04APR2014
stampa

Conferenza stampa dei deputati del Pd sull'approvazione della legge sul voto di scambio

CONFERENZA STAMPA | Roma - 13:00. Durata: 20 min 17 sec

Player
E' stato approvato ieri sera, dalla Camera dei Deputati, il progetto di legge che modifica l'articolo 416 ter del codice penale sul voto di scambio politico mafioso.

Registrazione video della conferenza stampa dal titolo "Conferenza stampa dei deputati del Pd sull'approvazione della legge sul voto di scambio" che si è tenuta a Roma venerdì 4 aprile 2014 alle 13:00.

Con Walter Verini (capogruppo Commissione Giustizia della Camera, Partito Democratico), Davide Mattiello (deputato, Partito Democratico), Donatella Ferranti (presidente della Commisione Giustizia della Camera, Partito
Democratico).

La conferenza stampa è stata organizzata da Partito Democratico.

Sono stati trattati i seguenti argomenti: Bindi, Camera, Criminalita', Europee 2014, Giustizia, Governo, Mafia, Ministeri, Orlando, Partito Democratico, Politica, Regionali 2014, Riforme, Roberti, Senato, Voto.

Questa conferenza stampa ha una durata di 20 minuti.

Oltre al formato video è disponibile anche la versione nel solo formato audio.

