31MAR2014
stampa

Incontro con la stampa al termine del Consiglio dei Ministri

CONFERENZA STAMPA | Roma - 18:12. Durata: 48 min 48 sec

Player
Approvazione dello schema del disegno di legge costituzionale per l'istituzione del Senato delle Autonomie "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari,la riduzione dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del Titolo V della parte seconda della Costituzione".

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Incontro con la stampa al termine del Consiglio dei Ministri" che si è tenuta a Roma lunedì 31 marzo 2014 alle ore 18:12.

Con Matteo Renzi (presidente del Consiglio dei Ministri,
Partito Democratico), Maria Elena Boschi (ministro per le Riforme Costituzionali e per i Rapporti con il Parlamento, Partito Democratico), Graziano Delrio (sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Partito Democratico).

La conferenza stampa è stata organizzata da Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Camera, Cnel, Comuni, Costituzione, Finanza Pubblica, Governo, Istituzioni, Italia, Politica, Presidenza Della Repubblica, Regioni, Riforme, Senato, Spesa Pubblica, Stato.

La registrazione video della conferenza stampa dura 48 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

18:12

Scheda a cura di

Alessio Grazioli
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Boschive riemersa
Ecco
Buona sera
Soldi deluderli purtroppo non abbiamo le slide
Ci abbiamo delle slide
Che alla boschi però sono sono slide dal televendita sano molto amareggiato per
Come quella
Da parte
Testé delle schede alla vostra
Prego
No sono delle slide ma son tutte sacro
Fonda secchiona allora
Sono da secchiona si dunque oggi il Consiglio dei Ministri a affrontato
Alcuni punti all'ordine del giorno invero non tantissimi perché abbiamo deciso di fare una
Riunione del Consiglio i ministri
Venerdì quindi come riprendiamo il
Tram tram delle riunioni settimanali venerdì anche per darci un metodo aggiungo che fatto l'appuntamento di domani e dopodomani
Che terminerà con un po'di anticipo perché ovvero via alla sera
Pene qualche settimana direi più di un mese gli appuntamenti internazionali
Con tutto rispetto naturalmente
Hanno un po'una subiscono una severa frenata senso che domani sono a Londra
E
Mercoledì e giovedì è presente
In calendario il summit tra Unione europea e
E Paesi e africani per cui
Lì ci sono soltanto il giorno di mercoledì politica giovedì a tempo pieno saremo soprattutto sulle
Questioni interni immaginando di
Presentare il DEF tra martedì e mercoledì della settimana prossima
Immaginando di presentare i decreti e le misure normative finalizzate allo sconto diciamo sconto alla l'operazione ottanta euro nella settimana successiva quindi la settimana di Pasqua
Così da dare il tempo di
Realizzare
Credo i soggetti attuatori la la la la la la la
Verifica diciamo tecnica e la possibilità di inserire nelle buste paga di maggio e poi avremo in quella se diciamo entro la fine del mese di aprile
Faremo un'altra conferenza stampa di quelle che vi piacciano con le slide i pesciolini nelle televendite su tutto il tema pubblica amministrazione fisco
Innovazione tecnologica e riorganizzazione dello Stato quindi la seconda parte del ragionamento di riforma che vi avevamo
Preannunciato fin dal passaggio al Quirinale nel momento della
Assunzione del conferimento dell'incarico quindi
In soldoni questa è la tempistica doveva sistemare i prossimi mesi ci tenevo a dargliela così che abbiamo chiaro anche tra di noi quali sono i prossimi passaggi spero che vi sia utile in caso contrario me ne scuso oggi invece la conferenza stampa eh
Sulle questioni non tanto dei tre decreti che abbiamo approvato peraltro con
Graziano Delrio abbiamo sottolineato come i decreti che oggi
Abbiamo approvato sono su tutte le questioni di merito li troverete in cartellina ciò arriverà una comunicazione ufficiale da parte di Filippo
Ospedale psichiatrico giudiziario questioni della scuola e questioni infrastrutturale portuali
Sono ahimè il simbolo di un procedimento molto complicato arzigogolate continuare bisogna dire che noi vogliamo
Nell'arco delle prossime settimane e mesi concludere questo meccanismo di
Francamente eccesso di ricorso alla decretazione d'urgenza se non molto riducendo
E però ancora non bastano e non siamo soddisfatti questo dobbiamo anche rispetto al Parlamento all'impegno che ci siamo presi però non vorrei parlarvi di questo vorrei parlarvi essenzialmente del Progetto di revisione costituzionale che il Governo all'unanimità
A approvarlo come disegno di legge costituzionale
Che adesso il Ministro boschi nel dettaglio vi illustrerà
E che
Rappresenta una grandissima svolta per la politica per le situazioni allora io faccio un cappello di un minuto politico
E poi al ministro posti dia il compito di illustrare non tanto il disegno di legge ma alle modifiche che sono intercorse tra il disegno di legge che oggi
Approviamo e quello che avevo già presentato
Il dodici marzo perché vorrei essere chiaro a chi dice ma come all'improvviso avete presentato un disegno di legge costituzionale noi abbiamo presentato una bozza che abbiamo messo sul sito del Governo venti giorni fa
E abbiamo chiesto a tutti di darci a tutte le donne gli uomini soggetti sociali protagoniste le istituzioni andarci i
