sicurezza dura due cinque dieci anni ma non si può pensare che la misura di sicurezza sia detentiva per due cinque dieci anni io posso pensare di fare un progetto di cura per due cinque dieci anni ma questo progetto di come deve prevedere
Che parta anche in carcere che prosegua nera Espero un periodo limitato
E che che segua il le le necessità del soggetto cioè se il soggetto migliora collabora subito lo lo lo lo portiamo via di lì lo portiamo in una situazione
Di
Esterna e purtroppo la legge ci ha dato tanti soldi per le strutture malcelato pochi soldi per i progetti e questo è un limite della legge che
Non possiamo far colpo alle Regioni adesso ricostruiscono aderenza
Quando gli diamo stanti i soldi per farle
Contralto qua ex articolo venti quindi in una maniera che devono ancora arrivare oggi anche sono stati
Decisi tre anni fa e nessuno ancora visto l'arrivo di questi soldi quindi Hill appalti abilità sappiamo tutti come funzionano di fortune sequestro può essere una fortuna
Grazie e in questa relazione può essere la fortuna però bisogna poterli utilizzare in maniera differente allora poter riutilizzare sui progetti questa convertire questa cosa e finanziare la parte corrente quella che sarebbe potenziare
I Dipartimenti quella che sarà per fare i progetti a questo proposito vi faccio vedere di questo Progetto che abbiamo fatto se può far partire con dei finanziamenti ad hoc extra i baci e del Dipartimento
Si può partire il filmato
Questi sono dei gruppi appartamento stati fatti a tre ASL insieme
No va
Claudio
Diciamo più chiuso è un ambiente nel particolare però era un ambiente anche dove all'inizio
Tutto nuovi la possibilità
DS
Protetto tuteli mentre il massimo dell'impegno per ora combattere
Costantemente ora la malattia Ischia devastato la vinta quindi si arriva fino a quindici in maniera dalla matita come dicevo prima e pian piano si fanno piccoli passi per recuperare quantomeno la possibilità di sopravvivere
Che
Dopo un percorso in un principio che lo PG non esclude la la casa appartamento che naturalmente e molto più accogliente però si tratta disfarsi
Questo è un passo successivo all'origine non credo che si possa sostituirlo indirettamente lo PC con la casa con la casa protetta
Perché
Sono due cose complementari
Cioè uno non esclude l'altra il percorso fatto in un PC è stato utilissimo per rimettere insieme i pezzi della tua vita
Adesso il percorso che in realtà
Dovrebbe essere in discesa
Interiormente non vincolante è un grande problema devi dimostrare diversa perché pace ad essere autonomo a a fare delle cose in maniera
Personale
Tale
E quindi e un altro è un altro passo è un passo che ci auguriamo io mi auguro
Di cuore temi possa portare poi un nel prossimo futuro a essa Regolamento indipendente e ritornare a vivere
Nella società
Ho una coinquilina
Mi trovo benissimo abbiamo andiamo d'accordissimo anche perché ognuno ha i suoi spazi io hanno assicurato un posto di lavoro tanto una risorsa una risorsa notevole sia nel mondo del
Destinare khettara investisse attenti
Uno mi sono soffermato ha detto bene
Andiamo avanti quindi manca ancora qualcosa i lavori piazze eventualmente sta lavorando al pomeriggio al mattino comunque mi tengo molto fa compatta a me
Neanche i suoi lavori domestici però soltanto
Poi qui abbiamo nostro uscite
O insieme o da suo lei
Ve ne sono ampiamente tutta un'altra
Un'altra risorsa per me
Però anche insieme quando usciamo poi possiamo definire la
Come ho già
Detto a tutti gli operatori Paolo anche al responsabile una grande famiglia
Una rete solidale co che pian pianino non non è ulteriormente Carossa che quando bisogno loro ci sono
Mi scusi voi
C'è un passaggio
Avanti
Certo
Dopo
L'impotenza di flussi geologici concesso Greco di Pomigliano
O
Cercherò di essere massima ognuno
Rimborso
Tolta
Dico
Fa
Personalmente qua
Sul
Rinuncio confronti molto
Quindici
Tecnicamente non più di esatta molto brutta per tutta la durata sarà sempre stata male ho trovato un ambiente molto chiuso con tante persone diverse caratterialmente
La comunicazione di venire in gruppo appartamento lo accolta con entusiasmo ma allo stesso tempo pensare la difficoltà di ricominciare un percorso ad instaurare nuove rapporti nuove amicizie conoscere di nuovo operatore diverso sì
Ha ribaltato la Simeto trovato tutti gentili ricordiamo i simpatici e mi sono detta che il primo passo era stato affrontato e superato
Il mio obiettivo erano incominciare a lavorare e quindi aspettano lavora con un po'd'ansia
Nel mese di agosto è arrivato con mia grande gioia il lavoro presso la casa di riposo di Casale Monferrato e articoli passivi iniziato ad ogni autonomia
Con l'autorizzazione del magistrato potevo recarmi personale lavorare utilizzando i mezzi pubblici e trascorrere un weekend al mese a Boves da mia mamma
E stare con la mia famiglia con grande gioia e soddisfazione perché fino ad ora era andato tutto bene
Inoltre durante il weekend a casa lunedì mattina mi avete con l'incontro con il mio medico psichiatra del Dipartimento di Cuneo che mi si limita quando sono arrivato in gruppo appartamento
Durante il mio periodo trascorso in appartamento ho creato un buon rapporto con il medico psichiatra infermiera del Dipartimento di Alessandria che settimanalmente vengono visitarmi e anche con tutti gli operatori del gruppo Trento
Oggi il progetto dovrebbe svolgersi al termine dovrà ritornare a casa mia Boves da mia mamma e finalmente riavvicinarmi a tutti i figli
Questo era solo un esempio di come
Avendo risorse si possa lavorare
Abbia avuto delle risorse in più
Questo è un
Con molti operatori che hanno e a ci hanno aiutato
E risorse per progetti
Che
Che aiutano sicuramente a fare questi percorsi che
Io credo siano meglio deterrenza ecco poi non è che non ci vogliano magari anche avere se un per un pezzetto
Ma
Più soldi e più risorse umane per poter fare dei percorsi territoriali faciliterebbe lo il recupero del paziente grazie
Grazie
Devo devo dire che queste a struttura si trova in un Paese
Si affaccia sulla piazza del paese e di fronte c'è una scuola elementare e questa cosa quando l'abbiamo visitata ci ha molto sorpreso in positivo perché hanno saputo superare tutte le difficoltà
E i timori che molto spesso ci sono all'idea anche appunto dentro il Paese e per di più davanti alla scuola elementare ci possano essere delle strutture
In cui sono riabilitati eseguiti i pazienti con disturbi mentali
Adesso grazie a rispetto dei del dei tempi da parte di tutti abbiamo dieci minuti di dibattito prima di avere poi dopo o un bel momento di lettura di un pezzo di grande interesse
E poi presenterò
Quindi quello che
Abbiamo dieci minuti quindi possiamo fare
Due massimo tre interventi Brad vivo di persone che vogliono dare il proprio contributo ovviamente chiunque avesse informazioni dati utili può anche farci avere una nota e vi ringraziamo
C'è già una mano alzata viene intoppi da ampi pompa
Interventi brevi per cortesia e chi vuole intervenire lo dica subito perché
Non possiamo prendere io dico due Manzi ma tre interventi
Grazie
Capelliana di Barcellona Pozzo di Gotto al presidente dell'associazione di volontariato sì parecchie come cappellano un biasimo da parte dell'amministrazione penitenziaria
Tutti viviamo disagi e frustrazione perché avendo preso coscienza che la presenza dello PG è un fatto di inciviltà disumano incostituzionale abbiamo visto il video
Nonostante una legge emanata da più di due anni
Con copertura finanziaria che vuole definitivo superamento ci troviamo ancora una volta in difficoltà a rispettare i tempi e i modi per il definitivo ed efficiente il superamento dell'OPG
Questo seminario ci trova riuniti istituzione varie competente professionisti sindacati familiari
Società civile per studiare insieme la strada per un possibile veloce vero definitivo superamento dello PG
Nonostante che siamo coscienti che problema è complesso e che ci sono diverse difficoltà di varia natura
Mi permetto in qualità di Presidente di un'associazione di volontariato che dall'ottantasei impegnata in questa problematica a proporre alcuni brevi considerazione
Nel mese di gennaio due mila quattordici nello P.G. di Barcellona sono state ristrette
Dieci persone quasi tutti i giovani quindi continuano a venire
Per i soli di reati maltrattamenti in famiglia resistenza a pubblico ufficiale dice ufficiale fra lesioni tentata estorsione tentata rapina eccetera
Creati incomprensibili per pressioni infermi di mente non debitamente curati dai servizi di salute mentale
Giovanni malato gravi in una comunità dato una spinta a un compagno caro D'Orlando nella scala è morto dal duetto agosto due mila e quattro si trova rispettino PG
Ancora non è definitivo perché il perito del magistrato ha ripetutamente relazionato che Giovanni insufficiente mentale grave non è in grado di presenziare a processo
Nonostante i diversi solleciti della direzione sottolineando la incompatibilità di Giovanni con la vide non PG
Giovanni continua a restare in o PG e con l'attuale Codice Penale per tutta la vita
Come Giovanni tra i settantuno internati provvisori
Molti sono gli insufficienti mentali e quindi incapaci a presenziare a processo e quasi sempre per maltrattamenti in famiglia per resistenza a pubblico ufficiale
Francesco per avete fatto rapina di cinque mila lire come ha detto il senatore Ignazio Marino si tratta di quello ci trova interna Dino PG da quindici anni con molte proroghe di misura di sicurezza
è vero è stato dimesso due volte efficienza finale presso comunità da cui è tornato in o PEGI perché evaso si è allontanato dalla comunità
Mi chiedo quanto dovrà ancora restare rispettino PG Cluj E settantotto compagni
Questo è il numero degli internati con proroghe di misura
Di sicurezza
In data ventitré marzo due mila e quattordici sul cento quattro internati definitivi
Con ulteriori proroghe è quale utilità offre loro la permanenza in o pc Giacomo
Di quarantasette anni di Palermo senza nessun riferimento familiare
Ha trascorso tutta la sua vita in collegio nel carcere minorile nel carcere normale non PG con molte proroghe della misura di sicurezza
Qualche settimana addietro è stato trasferita lo P.G. di Aversa perché spesso
Ingoiava vetri batterie
Che cosa sarà di Giacomo soggetto problematico nello P.G. di Aversa fuori del suo bacino di appartenenza
Quale trattamento specialistico intensivo trovano negli OPG e diversi internati particolarmente gravi come Giacomo
Quasi tutti i Dipartimenti di salute mentale della Puglia e della Calabria e anche della Sicilia
