28MAR2014
dibattiti

Difendere investigando: ritardi, opportunità, prospettive - prima giornata

CONVEGNO | Bergamo - 14:30. Durata: 3 ore 45 min

Player
Promosso in collaborazione con l'Osservatorio per le indagini difensive della Camera Penale della Lombardia Orientale - Sezione di Bergamo nei giorni 28 e 29 marzo 2014 con il patrocinio del Comune di Bergamo, della Provincia di Bergamo e dell'Ordine degli Avvocati di Bergamo con il contributo di UBI banca Popolare di Bergamo.

Convegno "Difendere investigando: ritardi, opportunità, prospettive - prima giornata", registrato a Bergamo venerdì 28 marzo 2014 alle ore 14:30.

L'evento è stato organizzato da Unione delle Camere Penali Italiane.

Sono intervenuti: Emilio Gueli (avvocato), Franco
Tentorio (sindaco del Comune di Bergamo), Ezio Siniscalchi (magistrato), Ermanno Baldassarre (presidente dell'Ordine degli Avvocati di Bergamo), Ettore Tacchini (avvocato), ettore giuseppe Medda (vice direttore generale di UBI Banca Popolare di Bergamo), Sergio Genovesi (presidente della Camera Penale della Lombardia Orientale), Andrea Lazzoni (avvocato), Sergio Genovesi (avvocato), Claudia Calubini (avvocato), Angelo Giarda (avvocato), Alberto Cisterna (magistrato), Beniamino Migliucci (avvocato), Valerio Spigarelli (avvocato).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Avvocatura, Consulenti, Costi, Costituzione, Cronaca, Diritti Civili, Diritto, Giustizia, Magistratura, Penale, Politica, Procedura, Ucpi.

La registrazione audio di questo convegno ha una durata di 3 ore e 45 minuti.

leggi tutto

riduci

14:30

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buonasera
Buonasera a tutti gli intervenuti sia del Foro di Bergamo
Sia i colleghi che vengono da altri fori un benvenuto a Bergamo per questo convegno ringraziamo l'Unione Camere penali italiane all'Osservatorio per l'investigazione difensive che hanno voluto e hanno scelto la nostra città
Per questo appuntamento è per questo approfondimento
Giuridico come sapete parleremo di una novità introdotta
Nel codice nel dicembre del duemila
Una novità che
Ha voluto speronarci a superare quelle che erano ataviche a resistenze ad avere contatti con i testimoni
Vorrei chiosco le persone informate sui fatti forse sarei più corretto dire e che
Da se da un lato due possiamo vivere come
Un diritto nuovo esercitabile
Per migliorare la nostra funzione difensiva dall'altro dobbiamo anche essere consapevoli che è un diritto da esercitare con estrema correttezza e che anzi forse non è solo un nostro diritto ma addirittura un dovere
Per svolgere nel modo al meglio la nostra funzione difensiva
Io ringrazio i relatori che si sono resi disponibili per questo approfondimento sia dal punto di vista giuridico sia dal punto di vista deontologico prima di dar loro la parola però desideravo
Che alcune delle persone che a diverso titolo
E ci sono state vicine ci hanno dato una mano per organizzare questo convegno esprimessero un breve saluto i colleghi bergamaschi e I colleghi che vengono da fuori Bergamo e che spero possano profittare di questa occasione per conoscere meglio la nostra città
Desidero invito il Sindaco di Bergamo dottor Franco Tentorio che devo ringraziare in modo particolare non solo per il patrocinio ma anche per averci concesso l'utilizzo di questo splendido votato sociale grazie
Non potevo negare il mio contributo al mio avvocato perché poi essendo penalista e bene che mi si è sempre molto vicino
Buon lavoro di cuore
Per
E per la nostra
Mi rivolgo
In particolare agli ospiti che vengono fuori Bergamo
Questa è la città dei Mille queste la cita che adatto i natali al maggior numero di i garibaldini che accompagnano Garibaldi nel mille ottocentosessanta
Nella
Questa
Al cittadino rigetti il sommo musicista a cui è dedicato
Maggiore
Ma anche questo teatro né assolutamente degno
Tra queste la città di Caravaggio il pittore
Questa è la città di Papa Giovanni ventitreesimo
Per quello che sarà mediamente
In agosto orrore l'Amministrazione ha creato una giornata di sole
Non è stato facile ottenere la condivisione da parte dell'autorità superiori ma ce l'abbiamo fatta grazie I buoni legami che abbiamo
Al di là di qualche battuta che però
Penso che sia
Prova di stima e di amicizia reciproca
Io desidero ringraziare l'avvocato quindi i suoi collaboratori per aprire organizzato questo incontro avermi
Portando così
L'occasione
A tanti colleghi di conoscere meglio la vostra città e alla quale sono certo che ritorneranno con i loro familiari quello
Per goderne tutte le bellezze e le caratteristiche culturali ed enogastronomiche
Ma anche per l'occasione importante chiede concede I colleghi bergamaschi
Per un approfondimento su temi di grande rilievo sulle modifiche che sono stati apportati al processo penale darà recenti leggi
Perché Doha atto con grande piacere che il Tribunale di Bergamo è un tribunale importante
Ossequio il mio amico Presidente a alcuni problemi logistici che cerchiamo di superare ma siamo penso bene avviati
Auguri quindi di buon lavoro Cogne il ringraziamento della comunità bergamasca per aver scelto di venire qui
E per avere voluto approfondire un tema
Che interessa tutta la gente della nostra terra buon lavoro di cuore e buon pomeriggio
Grazie Sindaco
Visto che abbiamo parlato del Presidente del Tribunale di Bergamo invito il dottoressa Siniscalchi che ringrazio per essere venuto ringrazio degli altri magistrati presenti per un saluto I colleghi all'intervenuta ecco
Soltanto davvero poche parole per portare il saluto dei giudici del Tribunale di Bergamo questo
Importante convegno i molti colleghi ci sono altri sono già
Che verrà domani e quindi parteciperanno i lavori così interessante che stanno svolti stanno svolgendo io o dismesso la mia esperienza penalistica nel due mila ho fatto la Corte d'Assise d'appello del Presidente della Corte d'Assise per cinque anni ad altri novantasei
Al due mila tutti pieni poi lo dismesse quindi mi sento un pochino lontano tre profili tecnici così delicati che tratta che è molto vicino invece
Per quanto riguarda il complesso della
Del dibattito che si svolge più avverto come diceva il Sindaco e anche l'avvocato quelli siamo recinto di tutta una serie di iniziative
Che stiamo cercando di svolgere portare servizio nostro al meglio di quanto sia possibile
E sotto questo profilo mi piace rimarcare un'assoluta come la di intenti con gli avvocati anzi alla Camera penale in particolare c'è stata vicinissima trovino una occasione recentissima e di questo desidero personalmente ringraziarlo
Richieste di via sarà toccato quelli e che il Sindaco e tutti quanti gli avvocati procedono con noi in quest'opera che cerchiamo di fare per migliorare il servizio per la giurisdizione quindi
Davvero una comunità di intenti che mi auguro possa contribuire a rendere migliore l'est le cose che facciamo a tutti quanti buon lavoro per uno studio così delicato e così importante grazie a tutti
Un saluto a tutti i colleghi desidera anche porgere l'avvocato dell'ordine il Presidente lo degli avvocati di Bergamo l'avvocato Ermanno Baldassarre che invito a salire al microfono e ringrazio
Come ho fatto con il Sindaco per il patrocinio per il contributo che l'ordine assoluto
Offrirci
Gentili
Colleghi carissime colleghe benvenuti a Bergamo un saluto anche alla Camera penale al Presidente Spigarelli al presidente genovesi e consentitemi oltre che al Presidente anche all'amico
Emilio quelli mi fa molto piacere che
Ci sia questo importantissimo consesso qui a Bergamo tra l'altro
Proprio ottobre nello stesso luogo in questo bellissimo Teatro Sociale
Abbiamo avuto anche il convegno nazionale di agire avvocati giuslavoristi italiani che ha
Un suo legame anche con le camere penali e quindi con la specializzazione che per noi è importantissima e finalmente devo dire sia camere penali che giuslavoristi e che tutti gli altri amici specialisti finalmente appunto
Hanno assistito a
Una evoluzione molto positiva
Grazie anche alla nuova legge professionale speriamo che
Sì evolva sempre meglio e che la specializzazione che è
Un elemento essenziale per la qualità del nostro lavoro e anche per dare lavoro i giovani continui in questo modo e appunto
Speditamente
Bene che ci siano confronti su temi di questa rilevanza che sono importanti per ovviamente per noi ma anche per la giurisdizione per il confronto con i magistrati e tra l'altro devo dire che qui a Bergamo su un tema
Così delicato non abbiamo mai avuto notizia di esposti o di comportamenti che avessero potuto integrare violazione di norme disciplinari e di questo perdonatemi ma sono piuttosto orgoglioso parlo di Bergamo poi non so altrove
Un ultimo plauso prima di lasciarvi alle relazioni e per la partecipazione a camere penali di un altro momento importantissimo della nostra vita forense
Che è quella congressuale con la partecipazione al tavolo sulle nel quale sul quale si discute dell'articolo trentanove della nuova legge professionale e quindi della rappresentanza dell'avvocatura grazie benvenuti a Bergamo e buon lavoro
A Bergamo abbiamo grazie abbiamo la fortuna di avere un nostro ex Presidente dell'ordine un membro da nostra Camera penale attualmente membro del Consiglio nazionale forense l'avvocato Ettore Tacchini a cui non potevo mancare cedere il microfono per un sagrato file
Grazie molte Bond benvenuti a tutti mi fa molto piacere poter rappresentare qui il Consiglio nazionale forense proprio perché
Tra l'altro è un momento di grande sinergia come si dice adesso con camere penali
Abbiamo chiuso recentemente due momenti importantissimi cioè quello della di chiuso
Uno lo abbiamo chiuso che quello sulle specializzazioni ed è un qualche cosa su cui camere penali ci ha dato davvero una mano particolarmente importante poi abbiamo presentato il progetto di riforma della difesa d'ufficio
Qui c'è una
Cara collega che ha fatto parte del gruppo di lavoro di cui ero coordinatore l'abbiamo mandato al Ministero al Ministero ci è tornato con
Non gradevoli correzioni ma sappiamo anche perché
Perché sulle specializzazioni chi compone l'ufficio legislativo del Ministero non ha un granché da dire
Quando si tratta di toccare la difesa d'ufficio
Si tocca una categoria che nell'Ufficio legislativo è particolarmente presente particolarmente importante e quindi ci hanno fatto delle osservazioni abbiamo replicato
Dicendo che quella modifica se non passa come l'abbiamo proposta non serve assolutamente all'Ulla o a gran poco
Abbiamo buone speranze di ritenere che circolava restituita con quelle correzioni con quello spirito con cui l'abbiamo predisposta
Oltre a tutto sempre in questa ottica di collaborazione non più tardi di sabato scorso alla congresso di Santo Spirito e SACE
Abbiamo fatto una tavola rotonda interessantissima che verrà replicata tra l'altro domani mattina più o meno perché c'è Carmela parziale c'è il mio omonimo più importante siracusano
Ettore Randazzo perché si parlerà della deontologia del del penalista ne abbiamo fatto un oggetto molto molto dibattuto perché come sapete
Quando abbiamo presentato il progetto di riforma del nuovo Codice deontologico uno degli argomenti più importanti era proprio con le indagini difensive del comportamento dall'avvocato quando compie indagini difensive
Con qualche aggiustamento siamo arrivati praticamente a una definizione concordata cioè non sono ancora due punti l'articolo cinquanta e l'articolo cinquantotto che richiederanno qualche altro intervento di
Comprensione e di eventuale sviluppo ma certamente è un qualche cosa di molto
Di molto importante e soprattutto è importante perché dimostra questa condivisione di idee una Camera Penale che tra l'altro da cui sono iscritto da tantissimi anni con la quale evidentemente questa sinergia è un fatto assolutamente naturale
Vi ringrazio per avermi fatto il Consiglio oggi è in in in seduta io son venuto volentieri a Bergamo a rappresentare il Consiglio nella mia città natale in questo splendido teatro vi auguro che davvero questa
Location sia foriera di utilità anche per quelli che sono gli apprendimenti che oggi e domani vi verranno impartiti da questi
Relatori fra i quali ho anche qualche amico d'infanzia tipo Angelo Giarda che vedo sempre con grandissimo piacere grazie a tutti buona buon lavoro
Infine invito a rivolgere due parole di saluto il dottore Ettore Giuseppe meta vicedirettore generale di Ubi Banca che dobbiamo ringraziare perché senza il loro supporto tutto sarebbe stato molto più difficile grazie
Buon pomeriggio sono particolarmente lieto di portare questa sera all'Autorità
Ai signori convegnisti a tutti i presenti il saluto dei vertici di Ubi Banca uno dei maggiori gruppi bancari italiani che ha la sua sede proprio in questa città
E quindi vi porgo il benvenuto a Bergamo per lo svolgimento di questo importante convegno che vede la presenza di relatori altamente qualificati e che ubi banca ha voluto con convinzione sostenere
UB sempre attenta apprezza ogni significativa innovazione normativa che possa essere portata a favore della collettività anche nei settori che non sono strettamente
Attinenti all'attività specifica di impresa che il nostro gruppo svolge ma comunque estremamente rilevanti come quelli della giustizia penale
Esprimo quindi l'augurio che questo convegno possa costituire un'occasione costruttiva è utile di approfondimento e di dibattito
E non volendo sottrarre assolutamente tempo ai vostri lavori concludo rinnovando il benvenuto e formulando i migliori auguri per il pieno successo di questa iniziativa grazie
Grazie mille ringrazio ancora una volta Ubi Banca Banca Popolare di Bergamo
Confindustria l'ordine degli avvocati la libreria forense delle esso Mauro e Marinella per il supporto che ci hanno dato che per il
L'interesse che potranno
Destare
Nelle vostre ricerche voglio ringraziare in particolare
Il generale Giuseppe Zafarana il comandante della Carime della Guardia di finanza di Bergamo la Carime la quale finanza
è una realtà sempre più coesa sempre più
E nel cuore di questa città dove si è inserita
Negli anni in modo assolutamente completo e non manca mai di garantire il supporto la presenza il sostegno a tutte le iniziative non solo giuridica ma anche culturale della città quindi lo ringrazio
Per essere intervenuto anche a questo nostro convegno
Voglio gli ultimi ringraziamenti a chi ci ha aiutato organizzare tutto questo non posso dimenticare la signora Tullia vecchi la Segreteria del Sindaco la dottoressa De Grazia del Consorzio di Promozione turistica
Di Bergamo che ha cercato di essere un riferimento per i colleghi e per gli accompagnatori di fuori tutti i Consiglieri del mio direttivo
Senza i quali veramente non sarebbe stato possibile e senza far torto a nessuno mi permetto di ringraziare in modo particolare l'avvocato Monica Di Nardo Riccardo Tropea Carlo confini
Oltre ad Alessandro Magno a tutti sono stati vicini
E cedo ora il microfono al Presidente della Camera Penale distrettuale della Lombardia Orientale vocato sardo genovesi che modera era i relatori buon convegno e buona Bergamo tutti grazie
Signori ospiti e amici carissimi
Ha terminato il mio amico Emilio quelli con una serie di ringraziamenti così precedendo mi
Perché
Verso la fine di un mandato come e quello dell'ultimo Consiglio direttivo
E la Camera Penale della Lombardia orientale
E
Della Giunta del Presidente nazionale che sono in scadenza
Forse abbiamo ricercato con determinazione l'opportunità che
A casa nostra nel nostro territorio
Si potesse tenere uno dei tre convegni nazionali che erano stati programmati
Tra l'Unione delle Camere penali italiane
Non abbiamo dovuto fare una fatica clamorosa però
Ho convinto ho potuto convincere questo signore che mi state fianco Andrea lastroni l'avvocato Andrea massoni di la Spezia responsabile dell'Osservatorio investigazioni difensive
Dell'Unione Camere penali italiane
Che andava bene la Camera Penale della Lombardia orientale che poteva andare bene alternativamente la serie di recammo
O di Brescia e poi con l'armonia che ha caratterizzato
I lavori di questi ultimi tre anni non abbiamo
Avuto difficoltà a privilegiare Bergamo che ha chiesto a buon titolo
Di ospitare ci
Quindi primo grazie va ad andare alla sogni perché
Questo momento questi due momenti ed incontri di riflessione in realtà coronano un'attività importante che è stata fatta dall'Osservatorio
Nata
Con difficoltà sono io uno dei primi che ha messo in difficoltà Andrea su questionario che era stato inviato a tutte le camere penali
Ma natali che nella effettiva difficoltà
Dello scarse Geraci sì o no
Di quella che non è più una facoltà
Ma è
Un dovere del difensore quindi era difficile
Raccogliere la casistica averi contributi
Delle Camere penali e nonostante le difficoltà al risultato ci si è arrivati lo sentirete nella prima relazione in qualche misura trasversale anche politica
Pur trattandosi di argomenti che ci interessano che sono di ordine giuridico di Andrea Lanzoni
Che
Ha voluto fortemente anche il titolo di questo convegno difendere investigando ritardi opportunità prospettive
E che
Titolare andò il suo intervento la cultura delle investigazioni difensive già
Ci dà come dire un antipasto adeguato
Per gli argomenti che verranno trattati dopo di lui io con Andrea voglio
Ringraziare perché questa
Questo è il luogo idoneo tutti i componenti dell'Osservatorio
Partirei dalla Federico Lucariello perché è uno di quelli che Andrea mi ha fatto conoscere è giovane
E ci ha dato ciò che consente l'Energia e l'entusiasmo giovanile Federica bassetto Salvatore Mormino
Valentina Angeli massimo degli ulivi e Salvatore Scuto che
Si preannuncia in arrivo Alessandro Bastianelli Marcello Zizzi e new entry Marco Russo
Delegato di Giunta Carmelo Franco questo mi dà anche l'opportunità di preannunciarvi che sono pur in arrivo il presidente Valerio Spigarelli
E il Presidente del consiglio delle Camere penali italiane Beniamino medio Ucci
In realtà avrei voluto fare io ringraziamenti a Bergamo perché sì
Sarà che hanno questo patto
By passante per quanto mi è parso di capire
La Procura della Repubblica per cui il Sindaco e l'Amministrazione ottiene il bel tempo quando gli serve però
Bergamo ci ha fatto una degna accoglienza e siamo
Assolutamente contenti di questa opportunità a cominciare dal teatro in cui ci troviamo
Credo
Senza dover la fa senza
Dover fare il discorso troppo lungo perché altri sono gli interessi di poter fare una breve introduzione
Innanzitutto per interrogarci su un aspetto
Il diritto di difendersi provando
Che
Già con la nascita
Del codice
I procedura penale aveva un'indicazione molto precisa una norma molto precisa che l'articolo centonovanta che già
Trovava comunque la sua
Sul germe
Nel secondo comma dell'articolo ventiquattro della Costituzione
Stranamente sorprendentemente
Parte
Alla lontana parte alla lontana con
Un articolo trentatré del Progetto preliminare poi recepito
Dall'articolo trentotto delle norme di attuazione Codice procedura penale
Che
Già così dimesso per sede
Da farci interrogare
Se e e quando dico questo comincia a parlare innanzitutto di quegli operatori che sono gli avvocati difensori
Sul fatto se si fosse ben interpretato il tipo di processo che doveva essere attuato
Non bastasse questa situazione di disagio da subito la giurisprudenza cannoneggiare atto quello ammonimenti chiarissimi perché
Non solo metteva in discussione ampiamente l'utilizzabilità
Del lavoro fatto in sede di investigazioni difensive ma come dire ci spaventava un po'sul piano della liceità dell'attività
Svolta dal Difensore
Come è successo tante volte in passato le critiche della dottrina della avvocatura in quel momento in quella fase non portavano risultati migliori risultati
Sembrava aver raccolto un parere
A mio se mi consentite la polemica francamente non richiesto del Consiglio Superiore della Magistratura
Che incoraggiava stranamente dicendo non è una facoltà è un dovere professionale
Quello
Della parte del difensore
Di
Investigare
Ma questa condizione per così dire minimalista aveva
Il
Il suo tranello non la sua inefficienza nella cosiddetta canalizzazione del risultato delle investigazioni dove finivano
Come potevano dare un contributo
Alle indagini preliminari se passate alla controparte punto e basta
Ma soprattutto
Il disagio crescente
Venne determinato da quella
Serie di ritocchi e pronunce della Corte costituzionale che hanno finito per dilatare l'ambito delle indagini preliminari
E per
Recuperare atti investigativi sotto il profilo dell'utilizzabilità omesso gli occhiali per
Ricordare un bell'articolo di fermo di Paolo Fernova del mille novecentonovantadue ancora
Che parla di alla morte foci del processo accusatorio e quindi da subito avvertite tra Parlamento dalla situazione
Al primo intervento di riforma del novantacinque e cioè
Passare direttamente al giudice
E quindi inserire
Nella fase delle indagini preliminari il fascicolo delle investigazioni difensive
Segue come voi sapete la riforma del giusto processo del novantanove
E la legge sulle investigazioni difensive del due mila
Legge
Che
Trova finalmente una collocazione parto da questo il titolo sesto bis Terna
Quinto libero su indagini preliminari l'udienza preliminare
Quindi trova finalmente una sede naturale
Grazie all'innesto soprattutto dell'articolo trecentoventi sette bis del Codice di procedura penale dunque dovrebbe essere effettivo il diritto di difesa nella fase procedimentale
Ma
In cauda venenum
Il nostro incontro confronto
Aggiunge a difendere investigando ritardi opportunità e prospettive
Noi dunque ci interroghiamo e io voglio farlo e rapidissimamente concludo
In due direzioni
Cioè con lo spirito autocritico e con spirito critico
Dice Andrea la sogni è un fatto culturale
E non c'è dubbio
Che
Centri l'obiettivo
Qualche cosa è stato anticipato adesso abbiamo la riforma dall'ordinamento forense abbiamo la tanto agognata e perlomeno dalla nostra associazione
Inseguita specializzazione sulla quali investiamo obiettivamente tantissimo
L'abbiamo anche però una condizione
Chi non può non farci interrogare
Nel momento in cui avremmo degli avvocati specialisti degli avvocati che
Hanno imbevuti nella cultura del difensore mi dà spunto un recente libro
Di un ex ministro della giustizia
Che parla di un episodio e cioè del suo incontro dal ministro colla baro Parisien va in parole povere
Al cospetto degli avvocati penalisti francesi a Parigi per presentare
La grandissima novità del nostro Codice di procedura penale lo fa con entusiasmo dimostrerà poi in seguito di perdere rapidamente l'entusiasmo parlo di Claudio Martelli
Il quale nelle sue pagine riporta la risposta finale la ricevuta dai colleghi francesi
Siamo tutti ammirati per questa rivoluzione italiana ma quanto a noi per il momento e finché i nostri studi professionali di avvocati difensori non saranno attrezzati
Come quelli americani a compiere contro l'indagine investigazioni private pensiamo più prudente tenerci il nostro giudice istruttore
Ci sentiamo più sicuri più garantiti se qualcuno che ne all'Autorità può tenere a freno l'esuberanza dei nostri pubblici ministeri
E tutelare sin dalla fase delle indagini anche i diritti dei cittadini
Imputati
Son passati vent'anni
Non è che
Sia particolarmente rilevante che i colleghi francesi che hanno modello processuale completamente diverso al nostro in allora reagisce in quel modo resta però almeno un punto interrogativo che propongo i nostri relatori
E cioè sì
