08APR2014
dibattiti

Il Brasile Mondiale. Tra innovazione e tensioni sociali

DIBATTITO | Roma - 18:22. Durata: 1 ora 37 min

Player
In collaborazione con l'ENEL e con l'ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale).

Registrazione audio del dibattito dal titolo "Il Brasile Mondiale. Tra innovazione e tensioni sociali", registrato a Roma martedì 8 aprile 2014 alle ore 18:22.

Dibattito organizzato da Aspenia.

Sono intervenuti: Paolo Andrea Colombo (presidente dell'ENEL), Marta Dassù (direttrice di Aspenia e Direttrice di Policy Programs dell'Aspen Institute Italia), Giorgio Trebeschi (senior economist presso la Banca d'Italia), Cledorvino Belini (chief operating officer Latin America della FIAT), Cledorvino Belini
(chief operating officer della Latin America FIAT), Ricardo Neiva Tavares (ambasciatore del Brasile in Italia), Paolo Magri (vice presidente esecutivo e direttore dell'Istituto per gli Studi di Politica Internazionale), Gianluca Comin (direttore delle Relazioni Esterne dell'ENEL), Giulio Tremonti (senatore, Grandi Autonomie e Libertà), Antonio Tajani (vicepresidente della Commissione Europea e Commissario dell'Industria e l'imprenditoria, Partito Popolare Europeo).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Acqua, America Latina, Argentina, Auto, Benzina, Brasile, Burocrazia, Ceto Medio, Commissione Ue, Concorrenza, Corruzione, Costi, Credito, Crisi, Demografia, Disoccupazione, Economia, Enel, Energia, Esportazione, Esteri, Europa, Fiat, Financial Times, Finanza, Fisco, Importazione, Impresa, Industria, Inflazione, Infrastrutture, Investimenti, Lavoro, Lingua, Lula, Mercato, Mercosur, Pil, Politica, Poverta', Protezionismo, Religione, Riforme, Risparmio, Servizi Pubblici, Societa', Spesa Pubblica, Storia, Sviluppo, Tasse, Tecnologia, Territorio, Trasporti, Ue, Venezuela, Wto.

La registrazione audio di questo dibatto ha una durata di 1 ora e 37 minuti.

leggi tutto

riduci

18:22

Organizzatori

Aspenia

Scheda a cura di

Enrica Izzo
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Cordiale benvenuto agli ospiti di questo incontro che siamo lieti
Di aver promosso con la collaborazione di Aspen Institute e che intende approfondire gli aspetti politici economici e sociali di una delle più grandi
Economie mondiali in una fase particolarmente delicato e cruciale del suo percorso di crescita
Partiamo dei fattori che hanno reso il Brasile la settima potenza mondiale in termini di pittura
Il Fondo monetario internazionale I loggiato le autorità brasiliane per le politiche attuate nel corso degli ultimi anni che hanno consentito al Paese di raggiungere elevati tassi di crescita
Di conseguire la stabilità sul piano macroeconomico e di ridurre significativamente la povertà
Posizionandosi a pieno titolo tra le principali economie mondiali emergenti enorme
Analizzando il processo di sviluppo dell'economia brasiliana negli ultimi
Vent'anni è possibile osservare che nella prima fase dal
Mille novecentonovantanove alla metà del primo decennio del due mila la crescita è dipesa principalmente dalla domanda estera mentre nella seconda fase di questo periodo è stata la domanda interna inizialmente marginale ad aver avuto un ruolo decisivo
Una crescita che ha consentito al Paese di raggiungere un'elegante fatto grado di stabilità e di solidità sul piano macro economico con un tasso
Di inflazione
Che si è praticamente dimezzato nell'ultimo decennio raggiungendo valori di poco inferiori al sei per cento e con un debito pubblico che si è stabilizzato intorno al sessanta per cento detti
Una crescita
E però ha consentito di conseguire importanti risultati anche sul piano sociale con un tasso di disoccupazione che è diminuito sotto il sei per cento e soprattutto
Con
L'uscita dalla condizione di povertà di circa quaranta milioni di persone e questo grazie I vasti programmi di inclusione sociale
Avviati dal Presidente Lula prima e da di Naro Sessa dopo
Si è trattata di una vera e propria politica di redistribuzione del reddito
Per sradicare la miseria e la fame dalla Società brasiliana una politica attuata con azioni di governo precisa mirate quale il programma d'accelerazione della crescita
Borsa famiglia
Ardua para todos lo sparatore dosso solo per citare le iniziative più note assunte dal Governo brasiliano
Però anche per il Brasile non vi sono solo luci e in questo periodo ma vi sono anche delle ombre in particolare il rallentamento dell'economia registrata registrato nel Paese a partire dal due mila undici
Anno in cui il tasso di crescita è diminuito da circa il sette virgola cinque per cento a poco più dell'uno per cento
Riconducibile in parte naturalmente alla sfavorevole congiuntura mondiale che ha caratterizzato l'economia globale in termini più generali ma anche
Riconducibile secondo rapporto due mila e tredici del WTO hai problemi strutturali che da lungo tempo condizionano la competitività
Dell'economia brasiliana quali le barriere all'importazione
Il deficit infrastrutturale
L'insufficiente eccesso al credito da parte delle imprese
L'elevata tassazione e la complessità del sistema fiscale la rigidità del mercato del lavoro
L'eccessiva burocrazia e la diffusa corruzione nel settore pubblico
Problematiche che sono valse al Brasile solo per citarvi alcuni dati il centoquaranta quattordicesimo posto su centoquarantotto Paesi in materia di adeguatezza delle infrastrutture
E il cento quarantasettesimo posto su centoquarantotto Paesi in tema di efficienza della pubblica amministrazione
In queste due posizioni
Sono desumibili dalla Global Competitiveness Report due mila tredici quattordici del luogo Economic Forum
E il settantaduesimo posto su centosettantasette Paesi nella classifica stilata annualmente da Transparency International con riferimento al radicamento della corruzione nel settore pubblico
La stessa Presidente russe fa ha riconosciuto che la più grande sfida
Per il Paese è quella di aumentare la propria competitività riducendo
Il costo associato alla burocrazia il costo associato alla corruzione
Al deficit infrastrutturale e all'assenza di significativi investimenti in ricerca e sviluppo
E proprio in questa direzione sembra muoversi il piano Brasil major
Avviato nel due mila undici
Da di il mago sesta il cui slogan innovare per competere
Competere per crescere rende bene il senso del cammino orientato alla crescita all'innovazione allo sviluppo su scala globale che il Governo brasiliano intende percorrere
Un tempo un cammino che tuttavia non può prescindere
Dal perseguimento di adeguate politiche sociali
Le violente manifestazioni dei mesi scorsi contro le spese per l'organizzazione dei mondiali di calcio e contro gli aumenti dei prezzi dei trasporti pubblici
Sono in realtà l'espressione del malessere della popolazione per la scarsa qualità di alcuni servizi pubblici primari quali appunto
I trasporti pubblici la sanità l'istruzione
E per la dilagante corruzione nell'apparato pubblico
Proteste animate in buona parte dalla nuova classe media brasiliana una classe media che negli ultimi dieci anni è un'entrata di ben quaranta milioni
Di persone e per darvi un'idea stiamo parlando di un Paese come la Spagna
Una classe sociale che con i propri consumi contribuisce la crescita del Paese in modo decisivo che si sente quindi in diritto di protestare per gli inadeguati servizi erogati dallo Stato
Una classe media che sta diventando di fatto la protagonista della crescita economica del Paese ma che vuole essere la protagonista anche della crescita sociale del Paese
Tutto ciò in un quadro abbastanza nuovo
Per il Brasile e più in generale per i Paesi sudamericani
Che conosce il ventinovesimo hanno
Consecutivo di democrazia per i nostri parametri europei può sembrare poco ma
Per un Paese come il Brasile non è un traguardo irrilevante
E si tratta del periodo più lungo in cui lo Stato di diritto è stato mantenuto in vigore nella storia del Paese
Una stabilità politica che è consentito i brasiliani dopo gli anni della dittatura militare di raggiungere importanti conquiste sul piano economico e sul piano sociale
Con questa le quali il popolo brasiliano non intende rinunciare
Il Presidente
Che uscirà vincente dalla sfida elettorale di ottobre dovrà dunque confrontarsi con le aspettative crescenti della popolazione nei confronti di politiche
Che siano in grado di assicurare il ritmi di crescita sostenuti
Perseguendo nello stesso tempo un modello di sviluppo sociale incentrato su una maggior qualità dei servizi pubblici e delle infrastrutture e su una più e qua distribuzione della ricchezza
Il Brasile infatti nonostante li compra i progressi sin qui compiuti
Registra ancora uno degli indici più alti in termini di disuguaglianza economica con il dieci per cento più ricco della popolazione che continua a detenere il quarantatré per cento della ricchezza del Paese
In conclusione il momento storico che il Brasile sta attraversando rappresenta un'opportunità per il Paese per ridefinire un nuovo equilibrio tra sviluppo economico e sistema sociale del Paese
Un equilibrio da raggiungersi attraverso la realizzazione di riforme interne che dotino il paese di strutture
E di assetti politico istituzionali di livello adeguato al ruolo di grande potenza economica mondiale
La storia
Ci insegna infatti che per
Divenire un grande Paese non basta una crescita solo in termini economici
In termini di PIL
Ma essenziale anche una crescita in termini di sviluppo sociale
Uno sviluppo sociale che in questo momento in Brasile e tre in atto proprio dalla nuova classe media cento milioni di persone che rappresentano il motore propulsivo
Della crescita economica del Paese ma anche degli importanti progressi sociali che questo ha compiuto
E proprio su questi presi progressi il Brasile in questa fase delicata della propria crescita deve costruire le basi per il proprio futuro
Grazie per l'attenzione
