29MAR2014
rubriche

Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica

RUBRICA | di Mirella Parachini Radio - 14:30. Durata: 1 ora 1 min

Player
Intervista al professor Piergiorgio Strata e Marco Capppato sul Terzo Congresso Mondiale per la Libertà di Ricerca Scientifica; interviste ai parlamentari sul progetto di legge di iniziativa popolare sull'eutanasia; collegamento con Renato Biondini, Cellula Coscioni di Ancona; commento sulla delibera Regione Lazio RU486 in Day - Hospital.

Puntata di "Il Maratoneta - Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica" di sabato 29 marzo 2014 , condotta da Mirella Parachini con gli interventi di Marco Cappato (consigliere comunale a Milano, tesoriere
dell'Associazione Luca Coscioni, Gruppo radicale - Federalista europeo), Piergiorgio Strata (professore emerito di Neurofisiologia Università di Torino Istituto Nazionale di Neuroscienze), Renato Biondini (segretario della cellula Coscioni di Ancona, Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Associazioni, Coscioni, Eutanasia, Regioni, Ricerca, Ru486.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 1 ora e 1 minuto.

leggi tutto

riduci

14:30

Scheda a cura di

Delfina Steri Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Il maratoneta sospensione dell'Associazione Luca Coscioni
Per riuscirci
Buon pomeriggio a tutti la Milella parecchi vini canali inchina Still Umbrella trasmissione di sabato ventinove marzo del maratoneta dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica
E con noi questo pomeriggio e lo salutiamo il professor Piergiorgio stremata buonasera professor Stratan rottura
Già copresidente dell'Associazione Luca Coscioni e con l'UE vogliamo ritornare sulla prossima scadenza
Del congresso del terzo incontro del Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica che come sapete si terrà dal quattro al sei aprile a Roma il primo giorno alla Camera dei deputati secondo il terzo giorno al Campidoglio
Valentino però prima di inoltrarci al Congresso mondiale nel terzo incontro del contesto mondiale un appello a coloro che sono ad Ancona e nelle vicinanze di Ancona
Perché alle diciassette e trenta alla sala convegni dell'hotel siti in corso Matteotti centododici centoquattordici verrà presentato il libero ebbe un quattro otto sei non tutte le streghe sono state bruciate
Sull'interruzione volontaria della gravidanza per via farmacologica
Con la presenza degli autori ovvero il più presto Carlo Flamigni dottor Corrado Mele Gatt egli incontrò il dibattito
è stato organizzato dall'Associazione agli de di Ascoli Piceno e dalla se allora di Ancona dell'Associazione Luca Coscioni per questo ringraziamo alienato Biondini si allora noi daremo anche in chiusura per gli ascoltatori di Ancona
Alle diciassette e trenta presso la sala convegni dell'hotel siti la presentazione del libro verde e un quarto lotto sei non tutte le streghe sono state
Bruciate ecco io partirei proprio forse da questo da questa questione delle streghe bruciate
Dalla dal fatto DD non è a dire ha avuto
Sempre nella storia dell'umanità mi verrebbe da dire qualche cosa che confliggeva
Tra la libertà punto di ricerca di conoscenza e di
Libertà proprio di applicare darla le le le la razionalità umana rispetto a dei dogmi alle le religioni e a
A a delle
Dei vincoli che
Magari servivano a tutt'altro che a garantire salute ordine
Volevo parlarne è veramente lo ringrazio di essere con noi con il professor Piergiorgio astratta ricordando che è professore emerito dinamico fisiologia all'Università di Torino e quindi che può avere anche una lettura di vinti di tipo ne ha uno scientifico insomma questi vincoli alla libertà di ricerca nascono dalla paura degli uomini di scoprire troppa verità
No io credo che perché per la paura c'è anche l'arroganza del potere cioè esserci per cui se guardiamo nella storia dell'uomo
Abbiamo usato i periodi d'oro perché si è dato peso alle più alte facoltà umani di creatività basta pensare già nel quarto quinto secolo e
Avanti Cristo considera la Grecia col Partenone
Cori di con le tragedie con
CdA l'arte figurativa è stato una
Carter un raggruppamento di intelligenze straordinarie grazie a questo
Ne abbiamo avuto altre prove durante il Rinascimento Firenze tutta la norma fioriture diarchia anche in quel periodo il problema è quando
Noi molti
Moltissimi molti politici diciamo
Pretendono di essere loro a dettare
Che cosa consultare l'intelletto umano e allora abbiamo due possibilità quello che è successo ad esempio con Mussolini dove l'Accademia dei Lincei
Non aveva la libertà di parlare e quindi è stata praticamente sin attivata a favore di non essere un altro accademia che
Che non aveva i poteri della libertà di conoscenza oppure come sta succedendo ora con Putin e Russia
In cui l'Accademia delle Scienze russa è stato alienato improprie che ENI più dettagliata rivalutato l'agenzia federale degli enti scientifici
Che ha ereditato il patrimonio questo per chiudere la bocca a quelle che vogliono dire agli intellettuali che voglio dire esprimersi e questo purtroppo nella storia ci ha ripetuto tante volte anche nel diciamo soltanto
Al periodo vacanza nella Grecia dell'epoca ma del terzo e quarto e quinto secolo avanti Cristo la prima scoperta di doversi dalla mente
Nel dovuto a una una persona sconosciuta che si chiama Alcmeone che adesso verrà descritta anche da me in un'opera apparteneva ad hoc
In cui lui aveva capito che l'ambiente danni al cervello quando tutti un'amichevole nel cuore la metteva dappertutto meno che nel cervello ebbene Aristotele perché era una grande autorità grande filosofo nella sua grandezza
Il aveva scritto contro queste idee che erano delle idee che non teneva conto che era una
Una
Per descrizione della natura e quindi si pretendeva di avere quindi praticamente questo è successo anche dopo che ha rilevato
Quando praticamente c'era un'atmosfera ostili della cultura scientifica e creando un in uno stato di
Dissociazione tra un Galileo che sapeva di aver fatto delle grandi cose dall'altro quella di domani serie dire che non che nonché quelle cose non esistevano che non erano che erano sbagliate