Però mi contributi anzi vorrei ringraziarlo
Perché sono arrivati molti contributi anche di persone soggetti che non condividono propriamente le nostre posizioni
Ma dalla spingevo scritta da Confindustria CGIL in tanti hanno scritto le proprie valutazioni o hanno incontrato il ministro boschi alcuni li abbiamo incontrati anche oltre al ministro Graziano e Dio
Almeno un incontro ANCI almeno un incontro o la Conferenza delle Regioni quindi lo hanno fatto degli incontri insieme
Bene questo lavoro al lavoro che metodologicamente porta oggi alcune novità se siete d'accordo visto posti pure ad illustrarvi sono le novità
Non l'intero pacchetto io mi limito a dire che cosa accade accade che
Si fa chiarezza sul Titolo quinto rapporti Statoregioni passaggio importantissimo
E si riprende molto il
Lavoro che è stato fatto dalla Commissione dei trentacinque
E quindi un lavoro anche che dal punto di vista scientifico è un lavoro molto apprezzato e significativo
Ringraziamo anche per la disponibilità le rappresentanze degli enti territoriali delle regioni perché comunque hanno fatto uno sforzo
Non condividono tutto ciò che noi abbiamo messo nel testo ma importantissimo che si siano ascoltate si sia discusso sintesi estrema
Mai più
L'eccesso di conflitti che abbiamo avuto tra le Regioni e lo Stato questo Paese deve essere più semplice adesso è un Paese nel quale chi
Sì interfaccia con la pubblica amministrazione deve sapere chi è responsabile non può avere che una volta alla Regione una volta la Provincia la Comunità montana l'Unione dei Comuni il Comune lo Stato
Con un atteggiamento che va a finire per arricchire il contenzioso per non essere semplice e semplificato quindi primo tema è molto importante questo
Abbiamo inserito su questo delle misure
Per i consiglieri regionali per la retribuzione anche dei consiglieri regionali quindi siamo in una
Cornice in cui i costi della politica vengono
Ridotti
Anche attraverso una stretta su Consigli regionali i rimborsi
Abbiamo scelto un metodo che ha visto le Regioni le ringrazio sedersi tutte insieme intorno al tavolo con una posizione condivisa anche se non sempre ovviamente lei vede Presidente diciamo erano estese due il Senato della grande discussione di queste ore
Che
Vede la parola fine a una discussione
Lunghissima trentennale nel dibattito tra esperti
Noi questa volta come Governo approviamo un disegno di legge costituzionale che
Intende superare il bicameralismo perfetto e che ha quattro paletti
No voto di fiducia io l'ho detto
In sede di di di voto di fiducia
Vi chiedo di essere l'ultimo ad avere la fiducia
No un voto sul bilancio
No elezione diretta dei senatori
No indennità perché i senatori
Il Presidente della Regione Lombardia che siede in Senato alla sua indennità ma è la sua indennità per l'appunto non ha bisogno di un'indennità ulteriore prestare il Senato e il Senato che rinunce le proprie competenze
Su alcuni singoli settori e quindi è davvero una novità straordinaria io sono assolutamente certo che
Non ci saranno tra i senatori
Persone che non colgano la straordinaria opportunità che noi
Stiamo vivendo in Italia sta tornando una speranza che le cose cambino davvero
Sono certo che non sarà
Che la maggioranza dei senatori non potrà cacciare questa speranza aggiungo che personalmente sono molto convinto che non ci sia alternativa al futuro non c'è alternativa al futuro e quindi è impensabile continuare a fingere che questo tema non esista
E poi c'è l'abolizione del CNEL
Permettetemi di dire che considero questa scelta una sorta di antipasto
Del percorso di semplificazione e di taglio che arriverà nelle prossime settimane prossime sulla pubblica amministrazione
Il CNEL
Clemente
Vorrei dire con il massimo rispetto che si deve al CNEL se c'è oggi in Italia qualcuno che pensa che questa istituzione che i costituenti avevano voluto con uno sguardo molto saggio ha risposto all'obiettivo che aveva
Ha avuto dai costi
Arriva un momento in cui gli avere il coraggio di dire di chiamare le cose con il proprio nome bene io credo che
CNEL Senato Titolo quinto insieme alle Province che andranno in settimana la Camera definitivamente chiudersi insieme alla legge elettorale che affronteremo subito dopo la riforma costituzionale del Senato
Questo percorso di che insieme all'Autorità per la corruzione contro la corruzione autorità a per la lotta alla corruzione che ha visto molto importante il voto unanime questa la considero una cosa davvero fondamentale
Bellissimo gesto da parte del Parlamento il voto unanime o nel unanime nella persona per la persona di Raffaele Cantone è un grande passaggio è un passaggio molto significativo per le istituzioni italiane mi fanno pensare che arrivasse davvero un momento di
Prenderci cura del nostro essere italiani con un pochino più di orgoglio è un pochino più determinazione vi segnalo che questo
Materiale sarà paradossalmente il pezzo forte del best perché il piano nazionale le riforme
è la cosa che più di tutti si aspettano gli investitori ma anche i nostri partner europei quindi stiamo parlando di un
Elemento di riforma che straordinariamente rilevante per
Le prossime settimane e in questo senso credo che quello di oggi
Io non so se ci sarà il lieto fine