Ridò la parola al moderatore e auguro a tutti un dibattito proficuo interessante grazie buonasera
Grazie viene Presidente come la grazie mille come al solito per l'ospitalità di di ENEL in questa sala così bella
E vi presenterò via via i nostri relatori in parte li li conoscete molto bene già
Io dopo questa presentazione che in effetti riassume molto bene i temi di questo numero di Aspenia Brasile mondiale non credo di dovere aggiungere altro dico solo che il Brasile mondiale
Gioca sui campionati di calcio come è ovvio ma non si riferisce al calcio purtroppo
Si riferisce al fatto che il Brasile effettivamente come ci spiegava molto bene il presidente Colombo
Vive in questo momento i dilemmi tipici di molti altri Paesi che abbiamo convenzionalmente definito Brix anche se il Brasile è uno dei grandi Brix
è il gigante del continente latinoamericana ma vive questa
Famosa trappola della classe media mi dell'incontrato
Che è stata molto ben descritta dal Presidente Colombo est de su questo tema
Che io darei per prima o la parola Giorgio Trebeschi della banco vitali caschi tonno saggio molto interessante in questo numero di Aspenia
Proprio su questo cioè sui punti forti ma anche su su questi punti deboli della crescita del Brasile di oggi io se dovessi dire a me pare
Per essere veramente molto rapida che un grosso problema del Brasile di oggi è il relativo rallentamento della Cina in fondo il Brasile
Ha vissuto molto sull'export di materie prime una Cina meno affamata di di prima è un problema
Mentre all'interno mancano alcune riforme vi dirà in particolare la riforma del mercato del lavoro su cui si sta misurando va Presidente russe che rendono difficile aveva un livello di competitività trainato la domanda dalla domanda interna quindi questo è un
E a un dilemma su cui riflettere
Aggiungo solo una cosa del Brasile è per noi per gli italiani e per le imprese italiane
Un una grandissima sfida un grandissimo interlocutore quindi ed è per questo che credo che
E siamo così numerosi oggi è un Paese fondamentale per l'Italia per l'impresa italiana e anche naturalmente per la popolazione di origine italiana quindi è molto importante discuterne
E do subito la parola Giorgio ringraziandolo per per il saggio che ha scritto e perché ci ci dica in fondo se esse ottimista o pessimista
Per su sulle prospettive economiche di un Paese che ha in effetti di frontiera invidio abbastanza di De Mattia grazie
Io ho una presentazione sì caricare
Allora grazie mille per all'invito
A
Partecipare a questo pane interessati interessantissimo e mio compito appunto di mi fare il quadro macro del Brasile
Come posso gestire la la presentazione c'è
Grazie
Perfetto
In tipico stile Banca d'Italia vi presento subito dei grassi significa
Che descrivono appunto in numeri quello quello che ha parlato in precedenza il Presidente economo
Vedete la forte crescita
Degli anni dal due mila quattro due mila dieci sono gli anni della della presidenza l'una circa quattro e mezzo in media all'anno nonostante la crisi Point
Della la crisi finanziamento nazionale abbia causato una recessione anche in Brasile e sono questi gli anni della crescita della classe media di cui di cui abbiamo parlato
Poi a partire dal due mila e undici
E c'è un rallentamento forte né negli ultimi tre anni la crescita è stata in media del due per cento
Soltanto da quattro a mezzo dei dieci anni precedenti
E le prospettive come vedete nelle barre rosse per i
L'anno in corso e per i prossimi quattro non sono diciamo all'altezza degli anni precedenti gli anni del del dell'epoca di Lula
Mi chiedeva la dottoressa da scusa sono ottimista o pessimista
Vedete nella a me la parte sinistra c'è un'immagine presa dall'economista
Grandi la fine del due mila nove e quindi
Allora il
Appunto il Cristo Redentore partiva come ora come un razzo e la Copertino a destra quattro anni dopo il pranzo si schianta
Ecco io penso che
Tanto forse era eccessivo l'ottimismo allora quanto forse il pessimismo pessimismo oggi è eccessivo
Sempre per tediarvi con dei grafici inquisite dalla crescita trimestrale superino corrispondenti quindi trimestre sul trimestre corrispondente dell'anno precedente da questo per farvi vedere appunto che ci sono due componenti che sono sempre positive
I consumi privati e i consumi pubblici che ovviamente si assottigliano da una media del quattro per cento negli anni del nei miei primi trimestri a poco più del due per cento adesso mentre altre componenti soprattutto esportazioni nette sono squali sempre
Negative Investimenti
Rimbalza non sono meno all'anno un anno negativo nel due mila dodici due mila tredici migliorato ma notizie che ho per già per questo trimestre Rodano di nuovo
In in diminuzione cui salterei quindi cosa è successo tra
Il due mila e dieci nel periodo due mila e quattro mila e dieci gli ultimi negli ultimi tre anni
In realtà io ritengo credo somma un'analisi abbastanza condivisa telecronisti che il modello di crescita brasiliano basato sui consumi
Consumi trenta che hanno beneficiato l'aumento dei salari dell'occupazione lamento l'occupazione e del credito alle famiglie
In realtà a
Abbia dei limiti che sono emersi chiaramente nel contesto più recente di rallentamento e l'economia mondiale quindi dinamica meno favorevole delle commodities negate al commercio con la Cina
Mi cui accennava adotterà sulla su e anche a minore afflussi di capitale appunto si vero il caso del Tetra imprese anche lo scorso anno che effettivamente sul Brasile riprenderla Federal Reserve
Ma non è solo una questione di
Il contesto esterno che peggiora ci sono anche motori interni alla crescita del due mila quattro due mila dieci che hanno rallentato decisamente
Vuoi perché le famiglie ormai sono piuttosto indebitate e soprattutto
Spendo una parte rilevante del proprio reddito disponibile per il servizio del debito stesso siamo oltre il venti per cento
Negli Stati Uniti al tempo della crisi dei subprime eravamo intorno al dieci
Per avere un'idea questo deriva dal fatto che in Brasile ci sono tassi d'interesse stato sedici però questo un dato di fatto
La disoccupazione di fatto i minimi storici quindi c'è poco spazio per una crescita si derivi dal fatto che
Dall'aumento delle forze della forza lavoro
E
L'aumento dei salari in questi anni l'alta a
In assenza di guadagni di produttività ha comportato perdita di competitività dell'industria
Quindi
Purtroppo Fini Brasile si trova di fronte a un bivio per crescere in futuro è difficile tornare a modello di storia e nella nella prima decade
Del secolo ma bisogna affrontare le famose riforme strutturali dal lato malato dall'offerta e dopo vediamo in concreto quali sono
è già stato accennato in parte
Non sto a tediarvi con questi grafici che rappresento soltanto il rallentamento dei
Punto in moto interni alla crescita di cui vi parlavo e passerei a questo punto
Ci sono state delle scelte sbagliate di politica economica da parte del Governo in questi anni
Oppure rallentamento deriva soltanto da fenomeni esterni oppure comunque da una dinamica innocenza
E a mio avviso si sono stati di fatto degli degli errori stati commessi degli errori dal punto di vista la politica monetaria probabilmente la diminuzione dei tassi nel due mila undici nell'agosto del due mila undici
Diminuzione dei tassi dalla dodici e mezza sette venticinque e probabilmente è stata troppo repentina e guidata più da motivazioni politiche piuttosto che da un'analisi economica tanto è vero che l'inflazione
Pur in rallentamento
Come è stato accennato e comunque un problema è un problema presente in Brasile
Inflazione a cui
Il Governo ha
Cercato di porre rimedio con misure amministrative quindi di contenimento dei costi della benzina per esempio o dell'energia stessa col risultato che vediamo in questa slide
Questo è el presso di Petrobras e di e di un paniere di
Di imprese appunto nel settore dell'energia
E si vede che in realtà queste misure di contenimento dei prezzi dell'energia hanno hanno causato una perdita della del valore di avere quotazione di queste imprese di circa
Il quaranta per cento negli ultimi due-tre anni quindi
Tramite dice c'è un problema dal punto di vista dalla politica fiscale in questo grafico si vede nella linea azzurra il surplus primario che
Negli anni dire dell'epoca Lula era intorno al Tremezzo quattro per cento
Il
Adesso non supera il due per cento
Tra l'altro aggiunto con artifici contabili di cui si discute molto oggi sul Brasile su tuo quindi c'è un problema di credibilità anche la dalla della politica nella politica fiscale in Brasile
Invece vedete nelle barre poiché in in una grigia
L'esposizione qui crediti del Governo verso
Le istituzioni finanziarie pubbliche in particolare questo è il bene adesso
La Banca di sviluppo brasiliane con la politica di questi anni dopo la crisi nel due mila otto è stata quella di
Dare molto credito all'economia attraverso queste attraverso queste
Queste banche pubbliche
Con problemi punto poiché di nuovo sullo sul bilancio
Non funziona più
Qui passerei oltre
Quindi cosa fare c'è un problema evidentemente
Non è stato detto di produttività è un problema che viene dal periodo già di Lula perché questa è
Una variazione percentuale dalla produttività proprio nel periodo tra il due mila al due mila nove vedete che sia intermedia o tutto era detto che in in termini di produttività totale dei fattori il Brasile si è comportato peggio degli altri degli altri BRIC
Quindi cosa fare mio pensato che per riassumere diciamo le gli interventi dal lato dell'offerta fosse interessante vedere
Quali sono state le risposte degli imprenditori proprio
Brasiliani e internazionali alla domanda su quale sia la quali siano i fattori più problematici del fare impresa in Brasile
E vediamo tra le risposte la l'elemento più importante le in l'inadeguatezza delle infrastrutture quindi
C'è un problema disc di
Maggiori investimenti da fare su quel fronte poiché vi è un problema del