Quindi e e la cultura umanistica che spesso pur essendo una cultura di grandissimo
Livelli grandissimo pregio
Ha interferito con cui con la cultura scientifica in quanto anche stessi medici filosofi aumentata spesso presuntuosa e fini a se stessa quindi è una contraddizione
Quasi fra due culture piuttosto che giostra scienza e politica o religione o o istituzioni sociali che era una cultura umanistica
Non sempre però gravi
Buona qualche volta appunto allora faccio l'esempio in molti non sanno che
E il Conte e verso Conte di Cavour
Camillo
è morto come è scritto un giornale inglese all'epoca centocinquant'anni fa che Stato
Fatto fuori
Da pratiche mediche abbandonate che erano state elaborate da un certo Rasori
Che era la teoria che lo schema del contro stimolo per cui siccome
Il buone
Cavour era andata a casa abbia un po'di convulsioni una febbre alta talora stimolo e contrasti Michelori dice i teorici dicevano che se uno si agita Ciavarella queste contorsioni bisogna togliere il sangue togli Energia
Amministrasse divergenze
Malattie riservate al creatore intanto che un altro giornale fa commenti British Medical giovane della ricetta hanno scritto che
L'Austria il Vaticano
Cosisan erigere una corona murale a quei tre medici torinese che hanno assassinato Cavour ecco questo è quel quando la la docenza
Quando l'allora la guerra la scienza e non alla sperimentazione
Prevale l'ora la la la
La cultura umanistica con gli atti al pm sappiamo che se in questo caso è proponevamo
Una massa sociali oggi le cose non sono diverse in questo momento in Italia abbiamo Daniel potremmo stare riscrivere
Tutto quello che sta succedendo in cui la politica a
Non ascolta la scienza perché però non sarebbe scoppiato il caso vanno assente
Non scoprirebbero i casini degli OGM
Vasco creerebbe Nusco non non nascerebbe la storia degli vaccini che hanno tanto danno hanno provocato nella propaganda contro i vaccini che invece sono utili
Tutte queste cose perché il politico non vuole perdere consenso e quindi via discutiamo io per fortuna dico una magistratura io ho molta stima della Barghouti uramaki siamo i magistrati che ordini e la cura Di Bella ok ordine alla cura Vannoni
O che
Facciamo condanne al risarcimento ai danni di un bacino senza avere le prove scientifiche è chiaro che quel parere quella quel magistrato che ha deciso
Avrà consultato qualcuno ma per gentilezza consultato la persona sbagliata
Piergiorgio tutta civili ferimento alla Russia e vorrei ricordare ai maggio scorso datori che
Al terzo incontro del contrasto mandare per la libertà di ricerca scientifica in particolare sabato cinque aprile avremo l'interessantissimo intervento di ascolto Ivan Ciccanti
Che direttori di ricerca del Centro nazionale della ricerca scientifica bordo ma anche un
Ricercatori dell'Accademia delle scienze di corsa di Russia
E che pochi giorni fa sulle pagine del Corriere la letteratura
è stato intervistato appunto su o questa decisioni della Duma che ha provato a nuova legge con cui l'agenzia federale degli enti scientifici e inedita la cade e degli istituti di ricerca quindi il suo è un intervento attualissimo che verrà appunto affrontato durante i lavori del del nostro terzo incontro
Ecco questo è un po'una caratteristica della del come dire dell'idea portata avanti dal Congresso mondiale per la libertà di ricerca cioè il fatto che il sistema scientifico
Trasportato nell'ambito della organizzazione politica
Sociale anche quindi il
La trasparenza la possibilità di controllare di verificare insomma il metodo scientifico portato
Nella nella nell'ambito della politica è un elemento che arricchisce migliora le condizioni di vita
Del
Dei cittadini io volevo sentire il suo il suo pensiero la sua riflessione questa è una riflessione che c'è stata proposta da Gilberto Corbellini che ha scritto scienza quindi democrazia
Proprio per sottolineare in questa relazione
Perché la scienza deve svolgere un ruolo importante nel processo decisionale della politica la politica deve risolvere dei problemi che hanno delle conseguenze
Sulla vita di tutti i giorni oltretutto anche sulla nostra economia e sulla nostra salute e quindi non certamente non si può
Che nella politica deve saper prendere delle decisioni giuste
Ed evitare decisioni sbagliate
Consigliere stanno Ignazia allora io vi ed io mi chiedo chi altro può dire se una certa medicina certa vaccino non c'è l'accordo buono non è buono fa bene o fa male
Ma questo con riguarda tutti i campi della scienza eccetera Schicchi Rossi e quelli che sono specializzati
Che io ho bisogno di andare consulenze vanno da un avvocato quando dall'ingegnere eccetera non si capisce perché per problemi che riguarda una certa dose di mandarlo scienziati magari anche le premino invece
Perché che mettere mano a delle persone improvvisate che molto spesso anche gli interessi personali i grandi gravissimi controlla il benessere nella società
Ecco uno dei degli scopi ci ha raggiunto credo il tesoriere l'associazione Luca Coscioni Marco Cappato buonasera Marco
Poi c'è la ciao saluto agli ascoltatori via per Giorgio
Allora rivolgo anche ai temi questa dicono questa considerazione ma anche questa sollecitazione una delle delle degli scopi che il Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica si propone è quello di valutare con una mappatura il livello
Di libertà di scienza che esiste nel mondo
Cc poi parlare meglio di questa sappiamo perché non
Se ne occupano
Degli nostri membri dell'associazione come come Andrea Boggio per esempio negli Stati Uniti
Questo un progetto che si è avviato Giarda qualche anno in realtà avevamo poi
Sospese ma con la riunione preparatoria di Bruxelles c'è stato un
Una nuova autorizzazione del lavoro in particolare Andrea Boggio da Harvard che ha
A questo punto mappato un numero molto consistente dirigista e di Paesi andando a vedere le legislazioni nazionali su tanti temi poi c'è anche il lavoro che vada bene che ne fa anche una sorta di ponderazione
Scientifica cioè sull'importanza il peso di quel Paese nella nella ricerca mondiale questi questi due lavori messi insieme
Possono fare qualcosa di simile a quello che Freedom House per esempio fa superando della libertà