Dietro richiesta da parte dei tipi di adattamento dello PG di produrre progetto terapeutico riabilitativo individuale per i loro pazienti internati che hanno terminato il periodo della misura di sicurezza
Rispondono che non hanno posti nelle comunità che non hanno risorse finanziarie
E la magistratura automaticamente da ulteriore proroga della misura di sicurezza anche se
L'équipe relazione che il comportamento dell'internato è positivo
Egregi
Onorevoli deputati e senatori se ci sono anche ministri Commissione
Dal momento che nel programma del Governo si prevede fra qualche mese la riforma della giustizia
Non ritenendo urgente e importante che trovi spazio anche tra problematica della imputabilità per fare cessare finalmente
Questi gravi ed evidenti ingiustizie a cui continuiamo ad essere soggette
A
Atto continuano ad essere soggette
Per le persone intermedi mente
Non ritenete giusto introdurre la norma come è stato detto che stabilisca che la durata massima della misura non può essere superiore alla durata della pena detentiva per il reato
Verdi
Io ho il
Quale la persona è stato condannata per evitare che il settantasei per cento degli internati subiscano ripetute proroghe solo perché di essi M. mancano dissi di risorse
Concludo ribadendo l'esperienza dell'associazione
Che qualche altra volto fatte anche qua con cui vogliamo significare la nostra necessità la non necessità dell'attivazione dell'MMS
è invece l'importanza di rendere efficienti DSM con il personale i servizi previsti dalla normativa della salute mentale in tutte le Regioni
Che possono dare i servizi efficienti nel territorio
Da garantire un efficiente cura alle persone in termini di mente un supporto valido alle loro famiglie e al territorio un coordinamento di interventi tra le varie istituzioni
Vi ricordate il ministro veronese in governi precedenti allorquando succedeva una tragedia di una personalmente ma di mente diceva dovevamo dobbiamo rendere più efficienti dare più risorse per i diessini
Veronesi
A nostro avviso un efficiente servizio di salute mentale nel territorio permetterà veramente la chiusura degli uffici
La nostra associazione dal
Ottantasei ospita sei persone proposte da lei tipi di trattamento dello PG in regime di licenza finale o di libertà vigilata concessa dalla magistratura di diverse età di diverso ceto sociale
Di deve esser Regione con patologie diverse interna dei no PG per presunto
Lieve meno lieve grave reato in una struttura situata nel centro abitativo di Barcellona
In un clima di famiglia comporti avverte per un periodo sino a quando il loro di essi è mi di appartenenza non produca il Progetto riabilitative individualizzato quindi un altro internato prendere il suo posto
Pertile governati si prestano ad aiutare nei vari servizi della casa usufruiscono quasi sempre in modo autonomo dei servizi del territorio
Ufficio postale patronato medico farmacia Barbieri e biblioteca senza creare particolari problemi mentre vengono seguiti con cadenza settimanale dall'acquis ideato del modulo dipartimentale di salute mentale
Dieci internati proposti dalle tipiche trattamento dello un principio dal lunedì al venerdì escono alle ore nove dallo PG accompagnate da un operatore dell'associazione
Per raggiungere un laboratorio di ceramica dove vengono impegnati sino alle dodici e trenta propri uscente ad acquistare e capacità lavorativo e di una certa quali c'era alle dodici e trenta consumano il pasto presso la casa telefono ai familiari e amici alle quattordici il lunedì e il mercoledì
E il venerdì riprendono a lavorare i sino alle quindici e trenta mentre il martedì il giovedì si fermano a fare gruppo di auto aiuto insieme o uno presidiata dello PG e a un volontario della casa affrontando le tematiche della malattia mentale della terapia farmacologica
Delle loro capacità lavorative del loro futuro di politica
Questa attività è stata capace arrendere persone normale difensive
Piene di speranza per il futuro
Il martedì scorso
Veniva nella nostra struttura il gruppo di operatori interessati per gli internati dello P.G. di Taranto per prendere visione di un soggetto ospite della nostra casa è inserito nel laboratorio
Per lui non si è proposta la solita costosa spesso inutile comunità ma al contrario l'inserimento in famiglia con possibilità per un periodo di frequentare il centro diurno
Del servizio di salute mentale
La nostra esperienza ci porta ad affermare che lo PG può e deve essere abolito è un fatto di civiltà con un servizio di salute mentale efficiente nel territorio e con l'impegno
La collaborazione di coinvolgimento di tutte le istituzioni
Abbiamo lasciato un po'più di spazio per il grande lavoro che tutti noi sappiamo sta facendo
A
Barcellona Pozzo di Gotto se c'era ancora un intervento di due minuti soltanto altrimenti possiamo procedere
E procediamo con un piccolo intermezzo prima della tavola rotonda che è importante perché abbiamo la fortuna di avere due sottosegretari
Ai quali
Aveva avevamo chiesto i due ministri ma siamo contenti comunque di avere le rappresentanze che ufficialmente ci possano dare il loro contributo Ministero della Giustizia Ministero della Salute gravemente sono direttamente interessata oltre interessate
Oltre che le Regioni però prima di partire con la tavola rotonda volevamo fare un piccolo intermezzo
Per leggere un pezzo che molto spesso anche nel viaggio di Marco Cavallo in altre occasioni è stato letto
Avevamo chi avesse visto il programma che è stato mandato qualche giorno fa
Era in programma Marco Foschi che è un attore che collabora molto con tutte le associazioni che si occupano di salute mentale che però nel frattempo ha avuto un impedimento
Assolutamente non superabile e quindi a maggior ragione siamo veramente grati a Danilo Carlo armi Granelli che ha accettato nel giro di poche ore di sostituire Marco Foschini e sappiamo che lo farà egregiamente
E ci leggerà un pezzo il dialogo di Marco Cavallo è il drago di Montelupo Fiorentino è l'occasione per
Insieme ascoltare anche il caffè trattiamo altri
Era l'ultima domenica di febbraio limpida fretta spazzata dalla bora quando tentare di uscire dal manicomio
Ormai non potevo più restare rinchiuso ero diventato troppo grande
Era stata riempita dei desideri di tutti matti di San Giovanni
Dall'orologio dorato di tinta al porto con le navi della giovinezza di un Dina dalle tante Maria al fiasco dei vinti dalla casa in affitto alle scarpe nuove al volo al viaggio alla corsa all'amico
La libertà ero troppo appesantito da quel carico di desideri ed i bisogni che mi portavo dentro le porte erano troppo strette
Allora
Io premendo e né Trento a testa bassa iniziai una corsa furibonda come impazzito verso la porta principale senza più esitazione
Oramai a gran carriera Grady quel pezzo di azzurre di verde oltre la porta
Saltarono gli infissi sin Franzo dei vetri caddero calcinacci mattoni io arrestare alinea corsa nel prato tra gli altri riferite al Symantec confuso con l'azzurro del cielo gli applausi che vive Chianti la gioia quali erano in un baleno le mie ferite
Il muro
Il primo muro
Era saltato
Quante ne ho viste da allora
Ci aveva fatti così difficile alla legge centottanta
Invece
Non è stato mica tutto facile quanti ne abbiamo passate io fin da quando son nato mi ricordo del caso Savarino era uno che aveva
Che aveva fatto va beh è uno che aveva fatto quello che aveva fatto uno che poi dopo aver fatto quello che aveva fatto era finito in manicomio criminale nell'ospedale psichiatrico giudiziario l'OP Gigi e già in quegli anni parlo del settantatré del settantaquattro
Cercavamo di far qualcosa per tirarli fuori di lì ma allora
Cosa si poteva fare allora andarli a trovare porta di un pacchetto di sigarette poco altre adesso che li ho visti
Praticamente tutti perché di manicomi giudiziari non c'è mica solo Montelupo in Italia ce ne sono sei i manicomi giudiziari e mille persone ci stanno ancora chiuse dentro e ogni giorno ne entrano di nuove poche
Tante
Ma
Li ho visti tutti insensati uno peggio dell'altro e tutti l'hanno capito
E anche le buoni signore e distratti onorevoli e giornalisti sappia in toni di psichiatrici Cinzia ATI tutto logistiche che propongono sempre controriforme tutti dicono
Ma che cavolo ci fanno ancora in piedi manicomi criminali
Quello fu il voi siete qui e che ci fate tu per esempio perché diavolo stai qua
Il dolore di quello che ricordo è tanto grande che non riesco a Pietro neanche attese Marco Cavallo neanche atti che pure sei amico o meno e tu
Non ce la fai a raccontarlo avevo sapessi che fesso che sono stato io ho combinato una fesseria che si potesse torna indietro
La nulla faccio più manco morto vettura oggi tu otto che presta in disparte tante lontano e che lei ha già fatto che i
Non mi ricordo più
E a me
E a me anello domando io pensavo di essere un mito quando facevo quello che facevo un vero mito invece e invece eccomi qua e incisivo io ci ho messo più di un anno per riattaccare le mani
Emani alle mie braccia perché non
Non le riconoscevo più queste mani non volevo che mi appartenessero più dopo quello che avevo fatto che tu che alzi la mano
Io pensavo di essere un impunito prima cantavo sui vaporetti per rischia e mi andava tutto bene e poi ho cominciato a fare assegno a vuoto e pensavo che si poteva fare tutto e comprare e vendere tutto qui compare in tutta l'Italia
Ma poi ho visto che qui in Italia solo pochi anzi solo pochissimi anzi forse è solo uno solo uno può fare tutto quello che gli pare invece io sono qua dentro
Care amiche e cari amici di Montelupo Fiorentino caro traggo
Più ascolto i vostri racconti più penso
Lo pensano tutti i miei amici
E anche esimi dottori e illustri scienziati lo pensano e anche i ricercatori e gli studiosi ma penso neanche i giù dici e giuristi lo penso neanche i poeti e teatranti e gli scrittori agli artisti lo pensano che anche voi lo pensate
Il manicomio criminale va soppresso altro che superato buttato giù sfondato disfatto dismesso distrutto aperto sventrato cioè chiuso insomma chiuso
Per sempre
Ma come si fa
Voi lo sapete molto bene quello che sono i manicomi criminali
Luoghi correnti sono istituzioni che vorrebbero curare la malattia e contenere la pericolosità e la malva citati gli uomini ma che invece come
Tutte le istituzioni totali tutte ma proprio tutte
La malattia la riproducono
E la violenza e la malvagità alla moltiplicano perché invece di essere posti di cura sono fabbriche di malattia
Perché in un manicomio matto sei è matto resti in carcere criminale serie criminale resti
