17MAR2014
intervista

Intervista a Lord David Steel sulla sua proposta di legge per la riforma liberale della Camera dei Lord

INTERVISTA | Londra - 18:07. Durata: 6 min 24 sec

Player
A cura di Matteo Angioli.

la voce di Lord David Steel è doppiata da Enrico Salvatori.

a cura di Matteo Angioli.

"Intervista a Lord David Steel sulla sua proposta di legge per la riforma liberale della Camera dei Lord" con David Steel (membro della Camera dei Lord).

L'intervista è stata registrata lunedì 17 marzo 2014 alle 18:07.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Assenteismo, Autodeterminazione, Bioetica, Decentramento, Democrazia, Eutanasia, Giustizia, Gran Bretagna, Istituzioni, Legalizzazione, Pensioni, Politica, Riforme, Scozia, Suicidio.

La registrazione audio
ha una durata di 6 minuti.

leggi tutto

riduci

18:07

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Logistico congiunto dei Stearns nord steso ci può dire a che punto si trova la sua proposta di legge per la riforma della Camera dei Lord
La tua spettro ciò Salvatore Strangio perché non mi sembra che stia per diventare legge finalmente
Dopo la Camera dei Lord è stata presentata alla Camera dei Comuni fatta superato l'esame la Camera e tornerà da noi I lordo verso l'Africa e la prossima settimana tecnicamente dobbiamo passare attraverso la procedura di ricezione della proposta di legge dai Comuni
Sono abbastanza sicuro che andrà bene questa proposta contiene tre riforme la prima è l'introduzione della possibilità di andare in pensione cosicché il lordo non lo saranno più vita
Potranno lasciare optando per un regime pensionistico loro scelta
Oggi noi non possiamo andare in pensione siamo nominati a vita in secondo luogo saranno rimossi gli assenteisti e in terzo luogo verranno rimossi coloro che subiranno una sentenza di colpevolezza
Ne abbiamo uno-due attualmente superiore ad un anno di reclusione
Verranno espulsi proprio come avviene con la Camera dei Comuni queste sono le tre riforme della mia proposta di legge sembra proprio che siamo arrivati alla fase finale romani pièce ad quanti lorde ci sono oggi nel Regno Unito Ambrogio
Non lo so troppi abbiamo quasi ottocento membri della Camera dei Lord senza contare tutti quelli che sono stati estromessi con le riforme degli anni Novanta ma loro non contano dunque i membri della Camera dei Lord sono quasi ottocento ne sono troppi gestionali
Foderà Sarpi e la fornisce per quanto riguarda la terza parte della sua proposta dedicata ai nordici divorati scolpire voli
Già condannati ad almeno un anno di reclusione
Semplicemente
La misura di espulsioni si applica anche a chi è condannato prima di divenire lorde Santander o è solo russa per chi lo è già
Ciò Ciccio Boffo Bina ponte dopo ogni follow scuole i nostri spoglio o le foto non sapevo
Vale solo per coloro che sono in carica
Se un membro della Camera dei Lord è condannato da almeno un anno sarà espulso questa è la legge vigente la Camera dei Comuni in questo momento finora non siamo stati in grado di applicarla anche loro
E non so baffo ora c'è una persona
Un semplice cittadino ciò viene condannato potrebbe comunque di venire membro della Camera dei Lord che alla fine
L'ANAS e ciò tracce guardi la legge non è retroattiva nel comodo poi ci sono alcuni membri che hanno avuto una condanna in passato non sono stati espulsi la legge sarà effettiva da ora in poi non facciamo leggi con valore retroattivo spaccio l'accesso
Tv Arosio io ben molti non destina quanti anni lavora questa proposta di legge accetto faccio giusta speso ho controllato la prima proposta di legge una proposta diversa più ampia con alcuni provvedimenti in più
La introdussi nel luglio del due mila sette quindi è stata una lunga battaglia ma alla fine possiamo arrivando a compimento se i colleghi e al quale
Parte quale Sezione ha dovuto lasciar fuori
A quanto c'è giusto io volevo cancellare le elezioni suppletive per i Lord ereditari abbiamo ancora novantadue Lord ereditari e quando uno di loro muore si tiene un'elezione suppletiva per procedere con la sua sostituzione
Ma è una cosa che ritengo ormai superata
Non è possibile in quest'epoca entrare in Parlamento per via ereditaria sono il problema è che quando inserito questo provvedimento
Nella mia proposta di legge alcuni Lord ereditari hanno presentato trecento emendamenti avrebbero ucciso il disegno di legge e quindi ho dovuto far cadere quella parte
L'altro punto invece era la Commissione per le nomine che avrebbe codificato per legge le nomine anziché lasciarle al potere dei leader di partito
Ma anche questo punto non ha avuto successo leader di partito ci lascia avere il potere di nomina post riforma baite alle venti come giudica la riforma proposta inizialmente dai liberaldemocratici
Che prevedeva un massimo di tre mandati uno stipendio e le elezioni Maxim
Salari laici
Presa per i Patriot era un disegno di legge redatto molto male ed è morto nella Camera dei Comuni
Perché sebbene avesse avuto la maggioranza i parlamentari non erano d'accordo sulla calendarizzazione e i tempi di quel disegno di legge liste così il Governo lo ha abbandonato le
Ore stava nel fatto sì una Camera eletta direttamente sarebbe stata uguale alla Camera dei Comuni una sua rivale quindi con in più membri eletti per massimo quindici anni fa
Che responsabilità avrebbe avuto se non è possibile candidarsi nuovamente l'idea era di democratizzare la Camera
La Camera alta e invece adottando provvedimenti più limitati abbiamo democratizzare in tal senso con la nostra nuova legge trasformata
Ma farà quel senso
Io a la mia ultima domanda alzano se lei è un membro scozzese non all'autore della legge sull'aborto nel Regno Unito nel mille novecentosessantasette
E ci sono altri due temi collegati in qualche modo con la sua terra di origine la Scozia appunto campo la legalizzazione ove ci del suicidio assistito assiste dai
Il decentramento e la devolution con il referendum Scozzi avendo
Come è coinvolto con questi due temi accennava allo stress farci spicca io sono stato il primo Presidente del Parlamento scozzese e sono stato fortemente a favore della creazione del Parlamento scozzese ma non sono a favore della completa indipendenza
Penso che si è ridicolo immaginare che un piccolo paese come la Scozia abbia ambasciate in tutto il mondo un esercito una Marina una forza aerea la propria previdenza sociale io sono a favore di un decentramento il più ampio possibile e sono convinto che si possa fare ma non l'indipendenza
Per questo voterò no a referendum promosso dalla parte che chiede l'indipendenza ogni sessanta un suicidio assistito invece trovo molto interessante che nel prossimo anno parlamentare che inizierà appunto il prossimo mese
L'ordine Falconero ex Lord Cancelliere cioè il capo della macchina governativa si sia interessato a questo disegno di legge sulla morte assistita questo darà molta più visibilità e sostegno di quanto non abbia avuto in passato la proposta
Il mio collega mio ex assistente e il secondo lordo più giovane ed è molto attivo nel sostenere questa riforma
Io non sono coinvolto attivamente ma lo sosterrà ci fu un voto
Fatto al soccorso
Molte grazie