Diritti civili e politici del mondo ci sono diverse classifiche mondiali
Di
Per le libertà civili e politiche delle libertà economiche e quindi questo lavoro credo che sia importante sia
Di per sé perché
Avere un quadro comparato mondiale dello stato della libertà di ricerca e anche
Il diritto all'autodeterminazione Ciad l'accesso a tutta una serie di pratiche mediche all'apporto le scelte di fine vita Fondazione assistiti eccetera
è importante il tipo di per sé e anche importante per
Individuare le correlazioni con
Le libertà politiche con le azioni che non sono scontate
Cioè
Non è
Sempre
Univocamente vero che
Più maggiore importanti c'è libertà per la ricerca scientifica vada sempre insieme a maggiori libertà e diritti
Politici anche se abbiamo appena accennato se nato alla a quello che è successo corsia comunque su quello rivolto
Ridare Piergiorgio molto contenti a Statte lui abbia citato ridotto da Calimero mostrarlo scritto perché si vede che non ha studiato con a edizione ancora il programma e l'ha ricordato Valentina noi avremo proprio un protagonista
Dell'Accademia delle Scienze russe
Che in un momento di massima attualità politica del problema Russia
Ci andrà apportare il proprio a illuminare quell'aspetto
Quello della scienza tra l'altro anche l'ambasciatore ucraino anticipato che
Vuole partecipare al commercio quindi ci sarà
Undici
Una roba quel comunque gente
Ti ho interrotto stavi dicendo non è detto che
Un ulteriore spazio c'è l'asse alla fine però questa
E questo è una questione fondamentale sulla quale si può giocare
In qualche modo anche il futuro della democrazia e dello stato di diritto perché le cose che ha detto per giorno sono brevissime e andando a vedere storicamente
Come ci Berto Corbellini sempre sottolinea
La nascita striscia delle democrazie riesci accompagnata inutile dire preceduta o seguita sono due processi
Che sono andati insieme con
La rivoluzione scientifica perché entrambi
La rivoluzione diciamo così democratica e del diritto e quelle della scienza
E dovrebbero non riconoscere dei principi di
Autorità suprema e incontestabile ma dovrebbero entrambi muoverci con il metodo pragmatico dell'approvazione dell'errore della fallibilità
Che è umana che
E che necessità quindi continue verifiche ricerca sperimentazione
Quello che però accade
è che
Anche la democrazia è oggetto può cadere vittima di manipolazioni
Gaggia già ricordato caso stare Vega manipolazioni mediatiche manipolazione di opinione pubblica manipolazioni che poi possono portare a assumere democraticamente formalmente ma delle pessime decisione perché
Riportare lombarda c'è anche il problema di quanto le persone siano informate e consapevoli di quanto l'opinione si formi attraverso un contraddittorio
E c'è anche il problema dei tempi per la democrazia che a volte sono ostaggio
Direttive corporazioni dibattiti di centri di potere che paralizzano le decisioni allora il rischio
Lo avevamo già detto con Luca ai tempi della ricerca sulle staminali embrionali diciamo qualunque debiti e qui il problema che era emerso innanzitutto all'attenzione mondiale il rischio è che
E ne tecnocrazia
Cioè tutto il mondo in democratici ma che
Investono molto nella
Per sapere scientifico e tecnologico pensiamo a quello che sta accadendo in Cina diventino più competitivi sul piano economico perché più veloci perché più rapidi nel valorizzare
Gli scienziati magari fornendo soldi finanziamenti eccetera di quanto non lo siano sistemi
Delle cosiddette democrazie
Occidentali e quindi esiste davvero e che
Anche da questo punto di vista il metodo democratico Sud non si fa forte del metano ritengo sia surclassato diciamo
Ma comma tram un'altro aspetto importante curioso del del programma è il Senato della scienza avanti sempre il sabato cinque acuire con Armando Massarenti giornalista de il Sole ventiquattro Ore che cura e dominicale il Sole ventiquattro Ore
Ci sarà appunto la presentazione della proposta per il Senato della scienza voi anticipare un po'di cosa si tratta
Beh e ora un altro dibattito politico di massima attualità cioè che cosa ne facciamo del frenato allora a volte è un dibattito molto strumentale ora
Con una impostazione un taglio
E trovò poco accettabile o comunque molto discutibile cioè quello che il grande problema sia semplicemente di risparmiare un po'
I soldi Susini scritto senatori
Questa potrebbe l'occasione
Per fare come la Camera dei Lord britannica o come in altri Parlamenti per introdurre
Per i meccanismi
Che aiutino il processo democratico il dibattito parlamentare a diciamo alludere i dati di fatto scientifici cioè che una delle due Camere sia per la composizione
Dei parlamentari delle persone dei senatori cioè è un po'quello che ha cercato di fare Napolitano quei senatori a vita delle personalità del mondo scientifico che possano
Portare
Degli elementi dei principi della della ricerca come elementi da
Tenere in considerazione per il processo democratico culture
Inseriremo nella cultura del
E della scienza e e anche dei meccanismi che possano essere di
Approfondimenti indagini conoscitive
Studi insomma dei vari meccanismi cosiddetti in inglese di risk assessment e Impact affetto e cioè
Che prima di assumere un provvedimento i parlamentari abbiano sott'occhio quali sono i rischi che le valutazioni infausto che quel provvedimento aveva poi questo non significa ovviamente subordinare Ovest
L'autonomia scolastica della scelta politica
A la valutazione tecnica e scientifica perché questo sarebbe un ragionamento appunto Sacco democratico e più tecnico cranico ma
Almeno uno fare che che tutte le informazioni nelle previsioni le quattro operazioni scientifiche siano sul tavolo che siano conosciute
E i parlamentari siano ben consapevoli poi si può ovviamente assumersi la responsabilità
Enti invade anche altri principi valutazioni
Di una decisione piuttosto che una disciplina diversa Margherita
Illudere i dati di fatto come purtroppo una democrazia incentrata su l'immediatezza dello strumento televisivo o anche via internet perché non è che i social network
Rappresento il professore una garanzia di maggiore confronto dibattuto su questo rischiano
Di provocare una qualifica
