26MAR2014
intervista

Intervista a Lucio Malan sull'iter del ddl che prevede l'abolizione delle Province

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 6 min 53 sec

Player
"Intervista a Lucio Malan sull'iter del ddl che prevede l'abolizione delle Province" realizzata da Claudio Landi con Lucio Malan.

L'intervista è stata registrata mercoledì 26 marzo 2014 alle ore 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Amministrative, Comunismo, Costituzione, Democrazia, Elezioni, Enti Locali, Fiducia, Forza Italia, Governo, Istituzioni, Legge Di Stabilita', Parlamento, Partiti, Partito Democratico, Politica, Provincia, Riforme, Senato, Torino.

La registrazione audio ha una durata di 6 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Fabio Arena Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Radio Radicale abbiamo qui con l'aiuto Malan di Forza Italia membro della Commissione bilancio senatore Malan ma qualche seme esaminerete questo maxiemendamento concreti
Su cui dovrebbero essere discussa la fiducia tra poche ore ma in Commissione Bilancio almeno potrà esaminarlo a minuti credo che ci ci riuniremo
Il problema è il testo perché quando testo perché pare sia il testo uscito dalla Commissione affari costituzionali d'ora il sì ministro prima ha detto il testo così come è uscito
Poi ha detto che invece un maxiemendamento che però dovrebbe corrispondere al testo poi aggiunto che recepisce le modifiche dalla Commissione bilancio
Il Presidente del gruppo Forza Italia Paolo Romani ha chiesto se in
Se includeva non soltanto le condizioni ma anche le osservazioni della Commissione bilancio il ministro non ha risposto
Adesso vedremo il punto è che comunque sia un testo vergognosa perché è un testo vergognoso in particolare sulla questione che non mi è chiaro se non mi ricordo male letto ovviamente modo superficiale come posso fare insomma
Da non esperto e nella legge di stabilità in un comma dell'articolo uno viene stabilito che le Province
A una certa data prossima comunque avranno saranno governate da un Commissario straordinario
Quindi non ci sono più le elezioni per le Province non è che con questo testo si evitano si eviteranno elezioni per le province esattamente si
E di cui ha detto bene le Province restano sono abolite solo le elezioni se questa spesa non mi sembra un grande traguardo né di democrazia né vi risparmio questo fin dalla legge di stabilità e di
Nella legge anzi è vero non è vero entrambe le cose però questa dovrebbe sardo essere una legge che faceva chiarezza per quanto riguarda le province vengono prorogati i Presidenti fino alla fine dell'anno in corso fino a fine due mila quattordici
Vengono prorogate a titolo gratuito anche le giunte la cosa paradossale enti poi viene specificato che il Presidente assume anche le funzioni di Consiglio provinciale
E cioè il Consiglio provinciale quello che dovrebbe controllare cosa fa il Presidente dove guarda caso ci sono anche le opposizioni invece c'è un Presidente che fa dovrebbe fare opposizione a se stesse dunque sì concedere ancora Presidente uno e trino per usare il pugno sì un presi dente che tra l'altro potrebbe anche nominare nuovi assessori far fuori quelli che ci sono adesso nominare degli altri poi per esattamente quello che vuole perché non ha un Consiglio comunale cui rendere conto del dibattito gratuito così o provinciale CISIS pratico no presidente non è gratuito ma visto che si fa lavorare gratuitamente la giù la si poteva benissimo far lavorare gratuitamente anche il Consiglio io avevo preso ho presentato un emendamento dove per prevenire eventuali
Obiezioni a ho anche scritto che comunque il Consiglio provinciale poteva
Deliberare anche senza numero legale evitando il fatto che questi non avendo più di che essere pagati diciannove allora menare sto a casa perché andare partisse nella data dalla dalla lontana provincia venissero nel capoluogo ha dei costi
Abbiamo previsto anche questo ma si preferisce una deriva autoritaria che è una piccola cosa e la Provincia però intanto si stabilisce il principio che l'opposizione è una con da eliminare le elezioni sono una cosa da eliminare e il diritto di voto deve essere dato solo a qualcuno purché voti disciplinatamente senza però senatore Malan