A Trieste proprio perché abbiamo rotto i numeri abbiamo scoperto che dietro quei muri c'erano tanti uomini e donne che si può ascoltarli questi uomini e queste donne e abbiamo scoperto che perfino le medicine
Gli psicofarmaci fuori dal recinto possono essere buone
E che le parole gli sguardi e le mani
Permettono di avvicinare le persone per sentire il loro male per sperare di guarire o almeno per sperare di stare meglio
Invece dietro le mura tante storie tristi o disperate si confondono e le persone le loro storie le Perton
Ma come si può pensare di vivere senza la propria storia io nella mia della storia contando sono cosa potreste capire di me insomma non c'è verso bisogna aprirli cioè chiuderli punto e basta
Marco Marco Cavallo cosa diranno fuori che si chiude il manicomio giudiziario e poiché quali ci lasciano libere a tutti e chi tutelerà i nostri figli da questi pericolosi matti che ne hanno combinate tante
Capisco che sta e preoccupazioni non voglio dire una cosa che ho imparato in questi anni da Basaglia in persona
Altro che mostri genti impaurite strade deserte
E dietro le mura che nascono i mostri dietro le mura
E chi protegge la società
Hanno
Chi hanno mica è facile affrontare questo problema è spinose contraddittorio direbbe un serio professore contraddittorio
Qua la faccenda se proprio Bigon Luciano
E io sono vecchio mi permettete di fare un po'matti poco poco poco poco di storia tende ad anni fa quando sono nati i manicomi criminali la psichiatria dei tribunali dava tutta la colpa è la responsabilità dei crimini alla malattia mentale
Come se la persona non esistesse nemmeno come se al posto della persona avesse agito solo la sua ma
Malattia la sua follia come se al posto vostro avesse agito la malattia ma io vi chiedo
Il pittore Van Gogh quando dice dipingeva era lui che dipingeva o al suo posto dipingeva la schizofrenia vogliamo togliere il nome di Van Gogh dai cataloghi permetterci cosa al suo posto la malattia
E gli scrittori Proust e Sava e Palese esplichi prediche Dino Campana quanti altri ancora non ve li sto allentare ma sono tanti e tanti quando scrivevano
Erano loro a scrivere oppure la loro depressione Rollo o la loro schizofrenia e Antonin Artaud quando scrive per recitava era lui che recitava oppure
Sua follia Schuman quando componeva era l'unico tutto intero pure la sua musica era frutto della sua maniera una volta è un'altra della sua depressione
E più della sua mania o più frutto della sua depressione allora cancelliamo il suo nome dagli spartiti
Permetterci cosa al suo posto psicosi maniaco depressiva disturbo bipolare depressione endogena e Santa Teresa tardi RAI Santa Caterina da Siena
E Alda Merini
Che tanto amato anche lei mi vuole bene ha scritto cose belle proprio belle per me la voce poetica più alta del Novecento mi hanno detto
E lei
O cosa
Voi lo sapete meglio di me
In manicomio nel manicomio giudiziario ti dicono che tu non sei più tu
Perché nel manicomio non ti hanno sono tolto tutto ma proprio tutto tutto tutto tutto
Anche quell'azione per quanto tragica per cui tu sei finito qua dentro anche per quel gesto te l'hanno portato via nemmeno quell'azione che appartiene più
Ma io quando ha già fatto che lega già fatta è cosa di fatto Pasquale non al meglio il punto d che quella già fatte che lega già fatto
L'ha già fatti ieri o è stata una malattia mia
E io allora quando ho fatto quello che ho fatto ma dove allocato calando dimmi ditemi Charlie posso rispondere io certo che sì ma secondo me è un uomo se è un uomo responsabile di quello che fa ogni persona
Allora ogni persone responsabili di quello che fa anche se la pongono fritte tremende che le fanno vedere tutto nero
Sono d'accordo
La malattia non siete voi anzi non siamo non siamo noi
La malattia nessuna malattia può possedere tutta la persona nessuna persona diventa solo la propria malattia nessuna malattia porre Bharti la vita insomma chiunque di noi anche se malato è una persona
E se è una persona vuol dire che ha una responsabilità per tutto quello che fa un co proporrò artistico una spaghettata una mala grazie a un gesto Gentile ma anche un crimine ancorché efferato e di allarme sociale
Un altro grossi enti neanche a questo logo conosciuto le persone a Michel Foucault filosofo psicologhe storico grande francese mi pare che chi ha scritto a tanti ma tanti libri ma è in uno di questi mi sta scritto
Lo Stato deve occuparsi dei cittadini per quello che fanno e non per quello che sono
Così un imputato anche se schizofrenico psicopatico Maniacco matto pazzo a come tutti il diritto di essere giudicato da un tribunale e in caso di condanna di espiare la pena
Ma come Marco Cavallo è la malattia il delirio le aggiudicazioni non c'entra niente
Bella domanda Drago di Montelupo davvero una bella domanda
è difficile rispondere doloroso certo non tutti né sempre capiscono e vogliono il delirio non è come l'influenza e l'allucinazione non è come il mal di pancia mi sono spiegato
Noi
Scusate avete ragione mi sono espresso male mi sono troppo in capo all'ATO adesso ci riprovo
A tutti noi capita che qualche volta siamo sopraffatti dalla rabbia dal dolore dalla necessità e non riusciamo a tenere Alfredo quelle spine che ci traffico euro quel tendone che soffia fuoco e sputa ghiaccio dentro di noi
Quelle sirene che ci suggestione ci invitano altre volte invece bene altre volte ce la facciamo essere padroni
Ma mai e poi mai succede che quando alziamo le mani contro qualcuno pensiamo che questo sia bello che questo gesto questo pugno questo schiaffo sia un bene
E se lo sapete che gli faremo del male e che vogliamo fargli del male non saprei
Insomma per alcuni imputati si considerano tutte quelle circostanze che e mille testimoni e trecento prove a discarico essermi elementi probatori
Sì alcuni imputati possono difendersi per anni e anni per esempio tre anni ottantun giorni con cento duecento avvocati voi invece ci siete stati giudicati una volta per tutte in soli dieci minuti
Ma come si può dire con sicurezza assoluta che uno di voi ha commesso un reato apparentemente incongruo dunque è stato sospettato di essere affetto da un disturbo mentale dunque il giudice ha disposto la perizia psichiatrica dunque i periti hanno fatto la perizia psichiatrica dunque è stata riscontrata l'incapacità di intendere di volere dunque siete stati riconosciuti non imputabili dunque siete stati prosciolti dunque siete stati riconosciuti socialmente pericolosi dunque siete finiti manicomio criminale ma come si fa
A dire una cosa del genere
Come si fa a togliervi la vostra vita e le vostre azioni
E allora
Quel giudizio di incapace di intendere di volere può forse e sottolineo forse racchiudere quel momento quel gesto quell'azione
Ma mai e poi mai può crocifiggere una persona tutta intera una volta per tutte
Allora tu Marco Cavallo dici che il matto è è capace di intendere di volere che ha diritto a stare in giudizio in tribunale
A
Finalmente sono riuscito a spiegarmi certo che essi
E ha diritto di stare in giudizio con tutta la sua responsabilità individuale ma anche con la possibilità di poter i
Luminare di conoscere e di far conoscere ciò che gli è accaduto intorno il contesto la storia le violenze gli abbandoni la sofferenza i bisogni
Ricercare il significato le ragioni dei suoi comportamenti anche quando non solo così estremi e all'apparenza oscuri
Ma allora
Marco Cavallo ci sta dicendo che tutti anche se sono ammalati devono espiare la pena e che anche se stanno male devono andare in galera ma come posso andarci se sono malati e se non vanno in prigione dove vanno tu lo sai bene
Perché l'ho
Chiesto tante volte a quelli che stanno chiusi dentro i manicomi giudiziari e tutti ti hanno risposto meglio la galera che il manicomio
Che è sempre sembrato strano ma finiti e proprio così intanto in carcere bene o male dei diritti sai perché ci sensato se e quanto tempo ci resterà hai diritto a visite a telefonate
In manicomio giudiziario no
Non è più diritti non sai perché ci sei entrato né quanto tempo ci resterà ai sei alla mercé della psichiatria
Dell'onnipotenza dello psichiatra suo immensa bontà infinita misericordia e della pericolosità sociale che nessuno sa cosa sia
Il totem passo spesso all'infinito
Basare il tema
C'è tempi la Sul la collina di San Giovanni che tempi che fervore
Dunque Basaglia diceva
è interessante notare che il reo non viene inviato in carcere perché non può comprendere ciò che significa appena ed educazione
Viene loro inviato in manicomio giudiziario dove sotto forma di cura e spia in realtà una pena che capisce ancora meno
Voi avete capito no
Parole sante Marco Cavallo parole sante ma
Ma in concreto cosa si può fare
Intanto diciamo che ogni cittadino anche quando è Matteo ha commesso un reato ha diritto alla cura e poi si era curato prima di entrare in prigione deve continuare a esserlo anche dopo
Ed è qui gli stessi centri di salute mentale che lo curavano prima
Quando funzionano ventiquattro ore su ventiquattro possono essere un luogo di cura per tutte quelle persone che stanno male esso in attesa del processo intanto gli operatori possono concordare con il magistrato che oggetti per permettere a chi sta male e con la testa di andare a vivere ed essere curato altrove agli arresti domiciliari dello nel centro stesso in strutture residenziale oppure anche a casa propria
Niente di più e niente di meno delle misure alternative alla detenzione e alla garanzia della cura che valgono per tutti
Per tutti i cittadini anche per quelli malati
E anche per quelli matti e così anche le visite le cure psichiatriche lavoro i corsi di formazione laboratori insomma tutti quei modi per rendere non del tutto inutile disumana la detenzione o la misura di sicurezza
Per mantenere la persona vicino a casa propria per non far schizzare via comunanza Biglia bizzarri perché si perde nel nulla
Per garantire alle persone tutti i diritti tutti anche quello di essere condannati se colpevoli di avere il diritto di scontare la propria piena deve ritiri ITO di pagare il proprio debito
Con tutto quello che sappiamo adesso
La malattia mentale non è una malattia del cervello
E il malato mentale non è per ciò stesso pericoloso e
Anche se pazze soprattutto un cittadino non un oggetto da rinchiudere le gare torturare con l'elettroshock intossicate con farmaci in dosi da cavallo appunto
Adesso ci sono medici romane terapie buone e lavoro
Adesso si possono ascoltare le persone le loro storie adesso dalla malattia mentale si può guarire i gesti più scuri e misteriosi possiamo raccontarla illuminarmi le comprenderli