Certamente una cultura certamente una cultura che deve essere insita difensore
E
Un rapporto con la realtà che resta pur sempre quella
Di un numero che avvocati che per quanto saranno selezionati dalla specializzazione era la data del trentuno
Sempre due mila dodici tutti duecentoventisei mila nel nostro Paese
E di come si può immaginare
Che questi avvocati questi avvocati specializzati possano attrezzarsi adeguatamente perché vi sia
Quelle festiva parità tra le parti che contribuiscono
Al procedimento
Questo
Per così dire e
Il punto autocritico il punto critico
Mi è stato offerto invece da una lettura piacevolissimo dovete sapere che sì ho dovuto stavo pensando perché ho dovuto guardare il codice Zanardelli perché mi era stato chiesto un contributo su un libro per parlare di un vignettista
Quale vignettista aveva subito a una serie di processi Scamarcio certe Scagliarini Stato per molti anni fintanto che è arrivato il fascismo i biglietti sta de L'Avanti
Poiché è passata la voglia al poveretto e dovendo andare a indagare sui processi sulle condanne che subito sono andato a vedermi a guardarle codice Zanardelli me ne è stata data una bella edizione anastatica
Nella quale Pittella appunto Codice penale per il Regno d'Italia del mille
Ottocentottantanove nella quale ho trovato l'ultimo dei contributi unica articolo di Paolo Fior uguali
Assai bello intitolato un nuovo processo penale dopo il codice Zanardelli il codice del mille novecentotredici delle origini del garantismo inquisitorio
La faccio molto breve fermare ripercorre
L'impegno del ministro dell'epoca Finocchiaro Aprile il quale
E alle prese con un codice penale avanzatissimo liberaldemocratico importante per l'epoca
E
Udite udite
Istituisce una commissione per la riforma del Codice di procedura penale
E affida alla Commissione la redazione di un codice di un moderno processuale accusatorio siamo nel mille ottocento novantotto
Ebbene la storia di questo Codice proprio perché vi ho promesso di farla tre
è che uscirà nel mille novecentotredici certamente non presenterà un modello accusatorie ma quello che viene definito
Di garantismo inquisitorio
Ma mi interessa sottolineare
I corsi e ricorsi
Come sempre avviene
Tutti gli stati di avanzamento del Codice dal libro primo ciclo di quarto
Vengono passati al vaglio della magistratura dell'avvocatura della
Dell'accademia e di eminenti studiosi stranieri
Non una volta è passato al vaglio della magistratura non una
La magistratura ha difeso con le unghie e coi denti soprattutto per andare in sintesi il segreto istruttorio
Per cui conseguiva no ovviamente una serie di conseguenze che facevano saltare in aria i buoni propositi della ministro Finocchiaro Aprile che ha fatto il tempo a essere riconfermato ministro nel mille novecentotredici quando esci Codice
Ed anche questo poiché
Siamo
Come dire un parterre misto
Ci deve fare interrogare
Perché alla fine
Saltano i modelli processuali
Con i contributi più vari
Hanno effettività discutibili
Come ho prima detto anche con i contributi negativi dei difensori
Ma
Portano regolarmente al risultato che
Non sì lasciano passare e allora caro Andrea siccome ora che ti dia la parola
Io
Mi interrogo innanzitutto su
Si dice c'è una parola di speranza nel titolo opportunità
Ecco mi interrogo anzitutto su questo d'accordo perfezioniamo lo strumento delle investigazioni difensive attrezziamoci formiamo ci perché il giusto per il possibile
Ma come difendiamo ed è questo il compito delle Camere penali questa è la nostra missione
Come difendiamo il giusto processo che inevitabilmente riguarda
Il processo accusatorio
Mi fermo al quesito per passare la parola ad Andrea Guerzoni anticipandovi perché lo vedete che il giudice costituzionale Giuseppe Frigo e a Roma si scusa non c'è ed è sostituito da chi vi presenterò dopo
Grazie
Grazie Presidente genovesi grazie di cuore
Anche per la
Forza tranquilla con quale
Con la quale ci hai portato sino a all'evento di oggi che e un grazie di cuore a questa
Splendida città alla quale
Rivolgo un saluto che ci ha accolto magnificamente e ai colleghi di tutte le Camera penale distrettuale della Lombardia orientale in particolar modo I colleghi bergamaschi
Che già ricordato Sergio prima di me e che però vorrei farla anche perché sono stati veramente splendidi Presidente Mineo quelli e Monica Rinardo che
L'anima di questa organizzazione
Detto questo
Ci sono tanti cari amici che vengono da lontano se dovessi esaurire la la lista dei saluti e ringraziamenti probabilmente esaurirei
Ben più del tempo a disposizione per il mio intervento non lo faccio a loro basterà la gioia sincera
Che hanno letto negli occhi quando gli ho stretto la mano e li ho ringraziati
Per essere venuti
Io dico a volte mi capita nei processi di di di di dire che soffro di una ipertrofia dell'io difensivo per cui quando vengo stimolato e punzecchiato così come con arguzia appena fatto
L'amico Sergio mi verrebbe subito voglia di rispondere però siccome il tema che che tratto è un tema già di per sé pesante diciamo come come impostazione perché è un tema culturale in un convegno di di di scienza giuridica
Come questo viene sempre accolto con una qualche freddezza con una qualche diffidenza e allora cercherò comunque di seguire uno schema che mi sono dato anche per essere parco nei tempi
E
Mi auguro però che almeno in parte si possano poi ritrovare in quello che vi sto per dire risposte a quanto a quanto a quei quesiti così importanti che Sergio c'era adesso posto
Vi dicevo un tema culturale è un tema pesante porta per chi come me è un pratico se non addirittura un manovale del diritto come spesso mi definisco
Porta una qualche diffidenza e e tuttavia diffidando in questo caso di me stesso cercherò di spiegarmi il perché il tema culturale e così importante nelle
Investigazioni difensive e anche un enorme rilievo pratico e proprio a proposito di rilievo pratico partirei con un esempio
Per chiarirvi meglio il senso di quanto sto per dire
Chi ha avuto modo tra voi di consultare il sito dell'Unione delle Camere penali italiane che tra l'altro liberamente accessibile a tutti in tutte le sue sezione
Avrà trovato Point un altro sito nel sito per coro dell'Osservatorio queste azioni difensive dove dove noi pubblichiamo da qualche mese
Una newsletter che in realtà è una piccola raccolta di giurisprudenza casistica varia quindi in realtà più una piccola rivista che in una misura
Nel primo numero nella sezione censurato capirete poi perché l'abbiamo definita così
Abbiamo pubblicato un documento che è un verbale di udienza in realtà un verbale di udienza di un
Udienza tenutasi
Nell'anno due mila tredici in un
Qualunque tranquillo dal Tribunale del nord d'Italia
Lo dico subito volevo dirò dopo Tribunale tranquille processo tranquillo quindi non immaginiamoci un processo che porti in sé e particolari tensioni per la qualità dei soggetti
Imputati ovvero per la particolare odiosi da o allarme sociale ore molto di moda parlare di allarme sociale dei reati dei quali si tratta di un processo assolutamente tranquillo
Il verbale fotografa al momento nel quale
La difesa di uno degli imputati si accinge a interrogare un teste dai essa difesa indotto e in esordio di verbale
Si rivolge al teste dicendo signora noi ci conosciamo io con lei ho fatto un colloquio non documentato insomma
Ora cito a memoria ma più o meno dice questo a quel punto viene interrotta dal Presidente e qua invece cito testualmente perché è importante farlo il quale interviene di e interrompe
Il
L'avvocato e dice Cuesta è proprio una cosa che lei non avrebbe dovuto fare
Poi aggiunge
Che queste informazioni non documentate e di nuovo cito testualmente dovevano essere comunicate al Pubblico Ministero
E conclude in termini tanto vaghi quanto inquietanti questo poi avvocato verrà valutato da lì poi inizia un verbale che
Poiché avrà piacere di legge o se lo vedrà si Contship viene poi condotto con
Una certa tensione con una
Malcelata insofferenza nei confronti della
Nel della difesa ma al di là di queste mie personali valutazioni le condividerete se riterrete
Si registra poi a un certo punto anche l'intervento del pubblico ministero dai toni peraltro PAC attivissimi il quale aggiungere ulteriori elementi di confusione perché
Ipotizza addirittura di nuovo cito tra virgolette che il colloquio informale ammesso ai sensi dell'articolo trecentonovantuno bis
Nel momento in cui poi culmina in una citazione come teste della persona debba essere formalizzato in un verbale
Chiudo le virgolette questo è testuale
Aggiunge il PM tra l'altro personale
Di grande esperienza conosciuto per essere un pubblico ministero di grande esperienza che
Questa causa non gli attori mai capitato e quindi si riserva di verificare in che termini possa essere utilizzata l'induzione di un teste in quel modo
Ora
A questo ripensando prima quando Sergio ricordava la teoria della canalizzazione citando il vecchio articolo trentotto delle disposizioni di attuazione
Del Codice di procedura penale cioè prima dell'arrivo della nuova normativa sulle investigazioni difensive prima del giusto processo la teoria della canalizzazione ce l'ha spiegato molto bene Sergio era quella teoria secondo la quale sì la difesa poteva
Intuire o a prendere elementi istruttori e tuttavia
Tutte le informazioni in qualunque modo dovevano essere acquisite dal pubblico ministero canalizzate attraverso questo organo al quale
Era diciamo per il quale era preposto la raccolta al vaglio degli elementi istruttori
Allora
Io credo io credo che questo sia
Un ottimo
Esempio e purtroppo temo non isolato di totale mancanza di cultura dell'investigazione difensiva
Se per cultura in generale ma in particolare come cultura dell'investigazione difensiva intendiamo quell'insieme di nozioni
Apprese con con un lo studio e con l'esperienza che servono per governare dei diciamo degli strumenti giuridici
E utilizzare questi strumenti giuridici ma anche intendiamo l'assimilazione di istituti o evenienze del processo come fenomeni assolutamente fisiologici e corretti si potrebbe dire normali
E soprattutto c'è per tale intendiamo l'accettazione
E
La la il rispetto verso una difesa attiva quale elemento fondamentale del giusto processo e di un rito di tipo liberale e accusatorio
Come vedete parlo di cultura ma ho fatto un esempio dai risvolti pratici estremamente importanti perché
Questo avvocato ha rischiato di non fare l'esame
Comunque è stato ostacolato nel suo esame
Ha visto prete giudicare nel senso che etimologico del termine quindi dare un giudizio anticipato l'attendibilità del teste che aveva indotto forse addirittura ha rischiato anche un procedimento disciplinare e allora
Perdonatemi la la
Come dire la la la franchezza
E il modo in cui mi pongo
Ci sono magistrati qui tra noi e questo mi fa enormemente piacere ci fa enormemente piacere e mi rivolgo a loro dicendo ma
Voi come vi sareste comportati
Avreste
Trattato anche voi in questo modo quel difensore infondo dirigente ma direi anche legale
Forse oltre di quello oltre quanto era
Tenuto ad essere perché quel difensore ha
Aperto l'esame spiegando al Collegio che quei testi li aveva sentiti in un colloquio non documentato tra l'altro poi durante il verbale si chiarisce che erano stati dati tutti gli avvisi quindi non ci sono problemi di forma ecco questa è la premessa indispensabile
E
Prima di di darvi una risposta a questo quesito provate poi a immaginare gli F
Che ha avuto questo intervento in quel processo con un teste seduto lì che ha già letto la formula di impegno che
Comincia a capire che c'è qualcosa che non fa che sospetta che quell'avvocato che la
Citato abbia fatto qualcosa
Di
Poco corretto se non addirittura di illecito che in definitiva a quel punto da quel momento in poi sarebbe disponibile ad assecondare chiunque e già questo è sbagliato perché il teste non dovrebbe assecondare nessuno meno
Quell'avvocato che l'ha citato e qui aggiungo una battuta anche per rendere un po'più leggera questa
Mia riflessione
Mi viene da pensare
A I film americani no l'abbiamo visti tutti
Quando il il giudice togato
Chiede alle parti
Alle vere parti Pubblico Ministero o meglio avvocato dell'accusa e avvocato della difesa in quell'ordinamento di avvicinarsi per discutere una questione senza influenza la questione giuridica senza influenzare una
La giuria o o o il testo ecco sono
Le meraviglie ancora di una cultura accusatoria che evidentemente questo verbale lo dimostra è ancora lontana dalle nostre aule tra l'altro e concludo su questo esempio che l'ho fatta forse fin troppo lunga
Si trattava si tratta poi di un istituto che a me è particolarmente caro cioè quello del colloquio non documentato previsto nella prima parte
Dell'articolo trecentonovantuno bis perché del Codice di procedura penale un affetto il mio che non è certo determinato dall'idea di poter come dire dal retro pensiero loro scopo di poter liberamente inquinare un teste senza lasciare tracce ma
è
Lei Gatto a quella libertà di forme che secondo me richiama le senza prima
Della attività di investigazione difensiva cioè quello che era e forse aggiungo
Quello che avrebbe dovuto continuare ad essere intendo dire prima
Della rincorsa all'utilizzabilità in ambito processuale di elementi raccolti in fase di indagini preliminare quella rincorsa in qualche modo iniziata o quantomeno favorita
Dalle notissime sentenze della Corte costituzionale le duecentocinquantaquattro e duecentocinquantacinque dell'inizio degli anni Novanta mi pare fossero del novantadue
Si torna qua alle senza dicevo che la libertà di ricerca in funzione della conoscenza perché
Io credo l'essenza stessa della difesa e quindi poi
Dell'indagine difensiva stia nella conoscenza una conoscenza che è
Conoscenza degli atti di indagine raccolti nel segreto dalla dall'istruttore se parliamo di un rito inquisitorio è invece
Ricostruzione autonoma del fatto se parliamo di un modello liberale e accusatorio
E qui abbandono un attimo anzi l'abbandono anche definitivamente perché poi
Potrei eccedere negli spunti polemici la
Riflessione sulla
Sui ritardi
Culturali degli altri perché vorrei parlare dei nostri ritardi culturali noi siamo bravissimi
A fare autocritica ce l'ha già ricordato il presidente genovesi non è un caso del resto se l'Unione delle Camere penali abbia un proprio osservatorio tra l'altro oggi
Tutti gli amici delle questo osservatorio sono praticamente qua quindi siamo
Quasi al completo è la cosa mi fa particolarmente piacere l'Osservatorio dedicato alla deontologia la qualità della difesa
è coordinato da Ettore Randazzo dall'amico Ettore Randazzo che domani tratterà nella ma nell'approfondimento che solo lui capace di fare
I temi deontologici
Che per parlarvi dei nostri limiti farlo dall'esperienza dell'Osservatorio delle investigazioni difensive in questo ultimo anno e mezzo di intenso lavoro
Alcuni di voi avranno già avuto altri lo avranno in seguito sono in distribuzione questi dischetti che contengono ciò che peraltro formalmente ma anche sostanzialmente a disposizione di tutti presso l'Unione delle Camere penali e cioè
La banca dati non la chiamiamo un po'così pomposamente dell'Osservatorio per le investigazioni difensive cioè la raccolta di tutto il materiale soprattutto giurisprudenziale casistico perché poi non si tratta solo di giurisprudenza ma anche di casi pratici questioni quesiti posti dai colleghi
Che abbiamo raccolto in quest'anno e mezzo di lavoro un bellissimo lavoro che la
Camera Penale ospitante con la sua generosità finalmente ci ha consentito di realizzare
Un lavoro però tutto sommato voi lo troverete interessante ma relativamente scarso da un punto di vista quantitativo
E ne spetti questo lo dico siero proporzione amo allo sforzo che è stato profuso da da tutti noi per raccogliere questo materiale allora di fronte a un dato
Tutto sommato
O scarso quantitativo abbiamo poi constatato anche un altro fenomeno e cioè aldilà del materiale di ricerca
Abbiamo notato anche una certa strisciante rassegnazione potremo dire così nella generalità dei colleghi ancora faccio un esempio la Camera penale
Di Torino Della Valle d'Aosta che ci ha fatto avere
Parecchi fogli di monitoraggio mi sembra loro li definiscono circa una settantina quindi vuol dire che almeno una settantina di colleghi hanno voluto intervenire hanno voluto parlare delle investigazioni difensive e quindi sono persone che comunque frequentano questa materia
Al termine di questo questionario di questo foglio di monitoraggio interno lasciava un un quesito aperto lasciava uno spazio nella quale si chiedeva
Di segnalare
Fattispecie lo lo cito proprio testualmente così comprendete meglio fattispecie a loro notti semplificative della criticità del sistema delle indagini difensive ovvero
Di un'applicazione delle norme di settore illegittimo comunque aberrante quindi ci stava dentro un po'tutto ebbene pensate che su settanta e rotti fogli di monitoraggio solo sei colleghi quindi meno del dieci per cento ha ritenuto di dover segnalare una qualche anomalia o un qualcosa che non
Andava bene
Certo parlavo di rassegnazione parlavo di dati scarsi è ovvio che sono ricerche che partono dal basso che si basano sulla collaborazione dei colleghi che non raggiungono tutti gli avvocati perché poi non tutti gli avvocati sono iscritti alle Camere penali
Si basano sulla collaborazione anche di alcuni
Magistrati particolarmente sensibile quindi ce c'è indubbiamente una zona oscura può darsi che le investigazioni difensive siano più praticate in realtà di quanto a noi non sia sembrato
Vedremo continuiamo a lavorare può darsi che si aprano delle numerose realtà però
Se combiniamo il dato che abbiamo raccolto con l'analisi di quel dato con le opinioni dei magistrati con le nostre impressioni mettiamoci pure quelle
Alla fine
Ha ragione l'avvocato genovesi e qua lo cito quando all'inizio del nostro lavoro di questa nostra
Collaborazione trasmettendo mi i risultati
Della sua macro Camera penale ci scriveva che
Il riscontro deludente rossa
Denuncia la disarmante realtà dello scarso utilizzo di questa fondamentale opzione difensiva che poi in fondo è un po'quello che ci ha detto oggi
E allora io dico bene dice bene
Sergio genovesi è disarmante se nel termine intendiamo
Il
La rinuncia ad una facoltà difensiva a uno strumento ha un'arma intellettuale
Il processo io credo lungo questa strada si impoverisce
Si perde contraddittorio e lo soprattutto l'ossia appiattisce nel
Come dire in quella battaglia di retroguardia come la chiamo io che la battaglia per la semplice confutazione della tesi del Pubblico Ministero cioè si perde la ricchezza delle ricostruzioni alternative
Quando ci sia spazio per questi ovviamente
Ovviamente nessuno sostiene che sempre e comunque e in qualsiasi processo debbano esserci ricostruzioni alternative o ci debba essere spazio per investigazioni difensive ma è chiaro parliamo tra esperti e quindi ci intendiamo perfettamente
Tuttavia
Non possiamo dire che sia disarmante se in questo termine vogliamo leggere
Credo che etimologicamente sia consentito una sfumatura di rassegnazione cioè l'accessione delle armi questo non possiamo fare
Non lo possiamo fare per ragioni storiche perché la battaglia sul giusto processo la battaglia per il rito accusatorio la completa attuazione del rito accusatorio del quale le investigazioni difensive sono un aspetto con sostanziale ricordate quanto vi dicevo poco fa a proposito della conoscenza che è l'essenza stessa del difendere direi il momento primo del difende
Sono battaglie storiche dell'Unione delle Camere penali
Che abitata lavorarci prima nei primi anni Novanta poi arrivato al progetto di Siracusa credo fosse novantatré e poi si è arrivati alla legge sulle investigazioni difensive eccetera eccetera bellissima carrellata storica che ha fatto Sergio prima di me
Non lo possiamo fare neanche non possiamo cedere le armi neanche per ragioni strettamente giuridici e giuridiche perché oggi ce l'ha ricordato prima Sergio non soltanto l'articolo trecentoventisette bis del Codice di procedura penale ma l'articolo centoundici della Costituzione
Ci impongono un'attività difensiva a trecentosessanta gradi cinque un buono di difenderci provando
E poi non possiamo accettarlo neppure per una ragione diciamo così
Poco onde evitare una un autolesionismo nel senso che sarebbe un'ulteriore e passo in questi tempi di progressiva
Compressione erosione delle garanzie difensive un ulteriore passo per giunta doloso nella direzione dell'affievolimento del diritto di difesa quindi è una
Resa inaccettabile
Ciò detto non ci possiamo nascondere che
Il tema delle investigazioni difensive incontri sulla sua strada ostacoli di varia natura ostacoli che giustificano in parte questa nostro ritardo culturale
E a volte però diciamocelo pure costituiscono anche un comodo alibi per rinunciare a priori anche solo a pensare quale indagine difensiva si possa svolgere in un certo caso
E ostacoli sono di varia natura Presidente come siamo messi con i tempi
Posso andare
Gli ostacoli sono di varia natura sono di natura giurisprudenziale di natura normativa di natura pratica operativa
Quelle di natura giurisprudenziale siamo ancora fermi alla
Notissima sentenza
Schiera delle Sezioni unite del due mila sei che a affibbiato diciamo così ha promosso d'ufficio il difensore verbalizzante al la qualifica di pubblico ufficiale
Lo sapete benissimo il caso quello e la massima riguarda l'ipotesi in cui il difensore faccia uso di verbali di sommarie informazioni difensive verbalizzate tradotti diciamo trascritti in fedelmente
è una sentenza che è stata ampiamente commentata io non mi voglio dilungare qua a dire sì perché io ritengo come tanti altri ritengono che mai il difensore
Possa assumere la qualifica di pubblico ufficiale
è una sentenza però sulla quale bisogna necessariamente tornare a riflettere
Non solo perché rappresenta essa stessa un deterrente
Forse addirittura sproporzionato agli effetti reali di questa sentenza un deterrente rispetto
A chi
Si accinga a svolgere indagini difensive assumendo dichiarazioni
Di persone informate ma anche perché questi come dicevo poco fa sono tempi difficili
Sono tempi nei quali ad esempio si torna a riproporre di poche settimane fa la l'idea dell'istituzione dell'ufficio del difensore d'ufficio di quello che veniva chiamato qualche tempo fa il PD o pubblico difensore
E allora va detto diceva Sergio Andrea farà anche una relazione
Politica questa se volete una riflessione politica però anche culturale va detto che ruoli pubblici ho rapporti di pubblico impiego sono assolutamente
Incompatibili con la libertà e l'indipendenza dell'avvocato rispetto a quello Stato la potente pretesa punitiva del quale
L'avvocato è chiamato a fronteggiare
Qualunque forma di controllo o di condizionamento
Ristruttura difesa rappresenta
Un e e questo dovrebbe stare a cuore
A tutti coloro che hanno a cuore il processo
Rappresenta un impoverimento di cui della libertà di confronto dialettico e in definitiva soffoca il contraddittorio
Sempre sul piano
Giurisprudenziale sicuramente di minore impatto emotivo però di notevole rilievo pratico ci sono quelle sentenze una sentenza giurisprudenziale ormai consolidata che
Subordinano l'esercizio dei poteri coercitivi previsti dall'articolo dalla commi dieci e undici dell'articolo trecentonovantadue bis del Codice di procedura penale cioè
Per chiarirmi e per chi non ha sottomano cori c'è l'esame
