28MAR2014
intervista

Intervista a Sergio Romano sulla visita di Barack Obama a Papa Francesco

INTERVISTA | di Claudio Landi ROMA - 00:00. Durata: 8 min 21 sec

Player
"Intervista a Sergio Romano sulla visita di Barack Obama a Papa Francesco" realizzata da Claudio Landi con Sergio Romano (ambasciatore).

L'intervista è stata registrata venerdì 28 marzo 2014 alle 00:00.

Nel corso dell'intervista sono stati discussi i seguenti temi: Cattolicesimo, Chiesa, Diritti Civili, Francesco, Geopolitica, Guerra, Italia, Lavoro, Obama, Pace, Politica, Salario, Siria, Usa.

La registrazione audio ha una durata di 8 minuti.
00:00

Scheda a cura di

Alessio Grazioli Iva Radicev
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Ed è radicale abbiamo ai nostri microfoni l'ambasciatore Sergio Romano editorialista del Corriere della Sera dunque il Presidente degli Stati Uniti è giunto a Roma ambasciatore a Roma ne è venuta a Roma per il nostro Presidente del Consiglio ma è un venuta a Roma in particolare per un altro personaggio per un'alta personalità molto importante ovvero sia il Papa
Roba per il Papa la ragione del suo viaggio al Presidente del Consiglio europeo che in altre circostanze in altre occasioni
Dove tra prossimamente Washington certo libiche di cortesia agli alleati reparto non si debbono fare fanno parte del galateo
Democratico diplomatico a questo viaggio Novegro una fondamentale ragione era un viaggio fatto per un colloquio con la stampa
Probabilmente anche dovuto alla curiosità dati
Oramai poteva rendersi conto di persona sterile del carattere del
La strategia di questo nuovo Pontefice ma credo che fondamentalmente fornisce anche cercare di capire quale sarà la linea di questo Papa su alcune questioni che hanno anche dei risvolti politici molto importanti
Per esempio che cosa farà questo Papa su problemi come quello dell'apporto dell'eutanasia
Siamo di fronte ad un'altra società in cui vi sono nuove richieste di nuovi diritti diritto della buona morte iscritto del matrimonio Cocchi mi pare
Il diritto del procreazione nel modo pubblici sembra più
Più conservano incapienti adesso irrisorie ambizioni teso ma su tutte queste ragioni sia stato chiamato a prendere delle posizioni è chiamato a decidere
E sappiamo che Obama qualche scontro con la Chiesa cattolica lancia voto quando quella
Specie quella Conferenza per l'apertura dell'anno accademico l'approccio dentro invitarlo interno fra dei
La lacci vescovo di citarlo disse che era stato un errore da parte del Rettore dell'Università chiamare a inaugurare l'anno accademico una persona di cui si sapeva perfettamente che era favorevole all'aborto
E poi ci sono certa dalla legge per la riforma sanitaria in quella legge sulla riforma sanitaria è previsto che vengano indennitate anche le spese contraccettivi
E questo naturalmente considerato dal mondo cattolico da fondamentalmente sbagliato perché incoraggiati fatto
Aportona contraccezione eccetera insomma ecco quelli son temi politici e quando lei è a ottanta milioni su un grosso modo
Settantotto ottanta milioni
I cattolici il cattolicesimo prima religione
Degli Stati Uniti
Tra l'altro sono io e lei di ottanta milioni di elettori in buona parte non tutte le procedure quelli di la comunità irlandese italiane in buona per latinos che sono il nocciolo importante decisivo per le elezioni attualmente diciamo così in riserva di caccia del Partito Democratico dei suoi candidati alla Casa Bianca
Siamo alla vigilia delle elezioni di medio termine che si terranno come al solito
Lei lei dice che se e la Chiesa cattolica negli Stati Uniti avesse un atteggiamento un po'più un Tom un po'meno critico nei confronti dei democratici e delle loro posizioni sui diritti civili insomma sarebbe Oberdan io per Barack Obama il suo partito
Probabilmente si tenga presente però che vi sono altri
Temi di su cui sembra esistere una sorta di sintonia fra
Programmare Francesco per esempio quello della disparità dei livelli di reddito
Non c'è dubbio che Obama in questo momento si sta abbattendo ritiene che sia anche utile politicamente elettoralmente per l'aumento del salario minimo