Proviamo a farlo
E tu traggo di Montelupo non mi avrà invitato per niente
E la fatica e la discussione che stiamo facendo anche oggi qui
Non sarà stata inutile
Arrivassimo grazie a Marco Foschi grazie davvero oggi la giornata mondiale del teatro ancora una volta si dimostra che il piatto la vita
Questo mi fa molto piacere ora dopo diciamo questa
Materia piuttosto ampia che abbiamo messo al fuoco procediamo con la tavola rotonda e io inviterei
Ringraziandoli davvero tanto per la partecipazione l'onorevole Enrico Costa Vice Ministro della Giustizia
Ne ho viceministra giustizia qui facciamo tanti auguri di buon lavoro l'onorevole ecco dettate aspettate che c'era anche un altro onorevole prego onorevole Vito De Filippo il nuovo sottosegretario di Stato per la salute a cui facciamo tanti auguri
Stefano Cecconi Gestapo PG che però conosciamo mi faccia aglio quello steso perché è così
E Carlo Lusenti assessore alle politiche per la salute della regione Emilia-Romagna
Beh cominciamo bene con gli applausi paghiamo come procediamo
Va oltre che sapete queste sedie sono terribili per una bassa perché sono così cioè si sta scomodi
Per
Solo che non ci sembrava carino metterle rubriche allora
Molti di voi hanno ascoltato il tema l'ostacolo scelte io partirei da una prima
Da un primo giro di domande abbiamo un'oretta circa e più o meno quindi se
Diamo risposte brevi magari riusciamo anche a fare qualche
Qualche giro in più
La la prima domanda è
Come siamo arrivati a questo punto
E e cioè come mai noi andiamo di proroga in proroga
Su questo io comincerei con l'assessore Lusenti naturalmente perché
Voi sapete che c'è una richiesta
Toma la competenza
In questo campo è una competenza delle Regioni
E noi penso che abbiamo bisogno un po'di capire come siamo arrivati a questo punto per capire poi come procedere nel futuro prego l'assessore Lusenti
Grazie grazie Presidente
Soprattutto per l'occasione di riflessione di ascolto e anche di approfondimento
Di
Io oggi pomeriggio
E anche perché devo dire avendo scritto a tutti i lavori si renda dall'inizio
Penso che gli interventi di oggi abbiano ulteriormente
Arricchito e completato
Una visione che non ne semplifica Billé e non è
Traducibile
Esclusivamente in questioni legate al tempo e ai mezzi
Anzi
Mi sembra
Molto evidente però penso che vada
Ribadito
Quello che veniva eletto anche in alcuni passaggi Tel
Dell'intervento che c'è appena stato
Letto e presentato
Chiudere
Su questo che è il fine non si apre la discussione perché già finita
E già finita
Questo
Fine
Va perseguito va per seguito
Con il massimo grado di assunzione di responsabilità da parte di tutti gli attori istituzionali e anche come dire un
Contributo più largo
Col massimo
Senso di responsabilità
Subito
Subito
Qui però qui però se la discussione sui fini non esiste
Bisogna essere
Sindaco Marino
A cui
Come dire anche in sua assenza devo
Un ringraziamento particolare perché aveva
Perché ha
Come dire contribuito diciamo non l'ha fatto da solo ma
Ad accendere la luce
E a farlo in un modo anche come dire
Con l'adeguato grado di provocazione in quel tempo
Diceva che gli era stata posta una domanda visitando
Barcellona Pozzo di Gotto mi sembra a cui non era stato in grado di rispondere se era un uomo di legge
Io penso che è chiaro che la domanda era una domanda
Come dire estreme sintetica
Io penso che oltre a uomini e donne di legge si debba essere uomini di verità e di giustizia
E l'obbligo di dire la verità incombe quando parliamo dei mezzi che servono a perseguire questo fine che è chiudere
Perché non dire la verità
Non elencare i problemi
Far finta che i problemi non esistano non elencare le responsabilità e diluire tutto in un generico bisogna fare
Significa esattamente nord riconoscere la verità
Quindi io no no una risposta univoca e solitaria da parte di una
Una delle istituzioni come si fa
Però sento la responsabilità parziale da condividere di assumersi l'obbligo di raggiungere il fine
Su questa strada
Fatemi però ricordare alcune cose che sono al palo appunto gli ostacoli da superare e nascondersi a lì non serve ad arrivare più in fretta serva non arrivare mai
Primo ostacolo
Lo semplifico con dei numeri i numeri sono oggettivi e contenuti nella relazione presentata pochi giorni fa l'audizione alla Commissione del Senato
Entrati negli ultimi due anni entrati
Seicento trentatré nel due mila e dodici seicento quattro nel due mila e tredici
Su
Mille presenti
Più o meno
O questo flusso si ferma
O questo flusso si ferma
Poi non sono io adesso che declino
Come
Per ragioni di brevità o questo flusso si ferma
O questo è stato ostacolo non lo superiamo e questo flusso
E prodotto dalla legittimamente si ci mancherebbe altro
E
Nel più completo rispetto
Della autonomia
E prodotto dalla magistratura
Non è prodotto da qualchedun altro e non lo ferma nessun altro è questo flusso
E qui c'è un tema di leggi e c'è un tema di applicazioni delle leggi che nel rispetto
Dell'autonomia devono concorrere
A ridurre
Il più possibile il flusso in entrata
Secondo tema
Lo dico a sette grossissime lo dico sette grossissime ne sono consapevole
è chiaro che
Ci devono essere
E devono funzionare nel modo più qualitativo ed efficiente
I servizi su questo non c'è dubbio
Questo pezzo però
Questo pezzo dica che riguarda i Dipartimenti di Salute mentale
Sta dentro un ragionamento più grande che questo sì in questi anni è stato affidato all'abbandono
Che è il ragionamento sulla diritto alla salute e le politiche che sostengono il diritto alla salute di ciascun individuo come dice la Costituzione
Politiche di abbandono che
Hanno completamente perso di vista
Le ragioni fondanti i diretti
E si sono dedicate soltanto a
Le risorse e ciò che si può fare con risorse inevitabilmente calanti
O questo scenario cambia e cambia
Per la parte che riguarda
Un pezzo fondamentale ma non l'unico della
Tutela del diritto alla salute o se si continua a fare questa china
Non veniamo cioè dire che devono funzionare funzioneranno sempre peggio e accoglieranno saranno in grado di accogliere sempre meno
Terzo e ultimo punto ma come dire
Pur nella sintesi so che posso affidare la relazione che pubblica
E che la posizione presa dalle Regioni
Ci vuole nell'assunzione di responsabilità una regia permanente di tutte le istituzioni coinvolte Ministero della salute Ministero di Grazia e Giustizia regioni e il legislatore
Se non gli ostacoli non superare si supereranno se no sia ricadrà nell'eterno vizio di cercare il colpevole
Per dire non si fa per questa ragione non si fa per quest'altra ragione ci vogliono le istituzioni che insieme
Si assumono la responsabilità di arrivare al traguardo
Da questo punto di vista e ho finito
La questione tempo non esiste e
Nulla pongono le Regioni e non la pongono le Regioni perché in questo angolo polemico io non mi ci faccio chiuda
Le Regioni non la pongono e se qualcuno dice che domani si può chiudere un ospedale psichiatrico giudiziario in questa mi sembra improbabile rateizzazione de dell'esigibilità dei diritti io vi dico chiudete il mio
Siamo pronti domani siamo pronti domani perché io qui non parlo tanto a nome della Conferenza parlo a nome
Dell'Emilia-Romagna siamo pronti domani
Non sono le Regioni che dicono ci vuole più tempo le Regioni dicono mettiamo in fila i problemi troviamo le soluzioni assumiamoci le responsabilità
E
Il tempo necessario sia il più breve tempo possibile
Cito e concludo non è di sicuro un problema di lavori pubblici non è di sicuro un problema di lavori pubblici però bisogna anche dircelo
Che le residenze non le hanno inventate la Regione sono scritte nella legge sono scritte nella legge e la legge non l'hanno fatta le Regioni e nulla cambiano le
Grazie grazie assessore Lusenti verrebbe voglia naturalmente di aprire poi altri ragionamenti perché sono tutte vere le cose che lei ha detto almeno io le le condivido e naturalmente però detti tema continua a essere sempre quello che si passa di proroga in proroga e un editto questo tempo e passa fa una propria una proroga con possiamo fare dei passi in avanti è in questi anni continui un passo in avanti si può fare o no perché i temi che lei ha
E
Fondamentali e però insomma diciamo
Afferiscono certamente a ministeri riversi ad ambiti diversi la sostanza però è una sola e cioè che noi di fatto mi pare di capire che andremo ad una nuova proroga perché comunque scade
La domanda è una è la voglio voglio cominciare a parlarne alla
Ah se farlo Cecconi
Come
Può interagire cioè come possiamo riempire
Quest'anno questi due anni poi ci diranno e i meeting viceministro sottosegretario quali se esiste o meno tempo iterazione
Come si può riempire questo tempo per rispondere al diritto alla salute che non è solo risorse cosa su cui questa Commissione e molto d'accordo prego
Grazie Presidente ringrazio due volte perché questa occasione davvero straordinaria e
La discussione anche se non le fasi del terreno e scabroso la questione complicata
Io non ho verità assolute propongo però delle riflessioni forse qualche indicazione
La situazione si è complicata perché ci si evinca politica interpretare la norma sul superamento degli OPG esclusivamente tramite la costruzione della pensa punto
Badate non entro adesso nella discussione servono non servono qua la questione che il superamento degli OPG non si attua con la costruzione del rebus
E se il motivo per cui si chiede la proroga e che non sono pronte le aree
Perché è impossibile a cosa ha ragione Lusenti era impossibile fossero pronta delle strutture la cui realizzazione implica dei passaggi procedurali
Che non hanno possibilità di essere appunto ma i passaggi
Cioè l'errore di fondo e forse la grande occasione che abbiamo oggi in queste prossime ore e guardo i due sottosegretari e un vice ministro
è quella di provare a vedere se si riesce a rimettere in carreggiata al percorso che si era avviato con il DPCM del due mila otto che ci ricordava che spetta al mese e cioè quello che provano a dire
Noi vorremmo fare quello che in tanti di voi avete detto stasera e che Marco Cavallo ha ripetuto politicamente
Cioè se vogliamo chiudere con la stagione manicomi Ale una volta per tutte completando quel cerchio che la centottantanove aveva chiuso dovere intervenire alla radice
O come dice qualcuno della siepe chiudendo il rubinetto che alimenta l'internamento
Cioè che determina la misura di sicurezza detentiva in un canale parallelo è diverso dagli altri cittadini tutto speciali primati autori del reato e socialmente pericolosi così dichiarati
