07APR2014
rubriche

Furore. Storie e letture della crisi economica

RUBRICA | di Stefano Imbruglia RADIO - 19:41. Durata: 25 min 36 sec

Player
Nella prima intervista, così come abbiamo fatto la settimana scorsa, ci occupiamo degli stipendi dei manager delle grandi aziende, sentendo l'opinione di Roger Abravanel direttore emerito della McKinsey e saggista.

Nella seconda intervista torniamo ad occuparci dei licenziamenti alla Micron, la multinazionale americana della microelettronica, che ha deciso di delocalizzare la produzione in altri paesi dell'europa.

Ci aggiorna sull'incontro tenutosi al ministero del lavoro, lunedì 7 aprile, Nicola Alberta, segretario della Fim Cisl Lombardia.

Puntata di "Furore. Storie e letture della crisi
economica" di lunedì 7 aprile 2014 condotta da Stefano Imbruglia che in questa puntata ha ospitato Roger Abravanel (director emeritus di Mckinsey), Nicola Alberta (segretario generale della Fim Cisl Lombardia).

Sono stati discussi i seguenti argomenti: Amministrazione, Ammortizzatori Sociali, Banche, Cassa Integrazione, Chimica, Concorrenza, Delocalizzazione, Dirigenti, Economia, Elettronica, Europa, Fisica, Governo, Guerra, Imprenditori, Impresa, Industria, Informatica, Investimenti, Istituzioni, Lavoro, Licenziamento, Micron, Ministeri, Occupazione, Politica, Privato, Pubblico Impiego, Renzi, Ricerca, Riforme, Spesa Pubblica, Stipendi, Sviluppo, Usa.

La registrazione audio di questa puntata ha una durata di 25 minuti.

leggi tutto

riduci

19:41

Scheda a cura di

Fabio Arena
Visualizza la trascrizione automatica Nascondi la trascrizione automatica