Fiscale che poi è anche quello del del lavoro la riforma del mercato del lavoro
In basso a sinistra potete vedere appunto la dotazione agli stock di infrastruttura del Brasile in relazione al una serie di Paesi interessante vedere questi atti son presi da un lavoro del Credit Suisse
Difficile credere a questi dati però così così pare di Brasile avrebbe uno stock di infrastrutture pari al sedici per cento del PIL conto per esempio l'altro Paese che ha avuto i mondiali
Quattro anni fa il Sudafrica per esempio di dell'ottantasette per cento
Chi c'è un problema
Ma cosa su questo fronte
Abbandonando tematiche più di lungo periodo e guardando alle prospettive più più a breve
Quali sono i rischi secondo a mio avviso di che Basile pro affrontare partire dall'ultima in realtà prima delle elezioni ad ottobre che a mio avviso creano diciamo
No stop a qualsiasi azioni di politica economica nell'atteso appunto che si sappia il risultato definitivo detezioni quindi rischi che l'aggiustamento macro
Necessario porre rimedio alle agli squilibri cui ho parlato prima verrà ritardato sicuramente di un anno
Tornando al primo punto c'è un rischio di razionamento dell'energia elettrica in Brasile non sono un esperto del campo ma evidentemente questo
A sicuramente quella che ha impatti sul livello di attività sull'inflazione sui conti con l'estero sui conti pubblici
Poi saltando gli altri due punti imporre ma è sempre sempre
La possibilità del tetto in da parte della Fed
Cioè il fatto la riduzione della degli acquisti di titoli da parte della Banca centrale americana e quindi istituzionali della liquidità sui mercati internazionali possa avere impatti arma
Sui mercati finanziari brasiliani così come accaduto nella nell'estate scorsa
Non vorrei però suonare troppo pessimista e quindi lasciatemi dire alcuni alcuni elementi positivi quindi per cercare di bilanciare un po'il quadro
Di fatto gli afflussi investimenti diretti al Brasile continuano ad essere elevati a dimostrazione che comunque agli investitori internazionali sono ottimisti sul Brasile Brasile rimane la destinazione attraente
Aumento sono intatti anche di recente gli afflussi di portafoglio indicando che l'elevazione di tasse interessa sortito gli effetti desiderati
Rimane elevato il livello delle riserve di valuta quindi il Paese realtà eh creditore netto sull'estero quindi
A riserve superiori al debito estero
E poi il Governo sistema bancario tra i più capitalizzate liquidi e poi in ultimo il Governo effettivamente a
Ha compiuto delle scelte che vanno nella direzione giusta sono state in parte descritte nella relazione introduttiva
Per me il punto più importante sono proprio
Nella prospettiva di nuovi investimenti nella nella nelle infrastrutture quindi nuove gare d'appalto in questo in questo settore credo che il mio tempo sia terminato
Grazie grazie mille quindi
Un quadro di nuovo poi in chiaroscuro ma con una
Nota di ottimismo finale e vediamo se se questo corrisponde a uno dei principali operatori
Del business nel Paese Brasile FIAT dovremmo avere un collegamento con il siano latin America di FIAT credervi Ina Bedini
Spero che siamo in grado di collegarci rapidamente per sentire da lui ex CE grazie Minghelli
Dottor Bellini siamo
Non so se lei ci ha sentito fino adesso oppure no
Sì ho sentito
E quindici ci piacerebbe molto sapere cosa ne pensa insomma possiamo essere
Stagione non mente ottimisti o o è un momento in cui essere pessimisti Soru ex grande mercato esistente come il Brasile
Qualche prima di tutto
Caro Paolo Andrea Colombo prevedendo la invero a stimata amata da solo direttrice della astemia
Omar venisse Presidente insiste
Caro arrecarla leva Tavaris ambasciatore del Brasile a Roma
Cioce tre vasche della FAO che dell'Italia Giulio Tremonti Presidente raspi istituti Italia
Antonio Tajani vicepreside della Commissione europea caro attori giornalisti presenti signore e signori buona sera a tutti
è un gran piacere partecipare a questo dibattito tanto importanti sul Brasile le sue esperienze e le opportunità esistente da fareste
Prima di tutto vorrei salutare la vostra conoscenza sull'assetto assolve brasiliana
Molto bene presentata
Volevo dire che è un gran dolore se l'amministratore delegato della FIAT in Brasile da dieci anni
Lavoro del gruppo Filettino da più di quarant'anni avendo cominciato ma alla fine di trattori attualmente assegnata
E sono è stato direttore gli acquisti direttori commerciali
Della Philip Morris e anche amministratore delegato della Magneti Marelli in Brasile
Che oggi sono responsabili dell'operazione figlioletti Chrysler in Brasile in tutta l'America latina
Tanto che porgliela parleremo di Investimenti aspettative di opportunità
Voglio cominciare presentando un po'una previsione in mostra dal Brasile
Attualmente il Paese oscilla tra l'essere stressati l'opposizione come economia dal mondo
è un'economia grandi
Complessa i diversificata nella quale i spiccano lago business la produzione minerali in quanto settori industriali
è un'economia fortemente appoggiata su un mercato interno di duecento milioni di abitanti
I siamo come Morando vent'anni di stabilità dell'economia
E questa trent'anni dirle democratizzazione dal Paese
Abbiamo sconfitto
La e dell'inflazione nel mille novecentonove dei quattro è adottato il reato come moneta
Goderne eletti democraticamente i sì solo sussistono cedetti io ognuno ha compiuto un doveri storico importanti
Dopo la destabilizzazione dell'economia abbiamo avuto la modernizzazione dei settori strategici qual siderurgia all'Energia in rete le collocazioni
In seguito abbiamo dotato uno dei più ampio programma di inclusione sociale
In corso nel mondo chiara riscattato della povertà milioni di famiglie e ha incluso circa di quaranta milioni del personale del mercato di consumo
Ci sono due visioni sulla situazione dal Brasile
Cecchi Vietti il bicchiere mezzo vuoto e chi vede il bicchiere mezzo pieno
Cominciamo citando i problemi attuali
La fiducia dei consumatori
E dalla industriale è diminuita
L'economista credono che l'inflazione sa se starà nell'anno prossimo al tetto pervenuta la metta i stabilite dal banco centrali che circa sei mezzo per cento questo anno
E questo continua Ra I spingere i tassi di interesse dal Senato per evitare che all'inflazione continua a salire
La rifarei struttura brasiliane antiquata e necessità urgenti menti di modernizzazione
Abbiamo fatto alcuni passi per migliorarne la nostra città per ricevere visitatore per la Coppa del mondo di calcio ma c'è ancora molto da fare ed ampliare la competitività dal Paese
Signore e signori giornale britannico financial times in un articolo pubblicato domenica scorsa
Mette in risalto una serie di critiche alle misure eviterò dossi dal Governo come il controllo e di dei prezzi dei combustibili già separati e altre misure settoriali
Il giornale osservati questa è strategia
A provocato una bassa crescita dell'economia comunque infrazioni in aumento mentre i tassi di interessi hanno dovuto subiti un nuovo ometto
Per il rilancio Panis lei ha segue nella recetto ortodossa il Paese deve i spendere meglio risparmiare di più principalmente in più al Governo
Questo pertinenti il bicchiere mezzo vuoto
Io che sono un ottimista convinto preferisco dire che il bicchiere è mezzo pieno
Vediamo
Abbiamo un'economia diversificata di un un mercato interno forti
Il Brasile è un Paese di dimensioni continentali quando evoca demografia favorevole con una sola lingua senza problema o religiosi
La classe media è in crescita e con maggiore potere di acquisto e accesso al credito
Abbiamo a nostro favore il bollo stenografico situazione in cui la proporzione tra la popolazione economicamente attiva
E la popolazione totale raggiungi il
Punto più favorevoli per l'esposizione economica
Il nostro prodotto interno lordo nel due mila e tredici è stato ridurre il punto due trilione di dollari
Con una crescita di due punto tre per cento era l'azione al due mila dodici
Il credito sia ampliato il dieci per cento
Ma in sofferenza è caduta da cinque e mezzo a quattro virgola quattro per cento
Il nostro indici di disoccupazione e il cinque e mezzo per cento il più basso della storia
Le riserve internazionali dal Brasile sono dei trecento sapete Volturno miliardi di dollari e il debito pubblico il cinquantotto per cento rispetto al prodotto interno lordo
Il Governo torna dare priorità alle Treppiedi economico mentre l'inflazione in cambio fluttuanti e responsabilità fiscali
è chiaro che non tutto va bene e necessario stare attenti
Ma non possiamo tra la strada marciare il riconoscere che il bicchiere e anche
Mezzo pieno
Per certificare quanto sto dicendo voglio tracciare un panorama dello Stato hobbistica in cui la fighetti è inserita
Nel mille novecentosettanta insetti nel primo anno comprato di operazioni in Brasile la si è già Paolo Avesa venduto sessanta e tre mila veicoli al Paese contro un mercato di settecentocinquanta mila automobili ridotti
Da allora il mercato e la FIAT ci sono cresciuti
Nel mio due mila tredici la si è già venduto settecento settembre sa degenza sempre tre mila automobili commerciale leggere in un mercato totalmente punto sei milioni di unità
Intende sei anni il mercato è cresciuto trecentottanta per cento Ellafi enti accresciuto più del mille per cento
Tale per fornirsi di mercato Fardella fighetti la marca liberare varcato Brasileanu per dodici anni
Oggi produciamo tremila in macchina al giorno Emas nostra fabbrica cui a Bettin in minoranza che la maggiore fabbrica del gruppo fighetti al mondo
Questa fabbrica la capacità di pure produrre ottocento mila unità annuali i è in fase di modernizzazione
Inoltre e stiamo costruendo la nostra seconda fabbrica in Brasile nello stato di Berna buco con capacità per duecento mila unità erano
Quei saranno prodotti veicoli di classe mondiale come la si intervenne Ghedina Annunziata dazioni antigraffiti tra ESA Sergio Marchionne al Salone di Ginevra