Quella roba lì che resta assolutamente da discutere e che io credo che a me resta nell'agenda parlamentare però non può essere usata lo dico chiaramente per me resta un grande obiettivo perché chiude il cerchio
Ma non può essere usata come pretesto per un agire subito
La prima cosa da fare presente provare a correggere il tiro a rimettere in carreggiata il percorso
Il problema non solo l'eremo se sono anche le rendesse il problema è tutto quello che va fatta ed è possibile farlo usando le risorse messi a disposizione anche dall'articolo tratterà della legge nove del due mila dodici
Fare tutto quello che serve per rendere sempre meno utili sempre meno necessaria anzi inutili o PG e perfino le rendesse
Cioè il vero problema è mettere a disposizione del magistrato che deve decidere a Codice Rocco invariato
Una serie di possibilità di scelta che privilegino tutto ciò che
Misto io la chiamo così cercate di comprendere un sono un tecnico
Misure alternative alla detenzione perché fa meglio
Perché è più efficace dal punto di vista terapeutico ma anche dal punto di vista delle riabilitazione sociale perché rende molto di più di quanto rendano internamento o la detenzione in termini di bilancio consolidato
Tutta questa parte cioè il rafforzamento delle misure alternative alla I inutile stupida necessità dell'internamento
Chiamo in causa i Dipartimenti di Salute mentale un rapporto di collaborazione con la magistratura la scelta forte di priorità
E come si fa però a fare in modo che tutto questo non sia una giaculatoria
E di vini principi importanti bisogna che questa norma se mai ci sarà una proroga semmai ci sarà non è mica detto che sia necessaria questa norma
Sia chiaramente prescrittiva dia indicazioni chiare io non trovo accettabile dopo due anni e dopo anni e anni di attesa prorogare la chiusura degli uffici senza introdurre vincoli precisi di chiediamo questo sostanzialmente
Alcuni vincoli possono diventare un obbligo di legge nel rispetto dell'autonomia delle Regioni il fatto che i Presidenti ed no ma la magistratura che ne dopodiché nel senso che poi decide se
Attuare o no la proposta
è possibile che progetti terapeutico riabilitativi individuali siano un vincolo considerato adempimento i fini del rispetto della legge
Perché già questo sarebbe un grande risultato è possibile immaginare che entro il primo di luglio di quest'anno tutti sono obbligati a presentare un progetto sapendo che non è un pezzo di carta scritto che vi sono delle questioni
Ma è un'assunzione di responsabilità e un vincolo allora quella Cabina di regia quello Torrita generale che mette insieme i pezzi del sistema ha qualcosa da verificare
Sono stati presentati i progetti
Che prevedono le dimissioni e quando non ci sono le dimissioni perché queste non accadono
Poi lo spiccano gli aspetti tecnici ma qualcosa che sia vincolante
E a questo scopo allora deciso di destinare anche le risorse in primo luogo a questo scopo tutto quello che potevo nuziali misure alternative in questo senso vincola progetti diventa adempimento vincolo di legge
Secondo
è possibile
Ripeto al Codice Rocco invariato intervenire
Per rendere residuale la misura di sicurezza detentiva perde potenziarle il potenziale devastante che c'era è possibile fissare un termine direttamente o indirettamente
Direttamente fissando un termine appunto alla misura di sicurezza detentiva non valicabile non prorogabile indirettamente per esempio fissando un termine alla permanenza delle remissione
Quando anche fosse necessario la permanenza della RAI e se c'è un limite oltre il quale non è possibile andare e si apre il canale parallelo e si apre la destinazione in carcere oppure a destinazione in misura alternativa
è immaginabile
Bloccare adesso tutte quelle fattispecie
Che conducono all'OPG e potrebbero condurre le REM sette ma invece non devono condurre nello PG nelle mense cioè
Ridurre sono ottocento ottocento quanti sono esattamente ottocentonovantaquattro
Gli internati tra maschi e femmine uomini e donne è immaginabile darci un obiettivo a proposito di cose concrete in un tempo dato che lo dimezziamo
è pratiche non voglio dar qui per proporre Standard nazionali applicabili per i prossimi cinque anni so che le cose sono molto più complicate dipendono da caso a caso da situazione a situazione tutto qua ecco è ragionevole che ci diamo un obiettivo di massima
Di questo tipo
Per cui siamo in grado di dire che è ragionevole anche ridurre questo carico di attese
E distesa assurda sulle Reims cento ottanta milioni in strutture che potrebbero essere destinate all'attività dei Dipartimenti di Salute mentale per prevenire l'interramento per far cessare l'internamento per organizzare le dimissioni
Allora diventa una cosa ragionevole anche accodi Cherokee invariato una un livello di intervento che possa prevedere quello che in alcuni casi obiettivamente necessario cioè una norma che permetta anche il controllo
Della persona anche perché ripeto noi l'abbiamo sempre detto e l'abbiamo ripetuto il problema non è
La cittadinanza si acquista e chiudo restituendo diritti ma anche doveri
So che non ero con non è argomento facile ma
La restituzione del diritto dovere alla pena fa parte della cittadinanza
Nessuno immagina operazioni leggere no e i sogni utopici ci basiamo su questioni concrete reali su fatti dolorosi tra l'altro va pensata anche la condizione della vittima
Non solo dell'attore del del detenuto del reattore qui dobbiamo saper aver presente tutte queste cose ma proprio per questo è assolutamente insensato procedere su questa strada che inevitabilmente produce una proroga
Tra virgolette stupida perché una proroga legata ragioni che sono insensate
Proviamo a meno rendere sensate e introdurre in questa vicenda
Qualcosa che corregga il tiro e proprio riportare all'origine di questo percorso che era appunto quello di restituire cittadinanza
A chi non ce la obiettivamente in uffici io penso che se è possibile scrivere alcune cose nella
Nella norma che corregga quello che è successo in questi in questi anni che Corea questo eccesso di attenzione
A questo famoso posto letto che provi invece a ricacciare a restituire ai DSM intanto alle Regioni un potere di proposta
Che rischiano di non avere perché tu il ritorno perché quei fare lucenti e costruirla rendesse no presentare il progetto per l'appalto ti restituisco un forte potere di proposta poiché deve rivolgere magistrato perché lui che deve decidere intanto
Ma questo è possibile fare in una norma che
Renda cogenti e vincolanti alcune
L'esempio di progetti individuali e uno alcune questioni che sono state trascurate nella nella fretta forse l'asilo sita di chiudere con una legge generale
Carte grazie credo Cecconi
Ha introdotto un tema molto complesso molto complesso che quello della giustizia non non compete direttamente a noi non afferisce direttamente a noi come Commissione sanità e tuttavia i temi che sono stati sollevati oggi sia da Stefano Cecconi che prima
Dal dal dottor Tamburrino il dalla Società di psichiatria inevitabilmente inevitabilmente
Ci portano o sul sul piano della giustizia appena diversi problemi il primo è quello che riguarda la magistratura perché noi abbiamo questo intervento contino della magistratura che
Di fatto riempie no l'altra sempre pieno villa
Le le le il parco o PG e questo già è una cosa complicata non le chiedo di rispondere Vice Ministro su questo però lei deve deve capire anche noi che lavoriamo in un campo molto complicato
E troviamo che la magistratura ha più volte sia nella vicenda PG
Che in altre vicende continua ad autorizzare e anche UE inappropriate eccetera e lo sappiamo molto bene anche come fermare note quali regole si possano dare per e impedire che vi sia magari a fin di bene però una sopraffazione poi di fatto anche delle regole della
Sicurezza delle delle persone della dignità
Delle persone il secondo problema che è emerso oggi è quello della pericolosità sul concetto di pericolosità sociale
E il dottor Tamburrino diceva non possiamo negare il problema però occorre fare delle distinzioni di categoria
Fra il rischio concreto di gravi atti aggressivi e le altre infrazioni di tipo penale e poi ancora io vorrei capire se ministero della giustizia
Come si rapporta al Ministero della giustizia
è in relazione a un possibile programma di superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari è un attore importante ovviamente il Ministero della giustizia però le cose che diceva l'assessore Lusenti
Suonano anche con come un campanello d'allarme nostro questo dico
Grazie io ringrazio molto devo dire che
Sono alle prime armi in questa in questa fase diciamo di primi passi del dell'attività di Governo porto il saluto del ministro Andrea Orlando
E diciamo ho cercato di a
Contare in termini diciamo anche un po'tecnici quella che il il tema che oggi e esaminato e che sicuramente avrebbe necessità anche da parte mia e di
Diciamo
Di essere affrontato in termini molto umani in termini chiaramente che diciamo fuoriescono sicuramente molto da quello che l'approccio la
Altro tecnico però è chiaro che compito del Ministero della giustizia e soprattutto di individuare quelli che sono i passaggi tecnici
Di verificare se ci possono essere dei miglioramenti lei ha toccato
Sono stati toccati due aspetti particolarmente importanti io devo dire che
Mi ha colpito un passaggio glielo ricordo io ero in Commissione giustizia nel
Nel due mila e undici due mila dodici e
Come è stato inserito un termine perché poi è fondamentale
è stato fondamentale questo termine che già è stato prorogato
Però diciamo nel nostro Paese molto spesso si tende a portare avanti delle programmazioni dei protocolli delle risoluzioni delle idee ma quando c'è un termine comunque e c'è come si dice undici esatto UM verso il quale diciamo comunque orientare l'attenzione c'è un momento in cui quello che è stato approntato che è stato fatto viene esaminato
E
Io lo ricordavo sono andato a rivedermi ero è stato inserito questo termine
In sede di conversione di un decreto legge qua Senato tra l'altro se non sbaglio proprio diciamo stato Marino uno intesi quelli diciamo che ha lavorato molto
Di
Tant'è che noi alla Camera
Quasi ci siamo stupiti che
Un intervento di tale portata perché poi erano poche righe però l'intervento di tale portata fosse inserito mi pare fosse il provvedimento solo svuota carceri
Primo svuota carceri fosse stato inserito in sede di conversione
Quindi era si era in una fase in cui c'erano chiaramente delle idee