Da parte del pubblico riesame a richiesta della difesa da parte del pubblico ministero o in incidente probatorio del testo che rifiuti di rispondere al difensore ebbene la giurisprudenza ormai pacifica me
Che subordina la ammissibilità di questi rimedi chiamiamoli così
Alla dimostrazione della rilevanza a fini investigativi delle informazioni che si ritiene di poter ricavare dal sommario informazione la somma riformatore così sostanzialmente
Privando svuotando di significato una disciplina che già di per sé e per altri profili forse riuscirò dirlo dopo è ampiamente inefficace e insufficiente resta un fatto questo l'abbiamo constatato come Osservatorio che
Si ricorre
Suo radicamento e forse dire poco a questo tipo di
Istituto da parte degli avvocati
Ancora sempre a proposito di giurisprudenza abbiamo la tendenza giurisprudenziale che si va
Consolidando ormai in materia di
Rito abbreviato richiesto contestualmente al deposito del fascicolo della difesa
è un tema aprissimo voi sapete ci sono stati almeno tre interventi della Corte costituzionale
Ci si è scritto ci si sta scrivendo molto il problema è
Sostanzialmente ecco dove lo vediamo come un potenziale deterrente anche questo orientamento giurisprudenziale la tendenza è sostanzialmente quella la traduco in parole chiare
Di trattare
Come un abbreviato i un abbreviato condizionato e quindi riconoscendo comunque al Pubblico Ministero un potere di replicare e di integrazione anche probatoria ciò che invece
Condizionato non è e non deve essere
Ora vi dicevo l'argomento sarebbe molto molto ampio però anche qua una una battuta una riflessione
Forse merita di essere fatta
Voi ricorderete che ci fu una penna tra due mila nove due mila dieci un dibattito una polemica a distanza molto bella molto stimolanti sulle pagine di Cassazione penale tra
Grevi e Amodio si discuteva proprio
Dell'ultima sentenza della Corte costituzionale di ciò che insomma aveva
Aveva deciso il tema fondamentalmente ruotava intorno alla natura del contraddittorio se garanzia soltanto soggettiva
O se invece metodo oggettivo di accertamento della verità quello che veniva definito lo Statuto epistemologia o del processo
Di questo si discuteva quindi a tema molto alto molto molto elevato la cosa singolare però è che
E chi riteneva
Male interpretati i presupposti costituzionali da parte della stessa Corte costituzionale in tema di contraddittorio
Per stigmatizzava la
Diciamo possibilità che in questo modo si riconoscesse alla difesa la possibilità di introdurre nel processo atti a sorpresa
E qua di nuovo mi vien da pensare e dire ma come si fa
Come cioè come si può pensare che
Al termine di un'istruttoria
Condotta dal pubblico ministero che deve essere tendenzialmente completa che l'ha convinto al punto da poter supportare l'accusa in giudizio e quindi esercitare l'azione penale chiedendo il rinvio a giudizio dell'imputato
In un sistema che consente pacificamente l'ingresso
Degli delle attività di indagine difensiva come quella della richiesta di un rito alternativo l'arrivo di queste attività di indagine che centoundici della Costituzione reggendo centoventisette bis del Codice di procedura penale dovrebbe essere assolutamente normale fisiologica e doverosa sia una sorpresa
Perdonate la battuta e concludo sul
Tema degli ostacoli di natura giurisprudenziale ce ne sono anche altre di interpretazioni che rendono la vita difficile alle investigazioni difensive mi riferisco ad esempio
Alla giurisprudenza che
Riconosce a
Poco o come dire rivitalizzando e sanzioni processuali della inutilizzabilità e della nullità soprattutto quando riferito all'attività
Di investigazione difensiva tra l'altro soprattutto riferita all'assunzione di informazioni da fonti dichiarative complimenti atta conseguenza disciplinare che voi sapete
Discende dal comma sesto dell'articolo trecentonovantuno bis
In questa prospettiva
La Corte di Cassazione ha sanzionato ritenuto inutilizzabili i verbali che non siano sottoscritti in ogni singola pagina altrettanto
Ho pagina per pagina oppure i verbali nel quale le gli avvertimenti previsti dall'articolo trecentonovantuno bis non siano adatti analiticamente quindi non basta dire io sottoscritto avvocato avuto davanti a me signor Tizio l'ho avvisato ai sensi dell'articolo uno bisogna punto per punto dire siamo i difensori di Tizio vogliamo raggiungere che avvertiamo esatta
Quindi e e con questo altro addirittura c'è giurisprudenza di merito non l'abbiamo e nella nostra banca dati
Che ritiene che in materia di sommarie informazioni difensive debba trovare applicazione il principio l'articolo centonovantaquattro quindi appena di inutilizzabilità
Per le dichiarazioni raccolte dal difensore debbano vertere su fatti determinati a non riferire voci correnti nel pubblico e via così
Sul piano normativo anche qua abbiamo tutta una serie di
Limiti che erano stati individuati sin dall'entrata in vigore della normativa che non sono migliorati col tempo i quali ovviamente legislatore non ha mai messo mano
Pensiamo a tutta la tematica molto ampia e qua c'è chi molto meglio di me ne potrà Marco parlare della assunzione di informazioni da minori soprattutto quando il reato in contestazione sia commesso da un genitore in danno dell'altro
Pensiamo al settore dei rimedi a disposizione della difesa di questo vi ho già fatto cenno sopra
Quando mi riferivo ai commi dieci e undici
Dell'articolo trecentonovantadue bis
Pensiamo anche e soprattutto di questo invece non ho ancora parlato ed è un tema sul quale di nuovo emergono i limiti culturali dei nostri Inter
Cuturi all'articolo trecentonovantuno quater del Codice di procedura penale quindi I rapporti con le pubbliche amministrazioni rispetto alle quali
Il difensore si trovi
A chiedere
Documentazione pensiamo al tema del sommario formatore che non si presenti abbiamo segnalazioni proprio da Brescia
Che
Forse giustamente
Pubblici ministeri locali ritengano non essere in questo caso ammissibile la richiesta di audizione al pubblico ministero non potendosi equiparare la situazione del sommario informatore
Che non risponde che dichiari di non voler rispondere a quella di colui che semplicemente non si presenti
E torno brevemente perché qua c'è un altro passaggio interessante alla problema dei rapporti con la pubblica amministrazione limiti normativi ecco qua di nuovo come dicevo
Abbiamo una situazione nella quale
Ci scontriamo evidentemente con un ritardo culturale dei nostri interlocutori perché diciamo le pubbliche amministrazioni
Ancora non riesco a capire quale sia alla alla alla
L'aspetto prevalente ma o ignorano o rifiutano completamente il sistema delle investigazioni difensive
Tant'è che è frequente ci viene frequentemente segnalata semplicemente la mancata risposta delle pubbliche amministrazioni
Così come altrettanto frequente la il rifiuto di fornire la documentazione richiesta ai sensi dell'articolo trecentonovantuno quater
Basato sui più diversi e disparati pretesti tra i quali molto spesso spesso invocata anzi però maggior parte dei casi invocata sproposito la normativa sulla privacy
La pretesa di imporre la comunicazione della richiesta i contro interessati viene piene da sorridere ma questo avviene molto frequentemente
La valutazione nel merito per cui anche l'Amministrazione vuole valutare se vi sia effettivamente l'interesse
Alla del richiedente sino ad arrivare al nulla osta dell'autorità giudiziaria e qui
Così mi avvio
Verso le conclusioni e così
C'è un altro
Censurato carino che abbiamo pubblicato sull'ultimo numero della nostra newsletter vi invita guardatelo perché secondo me è un po'la summa
Delle prassi devianti delle quali vi ho parlato in questo caso
Si tratta della risposta di un istituto scolastico a una richiesta di documentazione formulata da un difensore
Dalla quale si evince che l'Amministrazione ha richiesto l'assenso al Pubblico Ministero quindi il nulla osta il quale
Benevolmente lo ha concesso dettando però una particolare procedura e qua cito praticamente tra
Testualmente la pubblica amministrazione dovrà valutare infatti se la documentazione richiesta contenga riferimenti a fatti o persone non inerenti la vicenda per cui si procede o comunque al profilo personale e professionale della professoressa che poi era la richiedente l'indagato
E in tal caso potrà inserire omissis quindi a sua discrezione
Salvo il diritto della difesa a quel punto di richiedere autorità giudiziarie sensi l'articolo trecentonovantuno quater terzo comma di valutare se le parti omesse possono assumere rilevanza nel procedimento penale ecco qua siamo
Oltre probabilmente la teoria della canalizzazione e vi segnalo che qua è davvero un puro ritardo culturale perché qui tutto sommato c'è un vuoto normativo
C'è un vuoto normativo che viene riempito con questa riproposizione più che della canalizzazione direi del monopolio pubblico dell'indagine
Non esiste fondamentalmente una libertà di indagine difensiva non può esistere neppure un rapporto diretto con la pubblica amministrazione
Ciò che
è rilevante anche per la difesa lo stabilisce il Pubblico Ministero prima il giudice eventualmente pone
è
Un ritardo culturale
Che evidentemente riguarda di
Proprio il modo di esplicarsi dell'attività difensiva che invece dovrebbe essere fisiologico per tutti e tra l'altro porta un paradosso e cioè ma questo credo ce l'ha spiegato molto meglio di me il dottor Cisterna
Quella stessa richiesta ove formulata ai sensi della legge sulla trasparenza amministrativa la legge duecentoquarantuno novanta avrebbe ottenuto avrebbe dovuto ottenere un esito assai diverso quando
Al contrario lo spirito della normativa sull'investigazioni difensive dovrebbe essere proprio quello di ri assicurare risultati migliori o quanto meno più rapiti
In ultimo vi dicevo delle difficoltà abbiamo
Le difficoltà pratiche operative qua sarò veramente telegrafico l'indagine difensiva ecco lo spunto interessante che dava prima
L'avvocato genovese l'indagine difensiva resta un'indagine essenzialmente complessa e tendenzialmente costosa nell'ambito di un processo fortunoso
E se questo rappresenta un limite anche in una normale difesa fiduciaria laddove si parli di difesa d'ufficio o di patrocinio a spese dello Stato questo limite questo ostacolo diventa insormontabile
Poco importa scusate mi aggiungo questo spunto politico che si sia evitata in questi ultimi giorni l'ulteriore decurtazione
Dei compensi dovuti alla patrocinante a spese dello Stato già di per sé l'attuale decurtazione e il la diciamo la l'indicazione di liquidazione Aimeri tariffari
Rende di fatto velleitaria un'attività effettiva di investigazione difensiva con l'aberrante conseguenza
Che si fa a privare di una difesa effettiva un cittadino presunto non colpevole e per giunta in condizioni personali economiche disagiate
Ci sono anche altre difficoltà
Sono le difficoltà che scontiamo in materia di prova scientifica ad esempio le difficoltà di accesso ad istituti di analisi di ricerca che possano competere con le pari
Strutture a disposizione del
A pubblica accusa le strutture di investigazione scientifica
Torno al punto e mi avvio davvero alla conclusione ci sono tutte queste difficoltà non c'è dubbio
E queste giustificano ove non siano un comodo alibi i nostri ritardi
Le prospettive sono legate alla evoluzione della giurisprudenza e anche all'evoluzione normativa quindi sono di là da venire anche se poi in realtà molte sarebbero facili da realizzare
Però
Qui davanti a noi abbiamo delle opportunità
Che possiamo cogliere che possiamo cogliere queste opportunità
Le possiamo cogliere ad esempio
Senza temere rigore di certe interpretazioni giurisprudenziali perché
Tutti voi immagino conosciate le regole di comportamento del penalista nelle investigazioni difensive licenziato dall'Unione delle Camere penali ebbene basta seguire quelle per non cioè per avere già l'antidoto rispetto a sentenze che lette così dall'esterno ci possono sembrare draconiane mi riferisco ad esempio al tema degli avvisi e guardate che
Quello che io vi sto dicendo non non vi passi per un'esortazione così al virtuosismo leggiamoci e regole cerchiamo di essere rispettosi
In realtà le regole vanno conosciute vanno assimilate vanno praticate perché nell'esperienza dell'Osservatorio
Abbiamo constatato spesso una certa trascuratezza per queste ne che invece ove rispettate come vi dicevo un attimo fa sarebbero migliorati dottor verso certe decisioni
Giurisprudenziale
Il nostro massimo rigore
Che equivale
A
Consapevolezza del nostro ruolo e anche forza morale ci deve portare ragionevolmente cioè quando la scienza l'esperienza ci consiglino di farlo
O ci impongono di farlo a un incremento nell'utilizzo dell'investigazione difensiva superando
Diffidenze e pigrizia intellettuali quando parlo di pigrizia intellettuale mi riferisco ad esempio a la prospettiva delle fasi del processo noi abbiamo constatato che ci sono delle fasi del processo come la fase dell'esecuzione
Rispetto alla quale le indagini della difesa sono sostanzialmente sconosciute e invece l'articolo trecentoventisette bis che abbiamo già citato più volte
Ci impone
L'indagine difensiva per l'esercizio del diritto di difesa in ogni stato e grado del processo
E poi c'è tutto il tema ad esempio delle prove atipiche parlando delle modalità ora
è un tema complesso che questo richiederebbe ben altra estensione
Ad oggi le propria tipiche hanno un'incidenza limitatissima
E tuttavia e addirittura c'è dottrina che dubita che siano ammissibili perché si dice bene ciò che non è per dal Codice diventa il rituale poi come si fa andrebbe veicolato attraverso un atto tipico è insomma il rischio è quello dell'inutilizzabilità
Però ecco io vi dico
Intanto in un sistema
Processuale nel quale viene riconosciuto il principio della libertà della prova
Non si capisce perché poi si dovrebbe invece draconiana mente passare a quello di tassatività ove ci si sposti dal piano della prova al piano della ricerca della prova
E poi soprattutto abbiamo constatato che invece c'è un atteggiamento se non
Tollerante quasi favorevole della giurisprudenza almeno quella che abbiamo potuto pochissimo analizzare noi c'è qualcosa di pubblicato uno ordinanza del GP di Napoli molto interessante abbiamo pubblicato
Nella nostra newsletter è contenuta nel cd
Certamente perché questo avvenga
Perché si possano cogliere queste prospettive occorre essere occorrono avvocatura uso parole grosse preparata e per deontologicamente attrezzata anche economicamente attrezzato ma deontologicamente
Attrezzate e quindi le parole chiare sembra una vecchia banalità ma guardate che non è così scontato sono la formazione
E la specializzazione su entrambi questi temi ce l'ha ricordato
Poco fa
L'avvocato genovesi l'Unione delle Camere penali è stata e continua ad essere all'avanguardia lo dimostrano
I corsi della scuola di alta formazione e lo dimostrano le battaglie per l'introduzione della specializzazione in fondo anche iniziative come questo stesso convegno che ha anche questo compiuto
E parlando di prospettive forse qualcosa si sta muovendo
Ce ne accennava prima il Consigliere tacchini non tutto va bene molto è perfettibile però è di questi giorni la notizia che il Ministro della Giustizia a licenziato e rinviato per i prescritti pareri I care con lamenti in materia di difesa d'ufficio e specializzazione
Degli avvocati io credo
Che non sia tardi per ritrovare
Curiosità innanzitutto ma anche slancio verso questo attributo
Questo
Questi istituti questi insieme di istituti con sostanziali a un rito accusatorio che torno a dire liberale perché ci credo che sono rappresentati dalle investigazioni difensive perché dobbiamo lasciare
Traccia della nostra attività nei fascicoli ma anche
Nella mente degli altri soggetti del processo dare il contributo di una difesa attiva se ci riusciremo se stiamo riuscendo ad avviare questa progressione ecco io credo che
Inevitabilmente si arriverà hanno un po'il burqa non pubblicare più dei censurati come quelli che bio citato spero nel mio non lungo non troppo lunghi discorsi grazie
è contraria l'applauso
E
Altro intervento e al lavoro fatto
Sotto
Una tua responsabilità sottratto coordinamento dal nostro osservatorio da una bella base
Per
Passare ai successivi interventi siccome sono petulante non so resistere solo ad un'osservazione
Trecentoventi sette bis
Possiamo dire che c'eri l'articolo trecentocinquantotto per il pubblico ministero
In passato dicevamo che una norma manifesto
In concreto ancora oggi è una norma manifesto
E allora magari
Il professor Giarda che
Cioè come dire
Ha la miglior testa della mia
Soprattutto se a contenere la polemica che io non so mai contenere
Perché provocatoriamente non chiediamo la riforma dell'articolo trecentocinquantotto
Se vero
Che noi siamo pubblici ufficiali come sostengono le Sezioni unite nell'esercizio di quell'attività
Dovremmo correlativamente essere impegnati se hanno un senso le due norme a cercare di elementi anche che depongono per la colpevolezza del nostro assistito
Ma questa è una pura provocazione me ne rendo conto mentre
Voi probabilmente noi desideriamo anche con i lavori di domani
Dare prospettive che non siano semplicemente pessimistiche certo secondo osservazione
Giustissimo il richiamo alla difesa d'ufficio e
Tel patrocinio a spese dello Stato
E non è più più semplicemente una torsione di dignità
Perché si è calpestata una dignità professionale
Con quella regolamentazione
Ma è una questione
Dicci viltà
Che ci preme
Che ci incalza uti inciviltà se preferite
Ma sarebbe come se noi parlassimo
Di assistenza sanitaria
Dicendo che non non gli diamo gli strumenti
Devi fare un intervento urgente ma non c'è il bisturi
Questo non è di un Paese occidentale e di una democrazia eccedentaria
Scusate né tanto
Capiterà che mi abbandoni a considerazioni
Che possono accadere come pure
Come dire urla nel deserto
Claudia Calubini nostra iscritta
E da me conosciuta nel due mila undici allorché è pubblico periti parti mento delle scienze giuridiche Università di Brescia
Un quaderno prede intitolato il contraddittorio per le proprie affidati al giudice
Merita
Tutto tutto il nostro apprezzamento pertanto

Non c'è niente da nascondere
E cioè Giuseppe Frigo ci ha tirato un pacco noi ricordiamo bene lo stesso
Ma ce l'ha attirato l'altro ieri alla sera
E francamente con trentasei ore a disposizione per rimediare
Non era semplicissimo
Io continuo a parlare con Andrea eccetera Andrea tutti di capire l'imbarazzo a come faccio io ci certo tanti amici i professori ma come faccio ad andargli a dire adesso
Allora la Claudio è stata molto disponibile
Io sono molto contento che la nostra è scritta oltretutto ricercatrice
Universitaria
Abbia detto dissi quando io l'avevo spostata in altro
Sito e cioè nella tavola rotonda con però raccomando Claudia
Figlio vorrà di leonina da Maddalena che atti è tentato di tirarci pacco ieri
Ho vissuto di nevrosi negli ultimi giorni
La Monica di Nardò al quale va anche questa mia gratitudine infinita veramente meraviglioso delle donne solo lei poteva stanare Maddalena
Interveniva andare ad intervenire voi io succederà perché ho detto a Giuseppe Frigo ma perbacco Giuseppe ci mancherebbe ma se trattenuto a Roma e lei è stata bravissima per detto beh ci manderà un sostituto
La domanda ha creato imbarazzo la risposta dopo poco della Segretario il dottor Maddalena rivale dice messa qui ne siamo felici
Però somma abbiamo salvato anche la Claudia Maddalena Bricchetti
Che
Valerio Spigarelli ferro uguali se va
Non parte con coordinati da Filippo Dinacci c'era effettivamente da perdersi dentro
Doppiamente brava Claudia perché ha risposto ecco mi
Ha risposto sì subito per parlarci delle fonti dichiarative lì o quasi giurato che
Non le facevo tranelli e quindi che andasse libera dando per scontato
Che a un pubblico di colleghi che conoscono da regole le disposizione e quindi che ci interessava piuttosto andare a vedere i casi controversi e gli spunti interessanti Bartoli
Ovviamente ringrazio Sergio genovesi per la necessitata fiducia fuori che neanche mi ha dato e anche Andrea l'azione
Che è stato il promotore di
Di questo
Volevo dire due cose innanzitutto sulla questione di come ci vedo hanno gli altri rispetto all'utilizzo delle liste azioni difensive rispetto al quadro che Andrea l'azioni dava
E in realtà
Le problematiche ci sono e sicuramente la strada da fare è ancora lunga devo dire però che nella mia esperienza sempre più spesso mi capita capita a me capita i colleghi bresciani con i quali ho avuto modo di parlare
Di notare che
Qualche Pubblico Ministero e qualche giudice comincia a chiederci se abbiamo svolto investigazioni difensive
Mi è capitato in più di una volta in qualche processo mi è capitato di sentirmi dire che si avessi svolte sarebbero state acquisite
Mi è capitato di vedere qualche giudice come dire mordere il pubblico ministero che incentivarla dare il consenso all'acquisizione dell'investigazione difensiva
è capitato otto all'uno che li assistesse le persone offese di sentirsi dire pubblici ministeri di svolgerle l'attività investigativa anche al fine di un'eventuale missione diciamo richiesta e successiva emissione di misura cautelare
Quindi qualche passo credo in avanti ci sia i una dinamica un pochino più equilibrata fosse possa essere prospettabile
Sul invece il gatto culturale che esiste io credo che non sia una rassegnazione credo che sia più il la difficoltà del difensore di attivare investigazione difensiva credo che al di là del problema non importa
Al di là del problema di custodi sì anche Porto una forma di ritrosia che nasce da una preoccupare preoccupazione anche quella della responsabilità a cui il professionista si espone una responsabilità che è di ontologica ma che anche penale
E che ha una responsabilità che diventa tanto più diciamo c'è il rischio diventa quando il più elevato quanto più la giurisprudenza
Assume dei connotati che poi vedremo inizia interpretare gli istituti dando tutta una serie di
Elementi
Che potrebbero incidere anche sul piano della responsabilità del professionista
Esistono
Dei terreni grigi che non sono disciplinati si parla anche per l'investigazioni difensive di una loro atipicità quindi quello che viene regolate normato ovviamente codicistica amente previsto
Però esistono anche dei terreni nei quali insomma una risposta concreta su quelli che sono i limiti operativi del del difensore non esistono e credo che questo possa determinare la preoccupazione del difensore
Rimane fermo questo l'hanno detto tutti che sono assolutamente convinta che sia così che il primo passo culturale sia certamente quello di continuare a ripetersi che l'investigazione nonne appunto una fu diciamo
Fatica possibilità
Ma è proprio doverosa nell'esercizio del mandato professionale quindi diciamo il fatto di non prendere in considerazione la necessità di svolgere investigazioni difensive
Di non rappresentare all'assistito la possibilità dell'iter di esistenza di questi strumenti
Posso esporre a sua volta difensore anche c'è una responsabilità di tipo civile o disciplinare su altro piano
E quindi questo credo che debba essere molto chiaro nella mente di tutti coloro che operò all'interno appunto del processo
Prima di indicare un PIL quelli che sono per me alcuni più spunti pubblica problematici in tema di fonti dichiarative credo che sia opportuno ricordare quattro concetti su investigazioni difensive cioè quelli che sono le loro le caratteristiche