L'attinenti è considerata una impresa pioniere innovatrici in Brasile
Siamo stati la prima fase del Paese a produrre in serie una macchina cento per cento mossa a etanolo
L'unica ad avere un veicolo che funziona un quarto tipi differenti di combustibili etanolo benzina miscela di benzine Tonolo il gas naturale
Siamo stati anche i primi nel mondo Angelo Paganin concept car utilizzato la piattaforma virtuale creativi commosso un aiuto degli utenti di internati
Inoltre
La firma di strada è l'unica applicabile piccola compatta
In Brasile un Kabili doppia e l'unica al mondo una terzo apporto
Signore e signori ordini hanno sorgono nuovissimi d'
E dobbiamo ritrovarci nella nostra capacità
Di generare soluzione creativa
Innovativa
Il Brasile ancora bisogno di sviluppare le infrastrutture e soprattutto le locazioni e la pubblica sicurezza
Ma queste sono soltanto un problema non solo so soltanto un problema sono anche opportunità
La necessità di investire in aria quale generazione di energie telecomunicazioni porti aeroporti strati
Il solo se non di mobilità rappresenta innanzitutto una grande finestra di opportunità per gli investitori brasiliane e straniere
Eh beh verrà salvare che il Brasile è un Paese Norberto all'investimento straniero e che valorizza il capitale produttivo
Allo stesso modo il Brasile è un paese che oppure nel molto all'Unione europea
Le grande riserva di materia prima l'immenso potenziale di produzione della hanno un'industria brasiliana
Rendono è strategico per un Paese per il Paese una ordo bilaterali di commercio in cooperazione con l'Unione europea
In contropartita il Paese può freddi europei un mercato carenti attivo io ozioso per novità
Nella Sirti siamo focalizzati nella
Ampliare sempre di più a qualità nella profonde dare Lara da la
Rio le opportunità disposizioni
A un pigliare la qualità
Ampliare migliorare la nostra produttività e nello sviluppo di nuovi prodotti
Allora
Vuole lasciare come fasi finali
Per l'atletica RAI in Brasile ciò che importa vincere
Le norme Cindy e capitalizzare le opportunità emergenti
E lo faremo con prodotti di alta qualità questi arresti servizio con la pensione altri venti
Ci è che ha raggiunto un alto livello di integrazioni soci alle culturale in Brasile
L'azienda non esista con una multinazionale ma con una realtà locali
Un popolo brasiliano il popolo brasiliano riconosce che maschietti è cresciuto insieme quel Paese di fronte alle stesse difficoltà i siti
Andare avanti perché crediamo nella foto nostra forza crediamo nel mercato un ti amo
Sul Brasile
Chi vincerà grazie a tutti grazie Michele semine dal caro Bellini per lei e
Ritiene chiaramente
Nel Lazio
Meglio il pieno
Ci fa molto piacere perché si tratta anche di imprese italiane in questo caso FIAT
Mi sembra che il collegamento si sia interrotto quindi hanno ecco nove volevo volevo visto che lei è il
Sion lacci in America della FIAT approfittare della sua
Esperienze della sua conoscenza del continente latinoamericano perché delle veramente in due secondi sei se riesce se può
Di commentare questa questa mia domanda essere in Brasile
Vuol dire essere in America latina o no in altri termini questo processo di integrazione regionale che il Brasile aspirava guidare attraverso Mercosur
Sta facendo dei progressi o come a me pare non ne sta facendo molti
E devo devo chiedere in particolare un suo giudizio così molto rapido se può su due Paesi molto importanti per lo sviluppo del continente che mi sembrano per ragioni diversi entrambi in grosse difficoltà l'Argentina
Con cui il Brasile aveva dei rapporti storici oggi molto più difficili per le tendenze protezionistiche
In Argentina ma anche in Brasile e il Venezuela che oggi ha delle tensioni sociali molto forti quindi
Lei che è il capo dell'America latina sta comodo in Brasile ma meno comodo secondo me sia in Argentina che in Venezuela cosa ne pensa
Basta in realtà all'America latina abbiamo veramente Mercosur
Che esiste ma non è una realtà non avanzato come o dove va e ci sono delle mie limitazioni importanti
L'Argentina gesso il problema di cassa sul problema finanziario e fatto un controllo molto grandi nell'importazione ed esportazione di forma che molto difficile noi che siamo qui non abbiamo un problema
Perché siamo abituati facciamo esattamente io counter presi
Un volano esportato un volano importato
Agli infatti l'anno scorso abbiamo importato quasi cento mila macchine dell'Argentina nostra che produciamo leggi e abbiamo esportato altre cento mila macchine per l'Argentina
Quando non l'abbia non abbiamo un problema di questo centro però è una grossa difficoltà burocrazia serramenti
Chi è presente al mercato riesce
A sopravvivere però con molta difficoltà
Quanto avere due a Lhasa è più complicato più difficile la Venezuela abbiamo un
La questione cambiare lo Torno umana non hanno condizione di fare i pagamenti e allora veramente più difficile fare la produzione
Il Venezuela
Lì è veramente un problema abbastanza grandi permanente
Grazie mi dottor Benini ha saputo spero di vederla Roma col Presidente Tremonti puntiamo a
Ad averla qui di persona perché è stato davvero molto interessante
E adesso darei la parola invece all'ambasciatore del Brasile in Italia Riccardo Neva tarare Chambre settore grazie
L'ambasciatore interrare c'è qua da dieci mesi circa per noi è una figura molto importante anche perché onda vicino di casa
Ad Aspen Institute stime abbiamo la sede tutti e due in Piazza Navona quindi ci incontriamo molto spesso prego ambasciatore
Grazie cara dottoressa Marta Dassù moderatrice di questo dibattito
Presidente Colombo chi ci diceva e quindi nella sede dell'ENEL per i partecipanti signore e signori
A confesso che quando ho ricevuto l'in fitto dell'Aspen Institute a partecipare al lancio del nuovo numero di la Spezia
Sono rimasto leggermente conta
è in atto per il gioco di parole con il lemma della bandiera brasiliana presente nel titolo disordine di progresso
Riflettendo poi sull'argomento c'ho visto un riferimento alla nozione di confusione creativo fra
Elemento che credo sia comune alle nostre due società
C'è
Eppure si muovono
Come potrebbe dire Galileo
Il Brasile è un Paese in continua evoluzione in continua crescita
Le statistiche dimostrano che l'economia brasiliana si espande
Storicamente in maniera costante un fatto se fatto in più di uno degli articoli che compongono la più recente dizioni di aspetti
Come ente alterni di maggiore o minor rigore il prodotto interno lordo del Brasile cresce
Dal mille ottocentottantanove con il Brasile difende una Repubblica che fu adottata l'attuale bandiera con la frase a cui mi riferivo poco fa
Il PIL del Paese cresce all'impressionante mentire del quattro virgola cinque per cento all'anno
La ragione di tale costanza risiede in diversi fattori come la demografia
I guadagni di produttività e la disponibilità di territorio e di risorse naturali
Come si può notare la seconda parte del motto positivista della bandiera brasiliana non è oggetto di disputa in Brasile il progresso esiste e lo si può ampiamente osservare
Attualmente il Brasile dispone di un'economia ordinata nella quale l'inflazione le spese pubbliche e il debito sono sotto controllo
Il paese continua a essere una delle principali destinazioni mondiali di investimenti esteri diretti possiede riserve valutarie di quasi quattrocento miliardi di dollari l'equivalente al PIL dell'Austria per esempio
La disoccupazione in Brasile colpisce solamente il cinque per cento dei lavoratori undici molto basso
La disponibilità di posti di lavoro l'espansione del credito e l'aumento del reddito della porzione più povera della popolazione
Grazie al noto programmati trasferimento diretto Bossa famiglie che ha elencato quaranta milioni di brasiliani alla classe emerge hanno portato in anni recenti ha un grande aumento nel consumo dei brasiliani
Il che ha generato ancora più domanda più produzioni e di conseguenza più posti di lavoro
Il miglioramento economico generale della popolazione brasiliana ha consentito l'avanzamento degli indicatori sociali del Paese
Grazie alle politiche pubbliche adottate dal Governo brasiliano il Brasile rappresenta un raro caso di Paese chi è riuscito a crescere ridistribuire il reddito allo stesso tempo
Come dimostra il continuo miglioramento dell'indici Gini che misura la disuguaglianza sociale
Dall'inizio degli anni Novanta fino a oggi la NAU Fabi etilismo è stato ridotto della metà
La mortalità infantile è stata ridotta del settantacinque per cento e l'aspettativa media di Città del brasiliano è aumentata di sette anni
Come risultato il Brasile è riuscito a raggiungere la maggior parte degli obiettivi di sviluppo del millennio già all'inizio del decennio due mila e dieci
è successo brasiliano va oltre le statistiche che ho appena presentata
E tangibile e si può vedere nel quotidiano
Quanto di voi sanno che la catena di fast food voi perché in controllata da un gruppo brasiliana
E che lo stesso avviene con il marchio di ketchup mostarda fights
O ancora con le birre giuste all'attuale Becks ruba Douai serie corone che appartengono al gruppo ha ben bene
Proprietario delle brasiliani assieme scopo brama e Antarctic
Sono molti gli esenti brasiliani insuccesso imprenditoriale line Braga che molto del prima la cooperazione tecnologica tra il Brasile l'Italia
E oggi Laterza maggiore fabbricante di aeromobili di linea del mondo preceduta solo dai gitanti Bonenti Airbus
La Giotto avverse che ha cominciato negli anni Cinquanta come una piccola macelleria a conduzione familiare
A quest'atto nel due mila sette la North americana sugli effetti divenuta la maggiore azienda di lavorazioni di carne bovina del pianeta
L'impresa è proprietaria anche dalla più grosso la maggiore aziende per lavorazione di pollami delle Stati Uniti
Un altro esempio di imprese brasiliane che è stata capace di internazionalizzarsi con successo della Siderurgica Garda no oggi proprietaria di diverse centrali negli Stati Uniti e in Europa
