02APR2014
intervista

Intervista ad Alessio Morosin sulla vicenda dell'arresto di un gruppo di secessionisti accusati di aver messo in atto "varie iniziative, anche violente" per ottenere l'indipendenza del Veneto

INTERVISTA | di Sonia Martina RADIO - 12:55. Durata: 9 min 28 sec

Player
"Intervista ad Alessio Morosin sulla vicenda dell'arresto di un gruppo di secessionisti accusati di aver messo in atto "varie iniziative, anche violente" per ottenere l'indipendenza del Veneto" realizzata da Sonia Martina con Alessio Morosin (avvocato, leader di "Indipendenza Veneta").

L'intervista è stata registrata mercoledì 2 aprile 2014 alle ore 12:55.

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: Arresto, Brescia, Giustizia, Indipendentismo, Magistratura, Politica, Regioni, Secessione, Terrorismo, Veneto, Violenza.

La registrazione audio ha una durata di 9
minuti.

leggi tutto

riduci

12:55

Scheda a cura di

Valentina Pietrosanti
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Blitz all'alba dei Carabinieri del rosse di Brescia che hanno eseguito ventisei ordini di custodia cautelare e sedici invento a carico di un gruppo di persone accusate di terrorismo ed eversione del sistema democratico oltre che alla fine fabbricazione di armi
Secondo le indagini del ROS queste persone arrestate farebbero parte di un gruppo riconducibile a diverse ideologie di tipo secessionista che aveva progettato iniziative anche violente finalizzate a sollecitare l'indipendenza del bene metto e di altre parti del territorio nazionale allora noi abbiamo in collegamento telefonico l'avvocato Alessio Morosin è che uno dei leader del movimento indipendentista del Veneto con giorno
Chi buongiorno io sono il fondatore di indipendenza veneta più precisamente un movimento che è nato nel maggio due mila dodici con finali fa di perseguire appunto la totale indipendenza della sovranità del Veneto
Dallo Stato italiano in modo pacifico democratico e legale
Allora senta secondo lei quello che appunto che è successo stamattina
Si può collegata in qualche modo
A a referendum che c'è stato di indipendenza del Veneto cioè secondo lei può essere in qualche modo
Una
Una risposta di uno Stato spaventato
Ma io credo che prima di tutto bisogna conoscere questo lo dico per prudenza con l'intera metodo anche
Di tutela professionale puntò conosce esattamente gli atti ma delle prime notizie che ho avuto dei primi contatti con uno degli indagati che Flavio Contin
Che dovrebbe trovarsi agli arresti domiciliari adesso ma non ho ancora ricevuto il carteggio avuto solo comunicazione
Telefonica da parte del maresciallo che ha notificato ordinanza
Mi pare sia una una una bufala mi pare sia una cosa priva di consistenza e quindi una reazione diciamo dello Stato che non sa come
Al generare una
Una una un Progetto che quello dell'indipendenza del Veneto che è voluto dalla stragrande maggioranza se non da tutti in modo assolutamente pacifico democratico e con il passato dalla consultazione referendaria ufficiale della Regione Veneto che tra l'altro è stata di tentata ieri nella prima Commissione appunto la Regione
Quindi io temo che che una reazione appunto scomposta dello Stato
Tra l'altro di una Procura de la Repubblica che non so come possa essere individuata competente territorialmente atteso che un numero rilevante di arresti interesse alle Province
Di di Padova e di Treviso e quindi realtà lontane da quella di Brescia probabilmente avranno individuato un criterio che ha riportato la competenza in via di Brescia lo vedremo perché
L'arte che ha esperienza l'ho vissuta con il secondo processo i serenissimi dove intentato dall'allora procuratore di Verona Guido Papalia
Che fissi ma la competenza delle suo della sua Procura del Tribunale di Verona
In ordine alla reato di eversione dell'ordine democratico dal quale poi serenissimi sono stati assolti competere appunto il suo ufficio invece fu poi trasferita a Padova e e ci fu l'assoluzione in primo grado il secondo grado e anche in Cassazione
Vedremo gli atti mi pare una risposta comunque dello stato
Poco poco poco poco robusta poco definita che i suoi aspetti al anche per la gravissima imputazione che viene
Prospettata duecentosettanta bis ovvero associazioni con
Finalità di terrorismo
E di eversione dell'ordine democratico
Vedremo mi pare tutto quanto inverosimile hanno cinque ATO nient'altro che il vecchio Tanco quello che