Principali che li distinguono dall'attività investigativa invece in capo alla al Pubblico Ministero
Ho parlato qui e di investigazione come dovere nei confronti dell'assistito rispetto invece al processo rispetto al procedimento bisogna invece ricordare che una delle caratteristiche del ministero di per sé difensiva invece la facoltatività cioè
A differenza del pubblico ministero il difensore
Non è obbligato al svolgerà ai fini procedimentali l'attività difensiva
E questo una
Diciamo caratteristica preponderante non solo non è necessario che la svolga se la svolge non è tenuto alla
Quell'onere di completezza che l'investigazione deve avvenire
Visto che il difensore e tenuto semplicemente a svolge nell'ottica della della prospettiva difensiva che assume sia in essa
La prospettiva dell'indagato che potente imputato se eventualmente quella della persona offesa
Altro che
Rate altro carattere che può orientare la valenza interna le invitare diciamo iniziale valenza interna dell'investigazione difensiva mi riallaccio quello che diceva che l'azione anche rispetto al colloquio non documentato
L'attività difensiva è un'attività che nasce il primo per l'orientamento del difensore in quelle che possono essere le tesi o quelle che possono essere le scelte processuali in tema di riti alternativi in tema di dibattimento
Quindi
Vi è una prima valenza sotto questo aspetto e successivamente qualora dovesse ritenersi che di questo materiale deve essere Fidus deve essere utilizzato i fini processuale procedimentali ecco che il difensore ha un potere selettivo del materiale che introduce
Potere selettivo che ovviamente non è tipico del pubblico ministero
Il materiale che deve che viene introdotto deve avere i requisiti che abbiamo o che abbiamo detto però sicuramente c'è la possibilità di una Scelta
Le altre due caratteristiche che secondo me importante senza ricordare
A parte ovviamente il fatto che
Mancano in capo difensore poteri coercitivi e quindi
Deve ricorrere all'autorità giudiziaria tutte le volte nelle quali
Ci siano degli ostacoli da da superare
Ma l'altra requisito che credo che sia importante sempre da ricordare proprio quello della atti imporrà Litta che dicevamo è prevista dalla dall'articolo tre centoventisette bis quindi lo svolgimento di attività in ogni stato e grado
Del procedimento e poi la Giunta anche nella fase di esecuzione in vista di un'eventuale revisione
Quali sono
Lì i tre strumenti per raccogliere ovviamente le
Dichiarazioni lievi e informazioni che terzi hanno e che possono essere utile al difensore sono le tre che conoscete bene
Si tratta proprio del colloqui informale il progetto colloqui non documentato che quindi ha o no esclusiva valenza Internal
Mentre nel caso in cui difensore abbia necessità o se questa necessità nasce nel momento in cui la fonte viene sentita
Ecco che
Il due strumenti che il il il Codice consegno al difensore sono la cosiddetta richiesta di una dichiarazione scritta
E l'assunzione di informazioni non documentate
Che cosa mi interessa vedere rispetto a fra questi trenta mila questi tre tre possibilità innanzitutto il fatto che sono accomunate tutte indifferentemente dalla necessità dei famosi avvertimenti
E questi avvertimenti sono non soltanto quelli del trecentonovantuno bis
Qui faceva riferimento Andrea
Sono avvertimenti che sono stati implementati
Da alcuni codici dire regolamentazione la prima è proprio quella delle contenuta nelle regole di comportamento del penalista nelle investigazioni difensive che l'H quella Camera Penale aveva pensato già nel due mila uno
E che successivamente modificato nel due mila sette faccio un esempio
è solo in con questo una regolamentazione che ci si pone il problema dell'avviso della facoltà di astenersi dal prendere le informazioni da parte di soggetti diciamo che siano prossimi congiunti
Del dell'INPS dell'indagato l'imputato quei famosi avvisi di quell'articolo centonovantanove questa specificazione non era pubblicistica mentre prevista è stata introdotta ed è stata regolamentata
Attraverso questa fonte chiamiamola così secondaria esista e poi il codice deontologico che è stato rinnovato diciamo modificato di recente chi dedica a questa materia brindo enorme introduce
Alcuni
Canoni che peraltro esistevano già per esempio impone che questi avvisi questi avvertimenti avvengono per iscritto e non soltanto oralmente
E poi è intervenuta anche l'autorità garante per la protezione dei dati la quali impone di dare degli avvisi alta soggetto che vi la cui dichiarazioni viene raccolta
Circa l'utilizzo che dei suoi dati il difensore vuole svolgere quindi
A mio di solito ma a me capita di dare se gli avvisi su quelli che sono
La specificazione che i dati sensibili o i dati in qualche modo inerenti alla dichiarante vengono raccolti ai fini giudiziari
Che cosa mi interessa rilevare solo da un punto di vista di struttura normativa
Che soltanto le previsioni codicistiche ANCE soltanto
O meglio i primi cinque commi
Dall'articolo trecentonovantuno bis che indicano diciamo gli avvertimenti dando alcune indicazioni soltanto per questi le norme
è
Specificamente indicato una sanzione in caso di Maldini mancata osservanza delle norme divisione
Cioè il comma sei del trecentonovantuno bis dice che in caso di mancato rispetto di di di tutto quanto previsto nei commi precedenti sarebbe sanzionato dall'inutilizzabilità
Quindi tutto quello che è fuori dei primi cinque commi comprese le regole del dell'introdotte dalla da regolamento punto per il penalista compreso il Codice deontologico compreso quello che abbiamo detto sarebbero fuori
Da questa sanzione specifica specie specificamente prevista dell'inutilizzabilità ma soprattutto solo fuori anche
Le disposizioni dei commi successivi
Che riguardano la raccolta di informazioni da persone detenute
E il divieto che l'interessato acciocché l'assistito a ad assistere alla momento in cui l'informazione ritiene raccolta
Questi due commi che sono ovviamente dall'articolo il comma sette il comma otto sul vado a memoria della trecentonovantuno bis secco per costoro non è prevista una specifica sanzione di inutilizzabilità
Perché la norma parla appunto di primi cinque commi
Ovvio che si può ricorrere in senso lato
Alla previsione generale del centonovantuno anche seicentonovantuno sapete bene che
Dovrebbe disciplinare l'utilizzabilità delle prove questa in realtà interna attività di raccolta investigativa
è anche vero che però del centonovantuno si è detto che è norma applicabile a tutti gli atti che possono assumere e ventuno qualche valenza probatoria e quindi c'è chi sostiene che la il mancato rispetto di questi
Di queste regole sarebbe comunque potrebbe vedendomi dovrebbe determinare ugualmente
La sanzione dell'inutilizzabilità però rimane fermo io e l'assenza di una responsabilità disciplinare deontologico che ovviamente è fuori darla che rimane fuori perché lì non esiste una specificità
Rispetto alla raccolta poi delle informazioni oltre a tutti gli avvertimenti chi che devono essere quei dati
Se anche profilato il fatto che il soggetto che io ho con i colloqui informali o con la dichiarazione scritta o attraverso la soluzione di informazioni che vengono documentate possa chiedere e posso attenere
Di presentare all'atto anche se la sua veste quello dell'informato con un difensore o con un soggetto io direi anche fiduciariamente indicato non necessariamente con la qualifica del difensore
La dottrina e io ho un po'proprio sapete che controverso Frigo sulle investigazioni difensive ha scritto tanto Ponente è stato uno dei primi che si è occupato della materia
Vi dico che anche lui era d'accordo nell'affermare che questa richiesta cioè il fatto che il soggetto che si presentai
Chieda di essere accompagnato da un proprio fiduciario è una richiesta assolutamente compatibile con la norma che non dà adito a nessun tipo di
Come dire osservazione contraria e che quindi e ammissibile
Dov'è che magari
La problematicità si
Si verifica o un sicure o si rende più più spinosa è quando si devono assumere informazioni da soggetti particolari
Ha fatto riferimento alle relazioni il chiuso il punto secondo me più spinoso oggi è sicuramente la figura dell'assunzione di informazioni da un minore
Non è specificamente dettato nulla del Codice perché il Codice da un'indicazione generica ci sono la sia le regole del penalista che il Codice deontologico invece si occupano di questo
E indicano delle precauzioni
E esista secondo me è un primo problema prima del nuovo Codice di di un deontologico quindi quello che dovrebbe essere mi sembra in vigore in questi giorni
Si diceva semplicemente che il contatto con la fonte
Quando si trattava di minore di età era un contatto che prevedeva un'informativa costi informativa ovviamente andava rivolta ai soggetti che esercitavano la loro potestà genitoriale divenuta di recente ha responsabilità genitoriale
E
Fatta questo questo invito ecco che il
Minore poteva essere sentito
Chiaramente parlo di un minore indipendentemente dal titolo di reato non sto parlando della persona offesa di reati voglio dire particolare ma proprio del del del soggetto minore che deve essere sentito
La riformulazione la rimodulazione del codici che un deontologico in un secondo me crea un piccolo problema non è nulla di grave però di interpretazione perché
Sapete che ovviamente la capacità testimoniare generica del centonovantasei una capacità che nulla a che fare con la maggiore età e quindi è
Riconosciuta anche a chi
Si tratta anche a soggetto minorenne
Non è un problema di capacità di agire quella della testimonianza ma semmai di altro di altro genere e quindi sicuramente un minore può rendere informazioni
E nella il nuovo Codice deontologico però
Ha una struttura secondo me particolare perché la norma che si viene dedicata all'ascolto del minore strutturata in quattro commi
La prima della quale i detenuti nel quale dice che genericamente l'avvocato non può procedere allo SCO all'ascolto di un minore di di una persona minore di età senza il consenso
Degli esercenti la responsabilità genitoriale sempre che non sussista conflitto
Quindi pare introdurre qualcosa di più
E lo parlo pare introdurre in modo generico cioè qualsiasi sia
Il procedimento nel quale il minore deve essere ascoltato
è vero che diceva André l'azioni sul quale ci siamo confrontati sì però c'è un terzo comma che mi dice che l'avvocato difensore nel procedimento penale per conferire deve invitare formalmente gli esercenti cioè sembra riformulare
Un la lettera della legge in modo analogo alla a quelle che erano precedentemente però
Ne ha rimane un po'
Come dire sporcato il fatto se questa norma si debba essere considerata di rogatoria o se il la necessità del consenso dei genitori sia
Una diciamo regola generale e il successivo comma una specificazione di quella che è la modalità con cui deve avvenire l'invito
Questo lo dico nel senso che è stato introdotto un elemento in più al Difensore che appunto il consenso dei difensori
Che invece in una norma in una testimonianza davanti al tribunale il minore ovviamente non non deve mentre per la
Che non è prevista
In un'eventuale testimonianza davanti al tribunale
Il secondo problema che per me forse è un pochino più delicato e che a vedere sempre con la figura del minore e quando il minore informato
Deve essere sentito in merito ad alcuni reati specifici
Che sono tutti i reati contro la personalità individuale
Contro la libertà personale sono le famose riduzioni mantenimenti schiavitù la prostituzione minorile alla pedopornografia creati diciamo di Cartura o di tipologia che attengono alla sfera sessuale
In questo caso secondo me c'è proprio un problema interpretativo cui il Difensore deve deve stare attento sa a seguito della
Percepimento insomma della convenzione con la di Lanzarote quella del due mila dodici posta a tutela appunto dei minori contro l'abuso lo sfruttamento sessuale sono state modificate alcune norme
Che sono norme che regolano i doveri della polizia giudiziaria
E del Pubblico Ministero nel momento in cui assumono a loro volta come informato sui fatti un soggetto che non abbia raggiunto la maggiore età
Le norme di riferimento sono il trecentocinquantuno trecentosessantadue
Trecentocinquantuno comma uno terra appunto introdotto il
Impone
Alla polizia giudiziaria procedente dissentire il minore informato sui fatti con l'ausilio di esperti di psicologi o psichiatria infantile questo recita la norma
Analogamente i trecentosessantadue comma uno bis introduce lo stesso analogo obbligo in capo al pubblico ministero
E se voi vedete anche nel trecentonovantuno bis quindi quello che ci interessa è stato introdotto un obbligo del tutto
Analogo in capo al difensore il comma cinque bis lo impone qual è però il problema è qui forse è una stortura che può nascere da come ci vedono gli altri è Cuesta che
Il comma cinque bis
Vuol dire che il mancato rispetto da parte del difensore di questo obbligo
E quindi di sentire il minore con l'ausilio degli esperti comporta l'inutilizzabilità dell'atto e una responsabilità disciplinare il professionista perché
Il comma sei abbiamo visto prima genericamente dice che il mancato rispetto di quanto previsto nei commi che precedono determina tale sanzione
E quindi coinvolge anche il novellato li introdotto
Articolo cinque bis invece per quanto riguarda
Il la polizia giudiziaria e il pubblico ministero l'interpretazione non è così nel senso che le norma non lo prevede
E soprattutto una recente sentenza della Cassazione faccio riferimento alla sentenza dell'anno scorso è arrivata esprimerà un principio completamente contrario cioè a sconto il pari era della della della Suprema Corte
Il il fatto l'assistenza del minore da parte dei soggetti interessati non sarebbe un obbligo questo è indicato e quindi non viene sanzionato dall'inutilizzabilità degli esiti investigativi
Questo arresto giurisprudenziale è stato proprio giustificato dal fatto che la norma non lo prevede che non esiste una sanzione in tal senso e quindi
Ci sarebbe solo un problema di attendibilità dell'esito ora
Ovviamente acqua si crea una discrepanza tra quello che è la conseguenza in capo il difensore del mancato rispetto di questa norma
E quello che invece è la conseguenza del mancato rispetto della regola in capo ossia la polizia giudiziaria sia in capo alla Pubblico Ministero qualcuno ha ritenuto che si trattasse di una svista qualcuno invece ha ritenuto che proprio svista non sia
E quindi questo può dar conto di quelle che sono le di sbilanciamento i che si possono verificare quando nonostante la delicatezza dell'assunzione del mezzo di prova e nonostante la genericità
Dirle del del del problema sia che proceda alla polizia giudiziaria serie proceda al Pubblico Ministero se che proceda difensore
Un secondo spunto che spinoso
Credo che invece sia la possibilità dissentire persone informate sui fatti all'estero
Su questo tema c'è una sentenza del due mila sette che dice chiaramente assolutamente no il difensore non lo può fare manca una previsione in tal senso
Il difensore non è abilitato a uscire dal confine nazionale perché non ci sono previsioni internazionale che lo regolamenta no
Allora dal mio punto di vista ovviamente qua ci c'è qualche dottrina che di baci socia qualche autore chiedo scusa se Riva che sul punto però
Io credo che sia un problema anche di logica in altre in altri termini è ovvio che l'organo investigativo pubblico
Ricavi propri poteri all'interno del confine nazionale nel senso che c'è
Di è un organo pubblico perché così lo prevede il sistema è perché al di fuori della dell'ordinamento del Dellai quella di porre il confine non potrebbe rivista dire quella qualifica e non potrebbe quindi procedere in tal senso io credo che così però non sia per il difensore nel senso che
Il mandato difensivo è un mandato diciamo
Che appartiene all'autonomia privata
è un incarico che il Difensore assume correttamente all'interno del confine nazionale
E
Immagina e in più che il difensore non ha strumenti alternativi perché la rogatoria corretto rogatoria è chiaramente un mezzo che può essere impiegato soltanto attraverso l'attivazione
Della procedura tramite l'autorità che il difensore ovviamente non non può
E quindi io credo che siamo impone incomprensibile che non sia possibile quanto meno un colloquio informale con le fonti
Credo anche che sia poco plausibile immaginare che il difensore solo in ragione del confine possono un possa
Sentire un informato sui fatti con il presupposto di poterlo poi chiamare in una dibattimento nel frattempo raccogliere lei l'informazione di quello stesso in possesso
L'unico dato normativo che poteva creare problemi è rispetta la dichiarazione scritta perché la dichiarazione scritta
Come ricordate la norma prevede che la dichiarazione scritta debba essere raccolta i in una relazione e la firma debba essere autenticata dal difensore così dispone trecentonovantuno ter
Credo che questo sia un po'rompo un falso problema perché già chi si è espresso sulla norma quando la stessa entrati in vigore
Anche rilevato che l'autenticazione da parte del difensore era semplicemente necessarie funzionale per garantire la provenienza
E che quindi questo a questo non potesse da questo si potesse desumere una sorta di
Tipicità cioè che solo il difensore
Posso autenticare l'autentica di firma poi posso criticare la la sottoscrizione
E quindi che un'autorità straniera a ciò deputate in altri termini potrebbe tranquillamente autenticare la sottoscrizione
Far pervenire agli atti e questi atti eventualmente legalizzati o tradotti se necessario entrare a far parte del del fascicolo
Un altro
Spunto
è il problema
Della reazione del difensore di fronte al rifiuto
Mi interessa in questo momento e realtà concentrarmi sulla questione dell'in cento probatorio non tanto l'attivazione Pubblico Ministero perché anche io sono un po'dell'idea
Che si tratti di un giunti ci assicurano dei pericoli forse eccessivi a rivolgersi al Pubblico Ministero anche andare innocente probatorio però
Io non personalmente non ho mai fatto e ho sempre avuto molta molta remora utilizzare questo strumento
Il difensore di fronte al rifiuto alle due possibilità o canalizzare verso il Pubblico ministero l'atto oppure chiedere l'incidente probatorio
La norma
Sicuro inizia questo secondo i lavori preparatori o quanto meno secondo la la la la dottrina che c'è stata asciutto in realtà
Senza mente pensato che il Pubblico Ministero certo invece che in loco di andare Pubblico Ministero si dovesse andare al giudice a chiedere un'autorizzazione al giudice
Questa richiesta di autorizzazione al giudice poi diventato richiesta di incidente probatorio quindi
Non si chiede di andare a caccia a domandare al giudice autorizzazione ma si chiede specificamente le l'incidente probatorio
E questo cosa significa che
Qualcuno ha a ha ritenuto che
Trattandosi di incidente probatorio
Questa possibilità del difensore sia configurabile solo in fase di indagini preliminari e di udienza preliminare perché solamente in quei momenti processuali si può incardinare l'incidente probatorio
Questo tipo di
Visione io però faccio un po'fatica a condividere nel senso che dal mio punto di vista la norma vuole fare riferimento alla forma
Con cui
Ri alla forma con la quale si può procedere cioè la richiesta incidente probatorio ma credo che questo sia indipendente
Dalla fase dal grado che il processo penale di riferimento abbia raggiunto proprio perché c'è il cosiddetto principio di a tempo analita
Però quello che preoccupa e soprattutto la stella del quello strumenti senso bluffare cercare di scardinare la nella giurisprudenza
Che introduciamo un che chi impone al difensore una sorta di ricucitura interiore cioè
Si dà ingresso vincente probatorio non soltanto semplicemente verificati i requisiti che la legge impone quindi avvertimento della l'avviso che viene dato alla fonte dichiarativa la mancata presentazione della della fonte dichiarativa
Eventualmente verificare che il pubblico ministero non abbia dato una sorta di il il credo non abbia spinto diciamo imposto il segreto alla fonte
Ma la giurisprudenza dice che il giudice che riceve la richiesta in cento probatorio e tenuto anche a valutare il merito
Cioè la rilevanza degli elementi investigativi che potrebbero derivare dall'assunzione della della dell'informazione
Una sorta di valutazione simile a quella che avviene per il pubblico ministero che è prevista l'articolo trecentonovantatré no del Codice del con la letterale del comma uno
Che appunto dice che
Oltre alla richiesta incerte probatori il pubblico ministero deve dimostrare quali sono i temi che dovrebbero essere introdotte dibattimento
Perché la giurisprudenza dice che anche al per il difensore
Ci sarebbe un vaglio nel merito di ammissibilità dell'incidente probatorio perché dice perché altrimenti si crea un vulnus una disparità di trattamento tra i casi di incidente probatorio
Cui il che pubblico Estero può attivare e quella disposizione del difensore
Credo però che questo sia un ragionamento viziato in originale per il semplice fatto che l'incidente probatorio che viene concesso al difensore nasce in reazione
Ad un'impossibilità del difensore cioè al fatto che il difensore non possa costringere non possa
La costringere la fonte a recarsi presso disse
E a rilasciare il
E a raccogliere quello che è supportato conoscitivo e quindi è il questo strumento dell'incidente probatorio ampio che è in Rie Rea reazione a uno squilibrio codicistica amente previsto
E quindi questo tipo di sentenza non fa altro che annullare gli effetti di quello che è un istituto volto proprio ad un bilanciamento
Gli altri due cose che volevo dire sopra tempo ai due cose qualcosa sono solo semplicemente queste unanime
E il problema del fatto che la disciplina
è capitato a me in un processo in alcuni processi di vedere prodotte
Da parte del difensore delle dichiarazioni che il difensore non aveva raccolto nel senso che non era stata raccolte da Luigi ma che si diceva essere provenute spontaneamente dalla fonte o mediate attraverso un contatto tra la fonte e il l'assistito
E dire quindi e quindi il problema era le forme che noi dobbiamo rispettare delle investigazioni difensive sono riforme imposte al difensore che assume l'investigazione difensiva
Ho solo la forma dell'investigazione tout cour e quindi non è ammissibile che un soggetto che decide di rilasciare una dichiarazione la faccia pervenire via fax al difensore
Difensore dica io non l'ho contattato questa persona e lui che mi ha contattato mi ha fatto avere queste informazioni siccome non l'ho contattato io sono esentato dal rispetto delle forme
Non so se mi sono spiegato
Perché magari non tre
Ecco io credo che questo sia può essere che questo preservi il difensore da un problema di responsabilità deontologica ma credo che su questo occorre essere un po'più rigorosi cioè rigorosi
E ritenere che le forme disciplinate sono le uniche forme attraverso le quali in un procedimento penale in un processo possono
Trovare ingresso gli esiti investigativi
L'ultima spunto che mi interessava dare era proprio sull'asfalto sulla scarsa utilizzazione di questo strumento anche dopo il primo grado del giudizio di inizio
è vero che l'investigazione difensiva come tutti gli esiti diciamo della probatori subiscono le preclusioni che via via vanno maturando questo è ovvio
Però ricordiamoci che il secondo grado di giudizio prevede una possibile richiesta di rinnovazione del dibattimento chiesto ovviamente con l'atto d'appello