Più scadente invece che
Invece che un migliore del decisione politica parlamentare in questo caso e quindi
L'occasione
Per la riforma del Senato sarà uno dei temi di approfondimento ovviamente con uno sguardo più rivolto anche allo scenario internazionale cioè a che cosa accade all'estero
Cioè uno dei temi di approfondimento
Per l'ulteriore incontro l'opportunità
Ecco per chiudere questa chiacchierata con il professor strappata dunque abbiamo visto quindi che abbiamo sviluppato un po'la riflessione di come il metodo scientifico abbiate
In qualche modo funzionato
Da meccanismo virtuoso nella organizzazione umana diciamo vengono fare invece adesso non
Una i quindi focalizzazione proprio sul mondo della scienza cui lei appartiene a loro molto spesso il mondo della scienza viene considerato un mondo autoreferenziale dove le delle
Le ricerche ma anche i finanziamenti alle ricerche e alla ricerca e anche le ambizioni anche
Dei vari laboratorio dei vari singoli scienziati si contrappongono e ne rendono a volte inquinamenti importanti
Quanto nel
A suo avviso conoscendo facendone parte quanto del mondo scientifico
Nel mondo scientifico si sente come esigenza di una trasparenza una rapporto con i cittadini una maggio non diffusione anche no abbiamo discusso a Bruxelles e nell'incontro con quel preparatorio comma discussioni anche non non scontate per niente che hanno visto posizioni diverse sulla questione delle brevettabilità e della delle dei dei tempi entro i limiti delle delle scoperte scientifiche e quindi quanto se si è investito in una ricerca poi si è disposti
A metterla nelle mani di qualcun altro insomma dal mondo della scienza questa avventura
Del congresso mondiale di libertà
Dice ricerca scientifica può rappresentare in qualche cosa un modello di riferimento secondo lei
Al secondo me importantissimo perché questo è un punto critico il mondo della scienza ha detto che è autoreferenziale che certamente non mancano dei peccati nel mondo della scienza no
Alla fine alla fine è una verità ai l'aveva viene sempre fuori
E quindi dovrebbe da questo punto di vista non ci dobbiamo preoccupare sulla diffusione della cultura queste non necessità quando Marco Cappato poco fa diceva il bisogno che i politici convincerli eccetera non basta a convincere i politici dalla calura buona
Ma è proprio importante che
Il pubblico sia convinto perché poi politico non fa quello che l'utenza non fa quello che i da più voti e quindi è chiaro che credo anche che questa diffusione della cultura deve avere una priorità assoluta
Per quanto riguarda poi occorre ieri dove ci sono dei casi di frodi eccetera che preoccupa non poco perché adesso pubblicare di lavori falsi essendo una percentuale minima piccola ma sta aumentando e poi il punto fondamentale è quello invece di riconoscere
E ti mette a disposizione di tutti c'è da discutere ovviamente la questione della libertà e poi anche dei predetti dell'arte delle compartecipazioni del privato
Rispetto al pubblico quindi i temi sono tantissimi e penso che
In questo convegno mondiale circa ci sarà molto da lavorare ma sono sicuro che sarà
Altre ma neanche utile a tutti
Bene allora appuntamento per
Chiglie segue e si appassiona queste cose dal quattro al sei aprile al terzo incontro del Congresso mondiale per la libertà di ricerca scientifica grazie al professor Piergiorgio stremata
Grazie a Marco Cappato se vuoi aggiungere qualcosa
So soltanto che per partecipare bisogna prenotarsi pubbliche scontando così vivi ripresentate non saremo più buoni no nel senso che c'è un obbligo di registrazione che alla Camera che al Campidoglio
E tra l'altro ci sono le cuffiette per l'interpretazione trovato una
Per i vincoli organizzativi un po'più rigide che al
A un con la consueta Assemblea Italo fora radicale quindi è bene sapere che bisogna tra l'altro sono con molti posti rimasti equivoci si prenota voi non sarà possibile
Faccio però lacciuolo ossia il fatto benissimo a a ricordarlo io
Ovviamente ricordo che tutte le informazioni il programma
Il su un documento di presentazione e le modalità punto con cui ci si registra le trovate sul sito Associazione Luca Coscioni punto it
A presto rivederci al
Alla Camera dei deputati il primo giorno del quattro aprile io voglio
Arrivederci io volevo anche ricordare che il cinque a partire dalle diciannove alle ore venti e la Piccola Protomoteca del Campidoglio quindi a canto alla sale in cui si terranno i lavori del terzo incontro del contesto mondiale ci sarà la mostra dell'artista polacco
Scusate la pronuncia del no mezzi niente Ski sui corpi mutilati e Pittoni secchi
Dicendo così può sembrare un po'
O su vanno come dire non è una cosa attraente questa delibera uso grazie del termine però in realtà è un atto non è un artista che
Importante internazionalmente esposta che al modo ma
E che di try dei corpi di persone che hanno una cioè una disabilità quindi alcuni che sono privi di alcuni atti alcuni ragazzi sordi alcune persone cieche che però o si limitò a noi in gioco sotto varie forme di arte e quindi anche diciamo in questa veste di
Diversamente diversamente abili riesco no comunque a far emergere allo stesso tempo la bellezza del corpo quindi verranno proiettati tre video e INAIL phone Nye blandire simile sono One quindi invitiamo tutti alla Mostra del cinque di aprile
Adesso o invece di tipo poniamo delle interviste effettuate mercoledì a Montecitorio l'Associazione Luca Coscioni ogni mercoledì mattina con dei dirigenti e presente davanti a Montecitorio per di sì bui lire dei volantini ai passanti ma soprattutto i parlamentari per sollecitare il dibattito sulla eutanasia a seguito del messaggio del
Presidente Napolitano giunto a Carlo Troilo consigliere generale nell'Associazione Luca Coscioni e anche per incrementare velocizzare iniziare il
Battito sulle proposte di legge di iniziativa popolare
Mercoledì a piazza Montecitorio c'erano Marco Cappato Carlo Troilo e Mina Welby e abbiamo effettuato delle interviste
All'onorevole fa dall'onorevole Zanna diesel e all'onorevole Marazziti dei popolari portavoce della comunità
Di Sant'Egidio ecco a voi le interviste