Ma questo è un buon inizio
Questo è un buon inizio perché è il simbolo di una classe politica che dice non è capito
Che è finito il tempo dei rinvii ecco da qui oggi il Governo dice basta con i rinvii
Mettiamo in campo il disegno di legge costituzionale ha una sua forza straordinaria
Nel lavoro di questi settimane e di questi mesi perché il lavoro del ministro posti è stato quello anche di recuperare
I comitati saggi tutto ciò che era arrivato in passato noi non è che siamo arrivati abbiamo immaginato di riscrivere tutto daccapo
Ma lo abbiamo fatto in una cornice credo molto seria abbiamo preso
Lo spunto dal dibattito in Senato sulla fiducia per fare un unico testo di legge anziché più testi di legge io ero partito che mi hanno abbiamo diverse cose le idee chiare voi va bene lo stesso è importante
E che sui punti che abbiamo detto
Non ci siano o alcune non ci sia spazio alcuno per
Ulteriori dilazioni e rinvii è arrivato il momento di cambiare sul serio se voi siete d'accordo
Proporrei di ascoltare dal ministro boschi non l'intero o
Disegno di legge costituzionale
Se no
Dalla discussione in Consiglio dei Ministri è stata debbo dire anche molto serio fatto molto piacere
Ma
Le modifiche che
Abbiamo
Posto lui tu che cosa fai dopo dai il le slide dopo postivi dalle slide
Che sono queste qua e
Una nota disincantata
Quindi la maschi dopo guida un disegno la nota di sintesi un comunicato la nota di sintesi le slide questo glielo dai
No in
Eccetto il testo fino adesso
Io
Personalmente
Spero penso e credo che si debba fare il più rapidamente possibile naturalmente atteso che il Parlamento sicuramente migliorerà valorizzerà e noi siamo bensì possibili allo sforzo che il Parlamento potrà fare
Dopodiché i paletti fondamentali
Che abbiamo detto so quei quattro di cui già la scorsa Conferenza Stampa
Dipende da quello che vorrà fare sia è chiaro che a mio giudizio assolutamente fondamentale che si arrivi al venticinque maggio avendo approvato in prima lettura voi sapete che ci sono quattro letture dalla Camera dal Senato
Quindi da un percorso che non è che risolvi in un mese
Ma puoi affrontare la prima lettura entro il giorno delle elezioni europee e amministrative non vi dirò che è importante perché che si facciano elezioni perché voi poi vedete un significato elettorale
Ma è del tutto evidente che di fronte a un crescere del populismo e della polemica antipolitica se la politica fa il suo mestiere
E cambia allora tutto è più semplice se la politica mette la testa sotto la sabbia come lo struzzo è evidente che l'intera classe politica deve andare a casa quindi da questo punto di vista
La voglia di correre non è un tratto psicosomatico caratteriale di una persona
Rubata
Cioè
Sottoscritto ma è un'esigenza nei confronti dei cittadini Maria
Fai
Sì buonasera a me tocca la parte più noiosa chiaramente quella di di dettaglio delle modifiche che abbiamo apportato rispetto alla bozza che pubblica dal dodici di marzo
Il lavoro che abbiamo presentato e approvato oggi in Consiglio dei Ministri è il frutto come diceva il Presidente anche di
Approfondimenti incontri e discussioni avute in questi due settimane non soltanto con i gruppi parlamentari
Ma anche con alle forze sociali con le regioni e con i Comuni ovviamente
Spetterà poi alla discussione e al percorso parlamentare portare eventuali ulteriori miglioramenti consapevoli anche che il lavoro
Con le Regioni con i Comuni è ancora in corso per alcuni elementi fermo restando quelli che sono i tratti essenziali irrinunciabili
Del testo che abbiamo approvato oggi come Governo le principali differenze rispetto all'ipotesi di lavoro del dodici marzo riguardano innanzitutto il nome come avevamo anticipato perché torna chiamarsi Senato
Ma si chiamerà senato delle autonomia proprio per caratterizzare anche la diversa identità e la diversa composizione rispetto al Senato che eravamo abituati a conoscere e che abbiamo attualmente
Per quanto riguarda la composizione resta una composizione paritaria tra rappresentanti delle Regioni e rappresentanti dei Comuni il numero uguale in ogni regione
Ma c'è una disponibilità come abbiamo già anticipato a discutere
Della possibilità di una composizione proporzionale alla popolazione delle Regioni
Purché il numero complessivo dei componenti del Senato resti limitato quindi si dimezza e rispetto a quello attuale più o meno
Purché con le Regioni si trovi un accordo una sintesi che ancora non c'è e sulla diversa distribuzione regione per regione
E fermo restando il criterio appunto di parità con i rappresentanti dei Comuni
Abbiamo invece inserito già da adesso la presenza di diritto dei Sindaci delle città capoluogo di regione qua abbiamo le province di Trento e Bolzano ovviamente quindi sono ventuno
Sono state fatte delle modifiche per l'allineamento della durata in carica anche dei rappresentanti dei Comuni e poi ci sarà la legge costituzionale che disciplinerà le modalità elettive dei sindaci all'interno delle Regioni
Con l'assemblea dei Sindaci che dovrà eleggere propri rappresentanti
Per quanto riguarda poi il procedimento legislativo è stato migliorato tecnicamente anche la parte sul procedimento legislativo prevedendo il voto necessarie della Camera dei deputati