leggi tutto

riduci

13:00

Organizzatori

Partito Democratico

Scheda a cura di

Delfina Steri
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno possiamo iniziare questa
Questo incontro con la stampa che abbiamo
Come
Gruppo PD e in particolare come Gruppo PD
In seno alla Commissione giustizia della Camera inteso fare all'indomani del voto di ieri sera sulla riforma del quattrocentosedici ter lo scambio politico mafioso
Al mio fianco
Conoscete però c'è la Presidente della Commissione giustizia Donatella Ferranti del PD
E il relatore del provvedimento anche gli del PD Davide Mattiello ecco questi sono i principali protagonisti del lavoro che fin dal giugno scorso ma anche in passato almeno Donatella
Sul fronte parlamentare David sul fronte dell'impegno civile contro le mafie
All'interno di libera sono i principali protagonisti del lavoro importante che ieri la Camera ha portato a compimento e su cui saranno poi loro ad esprimere giudizi di merito e più concreti
Quello che voglio dire all'indomani questa approvazione
E che
Le dichiarazioni che subito dopo ieri sera il
Procuratore visto generale antimafia Roberti e il lo stesso movimento liberale hanno diffuso sono per noi di grande valore
Roberti addirittura definito perfetta questa norma approvata ieri dalla Camera
Depurata di alcune parti che la rendevano come era stato detto nei giorni scorsi da importanti ambienti della magistratura impegnata sul fronte della lotta alle mafie
Poco gestibile magari in grado di apparire avviare processi e procedimenti ma non di concluderli
Per questo con queste cambiamenti adesso la norma è completa ed efficace
Ma anche
Quanto ha detto libera che ha fatto un appello al Senato perché nei prossimi giorni fin dalla prossima settimana questa norma divenga finalmente
Legge dello Stato e quindi applicabile subito è un appello che noi abbiamo fatto nei giorni scorsi ieri in Aula fino da ultimo con l'intervento di Rosi Bindi ma che facciamo anche oggi nostro noi facciamo un appello
Del quale spero che non ci sia bisogno naturalmente perché la prossima settimana il Senato ponga finalmente un punto definitivo l'approvazione
E non al nell'entrata in vigore di questa legge credo che ci siano tutte le condizioni anche per il lavoro positivo
Che ha svolto e sta svolgendo il Governo abbiamo anche apprezzato le cose dette ieri in Aula dal sottosegretario alla Giustizia Ferri che ha garantito l'impegno del Governo per fare entrare in vigore la norma prima
Delle elezioni amministrative ed europee e abbiamo apprezzato l'intervista odierna del ministro della giustizia Andrea Orlando che ha detto un concetto analogo cioè l'impegno del Governo del Governo a rendere tempestivamente di gente
Questa legge
Ieri c'è stato una piccola cosa che non è stata molto valorizzata ma su
Idea
Delle proposta del nostro deputato Franco Fazio il Comitato dei nove di cui noi facciamo fa parte approvato all'unanimità un emendamento e
Successivamente Laura l'ho provato ugualmente in questo caso a all'unanimità
Per evitare la vacatio legis cioè fare entrare in vigore questa legge subito in occasione della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale cioè senza l'attesa dei Quintili dei quindici giorni
Questo la evidentemente conferma la volontà di applicare subito fin dalle prossime elezioni imminenti questa legge
E da ultimo stride in maniera clamorosa quanto abbiamo letto questa mattina delle dichiarazioni che francamente non saprei come definire ma che sono di una gravità
Davvero incredibile è vero che Grillo un uomo di spettacolo ed è vero che ci ha abituato anche allo spettacolo di una battaglia politica
Populista sopra le righe ma usare il termine del quarantuno bis uguale il tema del quarantuno bis che come sappiamo è una misura restrittiva che si applica ai protagonisti di efferati
Crimini orrendi crimini di mafia nei confronti del Presidente del Consiglio lo stesso Presidente del Consiglio che per dire ha lavorato per nomina è una personalità come il magistrato Cantone a capo dell'anticorruzione oppure lo stesso Presidente del Consiglio che in queste ore nelle ore scorse CIA
Incitato abbiamo collaborato insieme tutti noi perché questo provvedimento che combatte ovvero la mafia
Possa andare in porto subito B insomma i credo che sia un atteggiamento quello di Grillo davvero vergognoso che offende innanzitutto le vittime della mafia
In questa deriva molto pericolosa che anche
Di cui oggi Grillo ci ha dato un ulteriore esempio in qualche modo di questa deriva in stato una prova anche l'atteggiamento che dire
Triste io ho avuto tristezza nel vedere ieri Movimento cinque Stelle votare contro questo provvedimento
Quando
Ripeto il procuratore nazionale antimafia Roberti quando libera ci chiede di approvarlo quando i cento mila di latina ci chiedevano di portare questi due elementi
Mettere l'altra utilità nel provvedimento dello scambio oltre alla sola scambio di denaro e addirittura aggiungendo la promessa di scambio ecco questo voto contrario e se lo leggo oggi anche alla luce di queste
Vergognose dica di dichiara dichiarazioni di Grillo la dice lunga sulla deriva ecco come Gruppo PD concludendo e dando la parola allora relatore Mattiello e poi Donatella Ferranti si sposi saranno poste domande naturalmente siamo qui
Come Gruppo PD crediamo che la miglior risposta ogni polemica sia quello di far sì che il Senato la prossima settimana come dicevo prima approvi definitivamente questo testo
Faccia entrare in vigore la legge che entrerà in vigore con la pubblicazione della Gazzetta Ufficiale si darà davvero un segnale concreto che la politica e le istituzioni tutte la mafia la vogliono combattere davvero