E che questa rinnovazione del dibattimento può essere anche giustificata attraverso il proprio
Lì il deposito di investigazioni difensive
Cosiddette
Integrative a quelle quattrocentotrenta no come che esistono investigazioni difensive integrativa parte Pubblico Ministero esistono anche quelli della difesa
E che questo strumento può essere utilizzato proprio anche al fine di motivare di un ottenere la rinnovazione del dibattimento nella sede dell'appello anche qui sto è una situazione che mi è capitata di vivere e fortunatamente la porta appello a poi disposto la rinnovazione
Della del dibattimento si tratta poi di capire se queste investigazioni
Formalmente come fare perché credo che non si possa produrre risultato direttamente in Corte d'appello ma che la regola se proprio col quale quattrocentotrenta cioè deposto investigazioni nella segreteria Pubblico Ministero
Svolge la richiesta la Corte d'Appello di rinnovazione e il sud a fronte della richieste normazione eventualmente diciamo accolta in l'ingresso dell'investigazione all'interno del fascicolo il pubblico ministero
Perché è credo che la norma e quattrocentotrenta che quella che disciplina le investigazioni della Pubblico Ministero sbagliamo ed era vale anche per abbattere il difensore
Io avrei finito fra
Treno allegarci si è stata brava
Anche perché Claudia
Sordi fianco che continuava a sentire hai passato l'esame e siamo andati bene anzi non è male se Angelo Giarda
Ha voglia di raccontarci perché io ho partecipato casualmente a una riunione nella quale si parlava di investigazioni difensive
In funzione
Di un procedimento in Cassazione non era una cosa mia ho sentito che si accapigliavano tutti capoccioni
Che potete immaginare con Angelo Giarda e magari si ha voglia ci può raccontare qualche cosa sul punto
Anzi mi viene lo spunto Angelozzi per dire per a ringraziare Radio Radicale perché noi siamo indiretta Soraggio radicale e questo mi ricorda dal momento che io non ho grandi occasioni
Per andare in radio il Comune amico professor Tullio Padovani
Il quale in occasione di un incontro davanti al palazzo di giustizia in una delle tante udienze nelle quali ci troviamo insieme mi accolto scendendo dall'auto dicendo con Sergio
Tosi entità la radio
Mai sentito alla radio tacco
Andava tutto bene perché ero andato a Cremona per
Manifestazione
Della Sezione di Cremona che era dedicata all'amnistia Cera Anna Rita Bernardini io non sapevo che c'era anche Radio Radicale alla quale devo dire benemerita
Intanto per quanto ci consente di fare come Unione alla nostra Giunta e al nostro Presidente in secondo luogo perché per esempio a noi consentirà di avere le registrazioni e di poter aspirare
All'eventuale pubblicazione degli atti perché sono in questo modo ci si può riuscire
Allora di presente Spigarelli avete visto che ero ogni tanto un po'indisciplinato
Perché cercavo contatti gli ho mandato una semestre nascosto un vanto ma risposto per gli arricchimenti dicendo che lo sapevamo io non lo sapevo sarà onesto
Dovrebbe arrivare non dovrebbe arriva intorno alle diciotto perché è impegnato in una difesa penale a Pistoia
E quindi lo giustifico per dovere
Uno spunto ancora io sono sicuro perché l'ho vista per la strada che in sala c'è Viviana Torregiani
Filiale Torregiani della mia sezione di Mantova è stata ad una collaboratrice più importante
Di Ettore Randazzo proprio nel metter mano al Codice deontologico
Sicché è benvenuta si ha voglia non si nasconde si è poi
Quando termineremo gli interventi ci vuole raccontare qualche cosa so soprattutto qualche cosa
Di rilevante sul dovere di verità ma non ci dispiace anche se interviene su quel tipo punti specifici che toccava Claudia a proposito dell'ascolto del minore
Introduco Angelo Giarda con una considerazione cioè
Siamo Angelo
Accademico illustre avvocato illustre uno di quelli
Dei quali ti compia ci di dire gli sono amico
Ed
Un modo per Roma per degli anche dalla nostra riconoscenza perché
Il suo sapere benvenuto ed è
Generoso nella sua
Disponibilità magari se ne avrà voglia visto il continuo a provocarlo h vi racconterà anche
Quando me l'ha raccontato l'ho trovato bellissimo
Quel momento nel quale
è stato
Chiamato senza aspettarselo a sostituire Cordero sulla cattedra di procedura penale della Cattolica di Milano Atene Angelo grazie
Grazie se
Sono passati tanti anni e ricordo che quando il professor Stella mi chiamò e disse abbiamo fatto una valutazione sui possibili
Successori di Crespi perché coordinerà vedrà andato via
Lei potrebbe venire a insegnare cattoliche non ho dormito tre giorni perché ho pensato che stessero prendendo in giro insomma
Poi in effetti le cose sono andate così ma insomma comunque altri temi
Allora le indagini investigative la prova scientifica
Se mi è consentito però visto che ormai superato da certe tassi perdono tutti i limiti degli inerti e delle cose
Io direi che le problematiche siamo veramente il ritardo ma veramente il ritardo
Tutti noi credo abbiamo
In qualche misura
Al voto l'impatto al con
Quella fase che sempre ricordiamo cosche tandem Catilina a potere pazienza e la nostra
Ecco Cicerone quando scriviamo queste cose Michele scriveva stando a Roma andare in giro per l'Italia raccogliere gli elementi
Che nelle prime indagini investigative le fece quest'uomo e le fece proprio perché
Volendo preparare queste attività anche insomma chi azionisti dato un po'la storia del processo e l'attività di raccolta delle delle informazioni quindi la problematica la collaborazione privata la giustizia
Che Salento e del tempo
E se mi è consentito proprio perché
In questa sede
Chiede che possiamo mettere a disposizione tutte le nostre conoscenze eccetera
Le problematiche relative alle investigazioni nascono se vogliamo dare una data precisa al Consiglio al congresso nazionale forense del mille novecento e quarantasette quindi
Prima ancora dell'entrata in vigore dalla Costituzione va bene che si è occupato delle problematiche relative
Alle investigazioni ha dovuto per forza esaminare Lele le quelle questioni che erano attinenti alla proposta che fece leone nel mille novecentoquarantasette
Di introdurre il cosiddetto viso di procedimento ma perché ha fatto questa proposta
P Galeone voleva rompere quella situazione che
Esisteva allora
Della tradizione del Codice di procedura penale del mille novecentotrenta che a sua volta riprendeva il Codice Finocchiaro Aprile
Ha detto Sergio il Codice saldo il Codice dell'Unità d'Italia e il Codice Albertino voleva romperla proprio introducendo l'avviso di procedimento
Ma perché l'avviso di procedimento
Ed è questo il il punto fondamentale la base direi culturale di tutte queste nostre problematiche rispetto alle quali veramente siamo attivi tardissimo non in ritardo
Perché allora leone nel fare questa relazione disse l'attività difensiva deve svolgersi indipendentemente dall'attività del pubblico ministero
La difesa non deve essere un'attività di controdeduzione logica e le risultanze accusatorio del pubblico ministero ma deve essere l'attività autonoma e chiese diede questa indicazione che introduciamo l'avviso di procedimento perché
Perché sono la conoscenza
Te l'esistenza di un procedimento avrebbe consentito alle parti di attivarsi per recuperare fissare tutti quegli accadimenti che sarebbero sicuramente entrati nella
Nella nel del dimenticatoio se non fossero state
Messe in relazione alla sollecitazione a raccogliere questi elementi
Era una voce quella voce badate non è rimasta fuori dal sistema costituzionale se posso permettermi
Dico subito da dove lo ricaviamo
Se noi guardiamo all'articolo ventiquattro della Costituzione nella parte in cui si dice che la difesa
è un diritto inviolabile si dice in diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento
Siccome normalmente la difesa era intesa come un'attività
Di contro deduzione logica
All'attività del pubblico ministero nell'introdurre quella norma quella legislatore costituente che spesso i considerato semplicemente come uno che fotografava la realtà culturale del tempo ha introdotto un principio cardine fondamentale
Perché la difesa in ogni stato del procedimento e quindi anche nella fase introduttiva non poteva che essere svolta attraverso l'attività della ricerca della prova attraverso l'attività investigativa
Perché non è andato avanti questa cultura per una ragione molto semplice perché
Tutti noi ricordiamo che nel mille novecento y Canto entra ricorra la Costituzione
Era entrata che è stata sottoscritta anche qualche anno dopo cioè nel cinquanta è stato Stocchetta la Commissione europea dei diritti dell'uomo a Roma non a Strasburgo
Ed è lì l'articolo sei è estremamente chiaro perché ribadisce lo stesso concetto sia pure in una forma leggermente diverso non si parla di vero e proprio
Diritto in ogni stato e grado del procedimento ma
Ad un'informazione nel più breve tempo possibile dell'accusa che era stata
Lapo elaborata nei confronti dell'indagato
Ma quella stessa norma dell'articolo sei introduceva tutta una serie di
Correlati alla gamma delle possibilità della difesa
Incentrate sopporto sul diritto forse il dovere anche
Di compiere l'attività investigativa perché non è andata avanti ma è semplice
Perché se noi seguiamo le lavorato che è stato messo in meno insieme
Negli anni successivi troviamo che nel mille novecentocinquanta Carnelutti fece un disegno ieri modificava radicalmente il sistema del processo penale bocciato totalmente bocciato perché
Perché chi doveva fare queste valutazioni aveva paura
Che l'introduzione dell'informazione di quelle che era chiamato a loro l'avviso di procedimento
Poteva creare dei problemi seri all'attività investigativa la conoscenza cioè dell'esistenza del procedimento penale avrebbe creato del
Per le turbative delle delle valutazioni dei cattivo degli interventi che potevano bloccare l'attività investigativa qui si fermò il problema
E anche voi ricorderete che la cosiddetta legge
Dei piedi però comando attiva la vocale del mille novecento e cinquantacinque è una legge chiedo da aveva recepito questo problema dove arriviamo
E la legge il momento che il crinale su cui dobbiamo pensare che si è
E lavorato alla nuova
Cultura di questa decreta nostra materia e nella sentenza se non ricordo male privato veramente
A memoria numero ottantasei del mille novecentosessantotto la sentenza con la quale la Corte costituzionale per la prima volta rompeva il segreto delle intende delle attività istruttorie
E quella sentenza ottantasei del sessantotto fu la base per l'introduzione del nostro ordinamento della legge dicembre mille novecentosessantanove
La legge con la quale si introduceva per la prima volta l'avviso di procedimento
Era la premessa di tutto il discorso che stiamo facendo adesso mille novecentosessantanove i si introduceva l'avviso di procedimento che creo voi ricorderete ci ricordiamo tutti
Tutti i problemi che erano sorte con questa
Avviso di procedimento la
La cosa
Più simpatica se vogliamo dire ma andate più tanto simpatica per il protagonista allora
La avviso di procedimento era notificato inforca aperto e quindi tutti venivano a conoscenza quando arrivava la portineria nell'arco di un minuto tesi una conoscenza tutti i condomini ma la cosa più significative che
Ci fu un povero poveretto che torno a casa fu menato di santa ragione dalla moglie perché dalle forme dall'avviso di procedimento risultava che era indagato ma allora si diceva l'imputato di violenza carnale nei confronti di una signora
Era una semplice omonimia però la moglie non lo sapeva Filomeno
Abbastanza rapidamente
Invertendo quel quel brocardo secondo cui quando Tondo tua moglie picchia da lei sa perché qui era stato pensato lui
E non lo sapevate allora dobbiamo
Poi
Questa norma fu codificata divenne comunicazione giudiziaria e divenne poi informazione di garanzia col nuovo codici ma la questione nasce lì
E da lei si pone il problema della capacità delle investigazioni dell'investigazione di
Di carattere difensivo e poi e poi scusate diciamolo come fino in fondo perché insomma la storia anche interessante
Il legislatore che ha scritto il Codice di procedura penale del mille novecento e ottantotto ottantanove non aveva preso in considerazione le informazioni indagini investigative diciamolo come
Perché l'articolo ottantotto e delle norme di attuazione solo un gruppo di soggetti e di colleghi che erano fuori dalla Commissione che ha scritto il codice disse ma scusate è vero
Scriviamo un codici che diciamo Codice Penale
Processuale di parti non abbiamo scritto nemmeno da nessuna parte che cosa una parte trovate nel codici un titolo dedicato alle parti del processo no sono soggetti
Ma siamo sicuri che non dobbiamo dare attuazione al diritto di difendersi provando
Che era l'oggetto di un intervento assolutamente fondamentale di Vassalli inviterei tutti ad andare a rileggere la sulla rivisti pagando il diritto e procedura penale
E dobbiamo fare qualche cosa fu introdotto l'articolo trentotto che poi rimane l'articolo trentanove delle disposizioni di attuazione
Dalle disposizioni di attuazione nord e chi ha scritto il codice di procedura per allora qui dette Samuel ritardo summit ritardo sì siamo in ritardo perché anche la cultura non ha aiutato
E chi si è occupato va be in quegli anni di avviso di procedimento lo ha scritto che ho scritto nel negli anni mille novecentottanta son passati tanti anni parchi si ricorda di quelli atti quei lavori lì nel suo
Comunque sia resta il fatto che questa
Coltura
Del delle indagini difensive è una cultura che dovrebbe essere risalente nel tempo perché addirittura ripeto e l'articolo ventiquattro della Costituzione che lo impone l'IVA se se è vero che il diritto inviolabile in ogni Stato deve procedendi anche nella fase introduttivo
Se non è che non fu introdotta questa non fu data questa questa espansione perché si aveva sempre il timore il timore che la l'attivazione da parte del della difesa delle indagini
Difensive potesse turbare
La ritualità e il lordo l'ordine delle attività investigative ora badate che questa contrapposizione frontale tra l'attività investigative degli organi pubblici e attività investigative della difesa e c'è tuttora
Io ricordo
Che di avere
Per correttezza o forse
Per perché poi si hanno delle sensazioni e abbastanza abbastanza sopra anche
Anche le evocati col passare degli anni siamo convegni cani da tartufo insomma capiamo dove possiamo andare a non andare dovevo fare dell'investigazione su otto persone
Che erano
Dei dipendenti di una
Di un soggetto che era stato imputato di avere usato violenza nei confronti di una donna e questi avrebbero dovuto secondo la ricostruzione che avevo capito
Che doveva dire che questa persona erano in un'altra parte tratto dal Po
Dico Ministero elettori io intenderei fare queste indagini difensive o le vuole fare lei la risposte io non le faccio non li faccia di anche lei perché saranno otto imputati di falsa testimonianza mi sono fermato detto va bene sarà come sarà
Allora
Che cosa può succedere in questo quadro generale di di di di di di vita che abbiamo davanti a nove
Le indagini difensive sono sempre da una cosa molto difficile
Personalmente le ho tentato è tre volte tutto perché magari l'esperienza possa aprire la prima
è venuto a un signore che mi ha guardato in faccia ma detto non le dico delle parolacce perché mi spedì lei mi ispira educazione però ma lei non ha conto nemmeno
Che cosa ho fatto stamattina a atto a tavola a pranzo va bene grazie e arrivederci
L'altra persona è venuta mi ha portato un pacco di carte ma detto qui c'è tutta la verità di questo processo
Però adesso ci rimettiamo al tavolo dei chicchi concordiamo il verbale delle mie dichiarazioni non ha nemmeno finito di parlare l'ho portato la porta aperta la porta questa qui grazie rivederci la terza indagini difensive evidenze
è stato interessante che è andata benissimo l'ho fatta nei confronti di un pubblico ministero
Perché
Aveva
Sera io difendevo e difesa
Colpo uno che è stato il pubblico ministero grazie Tiberio a voi
Potete anche capire chi è perché qui
E quindi ha fatto l'indagine ecco che riguardava
Collega ripeto pubblico miste ed è andato benissimo
Perché la persona che avevo esaminato sapeva benissimo come funzionava il sistema delle saprete della dichiarazione quindi dire che è andato inc per il resto non l'ho mai fatto perché
Non ho mai fatto
Perché a volte non è neanche possibile fare queste indagini difensive prima si accennava ad una
Indagine
Che dovrebbe essere
Mirata a trovare delle soluzioni alternative alle prospettazioni del pubblico ministero
Beh insomma non è non è tanto difficile parlare questioni che sono diventate di dominio pubblico
Se la persona che lei difende non è lì non è l'imputato che ha commesso l'omicidio perché non fa un'indagine difensiva per scoprire chi è stato
Io l'ho guardato ho detto mi scusi mi sta dicendo seriamente però
Però oppure
Badate che versano non dirò il nome nemmeno sotto tortura però vi garantisco che la verità da quel dato questa persona cognome voglio merci
No piatti gli anche con gli Observer potrebbe succedere scusi guardi che dove proprio così che devo farle indagini difensive le indagini difensive no all'indagine accusatorie contro il mio assistito
E questo è la situazione però reso al di là di tutte queste
Interessante considerazione forse interessante paralisi magari no
Ricordiamoci che noi siamo veramente in ritardo ma siamo in ritardo per una serie di ragioni abbastanza facili da individuare
Torniamo un momento al tema centrale ecco Sergio quando sono andato oltre i limiti mi dicevano strada l'ora tarda
Scusa ne approfitto Angelo siccome vedo il Presidente del Consiglio Camere penali italiane Beniamino Miglio Ucci e lo vedo in piedi
Cioè da aveva ci sono posti Beniamino viene qua
Vero se non mi sbaglio perché ho dei fari che mi impediscono e si fa riflettere costo non lo stesso importo hai trovato posto degna
Grazie scusate zero grado allora
Le indagini difensive che riguardano le prove scientifiche
E ho ombre
Ho ho voluto
Portarvi
Perché mi chiedo che se lo sanno conosciate tutti ma
è bene ricordare che esistono anche delle opere interessanti
Curato da Massimo Picozzi Alberto Intini c'è un volume edito dalla UTET dal titolo scienze forensi teoria e prassi dell'investigazione scientifica
Solo dare un'occhiata all'indice di questa
Grosso volume ci si rende conto che i veri indagini
Utilizzando le alla prova scientifica sono veramente una quantità enorme
La prima
Forse più interessante quella che riguarda proprio le due prime indagini sulla scena del crimine
Sulla scena del crimine che sono proprio indagini di carattere strettamente scientifico la rilevazione delle impronte la rilevazione delle tracce la rilevazione del DNA la rilevazione
Dell'eventuale contenuto delle cose che si vedono e lì effettivamente bisogna pagare avere una grande capacità ad affrontare questi problemi
Che faccio solo un esempio tanto per darvi un'idea
La le prove scientifiche sulla scena del crimine la prova scientifica con sopralluogo medico-legale
Quella che viene chiamata la BP anche una delle forme più interessanti
Abruzzo stai impatta Enzo analysis
Che è una delle cose
Più più moderne
Male
La patologia forense le discipline correlati Edolo del patologo forense la diagnosi dell'epoca della morte sapete che questa è una delle diagnosi più difficili
Le morti traumatiche la violenza sessuale le toghe da Buseto Sociologia forense l'antropologia forense la votano e che la zona dia forense Radiologia forense è un elenco infinito
Di attività che si possono fare attraverso
La prova scientifica
Pensate solo le impronte vegetale impronte dei calzatura balistica
Le indagini foniche la chimica merceologica forense la psicologi la psichiatria la legge Psicologia e psichiatria forense e non sono soltanto indagini sulla scena del crimine
La prova scientifica il DNA i compiti della polizia giudiziaria dall'acquisizione dell'analisi i dati informatici
Sopra è un'attività notevole se mi posso permettere però una
Una una novità voleva informarvi di una
L'acquisizione è chiaro s'ha avuto in questi giorni che vi trasferisco perché forse è una novità
Per
Io non avevo mai sentito parlare del con sull'onere
Perché avevo sentito parlare dell'impumone voi ricorderete che
E povero professor Pisapia aveva inventato questa categoria data dalla crasi tra
L'imputato il testimone adesso si inventa il consumo l'onere
Che è che se si ammette la possibilità che un capitale di polizia giudiziaria compia accertamenti tecnici in aggiunta alla più classica attività investigativa questi dovrebbe essere sentito dibattimento in una incerta veste
Di testimone e di consulente tecnico cioè di Consolo come ecco Pio trasferito a questa notizia perché forse e interessante almeno la notizia in più rispetto
A tutte le altre che già probabilmente abbia
Ma
Domandiamoci di fronte a tutta quella serie di
Utilizzazione della prova scientifica
Dobbiamo forse distinguere due momenti fondamentali
Il primo è quello delle investigazioni difensiva fatta dal difensore in via autonoma
E secondo è l'apporto che il Difensore poco dare alla investigazione condotta dal pubblico ministero
Utilizzando le proprie conoscenze e i limiti propri ausili di carattere scientifico
Questa seconda parte vi è stata già elaborata in lungo e largo perché evidentemente e l'elaborazione che nasce
Sostanzialmente da che cosa dalla
Possibilità denominata di un
Consulente tecnico specifico per ogni singola prova scientifica
Mentre molto più interessante domandarsi quali sono i riferimenti normativi
Che troviamo nel sistema del processo penale
E che consentirebbero al difensore di svolgere attraverso l'opera ovviamente di un consulente tecnico per svolgere alcune attività investigativa a contenuto scientifico
Ora
Può darsi che lei le mie informazioni Cirò carenti nessuno dopo evidentemente negare però leggendo attentamente le norme che riguardano le investigazioni
Difensive e cioè le norme che Osvaldo dalla
Trecento e novantuno bis fino all'ultimo cioè il trecentonovantuno
Detti yes non ho trovato una norma specifica che riguarda le investigazioni difensive a contenuto scientifico
Perché tutto quelli che abbiamo identificato sono norme che riguardano
Un'attività investigative del colloquio ricezione dichiarazioni eccetera
Eppure
Almeno per
Due ordini di ragioni dovremmo ritenere che
Spazio per un'attività investigativa con
Il contenuto strettamente scientifico vi debba pure essere se è vero
Che l'attività investigativa può essere fatta non sono dal difensore o da un incaricato di investigazioni ma anche da un consulente tecnico quindi ci deve essere uno spazio da qualche parte
Allora penso che lo spazio che perché viene più in mente da questo punto di vista e lo spazio che già esisteva nel
Codici prima dell'introduzione delle norme
Che ha disciplinato la la che sono state disciplinate con la legge sulle investigazioni difensive cioè io credo che noi dovremmo valorizzare anche perché esista e del sistema e non possiamo
Vede evidentemente dimenticare e la norma che prese prevista dall'articolo dove cento al trentatré
Per il Codice di procedura penale
Quella norma che
Non viene spesso sembra presa in considerazione ed è una norma viceversa che credo rappresentasse
Una modificare importante
Al
Alla tradizionale sistematica delle delle prove