Buongiorno da Stefano Imbruglia bentrovati all'ascolto di Radio Radicale questa il furore storie letture della crisi economica
Una delle pubbliche di Radio radicale che dedicate i temi dell'economia oggi ci occuperemo di dovete quindi nella prima intervista continueremo a trattare un argomento che abbiamo affrontato la precedente puntata ossia il compensi dei manager delle grandi le aziende e nove oggi ascolteremo il parere un parere autorevole di un
Uno della meritocrazia potrebbe chiamarlo con sul già consulente
Di varie aziende direttore emerito della McKinsey saggista con ossia Roger Abravanel mentre nella seconda interviste torneremo a occuparci ci di una crisi aziendale che avevamo trattato diversi settimane fa o della crisi della macro don quella multinazionale americana
Della microelettronica che di deciso qualche tempo fa di delocalizzare nonostante sia
Nella società produca utili però legittimamente hanno deciso di delocalizzare in altre
Paesi europei dicembre mette insomma licenziando quattrocentoventi dipendenti e la maggior parte di questi sono il lavoratori qualificati ingegneri di con varie specializzazioni ma ci faremo raccontare di quello che è successo ieri lunedì nella nell'incontro che si è tenuto
Al Ministero del lavoro
Per cercare di porre un po'fu tutto
Onore a trovare una soluzione a questa vertenza e lo faremo uno le componenti che era seduto ai tavolini al Ministero il lavoro ossia Nicola Alberta che il Segretario generale della FIM CISL Lombardia
E però noi iniziamo a occuparci invece dei compensi dei manager Lello facciamo dando buongiorno a Roger Abravanel
Ecco io quel giorno
Allora dottor Abravanel insomma lei è un esperto di merito insomma affatto nel merito diciamo il suo credo ecco secondo lei insomma i gli stipendi che vengono pagati ai grandi manager delle grandi società pubbliche e private insomma sono e cui oppure insomma sono
Come sostiene qualcuno insomma
Esorbitanti
Ma
Dovendo dare una risposta complessiva
E
Forse per il caso di dire complessivamente che nel mondo comunque abbiamo avuto un'inflazione esistite indico pliche
Credo che il dibattito in questi giorni sia veramente stato completamente concluso e destrutturato perché se fare una confusione incredibile fra gli stipendi di dei dirigenti pubblici gli stipendi dei amministratori delegati delle aziende pubbliche gli stipendi dei manager delle aziende private
Purtroppo l'argomento ghiotto
Quando c'è la crisi economica chiaramente chi è in fondo nella scala for sofferta e quindi però importante chiarire molto bene le cose perché no se non si fa una disinformazione non è il primo punto veramente a capire che il
Tutto sto dibattito partito
Da questo spending review che era partita sugli stipendi
Dei dirigenti pubblici quindi i privati non c'entravano niente anche perché signor Renzi non può minimamente toccare la remunerazione dell'amministratore negato da Luxottica
Si fanno non so se l'è chiaro chi definisce queste remunerazioni sono dei comitati del Consiglio di amministrazione
Che si chiamano comitati remunerazione stipendi io sono nel Comitato di remunerazione di diverse di queste aziende quotate non quotate
E
Partecipo e definiamo noi però è una cosa estremamente complicata
Vuole ne parliamo forse mai non l'abbiamo già trattato la settimana scorsa con un esperto che c'è un po'spiegato che viene diviso viene calcolato dividendole in tre parti è giusto Ciampa alcuna parte fissa una parte variabile una parte viene data in azioni
Così questo questo un po'va beh questo mi sembra la coda di paglia Research esso se vuole molto più legato al merito e legato una compressione un po'un lavoro complesso ma credo che non c'entri nulla
Con
Quello di cui sta proprio in questi giorni si vedono ma noi siamo cercando di affrontare il problema delle grandi aziende anche privati anche prevalse allora cinque lettera a quelle voi lo nella mani di Rettore delegato che guadagna cinquecento settecento volte mille volte insomma rispetto alla allora ci sono Paesi ha molta sensibilità diverso a questo perché
Il
Allora per esempio Min nel mondo anglosassone
Il rapporto fra la retribuzione dell'amministratore delegato quello dell'ultimo impiegato non è molto come un problema sentito perché si parla molto più del mercato quindi
Si parte dall'ipotesi se vuole che
E più in merito alla competizione nessuno e bravo sale e poi guadagna di più può invece nel mondo se vuole
Più europeo più sociale o anche per esempio sono nel Consiglio di amministrazione di una grandissima Società italiana quotata al NASDAQ nel bilancio di questo ci tagliano gli ha visto che il rene molto più simile all'Europa più socialista se vuole
Bisogna ogni anno pubblicare il rapporto fra
Sullo stipendio un amministratore delegato e quello di un ultimo ferraioli è quello quindici si tiene abbastanza d'occhio ma che poi si dice troppo troppo poco
Lo si pubblica e basta detto questo programmate mi permetta di dirlo è un problema di equità in questo senso un problema di equità nel merito cioè
Quel signore lì si merita di guadagnare tutti quei soldi o no