In Brasile sono presenti circa il mille impresa italiani con consistenti investimenti
Molte di esse beni Fisciano di finanziamento da parte del bene bene adesso la nostra banca nazionale di sviluppo economico e sociale
Il cui portafoglio e ben maggiore di quello della Banca mondiale
Il vero ed essi e altre banche ufficiali partecipano per esempio
Con tre quarti dei circa due virgola cinque miliardi di euro necessari per l'installazione della nuova fabbrica della FIAT interna un po'
Nonostante la massiccia presenza economica italiani in Brasile il contrario ancora non si verifica
Sebbene gli investimenti brasiliani in Europa siano aumentati in anni recenti poco è arrivato qua
Il che giustificherebbe l'ampliamento degli sforzi folta divulgare ancora di più le opportunità di affari in Italia che come sappiamo è il secondo Paese industriale in Europa
Le società dinamiche tendono a essere più intrisi di contraddizioni
Quanto più il Paese cresce il migliore noi suoi indicatori sociali maggiore sembra essere l'energia liberata dalla sua società
Prima di essere nominato ambasciatore del Brasile a Roma sono stato per quasi cinque anni come vicepresidente Tajani lo sa
Alla guida della rappresentanza brasiliana presso l'Unione europea a Bruxelles
Alcuni dei miei amici e colleghi North europee nel sapere della mia imminente partenza per Roma
Non hanno mancato di farmi notare da necessitanti adattarmi a costumi meno rigidi
Dimenticavano che sono brasiliana
Il Brasile è un Paese mettici ATI cultura europea africana in TG all'aria asiatica
La sua estensione e la grande varietà di crimini di paesaggi presenti nel suo territorio conducono qua l'ha perso per eccezione che entro quella eterogeneità Lissia un denominatore comune
Qualcosa che rende tutto brasiliana
Questa capacità di adattare fondere combinare e aggiustare che caratterizza il brasiliano si dimostra particolarmente opportuna in un mondo in continua trasformazione
Il modello brasiliano tanto ben identificato dal mio caro Domenico De Masi nel suo libro mappa Monti appena pubblicato e nell'articolo che firma della presente audizione già spende
Non si basa sul concetto di ordini come inteso nella sua forma più rigida
Ma su una versione plurali magari quasi caotica che presuppone il confine ci offra le diversità
Questa confusione o disordine creativo idea che prendo in prestito dalla terminologia di De Masi definisce il Brasile che molto densi Alitalia
Paese al quale è legato dalla cultura dal commercio da legami familiari di tanti altri
Nonostante le particolarità della sua storia l'Italia ha dato al mondo artisti scrittori architetti pensatori
Tutti qui certamente conoscono la famosa frase sull'eredità italiana di Orson Weah osso nel firmati terzo uomo
Ancorché sia un'ingiustizia verso la terra di le Corbusier russo o Giacometti Roger Federer senza naturalmente dimenticare l'importanza dell'orologio a cucù
Oggi i nostri Paesi sebbene differenti tra loro si trovano davanti alla sfida di reinventarsi di completare le loro rispettive transizione verso un nuovo modello di sviluppo
Bisogna guardare a questo percorso con ottimismo
Come diciamo in Brasile
Alla fine andrà tutto bene se non andrà bene è perché non saremmo ancora rifatti alla fine grazie
Grazie ama il settore fonte di ispirazione anche per il nostro Paese la ringrazio
E saluto il settore vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani che è venuto ad essa arrivata adesso grazie mine per essere qua
Antonia fatto grandi missioni imprenditoriali in Brasile e quindi sarà molto interessante sentire i suoi Fagnano di Marx
Prima però do la parola Paolo Magri che vicepresidente di ISPI
Che parlerà del Brasile da un punto di vista di collocazione internazionale sfide regionali rapporti ricco d'Europa grazie
Grazie mille come riuscito un Paese che fino a quindici anni fa si contendeva fatica con l'Argentina la leadership regionale
A diventare
Il Brasile mondiale della copertina di Aspenia leader nel subcontinente membro dei Brix dei G venti alla guida con Graziano Azevedo della Fahurel da principio e che ambisce alunni seggio permanente in Consiglio di sicurezza
Questa è la prima domanda cui cercherò di rispondere e la seconda quanto insostenibile nel tempo questo Brasile mondiale
O ci sono dubbi o crepe e anticipo subito avvicinandosi all'ora dell'aperitivo che mio bicchiere sarà per tre quarti pieno
Nel senso che la mia valutazione è che sulla politica estera la tendenza che il Brasile avviato in questi anni possa continuare ma anche qui c'è qualche dubbio ma non è la metà di chiede di cui si parlava prima
Partiamo dagli ingredienti su cui poggia l'accresciuto peso politico del Brasile per sicuramente innanzitutto i dieci anni dal due mila due mila dieci di crescita economica
Il Brasile ha accumulato risorse fondi le investiti in ARPA uguale in sosta soft Paola a adesso aumentarle spese militari il Brasile spende spese militari quanto tutti gli altri Paesi dell'America latina messi assieme
E ha cominciato nel soft power avviare una politica di aiuti un Paese che fino a pochi anni fa era recipienti aiuto allo sviluppo
Le difficoltà dell'Argentina
In questi anni hanno aiutato la vicenda del Brasile come senz'altro le distrazioni di Bushehr
Di stazioni che sono continuate poi con Obama quindi le distrazioni dei pesante ingombranti vicino sopra hanno aiutato il Brasile ad affermare un suo ruolo
Ma se bastasse sviluppo economico e se bastassero le distrazioni le difficoltà dei competitors anche l'Europa sarebbe una fortissima poté Enza mondiale ma lo sappiamo che non bastano crescita economica di sviluppo economico e non bastano difficoltà degli altri Brasile aggiunto queste tre componenti
Una strategia chiara
E un Presidente mi riferisco soprattutto Lula in grado di interpretarla al meglio quali sono gli elementi della strategia chiara il Brasile
Non ho inventato niente come la nostra vecchia Democrazia Cristiana il rinnovamento nella tradizione ha ripreso in politica estera
L'impostazione del barone di Rio Branco della pole diplomazia consensuale cooperativa con tutti i Paesi vicini
E l'ha adottata ai tempi nostri con una modularità a cerchi concentrici
Primo il riavvicinamento quindici anni fa con l'Argentina e la leadership all'interno del Mercosur poi lentamente guidando il processo di formazione di una sutura disse lacche la leadership su tutto il continente l'America latina
Poi il Brasile mondiale appunto che è fatto della presenza nei Brix e di altre puntate inc scacchieri importanti il G venti in primis
Cerchi concentrici e questo l'aspetto interessante che si rafforzare ottica autoalimentano perché il Brasile nei Brix grazie al fatto che è leader regionale
Ma il fatto di esserne i BRIC Brix aumenta sempre più la leadership regionale del Brasile
E dentro i Brix il Brasile gode di un ottimo dialogo sia con l'Europa che con gli Stati Uniti perché tutto sommato è il Bricca dal volto umano
Più democratico d'della Russia e della Cina ovviamente ma anche più vicino culturalmente hanno voi dell'India dell'altro Bricca importante
Ma oltre a questa strategia ripeto antica ci riporta al valore di Rio Branco María giornata c'è anche a come ho detto un Presidente in grado di interpretarla meglio e mi riferisco dicevo soprattutto Lula nulla che
Prima di essere eletto frequentava il Forum Sociale di Porto Alegre
Viene eletto la Presidenza viene invitato ad agosto e deve scegliere se andare a Porto Alegre a Davos e sceglie di andare un giorno Porto Alegre un giorno da vostra
E già li capiamo tutto di questo Presidente abilissimo che sa essere africano quando va in Africa ricordando
Che un terzo da popolazione Brasile discende gli schiavi africani si presenta come europeo quando viene Europa perché l'altro terzo la popolazione brasiliana discende dagli immigrati nel nostro Paese
Persino giapponese quando va in Giappone perché in Ciappi in Brasile c'è oltre che in Perù una colonia una delle poche coloni al resto del Brasile
Ma Lula e anche abilissimo nel
Trasformare le contraddizioni che il Brasile continuata vere che ha come tanti Paesi in punti di forza
Il dualismo fra ricchi e poveri del Paese fra fammi obesità dice la copertina
Di di Aspenia viene trasformato da Lula in una narrativa molto funzionale che permette a Lula di sedersi con grande serenità appunto contemporaneamente i tavoli da boss e tavoli dei Paesi avanzati
Ma anche di instaurare con l'Africa un dialogo di partnership per lo sviluppo molto da pari anche noi come voi siamo abbiamo la povertà dentro il Paese
Noi possiamo esser parte un rapporto molto intenso che si che poggia su raddoppio delle ambasciate in dieci anni ventotto visite di in due a mandati di Lula in Africa
Nello stesso periodo l'Italia ha avuto una visita quella di Prodi al vertice Unione africana per fare un confronto ventotto visite settanta visite di senso Morini in Paesi africani negli otto anni del mandato
E una politica di lasci frutti negli stessi dieci anni il Brasile raddoppia l'interscambio con l'Africa e supera pesantemente per esempio con il nostro Paese
Ma anche un altro dualismo un'altra rapporto interno bizzarro del Paese essere un Paese di sinistra
Fortemente orientato al mercato viene trasformato da Lula in un punto di forza molto utile in politica estera perché diventa il Brasile il crocevia fra cui di questa America Latina attraversata da due fenomeni
Da un lato il liberismo del Pacifico e dall'altro il Bolivar Rismondo delle dei paesi andini e in questo
America Latina divisa questi due correnti il Brasile si colloca al centro e sa dialogare sia con gli uni che con gli altri
E quindi una serie di successi una serie di successi che
A hanno il suggello Ornella doppietta Olimpiadi
Mondiali in due anni vicini che
Solo noi italiani che abbiamo faticato per avere l'expo e stiamo faticando per realizzarlo possiamo capire appieno sappiamo benissimo cosa significhi per un Paese ottenere un appuntamento internazionale importante e soprattutto cosa significhi poi realizzarlo