è un tema caldo della vita politica americana molto molto osteggiato da quella parte
Di repubblicani
Ma non soltanto repubblicani ricchi e anche
Repubblicani della
Della classe di mezzo quali sostennero che il sostengono che il Governo non dovrebbe occuparsi di queste cose o che occorresse deliberi
Canali compierlo privatamente milioni interferenze o dello Statuto annosa e su queste su questo cespite sentimento sintonia invece presentata Barack Obama
Fama e naturalmente la sintonia in questo caso diceva in altre parole
Cercherà di usare ciò che gli serve delle idee totali naturalmente centrali parare i colpi laddove il progetto
Insomma ma ambasciatore ambasciatore manovrina mila Chiesa specialmente con questo Papa che insomma parlava sembra molto meglio molto
Ho attentamente molto più ascoltato all'opinione pubblica la società mondiale e sembra aver ritrovato una centralità politica geopolitica non da poco perché da un lato appunto questo insomma questi neonati molta attenzione la Borsci intorno a questa Amministrazione per le Regioni che lei ha detto
Dall'altra parte e fra poco ad agosto il Papa andrà in Corea del Sud e personaggi e quindi c'è anche molta attenzione al mondo asiatico e peraltro essendo un papà che viene dalla Compagnia di Gesù è ovvio e insomma c'è una centralità politica geopolitica della Chiesa che non è proprio una roba secondaria mi pare un
Sì però io starei attento pensare le chiese al completo
Questa potenza cioè capace di
Per esempio morire da parchi siriano proprio della pace la conciliazione in altre aree del mondo dove ci sono
Conflitti
Sento spesso parlare del Bilica della saggezza tenutasi il profilo Ganassi
Petecchie
Gli atti cari e saggia ma in realtà totalmente
Incapace per ragioni crack Cirio
Consigliere comprensibili idee realizzare obiettivi politici che il Comune per quell'aumento non agli strumenti
La pace in Siria non la farà mai la Chiesa però è però il dialogo fra le religioni fra le culture devolvere alle diverse nazioni questa può favorirla per non sfavorire Dalla Chiesa
Sì certamente il dialogo portaborse ma è un processo che detta i suoi frutti connubio una certa distanza mi aspetto non lo sono risultati che si raggiungono dall'oggi al domani
Le crisi invece no vanno molto spesso contratte sul campo nel momento no da Chiesa lei forme molto importanti per i regimi democratici vari
E ci sono anche quelli che non sono democratici
Per cui non mi interessa molto quello che la Chiesa pensa perché non può parlare i suoi fedeli
E non può fare da qualunque un'influenza sul
Ricevere i regimi democratici diceva il vetro fragile che è importante perché se ci sono gli elettori che guarda ad al Fatah
Per avere da loro in una direzione un indirizzo una motivazione è un Consiglio aree vecchia che io uomo di Stato stia molto attento
Faccio una legge che non vanno nel senso di ciò che il proprio figlio era perché a questo punto riscontro l'amico mio elettori chiarissimo e ambasciatore mano questo ci porta dritto dritto anche per una vicenda
Metto domestica perché troppo poche ore prima della dell'incontro tra il Papa Borgo e del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama e il Papa stessa tenuto nel chi è una sono cerimonia religiosa una messa a cui hanno partecipato circa credo quattrocento parlamentari legami dice scusi
Io non capisco come non ho capito quel discorso che fu permesso tutti fare a Giovanni Paolo II in Parlamento
Adesso perché sono ricche distacco per lo Stato italiano per i singoli fedeli italiani papaveri grande per sicurezza dovuti Roma
Il leader di del
Maggiore potenza spirituale del mondo ma dal punto di vista strettamente italiano non c'è no no con e queste esserci questa continua confusione il cappellano di Montecitorio Papa circa il cappellano di Montecitorio perché ha bisogno di Pio cappellano Montecitorio tacita che è piena di chiese
Chiarissimo la ringraziamo ringraziamo moltissimo l'ambasciatore Sergio Romano editorialista del Corriere della Sera come sempre un saluto da Radio Radicale