Mediamente non abbiamo avuto chiare le situazioni che in Italia
E all'estero in cui
Questo non è stato il caso
Ecco però ecco siccome
Agli atti stiamo cercando di capire non abbiamo una posizione evidentemente cioè siamo ad un certo periodo cercando di capire noi cercando di aiutare anche i nostri giocatori ecco ma visto che comunque in qualsiasi caso sono aree che ci parla anche per esperienza diretta in quanto componente il consiglio d'amministrazione insomma come viene determinato sia perché poi fondamentalmente non ci potrebbe essere anche il rischio che un imprenditore c'è una un manager
Punti più sul medio periodi o che non sul lungo periodo apertamente quello che è successo infatti le opere in una grande problema della crisi finanziaria che abbiamo avuto che non è
La crisi finanziaria non è nata con la crisi delle banche è nata solo crediti delle banche anglosassone poi a ben altre perché
Ora molto dovuta al fatto che sia i manager ma soprattutto gli azionisti perché non dimentichi che erano figli azionisti quelli che hanno guadagnato un sacco hanno favorito molto posizioni di grande rischio guadagnando moltissimo gli azionisti e anche i manager proprio successo poiché quando i titoli di queste banche sono crollate gli azionisti han perso un sacco di soldi e manager anche
Però il problema è che nel mondo bancario non è
Che alla fine questi hanno avuto ciò che ci meritavano nel senso che hanno perso dei soldi di azionisti che anche manager che avevano le azioni pro in quel caso il disastro è stato se vuole replicato perché quando le banche falliscono fallisce l'economia no
Se invece in un'azienda come non la banca eccetera alla fine
Sì è un manager guadagna tanto e fa guadagnare tanto i suoi azionisti perché sul titolo sale
Alla fine non è così vale una cosa del genere se poi
Se poi la cosa
Il problema è come riuscire a capire quello che merita quello che guadagna si meritano
Ecco come si fa guardi è un tema un tema molto complesso ci sono
Allora in estrema segnando riceveremo debba cedere con le maniche
L'hanno fatta erano spiegato l'aspetto tecnico fisso o variabile eccessiva la cosa più importante andare a cominciare a capire se un signore più o meno e una questione di mercato se una persona brava apprezzati e contro l'amministratore delegato della Luxottica io sono il Consiglio della Luxottica no signor Guerra ASUC ottica è un'azienda incredibilmente di successo incredibilmente di uno che fa utili eccetera quanti giusto pagarlo allora prima cosa che è un porci la domanda se vogliamo tenerci euro
Dove vogliamo che non vadano allora quale sono aziende come la Luxottica non ce ne sono
Perché se vuole ci ha lasciati lungo tutti con la via per capire un avrebbe per esempio c'è la Nike dalle stesse performances onorare per qua allora bisogna capire dov'è che potrebbe andare al di là che gli ha offerto un mestiere quindi ovvi signor Renzi come lo sappiamo e non l'ha preso
Lei potrebbe andare all'analisi faccia conto allora la RAI chiede bisogna capire che era allora capisce parto un processo che si chiama di benchmarking di dire
Qua matto alla quello per lo più delicate che molto più importante invece andare a capire
Su cosa deve essere valutato questo signore
Deve essere valutato solo sugli utili
Deve essere valutato sul fatto che l'azienda cresce che l'azienda assume che rispetta l'ambiente
E ci sono tutta una serie di fattori che su cui si devono dei grandi battaglie sono adesso al Todi che sono uguali un po'per tutti variamo pienamente variano moltissimo varie note aziende azienda
Il grande dibattito di quando si discute un buon comitato di remunerazione tipo quello della Luxottica tribù quello della terra
Passo molto tempo discutere queste variabili
Per esempio lei ha detto una cosa giustissima il vogliamo guardare solo l'utilità di quest'anno o vogliamo guardare che questa norma non è un'azienda che tagli alla ricerca credo che noi crediamo farmaceutica faccia conto o no
Allora
Se è molto facile guadagnati una ma insomma ce le Italia la ricerca fa molti più utile manda a casa mille scienziati però l'azienda fa quattro anni non c'è più sostanza questa il successo punto nove suggello quello che bisogna per fare un comitato di omologazione dell'assicurazione sono società per cui lo deve valutare non solo
Sull'utile di quest'anno ma per esempio su come andare i prossimi tre quattro anni non solo ma quello che gli si paga il suo famoso bonus la parte variabile poi la si paga tutto in una volta maniera ci paga col tempo
Invece di dargliele adesso glielo dà fra tre quattro cinque anni e se fra tre quattro anni la firma è andata male perché ha mandato a casa un sacco di gente poi non prende il bonus
Però come dicono tutti hanno fatto così e non tutti fanno così
Ci sono aziende molto seria in questo aspetto e altre che non lo fanno senta berci sono rimasti due minuti insomma sempre fossero chiari no no no molto chiaro molto chiaro e non perlomeno io ho capito immagino anche dei nostri ascoltatori e però
Uno si chiede c'è una le siccome non credo che sia un uomo solo al comando che faccia tutto insomma risolve problemi faccia cresce l'azienda