Cambiato togliere il livello provinciale nel nostro sistema dell'autonomia una discussione di lunga data mi pare di capire se è stata scelta blindato
Dal poligono precedente un altro non può comportare più che contorta perché ripeto qui non si aboliscono
Non semplice livello provinciale si aboliscono le elezioni provinciali
Le Province restano contro delle competenze sembrerebbe un po'di tenere a quelli di prima le Province come dire normali le Province che vengono
Trasformate seduta stante in città metropolitane invece acquistano nuovi poteri e anche quest'
Se non vengono elette addirittura addirittura mentre il Presidente della Provincia che resta ripeto
E chi al quello almeno verrà eletto dei consiglieri comunali cosa che insomma sì io sento sempre dire che bisogna vicina recita Dini all'IST i tutsi ogni e qui o le stanze ma si toglie oppure la si lascia votano i cittadini invece noi cittadini potranno votare un consigliere comunale che si parlerà di problemi del Comune che questo consigliere comunale deciderà chi è il Presidente la Provincia ma nelle città metropolitane e sono tante sono ove il tutto resto d'Europa sono altrettante che evidentemente devono essere così tanto proliferazione
Perché e il disegno è questa siccome guarda caso sono tutte la governate dove cavolo governato dal centrosinistra e sono tutte cita indebitate vogliono riversare i loro debiti sul sul sudditi della Provincia che essendo sudditi non avranno diritto di voto estiva beccherà hanno come Sindaco metropolitano colui che è stato scelto dai cittadini del capoluogo esempio mio provincia di Torino trecentocinque comuni trecentoquattro anzi dovranno pigliare quello che è stato scelto come sin da dai cittadini di Torino i quali tra l'altro l'hanno scelto per fare il sindaco di Torino non per fare il Sindaco
Di un'area immensa con montagne sopra i quattro mila metri entrato intravedere una città metropolitana una follia totale antidemocratica perché ripeto priva i cittadini del diritto voto il milione e cinquecentomila abitanti della provincia di Torino non conterebbero nulla mentre il cinquanta consiglieri comune di Torino potrebbero decidere di far cadere questo signore simbolo il Sindaco metropolitano cosa paradossale che come il Sindaco me troppo stanno Frattini poteri se anche tutto il Consiglio metropolitana votasse contro di lui lui resta mentre invece se la maggioranza del Consiglio Comunale di Torino che sono solo ottocento mila abitanti su due milioni duecento mila se
E cito mitra cadere Fazzino in questo caso lo possono far cadere una cosa demenziale incostituzionale e radicalmente antidemocratica e il vecchio mi spiace dirlo perché sembra di cadere quasi mai
Ma e il vecchio la vecchia anima comunista centralista autoritaria che ritorna ragazzi e del Consiglio è tutto fuorché comunista non viene certa tradizione del PC distrarre novanta al punto di vista no lui è quello che è che e pragmatico c'erano Basilicata pragmatici nel se lo scoprissero senatore Malan ieri l'essenza di Poste italiane evitato che questo provvedimento deragliare questo provvedimento la maggioranza mi risulta che si esplica la maggioranza a mantenere manteneva in essere
Si può votare per mantenerlo se c'è o ci fossero tanti senatori posti dalle provvedimento sarebbe insomma sarebbe d'accordo è un peccato è un peccato che sono un pescatore problema lì e non ci fossimo tutti
Ma guardi il fatto è che noi che pare che oserei dire opposte né dovuto forse dieci assenza o cose di questo genere
Il Partito Democratico ha avuto molto di più mi piacerebbe che ieri Cosimo e sei siamo stati in sé in più e avessimo potuto al Governo ma mi sa che se eravamo se in più noi anche gli altri sarebbero stati più numerosi perché era più facile rastrellare nuovi deputati tra i quaranta cent
Dal PD della maggior quaranta cinquanta sempre dalla maggioranza piuttosto che fra i dieci assenti quelli per le assenze non fossero politicamente significative
Non mi risulta proprio no Razzini anzi al contrario aggraverà vi ringraziamo come è stato Lucio Malan di Forza Italia e come si apre un saluto da Radio Radicale