Ogni qual volta il Senato comunque si pronunci rispetto al testo che esce dalla Camera deputati e con l'obbligo per la Camera dei deputati comunque di approvare le modifiche proposte dal Senato o confermare il testo precedentemente approvato nei venti giorni successivi
Alla diciamo all'approvazione da parte del Senato di eventuali modifiche suggerimenti di
Di cambiamento
Sono stati poi previste anche delle maggioranze rafforzate per il voto della Camera quindi la Camera
Da qui
Esprimere un voto a maggioranza assoluta in certe materie
Laddove chiaramente ci sia stato una
Paniere negativo o comunque delle proposte di modifica da parte del Senato questo per valorizzare ulteriormente il ruolo del Senato in certe materie che chiaramente toccano più da vicino
Regioni e comuni quindi le autonomie e anche in materia di ratifica dei trattati internazionali e quindi c'è un rafforzamento per alcune materie
Per quanto riguarda i disegni di legge di Bilancio questi vengono devoluti automaticamente all'apparire del Senato quindi non è necessario una richiamo da parte del Senato ma in automatico vengono esaminati anche dal Senato
Dopodiché per discostarsi dal testo uscito dalla Camera il Senato deve votare a maggioranza assoluta perché ovviamente si tratta di materie particolarmente delicate
Abbiamo accolto ulteriori suggerimenti di armonizzazione della disciplina dei provvedimenti a data certa su richiesta del Governo
Laddove approvato dalla Camera quindi segni di legge su richiesta del Governo devono essere approvati entro sessanta giorni o comunque nel termini inferiore stabilito
Per contraltare a riequilibrare rispetto allo strumento del decreto legge abbiamo inserito in Costituzione quei parametri qui requisiti essenziali che dalle coste del decreto-legge tra cui l'omogeneità per materia che oggi sono invece la radice quattrocento dell'ottantotto sono stati costituzionalizzato e quindi hanno un rango superiore riequilibrare poi provvedimenti a data certa
Per quanto riguarda la parte relativa al Titolo quinto e quindi ha competenze tra Stato e Regioni una diversa riattribuzione
Sempre su suggerimento anche dell'autonomia è stata meglio precisate circoscritta la clausola di supremazia che consenta allo stato di avocare a sé la potestà legislativa su materie devolute alle Regioni e sia richiesto che ci sia una valutazione è una scelta politica perché questo può avvenire su proposta del Governo quindi c'è una maggior responsabilizzazione del Governo che
Negli obiettivi poi là dove siamo
Inoltre è sono state ridefinite alcune materie che restano di competenza delle Regioni rimettendo però allo Stato l'individuazione delle linee generali
Tra queste la salute la sicurezza alimentare
E il tema anche della tutela paesaggistica rientrano nella competenza dello Stato l'ambiente
E il territorio quindi è stata espunta l'urbanistica rispetto a quelle che erano le materie
Di competenza esclusiva statale queste sono le principali differenze rispetto alla tema delle competenze
Si è cercato anche di salvaguardare diciamo il criterio per cui se allo Stato ad avere la competenza di coordinamento della finanza pubblica e anche materia fiscale
Poi si cerca di salvaguardare un criterio di collegamento territoriale per cui
Le entrate che arrivano dalle Regioni e comunque dalle autonomie qua devono essere riutilizzati per far fronte alle spesi servizi a livello queste le principali differenze a cui è stata aggiunta una disciplina la disciplina transitoria ovviamente
E l'ultima differenza i gli ex Presidenti della Repubblica e i senatori a vita che nella proposta del dodici marzo
Sarebbero entrati a far parte della Camera adesso entreranno a far parte del Senato proprio perché super partes e quindi andranno sostanzialmente in quel ramo del Parlamento che non ha un rapporto fiduciario con il Governo e quindi a meno politico diciamo così
Grazie grazie Maria Elena tra l'altro segnalo che le slide sono fatte molto bene quindi se se lei guarda anche discutere
Sono una sintesi buona quindi c'è
La la se al avete oltre alle cose che ha detto il ministro al testo dell'articolato che avete avete anche dei
Sostengo però verrà pubblicato peraltro per facilitare la lettura magari come testo a fronte corta prostituzione accoglimenti vigente la proposta del dodici marzo è la proposta attuale qua con l'allora ebbero accesso all'hub di
Stasera anche Fassino e poi ci lamentiamo che stasera
Magari
Aspetto
Cioè nel rapporto sì nella proposta attuale sono centoquarantotto
Calcolando appunto anche i i ventuno
Esatto e poi ci sono i senatori a vita sociale nominati che resta un bel
Però faccio io sento quarantotto sono ricomprese il totale centoquarantotto centoventisette le ventuno ci sono domande rapidi allora
Vai
Prendiamo tre o quattro domande insieme virus vai
è bellissimo perché abbiamo dato Alessia un bellissimo microfono che non funzioni
Perché approva molto figo già Lazio microfono
Due
E vediamo se è una delle funzioni e perfetto due su due sul piano funzionale paganti casualmente no ragguardevole
Mi sente signora
Quali sono quali sono i nomi e cognomi Presidente di quelli che placano di più il cambiamento dicendo che al cambiamento va bene noi napoleonica nomi e cognomi seconde facciamo quattro cinque domande insieme poi vediamo