Siamo con l'onorevole Claudio Fava di Sinistra ecologia e Libertà onorevole Fava si è da poco cominciato a parlare di una discussione di sul testamento biologico sfruttarla stia
Alla Camera e al Senato c'è stato anche un messaggio della della Presidente Boldrini in tal senso per accelerare i tempi di discussione un suo parere su questo
Io sono d'accordo perché penso che dignità della vita sia anche la dignità della scelta della qualità della vita
Il diritto anche decidere su se stessi anche sul come
Concludere con dignità
Un percorso che incontra
Fatica dolore malattia senza dovere ricorrere alla Corte si dici interventi fuori dal Paese mi sembra un fatto dovuto mi sembra anche un atto di di di verità di onestà intellettuale
Per l'Italia mi mi ricorda i tempi in cui
L'aborto veniva criminalizzato ma si manteneva in vita
Un circuito di cliniche clandestine dove si poteva andare abortire però bisognava pagare ecco adesso questo circuito naturalmente con intensità diverse esiste all'estero mi sembra
Se occorra garantire i cittadini italiani le stesse condizioni di dignità e che in altri paesi vengono garantite a donne e uomini
Un altro messaggio della Presidente Boldini è stato anche quello di accelerare la discussione sulle leggi di iniziativa popola aree secondo lei la Camera il Parlamento faranno qualcosa ha subito sedata spettare qual è il clima che si respira
Ma
Clima abbastanza forte fluido nel senso che
Siamo un cambio di stagione istituzionale anche nel rapporto tra la politica la società e mi sembra
Che si debba considerare una legge di iniziativa popolare come una grande risorsa non come
Diciamo una
Una gabella da pagare ai capricci della comunità peraltro come abbiamo fatto delle leggi di eccezionale valore civile grazie all'eccezionale impegno della società civile penso per tutte al
Società la affidamento dei beni confiscati alle mafie per l'uso sociale
Che una scelta di buonsenso di lungimiranza di di civiltà
Ma che questo Parlamento è stato costretto ad assumere soltanto quando libera si è presentata con un milione di firme raccolte per l'Italia nel senso che non sempre ma capire capite spesso
Che il senso civico nel senso che questo Paese si è anche un po'più avanti restituzione politico rappresentano latino e non fa l'amministratore
Siamo con all'onorevole Alessandro Zanda di Sinistra ecologia e Libertà onorevole
Zanna lei né lo ricordiamo anche le molte battaglie sui diritti civili
Adesso qual è l'analisi che spira in Parlamento appunto per portare avanti queste battaglie che molto spesso si fanno fuori dal Parlamento
Fame avremmo teoricamente un Parlamento
Astragga da maggio la stragrande maggioranza favorevole diritti civili se mettiamo assieme
Una buona parte del Partito Democratico SEL Movimento cinque Stelle un'area libera al del centrodestra in Forza Italia penso ad esempio a Giancarlo Galan
Noi avremo una maggioranza
Sia alla Camera che al Senato il problema anche oggi c'è un vincolo di maggioranza
Legato alla presenza del nuovo centrodestra dunque personaggi come Giovanardi Sacconi che mettono il veto su qualsiasi
Ma anche cose minime come la proposta dell'UNAR di presentare gli opuscoli
Dati e i docenti proprio per un'educazione al rispetto delle diversità del sull'orientamento sessuale e identità di genere dunque siamo veramente ancora fermi ai veti di quattro clericale fascisti che
Impediscono diciamo che il questo Parlamento legiferi in materia di diritti di libertà come avviene in tutto il mondo come avviene in tutta Europa
Nella scorsa settimana
Finesettimana cessato botta e risposta tra
Il vice Presidente della Camera Luigi Di Maio e l'onorevole migliorie Luigi di Majo inviato l'Associazione Ruocco sogni una lettera dicendo che avrebbe promosso ma discussioni di una legge di iniziativa popolare ogni ogni mese l'uno che vuole migliorare vispo so bene proprio lo dicevo Pruiti di Mario che in Commissione annegato la discussione sulla proposta di legge d'iniziativa popolare estrosa nel sia
Uno sconto diciamo un incontro dibattito è sicuramente importante secondo lei ci saranno dei passi avanti su questo oppure dobbiamo attendere la discussione si ferma qui
Ma io spero che di possa essere un inizio di discussione su questi temi
Noi ovviamente sosteniamo la proposta di legge di iniziativa popolare della Associazione Luca Coscioni e abbiamo presentato in Parlamento a prima firma Titti Di Salvo io sono un cofirmatario una proposta di legge sulla terra sia
Proprio perché riteniamo che questo tema sicuramente delicato ma assolutamente urgente nel nostro Paese non debba essere tacciato come eticamente sensibile ma un fatto di libertà
Lì quella stessa libertà prevista dalla nostra Costituzione mi rendo conto che è un tema delicato ma ne non possiamo chiudere gli occhi
Dinnanzi a tante situazioni di suicidi invece di situazioni di disagio che invece dovrebbero trovare una risposta legislativa
Molto semplice molto chiara molto forte e su questo va fatto una
Una riflessione ma va iniziato un dibattito non può essere
Il il dibattito su questi temi contingentato addirittura fatto sparire dall'agenda parlamentare
Lei faceva riferimento a Sacconi e a quanti in vogliono fare un altro mette una sorta di vetro però è anche vero che l'ente non ha fatto ho parlato di di diritti civili che nella sua agenda
Non c'è dubbio
Evidentemente nelle nella testa il Presidente del Consiglio ci sono delle priorità assolutamente importanti sicuramente ma io l'ho detto in più occasioni
Che i diritti civili sono strettamente legati ad una qualità della democrazia di un Paese
Ci sono ormai dati statistici molto provati si parla di gay index e in tante nazioni ovvero laddove sono approvati rispettati i diritti civili
C'è un maggiore benessere economico questa correlazione molto stretta dovrebbe far riflettere sul grado di arretratezza di questo Paese non a caso l'Italia è uno dei Paesi
Che ha una crescita economica più bassa una qualità della vita più bassa di altri Paesi europei
Dove coincidenza vuole che non ci sia assolutamente nessun rispetto per i diritti civili dunque pensare i diritti civili come un surplus come qualcosa di non prioritario qualcosa che non tocca la vita dei cittadini