E questo stipendio delle e al cui parato quello del timo o rimane solo può ma non parliamo mai uno stipendio di una persona
Uno nel Comitato muratore guardiamo tutto lo stipendio dei cosiddetti chiamiamoli
Top manager che variano da venti a quaranta persone
E poi quindi quel signore lì dopodiché alla squadra rigoroso il sistema a cascata in base al quale loro definiscono quelli sotto
Cioè tutto il sistema di remunerazione di un'azienda fatta bene corpo e se la Luxottica o questa catena o sistema in base alla quale
Le persone vengono pagate sulla base del loro merito dove il merito è definito non soltanto se vuole una cosa di breve termine o una cosa semplicemente come fanno contenti loro capo
Ma anche
In funzione del futuro le do un esempio se le prende un dirigente di quattro cinque livelli sotto questo signore magari viene valutato solo dal suo capo no
Magari il suo Capo questo signore è un signore un po'
Che tratta bene suo capo son contenti e cioè quello bisogna fare per bisogna dotare dell'indagine molto seri per andare a capire con tutti quelli che lavorano con questo signore se sono contenti di luglio meno magari questo signore
Che tratta bene perché trattamento toccato ma tratta male sulle persone
Quindi una delle cose fondamentali su cui
I comitati di remunerazione spingono nel valutare il numero uno ma poi a loro volta agli altri e quanto le persone vengono trattate bene sotto quanto si creano opportunità per tutti perché nelle aziende
Tutto il dibattito è parlato del suo utile il denaro per quelli che il denaro le aziende vere che conto nell'ultima cosa che con però lei sta parlando spesso si riferisce alla Luxottica che è un caso
Molto particolare in Italia insomma diciamo all'avanguardia su questi temi sfortunatamente non credo che sia replicata moltissimo come tipo di organizzazione o sbaglio
Ma quella di ha talmente ragione
Che il problema che a Camp perché noi non cresciamo in Italia costa economia ferma abbiamo tutta disoccupazione perché nell'impresa non si valorizza il capitale umano
Perché perché non si tende a persone più brave non vengono fatte crescere non vengono pagate il giusto
Si fa pare si paga troppo deve marrone solo lo stipendio del top manager e tutta la gestione del capitale umano di un moltissima per italiano e che purtroppo non sono come quella Luxottica
Se è una cosa impressionante in un super ci spot siamo dentro sei abbiamo perso in Italia
Il il passaggio se vuole
Da fare l'industriale quando c'era un padrone che dovrà pagare degli operai che lavoravano fatte post-industriale dove l'azienda è fatta di persone di giovani che e che sono loro che devono mandare avanti l'azienda che non essere cento imprenditore
Il problema siamo rimasti con la visione di
Ambientale fatta doganale io ti dopo essere stato bravo di regalo catalogati le assicuro siamo rimasti indietro perché come Luxottica sono rarissime
Va bene allora intanto ringraziamo Roger Abravanel le speriamo di sentirlo presto grazie allegra
E adesso dai
I compensi dei manager passiamo a chi rischia di perdere invece il salario un mensile lo facciamo un punto facendoci raccontare quello che è successo al tavolo del Ministero del lavoro per la vertenza e l'ha mai colonna da uno punto dei
Di coloro che si è seduto al tavolo ossia Nicola Alberta che il Segretario generale della FIM CISL Lombardia pervenuto buongiorno con loro
Allora insomma prima dire raccontarci insomma quello che è successo ieri sera insomma Alberta si interfaccia un po'breve per gli ascoltatori che non sanno che cosa su certe cose la mai prova ma ecco cose cose su cosa è successo
Se la
Ormai un'antenna di mille dipendenti nel settore della microelettronica
è un'azienda che opera con appunto queste persone sulla ricerca lo sviluppo la progettazione quindi non hanno attività di produzione
Fanno ricerca su de componentistica elettronica che va
Sulle apparecchiature elettroniche cellulare compiuta e così via
Grazie quindi semmai è un'opera
Dei cereali sei quindi praticamente sono e stiamo parlando quindi di progettazione quindi tutto personale qualificato insomma tutt'altre professionalità giusto se lucroso erogatori ed eventuali
Con specializzazione dei vari campi che vanno
Dall'elettronica informatica la chimica la fisica e quindi da Macromedia una sola azienda multinazionale americana cosa deciso qualche settimana fa non c'eravamo già sentiti che diverse settimane fa quindi cosa a molti l'altro Marika
Hanno praticamente aveva deciso detta vede l'Italia a livello mondiale del cinque per cento l'anno scorso in Italia riguarda a gennaio con dettagli del quaranta per cento quindi
Ponendo un problema di quattrocentodiciannove esuberi
Se ieri c'è stato era l'ultima giornata della procedura
Il licenziamento prevista dalla legge si quindi voi sono abbiamo approntato la trattativa perché evitare assolutamente di arrivare e si scongiurare sono la possibilità di evidentemente
E lì quello di nell'errore di trattativa abbiamo sviluppato tutta una serie di proposte
Dalla cassa integrazione quindi vi siete riuniti alla Ministero del lavoro giusto