Martirano del Corriere della Sera sia alla fine la somma aritmetica fosse la stessa a lei sarebbe soddisfatto si divenissero sia deputati e senatori sia deputati che senatori si grazie
Ha parlato di punizione ma non è sicuro che il diritto fine ha detto allora chi teme cosa teme e soprattutto se ritiene che la discrepanza in questa discussione tra e il consenso massiccio questa riforma che arriva dal Partito Democratico non trovi rispondenza piena dei gruppi parlamentari
Bene
Quindi PD e tenuta
Salve a tutti sono a Claudia Fusani dell'unità volevo sapere
Se
Ci fossero delle modifiche della Carta
Il Senato è competente hanno non l'ho capito io scusate n persone allora se è competente come è possibile degli eletti che secondo livello che non hanno mandato
Che vadano a controllare alcune modifiche alla prassi ma io ho letto il tetto della Fusani stamattina per cui se un preparato sulla domanda bene poi
Sale piazza pulita signor Berlusconi ha fatto una dichiarazione nella quale ha detto che voi non state rispettando i patti ho detto Berlusconi che voi non state rispettando insensati leali farsi italiana ha detto che il Presidente così non ho capito se ho detto che stiamo rispettando che noi lista teste Taurisano sleale sleali secondo incontrerà il Presidente Berlusconi ai dati incontrarla bene e romane di selezionata sarà un diaframma per voi se non avrà i voti al Senato prima delle europee che farà
Bene ultime due domande poi finiamo una parte ti rispondi
Ultime due prego dai rapidissimi almeno facciamo tutte così
La misura più agenzia Reuters
Notizia di poco fa Grey però occorre una selezione di no non lei scusi
Vi pregherei di abbassare il tono per ascoltare i giornalisti che parlo prego e notizia di poco fa Pier Paolo Scaroni è stato condannato in primo grado
Per una vicenda legata all'ENEL questo può inficiato le sue
Diciamo anzi di essere rieletto grazie in ultime lei c'era lei
E poi mi ha finito gli ultimi due vallate di Libera che almeno
Va benissimo uno e due e Pagan chiuso anche perché mi pare che le domande siano appieno
Roberto procura Matrix non mi è non è chiaro se il senatore a vita che restano dunque nel Senato gli ex Presidenti della Repubblica percepiranno indennità oppure no
E l'altra domanda è più di una questione politica interna se teme appunto la fronda dei senatori interno al Pd però a questa la regola ripetuta
Questa
Almeno tre volte di fila stessa domanda si può giustificare soltanto con l'accusa di scarso comprendono da parte mia Ciampino Bagnoli Marro il tempo buona sera era la stessa domanda sedicenne qui dal Trentino devono prendere
Riceviamo una domanda di Nettuno e se i ventuno nominati dal Capo dello Stato per sette anni la prenderanno
Se i ventuno ventuno nominati per sette hanno degli dal Capo dello Stato prenderanno indennità scusi io non sento
Noi non so
Se i ventuno senatori le nominati dal Capo dello Stato per sette anni percepiranno meno Wyndham percepiranno indennità all'ultima stretta basta rifletta li Elia viene neri
Facciamo fare la domanda sorge Campa visto che c'era c'è il Sottosegretario del Riolo farò la domanda su cui magari più corrispondere visto che il Presidente dice sempre che per cambiare loro qua dobbiamo cambiare
Negli stessi identici Presidente del Consiglio lei ma io interpretativo grazie
No
Il Presidente
Prego nel rapporto col istituzioni europee né per cambiare l'Italia bisognerebbe dare anche il buon esempio da palazzo Chigi c'è una voce per quanto riguarda tutti i funzionari su cui lei che sta impegnando perché testata esclusi Sky TG ventiquattro Papa leone
Su cui lei sta lavorando e si attende che siano pubblici sul sito del Governo
Tutti
Tutte le retribuzioni di funzionari che lavorano la pianta organica che manca ancora quando la conosceremo perché quello è un segno allora proviamo ad andare con ordine provvedere se mi riesce di di di
Rispondere nel dettaglio chi era stata una domanda perché l'ha fatta perfetto
Benissimo allora
I nomi e i cognomi di quelli che bloccano il cambiamento glieli do che trova blocca il cambiamento essendoci lo scrutinio palese glielo alla fine della votazione
Nel senso che non è che blocca il cambiamento chi non la pensa come noi
Ma blocca cambiamento chi dopo trent'anni di discussione sul bicameralismo perfetto prova a dire batterò ben altro è il problema sono i bene al tristi
Ripeto c'è la massima il massimo rispetto per le opinioni altrui
Credo però che ci sia un dovere a un certo punto di decidere il tentativo di non decidere e di rinviare ulteriormente a un tentativo di bloccare il cambiamento se vuole la mia personale opinione credo che
I nomi e il cognome di quelli che vogliono bloccare il cambiamento saranno minoranza sia all'interno del Senato che all'interno del Paese
C'è un'ansia di cambiamento che non possiamo bloccare aggiungo che nel merito tecnico boschi ve l'ho appena illustrato ma se volete
Anzi sicuramente faremo degli approfondimenti e anche dei seminari internazionali perché c'è una grandissima attenzione degli altri partner europei rispetto al nostro modello
I contenuti che sono oggetto di questo progetto di revisione costituzionale sono contenuti straordinariamente interessanti
Poi ci può essere d'accordo su qualcosa disaccordo