Sì si diceva prima il pane poi le rose ecco questo ragionamento ormai desueto e superato e superato dalla storia
Per cui io inviterei anche il Presidente del Consiglio a dire una cosa delle parole molto molto chiare su questo tema
Ringraziamo l'onorevole Zannoni
Siamo con l'onorevole Marazziti dei popolari onorevole stiamo raccogliendo dei commenti su un ultimo messaggio del Presidente Napolitano all'Associazione Luca Coscioni in merito a fine vita lei cosa ne pensa
Penso che sia un tema assolutamente importante perché vive e morte solo i temi chiave della nostra esistenza
Mentre penso che non sia corretto per esempio fare un ragionamento su questo diciamo a senso unico cioè semplicemente in chiave alla finte della storia eutanasia cioè io credo che
C'è un mistero del dolore c'è un mistero che la sofferenza c'è un mistero di quando le forze vanno via e c'è sicuramente il problema di assicura dignità
Alle persone alla vita e anche alla vita debole e io penso profondamente questa è una Commissione diciamo morale mia personale
Comune a tanti spero che la vita va difesa dal primo attimo fino all'ultimo
Anche per questo io per esempio sono tra i fondatori della
Coalizione mondiale contro la pena di morte
Con la Comunità di Sant'Egidio o vissuto e vivo questa battaglia a livello mondiale
E penso di avere avuto anche un
Con dato un contributo al
Fermata ben recapitare a togliere alcuni Paesi su questo c'è anche grande consonanza
C'è grande consonanza con certe battaglie
Radicali
A volte io mi sento più radicale
Anche sul carcere che deve ritrovare una forma degna umana
Su questa battaglia del fine vita io invece credo che
Dobbiamo fermarci cioè c'è un limite in cui noi dobbiamo
Accettare che c'è un mistero cioè allora noi dobbiamo combattere l'accanimento terapeutico dobbiamo combattere la sofferenza dobbiamo combattere la solitudine la disperazione
Ma intervenire in maniera proattiva per togliere la vita io credo che rompa
In maniera grave una soglia oltre cui il nostro mondo non sa più chi è
Cioè io credo che c'è un limite oltre cui non si può andare allora il limite non è lasciarle preziose offrire disperazione ma
La stessa persona
Può vivere un problema grave di riduzione della mobilità ha bisogno di essere girato quello le piaghe da decubito di non sentire il dolore però magari accompagnato da una vicinanza profonda e dice per me conti
E
Può
Desiderare non solo di vivere ma magari dire quell'ultima settimana quell'ultimo mese come l'esperienza più profonda più affettiva della sua storia personale
Si è lasciato solo con quelle piaghe sia lasciato solo in un letto d'ospedale se le persone attorno mostrano che forse un peso
E questo può desiderare di di morire in maniera anticipata per togliere il peso per togliersi il peso allora il problema è molto delicato io credo dobbiamo
Ragionare sul fatto che
Molto dipenderà cultura molto dipende l'ambiente non siamo davanti a una cosa che noi possiamo decidere per legge grazie
Se noi abbiamo
Chi per esempio dire l'ambiente che è convinto che solo la perfetta efficienza fisica è vita
Ecco la persona quando avrà una ridotta soffre mobilità capacità fisica sentirà vecchio vorrà morire
Sì sì che in un ambiente in cui la vita debole ha un valore gli anziani hanno un significato
Ognuno accompagnano la cosa migliore anche quando perde il controllo della mente per esempio ma quella è sempre di tassi e amata essi e valorizzata allora è già la stessa situazione ma la soluzione diversa
Per questo io credo che non è una questione possiamo risolvere per legge noi per legge possiamo dire
Ognuno ha diritto a
Cure palliative a non essere lasciato solo a essere curato senza accanimento
Poi c'è un accompagnamento della famiglia del medico ognuno si assume la sua responsabilità ma la vita
Per esempio decidere da sano
Io quando starò male in quella circostanza burro che staccate la spina oppure vorrò una iniezione per morire in maniera degna
La persona che decide da sano
Non è la stessa persona che sarà
Quando sarà in quella situazione
E la stessa vita
La vita di relazione e cioè la vita non ce la si dà da soli non è solo Dio che darà vita e la vita non ce l'ha sia da solida è un uomo una donna è uno spermatozoo è un omologo cioè comunque da soli non ce la si dà
Se no a secondo lei il Parlamento dovrebbe farsi carico di quelle persone che
Se il cono scelgono sono obbligate ad andare sempre Svizzera per una morte dignitosa oppure alcuni che si lanciano da un balcone
Sono casi che sono arrivati sulla cronaca quindi comunque a quelle persone cosa si dice in cui erano persone comunque che hanno certo non era no non avevano deficit mentali non arrivano problemi fisici hanno sì certo in alcune condizioni di di poche fine alla lo vuol vita che sia giusto o meno a porre dei paletti poi minimi nelle leggi che stanno non discutere però a un Parlamento dovrebbe farsi carico anche di queste situazioni
Guardi io credo che
Intanto non abbiamo bisogno di una Società meno individualista meno frammentata il Parlamento non può regolare tutti gli aspetti della vita umana quando la politica entra in tutti gli aspetti rapida c'è qualcosa non funziona e la vita nella vita di una società
Quindi io credo che dobbiamo per esempio di inventare un po'una vita più più comunitaria più amicale più
Meno individualista meno frammentata non non ne usciremo mai e qui sì e uno
In maniera
Dolorosa misteriose perché non sappiamo cosa è nella mente di queste persone quando decide di togliersi la vita
Si toglie la vita perché teme di stare peggio perché
Non si piace più come
è un mistero terribile è un dolore terribili io non giudico queste persone nei giudico le persone che stavano vicino i familiari
Io credo in generale o stante esperienze in questo senso che quando c'è una forte vicinanza
è una persona percepisce che conta per un altro anche sia disperato tende
A non lasciare la vita
No io credo che il Parlamento vede con dolore come tutti noi cittadini italiani vediamo con dolore ogni persona che si toglie la vita ma non possiamo entrare in ogni aspetto della vita credo anche che
Purtroppo il sussidio c'è sempre stato cioè per mille motivi per appunto se io penso