Certo
Grandi successi ma anche qualche scivolone non possono mancare l'eccessiva vicinanza all'Iran di Ahmadinejad crea qualche prurito agli americani e il modo con cui è stata gestita la vicenda Battisti ha creato qualche prurito anche il nostro Paese
Veniamo all'ultima domanda
è inarrestabile
Quanto può durare questo Brasile mondiale dico caro marciatori quanto può durare perché noi sappiamo che in Brasile questa
Il senso della sostenibilità crea qualche tormento nel nel nelle persone questo Brasile del futuro e che sempre lo sarà
Che se ad esempio citato quanto durerà e quant'quali ingredienti ci sono ancora un ingrediente è venuto un po'meno ne abbiamo parlato prima ne parlava Trebeschi
La crescita che è stato uno dei dei polmoni di questa proiezione esterna
è un po'ridotta ci sono e ci saranno un po'meno soldi
Anche il modello venduto all'estero
Perché poggia su una realtà del Brasile del tutti felici cresciamo riducendo la disuguaglianza è un po'messo in discussione dalle proteste di piazza degli ultimi mesi
Così come un po'in discussione ma qui non c'entra Brasile questa immagine magia degli emergenti generali per cui ogni cosa capinere negli emergenti magica e positivamente ciò che avviene da noi da sempre sono dei problemi
Ma è cambiato e chiudo anche in questi quattro anni e il primo il primo attore l'interprete la politica estera di Malo surf è ovviamente diversa da Lula
è meno interessata politica estera
Meno flessibile versatile nel cavalcare le contraddizioni le peculiarità del Brasile ma soprattutto alle prese con tensioni esterne superiori a quelle che ha dovuto fronteggiare Lula quando ero Presidente
L'involuzione del Venezuela di maturo con gli scontri la repressione mettono in difficoltà il Brasile che in questo Paese ha interessi fortissimi emette un po'in discussione quella politica della non interferenza ma anche non indifferenza che avevo rientrato link lo rientra l'attività del Brasile nelle crisi con l'Honduras col Paraguay
La stessa evoluzione dei beni ex ante finché erano solo un acronimo andava tutto bene nel momento in cui dall'acronimo si passa un tentativo di alleanza politica le contraddizioni emergono e il Brasile ha chiaramente in difficoltà con la Cina
E quando si parla di Banca di sviluppo che sarebbe una banca di Brixia che sarebbe di fatto una banca cinese il Brasile resiste e difende giustamente le viene desse che un un ruolo così importante e lo sviluppo del Paese
E infine e mi ricollego a quanto diceva Marta Dassù prima nell'interno intervistare il amministratore delegato il presidente di FIAT
L'emergere dell'Alleanza del Pacifico non può che essere vista come un'altra alternativa antagonistica di Paesi che professano Free Trade sempre market contro una tendenza che recentemente protezionistica del Mercosur
Conclusione
L'Economist torniamo sempre all'economicità come se un anno fa
Pontificato a in un suo articolo che il Brasile diceva che il Brasile aveva bisogno di un nuovo Ministro economico
Due settimane fa sempre l'economista a detto in un articolo che il Brasile ha bisogno di una mio Fauré Empoli sì di una nuova politica che sta
Un Cometto esagerato come fa spesso l'economista
Ma anche con un po'di ragione come succede spesso l'economista
Se cambiasse davvero questa politica estera del Brasile dovremo lavorare
Come Europa ma soprattutto come Italia
Per far sì che nella nuova politica estera e Brasile ricompaia nel radar anche un po'd'Italia una ricomparsa quanto meno proporzionale al peso che la nostra industria hanno nella storia e nell'economia del Brasile grazie
Grazie
No va molto interessante come al solito siamo in ritardo mi dispiace molto Gianluca Comintern vicepresidente relazioni esterne di ENEA per un
Suo intervento sulle esperienze dismessa sull'energia è un tema che essa si è evocato innanzitutto porto i saluti e dottor Fulvio Conti che dovrà essere qua oggi al posto mio più autorevolmente
Ma sta a Pechino firmare degli accordi per lo sviluppo di rinnovabile smart Grid sta in realtà sa in aereo sta tornando vano facciamo in tempo ad essere qui presente
Energia
Ovviamente Brasile un Paese molto interessante per il business ed energia fattore abilitante del grande sviluppo che che ha nell'ultimo decennio si è raddoppiato
Essere doppiata domanda né Energia secondo il Word nel G otto Lucca l'ultimo rapporto nel crescerà del quattro per cento l'anno per i prossimi dieci anni
Pari a circa quattro virgola tre gigawatt che si aggiungono I centoventisette già installati
Energia per lo più la fonte idroelettrica che fa del Brasile uno dei Paesi più verdi al mondo e quindi già compliance con con la
Dei grandi obiettivi di Kyoto
A potenziare i tre elettrico il cui sfruttamento attualmente e ostacolato dalle carenze infrastrutture sul territorio soggiunto negli ultimi anni il contributo di altre fonti di generazione principalmente il gas naturale l'eolico e in misura crescente anche il solare
Tuttavia la grande siccità che ha colpito nell'ultimo anno il Paese ha evidenziato anche la necessità di rivedere la pianificazione strategica delle risorse la diversificazione del mix di generazione
Per garantire all'impresa i cittadini la la crescita e lo sviluppo che devono ovviamente contare su un'energia abbondante e a basso costo
E infatti la crisi del settore elettrico dell'ultimo anno uno dei motivi che ha pesato certamente anche su un rallentamento della crescita ma anche sul declassamento dell'economia brasiliana da parte delle agenzie di rating
Questi elementi di criticità uniti alla crescente domanda di energia dei prossimi anni rendono necessario mantenere alti livelli di investimento per rendere l'accesso all'energia sempre più sicure competitivo
Scongiurando al tempo stesso il rischio di un razionamento delle forniture ipotizzato da alcuni media locali proprio in questi giorni
Per farlo il Brasile dell'arte in particolare aumentarle la propria capacità di generazione diversificando il mix e promuovendo la sicurezza degli approvvigionamenti
Migliorare la qualità del servizio elettrico contenere i prezzi per i sentimenti finali cresciuti negli ultimi anni anche a seguito
Del ricorso alla produzione di impianti termoelettrici
E sviluppare le reti di trasmissione e distribuzione per migliorare l'accesso e la qualità del servizio
Tutti e interventi che richiedono ingenti investimenti sui quali i grandi operatori internazionali stanno guardando al Paese con grande con grande attenzione
Perché è evidente che tutto questo
Rappresenta perenne una straordinaria opportunità di sviluppo
Una costante negli anni è stato infatti ruolo propulsivo svolto dall'energia elettrica per lo sviluppo sociale economica industriale
In quanto rappresenta la soluzione più pratica efficace ed efficiente per soddisfare le esigenze dei Paesi che hanno sempre più famiglie energia
Consapevole di questo la nostra azienda intesi intensificato negli ultimi anni proprio investimenti nel Paese come dimostra la recente OPA totalitaria lanciato attraverso la nostra controllata e nel SIS
Sulla società distribuzione brasiliana co Elce lo scorso gennaio parliamo di investimento di circa seicentocinquanta milioni midollari
Attualmente il gruppo è presente nel Paese attraverso sia la controllata Endesa che la controllata nel Green Power con uno virgola due giga quattro di generazione
E a questa capacità si aggiungeranno nei prossimi anni investimenti per oltre cinquecento megawatt di nuova capacità tra eolico idroelettrico e solare
E di questi oltre duecentottanta sono già in fase di costruzione
Attraverso le società di Ampera coesa cessi Anna siamo a presenti anche nella distribuzione e nella trasmissione di energia elettrica con oltre sei milioni di clienti è una linea di alta tensione che collega il Brasile con l'Argentina
Era tuttavia esportato in Brasile non soltanto Investimenti ma anche il know how competenze e tecnologie che ci rendono dei leader mondiali come nel caso del bar Grid
Abusi ossa piccolo Paese infatti cittadina turistica grazie un investimento del gruppo abbiamo realizzato la prima Smart City dall'America latina che si aggiunge poi a quelle europee di in Italia e in Spagna
E amplia la società che opera nella Magarò poli di Rio de Janeiro ha ridotto le interruzioni migliorando servizio di oltre il ventisei per cento in due anni
Solo due esempi di progetti che mirano
A sviluppare le migliori soluzioni tecnologiche per coniugare la crescita economica con il pieno rispetto di nuove sensibilità ambientali e sociali che stanno crescendo anche anche nel Paese
è un binomio diventato ormai un imperativo di fronte anche una crescente opposizione verso qualsiasi tipo di progetto che non tenga conto di questi aspetti di sostenibilità ambientale
E proprio con questo spirito che ENEL e presente in Brasile anche con importanti progetti ricopre socio responsabili riti a proprio a Rio de Janeiro per esempio con ecco Elce
Abbiamo realizzato un progetto premiato dalla Ono come il migliore innovazione
Sostenibile negli ultimi venticinque anni in Brasile in sostanza si fa uno scambio tra uno sconto di Energia e la raccolta differenziata in particolare nei quartieri più poveri nelle favelas
Questo rientra nel grande Progetto di diritto la luce che ha lanciato l'ONU e che ci vede
Protagonisti molti molti Paesi non solo dall'America latina
Per le sue potenzialità geografiche naturali di mercato il Brasile rappresenta per i grandi gruppi italiani un'incredibile opportunità di crescita in un momento di crisi economica come quella che stiamo vivendo
Un'opportunità che deve essere incanalata beneficio prima di tutto del sistema Italia
La nostra dimensione internazionale infatti un fattore fondamentale per coinvolgere nei propri nostri investimenti all'estero l'intera filiera produttiva nazionale qualificandola e stimolando le la competitività