Ci sono sono anche discussioni oggi tra questo è un punto molto importante quindi nomi e cognomi deriviamo appena vediamo come va a finire tendenzialmente le dico che non è cognomi sano minoranza insomma io credo che ce la facciamo
Credo che ce la faremo e credo che
Questa non sia la sfida del Governo questa sia la sfida di quella parte d'Italia che non si rassegna a dire abbia sempre fatto così continuiamo a far così ma questa è la volta buona davvero
Le considerazioni del Corriere erano state sul
Sì sì sì chiedo scusa c'era l'ipotesi doppia nel senso che una parte dei senatori aveva proposto sostanzialmente
Di
Mantenere a seicentotrenta i deputati il numero dei membri del Parlamento qui vediamo se ho capito la domanda credo di sì
E di dividerli quattrocento quindici o quattrocentoventi era quattrocentoventi se non ricordo male deputati e duecentodieci senatori
Andando però a superare il bicameralismo perfetto
Ora questa
Proposta costituzionale
Rispettabile
Nasce dal presupposto che il nostro obiettivo sia ridurre le spese sia solo ridurre le spese
A scacchi non è che io mi Sermonti pure io
Poi emerge
Non fa io kafkiana
Questo tipo di proposta quattrocentoventi duecentodieci parte dal presupposto che l'unico nostro problema sia quanto si spende a questo non è un conto della spesa qui non stiamo a supermercato con l'avesse la fedeltà
Qui stiamo discutendo di una proposta che vuole semplificare il procedimento legislativo allora di dare al Senato delle funzioni diverse molto più laico
E da questo punto di vista
Far sì che al Senato siedano i rappresentanti delle autonomie territoriali larga Magela pari maggioranza significa
Impedire quel modello che vuole comunque un x numero di parlamentari divisi aggiungo
La butto molto più in politica lei mi perdonerà
Se sono seicentotrenta i parlamentari e questo passaggio importante però perché passava novecentoquarantacinque a seicentotrenta quindi né i partiti politici ci sarà ovviamente una riduzione del ceto politico come già sulle Province
è un dato di fatto come ci sarà sulle aziende poi vedremo vedete ne vedrete delle belle
I senatori i i membri del Parlamento sarà naturale che cerchino di sedere alla Camera
Perché modificandosi le funzioni e superando bicameralismo perfetto
Chi glielo fa fare a un parlamentare
Potendo scegliere aberrazione avanzi che alla Camera perché fino a che sono pari come competenze è naturale che
Possa esserci un elemento affettivo Vallo vale l'altro
Cioè oggi
Al Senato siedono autorevolissimi rappresentanti delle dei partiti politici che hanno scelto di candidarsi al Senato in questo caso c'era anche un'esigenza crescente
Nel dibattito pubblico di dare valore al Senato perché si pensava che il Senato fosse il luogo nel quale la maggioranza ci sembrava sul filo di voce cosa che peraltro è avvenuto cioè
I risultati voi sono stati sorprendenti rispetto alle aspettative ma effettivamente
In presenza di un premio nazionale di maggioranza come quello del porcellum alla Camera che dà la certezza di vittoria chi arrivava prima cosa che i fatti avvenuta la sfida sui vuoti sembrava al Senato è una parte del ceto politico ha scelto di sedere al Senato
Con le elezioni scorse
In questo disegno di legge chi glielo fa fare
Alza membro del Parlamento di andare al Senato se saranno conta meno
Preferiamo avere seicentotrenta deputati che sono meno due terzi di quelli attuali che stanno alla Camera e se la giocano alla Camera
E al Senato per le funzioni leit che abbiamo dato al Senato la responsabilità va ai rappresentanti dei Comuni delle Regioni
E se saranno confermati dal Parlamento di queste figure della società civile che abbiamo individuato in ventun persone come via detto il ministro boschi quindi
Lei avrebbe ragione se fosse stato lei non lei chi propone la tesi che lei ha ricordato avrebbe ragione a dire che
Non cambia niente seicentotrenta deputati o quattrocentoventi deputati e duecentodieci senatori ovvero
Il nostro obiettivo fosse veramente economico
Se poi vogliamo fare sottigliezze non avrebbe neanche ragione il sostenitore di questa tesi perché tre che è normale e naturale che il Senato andrà verso una
Restrizione del proprio personale
Noi ovviamente
Siamo convinti che debba esserci una sinergia studieremo provvedimenti in questa direzione non so se c'è qualcosa anche nel testo no
Camera e Senato stanno già lavorando per questa direzione sette emendare inteso politico senesi finale transitoria che cosa significa questo relazione lei avesse duecentodieci senatori eletti
Tutte le Commissioni il lavoro degli uffici sarebbero molto più significativi
Che non in presenza di un Senato che naturalmente
Conti non è che nessuno di noi licenze funzionari del Senato ma si va verso un
Riduzione e cura dimagrante anche degli uffici
Quindi quando si calcola il risparmio economico
Correttezza vuole che si dica che la presenza di un'unica camera anziché di due
A una riduzione anche di questi costi dopodiché per noi la prima questione non è soltanto economica vogliamo semplificare sedeva veri quattrocentoventi duecentodieci e fargli fare il più imponga come fanno oggi mantenendo il bicameralismo perfetto è un errore clamoroso
Rispetto alla tenuta del PD che è stata sottolineata da scali da Matrix e dal tempo
Apprezzo l'insistenza della domanda