Che la dignità umana non è sulla essere perfetti non è solo il controllo la propriamente per esempio
Che c'è una dignità dei disabili dei diritti degli handicappati mentali del
Allora
Capisco che è una fase dolorosa
Però non credo che possiamo intervenire su questo leggi in maniera
Legislativa
Da lì nasca dichiarato aborto eutanasia gridano vendetta davanti a Dio secondo lei non è una frase un po'troppo forte rispetto invece
A quell'atteggiamento di apertura dei deturpata ristabilendo anche verso coloro che non sono IG mentali esca dei Kiss modelli ha chiesto
No guardi io penso che
Bisogna capire
Sia il discorso che al di Albania esclude il Papa portava il Cardinal Bagnasco cadenza uguale
Sudanesi aborto
E questa è cosa diversa dal disco dal fatto che la Misericordia tenerezza la comprensione di accompagnare ognuno anche in queste scelte terribile dolorosa cioè io
è quello che diceva Papa Giovanni ventitresimo
Quando faceva aveva Pacem in termini la distinzione tra l'errante e l'errore cioè l'errore l'ha condannato l'errante diciamo così va a Mantova partire la mia famiglia
Così
Tante donne sono davanti alla terribile problema dell'aborto
Che io ritengo che possa essere a volte lo vedo è un dato di fatto che la nostra Società volte una terribile attualità normalità o necessità ma io non condivido
L'espressione dell'aborto come diritto
Civile perché essi l'aborto diventa un diritto non sappiamo di un più cosa dire cose morte ecco quindi terribile necessità che non giudico
E sento anche la ferita ogni volta che la società che non è riuscita a accompagnare queste donne
Ad avere le ragioni per portare avanti la gravidanza o perché troppo giovane perché troppo povero perché l'ambiente sociale o darebbe accolto perché invece annualità della vita che la vita sia uno se la gestisce come gli pare magari
Non hanno pensato che questo voler su un problema tra mille possono essere ragioni
Allora io penso che
Sarebbe meglio per tutte le donne se potessero non avere la dolorosa fatica di dover scegliere questa cosa terribile se non fossero sole allora io penso che
Sono sono terribili delitti e contro la vita penso sia vero
Poi il dramma della persona che vive queste cose non la giudico penso noi dobbiamo vivere con responsabilità il fatto di non lasciare nessuno solo neanche con questo dramma
L'esposizione della legge spagnola ha sull'aborto devo concedere l'aborto in caso di stupro non va un po'all'ebbene quello che è la concezione assoluta di vita umana anche della Chiesa
Guardi io prego
Ammettere l'aborto in caso di stupro
Penso che possa essere una cosa
Che posso arrivare a capire in una società cioè la Società dice se quella persona soffre troppo attenere
Nella sua vita e il risultato di quello stupro la Società può ammettere che quella persona perché non ce la fa culturalmente e socialmente a vivere con questo problema
Non sia costretta a portare avanti quella vita io penso sia un errore un errore grave
Penso che ogni vita anche non voluta
Può essere messa a disposizione cioè che
Non c'è nessuna ragione per abortire cioè
Una donna può anche dar vita il proprio bambino viene affidato alla società e immediatamente di una famiglia io penso che l'aborto sia figlio di una concezione
Alla fine di proprietà di sangue del proprio figlio mentre io credo che l'adozione sia una
Sia una cosa molto significativa perché libera da un'idea un po'primitiva anche di possesso di possesso di sangue quindi non vedo perché
Quei bambini non possano cioè c'è il diritto della donna ma c'è anche il diritto del dell'altra vita debole quindi io penso che la società potrebbe tutte dal tutte e due in questo modo
Per quello che riguarda la Spagna io penso che anche sulla violenza da stupido io credo che la
Proposta di Giovanni Paolo secondo a anche alle donne
Alle donne diciamo della guerra di Bosnia alle donne stuprate dello stupro etnico
Era comunque la grande risposta ci solo l'amore libera dalle ferite cioè anche l'aborto da stupro etnico
Alla fine è una risposta triste lascia con il problema ecco la ferita mentre forse a mare in cui la vita
Ignorare che era una vita non scelta e cominciare ad amarla è una grande vittoria per tutti io credo che sarebbe un anche una grande guarigione perché ha subito queste terribili violenze ma certo
Ci vuole una società che aiuti a maturare la capacità di fare questo quando uno è da sola quando nessuno d'aiuto in questo capisco che diventa difficile Grazia
Ci ha raggiunto nel frattempo nella nostra trasmissione Renato Biondini della cellula
Ancora dell'Associazione Luca Coscioni
Che come dire avevamo già annunciato in apertura ha organizzato insieme Allied di Ascoli Piceno l'incontro di questo pomeriggio che si sta per tenere per la presentazione del libro RV quattro otto sei non tutte le streghe sono state bruciate buonasera nato in tanti altri voglio dire che io avrei tanto voluto essere lì con voi
Ma non mi è stata possibile al capisco capisco io intanto vi ringrazio
Possibilità informativa quindi praticamente fra a poche ore alle diciassette e trenta
Ci sarà questa rappresentazione lieti di questo di questo libro ad Ancona alla sala convegni per poter il
Siti in corso Matteotti degli invitiamo tutti avvenire che è un articolo che tratta chiaramente di interruzione volontaria della gravidanza per via
Farmacologica ci saranno gli autori
Per il burro quindi professor Carlo Bernini il l'altro promotore Corrado dottor Corrado me lega e ci ha una Antonucci il vice presidente dell'AIAD e io farò diciamo il coordinatore della della serata abbiamo deciso di fare questa iniziativa
Sia era in merito a informare in un quadro generale
Ritiene il rispetto della legge centonovantaquattro del settantotto che troppo spesso
Diciamo non viene rispettata anche a causa dell'alto numero
Diciamo dei sanitari medici obiettori di coscienza
E in particolare chiediamo nelle Marche l'utilizzo
Dello dell'aborto diciamo di questa pillola e revoca l'aborto farmacologico perché dai dati che apriamo nuovi risulta l'unica Regione
Italiana che non ne fa uso quindi insomma era un modo anche per informare
Corse questa pillola come funzione ossia verso i cittadini le istituzioni politici diciamo