La norma è stata modificata anche dalla legge numero trecentonovantasette del due mila ma esisteva già dall'inizio e voi ricorderete che la consulenza tecnica fuori dei casi di perizia
è una norma che forse non è mai stata applicata tanto ricordo ricaviamo anche da una semplice
Constatazione che nel preparare se ne parlava col Presidente e il commentare il codice di procedura penale non abbiamo mai trovato una grande elaborazione su questa disposizione però credo che una norma che ne possiamo invocare
Ed è la norma che consente
E i ticket di un che tutte le pratiche consenta la parte tutte le volte in cui non è stata disposta la perizia di nominare in numero non superiore a due
Propri consulenti tecnici
Questi
Possa ad esporre il giudice il proprio parere anche presentando memorie a norma dell'articolo do centoventuno
La la norma è stata modificata con la legge numero trecento e novantasette ed è una modifica importante
Perché
Probabilmente nella parte dedicata al titolo nuovo sulle investigazioni difensive non c'è nulla però questa norma è stata novellata come si suol dire col comma uno bis e quel comma uno ter
E da questo da questa novella emerge che si può introdurre attraverso questo istituto
Un po'singolare se vogliamo da un punto di vista concettuale perché nessuno sembra bitumate a pensare alla consulenza come l'attività di contrapposizione alla perizia
Che era stata nominata dal giudice
Il giudice richieste del difensore ecco vedete qui può autorizzare il consulente tecnico di una parte privata ad esaminare le cose sequestrate nel luogo in cui esse si trovano
Ma
Può essere autorizzato anche ad intervenire alle ispezioni
Ovvero ovvero l'oggetto dell'ispezione le quale consulente non è
Intervenuto prima per l'esercizio dell'azione penale l'autorizzazione disposta dal pubblico quindi stiro richiesta del difensore
Contro il decreto che respinge la richiesta del difensore può proporre opposizione al giudice che provvede nelle forme di cui all'articolo centoventisette che sappiamo quello e la camera di consiglio
La cosa interessanti da questo punto di vista è che c'è un intervento del giudice di tipo conservativo perché l'autorità giudiziaria dispone l'articolo uno ter
Impartisce le prescrizione necessarie per la conservazione dello Stato regionale delle cose dei luoghi e per il rispetto delle persone
Dunque
C'è una interscambio
Assolutamente legittime deve direbbe un certo punto di vista molto equilibrato tra l'interesse della parte a svolge un'attività di consulenza starà peritale
Ora extra peritale e l'intervento del giudice che ha sempre anche in questo caso una funzione di garanzia
Io credo che questa sia la strada sulla quale noi dovremmo orientarci
Ed ora mo'di entrarci proprio perché
L'attività di consulenza fuori dall'ipotesi della perizia credo che sia l'unica strada sulla quale
Noi dobbiamo muoverci e dobbiamo orientarci ma perché gliele fare che cosa
Qui dobbiamo evidentemente avere avere qualche idea chiara
Chiara e precisi e distinti
Cartesiana mente chiara e distinta
La prima
Non possiamo chiedere delle perizie
Se non nel rispetto delle regole dell'attività peritale che andiamo a richiedere
Cioè quando le svolgiamo un'attività di tipo consulenza e chiediamo l'intervento di chi può fornire a noi
Degli strumenti conoscitivi che noi non abbiamo e quindi chiediamo a un consulente che sia un medico legale che sia un esperto di Arco che sia un esperto di immissioni in atmosfera che sia un esperto tributari che sia che abbia la sua capacità specifica
Noi non possiamo dimenticare che in quel momento in cui scegliamo la persona che deve aiutarci soprattutto se ha una caratura scientifica particolare
Che quella persona deve rispettare le sue regole di carattere deontologico e non possiamo forzare la mano noi difensori affinché questi dicano le cose solo che vogliamo noi
Questo va da sé che è una cosa fondamentale perché molto spesso si ha la sensazione che noi difensore potremmo far dire ai nostri consulenti soprattutto se di carattere scientifico le cose che servono solo alla difesa no signori miei
Io ho già detto in un altro convegno
E ribadirò sempre questo mio convincimento
Che l'attività del Difensore deve avere un grande punto di riferimento il principio di lealtà ed esercizio del diritto di difesa e le camere penali hanno sempre portato avanti questo particolare modo di concepire le cose proprio per questo
Noi non dobbiamo ritenere che il nostro consulente soprattutto se dotato di una specificità
Funzionale di tipo scientifico possa piegarsi alle nostre esigenze difensive
Perché non voglia uno solo referente deontologico uso autoreferente di di artistico un solo referente delle le regole specifiche che deve mi chiedevo brutale
Se
Emidischi faccio un esempio non so se posso fare un esempio di carattere soffrono no perché magari poi dici continua a parlare
Allora
Voi sapete che se sono stato impegnato e non sono ancora del mese prossimo quella vicenda di Garlasco no allora il nostro consulente tecnico una persona di una dignità assoluta dal punto di vista scientifico
Aveva identificato la morte di questa ragazza tra le nove e trenta e le dieci e trenta va bene
I consulenti del Pubblico Ministero quando identificata dalle sette del mattino alle due del pomeriggio cioè poteva anche essere morte qualche giorno prima
Ma
Il nostro consulente di ciò è morto in quel periodo lì
In quel periodo lì in quel settore lì si apre una finestra senza alibi perché sto ragazzo
E allora un difensore impostando suonato dice scusa Franco cambiamo il momento dalla morte abbiamo aggiunto io non gliel'ho detto
Ma naturalmente quello poteva anche essere e lo e mi ha guardato e va detto e non domandarmi di cambiare l'ora della morte
Perché l'ora della morte è quella io rispondo alle mie leggi scientifiche e alla mia coscienza anche se questo può creare problemi all'attività difensiva non ha battuto ciglio mi sono inchinato e siamo andati avanti
Questo è un esempio però l'esempio vale per tutti i campi quando lei attiviamo un consulente che hanno una caratura scientifica importante su qualunque sia l'argomento e sapete che gli argomenti non mancavano dall'inquinamento atmosferico all'inquinamento BO
Del del tu del del del terreno più nel momento delle acque ma anche in altre situazioni insomma se dovessimo chiedere anche
Valutazione di carattere scientifico in tutte le materie che noi possiamo immaginare adesso vi dirò in quale altro settore qui sorgerà un grosso problema
Allora dobbiamo sempre ricordarci di rispettare le regole dell'arte del consulente che noi chiediamo
E non abbiamo il dovere non abbiamo il diritto e quindi non abbiamo abbiamo il dovere contrario di non chiedere di alterare le cose che noi recepiamo perché
Perché la prova scientifica come tale ha delle regole che sono di carattere abbastanza oggettivo
C'è poi il queste regole non si osservate questo è un altro discorso ma che ogni attività scientifica delle regole precise e delle regole che naturalmente vanno elaborate di volta in volta
E anche questo è naturalmente una
Un'esperienza che va tenuta in considerazione
La l'analisi che andava fatta della natura cancerogena di una certa sostanza si andava fatta vent'anni fa aveva un significato oggi ne è un altro ma se l'imprenditore ok imputato ha lavorato vent'anni fa
Va fatta la contestualizzazione di quel momento particolare e quindi noi dobbiamo chiedere anche al nostro consulente di fare una sorta di analisi storica dell'evoluzione di questa ricerca di carattere scientifico
Badate che questo della prova scientifica nell'attività della difesa è una
Una delle tante situazioni delicate che noi
Dobbiamo affrontare ma dobbiamo avere la consapevolezza sempre di agire con il massimo spirito di lealtà
E che perché la lealtà e l'unica arma che ci consente poi di fare una critica se vogliamo farla all'attività dei nostri
E contraddittorie naturale cioè del pubblico ministero o dalla
Polizia giudiziale allora questo è un punto fondamentale
Ma nel fare questo nel nel tentare di fare l'indagine di tipo diverso dobbiamo sempre
Considerare che in qualche misura la nostra attività è sempre l'attività di parte
E qui sorge un vero problema Serino che è un problema forse di cultura probabilmente un problema che si stempera e va nel tempo perché dico questo perché
Dico questo con l'amico Foglia genovese con cui abbiamo
Abbiamo diviso
Vi Bill esperienze giudiziarie
Spesso capita che con tutta la buona volontà
Con tutto l'impegno perché l'attività di consulenza sia fatta secondo tutti gli ismi del
Del del della lealtà e della rispetto delle regole
Che sono tipiche della scienza perché i minori utilizziamo
Quando entriamo nella fase della utilizzazione di questi elementi il consulente di parte non ha lo stesso valore del consulente del Pubblico Ministero ma perché
Questo è una
è una modifica dalla cultura guardate che quando noi diciamo che noi dobbiamo entrare nel sistema accusatorio dobbiamo entrare anche in questa logica
E noi possiamo noi come avvocati possa aumentare in una logica di conti e di contrapposizione dialettica corretta soltanto se abbiamo fatto bene il nostro lavoro
E solo quando mi ha fatto bene il nostro lavoro possiamo dire certo un pubblico ministero il tuo consulente non ha fatto bene il suo
E vallate che è un è un impegno notevole noi
Noi ve l'ho detto tante volte a differenza dei decade Magistrate che entrano
Diventano dei magistrati per concorso praticamente avvocati per esame
E quindi non abbiamo una valutazione critica di base uguale a quella dei magistrati dobbiamo diventare credibili con i magistrati attraverso un impegno costante e continuo della nostra professione mai dire che abbiamo raggiunto un certo risultato
Anche alla mia età e neo apparecchi già ormai di anni io continuo ad aggiornarvi tutti i giorni e mi meraviglio poi di sapere che c'è anche il Consoloni che non conoscevo fino all'altro ieri
Allora questo è uno sforzo e voglio fare tutto
Questa è una cosa importante la scelta poi
Del consulente tecnico nella materia nella prova specifica della prova scientifica deve essere una scelta fatta in funzione in funzione qui entra in un
In particolare dettaglio in funzione della
Caratura professionale dello scienziato che noi chiediamo
Mi raccomando cari colleghi non me ne voglia certo i propri servizi e ma noi colleghi qualche volta poi sentiamo dire ma chi è il perito nominiamo uno che si è vicino al perito maccheroni faccia
Allora l'interesse che il perito che il consulente alla interessa puntare alla verità o la difesa del nostro assistito nei limiti in cui il principio di realtà ce lo consente quindi scelta va fatta in funzione della caratura professionale
Del del nostro assistito
Tutte queste cose che noi adesso stiamo dicendo
Diventeranno sempre più significative
Nel momento in cui andrà a regime la legge il decreto legislativo due tre uno sulla responsabilità amministrativa Bay degli enti
Perché se voi ricordate quali sono
I cosiddetti reati presupposto del decreto legislativo due teologo renderete conto che tutti quasi tutti questi reati presupposto implicano la necessità di fare delle attività a contenuto strettamente scientifico
E
Se questo è vero
E voi vi rendete conto come ci siamo resi conto tutti
Che l'applicazione del due tre uno alle attività commerciale degli enti che sono chiamati accese dell'articolo uno a risponderne potrebbe pregiudicare anche la vita dell'ente
Per cui la scelta che va fatta resterà sempre una scelta estremamente oculata estremamente preciso
Tante sono
Le attività scientifiche che si possono evocare
E sono delle situazioni che certamente
Ne devo mettere nel conto delle alla nostra attività sono situazioni per le quali occorre fare sempre una scelta adeguata ed oculata
Ma qui in poi torniamo tocchiamo un punto e già è stato perso in luce da parte del collega che mi ha preceduto e dal avvocato genovese e dalla avvocato di prima che è responsabile
Nazionale
Se dove ci riflettiamo il vero problema per la nostra difesa utilizzando prove scientifiche e cioè soggetti dotati e capace di volerle esercitare è il costo
Qui non dobbiamo nasconderci dietro un dito perché il costo dell'intervento di uno scienziato è un costo particolarmente elevato allora ci dobbiamo domandare
Questo costo è un costo che in qualche misura può essere monetizzato anche
Attraverso
La
L'allargamento della base
Del del del
Del taglio della tariffa che riguarda i non abbienti o no
Questo l'avete sicuramente entro affrontato anche voi un ca dei casi particolari io ricordo
Una volta era un medico legale chiamato per l'ennesima volta ha svolto era un'attività
Per
Conto della dalla Procura della Repubblica le togliermi rifiuto perché ho crediti e dei che Fonti dello Stato assolutamente elevati
Allora ti dico di no nasce da due si Giuseppe Garibaldi
è terribile per l'avvocato il gettone chiusa chiederà atteso che una tomba volevo stesso nel senso che lo ricorda
Va beh allo Stato sale da gioco di
Allora questo è il punto però se questo vale per
Chi viene chiamato rivale anche per la persona per la persona fisica o per l'ente ma sapete quante volte
Avendo in mente di utilizzare
Una consulente dotato di caratura scientifica elevata mi è stato detto ma cosa costa
Ora signori miei colleghi se noi continuiamo a domandarci che cosa costa un servizio Di Bella difesa vuol dire che non siamo ancora in uno Stato che abbia un minimo di
Decenza civile e mi ricorda quello che diceva un tale un giorno perché testo vale rapidamente per connessione ICE se uno va a comperare un'automobile e domanda cosa costa vuol dire che non ha i soldi per comperare
Se noi dobbiamo domandarci che cosa costa un servizio di difesa sia pure alla forma e la difesa investigativa
Semplicemente perché vogliamo sapere che cosa costa e quindi dobbiamo forse fare a meno e quell'apporto fondamentale e allora vuol dire che abbiamo ancora qualche cosa su cui riflettere
Ed è forse una delle tante ragione per le quali
Questo della nostra attività investigativa è oggetto ancora di un programma come dicevo prima ma non di una attuazione vera eppure
Catilina lei aveva già fatte
Nel primo secolo avanti Cristo
Grazie
Non sono in condizione di
Di fare interventi troppo che ha parlato Angelo Giarda
Chiedevo soltanto chiedendo scusa un attimo alla pazienza tutto Cisterna bene minime di uccidere avviando i fari che non ci consentono di vedere
C'è ancora in sala al scusabile nemmeno al catasto individuato tube nemmeno ti fermi con noi ti allontani
Perché se ti fermi con noi ti chiederei dopo l'intervento dottor Cisterna se lo ritiene un intervento
Va bene grazie
Allora dottor Cisterna
è già stato detto mi pare giudice per le indagini preliminari udienza preliminare Tribunale di Tivoli comunque virgola
Noto
E soprattutto è stato
Simpaticamente disponibile visto che si veniva a parlare di investigazioni difensive argomento come dire
Non di tutti i giorni anche per per un giudice mi consenta soltanto di dire che essendo riservato a lei l'argomento della prova documentale
Ricordo soltanto perché è un amico carissimo perché di casa nostra e professor Francesco sacche che ha
Dato un contributo davvero molto rilevante su questo tema con volume la cifra del due mila dodici trattato del due mila dodici prego dottore grazie grazie io ovviamente ringrazio anzitutto per l'invito e per la
Occasione straordinaria riflessione ho ascoltato soprattutto dove sta il professor Giarda non è facile stavo infatti netti mettendo le carte a posto e non è che il giudice l'ultimo
Cioè di solito lo in questi casi no non a caso alle Bahamas o l'avvocato migliore ma i fatti non è vantaggiosissimo aveva però
Per ultimi o decidere per ultimi allora io o lo fa un discorso più in generale attualmente sulla sulla prova documentale però portare anche insomma lo sforzo di una riflessione
Più complessiva sul punto perché
Ho l'impressione di tra l'altro molte cose sono state ovviamente già dette quindi sotto Salò fugaci in alcuni punti riservandomi pochissimi approfondimenti
Parto da qui il rapporto tra indagini difensive prova documentale di per sé potrebbe sembrare un rapporto banale perché dico non c'è processo in cui la difesa non produca documenti
Non c'è processo in cura documento la difesa spontaneamente tranne con contatti con polli assistito quei familiari con le persone in qualche modo in contatto con il contesto della difesa che un contesto sempre abbastanza ampio di soggetti di di esperienze
E di udienze non non sia provvigioni documenti e poi riversa in qualche modo nel processo
Spesso fa in maniera del tutto informale ci allegandolo una memoria difensiva producendo loc
In serie di atti di atti preliminari al dibattimento o producendo un in vista la formazione del fascicolo di dibattimento condizionando gli a brevi dati ad acquisizioni determinati atti nel qual caso di solito o consegue con la via
Per da con la via del giudizio abbreviato
Il risultato di portare al processo atti che talvolta non sono facilmente accessibili oppure
Richiederebbero tempi un po'più lunghi quindi a questo punto di vista c'è diciamo ma più intima penetrazione secondo me tra la concreta al concreto svolgimento e l'attività difensiva e la prova documentale certo se guardiamo a disposizioni del Codice
E qui nacque la riflessione naturalmente con l'avvocato Mazzoni
Diciamo c'è poco c'è poco perché la disposizione è soltanto quella come tutti sappiamo il trecentonovantuno quater uno esposizione modesta di Chamonix sui fini anche perché orientato esclusivamente verso la pubblica amministrazione e quindi che quindi non prende in considerazione tutto il problema importante qui ventoso a quello che si diceva sulla sul decreto legislativo due tre uno dei soggetti privati che detengono spesso questa documentazione
Talvolta si tratta
Di gruppi societari importanti pensate soltanto le cause ci possa essere per insider trading oppure manipolazioni fonte di borsa ma abbiamo bisogno di accedere continuamente e dico abbiamo bisogno tutte le parti del processo
Compreso il giudice ha informazioni e dati che detengono soggetti privati
I rimedi qui purtroppo sono o sono pochi dirò che non a caso slittano l'acquisizione documenti non rientra tra le cause tra la le ipotesi di incidente probatorio cioè c'è una filosofia complessiva secondo me
Ma ovviamente professor Giarda lo dirà lui molto meglio e mi correggerà c'è una filosofia complessiva di un processo totalmente ispirato alla prova orale diciamo dove la prova documentale è stata messa lì un po'per caso
Tant'è che se abbiamo necessità di acquisire un documento che si disperde ma poi parlerò di alcuni documenti che sono dentro soggette dispersione diciamo per legis
Qua dobbiamo bisogno di acquisire un documento l'abbiamo altra strada che quella di rivolgersi al Pubblico Ministero se soggetto detiene un soggetto privato chiederà Luigi adottare un provvedimento di sequestro oppure col meccanismo del progetto
Sessantotto ottenere che gli trasmette agli atti avevo al giudice per le indagini preliminari se non vengono conviene con questa richiesta che viene formulata dalla Difesa
Quindi da questo punto di vista è evidente
E c'è
Una a il tema è la prova documentale un tema latente nel sistema perché latente perché perché è un sistema che ha guardato la prova documentale
Con diffidenza c'è questo codice A naturalmente guardato con diffidenza prova documentale io ho vissuto gli ultimi scampoli del vecchio rito ricordo che è un processo interamente cartolare
Dove qui la distinzione tra atti e documenti veniva annacquata
E di fruita nel fatto che tuttora nel processo e solitamente l'unico soggetto e conoscere il processo bene era il timore l'attore del collegio che decidevo il Presidente del Collegio che è una cognizione totale del processo
Laddove il Pubblico Ministero si limitava un'attività puramente argomentativa su alcuni elementi restando voi affidato al giudice metabolizzata del
Del dibattimento metabolizzare tutto insieme atti e documenti
Quindi c'è una diffidenza di fondo c'è stata una marginalità di fondo
Che credo comunque
Sia stata nel corso degli anni sia un limite nel corso degli anni nel modo in cui il Codice le prassi si sono parlo del Codice della sua applicazione ovviamente si sono evolute
Perché in qualche modo c'è un tentativo negli ultimi anni ma lo ricordava adesso il professor Giarda quando ricordava questa figura ibrida di consulente a testimone c'è un tentativo forte da parte naturalmente
Della della pubblica accusa è comprensibile sotto certi profili di diciamo documentali Zare
Dopo il processo cioè tradurre il processo in documenti
Riportare all'interno di documenti spesso valutazioni droghe non potrebbero essere raccolte con la forma scritta ma necessiterebbero di una forma orale
C'è una dilatazione di la consulenza tecnica diciamo oltre gli ambiti convenzionali in vista di risultati che tendono ad esempio a cristallizzare
O fonti documentali che invece sarebbe di per sé asettiche pensate a tutta l'attività di elaborazione dei
Dei dei dati delle utenze cellulari i dati di traffico di utenza cellulare di posizionamento che di per sé sarebbero dati freddi ma che il Pubblico Ministero rimette attività di consulenza o alla polizia giudiziaria col compito di costruire
Un documento che abbini a quel dato freddi oggettivo
Del traffico una serie di valutazioni di considerazioni per poi farlo transitare nel fascicolo del dibattimento come co come pozzi postulato d'accusa elemento su cui l'accusa fonda una parte le proprie argomentazioni
Certo dice bene chi ha sempre che ha scritto ma piuttosto giacché lo ricordava anche quell'annuncio ad anni fa che il discrimine dal processo accusato il processo inquisitorio la prova documentale ma non c'è dubbio che si gioca sul documento e su ciò che il documento
Come vedete mantengo ferma distinzione che ed accettata da tutti da Carnelutti in poi per documenti e documentazioni o per meglio dire tra documenti adatti
Lasciando intendere che per documenti dobbiamo riferirci a ma un materiale che sta fuori dal processo che si è costruito e si è costituito fuori dal processo che dobbiamo nel processo riversare
L'ideale sarebbe insomma questo materiale cartaceo fosse preesistenti al processo ma non è un requisito necessario talvolta e contestuale al processo spesso addirittura sorgere consortile del processo
Gli atti naturalmente processuali che abbiamo come per definizione come attivi in cui la sequela si organizza
E sono dentro dentro dentro il fascicolo processuale
Volevo sbrigare rapidamente una cosa che è un punto insomma che mi ha sempre particolarmente colpito dall'articolo centosedici perché diciamo ci sono due modi naturalmente di attingere a questa
Prova documentale in senso lato
La prova del per documenti e la prova per atti
Vi è necessità talvolta da parte delle delle difese di attingere ad atti processuali ed è singolare che l'articolo centosedici insomma sia stato interpretato la Cassazione sia diciamo anche comunemente applicato
Con una norma contenuto discrezionale da parte del decidente dette il primo comma come tutti sappiamo dice
Durante il processo e dopo la sua definizione chiunque vi abbia interesse può ottenere il rilascio a proprie spese di copia strati certificati di singoli atti
La giurisprudenza costituisce questo può rovesciati senso attribuisce al verbo al soggetto che non c'è
Prevalendo né predicato verbale del giudice che può ma è peritato verbale della parte cioè da parte può invece la dispensa lo costruisce al contrario dice il giudice può discrezionalmente valutare