Dati
Grazie Walter ma io direi semplicemente questo mi sembra che
Il conflitto sia tra chi al coraggio la capacità e l'onestà intellettuale di guardare la luna e di indicare la luna e chi invece voglio soffermarsi sul diritto
Strumentalmente polemicamente e la luna il senso di ciò che abbiamo fatto ieri alla Camera
E di ciò che ci auguriamo questo punto il Senato perfezioni la prossima settimana sentendo siccome la Camera protagoniste corresponsabile del prodotto finale
Che cosa abbiamo fatto abbiamo reso per la prima volta dopo vent'anni irrilevante la dazione di denaro per provare il reato di voto di scambio queste la luna
In questi vent'anni questa norma è stata sostanzialmente un'arma spuntata perché per adoperarla bisognava approvare la dazione di denaro seno dazione di denaro il reato non era commesso
Noi con questa evoluzione attesa da vent'anni abbiamo reso irrilevante la dazione di denaro Riba ricentrare Ando come era nelle intenzioni del pool di Palermo
Che fin dall'epoca tragica delle stragi così propose la norma
Ribadisce entrando la norma sull'accordo tra le parti che certo va approvato in sede giudiziaria col massimo della certezza e quindi col massimo della garanzia che nessuno venga trascinato ingiustamente nel fango delle accuse ma questo è il baricentro del quattrocentosedici ter
Questa e la luna chi vuole invece provocatoriamente polemicamente come ricordava bene adesso Walter Verini continuare a tenere d'occhio il dito
Non fa un buon servizio un famoso servizio alla politiche cattiva politica questa ed è anche cattiva informazione permettetemi di dirlo
Perché non è possibile continuare attraverso svilito la rimodulazione delle pene
Attraverso questo direi che abbiamo annacquato il quattrocentosedici ter non volendo punire politiche cattiva informazione falsità la rimodulazione delle pene ci ha convinto fin dal primo momento
Perché rimodulare le pene significa cercare con tutti i limiti dell'umano e cose di interpretare la categoria della giustizia e giustizia e trattare in maniera uguale situazioni uguali e trattare in maniera differente situazioni differenti
E per quanto sia grave gravissimo il comportamento del politico che cerca l'associazione mafiosa tant'è vero che prevediamo di punirlo con un massimo state edittale i dieci anni di galera
Non è uno scherzo per quanto sia grave gravissimo questa condotta riteniamo in tutta onestà che sia una condotta differente dalla condotta di chi la mafia la gestisce la organizza
La promuove e quindi differenziare pur di poco nel massimo edittale parliamo di una differenza di due anni
Dodici anni contro dieci anni
Ma differenziare leggermente il massimo edittale tra chi la mafia organizzare ispettor politico che la cerca pur in una sanzione gravissima non credo che si annacquare non credo che significhi l'intenzione politica di mandare liberi
I politici farabutti che fanno accordi con la mafia significa dopo vent'anni lo ripeto per l'ultima volta prendere residuale la dazione di denaro e dalla magistratura uno strumento efficace per punire il politico che cerca la mafia
E per
Dare a tutti quanti noi PTC cittadini un segnale chiaro che nei particolari bene Walter Verini stava
Richiamando prima quell'emendamento vacatio ed aveva una buona cifra dell'intenzione politica di non scherzare e di non giocare un questa materia ma di darci prima di tutto un segnale chiaro che la politica non è disponibile a chiedere i voti e l'appoggio alla mafia
Io dico cioè vorrei porle simpatizzare il fatto e cerca di porre l'accento perché i colleghi hanno detto tutto ma l'accento sui risultati sul risultato che stiamo cercando di portare a casa
In
C'eravamo preposti quando abbiamo cominciato a lavorare sette maggio la Commissione giustizia dello scorso anno non è nemmeno un anno quindi non abbiamo compiuto nemmeno un anno di lavoro
E in realtà
Stiamo a un passo dall'approvazione definitiva di questa norma che come diceva prima
Walter e Davide insomma sia spetta da vent'anni dal nove non novantadue non ci non ci fu il coraggio di approvarla prevedendo accanto all'erogazione del
Della di denaro in cambio di voti tra promessa di voti anche l'alcol ogni altra attività e questa volta
Siamo veramente
Diciamo vicinissimi
Direi
Che è ormai si può parlare di certezza
Anche perché e di queste ore insomma anche
La il comunicato che ha fatto il Presidente della del della Commissione Giustizia del Senato ITO Palma che calendarizzata già martedì prossimo alle dodici questo testo
Per l'approvazione definitiva quindi pronto ad andare in Aula la settimana scorsa la settimana stessi stessa
Voi avete credo tutti gli hanno seguito fin dall'inizio la nostra volontà comunque di portare a casa
Questa questo reato che è un reato che ha una valenza sia sul fronte della giustizia ma anche una valenza simbolica
Forte nei confronti della politica la politica appunto che deve essere
Scevra da qualsiasi contatto con la mafia tant'è vero che qui si
Il voto di scambio la la la la diciamo il reato esiste giaccone si punisce già la promessa non la promessa di voti in cambio di denaro o di altra utilità
Avete
Ci sono stati noi eravamo disponibili io insomma le cose lasciato anche qualche dichiarazione in questo senso noi comunque eravamo disponibili anche ad approvare
Seccamente il testo del senato nonostante lady le problematiche che dove stia essi avevamo rilevato non è che queste problematiche sono venuti fuori dopo