Regionali perché chiaramente e la Regione poi si dovrebbe
Dettare no le linee guida su come
Fare questa procedura del
L'aborto farmacologico quando le Marche tant'è che adesso commenteremo la notizia della Regione Lazio che finalmente ha approvato la possibilità
Di eseguire la procedura farmacologica dell'interruzione volontaria di gravidanza in regime di day hospital quindi
Ottima iniziativa buon lavoro buoni incontro lo ricordo ancora una volta alle diciassette e trenta
Sala convegni garantendo CT in Ancona immigrazione abbiamo che che al centro trova proprio vicino vicino a Piazza Cavour piazza principale il PD ancora spieghi
Stimo buon lavoro euro e come vi dicevo la Giunta Zingaretti a approvato una delibera
Che prevede la possibilità di applicare il metodo farmacologico in regime di day hospital allora io voglio precisare una cosa
Che il regime di ricovero ordinario previsto fino adesso
Per una coercizione assolutamente irrazionale non motivata
Che nasce in particolari dalla politica ostruzionistica nei confronti di questo metodo che ha visto la sua poteri quota potevo usi
Nella nel sotto il Governo Berlusconi con
La presenza di Eugenia Roccella nella so con quale Sottosegretario alla Salute
E sigle si fonda su un con una grande ipocrisia perché in tutte le regioni italiane dove questo metodo viene
Utilizzato sviene siffatto in regime di ricovero ordinario salvo una piccola
Particolarità
Che le donne dopo aver assunto la pillola abortiva
La RV quattro otto sei che vi ricordo viene utilizzata in associazione con un altro farmaco che è un analogo di posta grandina che viene preso trentasei quarantotto ore dopo
Non
Quindi l'assunzione poi viene seguita dalla nella stragrande maggioranza dei casi dall'auto dimissione della paziente
Quindi in realtà si tratta di recepire
Quello che già succede nella realtà nel nostro Paese ma ricordiamolo in tutti i Paesi in cui questa procedura viene applicata
Sulla base del semplice buonsenso dopo l'assunzione dell'Euro quattro otto sei non succede nulla se non in una estrema minoranza dicasi che comunque corrisponde a quello che succede sul piano clinico in un aborto spontaneo
E quindi la giustificazione di temere per tre giorni in modo punitivo la donna
In ospedale senza nessuna mamma il trattamento perché non c'è nulla da trattare
è davvero una questione squisitamente ideologico economica insomma migliaia ecco quello che colpisce che alla notizia della delibera della zio ci sono stati due tipi di reazioni
Una tipo di reazione che è quella di nuovo di Eugenia Roccella che adesso del nuovo centro destra
Che ricorda che il Consiglio superiore di sanità ha ribadito tre volte che a tutela della salute della donna è necessario perché assume la pillola un ricovero di tre giorni
Questo è un attacco alle ignoranza della procedura
Il Consiglio superiore di sanità quando ha fatto quel paniere non aveva neanche un ginecologo dentro
E quindi
Il pretesto che in Italia questo ricovero assolutamente fittizio perché torno a ripetere le donne in realtà vanno a casa
è unicamente una questione burocratiche ingiustamente come dici te economica ma l'altra
Sorprendente obiezione che è stata fatta e soprattutto l'allarme che è stato lanciato
Vi leggo da una agenzia a scadere ventisei marzo quindi all'indomani di questa notizia
Attinga reti sbaglia due o quattro otto sei non può essere somministrato in day hospital di sono seri rischi per la salute della donna e l'allarme lanciato da chi uno si aspetterebbe da una autorevole personalità del mondo della
Ostetricia e ginecologia no
E l'allarme lanciato da Alberto Gambino ordinario di diritto privato e Direttore del Dipartimento di scienze umane dell'Università europea di Roma
Alla luce della decisione della Giunta Zingaretti si fa grande confusione
Sostiene il l'ordinario di diritto privato
Sul fatto che la legge centonovantaquattro non prevedendo espressamente il ricovero ordinario consentirebbe che lei più quattro otto sei possa essere somministrata in day hospital
La legge centonovantaquattro parla di ricovero fino all'interruzione della gravidanza in quanto con l'aborto chirurgico il momento dell'interruzione di gravidanza e il momento dell'asportazione del feto coincidono mentre fuorviante fare intendere che lei abbia un quattro otto sei potrebbe essere somministrata in ospedale
E poi la donna possa uscire ed espellere l'embrione feto nel bagno di casa in totale solitudine allora questa tipo di argomentazione che
Cancella venticinque anni di applicazione di questo metodo in un Paese come la Francia che a spostato davvero con la procedura a casa
Nel senso che le consta grandine vengono assunte a casa date dal medico di famiglia quindi evidentemente
Il le donne i francesi hanno una salute difenderlo perché non temo non questo tipo di rischi io
Ritornerò su questo argomento e su questo argomento in particolare cioè della compatibilità del metodo con la legge centonovantaquattro
Ne parleremo Consiglio viale la cui in pugno stazione venne archiviata a suo tempo perché già a suo tempo nella sperimentazione del Sant'Anna di Torino
Non è il dottor viale venne incolpato di di di di violare la centonovantaquattro quindi messo on rischio per la salute della donna nessun rischio dal più brutto giuridico di violazione da centonovanta
E un risparmio economico come ha sottolineato Rocco Berardo membro della giunta dell'Associazione Luca Coscioni che già consigliere regionale i radicali del Lazio che con un comunicato stampa
Dice con questa delibera anche appunto di Zingaretti risparmi calcolabili in almeno due milioni di euro oltre ovviamente alla riconversione appropriata di posti letto quindi
Un applauso un plauso alla
Delibera della Regione Lazio che possa servire da esempio ricordo che altre Regioni quali l'Emilia Romagna già da molti anni applica il metodo con questo regime
Di day hospital poi che la modalità del ricovero riguarda effettivamente ed è di pertinenza delle regioni quindi con questa buona notizia ringraziando IVA grandi certe per la regia di questa trasmissione
Daniela Valentini da Valentina Stella un buon pomeriggio
Il maratoneta
Trasmissione dell'Associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica