26MAR2014
intervista

Intervista a Cristian Invernizzi sul Disegno di legge Delrio teso a riorganizzare le Province, in discussione alla Camera dei Deputati

INTERVISTA | di Lanfranco Palazzolo ROMA - 00:00. Durata: 5 min 7 sec

Player
Il Ddl Delrio sulle Città Metropolitane, le Province, le unioni e fusioni di Comuni cambia la struttura degli enti locali, in previsione della riforma del Titolo V della Costituzione, che dovrebbe nuovamente modificare organi e funzioni.

Nell'intervista si parla anche dell'intervento del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano sui tagli alla Spesa Pubblica.

"Intervista a Cristian Invernizzi sul Disegno di legge Delrio teso a riorganizzare le Province, in discussione alla Camera dei Deputati" realizzata da Lanfranco Palazzolo con Cristian Invernizzi (deputato, Lega Nord).

L'intervista è
stata registrata mercoledì 26 marzo 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Aree Metropolitane, Burocrazia, Comuni, Costituzione, Delrio, Dipendenti, Disabili, Enti Locali, Fiducia, Legge Elettorale, Napolitano, Politica, Provincia, Pubblico Impiego, Regioni, Renzi, Riforme, Senato, Sindaci, Spesa Pubblica, Stipendi, Territorio, Trasporti.

La registrazione audio ha una durata di 5 minuti.

leggi tutto

riduci

00:00

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale radio radicale con all'onorevole Invernizzi della lega nord per parlare del DDL Delrio
Come molti si aspettavano oggi il Governo ha posto la la fiducia sul
Su questo provvedimento che
Apre una via una strada di transizione per l'abolizione delle
Delle Province dopo che lo stesso Governo era andato sotto il suo
Su due punti importanti delle
Del provvedimento cosa c'è che non va in questo DPL Delrio nel metodo che ha utilizzato Renzo assumerò
Sembra chiaro arrivare su una
Riforma così importante a porre la fiducia segnale ovviamente innanzitutto di
Scarsa compattezza all'interno dalla stessa maggioranza che sta portando avanti questo provvedimento
Con una perché anche loro si stanno rendendo conto che obiettivamente
Il provvedimento innanzitutto non elimina le Province le cambia e non si sa obiettivamente se vi sarà una
Capacità funzionale di gestire in quelle che vengono definite le funzioni di vasta area che poi corrisponde agli interessi dei cittadini
Attualmente per ricordare semplicemente
Alcune competenze fondamentali la Provincia prendo il trasporto dei disabili che sarà in mano quindi ad una struttura questo punto molto
Complessa che prevede un'Assemblea composta da tutti i sindaci
Con il Sindaco del capoluogo
Di diritto uscite Presidente della Provincia per cui ci sarà una minoranza
Della Provincia che elegge il proprio Presidente qui con il pasticcio a mio avviso fatto sulla questione delle
Città
Delle città metropolitane perché
Non si riesce a capire quante saranno come saranno
E quale sarà la differenza
Che potrà verificarsi addirittura dalla medesima Provincia tra
O meglio la sovrapposizione tra città metropolitane e provincia
All'interno dello stesso territorio per cui si capisce tra un macello difficilmente
Difficilmente
Sì compreso il decesso ecco per quanto riguarda i dipendenti delle Province si è parlato di un aumento dei costi oggi stamattina Renzi andati in una scuola calabrese ha detto con Club dizione delle Province risparmieremmo centosessanta milioni
Però poi c'è questo problema delle del degli stipendi dei dipendenti pubblici qual è la sua valutazione che cosa succede ha molto probabilmente
I dipendenti pubblici verranno attualmente in forza la la Provincia verranno inquadrati
Probabilmente il punto contratto che è quello regionale
Ed è quindi comporterà un aumento dalle delle spese dai
Della appunto dei dipendenti in forza alle Province almeno stando alla situazione attuale poi vedremo
Ovviamente come si evolve siamo che per ora l'undici gli unici tali che sicuramente ci saranno saranno quali all'indennità dai Presidenti e degli assessori però anche questo secondo me un modo sbagliato di procedere
E chiari chiarisco taglia politica sono necessari però quel romanzo abbiamo l'abitudine scaricare questi tali sempre sui amministratori locali
Quindi avremo sindaci che già fanno sostanzialmente la lobby svolgono la loro funzione con un semplice rimborso spese che dovranno anche occuparsi della Provincia a titolo gratuito
O come Presidenti o come è assessori scoprire come mai qua a Roma si continua a pensare che tali dalla politica sono sempre
Sono da fare ma sono da scaricare su questi
Poveri amministratori locali che già lo fanno quasi in termini di
Di volontariato
E quando invece una riforma che potrebbe essere fatto immediatamente sarebbe un taglio delle indennità dei parlamentari che però non mi sembra che sia nell'ordine del giorno di questo ma
Soranzo Central oggi Presidente della Repubblica ha invitato il Governo insomma fare attenzione sui tagli
Di essere molto selettivo sui tagli secondo lei il Presidente della Repubblica comincia a essere preoccupato
Diciamo della del modo in cui sta procedendo questo Governo
Ma io non non non PEGI poter interpretare precisamente
Il pensiero Presidente Repubblica perché purtroppo non ho sentito il il suo intervento però
Penso che se fosse questo il suo intento e direi che per una volta anche la lega Nord appoggerebbe quello che sta dicendo Napolitano va benissimo il discorso dalle riforme ci mancherebbe la lega a questa
Diciamo che c'era nel DNA per cui non saremo disponibili a discutere con tutto il problema che mi sembra
Che Renzo il suo Governo un abbiano assolutamente intenzione di discutere con nessuno abbiam visto con la legge elettorale lo vediamo con la
Come nel disegno di legge dal del rio e vedremo quello che succederà con il Senato il Titolo quinto dalla Costituzione ci agosto modo di procedere a colpi di maggioranza
Con disegni a nostro avviso abbastanza raffazzonati non so se pur se produrrà PON risultato che tutti ci aspettiamo cioè di farsi
Che
Tutto l'impianto burocratico che lo Stato sia più snello il rischio di quando si cambiano le cose di cambiarla in peggio
Bene la ringrazio e ringrazio l'onorevole Invernizzi della lega Nord