Ieri salvo appunto la l'ultimo giorno della procedura si svolge al Ministero del lavoro la cosa importante al punto che
A quell'incontro ha partecipato il Ministero dello sviluppo economico e eletto nel Consiglio dei Ministri
Saccarifero appunto dicendo noi abbiamo svolto questa trattativa avendo a mente due obiettivi uno di preservare
La
Competenza know how in questo settore perché avere un ingegnere con sette rovinate capacità o non averlo più fa immediatamente la presenza
Ed ho strana
D'ora secondo obiettivo era appunto quello
Di preservare la non occupazione quindi che a tutte le persone venete data una prospettiva occupazionale e non
La dispersione del competente o addirittura la perdita spetta
Nel lavoro
Il ministero ieri sostanzialmente all'ascolto un ruolo di mediazione insomma è stato molto forte anche quello che io ricordi anomale c'era un atteggiamento di chiusura da parte della dell'azienda
Va bene diciamo quello che è la la multinazionale ha mantenuto un atteggiamento assoluto di rigidità per un mese e mezzo
Una settimana fa dieci giorni fa cominciato qualche piccola procura ma assolutamente insoddisfacente per esempio dicendo va beh possiamo dargli un anno di cassa integrazione altro errore qua a perdere ma non capendo che il problema non è avere l'ammortizzatore
In questo caso il problema era mantenere l'attività decrescere in Italia quindi mantenere una ricchezza un patrimonio umano per fare tutto questo patrimonio di conoscenza che la compete Veneto veniva disperso
Ieri sera ho svolto questo ruolo sommabili
Cercano di fare incontrare preparati ma devo dire e anche nei confronti dell'azienda ha svolto un ruolo quindi se non stiamo parlando quando parliamo di Ministero a livello politico oppure il personale cioè dirigenti del
Stiamo parlando dell'avvio dell'euro al mese lavori enti quindi non degli stessi no no non Veneto poi
Noi tutti questi quelle giornate abbiamo incontrato anche i ministri lavoro proprio lo sviluppo economico perché questo non dovrebbe sei tavoli di crisi in genere non si tengono il Ministero lo sviluppo economico
Sì sì però diciamo come si è
Ci fosse un tavolo parallelo in questo caso simultaneo perché
Il meritevole lavoro chiamato per legge ad affrontare dopo del dentro la procedura di riuso del personale ad affrontare in sede ministeriale le procedure quindi
Eccetera c'è un elemento procedurale previsto dalla legge
Comunque la cosa importante che a questo incontro era presente il rappresentante
Dei ministeri e della Presidenza del Consiglio citato una richiesta della Presidenza del Consiglio dei Ministri è rivolta all'azienda
Dei soprassedere almeno per una giornata quindi la giornata di oggi domani imprevisto una ripresa della trattativa quindi una sospensione della della procedura
Per consentire di fare una verifica questo il dato importante con RAI perché il Macro Electronics copia del presente nel nostro settore sono dieci mila dipendenti trainate e Catania
Controllata dallo Stato italiano insieme al Governo francese
E noi stiamo chiedendo effetti ma il quale però mi
Da onde arriva questa attività sì perché anche se la compra ricada devo ricordare a questa la mai con me ha comprato da la STP dalla ruoli
La quale a sua volta aveva comprato da eccepire
Quindi è uno scopo di queste attività quelli noi stiamo chiedendo ai redditi faranno carico di assorbire
Una la gran parte del personale
Il recupero Talamali sei abbiamo consumato più la metà del tempo quindi cosa di voi allora al momento di ieri praticamente è arrivata una lettera di intenti tra il perché una disponibilità
E lì condizionata dalla
Allora ripeto di un accordo ad assolvere
Stiamo parlando dei
Un numero imprecisato insomma di persone ma il il numero indicato assolutamente è sufficiente
Tenendo presente che noi abbiamo in questo questo gruppo in questo momento