Diciamo contenute in protocolli ma non c'era ancora la fissazione di un di un termine
Quindi questo passaggio
Ricordo anche che venne difeso con grande forza all'interno della comunque della Commissione perché chiaramente costituiva o avrebbe dovuto costituire uno spartiacque costituivo farebbe dovuto costituire a seconda di come ci poniamo io penso che sia stato un momento molto importante questo
Perché comunque ci ha consentito
Di
Monitorare ha consentito di monitorare quello che è stato e magari monitorare anche in termini critici quello che è stato il lavoro che si è svolto in questo in queste fasi
Ma soprattutto ha consentito di avere un punto di riferimento per arrivare ad un superamento
Di di superamento diciamo anche simbolico attraverso una una data
Io penso che
Oggi la materia carceraria la si parlava di svuota carceri e diciamo è stato inserito questo termine oggi voi sapete all'ordine del giorno noi abbiamo molta attenzione sulla materia carceraria
Purtroppo devo dire che
Lo dico purtroppo perché per la sede in cui mi trovo chiaramente l'attenzione e molto riservata diciamo alle carceri che esse molto riservata la capienza è molto più riservata a quelli che sono costituiti i trattamenti
Degradanti e inumani secondo la Corte europea dei diritti dell'uomo e molto
Diciamo limitata alla capienza al numero di detenuti all'interno delle carceri ai metri quadri
Assegnati ad ogni detenuto e ci sono chiaramente giudice nelle sanzioni cioè ci sono rischi pesantissimi di sanzioni legati a questo tema
E con molto importante devo dire e diciamo traggo uno spunto di riflessione dà l'occasione di ribatto che ci è data oggi e molto importante cercare di fare in modo
Che questo dibattito che e all'ordine del giorno è stato oggetto di una lettera del Capo dello Stato alle Camere compare la Ivo dibattito ha un termine che è quello del ventotto di maggio perché noi entro il ventotto di maggio dobbiamo andare
A fare i conti
Con l'Europa e rischiamo pesanti sanzioni se non diamo delle risposte
E molto importante che un tema di questo genere
Non si perda per strada rispetto a quel tema chiaramente più ampio più generale più diversificato
Perché chiaramente minimo comune denominatore comune io lo dico dal punto di vista del Ministero della giustizia sicuramente c'è
Io ho anche
Diciamo apprezzato l'intervento del Assessore regionale perché mi rendo conto anche di una cosa che molto spesso il legislatore il legislatore il parlamentare e e non è soltanto su questi argomenti ma anche su altri argomenti
Stabilisce quelli che sono i termini stabilisce quelli che sono diciamo determinati obblighi determinati adempimenti
E poi magari o non fornisce mezzi o non fornisce le strutture o si mette in una condizione di sostanza scaricare la responsabilità su altri livelli avviene a livello fiscale magari nei confronti dei Comuni
Vede diciamo i sindaci che si trovano a fare gli esattori in determinate situazioni e si lamentano per questo ebbene io a me pare
E lo dico per io sono stato anche consigliere regionale parecchi anni fa
Lo dico membri devo dire non non è sempre giusto andare a scaricare la responsabilità sul soggetto delegato
E chiaro anche che
Nel momento in cui viene chiesta una proroga ed è una proroga diciamo piuttosto rilevante
Ciampi per quello che riguarda il soggetto che deve dare chiaramente soggetto deve essere il Parlamento ma è chiaro che
Il Governo deve porsi una domanda e soprattutto e qua vengo alle considerazioni che sono state formulate successivamente
Nel momento in cui tu a affronti questo tema
Di non rispettare o di non fare rispettare un termine che era stato dato devi però fare in modo che ci siano dei paletti molto chiari e dei percorsi e molto chiare da poter da poter porre in essere
Non è un problema di lavori pubblici emerso è un problema diciamo legato ad altri aspetti bene ebbene che quel tutte queste questioni vengano dipanate e vengano soprattutto
Poste nel provvedimento che potrà autorizzare la proroga una proroga è chiaro che non potrà essere particolarmente forte
In una proroga che potrà essere nei limiti dell'anno
Ma chiaramente con dei paletti che siano molto definiti e molto chiare
E chiaro perché diversamente ci troveremmo a dover lottare tra la burocrazia da un lato e il diritto alla salute dall'altra e mi pare che sia nel nostro Paese una lotta piuttosto impari
Una lotta piuttosto impari legata al numero di norme legata chiaramente all'apparato che molto spesso
Alle difficoltà perché se si vogliono rispettare le norme e lo dico chiaramente per la Regione ci sono determinati tempi da affrontare però è chiaro anche che è necessario che
La credibilità di un Paese
Sia data non soltanto dal rispetto di certi diritti sia che si tratti di soggetti
Che sono in carcere Sica estrattivi altre persone ma anche del rispetto dei tempi che un Parlamento sia dato perché altrimenti avremmo fatto nel due mila undici due mila dodici
Una norma a bandiera
Che non intendiamo assolutamente rispettare per quello che riguarda
Che rapporto quel magistrato
Beh io devo dire magistrato è soggetto soltanto alla legge il giudice è soggetto soltanto alla legge
è chiaro che poi ci possono essere delle interpretazioni ci possono essere delle consulenze perché poi è chiaro che si tratta di materie
A fronte delle quali
Il magistrato
Molto spesso si pone
Diciamo si mette nelle mani di consulenti
E chiaro anche che c'è la disponibilità di affrontare o di riaffrontare in termini diversi il tema della imputabilità
Però chiaramente deve essere affrontata in un contesto diverso in un contesto che denunciamo
Dimostri che il nostro Paese nel momento in cui si pone degli obiettivi è in grado di rispettarli non pensiamo oggi domani o dopo domani semplicemente di cambiare una parte
Del Codice penale che attiene a questi temi lo la riflessione poi certamente partire
Però è evidente che le cose sono perché le cose
Sono difficili da
Modificare il in termini così attivi quello che
Quello che ci tengo spero semplicemente ancora concludendo a dire
E che gli spunti che sono emersi da questo dibattito potrebbero
Essere inseriti potrebbero far parte di quei paletti che sono stati evidenziate richiesti in precedenza grazie anche
Se verrà accolta
Allora sottosegretario De Filippo esita il trentuno lunedì scade
La parola scade lunedì sì
Io riassumo la mia risposta in una ringraziamento due brevi riflessioni sistema è un ipotesi di lavoro concreto
Il ringraziamento a nome non è rituale né siamo
Siamo all'inizio di un'attività quindici mettiamo tutta la semplicità l'umiltà anche nel discenti e non solo del docente diciamo su questo
Materia e quindi ringrazio ringrazio a Presidente De Biasi e la Commissione perché in queste due ore
Mi hanno dato ulteriori elementi che io
Proverò a a tradurre ovviamente in sintesi
Così mi sottoporrò anche un giudizio non sono mai da da parte vostra se ho capito insomma totalmente le
Le cose che si
Si possono e si devono fare
Quindi da e un ringraziamento che non si fa ritualità lo faccio veramente con molto piacere perché
Mi rendo conto che questa iniziativa della Commissione
Può fruttare sicuramente un perfezionamento delle iniziative che noi dobbiamo mettere in campo
Due brevi riflessioni sistema
Nel sistema sanitario italiano lo dico da
Con quindici anni di esperienza di vita regionale avendo guidato la Regione per molti anni svolgendo dal poche settimane questa funzione
è una di quelle parti delle nel sistema pubblico nel nostro Paese
E brevissima riflessione che si presenta particolarmente complicato perché e un lavoro costante per la prossimità dei servizi
E per la generalità nulla unirsi all'Italia anche dalle stesse garanzie che bisogna dare e i cittadini si presta sovente a questa discussione di chi ha la responsabilità
E in genere il metodo magico in questa materia è quello di una
Di un'attività
Pattizia come si dice fatta concretamente su tutti i fronti del sistema sanitario tra Stato e Regione o altri soggetti che concorrono a migliorare il sistema sanitario perché
E molti angoli questo sistema anche in questa materia che discutiamo questa sera ci sono soggetti privati c'è l'allertamento di una
Di un'ampia parte di soggetti privati che possono concorrere virtuosamente arrendere
Questa parte dell'attività sicuramente più efficace
E evidente che su questo specifico argomento la legislazione penale invariata determina ulteriori potenziali corti circuito il perché
Anche dove vi sono
Virtù organizzative e operative locali
è evidente che ci sono incroci anche di responsabilità che non considero molte volte mettere in campo e di dispiegare in maniera avanzata tutte le
Le possibilità che un programmatore regionale può determinare ma
Io conosco l'attività che svolge Carlo Lusenti l'Emilia-Romagna e tante altre Regioni ma Carlo Lusenti che ovviamente
Non è innamorato delle bandiere sa che su questa materia ci sono oggettivamente
Punti di sofferenza non voglio citarli in alcuni momenti addirittura straordinarie piede dire incomprensibile
Su una
Su una norma che è nata in un contesto non felice che quello che lo svuota carceri e che quindi
Ha preteso in un colpo capisco che quando una cosa sia
Sì sì sì si condensa con questa complessità ci sono momenti in cui il legislatore pur di risolvere il problema utilizza un veicolo qualsiasi per poter utilizzare questo il veicolo che fu utilizzato forse non era il migliore
In questo caso il lavoro mi serve per la proposta finale il lavoro da fare proprio perché compresso sempre il sistema sanitario per la prossimità e anche la riforma del Titolo quinto non prevede molte grandi
Rivoluzione su questa materia perché io penso che
Il rapporto positivo che ci può essere tra il programmatore regionale e gli indirizzi generali e gli obiettivi di salute che può dare e le risorse finanziarie che può dare
Un paese esattamente il metodo giusto per andare avanti anche su questo fronte
La seconda brevissime riflessioni di di sistema io mi iscrivo
Per capirci culturalmente a a a quella
A quella linea che ha immaginato nel superamenti
O degli ospedali psichiatrici di slegare i matti come si diceva qua e di metterle in una
Possibilità di relazione territoriali che in alcune parti di questo Paese io l'ho vissuto direttamente
Quando questa discussione si è amplificata dalla mi Regione eravamo addirittura assessore alla sanità e ai Dipartimenti di Salute mentale nella nel centro del sud per dire che poi le lobby che le cartine geografiche molte volte non