Spero che perdonerete la sintesi della risposta io non sono preoccupato
Io non sono preoccupato perché so che cosa pensa il Partito Democratico né i suoi organismi
Legittimamente e democraticamente eletti
So che cosa pensa la base del Partito Democratico e so qual è la posizione storica del PD rispetto al superamento di garantismo perfetto
Pertanto per quello che mi riguarda credo che la posizione del PD sarà una posizione di grande
Condivisione di questo progetto aggiungo
Che il lavoro che il ministro ha fatto in queste settimane è stato anche di concerto con
I gruppi parlamentari
Se qualcuno vorrà assumersi la responsabilità
Di far fallire questo percorso lo farà
Noi non più che dire che su questo che io chiamo tutto non possiamo fare siamo convinti che l'Italia abbia diritto a delle risposte noi siamo convinti che dopo anni in cui i sacrifici li hanno fatti soltanto le famiglie
I lavoratori
Gli imprenditori ore è arrivato il momento di dire che i sacrifici li fanno i politici e la politica e che dopo una vita in cui si continua a
Aumentare il costo della politica nazionale
E a diminuire gli stipendi
Delle famiglie con il nostro Governo la svolta è che si mettono più denari in tasca alle famiglie e si restringe il peso del del ceto politico
Punto
Credo che
Il Presidente Berlusconi lo dico a piazza pulita
Abbia detto perlomeno io avevo letto delle dichiarazioni di Berlusconi in cui Berlusconi diceva che avrebbe rispettato l'accordo sul Senato non ho motivi per dubitarne
Quando abbiamo fatto l'accordo al Nazareno sembra una vita fa
Ma e ieri
Quando abbiamo fatto l'accordo Nazzareno l'attenzione dei media è andata lo dico senza alcuna critica tutta sul tema della legge elettorale
è importante
E io vorrei difenderla legge nazionale mi piacerebbe stare ore con voi a discutere di quanto sia una svolta clamorosa perché l'inserimento del ballottaggio è un ma svolta straordinaria per l'Italia questo il punto centrale
Però
Io ho sommessamente fatto notare guardate che c'è il Senato che c'è il Titolo quinto che c'è la il cambio di regole che le Regioni che c'è l'abolizione del CNEL
Questo è il punto centrale dell'accordo ho tentato di dire
Non sono stato molto ascoltato evidentemente non sotto bravo a farmi ascoltare oggi mi pare che
Si stia dimostrando che questo è il punto vero
Si supera il bicameralismo a questa è uno di quegli obiettivi che giustifica una intera carriera politica
Cioè
Sembra che diceva perché sta rischiando dove tutto su questo perché da un lato si dà un segnale io non ho voglia di diventare
Come uno di quei politici che
Pur di siccome si trova bene nei palazzi del potere dimentica le idee per le quali è arrivato in quel palazzo
Io non sono qui per occupare una seggiola
Io sono qui per tentare di cambiare l'Italia noi non siamo qui perché ci troviamo bene al Governo noi siamo qui perché vogliamo che il Governo cambi finalmente l'Italia
Chiarito questo il Presidente Berlusconi ha detto delle dichiarazioni che io ho letto
Che non soltanto lui rispetta l'impegno ma si domanda se il PD sarà altrettanto coerente
In questo caso gli risponde il segretario del PD non il Presidente del Consiglio e gli dice che noi che il Partito Democratico rispetterà l'impegno anche
Su questo c'è anche l'impegno unanime del Governo
Però lei mi deve far finire molto grazie
Rispetto al tema di Paolo Romani ti dice che sarà un Vietnam in Senato credo che abbia visto troppi film glielo dico con amicizia ma a mio giudizio
In Senato
Dipende se Romani ha voglia di Magritte rimanere all'impegno che ha preso Berlusconi
Se Berlino romani rimane all'impegno che ha preso Berlusconi non sarà un diagramma se romani non rispetta l'accordo di Berlusconi è un problema che riguarda romani e Berlusconi
Io convinzione che il senatore romani sarà nelle condizioni di
Affrontare questo tema con grande tranquillità rispetto alla condanna dell'amministratore delegato o di ENI Paolo Scaroni
Credo che naturalmente noi non possiamo che limitarci a dire che
Rispettiamo tutte le sentenze della magistratura quanto al ragionamento che lei fa sulle nomine nelle prossime
Nei prossimi giorni
Indipendentemente da questa vicenda il Governo dovrà esprimere le proprie linee di indirizzo
Avvicinandosi la data delle assemblee
Non soltanto Dieni ma anche di ENEL poste Finmeccanica Terna ho sempre detto e confermo che prima dei nomi
Nomina sunt consequenziale Rummo
Aspettiamo di conoscere
La la la la la visione o meglio di presentare di conoscere di far conoscere agli italiani la visione l'orizzonte e anche voglio dire IVA piani di sviluppo di queste aziende per decidere di conseguenza
Le persone che saranno chiamati a gestirlo
Mi pare di aver risposto a tutti i senatori a vita non prenderanno indennità la retribuzione no direi basta le retribuzioni sanno on line
Tutte le spese della pubblica migrazione sanno on line nella domanda della Fusani e la domanda però finale di Sky richiedono una risposta dalla boschi l'una e da del rio l'altra
E pertanto mandati che ha fatto vada Cusani sul tema del rapporto tra
Senso dialisi viene confermato quello che era già nel testo del dodici marzo quindi il Senato
Mantiene la competenza per le leggi costituzionali e per la revisione costituzionale quindi c'è un bicameralismo perfetto che resta solo in materia costituzionale