Tuttavia permangono ancora e lo abbiamo sentito anche negli interventi precedenti alcune criticità che devono essere risolte mi riferisco in particolar modo alla carenza di infrastrutture e al bisogno di crescita di infrastrutture del Paese
Ancora un'eterogeneità di un quadro regolatorio normativo che diverso tra i diversi Stati che rende complesso capire come fare gli investimenti nel Paese a un CNA crescente sindrome Nimby che anche in Brasile
Si affaccia come come in Europa e a fenomeni spesso difficili da da gestire di corruzione che soprattutto a livello territoriale rendono difficili investimenti per le grandi aziende
Il problema è che comunque
Non Cinti Moresco ma perché se affrontate nella giusta maniera non limitano certamente la forza attrattiva del Brasile
Ciò di cui le aziende hanno invece bisogno e che il nostro Paese si muova in una maniera coerente sinergica attraverso tutte le sue istituzioni abbiamo avuto diverse visite
Di ministri e sottosegretari nel Paese ma credo che proprio la perseveranza dei rapporti politici e dei rapporti istituzionali tra i due Paesi sono la miglior
Cogaranzia anche degli investimenti
Dei delle nostre aziende in questo Paese solo così l'Italia saprà rafforzare la propria presenza in un mercato strategico come il Brasile che rappresenta perenne un ponte per tutto il Sudamerica grazie finanzia evidenziando
E adesso ci sono i due interventi finali anche i crudi oggi il primo è di Giulio Tremonti presidenti di Aspen Institute Italia che fra l'altro appena scritto
Un libro importante che si chiama Bugie verità la ragione dei popoli che non parla di Brasile realtà ma parla di un Paese significa che appunto d'Italia
Dunque io avrei voluto parlare di calcio
E in effetti a pagina centosettantasette a pagina duecentotrentotto del volume numero sessantaquattro di Aspenia sono due fondamentali mondo grazie sul calcio
Sono costretto a parlare di altro ed è un intervento davvero improvvisato ed è terminato dal dibattito che abbiamo ascoltato
Io sono abbastanza vecchio da ricordare il G sette abbastanza nuovo
Da aver visto il G venti
Il G sette era
Fino
Alla crisi da quando viene inventato Rambouillet fino alla crisi un Corpo politico che unifica
E rappresenta non più di settecento milioni di persone
Un unico codice economico il dollaro non dico Codice linguistico l'inglese un unico codice
Politico la democrazia occidentale
Il G venti è una cosa totalmente diversa
Non so quanto controlla ma certamente rappresenta alcuni miliardi di persone intorno a quel tavolo vedi
Senti persone che rappresenta non sistemi politici radicalmente diverso si
Che parlano con orgoglio la loro lingua
Non è unificato da un unico codice monetario quello che
Emerge nella differenza nella transizione dal G sette G otto al G venti
Il radicale cambiamento della
Meccanica della dinamica dei flussi economici e politici nel mondo in movimento non è più
Dalla periferia verso il centro ma un grande movimento rotatorio chi era G sette riceveva la visita dei colleghi degli altri Paesi non è più così nel G venti
Diciamo che la geografia radicalmente cambiata che cosa ho visto e
Questo mi deriva dalla esperienza dei rapporti con e Brasile beh
Oggettivamente per a tanti di noi la frustrazione adibito a tanti che avevano avuto l'intero vedevano le colonie più forti dell'impero sorte che inizia con
Il Regno Unito qualche tempo fa ma alla Francia alla Spagna
Il Portogallo non è G venti e mai visto che
La colonia è diventata più grande del dell'interno sostanze non è che non c'è guadava perché non abbiamo mai avuto l'impero in ogni caso alle nostre colonie sono ancora sottodimensionate rispetto alla Madre Patria
Ho sentito dire la quinta la sesta economia del mondo
Fino a poco tempo fa eravamo noi e non so poi quanto le statistiche in questi termini sono
Affidabili dovreste un po'seguire larga un dovere un insieme di dati non voglio dire che
Certamente noi siamo ancora sessanta milioni e il Brasile è già
Duecento milioni questo mette anche un po'in crisi le dottrine del declino che tanto ci hanno afflitto se sei sessanta milioni e il mercato si apra enormemente
Puoi fare un po'più di Estrada ma non è che per o di quote del mercato perché crescono gli altri non è che va indietro tu sul mercato più vasto quindi anche quella del declino è stata una retorica un po'discutibile
Tutto va bene tutto è strutturato stabilizzato Brix è stato detto Brixia forse è un paradigma un po'demodé è superato da una realtà diversa ieri sentivo uno che mi diceva
Togli la s
Togli lacci
Potresti anche ignorare la i
Anche la R abbastanza in crisi dicono che i russi sono i brasiliani tristi
Resterebbe
Resterebbe e qui è doveroso Labidi Brasile
La dinamica e darvi Nista e forte e ci accomuna in positivo e in negativo non puoi esportare dei consigli però puoi
Invitare alcuni caveat sue esperienze fatte
E io fare lei un rilievo su tre punti e poi finisco primo quello demografico
Certamente da da da sessanta settanta milioni a duecento in un tempo che per la demografia e molto belve ma adesso
La crescita si sta affermando
Allora uno deve porsi il problema dovrebbe porsi il problema di quale modello di sviluppo di tenuta quando
La e crescita demografica finisce quasi di colpo perché è un bonus dei dieci anni
Di crescita in senso storico è un tempo zero
Quindi che modello acciai quando la crescita
Non è più determinata
Dalla crescita demografica quali altri fattori sostituti
Secondo è quello della finanza è stato detto con molto garbo io credo che sia uno dei fattori più critici
Credo che la la dalla struttura dei tassi di interesse dei mutui delle esposizioni del credito debba essere oggetto di una particolare considerazione
L'esperienza dei Satta e ma dice qualcosa
Terzo l'equilibrio sociale ho sentito mi sembra molto realistico emerge una nuova clan se in media con delle aspettative delle critiche rispetto alla struttura politica in essere
Diceva Tocqueville e il tempo più brutto per il causa e quando le cose vanno bene o quando vanno così così
Il rischio politico probabilmente uno di quelli che devono essere in qualche modo considerati
Tutti e tre insieme sarebbe una tragedia ma basterebbe anche uno solo di questi rischi per creare un qualcosa di
Di di freno ferma onda dinamica ottimista e positiva mi chiedevo come chiudere una volta per ragioni accademiche ho dovuto tradurre dei un libro dal portoghese
In italiano non sono in grado di formulare una chiusura in lingua portoghese nulla userei farei userei una lingua franca lo spagnolo adelante Pedro comuni iudice
Grazie
Grazie
Allora adesso sentiamo le conclusioni di Antonio Tajani vicepresidente ha commissionato pienamente i
Ti accomodi Antonio io vi devo dire che da parte degli organizzatori che c'è un periti Ivo per tutti e volevo anche un secondo ringraziare la redazioni Aspenia GA inizi che in particolare i ragazzi somma che lavorano
Da tanti anni alla rivista era Umberto Minotti ambasciatore Luigi ha toccato il motto della bandiera io non mi sarei mai permessa gran parte
Perché
Carissima Marta
Giulio
Cari amici chiarissimo ambasciatore signore e signori
Io credo
Di essere in disaccordo con quello
Che dice l'economista
Ritengo che la politica estera del Brasile così come
Va bene per l'Europa
Perché
Dopo
Tanti anni di
Scarso interesse nei confronti
Del
Continente latinoamericano
L'Europa a finalmente scoperto quanto è importante quella parte del mondo
Dove comunque si condividono lingue religioni costumi
Tradizioni
Dove è più facile incontrarsi che altrove
E d'altronde l'Europa non poteva lasciare alla Cina anche il monopolio di quella parte del mondo dopo
Aver assistito così ha un indice una presenza molto forte in Africa
Loro OPA il dovere
Di competere ha il dovere di essere presente ha il dovere di poter giocare una sfida sul terreno della qualità non su quello della quantità perché sarebbe perdente
Io
Ho avuto l'occasione di
Contribuire
Alla rafforzamento dei rapporti tra Unione Europea e Brasile anche grazie alla collaborazione di Riccardo nega talare esce
All'epoca ambasciatore a Bruxelles colui firmammo il primo accordo
Per un progetto pilota per cinquanta mila turisti per un interscambio turistico tra
America latina e Europa
Proprio perché avevamo capito che doveva esserci un rafforzamento di quelle relazioni che
Nel tempo benché buone non erano
Così forti
Come potevano essere
C'erano stati errori da entrambe le parti
Ha poi siamo arrivati ad una decisione confrontandoci con l'ambasciatore in più occasioni
Di dar vita ad una serie di missioni per la cresce cioè dimissioni industriali europee
Nell'America del sud proprio per presentare la capacità
Industriale dell'Europa non per fare politica commerciale ma per seguire un po'quello che era stato anche l'esempio della FIAT
Ma perché non volevamo che rimanesse rara AVIS
Ma potesse essere accompagnata dalla presenza di nuove industrie europee interessate a fare investimenti in Brasile a
Realizzare Gen dentro il Colle aziende brasiliane né un mutuo interessi
E questo è avvenuto nel momento in cui anche da parte del Brasile c'era grande interesse ad interloquire con
L'Europa forse anche con un cambiamento della politica estera sempre
Di forte rapporto con gli Stati Uniti ma in questa fase forse con più attenzione nei confronti della unione
Europea
E se non l'abbiamo accompagnato siamo stati più volte
In Brasile puntando anche sulle grandi opportunità che ci sono per le imprese europee per i giochi olimpici per i Mondiali abbiamo avuto l'occasione di confrontarci a lungo non soltanto con il Governo nazionale siamo stati accolti dalla Presidente Cimbaro surf
Ma anche della Regione di San Paolo San parole la più grande città italiana del mondo quindi per l'Italia Ancona ancora maggior
Importanza
E qui siamo riusciti ad avviare
Anche iniziative concrete al termine di quelle missioni già in prese