Si sono diciamo rafforzate dopo a seguito di interventi che ci sono stati da parte della magistratura la magistratura che qua è quella che deve applicare la norma e che ci ha detto guardate che quel testo del Senato relatore Mattiello l'aveva già
Detto che la sua relazione introduttiva quel testo del Senato
Può creare per quella diciamo genericità della formula che abbiamo tolto ieri quella la la disponibilità alla cosiddetta disponibilità del politico nei confronti del teste la mafia
Potrebbe frenare creare problemi di prova in concreto cioè una bella frase che in realtà
No si simboleggia
La la messa a disposizione cioè la il piegarsi del politico e gli interessi della mafia ma una frase descrittiva che nel momento in cui si va applicare in un contesto appunto
Di garanzie può creare dei fitti reprobo problematica e proprio non tanto nell'apertura delle inchieste perché il problema non è l'apertura delle inchieste ma e portare a casa il risultato delle condanne e quindi della della
Diciamo della prova certa in dibattimento questo ci accusa
Posto
Problemi forti perché ovviamente e dobbiamo avere dobbiamo avere la garanzia che il nostro passaggio fosse un passaggio a brevissimo
Diciamo seguito da quello del Senato c'è stato quindi un convergere di azioni del Parlamento del Governo proprio in una
In una
Obiettivo unico
Che ci dispiace veramente che una forza politica abbia voluto o perdere questo obiettivo perché ieri con il voto contrario del momento Cinque Stelle realtà non si è potuta ripetere quello che invece e quella quel tavolo quelle diciamo quella
Quadro dei vero dei
Dei voti all'unanimità
La Camera che si che c'è stato nella prima lettura
Quindi
Da parte nostra quindi uno sforzo comunque di cercare di perfezionare la norma non per indebolirla Manzi per rafforzarla cioè questo è lo scopo lo scopo di rafforzarla
Con riferimento alla condotta erta quindi una condotta pulita
Perché
Ne ha ci ha colpito anche quella frase che ha detto Presidente Sapelli ed altri cioè la politica non deve scaricare sulla magistratura
Responsabilità che non sono proprie deve dare la magistratura assenti strumenti e diciamo chiari da di applicazioni
E poi abbiamo sì anche cercato di
Riportare la pena a quella che era l'ipotesi iniziale non certo per intero
Michele questo forse un po'di rischia di insomma un po'di rammarico che c'abbiamo anche infine i titoli che abbiamo visto subito
Ieri sera ma che poi insomma devo dire si sono
Insomma c'è stata una
Mondo la correzione adeguata anche dal da parte
Della dell'informazione ecco non si è evoluta in dei pulire la l'efficacia della
Della lotta alla criminalità la crew dalla alla mafia e alla politica che e contigua e fatta atti con la mafia anzi
La pena sia riportata aperta verso un principio di costituzionalità
A una proporzione dei fatti ovviamente
Ecco e e anche lì
Insomma tra il mille interviste dei giorni sul precedente ho letto l'intervista dice andata
L'intervista del c'erano i vecchi lavori anche delle Deppieri delle magistrato Cantoni che ora andrà a dirigere l'antico e la la l'altro l'autorità della anticorruzione cioè tutti
Tutti questi autorevoli esperti in periodo non sospetto quindi noi oggi
Ma
Diciamo da mesi stavano lavorando per ipotesi delle reato in cui la pena fosse un po'più bassa della
Dell'associazione mafiosa perché perché l'associazione mafiosa chi partecipa stabilmente all'associazione mafiosa ovviamente
Ha una
Pericolosità maggiore dispetto a chi fa un tatto fa una condotta singola cioè fa un patto con la mafia in nel momento in cui
Chiede furti poi
Se quel Beppo litigo e anche contigua la mafia rafforzata anche dall'esterno la mafia quindi l'associazione mafiosa risponderà
Di anche di concorso nell'associazione mafiosa o di concorso esterno della vostra associazione mafiosa quindi due dati che si cumula l'anno esiste appunto il concorso di pene
Esisteva concorso di reati nel nostro ordinamento e quindi verrà contestato dei magistrati sia il voto di scambio sia la partecipazione e quindi il quattrocentosedici bis
Quindi nessuno sconto di pena ma una proporzione della peraltro tanto vedere noi dobbiamo avere una coerenza ci teniamo questa coerenza perché quando il giorno avanti il giorno precedente
Noi abbiamo approvato la riforma di revisione delle sanzioni di
Penali quindi un sistema diverso delle stagioni penali che va verso l'attuazione del principio costituzionale
Del diciamo di proporzione della pena di recupero della pena ovviamente non ci possiamo no
Non ci possiamo contraddire il giorno dopo
Dobbiamo graduare graduare e quindi
Come ha già detto benissimo insomma non si può pensare che la pena da quattro a dieci anni se va be'aliene quindi
Una pena che forte importante da cui che consente appunto intercettazioni telefoniche che consente e che consente una prescrizione lunga dodici anni e mezzo quindi per
Completare
Il processo
E chiede a cui conseguono poi interdizione perpetua pubblici uffici cioè pene accessorie pesanti
Quindi nessuna indebolimento Manzi un rafforzamento importante e ora l'ultimo abbassato del prestigio Presidente Nitto Palma l'ha fatto
Questo passo è stato di parola ristretto agli impegni che abbiamo preteso devo ed adirare dire anche che c'è stato una forte presa di posizione passi tutti noi ma
Insomma rappresentata da capogruppo in commissione Giustizia Walter Verini con molta
Di determinazione
L'ultima ora passo perché quello che il Presidente Grasso ma
Insomma lui è uno dei quello dei dei di proponenti di questa di questa riforma fissi calende riti in Aula
La stessi la settimana prossima stessa ieri il il provvedimento per dire la parola fine e non dovremo aspettare nemmeno i quindici giorni di vacatio legis