E che diciamo prende ispirazione da quello che è già prevista in altre
Camere alte come in Germania in cui appunto il Senato che rappresenta anche lì i territori gli Stati federali comunque ha competenza in materia costituzionale quindi su quelle che sono le regole fondamentali
Per il nostro vivere insieme come comunità rimane una doppia lettura quindi una doppia prefazione tra Camera e Senato come maggior garanzia
E
Sì sì è un tema che si pone si sia un tema che si pone è che noi riteniamo che sia comunque
Corretto che sia comunque superabile anche alla luce comunque se voi Ametrano specifico c'è una possibilità sussidi elezione di secondo livello che comunque autorizza alla a legiferare anche in materia costituzionale dopodiché approfondiremo nel dibattito in Parlamento
Se come da viene richiesto peraltro da alcuni costituzionalisti addirittura ampliare
In materia e quindi non restringere perché questo è uno dei punti su cui si è mai potrebbe essere un condivisione ed aperta la discussione
Resta aperta la discussione perché i punti ineliminabili sono quelli che abbiamo già tracciato fermo restando che le col cuore appunto a mio avviso
Evitare di
Cedere alla tentazione di estendere eccessivamente le competenze del Senato questo per coerenza quel modello che abbiamo presentato il per la la composizione che comunque Resta di secondo livello c'è acqua il tema posto delle sulle indennità già risposto i ventuno senatori non percepiranno delle indennità
Aggiuntive sul possibile poi
Costringendolo così articolata precedentemente c'era in grado di rendere pubblico il progetto che è stato completato che sospiro
E criteri di sobrietà
Cento disponiamo
E contiamo di risparmiare evidenzio è ovvio che se non si ravvisano con la facciamo se facciamo sembrava proponiamo o dal Presidente bene dopodiché io nel merito
Chiedo scusa nell'
Merito sul tema politico costola Fusani uno alcun dubbio nel senso che non so se adesso bisogno discusse sono stato messo in minoranza più volte dall'accoppiata boschi del Rio praticamente su tutti i punti di questa discussione tra noi e su tutto ne avete assunti Preside però voglio dire che un Sindaco
Non possa partecipare non abbia una legittimazione ora magari adesso mi fulmina no
Acché non ad una legittimazione a intervenire sulle questioni costituzionali
è assolutamente discutibile nel senso che
Non stiamo parlando di soggetti scelti a caso
Dal da un elenco e tirati su con il sorteggio scavando di persone che prendono centinaia di migliaia di voti in alcuni casi decine di migliaia di voti e che come tali hanno una autorevolezza
E una legittimazione adesso mi guardano male tutte e due per la somma è un dato di fatto oggettivo questo è un dato di fatto che non su quale non avrei alcun dubbio Hristo che a seguito appunto lo scambio Twitter di stamattina ieri sera
Vi ringrazio vorrei dirvi concludendo che su questo passaggio delle riforme so che è molto difficile il vostro lavoro
Perché è difficile il nostro e immagino che sia difficile raccontare ciò che stiamo facendo voglia però dirvi con grande sincerità che
Lo sforzo che stiamo facendo anche in termini di documentazione che vi ho posto perché sia chiaro
Ciò di cui stiamo parlando è molto ampio da parte nostra ringrazio Marianella ringrazio Graziano
Ringrazio tutti i ministri ci hanno lavorato
Voglio dirvi che da giudicare da quello che stiamo ricevendo
Gli italiani stanno
Davvero mi sembra davvero convinti
Che al di là dei tecnicismi e delle tecnicalità e di lavoro straordinario dal punto di vista costituzionale che è stato fatto
Perché veramente
Mi piacerebbe una discussione di merito tra esperti di diritto costituzionale e la faremo la sia stata fatta boschi ha partecipato a diversi incontri ma si poteva farla anche con i Paesi dell'Unione Europea per raccontare che cosa stiamo facendo lo ripeto
Però ecco a me pare che gli italiani stiano assolutamente dalla parte di chi capisce che
Se tu vuoi chiedere a un cittadino o un imprenditore o un lavoratore a una mamma a un operaio di rischiare
E non si è disponibili a rischiare temi
E non se è disponibile a far rischiare il politico o se credibile
L'elemento di novità profonda che c'è oggi è che stavolta i cittadini stanno vedendo che c'è una classe politica che sta rischiando insieme allora
E nel rischiare insieme a loro è evidente che ci prendiamo un po'divento in faccia
Ma è anche evidente che stiamo dando senso
A quella espressione per la quale il cambiamento passa da ciascuno di noi e non si può cambiare se non si parte da noi stessi per questi motivi vi ringrazio che lo sforzo che farete nel
Andare a raccontare nel dettaglio un'operazione difficile come questa vi dico che i prossimi giorni le prossime settimane
Vedranno questa battaglia come la battaglia più importante di tutti anche Ai fini economici se oggi lo spread accento settantadue
Se oggi l'interesse dei grandi capitali internazionali e così forte per l'Italia se oggi c'è una domanda ritornare avere fiducia nel nostro Paese
Questo deriva anche e lasciatemelo dire soprattutto dall'idea che si è sviluppata in questi mesi che le cose possano cambiare davvero guai a noi se buttiamo via questa chance buon lavoro a tutti grazie