Quando rilasciate le porte degli atti
Naturalmente è un tema questo discrezionalità nel rilascio delle copie che come tutti sapete un tema particolarmente delicato perché
Sono insomma siamo in un sistema in cui le prove circolano anche al di fuori del processo contro tutto nei casi più eclatanti
E dove non è che ci sia un regime certo di segretezza di segretazione degli atti
Il loro nome estensibilità
Ma questa norma no costruisce l'accesso agli atti da parte della Difesa perché in realtà poi a queste circoscritto della parte civile circoscrive questa possibilità e la sottomette è un potere discrezionale da parte del del pubblico ministero o del giudice
E quindi
Già da già qui secondo me intuiamo come
Sia necessaria un'interpretazione della norma che ne scandisca diciamo l'applicazione in relazione a fase processuale in cui ci a cui ci rivolgiamo è chiaro che nella fase delle indagini questo potere discrezionale se così è
Ha una dilatazione maggiore ci sono esigenze chiamiamole di riservatezza di segretezza delle investigazioni
Chiaramente dopo l'udienza preliminare o comunque dopo la discovery il quattrocentoquindici bis sarebbe singolare che questo può resti tale
Cioè sarebbe singolare che qualcuno ritenga non opportuno non adeguato o non rispondendo in un sopralluogo rispondente non si vice quale finalità il rilascio della copia degli atti quindi esaurito il punto diciamo dell'accesso agli atti che è un tema comunque importante
Personalmente vado convincendo che
Non so se è legittimo costituzionalmente che l'imputato paghi le spese per avere copia degli atti
Perché in realtà dovrebbe varate all'esito del giudizio c'è ove condannato ove condannato naturalmente le spese di lasciar le copie verrebbero computare le spese processuali e pagherebbe anche quelle ha ottenuto tot copie pari importo vuoti
Il fatto che la parte debba richiedere costantemente rilascio di copia ponendo marchetta usino le cose più strane un succo insomma l'udienza in cui si appongono macro sapete meglio di me si fanno istanze
Senza di di fronte alla presunzione di innocenza debba sborsare soldi qui non del servizio del va beh il servizio di assistenza legale che è una questione diversa e del diritto all'assistenza legale le forme gratuito patrocinio ma addirittura a indipendentemente all'accesso dovuto patrocinio cui corrisponde come sappiamo la replica del copia degli atti ma che in generale un atto che la il potere pubblico o pone in essere realizza
In qualche modo redige debba essere pagato per la difesa in questa fase del processo c'è prima la sua del della definitiva la condanna mi pare singolare
Due questioni
Naturalmente la collisione tra sul tema è la prova documentale tra principio di oralità
Il principio del contraddittorio e naturalmente istanze di o
Di quella che dovrebbe essere ma sotto i bulimia del processo cioè di una sorta il proceda pendenza del processo non c'è il processo ad acquisire qualunque cosa salvo poi a scartare ciò che non serve o ciò che poi sarà inutilizzabile fine decisione
Si misura già su una sentenza che della Corte costituzionale un po'negletta certo non perché
Si era questo tavolo insomma al la mia destra
Per
Però poggia sulla sentenza un po'negletta la Corte Costituzionale ha centoquarantadue novantadue che riguardava il verbale il protesto gli assegni
Dove anziché sale diciamo sentenza un po'dimenticata nella triade del novantadue la ventiquattro duecentocinquantacinque X. Credo che entri in quanto a sei
Ma comunque fondamentale perché lì il problema dell'acquisizione al fascicolo direttamente nel verbale dico testo dell'assegno nei processi remissioni assegni a vuoto era un punto it importante per verificare se l'azione di protesto fosse un'azione che dovesse essere riferito oralmente dal soggetto che aveva compiuto l'atto di modesto pure si era sufficiente raccogliere le dichiarazioni
In quel caso il funzionario di banca farle confluire nel verbale poi o mettere il contraddittorio su quel punto la Corte si pronunciò in questo senso ma insomma in quel novantadue e l'aria che tirava effettivamente anche per ragioni che si possono ex post comprendere
Era questa di una particolare diciamo
Severità nel sotto il profilo della
Compressione del contraddittorio dell'esaltazione del principio di cosiddetta di principio di acquisizione e la prova in vista della conseguente la verità processo della verità dei fatti
è un punto importante che la Corte ha dismesso come nel tempo ma ci arriverò di qui a poco cioè con una sentenza del due mila nove la trecentoventi del due mila nove
Laddove occupandosi del problema delle prove dei documenti
Della prova fornita affermerà un principio completamente diverso poi c'è un piccolo passaggio che tengo a leggere perché lì mi pare un punto fondamentale come la Corte costituzionale si sia atteggiato sul tema è la prova documentale
Però una questione importante ma a
è chiaro la prova documentale sacrifica il contraddittorio questo mi pare inevitabile
A me viene in mente semplicemente un dato che non a caso nel giudizio abbreviato nel giudizio per le misure di prevenzione il contabili il lume della pubblicità dell'udienza
è prevista soltanto su richiesta dell'imputato del proposto perché in quel caso la discussione verte semplicemente una discussione puramente argomentativa sul fascicolo
Ed è quindi lecito immaginare che non vi sia un diritto alla pubblicità non sia prevista la pubblicità dell'udienza di abbreviato la pubblicità all'udienza di prevenzione senza una preventiva istanza dell'interessato
E in tre intero questi un punto importante perché
Guccini come sapete il principio del di ora Lita non è stato costituzionalizzato in senso stretto implicito nel sistema ovviamente l'articolo centoundici è chiaro reca traccia importante imponenti di ciò
Ma il principio di pubblicità no c'è diciamo non ha una traccia evidente nel sistema né costituzionale diciamo né nei suoi riflessi codicistici più più
Più immediati
In realtà il principio pubblicità molto a che vedere con quello in cui ci stiamo occupando perché è chiaro che un documento che entra nel processo
Non è soggetto alla pubblicità dell'udienza perché in qualche modo chiunque assista al dibattimento non ha minimamente
Ragion Deidda giorno trenta giorni di poter comprendere cosa stia accadendo si tratta di carte che transitano dalle
Da dalle parti verso il giudice in un percorso che sfugge al controllo
Per così dire popolare tra virgolette cioè di chi ha diritto di assistere al processo stesso e interessante infatti lei come incasso dicevo di giudizio abbreviato dopo le sentenze la Corte costituzionale anche in tema di prevenzione CEDU Corte costituzionale
Lì Lutz la pubblicità e l'udienza si prevista su istanza di parte che è un'istanza che naturalmente in questo caso quella del proposto nell'imputato come dicevo che si rivolge esclusivamente a ottenere una pubblicità della discussione sulle prove raccolte
Un'altra questione
Cercavo un diciamo un riferimento cercavano il Codice insisto avevo intenzione di qua un riferimento che facesse cogliere immediatamente quali sono le problematiche diverse
E quindi di gradiente diverso di efficacia che ha il contraddittorio
In relazione alla prova documentale e a quello che invece la classica prova dichiarativa un riferimento mi apparso importante nell'articolo quattrocentotrentuno del Codice procedura Penale attivo quattrocentoventuno del Codice procedura penale come sapete disciplina
Le attività che stanno alla base la formazione facevo il dibattimento la lettera d dell'articolo trecentonove quattrocentotrentuno dice che vengono inseriti nel fascicolo del dibattimento
I documenti acquisiti all'estero mediante rogatoria internazionale i verbali degli atti non ripetibili assunti con le medesime modalità
E un punto estremo però MM fatto molto piacere che sia stato toccato anche in precedenza addirittura in tutte e due le relazioni mi hanno preceduto perché è un punto che può accogliere una differenza importante perché la lettera f
Poi dice vengono inserite nel fascicolo dibattimento i verbali degli atti diversi da quelli previsti la lettera d cioè diversi dei documenti
Assunti all'estero a seguito di rogatoria internazionale ai quali difensori sono stati posti in grado di assistere esercitarle facoltà loro consentite dalla legge italiana
è importante perché vedete mentre in quel caso nella lettera d i documenti entrano a prescindere dalla presenza del difensore della sua facoltà di partecipare all'acquisizione Pezzano indagine riciclaggio in cui si attribuiscono all'estero presso una banca documentazione estratti di conti fascicoli personali riferimenti incrociati ai dati di per transazioni col sistema Swift cioè cose complicate
Che entrano per rogatoria nel processo entrano quindi nel fascicolo del dibattimento ma il Codice ci dice l'articolo quattrocentotrentuno che qui entrano a prescindere da qualunque quelle garanzie difensive a prescindere l'esercizio in concreto di garanzie difensive
Mentre per quanto riguarda il i verbali di atti diversi quindi le mozioni i documenti naturalmente tutti sappiamo che l'acquisizione subordinata alla possibilità per la difesa di essere intervenuta l'atto con cui potere esercitato in quell'atto delle potestà
Altra questione che quindi da questo punto partendo da questa differenza mi sembra importante
E che naturalmente il documento secondo una dottrina insomma assolutamente consolidata
Tenda una abbia la funzione per così dire il processo di neutralizzare
La latenza mnemonica c'era difficoltà per il teste di ricordare circostanze e da questo punto di vista una sorta di privilegio verso il documento che darebbe la possibilità di una maggiore genuinità
Uno degli scritti insomma più importanti sul punto più recenti ovviamente non più importanti ma sicuramente importanti e adiacenti
è uno scritto che è apparso un po'di anni orsono su riviste italiane ditte procedura penale
Scritto dava da un
Da marzo e quindi non più persone assolutamente possono essere agli atti di grande livello di grandi capacità che a un certo punto andando a esaminare nel le ragioni per le quali questa ci sia stata questa preferenza per la prova diciamo perché ci sia il sistema si atteggia perverso nel senso di questa preferenza per la prova documentale a un certo punto scrive
In altri termini il documento formatosi in un contesto precedente o comunque sterno al procedimento viene considerato a torto o a ragione soprattutto in ambito giudiziario una fonte più attendibile rispetto a quella orale
Pur senza abbracciare la teoria Carnelutti Anna della contestualità al fatto che ha presentato cioè da contestualità tra la redazione del documento il fatto
Che in esso incluso e dato di esperienza comune che è la prova documentale sia capace di neutralizzare tanto i tempi della latenza mensilità
Dovuti alla celebrazione necessariamente riferita retrocesso quanto la mancanza di spontanee dare la prova assunta secondo le regole processuali e in vista dell'accertamento
Quindi è una prova non influenzata ma né influenzabile dagli interessi contrapposti della dialettica processuale
Ora naturalmente più che una considerazione una provocazione sul piano diciamo dei principi generali perché mette in discussione
La circostanza che il diario della vittima che si è stato compilato mentre subiva le violenze aumento era soggetta una qualunque attività illecita sia fonte più attendibile della sua escussione testimoniale nella prossima Sami Nation
E quindi tende a valorizzare il dato documentale
Di che appare ad esempio in atti sequestrati dalla polizia giudiziaria
Presso
Presso vittime di reati di degli soprattutto i reati a sfondo sessuale ciò accade spesso su tutto al più soggetti minori vengono si va alla ricerca
Naturalmente di atti del genere riscritti del minore o riscritti del della persona maggiorenne che abbia subito la violenza o di merito di sms o comunque di atti che fuori dal processo
Possano testimoniare tra virgolette attestare
La veridicità del fatto su cui riferisce
è un punto delicato diciamo in cui viene in discussione in fibrillazione il modo stesso in cui Lord l'ordinamento si organizza
Ma non ci si può scordare che verso queste tecniche di acquisizione documentale le indagini si spingano in maniera molto evidente ore conosco soltanto le cronache giornalistiche caso Garlasco ovviamente ma mi pare del tutto evidente
Che quando si va a effettuare una ricerca sui siti visitati dal soggetto si va compiere imputato in quel caso si compie la stessa attività sulla vittima si va alla ricerca di profili
Che si in cui si vuole oggettivizzare una valutazione
Sulla persona dell'imputato sulla persona e la parte offesa a diciamo sottraendo sì per quanto possibile alla difficoltà del contraddittorio che certo non sarà il metodo migliore ma questo ce l'hanno sempre insegnato
Ma comunque l'unico metodo che va bene che può dare un risultato
Accettabile una società democraticamente strutturata che vede nel processo penale un architrave della propria struttura democratica
Dicevo o documenti fuori e documenti dentro il processo
Un punto che mi sembra
Che mi sono annotato insomma mi sembra particolarmente importante ma voglio evitare di dire cose che sono state già già
Poc'anzi ricordate
è un altro punto importante dicevo
Come coprire il gap perché
Il Codice come abbiamo visto presenta
Tra la fase di acquisizione tra
I poteri della parte
In relazione alle i documenti e i poteri in particolare la parte privata di acquisire questi documenti con strumenti che possono consentirle un lusso o
Eventuale perché come sappiamo indagini difensive hanno questa caratteristica di un suo eventuale nel processo non è detto che il Difensore poi alla fine occulti
Per il deposito degli atti stessi svolge un'attività tutto sommato ancora esplorativa rapiti da questo punto di vista la misura in cui potrebbe anche nell'azione alcune attività astenersi da questa da un deposito vere e proprie dicevo da
In ragione di ciò mente
Volevo rimarcare come
Sicuramente l'insufficienti e l'insufficienza della norma che ricordavamo del trecentonovantuno quater
In relazione agli atti della pubblica amministrazione ma beh sicuramente
Da considerare quello che mi ha ricordato ce lo strumento della legge due quattro uno del novanta articolo venticinque per l'accesso agli atti
Qui c'è una giurisprudenza diciamo oscillante soprattutto da parte dei TAR perché qui il problema vero è che non è detto anzi solitamente accade se il difensore chiede l'atto
Come indagini difensive la pubblica amministrazione frappone un ostacolo e diciamo di prassi
Che l'indagato l'imputato formuli a sua volta personalmente un richiesto o con il Ministero
Curatore speciale e chiede alla pubblica amministrazione gli stessi atti Ai sensi la legge sulla trasparenza amministrativa e quant'altro
Naturalmente qui non mi occupo assolutamente del del decreto legislativo due mila tredici delle modifiche sono state introdotte in tema di pubblicità e trasparenza che pur sono rilevanti per agevolare gli accesso l'accesso agli atti la pubblica amministrazione da parte di privati
Ma restando sul tema appunto del dell'accesso di cui all'articolo venticinque dicevo c'è una giurisprudenza oscillante
Non per a parte la giurisprudenza aveva affermato il TAR aveva affermato che non si poteva rispetto al diniego della pubblica amministrazione al difensore impugnare l'atto di diniego ritenendo che
Essendo stata scelta la via del Trecento novantuno quater bisognasse percorrerla fino in fondo applicando gli articoli centosessantasette centosessantotto
è una giurisprudenza diciamo collaterale non diversa che afferma che i due strumenti possono correre parallelamente
E che quindi laddove il difensore abbia chiesto alla pubblica amministrazione gli atti e la pubblicazione ne abbia rifiutato
Io ne lascio la parte dell'imputato può richiedere alla pubblica amministrazione copia di questi atti e il diniego può essere impugnato in via amministrativa indipendentemente dai rimedi ottocentosessantasette
Ed è trecentosessantotto nel Codice di procedura penale c'è giurisprudenza TAR insomma due mila tredici anche basta molto molto recente TAR Campania Carlazzo ma tra l'altro
Voglio dire dispensa che anche circola
Diciamo tra tra tra i difensori naturalmente perché tengono presente questo questa evoluzione che resti giurisprudenziali direi che questo punto è un punto importante
Perché naturalmente consente di in una proliferazione le pendenze giudiziarie ovviamente perché immaginate poi ci si lamenta di età siano intasati ma se è chiaro se uno è chiaro che di fronte all'Istat all'esigenza di acquisire il documento
Ora ciascuno sperimenta tutte le strade che processualmente nell'ordinamento di consente tra questa c'era quella all'articolo venticinque della legge due quattro uno del mille novecentonovanta
O
Una questione di chiudo con due questioni che o insomma in qualche misura a cui in qualche misura tenevo cioè da un lato
Credo che vi sia un rapporto da mai sempre più giusto intimo e sempre più stringente tra prova documentale e la persona dell'imputato
Cioè non credo credo che tutto quello che accade alla Società digitalizzata in cui ciascuno di noi lascia tracce evidentissime di ciò che fa penso dal Telepass al cellulare allo smartphone altra internet
A tutte le possibilità che alle carte di credito e bancomat c'è alla traccia digitali al innumerevoli tracce di gita è lì che ciascuno di noi può rilascia diciamo nella sua vita addirittura quotidiana per per venire qui naturalmente un biglietto comprato digitalmente
Vidimato digitalmente dal controllore e quant'altro quindi una marea di informazioni
Di tutta questa ma tutta questa massa di informazioni stringe l'imputato consentitemi il termine atecnico cioè in qualche modo o distinto gli si colloca accanto diventando in molte fattispecie di reato
E molti processi un punto determinante un punto comunque assolutamente rilevante perché ci possa essere grati in cui si può prescindere da tutto ciò ma ci sono fattispecie criminose da reati associativi
Agli atti di stalking reati appunto di violenze familiari o di quant'altro in cui sapete bene che tutto ciò una grandissima influenza e tutto ciò sono documenti sono prove digitali insomma in qualche modo sono documenti digitali
Il senso in senso proprio
Visto che nel processo penale non si applica la legge del due mila cinque perché sulla nozione di documento informatico comunque
Che diviene Reder viene recata
Quindi in qualche modo volevo chiudere su questi due sud su due punti uno di questo riguarda la correlazione tra la persona dell'imputato che poi diciamo è il protagonista principale del processo perché ne paga le conseguenze
In un senso come nell'altro e in qualche modo quindi la sua centralità oggettiva nella vicenda di cui ci stiamo occupando
Qui il riferimento Carlo occorre all'articolo duecentotrentasette del Codice di procedura penale Artico duecentotrentasette del Codice di procedura penale
E non un po'negletta dagli studiosi diciamo della materia
Indubbiamente perché risente dice ritengo di un'evoluzione tecnologica che sta marciando a tempi rapidissimi quindi è normale che anche l'Accademia segue i temi
In maniera specialistica e qui ci sono ovviamente volumi ma senza una cultura che si diffonde voi tra gli operatori in maniera appropriata per cui il duecentotrentasette resta un po'una norma
O messa lì dove si dice che è consentita l'acquisizione anche di ufficio e su questa no su questo inciso come questo già basta simbolicamente discusso su questo potere ufficioso da parte del giudice
Addirittura oltre il cinquecentosette di acquisire
Qualsiasi documento proveniente dall'imputato anche se ha sequestrato presso altri o da altri prodotto allora azioni documento proveniente dall'imputato nozione
Va diciamo locuzione aperta
Per dopo atto proveniente l'imputato si intendevano classicamente gli atti redatti dall'imputato
Poi ci sono intesi anche gli atti custoditi dall'imputato in qualche modo legge ha detenuto presso di sé non avendo riformati
E infine si sono anche inseriti gli atti riconducibile all'imputato
O su questa cosa si è misurato tra l'altro su questa cosa tra l'altro si è misurato il processo al Senatore Andreotti perché lì era in discussione l'acquisibilità al processo di interviste che il senatore Andreotti avere lasciato nel tempo
è la e il tribunale che lo giudico ritenne che si potevano acquisire le interviste non si potevano acquisire gli articoli che sintetizzano riportavano il suo pensiero in quanto atto non riconducibile all'imputato
Mentre le interviste avendoli vennero qualificata esenzione duecentotrentasette come atti riconducibili all'imputato che non avendo le smentite ne assume la paternità
Ora in tutto questo calderone naturalmente ci sono alcuni punti il primo la sentenza del duecentoventinove del mille novecentonovantotto la Corte costituzionale un qui famosissima ovviamente con cui la Corte costituzionale
Insomma può dire Sindaco e poco straccio diciamo l'ordinanza del tribunale del riesame che aveva convalidato il sequestro che il Pubblico Ministero ha operato in una cella degli appunti difensivi dell'imputato aveva predisposto
Sì di
Il tribunale di esaminare toghe non c'era nessuna norma che lo vietava non c'era un divieto esplicito di operare questo sequestro la Corte costituzionale come è noto straccio l'ordinanza dicendo Ciano principi costituzionali cogenti divieti espressi che si potevano ricavare
Di acquisizione si potevano ricavare dalla stessa dalla stessa Carta costituzionale che rendevano illegittima
L'acquisizione quindi inutilizzabile la prova quindi da questo punto di vista bisogna discutere se le la mail che l'input o gli appunti telematici su sulla il paradosso un qualunque altro Smart uno in cui l'imputato annota
Questioni che intende in qualche modo focalizzare puntualizzare tenesse presente utilizzare in qualche modo non ricadano al di là del blocco no questa è del tutto intuiamo il succo abbiamo precedente specifico non non ricadono anche questi sotto una tutela
Di ordine di rango costituzionale che ne inibisce l'acquisizione secondo punto e
Non vorrei aver sbagliato però mi è parso che sorge a Brescia ci volesse va male poi avremo un chador sottopunto bis una citazione che non vorrei sbagliato però poi pecco il peccato pecco di presunzione
Il problema delle neuroscienze cognitive cioè mi era sembrato che volesse toccare il tema cioè il problema è no no ma infatti un problema delicatissimo
C'è il problema di
Come le neuroscienze possono aiutare nel della profilatura della personalità dell'imputato
Quali a quali documenti si debba attingere quale valore debba avere una consulenza in questo settore tutti ricordiamo il precedente del team del gruppo di Cremona per insomma suscitato grande dibattito
è un caso di demenza sessuale lì c'è un problema complesso che riguarda
Il mio
Odo in cui le neuroscienze cognitive stanno approcciando il tema della personalità dell'imputato vi cito soltanto le norme perché il tempo corre velocissimo naturalmente duecentoventi comma secondo c'è diciamo il divieto di Conso di perizia
Criminologica però bisogna intenderci poiché spazio ci sono il duecentotrentaquattro comma terzo che fa divieto di raccoglierlo come ti sulla
Sulla moralità dell'imputato delle altre parti processuali duecentotrentasei centonovantaquattro sul divieto di tua di testimonianza