Trecentoquaranta eludere bene siamo siamo molto indietro questo il motivo per cui oltre centoquaranta esuberi voi sparsi per vari stabilimenti militari ma non stiamo parlando solo di una zona questo per gli ascoltavamo
Questo lo sono Samuel da realtà alberate Vimercate al nord Catania Sud Napoli al sud e Avezzano L'Aquila
Un'altra la realtà le dovete presenta la mai quindi quelli trecentoquaranta esuberi rimarcati
Tali adesso adesso c'è una proposta di perché gli assorbirne in parte
Noi riteniamo inerte quanto quanto intenda la metà il cinquanta per cento
O locale Campa Landolfi e qualche del CNR quindi sono elevati conosciamo non
è
Assolutamente insoddisfacente quindi noi siamo il Governo abbia chiesto al Governo un intervento preteso politico nei confronti delle effetti
Un'assunzione di responsabilità perché insomma si faccia carico in modo
Rilevante sostanziale di questo problema
Per il la trattativa riprenderà domani
Il domani avendo le risposte definiti della nei tempi saremmo in grado di vedere se ci sono le condizioni di dare una conclusione in questa parte a questa vertenza
Guardando con un po'DD
Con la speranza anche al futuro per il settore non è perso e che si possono tutelare l'occupazione del professionalità
è una con abbia un coro due minuti vedere possiamo parlare ACER continueremo a seguire la nella vicenda che perché l'ha mai con allegorico ordiniamo cioè che stiamo parlando di un settore particolare perché se no abbiamo sempre sentito quando parliamo di preservare o creare nuovi posti di lavoro bisogna creare
Delle professionalità ad alto o vada valore-punto quindi c'è in questo caso siano e siano per trattando di
Prodotti ad alto valore aggiunto con Alda professional te professionalità che però anche questo quindi viene un po'a smontare quella testa dall'altra credo che ci stanno vendendo finora o sbaglio
Sì diciamo
Se nel
Il manuale mi rendo conto che ha detto lei prima ovvero che sia una competenza una protesta
Su una nicchia di mercato ad alta tecnologia dovrei avere
Anche una prospettiva però siccome questi settori sono presidiati dalle multinazionali spesso
Le multinazionali decidono sulla valuta la competitività equamente legittimamente pure dal loro punto di vista e non sottoposto a un certo profilo legittimamente
O entro certi limiti però persino perché nel caso specifico Calamai comportano un esempio la mai non è venuta l'ora
Acquisito brevetti acquisito competenze le ha utilizzate e oggi gli abbandoni ecco paritaria delle aste avrà chiaramente c'è una semplifichiamo dice hanno un po'spogliato la azienda ed essendocene vanno dall'altra parte quindi lei che dice c'è questo rischio cento il ricorso è un provvedimento di responsabilità sociale qui l'impresa dovrebbe
Di cui mentre dovrebbe farsi carico
E questo è previsto dalle dalle norme tempra nostra Costituzione riprendono opere evidentemente ci sono alcune multinazionali chiede la nell'azione
Hanno
Diciamo un invecchiamento insomma ecco
Va beh è un anno
Molto interesse
Avendo noi terremo duro su questa vertenza e
Insisteremo perché le risposte alle persone e al territorio e la prospettiva industriale
Io lo o
O per aree protettivo va bene allora intanto ringraziamo Nicola Alberta che il Segretario generale della FIM CISL Lombardia e contino Remo a ritornare sicuramente ritorneremo a occuparci sperando con delle buone notizie della macro Annagrazia se è stato con noi
Uranio
E abbiamo raccontato appunto la vicenda della mai Kron attraverso la voce di Nicola Alberta Segretario generale della FIM CISL in precedenza avevamo parlato di stipendi dei manager con Roger Abravanel le venne allora questa puntata di furore storie letture la crisi economica si conclude qui da Stefano Imbruglia un saluto buon proseguimento con i programmi radio radicale e con questa rubrica risentirci al prossimo martedì a Lecce quarantacinque