è stato comprato all'asta alta tenuta dal Tribunale di Venezia dopo la definito procedimenti
Perché il tribunale pare avesse sbagliato invece che disporre la distruzione deve disporre la vendita
Appeso per rispettare in oggetto molto pesante fu comprato da un comitato
E il quale poi il Comitato lo
Voto fece custodire presso l'abitazione i serenissimi come un reperto storico come una cosa una reliquia diciamo di quell'azione che ormai era stato archiviato definitivamente
E che costituiva quindi un qualcosa del passato non so cosa voglia dire risequestrato stesso oggetto vedremo quali sono le contestazioni comunque non abbiamo nessuna nel particolare preoccupazione
Preoccupante invece che vi sia un'azione giudiziaria così pesante così forte con arresti di persone
Senza che vi si possono scorgere elementi robusti a sostegno dell'accusa ha comunque ripeto ancora valuteremo le carte
Certo va infatti non ma io le volevo chiedere no visto che lei
Conoscerà immagino insomma
Altri indipendentisti come lei insomma kit magari milita in diverse aree però diciamo proprio per l'indipendenza del Veneto
Punto quindi va lei era a conoscenza insomma di di di
Di questi personaggi così come dice la Procura con obiettivi violenti di matrice violenta e già da subito quando loro Rizzato indagare per e così
Da quello che io potuto un po'ascoltare no dalla conferenza stampa loro hanno detto che hanno incominciato da Brescia perché indagavano su questa associazione Brescia patria che aveva contatti con ex serenissimi via via con altri movimenti associazioni indipendentiste eccetera eccetera e sono arrivati ecco fino in Veneto
Però dicono subito c'era una una matrice violenta sin da subito e un coinvolgimento armato
Ma insomma dico è possibile secondo nei guai risulta né a me a me pare che questo sia inverosimile se non altro per tutti quelli che sono
I movimenti indipendentisti perché oltre al mio che è il principale che indipendenza veneta che conta migliaia e migliaia di iscritti
E ognuno dei quali fa proprio il precetto vorrei dire le regole auree d'indipendenza veneta quindi un'azione assolutamente pacifica in modo esclusivamente democratico con l'esclusione
Di ogni altra soluzione alternativa e quindi e si ci bandisce qualche riforma non solo di violenza fisica o altro genere ma anche verbale
L'indipendente la vogliamo tenere utilizzando quella legalità che lo Stato non è più abituato lui ad osservare
Quella le quelle quei principi costituzionali che le istituzioni dello Stato quotidianamente cestina no calpesta no noi riteniamo che battere questo Stato che ormai fallito che ormai moribondo
Che uno Stato baro come diciamo spesso perché viola lui con le sue istituzioni i principi costituzionali l'altra cosa è usare appunto i principi traditi dallo Stato e quindi la democrazia
La la il consenso della gente percorso della legalità anche internazionale
Ed è infatti i sulla base di questo schema di di azione che noi ci siamo mossi e stiamo raccogliendo uno straordinario consenso
Le azioni
Che non siano perché è lì che noi condanniamo non mi risulta che vi sia nessuno tra questi che sono indagati tra i nostri iscritti quindi a nostra militanza va rassicurata va assicurato tutti i cittadini veneti che ogni giorno
Ci segua nei nostri incontri serali nel assemblee pubbliche
Noi ribadiamo eri confermiamo che il nostro modo di procedere assolutamente rigorosamente democratico e pacifico e se novecento non abbiamo nulla in comune con azioni che non siano legali
Però dobbiamo anche esprimere la nostra dal nostro
Disappunto la nostra perplessità di fronte a un'azione che pare esageratamente
è grave pronte a comportamenti che non abbiamo mai percepito intorno a Napoli
Avessero ha avuto un minimo di organizzazione dicendo avremo denunciati noi per primi perché ci danneggia renderò
Gravemente azioni DDT di carattere violento e quindi non mi risulta che siano mai state attuate organizzate o posti in essere
Il eppure il territorio ce l'abbiamo ben di Teramo
Vi prego il dato capillarmente siamo presenti vada dal veronese
Al a Belluno Rovigo Venezia Padova Treviso vicenza quindi lo conosciamo tutto il territorio veneto questa cosa ci lascia molto molto perplessi che vedremo ripeto quindi
Va bene d'accordo
Allora io per il momento la ringrazio
Grazie a lei e lo dico datori buona giornata ci risentiamo grazie di nuovo