In questo senso
O sono punti importanti perché lì siamo a cavallo tra la prova scientifica
E diciamo la prova documentale nel senso che in qualche modo il testo
Bisogna capire se
Hanno un contenuto valutativo o accertativo della personalità dell'imputato perché sapessero contenuto valutativo sappiamo bene hanno un regime se nessun contenuto accertativo
Saremmo di fronte ad altro la stessa questione vale mago tocco incidentalmente che è stato già detto per i minori
Quando vengono sottoposti ai test di verifica naturalmente da parte del personale esperto che fa redigere loro come tutti sappiamo dei test
Per sondare nell'attendibilità
In ordine al fatto narrato
Terza ed ultima cosa sempre sull'imputato il problema delle dichiarazioni autoaccusatorie extraprocessuali
In un sistema che ha visto fortemente rafforzata ride cenni la presenza di uno Stato apparato diciamo che
In qualche modo interloquisce continuamente quel cittadino chiedendo autocertificazioni dichiarazioni
O rendicontazioni in cui tutto l'istituto e la tutti gli istituti tengono in qualche modo a delegare al soggetto una responsabilità presso lo Stato verso altri soggetti privati
L'autocertificazione voi in fondo è un sistema di semplificazione in un sistema fiduciario in cui naturalmente
Corrono interrelazioni importanti come sapete anche di rilievo penale ma questo mi interessa poco rispetto al alla somma delle questioni pensate agli alle ispezioni sanitaria le ispezioni presso gli esercizi commerciali presso
Presso i soggetti pubblici i soggetti privati che svolgono attività produttive i la somma di questi atti che
Quotidianamente compiamo quotidianamente compiamo naturalmente porre fruire con sistemi climatizzati ormai avanzati nel processo e qui lascio in sospeso l'ultimo punto che producono volevo trattare volevo con cui volevo
O metter fine a questa a questa conversazione
Dicevo tutta questa somma di atti rischia di confluire nel processo come documenti perché crea Lizzani fuori dal processo in un tempo in cui ha detto il soggetto non era indagato
Sono navi provenienti duecentotrentasette trova applicazione
Qui c'è un precedente importante della della due precedenti portanti della CEDU una la sentenza Sanders contro Regno Unito pure ripresa qualche anno dopo
Sempre dalla CEDU
In cui parlando di accertamenti ispettivi ma la stessa questione globale degli accertamenti disciplinari e di quant'altro lato cedo intervenne dicendo che era iniquo il processo che avesse posto a base della condanna dichiarazioni di questo genere
Sapete benissimo che insomma per quello che è successo insomma un altro una vicenda trattata di violenza sessuale sempre con l'attuale contro il Regno Unito Camera cedo delimita
Questa il diritto al contraddittorio se laddove la prova c'è stata la prova esclusiva della responsabilità e me non se invece ci sia stata corroborata da altre prove ma è importante
Tenete presente che in questo contesto la prova documentale potrebbe su una prova autoaccusatorie che la CEDU su queste questioni particolarmente rigorosa sì e comunque si già degli sbarramenti chiudo su un punto
Su un punto o
La discesa l'articolo la
La costi LAM partivo duecentoventotto l'articolo duecentotrentotto bis
Pongono secondi a mio avviso un un
Sono in una terra di mezzo tra la prova documentale agli atti perché naturalmente come sapete per atti intenderemmo gli atti del processo del nostro processo insorgono che stiamo celebrando il giudice le parti
Il duecentoventotto invece parla di atti spuri cioè di atti come sapete formati in altri processi e duecentotrentotto bis parla di Todi sentenze formati in altri processi
I duecentoventotto delimita in qualche modo la possibilità di acquisizione di questi atti l'articolo settantotto disposizioni di attuazione dice la stessa cosa per i procedimenti celebrati d'auto Dana dinanzi autorità straniere
Nelle nelle disposizioni attuazione e si applicano le regole della circolazione la famosa circolazione cartolare delle prove
A questo si associa duecentotrentotto bis che è diciamo in norma anch'essa importante soprattutto nei casi frequenti perché anche in posti come sapete meglio di me dal legislatore di separazione le posizioni processuali che tanti problemi creano nelle compatibilità
Del giudice e quant'altro bene è interessante che recentemente la CEDU proprio alcuni giorni giorni ventisette febbraio se non sbaglio ho preso un appunto
Sul sono al riguardo mi pare il ventisette febbraio a emesso una sentenza che prende in considerazione un caso davvero interessante sul caso in cui un cittadino tedesco
Che era poi imputato con altri si doleva della circostanza che la sua posizione era stata esaminata nella sentenza riguardante i coimputati cioè benché estranee a quel giudizio il giudice nel redigere la sentenza l'aveva consigliato aveva consegnato la sua posizione l'aveva scrutinata approfonditamente esprimendo giudizi assurdi guardo che poi erano stati ripresi da organi di stampa la persona e non per soggetto pubblico di una certa importanza di questi il soggetto si era lamentato di Biccio davanti alla Corte europea
La la sentenza è interessante perché la Corte ha dato diciamo posto all'imputato in Puglia ha rigettato il ricorso sebbene ci sia un'opinione dissenziente molto lunga
Che fa capire che la questione è stata controverse
Però la rigettata sulla base di una considerazione diciamo ok importanti fine duecentotrentotto bis c'è ha ritenuto che non può può dolersi di ciò che è stato scritto perché la sentenza non fa stato nei suoi confronti processualmente quindi non c'è un'iniquità del procedimento a suo carico la questione alla
E dal professor come tutti sappiamo più complessa perché dei processi con può imputati
Passata in giudicato la sentenza fosse anche un patteggiamento ce lo ritroviamo nel processo e il giudice chiamato a fare delle valutazioni con sistema il duecentoventotto bis come di consueto
Adesso giudia o non lunedì giudicherò di una di una più di un po'imputato
L'altro è stato condannato dal mio collega che nel redigere la sentenza si occupa di tutti e due quindi io diciamo il lavoro pronto peraltro diciamo brutalmente per il giudice una passeggiata perché ha una sentenza che ha preso in esame tutte e due le posizioni
E tu devi giudicare dell'altra e di fare uno sforzo di astrazione rispetto alle valutazioni che ha fatto un collega della stanza tanto quindi questioni che sono anche delicate da un punto di vista deontologico per il magistrato
Quindi io te credo che il tema del duecentoventotto bis in questa particolare luce cioè della circolazione le sentenze ora sentenza non parla dell'imputato e allora è neutra non vedo perché o se ne parla credo che la questione che pone l'accento su una questione importante
Cioè vedere in quali limiti bisogna circoscrivere il sindacato giurisdizionale
In caso di sentenze su cui imputati detto ciò non aggiungo altro Spencer portato mostra
Grazie
Grazie intervento davvero apprezzato ed apprezzabile siamo stati abbastanza bravi con i tempi
Ho modo di salutare
Il nostro tappa spera e si tenta Torre l'andazzo perché i suoi capelli bianchi si riconoscono nonostante affari a New York
Dieci Andrea che c'è anche il segretario del Consiglio dell'Unione Camere penali Fabio Frattini
Altri non li vedo chiamò veniva meno
E Cercola Beniamino eccola ora siti ora si arriva scusare scusata e vorrei che Ettore stimolasse la Viviana che non riesco a vedere
Ecco i fatti vedere
Viene anche toccare avviene
Cosa prevede
Ettore anche
Anche se non fai le battute di spirito sul fatto che non mi si vede ogni si veda non cambia nulla rapida aggiungo che le scale hanno retto così sei contento tre
La ringrazio Sergio steward
Mi dato la parola complimenti complimenti alla Camera Penale della Lombardia orientare la sezione di Bergamo per questo
Importantissimo convegni ho ascoltato mi dispiace ho potuto ascoltare soltanto
Le relazioni del professor Giarda
Ed è il dottor Cisterna e quindi
Mi scuso con gli altri se non ho preso qualche spunto dalle loro osservazione
Dottor Cisterna parlava delle difficoltà dell'astrazione
Già per un giudice difficile praticare questa astrazione quando l'argomentazione del pubblico ministero figurarsi
Se l'astrazione può esistere quando c'è una sentenza di un giudice che viene introdotta con il duecentotrentotto bis che norma che dovrebbe essere sotto questo aspetto totalmente cancellata
Il percorso faticoso delle indagini
Mi diceva diceva prima Renato Bricchetti sento questi discorsi sulle indagini difensive da quattordici anni
Ma mi sembra che sia cambiato poco
Io ricordo quando insieme a Ettore tanti anni fa ci trovammo per
Capire se
Sarebbe stato il caso o meno
Di regolamentare le indagini difensive
E
Ci furono due o tre giorni di discussione a Catania se non ricordo male
Perché c'erano delle tesi contrapposte
C'era chi diceva
Che sarebbe stato bene regolarla regolamentarle c'era chi era contrario
Eravamo più giovani
Era più giovane il Codice
E c'era una evidente difficoltà anche da parte di molti avvocati che avevano praticato il Codice inquisitorio prima che si erano affacciati al codice accusatorio popoli
Ad avvicinare i testimoni
C'era una difficoltà ontologica più che deontologica e una
Riluttanza determinata
Io credo da
Prima
Da un principio
Di lealtà che
Veniva esaltato al quadrato quasi
In modo anticipato io non mi avvicino a nessuno perché non voglio che si possa pensare persino che io ho potuto influenzare con il mio dire un testimone
Dall'altra parte soprattutto nei colleghi che operano al sud vi era unica
Avvertimento per i rischi che si potevano correre anche nell'acquisizione della parola
Adesso forse le cose sono un poco migliorate però io ricordo di a vere
L'ha recepito delle preoccupazioni molto forti
Ma anche
Molto
Concrete
Per casi di colleghi che
Sentivano allora magari
Non erano state ancora perché le norme di legge sono state emanate dopo che vi era stato un Regolamento
Sentivano delle persone come persone informate sui fatti e subito dopo
La polizia giudiziaria
Li fermato affermato a queste persone
E c'era il grosso rischio non perché la polizia giudiziaria evidentemente di forza se a dire qualche cosa ma per quella difficoltà dove magari anche il testimone birichino è venuto a raccontare qualche cosa
Di sbagliato di non veritiero all'avvocato era disponibile a fare una repentina marcia indietro e magari l'avvocato si trovava a disagio perché era difficile
Pensare se
Vi fosse stata anche lo zampino dell'avvocato o meno
Questo problema di una diffidenza culturale io sento uno dei titoli e la cultura delle indagini difensive
Può ritenersi oggi nel due mila e quattordici superato
Io direi di no
Perché se Renato Bricchetti quindici in quattordici anni non è cambiato niente io gli credo forse li voleva dire un'altra cosa
Ma a me pare che
Degli enormi passi avanti non se ne siano fatti la ricerca
Effettuata dal bravissimo Andrea nazioni con tutti gli amici dell'osservatorio mi pare che abbia confermato questa difficoltà a confrontarsi con questo mezzo di ricerca della prova o con
Questo mezzo di acquisizione della prova
E il secondo interrogativo che pongo a degli avvocati che fanno gli avvocati questi
è sufficiente l'opera
Che
Il legislatore su spinta delle Camere penali in particolare di Ettore Randazzo e cioè di
Proporre un modello serio
Alle indagini difensive
Può bastare questo basta il rigore bastano il principio di lealtà al quale giustamente faceva riferimento il professor Giarda quando diceva che questo deve essere la barra l'orientamento degli avvocati seri
E degli avvocati penalistica
Beh io ho l'impressione non vorrei essere negativo ho l'impressione di notte
Adesso anche
E il Codice deontologico mi pare all'articolo cinquantacinque ha fatto delle modifiche per quanto riguarda
La necessità di non consegnare il verbale e tutti noi
Ci siamo specializzati anche per non correre
Dei rischi io non so per esempio quando si parla di
Parità delle parti
Se il Pubblico Ministero abbia tutti questi timori nell'acquisire delle informazioni testimoniali i timori che invece hanno gli avvocati che dico Dini tubini enti Toumi del documento stai sentire registriamo facciamo perché altrimenti
Quando quindi questo significa che
Che evidentemente tutto quello che è stato fatto per cercare di
Conferire maggiore rigore
Alla
Metodo di acquisizione della prova non è bastato per scardinare questa diffidenza che sopravvive che rimane e che probabilmente trae la sua origine nella diffidenza nei confronti del Codice accusatorio
Perché la realtà è questa
Perché non sia accettato nel tempo
La vera parità delle parti e qualche volta
Quando per esempio intervenuta verso la Cassazione a sezioni unite
E che sembrava dire delle cose favorevoli ok a
Consentivano di acquisire maggiore serietà l'intervento del Difensore nell'ambito delle indagini difensive
Beh questa decisione poneva molti problemi che non sto a raccontare voi perché li abbiamo analizzati da tempo e quasi ancor di più a intimorito dall'effettuare
Delle indagini difensive se è vero come è vero il risultato per la sogni ha proposto con il suo osservatorio
In tutto questo
Non si può parlare di parità delle parti o di parità dell'acquisizione della prova se nel nostro Codice esistono dei chiari segni dei chiari sintomi di una diffidenza verso la funzione difensiva
Se pensiamo che noi prima di vedere il nostro assistito in certi casi
Dobbiamo avere un differimento del colloquio
Evidentemente si capisce che l'avvocato il visto come qualcosa che può inquinare persino
La prova ma persino può inquinare le risposte del suo assistito mentre non si accetta l'idea che l'avvocato debba e possa vedere sempre
E senza limitazioni
Il proprio assistito
E se pensiamo alle disciplina delle intercettazioni telefoniche che benché il dettato letterale sia estremamente chiaro nel definire
Che quando l'avvocato parla con qualcuno si dovrebbe mettere giù la cornetta delle interpretazioni giurisprudenziali hanno
Modificato quello che il valore letterale della norma voleva attribuire alla sacralità del rapporto tra avvocato e
Proprio assistito
E ancora il dottor Cisterna ricordava prima mi pare le difficoltà di accesso agli atti presso le pubbliche amministrazioni
Prima di parlare del permesso che si deve chiedere magari al Pubblico Ministero al giudice che evidentemente rivelano anche la volontà di ciò che si vuole dimostrare il che sarebbe bene non farlo il pubblico ministero
Perché il controllo sulla prova spetta all'avvocato in una tutte e due le parti
Così come il pubblico ministero fa le indagini che deve fare anche se poi c'è una norma del Codice di procedura penale
Mai applicata ma che consente degli equivoci per cui il pubblico ministero si sente anche un giudice qualche volta perché cerca le prove a favore
Se le amministrazioni non a danno all'avvocato dobbiamo riflettere che c'è una diffidenza anche delle pubbliche amministrazioni cioè c'è una cultura di fondo negativa che vede l'avvocato come una persona non affidabile
Come una persona non credibile
E quindi è giusto ed è corretto
E non lo dobbiamo valorizzare in tutti i modi lo abbiamo fatto con le Camere penali il principio di lealtà e il rigore nell'acquisizione e la credibilità dell'avvocato reso interventi del processo è fuori dal processo
Ma basta ancora
Io ho l'impressione di meno
Perché
Sarà brutto e magari sarà poco conveniente
Ma quando io sento il professor Giarda cenare un tema che patrimonio conoscitivo di tutti noi e cioè che se noi portiamo un consulente di parte scientificamente attrezzato e persino rispettato
In altre occasioni dalla magistratura e si confronta soprattutto nei casi più importanti dell'levatrici con un consulente della Procura vi è un deficit di credibilità pregiudiziale
Se noi non ci diciamo queste cose diciamo delle cose che sono in ESA
Per cui
Il giudice evidentemente
Generalmente non voglio naturalmente parlare né di chi a e per fortuna ce ne sono tanti di giudici che hanno una mentalità diversa però tendenzialmente
Si crede di più al consulente che è stato nominato dal collega meno che non
Faccio che non dica come talvolta capita anche per i consulenti della difesa degli strafalcioni
è giusto tutto questo si può porre rimedio attraverso le norme
Io ritengo di no
O meno
Ritengo che le norme aiutino ma che l'origine di tutti i mali e la mancata separazione delle carriere
Perché se il giudice fosse effettivamente terzo non ci sarebbe nella cultura delle pubbliche amministrazioni la cultura del processo quella idea per cui l'avvocato
è una parte un poco di serie B
Un po'azzeccagarbugli un po'
Propenso anche ad inquinare le cose per cui tutti devono a dire un poco di diffidenza quantomeno salvo poi con il
Ritenere quindi io credo che
Se la cultura delle indagini non decolla e perché tendenzialmente la cultura del processo accusatorio fa fatica a decollare tanto che adesso a Rimini e molti di noi
Sono quasi acquiescenti si parla persino
Di un processo con il rito abbreviato che dovrebbe
Diventare il rito ordinario e soltanto alcuni processi celebrati con rito accusatorio
E così speriamo
Che io questo non lo merita perché ricordo che quando ero giovanotto andavo all'università avevo i professori che erano animati da una voglia di cambiare quel codici inquisitorio
Tanto che noi studiavamo addirittura sulle dispense sulle varie bozze mentre adesso forse anche l'Accademia un passo indietro lo ha fatto perché non riesce neanche più
Fra instillare nei giovani la necessità di confrontarsi con l'articolo centoundici della Costituzione
E con un codice
Che dovrebbe essere liberale e democratico
Vado Presidente alla conclusione perché non vorrei sapere esagerato
Allora io credo che
Un altro tema importantissimo è quello che
Il professor Giarda toccato relativamente alla questione delle spese
è non solo di coloro i quali
Devono attingere al patrocinio a spese dello Stato ma di tutti perché c'è una minorata difesa per tutti pensate ad esempio non ha una consulenza
Particolare ma quanti di noi hanno la possibilità quando vengono trascritte le intercettazioni intercettazioni con il metodo della perizia di verificare effettivamente se vi sia corrispondenza o meno
Ci dobbiamo affidare e qualche volta poi scopriamo che questa corrispondenza non c'è
E quindi io credo che una riflessione vada fatta perché ha ragione il professor Giarda che se non
Si riesce ad assicurare una difesa soprattutto ai meno abbienti c'è il fallimento della nostra
La
Illo sperare che attraverso il
Ricorso alla
A un maggiore rigore che ha una legislazione diversa aiuti o magari
Sperare che le Sezioni unite o la Cassazione aiutino questo percorso mi risulta difficile anche se penso ai risultati delle Sezioni Unite sull'astensione di ieri e per cui direi forse
E
Fare bene però è
Parrebbe in corso certi parrebbe
Però da quello che
Si legge e si sono delle distinzioni ci sono degli discrezionalità e si dice che quel Regolamento è incompleto il che
Naturalmente lascia spazio a tutte le interpretazioni anche le peggiori finisco per alleggerire raccontando un episodio il professor Giarda
Mi ha ricordava senza beniamine preordinata sta perdendo il treno no ma io
Professor Giarda
Cioè di un advisor che vuole andare nella Carta se vuole allo spirito subito professore per quanto mi riguarda non so è un invito a smettere
è un invito il professor Giarda adatte no no no no fuori non l'ho fermato eccetera spettatori precipitoso finito subito
Mi è venuto in mente parlando delle consulenze e a proposito dei documenti televisivi invito tutti gli avvocati abbiamo avuto
Delle dei pessimi esempi proprio in processi clamorosi dobbiamo vocati andavano la televisione avvocati che avevano dismesso anche il mandato a raccontare che non credevano i propri assistiti
Il che è una cosa clamorosamente gravi quindi attenzione anche non essere arrabbiati tu dovrebbero essere radiati
Cerca trasmissioni quando integrano queste non dovrebbero essere ammesse mentre ci sono dei processi purtroppo a questo è un altro discorso bene ricordo di una consulenza ammesso ai sensi del duecentotrentatré
Per una violenza sessuale asserita una signora si doleva diceva che un altro signore in un'età avrà può avanzata come la mia
L'avrebbe
Avrebbe fatto quelli che una volta si chiamavano gli atti di libidine violenti che forse davano anche un senso alle cose migliori e l'avrebbe cinta e avrebbe fatto sentire la sua mascolinità
Con grande
Comporterà vivacità
E
Questo signore
Venne da me disse avvocato magari
Come magari dico io e magari approfondisca il tema non perché io sia curioso ma
Avvocato non si può perché io ho un diabete di una senza che gravità eccezionale per cui
Io magari fosse successo la signora mi piaceva anche c'era tutto un un altro contesto anche inutile spiegare e allora io che cosa faccio con un consulente molto bravo
Lo mando prima l'ospedale di Verona poi di Modena dove lo sappiano i maschietti fanno anche delle prove di notte perché di notte la rigidità più Nieri AMIS
Non si riesce ad ingannare quindi viene iniettato un liquido è questo signore aveva proprio ragione doveva sperare né il Padreterno
Perché avvenissero difficile fatte cose sta di fatto che non sapevo come far penetrare
L'argomento e
Con un consulente un giudice un po'distratto mia mente la consulenza sulla valutazione sulle condizioni psicofisiche perché non potevo dire perché anche perché la signora veniva esaminata prima
E quando mi faccia il controesame la signora
Molto piacente molto piacevole anche molto affidabile fino a prova contraria
Con il giudice sopprima sottoposta al pubblico ministero il pubblico a stare un po'sudtirolese quindi un po'testardo continuava a dire Marx lei è sicura che e la signora con grande garbo certo che sono sicura certa e sono sicura quando passiamo al controesame
Dato che gli avvocati spesso
Sbagliano sono anche diciamo vanno sopra le righe io mi preoccupavo di non andare sopra le righe di non focalizzare perciò
Non sono tornato più sulle domande che il pubblico ministero aveva fatto persino dicendo ma signora
Sicura che ci fosse questa
Si non lo confonde con un fazzoletto punto
No no allora io
Di non intero dico signora solo una domanda
Lei
E certa la signora mi dice avvocato con una certa età e una certa esperienza e dico signora non volevo mettere in dubbio
Mi siedo
Mi siedo la cosa finisce lì poi arriva il consulente e dimostra che questo signore che quindi quello doveva essere un fazzoletto o un mazzo dichiari ecco ho finito il Professor Zavattaro
Diciamo
Avendo
Io per la verità non mi aveva detto andrò
E saluto il professor Giarda siete indisciplinati perché
Volevo salutare il presidente Valerio Spigarelli che arrivato
E siccome gli abbia mandato dei messaggini discosti umane chiunque
E lui credeva che fossero serali ma perbacco l'avevo detto che arrivavano
Va bene allora io sono comunque
Vi saluto mi scuso per essere arrivato tardi aveva un processo sono arrivato penso però al momento giusto perché insomma
Siamo proprio nel prima del ritiro notturno sentito dal
E quindi niente
Ci sentiamo domani per il più a provvedere invisi sul domani allora deontologia con Ettore Randazzo quindi la deviano ancora una volta la scapola alta
E poi abbiamo l'Europa razzista così con la
La Camera parziale
Mica veneziana e poi abbiamo una tavola rotonda conosci intende quindi puntuali alle nove
Per chi sta qui con noi godetevi Bergamo by night
Grazie