Non distinguono esattamente che possono esserci punti di eccellenza noi abbiamo
Avviato iniziative
Sui sul suo ruolo la funzione la interazione dei Dipartimenti di salute mentale che hanno svolto funzioni straordinario se legando i matti c'è stato un fruttuoso superamento degli ospedali psichiatrici e l'immissione
Di queste
Potenziali e originali e straordinarie abilità che sono stati questi
Ex ospiti o ex pazienti degli ospedali psichiatrici hanno migliorato contesti sociali hanno migliorato comunità
Io vi assicuro non lo dico per dirlo per fare i panegirici in questa circostanza ma è stato proprio così in piccoli centri di Regione del Mezzogiorno quindi sono molto convinto che questo lavoro e di fatto
La legislazione
Che è stata anche prevista su questa materia anche se il veicolo sbagliato come è stato indicato
Tiene come contesto e come sfondo comunque
Una grande possibilità di fatto interagire operazioni quindi non si tratta solo di tennis stare le cose che condivido molto non è soltanto una questione di lames
In questo caso ma e tutto una possibilità ulteriore su questo campo di fare interagire ancora bene
I Dipartimenti di Salute mentale certo servono risorse ma
Mi sento di dire sommessamente che la potenzialità di autonomia in questo caso Carlo delle Regioni la potenzialità di autonomia cioè di dedicare più risorse chiudendo ospedali
Reparti per acuti mettendo in campo operazioni sulla riabilitazione la lungodegenza affidando risorse ulteriore Dipartimenti di Salute mentale e tutto possibile nonostante
Le sette finanziari nelle quali si trova nel nostro Paese e nelle quali si trova sicuramente anche molte regioni quindi mi scrivo
Senza citare
Senza aver necessariamente letta la solita la follia di Michel Foucault o altro insomma che è stato citato abbondantemente in questa
Circostanza mi scrivo sicuramente a questo tipo di di iniziative che cosa fare se è vero
Quello che io ho condiviso questa sera
So che la parola
E condivido molto la parola proroga fa parte
Della vocabolario Cacco fonico della burocrazia e ogni volta che si cita questa parola esattamente nel paese delle deroghe delle proroghe
Però avete notato che è cambiato un po'il tempo insomma c'è una velocità almeno di Crispi amministra il paese in questo momento la parole scritte D'Amato non è proroga quindi vorrei sintonizza vorrei farvi sintonizzare
Speriamo a questo straordinario e rivoluzionario tentativo allora la parola prova che sicuramente è una parola caco fonica
E essi collocati in una sorta di
Permanente vs con la parola programmazione
E sicuramente una brutta parola
C'è la possibilità in un lavoro che non può essere fatto nel chiuso delle stanze del Ministero della salute mai esattamente come avete detto voi questa sera nel lavoro virtuoso con il Parlamento
Con il Senato e con la Camera e vi assicuro la mia prima esperienza nelle Commissioni
Dodicesima araba e dodicesima romana del Senato e della Camera
Ho trovato una esaltante possibilità perché ci sono personalità in queste Commissioni a partire dal Presidente ma non solo ne vedo alcuni in sala onorevole Miotto diventino e tanti altri sono qui presente che hanno
Capacità sicuramente di appalti di fare un buon lavoro
è possibile costruire un meccanismo con il quale
Sia il Parlamento sia le Regioni ovviamente il Governo riescono a mettere in campo sulla materia che abbastanza scivolosi abbastanza complicata
Far riecheggiare mi sentirei di dire
Quel grande lavoro sul superamento anche in questo caso
Negli ospedali psichiatrici di allarme vicenda manicomi al nostro Paese pur permanendo limiti al rigidità che sono proprio in questo specifico punto che sono quelli della legislazione penale
Invariata
Io penso che si può fare uno sforzo e quindi costruire un meccanismo con il quale
Nel lavoro che possiamo fare insieme Carlo
Leggendo la relazione che è stata inviata al Parlamento su questa materia
Leggendo l'audizione di Carlo Lusenti
Che ha tenuto l'altra Commissione Senato ci sono elementi molto comune sulla materia al di là del fatto che poi ogni tanto
Ognuno prova a
A a scaricare sull'altro responsabilità anche giusta questa dinamica dialettica
Al in una vita istituzionale e democratica ma mi pare che ci sono elementi comuni allora si pretende e come lo si costruisce un tavolo politico più incisivo
Che accompagni questa operazione
Con un conforto mettiamolo così più incisivo più determinato più
Visibile un'azione di monitoraggio più
Anche questa più chiara sulla
Sulla materia
Lucenti faceva proposte su questo punto uno già una una istruttoria giuridica puntuale faceva proposte nella sua relazione di affidare
Quella che ha fatto in audizione non ha citato anche questa sera di affidare
Poteri come dire emergenziali
Ai
A commissari che avevamo già previsto dalla normativa precedente o a chi ha queste responsabilità si dà anche consentire velocizzazioni anche sul tema degli Investimenti
Ricordo a voi come sapete che non ci sono stati soltanto finanziamenti tutti insufficiente non ci sono stati finanziamenti sia sulla parte Investimenti ma anche per una piccola parte sulla parte corrente
Come è noto su questa materia quindi
Seppure dobbiamo cancellare la parola proroga la dobbiamo collocare in un contesto programmatorio più confortante si può prevedere un meccanismo normativo probabilmente siamo in condizioni
Di
Provarlo Tina solo perché tutti i veicoli possibili mi consentirete questa parola che sono in corso in Parlamento ci fanno transitare troppo rispetto ad una scadenza che era prevista che quella del primo aprile quindi dovremo andare per forza
Probabilmente con
Con un provvedimento al proprio dedicato a questa materia dentro la quale
C'è anche
Purtroppo questa parola di una allungamento dei tempi dispetto
Non sono stati richiesti dalle Regioni
Mettiamola così ma è evidente che devono essere
Garantiti tempi ulteriori almeno per me checché se arieggia richiediamo noi abbiamo
Bocciato non emendabile
Vinto nell'un provvedimento vigente che chiedeva la paura il due bis e diciassette non credo fosse governativo no
No non stiamo lavorando con questi termini insomma io
Prima di dare un una un una tempistica proprio per rispettare il metodo di cui ho detto innanzi forse è bene fare un istruttore fra di noi è questa occasione serale è stata di fatto una parte del procedimento insomma io capisco che
Se si fa soltanto un allungamento dei tempi e non si costruisce un meccanismo di monitoraggio di programmazione di tavolo politico o addirittura di procedure emergenziale nella realizzazione degli interventi tutto ciò che abbiamo discusso questa sera
Si tradurrà in un comunicato stampa nel quale il Governo ha deciso di dare uno come diceva
Il viceministro un anno o due anni tre anni per la realizzazione rete alla dance dalle REM stia ostare invece nel cogliere
Nelle condizione della possibilità che mi sono dato ovviamente
Lo faccio alla fine con il saluto l'interesse anche del Ministro della salute
Nelle possibilità mi saranno date di costruire un meccanismo un po'più Bocchino più ricco
Ovviamente non troppo perché se no il Parlamento a probabilmente
Avrebbe bisogno di troppo tempo per l'approvazione per la discussione col quale dare il senso a danno ad un
Elemento profondo che è quello del superamento degli OPG
Che non so se l'ultima ma forse la penultima parte di un grande dibattito che era basato in poi ha caratterizzato e che nella sostanza
Con qualche limite è stato ampiamente virtuosamente realizzato su ampia parte del territorio nazionale grazie
Grazie grati al sottosegretario
Quindi mi pare di capire perché codificare pare di capire che aspettiamo un decreto che però non ha solo una data anche altro
Questo dovrebbe essere un fare
A una cosa molto interessante intanto io devo salutare
Il viceministro apposta che a un altro impegno adesso lo ringraziamo davvero tanto perché
Ha saputo poco dopo molto va fatto lo spazio della sua agenda perché abbiamo avuto qualche piccolo problema organizzativo con il Ministero sono cose che succedono naturalmente quando si è in fase di riorganizzazione
Per andare arrivederci e grazie ancora
La terremo d'occhio e cinque
Troppo
E pena dai rapidamente alle conclusioni perché poi abbiamo so che ci sono temi ai cose varie eccetera un proprio una battuta finale perché mi pare che le cose che ha detto il il Sottosegretario De Filippo siano molto importanti e si era un impegno reale e che recepiscono anche un porti delle considerazioni delle proposte fatte dall'assessore Lusenti
C'è un punto che
Insomma c'è riguardato qui vorremmo proprio solo una battuta si parla molto di Titolo quinto di riforma del Titolo quinto in questo caso sulla vicenda
In generale della salute mentale in particolare
Del superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari come può stare insieme cioè è un
Tabacci c'è un problema che riguarda la disomogeneità di ventuno regioni che intervengono in modo troppo difforme
Sulla sanità è stato citato nella relazione introduttiva l'intervento
Nei diversi interventi c'è una necessità di modifica del Titolo quinto c'è però una necessità stringente di
Allacciare rapporti fra Stato e Regioni dando anche alle Regioni
Diciamo la la la competenza piena su alcune alcune questioni come secondo voi proprio con una battuta finale come
Come si può fare una ricetta veloce
Lo senti se dall'inizio alla bella Presidente adesso farle terra domando a che fare alla quale io le ter la risposta almeno in via
ESA esatta
Non dai miliardo che deve rispondere da esponente della Conferenza Stato-Regioni però allora è chiaro che del suddetto con una battuta il tema
Il tema di
Come garantire un diritto fondamentale
E quali organizzazione e come cambia l'organizzazione che rende esigibile questo diritto fondamentale è un tema posto non da oggi
E vive come dire le dinamiche dei suoi tempi adesso vive una dinamica che affronterà anche le discussioni
Su
La riforma del Titolo quinto in cui pare perché questo è l'eterno Paesi senza memoria che il problema della disomogeneità sia legato al fatto che ci sono le Regioni no ma la disomogeneità c'è sempre stata
Anche quando le Regioni non esistevano o esistevano soltanto delle prime formulazioni
Quindi quel tema va affrontato va affrontato all'interno la mia risposta di nuovo molto affrettata ma
All'interno di un ragionamento generale sulle politiche per la salute non è l'ingegneria istituzionale non è l'assetto istituzionale che risolve questo problema
Ci vuole
Una visione una strategia bisogna capire