Europee riuscivano a operare in territorio
Brasiliano
Non è tutto
Noi
Siamo di fronte ad una
Realtà che è il Mercosur nostro interlocutore un grande mercato dall'America latina ma come tutti quanti noi sappiamo la trattativa in Terna
Al Mercosur
A volte procede a rilento ci sono dei problemi che non tocca a noi europei e giudicare non tocca a noi intervenire noi siamo pronti ad concludere l'accordo con il Mercosur quando il Mercosur sedi Paese Mercosur saranno pronti l'Europa sarà pronta a sottoscrivere l'accordo nel frattempo
Però non possiamo attendere le il
La conclusione degli accordi diplomatici fra quei Paesi e allora
Il Presidente Barroso che come sapete anche qualche legame familiare forte con il Brasile perché il padre aveva anche doppio passaporto
Mi ha chiesto di
Guidare
La delegazione della Unione Europea che doveva realizzare un piano d'azione un accordo con il Brasile proprio per rafforzare inattesa dell'accordo con il Mercosur il rapporto forte Unione europea Brasile
Dopo una serie di
Incontri fruttiferi anche
A Brasilia con il Governo con il nuovo Ministro degli esteri
Figli arredo siamo riusciti a raggiungere l'obiettivo e il ventiquattro di febbraio abbiamo firmato un importante accordo Unione Europea Brasile la presenza
Vede la Presidente cima russe a Bruxelles e con la presenza delle Presidente da Rambo i del Presidente Barroso e con il Ministro degli esteri abbiamo firmato questo Piano di azione
Di politica economica e industriale che permetterà
A
Europa e Brasile di rafforzare i loro rapporti economici ma naturalmente si tratta anche di un accordo politico
Perché come illustrerò brevemente tutti i punti di questo piano d'azione comune puntano a fare in modo che il Brasile sia un interlocutore privilegiato dell'intera unione
Europea
Noi abbiamo
Voluto che fosse un accordo che consentisse alle imprese di avere davvero spazi maggiori per collaborare e per questa ragione abbiamo voluto puntare in primo luogo sulla semplificazione sulla riduzione degli oneri burocratici che probabilmente in più
Grande problema sentito dagli operatori privati perché come diceva nel corso del sull'intervento magri c'è un problema che riguarda
Fardello burocratico che gli impegni gli imprenditori lo vedi a devono affrontare quando sono quando arrivano ad operare in Brasile
Problema che noi conosciamo molto bene perché non è che
Ci possiamo lamentare della burocrazia brasiliana quando la nostra non è che sia da meglio però proprio perché conosciamo bene quali sono i problemi quali sono gli ostacoli siamo riusciti con il Governo brasiliano a
Intervenire su questo problema e quindi puntare
In questo piano d'azione ad una
Riduzione quindi un messaggio forte a tutti gli imprenditori europei che intendono investire in Brasile
Per ridurre appunto il fardello burocratico
Presso lanceremo
Per dare attuazione a questa decisione una consultazione tra le imprese
Per identificare le dieci procedure burocratiche che più di tutti ostacolano il commercio tra unione europea e Brasile quindi chiederemo alle imprese di dirci quali sono i problemi che incontro spesso sono problemi
Di i tariffe extra doganali ma
Ce ne sono tanti altri
Stiamo già lavorando anche alla realizzazione di uno sportello elettronico che consentirà alle imprese di segnalare circostanze specifiche nelle quali la pubblica amministrazione ha imposto procedure sproporzionate o ritardi che hanno di fatto ostacolato la loro attività
Le segnalazioni saranno esaminate rapidamente e siamo convinti che questo strumento sarà in grado di aiutare anche
Le rispettive pubbliche amministrazioni a risolvere i problemi
Vogliamo utilizzare il piano d'azione anche per sviluppare una comune cultura d'impresa
Lanceremo infatti uno scoop un programma di scambio di John imprenditori
Che ci consentirà di aumentare la reciproca con comprensione tra le nostre
Comunità di business utilizzando come modello l'Erasmus per giovani imprenditori che è un programma della Commissione Europea simile la Erasmo saper su venti che tanti risultati ha avuto con lei ministro allora Ministro Mercadante che oggi uno dei principali collaboratori di Malo Sef abbiamo proprio concordato questo interscambio che è fondamentale per la formazione altro punto
Importante per le nostre in prese
è quello che riguarda la standardizzazione
Composta andar comuni significa avere più possibilità di esportazione più possibilità di produrre con le stesse regole
Gli stessi prodotti anche in Brasile da parte delle imprese europee
E così un esperto dalla Commissione europea sarà distaccato presso l'Amministrazione brasiliana per spiegare il sistema di standardizzazione europea ai brasiliani allo stesso tempo facilitare la
Comprensione degli standards brasiliani alle soprattutto alle piccole e medie imprese europee che sono interessate
A investire o a esportare in
Quel Paese
I settori altri settori sono interessati i trasporti innanzitutto lanceremo a breve un dialogo che abbraccerà le diverse modalità di trasporto anche facendo frutto dell'esperienza
Maturata in Europa negli ultimi anni rispetto ai centri urbani quindi il rinvio dei parlo penso le Smart City
I collegamenti intelligenti la riduzione del costo energetico il risparmio energetico tutti i collegamenti intelligenti perché
Il Brasile sta realizzando una serie di nuove opere infrastrutturali e insieme
Credo che poi si potranno realizzare mettendo a disposizione la nostra esperienze realizzare opere interessanti sia per la comunità brasiliana sia per il territorio brasiliano sia per le imprese europee che intenderanno investire già ce ne sono molte in questa parte
Dell'America latina
Dalla Bona gestore di servizi dipende molto
Un dialogo forte già avanzato nel settore ferroviario voi sapete che si su un'altra tecnologia
Che è stato un po'il vanto del controllo del della sicurezza ferroviaria che il sistema R. T.M.S. e anche da questo punto di vista con il Brasile siamo lavorando per fare in modo che ci possa essere una collaborazione più forte
Anche in altri settori come quello dell'energia e credo che sia importante per la sede che ospita quest'incontro con
Particolare riferimento alle energie rinnovabili con workshop mirati per identificare aree specifiche di collaborazione continueremo a rinforzare questo dialogo
Nel due mila e quindi c'è l'anno prossimo lanceremo un programma legato alla Società dell'informazione e alle tecnologie di internet dove grazie al fine
Se mento congiunto europeo e brasiliano cercheremo di sfruttare sempre più al meglio gli strumenti offerti dal mondo on line
Vogliamo anche esporranno insieme nuove frontiere della ricerca e per questa ragione
La partecipazione
Al pacchetto risolti e due mila e venti ottanta miliardi per l'innovazione e ricerca nelle bilancio comunitario mille quattordici nomi le venti sarà aperto anche la partecipazione di Società brasiliani in modo che possano esserci già cooperazioni o cluster
Università industrie in prese
Che abbiano senso obiettive dove ci possa essere una partecipazione anche brasiliana proprio per rafforzare questa collaborazione quindi ricerca e innovazione per una crescita e sviluppo comune
E dicevo l'innovazione
La più grande
Associazione di imprese
Brasiliana cioè nei ha voluto entrare a far parte anche della Rete Hunter frasi Europe Network che la Rete con la quale noi sosteniamo le imprese europee è uno strumento con grandi potenzialità alcuni miglioramenti o stiamo lavorando insieme
Certo si potrà
Fare molto ancora di più accompagnare i privati sviluppare missioni per la crescita in
Brasile con un interesse comune penso anche al settore dello spazio io vorrei che si potesse
Allargare questa collaborazione
Al terremo delle materie prime dove si è cominciato a discutere con il Governo brasiliano ma per noi europei come sapete il tema delle materie prime e cruciale per la competitività delle nostre imprese il prezzo delle materie prime eh
Elemento fondamentale e mi auguro che poi questo piano d'azione possa poi sfociare anche ad un accordo sul tema delle materie prime come stiamo collaborando con il sistema dello spazio ecco
Trova il momento è molto propizio nei rapporti
Unione europea Brasile direi che c'è stato un miglioramento netto negli ultimi due o tre anni e gli incontri che si ripetono i vertici Unione Europea Brasile diventano sempre più fruttiferi e l'accordo che abbiamo firmato qualche settimana fa né la dimostrazione
Mi sono soffermato sulle cose concrete perché credo che anche questa platea così qualificata abbia bisogno di sapere poi
Sì al di là delle valutazioni politiche che sono state fate qui e che io condivido non condivido tanto quella dell'economista come ho detto perché a me piace un'Europa che ha abbia una politica estera piace un'Europa che si è più presente nel mondo magari si occupi meno di piccole cose ma che nel mondo possa svolgere un ruolo importante credo che anche in collaborazione con l'ambasciatore del Brasile a Roma ma prima presso l'Unione Europea ecco questo ruolo l'Europa la potuto giocare e lo Stato giocando in Brasile ecco perché
Serve più Europa dove spesso non c'è ne serve meno dove spesso ce n'è troppa ed abbiamo detto dalla burocrazia nel non possiamo criticare il Brasile si privano facciamo l'esame di coscienza hanno gli stessi però ecco
Questo confronto l'esperienza che noi stiamo conducendo per
Risolvere i nostri problemi può essere utile se messa anche al servizio di amici brasiliani che poi
Potranno beneficiare di questo cambiamento avendo più investimenti e più impresa ecco io da questo punto di vista sono
Ottimista come l'ambasciatore forse non siamo arrivati ancora alla fine ma
Forse siamo vicini alla fine grazie ancora a tutti quanti voi graziato grazie a Giulio Tremonti
Per avermi permesso di esprimere quello che sta il mio pensiero è quello che sta facendo l'Unione europea per rafforzare le relazioni con il Brasile ringrazio Graziani
Tutti noi
Tre
Tutti
Ma bene