Nell'elenco delle priorità di questo Paese l'esigibilità di questo diritto d'uso acché gradino sta bisogna capi dire se e solo un problema di sostenibilità economica e finanziaria come presentato negli ultimi anni o è una straordinaria occasione di sviluppo di modernizzazione e di esigibilità dei diritti
Quando si è chiarito questo
Poi l'assetto istituzionale che consente di fare un passo avanti perché nessuno difende lo status quo un passo avanti con strumenti organizzazioni più adatti a quegli obiettivi ridefiniti secondo me è un'impresa più facile più
Grazie sesta domandano fatemele hi-tech e Stefano
Ma in un Paese alla sorgente da questo punto di vista in un Paese che è già molto diviso il dunque il divario cresce in termini di diritti esigibili qualità dei servizi stanno di funzionamento chi più ne ha più ne metta
Non
Che il tema è come è che puoi svolge una funzione dal centro sapendo che una parte in capo a loro
Cioè agli amministratori locali e buona parte dei disastro di successi dipende dalla Vuolo dalla cattiva amministrazione locale su questo non ci sono
Soluzioni centralistiche che ci salva
Detto questo però c'è un problema che deve essere affrontato qui
Dal Governo dal Parlamento di concerto con le regioni
In questo caso assolutamente sì perché parliamo diserzione concorrente come fai a garantire
Qual è la direzione di marcia in cui tutti si riconoscono poi vediamo chi corre di più del che corre di meno e cosa si fa quando le velocità sono troppo diverse devi dire cosa che cosa da che parte si deve andare in questo caso nel concreto da che parte si deve andare
Dove devono andare alle Regioni quando fanno i programmi li presento l'
Ministero vengono vagliati ricevano di conseguenza al finanziamento sarebbe nel nostro ripartiremo ma anche
Che stimarlo operativamente lo dico sottosegretario che il
Può riferire al ministro dell'economia pure i quattrini ci sono per il due mila dodici due mila tredici
Non sono ancora sono stati ripartiti ma non sono ancora disponibili senza quattrini disponibili non si fanno programmi operativi ci si racconta un sacco di storie ma non si fanno programmi operativi ma dico tutte queste passaggi le regioni presentano i programmi
Il Governo mi è stata la salute li valuta
Vengono restituiti
E a cosa servono
Ecco la direzione di marcia che spero davvero si traduca poi per quanto possibile nel decreto in cui o in un atto che sarà un atto di provocazione invece che di proroga di programmazione invece che di proroghe e basta cioè la direzione di marcia
Dire chiaramente che la direzione di marcia non è quella dei nuovi manicomi regionali in cui trasferire
In i matti che è stato detto i manicomi criminali nazionali
La direzione di marcia è un'altra è appunto ai soli servizi del territorio solo disposte attraverso di progetti concreti verificabili da questa cabina di regia eccetera eccetera le cose cioè che ci siamo detti perché il Bireh questo qui
Chiudo la grandissima preoccupazione che abbiamo avuto in questi due anni due anni fa questa discussione non sarebbe stata possibile e così via deve essere chiaro ci siamo arrivati tutti pian pianino
Ognuno dal punto di vista diversi ma due anni fa il Consiglio era diverso la grandissima preoccupazione era che
La chiusura degli OPG paradossalmente sancisce la fine della centottanta
Perché apriva la stagione di nuove strutture di tipo manicomi alé legittimate da tardi perché poi i manicomi in giro per l'Italia ce ne per centro Licari con quattro cinque seicento persone imbottite di farmaci con contenzione con trattamenti sanitari discutibili simili soprattutto in alcune aree del Paese ma non hanno la targa della Repubblica
Possiamo sempre intervenire questo il punto di forza da cui partire ed è quello che ci aspettiamo io spero da un decreto che dia queste risposte grazie
Chiamo penso tutti d'accordo prima di dare la parola grande al Sottosegretario De Filippo per l'ultimo intervento permettetemi intanto di ringraziare tutti voi e anche quelli che sono arrivati
Fino alla fine molto pazientemente e noi riprenderemo il tema insomma avrete nostre notizie come è ovvio ma permettetemi di ringraziare anche gli uffici
E il lavoro straordinario che hanno fatto liberate in un momento in cui abbiamo una quantità di provvedimenti a cui dobbiamo rispondere il PAI che dobbiamo dare davvero hanno lavorato splendidamente io vi chiederei un applauso peacekeeping
Davvero
Comma che lavorano anche senza orario accoppo appalto di quelle che dicono che
Nel pubblico lo si fa niente nelle istituzioni non soltanto i parlamentari ma anche le persone che lavorano con noi
Sono persa nei tanti effetto che si è tedio aggiungo soltanto un'ultima riflessione
Innanzitutto è noto a tutti il sistema sanitario italiano non è fra i più costosi dell'Occidente canzone
E non è fra i peggiori dall'Occidente nel senso che viene considerato da molti una sorta di universale benchmark pensare Allam
è
La cosa che mi sentirei di dire sul tema della differenza anche geografica dei servizi e alla qualità dei programmi
Faccio una battuta che può sembrare anche un po'troppo cotenne
Quella disunita non è il prodotto della legge o dei programmi
Che sono stati sbagliati è esattamente il prodotto di una incapacità di stare sui programmi di una incapacità di stare sugli standards di una capacità di mettere in piedi le riforme
Quindi questa disunita e purtroppo la ritorna ante problema della qualità nella pubblica amministrazione quindi
Io lo lo dico senza presunzione perché non ci sono sistemi perfetti e del de complicato fare il maestro in
In questa materia soprattutto soprattutto perché fino a mezzogiorno come sono stato io a mezzo del Mezzogiorno
Come diceva letti dalle parti nostre il pregiudizio non è un difetti una tradizione insomma
Quindi
So bene perché ecco come primo parlare ogni volta però insomma ci sono sistemi sanitari o parte di sistemi sanitari anche in altre parti del paese che stanno in equilibrio finanziariamente producono avanzamenti hanno fatto di conversione
Gli ospedali hanno alimentato il territorio quindi quella disunita
No non si risolve ricentralizzare un tono operazione come se fosse stato un errore ma io credo che sfonda una porta aperta vi pare mai possibile che si possono gestire dal centro la interrelazione di un Dipartimento di salute mentale con la scuola di un territorio o con le associazioni di volontariato in territori e così è prossima la responsabilità
Che è inevitabile e non c'è all'ordine del giorno la modifica del Titolo quinto una materia di questo tipo che riguarda la sanità sono ben altre le materie sulle quali si applicheranno grandi infrastrutture energia
Sulle quali probabilmente un lavoro di ricentralizzazione le responsabilità e doveroso
Quindi
Noi critichiamo la geografia disunita nel nostro Paese in questi servizi perché mai immaginiamo
Come
Se si volesse liquidare una storia di trasferimento di funzioni e che io penso è sbagliata interpretato in questo modo non è perché c'è stata un'articolazione dei livelli della Repubblica
Che la Costituzione ha previsto dalla quarantasei e si è realizzata solo nel mio centosettanta con la Regione che ha prodotto questo
Disordini se ci sono ventuno sistemi sanitari che sono di diversi tra di loro e perché in alcune parti del Paese le indicazioni di Standard
Le indicazione degli obiettivi di salute che mi pare che sono stati anche abbastanza chiare la gestione delle risorse finanziarie non è stata altamente responsabili quindi dobbiamo stare su questo punto non liquidare una storia l'Italia
Come dice qualcuno è un Paese troppo lungo
E chi immagina che un Paese proprio geograficamente Rucco
E proprio è l'unico Paese europeo che ha questa lunghezza
No non faccio ora citazione personale la citazione di una ampia dottrina storiografica sociologica Polito logica cinque ore esattamente una capacità di una
Gestione del livello della Repubblica con vari livelli
Ognuno dei quali
A
Rotonda responsabilità da poter dispiegare quindi non utilizzerei questa duttilità per dire che è stato rovinato dalle Regioni lo utilizzerei per dire che non tutti
Gli amministratori non in tutti i territori hanno saputo assumere
Profondamente una strada che forse quella sui sistemi sanitari quell'adeguata di un rapporto vero tra Regioni e Stato troppo lunga non opposta co.co.co. una reale troppe utile la domanda mi veniva voglia di fare
Peppe prego
Un secondo perché la gente
Quando parliamo
Quando parliamo di disunita come dice lei giustamente parliamo di qualche cosa che è molto più profondo che secondo me dovrebbe preoccuparci cioè parlo del godimento del diritto alla salute
E parlo anche di situazioni che finiscono per essere
Di mortificazione delle persone in un luogo e invece di possibilità in un altro ma sono eclatanti sono evidenti
Come la vita
E la morte tanto
Per intenderci
E su questo che io il mi mi interrogo e possibile che una Regione può dire e non voglio polemizzare dopo parlerò con
Con Teo per carità non
Non che una Regione possa dire
Io ritengo i servizi di salute mentale sono dentro un progetto che sono i diagnosi e cura
Con le porte blindate con quindici letti con venti letti
è un'altra gente con la con la contenzione dove si rischia anche di morire è un'altra regione che invece fanno politica che è rispettosa del diritto di queste cose che ci stavano porta aperta casa loro
Una Regione che spende un ANPO anti-TAV di danaro per quelle cose che diceva
Per comunità così te ecco
Per esempio
è una Regione invece che si muove in un altro ma tutto questo non è un problema di come si spendono i soldi
E di come stanno i cittadini dica risposte diamo loro allora io riconosco con lei ha apprezzato moltissimo il suo discorso
Anche sulla questione della come dire della dalla Regione lungi da me l'idea torniamo al centro
Però un centro che per esempio possa standardizzare alcune cose ci deve essere lei dice che il nostro un Paese lungo certo non lo so l'Australia un Paese è enorme
è una federazione ci sono i Governi locali e voi lo sapete bene ebbene esistono dei degli organismi dei tavoli
Nazionali
Che riescono a produrre delle forme di standards
E delle forme come dire che sono poi rispettoso e di questa questa è una del godimento noi del diventa l'aria è questa e al tema
Scusa se ti interrompo va esattamente il tema della riforma del Titolo quinta della sanità piedi su cui noi stiamo discutendo e lavorando quindi
è come dire meriterà e avremo sicuramente un momento di approfondimento anche su questo
Ho grazie mille buona notte non so buon viaggio fra
Qualora
Però
Vengono